912249847_8da2658180_m.jpgPhoto©: Silence Shit

Oggi dopo 2 settimane di astinenza dalle abbuffate e dal vomito la malattia è stata piu forte…sono stata tutto il giorno sola a casa e questo mi ha resa ansiosa ma anche eccitata perchè se avessi voluto avrei combinato i miei porci comodi col cibo.

Pranzo tutto ok: un piatto di pasta e cavolfiori e un frutto.

Stavo bene. Ho studiacchiato. Ho riposato. Mi sono rilassata. Ore 18: fame. Che faccio?

Mangio un frutto! Da premettere che dopo 4 anni di malattia sono riuscita a capire che la mia pecca sono i dolci. Sto più male se mangio un dolce invece che un buon (e sano) piatto di pasta o legumi o verdure o carne.

Invece mi basta assaggiare un dolcetto o un pezzo di cioccolato che subito mi scatta l’impulso a continuare sul dolce al punto da fare danni irreparabili…

Non so che succede dentro di me…comincio a sudare, devo continuare, non ce la faccio a smettere..comunque sia, ho capito leggendo e informandomi che il dolce ti dà una botta di energia e di euforia incredibili a livello mentale e anche fisico, ma dopo un po’, ti butta ancora piu giu……

912249729_85006f905e_m.jpg Photo©: Silence Shit
Non è vera energia per il corpo. E per questo sto lavorando sull’astinenza da quei cibi che io ritengo compulsivi per me (nel mio caso i dolci). Ma torniamo al resoconto.

Ho mangiato una pera, ma avevo ancora fame, cosi ho pensato di farmi una rosetta con prosciutto crudo, parmigiano e 1 foglia di insalata..che buona…poi un’altra…avevo la palestra alle 20 ma la malattia mi diceva:”non andare, avrai casa libera potrai ingozzarti di dolci e schifezze, sono 2 settimane che ne fai a meno..e poi come ti presenti in palestra con quella ciccia e la pancia gonfia?

Ho cominciato a confondermi. Sentivo che stava vincendo lei, ma io cercavo di scacciarla via dalla mia mente..via..vai via!..sono uscita alle 20, ma non per andare in palestra, bensì al supermercato.

Ho comprato una vaschetta di gelato da 500 gr. cacao e nocciola, poi al minimarket una confezione di biscotti farciti al cacao da 300 gr. Sono rientrata, mi sono chiusa in camera e ho cominciato il mio lurido show. Peccato solo che non c’era nessuno a guardarmi..solo io, i dolci, la tv e la malattia.

2095719736_90f65a0726_o.jpgPhoto©: Silence Shit

Beh, sono caduta…avrei pensato di peggio e invece dopo l’abbuffata mi sono bevuta un po’d'acqua, e mi sono messa a letto con lo stomaco dolorante. Non ho pensato a nulla, né al vomito, né alla ciccia, né al dolore, né ai sensi di colpa.

Ora sono ancora nel letto, ma serena. Non sto pensando alla malattia che ha vinto ancora una volta, perchè sono consapevole che ormai io non posso piu controllarla.

E’ un demone che da sola non posso scacciare, quindi mi sono tenuta il dolore come se avessi avuto la febbre e ho aspettato ke passasse.

Sto pensando a domani. Sto pensando che dovro’impegnarmi a non ricaderci e sopratutto a non digiunare.

Grazie a tutti per avermi ascoltata.

Postato da: Nina

117 Commenti

  1. Maria dice:

    Cara Nina, ti posso capire perfettamente, ma ora dopo quello che è successo guarda avanti. Riprendi da dove ti sei interrotta; sto facendo anche io questo faticoso cammino e non sai quanto ti posso capire. Ma non cedere al demone cerca di combatterlo. Io voglio essere libera e sicuramente anche tu: non mollare ti prego. Un forte abbraccio. Maria

  2. Erika dice:

    Ciao Nina sono Erika..non so se ti ricordi….mi dispiace molto che dopo due settimane il demone ti abbia fatto ancora del male ,ma dai se ci metti un pò di forza di volontà potrai riuscirci a guarire….lo so che da me non è il massimo sentirtu dare questi consigli visto che sono in pieno “terremoto” però è più forte di me….quando vedo che la gente soffre così tanto e per queste cose poi , mi si spezza il cuore……mentre tutta la sofferenza che ho dentro io non fa altro che provocarmi rabbia e senso di schifezza per la mia persona….oggi poi sono arrabbiatissima perchè ho mangiato un mare di roba e non so se sono riuscita a vomitarla tutta…..sto con un’ ansia che non ti dico infatti dopo vado subito a comprare i lassativi perchè non voglio tenermi tutto quello schifo dentro…..va be ora ti saluto….mi raccomando se puoi combatti,fallo in primis per te ma in secondo luogo anche per tutte quelle che come me non hanno la forza di annientare questo mostro…..un bacio grande…Eri

  3. Cri dice:

    Ciao Nina
    è la prima volta che visito un sito sui disturbi alimentari,ed è anche la prima volta che “parlo”di questo problema con altre persone(fatta eccezione per i miei genitori e i medici che hanno, invano, tentato di aiutarmi).
    E’ strano come la tua storia sia simile alla mia. la malattia si è impossessata di me, della mia vita, delle mie energie e dei miei sogni.
    Ho aperto questa pagina dopo essere stata male, dopo un’abbuffata.
    Mi sembra di non poter fare nulla per difendermi….e sto davvero male.
    Ma da oggi so di non essere sola.
    Grazie…Cri

  4. Nina dice:

    Grazie a tutte per il sostegno…scrivete scrivete scrivete tutte le vostre paure e quando capirete che da sole non potete farcela,allora avrete la forza di chiedere aiuto!
    Io intanto ho saltato un appello d’esame e sono tornata giu a casa, a Salerno.
    Il 9 giugno andro’a Parma per una visita alla clinica Maria Luigia,è elencata in questo sito nello pagina “centri ospedalieri”….
    Ho tanta paura ma devo provarci, non posso piu perdere altro tempo e quel poco di amore che mi rimane non voglio buttarlo via e far passare veloce un altro anno.
    Vi voglio bene.e scrivetemi!!!!!!

  5. Erika dice:

    Ciao a tutte eccomi di nuovo qui……non so perchè cavolo sto sempre appiccicata a questo sito che pur dandomi un male incredibile mi da allo stesso tempo un solievo non indifferente….ho appena finito di vomitare è la seconda volta nell’arco di due ore e lo stomaco mi fa male,tanto male…..non ho voglia di fare niente anche se dovrei studire un sacco di roba,ma pazienza non ho ne la voglia ne la mente lucida per riuscirci dato che non riesco a concentrarmi e a stare in piedi che mi gira la testa……ho letto di Cri e mi dispiace un casino,visto che anche lei è incanalata in questo tunnel che per me è più una strada infinita senza una fine ,ma solo con un inizio ed un continuo…..cmunque Nina sono veramente contenta che sei riuscita a parlare con qualcuno e che hai preso un appuntamento con qualcuno che possa aiutarti…..è solo un inizio ma è ugualmente un passo molto importante…….ti faccio un grandissimo in bocca al lupo e mi raccomando scrivici tutto di come andrà quest’incontro,quando sarà il momento….ora vi lascio ,sai che palle vedere il mio nome scritto in 10000 testimonianze…ora mai sarete arrivate allo sfinimento con tutti questi cavolo di sfoghi isterici…….un abbraccio forte a tutte…..

  6. Domy dice:

    Ciao a Nina, a Maria, a Cri ed a Erika.
    Conosco anche io queste sensazioni che voi descrivete…qualche anno fa ebbi un brutto dispiacere ed iniziai ad abbuffarmi,come una stupida.
    Ci tenevo molto a “mantenere la linea”…uscivo da una dieta ferrea e non mi andava di rovinare i sacrifici di 1 anno…
    cosi, ho preferito rovinarmi il futuro!
    Ero la tipa che,se nn trovava nulla da mangiare, si preparava un plumcake e se lo finiva sano sano.
    Pensavo di non uscirne…
    Poi ho conosciuto un ragazzo, mi sono innamorata…
    Quel ragazzo non ricambiò, ma il solo aver trovato una persona cosi bella -dentro in primis- mi diede l’impulso di lottare contro il Mostro..
    Capii che ero piu forte di lui
    Capii che dovevo lottare per la mia felicità…ma che fin quando il Mostro era con me, non avrei trovato pace!
    Cosi ne uscii…
    E’ stata una cosa difficile…tante volte,prima di quella definitiva, mi son illusa di esserne uscita, poi bastava un “cenone” che mi chiudevo nel bagno a vomitare…eliminando-insieme al cibo-tutte le speranze.
    sono 3 anni che HO VINTO IO!
    ..MA non sapete quante volte mi fermo a pensare: e se al prossimo dispiacere, crollo di nuovo?!
    Dovete aver piu fiducia in voi..fatelo per chi amate, domy

  7. Lucya dice:

    Cara Nina, eccomi convivo con questo mostro da oltre 10 anni,ho quasi 33 anni e ancora non riesco a capacitarmi di come sia potuto accadere,dopo aver fatto una dieta a 19 anni con ottimi risultati e seguita da un bravo dietologo,una sera dopo mesi di sacrifici decido di concedermi una bella pizza…ecco l’inizio,quella sera ho incontrato il mostro per la prima volta,pensavo che non l’avrei piu’ rivisto,e invece e’ ancora con me enon mi molla,le sensazioni sono quelle e che come guardarsi ad uno specchio,il malessere che e’ dentro di noi,le strategie che usiamo, perche’ ci impegnamo pure molto in quel che facciamo, io appena so’ che saro’ sola a casa inizio a provare un brivido,so’ gia’ cosa faro’,e anche se provo mi dico noo stasera non lo faro’,sono consapevole che cosi non sara’…mi ingegno pure a cucinare faccio dei miscugli mai visti prediligo il salato,casomai se non ho voglia di cucinare vado in rusticheria e compro di tutto, come se avessi amici a cena,ma alla fine saro io’ a mangiare quella che poteva essere la cena per 4 persone,poi mi faccio schifo,mi odio, ma devo andare il bagno mi aspetta e via elimino tutto o almeno e’ quello che spero,e dopo averlo fatto il vuoto…assoluto nella mia mente ma anche dentro,so’ che non riusciro’ a superare questa malattia,perche’ mi sento sola a lottare,gli altri non capiscono cio’ che ho dentro,pensano sia semplice uscirne,semplice chiedere aiuto ma voi sapete che non e’ cosi,spero di avere modo di relazionarmi ancora con voi,intanto vi lascio ,oggi e’ una di quelle giornate in cui ho deciso che mi alimentero’ bene,quanto durera’?'a presto lucya

  8. Sissi dice:

    Posso capire tutte quante voi…per me la bulimia è un’abitudine…è una cosa ordinaria…è diventata parte di me…sono quasi 8anni che cerco di conviverci…ovviament durante questi anni ho sofferto anche di anoressia…ragazze…bisogna lavorare sulla causa del nostro malessere…bisogna capire la motivazione,chiedere aiuto.parlarne…io oraho una persona accanto che mi sta aiutando parecchio…tutte noi possiamo farcela ragazze…TUTTE! Dobbiamo solo convicercene…abituarci all’idea che il cibo non può schiavizzarci…NON NE HA LE FACOLTA’ NE’ IL DIRITTO!
    Lo so che tra dire ed il fare c’è di mezzo il mare…ma…TENTARE non nuoce…mentre continuando con le nosre abitudini le conseguenze sn molte e terribili…Un bacio, sissi

  9. Tania dice:

    Nina, mi sono rispecchiata totalmente nelle tue parole… Finalmente era quasi da un mese che non cedevo alle abbuffate ed era da tempo che non mi sentivo così bene: credevo di potercela fare stavolta e invece… Sabato sera mi è capitato di uscire con delle persone che non conosco bene (amici di mia cugina) e due ragazzi si sono presi la libertà di esprimere dei giudizi su di me: mi hanno detto senza tanti complimenti che sono una persona neutra, senza carattere e che non si espone mai. Mi sono sentita malissimo perchè ho visto tutti gli sofrzi fatti in quelle dure settimane di autocontrollo svanire: se le persone non mi accettano comunque, che senso ha cercare di uscirne? Così il giorno dopo, a cena, ero sola e ci sono ricaduta dentro per l’ennesima volta, gettando al vento la giusta via che avevo intrapreso. E da allora ancora sto così: mi annullo nel cibo, non ho voglia di fare nulla nè di vedere nessuno, come al solito in queste fasi…
    Di nuovo da capo, di nuovo nell’oscurità, fino a quando troverò un pò di nuova forza per tentare di riprendermi la mia vita in questo infinito susseguirsi di cadute e riprese, cadute e riprese…
    Grazie per la possibilità di sfogarmi, mi ha fatto sentire meno sola sapere che ci sono altre ragazze in grado di capire come mi sento. Un bacio affettuoso a tutte ^^

  10. Monica dice:
  11. Deb dice:

    Ciao Monica, tutte noi abbiamo bisogno di parlare, e tu? Tu come stai? Tu come vivi? Anch’io ci sono se tu vuoi parlare!

