default-1.jpgGraphics©: Veggie

E Brava Veggie!

Anche dal nostro blog cominciano a venire idee nuove. Questa nuova versione dei dieci comandamenti Pro-Ana è bella e originale.

Dopo la prova TV di Saretta che prima o poi riuscirete a vedere tutti, adesso è la volta di Veggie, che per chi ancora non lo sapesse ha messo in rete un video su YouTube® costruito giocando in maniera controparadossale sul comandamenti Pro-Ana.

Questa bella idea di Veggie, mi da anche l’occasione per dire un’altra cosa.

Io credo che tra voi che leggete e scrivete su questo Blog ci siano molte persone intelligenti e creative che, incatenate in queste malattie assurde, vivono molto (ma molto) al di sotto delle proprie possibilità.

Vorrei dunque invitarvi a scrollarvi di dosso un pò di ragnatele e a cominciare a creare tutti quanti cose nuove. Idee per cambiare voi stessi e il mondo.

Fra poco inizierà un nuovo anno. Iniziamolo così…

167 Commenti

  1. saretta dice:

    Complimenti!!!
    Sei stata grande Veggie. Sei una persona molto saggia ed intelligente. Apprezzo molto come sei riuscita a capire l’assurdità del credo pro-ana per rigirarlo in una filosofia di vita che sicuramente gioverebbe a molti. Non solo a chi soffre di anoressia. Leggere (per pensare e meditare) e vedere (le immagini a volte sono più incisive di mille parole) quel tuo video è sicuramente una valida lezione di vita per tutti quanti.
    Ancora brava.

  2. Eikichi Onizuka dice:

    ;-) Bravissima Veggie.

    -Gabri-

  3. Veggie dice:

    Allora, approfitto di questo spazio per rispondere ad una domanda che mi è stata posta da Lea e che voglio girare a tutte quante: quanl è il vostro “comandamento preferito”? (Nella mia versione ovviamente, vorrei sperare…)
    Secondo me, il più bello è il 10°… è quello che sto cercando di fare attualmente, quello per cui sto lottando… Però sono molto affezionata anche al 2° e all’8°, che mi piacciono molto…
    … E a voi???

  4. Lea dice:

    Ciao Veggie,
    il mio comandamento è il numero 7..
    ma trovo belli molti altri pensieri espressi
    La canzone che hai scelto continua a girarmi in testa! puoi dirmi il titolo così cerco il testo da stampare?
    Non rimanerci male se non tutte si sentiranno di esprimere un parere sui tuoi comandamenti. Ognuna fa il suo percorso, e non si può fingere entusiasmo se non si riesce a stare bene
    Meglio la sincerità, sempre

    Io trascorrerò il Natale a casa con parenti. In realtà giocherò tutto il giorno con i miei cuginetti e il loro nuovo cagnolino (abbiamo anche la borsa per portarlo a spasso se ci viene voglia..)
    Capodanno lo passerò a cena da una cara amica (quella di ieri). Mia compagna di banco alle scuole superiori (lei mi passava i compiti di matematica, io quelli di latino) ora ha un bimbo di 4 mesi. Suo marito lavora così organizziamo da noi. Si è già aggregata un’ altra amica, vedremo!

    L’unico modo per vedere la luce è aprire gli occhi.
    Un bacio

  5. kate dice:

    Si Lea, in ognuno di noi arde una piccola fiamma e “se vogliamo”, può splendere più del sole…

  6. Luna Blu dice:

    Il mio preferito è il cinque ;-)

  7. Lea dice:

    Ciao Kate,
    hai tradotto il mio pensiero..
    noi siamo un piccolo mondo, noi dobbiamo essere il nostro “mito”.
    nessun’altro
    Perchè nessuno è noi, e nessuno dobbiamo amare più di noi. La mia vita vale come quella di freddie Mercury, come quella di veronica Ciccone, come quella di Maria Teresa di Calcutta, come quella di Gesù cristo. Io sono un essere umano con pari dignità.

    Ho letto il messaggio di Oblio e visto che l’influenza dei media collabora agendo sulla nostre fragili menti tese alla costante ricerca d’amore, vorrei segnalare l’ennesimo scandalo che si consuma sotto gli occhi indifferenti di chi fa opinione pubblica, e per questo ancor più grave..

    Mi riferisco al numero di “GLAMOUR” di novembre 2008, capitatomi fra le mani proprio in questi giorni. Date un’occhiata al servizio fotografico che va da pagina 267 a pagina 279

    SIGNORI DELLA REDAZIONE. PRIMA CHE QUESTO SCEMPIO ABBIA FINE, dobbiamo sperare che ci muoia una delle vostre figlie?

    Gabriele, hai ripreso contatti con Brescia? di che genere? ..no, non mi riferisco alla neve… ma ai famigliari
    Credo siano dubbi che abbiamo tutti Gabri. Qualcuno si da da fare per toglersi di dosso quella fastidiosa sensazione prima, qualcuno ci rimane inpantanato per un pò
    Ma come li metti sti Eyeliner! mamma santa ma dico io.. vabè!
    puoi farmi un cenno e dirmi se valentina sta bene?

    Niente regalo al mercatino per me oggi. Sabato mattina si ritenta!
    Stasera danno un film carino, non al cinema però..
    Genitori in Trappola! il rifacimento di un vecchio film della Disney che ho sempre adorato
    Luna Blu non ti costringerò a parlare dei problemi famigliari del tuo ragazzo. Ti ho dato dei consigli (opinioni) che possono valere in molti casi. Racconta quello che vuoi, anche come ti vestirai a Natale!
    Addobbi casa tu? dimmi di si ti prego.
    Preferisco rimanere su questo blog Luna, mi riferisco alla mail, non lo faccio perchè sei tu tranquilla

  8. Eikichi Onizuka dice:

    Contatti del genere…sono dovuto andare a Brescia per fare una operazione di banca che richiedeva la mia firma….e poi le solite bla-bla-bla-bla-bla da parte di mia sorella,non perde mai occasione di…….lasciamo stare!!
    L’eyeliner lo metto all’interno dell’occhio,solo sulla parte sotto,ieri era bianco a sinistra e nero a destra..HAI QUALCOSA DI RIDIREEEEEEEEEE!!!!?????? ;-)
    Valentina non la sento da un bel pò,ho provato a mandarle un msg prima ma non ho avuto risposta!Credo stia bene cmq,sarà tra le braccia di qualche bel ragazzo!!!In compenso io oggi non sto bene,se chiamo l’ambulanza arrivi tu?

  9. Lea dice:

    Gabriele,
    le cose che ti vengono chieste magari tanti se le sentono chiedere. Il discorso economico l’ho capito, credo. Ma tu sicuro di non reagire con ansia eccessiva a queste richieste?
    Non parlarmi di amicizie rotte. Io nella mia, durata dieci anni che hanno preso una fetta sostanziosa della vita (dai 16 ai 28 anni), avevo investito tutto. Vivevamo in simbiosi. mancava solo il sesso e saremmo state una coppia perfetta. Lo dico per farti capire. Quando ho chiuso mi sono sentita come qualcuno che rimane improvvisamente senza un braccio e senza una gamba. Non capivo più cos’ero. Un dolore (ti sembrerà assurdo) a tratti veramente difficile da sopportare. Sono trascorsi pochi anni e inizio a stare meglio adesso, ma quello che siamo state non me lo darà più nessuno. capisci cosa intendo?

    Vado a mangiare, ciao

  10. Eikichi Onizuka dice:

    Metti sempre in dubbio le mie reazioni?Ora puoi dire che ho la coda di paglia ma non reagisco con eccessiva ansia…reagisco e basta,quanto pensi che mi faccia piacere ricevere “richieste o ammonimenti” tutte le volte che vedo la mia famiglia invece di chiedermi come sto??
    Cazzo ho sentito mia sorella al telefono e mi ha rotto i maroni,l’ho risentita e la solfa non è cambiata,l’ho vista e mi ha ripetuto la stessa cosa…le questioni sono due,o è ottusa o lo fa per rompere le palle…guarda smetto anche di raccontare perchè non serve a niente se non a farmi incazzare ancora di più.Buona cena.

  11. Lea dice:

    ho qualcosa da dire, non da ridire!
    tu pensi che qualche donzella incontrata al cinema avrebbe il coraggio di presentarti ai suoi con gli occhi pitturati??
    Potrei farti mille altri esempi ma questo era il più lampante nella mia testa!
    Adesso dimmi che conciato così ci vai anche ai colloqui di lavoro e SIAMO A POSTO..

    Lampante: di una viva lucentezza.

    Ma.. e la tua ex?
    ti accettava così com’eri. giusto……. ?
    vado a mangiare.

  12. Eikichi Onizuka dice:

    Ai colloqui di lavoro vado senza,non perchè mi vergogni di mettere l’eyeliner in quelle situazioni ma sperchè purtroppo la gente ignorante non capisce che non è l’abito che fa il monaco…e se devo “perdere” un lavoro per del trucco…beh non lo metto,tanto non mi costa niente…e cmq la riprova di quello che dico sta nel fatto che il mio lavoro l’ho fatto sempre a regola d’arte indipendentemente se avevo l’eyeliner,le unghie pitturare o altro ancora….e nessuno ha mai avuto niente da dire…quindi!!!
    Se una ragazza al cinema mi vede e mi vuole conoscere viene e si presenta!Punto…poco mi importa se si fa problemi perchè sono truccato e cmq è leggerom,Chiara potrebbe confermartelo…non sembro una trans!!!

    Alla mia ex piacevo così come sono…anzi ora come ora no,mi preferiva più grasso!!hihihhi vai a capire le donne…se sei carne ti vogliono pesce…se sei pesce ti vogliono carne… :-D

  13. Eikichi Onizuka dice:

    ma scusa una cosa…TI ACCETTAVA….non sono un cane da riporto,un fenomeno da baraccone o altro…non mi doveva accettare,sono così,non è che mi faceva un favore accettandomi…

  14. Lea dice:

    Dico così perchè non ti conosco. Non pretenderai che abbia capito tutto di te da un blog spero?
    Fatico a credere nell’ottusità delle persone a questi livelli, ok. Faccio fatica a credere determinate cose, è un mio difetto. mi viene più naturale pensare che quella persona magari non ha mai ottenuto una risposta soddisfacente.
    Vuoi arrabbiarti per questo? non posso fingere mi dispiace

  15. Eikichi Onizuka dice:

    ma chi si arrabbia????

  16. Eikichi Onizuka dice:

    ma cos’è??La settimana degli incazzati??

  17. Veggie dice:

    Ciao Lea… La “soundtrack” del video è “IMPERFECT GIRL” delle t.A.T.u., le mie cantanti preferite… (le adoro… e i testi delle loro canzoni sono sempre così profondi, e… geniali!!)
    :-)

  18. Lea dice:

    Si ma che MEGALOMANE che sei! ho detto “se conosci una ragazza al cinema” e tu subito pensi a una che magari durante la proiezione del film si alza apposta per venire da te a presentarsi?.. ti piace VINCERE FACILE come nella pubblicità eh?
    E poi Gabriele, iniziamo a chiamare le cose con il loro nome..
    quello che si mette all’interno dell’occhio (esattamente sulla rima palpebrale inferiore) non è l’eyeliner ma il “Kajal”.. ecco perchè non capivo!
    Oddio, non è che la tua posizione migliori di molto sia chiaro…
    Scusa credevo che dicessi di non volerne più parlare perchè anche qui ti stressavamo, lo sai che sono una dislessica nel dialogo!
    Veggie l’ho trovata ma non riesco a recuperare il testo della canzone, non ha importanza comunque, tranquilla.
    Eikichi, quando ti sei ammalato eri già finita la convivenza vero?
    la tua ex come ha preso questo fatto, cioè, volendoti bene immagino, e conoscendoti meglio di molti altri, che cosa ti diceva? Voglio dire. durante gli anni di fidanzamento avrebbe mai potuto pensare, magari per una tua attenzione all’aspetto fisico o per altri comportamenti, alla possibilità di un esito simile?

  19. Eikichi Onizuka dice:

    Si sono megalomane..prrrrrrrrr !! Può anche essere che una ragazza si sia presentata al sottoscritto…che ne sai???
    Si quando mi sono ammalato era finita ma ho iniziato a dimagrire quando stavo con lei ma dimagrivo non per la malattia,mangiavo normale in quel periodo…poi è sfociato nel casino che ben conosci…
    Non credeva arrivassi a questi punti ma non mi ha mai fatto pesare questa cosa…quando sono andato a Brescia sono passato a trovarla e mi ha visto magro più del solito,anche se non me l’ha detto,ho capito che è preoccupata per me,lo vedo da come si comporta quando mi dice determinate cose…cmq a lei non importava se ero grasso o magro,diceva che andavo bene così perchè non era importante l’aspetto fisico ma quello che avevo dentro di me…

  20. Lea dice:

    Si l’ho capito che non le importava se eri grasso o magro ma che contava il ripieno. Certo non capita tutti i giorni che il tuo ex si ammali di anoressia ecco. questo intendevo dire.
    So che pesavi molto di più e non ti accettavi. ma per te presentarti al massimo in pubblico è sempre stato molto importante anche prima della malattia?
    Il trucco e altro mi fanno pensare comunque ad una persona cui piace giocare con il suo aspetto.
    Se intendi dire che sei molto magro ora, l’unica cosa che mi verrebbe da dirti è che, se questo peso è frutto del digiuno o di un’ alimentazione insufficiente, prima poi sei destinato ad abbandonarlo. A patto di non rimanere nella malattia a vita, chiaro.
    Ti faccio un esempio. Domani esci e conosci una tipa. Vi piacete e iniziate a frequentarvi. Uscite fuori a cena sempre più spesso. Ma non ha troppa importanza ora perchè tanto puoi digiunare durante la settimana. Con il tempo lei inizia a frequentare casa tua. Si trasferisce. A quel punto o cominci a mangiare equilibrato (raggiungendo un peso diverso. non dico grasso, ma comunque diverso) o le dici che tu in genere digiuni. Ho tralasciato qualcosa?
    Ma il consulto da un dietologo lo stai rimandando solo per una questione di soldi. giusto?

