Photo: B.Solis

Ed eccoci arrivati a primavera…

Ed ecco la nostra piazzetta del mese ribattezzata per l’occasione e per celebrare l’arrivo del primo vero week-end primaverile.

Se sei un nuovo arrivato puoi fermarti qui per incontrare la nostra community. Oppure andare a dare un’occhiata ai thread di discussione in corso cliccando su questo link.

Auguro a tutti una splendida primavera. O, per dirla con le parole di Spock,  “Lunga vita e prosperità!

885 Commenti

  1. miele dice:

    Grazie Doc Piccini,
    Allora buona primavera, lunga vita e prosperità anche a lei!

    miele

  2. Aleph dice:

    Buongiorno buongiorno!
    Passo giusto per un saluto veloce che devo uscire, vi scrivo di più dopo pranzo!

    Buona Primavera!

  3. Polla dice:

    ..Buondì,ma che bella la Piazzetta di primavera.. piglia bene!!!
    ..Miele che avresti voluto fare stasera???

  4. Maria Letizia dice:

    Buongiorno a tutti e grazie per il nuovo spazio…”La piazzetta di primavera”, me la immagino profumata, colorata e piena di sole…adoro la primavera. Oggi è una giornata bellissima e questo aiuta il mio buonumore e mi voglio più bene…misteri della metereopatia
    Hope, mi unisco all’incoraggiamento delle altre: tutte noi siamo qui per tentare e anche se cadiamo ci rialziamo e ci consoliamo a vicenda…coraggio!
    Chiara* anche a me capita la stessa cosa: “stanno tornando a vedersi con più insistenza le vene sulle braccia e sulla pancia. E io ne sono felice. Quando invece non dovrei.” Cerca di goderti questa giornata!
    miele come mai questo nervosismo? Che farai oggi?
    Lavoro ancora un po’ al pc per la scuola (devo incrementare le verifiche: ho pochi voti e i prescrutigni sono vicini), ma poi vado a sfogarmi in palestra e finalmente vedo Ale…BUON SABATO A TUTTI

  5. hope79 dice:

    ragazze grazie a tutte…é iniziata la giornata come é finita ieri…con le lacrime e l’umore sotto terra..ma la giornata é lunga, quasi infinita in certi casi, e provo a farle cambiare direzione….
    Silvia…si, vado da uno psicoterapeuta e non vedo l’ora che arrivi sabato prossimo per farci due chiacchiere…

    Buona giornata a tutte!!

  6. Ilaria dice:

    Ma buongiornooooo!
    Sono rintronata stamattina, avrei dormito almeno un’altra oretta ma il sole che filtrava dalle tapparelle me l’ha impedito… e anche il pensiero della macchina lercia da lavare (-_-)
    Ieri sera è andata benissimo, ultimamente abbiamo scoperto una pizzeria in cui oltre al classico elenco di pizze c’è anche un elenco di ingredienti singoli da combinare come si vuole… e così sono partita da una base di margherita di bufala per aggiungere porcini freschi e salmone affumicato. Mamma mia che profumo e che bontà! Me la sono proprio goduta.
    Oggi forse dopo pranzo andremo al mare, lì c’è sempre un bel po’ di brezza, perciò non soffrirò il caldo che è scoppiato in questi giorni. Domani invece shopping, yeppaaaaaaa!
    Vorrei complimentarmi con Letizia per il suo rinnovato entusiasmo, con Silvia perché sta resistendo come una leonessa, bacchettare un pochettino Miele perché a volte non si fa valere (perché non uscire??), rassicurare Hope… capisco la tua reazione, ma la vera amicizia non si ferma davanti alla lontananza :-)
    Vaniglia, credimi che mi dispiace per queste tue ultime vicende. Non vedo l’ora che ti passi!

  7. Ilaria dice:

    Last but not least, Chiara: buona giornata. Quella delle vene è una cosa preoccupante però…

  8. Polla dice:

    ..io non ho ancora dato il mio benvenuto ad Hope,ma si potrà??? Hope,scusa tanto.. sono stata una super maleducata,ma purtroppo sono fatta così.. talmente impulsiva che spesso mi dimentico anche di me.. eheheh. quindi? posso rimediare??? BENVENUTAAAA! mi spiace molto per qste giornate difficili,ma si capisce che ci stai lavorando e che in fondo conosci abbastanza la tua situazione,quindi credo che la riprenderai in mano.. come tutte noi,coi proprio tempi e con le proprie fatiche!
    io oggi sono molto positiva,anche se ho un piccolo velo di tristezza che mi avvolge,ma come mai??? vorrei fare e rifare ma è come se mi sentissi inchiodata,inchiodata a un qualcosa che in fondo è fine a se stesso e non fa altro che trattenermi.. immobile.. così mi sento..come ferma,mentre tutto il resto del mondo compie azioni.. pazzesco! ma non ho intenzione di stare a guardare,almeno ci provo..
    Miele.. ieri sono andata in enoteca.. :-) . ti ho pensata..
    per quanto riguarda la tua uscita di stasera non puoi farla per i fatti tuoi? nel senso che come quando lui va a giocare a calcio,giustamente,tu ogni tanto puoi avere delle necessità diverse.. senza rancori ovviamente.. se lui preferisce riposarsi è liberissimo di farlo,ma anche tu però fai quello che ti senti. capisco che essere una coppia comporta una serie di cose,forse io ancora faccio fatica a capire,ma credo che cmq un po’ di “indipendenza” non possa che farti/farvi bene.. alleggerisce un po’ la situazione e fa sentire anche + liberi e padroni delle cose.. credo che tu lo sappia cmq. :-) .
    ad ogni modo.. se vuoi vengo io a sbevazzarmi un calice con te.. basta chiedere..
    Ilaria.. non sai come sono contenta di sentirti così.. davvero me gusti!!! penso che tu abbia un bel programmino stimolante.. dacci dentro e fai un po’ di shopping anche per me che io ultimamente non ne ho mai voglia!
    intanto buona mattinataaaaaaaaa..

  9. Polla dice:

    ..la cosa delle vene di Chiara è come l’ago della bilancia che scende.. la sensazione è la stessa, il concetto è quello. non è mai stato motivo di conquista per me,ma benchè non lo fosse,a volte è come se l’avessi trovato rassicurante. quindi poco cambia.. il fatto è che la tua forza Chiara.. il tuo motivo di benessere non dovrebbe dipendere dal tuo aspetto fisico,dal tuo peso,ma tutto un altro insieme di cose,che comprendono poi anche un piacersi,chiaro.. ho letto in libro che parlava di smettere di abbuffarsi che spesso chi soffre di dca reputa una buona giornata giornata una giornata senza abbuffate,una giornata in cui si è rispettato qsto e quello,ma è cmq in funzione del disturbo tutto ciò.. una buona giornata è altro. una buona giornata sarà qsta .. la moto di Chiara,il mare di Ilaria,ecc.. spostare l’attenzione.. ma c’è da lavorare..

  10. Azimut dice:

    Le vene lungo le mani, sono venute anche a me. Ora che ricordo da bambina invidiavo le persone che avevano lunghe vene sporgenti. Mi piace vedermele, tra un incavo e l’altro delle ossa delle mani. Lo so non è sano pensarlo. Non voglio più pensare prima a chi si allontanerà prossimamente anche per pochi giorni e invece continuano tutti a ricordarmelo. hope79 non sai quanto io possa comprendere il tuo stato d’animo; le assenze, i distacchi dalle persone importanti sono il problema della mia vita… Allora ho bevuto e bevuto…ieri sera, nella notte. Odio l’alcool, non mi piace eppure ho bevuto

  11. miele dice:

    Ri-ciao a tutte,

    sto cercando di far girare dritto l’umore, ho provato a spegnere un po’ il cervello e a stare un po’ al sole, dopo essere stata seduta sul pavimento a piangere per un bel po’, a piangere semplicemente perchè a volte non riesco a gestire il mio stesso nervosismo, e questioni come quella di un’uscita serale diventano più grandi e problematiche di quanto siano in realtà.

    Polla hai ragione sull’uscire anche separati, a volte lo facciamo e non è assolutamente un problema. Solo che una tantum mi piacerebbe uscire insieme, non lo facciamo da tempo e quindi stasera mi andrebbe proprio. Forse riusciamo a mettere insieme delle commissioni da fare, delle cose da comprare per lui e una cenetta etnica da qualche parte.. vi farò sapere. Uscire è anche un modo, un motivo per mettermi un po’ in ordine, tirar fuori qualche vestitino più sfizioso, godermi l’ari apiù calda della sera…sentirmi bene in modo semplice insomma.

    Azimut chi è che si dovrà allontanare?

    Hope79, continua a scriverci i tuoi stati d’animo, può farti bene.

    Polla com’è che ti senti !ferma!? Concretamente? Mentalmente? Per l’emergere di paure che ti bloccano? Eheh…l’enoteca…che spasso pensarti lì!

    Ilaria, fantastica la pizza e bella l’idea della vostra uscita di oggi…

    Vado a preparare il pranzo, se non passo più in giornata, vi auguro di stare serene.

    Un abbraccio forte!

  12. uhmhm dice:

    …. Solo per un saluto!
    Come state ragazzuole?
    Fa caldo anche da voi?
    Io oggi devo lavorare accidentaccia, ma ho passato delle stra piacevoli 24 ore in Svizzera con una mia carissima amica e, sono stata semplicemente bene. E sorrido.
    Vado a prepararmi per rinchiudermi al centro commerciale a fare la commessa – Che noia!
    Un abbracio, buona giornata!

  13. Polla dice:

    ..ei ragazze,
    siete tutte prese da qsto sabato di primavera??? io ho fatto un giretto stamattina e ora sto pensando che fare.. ho dato una pulitina alla casina e sono contenta perchè col sole mi viene + voglia di prendermi cura delle cose e anche di me.. solo che davvero avrei bisogno di fare un po’ di shopping perchè ho tutta roba stra invernale dai colori scuri.. attenderò che la stagione si stabilizzi del tutto e poi mi attiverò in giretti per negozi,evitando il week end perchè significherebbe passare il tempo a sgomitare e a fare file in camerini.. quindi niente di rilassante,anzi.. :) .
    ..entra una bella luce oggi dalle finestre.. vorrei che fosse sempre primavera!!!

    Miele, la tua esigenza di condividere con lui le uscite direi che è + che normale,ma infatti fai bene a fargli delle proposte.. il fatto è che nel momento in cui si fa un invito,bisogna anche mettere in conto che la risposta possa essere “no” e quindi valutare di organizzarsi diversamente.. e capisco anche lo sconforto,ma sai anche tu che è solo il nostro modo di somatizzare,di ingigantire il tutto,un qualcosa che visto da un’altra prospettiva diventa molto + che gestibile e cmq stimolante.. ci sono sempre delle alternative,solo che spesso appunto non si tengono in considerazione e ci si focalizza + su come non stanno andando le cose che sul come farle andare diversamente.. giusto? mi viene da piangere ad immaginarti su quel pavimento.. io di solito piango sotto la doccia.. come se insieme all’acqua anche le mie lacrime scivolassero + facilmente,senza nemmeno doverle asciugare.. si lavano via.. ed è uno dei momenti in cui sento il dolore in modo molto forte. intenso. duro.
    Vedo cmq che probabilmente avete trovato un compromesso.. quindi cucina etnica??? io adoro sia cinese,che giapponese,che indiano,che vietnamita,che thailanese.. ahahah.. manca qualcosa???ah, adoro anche il messicano!!! ihihih..
    Anche io avrei voglia di fare un’uscita in cui mi tolgo quei soliti jeans,il dolcevita e le scarpacce..vorrei farmi carina,ma mi pare sempre inutile,anzi,quasi scomodo..
    ma la sento la primavera.. e oggi mi sono messa un vestitino,niente di speciale,ma cmq uscire così mi fa sentire meglio.. alla fine sono tattiche anche qste.. :) .

    Uhmhm.. sono contenta che tu abbia passato 24h piacevoli.. sono sempre stimolanti i momenti con le amiche secondo me,a me fanno apparire tutto molto + semplice,mi liberano la mente da tutti i miei vari attorcigliamenti che si aggrovigliano e creano una matassa che funge da mattone.. bum.Ma lavori in un centro commerciale??? mi sa che tu di chi fa shopping ne hai fin sopra le orecchie.. eheheh. e poi oggi è pure sabato: buon lavoro!!! per il resto come procede?

    Intanto buona giornata a tutteeeee.. fate le brave, dai! ye.

  14. Vaniglia dice:

    Ciao a tutte….e Aleph….oggi x me non è proprio una gran giornata, il troppo caldo che è scoppiato non giova alla mia malattia e così, quando sono uscita avevo un forte bruciore su tutta la parte sx della testa….chissà quando riuscirò a stare meglio! ora sono in camera, seduta sul letto mentre fuori sta esplodendo la primavera! che tristezza…mi sento proprio a terra!

    Fortuna che, vengo quì e trovo voi, mi date tanta forza….in questo periodo poi, come dicevo pure ieri sera mi sento particolarmente sola…per via della mia amica che anche lei ha dei problemi e ci vdm poco, per via di mia sorella e del suo comportamento del cazzo.

    ILARIA, bello il tuo programma e, magari riuscissi io a mangiare la pizza che hai mangiato tu: complimenti!

    a stasera ragazze! Grazie che ci siete

  15. Azimut dice:

    Miele si tratterà comunque di allontanamenti temporanei, solo che al solito non li saprò gestire e non so, non mi va di pensarci già ora. Sono capace di angosciarmi per cose che dovrebbero accadere fra mesi, vorrei poter uscire e gustarmi un semplice oggi. Ho cercato di farlo. Solo nel pomeriggio perché fino a qualche ora fa stavo ancora molto male per quello che ho combinato questa notte. Quando sono stata un poco meglio sono scesa a piantare la salvia. Adoro le piante aromatiche, le metterei ovunque. Al sole si stava bene, tornata in casa invece ho dovuto tornare alla doppia felpa. Pensavo al ristorante etnico, qui da me c’è un siriano-libanese che a me piace tantissimo e fa anche parecchi piatti vegetariani, anzi il mix vegetariano è la sua specialità e ogni volta è a sorpresa. Spero che tu sia riuscita a organizzare qualcosa.

  16. silvia dice:

    Buona piazzetta di primavera…si mi piace questo nome!
    Chiara cerca di goderti questa gita, guarda il paesaggio e vivi l’attimo.

    Miele mi dispiace sapere del tuo nervosismo di oggi, ma credo ke tu sia riuscita a trovare una bia di fuga in tutti i sensi…
    Qui si parla di mare, di sole, di piate di caldo…ed è così anke da me, solo ke io ho un freddo pazzesco…
    Azimut cn calma supererai anke questo, ora nn pensarci, ora 6 cn noi, nn 6 sola.

    sabato impegnato fin’ ora, devo studiare ancora un pò e c’è una vocina ke mi suggerisce di starmene kiusa in casa anke questa sera, tanto ke serata mi aspetta? nulla, allora xkè perderci tanto a prepararsi?…ma poi la mia lotta dove sarebbe? se cedo, cado nel solito isolamento e nel rifiuto dell’altro…xkè è vero ke nn ho nulla da fare, niente di particolare, xrò mi nego così anke la possibilità ke qlc possa accadere..
    spero ke tutte voi riusciate a sfidar voi stesse…
    LunaBlu il tuo week end cosa contempla?
    Uhmhm buon lavoro
    vi penso
    e alcune mi mancano molto…cm Yris…Bia…Laura…

  17. Aleph dice:

    Buonasera a tutte!

    Scusate, oggi sono stato super impegnato e vi ho scritto poco…e anche adesso sono di frettissima quindi passo giusto per un commento veloce…

    Sappiate che vi penso sempre e vorrei potervi scrivere ogni momento, rispondendo ad ognuna di voi…domani dovrei essere presente come nei giorni scorsi, tranquille!!!

    Ehehehehehehe…

    Vaniglia, ho letto i tuoi post, e mi spiace davvero sentirti così..spero con tutto il cuore che la situazione possa migliorare, che tu possa tornare a stare meglio e a sorridere…per domani cos’hai in programma?Dai, perchè non fai qualcosa che ti piace davvero?Anche una piccola cosa…dimmi tu!Ti penso tanto e spero passerai una serata tranquilla…

    Azimut….ti sono vicino, voglio esserti vicino…ti penso tanto. Stasera cosa fai?Ah, le erbe aromatiche le amo anche io!Che bravo maschietto che sono!

    Ilaria, la pizza!Brava!!!!Sei forte…sono veramente contento!Domani che fai?

    Miele, Chiara, Silvia, vi penso tantissimo!Appena riesco scrivo per bene anche a voi, mica vi dimentico!

    Un saluto anche a tutte le altre, ora devo scappare a cambiarmi e poi esco…

    Buona serata a tutte, e divertitevi con serenità!

    Aleph

  18. Aleph dice:

    Silvia, abbiamo scritto in contemporanea!!!!Dai dai esci stasera!Domani poi ci racconti…lotta!
    Ciaooooooo

  19. Luna Blu dice:

    Buonasera!!!!
    Brutta notizia per me…speravo finalmente di avere giustizia e invece ho subito una grande ingiustizia..e sono molto…molto…molto arrabbiata…non mi va di parlarne…
    però poi son andata a remare…ed è stato bellissimo…guardo la gente attorno a me…le mie amiche di remo…e i miei amici e penso…che anche se è andata male…non cambierei la mia vita con quella di nessuno…oggi c’era così caldo che ho girato con un vestitino rosso in bici…e sulle gambe si sollevava…non mi lasciavano in pace…ihihhhh…e poi per tirarmi su di morale mi son comprata un vestitino nero sexi…stra-sexi…anzi di più…con quel vestito sembro proprio un’altra…cmq nel negozio è sttao bello..tutte che mi guardavano ammirate perchè il vestito era veramente bello…ihihhh…io l’ho comprato per il dentista ;-)
    Ho letto delle vene sulle braccia…io nn son più malata…ma mi paicciono…son belle… :-)

  20. Azimut dice:

    Aleph il mio programma per stasera? non lo indovineresti mai!

    Silvia vai e vivi…

    Luna Blu mi dispiace per l’ingiustizia

  21. Vaniglia dice:

    Ciao a tutti….anche questa giornata è quasi finita…per fortuna, non è stata granché e dunque non vedo l’ora che finisca. In casa poi non c’é un buon clima, i miei sono in lite e dunque fanno come i bambini, non si rivolgono la parola e rompono le palle a me…x qls cosa…

    si, ALEPH spero presto di stare meglio! Domani vorrei andare a Porta Portese, un mercatino che si tiene tutte le domeniche in zona Trastevere quì a Roma…voglio vedere se trovo un cappellino leggero, da poter portare in questi gg, se esco devo proteggermi dal sole. Per domani sera, forse esco con la mia amica Patrizia, sempre che non abbia problemi dato che anche x lei questo non è un periodo facile.

    x CHIARA, io non trovo così orribili le vene sulle braccia! anche io le ho sempre belle visibili, ma come mi appresto a fare le analisi del sangue, spariscono istantaneamente: io ho la fobia degli aghi in generale, infatti, l’agopuntura x me in questo momento è un gran sacrificio, seppure non è dolorosa!
    Passate tutti una buona serata, io rimarrò a casa, magari leggo un po’.

  22. silvia dice:

    Azimut sn curiosa…cosa farai…se qlc di brutto sovverti i piani…se devo vivere io, allora puoi farlo anke tu…

    Luna mi dispiace x la tua ingiustizia, suona cm qlc di pesante, di lacerante, nn so xkè ma mi ha fatto questa impressione…poi ci 6 tu cn la tua gioia di vivere ke riesci a superare e contrastare anke questo e mi metti davvero tanta voglia di farcela, di riuscirci, di prendermi la mia vita così cm l’hai fatto tu, corri, remi, ridi, vivi…ma questa cosa del vestito x il dentista? sn in programma altre foto o incontri di altro genere?

  23. Polla dice:

    ..anche io stasera sono stata un po’ lontana dalla voglia di sperimentarmi,benchè non ci fosse nulla che mi spaventasse particolarmente,ho deciso di tornare a casa..mi sono goduta un po’la primavera al buio,ma poi non so come mai.. mi sono rintanata! non sono triste per qsta cosa,ma allo stesso tempo la penso come Silvia ovvero di precludermi qualcosa..

  24. Polla dice:

    ..Azimut, qual’è il programma che non indovineremmo mai??? sono curiosa..

    LunaBlu sono contenta che nonostante la delusione tu sia riuscita a distrarti e a stare bene.. però a volte mi faccio delle domandine strane sulle tue reazioni.. però non voglio nemmeno sbilanciarmi visto che non so cosa sia successo!!

    Aleph buona serata! ci si sente domani allora..

  25. Ilaria dice:

    Silvia, tu non “devi” vivere, lo VUOI! Ok? ;-)
    Azimut, sorprendici e facci sapere il tuo programma!
    Polla, non ti preoccupare, anche il solo fatto di provarci è una gran cosa, poi non tutte le ciambelle escono col buco e bisogna metterlo in conto, ma non per questo casca il mondo, no? Dai, occasioni ce ne saranno a migliaia per te!
    Vaniglia, come al solito spero che ti passi tutto al più presto, capisco la tua esasperazione.
    Luna, qualunque cosa sia successa mi spiace, quando ti andrà di parlarne saremo qui. Beata te che puoi permetterti vestitini sexy, io sembrerei un insaccato ahahahah!
    Quanto a me, domani niente shopping mi sa: il negozio in cui devo andare – ho anche un buono sconto da usare entro il 15 – è chiuso la domenica e non lo sapevo. Ma, vista la mia stanchezza di oggi, non tutto il male viene per nuocere: me ne starò a casa a riposare e a sperimentare una torta nuova ;-)
    Fra un po’ mi sa che me ne andrò a letto, non prima di aver finito il primo dei 6 libri appena ordinati e aver fatto un pochettino di ginnastica (ma proprio poca, sennò addio digestione!). Buonanotte a tutte!

  26. Luna Blu dice:

    Polla vorrie sapere quali sono queste domandine strane ;-)

  27. hope79 dice:

    sera a tutte…si Polla, credo che ormai potrei scrivere trattatati su quello che ho, ho letto molto,in primis per capire..e sperare..di non essere pazza e poi perché sono una persona curiosa….se solo riuscissi a trovare la chiave di svolta…diamo tempo al tempo, anche se quando decidi di guarire, vorresti farlo subito, azzerare gli anni passati e cominciare daccapo di colpo…ma occorre tempo…ho molte cose da risolvere,rapporti con gli uomini, rapporto con me stessa, con gli altri…ma sono certa che appena si sbloccherá il meccanismo, verrá tutto di conseguenza…come vorrei che fosse domani…grazie per il benvenuto!!:)

    É stata una giornata strana, passata a piangere in ogni parte di casa…poi ho tentato di reagire vestendomi alla meno peggio e andando sul lungomare per non stare in casa…forse avrei dovuo chiamare un’amica, ma avevo voglia di solitudine e di piangere….ho camminato, poi mi sono seduta ma il cervello aveva una sola unica idea fissa e cosí, tornata a casa, é successa la solita cosa…di andare a ballare questa sera non mi passa neanche per la testa, sono reduce da una settimana campale di follie alimentari, al max posso mettermi una felpa larga…peró,nonostante tutto, vedo la fine…almeno per ora…oggi, sí ho mangiato, buttato giú, ma non é stato come quando inizia, con una voracitá che fa paura, é stato “quasi”controllabile…infatti ora sono con una tisana e non mi scendono le lacrime…domani credo andrá meglio..poi ho il corso di salsa che mi piace molto:)…ho fatto quello che mi ha detto lo psichiatra, ho scritto quello che in quel momento provavo, sentivo, facevo,e mi ha calmata….ieri sera, o meglio notte, anche ho scritto di botto tantissimo, tutto quello che sentivo, e mi sono scaricata..condividere con voi anche mi serve…si, credo che sfogarsi, buttare fuori, aiuti…

    In molte cose che scivete, sensazioni, emozioni, paure, mi ritrovo…a volte ho pensato di essere anormale, pensavo di essere folle nello star male per qualcosa di non meglio definito, anche quando le cose andavano bene…sono contenta di avervi trovato, mi auguro che un giorno tutte potremo scrivere solo cose positive…parlare di trucco e parrucco, fidanzati/e, gossip ecc…

    un bacio a tutte:)

  28. Azimut dice:

    Ma ci avete creduto veramente? Buonanotte a tutte, ‘notte Aleph

  29. Sha dice:

    Torno dopo mesi non so nemmeno perchè..forse per un semplice saluto o per sapere come state, e sono felice di rileggervi e di ritrovarvi qui..
    soprattutto Azimut..non bere, non serve,davvero..

    Vedo che ci sono tanti nuovi nomi..Benvenuti in questo sito che mi ha aiutata per un po..!Spero vi permetta di conoscervi di piu confrontandovi!

  30. Vaniglia dice:

    Buongiorno a tutti….nottataccia anche questa, abbiamo portato mio padre al p. soccorso. da ieri sera, io già dormivo, mi ha svegliata che lamentava dolori diffusi all’addome e nella parte posteriore….di solito, fa la finta quando litiga con mia mamma e così lì x lì non gli abbiam creduto molto. poi, quando gli abbiam proposto l’ambulanza, ha acconsentito e dunque…stavolta era vero. Insomma, colica renale, ha i calcoli. Il San Camillo, dove l’han portato è bestiale….ora siamo tutti a casa, a me è passato il sonno e così ho già fatto 3000 cose, pure cambiato l’acqua al pesce rosso. Ora dormono tutti, beati…spero di riuscire a riprendere un po’ sonno anche io, sono a pezzi.

    A più tardi…

  31. miele dice:

    Buongiorno ragazze, ciao Aleph

    ho letto della vostra giornata di ieri…

    LunaBlu in effetti credo che, di fronte a qualche notizia o esperienza negativa, reagire per contrasto e regalarsi qualcosa possa essere molto d’aiuto. Io ancora non ci riesco, però, mi viene più spontaneo concedermi di comprarmi qualcosa quando sono in una giornata serena, quando sento che la giornata “è andata bene”.

    Polla, silvia, ….ecco, io penso che per chi ha il nostro problema, l’idea di “uscire” in generale sia un po’ destabilizzante…mentre invece può aiutare il fatto di avere un “programma concreto”…qualcosa di preciso che si desidera fare, con qualcuno di preciso (una o più persone), in un posto che ci fa stare bene…insomma, le condizioni per una serata in cui possiamo evitare di sentirci a disagio. Cmq anche scegliere di stare a casa non è mica un crimine…io sono contro l’idea che “si debba uscire perchè è sabato sera”…però ho il ricordo di tantissimi sabati sera passati rintanata sul divano a rabbrividire nelle mie coperte, mentre fuori il mondo si accendeva…e io piangevo di rabbia, ma poi quando mi invitavano dicevo di no, perchè temevo il freddo, perchè ero troppo magra per mettermi addosso qualunque cosa elegante, perchè le mie occhiaie non sarebbero sparite nemmeno con 2 kg di malta sul viso, perchè avevo paura che fuori “ci fosse da mangiare”…

    Alla fine ieri a pranzo ho spiegato al mio ragazzo che mi sentivo nervosissima senza capirne il motivo. In realtà lui il motivo lo immagina, visto che sto sempre lì a guardarmi per cercare di non vedermi enorme. Fatto sta che poi lui stesso ha fatto la proposta di andare in una città da queste parti, comprare delle cose che gli servono per il computer e poi mangiare fuori. E così abbiamo fatto: tornati dai rispettivi pomeriggi fuori, ci siamo sistemati e agghindati e siamo usciti in macchina….sembravamo due adolescenti alla prima uscita, lui proprio bellino…eravamo quasi emozionati…che spasso, noi davvero ce la godiamo con poco. Il ristorante etnico era sudamericano…ed è stato parecchio deludente sia per i piatti proposti, che per l’atmosfera….pazienza, ci siamo rifatti col gelato e una specie di cocktail che personalmente mi ha fatto fare un bel viaggio mentale…e dio sa se ne avevo bisogno.
    Mi fa davvero strano…io ho sentito tantissimo il cambio di temperatura…ieri sera camminavo con addosso solo una maglia e sopra il vestitino e mi sentivo perfettament “in temperatura”…dentro casa sto più vestita, ma non ho quasi mai freddo.

    Azimut, quindi oggi?

    Insomma leggo che a molte di voi piace veder sporgere le vene….mmmmm….qui devo proprio dissentire….a me la vena che sporge sà di “malato”…

    Adesso vado a prepararmi, stamattina faccio il bis…ho il turno in un altro posto in cui faccio volontariato da 6 anni ormai…ho diradato quest’impagno, ma una volta ogni 2 mesi ce l’ho comunque. Starò in mezzo alla gente, e lui farà un po’ il casalingo :)

    Vi tengo strette, ci sentiamo dopo.

  32. miele dice:

    ah, scusate!

    Vaniglia mi spiace per tuo papà e per tutto lo scompiglio di questa notte.

    Hope79 mi piace leggerti, scrivi in modo molto lucido. A volte invidio chi di voi “ha il mare”…chi può trascorrere lì i suoi momenti più belli o quelli più duri…il mare mi tira fuori tante di quelle emozioni! soprattutto malinconia, ma anche un semplice senso di sublime, l’essere piccoli e grandi allo stesso tempo. C’è un’atmosfera sempre sospesa, sempre in attesa, sempre in balìa del tempo che fa le sue capriole di stagione in stagione.

  33. Azimut dice:

    Sha!!!!! Che piacere ritrovarti. Come stai? Mi sei mancata tanto. Raccontaci qualcosa su…Non sai quante volte ho pensato a te

    Miele oggi spero che si alzi questo nebbione, vorrei tanto andare sul mare e sentire il sole sul viso. Io ho sempre preferito i climi cupi e la pioggia, sono sempre stata da brughiera, ma qualcosa è cambiato dentro. Non so se si tratta semplicemente di una componente fisica e del fatto che il mio corpo ha bisogno di calore o se magari ora sono pronta a ricevere quella luce che ho fuggito per tutti questi anni…

    Abbraccio collettivo

  34. Ilaria dice:

    Buongiorno!! Non c’è verso, anche alla domenica mi sveglio alla stessa ora di sempre, uffa…
    Vaniglia, periodaccio su tutti i fronti, caspita… intanto auguri di pronta guarigione per tuo padre, ho avuto anch’io i calcoli e vorrei non aver mai provato un dolore simile! E poi rinnovo gli auguri di guarigione anche a te!
    Sha, bentornata, noi non ci conosciamo, piacere :-)
    Azimut, ci hai fatto lo scherzetto? :-) Prenditelo tutto quel sole, fanne scorta, ne hai un gran bisogno!
    Miele, ti sei poi tranquillizzata vedo.. meglio così dai!
    Chissà com’è andata la giornata di Chiara e Letizia…
    Aspetto notizie e intanto cuocio il mio rotolo alla nutella (tagliato a fette diventa come le merendine girelle) :-)

  35. Polla dice:

    ..Buondì frequentatrici della piazzetta di Primavera,
    come andiamo? io avrei voluto dormire un po’ di +,ma vedere il sole filtrare dalle finestre mi ha fatto venire voglia di aprire gli occhi e di godermi questa bella giornata libera.. quindi Ilaria niente shopping? va beh.. poco male,andrai un altro giorno a sfruttare il tuo buono..
    sha.. io personalmente non mi ricordo della tua storia,ma sono sempre contenta quando qualcuno passa di qui anche solo per un salutino..
    Hope anche a me piace molto la lucidità con cui descrivi la tua situazione e credo benchè molto utile a volte possa essere un’arma a doppio taglio nel senso che sapere di conoscere “appieno” il meccanismo a volte porta a sentirsi + in colpa quando determinate situazioni si ripetono.. almeno a me capita così.. e sono certa che il consiglio dello psichiatra di scrivere sia utilissimo,soprattutto quando si tratta di abbuffate che contengono un vortice di emozioni.. è un periodo in cui devi affrontare delle separazioni e anche per me non è mai facile,detesto i saluti e se posso li evito,soffro da matti,ma mi rendo conto che è il corso delle cose e che anche certe emozioni negative sono da vivere,da provare,in modo tale da imparare a conoscerle e a gestirle.. sempre in modo soggettivo,chiaro!
    Mieleeeeeee.. ma come sono contenta che tu sia riuscita a far combaciare i tuoi impegni con i suoi.. olè.. alla fine la serata è andata benone.. capisco perfettamente la sensazione provata dopo quel bicchierino.. quel sorriso che ci si stampa sulle labbra e quella sensazione di leggerezza immotivata che però è così piacevole,vero?in quei momenti sembra tutto così diverso.. peccato che la cena sia andata così così,ma è strano no? non fanno mica della buona carnazza in quei posti? va beh.. l’importante è che sia stata una serata serena.. e oggi altra giornatina piena? niente aria aperta per te? goditela per bene mentre fai le tue pedalatine.. ma,ascolti la musica mentre vai in bici? perchè io quando passeggio con la mia cucciola non porto mai il lettore mp3 perchè mi piace a stare a contatto con quello che mi circonda,però vedo che molta gente invece preferisce “estraniarsi”..
    Azimut.. ma che tranelli fai???? alla fine sei stata a casa a fare che?
    Io sono stata bella tranquilla e per quanto riguarda il mio modo di isolarmi,non credo che sia proprio isolamento,credo che a volte sia proprio una necessità,come un modo per riposarmi,benchè magari comprenda anche una fuga dall’imprevisto e dalle paure esterne.. lo so.
    Vaniglia.. mi dispiace molto per qsta situazione pesante intorno a te,capisco che non sia facile,ma cerca di non dimenticarti di certe priorità e di stare cmq vicino alla tua famiglia! Stasera dunque esci con la tua amica? che farete??
    Chiara.. la tua smotoreggiata allora?
    Silvia.. starà ancora dormendo.. vero???

  36. Azimut dice:

    Ilaria il sole qui non sta arrivando, tutto coperto e invece le previsioni davano sereno. Anch’io mi sveglio sempre alla stessa ora, che poi stanotte ho avuto un incubo che la metà bastava e ora a smaltirlo chissà quanto tempo ci vorrà. Tu niente mare?

    Polla ho fatto quello che faccio spesso. Mi siedo sul pavimento e mi abbraccio le ginocchia

    Chiara* sei tornata?

  37. Polla dice:

    ..ma Azimut, sei stata tutta la sera seduta sul pavimento ad abbracciarti le ginocchia??? e la tua famiglia..??? fate mai qualcosa insieme? so che non ti va di parlarne qui,quindi non sei obbligata a rispondermi,ma a volte sembra proprio che tu sia un’entità a parte rispetto a loro.. come se non esistessero..

  38. Azimut dice:

    Polla facciamo spesso cose in comune, ma altrettanto spesso io entro nel mio mondo e chiudo tutti i varchi. Ci sono soltanto un paio di persone che potrei far entrare là dentro e non sono loro.
    Comunque è arrivato il sole e ora usciamo tutti insieme…

  39. Ilaria dice:

    Buongiorno Polletta!
    No, oggi molto probabilmente niente mare, ci sono andata ieri e sono già più che soddisfatta. Ne approfitto per fare un po’ di cosette: mi lavo i capelli, guardo un paio di puntate di House, leggo… non mi sento per niente sacrificata in questi giorni, non so se prenderlo come un buon segno, non vorrei mai portarmi sfiga da sola :-(
    Azimut… mi sembra di vederti lì per terra come un oggetto dimenticato… ma no, non lo sei! Tira fuori gli attributi!!

  40. silvia dice:

    Buongiorno!!!
    si Polla dormivo qnd hai scritto…ma nn è stato poi tanto tardi il mio risveglio, x le 10.30…e so ke posso fare molto, ma molto peggio…ahah

    Azimut falle entrare quelle persone e dai accesso anke alle altre…cmq sn felice ke finalmente dopo anni riesci a far entrare qlc raggio di sole…qui ce n’è un botto oggi, è prprio una bella giornata e io sn stanca di sentir freddo, nn vedo ‘ora ke arrivi l’estate!

    Miele sn felice x la vostra serata, evidentemente ci voleva. Sn daccordo cn te qnd dici ke nn è ke si debba uscire x forza xkè è sabato, io preferirei fare qlc di anticonvenzionale, ma purtroppo nn ho tutte queste scelte, sie x il posto, ke x la compagnia, e cmq x me nn è stare in casa x necesittà, cm se fosse un prendermi tempo x me, hai reso appieno quello ke sarebbe significato restare a casa x me ieri: “tantissimi sabati sera passati rintanata sul divano a rabbrividire nelle mie coperte, mentre fuori il mondo si accendeva…e io piangevo di rabbia, ma poi quando mi invitavano dicevo di no, perchè temevo il freddo, perchè ero troppo magra per mettermi addosso qualunque cosa elegante, perchè le mie occhiaie non sarebbero sparite nemmeno con 2 kg di malta sul viso, perchè avevo paura che fuori “ci fosse da mangiare”…”

    Bè ieri è andata bene, ho vinto io, sn stata davvero tranquilla e ho incontrato gente…

  41. Maria Letizia dice:

    Buon pomeriggio…è dall 8 che sono in piedi e non vi ho ancora salutate!! CHE VERGOGNA!!!! Non posso scrivere molto nè l’eggere i vostri post (lo farò questa sera) perchè sto per uscire con Ale alla ricerca di un bel praticello soleggiato sui cui goderci la primavea…BUONA DOMENICA!

  42. silvia dice:

    Alla ricerca di un bel praticello?…mi comunica tanta libertà questa frase…vorrei viverla anke io.

  43. silvia dice:

    Chiara spero ke tu stia passando una bella giornata…ti penso tanto

  44. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!
    Eccomi qui da voi!!!

    Azimut…non importa per la serata di ieri, sono sicuro che la prossima sarà diversa…oggi cosa fai?Ti penso…

    Silvia, mi rende davvero felice sapere che ieri sera sei stata bene…spero che anche oggi tu riesca a passare una giornata di lotta con serenità e tranquillità…che programmi hai?

    Vaniglia, mi spiace davvero tanto per la nottataccia…cosa hai fatto poi nel corso della giornata?Spero che tuo padre si riprenda e tu possa avere un pò di momenti per stare bene…pronta per ricominciare domani?Spero davvero tu stia meglio e magari che tu sia anche riuscita a riposarti un pò…ti penso…

    Chiara…come stai?Spero anche io come Silvia che la tua giornata stia passando tranquilla…

    Miele, che bello il tuo racconto di quello che hai fatto ieri!E anche il tuo impegno di oggi!

    Ilaria, buona lettura!E buona domenica…

    MariaLetizia, spero passerai un bel pomeriggio su quel praticello che di sicuro troverai!

    Claudina, dove sei???

    Luna, sono sicuro che tu starai passando una gran domenica, vero???

    Un saluto anche a Yris che non si vede da un bel pò…spero stia bene…

    Cely, ti ho risposto e ti penso tanto…

    Hope, ciao!Che cosa fai oggi?Come stai?

    Sha!!!Che bello rileggerti!Perchè non passi un pò più spesso anche solo per salutarci???Dai dai…

    Cannella, Nuvola, come state?Scriveteci…

    Qui c’è un gran sole, prima sono stato una mezz’oretta in giardino a leggere e a godermi questo caldo…ora mi tocca rimettermi a studiare…ah, la vita universitaria!

    Sono qui…

    Buon pomeriggio

    Aleph

  45. nuvola dice:

    salve ragazze come va? qui c’è un bel sole ma io lavoro. che palle!!!!!!Sono troppo giù non riesco proprio a riprendermi. …..adesso sono troppo giù per scrivere, a presto

  46. silvia dice:

    Ciao Aleph, i miei programmi sn cm i tuoi…studiare…ma la voglia scarseggia e i brutti pensieri stanno arrivando cm nuvoloni all’orizzonte…nn so xkè.
    A te cm va cn la tua amica?

    Nuvola…

  47. Aleph dice:

    Mah, va che ci siamo sentiti l’altro giorno 5 minuti al telefono, mi ha chiamato lei…ma nulla di più…non è stata una gran bella conversazione, mi ha solo detto che voleva sapere come stavo e poco altro…in realtà facendo quasi finta di niente rispetto a quello che mi aveva detto…boh…

    Tu cerca di tenere lontani i brutti pensieri ok???Fai un bel respiro e soffiali via, come il vento fa con le nuvole!

  48. silvia dice:

    Nn è bastato il respiro e i nuvoloni sn giunti cn tutto il loro carico, e io mi sn completamente inzuppata! anke se l’umore nn è dei migliori, nn voglio arrendermi, sto male, sto giù, ma devo pur sempre andare avanti, da qlc parte approderò. Nn sn combattiva, vorrei solo dormire, ma vado avanti x inerzia.

    X qnt riguarda la tua amica, la capisco…cioè capisco la sua confusione…io credo ke nn sappia neanke lei cosa vuole…sn sicura ke avvolte le sfiora anke il pensiero di andare a vivere da sola cn te, mentre altre volte le fa paura la tua presenza, cn te nn può fingere d’esser un altra, nn può “alinarsi” e fingere di divertirsi…cn te dovrebbe assumersi delle responsabilità giorno, x giorno, dovrebbe accettare di crescere e di vivere…e tutto questo è ancora troppo x lei…

  49. Aleph dice:

    Silvia, non preoccuparti, i vestiti zuppi si asciugano…i nuvoloni non sono per sempre…cerca di prenderla per mano quell’inerzia e di farla tua, di dirigerla dove vuoi tu…dirigila verso un porto sicuro, una piccola isola di sole, luce e calore…che sia questo blog, o qualsiasi altro posto, fisico o non…

    Cmq grazie per le parole che mi hai scritto, mi hanno in un certo senso sollevato, non so dirti il perchè…oggi ci sto pensando spesso, oggi vorrei davvero poterla avere qui con me…vorrei sapere che sta bene, ma ho il forte sospetto che non è così oggi…va beh…STOP.

    Sono qui, sono vicino a te, e lotto anche io insieme…

  50. silvia dice:

    Grazie Alpeh, sn infatti qui oggi, in questo “mio posto sicuro”, ma devo anke darmi una mossa e andare a studiare, cerkerò di kiudere gli okki solo un attimo, ne ho bisogno, mi sento distrutta.

    Se posso darti un consiglio, premettendo ke può darsi ke io mi sbagli, ma secondo me nn devi cambiare il tuo comportamento in funzione sua…cioè mi spiego, se oggi ti senti e hai voglia di kiamarla, fallo, se domani preferisci evitare xkè ti fa star male nn farlo…e in ogni caso, cerca sempre di essere te stesso e di nn cambiare in relazione ai suoi umori, xkè quelli purtroppo sn “umori nn sani”

    Buon pomeriggio
    vi voglio bene e saluto tutte…

  51. Vaniglia dice:

    Ciao a tutti…sono delusa, delusa al max…
    …la giornata tutto sommato era iniziata bene, ho pranzato con i miei, stamane sono uscita a cercare una farmacia aperta che avevo bisogno di comprare delle medicine, sono andata x negozi a cercare un cappellino da indossare perché il sole mi fa male x via del bruciore che ho addosso…tutto ok.

    dopo pranzo, vedo un film e poi, non so’ è scattata l’abbuffata! mi sono mangiata di tutto di più e ora mi sento di merda! mi sto autodistruggendo, mi sto complicando la vita…mi è ripresa, dopo un periodo che ero riuscita a distogliermi da questo vizio di merda!

    ora sono solo incazzata nera con me stessa….
    e domani ricomincio a lavorare…
    spero voi abbiate trascorso una domenica migliore della mia.
    un abbraccio a tutti

  52. Aleph dice:

    Vaniglia, sono qui…mi spiace sia andata male, mi spiace davvero…non abbatterti, non buttarti giù più del necessario…è successo, oggi è andata così, ora: STOP.
    Cambia rotta e basta…
    Ti penso…

  53. miele dice:

    eccomi qui a salutarvi mentre si fa sera,

    spero che la vostra domenica sia stata una buona domenica, la mia tutto sommato lo è stata.

    Polla, io non è che prenda la bici e vada a correre all’infinito…io vado in bici perchè devo andare da qualche parte, ad esempio a prendere il treno…la stazione è a 10 minuti da casa mia…quindi no, non metto l’mp3, non faccio mai tratti più lunghi di mezz’ora. Solo quando andiamo fuori in compagnia, come oggi (eravamo due coppie), succede che faccia più strada…oggi abbiamo corso lungo l’argine di un fiume che scorre qui…c’erano decine di persone che camminavano, correvano, passeggiavano…tutti a respirare la primavera come noi. Il resto del giorno ho curato le fragole e cucinato. Adesso stiamo aspettando la pizza, ma io son venuta a trovarvi …eheh…mi mancavate.

    Vaniglia non agitarti, piuttosto stai tranquilla così domani puoi iniziare il lavoro con un po’ più di forze in corpo.

    Azimut…andata bene l’uscita con la famiglia?

    Silvia…ti sono sempre accanto non scordartelo.

    Polla, Aleph…ciao!

    Yris come mai non passi?!

  54. Azimut dice:

    Silvia chiudi gli occhi e lasciati cullare…dall’aria, dalla quiete, da una penombra, da un’immagine interna che ti possa rassicurare e prendere per mano…

  55. Aleph dice:

    Azimut!
    Ce l’hai una poesia per me stasera?
    Ho bisogno di leggerne una nuova che non conosco, e so che di te mi posso fidare!

  56. Ilaria dice:

    Buonasera a tutte e ad Aleph.
    Leggo di Vaniglia, Nuvola e Silvia e mi dispiace per loro, ma allo stesso tempo penso che uno scivolone ci possa stare, purché si riesca a rialzarsi subito e non crogiolarsi nel proprio dolore. Un respiro, una scrollata di spalle e via di nuovo a testa alta! Ci proviamo?
    Spero che per tutte le altre sia andata bene oggi. Chiara, dove sei? Yris, sei così impegnata da non poter venire nemmeno a darci un saluto? :-(
    Io, toccando ferro, sto benone, non mi sentivo così da molto, troppo tempo!

  57. Azimut dice:

    “Ho trapassato il cielo
    immobile lo sguardo
    presente bagnato e inderogabile
    Amica mia
    nel cuore teso di lacrime
    appoggio il capo chino
    e aspetto con gli occhi chiusi”

    (Francesca Pavesi)

  58. Aleph dice:

    Grazie Azimut!
    E’ molto bella anche questa! Lei come autrice non la conosco, ma ora cercherò di informarmi di più!

    Ilaria, spero passerai una serata tranquilla!

    Nuvola……scrivici quando riesci…ti penso

    Vaniglia, spero riuscirai a passare a salutarci prima della notte…

    Chiara, ti penso.

  59. Maria Letizia dice:

    Purtroppo anche questa domenica è finita…abbiamo fatto una bella passeggiata in collina e poi abbiammo sonnecchiato all’ombra di una magnolia…che profumi , che colori…che pace…
    E voi?
    hope79 come sei stata oggi?Meglio di ieri spero
    Ilaria sono contenta del successo della tua serata!Quando parli del tuo mare mi fai un’invidia! Grazie per il tuo pensiero…
    Luna Blu va un po’ meglio rispetto a ieri?
    Vaniglia come stai? Come sta tuo papà?
    miele mi trovo d’accordo con te riguardo quello che dici a Polla e silvia: “penso che per chi ha il nostro problema, l’idea di “uscire” in generale sia un po’ destabilizzante”.
    Carina l’immaine che dipingi di te e il tuo ragazzo a cena…
    Azimut come è andata la tua domenica?
    silvia, hai ragione …grande senso di libertà!
    Aleph grazie del pensiero, pomeriggio bellissimo!
    Vaniglia…coraggio!
    Ora vado a vedere un po’ di televisione e poi a nanna…buona serata!

  60. Vaniglia dice:

    ILARIA, MARIA LETIZIA grazie, ma proprio non va…sono stata meglio x un periodo ma ora il sintomo è di nuovo presente, più che mai. E la cosa è che pure rendendomi conto che non mi porta a nulla, mi rovina, mi butta ancora più giù ci cado e ci ricado….e poi, sta malattia non mi da tregua.

    MIo padre sta meglio ma dovrà cmq fare una visita dall’urologo e magari togliere questi calcoli.

    Mi sento così sola e, mia sorella non si degna di rivolgermi una parola, se ne va in giro con la sua amica, a pranzo fuori, a destra e manca…è come se non l’avessi!

    Alla fine poi, non sono uscita neanche con la mia amica che si è dedicata alla zia, che non sta bene….

    …ho letto di voi, della bella giornata che avete trascorso….bene, mi fa piacere! io me la sono rovinata….

  61. uhmhm dice:

    Ragazze, avete trascorso una bella giornata?
    Io barricata a fare la commessa, che noia… Stamattina ero stra di buon umore, ora un po’ meno ma la giornata giunge a termine. Magari è per via della psicologa domani e che la settimana scorsa è saltata, magari è perchè ho questa maledetta dieta e non riesco a seguirla, magari perchè non andrò al vinitaly magari solo perchè oggi ho mangiato, a pranzo e a cena e mi sento strana, non so se me lo sarei dovuta permettere. E ora lotto, lotto contro il rischio abbuffata, ne ho paura ma so che resisterò, devo, VOGLIO.
    Un abbraccio..

  62. Aleph dice:

    Buonanotte a tutte ragazze!
    Vado a letto che domani devo alzarmi prestisssimo e andare in università…però mi porto il pc, quindi dovrei riuscire a scrivervi cmq!

    Un pensiero per tutte quante…
    Dormite serene…

    Aleph

  63. silvia dice:

    Forza Uhmhm ce la puoi fare.

    Grazie a tutte x il sostegno, vi sento davvero vicine amike mie e grazie ad Aleph xkè m’ha fatto compagnia tutto il pomeriggio.
    Azimut così ho fatto, ho kiuso gli okki…in realtà mi si kiudevano da soli, ma ho dato tempo , ho fatto passare un pò di tempo, sotto una coperta ke nonostante le mie 2 felpe nn riusciva a riscaldarmi…e poi mi sn alzata, è stata dura ma mi sn data da fare, ora dovrei mangiare qlc, lo farò x ognuna di voi.

    Azimut spero ke sia andata bene oggi, ti ho pensata molto, fuori cn la tua famiglia…scrivi, scrivi, scrivi, scrivi…
    Miele grazie d’esserci, mi ha fatto molto piacere leggere quella frase.

    Chiara nn so se 6 tornata ma ti ho pensata molto, a cavallo di quella moto cn lui, spero ke 6 riucita a godere di quel senso di libertà

    Luna, Yris, Polla, Monica…e tutte le altre, in questa domenica ke volge al termine e ke sicuramente vi ha viste impegnate in molte cose, spero proprio ke almeno voi abbiate vissuto, di quella vita ke voglio raggiungere anke io.

    Un pensiero x Laura

  64. silvia dice:

    buona notte Aleph

  65. Azimut dice:

    Anch’io continuo ad avere freddo, anche ora pigiama, felpa e coperta…vado a sdraiarmi sul divano per vedere se evito gli incubi, magari se sono scomoda non arrivano. Buonanotte a tutte amiche mie, buonanotte Aleph

  66. Sha dice:

    Buonasera..!!

    Anche io ti ho pensata tanta Azimut..ed è un piacere ritrovare anche Aleph e leggere di Vaniglia, a cui mando un forte abbraccio..mi dispiace per tuo padre e per l abbuffata..riesco a capirti un po.

    Non so cosa raccontarvi..sono cambiate un po di cose..
    La piu importante è che Fra è venuto a stare da me..questo mi sta rendendo piu stabile, sento di aver messo la testa a posto, e mi sento pronta a prendermi certe responsabilità.Nonostante non riesca a prendermi cura di me stessa riesco a voler prendermi cura di lui, e questo mi da un grande calore dentro.

    Oggi sono stata a pranzo dai suoi e parlando con sua madre è venuto fuori che il figlio minore, di quindici anni è tenuto sotto controllo perchè non mangia, si rifiuta di farlo. Non hanno ancora capito se la cosa è dovuta alla paura di ingrassare o al voler semplicemente attirare attenzione, fatto sta che è stato strano pensare ad un ragazzino e associare la parola anoressia, perchè alla fine di questo si tratta.Ho cominciato ad osservarlo, e quello che prima vedevo come semplice costituzione o metabolismo ha preso nuovi nomi e disturbi, e mi ha resa molto vulnerabile.

    I miei problemi con il cibo continuano.
    Ho provato ad andare in palestra, cercando di convincermi che forse facendo sport potevo evitare di vomitare, perchè quello mi avrebbe fatta dimagrire senza farmi del male, ma non ce la faccio, arrivo a lavoro distrutta, e stare 8 ore in piedi diventa faticoso.
    In compenso sento di essermi temperata, non sento piu freddo.
    Ho passato un periodo in cui avevo proprio la pelle d oca anche sotto il sole.

    Per il resto non so, ho compiuto 22 anni il 31 di marzo.
    Ecco le mie novità!

    Per tutte le nuove arrivate, spero di conoscervi meglio, vi leggo con attenzione! XD

  67. hope79 dice:

    salve a tutte ragazze…ti capisco bene Vaniglia…é stata una giornata cominciata “bene”, finita male e non so il perché…questa mattina ero tanquilla, ho fatto una passeggiata, nel pom sono andata al mio adorato corso di salsa, poi a casa di un mio amico, ma una volta tornata…non avevo quel chiodo fisso oggi, eppure é successo..con minore intensitá, ma é successo…vaniglia, anche per me era un periodo relativamente tranquillo, solo che un giorno il pensiero per la mancanza di lavoro e prospettive, la totale instabilitá, hanno preso il sopravvento e da lí in avanti nulla é stato come prima,,,anche perché, di solito,in quei momenti invece di tenere lontano le cose, situazioni e persone che mi fanno male, me le vado a cercare…poi torno in me, e rimando tutto e tutti a quel paese, ma dopo peró…erano mesi,che non avevo piú nulla a che fare con un ragazzo che mi interessava, perché andavamo in direzioni opposte, ebbene che cosa faccio?Mi sono ritrovata a fare di nuovo la bambola gonfiabile…pagandone poi le conseguenze per il ribrezzo che provavo nei miei riguardi…eppure erano mesi che non accadeva nulla…ma va cosí…sono certa che a periodi relativamente brevi, ne seguiranno sempre di piú lunghi in cui staremo bene…lo vogliamo, non potrebbe che essere cosí…almeno in questo devo crederci:)

    E’ vero la lucidita’ che ho nei confronti della malattia, e’ un’arma a doppio taglio perche’ mi fa incazzare il doppio, triplo e quadruplo conoscerne le dinamiche e non riuscire a fermarle, capirle…eppure c’e’ scritto come fare!!Fosse cosi’ facile…Del resto la mia estrema razionalita’, a detta dello psichiatra, e’ anche quella che poi mi porta ad accedere…da un alto, controllata, misurata, razionale…dall’altro l’esatto opposto quando stacco i piedi da terra…assicuro che nessuno di quelli che mi conoscono, o meglio NON mi conoscono, direbbero mai che posso perdere il controllo di me stessa, e invece…

    vi auguro una buona notte e scusate se non vi nomino ancora tutte, ma devo impare i nomi..un abbraccio di cuore:)

  68. Maria Letizia dice:

    Buongiorno e buona settimana…ho dormito poco, incubi e affanni ed ora sono davvero stanca, spero di riprendermi un po’ a scuola…DEVO farlo, altrimenti la classe non mi segue e poi l’energia che ora mi manca…sicuramente me la daranno loro! :-)
    ANCORA DUE SETTIMANE E POI…VACANZA!
    VI ABBRACCIO TUTTI!

  69. Chiara* dice:

    Freddo.
    Buio.
    Dolore lacerante.
    Arresa.
    Stanchezza.
    Delusione.
    Paura.
    E nient’ altro dentro di me.

    Vi abbraccio

  70. miele dice:

    ciao fanciulle, aleph buon risveglio e buon viaggio verso l’università,

    anch’io di notte continuo a fare incubi…davvero è un periodo in cui sogno di tutto, ma in particolare animali feroci….boh!

    hope79, a volte quando si ha poca stima di sè, si tende ad elemosinare l’attenzione o il contatto fisico altrui…ma poi, rendendoci sonto della poca importanza che altre persone danno a tale contatto, ci si sente delle merdine…o delle bambole goinfiabili, come dici tu. Questa persona ti interessa veramente? Perchè, in caso contrario, non ne vale la pena, soprattutto in questo momento.

    Azimut, come hai dormito poi?

    Silviaaaaaa….ti sento, sento tutta la tua fatica e la pazienza…tieni duro! Tieni duro perchè ne vale davvero la pena, te lo assicuro.

    Sha io mi ricordo del tuo nickname, ma non ricordo la tua storia…mi ripeti di che zona sei? Che lavoro fai? La situazione qual’è..stai cercando di recuperare peso? Cmq è bello che tu sia tornata a scrivere.

    Uhmhm…continuo a perdere pezzi…tu sei del Nord? Hai nominato il Vinitaly…eheh, io ci andrò per lavoro questa settimana…

    mi metto al lavoro, ieri fortunatamente non ho avuto modo di fare nulla al computer.

  71. miele dice:

    Chiara*…non stai bene?

  72. yris dice:

    ragazze, non sono sparita, provo a leggervi ogni giorno ma non ce la sto facendo a scrivere.
    sono esausta. settimane di iper-lavoro, che non sono ancora finite. ho superato ogni mio record, e non me ne faccio un vanto..
    il fatto è che da quando ho deciso di abbandonare l’attività dipendente, lavoro spesso su fronti diversi, quasi full time. solo che questi “full time” a volte si accavallano nella stessa giornata!! :-(
    e come spesso succede nei momenti di fatica o stress, cerco rifugio nel silenzio.
    mi vi penso, soffro con voi, respiro con voi.. e faccio il tifo per voi.

    paradossalmente in questi giorni ho pensato spesso alla vecchia malattia.
    alla ventesima ora di lavoro mi sono detta “se ce l’ho fatta allora, che stavo anche male, ce le devo fare anche oggi”. ma non sono disposta a prendermi più che un paragone dalla malattia!

    vi abbraccio forte, e do il benvenuto alle nuove arrivate.
    un sorriso, come sempre.. :-)

  73. Azimut dice:

    Sha ho la sensazione di sentirti un poco più serena rispetto a quando scrivevi, i tuoi ultimi post erano intrisi di senso di sconfitta, di angoscia. I genitori del tuo ragazzo sanno dei tuoi problemi alimentari?

    Miele dire notte movimentata è dir poco… dal divano al letto nello studio al bagno non ti dico quante volte, ora sono un fiore di campo… reciso almeno sei mesi fa… Tu come stai?

    yris….

  74. miele dice:

    Azimut, mi dispiace perchè credo che il non dormire sia una delle cose più stancanti…almeno lo è per me, io di solito sono un sasso, praticamente non mi muovo neppure (anche se parlo a vanvera tutta la notte!). Invece ultimamente faccio sogni molto agitati, mi sveglio col cuore in gola…bah, ieri sera non riuscivo ad addormentarmi perchè pensavo a mia mamma…si sta comportando male con le persone attorno a lei e a me spiace molto sentire che queste persone (ad esempio le sue amiche) provano pena per lei…la pena, la compassione, sono sentimenti davvero spiacevoli. Ma è lei per prima a comportarsi come una persona non stabile, non equilibrata, poco affidabile, che non sa quando è il momento di parlare e quando no…e poi le altre persone vengono a dirlo a me, e mi dicono “sei stata brava a vivere finora con una mamma così”…hanno ragione, ma allo stesso tempo le avrei mandate a quel paese di corsa…
    Ieri per tutto il giorno ho cercato di ingoiare questo boccone ricevuto la mattina, me n’ero quasi scordata ma poi ieri sera è riemerso, mentre ero stesa al buio…

    Oggi Azimut sei al lavoro? Di solito a che ora finisci? Ieri cosa avete fatto poi?

    Chiara*…?

    Ciao Yris!

  75. Ilaria dice:

    Buon inizio settimana ragazze, buono studio Aleph!
    Mi spiace per chi fa fatica a dormire, io mi sento uno straccio se non faccio almeno 8 ore di fila…
    Chiara, ma che è successo? Mi fai preoccupare…
    Uhm, ce l’hai fatta poi a resistere? Sono con te, coraggio!
    Vaniglia, cerca di stringere i denti, credo che le due malattie si stiano intrecciando sempre di più, se ti innervosisci ti metti a rischio di recidive in entrambe, perciò: coraggio anche a te!
    Per me sarà una settimana diversa dalle solite, ho parecchie cose da fare e non tutte piacevolissime ma, come si suol dire, prima si fa meglio è. Via il dente via il dolore. Intanto oggi devo andare in uno studio privato in un paese qui vicino per prenotare l’ecografia tiroidea, se dovessi affidarmi all’ASL dovrei aspettare 4 mesi, mentre così nel giro di 10 giorni sarà tutto a posto. Poi, al ritorno, qualcosa di meglio: scarpe nuove :-)

  76. Azimut dice:

    Miele sono molti anni che non riesco più a dormire come un sasso, in genere mi sveglio dalle due alle tre volte per notte ma a questo ormai mi sono anche abituata. Gli ultimi due giorni però sono andata oltre e ora sono davvero a pezzi. Ieri ho fatto un giro sulla spiaggia, c’erano persone in costume e non so davvero come facevano perché io sentivo un’arietta fredda, di conseguenza sembravo pronta per un’escursione in montagna anziché al mare. Sì sono al lavoro, in genere finisco verso le 15 il lun, mer e ven e verso le 18 il mar e gio. Poi in realtà gli orari sono abbastanza flessibili per cui se ho esigenze particolari o non mi sento di restare esco anche prima, tanto l’importante è essere in pari per il 31 dicembre. Lo so che è difficile elaborarlo, ma non sei tu responsabile per i comportamenti di tua madre

  77. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!
    Sono in università in biblioteca a studiare…

    Chiara…che succede?Scrivici, trova la forza di alzarti e prendere per mano la tua giornata…ti sono vicino.

    Miele, spero sarà solo il periodo e che poi riprenderai a dormire tranquillamente…mi spiace per i commenti che hanno fatto su tua madre, in fondo resta sempre tua mamma e certe cose non fa cmq piacere sentirle…ma perchè vengono a dirle a te?

    Vaniglia, buon rientro al lavoro per oggi!!!Facci sapere come è andata, spero tu stia un attimo meglio e possa passare una giornata felice…

    Yris!Grazie di essere passata!Non preoccuparti se non riesci a scriverci, l’importante è sapere che ci sei!Ogni tanto più che altro se riesci passa a salutare!

    Sha!!!!!Anche a me fa piacere rileggerti!

    Silvia, grazie anche a te della compagnia, è una cosa reciproca…

    Ora torno a studiare…

    Aleph

  78. miele dice:

    Buono studio Aleph!
    Le cose vengono a dirle a me forse perchè per tanto tempo io le ho fatto da scudo, giustificandola agli occhi degli altri, cercando di attutire i colpi-
    Adesso rifletterò se parlarne con lei oppure lasciar perdere, tanto prima di domani non la vedo.
    In ogni caso non voglio vivere questa cosa troppo male, meglio che mi concentri su altro.
    mado’…sono in ritardissimo con scadenze di cose da preparare per l’università…ecco, meglio che mi concentri su quelle :)

    Tutte le altre…che fine hanno fatto?

    Amira…spero tu stia leggendo: non mi dimentico di te, e mi spiace che tu vada e venga così…torna a farci sapere come stai.

    anche claudina, se possibile.

  79. yris dice:

    hai ragione aleph.. a volte non scrivo perchè ho poco tempo e non ce la faccio a tirare fuori pensieri profondi..
    e questo succede anche con amici carissimi di penna, di email, o “di persona”.
    così passano settimane ed anche mesi e avolte anni e paradossalmente faccio le cose meno importanti per le persone di cui non mi importa niente, mentre rimando quelle più importanti per le persone a cui tengo.

    è un mio difetto, lo ammetto. un ‘altra delle conseguenze di quel vecchio perfezionismo che mi portava a voler fare tutto bene, o niente. ma che devo sostituire con un sano, ed imperfetto, decisionismo..seguito dall’azione! :-)

  80. Ilaria dice:

    Oggi non sta girando nulla per il verso giusto, sto tremando dalla paura…
    Stamattina avevo scritto un papiro ma il mio post è scomparso -_-
    Mi limito a chiedere a Chiara: cos’è successo? I tuoi silenzi sono eloquenti ma mettere nero su bianco potrebbe essere d’aiuto a te come a noi per starti meglio vicino.
    A tutte le altre: forza forza forza. Oggi lo dico anche a me stessa, sento di aver esaurito il trend positivo…
    Ciao Aleph!

  81. Maria Letizia dice:

    Ho bisogno di sfogarmi, ma nn so con chi, i miei nn voglio farli preoccupare, oggi ne parlerò con la dott.ssa, ma ho anche bisogno di voi. Oggi una collega , con molti giri di parole che qui non riporto, mi ha fatto “notare” come la mia malattia possa ripercuotersi sul lavoro, sui ragazzi e qundi rovinarmi la mia carriera. “Ti parlo come amica”…ma io non ci credo più, nn sa cos’è l’anoressia, nn ha il diritto di dirmi, anche se con discorsi mellifui, che mi sto rovinando con le mie mani. Voi che dite?

  82. uhmhm dice:

    Ehi Marialetizia, intendeva dirti per la tua magrezza eccessiva? o per cosa?

  83. miele dice:

    Ciao Maria Letizia,
    siamo d’accordo sul fatto che “non sa cos’è l’anoressia”, cos’è il buio di questa malattia.
    Ma il suo punto di vista può forse mostrarti (mostrarci) una cosa che noi “dentro al problema” forse abbiamo smesso di vedere: e cioè – detto prendendo a prestito le parole di una grande pensatrice che parlava di cose ben più negative e che mi perdonerà per la citazione – “la banalità del male”.
    Noi siamo tutte concentrate su noi stesse, sul corpo, le sensazioni, la magrezza, il mezzo kg in più o in meno…e tutto il resto lo viviamo come in modo opaco, convinte che il modo in cui siamo diventate sia innocuo e indifferente rispetto allo scorrere comune delle cose. Ma non è così: non possiamo pretendere di “prenderci tempo” per capire se vogliamo star meglio o no, se ce la facciamo o no, se ci accettiamo o no, e pretendere che intanto tutto resti fermo ad aspettare noi…dobbiamo assumerci la respondabilità di portare nel mondo un corpo malato, se vogliamo continuare a dire che l’anoressia è anche un linguaggio, un grido d’aiuto.
    Non so se mi sono spiegata…

  84. uhmhm dice:

    La cara Arendt ti perdonerà Miele,..
    Ho capito ciò che intendi, però credo che per Marialetizia il suso lavoro sia fonte di rinnovata passione per la vita per le energie che lì ci investe, corpo malato o meno… Temo piuttosto che la collega si riferisse magari al suo stato fisico, sicuramente la debolezza che deriva dal suo corpo sia innegabile, purtroppo se avessi una figlia non vorrei mi prendesse a modello… Diciamo che ad ogni modo, dovremmo imparare a portare il nostro messaggio al mondo in un altro modo, senza bisogno che continui a trapelare dal nostro aspetto esteriore.

  85. Sha dice:

    Salve!

    Azimut, no i miei “suoceri” ( oh mamma!) non sanno del mio problema con il cibo, e infatti è stato strano scoprire che uno dei loro figli è alle porte dell anoressia.Non so che espressione avevo mentre ne parlavamo,spero di non essermi tradita in niente comunque.
    Si , sono piu serena..piu felice sicuramente.

    Miele, anche io mi ricordo di te! Io sono di Firenze, ho 22 anni e soffro di dca da circa agosto settembre, quando un bel giorno ho iniziato a guardarmi allo specchio troppo nervosamente, ho cominciato a tenere un metro da sarta nel cassetto del comodino per misurarmi la sera, e poi ho iniziato a vomitare gran parte delle cose che mangio.
    Adesso sto semplicemente cercando di riprendere una vita normale e delle abitudini sane, piu che riaquistare peso, perchè anche se peso un po meno di quanto dovrei sono un po..come dire ” l insospettabile” adesso.
    Il calo di peso grave l ho avuto i primi mesi ma l hanno tutti attribuito al lavoro (faccio la cameriera) e ai suoi orari massacranti.
    Sanno del mio stato di salute il mio ragazzo, con cui adesso convivo, e la mia psicologa, da cui adesso vado.
    Tu invece? ti va di rinfrescarmi la memoria?

    Aleph, un bacio anche a te..come stai? Ti ho lasciato in piena crisi con quella tua amica che non ne voleva sapere di darti ascolto!..va un po meglio ora?

    Felice di rivedere il nome di Maria Letizia..
    Un bacione anche a Vaniglia, e a tutte le altre che ancora devo imparare a conoscere..

  86. Polla dice:

    ..Ciao donzelle e donzello(ihihih),
    come va??? io oggi giornata positiva.. sto raccogliendo i frutti di una serie di pensieri,azioni,fatiche e non voglio mollare,ma nemmeno soffermarmici troppo sopra altrimenti mi ci perdo.. lo so,funziona così.

    Yris, non sai come ti capisco cn qsta cosa del rimandare.. io sono una che rimanda sempre,soprattutto le cose a cui tengo di + e che reputo anche le + importanti da fare.. come per dire che se le faccio le voglio fare bene,così faccio anche con la mia malattia,mia??? ma tienitelaa.. ahahah. a parte gli scherzi.. mi ci ritrovo appieno ed è anche per qsto che cerco di non rimandare almeno qui nel blog quello che vorrei dire ad ognuna di voi.. spesso lo faccio per non reagire impulsivamente,perchè vorrei dire qualcosa di sensato che arrivi al centro della situazione,ma qsto mi porta poi a non dire proprio nulla e me ne dispiaccio.. rimandare.. è uno dei miei peggiori difetti. arrivare sempre all’ultimo a fare le cose e quindi poi “doverle fare per forza” e non perchè l’ho deciso io.. ecco. Per qsto motivo domani e dopodomani cercherò di affronatare i professori con la questione tesi e tirocinio che è da un po’ che rimando.. devo prendere in mano la situazione invece!! ye. ce la farò??? ma siii,ci provo.

    Chiara* come sta procedendo la giornata? ho letto il tuo commento e mi ha lasciata un po’ così.. ti mando un sorriso.

    MariaLetizia.. io credo che ognuno ha il diritto di esprimere le proprie opinioni senza essere irrispettosi.. quindi ora sta a te decidere cosa prendere in considerazione di qsta cosa,valutare se ti ha smosso qualcosa.. che cosa ti ha dato così fastidio??? il fatto che ti abbia detto “ti parlo da amica” o il fatto che abbia centrato nel segno? non credi anche tu che qsta malattia potrebbe rovinarti non solo la carriera,ma anche la vita..??? cioè io parlo perchè è qsto quello che sento riguardo alla mia situazione ed è anche la prima motivazione che mi spinge a voler guarire..il fatto di andare a stare meglio,il fatto di prendere in mano la mia vita con i suoi fallimenti e le varie conquiste.. ma la mia,non una vita vissuta in base al kg in + o in meno la mattina.. non so.. tutto è filtrato da quello e quindi credo che nel mondo del lavoro,soprattutto in campo educativo, credo sia importante essere una persona “sana” indipendentemente dal tipo di problema.. non parlo solo riguardo ai dca ovviamente.
    Miele.. mi trovi d’accordo con te.. come sempre hai saputo esprimere quello che avrei voluto dire io a riguardo.
    Altra cosa.. come mai MariaLetizia di qsta cosa non ne vuoi parlare con i tuoi??non credi che invece potrebbe esserti d’aiuto? loro che conoscono la tua situazione..loro che probabilmente potrebbero anche preoccuparsi,ma non lo faranno se tu dimostrerai invece di voler guarire,non so se mi spiego..

  87. Girasole dice:

    Buon lunedì a tutte…e ad aleph, e buona nuova piazzetta…anche se con un paio di gg di ritardo!

    Mamma quanto vi ho pensate in questo weekend!

    prima di tutto…ciao Sha, non ci conosciamo, quindi mi presento…piacere Monica:-)

    Aleph, buono studio!

    Yris, Polla, Ilaria, Vaniglia, silvia, miele, Maria Letizia, Hope, e tutte tutte…buondì!

    Vi dicevo, vi ho pensate tantissimo in questo we al mare con mia sorella…sono stati due gg speciali, di relax e disintossicazione!

    Con il cibo…bene, direi! non ho mangiato molto ma ho rotto un po’ di schemi…sabato per pranzo volevamo la focaccia di recco che non abbiamo trovato, ma abbiamo mangiato una terribile focaccia fredda che entrambe non abbiamo finito…e quindi abbiamo ripiegato su un gelato…il primo in spiaggia!!! e per me questo passare tra due cibi proibiti, liberamente (nel senso di libera scelta) è stato…wow!!!
    poi per il resto, insalatona a cena e croissant ieri a colazione e pasta a pranzo…bene direi!
    per il resto mi sono goduta il sole…sono tutta rossa, con le caviglie bruciacchiate,….le passeggiate…lunghissime, in mezzo alla gente, e ieri mattina che faceva un po’ bruttino, mi sono seduta su una roccetta in una caletta…che con la luce annuvolata era davvero suggestiva (AZimut, ho pensato a te:-))

    Per il resto ho avuto modo di pensare al mio venerdì sera…che disastro ragazze…
    scusate se vi racconto ma devo tirarlo fuori…
    ho visto il mio ex, l’ho spronato io a vederci, perchè lui non voleva per rispetto nei miei confronti, e per non soffrire troppo perchè lui è davvero troppo innamorato di me…mmm
    ok, ci vediamo, apre il bagagliaio e…ta-daaaaa….rosa! una rosa! lui che in 4 anni mi ha regalato davvero tante rose, tutte fatte seccare, che poi ho preso e lanciato in un cassonetto alla fine della storia…
    facciamo due passi, poi beviamo qualcosa, io ero stanchissima, sabato sveglia presto, quindi alle 23.30, torniamo alla macchina… ma…. non riusciamo a salutarci, io non riesco a staccarmi, lui, piange, io piango, lui mi implora, io vorrei solo imparare a conoscerlo di nuovo, lui Ti Amo, io “…..”, lui “voglio solo te”, io “….”
    io…io nella mia testa so cosa voglio…So che non voglio lui, li che con i suoi problemi cosi simili ai miei, mi porterebbe giù, perchè io non ho la forza di tirare su lui, di tirarlo su soprattutto se lui tutta questa voglia di tirarsi su nn ce l’ha….
    io che baciandolo nn ho le farfalle nella pancia, che lo amo ma non ne sono innamorata, che nn mi fa sentire campane nè fuochi d’artificio, che non mi fa volare come faceva una volta, che sono troppo delusa, troppo bruciata…
    ma che non ho il coraggio di staccarmi, di vederlo soffrire, di sentirlo piagere, ma che non postrò fare altrimenti…
    e allora……radunerò tutte le mie forze, a lascerò io, che non ne sono capace, ma si deve imparare a far tutto, no?
    ok, scusate, se vi ho un po’ annoiate con questa cosa…ma è lì, che mi gira e gira e gira!

    a parte questo…
    ho capito che mangiare a casa mi innervosisce, se mangio qui mangio veloce e mi viene il mal di stomaco, se sono fuori, mangio lenta lenta lenta… che tonta… mica posso mangiare sempre fuori??

    vabbè!

    devo scappare, la nonna sta poco bene, e già che ho il pome libero vado a farle un po’ compagnia, poi spesa e stasera cena da sola…bene!!!

    vi stringo forte e vi abbraccio tutti, scusate se non ho commentato, ma vi ho letti tutti e spero di tornare più tardi!

  88. miele dice:

    Uhmhm
    sono d’accordo con te…ma in un senso molto elementare io volevo dire a Maria Letizia che questa malattia, pian piano e nella banalità delle piccole cose quotidiane, senza dubbio le sta rovinando la vita. Al di là del fatto che qualcuno – nel modo ingenuo e a volte irritante di chi non è dentro al problema – ce lo faccia notare o meno.
    In ogni caso anch’io credo che soprattutto chi lavora in un contesto educativo non debba esibire segni evidenti di disagio. E non biasimo affatto chi fa notare che è così…a volte le mie studentesse mi guardano..negli occhi di qualcuna vedo l’invidia, negli occhi di altre vedo la pietà: non so quale sia peggio.

    Sha grazie del riassunto! Io sono veneta, ho 27 anni e faccio il dottorato, mentre intanto cerco di uscire dall’anoressia…oppure il contrario, dipende dai giorni :)
    Poi faccoi vari altri lavoretti, do’ ripetizioni eccetera. Sono andta anch’io a convivere da poco e mi piace un sacco..!

    Ora devo scappare, vado a trovare una mia zia in ospedale e poi a fare un po’ di spesa. torno verso sera. ciao!

  89. Maria Letizia dice:

    Sto sempre peggio…
    uhmhm, sì intendeva dirti per la mia magrezza eccessiva in un’età, quella degli alunni, dove posso cercare negli insegnanti un modello
    miele hai ragione quando dici che fuori di noi il tempo va avanti e non possiamo permetterci di prenderci del tempo per “stare male”. Ma una realtà così crudele mi taglia le gambe, so già a priori che sono tagliata fuori dalla vita
    uhmhm hai toccato nel segno: “il mio lavoro è fonte di rinnovata passione per la vita per le energie che lì ci investe, corpo malato o meno… Temo piuttosto che la collega si riferisse magari al suo stato fisico, sicuramente la debolezza che deriva dal suo corpo sia innegabile”
    Polla io prendo in considerzione il rischio che per colpa di pregiudizi mi si rendano questi ultimi giorni di scuola invivibili. Io nn sono con le mani in mano, sto lottando per uscirne, ma la strada è lunga ed episodi come questi mi scoraggiano e mi tolgono la volontà di lottare. Anche io so che la mia può essere una malattia mortale, che devo uscirne fuori presto per non sprecare altro tempo,. ma il “tutto e subito” non è possibile…
    Hai ragione,ne parlerò con miei…mi sentirò più sollevata..grazie
    Grazie per aver ancora una volta confortata e consigliata…

  90. Maria Letizia dice:

    Forse nel mio promo post non sono stata capita come volevo: non mi sono risentita di quello che mi aveva detto la collega, ma dal fatto che in una “chiccherata” con lei di mezz’oretta mi è caduto il mondo addosso sento, di aver sbagliato tutto nella mia vita…

  91. Azimut dice:

    Maria Letizia (e anche Miele) non possiamo sempre caricarci di tutta questa responsabilità: una cosa è imparare a non essere più concentrate solo sul corpo, sul cibo, impegnarci per uscire da un vortice che condiziona la nostra vita; un’altra è farsi carico di un essere (perché in questo caso si è, non si appare) che potrebbe portare a comportamenti imitativi o di disagio. Eccessiva magrezza, è vero. Allora? Si fa una selezione di nazistica memoria e si mandano a insegnare solo coloro che possiedono un fisico ragionevolmente adatto a tale professione? Si può essere anoressiche, magre di costituzione, in preda ad una qualsiasi malattia che consuma… Allora a me dovrebbe essere tolta la potestà materna. Ciò che conta è il messaggio che passa, quello che possiamo dare, il nostro esserci, comunicare… pur con tutti i disagi che questo comporta. Un fisico anoressico si ammalerà più facilmente, così come accadrà a chi è diabetico o cardiopatico e pure svolge pregevolmente la sua professione. Lo so che anche una chiacchierata di mezz’ora con una collega può far cadere il mondo addosso, siamo talmente fragili che tutto ci spezza… quindi Maria Letizia ti sono vicina, però prova a reagire…per te stessa, per i tuoi ragazzi e ragazze e per tutti coloro che ti vogliono bene.

    Girasole deve essere una situazione difficile, ascoltati e ascoltati, segui il filo che si agita in mezzo alle nuvole

    Sha sono felice che tu sia davvero più serena

    Chiara*, Silvia, Marianna…. dove siete?

  92. Aleph dice:

    Buonasera a tutte!

    Ho poco tempo per scrivervi che devo scappare a cena e poi uscire…

    Oggi in università ho visto la mia amica, più che altro perchè ci siamo incontrati…all’inizio ho cercato di non considerarla più di tanto, anche se lei cmq è venuta lì dov’ero io…poi siamo rimasti un attimo soli e mi ha chiesto perchè la trattavo “male”…io le ho risposto che in realtà più che altro non sapevo come trattarla, se trattarla, non trattarla, ignorarla, o boh…lei mi ha detto che in effetti ci poteva stare come ragionamento, poi abbiamo parlato un attimo, ma mi ha fatto arrabbiare con i suoi ragionamenti senza senso…
    Ah, mi ha detto che in questo periodo sente di voler parlare/vedere persone che non la conoscono e non la capiscono, perchè ha bisogno di capirsi lei…poi boh, ha fatto anche un discorso un pò strano, dicendo che in effetti certe cose che mi aveva detto non avevano senso e che lei è sempre brava a rovinare tutto…
    Io le ho solo detto che secondo me sta scappando e basta, nulla di più…anche perchè mi ha detto lei stessa che cmq non sta studiando niente, non si sta impegnando a star meglio e sta solo cercando di fare cose “anticonvenzionali”…

    Niente, vi terrò aggiornate…tranquille che sto bene, ormai so gestire bene queste situazioni dentro di me…ve l’ho raccontata solo per darvi la possibilità di spettegolare un pò!Se riesco passo prima di dormire!