  12. Alessandra dice:

    Ciao Nina, sono Alessandra.
    sono malata da ormai 9 anni. se mi guardo in dietro non riesco nemmeno a ricordare una vita senza lei.
    gia perchè io non sono mai sola, c’è una me stessa numero 1 e una me stessa numero2. chiacchierano, si odiano ma hanno bisogna l’una dell’altra. assurdo la mia follia è arriata ad essere indispensabile per la mia normalità.
    anche io ho appena vomitato, ero un mese che non succedeva.
    ho i soliti sensi di colpa, la soita rabbia pechè ho fallito ancora, ho fallito perchè l’altra me, cappriccioswa ossessive ha vinto.
    è dura lo so benissimo, è dura vivere con la paura del vuoto, interno o esterno che esso sia, è dura vivere con l’ossessione del cibo, ma non impossibile.
    frequebto un gruppo di terapia da quasi 6 mesi e psso dirti che finalmente sono riuscita a ritrovare la speranza.

    sto imparando a rivedere quel confine fra malattia e normalità, sto cercando di scegliere la vita, anche se a volte la voglia di abbuffarmi torna a martellarmi nel cervello, è lì dalla mattina, e lì ci resta per settimane.
    tutto questo per dirti che non sei sola, siamo in tante, tante urla, tanti specchi rotti, tanti sensi di colpa, tanto ofio e soplitudine.

  13. Piccola dice:

    Ho 17 anni e sono grassa. soffro spesso a causa del mio corpo. Oggi sono stata peggio del solito, ho pianto tutto il giorno…non ce la facevo più. dopo ore in lacrime sono corsa in cucina, ho mangiato di tutto e non riuscivo a smettere. Dopo due panini con il prosciutto, i grissini e le banane sono corsa in bagno. capelli raccolti e spazzolino in mano. è facile, ho pensato. ma non è stato così. non l’avevo mai fatto..credevo fosse l’unica soluzione.
    Non sono riuscita a vomitare e non so neanche il perchè. Ora l’idea di tutto quel cibo ancora in corpo mi fa impazzire, sono in lacrime, tremo, e ho paura.
    Ho provato anche a rifiutare il cibo, per un’estate mi sono cibata di insalata, ma non è servito a niente.

  14. Chicca dice:

    Ciao a tutti, io vorrei sl qualcuno che mi dicesse se sono si o no bulimica perchè a volte ho dei raptus di cibo e poi mi provoco il vomito pero non so se lo sono davvero.

  15. Fabio Piccini dice:

    Chicca, se le abbuffate ed il vomito si verificano almeno due volte alla settimana e se il quadro persiste da almeno tre mesi è considerata Bulimia Nervosa.
    Se i tempi sono maggiormente dilazionati parleremo invece di un disturbo alimentare atipico.
    Vedi: http://www.anoressia-bulimia.it/autodiagnosi/diagnosticare-una-bulimia-nervosa/
    Ma, a ben vedere, queste sono questioni di lana caprina.
    Che ci sia un qualche tipo di disagio che si esprime attraverso l’abuso di cibo è ovvio, quindi io suggerirei di chiedersi il perchè.
    Hai provato a fare i test che trovi nelle pagine fisse alle vosi EAT-26 e BETQ?
    Io comincerei da lì…Poi vediamo come è meglio procedere sulla base dei risultati ottenuti.

  16. Manu dice:

    Ci possono essere alti e bassi,periodi di pausa,di apparente serenità…………..ma quando ci sei dentro, uscirne è impossibile, ………..puoi GESTIRLA,ma non domarla…………questo è quello che penso dopo 15 anni di bulimia..

  17. Valeria dice:

    Grazie mille a Maria per aver cercato di farmi sentire meno sola.
    Oggi mentre camminavo per strada pensavo alla mia situazione e ascoltavo una canzone di Baittiato, si chiama “Per Elisa”, dove Elisa non è una candida ragazza per cui qualcuno a perso la testa bensì una dipendenza, ognuno scelga la sua, io quando la ascolto mi ci sento dentro fino al collo, però mi aiuta anche a reagire a pensare a quando non ero così…La riporto qui magari può aiutare qualcuno a riflettere, spesso bastano le parole giusto a adre un pò di conforto.

    Per Elisa
    vuoi vedere che perderai anche me
    per Elisa
    non sai piu’ distinguere che giorno e’
    e poi non e’ nemmeno bella.

    Per Elisa
    paghi sempre tu e non ti lamenti
    per lei ti metti in coda per le spese
    e il guaio e’ che non te ne accorgi.

    Con Elisa
    guardi le vetrine e non ti stanchi
    lei ti lascia e ti riprende come e quando vuole lei
    riesce solo a farti male.

    Vivere vivere vivere
    non e’ piu’ vivere
    lei ti ha plagiato
    ti ha preso anche la dignita’.
    Fingere fingere fingere
    non sai piu’ fingere
    senza di lei ti manca l’aria.

    Senza Elisa
    non esci neanche a prendere il giornale
    con me riesci solo a dire due parole
    ma noi un tempo ci amavamo.

    Con Elisa
    guardi le vetrine e non ti stanchi
    lei ti lascia e ti riprende come e quando vuole lei
    riesce solo a farti male.

    Vivere vivere vivere non e’ piu’ vivere
    lei ti ha plagiato ti ha preso anche la dignita’.
    Fingere fingere fingere non sai piu’ fingere
    senza di lei ti manca l’aria.

    Vivere
    non e’ piu’ vivere
    per Elisa
    con Elisa

    (Franco Battiato(

  18. Nina dice:

    L’avevo ascoltata un sacco di volte….ma riflettendoci…mamma mia mi ci itrovo ank io in pieno col mio dca!
    ragazze.è dura.con malattie o senza la vita è dura.
    ma dobbiamo continuare a lottare.in queste 24 ore,pensiamo solo a oggi.
    vi abbraccio forte forte e auguro a tutte una giornata serena.

  19. E dice:

    Ciao a tutte!
    Scrivo anche se oramai il problema non mi riguarda piu.
    Ma leggendo le vostre storie mi sono venuti in mente un bel po dei miei anni passati.
    Volevo solo assicuravi che si puo “Uscire” da questo problema, ci vuole tanta pazienza, tanta buona volonta’ e bisogna imparare a volersi bene!
    se avete bisogno di qualche consiglio ci sono.
    ciao

  20. Paolina dice:

    Ciao sono Paola e ho 22 anni. Stasera il demone mi ha colto dopo tanti giorni in cui lottavo con tutte le mie forze per non cadere nella trappola.è la prima volta che lascio un commento nonostante abbia visitato piu’volte questi siti.non potete immaginare quanto vi capisco e mi sidpiace da morire leggere le vostre parole perche’so bene quanto stiate soffrendo.ho questa malattia da quasi 5 anni e mi sembra impossibile poterne guarire..ma tutto è possibile.e se davvero avremo la forza di combattere..ne usciremo.sembra una frase fatta e io odio le frasi fatte.ma vi assicuro che è cio che penso.per qualsiasi cosa io ci sono.ciao

  21. E82 dice:

    Riguardo al commento di Valeria:la canzone Per Elisa e’ stata cantata da Alice e ha vinto il festival di Sanremo nel 1981 e scritta da Battiato.
    Effettivamente se uno sostituisce alla parola Elisa la parola “anoressia” o “bulimia” funziona.
    Ma nella canzone originale e’ che la stronza gli ha fregato l’uomo (e l’uomo in questione si e’ rincitrullito x lei),proprio come e’ successo alla sottoscritta anni fa e devo dire in coincidenza si e’ aggravato il tutto.
    Ma vi assicuro:nn vale la pena autodistruggersi x nessuno al mondo;))
    Baci a tutte

  22. Unknown dice:

    A me risulta che Elisa è la droga, ma posso anche sbagliarmi..! Baci a tutte

  23. Sconosciuto dice:

    ciao..sono in analisi da una psicolaga da1anno…sto guarendo cn una velocità sconvolgente…forse uno psicologo potrebbe aiutare anke te…nn sottovalutarlo!!

  24. Nina dice:

    Ciao…
    inanzitutto saluto le nuove arrivate,Paolina ed “E”…
    oggi come tutti i giorni continua la mia battaglia…
    ho ceduto a due dolci ma so il perchè,primo:ne avevo voglia ovvio!secondo:2 episodi mi hano un po’snervata:la non telefonata di una persona per me importante e la litigata in famiglia per cercare a tutti i costi di farmi capire.
    cmq sia non fa nulla,me lo sono perdonata(è ancora un crimine atroce per me mangiare 2 innocui dolcetti al cioccolato),tanto era pranzo,qud non ho mangiato fuori orario…
    auguro una buona giornata a tutte
    INOLTRE VORREI KIEDERE AD “E” : VORREI TANTO KE TU MI RCCONTASSI LA TUA STORIA E COME SEI USCITA DALLA MALATTIA,SEMPRE SE è POSSIBILE,E OVVIAMENTE SE TI VA’.
    GRAZIE INFINITE IN ANTICIPO.
    un bacio a tutte!

    bacio a tutti

  25. Maria dice:

    Ciao a tutte, è la prima volta che entro in questo sito, ed effettivamente è vero, leggendo e parlando con voi ci si sente meno sole… sono 10 anni che sono malata, le ho provate tutte, psicologi, psichiatri, centri dei disturbi alimentari… ma nulla, non è servito… credo che la ragione sia che in fondo, dentro di me non lo voglio davvero, è comodo, anche se dopo le abbuffate, dopo il vomito l’angoscia, il senso di odio verso me stessa, il senso di schifo sono tremendi.. ho fatto periodi senza farmi del male… poi ho conosciuto un ragazzo a cui piacciono le donne magrisime e alte.. siamo stati insieme 4 anni, io non sono alta, ma pian piano ho perso 1o kg, e non li ho più ripresi.. vomito, anoressia alternati… ora l’ho lasciato, ma il problema è dentro di me… credo che non passserà mai…

  26. S94 dice:

    è da un pò che giro in siti come questo (da qnd ho letto un libro che parlava di un anoressica e che mi ha colpito molto, mi ha ftt riflettere e molto altro) e finalmente ho voluto scrivere un commento… cmq ragazze vi capisco molto… anche se nn sn anoressica.. ma tutti mi dicono che mi trovano trpp magra e sciupata.. ma a me nn sembra x nnt cosi… insomma sn sempre io… in qst periodo ok sì sn un pò scoinvolta x varie cose ma nn sn mika anoressica… sarà che sto crescendo e x qst sto dimagrendo… insomma sn alta circa 1 e 74 e peso 50 e qualcosa… nn ditemi che qst è anoressia… uffi nessuno mi capisce…! nemmeno la mia migliore amika… x un periodo ha pure smesso di parlarmi xkè si preoccupa x me! insomma solo xkè c’è stato un periodo dv ogni tnt vomitavo di proposito! l’ho ftt sl x qlche giorno e basta! e poi ci mancava solo il mio profe di educazione fisica che gg mi ha urlato dietro xkè dice che sto dimagrendo di colpo! ma uffi.. io mangio nn tanto ma mangio qnt basta! e poi ogni tnt mi vengono dei “disturbi” (tipo accelleramenti cardiaci, fitte strane, crampi allo stomaco e raramente svengo a scuola)e mia mamma dice che centra la mia alimentazione sbagliata ma è un stupidaggine…! uffa… xkè nessuno mi capisce? insomma ragazze nn so piu che fare… vabbe mi dispiace molto… ho letto ogni singolo commento e tt mi hanno lasciato una strana sensazione addosso…che nn so spiegare nemmeno io! spero e auguro a tutte voi il meglio x un futuro mooolto felice… il piu felice possibile!! ragazze spero che un gg tutte le persone anoressiche, bulimiche e obese guariscano xkè piu o meno so cs si prova! anche xkè avevo un amiko che era anoressiko… e adesso nn ce piu… purtroppo! mi raccomando trattevi bene… xkè sn sicura che se volete riuscirete a essere stupende tutte!!! in bocca al lupo a tt! bacy by #94