    Che un tipo si sia alzato apposta per venire a presentarsi non mi è mai successo in vita..
    figuriamoci a te!

    SSSSSCHERZO!
    che non mi muori qui valà

  21. Eikichi Onizuka dice:

    ahaha il ripieno….si ero bello “ripieno”…
    Non è mai stato importante presentarmi al massimo in pubblico ma era importante per me piacermi e sentirmi a mio agio…in quelle condizioni non lo ero di certo….e si hai ragione,gioco molto sul mio aspetto…ma sempre per un gusto personale e non per apparire agli occhi di chi mi osserva.
    Bella domanda la tua…se dovessi conoscere una ragazza e bla-bla-bla..beh sarò chiaro fin da subito…ma come dici tu,è una condizione che dovrò abbandonare prima o poi….ero migliorato ma ultimamente l’equilibrio è andato a farsi….e poi se mangio brucerò in altro modo..non credi??

    CMQ SI….mi è successo che una ragazza venisse a presentarsi e bla-bla….parlavamo anche due lingue diverse..quindi fai te!!….e poi cara (qui ti devi immaginare i polsi che roteano)non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace….hai capito baby!!
    Se proprio lo vuoi sapere metto anche del colore bianco sulle labbra…nel traslocco è finito in qualche scatolone e non lo trovo più :-(

    Ah dimenticavo….il consulto è rimandato sia per i soldi sia perchè come detto,il mio equilibrio è sparito….diciamo che sono a metà….

  22. sognatrice dice:

    vaggie sei grande io nn soffro di anoressia ma di rado di bulimia cmq uno dei comandamenti che mi ha colpito di piu e 8 e il mio esempio di vita !!!

  23. Lea dice:

    Fammi capire.. bianco tipo SCOLORINA?
    e a una dovrebbe venire pure voglia di baciarti immagino..
    Sei uno molto sicuro di te per essere malato, Gàbri!
    questo è bello.
    Scommetto che eravate al lago. Tu avevi 6 anni e lei si è avvicinata per scambiare il suo bacon e le sue uova in cambio della tua focaccina..
    poi da cosa nasce cosa… ed eccovi agli scivoli del parco giochi centrale!
    Insomma, la tipa con la quale esci a cena da un pò, dopo aver visto le tue labbra bianco scolorina ne sentirà anche un’altra..
    Amore , fai colazione tu intanto. Domani si vedrà!
    BELLOO

  24. kate dice:

    I miei comandamenti sono tutti e 10, adesso non nella versione di Veggie, adesso mi faccio schifo

  25. Eikichi Onizuka dice:

    AAAAAAAA odiosa Lea non ho le labbra bianco tipo scolorina..Kiara se vorrà ti farà una descrizione precisa dato che mi ha visto in più di una occasione così!!
    Cmq con quella ragazza si eravamo al lago ma seduti in una piazza…
    Beh la colazione la faccio,posso azzardarmi a mangiare dei cereali…pochi per la verità oppure uno yogurt…per il pranzo e la cena…mmmmmm dovrò trovare una scusa plausibile..tipo che ho appuntamento dal parrucchiere!!!
    Aspetta che preparo la croce così posso dire la mia frase in tutta tranquillità…
    “non troverò mai nessuna che vorrà uscire con me…così eviterò il problema del cibo”

  26. Lea dice:

    Ciao sognatrice,
    che bel nome hai scelto! Io sono sveglia a imbustare gli ultimi curriculum per le scuole. Tu cosa fai di bello alzata a quest’ora?
    Devi sapere che su questo blog senza farlo apposta si stanno creando dei turni di supporto. Ad esempio. La mattina in orario d’ufficio trovi sempre Luna Blu!
    Lei è la nostra consulente esperta in alimentazione e rimedi naturali. Di solito si occupa dei nuovi casi.. Alle 23/23:30 circa è disponibile sempre Veggie. Ma con lei consulti veloci mi raccomando! è una donna in carriera. Sta lavorando proprio in queste ore al suo lancio nel mondo della discografia e regia internazionali.
    24 ore su 24 trovi Gabri
    La sera invece, sempre molto sciolta, trovi la sottoscritta..
    Scherzo sognatrice, trovi chi capita e può risponderti. un pò come me ora.
    ti ho letta nell’altro articolo. Il comandamento 8 è un ottima scelta

  27. Lea dice:

    No kate,
    dopo il soccorso che hai prestato a tua madre non puoi farti schifo. E’ uno scherzo della tua mente. E lo scopo è quello di farti male. Prendi i comandamenti di Veggie, scrivili da qualche parte. Conservali e ogni tanto rileggili

  28. kate dice:

    Gabri ci facciamo compagnia? Ho 2 appartamenti da affittare

  29. kate dice:

    Grazie Lea domani me li scriverò

  30. Eikichi Onizuka dice:

    Se devo farti compagnia Kate devi eliminare alcolici,droghe leggere e pesanti…ma non gradualmente,dall’oggi al domani ;-)
    Ti assicuro che solo sentirne l’odore o averla vicino mi fa stare male…
    Sei alta,bionda,occhi azzurri? :-D

  31. Lea dice:

    Io! io! sono altabiondaocchiazzurri!
    scegli me! scegli me!

  32. Eikichi Onizuka dice:

    ahahah sei anche spiritosa….davvero sei alta,bionda,occhi azzurri?beh nel caso ti devi accontentare della colazione….per il resto ti dirò.. amore pranza tu intanto…domani si vedrà!!!

  33. Lea dice:

    In effetti a pranzare da sola non mi ci vedo tanto
    Domani vado a farmi una colata di colore per tornare mora!
    Kate la tua proposta per gli appartamenti è un bel gesto

  34. Eikichi Onizuka dice:

    Si fatti mora è meglio,io sono per i capelli scuri…non per altro ma le bione mi ricordano due persone,mia cugina,fredda e falsa…e la gentil signora che mi ha fatto licenziare dal lavoro (la famosa storia dell’assegno…ricordi??)….in passato ho avuto una ragazza bionda,occhi verdi e abbastanza alta…credo si chiami Elisa..ora ho unb mega vuoto di memoria.
    Che proposta ha fatto Kate?..ma dov’è finita?

  35. Lea dice:

    “Credo si chiamasse” Gabri
    non “credo che si chiami”
    si.. c’è tanto vuoto!
    kate accennava a due appartamenti. forse sta davvero pensando di lasciare casa..
    Ora finisco l’ultima busta e poi vado a dormire Scolorina

  36. Eikichi Onizuka dice:

    Mi credi che l’avevo scritto giusto ma poi ho corretto pensando d’aver sbagliato!!!!AAAAAA mi merito le orecchi d’asino come a scuola!!!Grazie per la correzione cmq…mammina!!
    Beh se ha la possibilità di staccarsi dalla famiglia dovrebbe prenderla al volo..

  37. Eikichi Onizuka dice:

    E’ da un pò che ho sonno ma con il mal di denti,le vertiggini e il mal di gola non riesco ad addormentarmi come si deve,devo aver dormito un paio di ore dalle 19.00 alle 21.00 credo…poi basta!!

  38. Lea dice:

    Però c’è anche da dire che se questa ragazza non è deceduta nel frattempo, continua a chiamarsi..
    Cioè il chiamarsi in questo caso apparterrebbe ad una condizione di presente continuo nello spazio temporale.. Diciamo che concettualmente ci potrebbe anche stare

    Notte Genio!

  39. Lea dice:

    Ti servirebbero dei medicinali, tipo aulin, o un’antinfiammatorio
    Ci sono farmacie che fanno i turni di notte, li trovi sulla rubrica. A volte però il mal di gola è bastardo e puoi solo aspettare che passi. So cosa vuol dire. a me capitano notti da lacrime agli occhi.. hai un pò di latte per ammorbidire la gola?

  40. Eikichi Onizuka dice:

    Si il latte l’ho bevuto prima…cmq non ho voglia di uscire per andare in farmacia…non morirò!!!o forse si…hihihi notte maestrina!!

  41. Luna Blu dice:

    Ciao a tutti…
    Scusami Lea per un attimo mi son illusa che qualcuno potesse aiutarmi a non nufragar in tanta tristezza…ma forse “il naufragar mi è dolce in questo mare”…non so se ti sei mai sentita così legata ad una persona…gli vuoi un bene così grande che saresti disposta a morire per quella persona…e poi a volte mi spavento da sola per certi miei pensieri…se questa persona dovesse lasciare questa vita…perchè spesso molte persone che soffrono vorrebbero che la loro vita finisse…non la lascerei andare da sola…
    Grazie cmq…anche se piango…sono triste…rido…scherzo…corro…pedalo…continuerò a vincere il mostro…son ben altri i mostri nella vita…e non ha senso cullarsi in questo male per cercare di non vedere l’altro male…
    un abbraccio a tutti…

  42. Eikichi Onizuka dice:

    Ciao Luna Blu che succede?Dicembre è un brutto mese per tutti a quanto vedo..
    Anch’io anni fa ho avuto i tuoi stessi pensieri,talmente intensi da spaventarmi..
    Forza continua a combattere!!Un abbraccio!! ;-)

  43. Luna Blu dice:

    Buongiorno gabry…

  44. Kiara dice:

    «A me m’ha sempre colpito questa faccenda dei quadri. Stanno su per anni, poi senza che accada nulla, ma nulla dico, fran, giù, cadono. Stanno lì attaccati al chiodo, nessuno gli fa niente, ma loro a un certo punto, fran, cadono giù, come sassi. Nel silenzio più assoluto, con tutto immobile intorno, non una mosca che vola, e loro, fran. Non c’è una ragione. Perché proprio in quell’istante? Non si sa. Fran. Cos’è che succede a un chiodo per farlo decidere che non ne può più? C’ha un’anima, anche lui, poveretto? Prende delle decisioni? Ne ha discusso a lungo col quadro, erano incerti sul da farsi, ne parlavano tutte le sere, da anni, poi hanno deciso una data, un’ora, un minuto, un istante, è quello, fran. [...] Non si capisce. È una di quelle cose che è meglio che non ci pensi, se no ci esci matto.
    Quando cade un quadro.
    Quando ti svegli un mattino, e non la ami più.
    Quando apri il giornale e leggi che è scoppiata la guerra.
    Quando vedi un treno e pensi io devo andarmene da qui.
    Quando ti guardi allo specchio e ti accorgi che sei vecchio.
    Quando, in mezzo all’Oceano, Novecento alzò lo sguardo dal piatto e mi disse: “A New York, fra tre giorni, io scenderò da questa nave”. Ci rimasi secco. Fran.»

  45. Luna Blu dice:

    kiara grazie…quello che hai scritto mi ha fatto sorridere…e sai quanto puo’ essere prezioso un sorriso quando si è tristi…
    E’ che mi ricorda il programma di Fabio Volo…mi fa morire quel programma…a volte sai che penso?
    Se io sono quel chiodo…il quadro è già caduto da parecchio tempo..così..senza un motivo e dopo?… ecco che è caduto per dispiegarmi in tutta la sua crudezza la triste realtà che stavo vivendo da inconsapevole…ma sai che ho fatto invece di pensare a scendere da quella vita che vivevo come una routine..per non aprire gli occhi e rendermi conto di quello scempio?
    Mi son messa a raccogliere i cocci del quadro continuando con lo stesso ritmo della mia vita finta…poi ad un certo punto ero stanca e mi son fermata: ho guardato quel disastro e mi son detta devo fare qualcosa!
    ma era difficile…alla fine…son andata avanti ancora un po’ a raccogliere cocci…a ripulire…a vivere secondo uno schema non mio…è troppo difficile cambiare vita…e oggi?
    …oggi….son ancora qui che cerco di capire da che parte cominciare con la mia nuova vita…e i cocci li lascio a terra? Li raccolgo? Li conservo? Li butto?

  46. Kiara dice:

    Novecento però non è mai sceso da quella nave.
    Lui ci era nato, non l’aveva mai abbandonata, mai messo un piede a terra. Un giorno si era convinto: aveva deciso che sarebbe sceso.
    Eccolo sulla scaletta nel suo bel cappotto blu, eccolo che inizia a scendere i gradini. Tutto il mondo alla portata dei suoi occhi, della sua fantasia, tutta una vita che all’improvviso gli si srotola davanti.
    Ma poi…blocco, paralisi. Si ferma, si gira e torna indietro. La sua nave, per sempre.
    Era troppo. Tutto quel mondo addosso che nemmeno sai dove finisce e quanto ce n’è.
    «Tutto quel mondo negli occhi
    Terribile ma bello
    Troppo bello
    E la paura che mi riportava indietro
    La nave, di nuovo e per sempre
    Piccola nave
    Quel mondo negli occhi, tutte le notti, di nuovo
    Fantasmi
    Ci puoi morire se li lasci fare
    La voglia di scendere
    La paura di farlo
    Diventi matto così
    Matto
    Qualcosa devi farlo ed io l’ho fatto»

    I desideri stavano strappandogli l’anima e così Novecento ha deciso di incantarli e di lasciarli a uno a uno dietro di sè. Ha disarmato l’infelicità, ha sfilato via la sua vita dai suoi desideri.

    Non è pazzia, dice lui, è Geometria.

    Novecento e la sua piccola nave, per sempre. Fino alla fine. Fino all’implosione di questo suo mondo che non sta in piedi. Lui, a sua nave e la dinaminite che esplode.
    Fino alla fine.

