664572605_557b8e230a_m.jpgPhoto©: Diana Pinto

Forse non ci avete mai fatto caso, ma la fame può essere una modalità di comunicazione.

Facciamo qualche esempio. Quando le persone digiunano a scopo terapeutico, dietro prescrizione medica, in realtà stanno conversando con il loro corpo.

Lo stesso dicasi quando digiunano per motivi religiosi.
Quando un cattolico, o un musulmano, o un ebreo, digiuna per osservare una regola religiosa, in realtà sta comunicando qualcosa al suo Dio per tramite del suo digiuno.

Si tratta, in questi casi, di comunicazioni private, spesso silenziose, ma si tratta comunque di comunicazioni.


Non tutte le comunicazioni mediante la fame sono però ugualmente silenziose e private.
Pensiamo per esempio agli scioperi della fame.

1727165415_473a94c14c_m.jpg Photo©: Solarina

A differenza dei digiuni per motivi medici o religiosi questi sono invece piuttosto rumorosi. E pubblici, in quanto finalizzati a comunicare pubblicamente il significato del digiuno in questione.

Chi digiuna per ottenere ascolto in merito alle sue proposte politiche o sociali, vuole infatti che il mondo lo sappia.
Vuole muovere gli altri mediante la pietà per la sua condizione di fame, ad ascoltare la sua protesta, vuole coinvolgerli a partecipare alla sua causa. Vuole indurli ad una azione mediante il suo digiuno.

La fame diventa così una comunicazione pubblica, e viene per così dire gridata, urlata, e continua, con insistenza, finchè non viene ascoltata dalle persone cui essa è diretta.
La fame assume in questo modo un ruolo di rappresentazione teatrale, finalizzata cioè all’ascolto da parte di un pubblico che deve essere reso partecipe di questa comunicazione.

1579479227_29dbe30416_m.jpgPhoto©: Anorexia Bones

Un teatro che in certi casi diviene commedia. Come in certi finti scioperi della fame dove lo scioperato viene beccato dai media mentre si mangia i maritozzi di nascosto.
Ma che in certi casi diviene anche tragedia, come nel caso dell’anoressia nervosa, dove la fame, anche in questo caso assurta a metodo di comunicazione pubblica, porta talvolta a morte il soggetto.

Ma contemporaneamente, come sempre accade con la comunicazione, ottiene effetti discordanti, Da una parte vi è chi è mosso a sdegno, chi a pietà, chi ad emulazione.
Eppure, come in altre forme di comunicazione mediante la fame anche nel caso dell’ anoressia nervosa rimane vera una dimensione comunicativa silenziosa e privata che la paziente rivolge a sé stessa e che necessita di essere trasformata in parole per poter essere espressa altrimenti.
Proprio a questo servono le psicoterapie.

39 Commenti

  1. Roberta dice:

    Una battuta che (mi) faccio spesso è la seguente: “Se in casa mia si fosse parlato l’arabo, avrei utilizzato l’arabo per esprimere il mio disagio, ma si usava il linguaggio della restrizione, quindi…..”.
    La rilevanza del cibo, e del cibo come elemento della comunicazione quotidiana, all’interno di un certo modello familiare è, secondo me, discriminate nella “scelta” dell’anoressia (o, in generale, dei DCA) come espressione forte di un disagio esistenziale altrettanto forte. Le regole, anche comunicative, sul cibo all’interno della famiglia determinano anche la “scelta” di un DCA specifico, a mio parere. Ad esempio: non avrei mai potuto “scegliere” la bulimia, per via delle regole privative, punitive, restrittive e iper-controllanti sul cibo. Il rapporto della mia famiglia con il cibo è di rinuncia ferrea ed ostinata. Controllo e deprivazione alimentare come controllo e deprivazione emotiva?