  27. Laura dice:

    Ciao a tutte, è la prima volta che scrivo in un sito come questo.. sto cercando di guarire da questa malattia ma mi sto accorgendo che è veramente difficile. Sono ormai un po’ di anni che mi tormenta, ho fatto periodi ad abbuffarmi e altri a digiunare… non mi sono mai accettata, mi sono sempre vista grassa, brutta e sono sempre stata molto insicura, ma la cosa che mi spaventa di più è la solitudine anche se quando sto male tendo sempre ad isolarmi. Circa due anni fa ho pensato che dovevo mettermi a dieta purtroppo però il cibo è diventato la mia vita.. ho perso circa 15 kg, i miei obbiettivi erano calcolare le calorie che mangiavo e cercare di bruciarne il più possibile, mi sentivo bene perchè avevo il controllo… purtroppo o per fortuna (perchè se non fossero riapparse non so quanto sarei potuta dimagrire ancora) da settembre sono riapparse le abbuffate e voi sapete meglio di me come ci si sente… è andata sempre peggio, prima un giorno e poi il digiuno, poi 2 giorni ed ancora digiuno fino a che l’unica cosa che mi faceva sentire bene era il poter mangiare fino a stare male. risultato ho ripreso tutti i chili che avevo perso , ho cominciato a vedermi grassa, mi sono chiusa in casa e ho perso 7 mesi della mia vita e tutti i contatti con le persone a cui tengo.. stavo malissimo e quindi decisi di rivolgermi ad una persona competente. Sono quasi 2 mesi che sono in cura da lei ed ho fatto dei progressi anche se mi è capitato ancora di abbuffarmi e digiunare.. è molto difficile ma non voglio più passare la mia vita in questo modo, si sta troppo male, spero di farcela anche se ho veramente paura… un abbraccio forte a tutte!

  28. Laura dice:

    per piccola.

    non fare questo errore, l’ho fatto anch’io e non ne vale la pena. vomitare non è la soluzione giusta e nemmeno digiunare.. io ci sono ancora dentro però accetta il mio consiglio, se ti vedi grassa e questo ti fa stare male prova a chiedere a qualcuno di competente.. se è vero che hai qualche chilo in più comincia a mangiare regolarmente e a fare un po’ di sport e vedrai che ti sentirai meglio..non mangiare non serve… non buttarti giù cerca di reagire, pensa ad altro e non fissarti sulla dieta.. se farai le cose in modo corretto vedrai che otterrai dei risultati e ti sentirai bene…

  29. Michela dice:

    Sì….è un demone.. lo puoi ben dire..io il mio …lo chiamo mostro..
    certe volte riposa… e quando lo fa, la mia vita è un sacco rosea.. ma quando inizia a risvegliarsi..ritorna.. più forte che mai..è pronto a distruggermi.. fino a sei sette volte al giorno..passo intere gg a casa a farlo.. e ciò mi da sollievo e dolore allo stesso modo.. non sò cosa mi prenda… l’unica cosa di cui son certa è che mi sta sfuggendo la mia vita… la sento scivolare via.. non vorrei farla cadere giù…ma la presa diventa sempre più debole..e la mia gabbia diventa sempre più forte e inattaccabile..vorrei ricominciare a vivere…tanto…ma non c riesco…
    terapie??
    ho provato…ma …
    sembra che sia inutile…lui è sempre più forte..
    vince sempre,su tutto.. ma tu almeno NON MOLLARE….

    MIK

  30. Nina dice:

    LA GABBIA DIVENTA SEMPRE PIU FORTE E INATTACABILE PERCHè LI DENTRO NOI CI SENTIAMO PIU FORTI E INATTACCABILI…ABBIAMO PAURA A CHIEDERE AIUTO PERCHè ABBIAMO PAURA AD ESSERE NORMALI,DENTRO DI NOI SAPPIAMO CHE CHIEDENDO AIUTO VERRANNO A ROMPERSI TUTTI GLI EQUILIBRI MALATI CHE CI SIAMO CREATI.
    SAPPIAMO BENE CHE stare male consente di rimanere in un recinto di geometriche erronee,assurde,idiote,e ripetitive certezze.
    SAPPAIMO BENE CHE uscirne significa accorgersi che dietro i nostri piatti deliri c’è tutto un mondo vasto,tridimensionale e perlopiù NON INQUADRABILE IN SPIEGAZIONI SICURE. bisogna abituarsi a questo non capirci un cazzo, forse.
    SAPPIAMO BENE quante milioni di cose cerchiamo di controllare tramite il cibo,vero!? Bene, per ogni minima variazione che faccaimo sul piano alimentare, andiamo a sconvolgere e smuovere inconsciamente tutti gli altri piani. Per questo la tua parte più sensibile è restia di fronte ai progressi, anche se sono minimi, anche se RAZIONALMENTE non hai nessun motivo per desistere. INCONSCIAMENTE invece desistiamo,troppo abituate a controllare il cibo con l’inutile convnzione che cosi’CONTROLLEREMO ANCHE TUTTO CIO’CHE CI CIRCONDA!!!!!!!!!!!!!!!
    CHIEDIAMO AIUTO,A GUARIRE POSSIAMO FARCELA TUTTI SE LO VOGLIAMO,E SAPPIAMO CHE POSSIAMO CONTINUARE A VIVERE.COME SAPPIAMO PURE CHE CONTINUARE A STRISCIARE IN QUESTA MALATTIA CI PORTERA’INEVITABILMENTE ALLA MORTE,QUELLA INTERIORE PRIA DI QUELLA FISICA…

    DA:pillole di scarsa e spicciola psicologia….

    BACI,NINA

  31. Paolina dice:

    GRAZIE PER IL BENVENUTO,è MOLTO CONFORTANTE LEGGERE I VOSTRI COMMENTI E SAPERE CHE Cè QUALCUNO CHE CAPISCE I NOSTRI DOLORI,ANSIE E ANGOSCE.PRIMA IL VOMITO ERA PIU’FREQUENTE,ORA PIANO PIANO SI VERIFICA MENO,MA LA FISSA DEL CIBO è PERENNEMENTE PRESENTE.E LO SPECCHIO???NN NE PARLIAMO.SONO CMQ CONVINTA CHE IL VOMITO SI STIA RIDUCENDO SOLO PERCHE CERCO DI STARE A CASA IL MENO POSSIBILE,OVVERO,STUDIO DAL MATTINO ALLA SERA IN UNIVERSITA’CON LE AMICHE,IN QUESTO MODO RESTO LONTANA DAL CIBO,POI DAL GIOVEDI ALLA DOMENICA LAVORO FINO LE 20 O LE 21,COSI ESCO DIRETTAMENTE A CENA CON GLI AMICI O ALL’APERITIVO E LI IL CIBO è “MISURATO”,NON SI PUO’ TROPPO ESAGERARE…L’ANSIA ARRIVA A INIZIO SETTIMANA,IL LUNEDI,MARTEDI,MERCOLEDI,QUANDO SO CHE MI TOCCA CENARE COI MIEI…SPESSO SONO BRAVA,RIESCO A CONTENERMI E A MANGIARE ALL INFINITO VERDURE E FRUTTA SOPRATTUTTO FINO A RIEMPIRMI AL MASSIMO E A NON DOVER AVERE POI FAME..MA BASTA UNA LITIGATA COI MIEI,UNA PICCOLA DELUSIONE O LO STRESS PER GLI ESAMI…E IL GIOCO è FATTO..DAI RAGAZZE,DOBBIAMO ESSER FORTI,CAVOLO,CE LA FAREMO A SCONFIGGERE QUESTO MOSTRO DEL ………….mi censuro!A PRESTISSIMO CIAO

  32. Elly dice:

    Ciao a tutte. Questa è la prima volta che entro in questo sito e confesso ke mi tremano le mani a scrivere questo commento…Ho cominciato a leggere alcuni dei commenti…e mi sn commossa nell aver realizzato in quante xsone m sn spekkiate, in tutte a dirla tutta…lo sforzo di Nina è stato enorme. Io nn sarei mai riuscita a nn vomitare dopo aver mangiato così tanto , e lei è stata davvero eccezionale ad aver resistito. Ho 15 anni. Sono bulimica da due anni e come tutte mi sveglio ogni mattina con un chiodo sullo stomaco, … mi faccio schifo,e alle volte avrei desidarto morire al posto d tanti altri ke nn lo meritavano,( magari a differenza mia?). Non so a ki rivolgermi xkè nessuno potrebbero essere le xsone piu giuste al di fuori d voi a capirmi… le mie amike m hanno abbandonata dopo averlo saputo un anno fa…così la mattina mi sveglio con il mio sorriso del caxxo ,falsissimo, cercando d essere accettata e nn emarginata da nessuno. Una volta mentre vomitavo m è uscito del sangue ,… ho avuto paura ma nn abbastanza a quanto pare… nascondo le dita o meglio le ossa della mano x nn far vedere i graffi le parti arrossate… ma che parlo a fare d queste cose… m sembra ancora incredibile che tutto questo possa esistere… cmq vorrei essere aiutata.disperatamente. Faccio sorrisi da bambina a tutti e tutti si sciolgono. Ma io nn sono piu una bambina. Se lo fossi ,sarei ancora felice.. E io non lo sono più… .
    Preferirei l’anoressia alla bulimia, almeno sarei magra…
    Non odiatemi. Perchè lo so ank’io che le cos eke dico o penso fanno skifo, come anke me d’altra parte.
    Spero ke voi siate migliori di me almeno da qualke parte dentro d voi abbiate ancora un po’ di amore…perchè è intorno a questo ke gira il mondo… e io nn ricordo piu cosa sia…

  33. piccola dice:

    grazie laura. ho chiesto davvero l’aiuto a qualcuno che mi ha consigliato di fare esercizio fisico e di mangiare in modo regolare, ma non è stato facile. ho iniziato ad andare in palestra 2 volte a settimana ma mi sentivo a disagio a causa del mi corpo e non ho più controllato la mia alimentazione. ora sto riprendendo a mangiare in modo “corretto”, ma contro la mia volontà. non so che mi sta succedendo ma non riesco più a trattenere la fame, non sono più forte come l’anno scorso quando pranzavo e cenavo con un po’ di insalata o con una bistecca. ora mangio, anche troppo. e sto male ogni volta che ingerisco qualcosa. non riesco neanche a vomitare, non so perchè. sarà una cosa psicologica, sarà che non mangio abbastanza? è possibile? magari devo mangiare di più per vomitare. continuo a pensare che sia l’unica soluzione. non posso andare avanti così, non posso vergognarmi e star male ogni volta che metto piede fuori di casa.
    inoltre la mia famiglia mi tiene controllata. l’estate scorsa sono svenuta a causa della mia alimentazione e da lì hanno iniziato a rimproverarmi e tenermi d’occhio. è difficile mangiare poco con 5 persone a tavola che ti urlano dietro in continuazione. mio papà dice che faccio schifo, che sono talmente magra da far senso. ma non è vero. sono alta 1.65 per 52 kg, non sono troppo magra, anzi.
    oggi le mie amiche mi hanno invitata in piscina, ho dovuto rifiutare inventando una stupida scusa, la solita che ho usato gli anni precedenti.
    voglio piangere.
    grazie per lo sfogo.

  34. Piccola Rò dice:

    Ciao Nina…ho appena finito di leggere la tua storia…ho ancora i brividi e sono in lacrime…ho solo 17 anni ma è già da 2 anni ke soffro di questo disturbo…e dopo 3 tentativi di farla finita andati a a male ho deciso di provare a farmi dare un aiuto…così a gennaio sono andata in un centro riabilitativo…sono stata ricoverata per 3 mesi…mi sento una fallita xke ho saputo prendere in giro tutti…la mia terapeuta,il mio ragazzo,amici,parenti e soprattutto i miei genitori…non ho il coraggio di ammettere a tutte qst persone ke non ce l’ho fatta..ke la malattia purtroppo c’è ancora e ke nn ho risolto niente…la mia storia è molto simile alla mia…anke io combatto ogni giorno…sperando in vano di essere x almeno una volta io la vincitrice…ormai mi sono rassegnata..ho capito ke qst malattia purtroppo fa parte di me..spero solo ke un giorno qst incubo possa finire….