  47. Eikichi Onizuka dice:

    Luna Blu La vita si può capire solo all’indietro, ma si vive in avanti. (S.KIERKEGAARD)

  48. Luna Blu dice:

    La legenda del pianista sull’oceano…Novecento esplode sulla sua casa..ossia sulla nave…forse se scendeva si sarebbe accorto che era più felice sulla sua nave…
    Quel film mi ha fatto piangere

  49. Kiara dice:

    Ciao Luna blu!
    Sai che non ho mai sentito il programma di Fabio Volo? Ne ho sentito parlare ma non so nemmeno di cosa si tratti…mi documenterò!!!
    Il mio quadro è caduto ed è caduto anche il chiodo, all’improvviso ho visto tutta la parete immensa che si celava dietro quella piccola cornice in cui mi ostinavo a vivere. Una parete immensa da colorare e riempire come volevo io.
    E cosa faccio ora? Dopo aver gioito al pensiero di dipingerla, mi butto a terra ed inizio anche io a raccogliere disperatamente i cocci rotti della mi amata cornice in cui ero rinchiusa.
    Sto cercando di riappendere il chiodo ma cadendo si è spezzato.
    Sto cercando di rincollare i pezzi ma alcuni sono andati persi.
    E la parete infinita mi chiama, ma io cerco di tapparmi le orecchie.
    Come potrei sopportare di diventare un’artista e dipingere finalmente la mia vita a mia immagine per poi perdere tutto? No, non potrei sopportarlo. Diventare una principessa con le scarpette di cristallo per poi rischiare di ritrovarsi di nuovo vestita di stracci con una zucca in mano e con il ricordo pulsante di una vita che sarebbe potuta essere felice.
    Ci sono troppi colori a mia disposizione.
    Non so quale scegliere, non ci sono abituata.
    E non so se me li merito. Non credo.
    Dopo un po’ che dipingo e vivo nei colori mi sento in colpa. Questa è una cosa che sto realizzando ora mentre scrivo…
    Non so se riuscirò ad aggiustare questi cocci tagliente e non so se riuscirò mai a pitturare con i colori della vita. Non riesco a godere nè della gioia nè del dolore. Sono in un limbo.

  50. Kiara dice:

    Ho visto il film e mi è piaciuto molto ma ho un’adorazione per il libro!!
    L’ho letto per la prima volta a quindici anni e me ne sono innamorata. L’ho riletto centinaia di volte (non scherzo!!), tanto che la copertina sta perdendo colore. Te lo consiglio, è un monologo di una cinquantina di pagine, si legge in un’ora!

    Novecento
    Alessandro Baricco
    Feltrinelli

  51. Kiara dice:

    Mio marito mi ha appena detto che domenica si trasferirà (fino ad ora è stato in taverna da me). Aspettavamo entrambi questo momento perchè non è facile andare avanti incrociandosi quasi ogni giorno. Però è terribile la sensazione che provo ora. E’ finito davvero tutto. La vita fasulla che mi ero costruita va sempre più in fumo ed io mi sento persa. Ed ho perso lui, amico da una vita intera. Guardarlo negli occhi, provare un affetto più che immenso per lui e augurargli con tutto il cuore di essere felice, senza di me.
    Che strazio ragazzi.
    Vado a lavoro (evviva i bambini!).
    Vi abbraccio.

  52. Luna Blu dice:

    Forse hai paura che quella parete senza cornice da riempire e dipingere con la tua nuova vita…e la nuova Chiara possa un giorno cadere come quel chiodo e quel quadro…e lasciare solo macerie…ma la parete non è appesa come quel quadro con il chiudo…la cosa difficile è da dove iniziare? di certo se il quadro è caduto non si puo’ continuare a vivere in quella cornice…quindi inutile cercare di ripararla…bisogna fare pulizia secondo me…

    Il programma di fabio volo è dalle 9:00 alle 10:00 del mattino su radio deejay, riparte il 7 gennaio dal lunedì al venerdì… la frequenza è 106.9 quasi ovunque in italia…ma in alcune zone cambia…

  53. Luna Blu dice:

    Provo a immaginare come ti senti…è triste si…immagino lo sguardo di tuo marito…ma son cose necessarie…coraggio!

  54. Veggie dice:

    LEAAAAA!!! Ma te le scrivo io le parole… :-) Basta chiedere…

    “IMPERFECT GIRL”

    I don’t have a perfect smile
    maybe I’m just too shy
    I’m not a beauty queen
    on covers of magazines
    that’s something you can’t deny
    I’ve got my own style

    So what you see is what you get
    A girl of no regrets
    I’m not ideal – I’m quite absurd
    I’m just an imperfect girl
    I rise above this perfect world
    I’m just an imperfect, imperfect girl

    I wouldn’t be classed as cool
    I have to bend the rules
    Maybe I don’t fit in
    I didn’t always win
    that’s something you can’t deny
    I’m happy with my own style

    So what you see is what you get
    A girl of no regrets
    I’m not ideal – I’m quite absurd
    I’m just an imperfect girl
    I rise above this perfect world
    I’m just an imperfect, imperfect girl

    It’s all just make-believe
    The standards that we hear
    It doesn’t have to be
    A perfect world, a perfect world

    I’m not ideal – I’m quite absurd
    I’m just an imperfect girl
    I rise above this perfect world
    I’m just an imperfect, imperfect girl

    I’m not ideal – I’m quite absurd
    I’m just an imperfect girl
    I rise above this perfect world
    I’m just an imperfect, imperfect girl

    … adoro, adoro, ADORO questa canzone!! Perchè parla di me… perchè parla di tutte noi…

    (E adesso, ne sto cercando una altrettanto azzeccata per il video che sto realizzando… hmmm… ci penso…)

  55. Eikichi Onizuka dice:

    Ciao Veggie,sono curioso di vedere quest’altro video….proprio bella questa cosa!!
    Lo riguardo spesso in questi giorni…anche se i 10 comandamenti sono così lontani dall’essere parte integrante dei miei pensieri,del modo di intendere la vita,per godersela attraverso il cibo,sono consapevole che non è pura utopia stare bene ma una condizione da raggiungere…con i miei tempi ma il prima possibile.

  56. Eikichi Onizuka dice:

    Lea questa è per te…
    Ho sognato due orsi,uno grande e uno piccolo,mi inseguivano nei boschi…dovevo salvare qualcuno ma non ricordo nè il volto nè il nome….io che ho paura dell’acqua,per salvarmi dagli inseguitori mi sono tuffato nel fiume e cercavo di nuotare in apnea….beh non credere che sia servito a qualcosa…l’orso più grosso si è tuffato dietro di me e……..all’improvviso mi sono ritrovato armato!!(potere dei sogni,fanno apparire quello che vuoi in men che non si dica)cmq non l’ho ucciso,l’ho accarezzato sulla testa e siamo diventati amici…
    Non riesco a capire come mai sogno sempre gli orsi e forse questa volta dovevo salvarmi invece di salvare…può essere?Buon Week-end!! (Forse ho trovato un lavoretto da 250 uro per una settimana….ma con la sfiga che ho non mi chiameranno,cmq lunedì mi attende sempre il volantinaggio!!)

  57. Eikichi Onizuka dice:

    Non so cosa voglio scrivere,non so se voglio dare un senso
    ai miei pensieri o arrivare ad una conclusione logica…
    Vedo scorrere le dita sulla tastiera senza sapere quale sarà
    il prossimo tastino che andrò a schiacciare.
    Vedo la vita scorrere davanti a me e non riesco ad afferrare nulla…
    Ho deciso di fare un passo indietro e di limitarmi ad osservare
    ciò che accade,limitare la percezione di quello che mi circonda.
    Cammino verso la bilancia,osservo i miei piedi nudi sul
    freddo pavimento,tra qualche istante mi ritroverò a condividere più
    di un pensiero,più di una parola….la realtà!
    Non è importante quello che leggo…è importante quello che non vedo.
    quello che non trovo,quello che ho perso….il controllo di me stesso.
    Ecco cosa succede,mi siedo qui ad aspettare,osservo la pioggia che non
    mi può bagnare perchè sono al riparo…guardo il mondo attraverso
    un vetro…ogni giorno si appanna sempre di più,ogni giorno che passa
    senza emozioni è un giorno che non mi verrà restituito.
    Non sono affatto depresso,arrabbiato o quant’altro si possa dire..
    Per esserlo dovrei almeno capire chi sono…cosa sono?
    Sono il problema o la soluzione?Sono il sorriso o la tristezza?
    Perchè se chiudo gli occhi riesco ad immaginare solo quello che non ho o
    quello che vorrei e non a godere di quello che mi è stato dato?
    Mi odio?Si in realtà un poco mi odio,vorrei essere diverso ma anche
    uguale,vorrei poter correre ma anche essere in grado di camminare
    per riprendere fiato,per riprendere il ritmo,per ritrovare la
    percezione di una vita che non deve per forza essere vissuta scappando
    da se stessi.Le risposte a questi miei dubbi forse le ho già,dentro di me
    ma non voglio guardare,non voglio guardarmi..se non allo specchio per vedere se i miei occhi sono ancora in grado di brillare…
    Si sta bene quando si sta male ma si sta molto meglio quando si sta bene..
    ed eccomi forse arrivato alla fine…la fine dei mie pensieri ovviamente…le dita stanno rallentando e non trovo più…beh qui mi fermo!!

  58. Eikichi Onizuka dice:

    Ecco il finale…(cit)
    Ci sono luoghi dove è sempre inverno.
    Luoghi dove il tempo sembra non scorrere mai e le giornate si ripetono senza tono.
    Luoghi privi di colore,senza nessu suono particolare nell’aria,senza un profumo,senza speranza che accada qualcosa di diverso.
    Ci sono luoghi che sembrano vivi ma non lo sono.
    Ci sono intere città dove è sempre inverno.
    Città dove il tempo sembra non scorrere mai e le giornate si ripetono senza tono.
    Città prive di colore,senza nessun suono particolare nell’aria,senza un profumo senza speranza che accada qualcosa di diverso.
    Ci sono città che sembrano vive ma non lo sono.

    Non diresti mai che certi luoghi esistano davvero,alle volte però essi esistono… nessuno sa dove siano…fino a quando non ci arriva.

  59. Kiara dice:

    Dott. Piccini,
    avrei bisogno di un consiglio.
    In questi giorni sono piuttosto stanca, sto dormendo veramente poco e oggi ho lavorato tutto il giorno con tre ore di sonno alle spalle.
    Nell’ultima settimana mi è capitato più volte che mi girasse la testa (e nn ero a digiuno) e che mi sentissi spaesata…oggi, poi, nel primo pomeriggio ho vomitato del sangue.
    Ho passato il resto del pomeriggio con dei dolori allo stomaco da togliere il fiato ma ora va meglio, sento solo un po’ di indolenzimento.
    Che cosa può essere stato??
    Non so come prendere questa cosa. Potrebbe essere qualcosa di serio? Dovrei farmi vedere?
    Sono molto restia…Non so che fare…
    Me lo dà un consiglio? Tenendo magari conto che eviterei volentieri una visita…Non so, conosce forse qualche accorgimento che potrei adottare o qualche sintomo da tenere sotto controllo?
    Grazie in anticipo!!

  60. anna dice:

    ciao a tutti,ma gabriele hai cambiato nome? insomma nuova vita nuovo nik? tanto sei sempre gabriele x me,migliore più più più… ma gabriele.

  61. Eikichi Onizuka dice:

    eheheh si ho cambiato nome ma purtroppo rimango sempre Gabriele…..io provo a cambiare ma..beh per ora va bene così!!!
    Sei guarita dall’ultima volta che ci siamo sentiti al telefono?

  62. anna dice:

    come si possono vedere i 10 nuovi comandamenti? .ho cliccato e nulla..

  63. Eikichi Onizuka dice:
  64. anna dice:

    scommetto ke il tuo nik è indicativo di un peronaggio dei cartoni animati vero? gabrieleee!! comunque il tuo nuovo nik è troppo complicato per mè..pensa a qualche nuovo emergente del blog, per contattarti, secondo me rinuncia subito si si si.. possibile ke i normali personaggi di cartoni nn vanno più..remi,sampei,lilli il vagabondo,pinocchio, HEIDI, IO AVREI SCELTO TERENCE IL PRINCIPE DI CANDY CANDY..QUELLO SUPER CORTEGGIATO! OPPURE HALLO SPANK!! AH STI NUOVI CARTONI…TI PREGO NON SCEGLIERE UN NIK RUMENO EH?

  65. Eikichi Onizuka dice:

    Il link che ti ho messo è del video dei 10 comandamenti di Veggie….
    Puoi chiamarmi Eikichi (si pronuncia eichici)…se dovessi scegliere cmq Hallo Spank oppure Lupin…anche Zazà (da Zenigata)..

  66. anna dice:

    niente da fare non si apre la pagina pazienza appena riesco lo vedo dal pc. BUONA NOTTE A TUTTI..

  67. Eikichi Onizuka dice:

    Notte a te Anna..

