alkg2008.jpgPhoto©: CTS viaggi

Il caldo fa male al cervello. Questo lo si è detto molte volte.

Ma quando il caldo affligge contemporaneamente il cervello di un copy writer pubblicitario e del direttore commerciale di un (finora) serio tour operator possono risultarne esiti disastrosi.

Da qui lo sdegno provato nel leggere la pubblicità della campagna viaggi estivi del CTS (Centro Turistico Studentesco) la quale incoraggia il sottopeso offrendo viaggi scontati a chi pesa di meno…

Certo, la cosa ha un senso, le spedizioni cargo ragionano da sempre in chilogrammi e litri di ingombro, ma lì si tratta di merci, e non di esseri umani!

Con questa campagna, invece, CTS propone un prezzo calcolato al kilogrammo di peso del viaggiatore. In parole povere una viaggiatrice anoressica spenderà meno di un viaggiatore obeso!

Voli A/R per la Spagna da 2,3 euro al kg.! Voli A/R per la Grecia da 3,4 euro al kg.!

84655830_c671f4b359_m.jpgPhoto©: Caribb

La tua estate al chilo. Sconti fino al 50% se sei anoressica!

Tutto incluso, badate bene!

Se pensiamo che solo qualche mese fa la Francia ha votato una legge che punisce con sanzioni severissime le pubblicità che inducono all’anoressia…E se poi pensiamo che il target della pubblicità del CTS sono proprio giovani studenti e studentesse, in quella fascia di età a rischio per i disturbi del comportamento alimentare…

Non so… Non ho parole.

Penso che il garante della pubblicità, o l’onorevole Melandri (che dice di volersi fare alfiere della campagna contro i disturbi alimentari), dovrebbero dire qualcosa di ufficiale su questa vergognosa campagna.

Ma che volete farci…E’ estate…

E siamo in Italia…

17 Commenti

  1. Gynevra dice:

    ci credo che non hai parole… non le ho nemmeno io! e’ una cosa veramente vergognosa… ma come fanno a permettere una cosa del genere???

  2. Luna blu dice:

    incredibile!

  3. Manuela dice:

    Grazie per l’attenzione

  4. Takos dice:

    Mi sembra davvero una esagerazione la vostra… è stato solo un modo per attirare l’attenzione..polemiche sterili..prendiamocela con i modelli femminili che ogni giorno le varie riviste di moda ci propongono indisturbate…nn con CTS..dai perfavore!

  5. Silvia dice:

    Si si! Anche io ho ricevuto l’sms promozionale! Non riuscivo a credere ai miei occhi! Certo se le inventano proprio di tutti i colori…

    @takos: in effetti non bisogna esagerare, ma questa del cts è una “leggerezza” d’intenti che potrebbe costare cara ad alcuni, ti pare? (e scusa i doppi sensi…ihih)

  6. Fabio Piccini dice:

    Il CTS ha dato una rapida risposta alla mia mail di protesta che ripubblico volentieri, complimentandomi quantomeno per l’onestà di non essersi nascosti.

    “Lavorare seriamente senza mai dimenticare il sorriso.
    Sono 35 che offriamo servizi ai giovani con serietà correttezza e con la
    fortuna vivaddio, di potere “lavorare” evitando seriosità inutili e
    controproducenti. Il nostro è stato ed è un gioco fatto con l’intenzione
    primaria di offrire la possibilità di acquistare voli per mete di
    primissimo richiamo come le isole di Grecia e Spagna ad un prezzo, anche
    in altissima stagione, ridotto del 40%; questa riteniamo essere la vera
    notizia.
    I nostri uffici in questi giorni di promozione erano pieni di ragazzi e
    ragazze che oltre a farsi una bella risata (si potrebbe anche definire
    “grassa risata” ma non vogliamo urtare la suscettibilità di alcuno)
    programmavano le proprie vacanze contentissimi di pagarle a prezzo ” a
    saldo “. La “boutade” dei viaggi al kilo tale rimane anche perchè ognuno
    poteva dichiarare quello che voleva in assoluta libertà e liberi da alcun
    controllo (se no che gioco sarebbe stato ?)
    Insomma, a noi del CTS piace lavorare seriamente senza mai dimenticare
    (ogni tanto) un sorriso.”