  35. Carla dice:

    Ho detto infinite volte che si può guarire…magari,raccontando la mia storia a grandi linee, anche le meno speranzose, troveranno la forza ed il coraggio di lottare…non so che altro fare…
    Mi sono ammalata piccolissima. Ero una bimba meravigliosa: obbediente, diligente, con il massimo dei voti…la migliore! Una di quelle persone alle quali si dice “hai tutto”! Che frase maledetta e stupida…
    Non ricordo come, ma decisi di dimagrire. Cominciai a mangiare sempre meno, sputando e nascondendo ciò che mia madre metteva nel piatto. I vestiti cominciarono ad andarmi sempre più larghi e le persone intorno a dirmi”quanto sei magra!”…per me era un bellissimo complimento. Desideravo un fisico sodo ed asciutto! Ero sempre riuscita in tutto, avrei vinto anche quella sfida! Mi ridussi a mangiare 2 mele al giorno, ma sopravvivere ai morsi della fame, ai giramenti di testa, e nonostante tutto riuscire a studiare e mantenere i massimi voti, fare sport…mi rendeva orgogliosa. Potevo fare tutto anche senza cibo! Ciò mi rendeva superiore al resto del mondo, più forte! Poco dopo però cominciai a vomitare per difendermi dalle costrizioni dei miei genitori. Ogni briciola di pane, pasta, o quant’altro mi veniva imposto doveva essere assolutamente espulso dal mio corpo! Mi chiudevo in camera a fare flessioni e trascorrevo ore in palestra.. Studiavo le tabelle caloriche come ogni altra materia, scaricavo ricette da internet, prendevo pillole che promettevano dimagrimenti miracolosi e lassativi a non finire (circa 5 pillole di dulcolax al giorno). Ma nonostante tutto, non ero mai soddisfatta, i miei sacrifici non erano mai abbastanza. Vomitavo ogni giorno e dappertutto: bar, parcheggi, girdini, scale, terrazze…la mia giornata trascorreva pensando a cosa mangiare e dove rimettere, e all’inizio…era eccitante. Ero proprio brava, non l’aveva capito nessuno, evevo fatto fessi tutti…io ed il mio piccolo grande segreto… “volete controllarmi?!? Ma io sono più furba di voi!” pensavo… E nel frattempo il mondo rafforzava le mie convinzioni: più sono magra, più sono bella, più piaccio, meno rimarrò sola..matematico! Ma questo cieco desiderio di amore mi ha fatto presto scontrare con la crudeltà di alcune persone. A 15 anni, 2 ragazzi ed una ragazza più grandi di me mi hanno fatta ubriacare e…è tutt’ora strano e difficile da dire…hanno abusato di me. Ricordo poco, so solo che ero vergine e sognavo la mia prima volta tra candele e musica soffusa,non tra mani che non sapevo di chi fossero e che carpivano senza rimorso la mia innocenza…Non avevo più nulla! Non avevo una vita, non avevo più il mio candore, avevo solo tanto cibo!!! Fino a quando, un giorno….L’ AMORE!!! Quello vero, quello che diventa parte di te, ragione di ogni respiro! E mi sentivo bella e buona, perchè una persona eccezionale mi voleva bene, VOLEVA ME! ME E NON UN’ALTRA! Ammisi il mio problema ed accettai l’aiuto di una psicologa. Volevo guarire, per lui, per noi, per vivere insieme, per dargli tutta la felicità di questo mondo! Gli dissi del mio male solo dopo 1 anno e mezzo che stavamo insieme. Era Dicembre e mia madre per punirmi mi aveva proibito di uscire…si insospettì. Si era trasferito a Roma e non volevo caricarlo di questo peso, infrangere i nostri sogni…perchè malata non avrei potuto raggiungerlo…e mi odiavo per questo, ogni volta che cedevo ero un passo più distante da lui. 2 mesi dopo mi ha lasciata… Non avevo davvero più nulla per cui lottare! Non ci sono parole per descrivere quel dolore…speravo solo di morire! Abbiamo continuato a vederci e sentirci per altri 2 anni, “come se” stessimo insieme (come diceva lui), ma io non ho mai smesso di sperare, di lottare per riaverlo! Non sto scrivendo per raccontare di lui e di cosa abbia fatto, dico solo che a novembre 2007 ho scoperto che per anni mi aveva detto di aver cambiato casa a roma solo per impedirmi di salire a “sopresa”, e questa non era stata l’unica bugia… Ho deciso di ricoverarmi, sapevo che altrimenti mi sarei uccisa. Dalla più grande delusione della mia vita è nata la speranza di guarire. Ma nonostante tutto non avevo rinunciato a lui. Facemmo l’amore il giorno prima che partissi per il ricovero e disse di amarmi più della sua vita…3 mesi dopo, mentre io lottavo per noi e per i nostri sogni, lui si è fidanzato con un’altra. Eppure io sono guarita! Nonostante il dolore, le difficoltà, ce l’ho fatta! Ce la potete fare tutte voi! Ci saranno sempre momenti difficili, ecco cosa ho scritto quando ho saputo dell’altra ragazza:
    “E’ difficile…
    a volte si guarisce con una speranza nel cuore che ci da la forza di lottare e vincere, ma una volta raggiunta la meta tutto svanisce, il nostro sogno perde di credibilità, tutto torna come prima o forse peggio, perchè non sappiamo piu’ cosa ci spinge ad andare avanti, ci domandiamo per cosa abbiamo lottato, il perchè di tutti i sacrifici…Credevamo che sarebbe stato tutto diverso ed invece tutto è rimasto come prima. Il mondo è andato avanti senza noi, e mentre noi combattevamo per riprendercelo, il tempo lo ha trasformato irrimediabilmente. Mi ero illusa…a volte penso che sarebbe stato meglio morire perchè sono stanca…stanca di soffrire, lottare…è troppo difficile e devastante, ti porta via tutte le energie…Perchè la vita deve essere così dolorosa?!? Ho già sofferto abbastanza non merito tutto questo…10 anni di inferno, 5 mesi di clinica, una preghiera”fammi guarire e dai pace al mio cuore”, due semplici desideri…non chiedevo tanto. Ma il mio cuore continua ad essere tormentato, sanguina lacrime di dolore ed io sono distrutta… Avevo deciso di guarire per lui, per noi, per vivere insieme nella città più bella del mondo…ce l’ho messa tutta, ho vinto ed ora…lui ha un’altra…allora per cosa ho combattuto?Direte “per te stessa”, ma io lo amavo più della mia stessa vita, questo mi ha dato il coraggio, la forza, ora mi sento perduta. L’ho amato a tal punto, ed ora che faro’?lui non mi ama più…ho sperato per mesi che mi venisse a trovare, guardavo il cancello per ore sperando di scorgervi il suo volto ma nulla. Sono una vincitrice, ma allora perchè con lui risulto sempre perdente? Mi ha fatto male, tanto, mi ha mentito, ingannata, eppure non riesco ad odiarlo. Sono gelosa, non posso pensare che guardi qualcuna come faceva con me, che la spogli allo stesso modo…Ero io a dover avere tutto questo, non un’altra!!!E’ un dolore insostenibile, se solo sapesse…Non ho mai smesso di amarlo,lo sposerei domani eppure devo dirgli addio….”
    INVIATO DA: CARLA , 28.12.07 18:22
    ho continuato a lottare, pur soffrendo, sono anadata avanti! La vita per quando dolorosa possa essere rimane una cosa meravigliosa. per chi volesse parlarmi la mia e-mail è [email protected]

  36. Baby dice:

    Ciao NINA, ciao a tutte….
    Come voi ci sono dentro da 2 anni ormai tra, alti e bassi..
    Vivo periodi in cui vomito tutti i giorni e periodi in cui magari per 2-3 settimane mangio regolarmente..
    Ho paura ma sopratutto non riesco a capire perchè tutto sia cominciato quel giorno di novembre dopo il pranzo da mia suocera..
    Non avevo mai pensato prima di allora alla bulimia, non sapeso quasi che fosse,…
    Non riesco a capire, mi spacco la testa ma non arrivo a nessuna soluzione..
    Secondo voi c’è sempre una causa scatenante che ci porta in questo tunnel o no? e perchè non voglio ancora del tutto che tutto ciò finisca?
    Questo mostro mi fa schifo, lo odio, eppure ho paura a smettere……… Non voglio ingrassare, non voglio diventare brutta… eppure voglio star bene, voglio tornare come prima… Non so che pensare..
    Aiutatemi a capire per favore..
    Un bacio a tutte

  37. Tiziana dice:

    Ciao Carla , ho letto il tuo commento e ho ancora i brividi, sono contenta però che tu ce l’abbia fatta hai avuto forza da vendere !!!leggere questa parole sono sicura che potrà aiutare tutte quelle ragazze che pensano che non se ne possa uscire.

    Baby …io faccio proprio come te …magari anche per un mese non vomito poi mi viene l’attacco e lo faccio magari per 2,3 ,4 giorni di fila fino a quando la gola non mi brucia tanto che anche bere acqua mi infastidisce. non so se c’è una causa scatenante so che io ci sono caduta con tutte le scarpe ,probabilmente un po per la mia storia emotiva ha trovato terreno fertile la malattia.dura da 4 anni anche se negli ultimi mesi sembra essere migliorata ma sopratutto sono io ad essere arrivata a una conclusione, mi sono stancata, non trovo più nulla di piacevole in questa malattia ,voglio che finisca perchè non è possibile essere soggetta a questo male ,a costo anche di ingrassare cpme dici tu ma meglio grassa che morta! CHE POI NON è DETTO CHE SI INGRASSi.a presto scappo a lovoro

  38. Anny dice:

    E’ la prima volta che entro in questo sito, so di non essere sola ma purtroppo questo non riesce ad essermi di conforto, sono bulimica credo da circa 5 anni e considerando che ne ho una ventina mi sembra abbastanza, non ricordo perchè sia iniziata ma sicuramente non centra niente il voler essere più magri, adesso è diventeta un’abitudine ormai sono rari pasti che non vado ad eliminare in bagno, il mio peso è sempre lo stesso ma il mio fisico è stanco non ce la faccio più a fare niente sono perennemente infelice e soprattutto sola in questa storia perchè non sono riuscita a parlarne con nessuno. In realtà, sarà ormai un paio di anni, ne avevo parlato con mia madre ma come se fosse qualcosa di provvisorio qualche episodio, invece è andata sempre peggiorando, confido che prima o poi riuscirò ad uscire da questo tunnel ma adesso è difficile tanto difficile! So che dovrei rivolgermi a qualcuno ma non ne trovo la forza più che altro di affrontare il percorso vorrei che nessuno lo venisswe mai a sapere, ho paura tanta paura e sono stanca stanca di questo modo di essere. Una volta ero una persona attiva adesso non riesco nesnche ad uscire il sabato sera, il bello è che le persone non se ne accorgono perchè ormai è un bel pò che sto così…vi ringrazio a tutte per lo sfogo magari ogni qual volta mi verrà voglia di abbuffarmi verrò qui e scriverò…noi abbiamo trovato il modo per aggirare la natura mangiare ciò che si vuole senza ingrassare, ma elludere le regole è sbagliato perchè un mondo senza regole porta il caos e noi stesse abbiamo creato la nostra confusione interiore, forse è bisogno di amore o in certi altri casi solo vanità ma il problema è sempre lo stesso e insormontabile.

  39. Anny dice:

    rileggendo mi sono resa conto della marea di errori ortografici che ho fatto…mi scuso ma è perchè è stato un fluire inarrestabile di pensieri…tra un pò è l’ora di pranzo e ci siamo di nuovo…magari per oggi riuscirò ad evitare ma domani chissà!?