    Aleph

  93. Maria Letizia dice:

    Azimut…mi hai commossa…”Ciò che conta è il messaggio che passa, quello che possiamo dare, il nostro esserci, comunicare… pur con tutti i disagi che questo comporta. Un fisico anoressico si ammalerà più facilmente, così come accadrà a chi è diabetico o cardiopatico e pure svolge pregevolmente la sua professione. Lo so che anche una chiacchierata di mezz’ora con una collega può far cadere il mondo addosso, siamo talmente fragili che tutto ci spezza… quindi Maria Letizia ti sono vicina, però prova a reagire…per te stessa, per i tuoi ragazzi e ragazze e per tutti coloro che ti vogliono bene.” Così ho fatto…ho parlato molto con la dott.ssa oggi e con mia mamma, io continuo il mio lavoro con la passione e l’amore per gli alunni e le materie che insegno, se verrò meno in qualche cosa, sarà colpa dell’inesperienza, chiederò scusa e rimedierò, ma l’anoressia non mi impedirà di INSEGNARE CON PRESENZA E PASSIONE.LA dott.ssa mi ha rassicurato molto e, come molte di voi hanno scritto, anche questo può essere un ‘incentivo per uscire da questo infermo, ma scordiamoci il “tutto e subito”, Quest’anno sono così, svolgo il mio lavoro nel miglior Modo possibile, ripeto, se sbaglio, non è per l’anoressia, anzi, questa malattia mi porta ad essere di una precisione quasi maniacale!!!! Intanto la terapia procede, il 21 inizio il ciclo di incontri presso una struttura ospedaliera che cura i pazienti che soffrono di disturbi alimentari…io non mollo…IO VOGLIO VIVERE.
    Non ho bisogno di colleghe o vicepresidi che me lo vengano a dire, magari il suo sarà stato un gesto di gentilezza e magari domani due righe le scrivo per ringraziarla, ma non c’è nulla di peggio che trattare una persona che soffre di anoressia come un malato…cade ancora più giù e io NON POSSO PERMETTERMELO!

  94. silvia dice:

    Sn qui, sn stata incasinata tutto il giorno e passo solo ora, ma vi ho lette.

    MariaLetizia anke a me le considerazioni degli altri mettono in crisi,ci si rende conto di qnt sia tutto così sopra un altro pianeta x noi…fa amle ammetterlo, ma forse hanno ragione loro, gli altri, quelli ke riescono a viverla normalmente questa vita.

    Miele mi dispiace x i commenti su tua madre ke a ragione o meno ti tocca sopportare…e so ke nn sn situazioni facili da gestire, anzi, tutt’altro…io cado sempre in questo genre di cose, nei coinvolgimenti riguardo ai problemi della mia famgilia, nn so se riuscrò mai a venirne fuori…

    Monica del tuo racconto cn lui mi ha colpito una cosa: “lo ami ma nn ne 6 innamorata”…e poi il fatto ke tu nn riesca a provare tutte quelle sensazioni forti..tipo le farfalle…io credo ke spesso centra anke l’anestesia del nostro corpo data dalla malattia…

    Yris mi fa piacere sapere ke ci 6.
    Chiara…ti penso!
    Ragazze vado ke sn un pò giù e anke abbastanza a pezzi e la mia giornata ancora nn termina…

  95. Chiara* dice:

    scusatemi.
    vi ho pensate, vi ho lette ma non riesco a trovare niente da dirvi.
    vi abbraccio

  96. uhmhm dice:

    mi faccio i capelli rossi e torno, ho bsogno di voi stasera…

  97. Maria Letizia dice:

    Silvia…tu dici che hanno ragione gli altri, io nn mi sento SBAGLIATA, ma con un disagio, ci sto lavorando perchè volio na vita norale…ma le discriminazoni NO!
    Scusate ma sono a pezzi, vado a nanna..SOGNI D’ORO!

  98. Girasole dice:

    Eccomi di nuovo qui…
    sono stata dalla nonna… mamma ragazze…in pochissimi mesi è degenerata tantissimo…
    è sempre stata molto attiva, la classica nonna calabrese… ora è rimpicciolita, un po’ “ritardata” (che brutta parola)… oggi ha passato mezzora a cercare una cosa che neanche lei sapeva cos’era (prima una maglia, poi una borsa, poi abbiamo scoperto che era una grattugia) che voleva regalarmi…

    mi ha fatto male vederla così. le ho fatto una minestrina con il pollo, l’ho spronata a mangiare… promettendole che se mangiava lei, mangiavo anche io (che sono “sciupata”)… mah… cercherò di andare più spesso, anche perchè altrimenti mangia solo minestrine in continuazione, pasta e brodo…
    che cosa strana, dare da mangiare a qualcun altro, come una terapia, quando io sono stata la prima ad averne bisogno in questi anni…

    Silvia, Azimut, grazie per le vostre parole.
    Silvia, anche io penso all’anestesia che questa malattia ha fatto al mio corpo…
    mi chiedo a volte se davvero non sia così, ma non lo so… vero è che sono molto incentrata su me stessa, ed è come se avessi tirato su un muro per le emozioni… ALT, Amore, sentimento…di qui non si passa!!!
    boh? ero con lui e pensavo al sonno che avevo, che dovevo svegliarmi presto, che ormai era l’1 e non mi sarei più fatta il latte caldo con la mia fetta biscottata… MA E’ ASSURDO!!! e’ possibile questa cosa??? lo faccio anche con gli amici e con la mia famiglia, quando si esce, ma in questo caso è diverso!
    ehm…grazie silvia che mi hai fatto tirare fuori queste cose! :P

    E tu Silvia? perchè sei giù?

    Chiara…mica bisogna sempre sempre dire qualcosa…anche se…secondo me hai detto tanto con quelle poche parole! e allora ti abbraccio anche io, io ne ho bisogno, e se anche tu ne hai, sono ancora più contenta di abbracciarti forte :)

    Maria Letizia credo davvero che alle tue parole, della psicologa e a quelle di Azimut non ci sia molto da aggiungere. Mi unisco al coro, se sai fare bene il tuo lavoro, e sono certa che sia così, che sai trasmettere la tua passione per l’insegnamento e per le materie che insegni, questo è l’esempio più importante che puoi dare ai tuoi alunni!
    Non credo che tu vada in giro con un cartello “sono magra perchè anoressica” quindi non penso proprio che si debba giudicare il tuo operato da questa tua condizione… perchè tu sei una donna, un’insegnante, non “un’anoressica”, come la tua collega è una donna e un’insegnante e non una…che so…con colesterolo alto… è una donna…PUNTO…STOP!
    buon lavoro Maria Letizia!

    Aleph… mmm… questa fanciulla questa fanciulla…che dire?
    il suo chiederti perchè la tratti male (che poi nn è vero) credo proprio sia solo la voglia di aprire un discorso, che sia incentrato su lei e sul problema, perchè magari a volte non riesce a parlarne apertamente, ma così riesce a porre l’attenzione su un’idea che gira intorno all’argomento! Non so se mi sono spiegata, ma a volte a me capitava con mia sorella…cercavo la lite, anche quando nn ce n’era bisogno, per avere attenzione, per tirare fuori uno sfogo. Non ha senso…lo so…
    E capisco anche quello che dice sulla voglia di vedere persone che non sanno nulla di lei…
    anche qui…idem… per me era la voglia di farmi conoscere da persone che non sapevano di me, della malattia, del mio carattere, per potermi reinventare, per propvare a essere una persona diversa…in realtà per me nn ha funzionato…non per altro, ma in realtà non avevo nessuna intenzione di aprirmi agli altri…almeno al’inizio…
    l’ho fatto dopo molto tempo, quando già iniziavo a star bene, e poi, effettivamente, è stato bello, presentarmi solo come me stessa, e non come quella che è dimagrita tanto, che è anoressica… e mi arrabbiavo persino, e lo faccio ancora, con chi mi dice che non mangio abbastanza (ma che ne sanno loro!!!??? :p)..
    scusa se mi sono dilungata un po’ magari ho anche divagato …ops!
    cmq, buonissima serata!

  99. Girasole dice:

    Uhmuhm…i capelli rossi???
    wow!!!!
    ma rossi rossi rossi?

  100. miele dice:

    Secondo me stiamo spostando il discorso…da parte mia non ho parlato di discriminazioni..non credo che un’insegnante debba essere “selezionata” o meno in base al fisico…io mi riferivo soltanto al semplice buon senso, o a quell’ingenuità anche un po’ bigotta, se volete, con cui a volte le persone parlano a chi ha un evidente disturbo alimentare.
    Maria Letizia io so che ci stai male per questa cosa della tua collega…di certo non devi sentirti sbagliata! E se sei lungo un percorso, hai tutto il diritto di continuare a percorrerlo, ma se più di una persona ti fa notare qualcosa, almeno poniti il problema…
    poi tu scrivi che nonostante l’anoressia sei in grado di insegnare “con presenza e passione”. Beh, io parlo della mia esperienza: non è così. L’anoressia non mi permette di essere presente al 100%, quindi non lo sono nemmeno come insegnante. Perchè non sono mai del tutto spontanea. Perchè a volte ho paura. Anche solo perchè ho freddo. Perchè a volte sono stanca, e sono stanca perchè non ho mangiato abbastanza. Perchè metà delle mie giornate le passo pensando al cibo, QUINDI non uso quel tempo per il mio lavoro. Perchè a volte la passione è smorzata dalla paura, o dalla tensione, o dal controllo. Non si tratta di efficienza e precisione: quelle non che non mancano. Ma il lavoro con le altre persone non è fatto solo di quello: c’è una carica personale, una vibrazione di sottofondo, che la mia anoressia vorrebbe asciugare, e che asciugherà se io non faccio fuori l’anoressia. E via di seguito: tante piccole cose che, come dicevo sopra, mi fanno capire che davvero l’anoressia si sta smangiucchiando tante cose della mia vita.
    Ripeto: qui parlo di me, non di te Maria Letizia, ma a te dico che non devi vivere quest’esperienza come un’accusa alle tue competenze, bensì come una spinta a scalciare via la malattia e ritrovarti del tutto.

    Chiara…dormi serena, se puoi.

    Ciao Azimut, Aleph, Polla, Uhmhm, silvietta

  101. Azimut dice:

    Miele capisco quello che intendi dire, però perché non dovresti accettarti (come insegnante intendo) anche con il tuo freddo e con i tuoi malesseri… Chi l’ha detto che devi rasentare la perfezione? Che poi tu sia arcistufa di sentire quel freddo e che tu faccia di tutto per guarire è un altro discorso

    Aleph anch’io la penso un po’ come Girasole. Sai quante volte chiedo a mio marito perché mi tratta male e lui cade dalle nuvole? Beh, ma lui mi tratta male veramente ;-)

    Chiara* basta sapere che ci sei

    Silvia resisti

  102. Girasole dice:

    leggo miele…
    mmm… confermo quello che ho scritto prima, però condivido in parte anche quello che dice miele…perchè l’ho provato sulla mia pelle…
    lavorare con passione ma essere troppo stanche e senza energie per portare avanti quel lavoro o farlo al meglio…
    il lavoro in hotel mi è servito perchè cercavo sempre di avere tutto ben distribuito e le energie necessarie in ogni momento per poter affrontare anche le emergenze, e gli straordinari…ci ho messo un po’ ma l’ho imparato…
    l’anno scorso in montagna a meno 18 invece non me ne fregava più di tanto…dalle o alle 17 senza cibo… sarei potuta morire, ma chi se ne importava, e poi a guidare giù per la mongtagna con la neve e la mente che si annebbia… e il lavoro? un disastro, perchè non riuscivo a far giocare i bambini o a fare il conto degli incassi…
    Già, miele, tante piccole cose che ci fanno capire che l’anoressia ci sta mangiucchiado la vita…

    Però Maria Letizia, noi non siamo con te sul posto di lavoro, tu sai quanto l’anoressia incide sul tuo lavoro, se lo fa, e se la passione con cui lo fai aumenterebbe e avrebbe il suo massimo “sfogo” se tu non avessi questo problema…
    Quello che mi viene da dire è….al di là di tutto, che solo tu puoi sapere…prendi tutto questo come uno stimolo, come uno stare bene, per non dare l’85% ma dare il 100% della tua passione e dell’amore…

  103. Girasole dice:

    e miele
    ” il lavoro con le altre persone non è fatto solo di quello: c’è una carica personale, una vibrazione di sottofondo, che la mia anoressia vorrebbe asciugare, e che asciugherà se io non faccio fuori l’anoressia.”

    tu lo sai…quella che parla è la miele buona e forte, quella che l’anoressia la fa fuori, perchè il coltello dalla parte del manico ce l’hai tu, già solo per quello che scrivi…

  104. Girasole dice:

    Ho letto questo nella sezione Briciole di pane sel sito…

    Se si ha abbastanza pazienza e speranza, se si nutre in sè la fiducia quotidiana, quella che si alimenta delle briciole e non attende i grandi eventi, se si ha la perseveranza di venire qui ogni giorno, per mesi, ed anni, si può vedere il miracolo della vita; un miracolo invisibile a chi guarda a questo blog come ad un istantanea, ma ben presente a chi invece il blog lo vive…

    non aggiungo altro…

  105. uhmhm dice:

    Ho letto tutto, non riesco a raccontarvi… Perfezionismo, o raccontare bene o non farlo per niente. Anche qui. Sono così stufa, stanca, e arrabbiata. Potrei iniziare a girarmi nel letto stile Sandra Mondaini con un broncio che mi accompagna da stamattina, infantile ma necessario. Perchè vorrei dire no, vorrei tirare fuori la mia insofferenza per certe dinamiche familiari, ma è difficile, e oggi abbuffata(secondo la mia percezione), prevedibile e non so perchè, sono andata a dormire con questo chiodo fisso e stamattina era ancora lì, non è servito nemmeno l’incontro con la psicologa, nemmeno il suo consiglio di tirarmi due sberle se proprio non mi sopportavo. Vi racconterò meglio comunque, credo quest’ingiustizia si protrarrà per un po’…

    capisco Monica nel dire che a volte cercava il conflitto, magari con la sorella… Sto riflettendo, anche a me capita di frequente e mi sto domandando se anche in questo caso la questione sia questa, ma non credo…
    Vabbè, basta per adesso di discorsi inconcludenti…
    Vi abbraccio forte ragazze,
    ah, Monica, tu sei sempre una forza,
    Miele, il dottorato, il mio sogno… Dove? In che cosa? Comunque, oggi è emersa una parte di te più fragile, ma comunque combattiva. Continuo a tenerti come modello, insieme a Polla, Luna blu e chi finalmente riesce a seguire quello spiraglio di luce che tante di noi faticano a continuare a guardare…
    Silvia, Azimut, Chiara, buonanotte…

  106. silvia dice:

    Monica io ke dire..nn so xkè sn giù, forse il fatto di dovermi forzare x fare la cosa + normale del mondo e neanke riuscirci, il fatto ke arrivano i brutti pensieri e il calo emotivo settimanale…nn lo so, ma sto reagendo lottando e nn fermandoci su…
    Nn devi ringraziarmi x ciò ke tu hai tirato fuori, se ti ho fatto quella riflessione è xkè in realtà la cosa prende anke me, anke io spesso mi sento cm se fossi incaoace di provare le emozioni ke sento si stanno diffondendo in quel momento…sn lì in certi istanti, in cui magari sta accadendo qlc di davvero bello, emozionante e ke dovrebbe colpirmi e penso ad altro, al dopo, oppure resto lì inebetita…aspettando ke tutto passi…ma la mia so bene ke è una reazione, o meglio l’anestetizzarmi nel corpo e nell’anima x evitare di finire travolta dalle sensazioni e dallle emozioni, dagli eventi ke nn sn in grado di gestire…
    Uhmhm di ke ingiustizia parli?
    Aleph l’incontro ke hai avuto cn la tua amica nn fa altro ke confermar ciò ke t’ho scritto ieri…

    X qnt riguarda il discorso di mariaLetizia invece io mi trovo molto daccordo cn le considerazioni di Miele…penso ke certe volte dobbiamo proprio renderci conto ke il focalizzarci su noi e tutto ciò ke comporta questa malattia, nn fa altro ke sottrarci pezzettini, collegamenti cn il mondo esterno, occasioni, possibilità…perkè avvolte ci spinge a restare a casa, xkè ci impedisce relazioni sociali normali, dettate dalla sontaneità ke spesso nn è proprio nelle nostre corde, poi magari sbaglio, ma x me è così, me ne rendo conto di qnt giorno dopo giorno ho perso e questa consapevolezza nn è la kiave x uscirne ma spero sia un passo…
    X il resto MariaLetizia io credo ke devi fare una cosa, ami quel lavoro, ti soddisfa…cerca di farlo al meglio…e nn intendo al meglio x i ragazzi, x le prof, x la dirigente o x la “bella figura” generale…intendo dire al meglio x sentirti soddisfatta, x esser te stessa, x stare bene, cm in passato…qnd parlavi del tuo lavoro era cm se lì tu trovassi la tua realizzazione e fosse l’unico tuo angolino di pace e tregua…ti auguro di riviverlo così

    Azimut tu nn mi racconti nulla dalla “terra delle scrittrici”?

    Bè ragazze io vado ke ho sonno…credo ke potrò passare solo domani in serata…quindi buona notte…ma nn posso andare senza prima dirvi grazie, vi penso e oggi manca particolamente LunaBlu…nn se ne vogliano le altre…

  107. miele dice:

    Buona mattina a tutto il blog,
    vi auguro un inizio di giornata frizzante e stimolante.

    Chiara* anche secondo me non è che tu debba trovare chissà quali parole, però se vuoi, racconta cos’è che ti fa stare così a terra…a volte ti sento così sopraffatta dal dolore, che ti lasci sotterrare dal peso del silenzio. Ma esprimere, descrivere, “mettere fuori” a volte sono strategie per dare dimensione alle cose, nè più nè meno di quel che sono.
    Ti abbraccio

    Azimut non è che io non mi accetti come insegnante col freddo, i brividi e tutto il resto…non sto cercando la perfezione, anzi proprio in questo periodo ammetto spesso che non ce la faccio a star dietro a tutto, che sono umana e limitata come chiunque: ma riguardo a queste sensazioni, alle paure, all’ansia, al programmere tutto…semplicemente non mi va di far finta che il mio problema col cibo non abbia conseguenze concrete…ce le ha, eccome…sono piccole pietruzze che mi si conficcano sotto i piedi, e dopo un po’ camminare fa male…
    E’ piuttosto come dici tu: sono stufa di tutto questo perchè, anche se fa parte di me e della mia storia, sento il bisogno di superarlo.

  108. yris dice:

    bimbeeeeeeeeeeeeeeee!!! raccolgo il suggerimento di Aleph. passo solo per un saluto e mi immergo in quest’altro lunghissimo giorno.. :-)
    aaahhhhhhh voi che parlate di lavoro e io che desidero la pensione!! :-P
    per dedicarmi alle piante, all’aria, ai silenzi, alle bolle di sapone, agli aquiloni.. :-)

  109. Maria Letizia dice:

    Con tanta fatica sono riuscita a ripristinare la connessione internet (misteri dell’informatica), quindi non riesco a scrivere tutto quello che vorrei perchè devo scappare a scuola.
    Ci tengo però a ringraziare tutte quelle che hanno scritto riguardo all’episodio di ieri; riporto una frase di miele che mi ha colpito per farvi capire come sto lottando: “a te dico che non devi vivere quest’esperienza come un’accusa alle tue competenze, bensì come una spinta a scalciare via la malattia e ritrovarti del tutto.” GRAZIE A TUTTE!

  110. Ilaria dice:

    Buongiorno a tutte!
    Ieri ho provato per ben due volte a scrivervi ma i miei post sono magicamente scomparsi… vabbè, oggi piuttosto che dover riscrivere un papiro mi limito a salutarvi tutte (ma sì, un salutone anche a te, Aleph, non ti preoccupare!!) e ad abbracciarvi forte. Ieri ho fatto l’ecografia e oggi porto il referto alla dottoressa… che mi rimanderà all’endocrinologo… yeah!

  111. Girasole dice:

    Buongiorno a tutte, buongiorno Aleph!
    veloce veloce…oggi qui è una giornata ancora più bella di quelle scorse….
    la mia mamma poco fa mi ha mostrato un tulipano appena sbocciato sul balcone..
    è di un bel rosa scuro, e ve lo dedico tutto… che anche noi possiamo sbocciare così, timidamente forse, ma in tutta la nostra bellezza!

    buona giornata, vi abbraccio!

  112. Polla dice:

    ..eccomi qui.. ieri è stata una giornata un po’ strana,ma direi positiva..oggi mi ero presa il “giorno libero”per poter andare a parlare con una professoressa,ma invece mi ha bidonata e quindi mi ritrovo libera come un finguello e vi dirò che non mi dispiace..sarei potuta andare cmq a fare il mio dovere,avvisando,ma ho preferito così e così sia..c’è un’altra bella giornata di sole e me la godrò per bene,spalancando le finestre e facendo entrare la primavera! devo fare anche un po’di ricerche per la tesi e quindi approfitterò navigando in internet come una pazza in cerca di informazioni.. chissà cosa raccatto!

    e voi? che combinate?
    ho letto i post e penso che abbiate avuto modo di confrontarvi riguardo a molte tematiche e mi piace leggervi..
    mi ritrovo molto nel discorso di Monica quando dice che spesso si fa prendere dall’ansia tipo “è tardi,devo andare a letto” oppure mentre qualcuno parla,pensare al cibo o cose così.. io credo che il meccanismo sia sempre lo stesso.. ovvero che abbiamo talmente spostato l’attenzione sul cibo che quindi anche nei momenti + inaspettati il nostro pensiero è lì che va a parare.. come se cmq andasse in terra conosciuta,in quel posto dove abbiamo investito e riversato tutto.. dove siamo andate a rifugiarci per non soffrire,ma che ci siamo cmq accorte che non è la soluzione a nulla,anzi.. solo che ci si accorge (quasi sempre) quando il cammino intrapreso è già carico di significato e quindi molto difficile uscirne.. purtroppo il proteggersi dalle sofferenze porta ad una sorta di apatia anche nei confronti di emozioni positive,che pare non sentire +.. ma io credo che sia come sempre questione di continuare a crederci,di non mollare,che prima o poi si impara una nuova strada e la si fa propria! infatti ancora mi stupisco quando mi accorgo che non ho pensato al cibo in certe situazioni ed è una bella sensazione..per qsto tendo a non premiarmi con esso e nemmeno a punirmi,perchè in tal caso lo investirei di ulteriore importanza nel mio pensiero.

    Aleph.. io credo ce la tua amica abbia un atteggiamento di fuga da quello che la porta a vedere la realtà delle cose e la capisco,benchè non lo trovi giusto.. lei cerca di circondarsi di persone che non conoscono la sua situazione come per non vederla,come per poter essere normale,ma purtroppo se il problema resta è solo un modo per rimandare la questione e non una soluzione.. ad ogni modo non è nulla di personale e tu lo sai,quindi è per qsto che “non te la prendi” perchè in fondo sai come stanno le cose.. il discorso è sempre lo stesso.. cioè cerca di incentrare un po’ + su di te l’attenzione,cerca di immaginare che faresti se lei non avesse certi problemi,cerca di vederla senza la malattia(benchè sia giustissimo tenere in considerazione la cosa),perchè magari un po’+ di spontaneità può aiutarti a gestire meglio per te la cosa e quindi anche per lei di conseguenza..quando si tratta di relazioni non si va mai a senso unico ed è giusto tenere in considerazione entrambe le parti.

    Miele..qsta cosa di tua mamma che cosa ti muove dentro? nel senso che .. ti ha dato fastidio quello che ti hanno detto,ma pensi che abbiano ragione? perchè io credo che cmq tua madre sia una donna adulta e benchè abbia delle difficoltà,credo che parlare con lei non sia un modo per peggiorare le cose,ma anzi per affrontare la situazione.non c’è fretta,ma credo che tu abbia tutti gli strumenti per gestire la cosa senza “offenderla” e magari poterla anche aiutare e ricevere a tua volta dei chiarimenti.. bah.. il fatto che certe persone ti vengano a dire o lascino intendere “come hai fatto fino ad ora con una madre così..??” non mi pare un buon pensiero da gestire dentro di te.. tu la pensi così? credo che in tutti gli ambiti familiari ci siano delle difficoltà.. siamo persone e sbagliamo.. ma c’è anche altro. lei è una donna così,ma è anche altro.. magari ti ha fatta soffrire molto,senza volerlo e nutri dentro di te dei sentimenti in contrasto.. ma ora? ora stai facendo un percorso che ti sta portando a raggiungere la tua individualità che è separata da lei.. tu puoi stare bene anche se lei non sta bene,tu non sei lei. Starle vicino è sicuramente una buonissima cosa,ma ora che ti sei staccata anche fisicamente(cambiando casa..) e che stai affrontando certe questioni,credo sia anche il momento di chiarire a lei e a te in primis che le cose stanno cambiando,ma che non significa mollarla da sola o fregarsene.. non so.. forse ho parlato senza sapere come stanno le cose e ho sparato una serie di parole a caso,ma boh,qsto è quello che ho provato leggendo.. pensaci!
    e oggi??? che combini? a quando il prossimo controllino??? aiuuuutoooooo.. ma no,scherzo. aiuto de che? aiuto un corno.FORZA!

    uhmuhm.. la tua difficoltà sta proprio nel fatto di abbandonare l’idea della dieta perenne.. non c’è una quantità giusta di cibo(infatti tu parli di “abbuffata per te”),ma sicuramente c’è uan quantità minima di cibo da assumere.. ecco.. poi tutto quello che è di + è di + ma non è che non va bene,va benissimo se va bene a noi.. vedrai che piano piano cercando di uscire dall’ottica della restrizione ti sentirai meno in colpa.. non buttarti a terra se non riesci a seguire la dieta,io faccio una fatica e un casino pazzesco..cerca almeno di provarci e di dirti che lo fai per te,perchè non c’è altra soluzione per uscire da qsti disturbi.è l’unica strada possibile.. certo potresti abbandonare il dca perchè ti innamori ad esempio(quindi sposti l’attenzione) e per un periodo tutto può sembrare risolto,ma non è così.. appena poi si creano delle difficoltà è lì che si va a parare e ti ritroveresti da capo.. il trucco sta nell’imparare la strada,una strada nuova,quella che magari ti porterà ad avere kg di +,ma che non ti daranno fastidio e se all’inizio saranno frutto delle tue fatiche,poi saranno quello che fa di te la tua persona,quello che sei e soprattutto quello che puoi e vuoi essere.

    Silvia.. sono contenta che continui a riprovarci.. capisco quando possa essere difficile,ma la difficoltà non ti deve frenare. cerca di ricordarti che superata qsta,hai solo che da gioire.. prova e riprova! e lo studio invece come procede?

    e Marianna? Laura e la sua convivenza?

    MariaLetizia.. credo che tu abbia fatto bene a portare qui qsto tuo problema e spero che le parole del blog possano esserti d’aiuto.. intanto buon lavoro!

    Ilaria? ancora procede bene??? daiiii .. :) .

    Chiara* .. mi dispiace quando non scrivi,ma credo che sia giusto che tu lo faccia quando te la senti.. ma ricorda che anche se dici delle “cavolate” non fa niente.. capita spesso anche a me di scrivere qualcosa e poi magari di pentirmene,ma qui c’è qualcuno che me lo fa notare e sempre col giusto modo. :-)

    Yrissss.. ma quanto lavori???? e perchè tutta qsta voglia di silenzio??? ihihih.

    LunaBlu dove diamine si è cacciata??? indagherò.. prima di ritrovarmela qui sul Reno.. ihihih.

    Un bacioneeeee.

  113. Luna blu dice:

    Buongiorno pulcine…vi sono mancata?
    Mananggia..che giornata di m. … mi son svegliata alle 4:30…nn c’è stato più verso di riaddormentarmi…arrivo in ufficio prestissimo..sbrigo le cose che nn son riuscita a fare ieri perchè ero a casa mia a far lavoretti…arriva la titolare e mi dice che sbaglio spesso..uff…è vero..ultimamente mi impegno poco…troppi pensieri..e poi che lavoro noioso sto facendo!!!
    Poi tanto per far andare al giornata ancora meglio..una mia amica di remo mi scrive su facebook senza nemmeno salutarmi che prima di pubblicare foto devo chiedere…avrà anche ragione…ma io le avevod etto che el mettevo su facebook…poteva dirmelo prima…cmq…uuuu…che palle certa gente…in relatà son io che in questi giorni son poco tollerante…. :-(

  114. miele dice:

    Ciao Girasole, Yris, Polla, ILaria,

    Polla grazie del tuo discorso su mia mamma. Mia mamma sta già capendo che ci siamo staccate in modo naturale e buono, perchè sono uscita di casa. Le cose che le persone mi dicono di lei purtroppo in parte sono vere…ciò che mi ha dato fastidio è il tono un po’ compassionevole che hanno usato…lo odio in generale, figuriamoci se lo usano per parlare di una persona a cui voglio bene!
    Cmq con mia mamma ne ho già parlato per telefono, l’ho pregata semplicemente di riflettere sui suoi comportamenti senza pensare in automatico che “tutti ce l’abbiano con lei”, come tende a fare di solito. Tra un po’ vado a pranzo da lei, quindi vediamo come si evolve il discorso. Da parte mia sto appunto cercando di non caricarmi troppo di queste situazioni, di prenderne un po’ più distanza: non è impossibile, in effetti, e in alcuni casi sto imparando alla grande…solo che poi in certi momenti ho il magone che mi macina dentro…al di là di tutto, come ho detto tante volte, sento una risonanza interiore con lei così profonda e remota che non posso restare del tutto indifferente.

    Polla goditi questa giornata stupenda: non stare tutto il giorno davanti al pc, sarebbe un peccato: porta la cucciolona ad parco, prenditi un gelato, spianati sull’erba al sole..! Io lavoro nel pomeriggio, poi stasera avrei una riunione ma non so se avrò voglia id andarci, vediamo….devo anche dedicare un po’ di attenzione alle mie piantine…stanno spuntando i primi fiori!

    Abbraccio collettivo

  115. Chiara* dice:

    Sì, spesso tendo a chiudermi in me stessa, a ricercare la solitudine e la sicurezza dentro di me, cercando di tenere lontano tutto il resto.
    Non ho ancora sviluppato la capacità di affrontare il dolore, gli episodi negativi, le cadute.
    Mi lascio trascinare in basso senza far niente per remare contro la corrente e aspetto.
    Aspetto che tutto passi da sè.
    E’ sbagliato, perché non imparerò mai a “cavarmela” e mi lascerò sempre trasportare dagli eventi.

    Vi ho lette.
    Sono felice per chi sta conquistando nuove vette, felice per chi non smette di lottare, felice per chi riesce ad affrontare la giornata con un sorriso.
    E sono vicina con tutto il mio cuore a chi si trova in un momento difficile, a chi ha bisogno di ua pacca sulla spalla, a chi ha bisogno di essere rassicurata.
    Ci sono. Anche se non riesco a parlare e ad esprimere ciò che vorrei.

    Vi stringo forte angeli. Stringetemi anche voi… ho bisogno di sentire calore.

  116. Azimut dice:

    Chiara* parlo a te e lo faccio un po’ anche a me stessa…voglio pensare che quella corrente possa condurci in territori diversi, dove sia possibile riscoprire la nostra interezza, il nostro saperci guardare dentro e leggere quelle sensazioni che ora ci fanno soltanto male. Il viaggio è comunque movimento, spesso non c’è la forza per saperlo indirizzare e allora lasciamo che l’acqua, il vento, il pianto, il dolore, la malinconia ci trascinino via in un altrove che non conosciamo e che sembra intriso di tutto quel sentire condizionante e troppo denso. Voglio pensare che i suoni, i colori, i profumi e soprattutto la mano tesa di chi amiamo possano afferrarci, stringerci in un abbraccio disgelante che porti alla superficie vibrazioni più sane e costruttrici di libertà. Ora vieni qui che ti stringo forte forte…

  117. Marianna dice:

    Ciao a tutte, ciao Aleph,
    mi affaccio anch’io nella nuova piazzetta di primavera…
    Come state, ragazze?E tu Aleph?

    Io mi sento così così. Sono allergica al polline, quindi vi lascio immaginare quanto stia patendo in questo periodo. Naso chiuso, occhi gonfi…inoltre non riesco più a dormire, ogni notte faccio degli incubi oppure mi trovo a fissare il soffitto senza avere un briciolo di sonno.
    Stamattina ero all’università quando ho avuto un mancamento…il mio amico che conosce abbastanza la mia situazione mi ha riaccompagnata a casa e mi ha un pò sgridata, accusandomi di non mangiare abbastanza. mi sono sentita piccola piccola, avrei voluto prenderlo a sberle in quel momento perchè lo so solo io con quanta fatica stia cercando di riprendere a mangiare in modo normale. Ho pianto tanto, lui poi mi ha abbracciata e si è scusato con me dicendomi che vuole che io stia bene, ma mi sono sentita davvero male.

    Ilaria, allora, notizie dall’AIDAP?Come procedono le letture?
    A me piace da morire leggere, di solito sul comodino c’è sempre un buon libro che mi fa compagnia prima di andare a dormire.
    Ho letto che sei stata al mare sabato…non sono mai stata in sardegna ma tutti mi hanno detto che lì c’è un mare stupendo!Io sono stata a Vieste domenica pomeriggio, me ne sono andata sola soletta, mi sono seduta vicino al mare e sono stata lì a respirare a pieni polmoni quel buon profumo :-)

    Polla, goditi questa giornata più che puoi, spegni il pc e vai in giro ( magari a fare shopping!). Quì oggi non c’è sole ma la temperatura è abbastanza mite, e lì da te? Non ci hai raccontato più niente del ragazzo!!Sono curiosa! :-)

    Miele, come ti trovi a pranzare con tua mamma?
    A me mette sempre un pò d’ansia perchè mi controlla tutto quello che c’è nel piatto e mi fissa costantemente. Mi sento sempre sotto esame con lei e studio attentamente anche il modo di parlare…

    Monica, Silvia, Maria Letizia, Uhmhm, Chiara, Azimut, Laura, Yris, vi penso sempre!!

    Lunaaaaaaa, che pensieri hai? :-)
    E’ pronta la casetta???

    Vaniglia, hai ripreso a lavorare?Come stai?Come sta tuo papà?Dacci notizie!Ti abbraccio.

    Scappo, ho un milione di cose da fare…

    A più tardi!

  118. Polla dice:

    ..ecco.. sono in un momento di confusione.. momento scaturito da un insieme di pensieri che frullano,macerano e marciscono anche un po’ dentro la mia mente.. pensieri.. mi sembra di vivere di pensieri,mi sembra di essere ferma lì,di essere io stessa un pensiero.. penso che farò questo che farò quello.. ma maledizione.
    Eppure.. eppure le mie giornate non sono un insieme di cose vane,anzi.. cerco di condurre la mia vita pensando anche al mio futuro,ma ogni tanto mi trovo spiazzata di fronte alle cose + semplici, di fronte a ciò che per altri è puro piacere,distrazione o leggerezza..
    Da cosa mi viene tutta qsta ansia..??? credo dipenda dal fatto che a breve è il mio compleanno e che giustamente la mia famiglia(mia madre in primis)ha richiesto che tornassi a casa per festeggiare,per stare con loro,per fare un po’ di vacanza,per rilassarmi.. lo sa che la mia testa frulla e sa anche che a casa smette molto di frullare e io non mi concedo quasi mai di tornare. sempre ste benedette decisioni.. ma non è difficile dai.. eppure.. eppure mi trovo agitata,confusa.
    ieri sera ho realizzato che tornare a casa significherebbe affrontare ben 4 pasti che mi spiazzerebbero.. ma mi spiazzano ora che non sono lì. e.. ho deciso di tornare. ho deciso. qui lo dico e qui lo ridico e così farò.punto. venerdì piglio la macchina e vado a cena con mio padre o con amici.. sabato se non ho visto mio padre andrò a pranzo con lui,la sera uscirò a cena con mia madre e i miei fratelli e domenica pranzo di famiglia con zii,nonna.. io credo che se fossi normale tutto qsto mi piacerebbe moltissimo. tutto qsto per il mio compleanno.. il problema è che per il disturbo di cui soffro, tutto qsto mi pare una tortura + che un festeggiamento.. non fingerò di essere normale,sarò semplicemente normale,sarò come sono.. nessuno mi infila il cibo in bocca e nessuno me lo nega.. se uscissi da qsti schemi mentali,non avrei paura di affrontare tutto qsto e gioverei del fatto che le persone che mi vogliono bene hanno piacere a stare con me e io con loro.. e così sarà,lo so. ma perchè ho così paura??? così paura che mi viene da piangere???? così paura che vorrei fare un urlo di terrore???? potrei anche decidere di non andare.. ma allora si che sarebbe una sconfitta,ma non per il discorso cibo,ma per il mio benessere psico-fisico.. perchè non scegliere di stare bene quando si sa che così sarà??? quindi ho deciso. vado. vorrei fosse già venerdì..poi so che non vorrò + tornare qui e mi ci vedo già a scrivere nel blog le mie belle sensazioni di libertà.. non odiatemi. mi conosco.. so stare bene,ma scelgo di non farlo. scelgo di essere confusa. scelgo di non scegliere.
    ma siamo arrivati a un punto in cui scelgo di scegliere.. e lo sneto dentro in modo fortissimo e la voglio vivere come una possibilità che mi do e che sono pure fortunata..
    Sono anche agitata per la tesi perchè non riesco a decidere l’argomento da trattare e vado in palla..
    domani vado dalla psicologa,non quella per i dca,l’altra.. cercherò di fare un po’ di chiarezza e sono certa che in qsti 3 gg avrò il tempo di tranquillizzarmi e razionalizzare il fatto che va bene così e che piano piano sto facendo tutto e lo sto facendo per me.. che raccolgo i frutti delle fatiche di qsto periodo anche così.punto.
    grazie di avermi ascoltata. mi sento già molto meglio.
    :-) :-) :-) !

  119. Chiara* dice:

    Non capisco. Non riesco a capirmi. Mi sembra di essere una pazza. Una malata mentale di quelle da ospedale psichiatrico.
    Il giorno prima mi prendo a graffi la faccia, mi scortico le mani a furia di tirar pugni sul muro (quello del garage, perché in cemento grezzo e fa più male), mi strappo i capelli, urlo come un ossessa davanti allo specchio e pizzicandomi dappertutto, mi infilo le dita in gola per vomitare, mi imbottisco di medicine come fossero caramelle… il tutto per farmi male, per provare un dolore fisico che mi aiuti ad alleviare quello emotivo.
    E il giorno dopo? Come se niente fosse. Mi sento assolutamente normale. Come la più felice delle persone sulla faccia di questa terra. Come se la mia vita fosse perfetta, come se non avessi alcun problema.

    Questo atteggiamento mi spaventa. Mi fa paura.
    Ho paura di me stessa, di come sono, di come potrei diventare.
    Non mi conosco. Non riesco ad ascoltarmi.

    Azimut ti sento… ho percepito il calore di quell’ abbraccio e la verità delle tue parole. grazie.

    Marianna quell’ amico… tienilo stretto a te. Ti vuole bene. Un bene immenso.

    Polla quanti pensieri, quante domande, quante paranoie. Perché? Perché non possiamo essere semplicemente normali? Sono certa che supererai anche questa prova. Tu ce la farai.

    A presto angeli.

  120. Azimut dice:

    Polla ogni tanto è normale essere confuse….lo so che tu sei una donna bionica ;-) …. ma prova a raccogliere anche i momenti di debolezza, soprattutto le indicazioni che possono darti

  121. Azimut dice:

    Chiara* ci sono dei momenti in cui il coacervo di pensieri e di emozioni che sono dentro deve in qualche modo uscire fuori. C’è chi si abbuffa, chi vomita, chi si taglia le braccia, chi sbatte i pugni contro il muro, chi fa un po’ di tutto questo e chi se ne va alle 4 di notte davanti al mare per vedere se è il caso di tirarsi giù… Per quanto si cerchi di controllare tutto non ci riusciamo mai sempre e pienamente, il controllo sul cibo paradossalmente è la nostra valvola di sfogo

  122. silvia dice:

    Ciao ragazze, giornata ventosa, d’un vento ke mi ha fatto raggelare ancora di +, ma sapete una cosa? io ho deciso di nn mollare e andrò avanti…in attesa e correndo incontro a quel calore…
    Chiara anke tu, smetti di pensare, di cercare di capire, di analizzare, xkè tutto questo nn fa ke focalizzarti sempre e solo su quello, ma vai avanti, metti la strada sotto ai tuoi piedi e muoviti verso gli altri, verso i tuoi progetti, verso i tuoi obiettivi…lo dico a te e lo penso e cerco di metterlo in atto ogni giorno x me, certe volte solo il fare ci può tirare fuore da questo…smussa le nostra sensibilità.

    Azimut cm va? nn mi hai risp…il tuo libro?

    Miele capisco bene cm ti senti nei confronti di tua madre…sembra sempre ke nn riusciamo a staccarci…sembra ke emotivamente risentiamo così tanto di tutto ciò ke riguarda loro…almeno è così x me…ho un coinvolgimento troppo forte e vedo ke anke tu, anke se 6 andata via di casa patisci questo stato di cose. L’indipendenza, la maturità è sapersi allontanare ma esser capace di tornare cn tranquillità…bè io nn ci sn ancora, nn ce la faccio. Credo però ke già rendersene conto sia un punto di partenza.

    LunaBlu cm mai è un lavoro noioso? la tua casa? avevi detto d’aver preso in vestito nero x il dentista?…bè cm è andato?…
    Polla torna dai tuoi e nn pensare ke debba essere x forza tutto un girare attorno ai pasti…cerca d’esser forte!

  123. silvia dice:

    Marianna quel tuo amico è stato davvero bravo, ma tu cm ti senti? riesci a fare dei miglioramenti?

  124. Chiara* dice:

    Bisogno di capire, di analizzare, di schematizzare, di controllare, di razionalizzare.
    Un bisogno costante, impellente, del quale non riesco a fare a meno.

    Notte angeli

  125. uhmhm dice:

    Marianna, come stai ora?
    Silvietta, tu invece? So che fai fatica ma sei riuscita finalmente ad allontanarti dal mangiare nulla?
    Chiara, sbalzi d’umore a questi livelli… Mamma mia come ti capisco…
    Oggi, altra giornata no… Ho parlato con mio papà e ne sono rimasta davvero delusa, per l’ennesima volta.. o forse, sono io che ero l’unica a volere una cosa, che ne so.
    Ok, è vero, forse ho sbagliato io. Vabbè, vi spiego. Mio fratello fa il compleanno venerdì e diventa maggiorenne… Mi sono presa per questa cosa e ho detto che mi sarebbe piaciuto organizzargli una festa a sorpresa per lui e i suoi amici.. Mia mamma e mio papà senza parlarsi direttamente vogliono mettersi in mezzo e ok, ci sta. Il punto non è questo.. Domenica sera dato che tutto il weekend lavoro ho detto che sarebbe stato carino festeggiarlo in famiglia, dimenticandomi che di famiglia non ne esiste una… Morale, mio papà non vuole andare a mangiare una pizza in cui ci deve essere anche mia mamma, oltre alla sua compagna e i due nuovi figli. Ora, ok, ci può stare… Ma secondo me, dato che siamo tutte persone adulte, si sarebbe potuto fare solo per mio fratello, anche perchè i miei genitori i parlano civilmente e anche con i miei nonni non ci sono problemi… Tutto qui. Era una cavolo di maledetta pizza, due auguri e stop, fine!
    Bè, mio papà si sente a disagio e non vuole. Mio fratello ha storto il naso, io… perchè me la sono presa? Non lo so.
    Be, io e il mio muso siamo tornati infantili: Ho dettto che allora anch’io non andrò a mangiare più da lui, perchè con quella mi sento a disagio, stesso disagio che nutro quando loro fanno la famigliola non-f elice e io sono sempre l’intrusa. Ecco. E qui, idem con patate, quale piacere sapere che mia mamma preferisce aspettare la sua dolce metà, organizzarsi le giornate con lui ( e i pasti) e casomai annettermi. Non lo so, vorrei andare a vivere fuori, di nuovo da sola, come quando me ne stavo a Verona e mangiavo con più naturalezza… ero più tranquilla… qui, ho sempre i nervi a fior di pelle, e chiacchere a parte da gennaio ho perso altri 4 chili. Ora, non che io sia sottopeso in modo preoccupante, prima però non lo ero, ero comunque magra ma normale, prima non c’era la fissa del mezzo grammo in più sulla bilancia, ora si. E CE DUE PALLE.
    Non sto dando la cola a loro, ma a me stessa. Per la mia stupidità, per la mia incapacità di gestire le cose, per tutto e per niente.
    Bè, io venerdì me ne vado a Verona, al Vinitaly, con gente che nemmeno conosco. Ma fa niente, ci volevo andare e ci andrò, fine. stop.
    UFFAAAAAA, NON MI SOPPORTO PIù.

  126. silvia dice:

    Uhmhm grazie x kiederlo, cmq si, riesco a staccarmi dal nulla…cn difficoltà.

    Mi dispiace x tutto il casino familiare, penso ke forse sarebbe il caso davvero di creare una “giusta distanza” ke ti permetta di farti una vita indipendente da loro…devi staccarti un pò da queste dinamike.

    Ma tutte al vinitaly ve ne andate? Chiara tu nn vai? cerca di distrarti un pò…nn esercitare tutto quel controllo…tieni duro!

  127. miele dice:

    Ragazze

    oggi vi ho portate sempre con me!

    Pollicina mia…come ti capisco…però adesso è arrivato per te il momento di rileggere molti dei post che hai scritto qui…post così lucidi e centrati da meritare di essere raccolti e conservati e letti e riletti come una sana illuminazione: prova a farli tuoi davvero, non solo con la testa ma nelle tue sensazioni, nelle tue gambe, nella tua pancia capricciosa.
    Se hai voglia di piangere, piangi. Di scrivere, scrivi. Di chiamare/rmi, chiama/mi. Di camminare, cammina. Di urlare, urla. Di fumare, fuma. Ma non pensare…basta analizzare e sminuzzare ogni eventualità e prospettiva…ora prova a rompere il tuo, di schema, che secondo me un po’ consiste nel ricoprire ogni cosa di una rete di pensieri, analisi, adamantine radiografie. Parti, vai, sta’ con la tua famiglia: lasciati avvolgere d aun po’ di semplice calore, che ne hai bisogno :)

    Chiara* anch’io spesso mi sento una contraddizione vivente.

    Marianna…quando mangio dai miei io sono abbastanza rilassata…conoscono benissimo il mio problema, li tengo aggiornati sul mio modo di sentirmi, e a volte preferisco mangiare con loro che da sola…io sto bene con le altre persone. Mi amadr emi guarda sempre nel piatto, mi chiede se ho messo il grana, se ho messo l’olio, perchè ho preso il radicchio invece dell’indivia…eccetera eccetera…e mio padre dopo un po’ le dice semplicemente di smetterla, che non deve crearmi ansia, che si vede che mangio e mi impegno. A volte comunque sono un po’ a disagio, nel senso che è come se nell’aria ci fosse una consapevolezza…la coscienza che mentre mangio io sto affrontando una sfida, che non sono magari sempre serena e tranquilla, che cmq sono ancora sottopeso e quindi a rischio…ecco, io la sento questa vibrazione sottostante ai nostri, e cerco di parlare, di confezionare qualche argomento, di riempire i silenzi, ma a volte mi sento come se stessi facendo finta che va tutto bene, che siamo una famiglia serena, mentre così non è…visto il mio problema e visti i problemi (svariati e variabili) di mia madre…insomma, ci sono sensazioni contrastanti…ma credo che gli equilibri vadano costruiti pian piano, con pazienza, quindi per ora va bene anche così.

    Ilaria come stai?

    E tutte le altre? Azimut?

  128. miele dice:

    Uhmhm…sarò onesta: è la prima volta, da quando ti leggo, che ti sento davvero “aperta”. Mi spiace per tutto il caos in famiglia…a modo mio ti capisco…e comunque allontanarsi può davvero servire.

    Al Vinitaly io ci vado giovedì…ma per lavorare :(

    Chiara passi di lì a salutarmi??! :) Daiiiiii che sei lì vicina…!

    Silvia forza tesoro, forza!

  129. Polla dice:

    ..sono uscita.. all’improvviso alle 5 mi è suonato il cellulare ed è stata una manna dal cielo.. un’amica mi ha chiesto di beccarci.. bene..per fortuuuuunaaaaa.. io non riesco nemmeno a contattare amici quando sono sono in difficoltà,vale sempre lo stesso discorso del “decidere di farlo”.. e quindi.. invece stavolta sono stata graziata,quindi dopo essermi sfogata un po’ qui ho passato due ore e mezza al parco,al sole a fare chiacchere e ha funzionato.. la mia amica era a digiuno dalla sera prima e io quando so qste cose,provo una sorta di invidia,perchè io non sarei mai in grado di farlo,perchè io sono malata.. ecco. ma spostato il pensiero da lì.. mi sono lasciata trasportare dalla situazione e ha funzionato,come sempre,funziona.
    In qsti gg mi sento molto confusa,anzi no.. non è proprio così.. in qsti giorni vivo dei momenti di lucidità estrema,intervallati da momenti di offuscamento totale..così carico di non-senso che nemmeno me ne accorgo..
    penso troppo.. ma non credo nemmeno di pensare..non sono pensieri quelli.. io pensieri sanno essere leggeri,qsti sono macigni,rimuginii,inutili,sono inutili.inutili perchè ho sperimentato che lo sono.il fatto è che le sconfitte ultimamente le vivo peggio e le vittorie invece mi appaiono normalità piatta,cosa di cui non gioire,come se avessi svolto il mio lavoro,perchè su qsto sto lavorando in primis.
    Miele.. si,dovrei proprio rileggere i miei post.. ma ora ho deciso di tornare a casa e mi farò coccolare e mi metterò ferma immobile in alcuni momenti e in altri cercherò di scegliere e di fare ciò che mi fa stare bene.io insieme agli altri.
    Ho chiamato mia madre e le ho detto che tornerò,ma mi ero promessa di non farlo..come sempre non riesco a non dirle sempre tutto.. vorrei mantenere con lei un rapporto + distaccato,invece le racconto TUTTO e la cosa mi irrita e non so perchè lo faccio,mi rendo così vulnerabile e soggetta a giudizio.. dovrei tenermi + cose per me,cose mie,sento qsta necessità eppure non riesco ad agire diversamente.
    però sono contenta di avervi portato la mia difficoltà..perchè mi fate forza oltre che a capire.
    Oggi alle 11 del mattino ero già stanca a forza di frullare.. da poco sono arrivata a casa.. e penso già a domani,ma cerco di rilassarmi.. alle 9 ho la psicologa e spero di riuscire ad esternare la mia confusione,per fare chiarezza.
    Ho voglia di sole..starei sdraiata per ore.. ieri mi ci sono pure addormentata.. mi sono inchiodata e mi sono risvegliata con un cane che mi leccava un orecchio.. eheheh..
    cmq anche io non mi sento a disagio a mangiare con altre persone.. anzi.. mi piace e dovrei sfruttare la cosa + spesso.
    dovrei??? ho per caso usato un condizionale? PROIBITEMELO. eheheh.
    baci baci baci.

  130. Maria Letizia dice:

    Troppo stanca per leggervi, vi chiedo scusa, ‘sta sera colloqui con i genitori e poi..la preside compare e mi comunica che domani vuole parlarmi…PANICO…cosa vuole ANCORA!!!!Altra paternale sulla mia condizione di salute???? MA davvero sono così tutti preoccupati per una persona che conoscono da 7 mesi??? Oppure qualche richiamo sul mio ruolo di coordinatrice non sempre eccellente (ruolo che ho per la prima volta) e che cavolo, nessuno nasce imparato oppore ancora qualche osservazione sulla non buona organizzazione della gita (incarico che non spettava a me)…potrebbero essere mille cose, io una sola cosa vorrei chiedere a lei , ai colleghi, al mondo intero…non sono perfetta, posso sbagliare?
    Con questo interrogativo provo ad andare a dormire…domani vi farò sapere, ma sapete una cosa, ho pianto così tanto oggi per questa situazione che alla fine mi chiedo se a giugno non scoprirò di essere su “Scherzi a parte”…davvero il mondo del lavoro è così pieno di invidia e cattiveria? Ho parlato a lungo coi miei, mi hanno rassicurata, ho fatto il mio dovere, se ho sbagliato mi scuso, esco da quella scuola e penso alla mia VITA…Domani pensatemi…un abbraccio!

  131. silvia dice:

    Ti penseremo MariaLetizia ma cerca anke tu di nn pensarci su troppo, cerca di star calma e sopratutto considera ke qls cosa sarà tu 6 adulta e in grado di affrontarla.
    Polla davvero lucidi i tuoi pensieri…sn felice ke cm una manna sia giunta questa tua amica a darti il tuo STOP…quello ke tu hai insegnato a tutte noi.

    Miele io a differenza vostra invece ho enormi difficoltà a mangiare cn gli altri, o meglio, a mangiare a casa, ma cm diceva Monica qlc post fa, nn posso mica star sempre fuori. Grazie dell’incoraggiamento.

    Chiara spero ke tua riesca a trovare lo spazio x tirare il fiato e muovere i tuoi passi sentendo il tuo corpo ke avanza e nn la tua mente ke “macina pensieri”…lo auguro a te xkè è l’unico traguardo al quale fin’ora sn certa d’esser giunta.
    Luna nn 6 + tornata…
    aleph giornata fuori?

    Yris, Azimut, Ilaria…un pensiero x voi tutte…

  132. Azimut dice:

    Sono completamente out, non capisco più nulla. Sono anche caduta con la bici e non so se perché stavo andando a velocità folle o se perché ho visto nero, che poi una volta in terra con la spalla conficcata dentro un muretto è anche normale non vederci più. Ma poco prima avevo rivissuto un momento che non doveva ricomparire… Nello stomaco due forchettate di cavolfiore. Oggi avevo mangiato un panino e l’ho vomitato… E ora cosa faccio? Dove vado?

  133. Aleph dice:

    Buonasera a tutte!

    Sì Silvia, oggi sono stato tutto il giorno fuori…sono stato in università e poi con la mia amica…
    Ti aggiorno in breve…stavo andando a pranzo con gli altri miei amici e l’ho incontrata..in un modo o nell’altro, siamo rimasti soli a mangiare in un prato al sole, non abbiamo assolutamente parlato di quanto successo ieri e in precedenza…abbiamo parlato del più e del meno, poi lei si è sdraiata al sole appoggiando la testa sulle mie gambe…poi dopo che lei ha finito lezione siamo andati a casa sua, le ho dato una mano a tagliarsi i capelli (se li taglia da sola) e dal nulla li ha pure tagliati un pò a me perchè dice che così mi stanno meglio…tra le altre cose, abbiamo visto una cosa cui ci piacerebbe partecipare un bel pò lontano da qui e lei mi fa: ci andiamo?
    Boh, poi dici di non volermi vedere per un pò…
    Cmq sto cercando di non farmi sentire quando non siamo insieme, non la chiamo, non le scrivo…
    In un certo senso cmq un pò di distacco si è creato, non c’è stato particolare contatto fisico a parte quando stavamo prendendo il sole…non le ho nemmeno dato un bacio sulla guancia per salutarla….

    Vabbè, mannaggia in questi ultimi due giorni sto parlando solo di me e non di voi!Non è giusto!

    Tra l’altro ora sto crollando, e domani mattina ho lezione…ufff ufff….cercherò di scrivervi il prima possibile!

    Vaniglia, come stai?Ti penso…

    Chiara, Miele, Marianna, Azimut, Polla, Uhmuhm, Girasole…vi penso tantissimo!Spero di leggervi felici e sorridenti domani!

    Luna, Yris, ciao!

    Vado a nanna…

    Aleph

  134. yris dice:

    azimut!!!!

  135. Sha dice:

    Ciao bimbe…probabilmente starete tutte (anche tu aleph!) dormendo, e io invece sono tornata ora da lavoro..sono stanchissima..
    Però ho voluto leggere cosa avete scritto e….OH MAMMA QUANTO SCRIVETE!! eheh..mi ci vuole un po per starvi dietro..maledetti orari e maledetto lavoro!!però..

    Il primo pensiero va ad Azimut..come sempre ( non me ne volete..le sono molto affezionata). Leggo il tuo ultimo commento e mi dispiace se ti accadono certe cose..anche io durante il giorno ho dei ripensamenti su cosa ho mangiato qualche ora prima. arrivano cosi..anche se sto facendo tutt’ altro.
    E’ normale credo..non farti piu prendere dal panico cosi..
    Un abbraccio forte e un bacino sulla spalla.
    ps. che libro?? stai scrivendo un libro??

    Uhmhm..tanto x cominciare piacere! X)
    Ho letto della tua “discussione” in famiglia, e mi hai ricordato tanto me.
    Anche i miei sono separati, ho un fratello, una sorellastra da parte di mamma e due da parte di babbo, sorellastra e fratellastro.
    Ti capisco. Piu che altro mi ha fatto anche un po sorridere per via del compleanno..devi sapere che ho fatto 22 anni lo scorso giovedi, e i festeggiamenti in famiglia sono sempre stati un trauma, talmente tanto che è dall età di circa 10 anni che ho smesso tassativamente di festeggiare.Evito di farlo anche con gli amici, e i giorni che precedono il 31marzo sono intrattabile.Anche io volevo una semplice rimpatriata..anche con le “famiglie allargate” , non mi importava, bastava stare insieme. Invece no!
    Oddio..pessimi ricordi.
    Un abbraccio anche a te.

    Aleph, leggo sempre della tua amica..vedo che le cose non sono cambiate poi molto..e rimango dell idea che mi rimane profondamente antipatica! X)

    Maria Letizia e Miele, ho letto le discussione relative ai vostri post.Avete ragione entrambe su molti punti..però, 1 maria letizia, non farti influenzare da niente..fai un mestiere bellissimo,insegnare qualsiasi cosa ad altri è prova di grandi capacità comunicative, comunica allora che sai fare il tuo lavoro anche con qualche kg in meno, che è una vera insolenza anche solo pensare che per questo tu sia meno in grado di fare qualcosa..e in bocca al lupo per il colloquio con la preside..vedrai che andrà bene. 2 Miele, è vero spesso la nostra testa va per strade opposte rispetto a ciò che facciamo..ma porco cazzo, vogliamo quindi credere che chi “sta bene” è sempre vigile e attento?! chi non soffre di problematiche come le nostre soffre per qualcos altro, è nella natura umana! che sia la stanchezza, i genitori, la salute, il lavoro stesso, la ragazza/o che ti ha fatto incazzare, in nessun giorno nessuno è mai completamente attento a quello che fa. Non prendiamoci troppo sul serio su.. X)

    Girasole, mi piace molto come scrivi, mi fai sorridere!

    Scappo a letto..tra 5 ore mi alzo..
    Chiara (coraggio), silvia, luna blu (felice di rivederti),yris,marianna, polla e tutte le altre che ho mancato, un bacione ..

    .. e a questo punto, BUONGIORNO!

  136. Sha dice:

    oh my god, scusate per alcuni errori di ortografia..ne ho avvistati un paio e chissà se ce ne sono altri (sicuramente!)..me stanca -__- !

  137. miele dice:

    Ciao fanciulle

    stamattina son io la prima…sveglia super presto perchè lui non stava proprio benissimo, ora l’ho “rimesso” a letto e lo sveglio quando dovrà andare al lavoro. Bevendo il caffè bollente ho guardato l’alba…cielo infuocato, meraviglioso.

    Sha ho capito il tuo discorso sull’efficienza lavorativa…ma ripeto che io non l’avevo messa su questo piano…io dicevo che:
    1) L’anoressia ti corrode la vita, anche se a volte vogliamo far finta che non sia così. E mi fa un po’ strano che chi ne soffre cerchi in qualche modo di “mettersi al riparo” dai commenti altrui…le altre persone, dicevo, ragionano secondo canoni se vuoi più semplificati, ma anche loro vedono una parte di noi…e se ci fanno notare qualcosa, forse è un bene perchè ci ricordano che il sottopeso si vede, e il nostro corpo magro non è solo un accidente che ci è caduto addosso, è qualcosa su cui dobbiamo decidere di “lavorare”….oppure no, ma in un certo senso è una nostra responsabilità.
    2) In ambito lavorativo, soprattutto laddove servano cose come il coinvolgimento personale, la passione, la spontaneità, un po’ di creatività, il calore da dare e ricevere ecc….beh, secondo me l’anoressia è più penalizzante di altri problemi. Nessuno è mai al 100%, “vigile e attento”: certo, questo mi pare ovvio e anzi scontato! Ma io ho lavorato in pizzerie e ristoranti, gelaterie e bar, alla cassa di un supermercato, in un fast food, ho fatto le pulizie, ho lavorato in una piccola fabbrica, ho raccolto la frutta, traduco la corrispondenza estera per più di un’azienda ecc. e in tutti questi campi in cui l’efficienza dipendeva da me, ero e sono una macchina…non sbagliavo un colpo! Ma poi col tempo ho fatto esperienze di educazione, formazione, insegnamento di vari tipi…e qui l’ombra dell’anoressia la sento…la sento perchè ho paura ogni volta che si profila all’orizzonte un cambiamento di orario, un viaggio che mi costringe a mangiar fuori, occasioni come i compleanni o le festività in cui non so se qualcuno porterà da mangiare o meno, le situazioni in cui i ragazzi mi chiedono di andare a mangiare un gelato dopo la lezione…per non parlare di tutte le volte che sono arrivata in classe coi brividi addosso per la digestione difficile…e faccio fatica ad aprir bocca….non so a voi, ma me queste cose non sembrano indifferenti: non hanno a che fare col “voler essere perfetta”, hanno a che fare col “non voler più essere malata di anoressia”.

    Azimut…

    Chiara*…?

    Polla ti stringo da lontano.

  138. Maria Letizia dice:

    Finalmente è mattina, finalmente tra tre ore saprò: per riuscire a dormire dose doppia di sonniferi. La mia mente è così piena di pensieri….CHE COSA VORRA’? Ma ieri notte mi è tornato alla mente quel bellissimo passo del VAngelo dove ci ricorda di essere tranquilli come i gigli dei campi e gli uccelli del cielo e di non affannarci per il futuro, perchè il Signore bada anche a noi. Lo sapete ormai quanto sia importante per me la Fede e a queste parole mi appiglio per superare anche questa giornata…
    Grazie di cuore a tutte voi, vi sento vicine…UN ABBRACCIO!

  139. Chiara* dice:

    Questa notte l’ ho voluto accanto a me.
    Ci provo ad allontanarlo ma poi ci sono quei momenti in cui ho il bisogno fisico ma soprattutto emotivo di sentirlo vicino.
    E sono stata bene. Stamattina mi sono svegliata con una sensazione di pace, benessere, serenità, pienezza e ora che se n’ è andato mi sento persa, vuota.
    Mi manca come l’ aria.
    Come si può amare così tanto una persona e non saper amare nemmeno un poco sé stessi? Me lo chiedo di continuo.
    Tra poco la mia giornata prenderà il via. Giornata piena. Di quelle che arrivi a sera e non hai nemmeno la forza per sollevare le coperte e mettertici sotto.
    Ma va affrontata. E la affronteremo.

    Azimut… non cercare il dolore. Scaccialo. Non farti del male. Ti prego…

    Silvia sono così orgogliosa di te… sembri un’ altra persona.

    Miele allora sarai al Vinitaly? Pensa che io non ci sono MAI stata, nonostante sia un’ appassionata bevitrice.
    Purtroppo non credo sarà possibile incontrarci. Lavorerò tutto il giorno e alle 17.30 ho l’ incontro con la psicologa ma… sentiamoci comunque. non si sa mai.

    Sha bentornata.

    Maria Letizia forza! non è detto che la preside debba dirti qualcosa di negativo. e in ogni caso non lasciarti scalfire dalle sue parole. sii forte.

    Uhmhm io non so cosa voglia dire vivere una situazione familiare così complicata ma di certo immagino che debba essere dura.
    Anch’ io ti leggo per la prima volta aperta, vera. Non smettere di tirar fuori ciò che ti fa soffrire.

    Vi stringo angeli.

  140. yris dice:

    stamattina un bacio volante ad azimut e silvia, un abbraccio a chiara e maria letizia, e un sorriso a tutte le altre. pizzicotto ad aleph. io stanotte sono andata a dormire alle due e sono al pc già dalle sei. urge cambiamento urgente degli stili di vita e di lavoro… :-( prima che la primavera finisca.
    vabbè.. lo dico da secoli e non lo faccio mai… mah! già! cià! :-)

  141. miele dice:

    ciao yris…ma come mai questi ritmi così duri? E’ il tipo di lavoro che lo richiede?

    Ciao Chiara*, buona giornata.

    Maria Letizia…ti sento sempre così preoccupata per il lavoro…anche se lo vorremmo, non è che possiamo sempre andare d’accordo con tutti, avere l’approvazione di tutti, tenere tutto insieme in un mosaico di perfette coincidenze…bisogna che impariamo (io per prima) a gestire le crepe…

  142. Ilaria dice:

    Buongiorno ragazze, come state? Io abbastanza bene direi, nonostante un piccolo incidente di percorso ieri – be’, me lo aspettavo quasi, andare dal medico mi destabilizza sempre un bel po’ – pare che pian piano stia trovando il mio percorso. Ancora nessuna risposta dall’AIDAP; lo so, colpa mia, avrei dovuto chiamare, ma non ce la faccio, il telefono è mio nemico. Non vi dico come stavo quando lavoravo in uno studio legale, avevo l’orticaria tutti i giorni…
    Oggi bellissima giornata, o almeno, ritengo che la maggior parte dell’umanità la riterrebbe tale: sole alto e cielo azzurrissimo. Io vedo solo che comincio a sudare e la cosa mi deprime.
    Ho appena comprato gli ormoni tiroidei e il solo fatto che la farmacista mi abbia detto che sono farmaci salvavita mi ha fatto scoppiare in lacrime davanti a tutti: figura di merda colossale.
    Questo pomeriggio andrò dal parrucchiere, chissà che mi renda un po’ decente…
    Ma passiamo a voi.
    Letizia, ha già detto tutto Miele secondo me: è impossibile essere sempre e comunque al 100%, non puoi pretendere così tanto da te stessa né tantomeno puoi sperare di essere “lasciata in pace” dai tuoi colleghi e superiori; lavorare insieme ad altre persone vuol dire essere sottoposti a un continuo confronto. Devi venire a patti con questa realtà, sennò non resisterai più lì dentro e sarebbe solo un enorme peccato…
    Chiara, va meglio ora? È una delle poche volte in cui leggo che hai fatto una cosa per te stessa, per assecondare un tuo reale e sano desiderio. Dovrebbe essere sempre così, e invece roviniamo tutto con le nostre elucubrazioni a posteriori… come ti capisco.
    Azimut, ma vuoi proprio farci prendere un colpo?? Insomma! La spalla come va? Mi chiedo: cosa vuoi ottenere quando ti scapicolli con la bici? Vuoi farti male sul serio per punirti di una fantomatica colpa? Vuoi l’oblio? Cerca di spiegarmi, perché non riesco a capacitarmi…
    Ora scappo, approfitto finché fa ancora fresco per correre un po’. Un bacio e un saluto a tutte e ad Aleph!

  143. yris dice:

    il fatto è che faccio 3 lavori miele… :-)
    è una scelta, da quando ho rinunciato all’attività dipendente. ma mi porta spesso ad avere urgenze su tre fronti in contemporanea.
    poi è chiaro che ci sono anche i pro, nel senso che non sono tenuta a timbrare cartellini e che ogni tanto mi permetto di sparire.. :-)

  144. Polla dice:

    ..Buondììììì,
    eccomi di ritorno dal mio incontro con la psicologa..ho pianto un po’,mi sono sfogata e via..come sempre mi sfianca un po’,ma credo sia inevitabile in un certo senso..
    CHiara*, sono contenta della tua bella sensazione e credo proprio che tu abbia fatto bene a decidere di stare con lui stanotte se sentivi di averne voglia..anche qsto è stato un “cambio di programma”un modo per capire che non hai fatto una scelta irreversibile,che ci sono diverse sfaccettature di ogni cosa e un sacco di possibilità .. inoltre il “non darsi per scontati”può anche aiutare a vivere al meglio le occasioni che si decide di vivere insieme.. Ora però non sentirti “male”.sono situaziazioni che si possono ripetere se tu lo vorrai.. è iniziata un’altra giornata e hai un sacco di cose da fare,quindi concentrati su quello e cerca di portare dentro di te qsta bella sensazione che hai provato..ma posso farti una domanda,anzi due??? parli sempre di quanto senti di amarlo.. e paragoni la cosa a quanto poco invece ami te stessa.. io credo che già il fatto di nutrire un sentimento simile dovrebbe farti capire che in realtà sei in grado di farlo,che sai amare.. bene,sono diversi tipi di amore chiaramente,ma è un po’ come se si ripetesse il meccanismo..l’importante è che tutto qsto amore per lui non sia un modo per non averne per te..non so se mi spiego.. inoltre.. tu da lui ti senti amata??non dico solo a livello pratico.. intendo se lo senti.. perchè è ben diverso il fatto che lui ti ami e il fatto che tu ti senta amata da lui..

    Uhmhm..quando descrivi la tua famiglia mi viene da pensare a quanto sia simile alla mia per certi versi..anche i miei genitori sono separati e non da molti anni ed entrambi hanno un’altra relazione,nonostante non abbiano altri figli all’infuori di me,mia sorella e mio fratello, cmq si sono costruiti la propria “nuova”vita e io di qsto sono felice.. però i miei genitori a differenza dei tuoi non si parlano,non hanno proprio nulla da dirsi e anzi..hanno proprio delle difficoltà di comunicazione che non credo si sistemeranno mai e io di qsto soffro,molto,ma so che devo farmene una ragione e che le cose stanno così.. anche tra qualche gg compio gli anni e mi piacerebbe molto poter festeggiare con entrambi i miei genitori e i rispettivi compagno/a.. ma non è possibile.. quindi vedrò di gestirmela in un altro modo e di andare a ricoprire cmq tutte le mie necessità e gli affetti.

    Ilaria.. sono molto contenta che proceda bene.. io cmq sono dell’idea che potresti provare a fare una chiamata all’AIDAP.. al massimo poi metti giù la conetta,però invece potrebbe succedere che la voce che ti risponde ti pigli bene e parti come un missile.. puoi anche scriverti un discorso e poi leggerlo.. puoi imparartelo a memoria e propinarglielo anche se ti fa altre domande.. eheheh.. non so. Prova! cmq credo che qsta attesa e cmq il fatto di aver deciso di prendere in mano la situazione,ti stia già facendo bene.. vedrai che ora anche cn le cure mediche ti sentirai meglio e sentirai anche di prenderti cura di te.. intanto Buon parrucchiere!!!

    Miele.. ricambio l’abbraccio,anzi ti stritolo ancora + forte!

    Io stamattina ho fatto una colazione un po’ + tosta e sento già la tachicardia impossessarsi di me,ma lascio correre.. avevo fame,la sentivo e non avevo voglia di fare finta di nulla,quindi l’ho assecondata e soddisfatta direi! e ora? pronti via!

  145. Chiara* dice:

    Polla sai che è la domanda che mi sono posta per moltissimo tempo anch’ io?
    E la risposta è sempre stata la stessa, inequivocabile: l’ amore che provo per questa persona è autentico. Non è un “bisogno d’ amore e d’ amare”.
    Nonostante le difficoltà, nonostante spesso e purtroppo i momenti negativi che affrontiamo, sento che non c’è persona al mondo con la quale riuscirei ad incastrare i miei pezzi alla perfezione come con lui.
    Siamo diversi, abbiamo priorità e interessi opposti. Ma proprio questa “lontananza” ci avvicina.
    E alla seconda domanda non posso che risponderti sì. Mi sento amata. A volte magari non come vorrei… a volte mi piacerebbe ricevere qualcosa in più, ma non si può pretendere che una relazione viva la stessa intensità ogni giorno. E soprattutto che una persona sia esattamente come la vorresti.

    Sono in ritardo sulla tabella di marcia.
    Scappo.
    Un abbraccio

  146. Maria Letizia dice:

    Finalmente a casa, finalmente tolta la preoccupazione della Preside…avete ragione voi: “anche se lo vorremmo, non è che possiamo sempre andare d’accordo con tutti, avere l’approvazione di tutti, tenere tutto insieme in un mosaico di perfette coincidenze…bisogna che impariamo (io per prima) a gestire le crepe…” Ha voluto parlarmi per darmi alcuni consigli sul mio ruolo di insegnante e di coordinatrice…nessuna tortura, nessun interrogatorio, ma un semplice aiuto. Avete ragione, se mi affannassi la metà vivrei meglio il doppio…ma forse è solo sbattendoci il muso che imparerò la lezione.
    Che dire…grazie per essermi così vicine! VAdo a recuperre qualche ora di sonno, poi vi lego e vi scrivo con calma…UN ABBRACCIO!

  147. Chiara* dice:

    Oggi per la prima volta sono riuscita a fare una cosa per me stessa.
    Una stupidata, ok.
    Ma per la prima volta ho cercato di ASCOLTARMI e di assecondare quello che era il mio reale desiderio senza pensare al giudizio degli altri, senza la solita paura di fare qualcosa di sbagliato, senza sentirmi in colpa.
    Non avevo voglia di fare QUELLA cosa. Se l’ avessi fatta sarebbe stato solamente per non deludere qualcuno, per “assolvere ad un dovere” che dovrebbe invece essere un piacere.
    Così dopo averci pensato, ripensato, rimuginato sopra ho seguito il mio istinto mandando a quel paese tutto il resto.
    Ora un po’ di malessere lo provo, un po’ di senso di colpa c’è che mi martella in testa.
    Ma sono comunque soddisfatta di me e della forza che ho avuto di andare “controcorrente”.
    Domani la dottoressa sarà molto orgogliosa di me. E lo sono anch’ io.

    Maria Letizia hai visto? Mai fasciarsi la testa prima del tempo.
    Sicuramente non dev’ essere stato facile starle davanti e ascoltare quello che aveva da dirti, ma alla fine non è stato niente di quello che pensavi.
    Sei una brava insegnate Leti. Ami quello che fai, ci metti il cuore oltre che la testa. Non farti scalfire da niente e nessuno. Questa è la tua strada, il tuo sogno, la tua “missione”.

    Un abbraccio

  148. Ilaria dice:

    Chiara, mi aggiungo anch’io, sono proprio orgogliosa di quello che hai fatto! E ora non ci pensare più!
    Un po’ meno contenta di me stessa oggi, alla fine sono caduta ma quasi me l’aspettavo, è come se me la sia andata a cercare, come se senza atteggiamenti malati non possa stare per più di tot tempo… argh.

  149. Maria Letizia dice:

    Oggi sono davvero fiera di me…la mia dott.sa mi dice che è un fa davvero bene dirselo quando davvero è così: bella figura davanti alla preside, buone lezioni con i ragazzi con tutta la passione che ho per loro e per la materia che insegno,relax con un bel film, corsetta pomeridiana, allacciamento internet riparato…che bello q.ndo ti va tutto bene…fosse sempre così…NO, NON E’ VERO è ovvio che nn può essere sempre così, ma la forza e la volontà di vivere con calma e con una certa serenità gli eventi ci deve sempre essere!
    MA in questi giorni vi ho trascurato troppo ..ora mi dedico a voi
    Chiara* , che bella immagine sai dare al tuo bisogno di amore: dice: “Come si può amare così tanto una persona e non saper amare nemmeno un poco sé stessi?”Sai quante volte me lo chiedo anche io…
    Azimut… come stai?
    Silvia, concordo con le altre: sembri un’ altra persona.
    Grazie Chiara per il tuo incoraggiamento!
    Uhmhm sono d’accordo con Chiara: “Non smettere di tirar fuori ciò che ti fa soffrire”
    yris, grazie per il tuo abbraccio, mi ha avvolta per tutta la giornata! dice:
    miele grazie per il tuo pensiero: io vorrei che anche sul lavoro non ci fossero problemi (tutti felici e sorridenti), ma non esiste campo lavorativo in cui non ci siano disaccordi, il segret è avere, al di fuori del lavoro, una vita che amiamo, composta da persone che amiamo e da cui siamo amate
    Ilaria grazie anche a te: dice: “è impossibile essere sempre e comunque al 100% (anche se una parte di me lo vorrebbe), non puoi pretendere così tanto da te stessa né tantomeno puoi sperare di essere “lasciata in pace” dai tuoi colleghi e superiori; lavorare insieme ad altre persone vuol dire essere sottoposti a un continuo confronto. Devi venire a patti con questa realtà, sennò non resisterai più lì dentro e sarebbe solo un enorme peccato” Consigli utilissimi!
    Chiara* quello che hai fatto oggi non è una stupidata…è una conquista!”…per la prima volta ho cercato di ASCOLTARMI e di assecondare quello che era il mio reale desiderio senza pensare al giudizio degli altri, senza la solita paura di fare qualcosa di sbagliato, senza sentirmi in colpa.” Quanto inseguo questo successo! Sei stata grande!
    Già, hai ragione “mai fasciarsi la testa prima del tempo”.No, non è stato facile, tremavo mentre aspettavo di essere ricevuta…grazie per il tuo incoraggiamento, hai ragione, la mia è proprio una missione!
    Questa lunga giornata sta terminando, vado a rilassarmi con u bel libro: è il diario di un insegnante che, in chiave ironica, racconta la sua esperienza di insegnamento…così unisco l’utile al dilettevole.
    GRAZIE ANCORA PER IL VOSTRO SOSTEGNO…UNA ABBARCCIO A TUTTE!

  150. Polla dice:

    ..Buonasera ragazze,
    com’è andata la vostra giornata? la mia è stata un’altra giornata totalmente libera e quindi molto a rischio rimuginio-confusione-sconforti vari.. e invece è andata bene! bene perchè me la sono goduta,ho fatto delle cose piacevoli,mi sono distratta,ho visto amici,mi sono spaparanzata al sole..che pacchia la vita da studentessa eh??? chissà quando inizierò a lavorare seriamente che diamine combinerò.. anche se mi sono accorta che sto meglio quando sono impegnata,ma di mio se posso,scelgo di non avere giornate troppo piene,scelgo di non strafare.. sono sempre stata moooolto pigra e benchè qsto disturbo mi porti a sentire la necessità di attivarmi,necessito cmq dei miei momenti di relax durante tutte le giornate.. rimasugli della vera me..eheheh..
    MariaLetizia,sono contenta che il tuo incontro sia andato bene.. spero che ora tu posso rielaborare qualcosa di costruttivo per te e per il tuo lavoro..
    Chiara*.. è bello sapere che ti sai ascoltare quando vuoi.. sono sicura che prima poi applicherai qsta cosa anche ad altre tue necessità,cose ben lontane dalla malattia,dalla depressione,ecc.. cose che ti faranno stare bene!
    Ilaria..cosa intendi per ricaduta? ad ogni modo vedo che te la gestisci bene,intendo con l’umore che è la cosa + importante!

    Miele??? stra presa???
    un saluto a tutte/tutto.. ahahah. :)

  151. Vaniglia dice:

    Ciao a tutti…come state? ho letto qua e la, capisco …i vs disagi, le vs paure…come quella di ripensare più volte durante la giornata a quello che si è mangiato…io peso le cose, e se non sono sicura di quello che ho pesato ho grossi problemi a mangiare….! il discorso poi che questa malattia ci condiziona sul lavoro, purtroppo è vero! e questo aspetto mio padre me lo ha sempre sottolineato e fatto pesare…io ho trovato un datore di lavoro che non bada alla mia magrezza, anzi, dice che mio padre è razzista! ;)
    …però, non vi nascondo che in passato cercando lavoro, molti ci guardano e preferiscono una persona in carne…sembra che noi, con la ns magrezza possiamo non essere abbastanza efficienti…eppure, io faccio di tutto, non mi frmo un’attimo.

    in questi gg poi, in casa non mi danno tregua, mi sono dimagrita troppo, ieri mattina pesavo 21,2 Kg e, oggi salendo in ascensore ho osservato il mio viso e sono scoppiata in lacrime: mi sento impotente, malgrado mio padre e mia madre tutti i gg mi dicono che sono troppo magra, che non mi si può guardare ed io, io stessa mi accorgo di questo, continuo a restringere sul cibo, continuo a rifiutarlo, a massacrarmi…in farmacia dove lavoro mi sono ordinata 8 integratori, alla fine, è stato più forte di me, ne ho ritirati solo 4 e, per giunta di quelli più “leggeri”….