  2. Giulia dice:

    Ciao a tutti, mi chiamo Giulia e sono una ragazza di dodici anni.
    Mi ha interessato molto questo articolo perché era proprio quello che cercavo, infatti stavo su Internet e cercavo qualcosa di più sull’anoressia e sui suoi disagi…
    Sapete, io sono alta 163 cm. e peso 56.5 kg e mi sento grassa…
    Non posso più vivere così e devo dire che ho provato anche il calcolo del BMI e da lì si leggeva che ero in forma perfetta ma io non ci credo…mi vedo grassa, ho la pancia… e i fianchi… e anche il fatto di fare danza due volte alla settimana da sette anni non mi ha aiutato. Non so davvero che cosa fare… ho provato con delle diete mie ma non ho ottenuto risultati e allora sono passata ad ulteriore esercizio fisico…infatti tutte le sere faccio 100 addominali e 40 esercizi per i fianchi…
    Sono disperata e per questo ci soffro molto, non sopporto le mie compagne che mi dicono che sono grassa.
    Ho anche il ragazzo di sedici anni, ma essere invidiata anche dalle altre non mi aiuta…
    Io voglio dimagrire ed arrivare almeno a cinquanta kg quindi vi chiedo aiuto…
    C’è qualche persona adulta qui che si intende di esercizio fisico e che mi può aiutare????
    Per favore, rispondete è IMPORTANTE…..
    Grazie per quello che potete fare. GIULIA

  3. Fabio Piccini dice:

    Giulia,
    perché non cominci con il chiedere aiuto al tuo medico di fiducia?
    Forse ti potrà sembrare un consiglio banale, ma è proprio da lì che io partirei.
    Almeno lui (o lei) saprebbe fare una valutazione adeguata del tuo stato di salute e consigliarti per il meglio sia per quanto riguarda una eventuale dieta, o un programma di esercizio fisico.
    Se si tratta di una adiposità localizzata potrebbe aiutarti a trovare una soluzione, o consigliarti altri specialisti a cui rivolgerti con fiducia.
    Io penso che sarebbe proprio la prima cosa da farsi. Ecco, io partirei da questo…
    Questo è il mio consiglio.

  4. Daniela Fortunato dice:

    Cara Giulia,
    sono una psicologa, che come te a volte naviga in internet in cerca di approfondimenti o curiosità…
    Ho appena letto il tuo commento… vedi, forse non te ne sei nemmeno accorta, ma un primo passo lo hai già fatto: chiedere un consiglio, un aiuto (chiamalo come vuoi); ma è significativo che tu ti sia rivolta ad “una persona adulta” come tu stessa hai scritto. Probabilmente ti sei accorta che i consigli spiccioli di compagne e amiche non ti bastavano più…
    Sono daccordo con chi ti ha suggerito di rivolgerti al tuo medico di famiglia o comunque ad un adulto di cui tu abbia fiducia. Anche un SERIO nutrizionista, (SERIO! però!), che possa darti delle indicazioni valutando OBIETTIVAMENTE il tuo REALE stato fisico, in modo da consigliarti una corretta alimentazione (“corretta” in base alle esigenze dl tuo corpo e della tua mente). Ma ricorda, l’obiettivo deve essere stare bene con te stessa… non dare ascolto alle amiche che possono prenderti in giro solo per invidia (l’hai detto anche tu che sono invidiose di te, perchè tu hai il ragazzo)… Potrà sembrarti banale ma il segreto è proprio cominciare ad amarsi di più (il centro del tuo universo sei tu!)… e non credo che la cosa sia impossibile, in fondo qualcuno che ti ama c’è già (il tuo ragazzo, no?) che evidentemente non si è soffermato sulla tua pancia o sui tuoi fianchi… forse ha trovato qualcosa di stupendo in te che faresti bene ad imparare a vedere anche tu! La ricerca di se stesse può essere un viaggio lungo e difficile, ma in due è più divertente!
    In bocca al lupo, 1 bacio Daniela.