  40. Prinncess of darkness dice:

    X E…vorrei tanto chiederti aiuto….come hai fatto ad uscirne???
    io ho 14 anni ed al contrario di altre persone io nn ho mai avuto problemi di abusi o robe simili…
    sono alta 1.78 e peso 60,tutti(anche il mio medico)mi dicono che sono giusta e se fossi + magra sarei sottopeso ed in fondo è vero, ma mi sento grassa perchè ho le cosce un po’ grosse ma è la mia forma fisica e lo saranno sempre un po’ grosse…a 12 anni ho iniziato a dimagrire xkè non mangiavo…ho toccato i 29kg…poi i miei mi hanno aiutato…poi l’anno scorso ho iniziato a mangiare e mi sentivo sempre vuota arrivavo a mangiare un kasino e poi mi sentivo troppo piena e in colpa perchè sapevo che non era così che i miei problemi immaginari si risolvevano…allora mi chiudevo in bagno e vomitavo tutto qll ke potevo adesso è un’abitune che voglio perdere…ma faccio molta fatica…il senso di nausea che provo dopo aver mangiato è troppo forte e anche dopo merenda solo un mini-panino con la nutella che io adoro…mi pesa…nn so che fare…so che devo smetterla perchè mi faccio solo del male…per favore anche solo un consiglio minuscolo mi sarebbe d’aiuto!!!!!!!!!!!!!
    anche x tutte le altre persone…HELP ME PLEASE!!!

  41. Estate dice:

    Ho scoperto questo sito solo qualche giorno fa, anche se il mio problema non esiste da così poco tempo… ho 27 anni e soffro di disturbi alimentari da ormai 6 anni abbondanti.
    Non avrei mai creduto di poter arrivare a scrivere queste righe, forse perché mi son sempre vergognata del mio problema o forse perché ho tentato più volte di risolverlo per conto mio (peraltro senza mai venirne fuori…)
    Quando ho letto l’esperienza di Nina, per qualche secondo mi è mancato il respiro…mi ci sono ritrovata al 100%…stesse sensazioni, stessi ragionamenti, stessa voglia di combattere qualcosa che sembra troppo grande da superare….
    Mi son ripromessa un sacco di volte di smetterla con le abbuffate, di finirla pure di buttare via soldi guadagnati a fatica in schifezze ke di certo bene non possono fare nè al mio corpo nè alla mia anima… ma alla fine ci ricado sempre, mi dico quasi che è inevitabile per me, ke forse alla fine è impossibile tentare di superare l’ “insuperabile”…
    Non so più dove sbattere la testa, ho provato a parlarne con le persone più care ma niente, ora mento anche a loro dicendo che sto bene. Ma il disagio interiore e esteriore resta.
    Mento a me stessa ogni volta che mi riprometto che quella mangiata sarà l’ultima, forse perché dentro di me so già che prima o poi capiterà di nuovo….
    Mi sono chieste se forse non ho voglia fino in fondo di risolvere il problema. Eppure quando mi vergogno all’idea di mettermi in costume, quando provo vestiti ke mi stanno stretti, quando mi guardo nelle foto e mi faccio schifo, quando mi guardo allo specchio e piango, per qualche secondo mi illudo di potercela fare e di non poter continuare in questo modo…
    Non lo so, non so nemmeno se ho fatto bene a scrivere queste cose. Ma forse sì, almeno mi son sfogata un po’….
    Un saluto a Nina e a tutte voi. Anch’io, come Tania, vi ringrazio per avermi fatta sentire meno sola…

  42. Alice dice:

    Ciao, volevo solo dirti che ti capisco, ti capisco perchè succede lostesso a me, ogni sera vado a letto con una speranza gigantesca che domani andra tutto meglio mentre ogni giorno questa speranza diminuisce sempre piu, tratto male le persone che mi vogliono bene ho perso l’entusiasmo verso la vita, non ho piu voglia di fare niente, di divertirmi… è un ossessione e questo mi uccide dentro e fuori perchè sto gettando via la parte piu importante della mia vita… l’eta piu bella… ho solo 16 anni…. e mi sento incompresa, sola con la mia stupida malattia… gia stupida… perche se ne parlo con qualcuno è l’unica cosa che mi sa dire… tutte buffonate… sempre la stessa risposta da persone che credevo mi volessero bene… ma a quanto pare… sono sola e non so neanche se mi devo piu fidare di me stessa…. ti capisco e non sai quanto… spero che un domani, il domani decisivo dove saremo piu forti potra arrivare per farci vincere per farci sovrastare su questa “cosa” che è stupida per chi non la vive.

  43. Morena dice:

    Ciao Nina,
    credo che tu sia stata brava: ok, hai fatto un’abbuffata, ma non hai vomitato ed anche questo è importante. Dopo un anno di terapia, io, sto iniziando a star bene e un pensiero che mi ha aiutato è stato “una pietra dopo l’altra in alto arriverai”… il 27 Maggio ce l’hai fatta a non vomitare, sei stata brava, punto. Il giorno dopo non importa si inizia da capo. Trova ogni giorno la forza per il giorno che stai vivendo e non pensare ad altro. Non pensare che ce la devi fare ad ogni costo, che devi “guarire” ecc Non pensare. Quando ho iniziato a non pensare che mi stavo curando e che ce la dovevo fare tutto è diventato più semplice. Il 27 Maggio era il mio compleanno: spero che quel giorno anche per te abbia avuto un valore di inzio.
    Un bacio

  44. Jenny dice:

    ciao ho scoperto qst sito pochi giorni fa..non è molto che mi capita di mangiare e vomitare..negli ultimi tempi ero riuscita a evitare..ma oggi proprio no ce l ho fatta, sapete classica situazione sola in casa tutti che hanno qualcos altro o qualcun altro a cui pensare..e tu li sola.
    mi dispiace che ci siano altre ragazze che stanno come sto io.. se ripenso a ttt le cose orribili che mi sono successe e che sono succese alla mia famiglia..vorrei vomitare ttt la rabbia..vorrei vomitare l’ anima.
    1 bacio ragazze dobbiamo provare a essere più forti

  45. M dice:

    Cara nina scusami innanzitutto se non sarò in grado di produrre un pensiero scorrevole ma mi sento di dirti di non mollare..
    Lo so sono parole stupide e banali che di certo non ti faranno guarire.
    Posso capire quello che stai provando perchè anche io non riesco più a gestire il mio corpo e ne abuso in continuazione.
    Ma tu nina puoi farcela non perdere la speranza.
    Io non ho nessuno che mi aiuti e la mia rabbia sta facendo collassare il mio fisico.
    Ci sono giorni in cui non riesco a trattenermi e mangio fino a scoppiare per poi rigurgitare tutto anche quel sorriso con cui maschero il mio male.
    Però anche se quel demone ti cerca di abbatterti tu resisti e se cadi trova la forza di rialzarti perchè ne hai la forza nina. Così come hai avuto la forza di scrivere.
    Auguri Nina.. guarisci presto

  46. laura dice:

    Ciao piccola,
    ho letto quello che hai scritto e ti capisco veramente, sono le stesse cose che ho provato io.. anch’io rinunciavo a fare le cose come te, anch’io mi vedevo enorme anche se non lo ero e pensavo di mangiare troppo anche quando mangiavo solo una mela… è sbagliato fidati… sei si magra, se sei alta 1,65 e pesi 52 kg, puoi permetterti di ingrassare anche 2/3 kg… il tuo BMI è 19 per stare in peso forma bisogna essere a 20 quindi stai tranquilla… non hai bisogno di dimagrire… cerca di mangiare regolare e vedrai che il tuo peso si stabilizzerà e che se non restringi non avvertirai più quella fame incredibile che è dovuta al fatto di mangiare poco.. io proprio l’altro giorno ci sono ricascata e mi sono abbuffata, stavo malissimo però ho ripreso in mano la situazione… mangio 4 volte al giorno e cerco di fare un po’ di sport, quando sto male parlo con qualcuno o scrivo… non vomitare è inutile crea solo un sacco di danni e basta… stai tranquilla perchè sei perfetta.. non rinunciare più a niente perchè la vita è una e va vissuta te lo dico io che ho buttato via quasi 2 anni della mia vita… sto combattendo ancora contro questo schifo ma voglio vincere io!!!! Un abbraccio e sorridi mi raccomando…

  47. °°KiArEttA°° dice:

    ciao a tutte…
    io nn sn anoressica ne bulimica ma nn so cm mai qsti problemi mi “affascinano”…sto cercando di capirvi xkè vorrei aiutarvi tutte e farvi capire qnt sia bella la vita e ke nn vale la pena buttarsi csì…x ke cosa poi?? a me è capitato qualke periodo di ..inappetenza..(credo si kiami csì) ma è una normale fase dell’adolescenza…forse è così anke x te (—>IO)…a me dicevano ke ero anoressica (loro non sapevano cos’era davverol’anoressia..e probabilmente nemmeno io…) ..avevo perso circa 5 kili in due mesi..senza accorgermene…non facevo nulla di speciale..niente sport in più, niente diete inventate da me…solo non avevo fame…
    invece per tutte le altre…non lo so…vorrei poter parlare con tutte voi..aaiutarvi..Dio santo… io ho solo 13 anni e so ke nn posso fare molto xò ci voglio provare ragazze…non siete sole… io vi posso ascoltare…mi sento inutile ora…vorrei fare qualcosa per voi..davvero.. ho letto un po’ di libri su ragazze anoressike ke descrivevano le loro esperienze..il loro stato d’animo..anke se nn le ho provate sulla mie pelle queste sensazioni non posso fare a meno di rattristarmi a sentirvi parlare così…sembrate senza un motivo per vivere…senzo VOGLIA di vivere..non è POSSIBILE ke sia così..xkè la vita è bella..non ogni giorno ma la vita è bella e se una persona inizia a prendere male le cose che le accadono le vedrà sempre male…sempre peggio…ed è così ke si arriva alla depressione e a tutti i problemi… ragazze avete solo bisgono di qualcuno accanto a voi ke vi rassicuri.. io sono qui…se volete parlarmi lascitemi l’indirizzo di msn…
    scusatemi se ho occupato un po’ di spazio del blog..ma davvero..non riesco a fare a meno di voler provare ad aiutarvi…mi dispiace tantissimo per ognuna di voi e mi dispiace sentirmi inutile e impotente…voglio fare qualcosa..
    un bacione grandissimo a tutte…
    °°KiArA°°

  48. cilau dice:

    eccomi, appena approdata su questo sito. mai avrei potuto pensare di ritrovare in ognuno di questi commenti qualcosa di mio. sono 5 anni (5? non me ne ero ancora resa conto!) che mangio e vomito… ho 37 anni e nell’adolescenza non ho mai avuto problemi di questo tipo. mai avrei pensato di ridurmi in questo stato e a questa età. eppure le sensazioni i disagi i sensi di colpa sono gli stessi che trovo in ognuno di voi. sono in cura ma non ne ho giovamento… ci sono dei periodi in cui lo faccio meno (io lo faccio solo a casa mia e quando frequento qualcuno o sono in vacanza non lo faccio perché non riesco in altri bagni che non sono il mio!) ma adesso è già un po’ che non vedo nessuno e praticamente passo tutte le sere ad abbuffarmi in sala e a vomitare in bagno. se esco a cena corro a casa subito dopo oppure evito di uscire e mi chiudo nel mio appartamento a fare il mio comodo!
    non credo più che si possa guarire… non capisco più da cosa dipende se dal mio aspetto fisico, dalla mia mente… so solo che i primi tempi dimagrivo ed ero felice vedevo i “risultati” di tanto schifo… ora sono gonfia come una zampogna… la ritenzione idrica mia fa degli scherzi infernali… arriva la sera che ho delle caviglie grandi come le cosce… e pure anche se so che posso interrompere questo scempio evitando di vomitare lo faccio lo stesso. Per non parlare per i dolori di stomaco… La mia pcisologa dice che “cerco la morte” io non credo… ma non so più cosa pensare e cosa fare… delle volte spero di diventare anoressica… almeno non devo perdere tutto quel tempo in bagno a vomitare e a stare male.