    …è come se, anche se mivedo che sono ormai ridotta all’osso, mi sento bene così, non riesco a reagire…è come se non dovessi prendere peso x stare meglio, per vedermi meglio, come se non posso essere “più presentabile” anche io, ma cos’é, una sorta di punizione??? ma xkééé??

    …no, non sono in lotta con i miei, stasera ho parlato con mia mamma e le ho spiegato la mia difficoltà che, pur vedendomi troppo magra, non riuscire a prendere provvedimenti…mi ha capita, mi dice di sforzarmi! mio padre dice che sono solo lacrime da coccodrillo…non mi crede…

    …il rientro al lavoro è andato bene, ma x via delle forti nevralgie, ancora faccio molta fatica a lavorare …

    Vi auguro una buona serata.

  152. Marianna dice:

    Vaniglia, mi si stringe il cuore nel sentirti così. Io ti credo, sono sicura che tu abbia la consapevolezza che ti stai facendo del male, ma il mostro è più forte della tua grinta. Prova a farti aiutare, chiedi aiuto anche a casa, a tua mamma, a tua sorella e qualcuno di cui ti fidi, ma cerca di fare qualcosa, ti prego. Ti stringo…

    Maria Letizia, sono tanto contenta che questa giornata ti abbia dato delle belle soddifazioni e che il colloquio con la preside sia andato bene. Spesso tendiamo a fasciarci la testa prima di rompercela, invece dovremmo essere più sicure di noi stesse. Buon riposo, cara, e buona giornata!

    Ilaria, hai pensato di far chiamare qualcuno al posto tuo all’AIDAP?Un’amica, il tuo compagno…in modo tale da sfruttare ogni possibilità che si ha. Per il resto, come ti senti?Ti abbraccio!

    Polla, ti senti più tranquilla oggi?

    E tu Uhmhm, come stai?Sfogati con noi se ne senti il bisogno, non può che farti bene!

    Silvia, ti sento molto impegnata in questo periodo. Grazie per essere sempre così carina con me!E tu?Non ti arrendi, vero?

    Lunaaaaa, dove sei?Batti un colpo quando passi di quì!Abbiamo bisogno di te!

    Aleph!!!!TI ci vedo con gli occhietti a cuoricino!:-)

    Io sto meglio rispetto a ieri, oggi ho sbrigato tutti i miei servizi con calma, senza affannarmi, anzi, ho anche rimandato qualcosa a domani e questo un pò mi sta facendo venire l’ansia, ma cerco di trattenerla, non è la fine del mondo, no? Mi vedo una palla, so di non esserlo, ma odio lo specchio, sono arrabbiata con l’immagine che vedo riflessa….
    Ho 500 pensieri in testa che mi frullano, ogni tanto mi sembra di essere avvolta in uno spesso strato di nebbia, non capisco dove sono, cosa faccio, insomma sono un pò confusa, però non voglio mollare, non voglio tornare indietro, ho troppa paura.

    Vi abbraccio tutte, vi voglio tanto bene.

  153. silvia dice:

    buon giorno ragazze…si. buon giorno xkè passo solo ora…in questi giorni è un pò così…
    ki mi deceva ke ero cambiata…bè cambiata nn proprio…o meglio, nn ditelo xkè nn riesco ad accettarlo, la cosa mi mette tristezza e mi scoraggia…lo faccio, vado avanti ma in estrema sincerità ragazze lo dico a voi, è cm se mi facesso violenza da sola…so ke è x il mio bene, ma nn lo vivo così…ancora nn riesco ad accettare di poter cambiare, fisicamente, di “allargare” i miei confini…ho paura di sentirmi..di dover affrontare e gestire le emozioni cn un corpo ke si noti, ke entri quindi in comunione cn il resto, cn tutto quello ke ho rimandato e buttato fuori…questo ho capito di me…ke anelo la vita, la mia vita, ma faccio enormi difficoltà x costruirmela, x raggiungerla e sopratutto x sentirla.
    ma vado avanti , nn mollo, nn so xkè…e se lo so nn lo sento…insomma discorso un pò contorto…ma devo mettere un passo davanti all’altro.
    Vi penso sempre, anke se nn sn molto presente.

    Chiara anke io sn fiera di te e della tregua ke ti 6 concessa…spero ke ti possa servire x rigenerarti un pò…spero ke nn sia una eccezione, ma ke diventi la tua regola.
    Polla vivere la giornata all’insegna della libertà…wow…continua così!
    Azimut ti sn vicina…ma tu scrivi, cerca di far esprimere la tua anima altrimenti si ke ti ripresenterà davanti vekkie immagini…

    Yris 6 una forza della natura!
    Ma LunaBlu dov’è???????????

    Aleph io nn faccio ke riconfermare ciò ke ti ho detto domenica…le parole ke ti ha detto x allontanarti nn valgono…lei vuole stare cn te, sa ke saresti perfetto, ma sai cm siano noi? qnd siamo a un passo da ciò ke vorremmo teniamo così tanto la vita, di doverla sentire, provare, affrontare e gestire emozioni ke ci ritraiamo, ci allontaniamo o facciamo in modo ke le persone si allontanino da noi…ma è solo paura…è solo l’autoanestesia!

    Ora vado, buona serata amike mie

  154. Aleph dice:

    Buonasera a tutte quante!

    Mamma mia, in questi giorni non ho mai il tempo di scrivervi…uffffff, mi spiace davvero molto…e arrivo a sera, vi leggo, ma ci sono troppe cose da commentare…

    Voglio raccontarvi di oggi…
    Anzi, partiamo da ieri sera…lei mi chiama verso mezzanotte, stava tornando a casa e siamo stati al telefono 10 minuti…avevo intuito ci fosse qualcosa che non andava, ma pensavo sarebbe andata a letto e stop…invece oggi mi ha detto che è stata sveglia fino alle 3 di notte a star male…e oggi pomeriggio ancora…
    Sono andato da lei una mezz’oretta, abbiamo parlato un attimo e mi ha detto una cosa, il motivo per cui oggi (ma forse anche le altre volte) stava male…non capisce cosa abbia che non va per non riuscire ad avere una relazione stabile con un ragazzo…che alla nostra età bene o male la maggior parte delle persone cerca un rapporto fisso con un ragazzo e invece lei non ci riesce….che vorrebbe un pò di stabilità, etc etc…
    Io le ho detto che deve solo volerla davvero la stabilità, non buttarla via appena ne raggiunge un minimo, come continua a fare con me…che basta che prenda la mia mano e la tenga stretta per un pò…al momento poi la mano gliel’ho stretta io per un pò, le ho chiesto poi se le andava di provarci e mi ha detto che non lo sapeva, non sapeva cosa voleva…cmq mi ha detto che ci penserà…
    Cmq le ho anche detto che sentire quelle cose lì a me danno fastidio e fanno male, per motivi ben evidenti…
    Però davvero non capisco, questo desiderio, questa ossessione di avere un ragazzo e questo volerne parlare con me…boh…
    Vabbè, vi terrò aggiornate!In questi giorni vi sto fornendo molto gossip di cui parlare!

    Vaniglia, ho letto il tuo post, sono contento tu sia riuscita a parlare con tua mamma, penso tu abbia fatto bene…spero che giorno dopo giorno il ritorno al lavoro vada meglio…però devi assolutamente rimettere un pò di forze nel tuo corpo…ti stai facendo seguire da qualcuno?

    Yris, ho visto che sei passata!Evvai!Brava!

    Marianna, non pensarci allo specchio, ok?

    Chiara, Miele, Silvia, vi penso tantissimo e vorrei potervi scrivere più spesso!

    Azimut…….

    Buona serata a tutte, domani altra giornatina di fuoco temo…

    Aleph

  155. Aleph dice:

    Silvia, le tue parole sono sempre di grande importanza per me!!!

    Io a te voglio dire solo una cosa, sempre la stessa: lotta!Io sono lì con te, lì vicino…

  156. Sha dice:

    Io come al solito sono l ultima della giornata!..o la prima del mattino..dipende! XD

    yris che lavori fai?

    Approposito di lavoro ho una novità da raccontarvi..
    DOMANI PRESENTERò LE DIMISSIONI!!
    Un mio ex collega che ha aperto un bar mi ha proposto di andare a fare la responsabile del banco insieme a lui.Questa cosa mi ha riempito d orgoglio..sentir dire che sa che persona sono, sa come lavoro , mi ha reso un po sicura e fiera di me..forse quello che faccio lo faccio bene davvero!!!
    Insomma, devo dare un preavviso di 20 giorni,quindi smetterò con questi orari massacranti il 27! E il 30 comincio a lavorare al bar!
    Sono felicissima…per adesso farò dalle 16 alle 23, poi vedremo..spero in una turnazione settimanale, ma non voglio fare la difficile da subito!
    Che la mia vita cominci almeno da una parte ad andare x il verso giusto?
    Lo spero…

    Vado a letto, stasera sono stanca davvero.
    Un abbraccio in particolare ad Azimut, vaniglia , silvia e chiara..fatevi coraggio!!
    Ah e congratulazioni a Maria Letizia, alla fine hai visto doveva dirti solo cose belle!

  157. miele dice:

    Ciao a tutte, ciao Aleph,

    ieri non sono più riuscita a passare perchè dopo il lavoro sono andata direttamente in pizzeria per una festa di compleanno.

    Vaniglia devi trovare qualcuno di cui ti fidi che ti aiuti, non credo ci sia altro modo.

    Silvia, Ilaria, Polla, Marianna…vi stringo da lontano.

    Maria Letizia la prossima volta che ti preoccupi così tanto, e in anticipo, ti tiro le orecchie!!!

    Chiara*…sarò sincera: quando hai scritto che sei riuscita a sentirti, un po’ ti ho invidiata. Ieri ero dalla psicoterapeuta…l’incontro mi ha completamente disorientata…mi ha fatto un lungo discorso usl percorso di guarigione ed accettazione, sul fatto che io ormai sono in terapia da tanto tempo e che nonostante questo non mi sono ancora sbloccata, perchè lei mi vede completamente bloccata sotto il profilo emotivo…non so, mi sono sentita come rimproverata, come se non mi impegnassi abbastanza nella terapia…
    Sono scoppiata a piangere dicendole che ha ragione, ma che io NON SO, davvero non capisco come fare a sentirmi, a ritrovare contatto con le mie emozioni, che percepisco lì, sotto ad uno strato opaco, ma che non riesco a lasciar emergere….a cui non riesco nemmeno a dare un nome. Conosco solo la rabbia, a volte, e comunque non la so gestire abbastanza bene.
    Quando leggo di voi, nonostante le vostre difficoltà, io sento che comunque avete degli spiragli di spontaneità, di puro sentire, di intuizione, anche di “pazzia” buona se vogliamo…e mi chiedo un po’ cosa posso o devo fare per sbloccarmi. Non con il cibo, non con lo schema alimentare, ma con il mio corpo e il mio lato più emozionale.
    Sono andata via con un macigno sul petto, poi per fortuna la serata è stata molto piacevole e non ci ho pensato.

    Adesso vi saluto di già, devo andare al lavoro e purtroppo passerò la giornata con uno dei miei datori di lavoro…una persona che non mi piace molto, anzi mi mette a disagio per vari motivi. Comunque vedrò una fiera gigantesca e sono curiosa! Vi penserò, intanti buon risveglio a chi passa…

  158. Maria Letizia dice:

    Buongiorno!
    Questo allacciamento internet mi fa impazzire: un po’ c’è, un po’ no, ma ora che sono riuscita ad allacciarmi ne approfitto per salutarvi!
    Polla, grazie per il tuo pensiero, sicuramente questa esperienza mi ha insegnato molto, ne farò tesoro per me e per il mio lavoro. Tu come stai?
    Vaniglia…come stai?Grazie per aver condiviso con me le tue esperienze negative in ambito lavorativo…per questo DOBBIAMO USCIRNE! Mi spiace tanto sapere quello che stai passando, ma mi unisco al pensiero di Marianna: “sono sicura che tu abbia la consapevolezza che ti stai facendo del male, ma il mostro è più forte della tua grinta. Prova a farti aiutare”
    Marianna grazie anche a te! HAi ragione: “spesso tendiamo a fasciarci la testa prima di rompercela, invece dovremmo essere più sicure di noi stesse”Tu come stai?
    silvia…ti sono vicina, capisco bene il tuo momento critico, ma ti fa onore il modo con cui lo affronti!
    Sha…in bocca al lupo per il tuo nuovo lavoro!Grazie per il tuo pensiero!
    miele…grazie!Tu come stai?
    Un abbraccio a tutti e BUONA GIORNATA
    P.S.oggi pomeriggio shopping con la mamma!!! Se non mi doveste più sentire oggi è perchè internet mi ha abbandonata, ma sto diventand un’esperta e non cedo davanti ad una semplice macchina, io sono molto più intelligente :-)

  159. Azimut dice:

    Miele posso chiederti come ti senti con questa psicoterapeuta? Pensi che sia davvero la persona giusta per te? Sai, io credo che tu stia raccogliendo dei segnali nel tuo rapporto con lei. Non vorrei essere fraintesa, una terapeuta può senza dubbio mettere in crisi una paziente…si toccano tanti nodi, tanti vissuti, si portano allo scoperto emozioni che non vorremmo provare o riconoscere… Io però ti chiedo se tu vedi un filo che ti unisce a lei, perché sono convinta che in un rapporto di questo tipo si intuisce un legame che solo può portare ad un completo affidarsi. Ti chiedo, senti di poterti affidare a lei?

    Sha ma che bella notizia! Lo sentivo che stavi cambiando, percepivo una forza, una consapevolezza nelle tue parole che quando scrivevi un tempo non c’erano. L’ho capito dal primo intervento qua sopra quando sei tornata. E questa cosa mi riempie di una gioia infinita, mi ripaga di tutta l’apprensione che ho provato quando ci hai lasciate, discolaccia!!!

    Ilaria davvero, non potresti far chiamare il tuo ragazzo? Altrimenti chiami tu e ti spacci per la sorella di te stessa, a volte io ci sono riuscita così. Sai che i primi tempi lo facevo anche al lavoro? Quando arrivai il primo giorno in ufficio e vidi il telefono mi venne un attacco di panico, oltre un’ora rinchiusa in bagno con sudori e tachicardia. Erano 7 anni che non facevo una telefonata. Imparai abbastanza in fretta a rispondere, tanto erano gli altri a cercarmi e questa cosa placava la mia ansia. Quando ero costretta a chiamare mi spacciavo per una collega che avevo incaricato di telefonare per mio conto e così piano piano ho superato la cosa. Almeno al lavoro. Perché fuori continuo a non telefonare.
    La spalla è un po’ dolorante, ma poteva andare peggio perché potevo sbatterci la testa nel muro. Cosa cercavo? Andare e andare, sentire solo laria fra i capelli, la fatica delle gambe, il cuore che sembra schizzare via…

  160. Luna Blu dice:

    Passo per un saluto prima dell’arrivo della titolare…non mi son dimenticata di voi…ma è un periodo così così…non va nietne bene niente…ma dentro di me…sento sempre questa energia…siiiiiiiiiiiiiiii…non so…sarà una contraddizione…ma anche in emzzo a queste avversità…mi sento io e meravigliosamente io… ;-)
    …un abbraccio grande grande grande….
    Pina son sicura che leggi…ouuuu…hai rotto!!!! Ahahahhhhh

  161. Chiara* dice:

    Buongiorno angeli.
    Come state?
    Io oggi per la prima volta dopo tanto tanto tanto tempo, mi sento finalmente BENE!
    Non so perché e non voglio nemmeno chiedermelo. E’ così.
    Mi sono svegliata serena, con tanta voglia di fare, di vivere, di conquistare, di lottare.
    Chissà, magari è solo una sensazione passeggera… mi conosco. Basta poco, un niente per farmi tornare nella mia malinconia.
    Ma chi mi dice che invece oggi non accadrà? E che potrò finalmente addormentarmi stasera tirando le somme della giornata e chiudere gli occhi sentendomi serena?
    Sono stanca di star male. Di continuare a ricercare un senso alla mia vita, alle mie azioni, ai miei pensieri.
    Ormai mi sono talmente abituata al dolore che spesso quando non viene a farmi compagnia, lo chiamo di mia spontanea volontà, perché è come se la Chiara non fosse sé stessa senza.
    Ma ora basta. STOP.
    Sì, lo so. Tante belle parole… e magari domani sarò ancora qui a piangermi addosso, a maledirmi, a farmi male.
    Oggi è così. STO BENE!

    Silvia sai che ho trascritto le tue parole di ieri sul mio “quadernino degli appunti”? Perché in quelle poche righe sei riuscita ad esprimere dei concetti fondamentali che mi riguardano in prima persona.
    La paura del cambiamento, di “occupare” uno spazio vitale, di sentirmi un tutt’ uno con il mio corpo… hai paura, ed è comprensibile.
    Ma devi cercare di convincerti per davvero che tutto questo lo stai facendo per te. E’ difficile… ma ce la faremo. Io lotto sempre con te.

    Miele sai che leggere ciò che hai scritto un po’ mi ha rasserenata? Perché per la prima volta ti sei aperta veramente e hai messo a nudo la vera te.
    Per la prima volta ti ho vista fragile e consapevole delle tue debolezze.
    Secondo me (è solo un mio parere personale) tu stai impegnando molte delle tue energie solamente sulla questione cibo.
    Ti applichi fortemente cercando di portare a termini i tuoi pasti come se fossero dei compiti, dei doveri ai quali non puoi sottrarti.
    Lo fai quasi meccanicamente. Ed è giusto, per carità. E’ parte della tua guarigione.
    Ma tutto questo concentrarti in questo senso ti toglie la spontaneità e la possibilità di SENTIRTI, appunto. Di ascoltare Miele, di scendere in profondità dentro di te.
    Sei come un soldatino, che esegue alla perfezione la sua marcia, pulisce la canna del fucile con dedizione, toglie la terra dagli stivali. Ma il soldatino fuori dalla caserma ha un’ altra vita. Non solo doveri da portare a termine.
    Questa è la mia impressione. Non so se mi sono spiagata.
    Sei una persona consapevole, decisa, determinata. Pian piano ce la farai a superare anche questo muro Miele.

    Vaniglia… mi si stringe il cuore a sentirti così affranta. Anche tu… per la prima volta ti sento davvero esausta della tua situazione.
    Ma allo stesso tempo ti ostini a volerci restare attaccata. Come se tu fossi la malattia. Ma Vaniglia è ben altro. Lo sai.
    Devi trovare il coraggio per dare una svolta e smettere di punirti così. Il cambiamento, la voglia di rinascere deve e può partire solamente da noi!

    Azimut e tu cosa dici? Come stai? Sei così silenziosa in questi giorni… la spalla va meglio?

    Sha congratulazioni per il nuovo lavoro allora! Chissà che non possa essere l’ inizio di una nuova avventura che ti aiuti finalmente ad emergere e a sentirti realizzata. Brava! Hai avuto coraggio a fare una scelta così!

    Aleph non so proprio cosa dire. Questa ragazza ha le idee molto confuse ed è chiaro che non sa cosa vuole.
    Secondo me ha tanto bisogno di affetto, di qualcuno che le possa dare sicurezza… ma ha paura a lanciarsi in qualcosa di nuovo. E tu… tu che sei sempre lì, pronto ad accoglierla tra le tue braccia ormai sei diventato un porto sicuro del quale non può fare a meno.
    Però dovrebbe cercare una volta per tutte di rendersi conto che non può giocare con i sentimenti di una persona.
    Dovresti parlarle chiaro Aleph.

    Ilaria basta aspettare! Metti da parte la paura e prendi in mano quel telefono! Va che mi incacchio eh!

    Non ricordo più chi ha scritto cosa. Scusate ma sono in ritardo. Devo scappare al lavoro.
    A + tardi
    Un abbraccio

  162. yris dice:

    mi occupo di comunicazione Sha, su tutti i fronti possibili: dal giornalismo all’ufficio stampa alla formazione aziendale all’organizzazione di eventi. per più enti/aziende, per più clienti.

    il paradosso è che per una vita sono stata bravissima nel comunicare con gli altri, ma una frana nel comunicare con me stessa. nel senso che mi inviavo messaggi negativi che condizionavano la mia esistenza e di conseguenza il mio rapporto con gli altri.

    parte della guarigione è dovuta anche al fatto di aver “smascherato” gli “inganni della mente” ed imparato a gestire in modo meno drammatico ma più diretto sentimenti repressi come la rabbia, l’insoddisfazione o finanche i desideri.

    perchè dietro il non detto non ci sono solo tensioni ma anche emozioni, sogni e sono quelli che ci fanno più paura. perchè crediamo di non meritarceli, perchè ci poniamo dei parametri di misurazione troppo elevati, perchè ci costruiamo una proiezione del mondo che non c’è.

    comprendo miele, e la sua fatica nel “lasciarsi andare”; ci ho messo mezza vita per trovare il coraggio di mostrarmi finalmente per come sono “dentro”.
    e ho scoperto non un mostro ma una persona meravigliosa.. :-)

    vi stringo tutte in un girotondo di sorrisi.. :-)

  163. Vaniglia dice:

    Buongiorno atutte + Aleph…
    passo x una capatina veloce, oggi giornata piena, lavoro da stamane fino a stasera…
    ….si, lo so quello che rischio, avete ragione ragazze …
    …devo forzare la mia mente malata ad accettare quello che invece la malattia non mi vuol far capire e riprendere almeno un po’ di peso x mettermi in salvo…come dice la mia amica! infatti, mi sento molto stanca anche xké sono troppo giù di peso…il mal di testa poi, fa ilresto!
    …cercherò di prendere quegli integratori anche se non li accetto di buon grado…come del resto, + cibo! e allora???
    devo fare un lavoraccio su me stessa…convincermi e basta che così non posso andare avanti!

    MARIA LETIZIA, si ti son vicina e capisco il tuo disagio al lavoro, io come detto ne ho passate di cotte e di crude…

    Aleph, buona giornata!

    …a tutte tutte, che sia tanto positiva! a stasera.

  164. Ilaria dice:

    Buongiorno ragazze, buongiorno Aleph dagli occhi a cuoricino :-P
    Giusto un saluto e poi torno a letto, sto malissimo per via degli ormoni che ho iniziato a prendere; ieri sera dopo cena all’improvviso ho avuto una vampata di calore assurdo, poi ho visto tutto nero e sono svenuta. Stanotte non ho chiuso occhio perché Marcello è raffreddato e ha russato come un trattore non omologato…
    Morale della favola: vado a riprendermi.
    Comunque ho imparato una cosa: basta con questa vita. La ricaduta di ieri (leggasi abbuffata dopo più di una settimana senza) mi ha sconquassata. Rigurgiti acidi tutta la notte, dolori atroci allo stomaco, intestino in fiamme e cuore impazzito. Basta basta basta. Riallacciandomi a ciò che ha scritto Azimut, non posso pensare che sarebbe potuta andarmi peggio. È un gettare la spugna questo. Penserò seriamente alla possibilità di far telefonare qualcuno al mio posto.
    A domani, se ce la faccio.

  165. Luna Blu dice:

    Pulcine…vi ho leggiucchiate…
    Silvia nn son sparita! Soffro l’allergia al polline…che tortura…sabato gara!!! ihihhhh….
    Non so oggi son di buon umore…forse ho sueprato il contraccolpo delle brutte notizie del w.end…
    Cmq oggi volevo aprlare di Aleph…tu stai amle epr lei…si sente…il punto è che spesso el eprsoen stanno amle perchè se la contano…insomma…lo so che è dura da accettare..ma tu sei un po tappetizzato con lei…lo sai? Lei nn ti vorrà mai in questo stato…ti vedrà sempre come l’amico fidato che c’è quando ha bisogno…
    Ti dico cosa penso…probabilemnte aveva una qualche relazione con uno che le piaceva…per questo ti ha sbolognato l’altra volta per un po…con tutto quel discorso…ecc..ecc..ora questo si vede che nn è più interessato…anche perchè se si soffre di dca spesso diventiamo morbose e assillanti e anche molto possessive…vogliamo tutto e subito…vogliamo essere l’unica cosa per quella persona e finisce che lo soffochiamo e che scappa a gambe levate…io l’ho fatto un mucchio di volte…e quindi lei si è sentita abbandonata..allora che fare? Ha chiamato te…sei al sua ruota di scorta…è dura lo so…ma se nn cambi atteggiamento presto non sarai neppure più quella…tu sei per lei la conferma che puo’ essere amata…e ne aveva bisogno per nn sentirsi troppo male per l’altro…ora se è interessata a te…ti avrebbe risposto subito…nn ti avrebbe detto ci penserò…però se ti ha detto ci epnserò è già più positivo del trovare uan scusa tipo adesso sto male e devo epnsare a me…quindi cambia questo atteggiamento se la vuoi…se no….a “schifiu finisce” ….insomam vedi di smettere di fare ilt appeto…se ti chiama che sta male…tu nn puoie sserci sempre…lei nn c’è quando stai male tu…anzi…mi sembra che se ne frega abbastanza…lo so sono spietata…ma non ti far usare così!!!!!
    La vuoi? Questa nn è al strada giusta!!!!

  166. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!

    Grazie Luna per le tue parole, penso mi ci volessero davvero!
    Tranquilla, non sei stata spietata!Eheheheheh….cercherò di fare del mio meglio per seguire i tuoi consigli.

    Un augurio per una buona giornata anche a tutte le altre, oggi cercherò di scrivervi anche qui dall’uni, ma non prometto nulla!

    Vi penso tanto…

    Aleph

  167. Sha dice:

    Ciao ragazze!!
    Stamani finalmente sono riuscita a dormire non avendo impegni..e mi sento decisamente meglio!

    Ilaria che ormoni stai prendendo? e che telefonata devi fare? mi sono persa un po di post credo..ti va di spiegarmi?

    Aleph, credo che Luna Blu abbia colto nel segno..
    Noto comunque un notevole cambiamento anche da parte tua, mi ricordo di un post che ti scrissi dove ti dicevo che dovevi lasciarla piu stare perchè eri eccessivamente assillante e protettivo.Sono felice di sentirti piu distaccato e sulle tue, ma lo zerbino aleggia ancora su di te X) vedrai che imparerai a porti nei confronti di questa ragazza riuscendo a farti valere senza mancare di rispetto a nessuno.

    Chiara,sono felice di sentirti serena!
    Miele, ho finalmente capito il tuo punto di vista sul discorso di Maria Letizia!
    ti mando un abbraccio forte, non sottovalutarti mai. La psicoterapeuta serve ad aiutarti, ma hai anche una tua testa, non buttarti giu per le sue parole.

    Azimut,dove sei finita? è vero scrivi poco..tutto bene? mi parli del tuo libro? poi non mi hai risposto…

    Un bacione a tutte le altre!!
    Mi riposo un po e poi vado a lavoro, il conto alla rovescia ha inizio!

  168. Aleph dice:

    Grazie Sha!
    Sì sì, rispetto a quando scrivevi tu tempo fa sono cambiate alcune cose nel mio e nel suo comportamento!C’è ancora da lavorare ma faccio del mio meglio!

    Sono contento tu sia riuscita a riposarti, è importante farlo ogni tanto!

    Buona fortuna per il lavoro!

    Oggi siete tutte silenziose, spero siate impegnate a lavorare e/o studiare…

  169. Maria Letizia dice:

    Eccomi qua, dopo altre lotte, ho vinto, la connessione è mia!
    Sto aspettando la mia mamma per fare un bel giretto in centro, sto davvero bene con lei, non mi permette di lagnarmi e ha la magia di far svanire tutte le mie proccupazioni, magie che solo una mamma può avere!
    Luna Blu, come stai? Cosa succede?
    Chiara* che bello leggerti così felice! Non chederti il perchè, ma goditi questa FELICITA’; non pensare che sia una cosa passegera, l’hai scritto anche tu: ” Ma chi mi dice che invece oggi non accadrà? E che potrò finalmente addormentarmi stasera tirando le somme della giornata e chiudere gli occhi sentendomi serena?Sono stanca di star male.” vogliamoci bene davvero, forse il segrato è tutto qui.
    Silvia condivido e mi ritrono nelle tue parole che Chiara ha riportato: “La paura del cambiamento, di “occupare” uno spazio vitale, di sentirmi un tutt’ uno con il mio corpo… hai paura, ed è comprensibile.”
    Vaniglia…grazie per lo scambio di esperienze, coraggio, fatti forza…PER TE STESSA!
    Aleph anche io la penso come Chiara
    Ilaria …come stai ora?
    E’ arrivata mia mamma…buon pomerigio a tutte e ad Aleph!

  170. Aleph dice:

    Buon giro in centro MariaLetizia!Spero passerai un pomeriggio sereno e felice!

  171. Azimut dice:

    Sha hai ragione sono piuttosto silenziosa in questi giorni. E’ che sto lavorando molto con la psicologa e a volte sono esausta. In più indossare la mia maschera con le figlie, con mia madre, al lavoro spesso non è facile. Con il marito invece ho mollato, non fingo più… Per lo scrivere…è una storia un po’ lunga. Diciamo che sto scrivendo quello che sta diventando non so nemmeno come chiamarlo…un romanzo? Scrivo a momenti, ho pochissimo tempo a disposizione e anche quando lo trovo spesso le forze psicofisiche scarseggiano. So che quella è la mia strada, lo sento dentro. Ma ho paura. Perché sto scrivendo una cosa molto densa e tutto questo mi spaventa.

  172. nuvola dice:

    Help!!!! Scusate se vengo sempre qui a chiedere consigli e a lamentarmi, ma mi pare proprio di essere una sfigatona. Vi racconto l’ultima. Un amia cara amica mi snobba perchè in pratica non voglio fare la sua cortigiana (insomma è accaduta una situazione specifica ma abbrevio così l’episodio). Lei ha una propensione a comandare e dirigere, e a volte può andare bene ma non in determinati ambiti della vita. Così decido di fermare tutto per non “rovinare la nostra amicizia”. lei ora mi snobba anche perchè consapevole della mia solitudine in questo particolare momento della vita. Insomma è pura cattiveria, io le lascio una mia idea per salvare l’amicizia e lei quasi mi sputa in faccia. Come per dire che visto che sono così sola e lei è una delle poche vicine a me dovrei dire sì a tutto quello che lei vuole. Insomma secondo voi ho fatto bene, ho sbagliato. Ragazze lo so che lei non si è dimostrata molto amica (anche perchè non è la prima volta che si comporta male) ma vi assicuro che nella mia condizione di solitudine non mi andava proprio di essere ancora più sola. Io non so come in poco tempo sono passata da mille amici a zero…che tristezza mi faccio pena da sola.
    Help ragazze

  173. Luna Blu dice:

    Nuvola…in che senso far la cortigiana?

  174. Azimut dice:

    Nuvola io non riuscirei a stare accanto a una persona solo perché mi sento sola. Tu le sei affezionata, le vuoi bene? Se sì allora puoi cercare di comprendere i suoi difetti, magari anche aiutarla a correggerli. La solitudine fa paura, è durissima e credimi nella mia vita, soprattutto quando ero molto giovane, ho sofferto la solitudine più estrema, quella che davvero ti trafigge. Ma poi c’è una nostra integrità, un voler stare bene con noi stesse che va oltre e che alle volte ci può far scegliere di restare sole piuttosto che accettare determinate cose o comportamenti. Prova a sentire quello che ti risuona dentro, a leggerti. Stai sicura che dalla solitudine si esce, piano piano, quando si sta meglio. Ma poi dipende molto da come siamo, da quello che chiediamo. Per esempio io so di essere molto esigente e selettiva, non posso stupirmi se poi le mie amicizie si contano sulle dita di una mano. Solo con gli anni ho compreso che c’è un tempo per tutto e che quello che non ho avuto è arrivato dopo ed era molto più prezioso di quanto avrei potuto desiderare.

  175. silvia dice:

    Buona serata a tutte + Aleph…riesco a passare solo ora, ma vi ho lette.
    La mia giornata è all’insegna di una strana ombra, dovrei fare ancora un mukkio di cose ma stamattina la mia energia era inferiore alla media…spero di riprendermi un pò…intanto mi prendo una bella pausa cn voi!
    Luna ke piacere rileggerti…in effetti mi eri molto mancata! ho bisogno della tua energia, della vita ke comuniki…e spero davvero di arrivare qui un giorno e raccontarti la mia! Mi trovi daccrodo sul tuo consiglio ad Aleph…meno zerbino e + deciso, anke xkè adesso è il momento di rilanciare, di insistere…fallle capire ke nn l’aspetterai in eterno, ke nn ha tutta la vita x decidersi…

    Miele io credo ke se la tua terapeuta ti ha detto quelle cose e tu hai pianto allora ha toccato davvero un nervo scoperto…entrare in relazione cn le propie emozioni, col proprio corpo, percepirsi è una cosa ke nn so fare neanke io e ke nn so cm cambiare…è un rimprovero ke la mia psicoterapeuta mi fa sempre, quindi 6 in buona compagnia…il + delle volte dice ke dobbiamo lavore cn esercizi sul corpo, tipo respirazione, e qlc altro ke nn capisco ke dovrebbe servire x dis-anestetizzarmi…ma nn sn ancora pronta x questo…x sentirmi…nn so gestire le emozioni e tutto ciò ke provo spesso è solo rabbia e nervosismo…oltre a quell’incmbente senso di colpa…ke poi emozione nn è…bè cm vedi 6 in buona compagnia, ma si lavorerà anke su questo, un passo x volta.
    oggi 6 già al vinitaly? spero ti stia divertendo…a parte il capo nn troppo simpatico!
    Sha congratulazioni x il tuo lavoro!
    Ilaria allora adesso ke finalmente hai trovato lì, in quella terra ostile un supporto nn buttarlo all’aria! 6 capace di evitare le abbuffate ora, ora 6 + calma…forza, kiudi gli okki e prendi quel telefono…vedrai ke nn sarà nulla!! noi ci siamo!
    Azimut…togli la maskera e cerca di indossare il tuo sguardo sereno…dè voce a quel groviglio denso ke t’incastra…un pensiero!

    Ho scritto un botto…ora vado, ma saluto tutte le splendide e sensibili anime di questo angolo di libertà!

  176. miele dice:

    Torno a scrivervi per augurarvi una notte serena.
    La mia giornata di “lavoro” in realtà è finita presto…non c’erano i clienti per cui mi avevano chiamata ad andare, per cui sono venuta via già nel pomeriggio.
    Grazie a chi ha commentato il mio post di stamattina, vi rispondo brevemente:

    Chiara* hai ragione: io marcio dritta sul fronte “cibo” e questo finora haa ssorbito molte delle mie energie fisiche e mentali. Però questa non è l’unica volta che mi sono aperta, qui. E non è neanche la prima volta che esprimo un disagio staccato dal pensiero “cibo”…io lo so benissimo che il cibo è solo un punto su cui fissare l’ossessione, ma che il pensiero ossessivo viene da altro. E purtroppo so più che bene da cos’altro derivano i miei blocchi…ma saperlo non mi è sufficiente, per ora, a scioglierli.
    Ci voglio provare seriamente però, a scioglierli: prendo sul serio quello che la psico mi ha fatto notare.
    Azimut: la risposta è no. Lei non è la psicoterapeuta per me. Ha troppo poco di umano per me, è molto professionale e a volte rasenta il giudicante, anche se è assolutamente conscia di ogni propria mossa e parola. E’ molto “orientata al risultato”, mi sembra. In ogni caso è una sostituta temporanea della mia psicoterapeuta (ora in maternità), quindi per ora c’è lei. Ti dirò, ci sono alcune cose che comunque hanno senso…ad esempio è molto concreta nei consigli che dà..ed è incisiva, nel senso che anche in questo caso, come silvia ha detto, evidentemente è riuscita a toccare un tasto nevralgico. Però ecco, diciamo che a volte guida molto le mie risposte, sembra quasi che mi imbocchi…e così io non sento mio il piccolo passo eventualmente fatto.
    Diciamo così: ciò che mi ha fatto star male è il sentirmi dire che dopo tanto tempo, dopo tanta terapia, sono ancora “ferma”. Ha cancellato in un sol colpo tutte le mie sensazioni di aver fatto qualche passo avanti, sia sul fronte fisico che su quello emotivo…

    Per il resto, voi come state?

    Silvia, come procede? Grazie di ciò che mi hai scritto, e grazie anche ad yris.

    Azimut,…come ti sei sentita oggi? Spero niente corse folli con la bici…

    Ilaria, buon riposo e spero che gli effetti degli ormoni passino.

    Ciao a Sha, Aleph, Vaniglia, a chiunque passi di qui. Ho un gran mal di stomaco per il troppo vino bevuto oggi, probabilmente. Vado a mangiare ancora qualcosina e poi a nanna. A domani angeli.

  177. Vaniglia dice:

    Ciao a tutte ragazze + Aleph….
    ….oggi la giornata è andata bene, a parte stasera….mio padre, sempre LUI, ormai mi rompe i coglioni da 3 gg sempre x lo stesso motivo! mi dice che faccio schifo, guarda come mi sono ridotta e bla bla bla….stasera poi, parlavamo di una persona ed io gli ho detto che si comportava così xké è bipolare; Lui mi ha detto che lo sono anche io, che sono 11 anni che dico che voglio guarire e non ci riesco…come al solito mi ha trattata malissimo, a pesci in faccia come del resto fa sempre. Ma chi cazzo gli dà questa libertà?? il bello è che proprio ieri sera gli ho spiegato, come ho fatto con mia mamma, le mie difficoltà…stamane sono pure andata prima al lavoro xké voleva un erba che chiamano spaccapietre x i suoi calcoli….

    …mi sento proprio una stronza, io mi sbatto a destra e manca, faccio tutto x tutti e poi, mi trattano pure a pesci in faccia!

    mia mamma, dice che non devo farci caso, intanto io sono sempre più convinta del fatto che LUI non mi accetta e non l’ha mai fatto…
    stasera poi era particolarmente nervoso…ma che diritto ha di sfogarsi su di me??? poi, ha preso di mira pure mia sorella, mia mamma…a ruota libera!

    …no, ormai niente mi stupisce, se proprio devo essere sincera, me ne frego delle sue affermazioni, accuse, offese ma ciò non fa altro che alimentare quello che sento, cioé che mi rifiuta. Mi sono comunque seduta a tavola e mi sono messa a mangiare.
    …non mi ha minacciata che mi butta fuori di casa, ma ormai mi aspetto di tutto!
    Vi auguro una buona serata

  178. yris dice:

    miele, io credo che uno psicoterapeuta corretto debba fissare degli obiettivi, dei tempi, dei risultati. ho speso anni inutili con persone che vagavano dietro alle mie parole, che si facevano condurre da me.
    a volte osservazioni come quella del “lei è ferma” sono fatte per provocare, altre volte rispecchiano una realtà che non vediamo e sono fatte per accelerare.
    e molto spesso sono proprio cose come questa quelle che danno la spinta, o provocano rabbia, o mettono “in movimento”.
    ciò non toglie che sono la prima ad essere convinta che con il terapeuta debba esserci affiatamente. ma la creazione di un “rapporto” non deve trasformarsi in condiscendenza.

    baciobimbe, stasera ho bisogno di una ninna nanna.. :-.)

  179. Sha dice:

    Buona sera!

    Nuvola avevo anche io un “amica” cosi, quando andavo a scuola..
    Le ero molto affezionata, e venivo snobbata da lei come te, ma nel mio caso perchè vivevo in una famiglia con meno possibilità economiche rispetto alla sua e perchè gia a 16 anni dovevo uscire da scuola e andare a lavorare..
    Non so dirti se aveva davvero un carattere piu forte del mio o se fosse semplicemente insicurezza, e quindi faceva in modo di far sentire le persone intorno a lei delle nullità, però arrivai a un punto in cui non ce la facevo piu.
    Mi allontanai da lei sperando che l anno scolastico finisse presto, e non l ho piu vista ne sentita.
    Io credo che amiche o no, non devi mai fare ciò che non ti senti.
    E comunque non sei sola..hai noi!ok è una frase che viene detta mille volte in mille modi diversi,..ma per me voi ci siete davvero, e spero possa essere altrettanto x te.
    Come mai dici di esser rimasta sola in cosi poco tempo? ti va di raccontarmi cos è successo?

    Vaniglia mi dispiace molto per i discorsi che ti fa tuo padre..come reagisci tu? gli rispondi?avete comunque una sorta di dialogo? tua mamma che dice, ti difende?

    Azimut, quanti anni hanno le tue figlie?
    L idea del romanzo mi piace molto, e in effetti ti ci vedo proprio..non devi spaventarti.Non è proprio la stessa cosa, ma anche io a volte rimango stupita di ciò che scrivo nel mio diario, di come formulo frasi, sogni e speranze.Ma alla fine penso che noi scriviamo quello che abbiamo dentro.Anche sotto esperienze che non abbiamo vissuto ma immaginiamo,è un modo per esprimere noi stesse, per far capire che abbiamo comunque qualcosa da dire.
    Io ci credo in questa cosa, e ho ancora piu stima di te.

    Mi è entrato freddo mimme, mi asciugo i capelli e vado a letto,sono le 3.30 O.O !!! Ma dovevo assolutamente farmi una doccia (a lavoro ho sudato troppo..maledette camicie sintetiche!!) e venirvi a salutare!

    Un abbraccio a tutte e….BUONGIORNO!!

  180. Maria Letizia dice:

    Buongiorno!
    Volevo passare ieri sera, ma il modem è morto, lo cambio…divertente sarà configurarlo!
    Ieri è stato un pomeriggio molto piacevole (grazie Aleph), sto scoprendo in mia mamma anche una amica,in senso un po’ particolare, ma sto bene con lei come da anni non succedeva!
    Azimut, so quanto è faticoso lavorare con una psicologa, se sei esausta è perchè il lavoro sta andanso bene. La scrittura, secondo me e per me, è un ottimo impegno che ci distrae dalle nostre solite fisse
    Nuvola,condivivo il pensiero di Azimutu.
    silvia, come stao oggi?
    Vaniglia…ti sono vicina
    miele, riguardo al tuo pecorso di psicoterapia, sono d’accordo con yris: “uno psicoterapeuta corretto debba fissare degli obiettivi, dei tempi, dei risultati”Per è questo che mi smuove davvero e mi fa reagire, anche con parole severe e dirette
    .Ora scappo, oggi portiamo le prime a partecipare ad un concorso di spettacoli teatrali, si presenta una bella giornata! UN ABBRACCIO!

  181. Azimut dice:

    Maria Letizia e le altre polpe buongiorno. Ma lo sai che io ho un portatile nella scatola da agosto perché non mi decido a configurare il router? Poi finisce che in 4 con il solo pc fisso facciamo le coltellate…

    Sha le “belve” hanno 11 e 9 anni. Ehi, ma non metterti a scrivere coi capelli bagnati in piena notte che prendi la sincope :-)

  182. Azimut dice:

    Ovviamente buongiorno anche al polpo Aleph…

  183. miele dice:

    Grazie yris, in effetti credo tu abbia ragione riguardo il percorso e gli obiettivi. E di certo queste sue osservazioni mi hanno smosso qualcosa dentro…ieri mi sono un po’ osservata, e mi sono davvero accorta di come io sia sempre molto rigida, fisicamente, nell’umore e nell’atteggiamento, anche nelle situazioni che non lo richiederebbero….ufffffff, questa cosa va decisamente stemperata…..il punto è capire come.

    Tu yris come stai?

    Vaniglia forza! Secondo me devi pensare seriamente all’eventualità di uscire di casa. E’ un ambiente che mi sembra ti provochi tanta ansia e conflittualità inutile, al di là dei motivi che intervengono di volta in volta. L’idea ti piacerebbe o ti spaventa?

    Buongiorno Maria Letizia ebuona uscita con le classi.

    Chiara*, silvia, Azimut, LunaBlu, Aleph, Sha, marianna, girasole, …a tutte: buon risveglio!

  184. Chiara* dice:

    Basta davvero poco ed ecco che tutto torna ad apparire nero, senza senso, ingiusto, inutile.
    Quando imparerò a non lasciarmi scalfire sempre da ogni piccola cosa, quando imparerò a lasciarmi scivolare tutto addosso, quando riuscirò a cucirmi addosso quella pelle… allora forse le cose cambieranno.

    Buona giornata angeli.

  185. Azimut dice:

    Chiara* quella pelle dovrà crescere, ma è un percorso lento e difficile. Anch’io mi sento ancora nuda, scoperta. Ci sono giorni in cui riesco ad assaporare piccole cose ed attimi di serenità. Poi fuggono via improvvisamente, spazzati da tempeste e vento. Basta una piccola fessura, un leggero incrinarsi e mi ritrovo a tastare la terra fredda dell’inverno.

  186. Chiara* dice:

    Esatto.
    Quegli attimi restano solo attimi.
    Fuggono improvvisamente, senza nemmeno avermi dato il tempo di assaporarli e di godere della loro pienezza.
    E tutto torna ad essere buio, freddo, chiuso.
    Mi sento come un pezzo di marmo. Gelido e inerme. Che aspetta solo che qualcuno passi sopra di lui a calpestarlo.

  187. miele dice:

    Chiara* coraggio, non preoccuparti. Ti va di dirci cos’è stato il “poco” che ha reso tutto di nuovo nero?

    Azimut, mi sa che qui dobbiamo aprire una sartoria artigianale…”si confezionano pelli, coperte, scorze dure et similia”….:)

  188. yris dice:

    miele, riconosco nel tuo percorso molti dei miei step, quelli che non erano ancora guarigione..
    nel senso che ad un certo punto del mio percorso, quando mi sono resa conto che i dca mi avevano preso la mano, che non ero più padrona di me, che manifestavo comportamenti ossessivi, mi sono imposta di riprendere il controllo. “il controllo sul controllo”.
    ovvero ho sostituito meccanismi malati (il digiunare, il vomitare, ecc) con altri meccanismi di controllo (mangiare X, fare Z, ecc) che mi permettevano comunque di mantenere il controllo del mio corpo e delle mie emozioni.

    in un certo senso baravo, con me e con l’analista. perchè volevo dimostrargli che io potevo farcela da sola, secondo “i miei” ritmi, i miei schemi, i miei confini. e lui puntualmente mi smontava.. :-)

    ricordo che una volta l’avrei ucciso!!! :-)
    perchè tornai da lui dopo due mesi che non vomitavo (io che lo facevo senza tregua da 25 anni), dicendogli che ero guarita, e lui mi disse “ne è sicura?”.
    !!!!!!! :-)

    ma è stato necessario anche questo step. perchè piano piano ho imparato ad allentare le briglie, a pensare meno “prima”, a lasciarmi andare, ad apprezzare l’imprevisto e l’errore, la vaghezza e l’emozione.

    ogni tanto baro ancora. innesco i vecchi meccanismi, soprattutto quando sono stanca e in tensione. come ora.
    e allora faccio io la parte dell’analista: e mi dico da sola “ehi!!! dove stai andando?? ti vedo troppo ferma! non vorrai mica tornare indietro??!!” :-)
    e mi rispondo NO!!

    abbracci di pelle, coperte e scudi, carezze incluse :-)

  189. miele dice:

    grazie yris…mi ci ritrovo così tanto che mi è spuntato un sorriso nel leggerti. Tu se puoi cerca di non strafare, di non portarti dietro troppa di quella tensione pericolosa. Sono certa che sai fare molto bene il tuo lavoro e che andrà tutto liscio comunque.

  190. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!

    Come state????

    Oggi sono a casa, quindi vi scriverò ogni 5 minuti, promesso!

    Ieri ho litigato con la mia amica per una stupidata, sono stato io ad iniziare ma ovviamente alla fine era lei quella che faceva l’incazzata e non io…mi ha dato un pò fastidio sta cosa, ma vabbè, nulla di grave…spero mi chiami lei!

    Yris!!!!!

    Azimut, grazie per avermi dato del polpo eh!!!Ahahahahahah….buona giornata a te!

    Vaniglia….non so, questo rapporto con tuo padre, boh, dovreste cercare di trovare una soluzione, così non va bene per nessuno dei due…ti penso!

    Chiara…che succede????Sono qui…

    Silvia, lotta!

    Miele!!!!Ciao!

    Un pensiero grande anche per Sha, Maria Letizia, Polla, Uhmuhm, Laura, Marianna, Girasola, Cely….

    Buona mattinata!

    Aleph

  191. Ilaria dice:

    Buondì alle polpastrelle e al polpo Aleph (ma predici anche il futuro? ahahahah!).
    Oggi sto meglio, dopo un’intera giornata passata a letto senza far nulla… be’ quasi. Ho continuato la lettura del terzo dei 6 famosi libri, ho cominciato un lavoro di traduzione, ho fatto addominali… tutto stando stesa in camera ahahah!
    Ora sto pulendo casa e trovo un momento per voi.
    Innanzitutto Nuvola. Ti parla una che in passato spesso e volentieri si è svenduta per due coccole, per la paura di rimanere sola. L’unico risultato che ho ottenuto è di aver rimediato delle sonore fregature e di aver abbassato ulteriormente la mia già bassissima autostima. Perciò ti dico: non lo fare. Non svenderti così, soprattutto perché questa pseudoamica è recidiva. Un’amica non si sognerebbe mai di sfruttare i tuoi punti deboli. Tira fuori un po’ di orgoglio e di dignità, rimarrai sola ma dovrai imparare anche che ciò non è sempre un male.
    Sha… devo prendere degli ormoni tiroidei perché ho appena scoperto di esserne carente. Per ora non li tollero molto bene, ma sto prendendo metà pastiglia della dose minima, quindi meno di così non potrei. Devo solo sopportare finché non mi sarò abituata. La telefonata che devo fare è all’AIDAP di Cagliari. Ancora non trovo il coraggio però…
    Chiara… il ricordo di aver passato comunque degli istanti più sereni e positivi non ti dà la spinta per ritrovarli? Non ti viene voglia di rovesciare questo stato di malumore? O sotto sotto ti piace? Spero proprio di no, sai.
    Miele, ti sento così fragile ultimamente, come stai oggi?
    Vaniglia, anche per me dovresti assolutamente allontanarti da quell’ambiente, ti sta logorando. Non sei compresa né aiutata in nessun modo.

    Be’, ora torno al mio secchio e ai miei stracci, mi sento molto Cenerentola :-D
    A dopo! Un saluto a tutte coloro che non ho nominato.

  192. Aleph dice:

    Ilaria, dietro compenso posso anche predire il futuro!
    Se vuoi ti fisso un appuntamento davanti alla sfera di cristallo!

    Buone pulizie!

  193. Chiara* dice:

    Mi sento come una foglia che viene trascinata dal vento.
    Inerme, incapace di aggrapparmi a qualunque appiglio.
    E mi lascio sbattere da una parte all’ altra. Senza fare niente per impedirlo.

  194. Azimut dice:

    Miele davvero, qui da me c’è un cuoiaio, devo sentire se mi assume… Tu non mollare mica sai, altrimenti noi dove andiamo a finire

    Ilaria io la cenerentola la faccio in particolare il sabato, giorno che letteralmente mi ammazzo

    yris…prima le carezze…poi la pelle…

    Oggi tanto per cambiare sono fisicamente uno straccio…. già… Ilaria te ne serve uno?

  195. Luna Blu dice:

    Buongiorno…
    Aleph e quale sarebeb questa stupidata epr al quale avete litigato?
    Se ti va racconta…

  196. Aleph dice:

    Ma no Luna, niente di che…ieri lei mi ha chiesto di fermarmi dopo lezione per fare due passi e poi magari aperitivo, ma in realtà poi non l’abbiamo fatto perchè lei doveva scrivere una lettera molto importante…e dato che il pomeriggio l’aveva passato a prendere il sole ascoltando la musica, ha dovuto farlo per forza quando c’ero lì io…questo, unitamente al fatto che ultimamente sta sprecando il suo tempo più del solito, mi ha fatto arrabbiare…solo che gliel’ho fatto notare non al momento, ma al telefono, dopo che io ero tornato a casa…tutto qui…
    Nulla di grave…
    Tu come stai?Programmi per il weekend?

    Chiara, io ti tengo, non ti lascio svolazzare qua e là, mi oppongo al vento per un pò, finchè non avrai la forza di farlo da sola…

  197. Aleph dice:

    Ps…quindi io ero arrabbiato per il modo in cui avevamo passato il tempo insieme, lei era arrabbiata perchè non aveva senso che glielo facessi notare dopo, e quindi la telefonata è durata tipo 3 minuti e poi ci siamo appesi malamente…

  198. miele dice:

    Azimut non ci penso manco per sogno a mollare! :)
    Tu cosa senti? Come mai ti senti uno straccio?

    Ilaria son contenta che tu sia di nuovo in piedi ed “operativa”!
    Tu mi senti più fragile, io in verità mi sento più “smossa” del solito…cioè più col pavimento che cede sotto i piedi…ma in senso positivo. Mi sono accorta, nel tempo, di essermi costruita delle specie di impalcature per “ricostrurmi”…e poi di aver forse confuso quelle impalcature con ciò che è stato ricostruito (o cmq è in fase di ricostruzione)…quindi ora voglio provare, in qualche modo, ad iniziare a smontare le impalcature…dentro di me temo che ciò che sta sotto sia ancora troppo fragile per star su da solo, ma forse è solo una delle mie tante paure…

    Hanno ragione le altre, Ilaria…se non riesci a chiamare tu, fa chiamare il tuo ragazzo…perchè se hai voglia di farti ricevere non c’è tempo da perdere…se invece stai temporeggiando allora è un altro discorso.

    Chiara*…

    Ciao Aleph, passa una buona giornata.

  199. miele dice:

    Aleph….mi permetto anch’io di essere sincera sul rapporto tra te e la tua amica…mado’…a volte siete davvero esagerati…cioè, sembra che ci ricamiate sopra all’infinito su ogni cosa…troppa, troppa riflessione, troppo rimuginare di entrambi su ogni parola, gesto, incontro…sul modo di passare il tempo, su cosa uno dei due fa, non fa, dovrebbe fare ma non ha ancora fatto, vorrebbe fare ma invece in realtà non vuole…
    …che palle! :)

  200. Aleph dice:

    Ahahahahah, Miele, hai ragione…in realtà ieri ero già un pò nervoso di mio, non so perchè…forse perchè in questi giorno sto combinando poco o niente per la tesi, nonostante mi piaccia davvero tanto quello che faccio…e quindi credo di essermi un pò sfogato così, tutto qui…
    Grazie cmq per avermi detto quello che pensi!

  201. miele dice:

    ma sì aleph…la mia era una provocazione ironica…un’stantanea un po’ troppo viva forse, ma ecco l’impressione che ho, nel complesso, è di due laboriose formichine che si rincorrono…:)
    Cerca di non pensare troppo, Aleph…lo consigli sempre a noi (e hai ragione!) ma il troppo pensare non ha sempre e solo a che fare con i dca..a volte è dannoso anche in altri campi…o comunque appensantisce molto le situazioni.

  202. yris dice:

    eheheheh.. dca-pensiero si chiama!
    dannoso su diversi fronti
    :-)

  203. yris dice:

    miele, il fatto che tu senta la terra smuoversi sotto i piedi fa sentire male, è vero. ma è un buon segno. per ristrutturare dimore preziose ma lesionate a volte bisogna abbattere e ricostruire muri e scavare nuove fondamenta.
    e anche quando la ristrutturazione è finita l’opera non finisce, perchè occorre una continua manutenzione..
    yris con l’elmetto e la picozza.. :-)

  204. Aleph dice:

    Ahahahah Yris, dopo la mia immagine con i costumi valtellinesi, ora c’è la tua con elmetto e picozza!!!!Molto bene!

  205. miele dice:

    :)

  206. yris dice:

    azimut, un “mi piaci quando sei ironica”
    silvia, “un forza che ce la fai”
    chiara un paracadute per te
    polla, un abbraccio di polpo
    uhmmm, una tisana di coraggio
    sha, un aquilone di sogni
    marianna, un tappeto volante
    maria letizia, una giostra di sorrisi
    vaniglia, una ricarica di energia
    lunablu, un torrente di emozioni
    ilaria, una metafora zen
    nuvola, una ventata di allegria
    aleph, una iniezione di fermezza
    claudia, un “fatti sentire ci manchi”
    laura, una culla di pace
    cely, un sorriso di primavera
    girasole, un raggio a levante
    hope79, un girotondo di mani
    cannella, un profumo di spezie

    chi ho dimenticato?? facciamo l’appello mensile? :-)

  207. Azimut dice:

    Miele sono molto stanca, sia fisicamente che psicologicamente. E tu mi dirai…”ci credo, con quello che (non) mangi….”

  208. Aleph dice:

    A me piacerebbe avere news di Atropo e Bia, sono parecchi mesi che non scrivono più qui…

  209. yris dice:

    e poi viola, e un equilibrio di baci

  210. yris dice:

    l’idea del raduno in maschera si fa sempre più reale.. :-)
    allora, fatevi venire delle idee. comincio io:

    aleph, in costume valtellinese
    yris, con elmetto e picozza

  211. Luna Blu dice:

    Aleph…a dire il vero…tu ti fai troppi problemi con questa (sarà che en sei innamorato)…tu te li fai…lei molti meno mi sa…

  212. miele dice:

    e claudina, e amira, e cely…

    yris: miele con gli stivali e la zappa :)

    Azimut…invece non ci pensavo proprio, a quello che mangi o non mangi. ovvio che c’entra, ma anche l’ansia, i pensieri, il martellare delle ossessioni stancano molto…

  213. Aleph dice:

    Luna, hai perfettamente ragione…io sono così in generale e con lei probabilmente anche di più…però ci sto lavorando, in parte sono cambiato negli ultimi tempi…

    Ahahha, Miele con stivali e zappa approvata!

  214. yris dice:

    allora bimbe, io faccio l’elenco, anzi due.

    1) l’appello del mese (quindi se vi vengono altri nomi aggiungete)

    1) il cast delle maschere (diteci in che modo vi vorreste rappresentare)

    :-)

  215. Ilaria dice:

    Io vestita da Cenerentola (o Cenerantola? ahahahah!).
    Yris, mi piace la metafora zen!
    Mi manca Claudia… se ci sei batti un colpo :-(

  216. Chiara* dice:

    Io vestita da soldato.
    Con anfibi, mimetica e fucile di precisione.

  217. yris dice:

    bene, continuate!!
    al momento sono state selezionate le seguenti “maschere”:

    aleph, in costume valtellinese
    yris, con elmetto e picozza
    miele, con stivali e la zappa
    ilaria, cenerentola-rantola
    chiara, un soldato corazzato

    avanti i prossimi! :-)

  218. Vaniglia dice:

    Ciao a tutti,
    stamane è stata dura, malgrado ho dormito fino alle 6,00 e di solito mi sveglio e mi alzo alle 4,30 – ero a pezzi, ieri al lavoro, tutto il giorno ho veramente strafatto, son tornata a casa con il mal di testa, poi, i nervi con mio padre….e poi, la solita pasticca “killer” che dopo poco e prima del solito ha iniziato a darmi la solita debolezza muscolare, (da non riuscire a svitare un tappo) e i capogiri….
    …alle 6,00 stamane ho fatto colazione con mio padre, cosa che odio….chissà perché era in cucina alle 6,00 – di solito la sua ora sono le 7,30 – ma, ha una serie di problemi e dunque, sarà più nervoso del solito…
    …cmq, mi ha salutata, cercava di commentare le notizie del tg ma io, non le ho dato spago, mi sono aperta un libro…

    Grazie Maria Letizia, Miele e Sha, vi sento vicine.
    Con mio padre non ho mai avuto un gran rapporto, mai…ora poi, è peggiorato perché tanto LUI non mi capisce, anzi, ieri mi ha pure rinfacciato i soldi spesi x le psicoterapie…
    …mia mamma avolte prende le mie difese, a volte invece non dice nulla, nemmeno quando come ieri si permette di trattarmi male.

    Ora non posso andare via di casa, non me lo posso tanto permettere…

    ALEPH, io ti capisco, anche io me la prenderei se, trascorrendo del tempo con una persona, questa si mette al telefono o a fare gli affari suoi…mi sentirei sminuita, “poco valorizzata”…e cmq, è poco educato con chiunque un trattamento del genere….ma, te lo dice un’altra che forse come te si fa un sacco di paranoie, alla fine mi sono accorta che gli altri con me non se ne fanno e tranquillamente fanno tutti i cavoli che han da fare secondo i propri comodi porci…poi, vengo io, tutto il resto! l’ho imparato, è così…e sai che ti dico?? che ho imparato anche io un po’ di sano egoismo (o maleducazione???).
    Dipende solo da te…gli altri non si cambiano!

    Ora vi saluto, vado a fare l’agopuntura…vediamo se mi passa ‘sto dolore in testa!
    a stasera.

  219. Azimut dice:

    Lavoro finito per questa settimana. Mi avvio verso il vuoto. A presto

  220. yris dice:

    e se invece cominciassi a modificare il tuo linguaggio? il modo in cui parli a te stessa? dicendo MI AVVIO VERSO IL PIENO..

  221. Azimut dice:

    yris in realtà è un vuoto-pieno, di emozioni, linee, sassi, cadaveri, paure…

  222. Azimut dice:

    … e comunque vedi….di nuovo sbaglio tutto…nemmeno le parole so usare….

  223. yris dice:

    ma nooooooooooooooooooooooooooo!!!!! si chiama “ristrutturare le parole”!!
    mandare dei messaggi subliminali all’anima.. :-P

  224. Chiara* dice:

    Vi siete mai chieste come ci siete arrivate fino a qui? Cosa ha scatenato tutto questo putiferio dentro di voi?
    Io se provo a pensarci, a come è cominciato tutto, non riesco a focalizzare.
    E poi ci sono momenti in cui mi raccolgo con me stessa e mi domando chi sono diventata. O meglio cosa sono diventata.
    Non trovo un perché ai miei pensieri, al mio modo di fare, di vedere le cose, di vivere.
    Semplicemente la Chiara ora è questa. E se dovessi immaginarmi diversa da così non mi riconoscerei.
    C’ è sempre stata una parte di me che sentivo faticava ad emergere. Ma spingeva, bramava per uscire.
    E io… come se temessi di conoscerla, di renderla visibile. Sia a me che agli altri.
    Ora è riuscita a venire fuori. Ed è come se ci fossero 2 me. E io di questo me ne rendo conto benissimo.
    So quando sono una e quando l’ altra. Ma non posso controllarle. Decidono loro quando farsi avanti. Decidono per me.
    E’ come se io non avessi più il controllo su niente, nonostante il continuo e ossessionante controllo.
    Sembra un controsenso… lo so.
    Io non so più chi sono. La Chiara chi è? Cosa vuole?
    Non mi sento.
    Mi vedo come una persona cattiva, come una persona egoista, insensibile, pretenziosa. E così mi fanno sentire gli altri.
    Quindi? Significa che sono realmente questo? Possibile?
    Eppure se provo ad ascoltarmi sento solo grida di disperazione. Di bisogno d’ amore. Non sento cattiveria.
    Oddio… sto straparlando. Scusatemi.

    Vado a letto. Sono molto molto stanca e domani sarà una giornata pesante.
    E’ presto, c’è ancora luce fuori… ma io ho bisogno di silenzio e di buio.
    Un abbraccio

  225. Azimut dice:

    Chiara*…. lo hai detto da sola…. “eppure se provo ad ascoltarmi sento solo grida di disperazione. Di bisogno d’ amore. Non sento cattiveria” Vorrei tanto abbracciarti, tenerti stretta a me

  226. silvia dice:

    Chiara…solo ora leggo tutto…sn daccordo cn Azimut, rileggiti…hai bisogno di amore, di aiuto, nn 6 cattiva, 6 speciale, 6 sensibile, 6 importante x tutti noi.

    Azimut tu nn vivi di lavoro, ci può essere un modo x riempire e rendere speciale quel vuoto ke senti.

    Yris oggi 6 stata molto presente, peccat ke io nn ci sia stata…la questione delle maskere? io un indiana…semplice, libera e senza skemi.

    Miele cm sta andando lo smontamento dell’impalcatura…sai cosa penso? anke se 6 ancora debole, anke se nn ti senti pronta, ma magari forse è anke giunto il momento in cui fare i conti cn l’imperfezione, di confrontarsi col fatto di nn essere all’altezza…col fatto ke x qnt eccezionale tu sia, ci si può anke scoprire cn lati di debolezza e fragilità…le discrepanze di cui parla ank Azimut nn è detto ke si debbano ricoprire cn strati di pelle o cuoio…possono stare all’aria e imparare a prender il freddo dell’inverno o il caldo dell’estate…è una sfida.

    Vi penso amike mie…siete importanti…
    Luna!!!
    Ilaria…Aleph e tutte le altre…

  227. Maria Letizia dice:

    Buona sera a tutte…come state?
    Io…morta…odio le uscite scolastiche: devi avere 1000 occhi, urlare come una pazza, correre per fermare chi sta per fare un danno e altre cose simili. Per fortuna questa sera sono dai miei e mi metto a guardare un bel film nel letto, ma crollerò subito !
    Grazie a chi questa mattina mi ha augurato una buona uscita, in effetti ragazzi si sono divertiti…loro!
    Chiara*, come stai, che è successo?
    yris, da come la descrivi questa lotta è davvero così dura…grazie per il tuo augurio: una giostra di sorrisi…
    miele, ti ammiro tanto per la tua tenacia!
    Ilaria, sono contenta di sapere che stai meglio…
    Vaniglia…CORAGGIO!
    LA mia maschera…una fata…
    Devo lasciare il pc…serve a mio fratello…UN ABBRACCIO e BUONA SERATA

  228. miele dice:

    Chiara* davvero…so che hai bisogno di rintanarti…ma non potresti invece fare qualcos’altro? Una passeggiata? Guardarti un film? Prova a spingere un po’…a spingere contr ola tua costante voglia di “rifugio”…(e poi so che non dovrei chiederlo, ma: la cena, saltata?)

    Azimut mi allineo ad yris…anche secondo me si può iniziare a parlare/rsi in modo diverso, fa la differenza.

    Oggi mi sento sia libera che in prigione. In prigione perchè ho pensato spesso al cibo, ho programmato cosa e quando mangiare; libera perchè più volentieri del solito mi sono sistemata e un po’ abbellita per andare al lavoro, e nel guardarmi mi sono piaciuta e nell’andare in giro mi sono sentita rilassata, e per nulla strana laddove ho attirato qualche sguardo maschile. Perchè, dopo anni in cui non era necessario (causa totale mancanza di forme che confliggessero con gli elastici degli slip), sono tornata a mettere il perizoma…e a non veder male le mie rotondità.
    Chiara* io mi ricordo benissimo come e quando ho cominciato. A me è proprio scattato un interruttore in testa quel giorno, e tutto è cambiato. Io sono cambiata radicalmente, ho perso tutte le mie certezze e spontaneità. Prima ero una ragazza diligente e responsabile, brava a scuola ma anche un po’ pazza… soprattutto mi godevo davvero la vita e mi spupazzavo ragazzi a destra a manca, bramavo emozioni e contatto, mi mangiavo il mondo, in senso metaforico e non. Ero persa completamente per una persona, sapevo star male in modo viscerale e poi tornare a galla e respirare di nuovo. Tutto questo non interferiva per nulla col mio eccellente profilo scolastico o con i miei obiettivi. Ho sempre avuto una nota malinconica, ho sempre avuto alcuni motivi di disagio verso il mio corpo, ma non occupavano i miei pensieri più di quanto facessero i piccoli ostacoli di ogni giorno.
    Però devo riconoscere che a posteriori la malattia è stata ed è parte del mio percorso di vita: ha contrbuito a fare di me ciò che sono adesso, nel bene e nel male, dunque non la vivo come qualcosa di esterno ed estraneo, anche se ha sconvolto tutto quello che c’era prima.

  229. Ilaria dice:

    Arrivata a fine giornata devo ammettere la mia sconfitta. Ragazze, non ce la faccio più, finora ho resistito non so nemmeno io come, ma ora mi sto lasciando andare di nuovo. Già immagino cosa mi direte: fa’ quella telefonata. Be’, non ci riesco. Non riesco nemmeno a telefonare alla mia unica amica per congratularmi della nascita del suo bambino. Marcello non ne vuole sapere di chiamare al posto mio. Non so dove sbattere la testa.
    Chiara, Miele, Letizia, Azimut, Silvia, Vaniglia, Yris, Aleph, e tutte le altre… un abbraccio. Serve anche a me stavolta.

  230. miele dice:

    Ilariaaaaaa: cavolo, dammi il numero che chiamo io per te!
    Scherzi a parte, se vuoi che lo faccia prima dovremmo sentirci io e te di persona (cioè via mail o chat, visto che il telefono è un problema), mi spieghi bene cosa, come e quando…oppure chiedilo ad una qualunque di noi.
    Ma la telefonata va fatta, Ilaria: è un’opportunità troppo buona per te…

  231. miele dice:

    Ok, io ho finito di lavorare per oggi, per cui chiudo il pc & vado a fumarmi una sigaretta e a mangiarmi un po’ di gelato.
    Ilaria, resto disponibile per la telefonata. Se il problema è proprio e solo quello di telefonare, vedrai che lo si risolve.
    Cerca di stare serena…ti ricordi come sei stata bene nei giorni scorsi?

    Chiara* avrei voluto sentirti riemergere e chiacchierare un po’: pazienza, la prossima volta :)

    Azimut, ti auguro una notte con zero incubi.

    Mi sa che mi sto ammalando: troppa aria condizionata in treno…sti maledetti di trenitalia… io li odio dal profondo…non hanno capito niente della vita…questa è l’unica stagione in cui non c’è bisogno nè di riscaldamento nè di aria condizionata, la temperatura è semplicemente perfetta di suo…vabbè, vorrà dire che prima di dormire arricchirò a dovere la mia super tisana serale. Vi abbraccio tesori.

  232. Aleph dice:

    Chiara, le tue parole mi hanno toccato davvero, mi sono entrate dentro e penso ci resteranno per un bel pò…grazie per averle condivise con noi…
    Voglio che tu sappia che ci sono, sono vicino e ti tengo stretta…

    Silvia! Un’indiana???E indiana sia allora!Lotta…

    Vaniglia, grazie per quello che hai scritto per me…spero tu sia tranquilla ora e stia passando una bella serata…vedi di riposarti un pò nel weekend che penso che il lavoro ti abbia tolto parecchie energie…gli integratori li hai presi?

    Ilaria, chiama!

    Azimut………

    Miele, continua a camminare!Sempre più avanti, a testa alta!

    Yris!!!!Ti meriti un applauso per la tua grande presenza di oggi!Grazie!

    MariaLetizia, riposati con tranquillità!

    Marianna, Girasole, Polla, Uhmuhm, Nuvola, Cannella, Laura, e tutte le altre, vi penso!Scriveteci appena riuscite!

    Ora vado a nanna che sto crollando dal sonno…

    Aleph

  233. Aleph dice:

    Miele, condivido il tuo ragionamento su trenitalia!

  234. uhmhm dice:

    Yris, grazie per la tisana di coraggio… grazie per il pensiero, ne avrei stra bisogno.
    Tornata dal vinitaly, tornata da Verona. Come mi ha fatto male essere lì e non esserci. Mi manca, e mi fa soffrire. Soffrivo ma era comunque un posto da chiamare casa. Ora, soffr e basta.
    Compleanno di mio fratello, mia mamma la sua dolce metà e lui sono fuori a cena. Io, non andrò con nessuna delle due parti di famiglia. E domani devo “maneggiare” cibi proibiti. E stasera fare entrare mezza mela, un plasmon e un creakers è stata un impresa. E a pranzo, seduta a tavola con gente che non sa del mio problema non è andata meglio. Rifiuto, per il cibo, pper la vita, per me. Domani andrà meglio, per forza, vero?
    Vi abbraccio forte…
    Polla, spero tu stia trascorrendo giornate felici per il tuo compleanno.
    Chiara, io non lo so, davvero, non lo so.

  235. Vaniglia dice:

    uhmhm…ti sono tanto vicina, mi sento allo stesso modo…ho il rifiuto assoluto del cibo, se lo vedo mi infastidisce, mi innervosisco e poi, succede come oggi pomeriggio…entrata in un bar a bere un bicchiere di acqua, il cameriere maneggiava delle patate piene di olio, della roba fritta…mi haversato l’acqua e mi ha spremuto il limone dentro. Ho pensato a quelle mani con le quali aveva maneggiato quel cibo….mi sono innervosita e dopo poco ho divorato pizza, gelato, panino e vomitato tutto!

    …un casino! poi, non mi vedo, non mi piaccio…mi sono dimagrita troppo, di più non si può…e poi, non mi vedo con questi capelli ma non posso farci nulla x via della malattia, non mi posso dare un filo di trucco…le medicine sempre alla stessa ora e poi devo stare a casa che mi fan girar la testa…

    ALEPH…no, gli integratori non li ho presi…
    stasera mi sento una balena…
    a presto…vi abbraccio tutti

  236. Girasole dice:

    Buonasera a tutte, buonasera aleph…
    ho iniziato tutta convinta di voler leggere ogni post dal 4 aprile, ma ammetto di non avercela fatta! ho letto più o meno i primi 2 gg e poi ho saltato di qua e di là.

    Vorrei dire a polla…buon weekend…festeggia bene…perchè è la TUA festa e la devi vivere al meglio, SOLO PER TE!

    Maria Letizia, ho letto del tuo incontro..di nuovo,…con la preside, e ho letto di come è andata e di come l’hai presa, e sono molto felice per te, ti ho sentita forte e determinata, spero sia ancora così!

    Chiara…ho letto credo di ieri il tuo svegliarti BENE dopo tanto tempo, e poi un nero che è arrivato “inevitabilemente” da come scrivi!
    vorrei dirti che quel BENE è stato cmq un raggio di sole luminosissimo… e non sarà l’ultimo, forza, chiara, forza…il nero è necessario solo per creare sfumature, così come il bianco…cmq indispensabili…ma sono i colori di quel Bene a farti vivere!

    Aleph…mi unisco al coro di chi ti ha scritto (forse miele) che tu e la tua amica siete veramente casinisti all’ennesima ptenza eheheh!!! ma un po’ mi ci ritrovo in questa storia infinita…
    detto ciò il mio augurio è che…tu riesca a trovare il modo per non soffrirne troppo…perchè alla lunga logora!

    Yris, GRAZIE, per quello che hai scritto, io raggio a levante…mi illumini il cuore! e… io vorrei venir vestita da chef, con una frusta per dolci in mano e una corolla di girasole per cappello!!!

  237. Girasole dice:

    Eh…io…
    boh? mi siete mancate un sacco questa settimana, ma un po’ per libera scelta, un po’ per mancanza di tempo, non ho letto e non ho scritto.
    Sono parecchio giù questa settimana…mi sento bloccata…mi sento un po’ persa e e nella mia testa la monica cttiva prende sempre più spesso il sopravvento…
    ho ripreso a camminare tanto, e a cercare di mangiare meno (per fortuna non riesco a mangiare molto meno)…
    sempre di più nn sopporto mangiare con mia sorella, non riesco quasi più nenahce a guardarla, mi dà fastidio se mi va in palestra, o se esce per una passeggiata troppo lunga…
    mi sento in forte competizione, mi da fastidio far colazione, pranzare, e persino prendere per lei il caffe…
    provo quasi soddisfazione a sfiziarla con un salatino… per non essere io quella che mangia di più!
    desidero che lei si senta bene nella sua pelle, sono felice se è felice di and in palestra, se si vede bene allo specchio…le voglio un bene dell’anima, ma dntro la mia testa la monica cattiva pensa che se lei stringe io devo fare altrettanto…
    ma non deve essere così…accidenti, io non me lo posso permettere…e il mio obiettivo-ciclo si allontana!
    e non ce la faccio più, non ce la faccio più di essere dipendente da bilancia, pasiglie di calcio, numeri e porzioni..schemi risentimento nei miei confronti e di chi mi circonda!
    oggi faceva un caldo tremendo e io mi sono fatta una mega salita alle 10 di mattina, poi un salto dalla nonna, mi si annebbia la vista…misuro la pressione…88 la massima…ok…ce l’ho sempre bassa…ma così è un po’ troppo…alzo bandiera bianca, mi mangio una banana intera, poi pranzo e 2 quadretti di cioccolato!
    oggi pomeriggio giornata dolci con la mia amica, quella che sa tutto e che sta uscendo dal suo binge…
    pomeriggio favoloso, anche se entrambe con la pressione sotto i piedi…poi prendo il coraggio a due mani e le dico i miei sentimenti, le mie paure, il mio essere bloccata, e mi dice solo…DEVI FARLO PER TE! è importante, hai fatto tanti passi, continua così, sei bellissima ma con qualche chiello in più saresti splendida…
    e io splendida nn mi ci sento proprio…non rieco a guardarmi allo specchio, accidenti!

    scusatemi, scusatemi davvero! ma avevo bisogno di urlare! domani si ricomincia e spero di ricominciare mettendo i paraocchi, perchè la mia via è una sola, e devo ripartire verso il mio obiettivo! nonostante tt quello che ho scritto sono positiva, devo e voglio esserlo perchè so che è l’unico modo per star bene, per vivere, per realizzare la mia vita, per star bene con me e con le persone che amo!
    domani…domani ragazze…riprendo, mi riprendo…
    mi pare che fosse polla a scrivere che ormai le vittorie sono la normalità, e che ciò che la butta giù sono le sconfitte…
    ecco come mi sento…sconfitta, ma penso che domani la vittori sarà rialzarmi e tornare alla normalità, no?

    scusate, se ho tirato fuori tt questo, ma in casa mi sento un pesce fuor d’acqua…e qui…qui mi sento un po’ a Casa…:-)

    la pressione bassa mi sta buttando giù sempre di più…vado a farmi il latte caldo, e poi nanna…
    vi stringo forte forte!
    ciao belle…e bello!
    notte notte

  238. silvia dice:

    Girasole…sai anke io ho questi momenti…avvolte giornate intere di sconforto…ma bisogna farlo, andare vanti, x se stesse…xkè noi siamo noi e dobbiamo imparare a costruire la nostra identità, la nostra vita…svincolati da tua orella, forse in questo momento nn ti fa bene starle troppo vicina…credo sia normale…ma nn disperare domani e dopodomani e poi l’altro ancora…c’è sempre tempo x far nascere la speranza e x metterla in pratica.
    Guarda a dove 6 arrivata fin’ora? coraggio 6 x strada ed è normale fermarsi un attimo.
    Cm sta la tua nonnina?

    Uhmhm mi dispiace x l’epilogo di questi festeggiamenti, ma forse è l’ennesima lezione x farti capire ke dovresti pensare un pò di + a te…si ho capito ke era x tuo fratello, ma era un pò cm una forzatura data la tua situazione famigliare…era cm se ti aggrappassi alla costruzione in un momento felice e questa felicità o infelicità tu la fai gestire sempre dagli stessi attori…ossia i tuoi…invece x me dovresti cercare di accettare e basta le cose così cm vanno e pensare alla strada ke puoi metter sotto i tuoi piedi x andare a costruirti una tua vita, un insieme di relazioni ke ti facciano sentire appagata finalmente. Nn so, forse sbaglio, ma è quello ke penso.

    LunaBlu e a te è già iniziato il week end? cm va la casa? sai ke sn curiosa di sapere cm risponderesti alla domanda di Yris…la tua rappresentazione, i “panni” ke indosseresti?

    Miele senza la terra sotto i piedi…allora penso proprio ke ti spunteranno le ali! tu 6 speciale e puoi farcela a mandare all’aria i tuoi skemi!

    Yris t cm stai?

    Vado a rilassarmi un pò…oggi troppo studio e stess…
    buona notte a tutti angeli

  239. Sha dice:

    Eccomi qui bimbe.. + Aleph!
    Mi rilassa molto pensare di finire la mia giornata con voi!
    Stasera a lavoro è stato sfiancante, non perchè ci sia stata eccessiva gente, alla fine in turno eravamo in 3 e ce l abbiamo fatta benissimo, ma io non stavo un granchè bene.
    Mi sentivo come quando hai la febbre..brividi di freddo e dolori muscolari ovunque.Poi a un certo punto mi è preso un male ai reni pazzesco, e cel ho tutt ora. Mah..

    Yris, tu hai a che fare con tutto questo da 25 anni???? ho capito bene o mi sono sbagliata??
    Comunque io mi vesto da perfetta donna degli anni 50, o ancora meglio 30. Ho sempre sostenuto di essere nata negli anni sbagliati.
    Grazie per “l aquilone di sogni” :)

    Chiara, è difficile capire quando è cominciato. Anche a me è scattato qualcosa dentro, ma il motivo mi fa accapponare la pelle, e cerco sempre di autoconvincermi che non è per quello, che non so cos è successo..
    oddio l ho scritto davvero.
    Nemmeno io mi riconosco a volte, non spaventarti.

    Azimut,un fortissimo abbraccio!

    Aleph, hai visto che anche Miele ti ha detto che fate venire l ansia come ti dissi io mesi fa?!?!? :)

    Ora vi saluto..è tardi davvero e domani ho le mie uniche due amiche a mangiare, e devo alzarmi presto per mettermi a cucinare!
    Il paradosso in tutto questo è che io adoro cucinare!!
    mah..poi alle 17 di nuovo a lavoro..non mi ci fate pensare!

    Un bacione a tutte..e buonissima giornata!