  68. Lea dice:

    Ciao Gabriele,
    più tardi aprirò una parentesi sui tuoi sogni assurdi…

    Anna? per l’assistenza a tua madre rivolgiti ad un’agenzia. Potrebbero darti alcuni nominativi in ospedale. Io conosco la Nuova Fides, che potrebbe esistere anche nella tua città. Oppure l’ Auser filo d’argento, che potrebbe indirizzarti verso l’agenzia più adatta. Noi per mio nonno pagavamo 800 euro al mese, vitto e alloggio, un giorno e mezzo di libertà a settimana ed il biglietto per lasciare casa quando se ne andava appunto questo giorno e mezzo. Stop. Niente telefono, niente abbonamenti, niente tv o altro. Solo cibo letto e quello che esisteva in casa e con cui vivevano anche i miei nonni.
    Facevano i mestieri e cura completa alla persona. Mio nonno non era più autonomo, immobile in un letto. Queste donne dell’agenzia però devono essere in regola, quindi tu firmerai loro una ricevuta ogni mese. La lavoratrice matura delle ferie, ma qualora ne usufruisse è l’agenzia stessa a procurare una sostituta fino al suo rientro. Capito tutto Anna?
    Quindi cerca AGENZIE per l’assistenza agli anziani. Se però tua mamma è autonoma il prezzo potrebbe anche diminuire.. per questo dovrai chiedere, non so come funziona in quel caso.

    Kiara,
    se il Dottor Piccini dovesse tardare a rispondere posso provare a sentire un’amica infermiera. Se invece puoi aspettare martedì notte, potrò parlare direttamente con un medico. In quel caso dovrò chiederti alcuni dati riguardo le tue condizioni nell’ultima settimana. Se può servirti mi trovi qui
    allora.. Ciao e non pensare troppo a quello che sta succedendo oggi. Il tempo curerà anche questa ferita. Sei stata coraggiosa. Lasciarlo andare è la cosa più giusta che tu possa fare. Guarda avanti Kiara. Lentamente ti prepari all’incontro con qualcuno che potrebbe liberare la nuova te

  69. Lea dice:

    Allora. prima di tutto avviso che ho seri problemi di connessione, che quindi potrei non aver letto aggiornamenti e che, se continua così, farò molta fatica
    anche a rispondere. In ogni caso, chi vivrà, vedrà…

    Gli argomenti che voglio trattare oggi in ordine sparso sono:
    1) “Gli strani sogni di Gabriele”
    2) VeggieAny e i suoi innumerevoli video..
    3) Luna Blu (non aggiungo altro. Lei non ha bisogno di presentazioni.. lei è così! “Luna Blu”, semplicemente) In realtà la tengo per ultima così il mio post sarà fresco fresco domani e pronta a farla arrabbiare appena alzata!
    scherzo ovviamente.

    Gabriele?
    com’è possibile che io dico un giorno parlando “Orso Gabri”.. e tu la notte dopo te lo sogni?..
    Non sarai un tantino suggestionabile??
    Ho detto “orso gabri” perchè scherzando facevo riferimento a quelle iniziative che nascono per salvare le specie animali. Siccome dici sempre che parliamo di te, immaginavo di creare un’ipotetica fondazione.
    Detto questo..
    I tuoi sogni assomigliano molto a delle metafore. Cioè. Sicuro di sognarli e di non volare di fantasia? guarda che se vuoi scrivere dei brevi racconti io sono felice di leggere!
    Tu non hai mai scritto di sognare orsi! fuggivi una volta in un bosco e un’altra in una città sconosciuta mentre tentavi di salvare una ragazza (sempre femmine, vai a capire perchè..). E non dire che so troppo di te! basta leggere negli archivi. PAROLE TUE! Che io abbia letto gli archivi non è un segreto!
    Invece volevo dirti una molto cosa più importante. Quando ho letto il tuo ultimo post dove ti descrivi seduto sul pavimento del bagno e dove guardi il mondo dalla finestra ho avuto un’illuminazione improvvisa.. ho capito che uno dei motivi per cui mi ero tanto interessata a leggere i tuoi post potrebbe essere il fatto che, poco tempo prima, avevo letto il libro di un tizio che viveva una crisi simile alla tua. Appena sento l’amica che me lo aveva prestato voglo dirti che libro è. perchè giuro che, dopo averti sentito fare riferimento per l’ennesima volta al tuo stare chiuso in casa mi ha colpito come una tegola il ricordo di quel personaggio. E’ un libricino Gabri, ricordo che il titolo era il nome del protagonista, un nome tipo Simon Jacket o giù di lì.. e ora ricordo anche che nell fase acuta di questo suo smarrimento si era chiuso in casa isolandosi dal mondo (tanto che gli amici avevano chiamato i pompieri), che da giorni trascorreva il suo tempo seduto sul pavimento, e che qualche volta si alzava per contare le piastrelle che separavano le pareti e definivano le stanze.
    Pazzesco Gabri. Non so perchè solo oggi mi è scattata questa associazione. Il libro in realtà è un libricino. faceva parte della serie “I piccanti” , pubblicavano autori stranieri sconosciuti.. non saprei
    Vuoi sentirne un’altra??
    Il tizio si invaghisce della cameriera che serve al bancone di uno Starbucks coffe e con una scusa si avvicinerà per chiederle il numero!!!!! ho capito!! ho capito!! La mente ragazzi, LA MENTE! Che meraviglioso congegno è a volte questa bastarda! Comunque ti dicevo. Questo libricino non è alta letteratura. Anzi, all’inizio ricordo di averlo trovato piuttosto volgare. Ma io sai venivo dai classici. cose così, a parte Sophie Kinsella (tutta la serie) non le avevo mai lette. Solo proseguendo nella lettura ti accorgi che la storia ha un suo significato, piuttosto sostanzioso. ma per capirlo bisogna essere dei bravi interpreti. il rischio maggiore è osservarlo e valutarlo in maniera molto superficiale. Pensa che questa amica lo aveva preso credendolo una raccolta di barzellette o qualcosa di simile.
    Bè basta. Però tu sembri lui!. Vabè, basta.
    Ora devo riprendermi un attimo da questa inaspettata folgorazione e poi torno

    ANNA!!!! ARTHUR DI CANDY CANDY ERA IL MIO AMORE!! anch’io dopo sono passata a Terence, ma il senso di colpa per quell’amore tradito non mi ha mai abbandonata.. Terence si metteva con quella tipa della compagnia teatrale perchè lei aveva perso una gamba sul palco (un terribile incidente durante le prove per lo spettacolo) per salvare lui. Quasi quasi penso ad uno stratagemma per ingabbiare qualcuno. Anche tu Anna cara..?
    Un bacione

  70. Eikichi Onizuka dice:

    Ciao Lea….
    Sempre a mettere in dubbio le mie parole…quello che ho scritto è quello che ho sognato,nè più nè meno…Non saprei darti una spiegazione ma è così.
    Cmq parlando del libro….beh io non mi sto isolando dal mondo ma sto facendo fatica a trovare il mio posto.Lo guardo attraverso una delle tante finestre di casa…quello che vedo a volte mi piace,altre volte no…
    Cmq ora sei tu che folgori me nel senso che anch’io conto le piastrelle….no non sono egocentrico ma tra le tante cose strane che faccio c’è anche questo…e sai perchè?Forse in questo modo riesco a dare un ordine logico alle cose che ho davanti….non conto solo piastrelle,per esempio gli articoli di un supermercato, oppure la frutta al centro tavola…ma sempre in determinate situazioni e in determinati stati d’animo,non è una cosa che faccio tutti i giorni ovviamente,altrimenti diventerei pazzo,sempre se non lo sono già!!
    E’ più quello che perdi isolandoti o quello che perdi aprendoti al mondo….come vedi il rischio c’è…bisogna vedere quale dei due si è disposti a correre..Per ora niente pompieri!! Fammi sapere il titolo preciso che se non costa troppo lo compro. ;-)

  71. Lea dice:

    Smetti di rispondere a questa Angelide gabri, non rincorrerla per tutti gli articoli. Lasciale fare il giro, vediamo se arriva fino a dicembre 2007 da dove sono partita io.. ;-)
    Ognuno nella vita deve fare le sue maratone. Non intrometterti e lasciala fare. Sforzati di pensare che non conosce altri modi di aiutare. Osserva Gabri, e non odiare

    Vado a bere un goccio d’acqua torno subito

  72. Eikichi Onizuka dice:

    Ma non odio…suvvia Lea,non ce l’ho con tutte le persone che dicono qualcosa di diverso da quello che penso io!!Non trovo giusto offendere ed attaccare in quel modo chi ha bisogno d’aiuto..
    Io prendo l’acqua per il pediluvio.. ;-)

  73. Lea dice:

    A dire il vero dovrei ringraziare chi mi ha dato modo di tornare su questi argomenti perchè ho dei buchi pazzeschi di memoria. Devo rivedere un sacco di cose. Mi dispiace perchè volevo scrivere alcune cose a Veggie e luna Blu ma devo ritrovare la giusta concentrazione, questo volo nei ricordi mi ha un attimo scostata. Comunque arriveranno, appena ritrovo la giusta atmosfera dentro di me. Capito Luna!? che non credi che abbia già finito di farmi gli azz tuoi, come scrivi sempre tu…
    Per “lascia stare” intendo di non tentare nemmeno di difendere la causa con chi esordisce in quel modo. Quando capitano cose così non partire in quarta, che tanto una conversazione decente era chiaro fin dagli esordi che non si sarebbe potuta intavolare. Magari intervenisse qualcuno con cui farlo. Sai come sarebbe bello confrontarsi parlando sul serio? a te non piacerebbe?
    Invece queste uscite sterili quanto inutili son sempre delusioni. Al di là del fatto che sul serio non la odio, però inutile resta il tutto. Con l’unico risultato che dovrò rimandare i miei discorsi

    Non ho detto che la tua storia e quella di, forse “Simon”, sono uguali. Ho detto che ritrovo un fondo, un’aroma comune nel percorso. Scusa stasera scrivo da schifo ma tanto tu sei sveglio e capisci, no ?
    Poi quello che ho letto nei tuoi post di Giugno o Agosto potrebbe non essere quello che provi oggi, magari in parte, in qualcosa ecc.ecc.
    Quando ti parlo faccio sempre riferimento a tutta la tua storia scritta nei post, non solo al punto in cui sei o non sei adesso. di cui oltretutto sento di capire anche molto molto meno. Adesso non tentare di spiegarmi che tanto non servirebbe, non è quello che cercavo! le parole son parole, gli umori e la reltà sono ben altra cosa e tu non puoi farci niente, questo intendevo quindi tranquillo.
    Non so neanche cosa devo scrivere, scusa ma invio e torno a leggere la tua risposta. Anzi aspetta! hai detto che conti la frutta nel portafrutta giusto?
    come mai la conti? per vedere se ne hai mangiato uno che non dovevi..?
    scherzo.
    Le piastrelle invece? ma le hai contate sul serio!!? ommioddio

  74. Eikichi Onizuka dice:

    Rispondo a quello che hai scritto all’inizio…..si mi piacerebbe intavolare un discorso con la D maiuscola..una volta ogni tanto!!ora che mi ci fai pensare..mi manca questa cosa!

    …..e quello che hai scritto alla fine…si le ho contate.Sono 6 intere e 2 metà..
    In casa c’è i parquet…beh ho provato anche con quello ma sono tantissimi pezzi….e poi te l’ho detto,solo in determinate occasioni,mi capita di contare anche gli scalini quando faccio le scale ma non sono bravo a tenere a mente i numeri,i nomi e le vie….

  75. Kiara dice:

    Lea
    ti ringrazio per le tue parole…
    Mi ero dimenticata che sei paramedico, se hai qualche notizia da darmi in merito all’inconveniente che ho avuto ieri ne sarei felice!!
    Il doc latita ultimamente ;-)

    Ti abbraccio.

  76. Kiara dice:

    (Visto che avete tirato fuori l’argomento: anche io conto ogni cosa, chissà che vorrà dire…Ho addirittura deciso di rifare il pavimento della cucina perchè non riesco più a sopportare quelle piastrelle: oltre a contarle ci sono quelle “giuste” su cui posso mettere il pide e quelle che devo saltare…E’ sfinente!! Certo il probema sono io e non le piastrelle, quindi dovrei cambiar testa anzichè cambiar pavimento…ma per quello, ahimè, ci vuol più tempo!)

    Bacio

  77. Eikichi Onizuka dice:

    ehehh allora cambia il parquet del 1° piano altrimenti divento pazzo prima o poi..sai quanto ci vuole a contarlo tutto?Il problema è se arrivi verso la fine e perdi il conto.

  78. Lea dice:

    Ma?
    e qual’è il tuo stato d’animo quando conti la frutta ad esempio?
    riesci a descrivermela?
    oppure gli scalini, se ti viene più facile
    Io una volta continuavo a toccare un oggetto. I termosifoni mi ricordo! o qualcosa cui passavo accanto. se non lo sfioravo non uscivo di casa “A posto”.. ma poi è passata.
    Poi è successo che chiudevo molto forte i tappi delle bottiglie. Anche quando erno già chiuse io insistevo a girare più volte. Non sai quanti mascara ho crepato di lato. Mia mamma si arrabbiava ma io non potevo farne a meno, altrimenti non ero tranquilla. ma poi è passata. Oddio, un pò è rimasta, ma molto velata. Credo sia perchè fin da piccola in casa c’era una certa rigidità su alcune responsabilità. Tipo chiudere bene tutto prima di uscire, spegnere le luci, abbassare le tapparelle, il gas.. se si dimenticava qualcosa non la lasciavano passare troppo, ma tutto nella norma comunque, solo magari una certa ansia per la responsabilità. Poi sai che dipende dal carattere. Le mie sorelle infatti non avevano i miei “tic”
    Ora Piccini mi dirà che son tic da sottoquoziente intellettivo, niente di grave!
    Cioè. le tue “ossessioni” a confronto mi sembrano più intelligenti, cioè, tu conti, organizzi, fatichi! io stringo sai o tocco, un primitivo insomma!