    grazie a tutte per avermi dato un po’ di forza e scusate il lungo sfogo (è la prima volta che scrivo) la prossima sarò più breve

    cilau

  49. Luna blu dice:

    Per S94…un’anoressica non lo ammetterebbe mai di essere tale..quello è il primo passo per aiutarsi..nn so se sei anoressica o no..ma il tuo a me sembra un comportamente da anoressica..anche il tuo peso…il tuo mi sembra un modo per attirare l’attenzione..sembri quasi compiaciuta che gli altri facciano commenti e osservazioni su cosa e come sei…cmq i tuoi malesseri fisici sono sintomi di stanchezza fisica e di introduzione di poche calorie rispetto al tuo fabbisogno…

  50. Luna blu dice:

    Cilau penso anche io sia sopratutto uno spreco di tempo stare tutto quel tempo a vomitare…e anche di cibo..soldi…ma sopratutto la salute…
    Cmq sto tenendo duro..vinco io questa volta…son felice…:-)forse è anche che finalmente mi son resa conto di aver trovato una persona che amo e che mi ama…ma prima di amarlo ho imparato ad amare me stessa in questo periodo di transizione tra farmi del male e del bene..e ricadere e rialzarmi…avevo le stampelle..ma ora posso abbandonarle..mi sento forte…sono in grado di proseguire il percorso della mia vita senza loro…senza scuse…senza sto schifo di malattia! :-)

  51. bimbolina dice:

    ciao a tutti karissimi,

    anoressia e’ il rifiuto di relazionare con la gente dikono.. ma comporta molti altri fattori io so ke ora sono rikaduta me la porto dietro da 3 anni e mi fa soffrire moltissimo , quando la gente ti emargina dandoti della anoressika mentale, quando si cerka un po di amore e affetto e trovi solo kattiveria il mondo fa skifo e io vorrei sparire….

    baci a tutti mi tirate su veramente

  52. bimbolina dice:

    odio veramente la gente ke mi kiama anoressika kosa ne sanno loro… a me sembra di pesare normale non esageriamo la gente dovrebbe farsi i kaz loro in strada… baci

  53. bimbolina dice:

    concordo un anoressika non lo ammetterebbe mai ma te lo senti dire dagli altri a me da fastidio a voi non lo so … e ‘ un dolore immenso quando mi kiamano kosi la gente …. bacioni siete tutti molto dolci

  54. Nicole dice:

    Quello che mi hanno dato le tue parole bimbolina…una morsa al cuore….mi ritrovo con un nodo in gola…mi blocco e tutto diventa confuso,i ricordi invadono la mia mente…e mi fa male….mi sto facendo troppo male,accantono ciò a cui penso e ti seguo….sento la tua rabbia nel non essere capita e la tua continua ricerca d’affetto…

  55. Luna blu dice:

    Bimbolina ma quanto sei alta e quanto pesi?

  56. Guerra JNM dice:

    Nina, mi ritrovo nelle tue stesse condizioni…Cado e risalgo,cado e risalgo…Mi sono stancata…voglio andarmene via.Ma non so come.Non mi comprende nessuno, purtroppo.Voglio essere prudente, andare avanti, fare cio che mi piace, essere quello che sono veramente e non fare cio che faccio.Si mi faccio skifo.Mi odio….Sono stanca.
    Se sei di Salerno e ti va di parlare il mio contatto è : [email protected]
    Grazie.Un Abbraccio.

  57. Sola dice:

    Ciao, c’è qualcuno di Cagliari?
    un saluto a tutti e buona giornata

  58. bimbolina dice:

    cara nicole e tu non sai le tue parole quanto affetto mi abbiano dato lo sai ke mi stanno scendendo le lakrime perke finalmente qualcuno mi kapisce…

    sabato scorso sono stata ad un compleanno con parenti … quando ero in kura pesavo 70 kg… ora son tornata a 55kg per 1,77 di altezza non sono ankora sottopeso kredo.. almeno io mi vedo grosse le coscie il sedere la pancia gonfia.

    Non sai come mi sono sentita quella sera incompresa, gli sguardi puntati il mio okkio perfezionista ke skrutava il cibo kon una terribile paura …

    penso al cibo tutto al giorno e alle delusioni della mia vita, dolori famigliari , mia madre kon un passato kome il mio lei da giovane pesava 40 kg mi rakkontava ke ha riskiato arrivata in clinica non riusciva nemmeno piu ad alzare un dito.. so ke e’ perikoloso ma quando hai le fissazioni le ossessioni le hai e basta la mente komanda vola da sola e la gente se ne frega pensa solo a ridere magari di te e a kiamarti anoressika ma loro non sanno kosa signifika e fanno solo del male non voglio morire ma solo sparire…

    il vuoto , ke brutto il vuoto…. quando non ti va di uscire di kasa per paura ho paura anke della gente ke mi possa fare del male vedo solo gente egoista ke pensa solo ai suoi interessi… a loro non gliene frega niente di me …. ce solo egoismo io penso e entrando qua dentro ho skoperto ke qualkuno mi sta kapendo….

    e nikole te lo giuro le tue parole mi danno forza grazie di esistere !!!!!!!!!!!!!!!!!

    non sono sola e ora lo so ….

  59. Bimbolina dice:

    cara nicole tu non sai le tue parole quanto affetto mi abbiano dato lo sai ke mi stanno scendendo le lakrime perke finalmente qualcuno mi kapisce…

    sabato scorso sono stata ad un compleanno con parenti … quando ero in kura pesavo 70 kg… ora son tornata a 55kg per 1,77 di altezza non sono ankora sottopeso kredo.. almeno io mi vedo grosse le coscie il sedere la pancia gonfia.

    Non sai come mi sono sentita quella sera incompresa, gli sguardi puntati il mio okkio perfezionista ke skrutava il cibo kon una terribile paura …

    penso al cibo tutto al giorno e alle delusioni della mia vita, dolori famigliari , mia madre kon un passato kome il mio lei da giovane pesava 40 kg mi rakkontava ke ha riskiato arrivata in clinica non riusciva nemmeno piu ad alzare un dito.. so ke e’ perikoloso ma quando hai le fissazioni le ossessioni le hai e basta la mente komanda vola da sola e la gente se ne frega pensa solo a ridere magari di te e a kiamarti anoressika ma loro non sanno kosa signifika e fanno solo del male non voglio morire ma solo sparire…

    il vuoto , ke brutto il vuoto…. quando non ti va di uscire di kasa per paura ho paura anke della gente ke mi possa fare del male vedo solo gente egoista ke pensa solo ai suoi interessi… a loro non gliene frega niente di me …. ce solo egoismo io penso e entrando qua dentro ho skoperto ke qualkuno mi sta kapendo….

    e nikole te lo giuro le tue parole mi danno forza grazie di esistere !!!!!!!!!!!!!!!!!

    non sono sola e ora lo so ….

  60. Bimbolina dice:

    tengo a precisare ke quando mi hanno kurata uno psikiatra ho preso uno psicofarmaco, ke alzava quasi troppo il peso e mi gonfiava , ho tokkato i 70 da kg ma io mio peso normale non so quale sia …. ora dopo un anno e mezzo finita la kura dopo un trauma su un dolore famigliare son rikaduta nel buko.. ma ci resto non voglio rikurarmi kon quel farmaco ke mi alza kosi di peso e divento obesa… baci

  61. Bimbolina dice:

    vorrei precisare ke quando son stata kurata e ora dopo un anno e mezzo rikaduta , pesavo ben 70 kg, ho preso un farmaco antidepressivo , ke gonfiava e mi ha alzato di peso ora dovrei rifare una kura ma io non voglio perke poi divento obesa …. e poi non sono mika sottopeso normale kredo… e mi sta bene kosi.. baci

  62. Bimbolina dice:

    ora sto a digiuno per una settimana o piu e poi rikade il mostro delle abbufate ke poi skariko kon palestra e lassativi… la fissa del cibo , il vuoto , la gente kattiva l’affetto non so kosa sia…. esiste?

    tvb a tutti quanti voi si ke mi kapite voi si ke siete sensibili… voi si ke siete umani

  63. Bimbolina dice:

    e prima della kura pesavo sempre 53 kg cirka…

    apunto mi ha alzato trop di peso basta farmaci nonaiutan ti mettono a tacere e basta ma il dolore dentro apena smetti rikompare ….. ciao ciao ora kiudo davvero skusate sono una rottura lo so perdonatemi

  64. Nicole dice:

    Ciao Bimbolina,
    ho letto i tuoi commenti e ti posso dire che esistono antidepressivi che nn modificano il peso,se ne parli con la tua psichiatra,lei ti potrà sicuramente aiutare….
    Ho letto tra le righe la tua sofferenza,la tua rabbia,le tue lacrime dietro alla non comprensione della gente….molte volte mi sono chiesta cosa ci fossi io qui,se a qualcuno importasse di me…in fondo ero solo una minuscola goccia in un oceano che avrebbe potuto farne a meno…quanti sguardi compiaciuti che ho visto passare,quante risatine,quante paroline sussurrate all’orecchio e voltate di testa nella direzione opposta al mio passaggio…e quante volte in quei momenti mi ritrovavo a guardare l’asfalto….
    Ma non tutti sono cattivi…con l’andare del tempo sto cercando di accettare che anche per loro è difficile starci vicino,nn sanno cosa dire,come comportarsi….anche se spesso mi fa tanta di quella rabbia….però mi fermo e cerco di vedere cosa c’é nei loro occhi…se vogliono provare a guardare dentro i miei…..
    I farmaci aiutano la paziente durante la cura,ma c’é bisogno anche del supporto psicologico,altrimenti alleviano il dolore solo momentaneamente!!!!!!!
    Un saluto

  65. Bimbolina dice:

    io penso ke l’affetto sia la miglior kura…. per queste patologie…. un po di comprensione aiuta .. come ti senti tu mi sento anke io difficile spiegare a parole kome ci si sente … buon week end baci baci

  66. piccolina dice:

    ciao a tutte, non sono anoressica, non sono bulimica, ma ho un pessimo rapporto con il cibo. ho 16 anni, sn stata una bambina abbastanza cicciotta, quando alle scuole medie ho sentito la necessità di perdere peso, (guardando le foto mi rendo conto di essere stata magrissima) dp qst periodo a danza, una raga davanti ttt il gruppo mi offese dicendomi di essere anoressica. vedevo ttt le mie amike diventare formese, donne, all’infuori di me, che rimanevo magrissima. ho iniziato in primo liceo a mangiare più del dovuto, contenta del mio corpo che riempiva finalmente quei jeans cm avrei voluto ke riempisse! l’estate scorsa una mia amica ha trascorso le vacanze da me,ke seguiva già allora una dieta pur nn avendone bisogno. iniziata la scuola appreso il ritmo alimentare della mia amica involontariamente ho iniziato a seguirlo, soprattutto qnd 2 miei amici mi confidarono ke avevo messo su qlk kilo. presto i miei genitori si sono accorti del mio cambiamento di alimentazione e hanno iniziato a fare pressione, dp essere stata anke male, da qst nn so cs sia successo. nn mangio più di tanto, ma delle volte mi sorprendo a finire il capretto del pranzo avanzato ilgg di notte dp cena, da sola, preoccupata ke qlkn possa vedermi, a finire una scatola di merendine, ingurgitando ttt ciò ke entra fino a provare male..mi ritrovo a nascondere le cose ke nn voglio mangiare da qlk parte per poi buttarle.generalmente le mie abbuffate avvengono qnd sn sola a casa, dp di ke mi rintano nelle mie segrete(camera da letto) cn la voglia di nn sentire nessuno, mi stendo a terra, mi guardo allo specchio e mi faccio schifo mi tiro forte quei fianchi che non ho mai sopportato .. e piango dominata dai sensi di colpa. tuttavia qst da poko. sn alta 1.68 e peso 50 kili quindi almeno qst è ttt ok, è il mio comportamento a preoccuparmi.è anomalo? ragazze sfogarmi mi ha fatto sentire meglio, grazie! mi raccomando nessuna di voi deve arrendersi anke se difficile, dovete riuscirci! vi sn vicina 1 abbraccio

  67. Luna blu dice:

    Secondo me hai dei problemi..come tutte noi…il primo passo per guarire è ammetterlo prima a se stessi e poi anche agli altri secondo me…così glia ltri possono aiutare…

  68. Piccolina dice:

    GRAZIE Luna blu x il consiglio!! il punto xò e soprattutto qst, io n so se ho effettivi problemi ma mi sento a disagio x ttt ciò e so ke parlarne ai miei genitori significherebbe sl aggiungere un problema a qll già presenti..qnd avvengone le mie abbuffate, penso sia l’ultima volta e ke i gg seguenti mi rifarò! un bacione a ttt