  240. Luna Blu dice:

    Buongiorno ragazze…voglio parlarvi di me….sono SINGLE…sapete che mi dicvate in apssato che forse ero io che nn ero stata chiara con il mio EX-fidanzato…che vivevamo una situazione ambigua…e cmq è stato lui…circa 1,5 anni fa a dirmi di trovarmi una casa e andarmene…ebbene…ieri sera abbiamo affrontato l’argomento e lui ribadisce che mi ha sempre voluta bene…e che però non è mai riuscito a provare amore…a pensare a me come ad una compagna…lui usciva da una storia tragica e ha incontrato me…all’inizio era bello…come quando si conosce una persona nuova…all’inizio è smepre bello…ma lui mi aveva lasciato dopo un mese e io avevo fatto la tragica e lui è tornato..dice che è tornato eprchè aveva paura che facessi qualche pazzia (forse era meglio se nn tornava e cmq io nn avrei fatto nessuna pazzia)…insomma stare con me l’ha fatto per me e solo epr me e anche per un altro motivo…era curioso perchè secondo lui c’era qualcosa in me di strano (allora ero nel pieno della malattia…forse era questa la mia stranezza) …lui all’inizio voleva provarci ad avere una relazione d’amore…ma poi l’amore nn è nato…e io ho sempre percepito questa mancanza…lui è stato l’ultima cosa seria della mia vita da malata…anche se è difficile accettare che nn mi abbia mai amata…mi sento sminuita…mi sento come se nessuno si potesse realmente innamorare di me…ci vogliamo bene…ieri abbiamo parlato e non ci saranno più relazioni fisiche tra noi se io non lo vorrò…e cmq domani inzio il trasloco serio…voglio andarmene…voglio cominciare la mia vita…è come se lui fosse stato l’ultimo stadio della mia non vita…e ho ancora paura ad andarmene…perchè voi sapete come si ci affeziona alla nostra parte malata…ma è ora di vita…e mentre scrivo questo non son riuscita a non piangere…per la vecchia me…per la vecchia me che faccio così fatica a lasciare …eppure c’è la nuova me che vuole vivere!!!!!

  241. Azimut dice:

    Un saluto, inizio a pulire e ne avrò per un bel po’, più che altro devo mettere a posto migliaia di oggetti che mi lasciano ovunque. E io sono maniaca…se c’è una penna su un tavolo vado in tilt e qui non avete idea cosa c’è stamani…
    Vi abbraccio

  242. Luna Blu dice:

    Un’altra cosa…tutto questo tempo…1,5 anni da quando mi ha detto di andarmene…tutto questo tempo gettato via..ma non solo mio…soprattutto suo…ho paura ancora di vivere…ma non tornerò indietro…

  243. miele dice:

    Luna Blu nelle tue parole si respira aria di nuovo…primavera autentica! E la pulizia passa anche attraverso le lacrime, no? Le lacrime sono salate e si sa che il sale disinfetta…
    Domanda al volo: come mai sei (sempre?) sveglia così presto?

    Azimut io invece adoro lasciare che si formi un po’ di disordine, poi ogni tanto do’ una mega sistemata e mi da’ una tale soddisfazione! Cmq non avrei tempo di controllare che tutto sia sempre a posto…credo sia un bene per me!

    Volevo scrivere in particolare e Girasole…Monica, il tuo vissuto è tremendamente simile al mio. Capisco perfettamente le tue difficoltà, così come le parole di conforto che cerchi di rivolgere a te stessa. Quello che tu fai con tua sorella (il confronto, la competizione silenziosa sulle quantità, il controllarla) è un modo per spostare la tua attenzione fobica…io l’ho fatto e a volte lo faccio con chi mi vive vicino…per poi rendermi conto che è assurdo e inutile, se non come stampella per il nostro stato d’animo.
    Anche dirsi “mangio perchè devo farlo, perchè devo recuperare” è un modo per rassicurarsi: ci sta benissimo, infatti, nella tua situazione di ora.
    Io invece – che me lo sono detta per tanto tempo e ok – mi sono ripromessa di iniziare a smantellare le mie impalcature di sostegno, per cui adesso comincio a dire, a dirmi, che sì, io mangio perchè devo, ma poi anche che sì, io mangio perchè voglio, perchè scelgo, e ne accolgo le conseguenze buone e quelle meno facili da accettare.
    Un uccellino mi ha detto che io e te abbiamo molto in comune…se ti va di condividere qualcosa, la mia mail è [email protected]

    Silvia grazie mille della tua immagine: le ali….! :) Tu come stai? Mi piace la tua grinta di questo periodo, è un’arma importantissima.

    Ilaria?!?!?

    Ciao Sha, Vaniglia, Yris, Aleph, ….scusate se non vi scrivo tutte. Mi metto al lavoro, il sabato non è diverso dagli altri giorni.

  244. Chiara* dice:

    Buona giornata angeli.
    Devo scappare al poligono. C’è una gara provinciale e mi hanno chiamata per fare il direttore di tiro (devo controllare che tutto venga fatto secondo le regole etc. etc.).
    Inizio alle 8.30 e ne avrò più o meno fino alle 13.30.

    Ho letto le vostre risposte e vi ringrazio per il sostegno che mi date e per le delucidazioni su quanto vi ho chiesto.
    Mi spiace non potervi rispondere ma devo proprio andare.

    Un abbraccio

  245. Girasole dice:

    Buongiorno! :)

    faccio veloce, ma grazie Silvia e grazie Miele, torno oggi e vi risp meglio!

    volevo solo augurarvi una buona giornata…
    sono sveglia da un po’, mi sono alzata, sono entrata in cucina e ad apsettarmi…un raggio di sole, ho pensato a voi, e ho pensato a Yris…
    e ho pensato che oggi voglio essere illuminata…da quel raggio di sole…
    e vorrei lastessa cosa per tutte voi (e sì, anche per Aleph!!!)

    vi abraccio con tutto il cuore!

    :)

  246. Vaniglia dice:

    …anche oggi ragazze è cominciata male, son ricaduta nel pieno del mangiare e vomitare…sono tremenda e andrò avanti sino alla distruzione estrema, mi conosco!
    …sto tanto giù, non è cosa ma…spero stavolta non sia più forte di me!

    LUNA BLU, a me la sola idea di aver vicino qlcn che in realtà non mi ama, mi fa stare male…preferirei non averlo!
    …mi sembra quando mio padre veniva a mangiare la pizza in un posto dove mi facevano la focaccia come la volevo io, veniva di malavoglia, poi usciva insoddisfatto…ho sempre avvertito il peso di questo favore da parte sua! mia mamma veniva volentieri…e spesso andavo con lei, avevo 22 anni e già ero malata.

    Buona giornata a tutte e a Chiara, mi affascina quella storia là…mi piacerebbe imparare.

    Azimut, ti capisco xké pure io sono “maniacale” ….pulisco fino all’estremo, sto sempre con le pezze in mano…ma così a volte è difficile vivere!

    Buona giornata, a più tardi.

  247. miele dice:

    Vaniglia non è che “sempre con le pezze in mano” sia difficile vivere…è proprio impossibile!!!
    Ma tu hai un ragazzo, o qualcuno che ti interessa, che ti fa “battere il cuore”?

  248. Maria Letizia dice:

    Buongiorno a tutti!
    Oggi non va, sarà il caldo, ma mi sento tanto tanto debole…tra poco arriva la ragazzina di ripetizione…devo trovare la forza di stare attenta per un’ora e 30 minuti. Poi volevo andare in palestra, ma devo misurare le mie forze, ho paura di strafare e poi sentirmi male…non mi sembra proprio il caso…
    Sono dimagrita, l’ho scoperto questa mattina pesandomi a casa dei miei, sono di nuovo sui 40 kg e sicuramente la mia debolezza è dovuta proprio a questo…ho paura, non so a cosa sia dovuto, ma questa mancanza di forze mi fa riflettere…se oggi non fosse sabato, se dovessi andare a scuola o avessi q.sa di obbligatorio e impegnativo da fare? Non posso permettermi di lasciarmi andare così.
    Vi abbraccio…a più tardi.

  249. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!

    Stanotte ho fatto proprio una gran dormita, ne avevo bisogno…ora sono fresco e pieno di energie!!!

    Prima cosa…Luna!Sono contento per il discorso che hai avuto con il tuo ormai ex fidanzato…contento nel senso che penso sia servito a sistemare una volta per tutte la vostra situazione, ora sei veramente libera di essere te stessa…credo sia normale avere un pò di tristezza in questa situazione, è pur sempre una persona con cui hai condiviso molto!Quindi…ora inizia la nuova vita, ok???
    E cmq ancora non hai detto che maschera indosseresti tu!

    Sha!Ahahahah, sì sì ho letto quello che scrive Miele!Però in effetti quando me l’avevi detto tu mesi fa era stato proprio azzeccato, lì era proprio un pò esagerato il tutto, ora è più tranquillo, non ti preoccupare!

    Girasole!!!!!!!!!!!!
    Mi spiace per la situazione con tua sorella, non deve essere per niente facile gestirla…ma perchè non provi ad affrontare il discorso faccia a faccia con lei???Lei sa della tua malattia?

    MariaLetizia….cerca di non strafare in palestra, è inutile esagerare…perchè invece visto il sole non ti fai una bella passeggiata rilassante???

    Miele, continua a smantellare, mi raccomando!Ah, e buon lavoro per oggi!

    Chiara…buona mattinata da giudice!

    Vaniglia….prendi in mano la giornata e cambiala, girala dall’altra parte e falla andare bene…non è che perchè sia iniziata male allora deve andare male tutta, ok?Mi spiace davvero per questo inizio difficile, ti sono vicino….tra l’altro, condivido quello che ti ha chiesto Miele: c’è qualcuno che ti fa “battere il cuore”?

    Silvia, cosa fai oggi?

    Azimut, non esagerare con le pulizie!Immagino ci sia un bel sole anche lì da te, perchè non vai a fare una passeggiata con i tuoi bambini???O anche da sola se preferisci, poi ti siedi su un bel prato verde, prendi carta e penna e scrivi un pò…perchè no?

    Yris, buon sabato!

    Marianna?Dove sei?Come stai?

    Uhmuhm…mi spiace, ti penso tanto…cosa fai oggi?

    Claudina?Non ci scrivi più???Passa a salutare dai…

    Ilaria!Come va???Un pò meglio???Chiama.

    Polla, ti aspettiamo con la tua energia!

    Laura….ti penso sempre, spero passerai di qui presto…

    Ora mi metto a studiare va, che se no non combino nulla…

    Buona mattinata di sole!

    Aleph

  250. miele dice:

    Maria Letizia, ti fa piacere di essere dimagrita?
    Vorrei tanto che tu fossi preoccupata seriamente della tua situazione fisica…
    La primavera, in generale, richiama il corpo al risveglio, e richiede più energie…anch’io mi sento stanca, quasi tutte le mattine. Ma il fatto di mangiare mi fa stare molto tranquilla…mi sento semplicemente fiacca come credo tutte (o quasi) le donne in questa stagione. La mia pressione è molto bassa, lo è da sempre e quindi prendo integratori naturali come il guaranà, che aiutano a ritrovare un po’ di slancio.
    Inutile dirti, però, che la prima fonte di energia è il cibo.

    Ciao Alephino, vedi che tu invece sei pieno di energie? Eheh, bello bello! Passa un buon sabato!

    Tra un po’ vado a mangiare (oggi cucina lui, c’è un profumino..), poi nel pomeriggio c’è il volontariato e stasera, credo, uscita in compagnia.

    Polla ti penso anche se non scrivi. Spero tu sia dai tuoi e che tutto vada bene.

  251. Aleph dice:

    Alephino!?!?!?!?Ahahahaha, mi piace!

  252. Azimut dice:

    Miele non mi dire che ti piace anche il guaranito (la bevanda dell’EquoSolidale) perché ho ancora da trovare una persona che lo beva…(a parte in casa mia)

    Aleph il sole è arrivato giusto ora. Le figlie oggi hanno le partite, magari le deposito e poi vado a farmi una passeggiata in centro.

    Girasole bella la tua immagine del raggio che illumina…. e poi si sposa perfettamente col tuo nick.

    Silvia……

    Bacio a tutte, devo andare la prima partita incombe

  253. silvia dice:

    Buon sabato a tutte + Aleph.
    Oggi c’ è un bel sole, mi fa stare meglio quest’aria…nn tollererei + quelle giornate buie e piovose…
    Nn so ki me l’ha kiesto ma nei miei programmi oggi c’ è lo studio, il lavoro, lo studio e una bella uscita visto ke è 1 settimana esatta ke nn faccio una serata fuori.
    LunaBlu sentirti parlare così m’ha toccato il cuore. mentre leggevo vedevo l’immagine di una donna, generalmente super energica, ke si mette a nudo davvero, ke guarda in faccia le sue fragilità…e le fa venir fuori…1,5 anni nn è stato tempo perso, nè x te , nè x lui…è stato un percorso, un insieme di vissuti ke dovevi inevitabilmente far compiere, x giungere dove entrambi siete approdati…x un’altra via, se aveste camminato lungo strade diverse nn sareste arrivati all’oggi, alle persone ke siete ora…quindi no, nn è tempo perso…e poi nn è guardando indietro ke riuscirai ad incasellare ora questo nuovo inizio, ke sn sicura x qnt possa entusiasmarti, ma ke ti fa paura xkè x la prima volta ti ritroverai da sola…e se nn sbaglio l’ultima volta ke lo fosti davvero eri ancora malata…Ora nn dimenticare tutte le tue conquiste, tutte le tue sicurezze…e ripeto TUE, nn sue…e su quelle vai avanti…l’amore x te arriverà…l’hai detto tante volte tu, bisogna prima amarsi noi stesse x pemettere a qlc altro di potersi innamorare di noi, x lasciarci amare davvero…LunaBlu da domani inizi una ulteriore nuova vita…bè c’è solo da farti gli auguri x questa tua nuova “nascita”…ti auguro di vivere d’emozioni ed esperienze…nn in assoluto giuste o sbagliate, nn in assoluto belle o brutte…ma tue!

  254. silvia dice:

    Miele 6 pronta a volteggiare nell’aria? cm va il tuo “spuntellamento”? spero bene.
    Azimut se solo potessi evitare di vederle tutti quegli oggeti…se solo vedessi la vita ke celano…il disordine delle tue figliolette…dei loro gesti nn fini a se stessi…xkè ci sn quelle penne? x i compiti, x una lettera, x uno scarabokkio….
    Azimut cm vorrei ke potessi compiere anke tu quei gesti…prendi la penna e scrivi!!!
    Laura un pensiero qui c’è sempre x te!

    Chiara…

    saluto tutte e spero passiate un bel week end

  255. Girasole dice:

    Ahhhhhhhhhhhhhh…………….

    ancora sotto i piedi questa pressione, ma sapere che nn sono l’unica qui (purtoppo nn ne avevo dubbi :( )…insomma, mal comune mezzo gaudio…vabbè, nn ci pensiamo!

    silvia, grazie per quello che hai scritto… sì, sono per strada, siamo per strada e nn ci dobbiamo fermare giusto!!!???
    sto cercadndo un po’ di staccarmi da mia sorella, ma nn è facile, abbiamo un rapporto tanto stretto, e io in generale faccio davvero fatica a staccarmi dalle persone che amo, anche se questo mi fa soffrire…
    cerco cmq, di darci meno peso possibile, e di guardarla il meno possibile…ripetendomi che siamo due persone diverse, e soprattutto che io ora ho un obiettivo, e devo far di tutto per raggiungerlo!
    Tu? sei nel pieno dello studio? non dimenticarti di fare un po’ di pausa e di respirare un po’ d’aria ogni tanto!!!

    aleph, sì, mia sorella sa tutto…tutto tutto, le ho raccontato dell’inizio, delle abbuffate, del vomito (mamma che brutta sta parola!!!!!), delle restrizioni, e l’ho coinvolta nella ripresa…
    e le ho anche già detto che mi fa male quando mi chiede se la vendo con un chiletto in più (normali discorsi tra persone sane), se i jeans le stanno bene, se credo abbia mangiato troppo…
    ma ciò nn cambia…continuo ad esaminarla, a giudicarla (solo nella mia testa, ovviamente!) a invidiarla…e via di seguito..
    devo solo imparare a gestire questa cosa…e puntare dritto sulla mia strada, veso il mio obiettivo!
    e tu? dopo la dormita di stanotte, oggi che farai?

    Miele…mi han parlato bene anche della papaya… come ricostituente…
    e il guaranà, come lo prendi?

    Luna blu… ho letto avidamente il tuo post…
    in tante cose mi sono ritrovata per la mia situazione con il mio ex…
    diciamo che noi ci intercambiamo i ruoli, all’occasione, per così dire…
    Però quello che scrivi
    “lui è stato l’ultima cosa seria della mia vita da malata…anche se è difficile accettare che nn mi abbia mai amata…mi sento sminuita…mi sento come se nessuno si potesse realmente innamorare di me…ci vogliamo bene…ieri abbiamo parlato e non ci saranno più relazioni fisiche tra noi se io non lo vorrò…e cmq domani inzio il trasloco serio…voglio andarmene…voglio cominciare la mia vita…è come se lui fosse stato l’ultimo stadio della mia non vita…e ho ancora paura ad andarmene…perchè voi sapete come si ci affeziona alla nostra parte malata…ma è ora di vita…e mentre scrivo questo non son riuscita a non piangere…per la vecchia me…per la vecchia me che faccio così fatica a lasciare …eppure c’è la nuova me che vuole vivere!!!!!”
    ….bè, parlo per te, parlo per me….tu parli spesso di come hai già ricominciato a vivere…di come la tua vita da malata, si stia scolorendo sempre più… e sei tu…TU che NON TI STAI PIU’ SMINUENDO, ce lo fai capire in ogni tuo post! ci si affezione alla nostra parte malata, ci si fa coccolare…ma ora c’è altro che ci può coccolare…ci siamo noi! parli di lui come dell’ULTIMO STADIO DELLA TUA NON VITA… non cìè commento per questo…hai già detto tutto:-)
    puoi solo più fare il “trasloco” in tutti i sensi….e iniziare il tuo nuovo percorso…
    Grazie…perchè questa per me è una bella lezione!

    Maria Letizia… consiglio spassionato… per oggi la palestra potrebbe fare a meno di te…ti sento preoccupata e questo è un buon segno… ascoltati…
    e se ti preoccupano i 40 kg… oggi dedichiamoci (io con te… anche se i miei nn sono più 40 :) ) a far salire un pò quell’ago… perchè tu nn possa più dire “se oggi non fosse sabato, se dovessi andare a scuola o avessi q.sa di obbligatorio e impegnativo da fare? Non posso permettermi di lasciarmi andare così.”

    ragazzi…
    che caldo….troppo…
    resto un po’ sul letto, guardo un film, e cerco di cpire se con queste forze è il caso di andare al corso di fotografia… ho la testa che sembra un pallone sgonfio!

  256. Maria Letizia dice:

    Che dire…la mia parte malata è contenta di aver perso quasi 2 kg, ma quella razionale, a cui affido i miei progetti e le mie responsabilità, no, non può esserlo, la stanchezza di oggi non è normale, ho mangiato un po’ di più, ma poi ho voluto “strafare”: la mia merenda (yogurt e cereali)non l’ho tenuta. Per fortuna martedì andrò finalmente dal neurologo, speriamo che mi aiuti anche lui a fare il quadro della situazione…grazie a chi ha avuto un’attenzione per me…
    UN ABBRACCIO

  257. Ilaria dice:

    Ragazze, proprio non va.
    Oggi siamo andati a fare shopping, avrei dovuto essere allegra e spensierata e invece mi sembra di essere tornata molto indietro, quando pesavo così tanto che non mi compravo mai niente dato che non trovavo niente di carino taglia 48… e urlavo alle commesse. Oggi è successa quasi la stessa cosa: ogni vetrina rifletteva l’immagine di una me deformata, gonfia, inguardabile. Ho ripiegato su un camiciotto lungo oltre il sedere, come ai vecchi tempi. Devo fare di tutto per nascondermi. E la voglia di urlare alle commesse mi è tornata tutta!

    Letizia, un consiglio spassionato: niente palestra per oggi. Rischi davvero tanto.

    Luna, mi ha molto colpita ciò che hai scritto. Sono convinta che tu non abbia assolutamente perso tempo, hai fatto un’esperienza che comunque ti è servita per capire con maggior chiarezza di cosa hai bisogno ora! Non ci pensare più e riparti dalla tua nuova vita e dalla casa che hai messo su con tanto impegno.

    Un abbraccio a tutte

  258. Azimut dice:

    Ilaria ci deve essere un’amica che è in grado di fare quella telefonata. Si è offerta anche Miele, magari se le dai via chat tutte le informazioni che cerchi può davvero provare ad aiutarti…

    Silvia quel disordine tante volte è dovuto al fatto che le figlie mi considerano la loro schiava. Lo so che questa visione è molto meno poetica della tua ma a volte mi prende lo sconforto. Comunque hai ragione, io ho un bruttissimo rapporto con gli oggetti, forse li identifico con i miei frammenti chissà. Non riesco a lasciarmi andare. Se per dire cucino e mi serve il sale, lo uso e lo rimetto al suo posto dentro il mobile anche se so che dopo pochi istanti dovrò prenderlo di nuovo. Tutto prima di lasciarlo anche un solo minuto sopra il bancone.

    Maria Letizia e se provassi anche tu a mettere via la bilancia? Ti avverto che non è affatto facile, i primi giorni stai malissimo. Io mi pesavo trenta volte al giorno e non averla più mi mandava in crisi nera. Più di una volta ho pensato di andarla a riprendere. Però sono riuscita a resistere per ora. E vi dirò che alla fine è stata quasi una liberazione. Certo cerco di capire se sto prendendo peso o meno, sarà che i vestiti mi sembra che vadano sempre allo stesso modo e questo mi tranquillizza, ma almeno non risento più di quelle oscillazioni fisiologiche che mi portavano a comportamenti maniacali. Comunque oggi mi sono comprata una cintura di cuoio, l’omino ha dovuto tagliarne un pezzo enorme e poi seguitava a guardarmi. Mi sono sentita a disagio soprattutto perché io continuo invece a vedermi enorme.

  259. Maria Letizia dice:

    Era da giorni che non mi pesavo…risultato: ho perso 2 kg, per me la bilancia non è un controllo per dimagrire, ma per NON dimagrire!
    Ho appena avuto un attacco di panico tremendo, per fortuna c’era mia mamma, ora usciamo, andiamo a messa tutti e tre (anche mio papà): una bella passeggiata mi farà bene.
    Grazie amiche mie…VI ABBRACCIO

  260. silvia dice:

    Azimut è normale x delle ragazzine fregarsene di certi meccanismo domestici…tu sai ke devi fare? smetti di fare la loro skiava…x te sarebbe insopportabile, lo so, ma falle sguazzare un pò nel loro disordine…nn ho detto sporcizia, ma disordine…sn certa ke sarà una bella lezione. X me è accaduto e accade un pò così…nel senso ke se anke nn è stata una tattica educativa x mia madre, in qnt lei nn ha proprio “certi concetti dell’ordine e del rigore domestico”…bè x reazione è scattato a me…l’ordine ke nn fa lei lo faccio io…x stare bene cn le mie cose…x gestirmi da sola…insegna questo alle tue figlie…
    e pensa un pò meno a questo e un pò + a te…esci da quella casa e va a cercare quel posto, quell’angolino tuo nel quale scrivere…ora aprono tanti bei locali cn la bella stagione e nn vorrei davvero ke tu abbandonassi di nuovo la tua passione

    Ilaria nn buttarti giù, sai ke probabilmente molto di ciò ke vedi in te nn c’è…ho letto l’ultimo articolo postato dal dott piccini, leggilo, è una cosa da seguir passo passo, magari può aiutarti insieme ovviamente a quella benedetta telefonata ke devi fare, o far fare a qlc, dai!!! ce ne sn di persone disposte a farla…prendi al volo l’occasione!

  261. Ilaria dice:

    Azimut, sono d’accordo con Silvia. Immagino quanto ti debba costare, ma l’unica maniera per far capire a dei figli che non si è al loro servizio è semplicemente smettere di esserlo. Quando non riusciranno a trovare più niente in casa probabilmente capiranno di dover essere più ordinate.

    Silvia, cavolo, credi che non lo sappia? Ma ho quasi 33 anni e mi rifiuto di dipendere così dagli altri. Dovessi aspettare un anno, dovrò essere io a fare quella telefonata.

  262. Vaniglia dice:

    Ciao a tutte…ormai la giornata è quasi trascorsa, la mia non è stata fantastica come la vs…ora sono a letto, il mal di testa non mi molla!

    Stasera dovrei uscire con la mia amica, è una vita che non lo facciamo! da quando ho iniziato a stare male, son passati più di 2 mesi, poi anche lei ha avuto i suoi problemi…
    …mi sento poco bene e pure a disagio ad uscire così….ho un viso scarno, ridotto a nulla, non mi posso truccare, i capelli non ne parliamo…poi, tutto il resto! se mi guardo mi deprimo…
    …riuspondo ad Aleph…no, non ho nessuno che mi fa battere il cuore, a dir la verità, da quando ho presouna grossa fregatura, ch mi ha buttata molto giù…vado con i piedi di piombo, sono molto diffidente, non mi affeziono facilmente e, poi, per via del mio aspetto, non mi sento molto sicura da…

    Maria Letizia, io sarei scioccata all’incontrario….ma è la parte malata di me che parla…insomma, a me vdr la bilancia che scende, mi tranquillizza…però comprendo il tuo sgomento…succedeva anche a me quando ero ricoverata, malgrado mangiavo molto di +, spesso perdevo peso o non aumentavo! magari sei molto nervosa o stressata?

    Un abbraccio a tutti

  263. silvia dice:

    Ilaria Nn devi aspettare un anno…devi staccare il cervello ora! proprio xkè hai 33 anni, stacca il cervello, alza quel cavolo di telefono e componi un numero…al poi devi pensare dopo…lo dico a te ma è cm se lo dicessi a me, ora…ora ke stanno tornando i brutti pensieri…ora stakkiamo il cervello insieme a AGIAMO!

  264. Girasole dice:

    Ilariaaaaa………..
    mi alzo in piedi….prendo silvia per mano e mi unisco al suo urlo…!!!:-)

    Davvero…non devi aspettare un anno…devi fare la telefonata…alza il telefono…
    magari la prima volta nn uscira niente, e allora di nuovo componi il n…
    sarà più facile di quello che pensi…e se sei determinata a doverlo fare tu… bè, ogni momento è quello giusto…ma fa che sia il prima possibile!

    Maria Letizia… io l’ho fatta nascondere dai miei la bilancia…e ti dirò nn mi manca! quando ci penso…un po’ sono tentata…ma poi penso che è meglio evitare! io dicevo lo stesso, che mi pesavo per nn dimagrire… ma non era così… ho preso coscenza della cosa solo quando ho smesso di pesarmi…nn dico che sia così anche per te…ma per me lo era…
    resta il fatto che è proprio il concetto bilancia che nn funziona…il nostro dare importanza a quel’oggetto che comunque ci parla…sta pettegola!|!!!!:-)

    Ok…scappo…la mia giornata oggi mi sembra interminabile…eppure nn ho fatto nulla di che…

    domani lavoro in hotel di mattino…per sostituire l’altro ragazzo che è in ferie…sono contenta, ma mi spaventa la pressione bassa…
    quindi stasera riposo!
    a voi…buona serata!
    un abbraccio

  265. Chiara* dice:

    Buona sera angeli.
    Giornata intensa, piena, senza un attimo di stop.
    E per fortuna devo dire… ho il terrore del “non fare”.
    Oggi siamo andati in moto e questa sera c’è il compleanno di un amico.
    Per fortuna conosco benissimo il posto dove andremo per cena così sono + tranquilla per quanto riguarda il cibo.
    Ho voglia di staccare la spina.

    Vi abbraccio

  266. silvia dice:

    Chiara tranquilla, goditi la serata e divertiti senza pensieri.
    Una serata a tutte…oggi si vede proprio ke siamo nel pieno di un week end primaverile…tutte belle impegnate a divertirvi vi voglio.

  267. Ilaria dice:

    Brava Chiara, divertiti anche per me. Io invece, tra pizza, piadina e stare a casa ho deciso per la terza opzione, il che vuol dire che andrò a letto senza cena. Mi voglio punire per aver ceduto 3 volte questa settimana.

  268. uhmhm dice:

    ragazze care,
    come state?
    qui si festeggia uil compleanno di miio fratello… sono riuscita a evitar l’abbuffata mangiando comunque tanto, ma non essendo dipendente dalle schifezze…
    Che dire, oggi pomeriggio mia mamma si è accorta dei miei lividi sulla schiena, ha iniziato a piangere,, a dire che non ha più senso nulla, i suuoi viaggi le feste, cxhe vuole portarmi a milano on qualche centro.. Io no invece…
    Guardo questi 18enni e li invidio, per la loro spensieratexxa, per la loro gioia, per le menate che derivanoo dal lecito pounto di domanda che li accompagna e sorridono, tutti insieme, e io? voorrei tornare insdietro, vorrei dire alle ragazze di non striuggersi per un ragazzo che le mette le mani addosso, poi mi guardo e credo che qualunque mia frase sarebbe ipocrita, bevo spritz…

  269. Maria Letizia dice:

    Il pc miracolosamente funziona, Ma io sono distrutta, guardo un film con Ale e poi nanna…BUONA SERATA!

  270. Luna Blu dice:

    Ragazze…e Aleph…tutte…vi voglio bene per quelc he avete scritto…e tanto…è difficile epr me prendere coscienza di questa svolta…e al sera la malinconia torna più pesante del mattino…son rientrata ora a cas.a..lui non c’è…è uscito con i suoi amici…e io son contenta di stare sola…oggi son adnata a varese epr una gara…ma mi son infastidita epr un apio di cose…non son riuscita a remare benissimo…isomma quarte su 5…a dire il vero quasi terze…ma a dire il vero è stata una gironata molto bella…tra i miei compagni di remo…mi son sentita bene…solo che in me mi assilla questa cosa che lui nn mi ha ami amata…
    Vaniglia grazie epr il tuo commento…hai ragione sai…ma quando ero ancora innamorata di lui ci speravo…non so come dire…credo che ogni volta hce lotto avidamente per qualcosa finisce in una sconfitta..perchè mi facico un mucchio di problemi e di paranoie…cose che non voglio fare più in futuro…ce la farò…anche se adesso è dura…

    UhmUhm…perchè i lividi sulla schiena? Forse non ho letto tutto…

    Ma che è sta cosa delle maschere…non ho letto tutto…qualcuna me lo spiega rapidamente?
    Aleph…come va con la tua amica?

    Girasole…sei tu che raccontavi di posare per un fotografo?

  271. Aleph dice:

    Luna!Bentornata!!!!Dai goditi la serata tutta per te!!!
    E non pensare a quanto successo…prenditi una serata per stare con te stessa e staccare la testa dai vari pensieri ok???

    Cmq sul mio fronte nessuna novità…dopo quella piccola litigata dell’altro giorno non ci siamo più sentiti…io le ho scritto per dirle una cosa che dovevo dirle (che non centrava niente con quanto successo) e non mi ha risposto…ma vabbè, non c’è problema…mi chiamerà, lo so…

    La storia delle maschere è partita da Yris….se un giorno dovessimo ipoteticamente incontrarci tutti, lei ha proposto che ognuna abbia una qualche maschera ironica, tipo quando scherzavate su di me col costume valtellinese! (ripeto ancora, non vivo in valtellina!Ehehehe)…

    Io sto guardando “La fabbrica del cioccolato” su italia 1…adoro quel film!Stasera niente vita notturna, ho voglia di stare a casa…

  272. Luna Blu dice:

    pulcinella…la mia maschera…pulcinella!

  273. Aleph dice:

    E Pulcinella sia!

  274. Sha dice:

    Buonasera!!

    Stasera non sono andata a lavoro..o meglio, ci sono andata!
    Mi ha chiamato il mio capo mentre stavo praticamente parcheggiando ( e per prendere il cell ho pure dato una botta in retromarcia a un motorino porca miseria!) e mi ha detto che ne stasera ne la settimana prossima devo lavorare, cosi mi scala le ferie.
    Maledetto bastardo, cosi non me le paga capito????
    Va bè, prendiamola con filosofia, non lavorare con queste belle giornate è davvero un bel regalo!
    Mi sono guardata la fabbrica di cioccolato e ho “mangiato” una pizza, ma sono corsa subito in bagno..cazzo.

    Luna Blu..scusa la schiettezza, ma il tuo ragazzo è proprio una merda! Cioè ma che si sta con una persona x pena? E tu come hai reagito quando lui ti ha detto quelle cose? Cavolo, io l avrei messo sotto con la macchina!!!Non si gioca con i sentimenti altrui..se non si è innamorati di qualcuno non bisogna starci insieme!
    Esci da quella casa..la tua voglia di fare mi piace!

    Miele, anche io sono come te in quanto a pulizie.Arrivo a un punto in cui mi prende il grullo e mi metto proprio a buttar via la roba pur di non trovarmela davanti!!!Ma devo ammettere che da quando Fra è qui sono moooolto piu ordinata!

    Ilaria, per quanto riguarda il non vedersi con niente è capitato pure a me, ma parliamo di qualche mese fa, quando ho iniziato a perdere notevolmente peso e tutto quello che avevo mi stava largo.MI è toccato quindi andare a rifarmi praticamente il guardaroba ed è stato davvero traumatico.Non mi sentivo affatto “felice” per aver perso peso, avevo paura.

    Azimut, concordo con il consiglio di tutte.Mia mamma è come te, vuoi anche perchè mio fratello da piccolo ha sofferto d asma e di varie allergie, quindi la polvere non poteva proprio tollerarla.Cosi mia mamma che era gia maniaca dell ordine lo è diventata anche del pulire, ma a me mi ha sempre lasciata nel mio macello dal momento che dopo poco che passava era tutto in disordine come prima.E devo ammettere che ho imparato la lezione con il tempo, anche se a volte torno alle vecchie abitudini! X)

    Silvia…io sono come te, e come sempre diamo buoni consigli a gli altri ma per noi non facciamo mai niente…quindi ti dico solo una cosa,TELEFONA.

    Uhmuhm…quali lividi?perchè?

    Aleph,Vaniglia,Girasole,Ilaria,Maria Letizia,Polla,Yris e tutte le altre un bacione…

    Mi è preso i vortici e le palpitazioni.
    Speriamo di prender sonno..nanne!

  275. Luna Blu dice:

    Sha…ma che lavoro fai? Se lo facesse il io di capo quello che fa a te…nn sarebbe il mio capo..
    Per quanto riguarda lui…non è un bastardo…credo abbia provato a far nascere la scintilla…ma nn ci è riuscito…ma credo vada bene così…sarebbe finito lo stesso l’amore che provavo per lui…lui nn mi ha mai tradita…io si…eccome…ben due volte…forse mi mancava veramente qualcosa…non so…ma voi in molte lo avete deinito uno stronzo…non è così…e non lo dico eprchè gli voglio bene…ma spesso quando si prende parte a quello che succede ad un’altra persona…come avete fatto tutte voi con me…spessoè perchè si vive o si è vissuta la stessa relazione con qualcuno che per voi era importante…scusami Vaniglia se commenterò il tuo post…per te ad esempio è tuo padre…e fino a quando cercherai il suo amore….stanne certa lui ti ama…ma a modo suo…quel modo che epr te non è amore…e magari ora che sei grande ti ama anche meno e si sente sicuramente in colpa perchè continui a farti del male…ormai nn sa più come fare con te…quando ti caccia di casa io credo lo faccia non solo perchè non vuole la sofferenza sotto gli occhi…ma anche perchè forse crede che così ti salvi…
    Cmq fino a quando non comincerai ad accettare l’idea che tuo papà non è in grado di amrti nel modo giusto…starai male…e quasta accettazione sarebbe più facile se tu non dovessi vivere con lui tutti i giorni…
    Oggi è domenica…comincio il trasloco…c’è un sole stupendo…spero però di riuscire a fare molto in mattinata per aver eil pomeriggio poi libero…da dedicare a me…
    Il dentista mi sembra sis tia allontanando…vediamo se mi chiede di fare ancora foto…ma il suo intento forse era proprio solo quell’altro…vi farò sapere ;-) …raccontavo ad una mia amica ieri e lei dice che se non faccio niente per fargli capire che mi piacerebbe stare con lui (io credo che l’immobilità sia già un agran cosa…se non mi piacessse mi scosterei) lui non mi chiamerà certo più…non è masochista…e la situazione ch egli ho raccontato con me probabilmente lo fa star male…
    Non mi resta che aspettare :-) …se non si farà più vivo non sarà un gran danno ;-)
    Cmq mi scopro malinconica…ma non per la situazione dentista…ma per via del mio ex-fidanzato…oggi devo chiedergli un’altra cosa…ieri è uscito ed è tornato alle 3.30…ero preoccupata…ma sonc ontenta che ha la sua vita…presto ne avrò anche io una nuova…ovvio…ho già tante cose ;-) …in questo epriodo sopratutto il canottaggio…

    Per rispondere a tutte volevo solo dire un’altra cosa sul mio ex…lui è l’ultimo di una famiglia numerosa…è venuto al mondo perchè i genitori non avevano i soldi per far l’abordo…a dire il vero tra tutti mi pare quello meglio riuscito…non solo dal punto di vista estetico…è moro con gli occhi azzurri…ha la carnagione olivasta che si abbronza subito e ha un bel fisico scolpito anche se nn fa per nulla sport…ha più di 40 anni e ne dimostra nemmeno 35…è bello…ma è come se si sentisse figlio di un abordo mancato…è quello che ho capito io…e si punisce vivendo per la sua famiglia…avendo un lavoro stabile e ben retribuito è sempre quello che aiuta tutti…l’ha fatto anche epr me…non credete…è una condanna la sua…nonc redo stia molto bene…se ci penso non avrei mai potuto formare una famiglia con lui…la sua di famiglia è una tragedia…e io so che la famiglia è importante…ma so anche che una volta che si esce di casa occorre staccarsi…lui non l’ha mai fatto…è legato con spessi cordoni ombelicali ai suoi fratelli e sorelle fagnane..che occiamente essendo abituati così ne approfittano…
    Qaundo ci siam conosciuti eravamo tutti e due in una fase particolare della vita…ho sempre pensato che l’unica cosa che volevo per lui era che fosse felice…e stesse bene…ora lo è di nuovo da almeno un anno…a parte questi legami con la famiglia…perchè quando l’ho consociuto io ero depressa da sempre per via dei dca e ne volevo uscire…lui invece era depresso…aveva una depressione grave dovuta ad un paio di eventi scatenanti…e dopo due anni l’ha superata :-) …ora io sono una persona nuova atutti gli effetti….lui invece è quello che er prima della depressione…
    Sapete non so come mi farà sentire vederlo stare con un altra…è come se non gli importasse…ma che gli importasse solo della sua famiglia malata…
    …ho scritto tanto…scusatemi ;-)
    Buona mattinataa tutte pulcine…e a Aleph…che ultimamente lo sento un po giù…

  276. miele dice:

    Ciao polperelle, ciao Aleph

    vi suguro buon risveglio.
    Io mi sto ammalando sul serio, spero non salga la febbre perchè queste che vengono sono due settimane importanti per il dottorato.

    Uhmhm, comincio a ricostruire un po’ i tuoi pezzi…i lividi sulla schiena hanno a che fare con l’episodio che ha scatenato il tuo dca? Più sopra, in un post, scrivevi di sapere quando è cominciato, anche se fai finta del contrario…

    Sha, come stai in generale?

    Maria Letizia io mi permetto, con tutto il cuore, di esercitare il famoso dubbio….tempo fa, quando prendesti quei 4-5 kg in poco tempo, vedevi tutto nero, eri sempre giù, se non proprio depressa, non scrivevi quasi più qui…ultimamente invece sei carica, appassionata, ottimista, piena di parole e pensieri positivi…e ora sappiamo che proprio in questo periodo hai perso peso. Io penso che la relazione peso-umore sia ancora completamente rovescia…

    Luna Blu la tua parte emotiva è molto forte, molto “viva”…secondo me il trasloco e la vita da sola saranno stupende, cariche di sensazioni vissute appieno!

    Azimut, non ti ci vedo proprio schiava delle figlie….

    Silvia, ciao !Come va? Ieri sera sei uscita poi?

    Chiara* ho riletto il tuo post…e c’è sempre quel senso tremendo di controllo e stabilità che deriva dal “conoscere” cosa c’è da mangiare…anch’io una volta…ero terrorizzata dal non sapere…adesso pian piano ho cominciato a capire che ho la possibilità di scegliere, e soprattutto che ogni nuovo cibo merita almeno di essere assaggiato…

    Ilaria, io rinnovo la mia disponibilità. E continuo a dirti che non mi è chiaro se quella telefonata vuoi che sia fatta o meno…la telefonata è il mezzo per un altro fine…credi sia il caso di sacrificare il fine per impuntarsi sul mezzo? Il tuo rapporto col telefono lo risolverai in un altro momento, che dici?

    Ieri sera siamo usciti per una birra con due amici…bella serata, mi ero messa lo smalto shock in tinta con orecchini e vestito…stile un po’ rock, strano per me ma divertente. Ora mi metto al lavoro, che più tardi siamo in visita dai suoceri….frrrrr….

  277. Luna Blu dice:

    Di che colore lo smalto miele?

  278. miele dice:

    color vinaccia

  279. Luna Blu dice:

    il mio preferito!!! Anche quello bodeaux scuro e marrone…ora ne voglio comprare uno azzurro…

  280. miele dice:

    belli anche i tuoi…io vado matta per gli smalti, soprattutto i colori matte!
    ne ho uno bellissimo color caffè, e due di bordeaux, azzurro non ce l’ho (non mi vesto mai di azzurro per cui non lo abbinerei molto) ma ne ho preso uno color verde acqua scuro e recentemente anche uno rosso fuoco…

    ah, per chi mi chiedeva del guaranà…il guardà si trova in commercio in compresse o in polvere, io trovo più comode le compresse anche perchè si possono spezzare a metà: infatti va detto che con il guaranà non bisogna esagerare, può causare un po’ di insonnia. Oltre a questo, in caso di stanchezza primaverile, direi che vanno bene il ginseng, l’eleuterococco e la pappa reale.
    Ma forse Vaniglia ci sa dire qualcosa di più preciso…io ragiono più stile “rimedi della nonna” :)
    Adesso invece ci vado giù di propoli, ho un raffreddore onnicomprensivo! La propoli cmq farebbe bene sempre, io ho sempre le caramelle in borsa ;)

    Azimut…no, il guaranito non lo bevo…è imbevibile! e anche il tererito…faccio la volontaria all’equosolidale ma non per questo adoro tutti i prodotti :)

  281. Chiara* dice:

    Buongiorno angeli.
    Come state?
    Io ieri sono riuscita a trascorrere una bella serata, aiutata però dalla mia solita brutta abitudine di eccedere con l’ alcool quando mi trovo in situazioni “a rischio”.
    Pazienza.
    Stamattina ci siamo svegliati presto nonostante siamo rientrati a casa questa notte abbastanza tardi, e ora Francesco è andato a prendere la moto e poi ce ne andiamo a fare colazione penso sul lago.

    Vi stringo forte.
    Scusate se non commento. Ho letto tutto quanto ma ora devo scappare.
    Che egoista….
    Mando un grosso abbraccio a Luna

  282. Azimut dice:

    Miele devi sapere che in casa compriamo tutto l’equosolidale che ci è possibile. Solo che questo guaranito anch’io lo trovo imbevibile. Il marito lo infligge a tutti, chiunque varca la nostra porta viene “punito” con questa bevanda tanto che alcuni amici entrano esclamando “non ci provare”. Secondo me il tenerito è ancora più cattivo. Perché non mi ci vedi schiava delle figlie? Mi immagini con una bacchetta in mano stile direttrice? :-)

    Sha goditi quelle sere libere, pensa solo a questo. La pizza che non hai tenuto era intera? Io per esempio so già che se ne prendo una farà una brutta fine. Ho cominciato a rimangiarne prima una strisciolina piccola piccola, ora sono arrivata a un quarto e quello lo tengo. Solo che sono ferma lì

    Luna Blu in bocca al lupo! Ora resettare, concentrazione casetta!!!

    uhmhm siamo qui

    baci a tutte, ciao Aleph

  283. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!!

    Come state????

    Luna, non ti preoccupare…è vero, non sono al massimo ultimamente, però non sono nemmeno troppo giù…grazie cmq del pensiero!
    Per quanto riguarda il tuo ex, credo di aver detto tutto quello che penso ieri…spero in ogni caso che un minimo di contatti li manterrete cmq, perchè secondo me dopo così tanto tempo insieme perdersi del tutto non sarebbe bello…

    Chiara, sono contento per la bella serata che hai trascorso! E spero sarà altrettanto la giornata di oggi!

    Sha, anche tu hai guardato la fabbrica di cioccolato???E’ stupendo vero???Eheheheh…oggi cosa farai???

    Miele, mi spiace tu ti stia ammalando..io stanotte mi sono svegliato con un gran mal di gola, e ora pure il raffreddore..ma è l’allergia unita a questo caldo pazzesco credo…

    Azimut, sì sì, sono d’accordo con le altre, basta fare la schiava e riordinare tutto subito…comincia con qualcosa, ok???

    Uhmuhm…ti penso…

    Silvia…oggi?studi?sole?

    Girasole!

    Marianna, come stai?

    Vaniglia, quali sono i tuoi programmi per oggi?Spero tu stia bene…ti penso…

    Buona mattinata, mi metto a studiare…

    Aleph

  284. yris dice:

    ciao bimbe, riepilogo, per chi si fosse distratto, il “cast” delle maschere” ad oggi..

    aleph, in costume valtellinese
    yris, con elmetto e picozza
    miele, con stivali e la zappa
    ilaria, come cenerentola/rantola
    chiara, da soldato corazzato
    silvia, l’indiana che cammina
    maria letizia, la fata turchina
    girasole, chef con frusta (per dolci)
    sha, con il look anni ’30
    Luna Blu, da pulcinella

    continuate voi, io oggi sono una po’ acciaccata..

  285. Aleph dice:

    Cerca di riposarti un pò Yris, mi raccomando!Raccogli un pò di energie per la settimana e prenditi cura di te stessa!
    Ah, e prepara elmo e picozza!

  286. yris dice:

    anche le bombe.. :-) ))
    ma non per voi..

    basta, sono nauseata dal lavoro e da ambienti “insani”.
    sapete, come quando si fa indigestione o ci si ubriaca..
    ho esagerato.
    anche wonderwoman ha i suoi limiti.
    fatemi una ricarica di positività, ché riparto..
    ma oggi voglio stare ferma
    un abbraccio circolare

  287. Azimut dice:

    yris….. io vestito a righe da carcerata, catene e palla di ferro al piede

  288. Luna Blu dice:

    Sempre il costume migliore Azimut!!!!

  289. Azimut dice:

    Luna Blu…che fai….prendi in giro???? :-P

  290. Aleph dice:

    Inizia a comprare la palla di ferro allora Azimut!!!Eheheheh…

  291. Luna Blu dice:

    Non ti prendo in in giro…è che sei unica! ;-) …tu sei un po’ pessimista…io invece son sempre ottimista…mi piacerebbe vedere come sei dal vero….leggendo quello che scrivi..non posso che definirti unica…e direi anche rara…

    Ragazze oggi ho cominciato il trasloco…ho portato i cd…le posate…i bicchieri…i piatti…le tazzine e delle cosette veramente carine che ho preso in Thailandia…lenzuola…asciugamani…in ultimo svuoterò il guardaroba e le scarpe…oggi farò un giro in bici…con questo sole!

    Son monella…visto che il dentista latitava…dopo l’ultima seduta di foto…gli ho chiesto se ha deciso di stroncare la mia carriera di modella…dice di no…il punto è che secondo me si aspetta che succeda qualcosa tra di noi la prossima volta…Pina per questa mia iniziativa mi sgriderà!
    Ne ho parlato anche al mio ex fidanzato…lui mi da consigli…son tremendamente insicura in certe cose…e non dovrei…cmq credo che lui aspettasse un mio via…l’ultima volta son stata troppo immobile alle sue avances? Non lo so…potrebbe anche essere che mi lascia in sospeso…e potrebbe anche essere che mi faccio troppe paranoie…sicuramente l’ultima…

  292. Luna Blu dice:

    Io cambio il mio costume…se Azimut si veste da carcerata io vorrei fare la guardia del carcere…così aiuto Azimut a portare la palla…ahahahhh…

  293. Luna Blu dice:

    Dimenticavo…io almeno ce la faccio a portare la palla…Azimut mi sa che è un po’ gracilina…e se la prendiamo di plastica? Tutta colorata?

  294. yris dice:

    be, decidetevi!!
    prima che vi cacci via dal carcere, tutt’e due!
    (per prescrizione della pena..)

  295. silvia dice:

    Buona domenica a tutti!
    Bè tutte sbveglie ben presto stamattina, ma scommetto ke cn un pomeriggio così ben poke di voi resteranno a casa, e fate bene.
    Io sn qui e nn so cm sto, in balia della solita tristezza, devo riprendermi e studiare. Ieri sn uscita ma sapete una di quelle serate in cui ti scontri cn tutti i tuoi limit e tutte le tue incapacità relazionali…ok, c’è proprio da resettare alla grande oggi. A proposito Polla nn c’è…il compleanno dai tuoi, spero sia andato tutto bene.

    LUNA Mi fa piacere leggere così tanto di te. Capisco perfettamente il tuo ex, x tutta la sua situazione famigliare, ma leggendo la storia sai cosa m’è venuto in mente…ke nn conta ciò ke t’ha detto ora, nessuno saprà dirti ora, a posteriori, ora ke te andrai, ora ke lo lasci, se t’abbia amato o meno…io credo ke negli istanti ke avete passato insieme sicuramente ci siano stati momenti in cui si sia sentito innamorato, altrimenti nn avreste retto tutto questo tempo e poi convivendo…pensa questo, nn pensare ke nn ti abbia amato…
    X il resto è normale ke tu ti senta così malinconica, al di là di lui ma x il semplice fatto ke stai smantellando il tuo puntellamento, stai ponendo nuove basi alla tua vita, vai avanti, noi ci siamo e tu 6 guarita ora…
    MIELE raffreddata cn questo tempo? ke sfiga la tua!
    cmq il mio di smalto è blu oltremare

    Uhmhm mi dispiace x quel velo di tristezza ke aleggiava ieri mentre osservavi quei ragazzi ke s’affacciano ora alla vita, capita anke a me…e sempre penso ke vorrei tornare indietro…ma nn serve nulla vivere di rimpianti.
    Sha nn sn io ke devo fare quella kiamata. Fregatene del capo e pensa al tuo nuovo lavoro ke t’attende.
    Aleph sì sole e studio…ti 6 ripreso un pò dalla malinconia?

  296. Luna Blu dice:

    Silvia..nonostante il sole…ci ho porvato ad uscire…ma tutto questo caldo..tutto insieme mi fiacca…tra poco cmq esco…vado con il mio ex a comprare dei mobili per casa…cmq ragazze..non è meglio ex che sfidanzato? ;-)
    Silvia perchè ti senti così…ti sento sempre a metà…tra voler guarire e non voler guarire…coraggio…il salto è vicino…

    Sapete che ho sognato che mi arrampicavo su una torre che aveva le mura che andavano dritte nel mare..un amre azzuzzo…e mosso…e con me altre persone…mia sorella credo…cmq ad uns erto punto ho eprso l’appiglio…anche perchè il muro si stava sgretolando vicino a me…solo vicino a me…e son precipitata…in quel mare…pensavo che sarei finita in acqua…che non mi sarei schiantata…cmq quando faccio questi sogni mi sveglio sempre un attimo prima della fine ;-)

    Yris non essere impaziente…io cambio sempre idea all’ultimo… ;-) …cmq la palla di Azimut la porto io…se ad Azimut sta bene ;-)

  297. Luna Blu dice:

    Ho sognato anche Vaniglia…almeno nel sogno io credevo fosse lei…anhce se nn l’ho mai vista…sono una foto molto sfocata ;-) …e c’era una pista da ballo e la musica che mi piaceva…e lei era in centro e ballava…e io la guardavo…e pensavo…che non stava così male perchè non mi sembrava così magra…che cavolo di sogni faccio!

  298. silvia dice:

    Luna nn lo so, forse xkè sn a metà, forse xkè x qnt vorrei avere una vita diversa nn ho abbastanza coraggio e palle x farmela del tutto e allora vado avanti accumulando tutti questi tentativi ke mi sfiancano e basta…L’inizio dell’infelicità lo riesco a definire, a collare bene nel tempo e negli eventi, ma ora nn so xkè si protrae così…nn so xkè sta continuando così…la depressione mi abbatte.
    cmq sì, è decisamente meglio ex ke sfidanzato.

  299. Aleph dice:

    E io non c’ero nel sogno Luna????????Sono mooooooooooolto offeso!!!Eheheheheh…scherzo scherzo, so che solo Yris può sognarmi!

  300. Ilaria dice:

    Buonasera…
    Oggi va male male male. Sono completamente bloccata. Ho grande voglia di uscire a mangiare una pizza già da ieri, ma il pensiero delle 3 abbuffate recenti e della pesata settimanale incombente mi ha fatto rinunciare anche stavolta. Marcello non mi sopporta più e provo quasi una gioia maligna in questo. Già so che domani il mio primo pensiero sarà di andare in negozio e comprarmi una colomba pasquale, è da giorni che mi frulla nel cervello e so che lo farò. Non mi sopporto più nemmeno io, vorrei solo una testa normale…

  301. Azimut dice:

    Luna Blu a me va benissimo se mi aiuti a portare la palla. Ma lo sai che mi hai commossa…aiutarmi a portare la palla…e per questo rinunceresti al tuo costume… Comunque meno male che mi vedi unica o quanto meno rara, ti immagini tante Azimut che organizzano meeting notturni depressivi sui pontili? Magari si potrebbe noleggiare direttamente un gommone con falla a bordo… Ora però decidiamoci altrimenti yris ci sgrida. Mi invidieranno tutte le detenute, sarò la sola con guardia carceraria personale ed empaticamente solidale….uhhhh che bello!

  302. Ilaria dice:

    Scusate lo sfogo, ora va un po’ meglio.
    Buonanotte a tutte e ad Aleph.

  303. miele dice:

    Ciao bimbe,
    vi ho pensate spesso oggi…anche Aleph!
    Nei miei pensieri è stata una giornata faticosa…pensieri piuttosto restrittivi generati da situazioni che le altre persone non percepirebbero minimamente…tipo il mio ragazzo che si siede a tavola per pranzo e dice di essere stanco e di non avere quasi quasi fame…e allora anch’io a dire che in effetti non ho fame, mentre invece ne ho…e poi tutto il pomeriggio a confrontarmi con lui, anzi con tutti…chi ha fatto di più, chi ha mangiato di più o di meno…chi merita di più a cena…e tutto con questo maledetto raffreddore che mi rimbambisce ancor di più :)
    Però il bilancio non è negativo, anzi sono un po’ fiera di me perchè, a differenza del solito, questi pensieri ossessivi non si sono tradotti in azioni…sono rimasta tranquilla, non ho messo il muso senza apparente motivo, non ho ristretto…e stasera la pizza l’ho mangiata volentieri. Sono stata coi suoi nel pomeriggio, lui era via con suo fratello e noi abbiamo preso il caffè e passeggiato…da una parte scalpitavo perchè mi pareva di non meritarmi un pomeriggio di semplici chiacchiere, dall’altra non mi pareva vero di camminare con loro per la campagna e parlare del più e del meno…con sua mamma sono sempre a disagio ma oggi meno del solito.
    Insomma, mi rendo conto che a volte assecondare le mie ossessioni è più faticoso che superare quel momento di rabbia in cui “mi arrendo” e lascio che le cose vadano come vanno…non sempre e non per forza frenetiche, acuminate, perfette.

    Azimut oggi ti sento un po’ ironica…bello!

    LunaBlu traslocare è molto particolare…si riposizionano cose vecchie in spazi nuovi, si danno loro un nuovo respiro e nuovi significati…come a sè stessi…

    Yris devo tirarti le orecchie? noooooo, dimmi che ti sei ripresa un po’!

    ALeph lo studio come procede? con queste giornate limpide, io faccio fatica a stare al computer…è davvero un peccato.

    Monica tra ieri ed oggi sono spuntati i girasoli che avevo piantato…wow, mi sono quasi emozionata…

    Ilaria…che succede?! Fino all’altro giorno eri carica, propositiva, ottimista, convinta. Perchè quando troviamo le armi per combattere non le prendiamo in mano, e preferiamo temporeggiare?
    Tu scrivi “Già so che domani il mio primo pensiero sarà di andare in negozio e comprarmi una colomba pasquale, è da giorni che mi frulla nel cervello e so che lo farò” : perchè questo atteggiamento così fatalistico?
    E comunque: la colomba la puoi prendere…ma prova a pensare che non devi per forza mangiartela tutta domani per merenda…una fetta alla volta, una fetta al giorno…togliersi la voglia è giustissimo.
    E così con la pizza: cerca di essere realista…non sarà una pizza a fare tutta la differenza sul peso. Spero tu l’abbia mangiata stasera.

    Silvia, piccola indiana-che-cammina…non ti fermare!

  304. Luna Blu dice:

    Azimut sei molto dolce…posso venire anche sul pontile? Io adoro i pontili perchè è dove attracchiamo per uscire in barca…niente gommone…prendiamo la barca…remo io!!!! Ihhhihhh…mi manca già la mia barchetta ed è solo da ieri che non remo ;-)
    Ilaria…spiegami questa gioia maligna…a me dare fastidio alle persone mi ha fatto sempre sentire in colpa…

  305. Chiara* dice:

    Sono a casa.
    E’ stata una bella giornata.
    Buona notte angeli.

  306. silvia dice:

    Grazie Miele, ci riprovo ora…
    Luna…
    ho bisogno di voi.
    Chiara è bello leggere quelle tue parole.

  307. Girasole dice:

    Buonasera a tutte, buonasera aleph!

    Miele!!!! che bello i girasoli!! bè, che siano per te quel segno che la tua vita sta girando per il verso giusto!!! e da ciò che scrivi riguardo a alla tua giornata mi sembra sia così! perchè dì, ha controllato il tuo lui e gli altri, confrontando e pensando a restringere…ma…ma da brava girasole (ti cedo il nick per oggi:-)) sei riuscita a renderti fiera di te, a non tradurre i tuoi pensieri in azioni! GRANDE!

    ehi, azimut…e sta palla? buona l’idea di Luna…di plastica e tutta colorata…e se magari facciam pure chè è un palloncino all’elio? così è ancora più facile?

    Io devo raccontarvi 2 cose…ma GUAI A CHI RIDE!!!!! VI HO AVVERTITI!
    allora, la prima, nn fa tanto ridere, tante che avrei voluto avere la palla al piede del costume di azimut per poterla tirare in testa al mio amico che guardandomi (davanti a3 amici e mia sorella) mi ha detto “Monica, ma sei ingrassata???” tutto felice! “hai le guance piene”….. “Ho cercato di elaborare in fretta per nn mettermi ad urlare, è ho cercato di vederci il buono…ma giuro che avrei voluto urlargli…”Ma come ti permetti???…hai idea di cosa mi stai dicendo???”…e invece ho mandato giu, ho fatto l’indifferente (dopo uno sguardo di fuoco) è ho continuato il mio discorso con la mia amica accanto a me (quella che sa tutto per di più…quella che come me ha avuto e ha i suoi dca!).
    ora… detto ciò…che sono ingrassata è cmq evidente e…
    NON RIDETE!!!!
    volevo mettere un paio di pantaloni che ho comprat l’anno scorso in questo periodo…mi stavano perfetti, un po’ calanti…bellissimi (che mi facevano più magra di quello che ero però), volevo tanto metterli…
    li tiro su, li chiudo, metto le scarpe…e….
    SONO CORTIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!
    e non perchè sono cresciuta in altezza, ma perche il mio fondo schiena fa effetto riempimento e di conseguenza i pantaloni si accorciano…e avevo le all stars, le più rasoterra che ho!!!
    AAAAAAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH!!!!
    dai….basta!!! vi avevo detto di non ridere, guardate che vi vedo!!!

    cmq…dai, l’ho presa bene…insomma…mica tanto…poi il mio amico rincara la dose!!! mmmm…e quei pantaloni li adoro!
    non mi resta che sperare che la mia mamma riesca ad allungarli, giusto un paio di cm!
    che fatica ragazze, che fatica!

    però…però poi ho pesso i jeans bianchi e mi sono guardata allo specchio…e ho detto “obiettivamente, con una curvetta in più…non sono poi tanto male:-)
    e aggiungo…ANZI!

    oggi ho lavorato in hotel, e la giornata è stata lunga, tra colazioni e camere da rifare…ora, telefilm (mai visto drop dead diva?), e poi nanna!

    vi abbraccio forte, ma forte forte!

    notte

  308. Girasole dice:

    Ah, luna, no, non ho mai posato (mmmm……non è proprio nella mia indole!)
    Chiara…che bello!!!!
    sivia…notte anche a te:-)

  309. silvia dice:

    Buona notte Monica…nn ho riso, ma mi hai fatto sentire molto meno sola raccontandomi il tuo senso di inadeguatezza nei confronti del corpo ke cambia…grazie.

    Buona notte a tutte , domani vi porterò cn me.

  310. Vaniglia dice:

    Ciao a tutte…e ad Aleph…

    No, la mia non è stata una bella domenica…mi è capitato di abbuffarmi, poi mia mamma mi ha attaccata a voce molto alta, c’era pure mio padre…si, per il solito motivo: guarda come sei, come ti sei ridotta, fai schifo, continui a mangiare e vomitare…di sicuro pesi 24 Kg…(ne peso 21,2 Kg…)…e bla, bla…

    Chiedo a voi: io mi vedo brutta, bruttissima, sono ridotta all’osso, faccio schifo sul serio…ma cos’é questa “incapacità” da parte mia, questo mio non reagire, il non riuscire a mangiare di +…come se non mi interessasse esser + carina, star meglio, vedermi meglio…come se IO POSSO ESSERE SOLO BRUTTA…

    LUNA BLU, hai ragione quando dici di mio padre…cmq io sento e sono sicura che non mi ha MAI accettata! Per TE, son sicura che ce la farai a superare questa cosa del tuo ex…se sei uscita dai dca, hai carattere da vendere e, quando si esce da queste “patologie” si esce forti, ma proprio in grado di superare tutto! vedrai, riuscirai a farti una vita nuova di zecca..
    Io poi, lascerei stare ‘sto dentista…

    MIELE, il guaranà lo sconsiglio…ha tante controindicazioni, pure x chi soffre di tachicardia non va bene…meglio agire con echinacea, rosa canina, pappa reale, zinco (ottimo in oligoelemento x fortificare le difese immunitare e x sostenere l’organismo)…resveratrolo (anti radicali e x aiutare il sistema immunitario) che si trova molto nei frutti rossi..poi ok a pappa reale, uncaria…

    Io pure ragazze ho 2 piccoli beauty case pieni di smalti…l’ultimo che ho acquistato è celeste…poi, uno grigio…ora sui piedi ne ho uno col bubble gum…un rosa di quelli…molto forte! bello! sulle mani ho un bordeaux che devo togliere xké ha fatto la sua vita!

    LUNA BLU…io sono un incapace a ballare…prima ero meglio ma ultimamente….un gran casino! imbranata! e poi, si sono magra! troppo!

    A domani ragazze! e Aleph…

  311. miele dice:

    Ecco, CVD…Vaniglia ne sa più di me sugli energetici naturali :)
    Lo so che il guaranà è potente…ma io non soffro di tachicardia e l’ho sempre preso, ma con moderazione e solo quando mi sento proprio fiacca. Oggi per esempio no, anche se la giornata è appena iniziata.
    Vaniglia secondo me arrivata a quel peso, e dopo molto tempo vissuto sottopeso, la magrezza diventa parte della propria identità…e si fa fatica ad immaginarsi diverse, si fa fatica ad immaginarsi più sane. E’ per questo, per affrontare il cambiamento, che forse la psicoterapia ti potrebbe aiutare.

    Girasole, io ho riso ma solo perchè ieri sono stata nella tua stessa situazione! Ora fa caldo, vestiti più leggeri…arrivo a casa dei suoceri: il suocero mi guarda e mi dice “ehi, ma sei ingrassata un po’ finalmente!!” e io “certo, sono le torte di tua moglie che mi hanno aiutata!”…poi lei rettifica “scherzi a parte, sei sempre magra ma il viso è più pieno”, e io “sì, è più pieno, e anche qualcos’altro!” (toccandomi il sedere).
    In effetti mi pare che il viso non mi stia più dentro ai lineamenti, ma so che è solo un’impressione. E il sedere ha semplicemente una forma perfetta: me lo dico da sola :)

    Ragazze mi metto al lavoro, torno dopo!

    Chiara* magari ci racconti di ieri…

    Ilaria…?

  312. Chiara* dice:

    Buongiorno angeli.
    Passo a lasciarvi un saluto veloce perché tra poco devo scappare.
    La settimana inizia con una giornata di corso di formazione al quale non ho voglia di andare e terminerà chissà quando questa sera, visto che sono di turno in palestra e credo vi resterò fino a chiusura.
    La giornata di ieri è andata bene, nel senso che mi sono divertita, sono stata bene con Lui e non abbiamo litigato.
    Il giro in moto per fare colazione si è trasformato in un’ intera giornata su 2 ruote.
    Si sono create diverse occasioni inaspettate e senza troppi pensieri le ho colte al volo.
    E fin qui niente da dire.
    Il problema (perché deve sempre esserci un problema) è stato, nemmeno a farlo apposta, il cibo.
    Ma non mi va di soffermarmi sulla questione. La mia testa sta già elaborando da ieri pensieri di restrizione.
    Oggi ho la scusa di esser fuori per poter digiunare. E la cosa mi fa sentire “forte”.

    Vi stringo forte.
    Spero di riuscire a leggere gli arretrati con calma.
    Un abbraccio

  313. Luna Blu dice:

    Non so…mi paice di nuovo tornare quia scrivere…è come se fossimo una grande famiglia…
    Girasole…se lo diconoa em che son ingrassata…mi innervosisco pure io!!!! Ma capisco anche che loro lo dicono perchè gli paicciamo di più! ;-) …però a schifiu finisce lo stesso..ahahahhh…
    Vaniglia…e se te ne fregassi di essere acettata da tuo padre? E’ così fondamentale?
    Lo sapete che volendo potrei andare già a dormire nella mia casetta l mio ex fidanzato è molto coccolone da sabato…è coem se cercasse di starmi il più vicino possibile epr conservare quel ricordo quando nn ci sarò…ci vogliamo bene…
    Il dentista…il solo pensiero mi vien da sorridere…credo che tornerò a fare qualche sewduta dal mio psicoanalista….questo rapporto che ho con gli ometti nonv a neinte bene ;-)

    Cmq..son di buon umore ragazze!!!

  314. yris dice:

    ciao bimbocce :-)
    yris raccoglie i suoi frammenti e ricomincia.
    con una promessa in pubblica piazza:
    quella dell’aver più cura di sè.

    allora, come procedono le selezioni per la festa in maschera?
    ne mancano ancora molti all’appello.. :-)

  315. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!!!

    Yris, mi raccomando eh!Prenditi cura di te!

    Luna….buon inizio di settimana!

    Vaniglia, mi spiace tu stia così…sono d’accordo con quanto ti ha scritto Miele, in questo momento credo tu abbia bisogno di essere seguita da qualcuno, per affrontare quel cambiamento che da sola, ahimè, non riesci a fare…ti sono vicino.

    Chiara, non mi piace quello che hai scritto sul tuo sentirsi “forte” di oggi, però so anche che è la verità, è quello che pensi davvero…spero passerai una giornata senza troppi pensieri.

    Silvia….lotta!

    Girasole!Io non ho riso, per niente!Però un bel sorriso mi è spuntato sulla faccia, uno di quelli sinceri e che fanno davvero piacere!

    Ilaria……..ci scrivi come stai oggi? Dai dai, voglio sentirti allegra e felice…

    Mi metto a studiare…ma sono qui…buona mattinata!

    Aleph

    (tra l’altro, potrei anche smettere di firmarmi, ma vabbè)

  316. miele dice:

    Ri-ciao fanciulle/fanciulli

    Aleph buono studio: prepari un esame o la tesi? Materia?

    Luna Blu forse ora nel rapporto con gli uomini cerchi quelle piccole emozioni che prima tenevi sedate…e il corteggiamento ne regala molte…

    Chiara* quando hai scritto che ieri è andata bene, ho sperato che fosse perchè il cibo non era stato un problema….e invece no.
    Ok, oggi provo a cambiare anch’io le parole: ti auguro buon digiuno…cioè un digiuno che ti affatichi e che ti faccia riflettere su suo assoluto non-senso.

    Yris ci racconti qualcosa di te? Personalmente non so nulla, a parte aver capito che il tuo lavoro ti piace e ti impegna moltissimo. E poi? Abiti da sola? Hai un compagno? Hai degli animali? Non so nemmeno quanti anni hai…
    Anche raccontarsi può essere un prendersi cura di sè…un donarsi la terza, anzi la quarta, anzi la quinta dimensione…

    Nel giro di due ore mi sono piovuti addosso duecento nuovi impegni per i prossimi giorni….respiro a fondo e continuo con calma.

  317. Aleph dice:

    Miele, sto studiando per la tesi, perchè l’ultimo esame che mi manca non ho assolutissimamente voglia di farlo…è un esame di programmazione al computer, e non mi va proprio…sigh sigh…

  318. miele dice:

    Ok, allora tesi su cosa? magari arrivo a capire almeno l’argomento…! forse..

  319. Azimut dice:

    Ciao a tutte e ciao ad Aleph. Ieri disastro. Ma c’era da aspettarselo, era domenica. Giorno di digiuno e di silenzio…Cosa sto cercando? La profondità del sentire?

  320. Aleph dice:

    Mmmmm, oddio, dipende se hai qualche conoscenza di base in fisica, se no è un pò dura…facciamo così, io ci provo, poi se nessuno capisce fa niente!Eheheh…
    La mia tesi sarà di introduzione alla teoria delle stringhe (lo so, i fisici sono pessimi nel dare nomi alle teorie), che è un tentativo di unire le due migliori teorie che la fisica abbia al momento: meccanica quantistica, che è quella che spiega gli atomi etc etc, e relatività generale, quella di Einstein, che spiega la gravità, le stelle, i buchi neri etc etc…ecco,queste due teorie sono apparentemente inconciliabili, ma in qualche modo bisogna trovare qualcosa di ancora più fondamentale che le unisca…

    Non si è capito niente, vero???

  321. miele dice:

    …o la totale assenza del sentire?
    che nel vuoto ci sia profondità, che nell’ascesi si acuiscano le percezioni…è una prospettiva al pari di altre…a volte per sentire è più fruttuoso lasciarsi inondare dalle cose…violentare i sensi con odori, profumi, oggetti, persone,…

  322. miele dice:

    Aleph conosco un po’ l’argomento, in realtà. Per la laurea, ho fatto una tesi di epistemologia sui fenomeni complessi, e a suo tempo feci un esame di fisica teorica, assolutamente affascinante e coinvolgente soprattutto sulla questione della dualità onda-corpuscolo (concetto per altro ripreso dalle scienze umane e sociali nella loro più o meno recente rivoluzione di paradigma). Ovviamente mi sono mantenuta su un piano teorico e speculativo e di calcoli non ne capisco un tubo, ma i concetti mi sono abbastanza chiari. Uno dei miei prof di adesso è un fisico quantistico, quindi continuo a sentirne parlare anche se non ho più approfondito. E dunque tu introdurresti una teoria ancora così innovativa e controversa…mmm..bella sfida! Complimenti.

  323. Aleph dice:

    Grandeeeee Miele!!!!!!!Che bello che un pò ne sai!!!!
    Allora quando ci troveremo, rigorosamente in maschera, ti spiegherò per bene di cosa si tratta!!!

  324. Ilaria dice:

    Buongiorno a tutte e al nostro fisico :-D
    Be’, magari buongiorno è una parola grossa, ma facciamocela andar bene…
    Che dire? Mi sento da un lato completamente bloccata, dall’altro completamente in confusione. Non so più cosa sto facendo né perché. In balia degli eventi e degli ormoni, che mi stanno scombussolando non poco.
    Luna, ti rispondo: quando sto così l’unica cosa che desidero è rimanere sola, quindi faccio di tutto per allontanare le persone accanto a me, trattandole malissimo principalmente. Così mi do anche un motivo da sola per compiangermi: nessuno mi capisce, nessuno mi vuole bene e altre minchiate di questo genere.
    Sono in angoscia perché odio il caldo, odio vedere le ragazzine andare in giro con le pance (rigorosamente piatte se non concave) di fuori… io non sono mai stata così, probabilmente non lo sarò mai, l’invidia mi rosicchia.

    Chiara… non so se essere contenta per te o meno. Se devo rispondere d’istinto, l’equilibrio che hai raggiunto oggi mi sembra abbastanza pericoloso e traballante… con questo non voglio assolutamente dire che voglio che ti smuova da lì per cadere dalla padella alla brace… ma pensaci, se ne avrai voglia. Sei contenta di stare in quel limbo?

    Girasole, meno male che ci sei tu! Io non ho riso, anzi, ho avvertito tutta la “tragedia” della situazione perché la sto vivendo anch’io… non ho più vestiti che mi vadano bene, soprattutto i jeans. Uff!

    Polla, ci sei? Com’è andata? Facci sapere!!

    Vaniglia, l’herpes? Dovrebbe essere quasi guarito ormai!

    Miele, credimi, quando parli del tuo sedere mi scappa sempre un sorriso. Vorrei io essere almeno per una volta contenta di una sola parte di me… forse le mani, ma nemmeno… sono così scheletriche che non riesco più a portare nemmeno l’anello di fidanzamento :-(

    Azimut, permettimi il tentativo di ironizzare, non prenderla a male… forse hai sbagliato epoca e luogo. Io ti vedo perfettamente nei panni di una mistica d’altri tempi, una di quelle che attraverso la mortificazione della materia vogliono raggiungere un più alto livello di percezione. “Santa anoressia”, la chiamava il mio prof di filosofie orientali all’università. Se ti capita, prova a cercare qualcosa su questo argomento in giro per il web o nelle biblioteche, chissà che non riesca a capire qualcosa in più di te stessa ;-)

  325. Azimut dice:

    Ilaria nel corso dei miei studi sul pensiero della differenza sessuale ho studiato a lungo anche la teologia della differenza. A partire da “Lo specchio delle anime semplici” di Margherita Porete in su non c’è mistica che mi sfugga ;-)
    Visto che ci hai preso in pieno? Interesse culturale e di prospettiva intendiamoci, io sono tutt’altro che mistica…

  326. miele dice:

    “La Santa Anoressia” di Rudolph Bell: io ce l’ho sulla scrivania, appena ho tempo lo inizio.

    Ilaria prima di ammalarmi ero apprezzata per il mio sederino…è tondo tondo, ed essendo io stata sempre piuttosto magra si faceva notare. L’anoressia l’ha letteralmente annullato. Ma quando mangio e metto su peso, è la prima cosa che rispunta…e forse significa proprio che merita di “stare al mondo” :)
    Ovviamente ora sto esagerando, sto benedetto sedere non è niente di che…ma credo che ironizzarci su possa essere un modo per “accoglierlo” di nuovo…sai, anch’io non mi piaccio, del mio corpo in realtà mi piacciono solo i capelli, forse. Passo tanto di quel tempo a farmi la radiografia…e non mi porta a nulla: i miei difetti – grandi per me, forse non evidenti per gli altri – restano testardamente al loro posto.
    Come mai hai le mani scheletriche? Sempre state così, o lo sono diventate di recente?

    Aleph già vedo la scena: tu in costume valtellinese, io con stivali e zappa…tu che pontifichi sulle stringhe e io che ti ascolto rapita…:)

  327. Ilaria dice:

    Miele, ho le mani abbastanza piccole ma con dita sottili, “da pianista”, mi dicono. Di solito quando dimagrisco sono le prime parti del mio corpo a perdere carne, e non la riprendono quasi più. I miei piedi sono ugualmente scheletrici, stretti e ossuti, ma lunghi lunghi, porto il 41… non li esibisco volentieri, anche perché sono pieni di calli, vesciche e duroni, nemmeno con le ballerine riesco a camminare, devo portare sempre e solo scarpe da jogging o stivali con suola carroarmato :-(
    Ah… ho provato a chiamare l’AIDAP sabato, ma ovviamente il numero è disabilitato nel weekend… non nascondo di aver provato un certo sollievo, non ero pronta.

  328. Azimut dice:

    Ilaria…allora non sono la sola ad avere le zattere ai piedi…qui dobbiamo fare un gemellaggio di suole carroarmato. Ma come si fa ad indossare scarpe “a donna” con i nostri piedoni lunghi e stretti… Io vado al mare con le scarpe da basket. Mai messi sandali o ciabatte, mai indossato qualcosa di aperto… Aleph sei avvertito, fai prima la prova della scarpina di cristallo altrimenti questo rischi!

  329. miele dice:

    bimbe scappo che devo dare ripetizioni, poi ho la terapia di gruppo, poi cena dai miei…che giornatina..!

    Ilaria, spero che riproverai a chiamare.

    Azimut, LunaBlu…e le altre: passate un buon pomeriggio, vi rileggo stasera.

  330. Ilaria dice:

    Vabbè, le infradito ancora ancora, giusto per far respirare i piedi, ma mi fa sempre un brutto effetto vedere quell’alluce enorme in contrasto con quei poveri ditini che si accavallano e quasi scompaiono. E mi basta un tacco infinitesimale per farmi spezzare le caviglie :-( altro che gli spilloni di Luna ahahahah!

  331. Vaniglia dice:

    Ciao a tutte…e Aleph…

    LUNA BLU, non mi soddisfa la tua risposta, insomma, si lascerò perdere mio padre ma secondo me dietro il non voler prender peso, il non volermi impegnare a cambiare il mio aspetto x esser + presentabile, più carina, più guardabile…anche AL LAVORO, la cosa è importante…come posso io parlare di benessere e nutrizione se mi presento così???

    DOTT. PICCINI, FORSE LEI PUO’ RISPONDERMI, ANCHE SE NE DUBITO; NON L’HA MAI FATTO! CMQ, PERCHE’, MI SA DIRE COME MAI MALGRADO MI VEDO RIDOTTA ALL’OSSO, NON HO INTENZIONE DI CORRERE AI RIPARI?…

    ILARIA, dell’herpes è rimasta la nevralgia, la parte peggiore…sto prendendo farmaci molto forti, l’agopuntura…ma, ancora non posso dire di stare bene! l’occhio poi è ancora preso dal virus…è lunga! non ne vedo fine!

    …Probabilmente si, stavolta ho decisamente bisogno di qlcn che mi aiuti a “sbloccarmi” in questa fase….non voglio tornare dalla mia psicoterapeuta…non so’, ora vedo.

    Un abbraccio….buon proseguimento e a stasera.

  332. Aleph dice:

    Vaniglia!!!!
    Mi spiace per la nevralgia, spero che migliori giorno dopo giorno…non dev’essere facile…
    Sono d’accordo quando dici che hai bisogno di qualcuno che ti aiuta a sbloccarti…forse se qui c’è qualcuno delle tue zone può consigliarti qualcosa, io personalmente non saprei cosa dirti…spero davvero che quel cambiamento avvenga, che ci sia quello scatto…perchè non provi a cambiare psicoterapeuta???Ce ne saranno altre, no?
    In ogni caso, ti sono vicino, e non fare troppo caso al comportamento di tuo padre, come ti ha suggerito Luna…ok?
    Ti penso tanto!

  333. zampa dice:

    miele, grazie per l’invito…..un saluto a tutti/e
    Sono già passata da qui….conosco la saggia LUNA Blu e CHIARA, se è la Chiara che conosco io.
    Sono Faby……ancora in lotta con il DCA, molto meglio rispetto al 2008/2009…. da quando ho deciso di cambiare lavoro; non va benissimo sono sempre alla ricerca di un corpo perfetto.
    ora mi metto a lavorare
    un saluto e buona serata a tutti

  334. Ilaria dice:

    Ciao Faby, come va? Stai seguendo il programma di Labrada? :-)

  335. Sha dice:

    Ciao Caccoline + Aleph

    Passo di corsa…cavolo basta mancare un giorno per finirsi gli occhi..ma quanto scrivete!??!?!
    Stamattina sono andata a vedere un po i lavori di dove andrò a lavorare..non ce la faranno mai ad aprire x il 30 di aprile.
    Poi oggi pomeriggio devo andare alla Renault perchè mi è spuntata una brutta spia sul cruscotto -____- avete una renault? che vuol dire quando viene il simbolo della macchina con la chiave inglese???? che sta x esplodere?? che palle..non posso affrontare altre spese..