  5. Giulia dice:

    GRAZIE DANIELA X IL TUO COMMENTO DEVO DIRE KE MI HA AIUTATO.
    MI FATTO CAPIRE KE DEVO AMARMI X QUELLO KE SONO E NN X KOME MI VEDONO GLI ALTRI.
    IL FATTO è KE LA MAGGIOR PARTE DELLE VOLTE ANKE I PEDIATRI (COME LA MIA) ….TI DANNO SEMPRE LA STESSA RISPOSTA”STAI BENE NEL TUO FISICO …NN DEVI KAMBIARE…..E GUARDA KE NN BISOGNA ESSERE MAGRISSIME…” E POI LA SOLITA FRASE….”è LA TELEVISIONE KE DA’ QUESTI STANDARD… è SBAGLIATO SEGUIRE LE SUBRETTE IN TV”…
    ….A QUESTA AFFERMAZIONE IO RIMANGO UN PO STUPITA….XK è VERO KE LA TV è UNA COSA NN FATTA COME SI DEVE…. LA COSIDDETTA “TV SPAZZATURA”…MA è PROPRIO LEI KE DEFINISCE KI è BELLA/O E KI NO….
    QUINDI SECONDO ME LA RISPOSTA KE DANNO, PER QUANTO MI RIGUARDA, è INUTILE….MI POTREI ANKE SBAGLIARE….MA SEKONDO ME NN SONO LE COSIDDETTE “BRUTTE MA INTELLIGENTI” KE FANNO FIGURA IN TV…MA LE “BELLE E STUPIDE”… KN QUESTO NN VOGLIO DIRE KE TT LE BELLE RAGAZZE SN STUPIDE ….MA NEANKE KE IO VOGLIO DIVENTARE STUPIDA…PARLO SOLO AL LIVELLO FISICO…….
    IO POI CERCO DI TROVARE QUALKOSA DI BELLO IN ME (FISICAMENTE SI INTENDE)..E CI SN ANKE I GIORNI KE TI SENTI BELLA X UN NUOVO TAGLIO DI CAPELLI…ETC….MA IO ANCORA OGGI NN MI TROVO BELLA NEL MIO FISICO….E PENSARE KE LA MATTINA NN HO NEANKE DI CAMBIARMI DAVANTI ALLO SPEKKIO …..XK MI FACCIO ORRORE DA SOLA.
    KM ….. VORREI RINGRAZIARE ANKE FABIO DEL SUO KONSIGLIO E INFATTI IO HO GIA PARLATO KON IL MIO MEDICO DELLA SITUAZIONE E HA DETTO KE PER ELIMINARE QUALSIASI DUBBIO IL 14 C.M. ANDRO’ DA UNA NUTRIZIONISTA…..KMQ …………………………..GRAZIE ..A TT…
    ……………………………..BAX GIULIA

  6. Erika dice:

    Buonasera a tutti,
    i chaimo erika e ho 12 anni anche io come giulia mi sento mortalmente grassa.peso 58 kg e sn alta 1.64 non ce la faccio + a vivere aiutatemi!!!!!!!
    Grazie
    Ery

  7. Killer dice:

    Ma di noi vittime delle anoressiche non se ne parla mai?
    Noi presi per i fondollei dalle loro menzogne e bugie non esistiamo?

  8. Fabio Piccini dice:

    Spiegati meglio Killer!
    In che senso ritieni di essere vittima?
    Vediamo di parlarne…

  9. Claudia dice:

    Cara Erika,
    mi chiamo Claudia, ho 22 anni e purtroppo soffro di anoressia. Sono alta 1,70 e peso 39 chilogrammi.
    Non pensi che le ragazze che non vivono siamo proprio noi?
    Comunque ti volevo dire che tu, secondo me, stai bene nel tuo peso e di non fare il mio stesso errore…
    Ci sono già abbastanza ragazze che sono gravemente malate…

  10. Giuseppina dice:

    Killer, tu sei il compagno di un’anoressica e come il compagno di una tossica sei stanco di confrontarti con quel dolore inarginabile e tutte le menzogne che produce. Però detta così fa impressione.
    Spiegati meglio.
    Coraggio.