  69. Nina dice:

    CIAO RAGAZZEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!
    MANCO DA MOLTO SU QUESTO BLOG MA CON IL LAVORO E ALTRO NON HO LA POSSIBILITA’DI NAVIGARE IN INTERNET!
    CHE BELLO LEGGERE I VOSTRI COMMENTI..RINGRAZIO TUTTE E SALUTO LE NUOVE ARRIVATE.
    INTANTO LA MIA SITUAZIONE è STANDARD,FATTA DI ALTI E BASSI COME AL SOLITO.IO INTANTO CONTINUO A COMBATTERE UN GIORNO PER VOLTA….
    RINGRAZIO ANCORA TUTTI DI ESSERCI E DI SCRIVERE..
    QUANTA GIOIA..MA ANKE TANTA TRISTEZZA..
    IO PER ORA TIRO AD ANDARE AVANTI E ASPETTO CON ANSIA QUELLA TELEFONATA DALLA CLINICA..
    HO PROVATO TANTE STRADE,PROVERO0ANKE QUESTA,SE ANDRA’MALE PAZIENZA,NE PROVERO’UN’ALTRA.
    INTANTO CERCO DI FARE IL POSSIB ILE PER ANDARE AVANTI NEL MIO PICCOLO E VIVERE LE PICCOLE COSE DI TUTTI I GIORNI,KE SONO LE PIU BELLE.
    ABBRACCIO TUTTE FORTE FORTE FORTE.
    RAGAZZE NON VERGOGNATEVI E NON ESITATE A KIEDERE AIUTO..NON è MAI TROPPO TARDI.
    VI VOGLIO BENE

  70. bimbolina dice:

    sabato digiuno …. mangiato pizza…. 250 kalorie bruciate ma non in palestra mi son presa la bici da kamera la trovo komoda anke voi ce l’avete….

    tutto il week end a pensare al cibo povera me… my obsession…

    nikole kmq e’ vero non tutta la gente kattiva .. venerdi son andata in un negozio c’eran 4 ke mi fissavan dicendo e’ anoressika… io kon il mio sguardo fisso e il mio korpo kome morto certo ke pensan subito kosi ma poi ho sentito ke dicevano aiutiamola diamole una mano ma poi io me ne son andata ho difficolta’ kmq a socializzare ho paura della gente non mi fido e voi?

  71. bimbolina dice:

    le abbuffate solitarie e’ tipiko ke avvengan in solitudine io appena rimango sola a kasa divento perikolosa assalgo la kucina….

    e non socializzo kon la gente in giro anke a voi kapita?? mi sento trop sola ed emarginata dalla gente… la trovo vuota la gente insensibile diversa da me kosa ne pensate>?

  72. Luna blu dice:

    Io socializzo molto…ma forse il mio problema si sta risolvendo…dicono che nn si guarisce mai…ma son stata anni senza questo problema..ora mi impegno di nuovo..è un po’ come un ex fumatore che deve resistere alla tentazione del fumo..solo che per noi è più difficile perchè senza fumo nn si muore..anzi…ma senza cibo si…

    Bimbolina perhcè non ti fai aiutare…cmq anche io spesso mi guardo attornoe quando vedo una ragazza troppo magra penso sia anoressica…ma il mio pensiero nn lo faccio per cattiveria..o per altro…solo è che mi vien da guardarla eprchè un po’ mi immedesimo nella sua situazione…non pensare sempre a quello che pensano gli altri di te…pensa a te stessa e all’immenso potenziale che ognuno di noi…essendo unico…ha..
    ciao.

  73. bimbolina dice:

    e oggi son andata in un ristorante mangiato poka pasta kon sugo il sugo l’ho tolto da ogni filo di pasta e l’ho messo da parte a ke livelli sto arrivando non lo so …. la gente ke mi guardava impressionata io isterika davanti al piatto .. sta diventando impossibile anke mangiare nei bar per me…. e per voi ??

  74. Luna blu dice:

    Io mi faccio problemi solo con i dolci e il gelato…anche il pane, la pizza e la focaccia..aimè mi piacciono troppo…cmq tra sugo e pasta…dipende dal sugo…ma a parità d peso..a meno che nn si tratti di pesto o salsa di noci o olio…persino la panna è meno calorica della pasta…io la pasta la mangio poco…ma di solito mangio il condimento e lascio la pasta..sopratutto se è pomodoro e basilico o ragù…questa fissa che han tutti che son i grassi a far ingrassare è una cavolata enorme…mi piace mangiare al bar…mi piacciono le insaltone…con tonno…mais..olive..pomodori…lattuga..sedano..uova…
    Bimbolina ma che fai nella vita?

  75. bimbolina dice:

    e oggi son andata in un ristorante mangiato poka pasta kon sugo il sugo l’ho tolto da ogni filo di pasta e l’ho messo da parte a ke livelli sto arrivando non lo so …. la gente ke mi guardava impressionata io isterika davanti al piatto .. sta diventando impossibile anke mangiare nei bar per me…. e per voi ?? in pratica sto diminuendo i pasti kontrollo tutte le kalorie mangio il minimo se sgarrro mi metto a far palestra o lassativi … ce qualkuno kome me kon sti komportamenti??

  76. bimbolina dice:

    ma la pasta ingrassa molto luna? la togliero ehehehe

    ma alla fine mi rimane poko da mangiare….

    lavoro in un negozio di abbigliamento

  77. bimbolina dice:

    ma io gia per la depressione mangio e brucio di mio se poi mi son messa a dieta scendo a dismisura di peso… gia la mia depressione kronika e’ fortissima e di suo questa malattia fa perdere kili ..

  78. bimbolina dice:

    io non sono trop magra kmq ho il peso forma..

  79. bimbolina dice:

    la depressone forte ke ho kon ansia forte e insonnia mi ha portata al peggio dopo aver perso il mio ragazzo mi ha lasciata perke ho la depressione..

  80. bimbolina dice:

    ho kmq la kostituzione gia magra e ossuta di mio …. ma son peso forma

  81. Luna blu dice:

    Se lo dici tu..ma quanto pesi e quanto sei alta?
    Se lui ti ha lasciata perchè avevi al depressione..meglio eprderlo che trovarlo uno così!
    Alla fine si ingrassa se si esagera con le calorie..nn c’è un cibo che ingrassa più di un altro…stà tutto nella quantità..ad esempio mangiare 50 grammi di burro è molto diverso di mangiare 50 grammi di fragole…

  82. Bimbolina dice:

    vero pero io cerko di evitare quelli ricchi di kalorie tipo ciokkolato ecc

    io sono alta 1,77 peso 54 kg.

    non sono sottopeso son in forma…
    certo kondivido anke mangiare 100 gr di pane o 100 gr di insalata e’ ben diverso .. apunto ke se mangio una ciokkolata intera ke son 500 kal per me e’ una tragedia … da molto non lo faccio piu …. anke perke non vomito meno male…

  83. Bimbolina dice:

    ho la nausea ke me mi kaccio un dito in gola vomito tutto dopo i pasti ma non lo faccio so ke e’ un altro inferno anke peggio…

  84. Bimbolina dice:

    be il mio ex mi ha lasciata perke ero un isterika… difficile sopportarmi kon gli sbalzi di umore .. lo skazzo al mattino ecc ecc sempre il muso…

    meglio perderlo si ma la delusione nel senso ke mi sento sola ora e abbandonata ma kon lui mai ci tornerei posso giurarlo…

    uno stile di vita sano non e’ un reato..

  85. Bimbolina dice:

    ho letto su altri siti ke persone voglion diventare bulimiche o anoressike e stan tentando kon lo spazzolino…. per me non ci si diventa kosi per me sotto ci son sempre problemi famigliari o ereditarieta’ alle malattie mentali cioe io kredo non sia solo la moda certo mi piace ma la malattia sfocia dopo tanti dolori….

    perke ci son pure ragazze gelosa di una perke e’ anoressika vergogna non sanno ke dolore interno sia tipo essere in kroce kome dio io mi sento kosi tranne quando in kura kon psicofarmaci

  86. Luna blu dice:

    Effettivamente per pensare di essere in forma pesando solo 54 kili per 1,77 di altezza benissimo non devi stare…a me sembri sottopeso…hai mai chiesto a qualcuno di aiutarti? ti sei mai rivolta ad un centro specializzato in queste malattie?

    Per quanto riguarda il tuo ex ragazzo…forse era diventata troppo pesante la situazione per lui..e poi effettivamente è un grande peso per noi stesse conviverci..figurati per una persona che ci stà vicino…
    Forse te l’ho già chiesto ma nn ricordo che lavoro fai…

  87. bimbolina dice:

    lavoro in un negozio… sto week tutto a pensare alle kalorie e a pensare al peso andare in bicickletta dopo i pasti…

    ho mangiato una tortina di 400 kal mi sentivo mega in kolpa ho bruciato in bici … mi son alzata sabato mattina mi girava la testa l’ho mangiata e stavo meglio ma dopo sti sensi di kolpa ho la depressione altissima veramente… ma io faccio ste kose il mio cervello mi obbliga ma so ke se scendo troppo rikomincio a mangiare …. morire non mi va ma tenere peso kontrollo ci tengo… essendo tonika penso ke non si nota poi molto

  88. bimbolina dice:

    ogni delusione amorosa, lavorativa ecc peggiora il mio stato …

  89. kiki dice:

    Sono federica,sono 10 anni che convivo con il mostro,ogi ho 23 anni.
    per i miei familiari tutto si è concluso 4 anni fa,e adesso sono sola
    a portare il peso,per scelta,non li voglio coinvolgere,ma da sola non ce la faccio,sono stata anche in cura da una psicologa ,ma non è servito…non è mai stata così dura e ogni volta dico ce l’ho fatta o da domani basta,e invece no…ho paura,non volevo che la mia vita fosse così…

  90. Luna blu dice:

    Fatti aiutare di nuovo dai genitori..loro ti vogliono bene e nn chiedono altro che aiutarti

  91. Fairy Violet dice:

    Come ti capisco anche io ho tutti i giorni queste crisi e vorrei tanto potermi sfogare con qualcuno,ad esempio oggi ho assaggiato un chicco d’uva e voracemente nascosta nella mia solitudine me la sono divorata tutta e poi ho vomitato,di nuovo subito dopo sono ricorsa in cucina ho mangiate tre gallette di riso con la maionese due rosette piene d’olio e come una merda nella mia misera verogna ho vomitato in bagno fino a non avere la forza di reggermi in piedi…il cibo ossessiona le mie giornate come un’amante persino quando sto sola con il mio ragazzo penso a qualcosa che voglio mangiare in cucina e lo trascuro…a volte desidero più il cibo di lui..certe notti sono incontrollabili,ieri notte non prendevo sonno e allet tre di notte mi sono divorata come un maiale una scatola intera di verdure sottolio e poi ho preso dei lassativi,non riesco a resistere al fascino pericoloso del cibo che divorato così lo faccio non ha neppure sapore ma un’intensa voglia di un qualcosa che non sò! Ciao cara

  92. Jenny dice:

    mi chiedo quando finirà? mi chiedo se è possibile risolvere questo problema, anzi chiamiamola con il suo nome, questa malattia da sole, perchè non posso parlarne, la mia famiglia soprattutto i questo periodo ha dei problemi gravi e non posso mettermici anch io,ma forse devo ammettere che anche se la situazione fosse differente non ce la farei a parlarne. da un po seguo una dieta..fatta per bene da uno specialista bilanciata ecc ecc ma spesso mi succede di sgarrare e allora ci ricasco.di nuovo. eppure bisogna andare avanti per il resto del mondo, in pratica una farsa..

  93. eli dice:

    Ciao raga…è la prima volte che scrivo su questa cosa…è difficile. Avevo 16 anni mi innamorai, ma non mi sentivo alla sua altezza e allora decisi di distruggermi. Sono passati molti anni, oggi ne ho 28, continuo spesso con le abbuffate, però ho smesso di vomitare così ho preso 13 kili. Beh il meccanismo è sempre lo stesso, da sola in casa mangio per 4 e dopo mi sento uno schifo. Eppure nessuno capisce il mio malessere, sembro una persona sana, carina un pò sovrappeso ma solare, serena, tutta concentrata sulla carriera. Nulla è più lontano da me, ho una vita vuota e cerco di riempire il vuoto creando altro vuoto e schifo. E più mangio e più mi odio e più il vuoto diventa una voragine…come se ne esce? Ormai il demone sembra parte di me…io sono il demone.