    Il Direttore Commerciale del CTS ( kg 93 sovrappeso )

  7. Mimiddu dice:

    Roba da matti…da padre devo dire che mi viene voglia di prenderli a calci in culo. Ma come si può permettere ciò? a morte (commerciale) la CTS.

  8. Racoon dice:

    Amici del CTS,
    involontariamente avete fatto una colossale cazzata…

    Fate ammenda, non minimizzate.
    La vostra ignoranza di cosa sia l’anoressia è giustificata, ma adesso che sitete stati avvertiti giocate su altro.

  9. Vera dice:

    ciao ragazze,
    non sapendo dove pubblicare un commento l’ho fatto qui, forse non sara’ esattamente in tema ma credo valga la pena di leggerlo.
    Vorrei parlarvi di un problema che riguarda una persona a me vicina. Ho letto nei vostri post che mediamente l’eta in cui si comincia ad avere problemi di bulimia e’ nella preadolescenza, quindi dai 14 anni, magari qlk anno prima, ma in genere per le donne i problemi cominciano a sorgere quando ci si rapporta al sesso maschile e si desidera essere belle, accattivanti, appetibili…
    Non avevo mai sentito parlare di bulimia nei bambini…ma nella mia famiglia e’ successo questo. Vi parlo della mia cuginetta, lei ha 7 anni, e’ sempre stata bellissima, bionda, grandi occhi azzurri, ma sempre un po’ paffutella. Beh, in tutta onesta’ devo riconoscere che forse e’ anche piu’ che paffutella, diciamo che rasenta l’obesita’, ma non ha mai avuto problemi di salute, semmai problemi estetici e difficolta’ nel trovare vestiti della sua taglia.
    Da qualche tempo avevamo notato comportamenti strani, nella sua ingenuita’ di bambina spesso diceva frasi che ci lasciavano senza parole, esprima giudizi su se stessa, si preoccupava di non star bene vestita in un certo modo, chiedeva se poteva mangiare le cose, chiedeva se erano leggere o facevano ingrassare, invidiava le sue amichette magre, la sorella, me, la trovavo spesso a guardarmi, mi chiedeva come facevo ad essere magra, quando pranzavo da lei voleva i piatti come i miei!!!
    Nessuno pero’ aveva ben capito che dramma stesse vivendo, anche perche’ in genere pranzava a scuola e la sera riusciva bene a camuffare.
    Abbiamo alla fine scoperto (su segnalazione delle maestre) che faceva delle gare con se stessa per non mangiare…i suoi piatti tornava pieni alla mensa, non toccava quasi niente, si sforzava di digiunare per dimagrire!!!
    Quando invece non ce la faceva piu’ mangiava tutto quello che le capitava sotto mano in maniera smodata…e poi piangeva per i sensi di colpa!
    Adesso una psicologa la sta seguendo, fortunatamente non ha ancora scoperto che vomitando puo liberarsi del cibo in eccesso visto che e’ cosi piccola e quindi si limita a piangere e stare male, ma questi atteggiamenti corrispondono alla bulimia….
    ed io mi chiedo, e vi chiedo, se sia possibile che in un eta in cui si dovrebbe giocare e ridere e crescere e…se ci penso mi metto ancora apiangere…lei debba vivere questo dramma e queste ansie alla ricerca della forma fisica perfetta?
    Tutti ci stiamo chiedendo se in qlk modo possiamo averla influenzata, condizionata, oppressa cn il concetto di bellezza, tutti ci sentiamo in parte colpevoli del sua situazione…
    La dott. e’ fiduciosa, io sono speranzosa ma…mi terrorizza l’idea che cosi giovane abbia gia di questi problemi e cosa succedera’ quando davvero si trovera’ nell’eta critica?
    Rispondetemi….chi meglio di voi puo dirmi come trattarla, cosa possiamo fare, cosa dobbiamo pensare e se ci sn casi analoghi!!!

    vera.

  10. Luna blu dice:

    Essere obesi già da piccoli non è certo bello (spesso son gli errori delle mamme)….anche se è in salute…certo essere grassi salutare non è…magari lei lo fa anche perchè nn riesce a giocare e muoversi agilmente…cmq le bambine tengono alla forma fisica..io ero vanitosa da piccola…secondo me ha bisogno di essere curata nella mente…ma anche nel corpo..magari seguendo una dieta giusta per lei…

  11. Vimmi dice:

    no ma dai che gente..che roba assurda

  12. skinny angel dice:

    proporrei di scrivere tutti una mail al caro direttore del Cts…che ne dite?