  11. Federica dice:

    Ciao a tutti,
    io ho 15 anni e sono alta 1,73cm con un peso di circa 67 kg.
    Io non sono grassa, io non sono magra, ma volevo raccontarvi una storia che mi tocca personalmente: quando avevo 12 anni ero alta 1,68 cm e pesavo ben 83kg!! mi vedevo malissimo, ero grassa, ero discriminata da tuttio(partendo da mia mamma). Un giorno ero nel parco sotto casa mia e stavo piangendo perchè non riuscivo a vedermi allo specchio, quando ad un certo punto vidi una ragazza della mia età circa, alta come me, magrissima. Le chiesi quanto pesava perchè ero invidiosa della sua magrezza: pesava 35kg!!!!!
    Questa ragazza era anoressica, dimagrita perchè come me non si sentiva accettata da nessuno. Ora è guarita e sapete perchè??
    Perchè io le ho voluto molto bene e sentendosi amata ed accettata ha trovato la forza. ora ha un ragazzo bellissimo che la ama tanto.
    Ed io? Io sono dimagrita molto, ma non abbastanza; sono innamorata perdutamente di un ragazzo che sta insieme ad una tipa alta 1, 51 x 35 kg :’( . vorrei dimagrire ancora, e credo di riuscirci.
    Vi ho scritto solo per rispondere soprattutto a Giulia e a Claudia: FATEVI FORZA RAGAZZE PERCHE’ CON VOLONTA’ E CON L’AFFETTO DI CHI CI E’ VICINO SI PUO’ FARE TUTTO!!

  12. Nicole dice:

    Cara Fede (posso chiamarti così?mi sembra più affettuoso),
    mi chiamo Niky e ho 19 anni di cui cinque passati tra anoressia e bulimia.Non sono qui per raccontarti il mio calvario,ma sono qui perchè sono rimasta molto colpita dalla tua storia,o per meglio dire,dalle tue parole che mi hanno fatto paura.Cito :”Io sono dimagrita molto,MA NON ABBASTANZA”,”vorrei dimagrire ancora e credo di riuscirci”…sai ,a volte in queste frasi si rispecchiava la parte anoressica di me,la forza distruttrice che mi diceva che dovevo dimagrire un pò perchè,come tu stessa scrivi,non era mai abbastanza.Stai attenta Fede,questi potrebbero essere i campanelli di allarme di una strada veramente pericolosa e piena di insidie.
    Non voglio dirti ciò che devi fare,ma voglio starti accanto,come a tuttte le ragazze che soffrono di un disturbo alimentare.
    La battaglia è lunga,a volte sembra eterna,dolorosa,ma lo è meno se il viaggio viene fatto insieme ad un’équipe specializzata e agli amici che in questi momenti dovrebbero stare più vicini che mai a persone fragili come noi per aiutarci a ritrovare il nostro sorriso.Quello vero,quello caldo,quello che riempie l’anima.
    Un abbraccio forte che vi scaldi il cuore e che un giorno vi porti quella felicità che tanto meritate.
    Con affetto,
    Niky

  13. Freddie dice:

    Killer chi è vittima di chi?
    Noi siamo vittime di una malattia che è difficile ma non impossibile da sconfiggere,tu sei vittima di quel male che vedi ogni giorno sul volto e sul corpo della tua ragazza e ti senti impotente perchè ogni tuo sforzo per aiutarla sembra inutile….non credi che la consapevolezza di questo renda ancora più dolorosa la sua vita?…credimi,è difficile capire cosa prova una persona anoressica nel momento in cui deve combattere contro la fame e contro le sue debolezze…..Non temiamo lo spettro della morte ma ci preoccupiamo se non riusciamo ad infilare i jeans che qualche giorno prima ci andavano bene,ci guardiamo allo specchio alla ricerca dell’illusoria perfezione….ma solo noi riusciamo a comprenderne il significato……

  14. silvia dice:

    ciao sono silvia , ho 15 anni sono 1 .63 e peso 38 kg… dicono che sono anoressica , continuo a cambiare umore e sono sola ….!!! tra un po sfollo …continuo a pensare al cibo ! vorrei essere serena piena di amici e ragazzi come una volta ! aiutatemi