  94. jessi... dice:

    hei ragazze arrabbiarsi con se stesse non serve,nella mia esperienza ho capito che sono io l’artefice di tutto questo,arrabbiarmi ed odiarmi è inutile………anche se è umano…….
    forse la soluzione possiamo trovarla dentro quel buco e dentro quello schifo.
    da che dipende?
    in quali momenti accade?
    io me lo sono chiesta ed ho capito che il problema è diverso x ognuna di noi,la cosa sbagliata è la perdita del controllo di noi stesse.
    beh io non riesco ancora a risolvere,ma di sicuro se si conosce il nemico si ha una marcia in più….
    invito tutte a farsi queste domande,invito tutte a chiedersi dove ha avuto origine tutto questo……..

  95. jessi... dice:

    eli sono felice che non vomiti,hai fatto un grande passo,ci sono dei farmaci che in certi casi aiutano contro le abbuffate,parlane con il tuo medico….

  96. jessi... dice:

    e comunque controlla se il tuo indice di masssa corporea è nella norma o se sei realmente sovrappeso

  97. tania dice:

    ciao a tutte…Se sbaglio a scrivere,e perche sono straniera.Quando sono arrivata in Italia,stavo bene.Adesso pero,vomito sempre.Ho rovinato il raporto con tutti.Ultimamente,sto pensando che e meglio di suiccidarmi…Non ce lo faccio piu….

  98. Eikichi dice:

    Ciao Tania di dove sei?
    Perchè pensi sia meglio il suicidio?Fa così schifo la tua vita da desiderare ciò?

  99. lino da napoli dice:

    il mio è lo stesso problema ke ha nina io convivo con questo sintomo dal 1992/93 ed ancora oggi me lo porto con me considerando ke io oggi ho circa 59 anni e leggendo quanto ha scritto nina mi sono visto come se mi guardassi allo spekkio.come fare x uscirne prima ke si faccia quel passo finale ke ankio ho gia’ tentato 2 volte e nn so dire se è stato un bene oppure un male . ki puo’ aiutarmi in tal senso? grazie a ki prendera’ in considerazione il mio messaggio. ciao da Lino.

  100. lino da napoli dice:

    vorrei sapere cos’è ke manca al mio commento se è possibile grazie.

  101. Alessandra dice:

    ciao lino,
    non saprei esattamente che tipo di consiglio darti, nel senso che non ci sono “ricette” che possono andare bene per tutti. non so che tipo di vita conduci, nel senso che lavoro fai, se hai una famiglia che ti sta vicino, dei figli ecc… (insomma, io sono riuscita a uscire dalla bulimia già da 5 anni devo ammettere che qualche volta all’inizio della mia “astinenza” ho avuto delle ricadute sporadiche. ora ho 27 anni.ma non volevo più davvero stare così, non ce la facevo più, e lo puoi capire….)
    insomma, so che non è semplice, ma la sfida è proprio quella di trovare la forza interiore che ci permetta di raggiungere un equilibrio interiore ed evitare di cadere in queste “tentazioni” continue come metodo di richiesta di aiuto da una parte, ma anche di autodistruzione. insomma, prova a trovare la forza per concentrarti in qualcosa su cui impegnare la tua mente e il lavoro (che ne so, il lavoro, qualcosa che ti piace…) in fondo, ognuno di noi cade in questi problemi per delle sofferenza interiori più grandi di quelle che possono sembrare dall’esterno per tutti gli altri solo delle ossessioni di “magrezza” o di “golosità”. guarda dentro al cuore e vedi perché questo vuoto lo colmi con il cibo… cerca di trovare una via d’uscita pensando che, in fondo, tu sei più importante di tutto, la tua salute, e tutte le cose che puoi fare ma che ti stai negando. concentrati su un obiettivo, quale che esso sia, senza lasciare che divento poi esso stesso “un’ossessione”. ho imparato che anche guardando alla vita più positivamente ci accadono delle belle cose che prima pensavamo non potessero mai accadere a noi. so che questo processo di lavoro su stessi non è facile, né privo di sofferenza, ma pensa che hai una vita davanti che merita di essere vissuta. pensa che sei una persona che vale e impara a pensare prima a te che agli altri. non so se stai già facendo un tipo di percorso o qualcosa, ma magari prova anche a farti aiutare da un esperto, e dalle persone che ti stanno vicine se ci sono. non pensare che tutto è perduto, che i tuoi sogni non si possono realizzare, che non ce la puoi fare. CE LA PUOI FARE. ci vuole tanto lavoro, cerrto, non è semplice, ma so che hai LA FORZA per farlo (in fondo, abbiamo tanta forza per sopportare tutto questo dolore e questa autodistruzione!), usala per voltarla al POSITIVO, per TE STESSO, per AMARTI.
    Un abbraccio.

  102. Alessandra dice:

    ciao lino, ci sei? come stai? fatti sentire!!!
    un abbraccio

  103. Giuseppe dice:

    Ciao,
    scrivo per la prima volta su questo sito e su questo argomento.
    Mi vergogno un pò perchè avendo 58 anni mi sembra di essere un bambino con il dito nella cioccolata che non sa farne a meno con però la consapevolezza dell’adulto di sapere quanto fa male.
    Scrivo per capire perchè da ormai due anni mi rispecchio perfettamente in quello che Nina ha scritto all’inizio solo che facendo molto sport il mio peso non aumenta di molto, sono alto 1,82 e peso normalmente 75Kg, adesso 78Kg.
    Il fatto è che non vomito e non mi viene neanche di fare il gesto.
    Sono preoccupato perchè ho avuto mio padre che per il cibo è diventato diabetico e poi è morto con le complicazioni di quella malattia senza riuscire a limitarsi con il cibo anche quando faceva l’insulina.
    Chiedo a tutti voi, si tratta di bulimia nervosa o comunque di un disordine alimentare? Il fatto è che mi spaventa l’incapacità del controllo perchè se tocco un dolce da lì parte tutto e posso arrivare come ho fatto a mangiare anche 12 fiesta ferrero per poi continuare a cena.
    Vi ringrazio per avermi ascoltato e per una risposta se vi va, sono vicino a tutti voi perchè capisco il dramma.
    Ciao
    Giuseppe

  104. Wtf dice:

    Ciao Giuseppe, innanzitutto benvenuto.
    Quella che tu chiedi è una diagnosi e ovviamente non può essere fatta da gente comune, men che meno on-line! Se hai bisogno di un parere in questo senso, ti consiglio di recarti da uno specialista.
    Al di là di questo, io credo che se tu sei finito su un blog simile, forse la risposta al tuo quesito la conosci già.
    A titolo informativo, ti posso dire che esiste una forma di dca chiamata “binge eating disorder”, che consiste nell’ingurgitare grandi quantità di cibo in pochissimo tempo, senza però adottare alcuna compensazione successiva (vomito, lassativi, diuretici, sport eccessivo al fine di controllare il peso corporeo).
    Se tu ne soffra o meno, io non lo posso sapere.
    Ad ogni modo, complimenti per aver fatto il primo passo (cioè scrivere sul blog)!

  105. Giuseppe dice:

    Ringrazio di cuore per la risposta e sicuramente cercherò un parere specialistico perchè, purtroppo, complici anche queste feste, l’abbuffata di dolci continua contro la mia volontà.
    Spero di riuscire a trovare una via di uscita perchè di fatto mi rendo conto che tutto ciò sta condizionando in modo negativo la mia vita e il mio fisico e trovo veramente assurdo non riuscire a gestire questo disordine.
    L’impegno è di poter ritornare al più presto su questo forum per poter lasciare dei commenti positivi.
    Grazie ancora.
    Giuseppe

  106. Wtf dice:

    Ciao Giuseppe!
    Sì, credo che un parere specialistico sia la cosa migliore. Vedrai che ne uscirai!
    Se ti va, puoi continuare a scrivere qui. Non chiuderti in te stesso!
    Un caro saluto

  107. marion dice:

    Come si fa….? come si fa a liberarsi di questo mostro??? come si fa ad uscire dalla bulimia? come???????? se lo sapete ditemelo…perchè io sto per impazzire….

  108. Guilty dice:

    Ciao Marion.
    Uscire dai disturbi alimentari è difficile, ma non impossibile. Occorre però essere seguiti da qualche specialista.. e occorre soprattutto una motivazione totale.

  109. lilli dice:

    Ciao e la. Prima volta che mi confido con qualcuno sn stata in terapia l’anno scorso ma lo psicologo non è riuscito ad aiutarmi e dopo tre mesi mi ha detto che gli incontri erano finiti e io mi ritrovo qui abbandonata anche da lui con questo mostro che non vuole andare via. Dopo due settimane ieri sera ci sn ricascata ma non ero sola non ho potuto vomitare e mi sento malissimo e già sto pensando a quanti giorni di digiuno mi serviranno…. Io non c’è la faccio più non riesco a capire cosa ci sia dentro di me che scatena tutto questo!!! Stare male e non avere la forza di urlare il tuo dolore e tenere tutto dentro. Sono stanca di lottare tutti i giorni con questa malattia che mi divora!!!! Ogni volta che mi ritrovo sola ecco che ci ricasco vado in cucina e tutto quello che è commestibile finisce nel mio stomaco ed ecco che subito dopo corro in bagno e mi faccio del male e sono sempre terrorizzata nel pensiero di non aver vomitato tutto quindi mi peso e se sono anche solo un grammo di più vomito e vomito finché non c’è la faccio più ed ecco che vuota mi sento bene !!! Mi sono fatta del male e mi sento bene!!!! Ma non è vero è un bene finto e io lo so ! Scusate lo sfogo ma avevo bisogno di confidarmi…

  110. Giorgia dice:

    dico solo una cosa..

    AIUTO.

  111. Assunta dice:

    Ciao..penso sia un anno ormai che non sorrido più.. Se sorrido è solo una maschera.. Sto male.. Sono passata dal non mangiare quasi nulla, all’abbuffarmi tanto da fare schifo.. Quest’ultima è la mia condizione.. Oggi non ho mangiato… So che è sbagliato ma ho deciso di digiunare per un po (non riesco a fare più nemmeno questo) , perché purtroppo mi ritrovo come una mongolfiera:gambe, glutei pancia gonfi, per non parlare poi della cellulite.. Ne ho parlato con i miei ma ci ho provato tante volte.. Non ce l’ho fatta.. Ancora!
    Il fatto è che sono sempre stata in forma e questo mio aspetto ora mi fa stare male.. In realtà se mi sgonfiassi sarei okkk… Quindi cioè sono ancora in tempo.. In tempo prima di diventare obesa

  112. mary dice:

    Anke io ho bisogno di aiuto

  113. mary dice:

    Mi piacerebbe avere un gruppo su whatsapp di persone come me…x darmi forza e per dare forza

  114. Ila dice:

    Mary, purtroppo qui ormai non ci scrive più nessuno…

  115. mollie dice:

    è uno schifo…non riesco + a controllarla…dopo 7 anni..
    c’è qualcuna di bari??

  116. Sara dice:

    Ciao a tutti, in passato ho sofferto anch’io di anoressia, sembrava ne fossi venuta fuori ma ora mi sta accadendo una cosa del tutto opposta o quasi, ci sono giorni che non riesco a smettere di abbuffarmi per poi mangiare pochissimo per due o tre giorni, per “recuperare”ma dopo quei giorni ci ricado di nuovo, non so come ma è cone se ci fosse una voce dentro di me che mi dicesse “vai vai mangia mangia, sei a casa da sola puoi fare quello che vuoi “, ogni settimana me lo prometto di impegnarmi a mangiare normale, ma la paura di ingrassare mangiando tutti i giorni certi alimenti è troppa, se qualcuno ha avuto la stessa esperienza, la sta passando o ha consigli da darmi scrivetemi. Premetto di aver passato 3 anni presso alcuni specialisti e non vorrei ritornarci.

  117. Io dice:

    Sara, è normale passare da un disturbo all’altro. E probabilmente, l’abbuffata è scatenata dalla restrizione dei “due-tre giorni” che usi per compensare.

Scrivi un commento