    Luna Blu faccio la cameriera in un american bar, in pratica un locale serale, dove dalle 18 alle 22 cè l aperitivo e poi serviamo da bere normalmente..Però mi hanno offerto di diventare responsabile del banco di un bar che ha aperto un mio ex collega. però il posto è gigante, dietro ha la palestra, i campi da tennis, e giu cè il bar e sopra il ristorante pizzeria, e sono tanti i lavori da fare..
    Chi è il dentista??? e che foto devi fare?? posi x i fotografi? se si pure io ogni tanto

    Miele, in generale sto bene..riesco a rilassarmi con poco, e questa situazione del nuovo lavoro e della convivenza mi ha davvero messa di buon umore..per non parlare di questo sole! Anche se con l arrivo dell estate sta tornando come l anno scorso la mia fobia per il dover dimagrire..e non va bene, lo so.

    Aleph, si l ho visto anche io il film, sono una grandissima fan di Tim Burton, ho tutti i suoi film.Come stai?

    Silvia, scusa ma allora ho sbagliato? chi deve farla la telefonata? che mi sono persa? sto facendo macello…

    Girasole, ok lo ammetto…mi hai fatta ridere!! XD ….. bellina! mi piacerebbe vedere come sei!

    Vaniglia, scusa se mi permetto di fare questa osservazione…se in casa noi ti trovi, se tra l altro non vieni trattata nemmeno benissimo, se vuoi guarire e ingrassare ma da sola non ci riesci..hai mai pensato ad un ricovero? a farti magari aiutare da qualche assistente sociale, non so..un abbraccio enorme

    Azimut….!

    A tutte le altre un bacio grandissimo..oggi scappo,spero di riuscire a tornare stasera!

  336. Ilaria dice:

    Ciao Sha, sono io a dover fare quella telefonata :-) … che ho fatto! Lunedì 18 alle 15.30. Non aggiungo altro, sto ancora sudando freddo.
    Vaniglia, mi è venuta questa idea: se non puoi permetterti di prenderti una casa da sola, hai mai pensato di dividere un appartamento con altre persone, magari studentesse? Così, è solo una delle tante possibilità. Avresti anche compagnia, che non fa mai male…
    Letizia, ci sei?

  337. Azimut dice:

    Sha io ho una renault scenic. Mi si è accesa recentemente la stessa spia ed era un problema allo scarico. Ho dovuto cambiare un pezzo.

    Ilaria e lo dici così? Allora? Come è andata?

  338. Sha dice:

    BRAVA ILARIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!
    e che ti hanno detto??? dai racconta…non lasicarci cosi!!!! XD sei contenta??

    Azimut, era x avvertirmi che devo fare il tagliando -__- devo portatla venerdi…

    Ho mangiato un gelato e mi sento in colpa..

  339. Azimut dice:

    Sha meno male, è la spia della manutenzione e non sempre è per un guaio. Il gelato l’ho mangiato anch’io, il mio pranzo. Che si fa, ci disperiamo insieme? Oppure si dice STOP?

    Marianna, Silvia, Laura e le desaparecidas….. dove siete?

  340. Ilaria dice:

    Non posso dirvi molto, ha fatto tutto quel sant’uomo che mi sta accanto. Ha semplicemente preso appuntamento in un giorno in cui mi può accompagnare, così ho risolto anche il problema del mezzo di trasporto. Cosa farei senza di lui?

    No Sha, hai mangiato un buonissimo gelato, hai fatto bene, ora resettati. Fai altro, pensa ad altro, la giornata non è ancora finita.

  341. CANNELLA dice:

    Giù in fondo,nel più terribile degli incubi!

  342. Ilaria dice:

    Dagli incubi ci si risveglia, prima o poi! Ti va di sfogarti Cannella?

  343. CANNELLA dice:

    sono davvero disperata + il mio periodo di abbuffate,oggoi ho mangiato solo dolci,un vassoio di ben 15 mignon,dopo che stamattina avevo ripreso a far movimento,mi sta sfuggendo tutto di mano!mi sento davvero uno schifo!è possibile passare dal completo digiuno a momenti di folle voracità?

  344. Ilaria dice:

    Certo che è possibile, la crei tu stessa la condizione ideale per abbuffarti se digiuni, è matematico. Il tuo organismo sta urlando vendetta nel solo modo che conosce. Rinfrescami la memoria: ti stai facendo seguire da qualcuno?

  345. CANNELLA dice:

    si sono due anni che seguo una psicoterapia individuale presso un centro dca a roma.il fatto è che io so bene che questo è il mio periodo di buco nero,perchè mi è già capitato lo scorso anno,ma ora ho troppo paura di predere il controllo di cominciare ad ingrassare a dismisura per nn smettere più!e mi ripeto che sono davvero una stupida perchè ho fatto tanti sacrifici per dimagrire,io prprio io che a 18 anni pesavo ben 76kg,prima che cominciasse tutto,e che io cominciassi a dimagrire sino al mio peso 43!
    ora che ripreso quaòche kg,mi vedo uno schifo epiù mi vedo così più mi deprimo,e più mi abbuffo come oggi o digiuno!nn mi ricordom più cosa voglia dire assaporare,sentire i sapori del cibo..che tragedia,aiuto!

  346. silvia dice:

    Passo al volo, nn ho ltto tutto…oggi giornata super incasinata, ma soddisfacente.

    Luna stai riscoprendo un pò di cose cn lui…visto ke forse era cm dicevo io? ke nn è vero ke nn t’ha mai amata…

    Chiara sn felice x il tuo impegno, ma nn x il tuo digiuno…coraggio…senti l’odore della vita..

    Devo scappare, ma vi penso sempre sempre amike mie, siete il mio sostegno

  347. Ilaria dice:

    Ma razionalmente sei consapevole del fatto che non è affatto automatico che se prendi qualche kg poi debba continuare all’infinito? Che si può raggiungere un peso ragionevole e stare bene così?

  348. Ilaria dice:

    Ciao Silvia, spero tu stia bene!

  349. CANNELLA dice:

    beh me lo dico m apoi mi guardo allo specchio e mi vedo così male,se poi guardo le foto della scorsa estate le lacrime son o automatiche,il fatto è che così come mi sento e vedo ora,nonostante con qualche kg in più tutti mi vedono meglio io invece mi sento uno schifo a tal punto da essermi rintanata a casa,nn mi ricordo da quanto tempo nn esco a fare una passeggiata per il gusto di farla,da quanto nn ho emozioni positive o risate di gusto!ese mi guardo indietro e penso a quanto prima invece mi sentivo forte e bene quando mi vestivo per uscire,ora ho paura a prendere un paio di jans in mano!sono una stupida!

  350. Maria Letizia dice:

    Ciao a tutti!
    Finalmente riesco a leggervi e a scrivervi! Ho avuto un casino dietro l’altro con il mio pc e nn so se ora è a posto; adesso vi sto scrivendo da quello di mio fratello, quindi posso stare poco. Io sto abbastanza bene, anche se sono stanca perchè peer tutto il we sono stata dietro a questo pc e mi sono solo innervosita.
    Vaniglia mi spiace per la tua domenica…per la tua abbuffata e per il clima che respiri a casa tua…è molto importante che tu ti chieda perchè nonn riesci a uscirne fuori, ma devi lavorarci, trovarne le cause e saperti rispondere, da sola però nn puoi farcela!
    miele credo che saper sorridere q.ndo ci si sente dire che si è ingrassati è un gran traguardo!
    Chiara* mi fa piacere che tu abbia passato una bella giornata!
    Luna Blu, Girasole…anche io se mi dicono che sono ingrassata…mi innervosisco!!
    Azimut perchè ieri è stato un disastro?
    Ilaria come sei stata oggi?
    miele anche io ho letto “La Santa Anoressia” di Rudolph Bell
    Sha come stai?
    Devo lasciarvi amiche e aleph, il pc serve a mio fratello, ma spero di ricominciare presto a scrivervi dal mio…UN ABBRACCIO!

  351. miele dice:

    ciao!

    Maria Letizia ma che cosa rappresenta per te il fatto di ingrassare? a cosa lo associ “simbolicamente”?

    Silvia hai visto che quando la vita si riempie di cose, non pensiamo più soltanto al cibo?!

    Cannella fino a poco tempo fa scrivevi post molo propositivi…ora che succede? Ha ragione Ilaria…il corpo si deforma soltanto se continuiamo a riempirlo-svuotarlo in modo radicale, ma se tu mangi normalmente riprenderai solo il peso che gli è necessario per stare bene…magari è meno di quello che credi ora…

    Sha, a parte la spia misteriosa sono felice che tu ti senta più rilassata.

    Ilaria: benissimo per l’appuntamento! Ahhh questi uomini…li critichiamo sempre, ma sotto sotto ogni tanto servono pure a qualcosa.. :)

    Zampa/Faby: ti do il benvenuto ufficiale!

    Vaniglia il credo che sia una questione di obbiettivi…se decidi che vuoi stare bene, allora ti sforzerai di prendere peso indipendentemente da quanto disagio questo ti comporti; se invece il focus è restare magra, allora non importa quanti acciacchi ti vengano, quanto male ti vedi allo specchio, quanto il tuo corpo sia inguardabile, perchè la magrezza dà il senso e la giustificazione a tutto.

    Io ho ancora un po’ da fare…ma sto abbastanza bene stasera. Ho sgranocchiato patatine salatissime e adesso compenso con un buon cioccolatino…è bello sentire e “volere” le differenze tra i sapori…

  352. silvia dice:

    Eccomi qui, si Miele, hai pienamente ragione, riempendo di altre cose, di vita, di progetti forse riesco a spostare l’attenzione dal cibo, ma io mi rendo perfettamente conto di qnt esso nn sia x me l’obiettivo, nel senso ke il problema di fondo, ciò ke c’è alle mie radici è la scelta di vivere e l’attivarsi al farlo…
    Ora nn voglio pensarci e nn posso fare grandi progetti xkè qnd poi inizio essi divengono talmente tanto ampi da sembrare e avvolte essere irrealizzabili…
    Qual’è il trucco ragazze? passo dopo passo…un piede dinanzi all’altro…e abbandonare spekki e riferimenti malati
    Voglio raccontarvi una cosa: mi capita di confrontarmi cn le mie nonne, bè quelle ke ti vedono sempre cm la bimbetta ke eri, no? e il fatto di doverle vedere e leggere nei loro suardi una sorta di smarrimento nel ritrovarsi dinanzi la mia figura smagrita…insomma…la cosa mi mette a disagio tantissimo e mi fa riflettere…sia xkè esse sn donne ke hanno vissuto i “tempi duri” , la “fame vera” quella del dopoguerra, avendo io genitori già abbastanza in là cn gli anni, immaginate le nonne…bè dicevo vedere i loro sguardi mi fa sentire male ma anke è cm se mi spronasse ad uscire da tutto questo, xkè vedo la loro semplicità, la naturalezza ke le ha portate a vivere e lottare…e mi kiedo, io discendo da loro, dov’è finita la mia…
    scusate mi rendo conto del discorso abbastanza complicato, ma erano pensieri lì lì e volevo mettermeli di fronte…
    Vi auguro una serena nottata

  353. miele dice:

    silvia ho capito bene il tuo discorso sulle nonne e la saggezza riguardante la vite e anche il senso del cibo…già, dov’è finita quella saggezza?

    vi auguro una serena notte, io vado a farmi una tisana balsamica perchè decisamente sono in apnea da raffreddore.

  354. Azimut dice:

    Ragazze e Aleph io vado a letto che sono distrutta. Oggi divergenza di vedute con la psi e ciascuna ha tenuto il proprio punto. Ma quella benedetta fanciulla mi stava fornendo un’interpretazione fallocentrica che non potevo far passare sotto silenzio, ribattuto punto su punto, io a lei e lei a me. Seduta direi alquanto vivace… Pranzo gelato. Cena 2 fettine di torta di verdure. Passo e chiudo. ‘notte

  355. Vaniglia dice:

    SHA….ti prego di non pronunciare più la parola RICOVERO! ci sono passata, è stata un’esperienza negativa al max, non solo x me ma anche x le altre ragazze…tuttora a Como è in piedi un processo su questa clinica SANAVITA…e poi, i miei sotto natale mi ha reso l’esistenza impossibile xké mi proponevano solo e solo questa soluzione…lasciamo perdere, non lo nominiamo nemmeno! Non ho intenzione di rinchiudermi da nessuna parte!

    ALEPH, spero davvero che questa nevralgia mi abbandoni presto, sfoglio e guardo tagli di capelli, colori…che tanto finché non starò bene non potrò proprio permettermi…ci sto da cani, pure perché non riesco più a vedermi così…tu come stai? scusa ma non te lo chiedo mai e invece, anche tu come noi hai i tuoi guai!

    MIELE. me ne farò una ragione e comincerò a vederla come dici tu…sarà meglio! nell’attesa mi venga “un’idea” migliore…insomma, ci sarà pure una motivazione dietro tutto questo, qlcn me la deve pur spiegare!

    Vado a portare fuori il cane…’notte ‘notte!

  356. Girasole dice:

    vi ho leggiucchiate, qua e là….non riesco a fermarmi stasera…
    ma volevo solo dirvi grazie per quello che avete scritto, per come avete condiviso il mio post….e dirvi che l’ho riletto…e…
    la mia conquista? l’ho letto ad alta voce e non riuscivo a smettere di ridere…ogni due parole dovevo fermarmi!!!
    e…miele, quello che hai scritto me lo segno nella mente “Ma quando mangio e metto su peso, è la prima cosa che rispunta…e forse significa proprio che merita di “stare al mondo” :) ”…..PUNTO! :)

    Stelle…vi stringo forte…e domani vi leggo meglio e vi scrivo! buonissima notte!
    :)

  357. Polla dice:

    ..Buonasera ragazze,
    sono ancora quiiiiiii.. ye! Scusate per la mia assenza,ma sono stata presa dai festeggiamenti per il mio compleanno(che in realtà è mercoledì!!!) e quindi mi sono connessa davvero poco! Che dire? giornate molto positive all’insegna della spensieratezza e della tanto ricercata normalità che mi viene così spontanea quando decido davvero di farlo.. si,non posso negare che di fondo un po’di disagio lo provo cmq,ma diventa un po’ un contorno + che il centro della scena.. perde di senso.. per poi riacquistarlo appena riparto con gli schemi.. mannaggia.
    Sono stata a casa un po’ di giorni e con il cibo è andata bene,benchè mi sia resa conto di alcune dinamiche delle quali prima non mi ero mai accorta e che ora sto cercando un po’ di rielaborare dentro di me. Non nego che mi provoca sempre un po’ di sconforto quando leggo negli occhi di mia madre il dispiacere nel rivedermi ancora troppo magra,ma credo che abbia capito l’impegno che ci sto mettendo e che dovrà portare pazienza insieme a me.. Oggi ho avuto l’incontro con la dottoressa del centro e sono andata a testa alta,pronta a salire sulla bilancia.. purtroppo acquistare peso non è così facile e il tornare poi ad alimentarmi in modo scorretto,cancella un po’ le “fatiche” fatte.. ma ci sto lavorando,credetemi!
    Cmq devo dire che sono tornata con un’energia da leonessa e come sempre provo un piacere incredibile nel sentirmi lucida e + libera e mi prometto che tornerò + spesso se mi sentirò in difficoltà.
    Ad ogni modo in qsti giorni magari vi racconto qualcosa.. ora volevo farvi un salutino e dire che vi ho lette che ho delle cosine da dirvi e che cmq sono molto contenta di voi e degli scambi che avete..
    cerco di rielaborare un po’ il pensiero e poi partirò come una mitraglietta. eheheh.. intanto Buona serataaaaaaaaaaaa!!!

  358. Chiara* dice:

    Giornata pesante.
    Ora posso finalmente staccare il cervello e lasciarmi trascinare nel sonno.
    Ho voglia di farmi travolgere dal buio e di non sentire più nulla.

    Notte

  359. Aleph dice:

    Buonanotte ragazze!
    Vado a letto che voglio leggere un pò…

    Scusate se stasera non ho una parole per ognuna di voi…spero passiate una notte tranquilla, domani vi scrivo appena riesco perchè ho lezione….

    Vi penso…

  360. Sha dice:

    Vaniglia, scusami, non sapevo di questa tua brutta esperienza..
    ma allora in alternativa perchè non prendere in considerazione il consiglio che ti è stato dato da non mi ricordo chi, di trovarti un appartamento con altre ragazze? La spesa di una stanza pensi di poterla affrontare? dove stai gli affitti sono molto alti?scusa ancora, un abbraccio.

    Azimut, ricordo quando anche io mangiavo con un gelato, e mi bastava e andavo fiera di questo! Riuscii a tenermi in forma mangiando semplicemente con piu attenzione, senza il bisogno di vomito, sport estremo e cose simili..
    Invidio quel periodo, esattamente un anno fa, e vorrei tornare a com ero.

    Cannella, non ricordo se ci siamo presentate..ciao comunque!
    Ti capisco..nemmeno io riesco a vedermi con un kg in piu..il problema è che riesco a vedermi benissimo con un kg in meno.
    un abbraccio anche a te!

    Polla, quanti anni farai mercoledi?

    Domani cosa fate?
    Io all una devo andare a prendere al liceo la mia sorellastra, quella piu piccola, vuole che pranziamo insieme.le cucinerò qualcosa..buffo.
    Il bello è che adoro cucinare, lo sapevate? Mia mamma fa la chef, e mi ha insegnato quest arte fin da piccola.
    Sembra una barzelletta a pensarci adesso..

    sto seriamente pensando di tagliarmi i capelli corti..
    aria di cambiamenti forse..

  361. Chiara* dice:

    Si prospetta un’ altra giornata intensa e se da una parte mi sento pronta e combattiva per affrontarla, dall’ altra pensieri bui affollano la mia mente e mi fanno venir voglia solo di chiudermi tra le mie mura e restarvi nascosta per proteggermi.
    Sensazioni strane mi accompagnano. Sensazioni alle quali non riesco nemmeno io a trovare un nome, una spiegazione, un perché.

    Vi auguro di trascorrere questo nuovo giorno nel migliore dei modi.
    Un abbraccio

  362. miele dice:

    Ciao a tutte, ciao Aleph e buona lezione

    Chiara* a volte sei così enigmatica…
    Io credo che dovresti cercare di nominare le tue sensazioni, di “collocarle”…altrimenti, vissute così, non possono che essere più grandi di te, incombenti su di te. Ti domineranno, ti sembreranno insormontabili.

  363. Chiara* dice:

    Miele il problema è proprio questo: non riesco a dare un nome a quello che provo.
    Non ho la capacità di “collocare” queste sensazioni, di attribuirle a qualcosa di concreto, di capire da cosa scaturiscono.
    E lo ammetto, molto molto spesso non ho nemmeno il coraggio di affrontare questo groviglio. Affrontarlo nel senso di analizzarlo, dargli un senso, un perché.

    Grazie per le tue parole.
    Buona giornata

  364. Maria Letizia dice:

    Dopo mille tentativi, ho ripreso la connessione, ma non so se durerà, penso che dovrò chiamare q.no di competente per sistemare il tutto.
    Ora si è fatto anche tardi e devo andare a scuola, ma volevo rispondere a miele. La tua domanda è molto simile al lavoro che sto facendo con la psicologa: “ingrassare” per me significa cambiare e tutti i cambiamenti mi fanno paura perchè la mia rigida routine mi da sicurezza…devo spezzre questa falsa certezza. UN ABBRACCIO A TUTTI!

  365. Azimut dice:

    Chiara* come ti sento simile a me in questa incapacità di trovare un nome alle sensazioni, saperle collocare, accogliere, distinguere. Un tutto indifferenziato che cala come un vortice sull’interno e lo schiaccia senza saperlo ascoltare…perché quando sei in preda al rumore è difficile riuscire a distinguere le singole vibrazioni. Un tutto-vuoto, un vuoto troppo pieno…di immagini, pensieri, emozioni. Una nebbia densa che copre i colori nascondendo i contorni, ma tu sei lì e puoi intuire la presenza dei rami e il loro profumo. Solo che non sai dove si trovano esattamente, allunghi la mano e le tue dita non riescono a sfiorarli. Ci sono mattini in cui la linea dell’orizzonte diviene un tutt’uno con quella del mare, lo sguardo si perde in un cercare infinito, l’ebbrezza dello smarrimento ti conduce e ti perdi in un vortice di pensieri che scava la tua anima

  366. zampa dice:

    ciao a tutti/e,
    vi leggo…sempre, per me è impossibile non entrare nel sito almeno due/tre volte al dì.
    Un saluto ad Ilaria, ho iniziato il programma …..per ora bene ….ma la mia specialità è non raggiugere mai gli obbiettivi stabiliti….sto sempre in guardia, il male attacca quando meno te lo aspetti.
    e tu come stai?
    omega 3?
    mi rimetto a lavorare…periodi di chiusura bilanci.
    un abbraccio e forza

  367. Ilaria dice:

    Buongiorno ragazze, buongiorno Aleph!
    Sto abbastanza bene, nonostante i dolori mestruali… li odio, ma almeno questo mese non l’ho saltato ed è già positivo.
    Cara Faby, per ora niente omega-3, aspetto di sentire anche cosa mi diranno all’AIDAP. Ma tu lavori a Cagliari? Magari ci siamo anche viste e non lo sappiamo :-D

    Chiara, tu mi preoccupi sul serio. Ho paura che questo tuo blocco prima o poi ti porti a scoppiare. Forse sarebbe meglio fare una piccola crepa in questo muro, in modo da far evaporare un po’ alla volta l’aria mefitica…

  368. zampa dice:

    e riciao, si lavoro a Cagliari, zona Monreale.
    e tu lavori a ca? cosa ne pensi del programma di Labrada che sto cercando di seguire?

  369. CANNELLA dice:

    buongiorno a tutti! oggi mi sono svegliata con un pò di carica,perchè ieri dopo l’abbuffata di pasticcini ,mi sono sentita davvero uno schifo e guardandomi mi sono ripetuta che nn deve più accadere,che nn deve più capitare che la paura di vivere mi faccia paralizzare e rintanarmi in me stessa,voglio più di ogni altra cosa prendere in ano la situazione e uscire dal tunnelò costruito in questi mesi,basta con digiuni e abbuffate,è giunto il momento di lavorare su me stessa anzi su “patrizia”,mi presento questo è il mio nome !MIELE,SILVIA mi avete dato una scossa,è vero la deformazione del corpo corrisponde in fondo a ciò che è deformato in noi stessi,e io nn posso più e soprattutto non voglio più sentirmi come una fisarmonica rotta che oscilla tra voracità e asitinenza,quasi come se il cibo fosse un adroga,un calmante ,un nemico! POLLA ti ho letto con entusiasmo,fierezza,perchè capisco cosa sia il disagio,ma credo anche sia impagabile tornare ad avere un pò di spensieratezza,brava!!E poi snche una ricorrenza così importante come il tuo compleanno è uno sprono a pensare ad altro,a coise belle e leggere!!! VANIGLIA ho letot i tuoi post e mi dipsiace moltissimo per il clima che stai vivendo,nn devi però costringerti in un ambinete che nn ti aiuta,ti abbraccio forte!
    SHA benvenuta,siamo entrambe sulla stessa barca,che in realtà è fatta di un materiale troppo fragile la nostra continua angoscia,è ora che approdiamo in un luogo più sicuro la nostra vita!

  370. Ilaria dice:

    No Faby, non lavoro a Cagliari, do ripetizioni a casa… il mio fidanzato sì :-)
    Secondo me quel programma va bene per chi ha abbastanza consapevolezza e controllo per potersi gestire, io non credo che ce la farei, almeno non ora. Poi odio i pesi :-D

  371. Ilaria dice:

    Ciao Patrizia :-)

  372. CANNELLA dice:

    Ciao ILARIA!beh oggi è come se sentissi il bosogno di spogliarmi di tutte le costruzioni negative di questi mesi,di spogliarmi dell’armatura fatta di apura,e di vedermi realmente come sono e come posso essere in positivo!

  373. Ilaria dice:

    Bene! Siamo tutte con te!

  374. CANNELLA dice:

    VI ABBRACCIO MI METTO UN Pò IN MOVIMENTO, E’ ORA DI SCROLLARSI UN Pò DI POLVERE DALLE SPALLE!! ;-) BUONA GIORNATA!

  375. miele dice:

    Allora ciao Patrizia/Cannella, e buon movimento, anzi buona giornata in generale..io tra poco mi avvio verso il lavoro.

  376. Luna Blu dice:

    ….me ne farò una ragione e comincerò a vederla come dici tu…sarà meglio! nell’attesa mi venga “un’idea” migliore…insomma, ci sarà pure una motivazione dietro tutto questo, qlcn me la deve pur spiegare!

    Vaniglia se ci fosse qualcuno in grado di spiegarla..più che spiegarla farla capire alle persone malate…non ci sarebbero più malati…purtroppo non è così facile!

  377. silvia dice:

    Buon dì ragazze, leggo diCannella, meglio Patrizia ke si sente + leggera e finalmente forse ha deciso di reagire…leggo di Ilaria ke forse forse ha trovato in Zampa una prima amicizia in quella terra sarda così ostile…
    Polla ben tornata in effetti pensavo ke fossi alle prese cn i festeggiamenti x il tuo compleanno…
    Laura un pensiero a te…spero ke la tu la tua convivenza prosegua al meglio..

    Miele cm va cn questo raffreddore? qui c’è un caldo ke finalmente mi mette addosso voglia di uscire, voglia di fare, voglia di stare in mezzo alla gente…kissà se ci riuscirò…
    Azimut divergenze cn la dott? almeno riesci a provare qlc sensazione forte e indirizzare le emozioni verso qlc, verso di lei…

    Chiara…sentirti così giù nn fa ke farmi pensare, ma spero ke tu possa reagire e ricordare la nostra promessa…io sto andando avanti…ma nn ti lascerò indietro.
    Luna cm va? cm prosegue il trasloco? e cn lui?
    Un saluto speciale a tutte…

  378. Polla dice:

    ..Buongiorno blogghettare e blogettaro,
    come procede? io ho ripreso il tram tram della settimana,con qualche variante che ho deciso di inserire per cambiare un po’ e continuare sull’onda positiva ce sto vivendo nonostante sia ripiombata in schemi che mi lasciano in uno stato di finta sicurezza..
    La primavera è davvero fantastica e quindi credo proprio che oggi pomeriggio me la godrò per bene stando all’aria aperta con la mia bestiaccia e dei nuovi amici che ho conosciuto frequentando un parco .. persone molto diverse con in comune la passione per il proprio animale che si incontrano e passano il tempo libero nel verde a fare chiacchere.. me gusta,poco impegnativo,ma cmq divertente.. mi fa stare bene! ci sono stati dei momenti di chiusura mia in cui facevo fatica anche ad avere voglia di conoscere gente,invece mi è tornata l’energia per il nuovo e per le possibilità che mi si presentano..
    Oggi in comunità è stata una giornata particolare..all’inizio ero spentissima benchè il mio umore fosse buono,non riuscivo ad ingranare,poi invece mi sono attivata e ho avuto degli scambi molto interessanti e quindi sono andata via soddisfatta.. olè
    e domani sono 27.. babba biaaaaaa!
    vedo che oggi il blog è un po’ spentino.. tutte prese dagli impegni settimanali???
    Miele..mi stra manchiiiiii.. ma lo sento proprio sai? eheheh. a quando il nostro piccolo ritrovo???? :)
    Buona giornataaaaaa a tutteeee.

  379. Chiara* dice:

    Ultimamente mi trovo parecchio in difficoltà nell’ esprimere un pensiero o esternare qualcosa che ho dentro e vorrei dire.
    Non so perché.
    E’ come se mi stessi chiudendo sempre un po’ di più nel mio guscio e faccia una grande fatica a lasciare aperta anche solo una piccola fessura. Che possa consentirmi di vedere uno spiraglio di luce e che possa dare l’ opportunità a chi sta fuori di “sbirciare” dall’ altra parte.
    Vorrei dirvi tante cose ma non ci riesco. Sono bloccata.
    Le parole sono lì che spingono per uscire ma qualcosa di più forte le ricaccia indietro.

    Vi penso sempre.

  380. Vaniglia dice:

    Ciao a tutte…+ Aleph…
    sono a terra…ieri sera prima di andare a letto avevo un forte mal di testa, ma non era la solita nevralgia…stanotte mi sono svegliata alle 3,00 con 38 di febbre! oggi sono uscita, tutto ok…poi, son caduta di fronte ad un negozio come una pera cotta. Non mi sono fatta nulla…ma, è mai possibile che questo periodo sia così nero??? insomma, mi vien da farmi un viaggio a Lourdes…ora qul che mi preoccupa è questa febbre asintomatica, senza mal di gola, raffreddore..,.ho chiesto al mio medico delle analisi x controllo…e sono già in paranaoia!
    Non ce la faccio +, sono poi molto debole…HO PAURA ragazze…paura che sia qlcs di brutto…io poi mi fisso…e non sto in pace finché non farò le ricerche del caso.
    MI SONO ROVINATA LA VITA, non mi sento + io…ho paura di non riuscire a rimettermi…
    scusate la mia negatività ma, è un periodo che me ne accade una dietro l’altra!

    A stasera….non voglio intristirvi.

  381. ZAMPA dice:

    ciaoo e buonasera a tutte/i, qui c’è un caldo….sembra estate.
    Ilaria mi dispiace se non ti piace il caldo….purtroppo siamo solo all’inizio, sono contenta che sei riuscita a fare la famosa telefonata, se hai bisogno d’incoraggiamneto ci sono…
    una spinta a tutte per lottare contro la bestia…

  382. Azimut dice:

    crollo…totale…

  383. Sha dice:

    Ciao mimme..
    come ve la state passando oggi?
    Ho una domanda da farvi..che programmi seguite per il nostro problema? come vi fate aiutare?
    Sento che quello che sto facendo non basta piu..mi sono fatta trascinare dalla psicologa che conosceva il mio ragazzo, che non è specializzata in dca, ma per adesso è l unica con cui sento di voler parlare, ma non basta.passo la giornata a pensare a cosa ho mangiato, cosa mangerò, cosa potrò o no permettermi, mi riempio di buoni propositi ma poi corro in bagno a vomitare.
    Per me non ci sono abbuffate. Per me è un rimettere continuo, non voglio ingrassare, non voglio.
    Come sono finita in tutto questo?

    Mi è preso voglia di tagliarmi i capelli corti…ci penso costantemente.Io che ho sempre amato le mie lunghezze, mi davano protezione.

    Vaniglia, stai tranquilla..magari è solo il cambio di stagione..

    Qualcuna di voi sta vicino a me? Apparte Azimut..! X)
    Sarebbe bello trovarsi tutte!

    Un bacio

  384. CANNELLA dice:

    buon pomeriggio !! AZIMUT che succede? VANIGLIA come stai? POLLAabbiamo la stessa età,anch’io a ottobre farò 27,beh direi che domani per te comincia un altro anno e spero un capitolo bellissimo della tua vita;-) .
    SHA io abito a roma,anzi anch’io ne approfitto per chiedere se qualcun’altro vive nella caciara romana!! e concordo sarebbe bellissimo poterci ritrovare!!
    vi abbraccio forte,e vi penso..ma CLAUDINA?

  385. Maria Letizia dice:

    Sto malissimo, ho un attacco di panico dietro l’altro, tra mezz’ora la visita dal neurologo..pensatemi!

  386. Ilaria dice:

    Certo che ti pensiamo Leti, ma a cosa sono dovuti questi attacchi di panico di oggi?
    Io… vabbè, mi sento una merda colossale. Il pensiero che l’appuntamento sia lunedì e che manchi ancora così tanto tempo, coniugato al pensiero che possa essere inutile anche questo tentativo, mi ha messo in agitazione tale che… patatrac.
    Sha, domani me li taglio io i capelli, e pensare che detesto i capelli corti, almeno su di me. Facciamo che ci diamo un taglio veramente, in tutti i sensi?

  387. silvia dice:

    Ilaria nn pensare al negativo, pensa ke manca solo una settiana…ad alcune qui è capitato di dover aspettare x dei mesi prima di ritrovarsi ad esser seguite da qlc.
    Concordo cn te Polla, oggi è un pò fiacca, sarà l’aria di primavera ke spinge tutte fuori…ma meglio così no?
    Io no, sento freddo x la verità, anke se freddo nn fa.
    Sai qnd hai detto del tuto kiuderti…ti capisco benissimo…facciamo il vuoto…io sto cercando di recuperare cn molte difficoltà a dir il vero ad avere rapporti sociali e uscire…ma è una parte della strada, è parte di noi stesse.

    Chiara…

    Azimut racconta, cos’è successo?

    Sha devi andare da qlc ke possa aiutarti concretamente prima ke peggiori la situazione…se nn vuoi ingrassare ci sn molti modi x nutrirti senza aumentare…fatti seguire da subito, nn fare cm me.

  388. miele dice:

    ciao amiche

    torno qui e sento che si respira aria di sconforto….se non di disperazione…mi dispiace un mondo sentirvi così…ma so che a volt ela giornata gira semplicemente male.

    Sha io sono seguita da una psicoterapeuta specializzata in dca, poi con altre ragazze faccio terapia di gruppo, da un paio d’anni inoltre sono seguita da un’endocrinologa e da un nutrizionista per il recupero del peso. Posso chiederti quanto pesi e quanto sei alta’ Giusto per capire un po’ la situazione. Tu scrivi che non vuoi ingrassare. Questo è un blocco. Il blocco di paura va sciolto, anche pian piano, ma come dicevo a vaniglia, se l’obiettivo primario è rimanere magra allora qualsiasi intervento sarà del tutto inutile. Non parlo da persona che ha superato questa paura del tutto, ma di certo la mia si è ammorbidita col tempo e sono certa che la supererò…la supererò non nei miei pensieri, ma aumentando effettivamente di peso e constatando che non succede nulla anche se sono “in forma” e non scheletrica da far impressione.

    Vaniglia io torno ad essere schietta, spero prenderai le mie parole in senso costruttivo: tu puoi fare tutte le analisi che vuoi…ma cosa speri di sentirti dire, che hai un problema totalmente sganciato dal tuo sottopeso e che è quella lacausa dei tuoi svenimenti? Il tuo corpo è allo stremo, che altro messaggio deve lanciarti perchè tu inizi a risalire? Che cosa rappresenta per te la magrezza? E’ una misura del tuo valore? O del tuo sacrificio/martirio? Dalla tua auto-disciplina? Della tua superiorità morale sul resto del mondo? Aiutami a capire…per me la magrezza era tutto questo. Ora ho cambiato idea, decisamente.

    Chiara*, e se tu ti fossi “convinta” che non riesci a bucare quel muro? Se quel muro fosse costituito semplicemente da una serie di verità che non hai il coraggio di ammettere?
    Ti dono qualcuna delle mie, anche per me è difficile metterle fuori.
    Io mi sento una persona poco capace.
    Io ho molte paure che mi sembrano stupide e che non confesso, ma che di fatto mi bloccano: ad esempio ho paura di sentire freddo, ho paura di fare certe cose da sola, ho paura ogni volta che mi aspetta qualche forma di “esame” da parte degli altri, soprattutto nel lavoro e nello studio universitario. Spesso ho pensato che affrontare un problema a stomaco vuoto, equivalesse ad essere più pronta e reattiva.
    Alcune parti del mio corpo mi fanno ribrezzo e vorrei letteralmente estirparmele. E’ anche per controllare questi aspetti, che ho iniziato a non mangiare più: ho iniziato a controllare la mia cornice, perchè il resto non mi ubbidisce come vorrei.
    Quando mia madre sta male, e sta male da che io ho memoria, io sto male. Il mio male assume la forma della rabbia. Rabbia perchè non riesco a cambiarla. Perchè quello che a me sembra così facile, a lei risulta invalicabile. Perchè tante volte ho dovuto farmi da mamma da sola, e far da madre a lei. E’ anche per questo che ho smesso di mangiare. Adesso non collego più direttamente lei e il cibo, ma il suo modo di stare continua a provocarmi dolore, e avrei cmq la tentazione di togliermi il nutrimento, perchè ho sempre pensato che avrei dovuto ricevere quello giusto da lei, ma questo mi è mancato.
    Ho paura di ingrassare. Ho paura di terminare questa fase del mio percorso e risolvere il mio problema, perchè il mio dca rimane l’unico freno che ho verso la vita, perchè io sento che senza questo costante terrore potrei spaccare il mondo, e andare lontano. Il mio dca mi ha dato una buona scusa per abbassare il mio profilo (“sto male, devo pensare prima di tutto a recuperare, poi potrò fare progetti: e intanto gli anni passano), sedare le mie aspirazioni e i miei desideri, aspirazioni e desideri che tutti mi hanno sempre detto essere troppo alti ed egoistici, indipendentistici, impossibili da conciliare con la vita “normale”: Ma io a questa favola non ci credo più.

    Azimut…?

  389. miele dice:

    ah scusate: cannella ti senti un po’ meglio?

    zampa/faby…come va? che lavoro fai?

    silvia: ciao!
    Il mio raffreddore è peggiorato, stasera sono anche del tutto senza voce.

    Qui ragazze è esploso il temporale…bellissimi i temporali primaverili ed estivi..sono capricciosi, improvvisi, rapidi e puliti…pioggia che non ristagna ma che lava via, trasporta via le cose…il cielo era rosa, viola, nero, ora sono senza luce :)

  390. Azimut dice:

    e bellissime sono le tue parole Miele

  391. silvia dice:

    Miele leggere le tue paure mi ha toccata profondamente…fai una analisi così lucida da colpire nel sengno…e in molte delle tue parole io ho rivisto me stessa.Grazie.
    Approdare qui e conoscere voi è stato un bel primo passo, ai quali farò seguire altri, x noi ragazze, xkè quelle paure Miele ora le vediamo in faccia e abbiamo il coraggio di metterle fuori, nn devono + farci male…
    Buona serata amike mie

  392. miele dice:

    Ciao Azimut, ciao Silvietta!
    Ho un po’ la pelle d’oca…
    Volevo salutare anche la mia piccola Polla…ben tornata! Mancavi tanto qui, mancavano le tue parole sempre molto chiare e così rotonde, piene di senso e di dinamismo.
    Ovviamente non mi dimentico del nostro incontro…avevo cercato di tenermi libera per domani, ma giovedì tengo un seminario e devo finire di prepararlo, in più ho una riunione di aggiornamento del lavoro. Ti scriverò una mail per cercare di metterci d’accordo. Ma domani ti chiamo per farti gli auguri…chissà che non ti trovi ubriaca con lo spritz in mano!

  393. Chiara* dice:

    Anche qui c’è il temporale…
    Il cielo si è incupito e tutto d’ un tratto nell’ aria si è sentita elettricità, movimento, agitazione.
    Amo i temporali.
    Non vedo l’ ora di mettermi a letto e coprirmi la testa per scappare dai tuoni.
    E provare quella sensazione di paura mista a attrazione.
    Sono sola stasera.

    Buona notte angeli.
    Grazie di esserci.
    Miele… mi hai fatto emozionare. Le tue parole mi hanno toccata dentro.

  394. Vaniglia dice:

    MIELE, ma io NON sono svenuta! io mi reggo in piedi benissimo, faccio la spesa x la mia famiglia, guido, porto fuori il cane…vado a lavorare, sono autosuffiiciente! Mi sa che tu hai proprio frainteso…ho fatto le analisi in ospedale meno di 1 mese fa ed i valori erano perfetti…ora ho deciso di fare l’emocromo x vedere, visto che sto passando un herpes zoster, che non è cosa da poco se, questa febbre improvvisa è dovuta ad un infezione virale o batterica…o magari nulla, ho preso solo una freddata!

    Per quel che riguarda la mia magrezza, è chiaro che non va bene…pian piano sto lavorando su questo, per accettare di prendere un po’ di peso…

    CANNELLA, io sono di Roma…tu di che zona sei??

    A presto…

  395. miele dice:

    Vaniglia avevi scritto “sono caduta” e poi “non ce la faccio +, sono poi molto debole”…e io ho pensato fossi svenuta.
    Non ho mai detto che la tua herpes, o la febbre asintomatica, sono cosa da poco, anzi. Dico proprio il contrario: che tu devi stare ancora più attenta, perchè un corpo magro ha meno difese anche verso queste cose.
    Non ho nemmeno messo in dubbio che tu riesca a fare la spesa eccetera.
    Lungi da me.
    Ma non hai risposto alle mie domande, che volevano essere uno spunto di riflessione, per non stare sempre qui a dar la caccia ai fantasmi.

    Chiara* io non volevo “toccarti dentro”, piuttosto volevo “tirarti fuori”. Passa una buona notte, io sono abbastanza cotta e mi trasferisco sul divano a fare un massaggio alla mia dolce metà, che ha fatto uno strappo alla spalla.

    A domani!

  396. Ilaria dice:

    Non funzionerà, non funzionerà… Farò quello che mi diranno di fare, parola per parola, ma non ci credo nemmeno un po’.
    Buonanotte ragazze, buonanotte Aleph.

  397. uhmhm dice:

    berrò, berrò è più semplice. che schifo.

  398. yris dice:

    se non ci credi non funzionerà Ilaria. garantito.

  399. yris dice:

    PS. perchè dire “non funzionerà”??
    perchè non dire “e se funzionasse?”
    ti sembra una frase possibile?

  400. yris dice:

    uhmm che succede?
    lascia stare quel bicchiere e mettiti a letto..
    oppure parla con me

  401. Luna Blu dice:

    Vaniglia se sei contenta di stare così…se pensi di stare bene…buon per te…continua così allora…e fregatene di quello che diciamo noi…non lo diciamo epr cattiveria…io lo dico eprchè mi immedesimo nella tua situazione…ovvio che è un mio pesniero…e se pesassi poco più di 20 kili non credo direi che avrei le analisi del sangue perfette…ti ho chiesto una volta se me le facevi vedere…perchè se è così sei veramnete tosta! Io sarei già morta di stenti… ;-) …complimenti!
    Buonanotte ragazze…domani mattina devo alzarmi alle 5:00 …esco in barca con la mia amichetta alle 6:45…

  402. Girasole dice:

    Ciao Fanciulle e Fanciullo!

    ah….ma che bel vento che c’è qui…IO OOOOODIO IL VENTO!!!!
    magari fosse un temporale come da miele!

    Miele! come mi ritrovo nelle tue parole…nella paura del freddo, nella paura degli esami, nella paura dei cambiamenti…nel cercare di stare nella malattia per avere la “scusa” per rimandare i progetti, e intanto il tempo passa!
    la favola che chi ti sta intorno ti racconta…bè, ti posso dire che neanche io ci credo più! io mi aggiungevo al coro e ogni tanto ancora lo faccio…le mie sono aspirazioni troppo alte! lo sono? forse…ma intanto io delle aspirazioni ce le ho… e finalmente mi sto dando una svegliata e sto cercando di attivarmi per raggiungerle…e in questo ultimo periodo, voi ne siete testimoni, tante cose si stanno muovendo (una enorme ieri…ma aspetto a raccontarvela…anche se voi siete le prime a cui ho pensato!!!)…
    Miele…tu punta alla luna…mal che vada avrai camminato tra stelle (bella anche se nn so esattamente da dove arriva….io l’avevo sentita in Lolle, la serie tedesca)…

    mi ricollego a questo per scrivere a vaniglia…
    tu dici che “piano piano” ne uscirai…cara vaniglia…l’ho detto anche io per tanto tempo… io non sono mai stata nella situazione… eppure, a un certopunto mi sono guardata allo specchio e mi sono detta “piano piano” non andrò da nessuna parte… non c’è tempo per andare piano….e me lo ripeto ogni giorno! devi iniziare a correre!

    Sha, io sono di torino, tu di dove sei?
    per rispondere alla tua domanda, io ho iniziato ad abbuffarmi e vomitare a maggio 2008, e al gennaio seguente ho chiesto aiuto a una dietista, perchè volevo darmi un controllo, per smettere di abbufarmi e di conseguenza vomitare…
    il risultato? un autocontrollo giocando al ribasso esagerato, sia nel cibo che nel mio comportamento nei miei confronti e in quello degli altri…
    a settembre ho invece chiesto aiuto all’asl e ho iniziato il mio percorso con la psicologa che mi segue tuttora, e infine a gennaio 2010 ho iniziato ad essere seguita da 2 nutrizioniste sempre dell’asl…
    purtoppo per quento la prima dietista fosse una donna splendida…mi porto ancora dietro l’autocontrollo e le porzioni di quella dieta…anche se un po’ per volta e grazie alle nutrizioniste dell’asl, sto facendo il mio percorso attraverso una nuova dieta…e come ben sapete i risultati si vedono:-)
    Credo che essere seguita da una psicologa sia fondamentale…mi ha aiutato a prendere coscenza di me, del problema, e a rendermi conto che non devo essere trasparente, sono una persona, e valgo come persona, come donna, amica, figlia e sorella…
    e ringrazio anche la disponibilità delle nutrizioniste…la mezz’ora di visita arrivava e arriva spesso a un ora e mezza, tra le mille domande e dubbi che avevo!

    come ho smesso di abbuffarmi? non lo so, non me lo ricordo…ho diminuito la frequenza… mi odiavo troppo quando lo facevo, mi rendevo conto di non essere più una persona, mi vergognavo come una ladra… ho capito che non era più vita…
    e sto ricominciando a vivere!

    Cannella….ciao Patrizia!!! è bello conoscerti! è bello leggerti…ed è bello augurarti…buon lavoro su te stessa:-)

    bellezze…non mi resta che il latte e poi nanna…sono stanca davvero!

    vi voglio bene, davvero!:-)

  403. Azimut dice:

    Girasole… il vento…. pensa a tutti quegli steli che si piegano sotto il sole e che nel loro movimento danzano con la luce

    buonanotte polpine e polpino, che le ombre possano cullarvi

  404. Sha dice:

    Grazie delle risposte che mi avete dato..Non sapevo che ci fossero dei servizi per noi anche all asl..

    Io sono di Firenze comunque.

    Non mi ricordo piu chi mel ha chiesto..Miele forse.
    Sono alta un po meno di 1.70 e l ultima volta che mi sono pesata ero sui 53kg.
    Ma non sono una persona minuta, sono di ossatura robusta.Se mi tocchi senti le ossa ma a vedermi non si direbbe.O almeno questo è quello che sostiene Francesco

  405. Vaniglia dice:

    LUNA BLU, non ho mai detto di essere contenta della mia situazione! e non è vero che non sono d’accordo con quello che dite voi, sono la prima a dire che il mio peso è basso e che devo cercare di recuperare un po’…piuttosto, mi da fastidio il tuo dubitare delle mie analisi….non avrei problemi a dimostrare il contrario! se dico una cosa….ma passare x bugiarda no, non mi sta bene! anche l’ultima volta in ospedale me le han fatte poiché, dopo la tac alla testa volevan controllare il mio stato…ma, questi sono solo bla bla bla…se tanto metti in dubbio le mie parole!

  406. miele dice:

    Ilaria, la tua convinzione che funzioni è parte integrante della possibilità che questo percorso vada a buon fine. Perchè siamo umani, siamo attivi e senzienti, esseri che decidono e che agiscono o meno di conseguenza. Perchè quella terapia non è un esperimento su un animale morto, ma una cura su e con una persona.
    …quello che ti manca non è la capacità di farcela, ma il coraggio di ammettere che le cose possono cambiare. A volte, anzi spesso, cullarsi nell’ineluttabilità della malattia ci fa sentire al sicuro, perchè facciamo in modo di meritarci la compassione altrui.

    Vaniglia non fissarti adesso con la questione delle analisi o delle tue prestazioni fisiche. Parlaci del tuo modo di sentirti, di vivere…ma al di là della tua famiglia e delle dinamiche che la caratterizzano…parlaci proprio di TE.

    Ciao Girasole, bello leggerti!

    Uhmhm: ci lasci 4 parole in croce e poi te ne vai….

    LunaBlu buona remata!

    Sha grazie della risposta. Avevid etto che non vuoi ingrassare: è perchè ti è capitato già di mettere su peso e non ti sei piaciuta così?

    Sereno risveglio a tutto il blog. Io sono completamente senza voce: e domani dovrei parlare per un’ora di fila, e anche oggi in verità. mmmmm si salvi chi può! :)

  407. Chiara* dice:

    Buongiorno.
    E tanti tanti tanti auguri alla piccola Polla! Buon compleanno pennuta! Ti auguro di trascorrere questa giornata nel migliore dei modi, godendo di ogni piccola cosa e ogni singolo momento. E’ il tuo giorno!

    Questa notte ho dormito come un sasso. Ieri sera ho preso qualche goccia di tranquillante in più del solito e ha sortito l’ effetto desiderato.
    Ora fatico quasi a stare in piedi ma almeno sono riuscita a “godere” di un sonno duraturo e tranquillo.

    Avrei così tante cose da dirvi… ma come sempre le parole mi restano bloccate lì e non riesco a farle venire fuori.
    La cosa mi infastidisce molto.
    Vi auguro una buona giornata angeli.

  408. miele dice:

    Chiara*…tu scrivi:
    “La cosa mi infastidisce molto”. Parole misurate, educate, controllate.
    Ma allora il massimo dell’emozione che provi in questo caso è il “fastidio”?
    Tu non ti arrabbi mai?

  409. Chiara* dice:

    Ooooh si che mi arrabbio Miele! Eccome!
    Sono una persona estremamente misurata da una parte e paurosamente irascibile e incontrollata dall’ altra. Tant’ è che per gli amici io non sono la Chiara ma la Vipera.
    Ma nell’ ultimo periodo… questo lato di me si sta pian piano assopendo.
    E’ come se non fossi più in grado di “esplodere”. Come se mi fossi resa conto che in fondo non vale la pena mangiarsi il fegato e incazzarsi ma sia molto più semplice far finta di nulla e lasciare che le cose facciano il loro corso.

  410. miele dice:

    e sei sicura che assopirsi sia meglio?

  411. Chiara* dice:

    No, al contrario. Sono più che certa che sia il peggiore dei modi per affrontare la realtà. Perché in questo modo non faccio altro che alimentare la mia incapacità di sentirmi e ascoltarmi.
    Ma non riesco a fare diversamente ora come ora. E quello che mi fa arrabbiare (questo si!) è il non capire perché.

  412. Fabio Piccini dice:

    Avete letto l’intervento di Paul de Grauve sulla campagna di VOGUE?

  413. Fabio Piccini dice:
  414. zampa dice:

    Ciao e buongiorno a tutti/e,
    qui c’è un vento incredibile……
    giornata iniziata presto causa insonnia….sono sveglia dalle due…..sigh quanto vorrei dormire!
    oggi sono un po fragile….pericolo abbuffatta nelle vicinanze….per fortuna sono al lavoro e ho lasciato i soldi a casa.
    Miele, anch’io ho ridotto le mie abbuffate da un giorno all’altro, grazie anche alla mia terapeuta….ho imparato a tirar fuori le emozioni, senza soffocarle con il cibo;
    ho dovuto accettare che per mia mamma non sarò mai la figlia che voleva, ma del resto anch’io per certe aspetti vorrei una mamma diverso, ma questa è la realtà!
    Mi rende felice essere una brava mamma per mia figlia, soprattutto il pensiero di mia figlia mi aiuta in questa fase positiva.
    Sono consapevole che ci saranno delle piccole ricadute (forse) ma sono abbastanza forte per rialzarmi.
    AMIAMOCI NOI…
    vi abbraccio
    e un caro saluto ad Ilaria

  415. Luna Blu dice:

    Guarda Vaniglia..lasciamo perdere…se le tue analisi son perfette e riesci a far tutto come scrivi (ma gaurda che epr star bene non bastano el analisi del sangue perfette!!!)…sei tu che ti sei sentita accusata di essere bugiarda..io non l’ho mai detto…al massimo posso dire che menti a te stessa sul tuo stato!
    ..ma allora che cavolo ti lamenti a fare che sei sempre stanca e non ce la fai? Ma fai quel che vuoi..sai a me che mi frega!!!! Sei tu quella che sta male non io…a no…stai bene….almeno così dici…poi dici l’opposto..insomma un mare di scuse per non guarire…ma guarda che non lo fai per gli altri…agli altri di vederti sana o no…per loro è uguale…se il tuoi intento è di far pena…la gente dopo un po’ si stanca…insomma o ti dai una mossa o sai già come finirà…sarò stata dura…mandami pure a quel paese…ma ormai son anni e anni che te la conti..nessuno verrà a salvarti…devi iniziare tu…

  416. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!

    Scusate, ieri sono stato a casa forse mezz’ora, non sono neanche riuscito a leggervi…ora sono in università, che tra un pò ho lezione, però non potevo fare a meno di passare…

    Ho letto le discussioni con Vaniglia…e mi trovo d’accordo con quanto ti è stato detto…Vaniglia, sai bene che ti sono sempre vicino e mi spiace da matti quando stai male, quando hai la febbre e altri problemi…però condivido quanto ti ha scritto Miele, tu non parli mai di te stessa, di quello che senti, di quello che provi, di quello che hai dentro…ci racconti tante cose, ma non ti apri mai veramente del tutto…perchè non provi a parlare un pò di più dellle tue sensazioni?Cosa senti quando stai male?Cosa provi dopo aver vomitato?Cosa ti fa sorridere e stare bene?
    Qui nessuno è contro di te, nessuno vuole attaccarti per il gusto di farlo…nessuno ci guadagna nulla…
    Prova a riflettere col cuore su quanto ti è stato scritto…ti penso.

    MariaLetizia…..spero vada meglio, cerca di stare tranquilla e non agitarti, per favore…

    Per tutte le altre, devo scappare, cerco di tornare tra un pò…sappiate che vi penso, e vi scrivo appena possibile, al più tardi stasera, che dovrei essere a casa…

    Silvia, Chiara, Marianna, Miele, Azimut, Uhmuhm, Polla, Girasole, Sha, Nuvola, Cannella, Ilaria, Zampa…vi penso!
    Passate una giornata piena di sorrisi!

    A dopo…

    Aleph

  417. Vaniglia dice:

    LUNA BLU, lo so che avere le analisi a posto non è sufficiente…e cmq, non voglio proprio far pena a nessuno…il fatto poi che io mi senta stanca, è dovuto al fatto che l’herpes zoster lascia strascichi non indifferenti, ed io se sai cos’é sto assumendo LYrica per contrastare l’aspetto nevralgico della situazione, che non è poco!

    Miele ed Aleph…si, non sempre parlo di quel che sento…ma spesso, cerco proprio di “non sentire” per non dover fare i conti con certe cose che a volte fanno male! Come le affermazioni di mio padre oggi a tavola…non han fatto altro che rafforzare in me quel che ormai sento da sempre e di cui sono + che sicura: LUI non mi accetta e non mi ha MAI accettata! Come non ha mai accettato la malattia di mia mamma! c’é stato un periodo in cui era sulla sedia a rotelle e si rifiutava di portarla fuori xké si vergognava!

    a me, quest’aria da superuomo che LUI ha, che ha sempre avuto mi da fastidio, siamo persone, pure le macchine si rompono; anche noi possiamo stare male!
    Tra l’altro anche lui, non sta più benissimo….

    Spero di esser stata chiara!
    A presto

  418. Luna blu dice:

    Che malattia ha tua mamma?

    Lui non ti ha mai accettatta!!! FREGATENEEEEEEEEEE!!!!!! Vuoi morire per questo?
    Ho fatto anche io il fuoco di Sant’Antonio so che cos’è…ma vuoi dare la colpa solo a lui?

    Cavolo così muori!!!!!! Ma te en rendi conto o no? E l’avrai scelto tu!!!!!

  419. Vaniglia dice:

    In testa il fuoco di sant’antonio è bestiale! ma ancora quando c’é sole devo bendare l’occhio…che non lo tengo aperto! e la nevralgia del trigemino?? da non potermi neppure pettinare i capelli sulla parte sx della testa! NO, non attribuisco tutto e tutto a quello…ma non è come dici tu, che non mi sto impegnando x uscire da questa situazione!

  420. silvia dice:

    Ciao Ragazze, qui c’è un arietta freschetta, piovigginosa ma sembra ke il sole stia lottando ancora un pò x venire fuori e lo spero proprio xkè ho bisogno di uscire.
    Ho letto le vostre ultime discussioni, bè nn volevo commentare + i post di Vaniglia xkè nn credo ke la cosa le faccia piacere, ma te lo dico: LunaBlu ha pienamente ragione.

    Luna a te cm va? la casa? il tuo ex…e il dentista? io sn in una fase di stallo…da una parte vorrei fare qlc in + dall’altra sento avvicinarsi un pò di quei pesieri ke mi spingono a crogiolarmi nel mio stato…

    Miele cm è andata?
    Polla AUGURI!!
    Ilaria capisco bene le tue paure, ma credo ke solo giungere lì, davanti a quella porta e poi parlare apertamente cn lei potrà dissolvere un pò delle tue nebbie…nn credo ke ci siano parole adatte a calmare il tuo stato, ma nn partire già demotivata, prendi invece questa occasione cn tutto ciò ke di positivo può darti…e credo ke ce ne sia davvero tanto da affrirti.

    Girasole io sn curiosa…spero dirai presto le tue novità…

    Chiara…coraggio!

    Ora vado…un abbraccio a tutte.

  421. Luna blu dice:

    Ciao silvia…io tutto ok…son peina di energia ;-)
    Vaniglia non sto dicendo che non ti stai impegnando..ma se dalle mie parole leggi questo…forse un fondo di verità c’è…lo so che stai male anche per altre cose…e non sono cose leggere..il fuoco di sant’antonio è la cosa più dolorosa che abbia mai provato…ma prorpio perchè sei sfortunata e hai queste cose…non sarebbe meglio non infierire ancora di più sul tuo stato? Non sarebbe meglio almeno cominciare a mangiare qualcosina in più? Insomma 21 kili ma ti rendi conto? Sei tra la vita e la morte!!!!! E noi qui ti siamoa affezionate e non vogliamo perderti! Coraggio…ce la puoi fare!!!!!!

  422. zampa dice:

    Vaniglia, ke ti frega se tuo padre non ti accetta, lui NON CAMBIERA’, puoi cambiare solo tu! Secondo me tuo padre non si vergogna, soffre….perchè non può fare niente per te e neppure per tua mamma, non sa più come aiutarti. Puoi decidere solo tu di uscir fuori dal male, prova e se cadi riprova ancora fino a quando uscirai del tutto
    Sei forte e puoi farcela.
    dai forza, arrabbiati e tira fuori le ue sofferenze,
    vivi per te non per le attenzioni di tuo padre, o tua sorella …..solo per te e per la tua vita!!!!!!!!!!

  423. Luna blu dice:

    Zampa…Sha…le altre nuove…avete facebook?
    ;-) così vi aggiungo!!!!

  424. ZAMPA dice:

    io no…vi auguro una buona serata. Oggi mi sento gonfia come una palla, devo resistere……
    vado in palestra dopo 10 ore di lavoro senza pausa

  425. silvia dice:

    LunaBlu la tua energia…ne voglio anke io…mi sento un pò persa oggi, ma il sole sta spuntando e anke se sento tantissimo freddo mi costringerò ad uscire un pò, devo prendere un pò d’aria e pensare a mente aperta.
    Vi penso

  426. silvia dice:

    Dott. Piccini io l’ho letto l’intervento, ma ke fare? personalmente ho difficoltà ad affrontare le mie paure ke intraprendere una qls forma di reazione contro quel mondo esterno ke faccio così tanta fatica a percepir…nn so…

  427. uhmhm dice:

    Io non lo so che succede.
    reduce di una super abbuffata, oggi ero stanca e le mie difese si sono abbassate, oggi a lavoro facevo fatica a girare fare calcoli salire e scendere dal furgone, e ho chiesto a mio papà se potevamo continuare domani.
    Abbuffata reale e nonn solo secondo i miei schemi… Abbuffata con tutti i tratti dell’anoressica, latte e cose dolci, addirittura tra le altre cose, un pacchetto di plasmonn.. E, vorrei sentirmi meno in colpa, so che se andassi in bagno anche i sensi di colpa si affievolirebbero, ma non devo, non è la soluzione.
    Ieri ho rivisto la psichiatra, mi ha dato un’antipsicotico da prendere insieme all’antidepressivo.
    Sento attorno e dentro me il vuoto.
    ;Mi ha consigliato di farmi fare la tesi da qualcuno, ma scherziamo?

    Scusate per i miei commenti qui fugaci. Io vi leggo, sempre, almeno 3o 4 volte al giorno, ma non riesco ad aprire bocca, a scrivere.
    L’innominabile vuoto mi immobilizza.
    Vi abbraccio forte.

    Yris, grazie.. io come maschera voglio essere il punto di domanda, posso?

  428. Chiara* dice:

    “L’innominabile vuoto mi immobilizza” e mi impedisce di reagire e distinguere qualunque emozione, aggiungo io.

    Notte angeli.

  429. Sha dice:

    Passo velocissima, sto uscendo.
    Volevo solo dirvi che ieri sera ho contattato l ABA di Firenze.
    Riscriverò dopo quando torno e leggerò tutto con attenzione

    Buona nanne a tutte e buona serata!

  430. Luna Blu dice:

    Son uscita tre volte in barca…ahahhh…2 e mezza va….si è rotta la deriva…mi sneto piena di vita…sport in maniera compulsiva?
    Naaaaaaaaaaaa….è che mi paice troppo…
    un abbraccio grande!

  431. Azimut dice:

    uhmhm siamo qui, anche se ti senti e ci sentiamo immobili.
    Anch’io oggi non avevo molte parole, ma è stata una giornata abbastanza tranquilla
    Chiara* non le distingui, ma sono dentro e stanno lasciando la loro traccia
    Sha racconta tutto….

    Marianna come stai? Ti fai sentire?
    E Laura?

    Buonanotte polpettine e polpetto

  432. Vaniglia dice:

    Ciao a tutti…un saluto veloce…stasera sono piena di dolori, è la caduta di ieri che si fa sentire…ho chiesto a mia sorella di mettermi un po’ di crema ma è una bestia, non le si può chieder nulla! Lei si deve riposare! povera, è stanca!

    Ma di che , non fa un cavolo tutto il giorno!
    Vabbé, scusate la rabbia…
    ‘notte a tutti

  433. miele dice:

    ciao bimbe

    passo anch’io in super fretta…domani ho una giornata campale e devo lavorare ancora stasera…

    Uhmhm non senti nulla, è tutto indistinto…lo è anche perchè hai riempito tutto l’orizzonte di cibo…

    silvietta ciao! guarda di non mollare eh! sono sempre di fianco a teeeee

    Io e polla ci siamo rincorse tutta stasera al telefono e non sono riuscita a farle gli auguri a voce…polla, se per caso leggi qui…ti ho pensata tanto e appena riesco ti telefono con un po’ di calma! allora, adesso che sei ufficialmente più vecchia, inizierai a mettere un po’ di giudizio? XD

    notte care amiche, notte aleph, riposatevi. spero di riuscire a scrivere domani verso sera, se non stramazzo prima :)

  434. Sha dice:

    Eccomi qui come promesso!
    Sono stata al cinema a vedere “cè chi dice no”..commedia carina, poi girata a Firenze! Peccato che quando il nostro accento è recitato x finta fa davvero ridere..Comuque va bè!
    Domani ho un servizio fotografico..niente di serio ovviamente! Mi diverto a fare da modella a ragazzi che stanno imparando, di lavori a pagamento ne ho visti ancora davvero pochi..Questa è una ragazza che ha fatto la mia stessa scuola, qualche hanno dopo, le ha dato il mio numero un professore che abbiamo avuto in comune.Speriamo il tempo sia bello perchè le faremo all aperto le foto!! Come minimo viene giu il diluvio..

    Azimut non cè molto da raccontare.Ho mandato un e mail dove dicevo che avevo problemi con il cibo e che vomito gran parte delle cose che ingerisco, e loro mi hanno dato degli orari in cui chiamare x prendere un appuntamento.tutto qui.

    Luna Blu, io cel ho facebook!

    nanne a tutte!

  435. Luna blu dice:
  436. Vaniglia dice:

    Mattinata brutta brutta…è tutto nuvolo! mi sa pure che piove!

    Oggi è una giornata piena, scappo al lavoro e ci rester fino a stasera…

    Buona giornata a tutti

  437. uhmhm dice:

    ragazze care,
    come state? spero di essere più in forze di ieri, la pastiglia nuova la prenderò stasera, magari è quella che mi butta a terra… oggi ancora lavoro, oggi spero vada meglio..
    vi abbraccio forte, vi auguro una buona giornata!

  438. silvia dice:

    Buon giorno ragazze, forza Uhmhm dai, hai preso la decisone saggia di avere fiducia in te e volercela fare da sola x la tesi, allora su coraggio, nn abbatterti e nn lasciare ke la caduta di ieri ti blokki…noi siamo tutte qui…ma ke lavoro fai cn tuo padre?

    LunaBlu 3 uscite in barca…xrò!!…nn so dove trovi tutto qusto tempo e tutta questa energia…
    Miele oggi 6 al seminario…grazie x esserci, in effetti spesso penso alle tue sfide quotidiane e questo dà conforto…
    tutte dovremmo pensare di nn esser sole, ke ciò ke sentiamo, proviamo e ciò ke ci fa spesso + paura, in quello stesso istante è condiviso da alcune di noi…
    Azimut cm va oggi?
    Sha..di Firenze…ma sai ke molte di noi sn innamorate della tua città??!!

    Ieri poi sn scesa a prender aria ma nn è ke abbia fatto kiarezza + di tanto…ora xrò nn mi ci voglio soffermare…qui il cielo alterna sole e nuvole ma nn credo pioverà…
    vi abbraccio
    e Aleph ke fine hai fatto?

  439. azimut dice:

    Ciao Silvia e ciao tutte.
    Oggi ho un freddo, sto congelando. Mi sa che devo tirare fuori il sacchetto con la mantella da dietro le pratiche. Tanto già mi prendono in giro a vedermi col maglione di lana…

  440. silvia dice:

    Nn sei la sola…anke io ho ancora 2 maglioni…in casa…e 2 maglioni e giacca fuori casa…ma ke olgiamo farci…nn pensare a loro, e prendila cm uno skerzo…passerà questo gelo, nn preoccuparti…passerà sopratutto dentro di noi.

  441. Girasole dice:

    Buongiorno bellezze!

    finalmente sono riuscita a leggere un po’!

    oggi bella mattinata…mi sono alzata presto e mi sono messa subito a impastare una torta…la stiacciata, credo di sia di firenza…Sha, mi confermi?
    è alla secondalievitazione, il forno è acceso e ora la metto dentro…vediamo cosa esce fuori, sono curiosa!

    intanto…complimenti sha, per la tua mail! hai fatto una scelta importantissima…e ora…e ora vediamo che accade!

    grande luna…finalmente hai trovato chi posa!!!:-)
    3 volte in barca? l’altro gg ero di nuovo a torino, e mi sono fermata al valentino, e passando davanti all’imbarchino ti ho pensata..chiedendomi se magari eri una di quelle ragazze che mi passava davanti…che cosa strana!:-)

    Uhmuhm, ho letto di ieri… e una cosa mi ha colpito… sembra che tu abbia ragionato sull’accaduto e che nonostante questo ti abbia buttato giu, la tua voglia di combattere c’è e preme per emergere….”ma non devo, non è la soluzione”!!!!
    Ma chi è sta pazza di dott che ti ha detto di farti fare la tesi da qlcn??
    A parte che la tesi è il compimento di tutti i tuoi sforzi ed è giusto che sia tu a farla…e poi, io credo che non può che farti bene… devi mettere tutto il tuo impegno in questo lavoro…che deve essere SOLO tuo! ricordo la mia tesi come una gioria immensa quando l’ho vista rilegata, tutta vestita di viola… orgogliosa del fatto che sulla copertina ci fosse il mio nome!
    Ecco, semmai… pensa a star bene per fare a meglio questo lavoro, per raggiungere questo obiettivo! ti abbraccio!:-)

    Silvia, azimut…ieri ho passato mess’ora in bagno con il phon acceso, sperando che le mie unghie blu tornassero rosa…eheheh…
    silvia…sì, questo gelo passerà…presto, fuori e dentro di noi!:-)

    io…io questa mattina mi sono pesata…non ho resistito, i miei hanno lasciato la bilancia fuori e io ne ho approfittato…
    lo ammetto, e so che avoi posso dirlo… un po’ mi ha consolato il fatto di essere ancora al di sotto di un punto che mi fa paura raggiungere…
    ho qusi tirato un sospiro di sollievo…poi mi sono vergognata, perchè so che questo è l’approccio sbagliato…so che non c’è proprio niente di cui essere felice!!
    ma inevitabilmente mi ha tranquillizzato, mi sono detta che ho ancora da lavorare, ma sono ancora in forma…che stupida mi dico…che stupida!
    dall’altra parte… vorrei prendere questa cosa come un punto di nuova partenza… devo mangiare di più per arrivare almeno a quell’obbiettivo! e…si riparte!
    domani fritto…sono anni che nn lo mangio, e con i miei sono mesi che cerchiamo il giorno che siamo tuttti a casa…
    paura? tanta…ma prprio tanta…però…però so che ce la posso fare…ho avuto gg per prepararmi mentalmente all’idea…

    ok, vado a vedere come sta la stiacciata…

    vi abbraccio immensamente!

  442. Girasole dice:

    rettifico….a quanto pare quella che ho fatto io assomiglia di più alla stiacciata livornese…

  443. Luna blu dice:

    Girasole ieri son stata sul fiume per più di tre ore…
    Cmq esco sempre la sera tranne il venerdì…e il venerdì e il mercoledì esco tra le 13:00 e le 14:00…dimmelo quando vieni a Torino!!!

  444. Luna blu dice:

    il sabato tra le 11:00 e le 12:30… :-) …quanta barca!!!!

  445. Chiara* dice:

    Salve angeli.
    Come state?
    Vorrei scusarmi per essere stata così poco presente e partecipativa in questi giorni.
    Ma è inutile che vi dia spiegazioni. Sapete meglio di me che ci sono momenti in cui non si hanno né la forza né la voglia di interagire con il resto del mondo e di esporsi.

    Oggi mi sento molto carica. Sarà stata la corsa all’ alba di stamattina ad attivarmi in senso positivo.
    Sono stata così bene… sono uscita prestissimo, c’ era quasi ancora buio.
    I lampioni accesi e le strade completamente deserte.
    C’ ero solo io. Io con il mio corpo, il mio respiro, i miei battiti.
    E’ stato bellissimo. Mi guardavo intorno e sentivo l’ aria fresca e pungente che mi inondava il viso, gli uccellini che iniziavano a cinguettare, il mondo che pian piano si svegliava, il profumo dei gelsomini fioriti.
    Non c’è niente che mi faccia star meglio. Niente.

    Stamane poi ero di turno in palestra e finito lì sono andata a fare la spesa.
    Mi sono resa conto, con mio grande rammarico, che nell’ ultimo periodo tendo a comprare un sacco di schifezze: gelati, biscotti al cioccolato, brioche… e li prendo non per me, ma per farli mangiare a chi ho vicino.
    Ad esempio Francesco. Quando si ferma da me finisce sempre che lo rimpinzo di ogni sorta di cibo-spazzatura o di torte che mi metto a preparare in fretta e furia non appena ne ho il tempo.
    E io? Io ho i MIEI cibi. Le “schifezze” sono per gli altri.
    E godo nel vedere le persone che le mangiano. Come se le stessi assaporando io. Come se far ingozzare gli altri di cose per me proibite mi desse soddisfazione. Quella soddisfazione mista a cinismo che si alimenta al pensiero che IO riesco a fare a meno di quella roba.

    Vado a mangiare qualcosa e poi mi metto a fare pulizie in casa.
    Oggi è il mio giorno libero. Niente psicologa.
    Un abbraccio

  446. Luna Blu dice:

    Vaniglia ho letto il tuo post di ieri…di tua sorella e della crema che volevi ti mettesse…
    e allora faccio una riflessione su di me… Non so perchè ma a me fa senso toccare alcuene persone…è una cosa mia che nn posso cambiare..o forse si ma ci dovrei lavorare…mi fa senso toccare le cose molli…non mi riferisco solo alle persone…per le persone mi fa senso toccarle se son flaccide…grasse…sarà che son completamente l’opposto…insomma mi viene una sensazione di schifo…poi se devo farlo lo faccio…ma mi fa schifo…come le patate…avete mai raccolto patate? Una patata marcia dall’esterno cambia solo un po’ il colore…ma se le state raccogliendo si vede poco..perchè son sporche di terra…ma se per caso la prendi in mano con un po’ di forza si infilano le dita dentro come se fosse m… che sensazione disgustosa…

  447. silvia dice:

    Lunaaaa le creme, le robe molli, le pelle unte…e le mani…a me fa senso tutto questo…e il contatto cn gli altri in generale, poi se devo lo faccio anke io…nn ho mai raccolto patate, ma pomodori e olive…bè x i pomodori la sensazione è un pò la stessa ke hai descritto x le patate, tra le piantine tutte annodate, si fatica a distinguere quelli buoni da quelli marci…e l’odore nn è dei migliori…
    ahah sto discorso nn c’azzecca nulla cn sto blog…ahah, ma va bene lo stesso no?
    Monica la sensazione ke hai descritto, di ritrovarti ancora lontana dal tuo obiettivo peso e di esserne stata x un pò rassicurata, bè la conosco bene, si fa estrema fatica ad accettare i cambiamenti…
    Chiara sola nella mattina, ke corri…ok è una cosa ke ti fa star bene, ma poi? x il resto cm va? a me nn interessa se nn mangi merendine e altre skifezze, meglio…ma l’importante è ke il tuo nutrirti ci sia, vada avanti.

  448. Chiara* dice:

    Anch’ io tollero poco il contatto con l’ altro. Mi mette a disagio.
    Mi infastidice essere toccata ma al contrario non mi crea molti problemi toccare. A patto che la distanza da me venga mantenuta.
    E purtroppo questa tendenza mi sta portando ad avere non pochi problemi con le persone che ho accanto.
    Invece le cose molli e morbide, in cui affondare le mani mi piacciono molto. Mi danno un senso di calore, di coccola, di dolcezza.
    Magari una patata marcia no… quella no.

    Silvia il resto… il resto va. Come sempre. Alterno alti e bassi. Continuo a spingermi con la menta alla ricerca di verità e risposte a domande che mi pongo senza tregua.
    E continuo a “crogiolarmi” nelle mie sicurezze legate al cibo.
    Tu come stai?

  449. Chiara* dice:

    Ma… Claudina?
    Sono un po’ preoccupata per lei. Le ho mandato un paio di mail già da qualche settimana ma non ho ricevuto mai risposta.
    Spero stia meglio dell’ ultima volta che ci ha scritto.
    E lo spero anche per tutte le altre che in questo periodo sono silenziose.

  450. silvia dice:

    Io meglio, faccio fatica a vedermi “gonfia” ma faccio di tutto x nn pensarci e ora è l’unica soluzione ke ho trovato, nn sempre funziona, xkè mi fa stare giù, ma nn ho ancora i mezzi adatti forse x contrastarli allora faccio così…
    le tue sicurezze legate al cibo..almeno ti danno stabilità? almeno riesci a nutrirti? te lo kiedo xkè ultimamente sento una “strana calma” nei tuoi interventi e mi kiedevo se era legata all’assenza di cibo, al fatto ke l’estremo controllo ti fa evitare abbuffate e rimedi…o ppure se semplicemente 6 + serena…sinceramente spero ke sia la terz opzione…
    Claudina mi fa pensare…mi fa pensare ke ha iniziato quel suo percorso dal nutrizionista e psicologa e forse stia meglio…ma poi nn so…approdare qui è un modo x trovare uno sfogo avvolte qnd nn si hanno altre strade, x aprirsi…altre volte diventa una mano tesa costantemente prente…altre ancora è un luogo sicuro, il ritrovo cn amike fidate…ed è questo x me. l’incontro cn persone splendide ke difficilmente avrei saputo avvicinare e conoscere fuori di qui.

  451. Azimut dice:

    Salve ragazze, ho freddo, un freddo assurdo. Oggi la seduta dalla psicologa è andata un po’ così…dice che non la sto aiutando…

  452. Chiara* dice:

    Silvia per rispondere alla tua domanda, l’ estremo controllo mi aiuta a non pensare troppo al fattore cibo.
    Riuscire a nutrirmi di quello che per me costituisce l’ essenziale mi fa sentire + tranquilla e padrona di me stessa.
    Ma è sbagliato.
    Sono contenta del modo in cui stai tenendo duro. Dev’ essere difficile.Anzi, lo è. Ma cerca di non mollare il colpo. Anche se la soluzione ti fa star male è al momento la sola via che hai. Io cammino accanto a te.

    Azimut sei così distante, silenziosa, assorta… il freddo che provi è dentro di te. Cerca di trovare una fonte di calore che possa darti sollievo.
    Ti sto abbracciando.

    Notte angeli. Sono molto molto demoralizzata stasera

  453. silvia dice:

    xkè 6 demoralizzata Chiara, cos’è successo? dì cosa provi, prova a tirar fuori ciò ke senti, a concretizzarlo.

    Azimut cm potresti fare x aiutarla, tu lo sai?

  454. miele dice:

    ciao ragazze
    solo ora riesco ad accendere il computer, ma lo spegnerò tra poco perchè sono distrutta.
    silvia grazie di avermi pensato: mi piace il tuo impegno, mi piace questa combattività che hai acceso…mi piace!

    Azimut io invece oggi non ho avuto freddo…cioè, sento che si è abbassata la temperatura, ma sono stata tutto il giorno con maglia di cotone e giubbino in pelle…certo, sentivo l’aria pungente ma non mi ha causato problemi…ovviamente però rivoglio il sole!

    Girasole nelle tue parole rivedo i miei ragionamenti fino a qualche tempo fa sull’essere ancora troppo magra e sul sentirsi dunque in diritto/dovere di mangiare…alcune volte ragiono ancora così…ma confrontarmi con voi mi ha aiutato a capire che anche quello è solo un passaggio, che poi si può provare e superarlo e ci sto provando.

    oggi mi rimbombano dentro gli incontri che ho fatto all’università. come dicevo ho partecipato ad una tavola rotonda di discussione portando un mio intervento. dopo il seminario, durato fino alle 12 passate, con tutti i partecipanti (eravamo circa 10) siamo andati a pranzo in una locanda vicino alla sede. per me problemi zero rispetto al fatto di mangiare con loro. ho preso una piadina e una macedonia, poi una volta andata verso la stazione mi sono fermata a prendermi un gelato, perchè molto tranquillamente sentivo di non aver mangiato abbastanza. e tutto ok fin qui. purtroppo due delle altre studiose invitate a parlare non stanno bene. ormai ho il radar per i dca. e ho avuto la conferma a pranzo, constatando quanto ci hanno messo per vivisezionare e masticare una porzione infinitesima di una specie di torta salata che il ristorante presentava come antipasto. mi sono portata a casa una tristezza infinita…perchè queste ragazze non sono magre da far impressione, non ancora, ma non stanno nemmeno bene. e i loro occhi sono spenti. sono spenti. riempivano il vuoto in bocca con le parole, raccontando quelle favole fumose che conosco così bene, e che sono solo dei modi per far si che gli altri non guardino quello che (non) hai nel piatto. mi hanno dato l’idea di essere sole ad affrontare sè stesse. le circondavano quegli stessi spettri che per tanto tempo mi hanno fatto compagnia.
    Avevo voglia di raccontarvelo. Anche perchè ho la sensazione che questo blog venga letto da moltissime persone che restano in silenzio, sia qui che nella vita reale. Forse anche da quelle ragazze.

    Poi stasera ho dovuto dire un no per incontrarci ad una persona che non vedo da molto molto tempo…mi sento un po’ un verme, o forse sono semplicemente stanca.

    Vi auguro di riposare bene, dolcemente e in grazia. Torno domani, bacione!

  455. miele dice:

    Chiara* ti ho letta ma magari ti scrivo qui domani…altrimenti con la testa così pesante rischio di non spiegarmi bene.

    Ti resto vicina!

    miele

  456. Azimut dice:

    Miele fino al mio dca sapevo bene cosa fosse l’anoressia ma non vedevo che quella evidente, le persone che ne portavano i segni inequivocabili. Ora credo di non sbagliare ogni volta che la riconosco negli sguardi, in una magrezza non ancora tale da fare impressione, negli atteggiamenti e nella tristezza infinita degli sguardi. Perché io sono esattamente come loro.

    Chiara* è vero…sono distante e assorta…sto vivendo in un mondo parallelo

    Silvia sta aspettando che io le parli…di quel tempo…di quegli anni…

  457. miele dice:

    Azimut se vuoi puoi cominciare a parlarne qui…

    entrare in risonanza con la malattia che sento e che vedo concretamente nelle altre ragazze o donne mi provoca come le vertigini. perchè vedo fuori di me una parte che è allo stesso tempo dentro di me. dimensioni moltiplicate, esperienze rifratte, tremendi giochi di specchi.

    ok ora stacco sul serio, stasera camomilla iper concentrata, devo ritrovare un respiro tranquillo. notte angeli.