  15. virginia dice:

    l’ anoressia è un problema che viene poco puntualizzato io ho 12 anni e peso 40 kg è vero sono tonda perchè sn molto bassa ma non ho mai pensato di non mangiare o diventare bulimica sto cercando una dieta giusta e regolare ; se volessi fare la modella non basterebbe ti si devono vedere le ossa ! MA SIAMO MATTI!!!!!!!!! vogliono farci morire a 15 anni sono matti dovrebbero far sfilare persone che non facciano piacere ma un minimo di normalità .

  16. Kiara dice:

    Ciao Silvia!
    Gli altri dicono che sei anoressica, ma tu cosa pensi?
    Cos’è che ti fa male? Qual’è il pensiero troppo doloroso che devi sostituire con quello ossesionante ma più sopportabile del cibo? Da dove arriva la sensazione di vuoto?
    Riesci a sforzarti e a rifletterci?
    Ti abbraccio :-)

  17. Viviana dice:

    Mi chiamo Viviana ho 19 anni,1.54 cm e peso 55 kg.Ho letto il messaggio che NIcole l’ha lasciato a federica,percio volevo dire…..io ero arivata a 58 + kg a marzo.Proprio in quell momento eo andata in vacanza da mia cugina che faceva la dieta e andaa in palestra perche era grassa.Quando avevo visto lei come era bella magra dopo tanto tempo che nn la vedevo mi son detta….’devo fare anch’io l stessa cosa’….cioe sono andata con lei in palestra,facevo la dieta(pero nn era una dieta….contavo tutte le calorie e anche se avevo tanta voglia di mangiare ….mi dicevo nn devo mangiare….ogni girno mangiavo cereali latte ,una mella ,un toast pure la frutta, e bevevo solo aqua.)Quando andavamo con le amiche fuori loro mangiavano pero noi no.Non ero contenta peche mi sentivo ancora grassa.Quando vedevo delle copie mi dicevo sempre io nn ho il ragazzo perche sono grasa.In fine a giugno ero arrivata a casa che mia madre mi diceva sempre Vivi(perhe cosi mi chiamano tutti)come sei dimagrita ,come sei bella.Ero cosi felice sentire queste cose che ho deciso di andare a pesarmi ,da tanto che nn salivo su.Pesavo 52 kg da 58+ che avevo….nn era tanto pero ero felice perche c’e l’avevo fatta.Arrivata a casa …1-2 settimane ho continuao a fare esercizi e nn mangiare tropo….pero dopo vedendo tutti che mi dicevano dai mangia che stai bene noi sei grassa mi veniva di mangiare.Una volta cominciato lo faccevo tutti i giorni.Mi dicevo dai adesso che sono dimagrita se mangio e faccio esercizi staro bene.Non stata cosi invece di dimagrire o messo su 3 kg.Adesso mi manca tanto mia cugina perche solo leiche mi dava la forza di dimagrire …..nn c’e l’ha faccio piu.Ogni sera vado a correre 5 km pero x nulla.I stessi kg…..ve lo dico anche xche….xche mangio.Ogni sera mi dico domani comicio la dieta …pero il girno dopo la stessa storia …quando sento quslcuno che mi dice( faro ‘X’ da mangiare mangi?)e io dico va beh dai un po pero quando comincio a mangiare mi viene d mangiare di piu e apro il frigo 10 milla volte al girno anche se nn prendo niente ….ho sempre famme…forse perche ci penso tropo.Dopo aver mangiato mi metto su la pesa e mi chiede perche ho magiato …nn dovevo mangiare etc.Quardo sempre i video e fim delle anoressiche e delle bulimiche e per quello quando penso che nn voglio arrivare cosi mangio pero nn faccio bene.Volevo prendere Hoodia gordoni plus che so che li ha prese nicole richie ed e dimagrita …perdi l’apetito.Pero quando a sentito mia sorella mi ha racontato di una ragazza che e morta proprio perche prndeva delle medicine.Tante volte quando mangio tropo(quando per me e tropo)mi dico potri andare a vomitare….solo per questa volta….per ho paura che mi senta qualcuno e nn lo faccio.Perche tutti sanno che sono disperata del mio peso.E penso se nn mangio tanto nn devo andare a vomitare …..ma nn riesco piu …sono sempre triste….Quando penso che ho mangiato.Adesso ho il problema che vorrei essere ricca vi sembrera una cazzata pero ho l’impresione che tutti i miei problemi ci sono perche nn ho soldi a risolvere.faccio le pulizie e qualche sera faccio la cameriera….oddio tutte 2.A questa eta nn mi vedevo in questo modo.Mi vedevo realizata.Ogni sera prego e prima li chiedevo di aiutarmi ad essere magra di trovare un lavoro che mi piacia….e Li ringraziavo per tutto quello che Ha fatto per me.Adesso Li rigrazio solo….perche se Li chiedo delle cose vuol dire che nn sono contenta e nn ho motivi di ringraziargli…pero aparte che nn sono felice per tutto quello che ho scritto….sono felice che sono sanna e che ho l’oportunita di vivere….Non so piucosa voglio e cosa fare.Voglio essere magra ma nn malata.Voglio essere felice ma sana.Forse ci sono delle persone che dopo aver letto quello che ho scritto diranno che sono matta.Io ho detto quello che sento.Io sono stragnera forse si vede anche da come ho scritto.Ho la mia famiglia con me qua in italia pero con nessuno di loro nn parlo di queste cose…loro sono delle persone che nn fanno caso di niente e mi dicono smpe che ho solo cazzate nella testa.L’unica persona di cui mi potevo fidare e la mia cugina pero lei e lontano.Qua nn ho nessuna persona ch mi capisca.Spero che tra di voi sia una persona che mi possa aiutare.Non voglio andare dal nutrizionista o pure dal mio medico….cosi saprano tutti ….mi chiederano perche sono andata e di nuovo mi dirano che sono matta e ho solo delle cazzate nella testa.(mi son sfogata un po)Grazie.