  79. Lea dice:

    Oddio Kiara! anch’io a volte per strada da bambina dovevo camminare solo su alcune piastrelle ma non lo facevo così in casa, era più un gioco diciamo!
    Sentite, ma non si può tirar fuori del materiale per capire?
    ..adesso non è che vi mettete a cavar su i pavimenti sul serio?
    contare così è impegnativo. Può essere che lo facciate per tenere la mente occupata o per scaricare ansia?
    Io invece ho sofferto spesso di tic agli occhi. Ora invece è diverso. ho gli occhi molto delicati e appena qualcosa li sfiora si irritano. anche se metto la crema sul viso se qualche particella entra inizio a sfregare e quindi capita che mi diano fastidio, ma non lo definirei un tic

  80. Eikichi Onizuka dice:

    Quando ero piccolo per tranquillizzarmi dovevo toccare con il pollice e l’indice un fazzoletto di seta e sfregarlo tra le due dita….cose da pazzi!!
    Cmq questa “mania” se così vogliamo chiamarla credo sia cresciuta durante il servizio militare,doveva sempre essere tutto in ordine,sarà stato il fatto di avere la responsabilità della mia squadra quindi doveva essere tutto perfetto.
    Barba fatta tutti i giorni,divisa in ordine,zaino in ordine,arma e munizioni al seguito e in ordine…anche nel disordine doveva esserci una parvenza d’ordine…non so se capisci!!C’era questa cosa da gestire,tutto doveva essere a posto…a pensarci bene,tutto è cominciato da qui…non solo le manie “come stirare i calzini e la biancheria o mettere gli abiti piegati nell’armadio o nel cassetto” ma tutte le cose positive (essermi svegliato dalla timidezza e dalla goffaggine) e le cose negative (bla-bla-bla-bla)….quanto tempo è passato!!
    quasi non ci credo.

  81. Lea dice:

    Descrivermi lo stato d’animo Gabri non la frutta, ho scritto a invece di o! scusa!

  82. Eikichi Onizuka dice:

    Lea non tiriamo fuori il discorso dei tic..ne ho uno imbarazzante di quando ero piccolo….e tanti strani che mi stanno tornando in mente….ahahah sto ridendo da solo….a volte penso “caz… quanto ero stupido da piccolo”.

  83. Lea dice:

    Oddio!!! si che capisco! “la parvenza d’ordine anche nel disordine..”
    oddiooo!!
    Cioè, da piccola mi dicono che ero ordinatissima e che poi sono cambiata nel contrario e non c’è più stata l’inversione. però dovevo mettere alcune cose in un modo altrimenti cresceva dell’ansia non saprei spiegarti! però c’era disordine!
    oddiooo!
    Invece Gabriele tu non hai mai avuto una cosa tipo lasciare le cose incomplete perchè tanto non sarebbero come le volevi tu?

  84. Lea dice:

    No No! mai stupidi, solo CREATIVI
    imbarazzo Gabri?.. aspetta che ti libero
    Da piccola c’è stato un periodo che volevo fare la pipì come i maschietti.
    Alla fine, siccome la naturale conformazione dei miei genitali mi impediva di superare le leggi della fisica, mi ritrovavo comunque seduta, solo a cavalcioni del water e con la faccia rivolta verso il muro. Però preferivo così che niente!

  85. Eikichi Onizuka dice:

    Si hai voglia….qualche hanno fa mi cimentai in un diorama…iniziai a costruire un castello incollando i mattoncini uno per uno….non prima di averli verniciati singolarmente…beh una mazzo pauroso per poi buttare via tutto perchè tanto non sarebbe venuto come volevo io…stesso discorso per il ferromodellismo…una vera seccatura…ci metti tanto impegno all’inizio e poi!!AAAAAAAAA!!
    Cmq l’ansia da ordine/disordine mi colpiva e mi colpisce tutt’ora….
    prima ero in cucina,a lato del lavandino c’è uno spazio vuoto dove ho messo i contenitori dei succhi vuoti (quelli grandi)…beh non credere che siano appoggiati per terra come capita..NOOOOOO,tutti in fila indiana e tutti con il tappo rivolto dalla stessa parte!!!Cmq domani spariscono nel sacchetto insieme agli altri….che ho tagliato e aperto per occuppare meno spazio ;-)

  86. Lea dice:

    Senti ma, gliele hai dette ste cose alla psicologa??
    No io invece mi sbizzarrivo nella scrittura. Le mie bruttecopie erano famose in tutto il mondo. Mille righe tirate sulla stessa frase riscritta in 200 modi diversi. e all’interno di ogni riga verticali di sinonimi sopra ogni parola.
    Però quella cosa della simmetria ce l’ho anch’io. Ma non sono ordinata come te, anzi. Il problema è che se devo ad esempio pulire una stanza deve essere fatto in maniera profonda altrimenti lascio perdere. Se devo ordinare l’armadio deve essere fatto bene, ma rimando sempre perchè se non posso dedicarmici in maniera totale non voglio neanche cominciare.
    Anche quando dovevo studiare non sai che sfinimento nella scelta se dedicarmi a due materie o una, sforzo inutile perchè tanto poi alla fine, magari superconcentrata ma UNA ALLA VOLTA

  87. Eikichi Onizuka dice:

    La mia ex si metteva le mani nei capelli quando mi vedeva con la scopa in mano,era solita dire “se inizi tu a pulire non so mai quando finisci”….aveva ragione…cmq tante “manie” si sono accentuate…soprattutto con la malattia,la voglia di pulire tutto a fondo viene meno,idem la voglia di sistemare sempre le cose e poi…ogni tanto nel disordine si sta bene,tanto per dirti,non sono il tipo che se cena poi deve lavare i piatti la sera stessa…ho sempre fatto le cose quando mi andava…tanto ero da solo,chi mi correva dietro?Altra mania,quando scrivo,ripasso sempre due volte tutto ma non primadi aver fatto la brutta copia e non sai quante pagine ho stracciato perchè iniziavo male o nel ripassare sbagliavo!!!
    Ora come ora pulisco e metto a posto le cose per non aver disordine però non faccio più come prima….devo pur godermela la vita sensa seguire le ossessioni del passato..

  88. Lea dice:

    A volte esco dalla mia stanza con una coperta di lana sulle spalle, sai quelle con i quadratoni di una volta?.. non voglio essere in ordine perchè sto meglio in disordine piuttosto, niente vie di mezzo! mio padre scherzando (però neanche tanto..) mi chiama “la sfollata”
    ha ha ha! poi mi dice di salutargli gli acari…
    ti stai spaventando Gabri?..
    vedo quel tic alla spalla di quando si ha paura o repulsione..
    Non ti piace lo stile da campo ?
    Ricordati che tu sei un “maniaco-Ossessivo” (nella migliore delle ipotesi) e che noi siamo qui per aiutarti

  89. Eikichi Onizuka dice:

    Che rabbia quando va via la connessione e perdo quello che ho scritto…dicevo che prefrisco lo stile strano,qualsiasi esso sia ma differente dal mio..
    La coperta di lana a quadratoni mi fa venire in mente qualcosa di caldo,morbido e accogliente….all’improvviso mi è venuta voglia di sedermi vicino al fuoco a mangiare caldarroste accompagnate da un bicchiere di vino rosso….le strane voglie notturne!

  90. Lea dice:

    Si che bello, castagne vino e camino!
    domani vado a bere la cioccolata calda a casa di mia sorella, così mi fa vedere gli addobbi. Anche lei come mia madre ha il senso artistico, solo che ama lo stile moderno tipo bianco-nero, albero di natale verde e bianco, bagno rosso, tende zebrate. E’ un tipo strano, anche nel vestire è originale.
    Ho visto le vetrine in città e vorrei comperarmi tutto! Un sacco di cose colorate…
    ma mi basterebbe la parrucchiera prima di Natale, e il tonico che l’ho finito

    Domani devi chiamare per il volantinaggio allora vero? e hai anche un altro lavoretto forse. Dai Gabri, torna tra la folla e lasciati avvolgere. Ci sono un sacco di amici “in potenza” e di persone per bene, non avere paura, devi solo farti avanti e cercare il contatto, tutto il resto verrà da se

    Kiara, se non ricevi consigli, martedì notte chiedo e ci aggiorniamo a mercoledì mattina. solo avrò bisogno di qualche dato forse, anche se vomitare sangue può essere qualunque cosa, difficile che alla fine non ti venga suggerita una visita. All’ Aba non esiste questo genere di consulto privato? è a loro che non vuoi far sapere di questa ricaduta? me lo chiedevo perchè non so come funziona il centro ma non ha importanza.
    Ho letto nell’altro post, dove dici che hai trascorso due giorni pensando al suicidio ma che probabilmente lo hai fatto per tenerti occupata. Mi raccomando Kiara, supera, qualunque cosa sia supera e salta oltre, fatti violenza per staccarti dal circolo, ad ogni giro lo strattone sarà sempre più forte perchè hai assaggiato la felicità
    Buonanotte

    Dormiamo?

  91. Eikichi Onizuka dice:

    ammazza non ti sfugge niente……..se mai nella mia vita dovessi fidanzarmi con una ragazza come te dovrò segnarmi per bene tutto quello che dico o faccio altrimenti hai voglia di discutere….avrei perso in partenza!! ;-(
    Cmq si domani devo telefonare per il volantinaggio e per l’altro lavoro non mi hanno fatto sapere nulla,presumo abbiano già trovato…quanto scommetti che la mia sfiga mi farà saltare anche il volantinaggio???
    Cmq le mie preoccupazioni non riguardano ritornare tra la folla ma purtropo sono ben altre,il non poterne parlare mi rende forse ancora più schivo ma mi pesano parecchio,ci devo convivere sperando di fare le scelte giuste al momento giusto…ci penso troppo e fatico a dormire anche per questo,ieri ho fatto le 6,oggi devo dormire ma come si fa?si prova…cmq dormiamo Lea,grazie per la compagnia!!Buonanotte.

  92. Lea dice:

    E’ sempre per i soldi che non riesci a trovare? in che senso scelte?
    la scelta è solo lavorare. o intendi che forse non puoi staccare dal lavoro di prima perchè non ce la faresti a chiudere ora i debiti?

  93. Eikichi Onizuka dice:

    Diciamo che sono stato messo “involontariamente” davanti a una realtà che potrebbe anche non riguardarmi ma tanto prima o poi ci andrei di mezzo ..la realtà è un padre mezzo infermo a letto (e se lo merità così capisce cosa vuol dire lavorare da solo senza il mio aiuto)un fratello in cassa integrazione,mia madre con i suoi problemi di salute…una sorella che non può aiutarli e io con questi debiti che vanno pagati…credo,perchè vanno pagati se voglio avere una vita normale giusto?ma avrò mai una vita normale?inizio a dubitarne fortemente…tutto ciò in un modo o nell’altro mi viene fatto pesare…
    Ecco perchè devo pensare!!Devo risolvere tutto quanto….devo,devo,devo,in qualche modo!!più ci penso e più non vedo la fine…devo solo decidere verso quale futuro indirizzarmi…

  94. Luna Blu dice:

    Buongiorno a tutti…
    Kiara come stai? Son preoccupata…

  95. Lea dice:

    Ciao Luna Blu,
    scrivo adesso perchè poi sarò via. Quello che avrei voluto dirti ieri provo ad esprimerlo questa mattina. Nei tuoi ultimi post alludi ad un “seguire” chi vuole lasciare questo mondo per troppa sofferenza. Poi ti chiedi se qualcuno come te ama talmente tanto da sentire quello stesso desiderio.
    Volevo dirti Luna che questo modo di amare ha qualcosa di sbagliato. Non le intenzioni, l’intensità del sentimento, l’affetto, la voglia di invecchiare insieme. E’ qualcos’altro che voglio provare a spiegarti. Ma su questo però apro un confronto perchè non mi sento di dire che uno dei due “sentire” o giudicare (il mio e il tuo) sia giusto in assoluto.
    Io penso che la tua vita non può esaurirsi nell’amore per una persona.
    Dici che potresti seguirlo nel gesto estremo perchè lo ami troppo e senza di lui nulla ha più senso. Ma allora l’amore per tua sorella ad esempio, conta qualcosa, o vale di meno? e se ami i tuoi genitori, o anche solo uno. Loro non valgono il tuo rimanere in vita?
    Solo l’uomo che avresti dovuto sposare e con il quale fare figli merita il tuo esistere?
    Adesso mi risponderai “Lea, nessuno mi ama e mi capisce come sa fare lui”
    Va bene. Ma tu dentro di te non ti ami neanche quel tanto per volerti viva,a prescindere da quello che deciderà di fare lui della sua vita?
    E tutto quello che hai diritto di diventare, mamma, zia, professionista, nonna, amica sincera di qualcuno, non conta nulla? E le tue emozioni, i tuoi sorrisi, quelli che puoi ancora donare e donarti.. niente?
    Cioè, tutto ha senso solo per lui?
    E tutte le persone che avresti potuto incontrare dopo la sua ipotetica morte. non ti meritano? non meritano una chance?
    Perchè?.. la loro colpa è forse quella di non averti conosciuta prima?