  458. silvia dice:

    Miele sn contenta ke sia andato tutto bene al seminario e al tuo intervento, in effetti ti ho pensata molto lì a parlar davanti a tutti…t’ammiro tanto…
    X quei volti, x quegli sguardi, ne vado e ne riconosco tanti anke io…e mi fa una tristezza immane…nn è questione di magrezza…è proprio in quello sguardo spento, in quell’ostentata sicurezza piena di parole…quelle stesse ke ho pronunciato e ke pronuncio anke io ancora avvolte…in quel disagio…ma ke fare…nn sarei nessuno io x potermi avvicinare, x lo stato in cui sn adesso. cmq condivido le tue parole, molte qui leggono e anke io voglio dir loro ke nn sn sole e ke nulla è perduto.
    Azimut nn sarai mai pronta a tirar fuori quel tempo xciò mettilo ben in testa ke ti ci dovrai buttar senza pensarci in questa cosa, devi affrontare la paura.

  459. gaia dice:

    Buonasera a tutti, non so se è questo il posto giusto del sito per parlare delle proprie esperienze di malattia o se è una specie di “bacheca ludica”. Chiedo venia!

  460. Aleph dice:

    Buonasera a tutte!!!!

    Mi spiace se poi ieri non vi ho più scritto, ma avevo lezione e poi sono tornato a casa tardi…oggi idem, per fortuna ora ho un attimo di tempo per scrivervi!

    Prima cosa…

    Gaia, benvenuta!Qui è il posto giustissimo per parlarne, raccontaci pure di te!

    Vaniglia…come va????Spero meglio…

    Azimut…ti penso tanto…

    Chiara, Silvia, Miele……….

    Domani dovrei essere a casa, quindi sarò iperpresente!

    Ciao!

  461. Chiara* dice:

    Brutta notte.
    Pensieri negativi, angoscia, incubi.
    E quella perenne sensazione di inadeguatezza, quel lacerante bisogno di amore e di calore che sento mancarmi ogni giorno che passa sempre di più. Come l’ aria.
    Che sia io ad essere sbagliata? Che sia io a pretendere qualcosa che non ho il diritto di avere per come sono? Che sia mia la colpa se non riesco ad ottenere ciò che vorrei e ad essere amata per quella che sono?
    Probabilmente sì. Probabilmente sono una persona egoista che pretende troppo.
    Forse dovrei iniziare ad accontentarmi e a smettere di credere nelle favole.
    Forse dovrei scendere sulla terra e lasciarmi alle spalle il mondo dei sogni.

    Buona giornata angeli.

  462. miele dice:

    Chiara* un buon giorno anche a te. Prova a fare degli esempi concreti, se puoi, di questo modo di sentirti.

  463. Chiara* dice:

    Sola.
    Mi sento sola.
    Ho un disperato bisogno di essere amata, in tutti i sensi.
    E invece mi sento come un peso. Spesso messa da parte. Spesso data per scontata. Spesso trattata come una presenza inutile.
    Ma so di essere io a sbagliare. Pretendo troppo dalle persone che ho vicino.
    Sono egosita e vorrei che tutto e tutti girassero intorno a me.
    No, non è vero. Non è così.
    Vorrei solo essere presa un po’ più in considerazione ogni tanto, vorrei non essere la sola a provare determinati sentimenti, vorrei un po’ più di attenzione e comprensione.
    Invece mi sento come “l’ ultima ruota del carro”. Ci sono, me ne sto buona buona nel mio angolino, sommersa nel mio dolore e nei miei problemi e sempre pronta ad abbassare la testa pur di ricevere un poco di amore.
    Mi si da il “contentino” quella volta ogni tanto e poi? Poi visto che per un po’ me ne sto tranquilla vengo dimenticata.

  464. Azimut dice:

    Chiara*….è esattamente quello che sento io….mi vengono i brividi a leggere le tue parole

  465. Chiara* dice:

    Quello che mi fa soffrire maggiormente è il fatto che sembra non accorgersi nessuno del mio bisogno d’ amore.
    E mi sento sempre in difetto, in colpa, egoista… perché poi mi autoconvinco di essere io quella che chiede troppo.
    Ma so che non è così.
    Ho solo tanto bisogno di essere abbracciata senza doverlo chiedere.
    Di essere amata.

  466. Polla dice:

    ..Chiara* io credo che “tutto” qsto bisogno d’amore sia una cosa molto vecchia,una cosa che senti da quando eri piccola magari,non una cosa appartenente al presente,io credo che ora tu sia amata,ma che non riesca a percepirlo come vorresti.. per qsto tempo fa ti ho chiesto se ti sentivi amata da Francesco.. non è una questione di egoismo,no.. è qualcosa che si sente,anzi,meglio che si pensa che è diverso,molto diverso.. ultimamente sto lavorando molto con la psicologa del centro sul fatto di non dire mi “sento ingrombante”,ma mi “penso ingonbrante” è molto diverso,no? .. la sensazione è cmq un qualcosa di reale,di percepito.. un pensiero invece è un qualcosa che cambia che è soggettivo che ha varie forme e quindi muta.. muta lavorandoci su..
    Spesso quando si restringe col cibo non si dorme bene la notte.. il corpo vive il digiuno e soffre.. non importa se si crede di aver mangiato quello che si doveva/poteva, evidentemente non era abbastanza o cmq non era quello che si cui sappiamo avere bisogno..
    Chiara.. hai voglia di essere abbracciata senza doverlo chiedere?? è una delle cose delle quali anche io sento + la necessità,ma proprio tanto,ma mi rendo conto che non mi ci metto molto nelle condizioni per riceverlo,almeno per quanto riguarda me. Non tutti sono spinti ad un abbraccio verso una persona triste o apparentemente triste,non a tutti viene spontaneo..a volte spaventa e non è facile per nessuno abbracciare qualcuno. suppongo.
    Abbraccia e abbracciati.. il bisogno d’amore che nutri è + l’amore verso te stessa.. tu corri,schematizzi,calcoli,lavori.. e tu? ti abbracci? naaaaaaa..

  467. Chiara* dice:

    Polla sì, probabilmente è qualcosa che risale a molto tempo indietro.
    Io rifugio dal contatto fisico che mi è sempre mancato con i miei ad esempio, ma al tempo stesso lo ricerco, ne sento la necessità.
    Non a tutti viene spontaneo dici tu… sarà anche così. Ma credo che quando e se si ama VERAMENTE una persona, si ha sempre e comunque voglia di sentirla vicina.
    Io mi sto spaccando la schiena per essere ancora una volta la persona che gli altri si aspettano.
    Sto ricominciando ad indossare le mie mille maschere per nascondere quello che sono e quello che provo, così da non dover sempre chiedere scusa, così da non dovermi perennemente sentire in colpa.
    Ma è dura… e lo è ancora di più quando capisci che chi ti sta accanto non percepisce lo sforzo immane che stai compiendo.
    Cerco di abbracciarmi Polla. Ma non mi basta più.
    Ho bisogno di sentire il calore e l’ amore dell’ altro (e non solo di Francesco), ne ho bisogno disperatamente.
    Perché me lo merito.

  468. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!

    Eccomi qui, come promesso!

    Chiara, leggo tanto dolore nelle tue parole, tanta tristezza, tanta sofferenza…e capisco quello che dici riguardo all’amore, all’abbraccio…perchè non cominci da te stessa?perchè non cominci ad amare te stessa?perchè non cominci ad abbracciare te stessa?E’ quello che ti scrive anche Polla…non cercare nell’altro quello che tu stessa non vuoi darti…e se senti così tanto il bisogno dell’affetto altrui, parlane, dillo, chiedilo a chi ti è vicino…non aver paura, non aspettare che gli altri capiscano tutto da soli, perchè non sempre lo faranno…ti sono vicino e, metaforicamente, ti abbraccio…

    Azimut…tu come stai???hai qualche programma per le (brevi) vacanze pasquali???Magari l’hai già scritto e me lo sono perso in questi giorni…

    Vaniglia, spero tu stia meglio. Ti penso tanto!

    Silvia, lotta!

    Miele, e tu?cosa farai per pasqua?

    Ho letto che qualcuno ha chiesto di Claudina…anche io sono preoccupato, vorrei sapere come sta, almeno avere un suo saluto…se ci leggi, scrivici almeno per dirci ciao, ok???

    Yris!Non affannarti troppo col lavoro!

    Buona mattinata a tutte!

    Aleph

  469. miele dice:

    Chiara* senti il bisogno di avere ad esempio delle amiche autentiche, che ti tengano calda anche solo con la loro presenza? Io a volte ne sento il bisogno. Ma con quelle che ho non mi lascio mai andare del tutto: non mi lascio davvero toccare, coinvolgere, abbracciare.

    Ciao Aleph, per Pasqua non so cosa farò ma approfitto per dirvi che tutta la prossima settimana sarò fuori per un impegno universitario, l’impegno mi occuperà un paio di giorni e poi me ne prendo qualcuno per me, per stare un po’ in giro. Non so se accederò ad internet, per cui forse non vi potrò scrivere. Voi per Pasqua che fate? Il giorno di Pasqua ho un pranzo dai miei e una cena dai suoi di lui…full! :)

  470. Chiara* dice:

    Non è così facile Aleph. Purtroppo non è così facile.
    Non basta fare il primo passo, non basta chiedere e spiegare, non basta parlare.
    Forse sono io ad essere sbagliata, non lo so.
    Vivo in un mondo tutto mio, dove ci sono i fiorellini, gli uccellini, le farfalline e dove 2 persone che dovrebbero amarsi, si tengono per mano correndo libere e felici verso il tramonto.
    Quante cazzate…

  471. Chiara* dice:

    Miele io di amiche autentiche, a cui poter chiedere un abbraccio, con cui condividere un sorriso o una lacrima… purtroppo non ne ho.
    A parte voi, sono sola.

  472. Aleph dice:

    Chiara, posso immaginare che non sia facile, e non direi mai il contrario.
    Non pensare di essere sbagliata. Non esiste giusto o sbagliato in queste cose, ognuno è semplicemente unico, fatto a suo modo. E lo sei anche tu, con la tua sensibilità totalmente unica.

  473. Chiara* dice:

    Grazie Aleph.
    Ma io sono sbagliata. Lo sono sempre e comunque.

  474. Aleph dice:

    Perchè?

    Non si è sbagliati a priori.

  475. Chiara* dice:

    Perché è così che ho imparato a sentirmi.
    Sempre in errore, sempre nel torto, sempre cattiva, sempre stupida.
    Così mi hanno aiutata gli altri a sentirmi. E ora ci credo.

  476. miele dice:

    Chiara*: adesso basta.
    Basta dire e dirti che sei sbagliata. Basta sentirti in colpa. Basta elemosinare affetto ed abbracci. Basta chiederti se meriti amore o meno. Basta crogiolarti nell’auto-commiserazione.
    Ora è il momento di fare un passo di lato e cambiare registro.
    Inizia provando a cambiare un po’ il linguaggio…passa dal giudizio (sono sbagliata) alla sensazione (mi sento sbagliata).
    Poi, se riesci, prova ad attivarti tu per cercare quelle amicizie di cui parlavamo. Le ragazze con cui uscite in compagnia, non ti trovi bene con loro? In tal caso, significa che devi cercare altrove. Fuori dalla palestra, fuori dallo sport, fuori dalle compagnie comuni col tuo ragazzo. Che ti devi costruire degli spazi tuoi, delle conoscenze guidate dal semplice avere cose in comune, o stare bene a chiacchierare insieme.

  477. yris dice:

    ragazze, posso suggerire un piccolo segreto di felicità?

    DARE, senza chiedere nulla
    AMARE, senza misure nè prezzi
    OSARE, nel senso di uscire dal proprio giardino

    io nella vita sono “veramente” sola..
    non ho genitori, fratelli, sorelli, parenti cui tengo, neanche animali.
    però ho persone a cui voglio bene, tante – i miei amici, i miei allievi, finanche persone sconosciute, che riempio di carezze e parole, lacrime o strigliate :-) – e da tutti ricevo TANTO!

  478. yris dice:

    ah, dimenticavo (e rispondo a una vecchia domanda di miele), non ho neanche marito, nè figli, nè fidanzato, nè compagno, nè amante..
    eppure mi amano in tanti.. ;-)

  479. Chiara* dice:

    Vedi Miele, il problema è che ho paura.
    Sì, una fottutissima paura di affrontare ogni cosa.
    Di prendere una decisione.
    Di fare qualcosa di nuovo.
    Di intraprendere una strada diversa.
    Ho paura di tutto.
    Sono talmente paurosa da non essere nemmeno in grado di prendere la macchina e andare da sola in un posto che non conosco.
    Terrorizzata all’ idea di non essere all’ altezza delle situazioni che potrebbero presentarmisi e così aggiro sempre l’ ostacolo evitando di superarlo.
    Spaventata per non sapere chi sarò, chi diventerò, se e cosa realizzerò.
    Ho paura di non dare mai abbastanza agli altri e di non meritare niente di più di quanto mi venga dato, anzi, di meritare molto meno.
    Ho sempre bisogno di essere rassicurata, protetta, indirizzata, tenuta per mano.
    Mi sento piccola e inutile.
    Queste sono le mie sensazioni. Che inevitabilmente si riflettono in giudizi personali su me stessa.

    Un abbraccio

  480. uhmhm dice:

    Dio mio Chiara come ti capisco…

    Azimut, Chiara, e tutte voi… ho voglia di condividere queste due righe..

    “Avevo fame di cose vere, naturali, primordiali; avevo fame di amore. L’avrebbero mai capito gli altri?

    Non avevo intorno che un senso di buoio e di incertezza. L’inquietudine era soverchia. Paralizzava persino i miei movimenti. E ciò non ostante, credo che dentro quel buio avrei trovato una via d’uscita.
    Tendevo l’orecchio ai possibili rumore, ai suoni, al disegno dell’alba. Ma nulla che venisse a travolgermi, a coinvolgermi. Il mio guscio doveva essere di durissimo osso, impenetrabile. E allora mi accoccolavo per terra, vinta, ma con il proposito di tornare a combattere. Quella non era che una pausa; non poteva che essere una pausa segreta. Io volevo che la vita mi toccasse, che mi desse i suoi contatti così travolgenti…”

    Poi continua. sostituirei il passato con il presente. Sono terrorizzata anch’io. Impaurita dalla vita come non mai. Non riesco a farmi risvegliare da quella brezza chiamata vita, forse non passa più da qui, forse sono io ad aver perso la capacità di coglierla, talmente sono raggelata. Nulla mi tocca, ttto mi distrugge, io per prima. E continuo a sperare che tutto ciò sia una fase transitoria.. Sono giorni di dolore, di ebbrezza per sentirmi ancora meno. Vorrei rinascere, vorrei ripartire. Ma mi vedo sola, abbandonata a me stessa e impaurita, da me stessa e dal mondo, dalla mia stessa ombra. Devo reagire, ma è tanto, troppo difficile.
    Le pastiglie, non sto più riuscendo a prenderle, mi sento ancora più debole con quelle.. In compenso, tento di mangiare, con tutte le mie forze, spesso combino disastri, ma persevero. Per forza, o muoio, del tutto.

  481. Aleph dice:

    Uhmuhm, grazie per aver condiviso con noi queste righe, le ho lette più volte già…
    Perchè senti che è così difficile reagire?Cosa ti blocca davvero dal cambiamento?

    Chiara…questa paura, questo terrore che ti attanaglia e ti blocca, da dove arriva? Chi hai paura di deludere prendendo qualche decisione? Affronta questa paura almeno a parole, è inutile girarci attorno descrivendola…non è un muro che non si può abbattere, ma una parete di carta che si lacera al primo colpo se si prova a guardarla in faccia…

    Yris!Però hai me nei tuoi sogni!!!Dici poco????

  482. zampa dice:

    chiara dove abiti? sei la Chiara che conosciamo io e Luna Blu o un altra?

  483. silvia dice:

    uhmhm, Chiara le vostre parole, così simile a quelle ke qui avre potuto scrivere io, così simili a quei pensieri ke spesso aleggiano nella mia testa…ma xkè mi dico nn reagire, nn credere e smettere di pensare ke rialzarsi sia possibile…tutte quelle paure, tutti quei blokki…Aleph ha ragione, si possono abbattere…sn di carta…sn fragili…siamo noi a nn riuscire a vedere un futuro…xkè i nostri okki nn sn vivi, sn spenti, nn hanno speranze, ma la vita ci aspetta, è lì ad un passo, io lo so! la sento tutte le volte ke combatto e vinco, ricado e posso farmi anke molto male ma la vita sta lì ad un passo. L’amore ke cerkiamo dobbiamo andarcelo a prendere!
    Chiara tu nn 6 sola! io ci sn!!!!
    Coraggio ragazze…tutte le parole nn potranno mai cambiare le cose ma spero ke al più presto facciate esperienza di un cambiamento…il cambiamento ke tanto ci spaventa è l’unica cosa ke potrà salvarci…Chiara nn devi indossare maskere, nè adeguarti…devi vivere la TUA vita anke se questo ti costa sovvertire degli skemi.
    Vi penso

  484. pina dice:

    ciao ragazze, aleph…

    io son d’accordo con silvia, non si debbono indossare maschere, significherebbe vivere nella menzogna, dovete essere voi stesse sempre e cmq tanto peggio di così non potrebbe andare, cercate di sentire la vita che avete dentro, dimostrate agli altri che non sempre si può avere ma bisogna anche dare, siete voi le artefici della vostra esistenza, nessuno vi può imporre maschere, nessuno può farvi pressioni psicologiche. vi sentite sole e questa cosa non vi piace e allora perchè non reaggite? perchè le vostre grida son mute? avete diritto ad una vita serena e felice, dovete pretenderla da voi stesse in principio e poi dalle altre persone, prima ci siete voi e le vostre esigenze poi arrivano gli altri. comeinciate subito, mettete per iscritto ciò ceh pensate sia un vostro diritto o, visto ceh molte di voi pensano di non meritare niente, pensate a quali diritti hanno le altre persone e fateli vostri, nessuno vale + di voi, siam tutti parte dell’universo, abbiamo tutti gli stessi desideri, i stessi sogni, le stesse esigenze e tutti ad esclusione di nessuno ne ha diritto.
    fatevi coraggio e reagite, i baci e gli abbracci siate voi a darli per primi e vedrete che poi tutto verrà da se.

    un bacio grande vi penso

  485. Chiara* dice:

    Zampa non credo di essere la Chiara a cui ti riferisci.
    Comunque sono di Verona.

    Vorrei potervi dire che le vostre parole mi sono servite, ma per quanto abbiate detto tutte/i delle verità indiscutibili, purtroppo al momento sono ancora bloccata e imprigionata dentro alle mie percezioni.
    E’ vero, siamo solo noi ad avere le potenzialità per cambiare le cose.
    Ma io ancora non sono in grado di usarle come dovrei.
    La paura di ferma.

    Buona serata angeli

  486. gaia dice:

    Rieccomi qui, buonasera a tutti! Ho voglia di condividere la mia esperienza perchè attraverso un evento negativo sono uscita fuori dalla malattia.
    Mi considero uscita dalla bulimia perchè sono passati dieci mesi dalla mia ultima abbuffata e tanto più si allontana quella data tanto più penso che un evento del genere non si ripeterà mai più nella mia vita.

    Ho soffero di bulimia nervosa dall’età di quattordici/quindici anni e me la sono portata dietro per vent’anni, tra altri e bassi, un matrimonio, due gravidanze un ‘abilitazione all’esercizio della professione di avvocato e tanti altri traguardi gratificanti.
    Già dopo qualche anno dal manifestarsi della malattia si sono associati alle abbuffate dei crampi violenti allo stomaco che mi colpivano per lunghissime ore e che non sapevo come calmare, non c’era spasmex che tenesse, o lexotan, o spasmomen, o buscopan. Nulla di nulla.
    Evidentemente lo stomaco ra troppo provato.
    Non sempre all’abbuffatta seguiva il dolore acuto, delle volte si, altre no.
    E tutto quetso è stata la mia vita per venti lunghi anni, mi fa impressione anche pensarci.

    Poi, da un paio di anni a questa parte ai dolori tremendi allo stomaco si sono associati attacchi di panico e qui è stata la mia svolta.
    Dopo tre episodi di attacco di panico, dieci mesi fa, dopo l’ennesima abuffata, me ne è capitato uno mentre ro sola in casa, mio marito faceva la notte, e i miei due bambini dormivano.
    Mi sono trascinata alla scatola in cui tengo le medicine e ho cercato di farmi la potente iniezione di antidolorifico sperando di attenuare il dolore atroce.
    Ma, e chi ha avuto un attacco di panico lo sa, non sono stata in grado di aprire la siringa e farmi la fiala di lixidol (che una delle tante volte che sono finita al pronto soccorso per i dolori post abbuffata, i medici mi hanno fatto come ultima spiaggia per contrastare una algia intollerabile).
    Ho dovuto chiamare i miei genitori, mio marito dal lavoro. Io, mai come quella volta, ho pensato che sarei morta, nei pochi momenti di lucidità che avevo pensavo dentro di me a come sistemare i miei figli dopo la mia morte, cosa assurda, visto che con l’attacco di panico può succedere tutto tranne che morire.
    Ho avuto quattro attacchi di panico in vita mia e dopo l’ultimo io ho deciso che non morirò più per questa malattia, perché quello che si prova durante questi apisodi è pensare di non farcela, di morire appunto, amche se in realtà questa cosa non succede affatto.
    Da questi eventi negativi e traumatici io non so come è accaduto quello che considero un miracolo pur nella sua logica abberrante: ho talmente paura del senso di morte che ho provato che non farò mai più un’abbuffata in vita mia.
    Sono passati dieci mesi da allora e io non sento mai l’esigenza di sfogare sul cibo le mie frustrazioni.
    Mi sento rinata, la mia schiavitù è finita.
    Scusate se vi ho annoiato, ma avevo bisogno di raccontare

  487. miele dice:

    Ciao gaia, e grazie mille…non hai annoiato proprio nessuno, non di certo me! E ti faccio i miei complimenti e auguri di una vita serena.

    Yris grazie di avermi risposto. Allora significa che sei riuscita a capire, anzi a praticare, l’amore incondizionato e soprattutto quello verso te stessa. E’ la miglior ricetta contro il male, qualsiasi male. Complimenti anche a te.

    Chiara* ma tu sei contenta della vita che hai ora? Del tuo lavoro e delle prospettive che ti dà? Del tipo di aspettative che ti pone davanti?

    Io ho avuto una giornatina dura, saranno così anche le prossime, con una marea di cose da sbrigare. Ma ne faccio una alla volta, una dietro l’altra. Per ora gli impegni uno sopra l’altro non stanno avendo conseguenze sul cibo, e spero di continuare così. Forse sta montando in sottofondo il solito maledetto pensiero restrittivo, ma lo aspetto al varco per tenerlo a bada.

    Ciao silvia, come stai tesoro?

    Azimut…?

  488. silvia dice:

    Gaia grazie x la tu testimonianza! E’ sempre un grande arrikkimento conoscere le esperienze ke hanno portato le altre a venirne fuori…sia xkè dà forza e speranza, ma anke xkè parlano di un vissuto differente x ognuna di noi, ma allo stesso tempo carico di emozioni comuni.
    Chiara…ti stringo!

    So ke è venerdì e quindi starete tutte un pò in preda ai progetti x il week end…quindi vi saluto cn un grande abbraccio amike mie…cercate d’esser serene.

  489. silvia dice:

    Miele abbiamo scritto insieme!
    A me va tra alti e bassi…cmq si, vado avanti e lotto…nn voglio fermarmi, voglio cambiare anke se ho tanta paura e mi sento a disagio…ma senza pensieri e a okki kiusi nn mi voglio fermare.
    Tu tieni duro e aspettare al varco il pensiero restrittivo cn una bella corazza ti dà tutti gli strumenti x affrontarlo!

    Polla ma ti sn giunti i miei auguri??!!

  490. yris dice:

    grazie gaia, la tua testimonianza è preziosa.
    mi sono ritrovata molto nelle tue parole.
    anch’io ho sofferto di anoressia e bulimia per decenni.
    e anch’io ne sono uscita per disperazione, per saturazione, per aver trovato nell”ultimo fondo la spinta per la risalita.
    ma è possibile uscirne anche prima..

    miele, “amore incondizionato” mi sembra un paradigma grande..:-)
    ma “amore e accettazione”, “amore e sorriso”, “amore e scambio” mi sembrano obiettivi raggiungibili..

    buonanotte bimbe, sono appena rientrata da una tre-giorni di fuoco. vi penso, vi abbraccio, vi voglio bene

  491. miele dice:

    ok yris, allora scelgo “amore e sorriso”…è quella che mi piace di più :)

    se puoi, riposati un pochino…superdonna!!!

    vi saluto anch’io, torno domani per certo a scrivervi.

    abbraccio collettivo

  492. silvia dice:

    Buona notte a tutte amike mie…
    bella questa cosa dell’abbraccio collettivo…vale anke x me!
    Un pensiero speciale x Laura…
    anke x Luna e Azimut …particolarmente silenziose oggi.

  493. Azimut dice:

    Gaia benvenuta e grazie per il tuo racconto

    giornata assurda, lacerante, digiuno totale
    sono sfinita vado a letto a guardare il buio
    vi voglio bene

  494. miele dice:

    Ciao blog e buon sabato a tutte/i

    Maria Letizia mi fa strano aprire la mattina e non leggerti: spero che la tua connessione internet si sistemi al più presto.

    Azimut, anche tu come Chiara* prova, se vuoi, a raccontare cosa è successo…cosa hai fatto, cosa si è verificato attorno a te, che cosa si è tradotto in “digiuno totale”.

    Uhmhm, ieri non ti ho scritto ma ho letto il tuo intervento…oggi come ti senti?

    A più tardi bimbe

  495. yris dice:

    buongiorno pulcinelle e arlecchino! :-)
    un saluto al volo, qui piove, ma oggi vado a rifugiarmi al paesello, nella casa antica che era dei miei.
    sono tre notti che sogno mamma, in coma. sogni strani, lunghi, dolorosi, articolati, che non sono riuscita ad interpretare. so che sono un messaggio del mio inconscio, ma non l’ho ancora decifrato.
    forse troverò la chiave di lettura fra le ombre.. perchè dove ci sono ombre, c’è anche luce.

    un bacio che vi illumini il giorno
    (si vede che sono reduce da una fiera sulle energie rinnovabli? :-) )

    ah, dimenticavo.. ho comperato un sacco di giochi “solari”, ovvero modellini di legno che si muovono se messi sotto una lampadina perchè alimentati da piccolissimi pannelli solari. tipo un triplano, un meccano, un mulino a vento, una biciclettina, un gabbiano… non vedo l’ora di montarli!! :-)

  496. Chiara* dice:

    Buongiorno angeli.
    Vi auguro di trascorrere questo nuovo giorno nel migliore dei modi e magari, anche se con difficoltà, provando a sorridere.
    Oggi non ho molta voglia di “chiacchierare” anche perché ho poco da dire.

    Un abbraccio

  497. yris dice:

    wow ragazze!! non ci riuscirò mai!!!! quei modellini sono una diavoleria!! ci vuole un ingegnere per montarli! :-)
    silvia, aleph, altri volontari esperti in costruzioni e affini.. AIUTOOO!!
    :-) :-) :-)

  498. uhmhm dice:

    ahahah!
    dai dai, persevra yris, è divertente.. Ricordo che l’anno scorso anche noi avevamo per casa oggettini simili… Che ridere! :)

  499. yris dice:

    ma io sono una frana su qualunque fronte ove vi siano regole o schemi!
    dalla compilazione di un modulo, alla definizione di una pratica burocratica, al pagamento delle bollette!! figuriamoci il modellismo!! :-)
    bè, però almeno con la mia inettitudine vi faccio ridere.. e questa è già una conquista :-)

  500. Maria Letizia dice:

    Quanto mi mancate ragazze! Ora vi scrivo da casa dei miei, tra l’altro mentre sto facendo ripetizioni…nel pomeriggio spero di avere tempo per leggervi e raccontarmi un po’ di me…non sto tanto bene ultimamente…

  501. uhmhm dice:

    Che silenzio… E’ proprio sabato :)

    Sono appena tornata a casa, sono andata a piedi fino alla gioielleria del miop paese per comperare il regalo per una mia grandissima amica che si laurea martedì. Vabbè, tra mille braccialetti ho scelto quello nuovo della Breil, non perchè a me interessino le marche, assolutamente,ma perchè ha un ciondolo con al centro una madreperla.. Bellissimo, fine.

    Ma non è questo ciò che volevo dirvi,
    finalmente ho portato a casa l’orologino che avevo portato a riparare. E’ piccolo piccolo, con un cubo in oro giallo. Era della mia nonna. Di lei che mi ha sempre dato amore, che durante la mia adolescenza mi ha sempre ascoltato. Che mi preparava il pranzo quando tornavo da scuola, sempre le stesse cose semplici ma buone e io guardavo Beautiful con lei.
    Lei che poi si è ammalata e per la quale io ho fatto tantissimo, sono diventata di colpo grnade, tra le giornate e le notti tra le corsie d’ospedale. Lei, che da quando se n’è andata ho iniziato a dimagrire. Lei che non ‘è e io la vorrei qui, ma non ho mai sentito alcun segno della sua presenza, nulla, solo il vuoto. E l’orologio.

    Vi abbraccio..

  502. Azimut dice:

    uhmhm…mio padre era scultore, i suoi lavori sono tutti da mia madre. Ho provato a chiedere qualcosa ma ha detto che fanno parte di lei. Ho solo due piccole cose in legno e un lavoro in creta che fece per me quando ero piccola. Mi chiese cosa mi sarebbe piaciuto che facesse… io risposi la testa di un uomo che per metà prende fuoco. E ho il suo orologio, la sola cosa che mia madre ha voluto darmi

  503. Sha dice:

    Ciao ragazze!!!

    Ho provato a leggere tutto ma c ho rinunciato dopo pochissimo, scrivete davvero tanto!!!
    Il servizio fotografico è andato benissimo, la neo fotografa era davvero molto brava, abbiamo fatto un po di foto all interno,piu precisamente in casa di sua nonna, un appartamento no grande, di piu, in centro a Firenze sul Lungarno Vespucci (per intendersi posto molto lussuoso). Sono rimasta cosi O.O !
    Poi le abbiamo fatte anche in esterno e li mi sa che mi sono beccata un raffreddore assurdo..

    Silvia, se molte di voi amano la mia città perchè non venite a trovarmi?!
    Girasole, qui facciamo la schiacciata alla fiorentina, che è molto soffice e la mangiamo o semplice o ripiena di crema chantilly. La tua com è venuta?

    In ogni caso ieri sono stata presa da una malinconia allucinante.
    Sarà che ho portato la macchina a fare il tagliando e mi sono partiti 200euro che sinceramente non avevo previsto.In piu tra poco dovrò pagare l affitto, la rata della macchina e insomma..ero giu.Molto giu.
    Sono stata tutto il giorno senza aprire bocca con Francesco che mi gironzolava intorno senza capire.Poi la sera è andato a lavoro e io mi sono messa la Groupie sul letto (il mio cane) anche se non dovrei, e ho dormito stretta stretta a lei.
    Stamani quando mi sono svegliata non cel ho fatta piu, sono scoppiata a piangere, sembravo una bambina deficente.Mi sono sfogata con Francesco dicendo che non ne posso piu,di avere 22 anni e non arrivare mai a fine mese con i soldi, di passare metà della giornata a pensare a cosa ho mangiato e l altra metà a cosa mangerò.
    Insomma avevo bisogno di parlare.Lui mi ha ascoltata e abbracciata.Abbiamo deciso che lunedi chiamiamo l aba.

    Vi mando un bacione.
    Vado a lavarmi i capelli che proprio non ne possono piu.

    Luna Blu, mi hai aggiunta a fb?

  504. silvia dice:

    Buon sabato a tutte + Aleph…
    Sha sarebbe bellissmo venire lì e molte di noi già ce l’hanno quel pensiero….
    Cmq sn felice ke ne hai parlato anke cn lui…ti sarà molto d’aiuto poter condividere cn qlc altro quello ke provi.

    Miele buona giornata, cm va?
    Yris nn sai qnt mi sarebbe interessata la tua fiera!!!
    Uhmhm tua nonna t’ha trasmesso sicuramente qlc…e ciò ke nn senti è ciò ke nn fai vivere in te…coraggio…lei t’ha iniziato alla vita, ora spetta a te continuare.
    Azimut…

  505. yris dice:

    silvia, se vieni a montarmi i modellini la prossima volta ti porto con me.. :-) sto già organizzando la presenza in Ecomondo, la più grande fiera del genere in Italia, e tra le maggiori d’Europa.

  506. silvia dice:

    Davvero?nn la conosco…ke ignorante ke sn!!! xrò si potrebbe fare!!
    Luna, Polla, Miele, Chiara, Azimut…oggi tutte indaffarate? buona serata amike

  507. miele dice:

    bella Ecomondo! Ma tu in che senso sei coinvolta, yris? Sempre se ti va di dirlo.

    ciao silvia, ciao a tutte le altre. io sono indaffarata ma nel senso che sto ancora e sempre lavorando per l’università. durante la giornata ho dovuto fare altre 500 cose ed ora eccomi qui al computer, tappi nelle orecchie perchè lui si sta gustanndo un po’ di tv dopo aver a sua volta lavorato tutto il giorno.

    Sha…vai fiera del tuo corpo e vorresti mantenerlo così, oppure non ti piaci e ti vorresti ancora più magra? Forza comunque, è bello che Francesco ti sappia stare vicino in giorni come questo.

    Uhmhm…hai descritto molto bene il tuo senso di vuoto. Pensa che io sento quello di mio nonno e di mia nonna ancora dopo anni che sono mancati…e anch’io associo i miei nonni ad un’alimentazione serena, spontanea, semplice e ricca di profumi. Tutte le situazioni successive in cui ho mangiato nella mia vita non hanno mai potuto competere, in quanto a “calore”, con i pranzi del doposcuola, o con le merende fatte di biscotti burrosi che sembravano non finire mai, o con i gelati comprati alla sera quando il furgoncino passava per il paese e liberava la sua musica simile ad un malinconico carillon…mamma mia, ho la pelle d’oca…!

    Ragazze torno al mio saggio, vi penso…anche quelle che oggi hanno scritto poco o nulla.

  508. Luna Blu dice:
  509. hope79 dice:

    buona sera a tutte ragazze…continuo a leggere, scrivo e cancello da giorni,perché odio la persona patetica in cui mi trasformo in certi momenti..ma sembra che questi ”’momenti” ormai siano la norma…non trovo la forza per reagire, non so dove sia andata a finire…gli strumenti li avrei, le soluzioni anche, le conoscenze altrettanto, ma non riesco ad utilizzare nulla che mi rifaccia risalire la china..forse perché il pensiero che tanto alla fine ricapiterá ancora, che mi ritrasformeró nella donna triste, impaurita, disperata, sola, che odia il mondo, tutto e tutti,mi trattiene come un sasso legato ai piedi e non mi fa tornare sú…ogni giorno mi sveglio, ridotta da buttar via per colpa delle cretinate che combino, e tento di far girare bene la giornata..anche con il mal di stomaco, con la nausea, ci provo…giuro che ci provo..ma non reggo, risprofondo, mi isolo…non lo so, ho come il cervello vuoto, non mi riconosco, non sono cosí, eppure ci divento…
    Chiara*, ti capisco perfettamente…non credo di poter tirare su di morale qualcun’altro se non riesco a farlo in primis con me stessa, ma non posso neanche smettere di credere che a tutto questo ci sará una fine, ci deve essere, come ne sono usciti altri, toccherá anche a noi…non so quando, ma deve avvenire..non senza fitica, tanta, e impegno da parte nostra,ma accadrá..per forza.

  510. Girasole dice:

    Buonasera!
    ogni tanto latito ma poi torno!

    la stiaggiata è venuta buonissima, semplicissima e leggerissima, ma Sha, nn l’ho farcita con nulla, l’abbiamo mangiata così (ino una bella fetta ieri a colazione, ci ho spalmato dentro un po’ di marmelata di arance – senza zucchero, ovviamente :) )…ed è piaciuta a tutti…come ne vado fiera quando cucino qlcs che tt apprezzano…perchè ho rispettato le dosi;)

    vorrei dire GRAZIE a Gaia, quello che hai scritto mi ha smosso dentro un bel po’ di emozioni. ti ringrazio perchè ne hai parlato ora, dopo dieci mesi dall’ultima abbuffata (eheh, io non ricordo la mia ultima…l’ho rimossa, e ho rimosso quando è stata, ma credo intorno a giugno dell’anno scorso), ora che ti sei rialzata, ora che sai che non vuoi più morire, ora che stai vivendo davvero… e hai trasmesso a noi, a me, tutta la tua voglia di vivere! GRAZIE

    Silvia, voglio dire GRAZIE anche a te…. perchè ti leggo sempre con tanto piacere, ti leggo, e in quello che scrivi, sia nelle giornate sì, che in quelle no, leggo sempre una scintilla brillantissima. Ti sento positivissima, e mi viene una gran voglia di stringerti…scusa…ma proprio te lo dovevo dire!:-)

    Uhmuhm, miele… quello che hai scritto dei vostri nonni… mi ha dato una coccola…
    oramai la mia nonna è in veloce regressione mentale, direi… e mi mancano le sue telefonate, mi manca il suo essere attiva, il suo essere lucida…
    cerco di esserci più che posso per lei, mi attacco, perchè non voglio staccarmene… perchè vorrei mi desse le 1000 lire per prendermi il gelato! mi mancano le fettine di carne impanate e fritte…sempre…
    mi manca il nonno perchè non l’ho mai conosciuto, e l’altro perchè gli ho detto tante volte che il fumo uccide il cuore…e così è stato! e GRAZIE a voi che mi ci avete fatto pensare!

    Ciao yris… tu sei veramente sola…scrivi….
    perchè nn hai parenti, stretti o lontani… ma tu NON SEI VERAMENTE SOLA… a volte i parenti a poco servono se non ti danno quel TANTO di cui parli!
    GRAZIE anche a te!

    io…
    ufff….non ce la faccio…ancora…non smetto ma non riesco a guardarmi lievitare… mi tocco mille volte al giorno, mi guardo nelle vetrine…
    ieri sera mia sorela dopo la palestra non voleva mangiare (io ero contenta di mangiare mentre lei era fuori, per poterlo fare tranquilla), perchè aveva la nausea… e io dentro rodevo e rodevo tanto…finchè davanti a un film, io e lei sul divano…le è venuta fame…latte caldo fette biscottate e mezza piadina parmigiano e verdure grigliate…e io…a me è passata la rabbia… ero felice che mangiasse…ma non perchè si sentiva meglio, ma perchè non ero più io ad essere quella che aveva mangiato di più!

    vorrei sempre mangiare sola….
    la mia psicologa si arrabbia quando le racconto che ogni tanto le scappa ancora di chiedermi di controllare che nn mangi troppo, o se i pantaloni stringono, o quando mi dice “vero che quest’estate sarò magra così?” o che si è guardata negli specchi della palestra ed effettivamenteil fondoschiena sta sparendo, ma non è che lo vuole, mangiare mangia! (insomma….io controllo, e nn è che proprio è una mangiona!)…
    non voglio dimagrisca ancora…perchè un po’ mi fa paura che ci prenda gusco e poi possiamo stringermi la mano…e poi perchè…già lo sapete…

    chissà se passerà questa cosa? mi fa soffrire immensamente… almeno quanto mi fanno soffrire le mie gambe che mi fanno un male da piangere, non riesco ad alzarmi se mi piego, non riesco a salire le scale…e allora non posso far altro che mangiare… e questo mi fa soffrire…mi spiace!

  511. Sha dice:

    Girasole..
    Io non voglio mai mangiare da sola. Se mangio da sola non mi fermo.Invece con Francesco abbiamo fatto un patto: quando si rende conto che sto mangiando piu del dovuto, che mi sto sostanzialmente abbuffando, me lo fa notare e mi fa uscire dalla cucina.ehehe..mi fa proprio uscire!! Mi toglie la roba da davanti e mi fa alzare, e in 5 minuti mette tutto apposto!
    Perchè questa competizione con tua sorella? lei sa dei tuoi problemi? non ricordo..
    Comunque oggi ho fatto un dolce pure io..niente da fare, la mia passione nel cucinare non me lo toglie nessuno.Ho fatto un Plum Cake alla ciliegia. Poi siccome d impasto ne è venuto un po troppo ho fatto anche dei piccoli stampi per i genitori di Fra.Spero apprezzeranno..

    Miele, direi che adesso mi vedo bene come sono.Non voglio dimagrire di piu.Anche perchè non sono di costituzione piccola..se dimagrissi di piu avrei le ossa davvero sporgenti.E gia non scherzano..

    Cmq…stasera sono da sola..possibile che alla tv non ci sia un cavolo il sabato sera?!

    Un bacio

  512. Luna Blu dice:

    Sha…aggiunta…la tua prima mail non è mai arrivata ;-)

  513. Sha dice:

    Ehi ragazze, per chi ha Facebook ed ha per amica Luna Blu..posso aggiungervi anche io?

  514. Luna Blu dice:

    Ovviamente a Sha darei io i vostri nomi :-)
    Cmq sha è bellissima…
    Buonanotte pulcine… :-*…

  515. miele dice:

    “…e poi perchè…già lo sapete…devo essere io la più magra del reame.”

    ciao girasole, scusa se mi sono permessa a provare una conclusione per la tua frase, ma il pensiero mi è venuto troppo spontaneo…
    io non ho sorelle, ma se ne avessi una, o se avessi una cosiddetta “migliore amica”, di certo metterei in atto i tuoi stessi meccanismi. ma tua sorella quanti anni ha? e sa del tuo problema col cibo?

    Per me la cosa di FB va bene, Sha chiedimi l’amicizia tramite LunaBlu.

    Io ultimamente di dolci non ne ho più fatti….il mio ragazzo non ne mangia molti, e io non sono particolarmente brava a farli. e poi ho la famiglia di lui che ne produce settimanalmente e che ci foraggia :)

    mi metto al lavoro, a dopo pulzelle.

  516. uhmhm dice:

    Un saluto veloce e corro al lavoro, domenica chiusa in centro commerciale. che bellezza.

    Ma sono tranquilla, cioè, qui è tornata mia mamma, e non lo so come mi faccia sentire questa cosa, è stata via pochi giorni, ma come dice la psicologa devo raggiungere lmia autonomia e il suo controllo costante su cosa mangio di certo non aiuta. Vedremo.
    In compenso, mi ha portato due pensierini carini da malta. Ci riprovo, vedremo come va.
    Stasera dovrei vedere anche la mia (ex) migliore amica. Una di quelle persone con le quali condividi ogni cosa, ci si vuole un bene dell’anima e poi… lei se n’è andata via a studiare, non torna mai e si è dimenticata che io esista, sostanzialmente. Amiche da sepre e ora lei è distante. E ogni volta che torna io ci spero sempre che la nostra amicizia si sia evoluta ma sia rimasta ma ogni volta che riparte ne sono sempre meno convinta. Come faccio a dirle che ho perso 4 chili da natale, che quelle che pensavo fossero fiisse sono un problema reale, che vado dalla psicoterapeuta, che la psichiatra mi da antdepressivi e il nutrizionista tenta di farmui seguire una dieta ma io nkon ce la faccio? Non so che fare.

    Vi abbraccio forte,
    buona giornata

  517. Luna Blu dice:

    Uhm uhm….non glielo dire…semplice…se non la senti più amica come prima lascia stare…le eprsone cambiano…e non si puo’ rimanere legate al ricordo di com’era una persona…perchè appunt o questo è rimasto…solo un bel ricordo da portare per sempre nel cuore.. ;-) …vi voglio bene…sto andando a casa mia in bici…14 km…perchè son senza macchina…ma c’è un bel sole ;-) …vado a prendere ancora misure…sapete…sono di buon umore oggi…nn so perchè…mentre torno passo per il centro…voglio comprarmi qualcosa di carino…leggevo ieri di Sha che si disperava per le 200 euro…io ieri ho comprato un comodino e un settimino bellissimi…di elgno ovviamente..in laminato costavano molto meno…ma nn sono belli uguali…cmq…1320 euro…non male…ahahahhh…la mia casa la voglio bellissima…per la mia casa solo il meglio…arriveranno a fine maggio…quindi manca ancora un po’ al mio trasferimento definitivo :-)
    vi abbraccio forte…

  518. yris dice:

    sha, aggiungimi pure, mi farà molto piacere.

    miele, curo la comunicazione per un ente pubblico, che sarà presente in Fiera

    ragazze, ieri e oggi sciopero!! e domani chissà.. :-) nel senso che non voglio fare assolutamente nulla che sia collegabile al lavoro. sono stata troppo male nei giorni scorsi, e mi porto ancora addosso le ferite. oggi solo piante e riposo..

    un bacio come trottola ferma :-)

  519. Polla dice:

    ..Buongiorno creaturine di primavera,
    come va??? io devo dire che in qsti giorni mi sento decisamente bene..sto cercando come sempre di lavorare il + possibile su di me e tra conquiste e delusioni,tiro avanti,ma a testa alta.. sempre + consapevole delle mie paure e della bolla di vetro in cui mi sono rinchiusa e dalla quale ogni tanto metto fuori la testa,poi un braccio,poi tutto il resto e inizio a respirare aria non artificiale..e a goderne! ma si,poi nella mia bolla ci ritorno,ma prima o poi non ne sentirò + l’esigenza,lo so.. ma per ora non posso continuare nemmeno a colpevolizzarmi,ma non per questo mollare. ci sono! e ci siete anche voi.. ognuna nella propria forma e dimensione..
    Uhmhm.. perchè credi di non poterne parlare con la tua amica? io credo appunto che non sia indispensabile farlo.. ma rifletti e chiediti la reale motivazione.. io spesso me ne vergogno di qste mie debolezze,soprattutto con le persone a cui tengo di +,come non volessi che mi giudicassero.. per assurdo faccio meno fatica ad espormi con perfetti estranei..
    Miele,come sei messa??? finito di sfacchinare??? eheheh..
    Yris, sono mega contenta cheti dedicherai a te stessa un po’.. o cmq al relax.. ci sta ci sta,non può farti che bene,soprattutto se riconosci tu stessa che ne hai un estremo bisognooooo..
    Ilaria,domani quindi hai l’incontro? ti faccio il mio in bocca al lupo e sono certa che hai fatto bene e nonostante le difficoltà che sono inevitabili,ne ricaverai sicuramente del positivo per te stessa. ma la torta che ha i pubblicato in facebook??? direi che se te ne maggni una fetta non casca il mondo no???? eheheh.. maledetti meccanismi del cavolo.
    LunaBlu.. tu sei una macchina da guerraaaa.. 14 km in bicicletta??? in pianura spero.. ahahah..o in discesa e ritorno in bus??? ihihih.
    Azimut.. dove sei? giornate difficili hai scritto.. mmm.. facci un salutino veloce,dai!
    Silvia,dormi??? svegliaaaaa.. goditi una bella giornata.. è domenica e direi che puoi anche accantonare lo studio,no?

    Io oggi pomeriggio voglio godermi un po’ qsto sole..l’avrei voluto fare anche ieri,ma poi mi sono inchiodata in casa tutto il pomeriggio e sono uscita tardissimo..
    cmq torno + tardi!

    un bacione a tutte!

  520. silvia dice:

    Polla ci sn, ci sn…nessuna intenzione di studiare, tranquilla, era solo ke dormivo al meglio! qui di sole nn ce n’è x niente…pioviggina e nn c’è aria di primavera, ma sapete una cosa? dopo tanto tempo posso finalmente dire ke oggi il cielo nn mi angoscia e nn mi mette tristezza, oggi nn mi lascerò intrappolare nei soliti pensieri…oggi mi sento + forte.
    Grazie Monica x le tue parole e x la tua stretta, sai ke anke a me capita quella cosa di voler mangiare da sola, x nn sentirmo gli sguardi addosso e x nn sentire nn so cosa…poi il confronto cn gli altri viene cmq e scatta quel meccanismo x il quale “io nn posso mangiare + di lui/lei/…etc” ma l’unica via di fuga ke ho imparato è sempre la stessa, quella ke funziona cn tutto: staccare il cervello…nn mi riesce sempre, ma spesso si…e ragazze finalmente dopo tanto sn riuscita a nutrirmi…qul vuoto totale ke prima facevo, ora nn c’è + da un pò
    Luna…la tua casa speciale cm te!!! 14 km cmq…nn ho parole!!!!!
    Ilaria!!!!!!!!!!!!!!! calma e sangue freddo x domani e ricorda ke noi saremo tutte cn te!
    Miele!!!!!! indaffarata già a quell’ora? ma siete tutte super-donne!!x il resto cm va?
    Yris buon riposo!
    Chiara, Azimut…un pensiero x voi!
    kissà Laura….spero ke anke ki nn scrive + stia bene, stia assaporando la vita!

  521. Luna Blu dice:

    eccomi di ritorno…28 km totali…in mezzo c’era il passaggio della maratona…oggi a Torino c’è la tutta dritta…mi son dovuta fermare…cma è pianura…
    …oggi è una giornata strana…il mio ex fidanzato nn c’è…è dalla madre a farsi schiavizzare (da il bianco…)che famiglia!!!!..è da ieri mattina che nn lo vedo e mi manca sapete? E’ l’abitudine…credo sarà dura…per me…anche se poi quando c’è nn lo sopporto…son fatta male lo so…

    Che dire…sogno sempre le mie amichette di remo che me ne fan di tutti i colori…credo sia nata un po’ di invidia..il mio inconscio mi mette in guardia…forse do troppo di me agli altri…da oggi voglio essere più riservata…mi impegnerò in questo…

  522. Polla dice:

    ..LunaBlu,anche io devo imparare ad essere + riservata.. ma mi riesce così difficile.. però tutto qsto esporsi,spesso mi rende troppo vulnerabile e mi porta poi ad attaccare,invece dovrei imparare e tutelarmi prima,ma non per mettere le mani avanti,semplicemente per poter gestire meglio la cosa,la relazione e il mio modo di essere!
    ma perchè dici che è nata un po’ di invidia? cosa te lo fa pensare scusa?

  523. Polla dice:

    ..cmq qui l’orario è ancora sfasato.. indietro di un’ora sul blog!!! eheheh

  524. Luna Blu dice:

    Polla…allora saremo più riservate!!!
    Non so…è una cosa che percepisco…quando vado a remare è come se dessi fastidio…
    Con i ragazzi no…anzi son sempre carini con me…forse è anche questo…che son sempre carini sopratutto con me…
    Insomma devo diventare inattaccabile…da oggi via con la riservatezza…

  525. Girasole dice:

    Buona domenica a tutti!!!

    qui c’è un bel sole,stamattina sono andata a raccogliere gli asparagini selvatici con il papà, così mamma ha fatto un risotto (ottimo, e poco olio…è fantastica!), e io una torta salata con gli asparagini e il prosciutto….e una bella fetta non me l’ha tolta nessuno! sono fiera di me…oggi fiera degli antichi mestieri…e chissà magari un gelato…ne ho una voglia immensa, se trovo la compagnia…perchè no?:-)

    oggi sono un po’ iù positiva dei giorni scorsi…

    miele…sì, hai concluso la mia frase proprio con le parole che girvano nella mia testa…
    devo dire però che mi sto intestardendo anche parecchio… il mio obiettivo prende sempre più forma, la mia determinazione sembra anche….perchè?? perchè ho paura, una paura folle, ho troppo male ovunque, e se voglio rinforzarmi, devo mangiare, se voglio andare in palestra per allenare i muscoli intorno alle mie ossa, devo mangiare…se voglio vivere e spendere positivamente le mie energie…devo mangiare…è una formula matematica e nn può essere altrimenti!
    Per risponderte a te e a sha…sì, mia sorella sa tutto, sa come e perchè è iniziata, sa della bulimia, è sa dell’anoressia, sa del declino, della ripresa, dell’autocontrollo, sa tutto tutto tutto, sa del blog…
    e sa di quanto mi facciano male le sue parole…
    e io continuo a dirglielo…ho bisogno di superare questa cosa, è ho bisogno che lei mi sia alleata, non nemica, non voglio vederla così!

    Silvia, anche per me quel vuoto totale non c’è più, praticamente mai ormai…e ne vado fiera…solo che a volte, oltre a riempire lo stomaco, riempio la testa di cose inutili, o di cose dolorose…

    sapete cosa vorrei?
    leggere un libro…non riesco più a farlo…non riesco a stare dietro alle parole, ne ho troppe in testa per accoglierne altre!

    ups…sono scivolata un po’ verso un umore un po’ grigio….
    dai, da brava girasole quale sono, guardo fuori e…
    esco verso il sole!

    vi stringo !

  526. silvia dice:

    qui c’è abbastanza silenzio? cosa fate?
    Miele lavori?ho bisogno della tua risolutezza, sn caduta e mi sento giù, ho la testa piena di pensieri, di brutti pensieri, mi sento male x aver mangiato, male xkè nn l’ho trattenuto…male xkè ne ho sentita di nuova fame, male xkè l’ho assecondata e male xkè ora nn sopporto questo mio stomaco pieno…male xkè nn so gestire le emozioni, xkè devo programmarmi la giornata, le giornate…la vita…e nn so da ke parte iniziare…nn so vivere, ancora no…forse nn so se lo voglio…ma poi mi dico di si…
    ecco, l’ho detto! scusate lo sfogo, nn voglio intristire nessuno…lottate, io tornerò a farlo.

  527. Aleph dice:

    Scusate, passo solo un salto per salutarvi..vi penso, vorrei potervi scrivere di più, ma devo uscire…
    Mi manca scrivervi in questi giorni…

  528. Girasole dice:

    Cara silvia…se posso…rispondo…accolgo il tuo sfogo….
    tu sai vivere… lo sai perchè ce l’hai dentro…
    ma capisco il tuo male, il tuo pensarci, capisco…
    perchè anche io me lo sono detto tante volte, fino… fino a due minuti fa…prima di legger il tuo post!
    forse è solo che ce lo siamo dimenticato per un po’, perchè ci siamo concentrate su altro, perchè abbiamo pensato che vivere nn fosse così importante…
    ti senti male perchè hai mangiato e male perchè nn l’hai tenuto…
    ok, ora pensa……cos’è più importante? il fatto che nn l’hai tenuto? che credi di nn saper gestire le emozioni, o il fatto che sai che per farlo devi ancora programmare la giornata? perchè, se posso dire la mia, questo nn è un fatto negativo….questo è il tuo saper gestire l’emozione in questo momento….
    forse ora tante mi diranno che sbaglio, ma io credo che se ti può aiutare programmare la giornata, questo nn deve essere necessariamente un grave errore….
    ok, non è la soluzione, ma non smetterai di non tenere quello che mangi dall’oggi al domani…. mi spiace, come non si smette di fumare in un giorno….a volte ci si ricade… ma pisogna solo imparare di nuovo a costruire…e quando nn si riesce con i mattoni si inizia con le carte da gioco, poi con i lego e infine con calce e mattoni, e allora la casa sarà solida e resistente!
    non sai se vuoi vivere, ma poi ti dici di sì…. e SI’ sia Silvia…
    dobbiamo vivere… perchè è prorpio questo l nostro compito…
    oggi è andata così…ok, pensaci, pensaci e rifletti, fatti girare questo episodio nella testa, nel cuore e nell’anima, fino a quando non sarà così debole da morire… lui, il pensiero, l’episodio…non tu…
    tu non potrai far altro che VIVERE!

    ti stringo fortissimo

    Aleph…. un abbraccio a te!

  529. miele dice:

    Ciao ragazze

    ero passata prima a leggere, ora son tornata un attimo e leggo di silvia…

    silvia, proprio oggi avevi scritto una cosa stupenda: “l’unica via di fuga ke ho imparato è sempre la stessa, quella ke funziona cn tutto: staccare il cervello…nn mi riesce sempre, ma spesso si…e ragazze finalmente dopo tanto sn riuscita a nutrirmi…qul vuoto totale ke prima facevo, ora nn c’è + da un pò”

    ecco…torna su questo…su questa positività..se ti va, prova a scrivere qui cos’hai mangiato, cosa ti ha fatto paura e ti ha spinto a rigettarlo…quali sono le emozioni che oggi non sei riuscita a gestire.
    Sai, come tante volte capita anche a me, ci sono giorni in cui si fa più fatica, altri in cui non ce la si fa proprio. è normale silvia, non preoccuparti. Io ti assicuro che se continui a lottar,e quei giorni capiteranno sempre meno, sempre meno, sempre meno.
    Ti sono a fianco, come sempre. Scrivimi una mail, se e quando ti va. Sai, secondo me dovresti farti un profilo su FB, magari ti aiuterebbe ad interagire con le persone, a anche con quelle di noi che ce l’hanno. Pensaci!
    Sì, oggi ho lavorato, sistemato, studiato, sono stata dai miei. Perchè da domani a pasqua sarò fuori casa e c’erano parecchie cose da mettere un po’ in ordine, in generale. Ma ho passato una giornata serena, ho goduto anche un po’ il sole, il tempo è volato.

    Azimut, Chiara…’ndo state?

    Concordo con Luna Blu, Sha è proprio una bella donzella :)

  530. Sha dice:

    Piantatela con i complimenti!! XD

    questa è la mia e-mail [email protected] chiunque di voi volesse scrivermi in privato o anche x scambiarci il contatto fb mi scriva.

    Io oggi mi sento una balena..ho preparato il pranzo con cura perchè ci hanno raggiunti il compagno di mia mamma e mia sorella.
    Ma sono corsa in bagno subito dopo ma nulla..non ci sono riuscita, non so perchè, non veniva fuori niente.
    Nel pomeriggio sono stata con Francesco e mia mamma al paese qui vicino perchè c erano i banchi con i negozi aperti e mi è toccato prendere il gelato.
    Loro se lo sono preso e Francesco ha iniziato ad insistere.
    E me lo sento tutto sullo stomaco.
    Niente cena di sicuro.
    Devo andare dove lavoro per prendere la busta paga che è arrivata..prevedo scintille con il capo che ancora non ha accettato l idea che ho dato le dimissioni. Vedremo..

    Buona serata belline!
    Aleph…?!

  531. silvia dice:

    Grazie Monica e grazie a te Miele x le vostre risposte…xkè nn mi fate sentire sola o troppo strana ora così…xkè grazie a voi sn riuscita a tirare fuori da me stessa tutto questo. siete molto importanti e speciali. certe volte mi dico ke ho solo voi, solo cn voi depongo la maskera…vi voglio bene!
    Monica hai ragione, devo vivere xkè è quello ke voglio…mi rialzerò.
    Miele fb mi farebbe interagire ma nn mi piace espormi, x ora nn me la sento, preferisco così ora. ti scrivo presto una mail…tu quindi mankerai da domani?

  532. uhmhm dice:
  533. miele dice:

    sì silvia, ho finito la valigia adesso, ora ripasso un po’ quello che devo presentare in settimana e poi nanna, che domani mi sveglio alle 4 :(
    scusate se resto sul vago rispetto alla meta, ma preferisco così per questioni di privacy. ti penserò, anzi vi penserò tanto!
    tu silvia tieni duro, tra una settimana voglio trovarti raggiante ok?! scherzo, fa il meglio che puoi, sarà comunque perfetto.
    stasera mangiata pizza strana ma buonissima, mangiata, andata, olè! ormai la pizza non è più un problema, anzi è proprio un piacere.

    uhmhm provo a cercarti su fb.

    a tutte un abbraccio, vi saluto ma conto di leggervi qua e là questa settimana e, se riesco, di scrivervi. un abbraccio forte!

  534. Ilaria dice:

    Salve ragazze, ciao Aleph… scusate ma sto proprio male.

  535. Girasole dice:

    Miele….che dire….buona valigia e buona settimana!:) evvai con la pizza!!!!
    io oggi gelatone e stsera cena…normale:-)
    yeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!! ti stringo forte!

    silvia… ti lascio la mia mail se ti va, scrivi, mi farebbe tanto piacere…. idem per tutte le altre…se vi va…voilat! [email protected]

    ofa finisco di vedere la litizzetto poi telefilm e nanna…

    ahhhhh oggi giro per fiera con la mia sorellona… ( il gelato l’abbiamo preso insieme ….ne sono felice)….ho visto un paio di scarpe splendide…
    col tacco…viola…io che metto solo scarpe rasoterra….
    e lei che voleva regalarmi qlcs che esaltasse la mia femminilità un po’ dimenticata, ha deciso che era il regalo perfeto per il mio compleanno ( domenica prox)…e credo abbia ragione!:)

    buonaserata a tutte!

  536. Girasole dice:

    Ilaria…che succede?
    nn è domani che ha l’incontro o sbaglio?

  537. Ilaria dice:

    Sì sì, domani… ma è oggi che è andato male… e anche un po’ ieri. Posso rigirarmela come voglio dicendomi che mi sono abbuffata per la tensione, ma non esiste scusante che tenga e lo sappiamo tutte benissimo :-(
    P.S. Monica, sto per aggiungerti su FB; Greta, non riesco più a cercare i contatti tramite l’indirizzo mail, avrei bisogno del nome :-(

  538. hope79 dice:

    ilaria se non sbaglio abbiamo lo stesso disturbo…che dire, sono nella tua stessa situazione, ci sono ripiombata con tutte le scarpe ormai da quasi un mese.Oggi ho resistito con le unghie e con i denti, ma é dura, si sa…per trovare scuse siamo campionesse, ma appunto, sono scuse.Ho la schiena a pezzi e devo assolutamente perdere peso e riprendere la palestra perché non riesco neanche ad alzarmi per i dolori che ho, eppure ricado continuamente.c’é peró la parte sana di me che continua a farmi sperare che ne verró, verremo, fuori.Anche quando stiamo male c’é una parte di noi, piccola e soffocata dal cibo, che tenta di tenerci sú, ascoltiamola.

  539. Ilaria dice:

    Sì Hope, lo stesso disturbo. Sono proprio curiosa di sentire cosa mi diranno domani. Intanto mi sa che vado a letto, sperando di risvegliarmi un po’ più tranquilla (tra le altre cose, devo fare a meno dello xanax in quanto cozza con la cura per la tiroide, perciò sono di nuovo in uno stato ansioso).
    Buonanotte fanciulle.

  540. silvia dice:

    Ilaria in bocca al lupo x domani…cerca di star tranquilla…sn certa ke ti piacerà!
    Monica t’ ho mandato l’email…
    Miele buon viaggio…ci mankerai!
    buona serata a tutte

  541. Girasole dice:

    Dai Ilaria…coraggio per domani! buon riposo, vedrai che troverai ciò che cerchi!

    Silvia, ti ho risp!

    Hope…quella parte sana… deve vincere lei! la sa lunga:-) e lo farà!

  542. yris dice:

    buonanotte bimbe, vado a nanna, oggi riposo dal lavoro, ma lavoro a casa.. :-)
    buon viaggio miele, incantali!
    ilaria, domani noi siamo tutte con te.
    silvia, coraggio, rialzati!
    girasole, avanti tutta! :-)
    hope, riprendi a lottare
    maria letizia, torna presto
    azimut..
    un abbraccio, scusate se non vi nomino tutte, sono stanchissima.

  543. Chiara* dice:

    Non so che dire.
    Come sempre più spesso ultimamente trovo difficile esprimermi, aprirmi, raccontarmi.
    Non ho più parole ormai.
    Sono stanca di star male. Di odiarmi così tanto. Di voler essere a tutti i costi in un certo modo.
    Stanca, eppure non riesco a farne a meno.

    Vi abbraccio

    PS: chi vuole mi aggiunga pure su FB

  544. Luna blu dice:

    Figo…trovarsi tutte su facebook…quasi tutte…Uhmuhm è anche lei una bella donzella!!!!! ;-)

  545. uhmhm dice:

    Che emozione darvi un volto!

  546. Luna blu dice:

    :-)

  547. yris dice:

    ma girasole non c’è? non sono riuscita a trovarla.

  548. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!

    Pausa dallo studio, oggi sono in università a studiare…

    Leggo che tutte vi scambiate i contatti facebook…mmm, forse anche io dovrei darmi un volto!Vedremo…
    Ho sempre un pò paura che la mia amica scopra che scrivo qui, non mi va che lo sappia…

    Voi come state???Commentare tutti i post di questi due giorni è un’impresa impossibile, scusate!

    Vaniglia, non hai più scritto…come va?Ti penso, spero tu stia un pò meglio…

    Silvia, Chiara, Azimut, Miele!!!

    Buona giornata!

    Aleph

  549. Luna Blu dice:

    Che aplle Aleph…questa è al tua vita e devi fare quello che vuoi tu..non quello che epnsi voglia la tua amica!!!!

  550. yris dice:

    e poi aleph, che c’entra FB con il blog. tutte noi siamo registrate con i nostri veri nomi in FB, ma essi non riconducono certo ai nick usati qui.
    condivido le.. ( ) ( ) di lunablu! :-)

  551. Azimut dice:

    Aleph non solo fb non riconduce al nick usato qui, ma la tua amica ti vedrebbe stringere amicizia con una quindicina di fanciulle in contemporanea. Ben le sta!

  552. Azimut dice:

    ….va beh…. io proprio fanciulla non sono…..

  553. yris dice:

    ehehehheheh e io che dovrei dire allora?? :-) )
    ma sono fanciulla ragazze! eccome se sono fanciulla..
    nell’anima, nel corpo, nei pensieri, nei sogni e nei sorrisi.. :-) :-) :-)

  554. Aleph dice:

    Ahahahahaha…Azimut, Yris, per me siete fanciulle cmq!!!

  555. Girasole dice:

    yris, io ci sono su fb, ma vorrei nn dare il mio contatto qui…
    come si può fare?
    nn so se sei amica di uhmuhm, miele, polla e ilaria…in caso io sono lì, nn dovrebbe essere difficile…Monica – Torino

  556. Girasole dice:

    ahah…ho scoperto che sul mio profilo nn ‘è Torino… ho provato a scriverlo… ma mi fa scrivere solo Torino Illinois…
    mr facebook si è dimenticato della povera torino piemonte???

  557. Girasole dice:

    ok…ho messo università di Torino:-)

  558. Girasole dice:

    ok, ora la pianto che se continuo così tanto vale che do nome cognome e codice fiscale!!!!

  559. Luna Blu dice:

    Facebook ogni tanto fa quel che gli pare… :-)
    Oggi ho una nausea allucinante…uff..ufff…ufff….barchetta ancora lontana…stasera…

  560. Luna Blu dice:

    Silviaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! E’ ora che ti iscrivi anche tu!!!!!

  561. uhmhm dice:

    Che piacere vedervi, davvero… e siete tutte così belle, e lunablu, che fisico Pauraaa! Azimut, siete meravigliosi, le tuo “bimbe” sono stupende!
    Yris, adoro il tuo profilo ;)

  562. Luna Blu dice:

    Uhmuhm grazie!!!! io trovo che tu e Sha vi assomigliate un po’ … :-) …alcuen espressioni del viso…

  563. Sha dice:

    Azimut anche io voglio vedere le tue bimbe!!

    Cmq ragazze, sono appena stata alla coop a fare la spesa, arrivo alla cassa a pagare e mi rifiutano il bancomat….che umiliazione!
    Sono davvero giu…possibile che in questa società a 22 anni mi debba ritrovare a non avere piu soldi sul conto? uno va a lavoro tutti i giorni x cosa?
    E vi assicuro che non spendo un cavolo, gli unici soldi che mi vanno via sono per la casa e x la macchina..quando esco vado in locali dove cè gente che conosco e che mi fanno pagar meno..
    Possibile che alla mia età non riesca gia ad arrivare a fine mese?
    Come posso sperare di farmi una vita mia? di essere totalmente indipendente?
    che tristezza..

  564. Luna Blu dice:

    Sha…ma che lavoro fai? Forse ti pagano poco!!!

  565. yris dice:

    eheheh che bello, facciamo come i carbonari, lanciamo messaggi in codice.
    girasole, ti ho appena inviato la richiesta. :-)

    uhmm grazie del commento sul profilo, in effetti è un po’ la mia stanza segreta, o meglio la mia isola di creatività. se hai la pazienza di spulciartelo, ci trovi un bel po’ di me..

    bime, il prossimo passo è il RADUNOOOOOOOOOOOOO!!!!! :-)
    non scordatevelo!
    silvia, che aspetti??? vieni anche tu!

  566. Polla dice:

    ..io per il raduno parto anche subitooooOOOOOoooOOOooooOoo..

  567. Azimut dice:

    yris…siamo delle novelle “giardiniere” e aleph è il carbonaro…

  568. Ilaria dice:

    Buonasera a tutte e grazie dell’appoggio!
    Domani vi racconto, ora sono sovraccarica di pensieri :-)

  569. silvia dice:

    ma ke bell’aria ke tira qui oggi…tutte facebookkiane!!!???!!!
    piacerebbe anke a me darvi un volto…cn alcune già l’abbiamo fatto via mail, scambiandoci foto…grazie x il rikiamo Luna ma x ora niente fb…
    Yris x il raduno, bè io ci sto!!!
    sapete oggi va meglio e grazie a voi x esserci state ieri, cm sempre, siete il mio sostegno!
    Ilaria voglio sapere cm ti 6 trovata!cm è andta?
    Chiara…torna sulla terra, dai un pò di voce, di sfogo alla tua anima, cerca di concretizzare ciò ke provi…
    Sha nn esser giù, vedi ke fai già molto alla tua età…coraggio le cose miglioreranno.

  570. uhmhm dice:

    ilaria, che bello quello smile sorridente però!

  571. yris dice:

    come sempre..
    darsi la mano aiuta
    confrontarsi aiuta
    stringersi aiuta
    conoscersi aiuta
    anche strigliarsi aiuta.
    :-)

    aiutooooooooooo… :-) ) chi mi aiuta ad aiutarmi? :-)
    voglio recuperare la dimensione Tempo, la dimensione Relazioni, la dimensione Affetti, non solo nella vita virtuale ma soprattutto in quella Reale…

  572. Chiara* dice:

    La voce non esce e le parole restano intrappolate nella mente.
    Vi ho sempre nei miei pensieri.
    Sono felice per chi ha portato a casa una vittoria e sono vicina a chi invece nonostante la strenuante lotta è caduta ancora.

    vi abbraccio

  573. Azimut dice:

    yris forse è giunto il momento di ascoltarti…la vita virtuale può essere anche reale, soprattutto può diventarlo…ma va coltivata e accudita proprio come le tue piante

    Giornata strana…una trascorre a distruggere e l’altra a tentare di ricomporre i pezzi che nel frattempo il vento ha disperso. Mi ascolto nel buio della notte, cerco nelle ombre risposte che sfuggono, intanto un leggero soffio di aria fredda sembra scuotere un corpo immobile e freddo
    buonanotte polpaccine

  574. yris dice:

    quando verrai faremo un corso di piante-terapia sul mio terrazzo.. :-)

    “piante” ho detto! non pianto.. :-)
    (anche se ci scapperà anche quello, e anche quello è terapia..)

    notte bimbe, sono stata bene insieme a voi oggi
    e un baciotto all’uomo dei miei sogni.. ;-)

  575. Girasole dice:

    Wow!!!!
    quante emozioni oggi! mi avete risollevato la serata (sopratto aver vinto una sorpresa, eh Yris?)

    E’ davvero bello vedervi, avvicinarmi un po’ di più a voi tutte!

    Siete tutte splendide, e se posso…Azimut, non so perchè, vederti, in un’unica foto…mi ha aperto il cuore…va a sapere perchè? Grazie!

    Siete fantastiche, io vorrei davvero avervi qui tutte e stringervi così forte da varvi sentiere le mie emozioni!

    ora…vado a nanna…felice!
    notte a tutte

  576. Aleph dice:

    Buonasera a tutte!
    Oggi si respira un gran clima positivo qui!Sono davvero felice per tutte voi!

    Chiara, lotta con questo tuo non riuscire ad aprirti, ad esprimerti..lotta contro di esso più forte che puoi, so che puoi vincere, so che ce la farai.

    Yris!Sarà meglio che sia io l’uomo dei tuoi sogni perchè se ce n’è un altro io vado in sciopero!

    Azimut….cerchi le risposte…ma le domande sai quali sono?Perchè se no potrai andare avanti a cercare risposte all’infinito, e non andranno mai bene…sarebbe una ricerca futile, inutile, spossante.

    Vaniglia….

    Silvia…non hai fb???Quanto ti invidio, anche io vorrei riuscire a non averlo!Ormai però mi serve per troppe cose e quindi mi risulterebbe un pò difficile togliermi!

    Girasole!!!!!Ti voglio sempre così positiva come oggi!

    Uhmuhm!!!!!!!!Ciao!

    Sha!!!!!!!!!!!!!!!Un pensiero anche a te…

    Luna!

    Un saluto caro anche a Ilaria, ti penso tanto…

    Claudina, come sempre, se ci leggi lasciaci un saluto!

    Bene, scappo a dormire, domani devo andare in università…però avrò il pc, quindi un salto qui me lo faccio anche!

    Aleph

  577. yris dice:

    ahahahhaha aleph!!! sei il mio unico “uomo” dei sogni!!!
    gli altri soggetti dei sogni sono tutti cadaveri :-) )

    ciao bimbotte, mi sono svegliata allegra. sarà perchè ieri su questa e l’altra bacheca abbiamo riso. e il buonumore è contagioso. scappo, mi tocca una lunga lunghissima giornata, ma vi porto dentro. e… mi raccomando, stasera voglio trovarvi attive, proattive, reattive! :-)

  578. Azimut dice:

    Aleph buongiorno, le so le so…ahimè….
    e buongiorno alle polpe
    stanotte avrò dormito 3 minuti :-(

  579. Ilaria dice:

    Buongiorno a tutte e all’uomo dei sogni :-D
    Vi racconto un po’ com’è andata ieri, mi sembra ancora tutto un po’ nebuloso come un sogno…
    Arrivata in largo anticipo, ovviamente, il posto è molto tranquillo, in un condominio immerso nel verde, una delle poche zone vivibili di Cagliari ormai :-D
    Mi accoglie la responsabile che è endocrinologa e nutrizionista, è molto carina e alla mano, mi chiede di ricostruire la mia storia alimentare fin dall’infanzia, chiede delle malattie che ho avuto, operazioni ecc., chiede della mia famiglia e poi si passa al disturbo odierno. Guarda gli ultimi esami che ho fatto – tra l’altro sostiene che non avrei nemmeno bisogno di prendere ormoni, sono ancora alla fase iniziale dell’ipotiroidismo – poi me ne prescrive altri (uff… odio l’elettrocardiogramma, devo andare in cerca di un posto dove farlo). Infine mi visita, ahimè… io mi vergogno sempre tantissimo a spogliarmi, e mi misura peso e altezza.
    Mi spiega un po’ come si articolerà la terapia: una seduta a settimana con lei e con la psicologa in un primo momento, e con la psicoterapeuta in un secondo momento. Ogni seduta costerà 50 eurozzi, mentre questa visita mi è costata 80… accidenti, è un lusso ammalarsi!
    Mi ha spiegato che di solito le abbuffate diminuiscono nel giro di un paio di mesi ma che ovviamente non mi devo illudere che sia così semplice. La prossima seduta sarà martedì 26 e poi ogni lunedì successivo. Non vedo l’ora di iniziare!
    Ora vado un po’ a camminare, ne sento proprio il bisogno.
    Tanti saluti e abbracci a tutte le polpette, vi voglio bene :-D

  580. Azimut dice:

    Ilaria ma che belle notizie che ci porti :-)

  581. Polla dice:

    ..buongiorno ragazzuncole e ragazzuncolo,
    come va? io è un periodo che mi sento un po’ strana.. sarà che cerco di mettermi alla prova e qsta cosa a tratti mi spiazza, a tratti mi gratifica e a tratti mi terrorizza..continuo il mio percorso,continuando a crederci insomma. :-)
    Ho aggiunto un po’ di voi in facebook così non ci si perde di vista e se si deciderà di incontrarsi davvero,sarà + facile contattarsi!
    e voi come state quindi? che cosa avete in programma per qsta Pasqua?

    Ilaria,sono molto contenta che tu sia andata a fare qsta visita e che abbia deciso di intraprendere una terapia.. vedrai che in qsto modo sarai ulteriormente stimolata nel prendere in mano la situazione. Brava!

    Io oggi ho l’incontro con la dottoressa del centro.. ieri psicologa del centro e domani psicologa generale.. dite che mi sovraccarico??? bah.. a volte rifletto anche su qsta cosa,ma credo che siano + i benefici che ne traggo,quindi anche in qsto caso proseguooooo..

    vi mando un abbraccio collettivo! buona giornata!

  582. yris dice:

    polla, ma l’una sa dell’altra? e cosa dicono?

  583. Sha dice:

    Che bello sentirvi cosi sorridenti!
    Io mi sono un po ripresa dalla botta del conto in banca di ieri…
    La serata qui a casa di ieri sera mi ha fatto bene! XD

    Chi mi manca di voi su fb?? Non riesco ancora ad abituarmi ai vostri nomi reali!!! Se a volte vi butto li un “chi sei” non prendetevela!!! XD

    Oggi io sono sola, Francesco è con il bimbo..
    Sono stata a fare due passi e a portare fuori il cane..ora comincerò ad annoiarmi, gia lo so!

  584. Sha dice:

    Azimut hai delle bimbe bellissime

  585. Azimut dice:

    Sha tu sei bellissima…

  586. Sha dice:

    come ti senti oggi azimut?

  587. Ilaria dice:

    Finalmente trovo un attimo per voi!
    Maria Letizia, hai ancora problemi di connessione? Avevi detto che non stai tanto bene ultimamente… come va ora?
    Chiara, se non riesci a trovare le parole, urla, piangi, o ridi, ma fa’ qualcosa, tutto questo silenzio ti fa male.
    Azimut, altre notti in bianco?
    Polla, niente progetti per Pasqua, io poi non amo le feste comandate perché non sono credente e le percepisco come “vuote”… starò a casa con la mia nuova famiglia, come al solito credo. Di uscire non se ne parlerà, tutti avranno la stessa brillantissima idea di andare a fare scampagnate e sarà peggio di ferragosto!
    Sha, non ti angustiare più di tanto, hai un sacco di tempo davanti a te, la tua situazione economica può sempre cambiare.
    Ma Cannella, Marianna, Laura…?
    Silvia, mi spiace per il tuo recente scivolone, ma ti ho sentita comunque più forte negli ultimi tempi, sono sicura che ti sia già rimboccata le maniche un’altra volta!
    Baci a tutte e un rimbrotto ad Aleph: cosa vuoi che succeda se ci aggiungi su FB? Ti fai troppi scrupoli inutili secondo me :-)

  588. Azimut dice:

    Sha sono destabilizzata, la sola cosa che ho molto chiara in mente è la necessità del controllo. Del cibo, delle emozioni, della rabbia. Però nello stesso tempo sto lavorando su me stessa, sia con la psicologa che con rapporti particolarmente intensi ed importanti. Poi c’è questo luogo dove posso essere io, dove so di trovare condivisione di sentire. Mi sono talmente lasciata andare da aprire un profilo su fb e senza capire nemmeno come mi sono ritrovata 30 persone in amicizia. Certo non sono le 1000 di yris :-) , ma per me e il mio continuo nascondermi al mondo è un passo importante. Solo che poi ci sono tutte le mie paure, la minaccia dei weekend, le ferie della psicologa, le linee e i cadaveri che arrivano la notte, il mio chiudermi quando penso di non essere importante per nessuno. Ma tu ora mi hai chiamata, mi hai fatta uscire ed eccomi qua a parlarti. Un abbraccio

    Silvia dove sei?

    Marianna se ci leggi….mi manchi. E anche Laura, Maria Letizia, Claudina e titte le altre. Questo pensiero è per voi

  589. Azimut dice:

    Ilaria….la scampagnata va fatta la domenica…sono tutti con le gambe sotto il tavolino. Poi il lunedì te ne stai a casa bella tranquilla. Vedessi i sentieri delle Cinque Terre, il giorno di Pasqua sono deserti. Solo colori, profumi, aria sulla pelle. ;-)

  590. Sha dice:

    Cara Azimut..
    Non voglio dire frasi fatte della serie ” non sei sola hai noi”..purtroppo per tutte siamo ancora qualcosa di solo virtuale, una valvola di sfogo a cui aggrapparci e sorreggerci, ma non un vero abbraccio.
    Non sei sola..hai la tua famiglia.Hai le tue figlie. Loro ci sono per te e tu devi esserci per loro.Capitano a tutti periodi di sconforto..ma devi imparare ad essere indipendente, a non avere paura della mancanza della psicologa o della mancanza di routine di cui sono privi i week end.
    In ogni caso qui puoi e devi sempre parlare.Siamo qui per ascoltarci.
    Un bacione immenso.

  591. Aleph dice:

    Buonasera a tutte!

    Vabbbbbbene, avete ragione, vi aggiungerò su fb!
    Così avrò un volto pure io!

  592. Aleph dice:

    Sha, credo di aver iniziato ad aggiungere te!