  18. Viviana dice:

    Ciao ,sono sempre io.Volevo dire che dopo aver scritto tutto quello che ho scritto piu su,ho letto il blog di una ragazza che si chiamava come me Viviana…e aveva anche delle foto e racontava la sua storia ….. li ho capito che sbaglio e che non devo persare a tutte queste cose negative e se devo piacere a qualcuno gli picero cosi come sono.E vero che nn devo mangiare come una matta di aver dei limiti e sicuramente fare degli essercizi.Pero nn diventare anoressica o bulimica perche sono delle malatie forti e che rovignano la vita.Pensi di poter controlare tutto invece e il contrario.Questa e la vita con cose buone e cative pero bisogna capirle.Grazie…..Bacio

  19. Alessandra dice:

    Ciao a tt…sn una ragazza di 17 anni….
    Sn alta 168 cm….e sino a 2 mesi fa ero ingrassata di circa 8 kg ed ero arrivata a pesarne 64!!!( nn ero grassa..però insomma ero grossa..si notava ke ero ingrassata!!) per via di mlt stress,e sfogavo mangiando e poi avevo smesso di fare sport…
    Sn andata da 1 dietologo 2 mesi fa e mi ha prescritto 1 dieta…oggi peso qs 57 kg… Ma a me nn basta…. Ho paura che stia x cadere in qualke tunnel…. Mi peso OGNI giorno…anche + di 2 volte al dì … Conto le calorie dappertutto…Nn mi piaccio…. In + è finita con il mio ragazzo è finita dp 2 anni pieni d’amore…e ho il mondo a pezzi…. Ogni qualvolta che piango non capisco il perchè ma vomito…non volontariamente…è proprio 1 cosa che viene da se.. E qnd penso a lui la fame mi passa….e molte volte arrivo a mangiare sl 2 pasti al giorno… a pranzo 1 po di insalata con del mais… e a cena un po di minestrone…. bevo come 1 cammello … insomma… Ho davvero paura credetemi.. in + mi sento sempre mlt debole e senza forze…
    qualcuno di voi mi potrebbe aiutare?? :(