    Le mie parole Luna ti suoneranno un pò forti, e forse ti avranno infastidita.
    Sicuramente quello che stai pensando è questo “Lea, tu non hai ancora amato altrimenti non parleresti così.. tu non puoi capire”
    Puodarsi Luna. Però io amo moltissimo i miei genitori, amo moltissimo i miei cuginetti e per loro darei la vita. ma non nel senso che intendevi in quel post, che poi è legato in particolare alla tua situazione.
    Provo a spiegarti. Io non credo che mi ucciderei per seguire qualcuno che si è tolto la vita, sia per disperazione, sofferenza, troppi problemi o altro. Se mio padre si uccidesse per uno qualsiasi di questi motivi, io userei il tempo che mi resta per tentare di riscattarlo, per avere giustizia, anche se questo significasse andare incontro alla morte. Cioè morirei vivendo, ecco come potrei riassumere il concetto. Se stessi con un ragazzo che un giorno si sveglia e decide di farla finita, può essere che non mi innamori mai più proprio per l’intensità del sentimento che ci legava. Ma al posto di seguirlo, salirei sul primo aereo per raggiungere qualche luogo dimenticato da Dio dove leccarmi le ferite e dare un nuovo senso al mio tempo qui dedicandomi alle cure di gente bisognosa. Qualcuno che ancora vive e merita la mia attenzione.
    Ti ho fatto un esempio ma avrei potuto usarne altri. Il senso è sempre lo stesso. Se hai provato ad aiutare il tuo ragazzo o chi per esso in tutti i modi, con tutto il tuo amore, con dedizione. a cosa serve la tua morte, aggiunta alla sua?
    Non possono non esistere altri motivi all’infuori di lui, per rimanere in vita.
    Ci sta la sofferenza, un momento di pazzia causato dal troppo dolore per la perdita. ma se ragioni un attimo ora, non sei d’accordo con me?

  96. Lea dice:

    Tra poco vado a pranzo e poi esco ma mi piacerebbe davvero che diciate la vostra su quello che ho appena scritto, vorrei sapere se sono l’unica a pensarla così. Gabri, tu puoi fare poco ora per la tua famiglia. Tuo padre lo seguirà sua moglie, tuo fratello si arrangerà come stai facendo tu, e tua sorella se non sbaglio ha anche un marito. La tua vicinanza alla famiglia, per quel che riesci in base ai trascorsi, non deve mancare e sono d’accordo. ma materialmente la cosa più utile è sicuramente concentrarti su te stesso.
    Ho immaginato che questa nuova condizione di tuo padre ti avesse spinto a considerare l’idea di riprendere il mano il vecchio lavoro per sollevare un pò le sorti di tutti ma forse sbagliavo
    in ogni caso spero che la situazione di tuo padre migliori e che non sia niente di grave

  97. Lea dice:

    che qualcuno dicesse la sua su questo argomento! o che diceste la vostra su questo argomento! LEAAAAASEIIIIUNAAASINAA
    Buon pomeriggio a tutti

  98. Eikichi Onizuka dice:

    Si Lea ti sbagliavi…..cmq come detto ieri dovrò fare qualcosa.
    Ho chiamato per il volantinaggio e mi hanno detto che siccome siamo in tanti ad aver risposto all’annuncio stanno valutando un pò tutti dando precedenza a chi abita in centro visto che si tratta di lavorare in quella zona… “Ci facciamo sentire noi il prima possibile”…….quindi ho già capito che manco questo va bene……e poi non mi devo scoraggiare!!!Non mi rimane che vendermi….ma forse neanche qui avrei successo!!Felicità.
    Buona giornata a tutte voi.

  99. Luna Blu dice:

    Buon pranzo Lea…probabilemnte non sono stata molto chiara su quello che ho scritto…e poi a volte si è talmente rpesi da un argomento che spesso quello che si scrive viene interpretato proprio epr come è scritto..proprio eprchè si è fuori dalla situazione…
    Non credo di essere una “crocerossina” Lea…nel prossimo messaggio cerco di spiegarti…

  100. Luna Blu dice:

    Spesso quando scrivo…forse anche un po’ per sfogare il mio stato d’animo dico cose che forse son estreme..esagerate apposta…gridare..urlate..invece di dette con un tono normale…tutte quelle urla e grida che sento sentro e non riesco a tirar fuori…
    A volte son svogliata all’idea di scrivere qualcosa che ti faccia capire un po’ la situazione…è difficile parlare in generale cercando di spiegare il particolare…

    Intanto posso dirti che:
    Sul fatto che lui sia l’unico e il solo in grado di capirmi…sei completamente fuori strada…l’unica in grado di capirmi fino in fondo sono io stessa…e forse un tempo si è avvicinata mia sorella gemella…proprio perchè son l’unica che conosce certi particolari scomodi della mia personalità…anche solo il fatto di essere stata malata di DCA fisicamente…perchè psicologicamente penso di esserci ancora dentro…ma stò lavorando anche su questo…anche perchè il capire una persona si basa su un presupposto necessario..ossia la conoscenza profonda…e lui non mi conosce se per quello che ho voluto far sapere di me io a lui…

    Ma proprio perchè sento sempre questa sofferenza profonda dentro di me sono molto sensibile alla sofferenza degli altri…e allroa cerco di allievarla proprio perchè così facendo imparo poi ad applicare el stesse cose su me…

    Nessuno sa come sono dentro…questo marcio…questa orribile sensazione di oppressione…non so come chiamarlo…forse è terrore dell’infinito…dell’incomprensibile…dell’oscuro…della mia metà oscura…
    un esempio…come quando provi ad immaginare di tagliare un pezzetto di carta in due pezzi…poi prendi uno dei pezzi piccoli e lo tagli di nuovo in due…e così via…ma quando arriverai all’ultimo pezzo? Dipende dalla tua bravura e dalla tua manualità…ma anche dai tuoi mezzi..dal tipo di carta…andare in profondità dipende da atnte cose…e questo mi genera ansia…come pensare a un quadrato in un quadrato e a sua volta in un altro quadrato…sempre più piccolo…sempre più piccolo….si puo’ impazzire a questo pensiero…

    Quale pensi sia la sofferenza più grande per un genitore? E quale la sua gioia più grande?
    Come si riduce quel genitore cheprova quella sofferenza più grande secondo te?

    io i miei genitori li vedo poco..ma mi impegno a far vedere di me a loro quello che vogliono vedere…quello che son sicura li renda felici di vedere…perchè tanto so che molte eprsone vivono di schemi e non puoi sradicarli da quegli schemi che han vissuto per 50-60 anni…sarebbe deleterio per loro…quindi posso dire che loro non potranno mai capirmi…ma non ci provo nemmeno…il loro equilibrio deve essere intatto…per il loro bene (non credo di essere egoista per questo…ma son sempre rimasta da sola nei momenti di disperazione assoluta…
    è lei…è la ferita dei non amati…ma non si guarisce mai…si impara a non farla sanguinare più…

    Per quanto riguarda il mio fidanzato non credo comunque lui abbia intenzione di porre fine alla sua vita…in lui ci son segni di reazione molto chiari…lui stà cercando di reagire…ma spesso succede che nont rova la forza..il motivo…allora precipita nell’angoscia…ma quei segni ci sono! Ricominciare dopo una grande perdita come la sua (chiediti qual’è il dolore più grande per un genitore!)…è difficile…tanto…
    Finisco dopo…

  101. Luna Blu dice:

    Cmq Lea nessun fastidio alle tue parole..e non mi son suonate forti…sarà che io mi infastidisco e mi arrabbio solo quando mi dicono cose che son vere e non voglio accettare…

  102. Luna Blu dice:

    Ad esempio in passato le parole di Kiara o gabriele mi hanno infastidita molto..mi ha fatta arrabbiare…ma forse perchè loro han colto nel segno…e epr questo ho imparato anche molte cose e li ringrazio

  103. Lea dice:

    Che Kiara e Gabriele possano capire meglio di me e molti altri nonostante gli sforzi non l’ho mai dubitato
    Si, a volte i post sono sfoghi, parole, che non hanno nulla a che vedere con le intenzioni reali.
    Però non tralasciando nulla riesco a conoscerti un pò di più..
    Meno male a questo punto che non ho insistito su quella faccenda che forse avresti mollato il tuo fidanzato per il fumo! la tentazione era tanta sai di capire se davvero questo fatto di non poter rinunciare al fumo lo avrebbe reso diverso ai tuoi occhi. Dicevi proprio che lo avresti lasciato perchè ti conoscevi e sarebbe successo.. Allora io (ingenua e poco avvezza agli sfoghi) son partita in quarta chiedendoti se lo amavi sul serio ecc.ecc…!
    E’ bella quella descrizione che fai della carta e dei mille pezzetti. Anch’io penso che l’idea di sondarsi fino in fondo sia difficile anche solo concepirla. ma a proposito di malattie e ossessioni, credo che chi si addentra nelle parti definiamole “oscure” di sè, chi sperimenta per così dire il “limite”, acquisisca una richezza. Cioè capisce qualcosa in più di se stesso e degli uomini.
    Perchè quelle profondità sono in ognuno di noi, ma chi le tocca le vede meglio.
    Invece quello che non capisco è cosa ti fa paura di te. la parte oscura di cui parli. E questa è l’Analista uno alla riscossa!..
    Io ad esempio nella mia parte oscura vedo le paure e le insicurezze che magari mi impediscono di vivere pienamente. I miei timori diciamo. Le riflessioni sull’infinito ci sono ma non nella parte oscura. Cos’è che non vedo di me e che invece tu vedi e temi? è qualcosa di diverso? te lo chiedo perchè sembri una persona molto forte, più di me. allora forse quello che vedi tu io non l’ho ancora affrontato.
    Poi volevo sapere in cosa hanno mancato i tuoi genitori, cosa di te non hanno capito. E’ vero che magari loro amano, ma nel modo sbagliato, e cavarli fuori da una certa mentalità risulta impossibile perchè equivarrebbe ad ucciderli e a farli rinascere. Non solo! ma una volta rinati creare tutte le condizioni affinchè crescano DIVERSAMENTE

    Analista due!
    Volevi dirmi che il tuo ragazzo ha subito un lutto, forse un fratello, o un figlio..? non insisto perchè non sei tenuta a parlarne qui. Ad ogni modo ho capito come ti poni nella relazione e come sta lui

    Sei mai andata da psicologi tu Luna?
    A presto

    E Adesso Gabri?.. adesso si riparte a cercare. A parte altri annunci e altri lavori, agenzie di volantinaggio per supermercati e ditte ne esistono molte.
    E se servirà, ti metterai in ginocchio davanti al datore di turno dicendogli che hai bisogno di mangiare

  104. Eikichi dice:

    Lea in questo momento vorrei avere metà del tuo entusiasmo e della tua forza..
    Forse mi demoralizzo troppo,in fin dei conti mi sono trasferito da 15 giorni,cosa mai posso pretendere,di trovare lavoro domani mattina?Beh è una magra consolazione perchè non me ne va mai bene una,ovunque chiedo per un motivo o per l’altro mi sento dire di no…e che sarà mai?ho la faccia da cazzo?
    Mi devo anche sorbire mia zia di Milano con le sue frasi “vedi cosa vuol dire a non aver studiato”…eccolaaaaaaaaaa dove ti cade sempre!!!
    Le opportunità e le scelte che mi rimangono per risolvere almeno un pò la mia situazione diminuiscono ogni giorno sempre di più..
    Se ti raccontassi per filo e per segno ogni singola cosa che mi “perseguita” da agosto fino adesso e i miei progetti,forse capiresti qualcosa in più di me…..ma per evitare di fare il lagnone evito e cmq non voglio mettere in piazza i fatti miei…
    Oggi mi chiamerà mia madre per sapere com’è andata…beh dopo che le avrò detto…nisba!!mi dirà “Gabriele come fai ad andare avanti,devi trovarti un lavoro”…fai te!!come se fosse colpa mia…AAAAAAA basta,vado a farmi la barba che è meglio.
    Dimmi se questa immagine mi raffigura meglio….

  105. Luna Blu dice:

    Lea non era mia intenzione sminuirti in assun modo…tu ogni giorno che scrivi qui mi dai molto..e penso anche agli altri…il fatto che io non mi sia sentita toccata dalle tue osservazioni è solamente eprchè erano sbagliate…ma questo è anche perchè io son molto difficile da capire..io stessa non mi capisco bene…son ancora a pezzetti di carta grandi…ma ogni giorno indago di più…poi son istintiva e scrivo di getto quello che penso in un momento perchè in quel momento è la cosa più importante…ma in un momento dopo è importante un’altra cosa…non so se mi son spiegata…spesso poi mi esprimo male e in maniera incompleta…o contradditoria…anche saper esprimersi è un dono!

    Diciamo che ci son persone sfortunate…magari in un lasso di tempo ristretto si perde una vita, un figlio, un nipote, un padre, ecc…ecc…e insieme la voglia di vivere e progettare il futuro….quando scompare una persona malata è un conto…quando è una cosa che non ti aspetti è un’altra cosa…e se poi è più di un evento!

    cmq…
    ora con calma rispondo alle tue domande…continuo cmq a pensare che sei un’ottima analista….e anche una persona molto cara ;-)

  106. Luna Blu dice:

    Miiiiiiiiiiiiii…ho scritto malissimo!
    Perdonate

  107. Eikichi dice:

    Prima di uscire aggiungo e concordo con quello che dice Luna Blu….Lea quando scrivi dai molto a tutti noi,sia per come ti poni nei nostri confronti,senza pregiudizi (beh a parte me ovviamente ;-) )sia perchè cerchi cmq di capirci e non esiti ad esternare il tuo pensiero sia in positivo che in negativo..nel senso che spesso ci/mi porti a vedere le cose in modo più razionale senza farsi prendere troppo dallo sconforto del momento…..diciamo che sei la metà che ci manca e ci viene in soccorso (con tanto di ambulanza al seguito) quando vedi che prendiamo una direzione poco chiara…almeno a me piace vederti così.Thk ;-)

    Lea clikka sul mio nome :-D

  108. Luna Blu dice:

    1) questione fumo…
    Diciamo che cmq una piccola vittoria sul fumo l’ho ottenuta…da 20-30 al giorno (da quasi 25 anni) a 6 massimo 10 al giorno…son convinta che smetterà…se mi incazzo ottengo l’opposto…son sicura che con la dolcezza si ottiene molto di più… ;-) …vediamo come va…sinceramente non so se lo amo sul serio o se è un grande affetto…io credo di essere innamorata…ma non so…
    Lea tu scrivi:
    “Ad ogni modo ho capito come ti poni nella relazione e come sta lui” che cosa hai capito?