  593. yris dice:

    preciso: io le mille le conosco quasi TUTTE!!
    mancate all’appello solo voi.. :-)

    RADUNOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!! :-) :-) :-)

  594. yris dice:

    aleph!!!!!!! sono gelosa!!!!!!
    basta, ti cancello dai sogni! :-(

  595. Girasole dice:

    Buonasera fanciulle, buonasera aleph…

    è tt il giorno che vi penso, ed è davvero strano pensare effettivamente a un naso una bocca e tanti bei sorrisi!:)

    Azimut… mi colpisce quello che scrivi…che ti sei talmente lasciata andare da aprire un profilo su fb…
    ti dirò, anche se sono felice di avere fb in qst momento perchè mi permette di unismi ancora di più a voi…io lo odio un po’, trovo che se nn si fa attenzione ad usarlo può diventare un’arma a doppio taglio…ve ne accorgerete… lo uso molto poco…
    però…però davvero in questo caso credo che sia il regalo più bello che potessi ricevere ieri!
    e…ed è un passo, un passo avanti, un passo come questo blog…
    prima di entrare in contatto con voi…mi sentivo l’unica a questo mondo ad essere stata bulimica e a essere un’anoressica in via di guarigione…ora mi sento un’ex bulimica, e un’anoressica in via di guarigione con amici, spalle e mani a cui appoggiarmi… e per cui esere un appoggio…
    e dopo aver fatto questo passo, ne ho fatti tanti altri, mi avete insegnato a riflettere sul problema e sulla malattia vedendo il bicchiere un po’ più mezzo pieno… e mi avete aiutato a tirarmi su da per terra…tutte/i nessuno escluso!!!
    Mi avete insegnato a provarci, avevo paura a fare un passo e voi, bè mi avete spinto, mi sono fidata…e…bè se penso ai pantaloni che stringono e a tutte le vetrine in cui mi guardo….AAAAAAAAAAAAAHHHHHHHHHH…..un po mi vengono le crisi, però so che è la cosa giusta!

    ho fatto un sogno strano l’altro giorno…
    mi vestivo per il matrimonio della mia amica (si sposa realmente a settembre, quella che sa tutto di me perchè anche lei ha avuto e sta uscendo dalla nostra malattia)…mi mettevo il vestito, che era proprio un vestito da sposa, bianco, ma sopra mettevo un’ulteriore gonna rossa, un gilet rosso sopra al corpetto, e una maschera (tipo quelle da teatro senza espressione) sempre rossa…mi sono svegliata con l’angoscia…
    sentivo che era un sogno sbagliato, e mi faceva star male….
    oggi l’ho raccontato alla mia responsabile che crede ai sogni e la sua interpretazione è che con la maschera voglio nascondermi non essere vista, passare inosservata persino al mio matrimonio, ma con il rosso faccio vedere la mia forza, la mia grinta, e il mio non esser convenzionale…mah? boh?
    un po’ mi ci trovo, lei dice che mi vede anche al lavoro e mi nascondo anche se si vede che ho voglia di interagire e vivere ciò che mi sta intorno, ma sempre senza fare troppo rumore!

    Ok, azimut, forse non faremo rumore, non troppo…ma la maschera dobbiamo togliercela, e far vedere quel rosso che abbiamo dentro!

  596. Girasole dice:

    Ilaria, sono contenta della tua positività per l’incontro e per la strada che stai per intraprendere… andrà bene, andrà sicuramente bene (wow…anche perchè con sti prezzi!!!! eheheh….:))

    Aleph… ti pensavo oggi… eheheh….già mi immagino i commenti per tutte le fanciulle che aggiungerai di colpo… il tuo blog/harem personale!

    Ehi…per il raduno….contatemi!!!!

    Cara Polla…
    wow…ma non fai mai confusione??? ehehehe…a parte gli scherzi, certo che se le tue terapie ti fanno star bene, è giusto che tu le segua tutte, solo tu puoi sapere se è la cosa giusta da fare, che ti può aiutare! e se così è, ben venga!!!
    io a volte non ho neanche voglia di andare alla mia unica ora alla settimana…anche se poi quando esco mi sento rigenerata, più vicina a me stessa…
    Mi ritrovo nelle tuo essere spiazzata nel continuo metterti alla prova…
    sono terrorizzata ogni passo che faccio…ma poi mi dico che dobbiamo vivere, e quindi ci sta…essere terrorizzate, perchè uscire da quella bolla, di cui parli (o era una sfera?), può far paura, può far traballare… ma uno ci prova, al massimo rientra…ma magari no!:-) e tu bella polla, trasmetti così tanto color rosso che fa venire voglia di seguirti… e nel caso avessi voglia di rientrare nella sfera…urla…che ti tiriamo fuori!!!

    La mia pasqua…tranquilla, a casa della nonna…portiamo tutto già pronto da casa e scaldiamo da lei…eheheh…(meglio perchè sarebbe capace di far fuori una bottiglia di olio per 6 persone!!) perchè, povera, non è più in grado di fare da sè…quanto mi manca però!
    pasquetta…è il mio compleanno…quindi festaaaaaaaaaa! grigliata…torta… e divertimento! speriamo solo nel tempo!

    mi unisco ad Azimut…maria Letizia, Marianna, Claudina…

  597. Aleph dice:

    Girasole!!!Come faccio ad aggiungere te???Cosa faccio, ti mando una mail col contatto?

  598. Girasole dice:
  599. silvia dice:

    Ragazze apro solo ora…e sentirvi tutte così affiatate mi fa sorridere parekkio…anke se si sente una grnade assenza, quella di Luna …luna ti penso!
    Voi xrò vi siete viste…io nn conosco i vostri volti…mi dispiace…
    Ilari sn felice davvero x cm è andato l’appuntamento, vedrai ke ti troverai bene, ne sn convinta ke certe volte è davvero fondamentale esser seguite.
    Aleph allora hai preso questa decisone…male ke va la fai un pò ingelosire la tua amica…
    Yris ho letto della tua “pseudo rikiesta d’aiuto”…credo ke riallacciare le relazioni nel reale sia la cosa + difficile da farsi, almeno è così x me…un ostacolo ke forse possiamo aiutarci a superare tutte insieme.
    Azimut un passo x volta vedi qnt cose stanno mutando…io ci credo in te.

    Mi mancano molto le altre ke nn scrivono + e spesso penso ke x altre strade molte di noi andranno….spero sempre ke siano percorsi costruttivi quelli ke eventualmente ci allantoneranno, ma sempre resterete un elemento importantissimo nella mia vita, xkè cm scrive Girasole, incrociare la mia strada cn la vostra m’ha fatto sentire nn + sola, nn + persa, nn + indefinita, e x la prima volta senza maskera e senza difese.
    Questo periodo x me è un pò + difficle, ma nn voglio perdere le speranze, nn so da ke parte sto andando e l’umore ke va giù è sempre lì ke incombe, ma voglio kiudere cn una speranza, la speranza ke sarà bello andare avanti e potervi conoscere davvero, tutte serene e vive.
    buona notte

  600. Azimut dice:

    Girasole questi discorsi sul matrimonio e il rosso del vestito…quanti ricordi…e la mia psi che continua a dire che dentro ho il rosso e che continuo a soffocarlo…

    Se stanotte non dormo domani avrete in pasto insalata di polpa. Altro che digiuni…
    Buonanotte a tutte e anche ad Aleph

  601. Girasole dice:

    La camomilla già fa effetto….
    ma cara silvia….buona notte a te…e che sia davvero una buona notte!
    :-)
    sogni d’oro!

  602. Girasole dice:

    ops, abbiamo scritto insieme Azimut…
    notte anche a te…. e questa psiche…mettiamola a tacere ogn tanto…noi possimao farlo… (ah…me ne sono accorta ora…oggi ho messo una felpa rossa, ce l’ho dalle 10 di questa mattina e la vado a togliere ora… e nn l’ho deciso, è capitato!:-))

    un abbraccio a tutte ma tutte tutte!

  603. Girasole dice:

    ah…. scusa….azimut…nn avevo letto bene il tuo post…hai scritto “psi che”…. e io ho letto “psiche”…..che tonta….forse è proprio ora della nanna per me! cmq… ribadisco…tiriamolo fouri questo rosso!!!! è tanto un bel colore!;-)

    ri buonanotte:-)

  604. yris dice:

    bel lapsus girasole.. profetico.. :-)

    notte notte polpicine.. vi stringo tutte
    (polla meriti una medaglia per aver inventato il polpettume)

  605. Sha dice:
  606. yris dice:

    ho incontrato un principe….

  607. Chiara* dice:

    Non riesco a dare un nome alle mie emozioni.
    Si alternano in modo burrascoso.
    Felicità e angoscia, luce e buio, fame e nausea, amore e odio.
    Non le controllo. Non mi so ascoltare.

    Vi ho lette.
    Vi abbraccio

  608. Luna blu dice:

    Buondì…
    Aleph…aggiungi anche me!!!!!
    Chiedi a Girasole chi sono ;-)

  609. yris dice:

    hai dato già un nome chiara..
    contnua a parlarci di loro..

    buona giornata bimbucce, ieri sera ho incontrato il mio “uomo dei sogni!!!!
    e oggi volo a tre metri da terra.. eheheheh
    ALEPH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! che dolce creatura che sei!!!!!
    :-)

  610. Luna blu dice:

    Yris…racconta!!!

  611. Ilaria dice:

    Salve ragazze! Io sono ancora in attesa del principe azzurro invece :-(
    Ma come si fa? Siete tutte così belle e fascinose, e io mi guardo allo specchio e… bleeeeeah! Non reggo il confronto, uffa!
    A parte gli scherzi, come state? Azimut, hai dormito? Bada che l’insalata di polpa non è prevista dalla mia dieta! :-D

  612. uhmhm dice:

    Ragazze care, vi auguro una buona giornata!
    Ieri ho visto Chiara, di persona. Che emozione.
    Riusciremo a vederci anche noi tutte, faccia a faccia?
    Già, forse questo posto regala amicizie virtuali, ma non per questo meno vere..
    Vi abbraccio tutte, fortissimo

  613. Luna blu dice:

    Ilaria ma tu il principe azzurro nn lo hai già?
    Cmq neanche io lo ho…miiiiiiiiiiii…chissà dove stà…ahahhahhh

  614. Ilaria dice:

    Buondì Luna! Mi riferivo ad Aleph, che ancora non compare tra i miei contatti di FB… tu hai una vasta gamma di prìncipi eheheh! A proposito, il dentista che fine ha fatto?

  615. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!

    Come state oggi?

    Yris, dai, così mi lusinghi e mi metti in imbarazzo!Ehehehehe…

    Vaniglia, dove sei?Perchè non scrivi più da un pò di giorni?Sono preoccupato…ti penso.

    Chiara, vorrei esserti vicino, davvero. Vorrei vederti sorridere. Ti penso.

    Ilaria, fatti dare il mio contatto dalle altre che mi hanno già aggiunto!

    Miele, ti penso!

    Silvia…..cosa farai tu per pasqua?Casa a studiare?Ti penso…

    Buona giornata!

  616. Luna blu dice:

    il dentista latita…così Pina è contenta… :-)

  617. yris dice:

    ma è aleph il principe di ieri sera Lunablu.. l’ho incontrato su fb.. :-)

  618. Luna blu dice:

    E brava Yris!!!!! :-)

  619. Aleph dice:

    Ehehehehehe, grande Yris!

    Le altre dove sono oggi?Spero stiate passando una bella giornata!

  620. Sha dice:

    Eccomi qui!!!

    Aleph ma che bel ricciolo ribelle che hai! XD
    Uhmhm che bello che tu e Chiara vi siete viste!!! Cos avete fatto di bello??
    Mi piacerebbe incontrarvi anche a me!!!!

    Oggi cosa farete?
    Io seguirò Francesco nelle sue mille commissioni…stamani è tornato con un televisore di quelli piatti da mettere in camera..non sono stata particolarmente entusiasta dell aquisto..da brava donna che della tecnologia se ne frega mi andava benissimo il mini televisorino che mi comprai a 90 euro con le mancie di un anno!! Però era cosi contento …cel ha regalato suo babbo! Oddio che cosa imbarazzante!!!! XD
    Ieri sera invece è passato a trovarmi Simo, un ragazzo con cui sono stata per due anni ( e di cui sono stata innamorata nei 6 anni precedenti -.- ) con cui sono rimasta in buoni rapporti..mi ha portato il regalo x il compleanno! Una bagno schiuma e una crema x il corpo de l’erbolario..io adoro le creme per il corpo!!!

    Dai raccontatemi cosa farete oggi…!
    Un bacione grande!

    Azimut oggi come stai?

  621. Ilaria dice:

    Ciao Sha, anch’io adoro le creme profumate, soprattutto quelle al cioccolato et similia, ma non le metto mai, le lascio in bella mostra a prendere polvere ahahahah!
    Oggi non ho particolari programmi, mi sa che dopo la merenda torno a farmi una camminata sul tapis. Lo so, fuori c’è il sole, ma se esco e passeggio dopo 5 minuti comincio a sudare e mi viene la tentazione di tornare subito a casa… preferisco così.
    Vaniglia, ci sei? Come procede? E tutte le altre che latitano? Spero abbiate qualcosa di bello da fare :-)

  622. Aleph dice:

    Ehehehehehe, hai visto Sha!Mi immaginavi capello liscio e pettinato???

  623. uhmhm dice:

    E TUTTO QUESTO SILENZIO QUIIIII?????!!!!
    che fine avete fatto tutti??!!
    Aleph, sha voglio anch’io i vostri contatti fb!

  624. Azimut dice:

    mi sono sfracassata una gamba sulle rocce

  625. Marianna dice:

    Care birbantelle mie e birbantello maschietto,
    ma finalmente sono tornata a leggervi!!
    Pensavate che mi fossi dimenticata di voi?:-)
    In realtà mi si era rotto il pc, sono in crisi di astinenza!!Non mi ricordo più come facevo prima a vivere senza!
    Mi siete mancate tantissimo, vi ho pensato tutti i giorni, però leggervi e scrivervi è tutta un’altra cosa.
    Ho letto che la maggior parte di voi ha fb, io fino ad adesso non ho mai creato un profilo perchè ho paura di diventarne troppo dipendente, però credo che sia giunto il momento di darmi anch’io un volto, quindi credo che lo farò!

    Per il resto, ragazze, questo percorso di guarigione mi sta sfiancando più di quanto pensassi, però ce la sto mettendo tutta e i risultati si “vedono”…piango, piango molto, ma è solo uno sfogo, non voglio tornare indietro, non voglio passare più il mio tempo abbracciata al wc, non voglio più sentire quel vuoto dentro, voglio colmarlo di gioia!

    Scappo, il mio ragazzo mi aspetta giù!!!

    Un bacione collettivo a tutte e ad Aleph!

  626. Polla dice:

    ..Buonasera pupattole e pupattolo,
    come sta procedendo qui?Noto un po’ di silenzio generale e mi piace pensare che stiate tutti bene,che stiate tutte procedendo insomma,provando e riprovando..

    Marianna.. anche io in qsti gg ho pianto tanto .. un pianto misto a nervoso,un nervoso misto a confusione.. e qsto mi succede perchè decidere di non seguire i famosi schemi è un po’come farmi una violenza,lo vivo come un “andare contro me stessa”,ma dentro di me,la parte sana di me,sa che invece è l’unica strada da seguire per stare bene.. e come dice sempre Miele,dopo un po’ che si agisce,si smette di pensare e gli schemi si smussano,per lasciare spazio al nuovo..oggi mi sono seriamente sorpresa del fatto che nonostante avessi fatto merenda con un bel gelato panna e cioccolato,dopo due ore sentivo fame e quindi mi sono mangiata i crackers con la marmellata e un succo.. è strano per me perchè tempo fa mi sarei detto”no,hai già fatto merenda.. sei la solita ingorda..” e mi sarei torturata nei pensieri,coi sensi di colpa,ecc.. e invece oggi ho provato ad ascoltarmi e vi assicuro che non sono stata male poi.. e sono certa che qsto è il frutto del lavoro che sto facendo..ma non si può fare altro che provarci.. sfidare la paura e il proibito.. magari anche esagerando,ma cmq scegliendo.. e poi STOP. non funziona da subito,ma dopo un po’ viene.. si immagazzina,si impara.. e da un sacco di soddisfazione! Cmq Marianna.. passa ogni tanto,daiiii!!! e ricordati che la rabbia è normale,normalissiiiiima,ma poi passa e lascia spazio ad altro.. :-) , bisogna perseverare e crederci.. proprio come stai facendo!

    Girasole.. proprio per qsto non dovresti avere paura delle 6 bottiglie di olio che avrebbe usato tua nonna.. nel senso che i tuoi genitori sono carinissimi a cercare di andarci piano con i condimenti,ma credo che ora sarebbe il caso di provare a mangiare anche qualcosa di davvero inaspettato,non programmato,proibito.. il fatto che tu ti senta al sicuro è cmq un modo per inserire schemi e controllo sul cibo,è un’ancora di salvezza che ti lascia attaccata a qsta malattia.. smollala!! una volta,poi due,poi tre.. e qsto lo dico anche a me,anche se io a casa mangio quello che c’è,non ho voce in capitolo e nessuno mai modificherebbe per le mie paranoie..purtroppo.. o per fortuna???? :-) .
    Per quanto riguarda le mie terapie.. anche io non ho mai voglia di andarci,ma poi nonostante mi renda conto che cozzino un po’ e una compromette un po’ l’altra,cerco di trarre il massimo beneficio.. cmq no nessuno dei terapisti sa dell’altro.. sicuramente entrambi mi chiederebbero di rinunciare a uno dei due e non credo che per me sarebbe utile ora come ora.è una cosa che sento.. è stata una scelta consapevole la mia e ben ragionata..

    Ilaria.. quindi ti senti meglio in qsti gg?? Senti.. appena ti va,prova a parlare anche di qste tue fisse/convinzioni(capelli..uscire,sudare..ecc.) all’Aidap.. è un consiglio che credo li potrebbe aiutare ad “inquadrarti” meglio.. eheheh.

    Yris,ma qsto tuo isolamento.. come mai???

    Silvia.. attendo che tu pasi di qui stasera.. spero tu ci abbia provato anche oggi.Spero.tanto.

    AzimuT??? ma che diamine hai combinato??? stai bene almeno??? mmmm..

    MariaLetizia..
    Vaniglia..
    Un pensiero anche a voi!

    e un mega saluto a Miele che non vedo l’ora che torni e a LunaBlu..

    Chiara.. spero che passi presto di qui e che ti torni la voglia di scriverci e di aprirti.. prova .. a costo di ripetere,non importa.. non importa.. prova!

    Un bacio intanto.

    p.s.Alephhhhhhh.. yeeeeeee!

  627. yris dice:

    rocce???? azimut, ma che ci facevi sulle rocce???

  628. Aleph dice:

    Azimut!!!Che combini????Come stai????

    Yris!

    Polla…..yeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!

  629. Azimut dice:

    sto bene è solo uscito un bel po’ di sangue non preoccupatevi vado che sono in piena confusione e non tengo le righe
    buonanotte a tutte

  630. Polla dice:

    ..ma Azimut.. dove vai? a letto??? se si.. buon riposo.. credo che ti faccia bene stare un po’ tranquilla e fermarti per un po’.. :-) .

  631. Marianna dice:

    Buongiorno pupattole e pupattolo,
    sono la prima oggi?
    Che programma avete per la giornata?
    Quì c’è un bel sole, avrei tanta voglia di andare a fare una passeggiata in riva al mare ma oggi e domani farò da infermierina a mio nonno e questo, se da un lato mi incute un pò di tristezza perchè non mi piace vederlo abbattuto o debilitato, dall’altro mi consente di stargli vicina e di coccolarlo un pò.
    Poi, nel fine settimana, io e mia mamma faremo un pò di dolcetti di Pasqua che finiremo per regalare a tutti rimanendone come sempre sprovviste!Però, quest’anno, un dolcetto voglio assaggiarlo anche io! :-)

    Azimut, cosa è successo?Sei inciampata o svenuta?Come stai ora?Hai dormito un pò stanotte?

    Polla, mi dai sempre tanta forza e coraggio!Cmq stai andando alla grande, sei un mito!!Dai, oggi niente fazzoletti…godiamoci la giornata!

    Monicaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!Dove sei, come stai?Come va il lavoro?

    Sha, Ilaria, Chiara, Yris, Luna Blu, Silvia, Aleph, Uhmhm, Miele e tutte le altre, vi mando un bacione grande grande con rispettivo abbraccio stritolante!

    P.S. Un saluto speciale a Laura e Maria Letizia, spero che vada tutto bene!

    A più tardi

  632. Chiara* dice:

    Salve angeli.
    Vi leggo, vi penso, vi tengo nel cuore.

    Un abbraccio

  633. Polla dice:

    ..Buondì,
    noto che in qsti giorni il blog è un po’ silenziosetto o sbaglio??? Mi piace pensare che stiate bene e spero davvero che sia così.. stare bene non significa necessariamente essere “guarite”come stare male non significa che il percorso non stia funzionando o che non racchiuda del significato e delle fatiche.. giusto?
    Io oggi mi sono spostata al pomeriggio in modo tale da dormire un pochino di +..c’è il sole qui e a breve mi toglierò il pigiama e andrò a fare un giretto e poi pranzo con le galline stra presto!!! voi che combinate? io sto pensando che a Pasqua voglio vedere la mia famiglia e anche stare un po’ con gli amici.. quindi credo che farò un paio di week end in “giro” che mi fanno sempre bene. No,non mi importa della festa della Pasqua in sè.. è solo un pretesto.. :-) .
    beh.. intanto vi auguro buona giornata.. spero di avere presto vostre notizie.
    baciiii

  634. Luna blu dice:

    Ragazze…son proprio di buon umore oggi… :-) ….bho…sarà al Pasqua…o i guai che combino…bho….

  635. Ilaria dice:

    Luna, volevo proprio chiederti della pianta del capo, che è successo poi? :-D

    Buongiorno comunque, a tutte e tutti!
    Oggi sembra che debba piovere, non che mi importi molto, tanto non ho progetti di uscite o simili, sono appena tornata dalla spesa perciò mi ritengo già soddisfatta.
    Il mio status su FB, ora ve lo spiego…
    Mi succede sempre la stessa cosa, non imparo mai dai miei errori, uffa! Quando so di dover fare qualcosa di particolare, quando ho una data prefissata ma non nell’immediato, finisce che nell’attesa mi agito, e anche parecchio, con l’esito che potete facilmente immaginare. Ovviamente questa volta la data prefissata è la prima seduta della terapia, il 26 aprile. Il giorno è vicino ma non abbastanza, e io sono impaziente. È come se vedessi la soluzione a portata di mano ma ancora irraggiungibile. Ecco, tutto qui. Ieri è stato devastante, sono andata a dormire con i rigurgiti acidi in gola…

    Vabbè, passiamo alle cose veramente importanti.

    Azimuuuuuuuuut! Ma che ci combini?? Come stai ora? Ma soprattutto, che ci facevi lì? Cosa andavi cercando? Non è necessario sfracellarsi per ritrovare un filo logico, farsi a pezzi per ricomporre i pezzi è un po’ un controsenso, io credo…
    Chiara, mi fa male sentirti così passiva. Possibile che non ci sia nulla che ti smuova un po’ dentro? Una bella corsetta?
    Le altre dove sono?

  636. Azimut dice:

    Marianna ben tornata!

    Ilaria…combino…combino

  637. Sha dice:

    Buongiorno a tutte!
    Mi sono svegliata un oretta fa e ho gia pulito la casa..Francesco ancora dorme, perciò non so ancora cosa preparare per pranzo…
    Oggi cosa farete? Io nel pomeriggio niente, Francesco ha il bimbo perciò io non ho fatto nessun programma, ma stasera vado a fare l aperitivo in centro a Firenze. Sono un po nervosa gia da ora per quello che dovrò mangiare..voi di solito quando uscite che cosa vi piace bere?
    Io sono sempre titubante perchè avendo fatto l aibes (associazione italiana barman e sostenitori) dei cocktail non ne posso veramente piu, allora prendo sempre un bicchiere di vino, anche se da quando ho a che fare con i problemi che abbiamo l alcol non lo reggo piu.

    Ciao Marianna!! XD

    Aleph a dire il vero il ricciolo non mel aspettavo proprio!!!!!!

    Uhmhm il mio contatto fb puoi chiederlo ad azimut, luna blu, miele..

    Io domenica non so ancora cosa farò..devo decidere se passarlo con mia mamma o mio babbo.. -.-

    Un bacio immensissimo a tutte!

  638. Ilaria dice:

    Buongiorno Sha! Parlo per me: io non bevo. L’unico alcoolico che mi concedo ogni tanto è la birra, e solo accompagnata dalla pizza, ma ora nemmeno più quella perché non vorrei mai avere problemi di interazione con lo xanax. Mi piacciono anche amari come l’Unicum e lo Jagermeister, e poi il Bayleys, ma vale lo stesso discorso che ho fatto per la birra. Ho la “fortuna” di essere allergica al fruttosio, perciò tutti i derivati della frutta per me sono offlimits, compreso vino, spumante, grappa ecc. Non fumo nemmeno più, ho smesso da un giorno all’altro ormai una decina di anni fa. Chissà perché non riesco a smettere di abbuffarmi con la stessa facilità…
    Ti preoccupa il dover mangiare fuori, ma per quale motivo? Perché si tratta di cibi poco sani, perché hai paura di non controllarti con le porzioni? Cosa mangeresti se fossi a casa?

    Marianna, finalmente, bentornata! Che dolcetti preparerai? Pensa che io ho in mente di preparare una torta paradiso con farcitura di crema alla panna… insomma, guardare e non toccare :-(

  639. Luna blu dice:

    Ilariaaaaa!!! Ma sei allergica a tutto!!!!!

  640. Azimut dice:

    Io invece ho in mente di fare 20 km di sentiero sabato e 15 km domenica…cioè l’avevo in mente prima di ieri….ce l’avrei ancora….caos…panico….

  641. Ilaria dice:

    Azimut, cosa ti crea panico? Hai un programma già fissato, hai paura che salti?

    Lunaaaaa! Non ho scritto niente di nuovo, 3 allergie ho e 3 rimangono :-D
    E comunque non hai ancora detto cosa ne è stato della povera pianta, non sviare il discorso :-D

  642. Chiara* dice:

    Oggi ho l’ incontro con la dottoressa e non ho voglia di andarci.
    Mi sento completamente vuota.
    Ora ho pranzato e la l’ impulso di correre in bagno è così forte… non credo riuscirò a resistere. Ma ci proverò.

    Per Pasqua e Pasquetta nessun programma in particolare.
    Domenica a pranzo sarò a casa di Francesco insieme a suo padre (la madre lavora) e lunedì c’è in previsione una grigliata a casa di amici, ma considerando il tempo che non promette bene e la poca voglia di stare in compagnia… potrebbe anche essere che non faccia nulla.

    Sha io amo il vino, soprattutto rosso e fermo. E ultimamente purtroppo lo sto apprezzando fin troppo. Ogni occasione è buona per esagerare…

    un abbraccio a tutte/i

  643. uhmhm dice:

    Chiara, vino rosso e fermo. Come lo adoro. Potrei aver pronunciato le stesse parole io.. Grazie a Dio lunedì lavoro, evitiamo grigliate o cose così. Posso venire a Verona? manca, e poi sono lontana, e vorrei tornarci, e lì mi sento a pezzi.

    Stamattina ero di ottimo umore, ora a pezzi. Pranzo col papà, vino (bianco, vabbè) e cibo troppo unto. Mi sento male, non avrei dovuto mangiarlo. Sono tornata a casa appostaa per correre in bagno, ma sarebbe stupido, vero? non moriro se per una volta c’era dell’olio nel mio piatto? Ragazze, che due palle. Non ce la faccio più ma non ho la forza e la determinazione per uscirne. Questo ho detto alla psicologa, e il mio umore si è ecclissato.
    Antidepressivo, stamattina presa dall’euforia non lo avevo preso, e via al lavoro. Che palle.

  644. Ilaria dice:

    Sì Greta, credo proprio che sarebbe stupido correre in bagno, e no, non morirai. L’umore si eclissa ma come il sole poi ritorna. Forza!!!

  645. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!

    Eheh, Sha, lieto di averti stupito col ricciolo allora!!!

    Chiara, anche se non hai voglia, vacci, vedrai che ti aiuterà a sentirti più leggera, più rilassata, più tranquilla. Ricordati che ci vai per te stessa.

    Azimut!!!!Guarda che ti tengo d’occhio eh!

    Pollaaaaaaaaaa!!!

    Vaniglia, spero ci scriverai presto…ti penso

    Silvia…come stai?

    Ilaria, non pensare, ok?STOP!

    Mariannaaaaaaaaaa!!!!!!!!Evvai che ci hai scritto!!!!Non vedo l’ora di incontrare anche te su FB!Continua con il tuo percorso, ti sento determinata e la cosa mi piace molto!!!Non preoccuparti, le lacrime verranno ancora ed ancora, ma sono necessarie…stai vicina al nonno ok?Ah, e ovviamente facci sapere come va l’assaggio del dolcetto…sarà buono?

    Miele, un pensiero anche per te!

    Buon pomeriggio a tutte!

    Aleph

  646. Aleph dice:

    Ah, Uhmuhm…non ci pensare al pranzo, non è successo niente, non succederà niente. STOP. Pensa a qualcosa di positivo, fai una passeggiata, leggi un libro, ascolta una canzone che ti piace!Ah, e aggiungi anche me su FB, fatti dare il mio contatto dalle altre!

  647. Azimut dice:

    Ilaria non è il programma che mi crea panico né la paura che salti…sono io nel panico…e non mi calmo…

  648. silvia dice:

    Buon giorno a tutte + Aleph ke scopro dalle vostre parole avere un riccio ribelle…
    ke dire…ho letto tutto ma nn ho potuto scriver nulla ieri, a anke ora sn di fretta…ovviamente x impegni x nulla interessanti o costruttivi…vabbè…
    Polla, Marianna ke bello leggervi dopo tanto.
    Io nn ho nessun programma x Pasqua e pasquetta…ovviamente pranzo in famiglia domenica, ma lunedì ancora nn sò…si, Aleph devo…o meglio dovrei studiare…ma nn so ke combinerò in questi giorni di festa, sinceramente un pò di fermento in giro si sente e la cosa positiva è ke almeno c’è + gente in giro, ma dovrei uscirne x incontrarne e ragazze ve lo prometto ke mi impegnerò anke in questo. La mia lotta continua anke se nn è una cosa ke mi fa stare bene, xkè cm diceva qlc ke nn ricordo + è cm “andar contro me stessa”.
    Azimut sulle rocce????
    Chiara torna in una dimensione + concreta, nn pensare +, stacca il cervello e cerca solo di vivere gli eventi, puoi farcela!io ci sn.

    Un pensiero a Laura e tutte le altre ke nn ho nominato, scusate, cerkerò di tornare in serata.

  649. Luna blu dice:

    Ilaria…secondo me è morta la pianta…vabbuò…ne comprerò un’altra ;-)

  650. Azimut dice:

    Ragazze e Aleph vado a casa. Oggi ho parlato a lungo con una persona che mi è infinitamente cara e sono riuscita a calmarmi. La gamba è lì, brucia un po’ ma pazienza. Vi voglio bene

  651. Ilaria dice:

    Bene Azimut, sono contenta. Tienti strette le persone che ti fanno stare bene.

    Silvia, che piacere sentirti così positiva, anche se ti deve costare molta fatica. Ci vuole un po’ di allenamento ma poi diventa tutto un po’ più semplice!

    Io… disperata come sempre quando non resisto e cedo… non voglio continuare così fino a martedì eppure non riesco a smettere.

  652. silvia dice:

    Azimut sn felice x te, forza, lo vedi ke il contatto cn gli alri nn è sempre così deleterio?!
    Ilaria io lotto ma fallo anke tu…vedi bene ke ne hai tutte le capacità…calmati, prendi fiato e vorrei tanto poterti suggerire di uscire…ovunque, ma metti un passo danti la’ltro, fa entrare aria nei polmoni e fresco sul viso, fai spazio nel cervello e tra i tuoi pensieri…
    LunaBlu cm va? da un pò ke nn racconti della tua casa e il tuo ex…o sn io ke sn rimasta indietro…
    Un saluto a tutte…nn sapete qnt vi penso…ma qui oggi c’è poca gente xkè si sente l’aria di fetsa…spero di sì, spero ke la sentiate più di me e ke vi lasciate pervadere dalle cose inaspettate e poco programmate ke accadranno…

  653. Marianna dice:

    Eccomi quì dopo un’intensa giornata trascorsa con i miei nonni…poverini, sono diventati entrambi piccoli piccoli e tanto fragili e non riescono a fare nulla da soli, così si appoggiano a me anche se di forza non ne ho granchè :-)
    Un loro amico ha portato un intero capretto a casa e mia nonna mi ha chiesto di andare dal macellaio sotto casa per farlo tagliare. A parte il fatto che mi faceva senso, il capretto pesava un bel pò e a momenti favevo io la sua fine mentre attraversavo la strada! :-D

    Domani la mia mamma resta a casa, anzi, rimarrà fino a martedì e se questo da un lato mi fa piacere dall’altro, come sempre, mi destabilizza un pò, soprattutto perchè in sua presenza mi sento molto controllata su quello che mangio e non riesco a sentirmi libera…

    Ilaria, domani facciamo i biscotti al cioccolato e la classica pastiera napoletana. Avendo in testa l’idea di assaggiarne un pezzetto vorrei come minimo dimezzare le porzioni, dato che nell’impasto c’è di tutto di più, mi tremano le mani al sol pensiero, si può essere più scemi di me?Può farmi così paura una torta?
    La torta paradiso…da piccola ne andavo pazza!!Provaci anche tu Ilaria, assaporane un pezzo, magari mentre sei in compagnia di Marcello, magari l’idea dell’abbuffata si allontana.

    Azimut, mi fa piacere sapere che c’è qualcuno lì vicino a te che riesca a tranquillizzarti e a farti stare un pò meglio. Come va la ferita?Ce lo mangiamo un pezzetto di cioccolato per Pasqua?

    Silvia, sono contenta di sentirti positiva e combattiva!Metti da parte i libri in questi giorni di festa e goditi queste belle giornate di sole ( anche se io a casa continuo ad aver freddo). Un abbraccio!

    Chiara, Polla, Alpeh…che fate?Dove siete?

    Sha, come è andato l’aperitivo stasera?Passata la paura?Spero tanto di si!

    Uhmhm, ce l’hai la forza per uscirne, ne sono certa. Credici, stringi i denti e vai avanti. Sei più forte tu del mostro, coraggio!!

  654. Azimut dice:

    Marianna che bello che sei tornata a scrivere, mi sei mancata così tanto. Ma come hai fatto a trasportare un capretto intero? Poverino però… Per la cioccolata… quest’anno non è ancora il tempo, ma se le mie ossa ci saranno ancora per la Pasqua ventura spero davvero di essere pronta a farlo. Il cioccolato, il cibo che mi piaceva di più…. che tristezza… Non sparire ancora se puoi

  655. Chiara* dice:

    Mi sento completamente e totalmente sbagliata.
    Una persona vuota, inutile, cattiva, egoista.
    Nient’ altro.
    E questo “solo” perché ho bisogno di un po’ più d’ amore, di attenzione, di comprensione.
    Vorrei imparare a fregarmene un po’ di più di tutto e di tutto. A prendere a calci in culo la vita, a VIVERE.
    Ma non ne sono capace.
    Che delusione. Sono delusa come non mai da me stessa.

    Vi stringo

  656. Azimut dice:

    Chiara* sono qui…

  657. silvia dice:

    Oh Marianna…ma anke da me è tempo di torte pastiere cn la ricotta, canditi e grano…e aromi…allora siam proprio vicine!!! Nn pensare al controllo, anke a me fa tremendamente fastidio, ma solo qnd impareremo a vivere senza temere sempre il giudizio e la considerazione altrui potremo dire d’essere libere.
    Azimut fino all’anno prossimo no…io la cioccolata l’ho mangiata anke in questo periodo…ci sn riusciti e mi ha fatto bene…xkè tu nn dovresti riuscirci…dai fallo x me…e poi ke ci prenderai gusto, fallo x te!!
    Io stasera ho mangiato, e sn qui a maledirmi x averlo atto…sensi di colpa…ma li caccio via, oggi mi è capitata una cosa e voglio raccontarvela. Temevo di uscire nel pomeriggio, dovevo anadare in un posto…premetto ke qui c’è un tempo ke le persone vanno in giro a mezze manike di giorno e col giubbino di pelle la sera…io devo mettere 2 maglioni, felpa e giubbino…oltre ai collant di lana sotto i jeans…me ne vergogno cm una ladra…bè ritornando al discorso, dovevo scendere e già ero riluttante, ma sn andata, Praticamente ho passato tutto il tempo a pentirmene, a sentire troppo freddo, a credere di nn riuscire a farcela…a sentire gli arti atrofizzati…e a soffiarmi sul collettone alto del giubbino x riscaldarmi il naso…insomma una cosa tristissima, mentre gli altri semplicemente riuscivano a VIVERE…io ero lì e mi sn sentita malata davvero…nn vedendo l’ora di rientrare a casa e scaldarmi…e “smettere di vivere, di interagire, di muovermi”…mi kiedo xkè??? x il mio nn nutrirmi…nn va bene, nn è giusto ragazze…stasera mi sn resa conto di qnt stia realmente male…avvolte è duro il confronto cn gli altri, ma serve xkè solo sbattendoci la testa contro si capisce ! Forse il mio discorso è un pò confusionario, ma avevo bisogno di dirlo.
    buona serata amike…

  658. yris dice:

    non silvia, il tuo discorso è lucidissimo.. brava!
    ascolta.. stampa questo post, e tienilo in tasca.
    ogni tanto, qundo credi di non poter “tenere” il cibo, rileggilo..

    un bacio al volo, purtroppo sono ancora “di corvee” .. :-)

  659. Chiara* dice:

    Ho capito, mio malgrado, di non voler essere diversa.
    O meglio, voglio esserlo: voglio essere sempre più magra. Voglio diventare invisibile. Voglio sparire.
    Non accetto il mio corpo che cambia, non accetto una Chiara adulta.
    Non sono pronta a volerlo.
    Non sono pronta per guarire davvero.
    Mi fa male ammetterlo, ma è così.
    Ed è un gran traguardo per me aver avuto il coraggio di dirlo anche a me stessa ma anche una tremenda sconfitta.
    Perché credevo di essere sulla strada giusta, credevo di aver smantellato almeno in parte i desideri e le bramosie malate della mia testa.
    Ma non è vero. Non è vero e mi odio per questo.
    Rifiuto tutto di me e il solo modo che ho per accettare la mia presenza in questa vita è questo.

    Cosa ci faccio qui? Con che faccia vengo in questo a scrivere?
    Mi vergogno come una ladra. Mi faccio pena.
    Scusatemi.
    Vi porto nel cuore.

  660. Marianna dice:

    Buongiorno a tutte, care le mie fanciulle e fanciullo,

    Chiara, cos’è che ti porta a volerti rendere invisibile?Come è andato l’incontro con la psicologa ieri sera?Ti ha destabilizzato?Prova a parlarci, magari le cose risultano più chiare anche a te stessa e soprattutto non ti abbattere!

    Silvia, anch’io mi sento male nel vedere le ragazze con le mezze maniche e poi vedo me con il giubbino invernale, i jeans pesanti, il maglione di lana e avvertire cmq il freddo. Anche adesso che scrivo ho la zona dalla vita in su praticamente ghiacciata. Quì a casa hanno già tolto piumoni, pigiami pesanti mentre io la sera mi rannicchio ancora su me stessa per riscaldarmi nel piumone!Però credo che arriverà il giorno in cui ci “scongeleremo” anche noi come gli altri, ci stiamo mettendo impegno e buona volontà, ce la possiamo fare!E bravissima per il cioccolato, stai andando benissimo!!

    Azimut, anche tu mi sei mancata tanto!Però adesso il pc è riparato qindi mi dovrete sopportare a lungo!! :-D
    Il capretto l’avevano messo in un bustone gigante che ho trascinato pian pianino fin davanti la macelleria dove è venuto ad aiutarmi il proprietario che ha sollevato la busta come se stesse sollevando un cuscino :-)
    Su, su, un poco di cioccolato non può far male, magari in condivisione con le bimbe…pensaci!

    Yris!!!!

    Scappo, anche oggi faccio l’infermierina…in più c’è mia mamma che mi aspetta per fare un giretto al mercato della mia città.

    A più tardi!

  661. Azimut dice:

    Il freddo è duro da reggere, anche qui c’è un bel sole e io sono in ufficio col mio maglione di lana e il foulard al collo. La notte mi avvolgo nel piumone e penso che lo terrò fino a giugno. Ragazze il cioccolato non posso proprio concedermelo, mi piace troppo per poterlo fare

  662. Polla dice:

    ..Buondì,
    passo a farvi un salutino .. ho appena fatto colazione,mi sono infilata un vestitino sportivo,scarpe comode e tra poco esco con la cagnolona e fare un giretto,visto che fino a stasera poi non sarò a casa.. in qsti giorni accuso un pochino di stanchezza,nonostante mi stia impegnando a metterci la calma in ogni cosa che faccio e ad ascoltare di + il mio corpo e la mia mente.. mi fanno male le ginocchia,bah, infatti penso che mi farò prescrivere degli esami da fare,così,per stare + tranquilla. ma tutto qsto dopo le vacanze.. :-) .

    penso un sacco a Miele.. vorrei proprio sapere com’è andata e come sta andando il suo viaggio e non vedo l’ora di sentire il suo resoconto di esperienze,emozioni,luoghi..

    Ragazze,ma davvero avete così freddo??? nel senso che anche io sono mega mega freddolosa e mi pigliano tutti in giro,ma in qsti giorni con i “giusti” strati secondo me si sta bene..non nego che anche io esco magari col piumino,ma leggero.. e ho tolto il piumone invernale dal letto per sostituirlo con uno + leggero e una copertina di pile che a volte da quasi fastidio.. lavoriamoooooo!!!

    Azimut.. cosa succede se mangi il cioccolato?

    bene.. ci sentiamo tra un pochino allora. intanto buona giornata e buon lavoro a tutte/i!

  663. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!

    Allora, tutte col maglione di lana???Eddai, non vi preoccupate, adesso arriverà l’estate col suo bel caldo e vi porterà via freddo e brutti pensieri!

    Chiara, come sempre apprezzo la tua sincerità…però inizia a parlare di te, di quello che senti…perchè vuoi sparire?perchè non vuoi guarire?
    Va bene, è un passo già averlo capito, averlo accettato…ma questa non deve essere una scusa per non andare avanti…è un piccolo passo, ora devi continuare a camminare. Non crogiolarti nell’idea che “beh, almeno questo passo l’ho fatto, ora mi fermo un pò”…perchè non ti accetti adulta?
    E smettila di dire che fai pena, perchè qui non fai pena proprio a nessuno tutti vogliamo sapere di te, di come stai, e ci interessa sul serio, e non dovresti farti pena nemmeno da sola, perchè non te lo meriti…ti sono vicino, e ti penso tanto…mi spiace sentirti così giù, cerca di lottare più che puoi.

    Vaniglia…dove sei sparita????Spero vada tutto bene….ti penso

    Azimut….che ne dici di un pezzetto piccolo piccolo di cioccolato? Se non ti va di prenderlo con le bimbe (che tra l’altro ho visto su fb e sono davvero stupende), perchè non provi a prenderlo, che ne so, mentre guardi le nostre foto su fb?Così è come se fossimo lì tutti insieme a te a mangiarne un pezzetto…prova a pensarci, ok?Non c’è niente di male in un pezzetto di cioccolato…

    Silvia, eheh, anche io dovrei studiare in questi giorni ma tra una cosa e l’altra ci sono un sacco di cose da fare per pasqua…beh, cerca cmq di ritagliarti un pò di tempo per te stessa ok?
    Condivido quanto ti ha scritto Yris, stampati il tuo post e tienilo sempre con te…

    Marianna, facci sapere se compri qualcosa al mercato allora!

    Maria Letizia che fine hai fatto???

    Un saluto grande a tutte quante!Spero di riuscire a scrivervi in questi giorni, ma non so, perchè andrò via per il weekend!Nel caso non riesca ad esserci, voi fate le brave eh!

    Aleph

  664. Maria Letizia dice:

    Un abbraccio a tutti…sono senza connessione e senza pc, sono passata solo per augurarvi BUONA PASQUA! Mi mancate tantissimo

  665. Luna blu dice:

    Bungiorno a tutti!!!!1
    Aleph…come va con la tua amica?

  666. Chiara* dice:

    In questo momento la mia mente è talmente appannata da pensieri bui, malsani e malati che non sarei, anzi non sono, in grado di ragionare razionalmente e trovare una qualunque risposta ad una qualunque domanda.
    Dentro di me so cosa è giusto e cosa è sbagliato, ma non riesco a farmene una ragione, a seguire la strada corretta, a desiderare ciò che è giusto.

    Non so cos’ altro dire.
    Grazie per il vostro sostegno e le vostre parole e il vostro affetto.
    Non voglio suscitare compatimento o altro.
    Un abbraccio

  667. Aleph dice:

    Buona Pasqua anche a te Maria Letizia!Torna presto a scriverci!

    Luna! Mah, non è che vada granchè bene, in questi giorni ci stiamo sentendo poco, anche perchè lei continua a vomitare…avremmo dovuto fare un paio di cose insieme in questi giorni, tipo studiare insieme e poi uscire la sera, ma ovviamente lei poi non si è fatta vedere…è tutta contenta e felice quando le faccio le proposte di queste cose, poi il giorno dopo cambia idea, e generalmente il programma studio+uscita con me si trasforma in vomito+uscita con un ragazzo a caso…adesso va via 3 giorni con dei suoi amici…cmq anche se non va bene, io sono molto tranquillo e non ho nessuna voglia di pensarci troppo…ah, ora ti scrivo anche di là!Eheheheh…

  668. silvia dice:

    Buon giorno a tutte + Alpeh!
    Maria Letizia auguri anke a te, così cm a Laura e a Miele ke manca davvero molto!!!
    Grazie x le vostre risposte di ieri, avevo bisogno di condividere cn voi quelle sensazioni. Ora nn è ke sia cambiato tutto in me, ma prendere coscenza e scontrarsi cn la vita vera, cn la realtà fa bene…ed questo ke nn sento in te Chiara…io ti capisco benissimo, xkè se sn giunta in questo stato è proprio x il rifiuto di me stessa, x il rifiuto della vita, di andare avanti…x nn essere, nn occupare spazio, nn sentire, nn scegliere…x il fatto di dover sempre e cmq cercare la cosa giusta…anke tu scrivi “so ke ciò ke voglio nn è la cosa giusta”ma hai mai pensato al fatto ke se ti fa stare tanto male forse nn è realmente ciò ke tu vuoi…Io nn ho soluzioni, xkè sn nella tua stessa barca, ma se c’è una cosa ke ho capito è ke nn si può avere tutto e subito, ke è un percorso, molto lungo, fatto di alti e bassi e ke la cosa giusta in assoluto nn esiste. tu vuoi vivere, vuoi qlc ke ancora nn sai definire ma temi di andare incontro, temi di affrontare i cambiamenti ke giudiki sbagliati, troppo sovvertivi, vedi ostacoli insormontabili nell’accettazione di una Chiara totalmente diversa da quella ke ti 6 costruita fin’ora, ma piano piano e solo cn l’esperienza dello smantellamento di tutta questa imbracatura potrai capire, sentire, e provare ke nn è poi così impossibile.
    Tutto ciò ke ho scritto a te vale anke x me ovviamente e se mi sn permessa di dire queste parole è proprio xkè so ke si prova, so cm ci si sente a stare lì in mezzo e allora è molto + facile staccare tutti i sensi e tutte le percezioni e continuare x uesta strada dolorsa, ma nn è così…ci sn altre vie e dobbiamo solo avere il coraggio di percorrerle.
    Ho scritto un botto..scusate!!!

  669. Ilaria dice:

    Buongiorno a tutte e al nostro principe azzurro in costume valtellinese / fisico riccioluto :-D

    Innanzitutto: Letiziaaaa, ma ciao!!! Anche tu ci manchi!! Buona Pasqua anche a te tesoro!
    Ma… lo sapete vero che oggi una di noi compie gli anni? Non voglio fare la spia e non farò nomi… vero Lunaaaaa??? Ahahahahah, buon compleanno anche qui :-P
    Chiara, sono d’accordo con Aleph. Sei giunta a un punto, ok, ora non ti fossilizzare lì. Non c’è niente di peggio che cuocersi nel proprio brodo, nell’immobilità più totale. Questa non è vita.

  670. Azimut dice:

    Ragazze e Aleph vi saluto. Starò via fino a domenica sera e non potrò accedere al pc. Mi mancherete immensamente ma vi porterò con me. Per chi crede e anche per chi non crede… che sia un nascere a una nuova vita…
    Vi abbraccio forte

  671. Luna blu dice:

    Ilaria!!!! Spiona!!!! ahaahhhh…scherzo!!! Son più vecchia oggi :-(
    ..ihihhihhh….
    Aleph ho letto e se posso essere sincera..io non sprecherei ulteriore tempo con al tua amica…
    Azimut mancherai anche a noi!!!!
    Silvia coraggio!!!!!

  672. silvia dice:

    Lunaaaaa AUGURI!!!!!!!!!!!!!!!!!buon compleanno…cm festeggerai?

  673. laura dice:

    cioa ciao, come va quì nella piazzetta di primavera, lego chè è il compleanno di luna, auguroni…
    silvia grazie di pensarmi, io sto bene, purtroppo internet mi mancherà ancora a lungo, ma non ne sento poi tanto la mancanza, però sono contenta di passare a salutarvi, abbraccio ognuna di voi, compreso il maschietto della combricola.
    io mi sento bene, mi sento di essere più serena e mi sembra di stare facendo dei progressi, non vorrei illudermi, però voglio godermi questo momento.
    vorrei avere più tempo da dedicarvi, ma devo andare vi penso e vi porto nel cuore.
    un saluto stra festoso a tutti

  674. Marianna dice:

    AUGURIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII LUNA!!!
    Grazie Ilaria per aver fatto la spia!! :-) :-)

    Laura, che bello sentirti!Mi fa piacere leggere che le cose stanno andando bene, noi ti pensiamo sempre!Torna presto tra noi, ci manchi!!!

    Azimut, buone vacanze!Ti aspetto combattiva ed energica!

  675. silvia dice:

    Laura ke piacere sentir ke stai facendo dei progressi, sapere ke 6 serena!!!! nn sn strafelice x te! la convivenza ti sta facendo bene…nn sai ke piacere rileggerti! ti penso spesso…fai buone vacanze e se internet nn ti manca allora meglio così…tutto purkè possa star bene.
    Azimut combattiva mi raccomando!

  676. Chiara* dice:

    Vi auguro di trascorrere una felice e serena Pasqua, qualunque significato abbia per voi.
    Vengo ora a salutarvi perché credo sarà dura riuscirò a passare nei prossimi giorni, considerando che sarà un fine settimana parecchio impegnato e non avrò la possibilità di connettermi troppo spesso al pc.

    Vi abbraccio e vi porto nel cuore

  677. Maria Letizia dice:

    Eccomi…finalmente sono tornata!Ilmiopcetra pieno di virus…povero,ora devo procurarmi un buon antivirus Io sto bene..finalmente in vacanza,parola d’ordine: riposo.Domani infatti vado con Ale in montagna fino a lunedì!!
    Voi come state? q.na mi fa un riassunto dei fatti importanti io ho letto quello che avete scritto oggi,ma molte cose non mi sono chiare…chi mi da una mano?
    Azimut che è successo alla tua gamba?
    Silvia perché Ilaria parla di fatica e allenamento?
    Ilaria..che succede? Cosa succede martedì?
    Marianna quanto mi sei mancata…che tenera l’immagine dei tuoi nonni!! Buona cucina per domani!dice:
    Uhmhm, nn so bene come stai,ma mi unisco alle altre: “ce l’hai la forza per uscirne, ne sono certa. Credici, stringi i denti e vai avanti. Sei più forte tu del mostro, coraggio!!”
    Chiara* perché ti senti sbagliata,vuota,inutile, cattiva, egoista…sei tu che lo pensi o gli altri di danno modo di pensarlo…questo importante:noi siamo molto severe con noi stesse!
    Mi haicolpitoquandoscrivi” voglio essere sempre più magra. Voglio diventare invisibile. Voglio sparire.”E’ quello che voglio anche io per sfuggire alle responsabilità della vita,vorrei avere 10 anni per sempre..E’ vero,riuscire a dirlo è un grande traguardo!
    Marianna Silvia anche io come voi…come vado vestita….dice:
    Vaniglia…dove sei sparita??
    Aleph eccomi qua…non riuscivo più a connettermi!
    Luna blu …AUGURI!!!
    Un abbraccio a tutte leamiche che non ho nominato
    Ora vado a preparare i bagagli,ma passo domani mattina per salutarvi

  678. Sha dice:

    Eccomi..

    Auguroni Luna!!!
    Come hai passato questo giorno?

    Non ricordo piu chi me lo ha chiesto, l aperitivo di ieri sera è andato abbastanza bene..ho cercato di mangiare le cose piu sane che c erano, ma so di aver mangiato piu del dovuto solo per gola.Ero seriamente nervosa però..dopo ci siamo fatte una bella passeggiata per il centro, si stava molto bene, sono stata dentro al duomo che stranamente era aperto dopo cena..BELLISSIMO come sempre.
    Tornata a casa però sono corsa davanti allo specchio per guardarmi la pancia da tutte le angolazioni possibili..
    Tra l altro mi sta capitando un problema..che dovrebbe forse essere una fortuna lo so, ma niente da fare, lo vedo come un grosso problema : non riesco piu a vomitare. Sto anche venti minuti piegata sul wc e nulla..non esce nulla. Scusate per l immagine orribile di me piegata in bagno che vi ho suggerito.
    Non so ancora cosa farò nel giorno di pasqua, ma lunedi io e Fra siamo stati invitati dai suoi genitori a mangiare al ristorante.E io gia da oggi devo prepararmi psicologicamente.
    Ho paura di ingrassare.NON VOGLIO. divento cattiva, ossessiva,capricciosa,isterica anche quando Francesco prova a parlarmi, a distrarmi o molto semplicemente a chiedermi di non correre in bagno.
    Niente.Potrei uccidere chiunque mi si pari davanti alla porta.Divento un altra persona se non lo faccio.
    E’ cosi anche per voi?

    Un bacio a tutte quelle che partono x week end felici!!!!!Speriamo sia bel tempo!!

  679. silvia dice:

    Maria Letizia ke bello riaverti e sentirti così positiva…dai ke la vacanza ti farà bene e poi nn manca molto alla fine definitiva della scuola!
    Chiara fa ke ci sia un valore anke x te in questi giorni, cerca di star serena, io ci sn qnd vuoi!
    Sha nn posso far altro ke immaginare la tua serata al centro di Firenze e nn sai ke invidia…pensa a questo…alla bellezza di ciò ke hai intorno, tu stai a posto, a qnt dicono 6 bellissima e nn ingrasserai neanke se x una volta ti spari un pasto al ristorante.
    Ke nn riesci più a vomitare, bè prendila cm una cosa positiva…devi nutrirti e tenerlo, devi darti energia, ciò ke provi è normale, l’aggressività…xkè correre in bagno è solo un modo x rimediare, il problema sta a priori, sta a ciò ke ti fa percepire cm una cosa così sbagliata il semplice fatto di aver mangiato.
    buona serata!

  680. Ilaria dice:

    Buonasera… sono reduce da una litigata con Marcello :-(
    Gli è venuta l’ansia perché anche oggi mi sono abbuffata e non ha quasi toccato cibo a cena. Io me la sono presa con lui perché così facendo ha “costretto” (notare le virgolette) anche me a mangiare pochissimo. Eh sì, perché faccio sempre molta attenzione a mangiare meno degli altri, guai se succede il contrario! Be’, non si può continuare così, è una vita di merda, perdonate il francesismo!
    Comunque sia, rispondo a Letizia: martedì avrò la prima seduta della nuova terapia cognitivo-comportamentale all’AIDAP di Cagliari. Sono talmente impaziente di iniziare che sto rovinando tutto ancora prima di andarci :-(
    Parlavo di fatica e allenamento a Silvia semplicemente perché all’inizio facciamo tutte una gran fatica a seguire un certo cammino di guarigione, ma poi col tempo e provandoci e riprovandoci si fa sempre meno fatica, appunto.
    Ultima cosa: Sha, buon per te che non riesca più a vomitare, davvero. Devi esserne fiera. Credimi che te lo direbbe chiunque, e qualsiasi dottore. Io devo averci provato un paio di volte e non ci sono mai riuscita, e mi rendo conto sempre di più della gran fortuna che ho, perché a questo punto avrei un enorme problema in più da risolvere.

  681. silvia dice:

    Ilaria cerca d’esser calma, è normale ke ki ci sta intorno nn sappia cm gestire la cosa, dev’essere una cosa talmente tanto dolorosa e difficile da accettare x loro…ma cm puoi pensare di rovinare qlc ke ancora nn hai iniziato? la terapia intendo…vedrai ke andrà tutto meglio una volta ke ti sentirai seguita e curata…ma la prima a prenderti cura di te stessa devi esser tu!
    Cerca di far pace, nn accumulare dolore su dolore…te lo auguro.
    buona serata

  682. Marianna dice:

    Maria Letizia, che bello rileggerti!!
    Mi raccomando, riposa e rilassati più che puoi in questi giorni, goditi la famiglia, Ale e il piccolo Sam…dai che manca poco alla fine della scuola!Spero che tu stia bene…ti abbraccio!!

    Sha, pensa che non è una tragedia andare al ristorante perchè in un menu si riescono a trovare alimenti che fanno meno paura di altri, cerca di rilassarti e di goderti la giornata al meglio. Per la questione del vomito vedila come un segnale che ti manda il tuo corpo, evidentemente è giunto il momento della svolta, sei pronta?Coraggio, noi siamo con te!

    Ilaria, sei tesa, forse ti stai caricando di troppe aspettative. Chi ci sta intorno, anche con tutto l’amore di questo mondo, non potrà mai capire a fondo cosa proviamo e come ci sentiamo. E’ dura Ilaria, ma tu sei una ragazza tosta, hai carattere e sono assolutamente certa che ce la farai. Metti da parte ansia e aspettative e cerca di essere serena, ok?

    Silvia, come è andata la giornata?Pronta per il fine settimana?

    Io vado a letto, oggi mi sento un rottame, ho fatto una gran fatica stamattina a salire e scendere le scale più volte per via del fatto che soffro di pressione bassa e quando salto la colazione mi sento fiacchissima. Spero di fare una bella dormita! :-)

    Notte a tutte, notte a chi oggi non ha scritto e dolce notte al pargoletto Aleph!

    A domani

  683. Sha dice:

    Ilaria, ti capisco..
    anche io con Francesco ho avuto delle discussioni al riguardo..discussioni dove l ho anche visto piangere perchè si sentiva impotente.Ma ha ragione Silvia, starci vicino non è affatto facile.Anzi..Dobbiamo capire chi ci sta vicino e cercare di aggrapparci a c ho che ci dicono e all appoggio che ci offrono.Vedrai che chiarirete..
    Grazie a tutte per le parole di stasera..

    Un bacio grande, buone nanne!

    ps. Luna Blu, da oggi sei la mia MIMMA! :)

  684. Maria Letizia dice:

    Buon giorno a tutti!
    Questa mattina la mia connessione ha fatto di nuovo i capricci,quindi se lunedìo martedì non trovate nulla scritto da me è perchè non riesco a connettermi…forse è anche il modem che non va…
    Grazie per la bella accoglienza,sono così contenta di andare in montagna che questa mattina alle 6 erosveglia.Ma ilmotivo è anche un altro.Da un po’ di tempo verso le 21,dopo cena (anche se nn abbondante),mi viene voglia di abbuffarmi,allora devo andare a letto,cercare di distrarmi leggendo o guardando la tv,ma c.que mi addormento subito.Che vitaccia…quante strategie pervincere il mostro..ora mancano più di due ore alla partenza,vado a leggere tutto quello che mi sono persa e,se non torno più qui….AUGURI DI BUONA PASQUA!

  685. Maria Letizia dice:

    Solo ora possso leggere una corretta osservazione di miele:”Maria Letizia io mi permetto, con tutto il cuore, di esercitare il famoso dubbio….tempo fa, quando prendesti quei 4-5 kg in poco tempo, vedevi tutto nero, eri sempre giù, se non proprio depressa, non scrivevi quasi più qui…ultimamente invece sei carica, appassionata, ottimista, piena di parole e pensieri positivi…e ora sappiamo che proprio in questo periodo hai perso peso. Io penso che la relazione peso-umore sia ancora completamente rovescia…”…hai ragione,ci rifletterò bene,grazie un abbraccio…

  686. Maria Letizia dice:

    Leggo ora dei vostri suggerimenti per eliminare la bilancia,io non ce la faccio,è un bisogno di rassicurazione di cui non riesco a farne a meno e se me ne liberassi restringerei ancora di più il mangiare…

  687. yris dice:

    ciao bimbucce,
    io in questi giorni sarò nella casa antica dei miei, con un’amica che per me è quasi una seconda mamma, che mi ha dato rifugio quando, ancora studentessa, ho cominciato a manifestare i sintomi della malattia, di quello strano mostro che allora non aveva neanche un nome (solo nel 1994 i dca sono stati “ufficializzati” nel DSM IV).
    lei ha settant’anni, ma uno spirito bambino – proprio come me, d’altronde
    :-) – ed è un piacere starle accanto, sfotterla, scherzare, coccolarla, ridere insieme, farle questa volta io da “mamma”.. :-)

    vi tengo con me, un augurio di pace, in tutti i sensi.

  688. Luna Blu dice:

    Buongiorno polpicine!!! Grazie a tutte per gli auguri!!!!
    Giornata iniziata stra-bene….wow…yeaaaaaaa….scusatemi son entusiasta oggi…un abbraccio grande grande agrande a tutte!!!!
    Sarà che mi son svegliata sola? Mah…però l’ultima volta ero triste che il mio ex nn ci fosse…invece questa volta…non lo so…è ora…ora di andare…un bacione….vorrei regalarvi un po’ del mio buon umore…ne ho così tanto che basta per tutte!!!!

  689. Chiara* dice:

    Sono morta dentro. Mi sono spenta. Completamente.
    Umiliata, trattata come il peggior verme sulla faccia della terra, presa a parole cattive e piene di odio, chiamata “schifosa, cattiva, stupida, vuota, malata mentale”.
    Non mi sono mai sentita così in tutta la mia vita.
    Non penso di meritare tutto questo. No. Non lo merito proprio.
    Non dopo tutto quello che mi sforzo di fare per essere migliore.
    Non dopo il mio continuo e costante mettermi in secondo piano per il bene altrui.
    Non dopo la strenuante lotta quotidiana contro me stessa che mi costringo a combattere per rendermi migliore.
    Non dopo i laceranti sensi di colpa che devo sopportare ogni giorno.
    Mi ha fatta sentire una merda. Una persona inutile. Terribile.
    E ora posso dire che nel mio cuore non c’è amore ma solo odio e tanta tanta rabbia.
    Verso di lui e verso me stessa. Per essermi sempre data al 100% per non ricevere nulla in cambio, ma anzi: per sentirmi rinfacciare che grazie a come sono lui si sta rovinando la vita.
    Non ho più voglia di vivere. Non ho più voglia di niente.

  690. Luna Blu dice:

    Chiara* credo di aver capitoc he cosa stai vivendo…io il tuo lui lo reggo sempre meno!!! Ma sei tu che gli eprmetti di trattarti così…lo so…gli vuoi bene…ma ti rendi conto che è una storia sbagliata? Marcia alla radice? Io ho visto el tue foto con lui…a parte che tu sei 10000 volte più bella di lui…ma questo è vero conta poco…ma è quello che ho visto dalle foto…ma sei anche tremendamente…profondamente…assolutamente più sensibile…speciale…piena di amore e comprensione verso tutti tranne che per te stessa…
    LASCIALOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!
    Non ci vuole un cieco per vedere che non va…non ci vuole un sordo per sentire quanto male ti fa…

  691. uhmhm dice:

    Chiara, oddio tesoro ma che cavolo è successo? apriti, ti prego… può capitare di litigare ma cos’è successo?

  692. silvia dice:

    Buon giorno….leggo cn tanta tristezza di Chiara…ti sn vicina, anke se nn l’ho mai visto io penso ke ora devi pensar a te stessa e basta…nn puoi stare dientro anke ai problemi cn lui…si gli vuoi bene ma devi allontanarlo e pensare a fare la tua vit. Se lui ci tiene e se una storia ke deve andare avanti nulla ti dice ke le cose + in là nn potranno migliorare, magari essere diverse, ma ora tu hai bisogno di stare bene cn te…e cn lui accanto nn ce la fai…ti prego cerca di reagire!
    Luna anke io avrei bisogno del tuo buon’umore xkè a me sti giorni di festa sn sempre stracariki di tensioni e situazioni familiari complesse e tristi…ed è inutile dire qnt nn sia in grado di gestire tutto questo…una parte di me vorrebbe solo riuscire a vivere un momento sereno, ma nn so cm’è ma da me va a finire ke questi momenti siano tutt’altro ke “leggeri”.
    Lotterò e vi terrò sempre a mente…vi penso!

  693. uhmhm dice:

    luna blu, anch’io un po del tuo buon umore, grazie!!!!
    Non so, non sono dentro alla storia di Chiara, è indubbio che lei sia molto più carina ma sappiamo quanto lei ci tenga a lui. Pensare a se stessi si, è giusto, ma radere al suolo tutto ciò che ci circonda non lo so se sia un bene. Chiara, noi siamo tue amiche, vieni qui e sfogati.

  694. Luna Blu dice:

    uhmuhm occorre fare pulizia…è triste..puo’ essere angosciante…possiamo contarcela finche vogliamo…ma quella pulizia va fatta…non su tutto…ma su quello che ci fa star male…perchè ti garantisco che è proprio da lì che si comincia a capire di avere un problema…quando si guarirà diventerà indispensabile quella pulizia…non farebbe così male se dentro se stesse non fosse già così evidente

  695. silvia dice:

    Sn daccordo cn te Luna, certe volte è davvero fondamentale radere al suolo x ricostruire, x capirsi…x sentire davvero ciò ke si vuole e mi dispiace ke Chiara si senta così persa adesso…ma voglio dire a lei di trovare forza da quelle lacrime, lacrime ke devono scendere e dolore ke deve sentire x giungere alla convinzione ke deve e ke può concedersi di cambiare.

  696. Ilaria dice:

    Eccomi qui. Speravo di trovare un clima un po’ più sereno, ma vabbè, siamo una grande famiglia e a questo dovrebbe servire una famiglia, a supportare ogni membro quando più ne ha bisogno.
    Chiara… è da un po’ che tra me e me penso che non siate fatti per stare insieme. Tu ora sei accecata da tanti sentimenti forti e contrastanti, ma ti prego appena puoi di riflettere su quanto vorrei dirti.
    Mettiamo da parte il dca, che sicuramente aggrava la situazione e lo sappiamo tutte fin troppo bene. A prescindere da questo, una persona che dice di amarci non ci farebbe mai sentire sbagliate, o peggio, cattive. Ancora meno malate. Una persona che ci ama ci aiuta a venirne fuori. Una persona che ci ama non lo rinfaccia. Mai.
    Per quanto possa farti male, o sembrarti che possa far male al momento, sarà veramente necessario che metta le carte in tavola una volta per tutte. Una delle possibilità è che vi lasciate, devi almeno tenerla presente. Non negarti la possibilità di andare avanti! Così come stai vivendo ora non è proprio giusto!!

  697. Luna Blu dice:

    Son stata cattiva con Chiara…se avessero detto a me le parole che abbiam detto a lei sul mio ex…sarei stata ancora più male…allora avevo bisogno di credere che nn sarebbe finita…ma dentro di em lo sapevo…ma questa è la mia storia e penso che per tutti vada così..invece nn è detto…perchè siam tutti diversi…magari il modo di fare del fidanzato di Chiara è per spronarla a reagire…chi lo puo’ sapere…di certo Chaira tu stai amle…e forse èilc aso di prendere almeno una pausa di riflessione…non pensi?
    Intanto ti abbraccio forte!

  698. silvia dice:

    ragazze è vero qnt ha detto Ilaria, siamo una grande famiglia…è bello sentirlo davvero…siete il mio porto…e vi penso moltissimo…spero ke passite sereni questi giorni. buona pasqua a tutte+ Aleph!
    siete importanti!

  699. Girasole dice:

    Ciao a tutti! ciao belle, splendide fanciulle e ciao aleph…
    passo veloce per farvi i miei più grandissimi auguri di una buona pasqua…
    vorrei tanto che tutte domani mangiassimo un pezzettino di uovo…ma soprattutto vorrei tanto che domani ciascuna di noi trovasse nell’uovo qualcosa di importante! per noi stessi! io personalmente vedo questa pasqua una vera rinascita…un nascere di nuovo, per ripartire, per ritrovarmi… per essere più clemente con me stessa e per essere semplicemente più me stessa….

    Questa pasqua ha per me un significato speciale, un significato più importante del solito…e vi voglio con me in questa giornata speciale…perchè è un po’ come se vi avessi trovate in un mega uovo di pasqua… che voglio condividere con voi!

    Sono felice di leggere di Maria Letizia e di Marianna…finalmente ci siete mancate un sacco…non scomparite di nuovo però!!!
    Polla… ho letto i tuoi post sulla tua terapia e ho letto i tuoi post sull’olio della mia nonna…
    sì, credo che se tu senti che per ora ti faccia bene avere più punti di “incontro” sia giusto che tu mantenga questa cosa…solo tu puoi sapere ciò che ti fa stare meglio….e allora…finchè non confondi gli appuntamenti…!!!!!!!:-)
    io oggi ho fatto ragù per le tagliatelle e arrosto di lonza con lo speck… e il soffritto l’ho fatto con la giusta q.ta di olio…mi sono impegnata…per la mia rinascita…. e per l’amore per la mia famiglia…perchè cucinare deve essere questo…no?

    Miele, spero che il tuo viaggio sia andato bene, e spero che la tua pasqua sarà splendida… dolce e piena di gioia…proprio come ti immagino!

    Yris… ti vedo in questa pasqua con una “famiglia” un po’ acquisita, ma proprio per questo motivo forse vera fino in fondo!

    Chiara…mi spiace sentirti così, mi spiace perchè nessuno ha il diritto di dirti quelle parole, ma soprattutto perche tu hai il DOVERE di esigere RISPETTO!!!!! al di la della malattia, dei problemi, o di ualsiasi altro motivo, una persona si possa sentire in diritto di dire certe cose! alzati in piedi e urla che questo nn te lo meriti, urla che TU sei CHIARA…PUNTO!!!

    Silvia…abbiamo tolto un po’ di strati? qui oggi faceva veramente freddo… e ti ho pensata…però dai, piano piano inizia a togliere un pezzo…. e esci al sole…almeno quando esce anche lui:-)

    Ilaria…stringo fortissimo anche te…

    Aleph riccioluto… ti immagino vestito da coniglio rosa con la coda bianca a batuffolo!!! povero…ormai ti abbiamo già vestito in tutti i modi… ehehehe che pazze siamo….ti ribellerai un giorno?? naaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!

    Luna, spero il tuo compleanno sia stato proprio come lo volevi!

    Uhmuhm…. Il buonumore….so che ce lo puoi portare tu!!! guardo le tue foto…è i tuoi occhi dicono porprio questo!!!

    Sha…un abbraccio forte anche a te!

    A tutte quelle che non ho nominato, a quelle che non leggo più (Claudina, Cannella, Hope, Nuvola, Nessuno, Vaniglia…)

    a tutti la pasqua più bella che potete immaginare!

    a presto

    Monica

  700. uhmhm dice:

    Chiara, continuo a pensarti… spero tu non sia qui perchè hai parlato con Francesco.. come stai?

    Luna, hai capito cosa intendevo…

    Famigliola cara, vi abbraccio :)

  701. Marianna dice:

    Ragazze, amiche mie, dolce Aleph,
    auguro a tutte voi una splendida Pasqua e una serena giornata da trascorrere senza stress ed ansie derivanti dal sedersi a tavola.
    Io affronterò la pasta fatta in casa e mangerò un pezzetto di uovo che il mio ragazzo mi ha regalato…vi penserò mentre lo mangerò e spero che voi riusciate a superare i vostri timori.
    Ho trascorso le vacanze di Natale con tutte voi e vi ho sentite più vicine che mai, è come se avessi tante sorelle ed un fratello che mi tengono per mano. Ora mi accingo ad affrontare la Pasqua e voi tutti siete ancora quì con me, sempre più vicini.

    Vi voglio tanto bene, ma tanto!

    Monica, Uhmhm, Silvia, Chiara, Polla, Miele, Luna, Aleph, Ilaria, Sha, Yris, Maria Letizia e tutte coloro che leggono, vi invio un’infinità di baci e abbracci stritolanti!
    Spero di riuscire a collegarmi ancora in giornata, ci proverò!

  702. Sha dice:

    Che bello sentirvi dire che siamo una famiglia.
    Vi sento vicine davvero.
    Oddio vorrei abbracciarvi tutte, mi sono affezionata tantissimo a voi.

    Chiara..mi dispiace molto.Non sapevo della tua tempestosa relazione..In ogni caso se mai un ragazzo mi si rivolgesse in quel modo lo metterei sotto con la macchina!!!!Cerca di farti valere, di tirartene fuori e magari di urlare anche te le tue ragioni.

    Non so se domani riuscirò a passare..tanti auguri a tutte.Passate una bellissima giornata!

  703. miele dice:

    Ciao pupattole

    sono tornatissima :)
    Il mio viaggio è andato bene, nonostante alcuni piccoli inconvenienti logistici che ormai non importano più. Sono stata serena, ho lavorato e poi mi sono anche riposata e distratta, ho mangiato cose un po’ diverse dal solito ma buonissime, e lì i miei schemi giravano e frullavano…ma li ho tenuti a bada.

    Ho cercato di riprendere le fila, qui…ma è dura rileggere tutto!Ho letto qua e là, di Chiara e delle sue emozioni e della litigata con Francesco (di cui però mi è sfuggito il motivo), di Uhmhm e della difficoltà con l’olio (io adesso non riesco più a non metterlo nei miei piatti), e delle altre…ma troppa roba…qualcuno mi fa un riassuntino? :)

    In ogni caso:

    Ho sentito molto la vostra mancanza, il non poter leggere e scrivere qui.

    LunaBlu auguri in ritardo

    Aleph non sono sicura, ma forse forse ti ho trovato su FB tramite la pagina di LunaBlu…sei proprio carino ;)

    Yris, Azimut, Polla…passate delle buone feste fuori casa.

    Chiara* se ti va di chiacchierare, sai dove e come trovarmi…ma com’è che qui ti incontri don tutte e non con me?!? mannaggia….! ;)

    MariaLetizia come mai si è discusso della questione “bilancia”? Passa anche tu delle buone giornate.

    Anche secondo me Uhmhm è una bella ragazzuola….oh, ma siete tutte “venute fuori bene” dallo stampo?!?! :)

    Io avevo gli orari sballati e mi sono svegliata presto, ma oggi è previsto relax…nonchè cena coi parenti, ovviamente. Per domani non so, ma credo nulla di che. Voi?

  704. Chiara* dice:

    Vi ringrazio immensamente per le parole che avete avuto per me.
    Sono state un grandissimo spunto di riflessione, credetemi.
    E per quando dure, assolutamente specchio della realtà.
    Ora sono in preda ad una tempesta emotiva che non mi permette di razionalizzare.
    Vedo solamente quello che voglio vedere, pur sapendo che non è giusto. Che non merito di essere trattata così, che il rispetto sta alla base di ogni rapporto.
    Soprattutto sento che lui, ora come ora, sta in qualche modo aumentando il mio malessere e non mi aiuta a trovare la serenità di cui ho bisogno.
    Mi ha chiesto scusa. Ha pianto. Mi ha riempita di parole che non avevano nulla a che vedere con quelle del giorno prima.
    Ma io ora non sono sicura di volerlo perdonare. Mi ha ferita tanto. Per un momento l’ odio ha sovrastato l’ amore che provo per lui.
    E io non voglio dover odiare la persona con cui vorrei costruire il mio futuro.
    Io ho bisogno di avere accanto qualcuno che mi sappia amare, accettare, apprezzare per quella che sono.
    Che sia disposto a lavorare insieme per migliorarci giorno per giorno.
    Che abbia la capacità e soprattutto la voglia di starmi accanto ora che sono “un’ altra persona” come quando ci siamo innamorati e non che mi colpevolizzi per essere una “malata mentale”.
    Non so cosa accadrà.
    So solamente che purtroppo, un pezzetto del mio cuore questa volta se n’ è andato.

    Buona Pasqua angeli.
    Vi voglio bene.

  705. miele dice:

    chiara ciao e buona pasqua a te!

    senti…mi ripeti velocemente perchè ti ha insultata? io nel leggere quelle parole ho avuto i brividi…
    la mia domanda per te è: ma tu ci stai insieme perchè la sua figura fa parte di una sorta di “favola” dentro la cui cornice cerchi di tenere la tua vita? perchè a 26 anni non ti vedresti più “da sola”? Perchè lasciarlo significherebbe renderti conto che non sarai quella che pensavi di diventare?
    ti abbraccio

  706. uhmhm dice:

    Miele, ma come sono felice felicissima di ri-leggerti e di sapere che tutto sia andato bene :)
    Ma che problemi logistici? di solito sono divertenti :)

    Oggi, vorrei che la Pasqua fosse occasione di rinascita, ma ci credo poco. L’unica cosa che vorreiè essere serena!

    Miele, non ti preoccupare se ti sei persa qualche pezzetto, oggi rilassati e passa una buona giornata… Ben tornata in famiglia!

    Chiara, ho capito ciò che dici. Io non voglio difendere Francesco, dico solo che starci accanto sa essere esasperante. Parlatene, cerca di vedere quant’è forte l’odio e quanto lo è l’amore che provi per lui.

    Vi abbraccio ragazze, doccia e mediterò sul da farsi oggi..
    Ps: bella ragazzuala io, avete bisogno di un paio d’occhiali? Prrr!
    bacini bacini :)

  707. Chiara* dice:

    Rispondo molto velocemente perché poi devo scappare.

    Miele no, non vivo la nostra storia come una favola.
    Grazie al cielo sono una persona che sa stare da sola. Non ho bisogno di qualcun’ altro per stare bene.
    Sono sempre stata una ragazza indipendente e la solitudine, intesa in tutte le sue forme, non mi spaventa.
    Ma ho bisogno di lui. Lui per la persona che è, per l’ amore che riesce a farmi scaturire da dentro e che mai avrei pensato di poter avere il privilegio di provare.
    Lasciarlo significherebbe privarmi di una persona che per me costituisce, nonostante tutto, il senso della mia esistenza.
    Prima lo guardavo mentre dormiva e mi sono chiesta “Chiara potresti fare a meno di lui?” la risposta è stata sì. Potrei fare a meno di lui.
    Ma il sentimento che provo dentro di me nei confronti di questa persona è qualcosa che va al di là di ogni spiegazione razionale.
    Lo amo. E basta.

    Uhmhm buona doccia! E… grazie.
    Vi abbraccio

  708. yris dice:

    ciao bimbattole!! indivinate cosa faccio oggi?
    vado a fare pasquetta!!
    si, non pasqua, ma pasquetta.
    con la mia amica-sorella-mamma-adottiva ci metteremo in auto – stile Thelma e Luoise (ma con finale diverso :-) ) e andremo in giro per il salento, verso la punta del tacco.
    ci portiamo dietro frutta, pane, e una deliziosa parmigiana, e ci fermeremo a mangiarla sugli scogli!!

    e domani, lunedì.. facciamo pasqua!
    ci rilasseremo sul magico terrazzo mentre fila di italiani si inseguiranno in coda sulla strade.. :-)
    baciogrande

  709. silvia dice:

    Buongiorno a tutte e buona Pasqua sorellina mie!!!
    buona pasqua anke a te Aleph…ke ormai immagino cm nn so ki t’ha descritto “vestito da coniglietto”…ahah
    Chiara è proprio quello il punto: nn deve essere lui a dare un senso alla tua vita, ma tu devi esser il senso della tua esistenza..semplicemente tu devi essere…e essere x te stessa…gli altri ineragiranno cn te, condividerai emozioni e sentimenti, ma devi esser prima tu…e nn parlo nìdi una persona capace a star da sola, a sbrigare le sue cose, ad avere responsabilità…parlo di stere BENE cn se stesse, nn di sopravvivere a se stesse…un abbraccio garndissimo!
    Mieleeeeeeeeee ke piacere risverti qui…nn sai qnt 6 mancata! sn contenta ke sia andata bene…
    Girasole è vero, questo gorno è di speranza e di rinascita anke x me e voglio crederci e portarlo a termine fino in fondo! Oggi nn mi lascerò spaventare nè dalla tavole nè dalle altre cose, oggi vivrò…tutto ciò ke giungerà, cose belle e meno belle..ma vivrò!
    Mariann, Sha, Yris, Luna…Laura, Azimut…e tutte le altre…vi penso molto e spero ke abbiate anke voi il dono + bello oggi, di stere serenamente a vivere qusti momenti!
    vi penso!