  13. skinny angel dice:

    vi riporto la mia lettera, mandata ora la cts
    Sono una giornalista di Asti e ho 27 anni.Sono Anoressica. Vorrei esprimervi lo sdegno per la vostra mancanza di tatto riguardo i Disturbi del comportamento alimentari e soprattutto nei riguardi di chi ne soffre. sapete benissimo che sto parlando della vostra campagna sui viaggi estivi che propone propone un prezzo calcolato al kilogrammo di peso del viaggiatore.
    Ricordatevi che vi rivolgete a giovani studenti eil messaggio può essere interpretato in maniera erronea ed offensiva , indipendetemente che hi lo legga soffra di tali malattie oppure no.
    Perchè di malattia si tratta ed è un grosso segno di ipocrisia e superficialità da parte vostra fare ironia sperando di attirare l’attenzione della gente.
    Spero prendiate al più presto provvedimenti, come ad esempio la recessione della campagna.
    Sono messaggi come questo( nonstante il vostro intento fosse completamente diverso, almeno me lo auguro!) che dimostrano la scarsa informazione e, peggio ancora, la totale assenza di rispetto verso una malattia mentale grave come questa.
    Non è solamente colpa delle immagini proposte dai media se una persona su 100 in Italia si ammala di anoressia o bulimia, ma certamente influisce ed incrementa il problema.
    Ed infine, c’è l’amarezza da parte di chi ne soffre personalmente che vede ridicolizzata la propria sofferenza.
    Per quanto le leggi del marketing sembrino governare il mondo vi ricordo che dovrebbe esistere ancora dignità e moralità, che alla fine, valgono più di 1000 viaggi venduti.
    Ma, a questo punto, sta a voi mettervi una mano sulla coscienza, mettere sulla bilancia entrambe le cose e decidere cosa pesa di più(tanto per rimanere in argomento).
    Vi ringrazio per l’attenzione, spero in una vostra risposta.
    Manuela C.

  14. Per favore leggete - Girlpower - la community delle girlz dice:

    [...] trovato qui: Anoressia – Bulimia Pubblicità vergognose. Viaggi a peso con il CTS Arrivano le Vacanze al Chilo: Promozione o Provocazione? __________________ What we do in life [...]

  15. Federica dice:

    Ciao Vera,
    Essere grassi, anche da piccolini, non è una buona cosa perché – al di là della questione dei modelli – l’essere in sovrappeso può avere conseguenze per quanto concerne la salute.

    La tua cuginetta fa benissimo ad andare dalla psicologa, ma per farla dimagrire perché non le fate fare uno sport?
    Per esempio il nuoto: aiuta molto, può permetterle di ritrovare il normopeso e si evita una dieta vera e propria a una bambina di 7 anni (magari limitate le “schifezze” come patatine e merendine, che di quelle meno se ne mangia…).
    Inoltre fare uno sport le permetterebbe di stare in mezzo ad altri bambini, oltre al fatto che un po’ di movimento non fa mai male ;)

  16. io dice:

    carissimi. condivido la vostra indignazione.
    purtroppo, è la seconda estate consecutiva che quella che il sig. Direttore Commerciale della CTS viaggi dipinge come leggera e scherzosa “boutade” viene utilizzata come ignorante attività di comunicazione. E con la vergognosa cassa di risonanza di stampa e addirittura dei tg…
    Tengo a sottolineare che qualcuno dei dipendenti CTS si è fortemente opposto a questo scempio. Senza purtroppo ottenere risultati. Anzi, con risultati che andrebbero condivisi su altri siti (magari che parlino di mobbing…).

  17. stefy dice:

    Ciao a tutti , confermo che il direttore commerciale del cts tale andrea pesenti è un idiota ed è il secondo anno che porta avanti questa iniziativa nonostante come dice Io anche alcuni dipendenti ed uffici si siano apposti a tale grandiosa cazzata di comunicazione. Io come socia del cts me ne vergono e ho preferito non rinnovare la tessera. Non capisco come mai non venga preso a calci in culo!!!

Scrivi un commento