  20. anna dice:

    ciao alessandra,sono anna..ho letto ke hai fatto una dieta x dimagrire,e ke hai perso parecchio in due mesi..
    anche io sono a dieta,almeno ci tentò e sono in cura da un endocrinologo a padova..
    la sua prima indicazione nel mio caso è stata quella di perdere non più di mezzo kg al mese..
    il tuo dietologo ke ti ha consigliato? per me è più difficile perdere poco nel tempo e mantenerlo ke perdere molto peso subito subito..
    per tè? come è stato?
    io soffro di bulimia..quindi tu ke 6 hai la sensazione di intraprendere una strada pericolosa..chiedi aiuto ora ad un medico,perché poi è veramente dura affrontare la malattia anoressia o bulimia..
    le conseguenze sono d’avvero pesanti e gravi da sostenere..anche io ho iniziato con una dieta(ovviamente i problemi erano altri)ma per me come x tanti l’inizio e stato tramite una semplice dieta..spero di averti dato un idea un input per riflettere,e eventualmente agire subito..un bacio e grazie x aver portato la tua testimonianza ke mi ha fatto tornare indietro nel tempo e in qualche modo RIVEDERMI…ANNA..

  21. simona dice:

    Io soffro di bulimia da 4 anni.
    Ho iniziato all’età dei 16 anni,
    All’inizio per curiosità, poi vedevo che dopo mangiato andareb a vomitare mi faceva strare meglio.
    Ho iniziato a dimagrire, mi sentivo piu’ bella e piu’ sicura di me. Lo so che il peso non serve a niente, ma eras cosi che mi sentivo.
    I miei genitori si sono accorti del mio disturbo e mi hanno aiutato, anche se devo ammettere che adesso non vomito piu’ perchè sono andata da un dietologo e mi ha dato una dieta perfetta ma quando mangio dolci li vomito.
    La causa è anche del fatto che sono molto stressata, e mi faccio tropi complessi, tutti mi dicono sei magra e io volgio essere sempre piu’ magra.
    Mi sento osservata dai miei genitori, visto che questo problema l’ha avuto anche mia madre.
    Ma nessuno mi capisce, secondo voi è meglio che vada da qualcuno estraneo…per parlarne????????

  22. Eikichi dice:

    Estreno in che senso?intendi uno psicologo o una persona di fiducia esterna alla famiglia…..
    Sono dai miei genitori da pochi giorni e ho gli occhi puntati addosso ogni minuto,mia zia oggi mi ha detto per la centesiva volta la stessa cosa “sei magro,eri più bello prima”…..come se non bastasse ha aperto bocca per far uscire un boato (manco avesse visto un alieno) quando ha guardato il dolcificante calorie zero che stavo mettendo nel thè…mia madre per la 5° volta in questa giornata mi ha detto “Gabry come sei pallido”….naturalmente le ho fatto notare che si era espressa ben più di una volta…e sai che ha fatto…si è incazzata dicendomi che non si può parlare con me….certo,è come se le ripetessi per 5 volte “quanto sei grassa”..dopo un pò mi direbbe di smetterla…beh ma se lo dice lei a me va bene,il contrario no!!ti pare?? Quindi per forza o per amore siamo sempre osservati ed è una vera scocciatura perchè anche quando non lo siamo,ci sentiamo cmq gli occhi puntati addosso!!!

    Quello che mi chiedo,se il tuo problema l’ha avuto anche tua madre,possibile che non ti capisca?

  23. a.e dice:

    io sinceramente un pò vi invidio che ricevete queste attenzioni dai vostri genitori io soffro di problemi alimentari da quando avevo nove anni e mia madre fa di tutto perchè non ingrassi lei è da sempre anoressica e dice di non volere una figlia grassa e sopratutto di non volere una figlia interapia perchè le persone potrebbero parlare…

  24. Giuseppe dice:

    qualcuno si ricorda di NICOLE?