    2) l’ignoto fa paura a tutti…le ombre…la parte oscura…che spesso si rivela nell’inconscio e nei sogni…ognuno di noi ne ha una…non ti capita di reagire in maniera improvvisa…esagerata…abnorme per una cosa che per i più magari è una cavolata? E’ la parte socura…è qualcosa di non risolto nell’infanzia…che magari ho dimenticato….insomma ancora sogno di star per essere uccisa…mi sogno piccola…l’uomo nero che mi afferra da dietro…e la lama del suo coltello sul mio collo…il sangue..addosso ovunque e la vita che scivola piano piano via da me…spesso nel sogno ci son le mie sorelle…e io mi faccio prendere per protegegre loro…ma so che il mio sacrificio nn servirà
    ….ma ancora non ho sognato di morire…mi sveglio sempre un po’ prima…per ripartire…rinascere e superare i traumi ci vuole la morte…ma ancora non la sogno…adesso è passato però il periodo in cui sognavo sempre questo…ora sogno di cadere…sempre e ovunque e sotto di me ci son burroni e abissi…e la sensazione è orribile! A volte mi sveglio nel cuore della notte e non riesco ad urlare…una volta son riuscita ad urlare…ero a casa dei miei

    3) i miei genitori…una vita troppo rigida…il sesso e il corpo nudo è vergogna e zozzume, la cosa più importante son i soldi perchè non ce n’erano (forse c’erano…ma quesa idea del risparmio)…le punizioni…anche botte…e la fredezza…nn credo di ricordarmi un abbraccio di mio papà…c’è stato un periodo che ero arrabbiata con loro perchè non mi avevano amata e non mi amano nel modo giusto….ma poi ho capito…(e ho anche smesso di far quel sogno) che se loro amano così è perchè son stati amati così anche loro dai loro genitori…non c’era più nulla da fare..è una catena che si tramanda…ma io son pronta a spezzarla…mia mamma poi ha subito delle cose orribili nel collegio delle suore!

    3) Non son mai andata dalla psicologa…ma ho cercato di capire il perchè di certe reazioni mie che a me parevano normali…ma non lo erano…ho letto anche qualche saggio…

  109. Lea dice:

    Luna Blu! guarda che non mi sono infastidita, la mia affermazione sulle possibilità effettive che ho di capirti era sincera. Non preoccuparti di come scrivi, vedo anch’io che tramite blog, soprattutto se non hai molto tempo a disposizione e possibilità di concentrarti, non puoi certo metterti ad affrontare razionalmente un problema, e se hai voglia di dire “puodarsi che morirò con il mio amore!” anche se non succederà mai è giusto che tu lo esprima! è sempre un messaggio ed uno stato d’animo che lanci nell’aria! e chi vuole coglierlo poi può approfondire e conoscerti meglio, cioè, la mia osservazione era ragionata, niente “sminuimenti” tranquilla
    Della tua relazione ho capito quello che hai detto, e cioè che non sei la sua “infermiera” e che lui sta reagendo, niente di più niente di meno giuro!
    Invece parli di due cose interessanti anche per me, quando accenni ai tuoi sogni e al fatto che non sai se sei innamorata. Infatti il mio più grande dilemma è che potrei non capire mai se sono innamorata di una persona!
    ma chiudo la parentesi tanto non è un problema impellente, per passare al discorso sogni. Perchè anche tu sogni che qualcuno vuole farti del male?
    è pazzesco. Anche a me succedeva di continuo. Ora da qualche mese non capita e non so a cosa associarlo. Magari la fine della tensione per lo studio?
    Io lancio un urlo e sveglio i miei, ma si riaddormentano subito perchè oramai sono abituati. La maggior parte delle volte me lo raccontano loro, io non so nemmeno di aver sognato, non ricordo nulla. E se ricordo, a parte agli inizi (ti parlo di 8 anni fa circa) in cui potevo distinguere nel sogno un inseguimento o qualcuno che si arrampicava, per cui la mia ansia era soprattutto la fuga, negli ultimi anni la scena era quella reale. Io nella mia stanza che dormo e all’improvviso una presenza indefinita è accanto al mio letto e fa per allungare le mani al mio viso ma io allungo le mie per colpirlo, urlo e mi sveglio che non c’è nessuno. Sempre uguale, lo stesso sogno per mesi e mesi con qualche intervallo in cui urlavo senza ricordare o non sognavo e non urlavo proprio. Invece sogno che sto per morire, ma sono nel mio letto e discuto con una presenza senza sapere cosa ci stiamo dicendo, ma so che si sta decidendo la mia morte e che potrebbe essere quella stessa notte. E poi una volta ho sognato di essere morta credo. Questa presenza non c’era, ma io mi alzavo e mi allontanavo dal mio corpo che (nella mi visuale durante il sogno) rimaneva nel letto. Facevo un giretto seguendo le linee del soffitto della casa ed ero serena, leggera, forse sono anche uscita di casa ma non ricordo. Infatti questo sogno è capitato così, isolato nel tempo da tutti gli altri, come se non lo legasse ai precedenti alcun filo logico. Te lo racconto per capire se assomigliano ad alcuni tuoi Luna! guarda che io non credo nè in trasmigrazioni notturne nè in fenomeni paranormali, religiosi o altro! Sono fermamente convinta che è tutta opera del mio inconscio e capirne il senso lo trovo estremamente interessante e stimolante!
    Vado a cenare, torno dopo DISPERAZIONE
    Si sei proprio tu quello nella foto!
    Io ti immagino così giuro

    Non rileggo (certo che questa paranoia da errori nei post e rilettura per non far figure facciamocela passare và!.. TUTTA SALUTE)

  110. Eikichi dice:

    E brava Lea………..buona pappa cara mia,vedi di non sbrodolarti sulla maglia del pigiama.
    (Oggi ho risposto a un annuncio di lavoro più serio di quello dei volantini.. .Non voglio più dire niente,mi limito a rispondere agli annunci!!)

  111. Lea dice:

    Perchè?? come fai a sapere che a casa sto quasi tutto il tempo in pigiama?

    Concordo con tua zia di Milano Gabri. Infatti io la prima cosa che ti farei fare
    (dopo aver osservato insieme il volo dalla finestra di piercing e matita) sarebbe giusto l’iscrizione alle scuole serali per prendere il diploma di scuola superiore. C’è un sacco di gente che lo fa, quindi..
    Ti comunico che questa metà ora tanto comprensiva e propensa al dialogo, nella vita di tutti i giorni è uno spietatissimo guerriero ninja pronto a stendere. e non sul divano!
    In confronto tu potresti essere al massimo.. mmmm.. Kung-fu Panda prima dell’addestramento! hai presente la scena in cui sale pochi gradini con il carretto del padre per assistere alla nomina del guerriero dragone?.. poi si volta a osservare quanti ne ha fatti e si dispera..?
    Eccotii!!
    Hai voglia di scherzare anche sulle ambulanze Gabri?.. Ritieni di essere nella posizione più adatta per poterlo farlo..?

    Allora, Angelo della Disperazione! hai perso la lingua durante il lancio del piercing??
    Salutami la zia. Io e lei sapremmo come raddrizzarti.. Una settimana Gabri. UNA SETTIMANA e torneresti come nuovo!

    Luna, volevo precisare una cosa riguardo quello che si diceva prima.
    Io ho parlato solo di sogni. Cioè, non confondo i sogni e quella che ho chiamato “la mia parte oscura”. I sogni sono una cosa. Mentre identifico la mia parte oscura con quella in ombra, cioè quella parte di me che non riesco a controllare e che non capisco. Le paure, le titubanze, quella che mi trattiene dal fare le cose in un modo ad esempio e me le fa fare magari in un altro. Ma è una parte che spesso mi ritrovo ad indagare razionalmente, che avverto dentro con un pò di ansia perchè so che prende vita in un angolo nascosto della mia mente, ma che tutto sommato riesco a controllare. Non è la presenza inquietante dei sogni, cioè parlo di sensazioni completamente diverse
    Ok! ho precisato, ora sto meglio..

  112. Eikichi dice:

    Lea ti devo rispondere?

  113. Eikichi dice:

    Lo so da me che se avessi studiato aquest’ora avrei più scelta in campo lavorativo ma per favore lascia stare il piercing e la matita che non c’entrano un bel niente.Come ti ho detto…anzi ma perchè te lo ripeto,se hai capito bene altrimenti fatti tuoi.Mi proponi cose che non posso fare,NON POSSO è diverso da NON VOGLIO.Altro che una settimana e sono a posto,passa tu una settimana con me così forse comprenderesti meglio che le cose che dico,anzi le cose che scrivo non servono per farmi compatire.Mia zia se proprio vuoi saperlo deve solo chiudere quella bocca di merda e baciare dove camminano i suoi fratelli,anzi uno in particolare,se lei ha studiato e dopo di lei suo figlio lo deve solo a chi ha rinunciato ad andare a scuola prendendosi solo la 5° elementare per darle la possibilità di realizzarsi nella vita….ma già,l’ingrata se lo dimentica questo!!Pensa solo ai soldi,al vestitino firmato e farsi sentire quando c’è da prendere e mai da dare…

  114. Lea dice:

    E’ chiaro che, almeno ora come ora, non puoi. Idem su tua zia e sul fatto di raddrizzarti stavo solo prendendoti un pò in giro. Non la conosco nemmeno, come faccio a sapere che persona è e che cosa ha fatto nella sua vita.
    Quando ho acceso il computer per scrivere volevo tornare su quella cosa che avevi detto, “la metà” mancante che ti indirizza verso una visione più razionale. proprio perchè in realtà non capivo dove io potevo aiutare una persona che viveva e si manteneva da almeno otto anni, contando sulle sue sole forze. Mi dispiace mi sa che ho scherzato a cuor leggero su una cosa che ti tocca. Sono una persona rigidina scherzavo su quello. pensi potrei permettermi seriamente di banalizzare i tuoi problemi?
    Tu sei più forte di me e lo sai
    adesso non dirmi “Lea, la questione non è chi è più forte di chi, l’importante è saper accettare la forza degli altri..”
    Rispondimi in tutta sincerità
    Chi è più forte fra me e te a tuo avviso?

  115. Eikichi dice:

    Ora ti rispondo leo-ncino.

  116. Lea dice:

    Fin che tu mi rispondi però voglio dire una cosa. Un bambino di 10 anni non smette di studiare per favorire la sorella. Lì sono mancati i genitori. Magari lo hanno visto in difficoltà e non hanno fornito il giusto sostegno (a volte poi un figlio che lavora fa più comodo, una bocca in meno che pesa)
    I genitori a volte senza rendersene conto (a volte invece si. e questo è terribile) fanno una prima grande distinzione. I figli che non vengono trattati allo stesso modo, tutti uguali (nel bene si spera), sono destinati a diventare nemici
    Un appello alle mamme?
    magari

  117. Eikichi dice:

    Ti assicuro che credevo mi stessi facendo la paternale…mentre leggevo,pensavo “eccone un’altra,non basta mia zia,mia sorella e mi madre,ora anche Lea”…..

    Chi è più forte di tra noi due?Beh la forza non sta solo in chi soffre e tenta di reagire ma anche in chi sta bene e cerca di comprendere quelli che soffrono. Cmq anche tu nella tua vita avrai sofferto e magari non poco quindi non ci sono nè vinti nè vincitori…ma solo noi!
    La cosa che rimpiango è proprio non essere andato avanti a studiare,non tanto per avere un diploma ma perchè mi sarebbe piaciuto sapere più cose di quelle che so….lo studio,la conoscenza,l’informazione sono tutte cose che mi appagano ma per questo sono sempre in tempo…purtroppo non sono nelle condizioni mentali di portare avanti un impegno del genere….per ora!!!
    Sai dove aiuti una persona che per 8 anni ha vissuto e si è arrangiato da solo?Portandolo al dialogo,conofrontandoti con i suoi pensieri,raccontandogli cose a lui estranee,ampliando la percezione di quello che lo circonda…mostrandogli una realtà diversa dalla sua.Come hai detto l’altra sera…mi manca proprio un dialogo più profondo del solito.Pensa un pò di tempo fa da ateo convinto quale sono,mi mettevo a confrontarmi con delle persone sulle problematiche che ci sono al giorno d’oggi quando si parla di far ri-scoprire Dio ai giovani e meno giovani…..quindi non sono tutto cartoni animati e aggeggi tecnologici!! ;-)

  118. Eikichi dice:

    Beh con un padre morto,una madre malata e altre 5 bocche da sfamare… qualche rinuncia andava fatta ed è toccato al più grande……erano tempi diversi ma è un discorso che non voglio fare.

  119. Eikichi dice:

    Lea quasi mi ammazzo per colpa della bacinella piena di acqua che si è rovesciata in bagno..mentre ti rispondevo ho sentito un rumore strano,di acqua che usciva da qualcosa…appunto!!Sono corso a piedi scalzi in bagno e mentre scivolavo via stavo per cadere nella lettiera del gatto….
    Perchè ho come l’impressione di aver scritto da cani?bah!!

  120. Lea dice:

    Ma secondo te Gabriele, averne viste tante, che però hanno toccato materialmente i tuoi genitori, loro si sono difesi, tu respiravi solo l’aria in casa, magari dicevi la tua, significa averli vissuti?

  121. Eikichi dice:

    Scusami ma se ridormuli la domanda è meglio,non l’ho capita!