  25. Eikichi dice:

    Ora quanti anni hai a.e?Tua madre forse riflette la sua paura di ingrassare si di te…facendo più danni che altro

    Ciao Giuseppe,Nicole sta studiando aluniversità,è un bel pò che non la trovo in msn ma l’ultima volta che ci siamo parlati,stava benissimo,era guarita e si stava godendo il suo momento.

  26. Eikichi dice:

    ..correggo…all’università!! :-D

  27. Giuseppe dice:

    grazie eikichi..
    è bello sapere di nicole…

  28. Giuseppe dice:

    eikichi…
    domanda…
    questa blasfema bulimia, che adesso è diventata arte,in realtà?
    CHE COS’è?

  29. Giuseppe dice:

    correggo
    in realtà

  30. Eikichi dice:

    Bella domanda la tua….posso risponderti semplicemente che le nostre paure più recondite hanno preso forma…è qualcosa di grottesco ma reale!
    Non c’è una definizione precisa…ce ne sono tante quante sono le persone che ne soffrono…ma il punto focale è…la sofferenza.

  31. Giuseppe dice:

    la sofferenza..
    comune a tutti…
    tu hai un problema in più…
    adesso mi giro dal monitor ,DIETRO DI ME…non vedo niente…TU VEDI LEI

  32. Giuseppe dice:

    chi è ?

  33. Eikichi dice:

    Ho smesso di guardarmi alle spalle perchè c’è solo sofferenza…non voglio più il mio passato,lo voglio cancellare per sempre….ognuno di noi deve fare i conti con se stesso e capire cosa è disposto a sacrificare ma questo vale per me..

  34. Giuseppe dice:

    mi dispiace..
    ma il futuro andrai incontro ad altre sofferenze….
    devi essere forte

  35. a.e dice:

    ora ne ho 17

  36. Eikichi dice:

    Ciao a.e. come vivi ogni giorno il rapporto cibo/mamma??Trovi un pò di tranquillità oppure stai sempre sul chi vive?

  37. a.e dice:

    quest’anno ho deciso di ignorarla completamente, avevo provato ad andarmene di casa ma sono ancora minorenne e poi non saprei dove andare ho perso tutti gli amici e mio padre non lo vedo da 13 anni, per troppo tempo mi sono lasciata condizionare da lei che continuava a dirmi che ero grassa e facevo schifo ora sono stufa voglio star bene, sto provando a cercarmi un lavoro per diventare più autonoma ma è difficile vivo in un paesetto di campagna dove non ci sono molti bar e pizzerie e nessuno cerca personale e non posso andare a lavorare in fabbrica non avrei il tempo per via della scuola, ma non mi deprimo almeno se avrò un pò di soldi potrò prendere da mangiare il frigorifero a casa mia è preticamente sempre vuoto

  38. Eikichi dice:

    Farei cambio volentieri con te….lo so che non è bello ma per come sto in questo periodo,solo il pensiero del cibo mi fa stare male ma i tuoi propositi per il futuro sono una bella cosa,riuscissi a pensarla come te sarei contento..Non deve essere facile vivere con una persona che condiziona la tua vita in quel modo,se lei vuole rimanere magra,affar suo,non è giusto che sia tu a pagarne le conseguenze…non è giusto vederti costretta al lavoro per poter mangiare quello che ti pare e piace perchè tua madre lascia il frigorifero vuoto.

  39. gio e nico dice:

    stiamo facendo una ricerca per psicologia…abbiamo letto i commenti O.o volevamo solo dire k qst è 1 problema mlt serio… e anke mlt diffuso…-.-” anke noi abbiamo spesso problemi cn il nosto corpo… qnd in 1 minima parte v capiamo….. anke se nn s può nemmeno imm la sofferenza k provoca…tnt volte qnd sono depressa mi butto sul cibo….baci da gio e nico!!xD

Scrivi un commento