  122. Lea dice:

    Si erano tempi diversi, e poi vedi che a sapere i fatti cambia il giudizio. anche se la sostanza di quello che ho detto rimane valida per altri casi. Non farti prendere anche tu da questa ossessione del “post-perfezionismo”! ho già tirato dentro Luna Blu, salvati se puoi!!
    Hai scritto da cani perchè eri appena caduto nella lettiera del gatto!
    ha ha ha!
    (ora siamo pari con Leo-ncino)
    La cosa che però mi preoccupa maggiormente è il perchè di quella bacinella piena d’acqua..
    Gabriele, dimmi la verità, ti depili anche le sopracciglia?

  123. Lea dice:

    No non la riformulo.
    questo sarà “il banco di prova”..

  124. Eikichi dice:

    ahahah no non mi depilo le sopracciglia ma nella bacinella c’è dentro la camicia che ho lavato a mano!!!Guarda che la domanda non l’ho capita di mio e non perchè hai scritto da cani!!!è un pò che volevo chiamarti Leo-ncino e stasera ho avuto l’occasione.

  125. Eikichi dice:

    Un giorno ti spiegherò cosa vuol dire “ridormuli” sempre se non lo scopri prima di me…
    Provo a capire la domanda,l’aria in casa mia è sempre stata pesante fin dalla tenerà età,sia per problemi legati alla mia nascita che mi sono trascinato per anni sia per il carattere contrastante di tutta la famiglia,senza contare che l’ultimo arrivato (io)è un pò la pecora nera ma la mancanza di dialogo e le difficoltà a venirsi incontro che ci sono state tra i miei genitori (potrei scrivere un libro sulle loro liti)hanno condizionato un pò il mio modo di crescere,soprattutto perchè venivo messo in mezzo io,quasi come se fossi una valvola di sfogo e quando non succedeva,beh stanco delle litmi,mi mettevo in mezzo cercando di farle smettere ma ero piccolo,che potevo fare??Diciamo che se tutti quanti,crescendo ci fossimo venuti incontro prima,forse le cose sarebbero state diverse ma purtroppo è andata così….non faccio una colpa ai miei genitori di quello che è successo in passato,quello no,tutti sbagliano….ma non posso portarli fino in fondo nel mio cuore per quello che è successo di recente….ma anche qui,sarebbe bello e giusto sentire la loro versione.

  126. Lea dice:

    No non mi piace leo-ncino, neanche Lea a dir la verità. Non sai che fatica che faccio a vedere quel nome e pensare “sei tu! tocca a te..”
    Non perchè Lea sia brutto ma perchè mi identifico meglio con il mio
    e comunque terrò questo quindi non cominciamo.. “Lea! guarda che se vuoi puoi usare il tuo!.. non avere timore di apparire per quello che sei, non esistono vincitori né vinti! ma solo persone! cioè noi.. ho scritto da cani? preferivi il gatto??.. aspetta, ora riscrivo tutto da gatto”
    ha ha Ha Ha ha!

  127. Lea dice:

    Ma i tuoi fratelli, niente valvola di sfogo? pertchè tu?

  128. Eikichi dice:

    Volevo proprio chiederti se Lea era il tuo vero nome…a scuola avevo un’amica che si chiamava così….senti chi parla di nomignoli…non sei forse tu che mi chiami DISPERAZIONE???però a me fa ridere tanto!!..LEA

  129. Lea dice:

    Aspetta, il messaggio 126 so già che ti farà arrabbiare. proprio mentre tu cercavi di capire i miei sentimenti
    cancella il 126, era solo una scherzo

  130. Eikichi dice:

    Perchè mia sorella era più grande di me di 6 anni,mio fratello di 10 e perchè con la mia nascita ho creato tantissimi problemi…tante volte mia madre mi ha ripetuto “non sai quante volte sono finita in ospedale per colpa tua”….quindi ero la valvola di sfogo ideale….non trovi?
    A volerla dire tutta,quel “colpa tua” non aveva senso,non ho chiesto io di nascere,soprattutto prima e soprattutto non con problemi a livello fisico che per fortuna si sono risolti dopo qualche anno…ma ricordo tutto quanto anche se ero piccolo.

  131. Eikichi dice:

    Non mi ha fatto arrabbiare il msg 126….mi fai incazzare quando pensi che mi arrabbio per nienteeeeeeeeeeeeeee!! ;-)

  132. Lea dice:

    NOOOOOO BASSTARDO TI FARO’ PENTIRE!!
    Lo avevo accennato in un messaggio a kiara di tanto tempo fa che il mio nome non era vero, durante un discorso sulle maschere e sul nascondersi
    Comunque quello che intendevo dire è che i problemi li hanno affrontati i miei genitori alla fine. Io c’ero ma loro hanno sempre fatto in modo che non ci toccassero, hanno sempre salvaguardato la famiglia. Vuol dire averli vissuti? anch’io li ho vissuti?

  133. Lea dice:

    Loro sono felicemente sposati da anni, mi riferisco a problemi dall’esterno e di altra natura

  134. Lea dice:

    Ma non può essere che lei lo dicesse così per raccontare? lo so che non bisognerebbe perchè gli effetti su un bambino sono enormi, ma può essere che lo facesse in modo innocente intendo, più per ignoranza nel senso buono del termine? non riesci a giustificarla? magari no, te lo sto chiedendo

  135. Eikichi dice:

    Io credo di si…Per quanto bravo sia un genitore a offrire protezione al proprio figlio,inevitabilente il dolore e i problemi finisco per uscire dai confini in cui sono stati reclusi,andando a condizionare,forse in maniera impercettibile ma subdola,i comportamenti e le azioni di un padre o di una madre….toccando incosapevolmente il resto della famiglia,non in modo così violento come se fossero diretti…ma qualcosa succede,si vive in una condizione di instabilità che non può non essere ignorata.Tutto cmq è relativo.

  136. Lea dice:

    Si puodarsi, non saprei, comunque è vero che l’intero ambiente viene preso dentro il raggio d’azione del problema o del fatto.
    Vedo se rispondi poi meglio andare a dormire, sempre tardi miseria e la mattina c’è da fare! anticipo la mia buonanotte..

  137. Eikichi dice:

    Quella frase mi è stata rivolta sia con disprezzo,sia tanto per dire e le due cose le ho distinte ogni volta..ma come hai detto,gli effetti su un bambino sono enormi…tutto quello che è stato il mio passato,negli ultimi anni,ha subito una forta analisi da parte mia…ho colleggato centinaia di cose…alla fine ne è venuto fuori un bel puzzle complesso….ma una cosa mi è stata chiara fin da subito,quella che era stata la concezione della famiglia,non esisteva più..essermi reso consapevole di questo mi ha lasciato per un momento senza respiro..gli insegnamenti,le tante cose dette….tutto velato da una falsa ipocrisia.E’ come se per 30 anni avessi creduto alla fata del dentino e un bel giorno…sbammmm la verità sputata in faccia…allora cominci a ripensare a tutto quanto e ti accorgi che erano solo bugie.

  138. Lea dice:

    Ma solo io temo di offenderti o succede anche con altre persone?

  139. Eikichi dice:

    L’equilibrio spezzato viene percepito,sempre e cmq…bisogna solo vedere gli effetti che provoca….beh notte LEA…come sempre,grazie per la compagnia e non solo! :-)

  140. Eikichi dice:

    Solo tu temi di offendermi…un giorno mi spiegherai per bene che visione stramba hai della mia suscettibilità…..guarda che non ti mangio..o forse si! ;-)

  141. Lea dice:

    Anche i tuoi fratelli la vedono come te? cioè soffrono anche loro per questa consapevolezza?

  142. Eikichi dice:

    No loro conducono la propria vita,sicuramente migliore della mia…hanno casa (regalata)hanno un lavoro e stanno cmq bene…sono io quello che non c’azzecca niente.

  143. Lea dice:

    bè STRAMBA.. (?) altre persone credo abbiano capito che con te meglio misurare le parole. forse sei un pò delicato, poi dipende da chi fa più attenzione, ma va a carattere

  144. Lea dice:

    Ma perchè sono diversi da te? più duri? tipo, impermeabili? o perchè negano o non vedono il problema?

  145. Eikichi dice:

    Sai,solitamente non bisognerebbe misurare le parole con me,anzi ma ultimamente mi sono reso conto di essere molto irrascibile…è l’inquietudine che ho dentro di me a rendermi stronzetto e credimi che non mi piace molto essere così.Sono un pò cambiato caratterialmente e non in meglio..me ne dispiace.

  146. Eikichi dice:

    Sono diversi da me e poi non hanno avuto lo stesso “trattamento”.
    Mio fratello vive ancora con i miei genitori,ha un caratte ultra-accondiscendente…non dico che viene comandato a bacchetta ma la sua vita è così e gli sta bene.mia sorella vive sotto casa dei miei ed ha avuto di tutto e di più,come detto,la casa in regalo e ogni tipo di agevolazione da parte dei genitori….non vivono di certo il mio disagio,ecco perchè stanno bene.

  147. Lea dice:

    Tuo fratello è come me allora! cioè, vive ancora con i suoi..
    ma se tu fossi rimasto, ci sarebbe stato posto anche per te?

    Ma non è vero che sei stronzetto Gabriele!
    tu si che ti preoccupi per tutto!

    mamma mia è tardissimo dobbiamo dormire

  148. Eikichi dice:

    Se fossi rimasto…sarei morto tempo fa!

  149. Eikichi dice:

    Io sto guardando Prison Break 4°stag. in versione originale (con i sottotitoli in ita…) quindi almeno per 30 minutu non mi addormento.

  150. Lea dice:

    Ho afferrato il concetto! tutto chiaro.

    Significa anche che io non sarei qui alle 3.30…?
    hi hi hi hi hi! :-(

  151. Lea dice:

    Ok Buonanotte uomo Scolorina!

  152. Eikichi dice:

    Non intendevo dire che sono sveglio per guardare un film e chissenfregaaaaa se c’è Lea….lo sai che sono qui per le nostre amabili conversazioni :-D ma ogni tanto mentre aspetto le tue risposte mi guardo uno spezzone…

  153. Eikichi dice:

    Buonanotte Leo-ncino..tiè così siamo pari!!

  154. Lea dice:

    come sempre non hai capito nulla. Mi riferivo al fatto che se tu fossi rimasto dai tuoi io non sarei stata sveglia stanotte.. ovviamente facevo dell’ironia.. quella che ti piace tanto! presente ?
    Invece tutto mi conferma la tua MEGALOMANIA
    Ti sembro tipa, Gabriele, che pensa e poi magari anche dice ad un uomo cose del tipo “..forse non ti piaccio sul serio.. probabilmente ti annoio e preferisci guardare un film…..” ?

  155. Lea dice:

    OMMIODDIO MEGALOMANE! HO RILETTO LA CONVERSAZIONE E HO CAPITO COSA HAI VISTO TU!! MEGALOMANE DUE VOLTE

    buonanotte

  156. Eikichi dice:

    MAAAAAA pensavo avessi frainteso la mia frase…scusa ma la tua risposta non è stato molto chiara.
    Credevo intendessi una cosa del tipo”beh se ci sono oppure no non cambia nulla,tanto ti stai guardando il film” in modo ironico ovviamente.
    Io megalomane??La prossima volta ti spieghi meglio….cmq secondo me saresti capace di dirlo…..senza peli sulla lingua.

  157. Eikichi dice:

    NOOOOO ora mi spieghi perchè megalomane due volte.Poi puoi anche dormire.

  158. Lea dice:

    OMMIODDIO !!! BASTA GAbriele FERMATI QUI NON DIRMI PIU’ COSA PENSAVI
    Tranquillo non é successo niente, io non dico cose così perché non capita mai l’occasione..
    tutto a posto Gabri! DORMI SERENO

    Notte Notte

  159. Eikichi dice:

    Dormo si tranquillo ma volevo capire cosa non abbiamo capito…tutto qui.

  160. Eikichi dice:

    ……e spiegati invece di lasciare a metà.

  161. Lea dice:

    non lascio a metà!
    la frase tra virgolette della donna che dice all’uomo certe cose era uno scherzo per accennare a certi luoghi comuni. Di vero c’è che non mi capita mai di mettere in evidenza alcune cose scherzando, cioè non è un modo che mi appartiene, forse è quello che mi ha colpito tanto, ma mi ha divertito Gabri! dal blog non si capisce ma non me la sono presa, davvero!
    ho pensato che forse ti capita che le persone ti facciano notare cose così, per questo dico MEGALOMANE, dai!
    lo so che fatichi a trovare le tipe.. credi che scherzerei su una cosa così seria, e che tu vivi come un problema?
    non sono così stronza dai!

  162. Lea dice:

    E intanto son le 4..
    Ciao Luna Blu!

    Buonanotte

  163. Eikichi dice:

    Io fatico a trovare le tipe???Ma scherzi???vuoi che ricomincio con la storia del numerino ecc…a parte gli scherzi,credo che nessuno dei due abbia pensato che l’altro se la sia presa per il siparietto dei luoghi comuni o della mia megalomania….lo so che tu non sei stronza….di piùùùùùùùùùùù!!!!
    Cmq cercavo solo di capire lo scambio di battute….a quest’ora il cervello connette quando ne ha voglia e i riflessi della mente sono lentiiiiiiii!!!
    Sono io che devo smetterla di puntualizzare tutto….ma di questo ne parleremo nella prossima puntata.Ora puoi dormire in pace Lea.

  164. Eikichi dice:

    Quante volte hai detto buonanotte oggi?….se vuoi facciamo colazione insieme.
    Approfitto anch’io per dare il buongiorno a Luna BLu….avrà qualcosa da leggere questa mattina.

  165. Luna Blu dice:

    Buongiorno…vista l’ora che avete scritto starete ancora a nanna!

  166. moonshine dice:

    bellissimo..l’ho appena postato sul mio blog..spero che lo vedano in molti..

  167. mamiko dice:

    Non riesco a vedere il video, e vorrei tanto sapere di questi nuovi comandamenti…….

Scrivi un commento