  710. silvia dice:

    Qui oggi si latita…ma spero ke stiate tutte bene! a me sta andando abbastanza tranquillamente, tengo duro e cerco di godermi ciò ke c’è di positivo, xkè c’è sempre uno spiraglio di luce.

  711. uhmhm dice:

    Yris, il tuo programmaè meraviglioso. Ci sono andata il due di gennaio, è stato meraviglioso. quella è la pasqua che avrei voluto, goditela, anche per me. Quest’estate torno, ti vengo a trovare!

  712. Marianna dice:

    Eccomi quì a rinnovarvi gli auguri di buona pasqua!
    Il pranzo è andato abbastanza bene, ho mangiato un pò tutto senza farmi troppi film mentali e sono piena ma contenta :-)
    Spero siate serene anche tutte voi!

    Scappo, ho davvero i minuti contati oggi… il classico giro dai parenti per gli auguri mi attende. Un pò mi scoccio però so che fa piacere ai miei :-)

    Un bacio grandissimo a tutte e ad Aleph vestito da coniglietto!

    P.S. Bentornata Miele, è bello rileggerti!!

  713. silvia dice:

    Buon giro Marianna! il rituale dei parenti tocca un pò a tutti..

  714. Azimut dice:

    intorno sembra che tutti abbiano qualcuno di cui occuparsi…dovrei pensarmi…invece non so badare a me stessa…vorrei che venissero ad accudire anche me

  715. yris dice:

    buongiorno bimbette!
    bentornata miele.
    ieri bellissima “pasquetta” per me.. :-) io e la mia amica siamo andate in giro come vagabonde, scoprendo fiori di campo e tramonti, mari infiniti e scogli.
    gallipoli era magnifica al finire del giorno, e anche le stradine lungo le quali ci siamo perse al rotorno riservavamo sorprese.
    (uhmmm, ti aspetto!)

    oggi invece facciamo “pasqua”, ovvero ozio e relax. magari una visita al castello, e una passeggiata per le viuzze del centro storico. inseguendo profumi di grigliate e ragù.. :-)
    baciocaffè

  716. Chiara* dice:

    Buongiorno angeli.
    Passo a lasciarvi un saluto e ad augurarvi di trascorrere questo lunedì di Pasquetta nel miglior modo possibile.
    Cercando di rilassarvi, divertirvi, accudirvi, lasciarvi andare, volervi un po’ più bene.
    Ieri ho trascorso una giornata apparentemente serena, guastata però da un innocuo e piccolissimo assaggio fuori programma che mi ha fatta star male tutta la notte, in preda ai sensi di colpa e all’ angoscia.
    Non si può vivere così…
    Oggi mi aspetta una grigliata a casa di amici e io come al solito devo fare quella fuori dal coro, portandomi da casa il cibo.
    Idiota.

    Vi stringo

  717. silvia dice:

    Buon giorno a tutte!
    Chiara fregatene! se portarti il cibo da casa ti fa star bene fallo e basta…credo ke sia + importante il fatto ke tu ti nutra, ke a tuo modo stai facendo qlc x te e non ke mangi mangi x far contenta gli altri x poi rigettare tutto. dai ke nn sarai sola, ricordalo!
    Yris, o dovrei kiamarti Thelma? dunque buona Pasqua x te oggi! ti stai ricaricando un pò?
    Azimut la prima a volerti bene devi esser tu, e lo sai, devi dare la possibilità agli altri di starti vicino, entra in relazione cn ki hai intorno e nn estraniarti.
    Cm stanno andando a me questi giorni nn lo so, mi sembra di forzarmi così tanto, ma allo stesso tempo sento di desiderare di stare bene, di voler incontrare le persone, di voler uscire e di mangiare…strano no? vorrei ke tornasse ad essere una cosa normale e piacevole. Anke oggi ci proverò, cn un pranzo fuori, cn amici, la cui idea è partita proprio da me, strano no? questa ambivalenza di sentimenti un pò mi mette in crisi, anke xkè dentro sento molta tristezza…nn so cm spiegarvi…da un lato vorrei solo stare serena e bene, dall’altro mi sento in colpa x questo desiderio xkè nn credo sia giusto e da un altro punto di vista ancora sn malinconica e triste cm nella maggior parte delle ricorrenze a causa del riaffiorare di ricordi e pensieri.
    Vabbè ora direi ke è giunto il momento di metterci un bellissimo STOP alla Polla e andare.
    Passate una buona giornata!

  718. miele dice:

    ciao bimbe

    yris che cose stupende stai facendo!

    in effetti, Chiara*, perchè non provare a non portarti il cibo per una volta? una grigliata sostanzialmente è carne…non ti farebbe male e non è nemmeno cibo particolarmente grasso…come mai la grigliata ti fa problema?
    cerca comunque di svagarti, di goderti la giornata.

    ciao silvia…come si è conclusa la giornata di ieri?

    la mia pasqua è stata tranquilla, con cena dai parenti di lui, e anche oggi ci godiamo la campagna e probabilmente andremo a mangiare fuori verso sera. mi piace questa primavera, vorrei che il sole non tramontasse mai.

    vi stringo!

  719. miele dice:

    silvia STOP! :)

    ti meriti questo ritrovato desiderio di uscire, incontrare, mangiare. tienitelo, fa parte della guarigione…
    capisco le tue sensazioni confuse e ingarbugliate, ne sono piena anch’io…non sei sola neanche tu, ricordalo. passa un buon pranzo. io ho fame e vado a preparare il mio! ciao!

  720. Azimut dice:

    io invece ho tanta voglia di vomitare

  721. Polla dice:

    ..eccomi.. tutti qsti “cambiamenti” e decisioni di cambiamenti mi spiazzano da morire ragazze.. oggi mi sento stranissima!!! La Pasqua è andata benissimo proprio.. ho mangiato davvero molto e ieri sera ero agitata,non riuscivo a darmi pace,come se avessi colto davvero l’essenza del fatto che la situazione la sto facendo cambiare e non so se lo voglio davvero,ma non è possibile non volerlo,credo che sia la fottuta paura e non una reale non voglia..ma è così dura coglierla!!!

    Silvia.. ti sei sfogata,aperta.. ora vai al tuo pranzo e cerca di vivertelo con naturalezza e senza fermarti troppo a pensare che tanto sai benissimo dove ti porta. cerca una strada nuova,che non conosci,prova .. e riprova. perseverare per me è la cosa + difficile..

    Miele.. quindi oggi campagnola??? ieri ho chiesto informazioni a mia sorella riguardo alle tue zone e mi ha detto che il paese in cui vivi è stra particolare..

    Chiara.. anche io sono dell’idea che potresti provare a mangiare quello che mangiano gli altri.. così non fai che attirare tutte le attenzioni su di te e a tenerti in tensione per tutto il tempo in cui si mangia.. no? che cosa succede se mangi cose diverse?

    Azimut.. che stai combinando? come mai qsto bisogno impellente??? oggi cosa hai in programma?? c’è qualcosa in particolare di qsta giornata che ti agita?

  722. Azimut dice:

    Polla mi agita il silenzio

  723. miele dice:

    Azimut oggi hai mangiato qualcosa e ora lo vorresti vomitare, oppure cibo a a parte vorresti vomitare e basta?
    Perchè sei nel silenzio?

    Ciao Pollicina….ieri allora con tua sorella…ha cucinato lei?
    Il mio paese…mmmm non so se sia particolare, ma qui intorno ci sono zone carine in effetti…soprattutto lasciandosi trasportare dalla bicicletta :)

    Polla di che cambiamenti parli, concretamente?
    E oggi che fai?

  724. Luna Blu dice:

    Azimut non ti agitare…com’è andata la gita?…se vuoi chiacchierare io son su facebook…
    Anche se devo far un po’ di pulizie…
    Son stata a casa mia stamattina per un altro pezzetto di trasloco… :-)

  725. Polla dice:

    ..Azimut, ti agita il silenzio quel silenzio che invece spesso vai cercando? ma per silenzio possiamo intendere anche “senso di vuoto”? perchè se così fosse credo sia normale che ti agiti.. ma resto sempre dell’idea che hai la possibilità di fare in modo di “riempirlo” con ciò che ti fa stare meglio, imparando e sperimentando.. soffrendo e imparando di nuovo..

    Miele.. ieri siamo uscite a pranzo e poi scambio uova a casa.. la sera invece siamo uscite a mangiare la pizza. è stata una bella giornata perchè a pranzo eravamo solo io,la mamma e mia sorella.. poi invece a cena ci ha raggiunto il fidanzato di mia sorella e il fidanzato di mia mamma.. e il mio??? aggià io non ho un fidanzato. eheheh.
    Concretamente parlo di cambiamenti che sto mettendo in atto.. ultimamente i miei schemi mi sono diventati particolarmente fastidiosi. hanno perso quel potere sedativo.. e so che ogni tanto succede e che bisogna cogliere la palla al balzo insomma.. inoltre ho molta molta + fame e seguire i miei schemi non è che non mi sazi,ma non mi soddisfa +. cambiamenti quindi.. che sto attuando,che mi agitano,che mi irritano,che mi spaventano.. le mie fughe dalla vita ci sono ancora,ma meno. la mia paura + grande è che io mi sento insaziabile e mi sazio solo seguendo i miei schemi(è una fissa ovviamente) e quindi so che cambiando alimentazione radicalmente,l’aumento di peso arriverà e ho paura di non bloccarmi.. per qsto sono così attaccata a certe cose perchè sono quelle che mi hanno “salvato”.. ma mi hanno ovviamente trasportato in un vortice malsano che non mi conduce proprio da nessuna parte. quella finta sicurezza che è solo paura.. una sicurezza che va abbandonata per trovarne un’altra insomma..

  726. silvia dice:

    Grazie x le vostre parole, torno sconfitta xrò.
    C’ho provato e sembrava esser andato bene, ma poi appena tornata m’è preso nn so ke cosa e ho “fatto il vuoto”
    Polla capisco bene cpsa provi, in merito ai cambiamenti, quelli ke anke se ci spaventano così tanto poi ci servono x stare bene…e anke io sento spesso dentro di me un dubbio, se lo voglio davvero…se davvero lo voglio dovrei accettarmi, accettare di cambiare, di essere, di abbandonare gli skemi…e invece nn è così, ancora nn ci riesco e so ke nn si è mai pronte x questo.
    Azimut 6 rientrata? cm è andata poi? hai rotto quel silenzio?
    Luna cm va il trasloco? quanto mancaaaaaaaaaaaaaa?

  727. Azimut dice:

    Silvia ciao, sono qui

    Miele vorrei vomitare e basta

    Luna Blu le escursioni sono state molto belle, ma io devo arrendermi al fatto che fisicamente non ce la faccio

    Polla sì possiamo dire che è un silenzio colmo di vuoto

  728. silvia dice:

    Azimut devi rafforzare il tuo fisico allora, devi cambiare e nn rinunciare e rassegnarti ed arrenderti al fatto ke fisicamente nn ce la fai, ma fai in modo di farcela!

  729. silvia dice:

    Chiara cm è andata? 6 tornata? ti ho pensata tanto…
    Ilaria domani hai l’appuntamento, mi raccomando: stai serena, andrà tutto bene.
    buona serata a tutti

  730. Sha dice:

    Ragazze scusate ma stasera non leggo,sono passata giusto per raccontarvi la mia disastrosissima giornata.
    Come forse ricorderete oggi avevo il pranzo con i genitori di Francesco, e per l occasione siamo andati in un ristorante in una localita di campagna a un oretta da Firenze.Il ristorante era su un lago e intorno aveva tutta una serie di animali stile fattoria.Da quando siamo arrivati a quando siamo andati via è stato tutto un dire che se ci fosse stato il bambino di Francesco si sarebbe divertito da matti, e io mi sono fatta piccola piccola e non ho potuto far altro che rimanere in silenzio, perchè sapevo che il bimbo non c era ancora x causa mia, perchè ancora non mi sento pronta a conoscerlo..tra l altro ho saputo l altro giorno che lui nemmeno sa della mia esistenza e la cosa mi ha fatto rimanere un po basita..
    In ogni caso, altro particolare della giornata è stato il sentirmi chiamare Camilla (nome della ex di Francesco) da suo babbo ogni volta che mi rivolgeva parola, e sentirne seguire risolini e battutine di scuse che mi hanno messa molto a disagio.Inoltre mi è toccato mangiare come un bue, perchè avevano stabilito un menu fisso e non volevo fare la schizzinosa o dare troppo nell occhio visto che il conto lo pagavano loro.

    E’ stata una giornata molto molto triste per me, mi sono sentita invisibile e insignificante, come se mai potessi essere considerata “una di famiglia”.E da li sono venute fuori varie paranoie, che forse non è la storia per me, che forse mi sono messa in una situazione troppo complicata e difficile, che non sono pronta..tutte cose cosi.Poi , ciliegina sulla torta, mercoledi sera verranno a cena da me per conoscere mia mamma,e io vorrei cominciare ad urlare ora e smettere tra dieci anni.

    Prometto che leggerò tutte le vostre novità domani.
    mi metto sul letto, nanne belline + Aleph

  731. uhmhm dice:

    Sha, oddio.. Fuggi, scappa, parti per un viaggio senza fine.. o parla con Francesco! a scusa, questi si rivolgono a te chiamandoti con un nome non tuo, non sanno niente e.. vengono a cena da te? Chiedi aiuto alla tua mamma, in caso, li puoi sempre avvelenare se sono davvero così str..i! :)
    mi spiace per come tu ti sia sentita, parla con Francesco, fatti dimostrare che non sei inutile e insignificante… un abbraccio!

  732. Marianna dice:

    Ciao a tutte, ciao ad Aleph,
    eccomi quì…con un polso fratturato!
    La mia pasquetta si è tramutata in un incidente stradale dovuto ad una “bravissima” signora che non ha visto lo stop perchè era al cellulare mentre guidava e che si è infilata nella mia portiera. E così addio pace nella casetta di montagna, addio passeggiata rilassante…mi sono ritrovata con la macchina del mio ragazzo mezza distrutta e per ore ad pronto soccorso.

    Sha, che situazione assurda!Ma Francesco cosa ha detto quando i suoi genitori ti hanno chiamato con il nome della sua ex?Ha preso le tue difese?
    Per la cena non posso far altro che consigliarti di parlare con tua madre delle difficoltà che hai nell’essere accettata da questa famiglia e di aiutarti in qualche modo…capisco che tu non voglia conoscere ancora il bimbo, se mi trovassi nella situazione anch’io credo che mi comporterei come te.

    SIlvia, ci stai provando sempre più spesso a tenere tutto e contemporaneamente ti stai aprendo sempre di più. Le ricadute, i pensieri negativi, quelli ci accompagneranno ancora, ma è importante non arrendersi e tu lo stai facendo. Cadi ma ti rialzi, sempre più forte di prima. Brava!

    Azimut, come è proseguita poi la giornata?Domani torni a lavoro?Come possiamo rompere quel silenzio?Ti abbraccio forte forte.

    Ilaria, in bocca al lupo per domani!Incrocio le dita per te e aspetto tue notizie.

    Polla, Miele, Luna Blu, un abbraccio e un pensiero speciale per voi.

    Vado a letto, sono stanchissima e mi fanno male tutte le ossa, mannaggia!

    A domani. Dolce notte a tutte!

  733. miele dice:

    ciao belle

    oggi si riprende la vita “normale”…posto che la nostra lo sia :)

    Luna aggiornamento sul trasloco?

    Polla sono contenta di come stai andando, coraggio continua a combattere i tuoi schemi, anch’io sto cercando di farlo con i miei.

    Cara silvia, quando ti ho letta avrei voluto essere lì a sorriderti. Oggi è un giorno nuovo, forse anche l’atmosfera delle feste, dopo un po’, crea difficoltà perchè si è come sospesi in un limbo, le nostre attività quotidiane sono sballate o modificate, magari ci sentiamo “piene di relax” e ancora non lo sappiamo tollerare o meritare…e quindi anche il cibo “pesa”…

    Marianna….che sfortuna!!! Il polso ti fa molto male?Io non mi sono mai rotta nulla, finora…

    Sha, non ho capito come mai non te la senti di conoscere il figlio di lui…forse me lo sono perso per strada…scusa. In ogni caso, io cercherei di ridimensionare un po’ la percezione di come si sono comportati i suoi: come accade a tutti i nonni, per loro sicuramente il nipotino è il centro dell’attenzione ed è normale che ci pensino in un giorno di festa; ti hanno chiamata col nome della ex per semplice sbadataggine, io non penso che abbiano nulla contro di te, e forse la cena di questa settimana è proprio un tentativo di fartelo capire e di avvicinarti. Secondo me devi viverla proprio in grande tranquillità…e naturalmente esprimere a lui questi disagi, così anche lui può provare ad ammortizzare certi loro comportamenti poco delicati.

    Azimut, visto che in questo periodo stai mantenendo il tuo corpo in deficit, ti rendi conto da sola che certi sforzi è meglio evitarli. Anzi, ti prego di stare attenta a quelli che fai anche quotidianamente. Inutile dirti quanto è bello sentire che il corpo è di nuovo più forte, nutrito, energico, vitale. Quando te la sentirai, lo riscoprirai tu stessa.

    Io ieri pomeriggio sono andata un po’ in bici con lui, abbiamo raccolto fiori coloratissimi e alcune erbe con cui farò la frittata. Poi abbiamo sistemato ancora in giardino, lavorare non mi è pesato minimamente e l’erba aveva un odore stupendo. Di sera sono venuti gli amici che tornavano da una gita al lago, abbiamo ordinato la pizza. La pizza l’avevo mangiata anche la sera prima in famiglia di lui e sono contenta perchè il bis non mi ha creato pensieri strani.

    Ora mi metto in moto, oggi dovrei essere in 2-3 posti contemporaneamente, per fortuna non pratico l’ubiquità :)

  734. Luna blu dice:

    …ecco..un’altra…e siam a due…le persone diverse da noi..non con la stessa sensibilità nostra vorrebbero vederci sistemate…sposate…figli..casa…magari se diventiamoa nche cicicone e brutte è pure meglio…così possiamo entrare a far parte del famoso insieme ottima madre e massaia!!!!! è come dicevo con qualcuna qui…è un cerchio…e ancora prima di aver riflettuto ci si trova accanto qualcuno…qualcuno che dovrebbe darci proprio quello a cui anelano tutti attorno a noi…ma noi? Noi siamo sicure che vogliamo questo?
    Ricordo che la vita è nostra…non loro…
    E prorpio quando tutto sembra andare come vogliono loro..ecco il dca diventa evidente e inarrestabile…ecco…la parte di noi che nn vuole quella vita emergere e prorompere con la stessa invadenza di una colata lavica…che travolge e fa male…ma brucia e distrugge solo noi……con tanto di zampilli e fumo ed esplosioni…ed ecco il dca che è come quel vulcano…ma è dentro di noi…..
    pensateci…a voi che avete accanto una eprsona che forse un giorno non sparete chi è..ma saprete come vi ha trasformato…

  735. uhmhm dice:

    Cara Luna,
    leggo le tue parole e soffermo la mia attenzione su un punto in particolare..
    l’essere come ci vogliono gli altri – a volte sembra quasi anche noi stesse, ed ecco che il dca arriva.
    almeno, a me è andata così. Per tutta la vita sono stata quella bravissima a scuola, carina, educata che prima di compiere ogni gesto faceva una lista dei pro e dei contro. Risultato: ho smesso di fare ciò che volevo, credo che in molte mie scelte ci sia dentro lo zampino di condizionamenti esterni e poi?? ecco che la parte malata prende il sopravvento e basta una delusione, nel mio caso la fine di una storia (almeno, secondo la psicologa, e stanotte ho pure sognato che le dicevo che aveva ragione…. sogno da brividi,l e dalle 6 che sono sveglia) e il dca si manifesta. Dca come paura, di essere al mondo, di compiere delle scelte e di diventare grandi, autonomamente. Paura e desiderio di farcela da soli. Ma prima di tutto paura.
    Bisognerebbe imparare a dire no. Forse.
    Andrò ad ascoltarmi i Tre Allegri Ragazzi Morti (sono un gruppo :) ), farò di una canzone il motto della mia giornata.. oh se ce ne sarà bisogno!

  736. Azimut dice:

    Marianna mi dispiace tanto. Ti fa male?

    Sha vorrei dirti tante cose, ma sono in piena confusione non so legare le parole

  737. Maria Letizia dice:

    Buongiorno a tutti!
    Per fortuna sono riuscita a connettermi,il Mostro mi aveva già preso,ma quando con le scarpe ai piedi e la giacca addosso(pronta per fare razzie al supermercato)il blog si è aperto…HO VINTO ,grazie…siete davvero preziose! Sono tornata dalla montagna dove ho scritto due righe pensando a voi:
    “24 aprile ore 8.30
    Buona Pasqua a tutti!
    Spero tanto di riuscire ad avere di nuovo la linea quando arriverò a Torino per poter inserire nella nostra piazzetta queste pagine,ma temo che ci siano ancora dei problemi…Qui a Sestriere è bellissimo, il cielo è blu, non c’è una nuvola e il sole brilla alto, l’aria profuma ancora di freddo,le nevi sono basse, masi sente davvero un profumo di libertà.
    Niente bilancia oggi,qui non c’è,allora attento esame davanti allo specchio,questo mi rende nervosa, ma cerco di non farmi condizionare.
    Ale dorme e dormirà ancora per ore, più tardi esco per una passeggiata e per andare a Messa.
    Nel pomeriggio vedremo…è strano,ma bello,non avere la giornata programmata,né orari né obblighi…Voi come state?
    Spero che anche la vostra giornata sia serena come è cominciata la mia…VI ABBRCCIO FORTE!”
    Ora sono a casa,ilnemicoèlanoia,ma iodevo esserepiù forte,trovare in mela voglia di reagire…avete scritto davvero tanto!
    Chiara…mi spiace sapere che soffri così,ma sono d’accordocon le altre,non possiamo appesantire il peso che già portiamo con altri problemi!
    Alcune tue parole mi hanno fatto riflettere: “Ma ho bisogno di lui. Lui per la persona che è, per l’ amore che riesce a farmi scaturire da dentro e che mai avrei pensato di poter avere il privilegio di provare.Lasciarlo significherebbe privarmi di una persona che per me costituisce, nonostante tutto, il senso della mia esistenza.”…
    Luna Blu mi è piaciuto quello che hai detto a uhmuhm: “occorre fare pulizia…è triste..puo’ essere angosciante…possiamo contarcela finche vogliamo…ma quella pulizia va fatta…non su tutto…ma su quello che ci fa star male…perchè ti garantisco che è proprio da lì che si comincia a capire di avere un problema…quando si guarirà diventerà indispensabile quella pulizia…non farebbe così male se dentro se stesse non fosse già così evidente”…grazie
    silvia,ilaria…avete ragione:siamo una grande famiglia…
    Girasole…eccoci…per ognuna di noi siamo ilnostro regalo di Pasqua!
    Complimenti per la tua cucina…vorrei assaggiare letue prelibatezzee poterletenere…vorrei che ilcibo fosse un piacere,non un nemico,ma ci vuoe ncora tempo…
    Marianna…come èandato il tuo pranzo di Pasqua,io ero con Ale che certo nn mi ha obbligato a mangiare,ho assaggiato un po’ di tutto…
    miele…BENTORNATA!
    Il discorso bilancia è venuto fuori perchè ho ammesso quanto ne sono ancora schiava…
    24 aprile 2011 alle 08:33
    Yris, il tuo programmaè meraviglioso!
    Azimut perchè scrivi…”non so badare a me stessa…vorrei che venissero ad accudire anche me”?
    Polla…mi ha colpito molto quando scrivi: “la situazione la sto facendo cambiare e non so se lo voglio davvero,ma non è possibile non volerlo,credo che sia la fottuta paura e non una reale non voglia..ma è così dura coglierla”
    Sha mi spiace per la tua giornataccia!€
    dice:
    Marianna…mi spiace per il tuo incidente…come stai?
    Luna, anche io mi soffermo su queste parole:”l’essere come ci vogliono gli altri – a volte sembra quasi anche noi stesse, ed ecco che il dca arriva”.
    Grazie ancora per tutto quello ce mi date…VI ABBRACCIO!

  738. silvia dice:

    Luna Qnt è vero ciò ke scrivi…mi scava dentro!
    Sha nn te la senti e allora nn farlo…semplicemente questo! nn andare contro te…rileggi le parole di Luna.
    Miele…

  739. Luna blu dice:

    Cmq…voglio fare un po’ la stronza oggi…in senso buono…
    le mie parole erano epr i casi più evidenti…nn me ne volete:
    1) Chiara*
    2) Sha
    3) visto che ci sei ti tiro dentro Maria Letizia

  740. miele dice:

    Luna anch’io sono d’accordo con te. Riguardo il rapporto a due, non credo che il discorso mi riguardi perchè mi sono innamorata di questa persona molto tempo dopo l’inizio del dca, è la prima storia importante che ho e mi fa sentire totalmente libera di esprimermi, ma mi sento presa in causa riguardo alla gabbia che le aspettative (altrui, e poi anche nostre) ci creano attorno, strizzandoci le vene. Attorno a me si sono intessute rappresentazioni ed aspettative per anni ed anni…e adesso a volte mi sento ancora a disagio quando scelgo comportamenti che sfidano quel modello a cui avevo abituato tutti, a volte ancora vorrei giustificarmene. Ma non lo faccio più.

  741. Azimut dice:

    OUT – OUT – OUT

  742. Luna blu dice:

    Miele…hai tenuto a precisare ;-)
    Cmq non ti preoccupare così di quel che dico io ;-) …ragazze..è sempre e solo la mia opinione…
    Anche io ho consociuto molti ragazzi che mi ahn fatta star male vermante dopo che ho sviluppato il dca…anche perchè soffrivo di dca da 13 anni…quindi guardandomi indietro…rapporti sani…meno di 0…e l’ultimo si sa…era prorpio il peggiore…

  743. miele dice:

    Luna se posso, preciso ulteriormente, perchè il tuo discorso mi ha fatto riflettere su una cosa…io mi ci ritrovo “al contrario”, e quindi mi ci ritrovo pienamente. A me non si applica riguardo il rapporto a due proprio perchè le aspettative di tutti su di me non hanno mai contemplato la relazione amorosa con una persona. Secondo chi mi sta intorno, io sono sempre stata quella brava, intelligente, quella che ci arriva su tutto, quella che capisce e intuisce il senso, quella che solo i libri, i concetti e il cervello sono degni di investimento, quella che l’amore è cosa troppo materiale, troppo fisica, troppo terrena, quella che è troppo intelligente per trovare qualcuno che la regga e per abbassarsi a provare dei sentimenti. Nessuno mi ha mai detto o fatto capire di volermi sposata o sistemata, o accasata, o brava moglie, o grassa casalinga sorridente…anzi, sono io che ora sto stupendo tutti perchè sto con una persona, perchè dico di essere innamorata, perchè riesco a tenergli la mano di fronte e tutti, perchè non ho problemi ad ammettere che ogni tanto mi metto volentieri a stirare….non so se il mio discorso è chiaro, io mi sono sempre sentita in gabbia, anche se ingabbiata in un modello rovescio a quello che tu hai descritto, e che comunque riguarda molte di noi.

    Azimut, non farmi preoccupare. Dimmi che succede…

  744. yris dice:

    azimut!! a rapporto…

  745. Aleph dice:

    Ciaooooooooooooooooooo!Eccomi eccomi eccomi!!!
    Tornato dalle (brevi) vacanze pasquali!!!
    A dire il vero sono tornato ieri sera, ma tra una cosa e l’altra non ho avuto il tempo di leggervi fino a stamattina…
    E mi sono un pò perso via tra i vari post, ad essere sincero!Ehm, mi farò perdonare poi!

    Miele, ho letto che pensi di avermi trovato su fb…se sono io, aggiungimi pure!

    Chiara, ho letto i tuoi post…mi spiace…fai sbollire la rabbia, rifletti su te stessa, su di lui, sulle parole di Luna…ti sono vicino…

    Azimut……..concedimi la battuta, se sogni quelle linee che mi hai commentato, potresti iniziare a dipingere e diventare milionaria!

    Vaniglia, vedo che ancora non hai scritto…dove sei?Come stai?Passa a salutarmi…

    Marianna….come va?????Ho letto dell’incidente….che sfortuna però!

    MariaLetizia!Bentornata nel blog!

    Yris!Il principe è tornato dalla sua Regina!

    Luna, ciao!Come va?

    Un saluto grande a tutte le altre che non ho nominato….

    Buon pomeriggio

    Aleph

  746. Ilaria dice:

    E buongiorno anche da parte mia!
    Come previsto, oggi sono stata all’AIDAP. La terapia vera e propria deve ancora avere inizio, stiamo ancora raccogliendo dati per inquadrare meglio il mio problema, ma l’endocrinologa mi ha già dato dei compitini per casa e la cosa mi piace :-P . Prossimo appuntamento lunedì prossimo, e per tutti i lunedì a seguire. Come mi sento? Mah, sto cercando di mantenermi abbastanza neutrale, per esperienza so che mi lascio facilmente trascinare dall’entusiasmo, che poi però sfuma in fretta. Diciamo che per il momento sospendo il giudizio.

    Rimango un po’ basita leggendo di alcune di voi…
    Chiara, come è andata poi con Francesco? Avete ulteriormente affrontato l’argomento oppure tutto ritorna come prima, come sempre? Devo purtroppo appoggiare Luna quando ti annovera fra le “disastrate sentimentali” (perdona il termine).

    Approfitto per dirti una cosa, Luna: secondo me non è nemmeno vero che qualcuno ci vorrebbe grasse casalinghe, anzi, a me sembra il contrario… Credo che ci siano notevoli pressioni da ogni dove affinché siamo semplicemente perfette: brave mogli e madri, affermate lavoratrici, e con un corpo da modella. Personalmente sento molto questa pressione, i miei genitori hanno riversato su di me delle aspettative molto alte per quanto riguarda l’affermazione professionale (io sono quella intelligente in famiglia, l’unica laureata, mio fratello invece è un disastro su tutti i fronti ecc.), sono io che li ho sempre delusi in questo, ma non me ne importa più di tanto.

    Marianna! Come stai ora? Peccato per il bel programmino saltato… l’importante è che questo imprevisto non ti abbia scatenato quelle reazioni che conosciamo fin troppo bene.

    Azimut, lo credo bene che non ce la fai a reggere certi sforzi! Ma tu come vivi questa cosa? Vorresti essere in grado di poterli fare, quegli sforzi, oppure sei rassegnata a un destino sempre più evidente?

    Letizia, che bello rileggere i tuoi papiri e vedere che nonostante tutto hai ancora voglia di lottare!

    Sha, penso anch’io che la tua priorità in questo momento sia parlare con il tuo ragazzo. Anzi, dovrebbe essere lui ad affrontare l’argomento per primo, secondo me. Tu eri ospite ed era in suo preciso dovere metterti a tuo agio! Ma dovrebbe essere il minimo fra due persone che si amano!

    Un saluto sbaciucchioso a tutte coloro che non ho nominato e al nostro ricciolo ribelle :-D

  747. silvia dice:

    Vengo qui ora a kiedervi aiuto e forza, stimoli e voglia ke ora nn sento…sn proprio a terra, giù e nn so definire x cosa…xkè ho mangiato? xkè sento tutta questa fame? xkè mi sembra di stare sempre allo stesso livello, inutile, fallita, inconcludente….nn so xkè!! Mi sembra di nn riuscire a provare sentimenti, di nn sentire nulla, nè col corpo, nè col cuore. mi sento incapace di fare qls scelta, di prendere qls decisione.
    Ora sn qui e l’unica ocsa ke farei volentieri è dormire, cosa ke x altro nn riesco a fare anke se i miei okki si kiudono da soli.

    Scusate lo sfogo ma avevo bisogno di dirlo.

  748. Ilaria dice:

    Silvia, hai tenuto quello che hai mangiato? Se sì, cerca di fare un bel respiro e di distrarti in qualche maniera. Esci, ascolta musica, un bel bagno caldo, fa’ qualcosa di piacevole insomma. Non hai fatto niente di cui debba incolparti, praticamente ti sei risposta da sola: perché ho mangiato? Perché sento fame. In tal caso non è vero che non sai ascoltarti, hai fatto quello che ti ha richiesto il tuo corpo. Quello che non è giusto, che devi ancora imparare a contrastare, è il cumulo di brutti pensieri che ti vengono dopo, ma ce la farai col tempo e con la perseveranza! Ho fiducia nelle tue capacità :-)

  749. Azimut dice:

    yris eccomi…presente….

    Miele non preoccuparti, sono ancora qui

    Ho aspettato di calmarmi un pochino prima di tornare altrimenti finivo per agitare anche voi. Sono stati giorni destabilizzanti e proprio quando la psicologa è in ferie, risultato il panico. Mia madre che continuava a riempirmi il piatto, un po’ mangiato un po’ vomitato…incapacità totale di inghiottire qualcosa una volta a casa. Oggi ho ripreso un minimo di equilibrio, asparagi e mezza mozzarella.

    Aleph!!! Mi hai fatto venire un infarto con quelle linee. Ma lo sai che non riesco a sostenerne la visione? Brutto discolo :-)

    Maria Letizia ho scritto che vorrei che venissero ad accudire anche me perché a volte mi manca una persona qui vicino che si occupi di me senza pensare che sono adulta e che quindi devo cavarmela da sola. Tu come stai?

    Sha anch’io penso che tu debba parlarne con lui, con calma. Ci sono in ballo rapporti importanti. Senza fretta e senza condizionamenti. Prova ad ascoltarti.

    Ilaria mi fa rabbia non riuscire ad affrontare certe cose fisicamente. Io 20 km in trekking me li bevevo e ora faccio una fatica immane ma non perché sono diventata vecchietta…guai a chi lo pensa eh ;-) Oggi mi sono messa a levare edera nel giardino condominiale e tiravo tiravo ma non veniva via, alla fine mi sono schiantata contro il muro e ho cominciato a vedere le stelline. Lo so è invalidante, ma la mia mente non ragiona. Quando vedo il cibo arriva il terrore

    Silvia hai fatto cose importanti, ti sei rimessa a camminare. E’ normale che ci siano momenti di stasi. Non te ne accorgi ma stai comunque andando e noi ti teniamo

    Marianna il polso?

    Chiara*….

    abbraccio tutte

  750. silvia dice:

    Nn mi kiedevo x quale motivo avessi mangiato…ma se era quello il motivo del mio star male. NN so dirmi da dove viene tutto questo dolore.

    Azimut grazie.

  751. yris dice:

    anche tu stai camminando azimut! eccome!!!
    per questo ti fanno male le gambe.. e qualche volta vacilli.
    ma è il prezzo da pagare per imparare a correre.

    forza silvietta! forza.. quel dolore è la maschera di un altro dolore, più forte, che ha paura di uscire.. ma verrà fuori col suo urlo, e poi finalmente si acquieterà.

    mio principe!!!! ti ho pensato mentre ero nel mio castello.. :-)

    ilaria, non aver paura di avere entusiasmo.

    miele, non ci racconti niente del viaggio? che scoperte hai fatto?

    ciao fanciulle, vorrei tanto stringervi in un abbraccio e riscaldarvi tutte

  752. silvia dice:

    Lo spero tanto

  753. Polla dice:

    ..Silvia, se posso dirti la mia riguardo a qsta rabbia.. io trovo che la rabbia sia uno dei sentimenti + normali quando ci si trova in qsta situazione.. nel senso che la rabbia si elimina solamente continuando a mangiare,normalizzando la cosa.. non so se mi spiego. Anche io da un po’ mi sento costantemente arrabbiata.. uscire dai miei schemi mi fa incazzare come una iena,ma penso che piano piano si smusserà.. suppongo che il segreto stia nel fatto di perseverare,di mettersi il cuore in pace e di capire che è l’unica strada che possiamo intraprendere se davvero si ha intenzione di guarire. io oggi ho avuto + paura del solito e ho iniziato bene,per poi restringere un po’ e non va bene,non va bene perchè qsto non fa che fomentare le paure,quelle paure che la malattia stessa nasconde.. quelle che devono uscire,quelle che fanno di noi una persona come le altre,speciale e unica,quello che ci caratterizza .. quello che davvero prima o poi dovremo affrontare senza nasconderci dietro a qsta maschera di dolore che è la malattia. malattia come scusa per non vivere.malattia che ci fa sentire diverse,ma diverse da che?ognuno ha i suoi guai.la malattia prima o poi va abbandonata prima che sia lei a farci abbandonare noi stesse.

  754. miele dice:

    ciao ragazze, sono distrutta dalla stanchezza ma volevo passare a salutarvi.

    silvia la paura, il disagio, il nervosismo, la rabbia verso sè stessi…non c’è una ricetta per eliminare queste sensazioni. Una volta innescate, ti rotolano addosso. Adesso è il cibo ad innescarle, ma è solo una maschera di una parte più profonda che teme di essere troppo fragile. La barriera del cibo che fa paura va semplicemente travolta ed abbattuta. Tenerdo il cibo, facendo pace con quel cibo che in realtà non ha alcuna anima, non ha cattive intenzioni verso di noi, è solo e semplicemente cibo. Qualsiasi cosa sia successa oggi, adesso scaldati una tisana, massaggiati il viso con una buona crema profumata, e accoccolati sul divano con un bel libro. Lasciati travolgere da altre immagini, parole, percorsi. Questo è proprio il momento di non mollare. Non mollare amica mia. Ti siamo vicine tutte quante.

    Ilaria spera davvero che tu abbia iniziato il percorso giusto per te.

    Azimut…

    Yris il viaggio è stato bello, non ho scoperto niente di particolare perchè ogni viaggio, in sè, è già una scoperta. Ho goduto di orizzonti infiniti, ho mangiato la frutta più buona che avessi mai assaggiato (rigorosamente rubata dagli alberi altrui :) ), ho dormito profondamente come una bambina stanca.
    Da oggi invece è ripresa la frenesia…mi impegno seriamente per non lasciarmi prendere dall’ansia di “fare tutto”…infatti adesso dovrei rimettermi su una cosa per la tesi, invece credo proprio che mi sgranocchierò del buon cioccolato fondente guardando la tv.

  755. yris dice:

    “ho dormito profondamente come una bambina stanca”..
    che bella immagine miele!

    è con questa che vi lascio. augurandovi sonni profondi..

  756. Chiara* dice:

    Vuoto.
    Enorme vuoto riempito brutalmente e consapevolmente, senza sapermi e potermi fermare.
    Pieno che non ho avuto la possibilità di svuotare e che mi ha fatta tornare nuovamente in quel limbo.
    Non sento niente. Se non schifo e ribrezzo per me stessa.
    Oggi tornano i miei.
    Ho paura. Mi manca l’ aria. Mi manca lui.

  757. miele dice:

    Ciao Chiara*. Lo schifo ed il ribrezzo non sono un “sentire niente”…sono un riflesso di quello che senti nel contatto con il mondo.
    Tu ti senti integra, intera, sufficiente?
    Perchè il ritorno dei tuoi ti fa paura?
    E com’è adesso la situazione con il tuo ragazzo?

  758. uhmhm dice:

    lui è Francesco vero? non il mostro, vero?

  759. Chiara* dice:

    No Miele.
    Io mi sento vuota, inutile e al tempo stesso ingombrante. Come se la mia presenza, il mio essere fosse di troppo.
    E ora i miei che tornano… questo loro continuo partire, andarsene e poi tornare… mi destabilizza. Mi manda in crisi.
    Creo degli equilibri (precari) e in un attimo ecco che vengono minati.
    Non riesco a spiegarmi certi emozioni, certi stati d’ animo. Non mi sento. Non ne sono in grado.
    Ieri perché ho fatto quello che ho fatto con il cibo? Era una giornata serena, stavo bene. Non avevo pensieri. Eppure il cibo era sempre li. un pensiero fisso che si è poi trasformato in realtà.

    Si Uhm, Lui è Francesco. La mia linfa vitale.

  760. miele dice:

    Chiara* sei TU la tua linfa vitale, nessun altro.

  761. uhmhm dice:

    … Ho inviato il primo capitolo della mia tesi.
    AIUTOOOOOO. Ansia. Non è un granché lo so, ma prima o poi avrei dovuto premere invio. Almeno so cosa ne pensa lui. In caso lo posso tagliare, o anche togliere del tutto. Ma almeno, saprò qualcosa.
    La psicologa mi ha consigliato di dire tutto al professore, di dirgli come sto e che devo ridimensionare le mie aspettative ma voler comunque bene alla tesi. ok, lo voglio fare. Lo posso fare.
    Raggiungere il massimo ora come ora mi è impossibile, ma posso provarci comunque.
    Oddio, che ansia.
    Incrociate le dita per me.

    (ho premuto invio e sono qui a dirlo a voi! Siamo davvero una famigliola. Ansia)

  762. Azimut dice:

    uhmhm incrocio tutte le dita…. il primo capitolo è sempre quello più difficile, vedrai che dopo l’ansia si alleggerisce. E poi il massimo cos’è? Impegnarsi e metterci dentro quello che si può dare no?

  763. Luna Blu dice:

    Buongiorno a tutte….oggi non mi sento molto in forma…Chiara…dove vanno sempre i tuoi?

  764. uhmhm dice:

    Lo so.
    Io le voglio bene, tanto bene, alla mia tesi, al mio studio, alla mia vecchia vita.
    Ci provo, voglio continuare a farlo, ma ho paura, ma continuo a provarci, ancora!

  765. Azimut dice:

    uhmhm hai paura di finire gli studi?

    Luna Blu che succede?

  766. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!

    Allora, che si racconta oggi?

    Uhmuhm, primo capitolo andato. Non pensarci. STOP. (sembra un pò un telegramma così!)…

    Ciao Luna!!!!Che hai?

    Azimut!!!!!!!come va?

    Chiara………..condivido quanto ha scritto Miele, la tua linfa vitale sei tu stessa. Francesco può essere un qualcosa in più, ma “l’essenza” della tua vita viene da te stessa, non da altri…questo non vuol dire sminuire lui, il tuo amore per lui, ma vuol dire semplicemente valorizzare te stessa…solo così il tuo amore per lui potrà essere ancora più grande, maturo, sano e stupendo…

    Miele, tu come stai???

    Vaniglia….

    Ilaria, come va oggi?

    Laura, spero passerai presto a salutarci…

    Silvia, lotta!Ti sono vicino…

    Marianna, Girasole, Maria Letizia…un pensiero per voi!

    Sha, come stai oggi???Che fai?

    Qualcuno ha news di Claudina???

    Un pensiero anche per Viola, Nuvola, Cannella e tutte le altre che non scrivono qui da un pò…

    Torno a studiare un pò…buona mattinata

    Aleph

  767. Polla dice:

    ..buondìììì, qui stanotte alle 5 pioveva fortisssssimo.. ora invece non piove e spunta il sole ogni tanto,ma si fa un po’ desiderare!!!
    come state? io abbastanza bene dai.. sempre combattiva,ma anche un po’ stanca di dover lottare e con la voglia che prima o poi la serenità arrivi. Ho un concetto un po’ strano di serenità.. poichè il mio mio non equilibrio è sempre stato motore di vita per me.. invece credo che anche da qsto punto di vista,le cose cambieranno.

    LunaBlu.. ma non sei forma nel senso fisico ovvero che non stai bene? oppure a livello psicologico? o entrambe le cose??? eheheh.. ogni tanto succede,magari sei un po’ stanca,no? hai fatto molto per la casina in qsti giorni o sbaglio?
    Cmq ti rispondo io per Chiara* e spero di non sbagliarmi.. i suoi genitori vanno e vengono dalla Puglia,dove hanno una casa a Peschici(giusto???) e suo padre punta prima o poi di trasferirsi lì definitivamente..

    uhmhm..anche io devo iniziare la tesi,anzi devo ancora decidere su cosa farla e la cosa mi agita non poco,visto che siamo agli sgoccioli coi tempi!!! direi che ultimamente è la cosa che + mi agita.. non miro a fare un capolavoro,ma a fare qualcosa per lo meno che mi stimoli,che mi piaccia.. ma spesso mi rendo conto che sono così assorbita da altro che la mia attenzione alle cose realmente importanti è come se sfumasse.. ed è una delle conseguenze di qsto disturbo che + mi disturba.. come se mi perdessi un sacco di altre cose.. altre cose della mia vita che in fondo mi piace così com’è,certo cercando di costruire altro ancora!!!

    Azimut.. oggi va meglio?

    Chiara* qsta dipendenza è un po’ strana.. nel senso che.. sembra + che tu abbia bisogno di amare + che amare realmente la persona di francesco o sbaglio?

    Io oggi altra giornata di fancazzismo che spero mi porti a rilassarmi ancora e ancora.. ma allo stesso tempo la mia mente lavora e forse anche un po’ troppo.

    Ad ogni modo sono qui..

    A + tardi.
    Ciao Aleph.. buono studio!!!

  768. Azimut dice:

    Dono

    Io parlo dall’estremità della notte
    Dall’estremità dell’oscurità
    e dall’estremità della notte
    io parlo

    Se verrai a casa mia, mio caro
    portami un lume
    e una piccola finestra
    per guardare
    la stradina affollata e felice.

    (Forugh Farrokhzad)

  769. Chiara* dice:

    Sì, dovrei essere io la mia linfa vitale.
    Ma non riesco a trovare un solo motivo valido per amarmi. Sento sempre e solo il bisogno di annullarmi, perché mi sento inutile, priva di valore.
    Lui c’era da prima dei miei problemi con il cibo e con la depressione.
    Lui è la persona che nonostante tutto amo dal più profondo del mio cuore.
    Molte volte mi sono chiesta se un giorno potrei fare a meno di averlo accanto. E la risposta è stata sempre la stessa: sì.
    Non ho bisogno di lui per stare bene. La mia vita e la mia esistenza non dipendono da questa persona, così come la mia serenità.
    Ma lo amo, oggi come il primo giorno. Nonostante siano passati quasi 6 anni. Lo guardo e dentro le farfalle volano ancora nello stomaco, sbattendo le ali sempre più forte.
    Il problema sono io. Che non riesco a convogliare un po’ di quell’ amore anche verso me stessa.
    Il problema sono io. Che non mi accetto. Che voglio una me diversa da quella che sono.
    Il problema sono io. E di conseguenza tutto il resto diventa parte del problema.
    Tra poche ore arriveranno a casa i miei… e cosa dirò loro quando mi chiederanno come sto? La verità o le solite bugie? Perché invece di andarsene come hanno sempre fatto, questa volta, dopo che io avevo trovato il coraggio di esporre loro il mio malessere e la mia sofferenza, non sono rimasti qui accanto a me? Perché pur sapendo cosa lasciavano a casa non hanno rinunciato a partire?
    Perché tanto qui la Chiara non è sola? Perché ci sono Francesco e i suoi genitori a prendersi cura di lei? Perché orami è adulta e deve saper badare a sé stessa?
    Sono stanca. Di tutto.
    Di cercare risposte a domande che forse risposte non ne hanno.
    Di star male.
    Di odiarmi.
    Di vivere.
    Sono stanca di non vedere una via d’ uscita.
    Di far ruotare ogni singola cosa intorno al Mostro. E di cercare sempre giustificazioni a tutto per questo.

  770. Luna Blu dice:

    Bella poesia Azimut…grazie…ma l’autore è un uomo o una donna?
    Bho…staamttina non riuscivo ad alazarmi dal letto…ogni muscolo sul mio corpo protesta..fa male e si lamenta…insomma…forse sto esagerando con al barca…
    Il trasloco sempre a rilento…sapete che è difficile tagliare i rami secchi? Mi accanisco così tanto a dirlo a voi perchè in realtà è una cosa che devo assolutamente fare io…

    Sabato ho parlato con il mio ex fidanzato…insomma qui anche se ci siam lasciati la situazione nn cambia…ma cambierà appena me ne vado…che difficile questo passo…sapete che non so eprchè ma mi fa pena? Mi dispiace per lui e non so per che cosa…

    Cmq Pina rome el scatole che secondo lei non amngio abbastanza..ahaahhh…ma che rompi che è…fra l’altro ho preso un kilo…e non son muscoli…quindi Pina zitta!!! A schifiu finisce se no ;-)

  771. Luna Blu dice:

    Chaira*…Lui c’era da prima dei miei problemi con il cibo e con la depressione…
    sei sicura?

  772. Azimut dice:

    Luna Blu il componimento è di una scrittrice iraniana, purtroppo morta a soli 32 anni. I rami secchi…è difficile…anche solo comprendere che hanno perduto la loro vitalità. Il cambiamento crea spaesamento, confusione, timore. Ciò che sta dietro è interiorizzato sebbene sia stato spesso duro da affrontare, davanti c’è soltanto un ignoto passo che non sappiamo dove possa condurre. Vivere è un po’ un lanciarsi nel vuoto o nel pieno di pensieri ansie aspettative paure ricordi nostalgie…La costruzione di un presente che non ci appartiene diviene volo nell’inesprimibile

    Chiara* il problema non siamo noi, sono i meccanismi mentali che mettiamo in atto. A volte bisognerebbe semplicemente lasciarci andare a sentire il vento dell’esistere anziché a chiederci…

  773. Chiara* dice:

    Sì Luna. Ne sono più sicura.
    Certamente da prima che esplodessero in modo così violento, da prima che io mi rendessi conto di non stare bene.

  774. Sha dice:

    Uhmhm congratulazioni per il primo capitolo!!!

    Grazie a tutte per il sostegno che mi avete dato..
    Con Francesco ho provato a parlarci del fatto che mi sembra una storia finta alle volte, perchè ,me la vivo insieme al Francesco normale, non al Francesco Babbo, e mi smebra di stare con una persona che alla fine non esiste…Lui dice che non è vero, e che conoscerò Samuel quando sarò pronta. Mi ha proposto anche di vederlo domani, di andare ai giardini con loro, ma io non cel ho fatta a dire ok, non me la sono sentita mi sento davvero impaurita.
    Non lo so Miele perchè non voglio conoscerlo.E’ da quando sono piccola che ho a che fare con genitori separati, figli di qua e fratellastri di la..il pensiero di essere io adesso la “compagna del babbo” mi fa venire i brividi e non riesco ad accettarlo.Non riesco ad accettare il fatto che un ragazzo di 25 anni si ritrovi con un figlio di 5 ai giorni nostri.Non mi ci vedo nel quadretto familiare.Mi sento forse troppo piccola per tutto questo, non abbastanza matura.
    Di conseguenza alle mie paranoie abbiamo parlato anche della cena di stasera (vengono i suoi a casa mia) e mi ha detto che pensava che lo volessi anche io e si è scusato di non aver capito.A questo punto non me la sono sentita di disdire il tutto, diciamo che spero passi in fetta e che poi non voglio piu saperne!Per quanto riguarda invece suo padre che mi ha chiamata Camilla tutto il tempo non gliel ho detto che mi ha dato fastidio..ok ho sbagliato.Ma è sempre suo padre, e con il mio pessimo autocontrollo mi sarei ritrovata ad urlare “QUELLO STRONZO DI TUO PADRE ANDATE TUTTI A QUEL PAESE!!!” gia mi ci vedo..
    Perciò, speriamo che stasera si ricordi il mio nome, e se proprio gli scappa “camilla” spero si sforzi di non sbagliare..non come l altro giorno..

  775. silvia dice:

    Buon giorno tutte+Aleph, grazie a tutte x le vostre risposte, mi fa senire meno sola sapere di giungere qui e trovare le vostre parole.
    Miele 6 un amica anke tu…è così difficile x me gestire tutto questo…mi sembra di nn provare sentimenti e d’esser fallita, nn riesco a muovermi…è cm se nutrirmi mi metta una tale pesantezza addosso da impedirmi i movimenti, le azioni, mi sento persa.
    Chiara le domande ke hai rivolto a noi qui, xkè nn le rivolgi a loro? nn nella speranza di avere risposte soddisfacenti, ma al semplice scopo di far uscire fuori ciò ke ti dilania dentro. devi farlo x te stessa…devi comunicare le tue emozioni, dei farle divenire sentimenti…finkè terrai queste cose dentro nn riuscirai ad andare avanti, a superarle. e poi secondo me dovresti cercare una casa tua, x cui i tuoi qnd decidono di tornare vanno nella loro…
    Luna I rami sekki…sarà un momento molto difficile x te andare via e ricominciare, ma noi saremo qui.
    Uhmhm vedrai ke adrà bene la tesi, si dice ke le cose ke si fanno cn maggior leggerezza, cn minor impegno sn quelle ke vengono meglio.
    Vi penso, a dopo

  776. Sha dice:

    Come stai oggi silvia?

  777. Azimut dice:

    Silvia è la pesantezza di vivere che ci fa desiderare di essere leggere, impalpabili essenze che sfuggono agli sguardi e agli incontri. Ma nel momento in cui un senso si incrocia a quello dell’altra, dell’altro…allora non sei più da sola e il passo diviene più leggero. E qua sopra ci sono stati molti riconoscimenti, si è aperta la strada di un andare che segue richiami e voci

    Ieri un insetto non identificato mi ha punta sul braccio. Io sono allergica a tutto ed ora non è più un braccio ma un ammasso informe. Fa impressione. Ho messo una pomata cortisonica e il ghiaccio ma non torna indietro. Se ci poso sopra un uovo si cuoce

  778. yris dice:

    se trasformassimo la “pesantezza di vivere” in “leggerezza del vivere”, forse non si sarebbe bisogno di diventare impalpabili..

  779. yris dice:

    giocare ragazze,.. giocare.. questo è il segreto.
    giocare con la vita, sorridere alle emozioni, non prendere tutto così maledettamente sul serio..
    relativizzare.
    rendersi conto che ognuno ha la sua “mappa di realtà”
    che ognuno ha i suoi punti di vista, le sue ragioni.
    cessare di voler modificare gli altri e la realtà e provare invece a lavorare sulla propria percezione della realtà.
    ed ancora.. guardarsi attorno, uscire dal proprio labirinto, rendersi conto che la vita è una e molteplice, ma anche “a termine”, e che non si possono fare le prove..

  780. Azimut dice:

    yris…la vita è “a termine”…forse è proprio per questo che continuo a sfidarla…forse è la paura di non essere più…di non essere mai stata…

  781. Girasole dice:

    Buonasera ragazze!!! Buonasera Aleph!!

    finalmente torno dopo questo lungo weekend di pasqua! ma non vi sono fischiate le orecchie? vi ho pensati tutti tantissimo, anche se, scusa Aleph, ma ho pensato tanto a te, ma molto di più alle ragazze…eheheh…. perchè…perchè ho mangiato tantissimo, in 2 giorni ho vinto un sacco di schemi e mi sento di aver conquistato un mondo intero!

    Come ho letto nei post di Polla, anche la rottura dei miei schemi mi mette parecchio in crisi, soprattutto contando che la cosa con mia sorella non si è ancora risolta, che mi sento sempre in competizione, che anche solo vederl che balla davanti allo specchio mi irrita perchè penso che consuma più calorie di me…continuo a guardare nel suo piatto e a fare i confronti con il mio…ma..
    ma, sto imparando, mi sto impegnando a pensare che quella malata sono io, che quella senza ciclo e con l’osteoporosi sono io…e che quindi è meglio che l’unico piatto in cui guardo sia il mio!

    e così…e così tra pasqua e compleanno insieme (che era proprio domenca) e pasquetta, ho fatto 2 feste in una tutti e due i giorni, con 2 dolci e due super pranzi! per chi ha il mio contatto su fb…vada a dare un’occhiata alle mie foto, perchè ce ne sono un paio (ora escogito il modo per farvi capire quali) che sono state fatte apposta per voi!
    sono stati giorni sereni e… che il mio compleanno fosse il giorno di pasqua quest’anno è stato particolarmente importante… e a messa ho pianto perchè nella lettura si parlava di un lievito vecchio che ormai non riesce più a far lievitare la pasta…
    ed è necessario cambiarlo, rinnovarlo…
    eccomi, voglio rinnovare il mio lievito e rinascere… anzi riprendere a vivere…e mi sembra che questi 2 gg successivi a pasquetta siano un buon inizio!

    Detto ciò..
    Miele! bentornata, mi sei mancata un sacco, ma sono felice di leggere le tue parole… felice che tu abbia fatto una scoperta che era il viaggio stesso…e di averlo assaporato!

    Marianna…accidenti alla vecchietta! per quanto ne avrai con il polso?

    Luna…spero tu abbia preso questo giorno di riposo che i tuoi muscoli ti hanno chiesto!

    Azimut… sai, anche io prima macinavo chilometri, facevo mille cose e riuscivo a sostenere tutto…ora…ora faccio fatica a salire le scale…ma….
    ma questa rinascita….cara Azimut…deve servire a questo….rialzarsi e ricordarsi che se desideriamo ripartire, ricominciare, vivere… non possiamo dare al nostro corpo solo il minimo indispensabile, dobbiamo dare un po’ di più perchè lui abbia qualcosa da cui attingere per permetterci di fare un gradino! non fermarti a una mezza mozzarella, manda giù qualosaltro…perchè solo così puoi strappare l’erbaccia e non farti abbattere da lei!

    Uhmuhm…dita incrociate!!!dai che il primo è andato… e andrà bene, un paio di correzioni e voilat, via con il secondo:-)

    Chiara… credo di nn riuscire a commentare la tua situazione, perchè vorrei sentirti urlare, vorre vederti uscire da un guscio e da quella che mi sembra essere la ruota di un criceto! mi metto nei tuoi panni, perchè nei tuoi panni ci sono stata, e proprio per questo… vorrei che tu uscissi dalla ruota e fossi convinta davvero di quello che dici, che snza di lui potresti vivere… si sente quanto è forte l’amore che provi per lui, si percepisce… ma tu dici che il problema sei solo tu, che non ti sai accettare, che non sai convogliare un po’ di quell’amore verso te stessa…e questo mi spiace e mi colpisce… perchè so che questo può cambiare! credimi, è necessario che cambi! sono sicura che di amore tu ne abbia per entrambi e anche di più e questo cambierebbe tutto!

    Sha… incrocio le dita per te…che questa sia una bella serata…senza spiacevoli lapsus e sorprese!
    e quando ti sentirai pronta, e dovrai essere solo tu a deciderlo… ti metterai in gioco anche in quella parte della sua vita!

    Polla…i cambiamenti…che fatica, che fatica davvero! un combattimento continuo dentro e fuori di noi… ma lo stiamo facendo per noi…
    dai bella!!!!!!!!!!!!!!

    un abbraccio a tutte le altre,
    vi stringo forte

  782. Girasole dice:

    vado a metter le foto!

  783. yris dice:

    hai ancora tempo per “essere”, azimut

  784. silvia dice:

    Girasole…io le tue foto le immagino e ti faccio i miei auguri di buon compleanno anke se in estremo ritardo.
    Sha nn so cm va, ma le vostre parole cm sempre mi colpiscono al cuore. Spero ke la tua serata vada bene, ma di mio nn sn mai daccordo sul fatto dei coinvolgimenti familiari nelle relazioni tra 2 ragazzi ke si stanno amando sì, ma ke stanno conoscendosi e…nn so…sn daccordo sul fatto ke forse anke x un bambino di 5 anni sia meglio nn venir subito a contatto cn altre figure, alla fine nn è importante x il piccolo e credo ke nn signifiki nulla x te…quindi nn farlo.
    Azimut è davvero cm dici tu, ma poi c’è l’evoluzione di Yris..nn sai qnt vorrei poter vivere davvero ciò ke ora capisco solo nelle tue parole!

  785. Aleph dice:

    Ehi Girasole, guarda che ora sono offeso!Se stasera prima di dormire non mi pensi almeno per un minuto intero, ti tolgo il saluto!!Eheheheh, scherzo dai…sono contento dei tuoi racconti!

    Azimut…quella poesia…è stupenda, grazie…in questi giorni continuavo a cercarne qualcuna che mi piacesse e non ne trovavo…

    Sha, attendiamo il resoconto di stasera!Affronta la cena con un gran sorriso sulla faccia, ok?Fai come se fossimo tutti lì con te!

    Silvia, ti penso forte…

  786. Girasole dice:

    No no Silvia…a te la mando la foto…non ti preocc, che nn scappi!!!:-)

    Aleph scusami! promesso, stasera mi impegno e recupero…anzi, inizio già ora così ti penso con gli interessi!!!

  787. Aleph dice:

    Sarà meglio Girasole! Vorrei sottolineare che qui sono l’unico maschietto e non vorrete mica correre il rischio di perdermi, giusto????
    Eheheheheheheh…

  788. Maria Letizia dice:

    Ciao a tutte!
    Sto scrivendo dal pc dei miei, il mio continua a riempirsi di virus e la connessione salta, mio fratello appena può mi presterà un antivirus che mi tolga ogni problema. Le vacanze procedono abbastanza bene, dico abbastanza perchè, come sospettavo, mi è difficile rilassarmi, dedicarmi a me stessa, riempire di coccole le mie giornate e non di doveri, mi sto allenando…
    Voi come state?
    Luna blu non ho capito a che proposito hai scritto: “Cmq…voglio fare un po’ la stronza oggi…in senso buono…le mie parole erano epr i casi più evidenti…nn me ne volete:1) Chiara*2) Sha3) visto che ci sei ti tiro dentro Maria Letizia”
    MI sono persa q.sa?
    miele mi ritrovo molto ne quadro “rovesciato” che hai fatto a Luna
    Ilaria , Aleph…grazie per i vostri pensieri, spero di ritornare qui presto…si …ho ancora VOGLIA DI LOTTARE!
    silvia mi spiace saperti così…che succede, è accaduto un fatto concreto o è solo uno stato d’animo? Spero che il tuo sfogo qui sia servito a q.sa, sappi che ti sono vicina
    Azimut ti capisco benissimo, a 30 ho ancora bisogno di attenzioni e coccole, penso che ne abbiamo il diritto per tutta la vita, anche se ne cambiamo il modo, lo spirito è quello…sentirsi amate. Sto abbastanza bene, lotto tutto il giorno, ma cerco di riposarmi e nn rovinarmi le vacanze…un bacio..
    di un altro dolore, più forte, che ha paura di uscire.. ma verrà fuori col suo
    Chiara…come stai?Mi spiace tanto non poter fare di più!HAi scritto una frase fondamentale: “Il problema sono io. Che non riesco a convogliare un po’ di quell’ amore anche verso me stessa.”
    uhmhm in bocca al lupo per la tua tesi!Concordo con il consiglio della tua psicologa, anche io mi confidai con la mia relatrice e scoprii che anche lei aveva sofferto di anoressia, mi capì e aiutò tantissimo!
    yris mi piace il tuo suggerimento: “giocare ragazze,.. giocare.. questo è il
    Monica, anche per me la rottura degli schemi è davvero una grande sfida…
    Sono contenta della serenità delle tue giornate..
    Ora devo lasciare il pc al legittimo proprietario, spero di potervi scrivere presto…VI ABBRACCIO DI CUORE!

  789. silvia dice:

    Voglio rangraziarvi tutte xkèvenire qui e trovare in voi tanto sostegno, tanta comprensione ma sopratutto tanta forza è stata la cosa + bella degli ultimi giorni! Siete delle amike importanti!
    Le vostre parole sincere e toccanti mi hanno commossa.
    MariaLetizia è uno stato d’animo, di concreto ke potrebbe esser successo è il nulla o tutto, ma sn io in primo luogo a nn riuscire a vivere e gestire le emozioni.
    Ora mi sento + calma, nella consapevolezza ke molte di voi hanno vissuto e superato questa fase e sn in cammino insieme a me.
    questo mi da forza…e voglio ricordarlo a ki in questo momento si sente triste, vuoto e solo…c’è un mondo attorno a noi, e io lho potuto toccare, m’è venuto incontro! Siete speciali e importanti!
    Vi penso.

  790. Chiara* dice:

    anch’ io vi ringrazio, dal profondo del cuore.
    per le parole che avete per me, per il calore e l’ affetto che riuscite a trasmettere attraverso la tastiera e lo schermo di un computer.
    grazie.
    ma soprattutto vi chiedo perdono. per non essere presente, per non riuscire a tirare fuori una parola per voi, per non riuscire ad esservi accanto come vorrei.
    sono spenta.
    dentro di me c’è il nulla.

    notte

  791. miele dice:

    ragazze,
    anche secondo me si può imparare ad amarsi. io ci sto provando concretamente…sembrerà sicuramente banale, ma ad esempio sto cercando di curare un po’ di più il mio aspetto fisico. per la prima volta nella mia vita, quest’anno ho comprato degli occhiali da sole; cerco di abbinare il colore degli abiti; smetto di vergognarmi delle forme, e mi metto vestiti un po’ più stretti; mi compro gli orecchini, le collane, gli anelli; cerco di divertirmi facendo ogni tanto un po’ di shopping. Respiro.

    Chiara* a volte ci viene spontaneo cercare solo in noi “ciò che non va”, in realtà però noi viviamo di relazioni, quindi il problema è prima di tutto nelle nostre relazioni. Ciò non ci esenta dalla responsabilità, ma ci indica dove e cosa andare a “curare” oppure, se necessario, a “tagliar via”.

    silvia ciao! sai, anch’io per mesi, anzi anni, dopo mangiato mi sono sentita appensantita…in senso fisico e mentale…ancora adesso mi viene una pesantezza di testa! ma mi rendo conto che fatico a digerire anche perchè fatico a gestire l’idea di aver mangiato…di essermi nutrita, fatta del bene.

    Sha scusa se ti provoco, ma allora ti va bene una storia d’amore, sei abbastanza grande per convivere, però non lo sei per incontrare una parte così importante della vita del tuo compagno?
    Come puoi allora sentirti parte della sua famiglia, venire davvero accolta?

    Girasole…bravissima! ora mi guardo le foto :)

    Azimut, oggi ti ho pensata…ho pensato a te che cerchi di estirpare le erbacce…beh, io oggi ho avuto una giornata campale, ho girato come una trottola ed ammetto di non aver mangiato molto. Alle 6 di stasera, mentre tornavo a casa in treno, ho rischiato seriamente di svenire. Credo di aver avuto un calo glicemico: sudori freddi, mal di testa pazzesco, nausea, senso di soffocamento, vertigini. Non mi capivo più. Mi sentivo staccata dal mondo, persa nel mio stesso tremore.
    La mia memoria fisica è tornata in un baleno ai tempi del digiuno, e mi sono chiesta che cazzo pensavo di fare, quando non mangiavo. Mi ricordo molti momenti del genere, con il corpo al limite del crollo, con le stelle che ballano davanti agli occhi, con le poche e sconsolate energie rubate ad una caramella (meglio se senza zucchero, comunque!)…e poi mi ricordo che quei momenti in realtà erano stati solo l’allenamento per una resistenza molto più tenace e spietata, quando non sentivo più nulla, nè la fatica, nè i dolori, nè la fame. Mentre sedevo in treno respirando a fondo e pregando di arrivare presto, ho pensato che tutto questo non fa più parte di me. Che volevo solo mangiare e rimettermi in piedi. Smettere di sentire il mal di testa, smettere di deglutire a vuoto, ritrovare i miei veri 5 sensi, non quelli sballati delle vertigini.
    Fanculo il sentirsi leggeri ed invisibili, il dimostrarsi che si può rinunciare al cibo. Io voglio sentirmi energica e vitale, pronta e presente.

    Vi abbraccio

  792. miele dice:

    son tornata a salutarvi per stasera…vado a leggere un pochino. sto leggendo un bel romanzo, un po’ strano ma mi coinvolge. ho appena fatto uno spuntino serale dolce, mi ci voleva. vi stringo, a domani stelle

  793. silvia dice:

    Miele sai ke ti immaginavo su quel treno e mi sn vista io stessa lì…io stessa mentre spero ke arrivi in fretta, io stessa mentre spero di trovar un posticino assolato in cui scaldarmi e sokkiudere gli okki…io stessa nello scartare una caramella (forte) x darmi le energie x affrontare il tragitto dalla stazione a casa…x salire le scale…x stamparmi addosso un sorriso “energico”…io stessa mentre sn davvero svenuta…e io stessa qnd ancora nn sentivo nulla + nei muscoli, nelle gambe…quelle ke vanno, camminano da sole accumulando km senza dare segni di vita, cm fossero arti meccanici…io stessa ke ancora nn riesco ad accattare le mie forme…ke ancora nn accetto di affrontare la mia vita.
    Ma anke io stessa ke ora rileggendo le tue parole provo tanta speranza…grazie x questa!
    Chiara…stai così male nel rivivere sempre le stesse situazioni…allora io ti dico, cambia qlc, porgi loro quelle domande…x te stessa, x farle fluire fuori, x alleggerirti…
    buona notte amike mie!

  794. Azimut dice:

    buonanotte polpaccine buonanotte Aleph sono tanto stanca

  795. yris dice:

    svegliaaaaaaa!!!!!!!!
    op! op! op! sorridere su!
    :-)

  796. Luna Blu dice:

    Buondì…piove!!!! R io con la bici…
    Yris incomincia tu a far quel che hai scritto ;-)
    Maria Letizia…il discorso è delicato…molto…riguarda i rapporti più atretti che istauriamo con le persone quando siamo malate…e nn è che se l’ho conosciuto prima di avere problemi allora il rapporto nn è in discussione..non funziona così…i dca sono un problema latente in noi…molto prima della manifestazione…è ovviamnete un mio parere…
    Chi ha voluto…ha capito…direi nessuna per ora

  797. uhmhm dice:

    lo so luna. Il problema in noi è latente, poi un fatto, un evento esterno o in noi stesse fa scattare qualcosa di malato. Paura di crescere, di affrontare la vita o chi lo sa. e allora il dca felicemente si manifesta. Calcoli ricalcoli, abbuffate e restrizioni. Ma il mondo è fuori. e così non lo si affronta.

    Piove anche qui, e io sono mezza malatina.. puff.

  798. uhmhm dice:

    Ragazze careeeee…
    mail di risposta dal professore. oddio., dice che se voglio parlare luyi c’è.. dice di avere una sorta di occhio clinico. io vorrei morire di vergognsa…
    scaletta, ok.. capitolo, ehm, non gliel’ho allegato..
    Polla, ti rubo il soprannome ma sono proprio una POLLLLAAAA! che sciocca.
    ok, rimedio.
    mi ha proposto un’intervista stra bella da aggiungere in appendice… cioè, wow.
    Sant’uomo!

  799. miele dice:

    Luna secondo te il discorso che fai vale anche per le amicizie? A proposito di rami secchi da tagliare, io mi accorgo che pian piano il più grosso sta cadendo da solo…soprattutto ora che non ho più paura di mostrare le strade che voglio percorrere, anche se sono diverse da quelle su cui altre persone avrebbero voluto vedermi…la persoda di cui parlo è una sorta di mia gemella siamese mancata…cresciute insieme, ma ora ci scopriamo radicalmente diverse, e non riusciamo più a guardarci negli occhi…anche lei si ammalò di anoressia per un breve periodo, e io in parte provai ad imitarla…era una gara silenziosa a chi mangiava di meno…solo che io poi ci ho preso la mano…

    Stamattina crampi addominali da star piegata in due. Qualcuno mi consiglia una tecnica di rilassamento per alleviarli un po’?

    Dai uhmhm…facciamo il tifo per te!

  800. Azimut dice:

    Forza uhmhm mi sembra che il prof sia molto disponibile all’ascolto, coraggio

    Girasole sì è stata una Pasqua particolare anche per me. Quella lettura del lievito è intensa, rende l’idea del rinnovarsi pur mantenendo le radici. Per fare la pasta si usa sempre un pezzetto di lievito messo da parte, ma quel pezzetto deve essere vitale, deve poter essere ingrado di generare cibo nuovo. Per il corpo e per lo spirito.

    Miele, Luna io credo che i rapporti vadano vissuti al di là di certi schemi…prima, dopo, durante…se una relazione è forte non avrà timore di nulla, potrà trasformarsi e magari anche arricchirsi. Certo il dca complica terribilmente i rapporti, è come indossare una lente distorta che altera le percezioni e il percorso di guarigione può portare chiarezza, ma questo non significa che automaticamente si butterà all’aria tutto. Voi che pensate?

  801. Ilaria dice:

    Buongiorno a tutte e ad Aleph!
    Scusate la mia assenza di ieri, ma ho ricevuto una bella notizia e mi sono presa del tempo per metabolizzarla e per dedicarmi un po’ a queste belle sensazioni… ebbene sì, finalmente si va a vedere case!!!
    Ora devo uscire ma sappiate che dovunque vada vi porto con me. Cerco di rivolgere comunque un pensiero a qualcuna di voi in particolare:

    Uhm… visto??? Che ti avevo detto eh? :-P Tutto si risolve prima o poi, l’importante è cominciare da qualche parte! È quella maledetta paura del’ignoto che ci frena e ci preclude un sacco di opportunità ancora prima di iniziare… Vai avanti così!

    Azimut, oggi come ti senti? Ti sei fatta vedere da qualcuno?

    Chiara…

    Vaniglia, Cannella, e molte altre, dove siete?

    Un bacio a tutte e un abbraccio alle nostre wonder women Yris, Miele, Luna, Polla e Girasole :-D

  802. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!!

    Miele, mi hai beccato!

    Vai Uhmuhm siamo tutti con te per questa tesi!

    Luna, io credo in parte di aver almeno intuito il discorso che hai fatto sui rapporti…riconosco bene che il rapporto con la mia amica non è sano, quindi penso di capire a cosa ti riferisci…forse però per chi non può valutare la situazione da “fuori”, non riesce a rendersene conto del tutto…non credi?Boh magari mi sbaglio io eh…

    Azimut, come va oggi?

    Sha, com’è andata la serata di ieri?

    Vaniglia, io continuo a pensarti, tu però passa a farci sapere come stai!

    Silvia!Programmi per oggi?

    Marianna, come va?

    Girasole, Polla, dove siete?

    Laura….

    Ilaria!Ciao!

    MariaLetizia…..

    Yris!Mia regina!

    Buona giornata a tutte!Cercate di viverla al massimo!

    Aleph

  803. Luna Blu dice:

    Azimut…siamo noi che scegliamo quei rapporti…noi e solo noi..poi è vero…vale la pena viverli…ma occorre a volte dare un taglio…
    se un rapporto è più sofferenza che altro occorre dare il famoso taglio…
    Azimut non so perchè ma per quel poco che so…il tuo rapporto mi piace ;-)
    Aleph…il rapporto con al tua amica…che rapporto epnsi di avere con lei?

  804. Aleph dice:

    Mmmm…credo che la definizione di assurdo possa essere quella che meglio si adatta…
    No, a parte gli scherzi…cosa intendi con la tua domanda?Non sono sicuro di aver capito cosa vuoi sapere…

  805. Marianna dice:

    Ciao ragazze, ciao Alpeh!

    Vi scrivo un paio di righe per dirvi che vi penso tanto e che vi leggo. Mi fa male il polso e il braccio e faccio una fatica immensa a scrivere ma ci tenevo lo stesso a mandarvi un bacione grande a tutte/i!

    In bocca al lupo per la tesi Uhmhm!Dai, andrà magnificamente!!

    Sha, come è andata la cena?Spero che non abbiano più sbagliato nome…

    Silvia, Miele, i vostri racconti mi hanno fatto venire la pelle d’oca…ho rivisto me stessa nelle vostre parole. Grazie perchè mi aiutate molto a riflettere. Come state?

    Maria Letizia sei ritornata a scuola?Spero vada tutto bene!

    Chiara, come è stato il rientro dei tuoi?

    Luna, passati i dolori?

    Polla?

  806. Luna Blu dice:

    Marianna…mi sento in forma oggi!!! ;-)

  807. Luna Blu dice:

    Aleph…è che io vedo un rapporto solo da parte tua…e da parte sua?

  808. Polla dice:

    ..Buongiorno donzelle e donzello,
    come va?? qui oggi giornata iper grigia che mi fa venire un sonno pazzesco.. mi piace a volte vivermi la casa in giornate uggiose,ma sinceramente ora come ora avrei + voglia di sole..
    Vedo che c’è in ballo una “discussione” riguardo ai rapporti.. per quanto mi riguarda mi sento abbastanza fortunata da quel punto di vista,perchè h sempre coltivato bene le mie amicizie e quindi anche se ora sono + schiva e non certo l’amica ideale,vivo un po’ di rendita e spero poi di riscattarmi ..ma forse sono + io che vivo male qsta cosa che gli altri,perchè mi rendo conto di quanto le cose siano cambiate.. amiche che vivono in altri continenti,gente che va e che viene,impegni quotidiani,lavoro.. è tutto molto diverso rispetto a qualche anno fa e credo che anche qsta cosa abbia contribuito a farmi chiudere un po’ nel mio guscio protettivo.
    A qsto riguardo ho proprio un incontro tra qualche giorno con alcune delle mie + care amiche..pensavamo ad un pranzetto all’aria aperta e ovviamente la cosa mi agita,ma purtroppo ci si mette il tempo a giocarci a sfavore e quindi dovremo magari andare a casa di qualcuna o al ristorante. vedremo.. come sempre sono combattuta dalla super voglia di vederle,di stare con loro e la paura di ingozzarmi..non di mangiare,di ingozzarmi. ma anche se così fosse,so che sarò in grado di vivere al meglio la cosa visto che sarò in piacevole compagnia e prendere coscienza del fatto che h un problema e che sto cercando di gestirlo. :-)
    Per quanto riguarda i rapporti amorosi.. adesso come adesso mi sento anestetizzata,paralizzata,ma non per paura.. non ho proprio stimolo verso nessuno.. e non è che mi piaccia sta cosa,ma credo sia dovuto anche qsto al fatto che sono presa da altro,che la mia attenzione è altrove e allora mi do del tempo.. ma a volte soffro perchè avrei voglia di amare e di essere amata.. come donna,non come amica nè come figlia o sorella.. per la persona che sono e per quella che potrei essere insieme a chi amo e ricambia il mio sentimento. arriverà.. intanto avrei così tante cose da fare che potrei anche non pensarci.. ma siamo animali sociali e quindi credo sia normale avere certe necessità che non siano solo fisiche appunto!
    w l’amoreeeeeeeeee.. ahahha

  809. Chiara* dice:

    Io credo che un rapporto (indipendentemente dalla sua natura) vada coltivato, curato, protetto.
    Bisogna sapersi prendere cura di quello che si è costruito, non dare mai niente per scontato, lavorare e “sporcarsi le mani” per far sì che il tutto continui a crescere, ad evolversi, a rinnovarsi.
    Le favolette rose e fiori non esistono. Gli ostacoli, le incomprensioni, talvolta anche le rotture, fanno parte di ogni rapporto.
    E’ importante avere la consapevolezza di quello che si è costruito, capire perché e come si è giunti a un determinato stadio e nel caso in cui qualcosa non dovesse essere così come l’ avremmo voluta, impegnarsi ancora di più per migliorarla.
    Il dca o qualunque altro problema della vita di una persona non deve e non può costituire il pilastro portante in una storia o in un qualunque rapporto.
    Bisogna saper separare le 2 cose, trovare un modo per estrinsecare l’ uno dall’ altro e cercare di rendersi il più possibile sè stessi.
    Parlo con cognizione di causa. Perché per quanto io nella mia storia ORA ci stia soffrendo, so che si tratta di un passaggio. Si tratta di una delle tante evoluzioni che devono avvenire.
    Io non ho la sfera di cristallo, non posso sapere cosa mi riserverà il futuro veramente.
    Ma so quello che voglio e quello che non voglio.
    So che la Chiara è ben altro oltre al dca e so che chi ho accanto ne è pienamente consapevole.
    E soprattutto so che non è facile per nessuno vivere accanto a chi ha un problema… bisogna imparare a stargli accanto, imparare a capire, imparare a non avere paura.
    Ogni tanto provo a chiedermi come mi comporterei io se mi trovassi al posto delle persone che sanno e che mi stanno vicine. E mi rispondo che forse non sarei in grado di sopportare, di capire, di accettare.

    Vi abbraccio

  810. Luna Blu dice:

    “Io credo che un rapporto (indipendentemente dalla sua natura) vada coltivato, curato, protetto.”
    sono d’accordo…ma deve valerne la pena!!!!! Bisogna anche accettare di non essere infallibili…di sbagliare nelle scelte…a volte proprio le persone che scegliamo son sbagliate…son sbagliate proprio perchè come un pezzo di puzzle si incastrano perfettamente con la nostra parte malata…e non con quella che è la parte sana…e che deve vincere…
    Ma a volte ci piace così tanto questa malattia che scegliamo noi quel pezzetto di puzzle…e fa male…ma chi soffre di dca non è forse masochista?

    “Il dca o qualunque altro problema della vita di una persona non deve e non può costituire il pilastro portante in una storia o in un qualunque rapporto.”

    Questa proprio non l’ho capita…per te è un pilastro? Non ho capito…spiegami…

    “Bisogna saper separare le 2 cose, trovare un modo per estrinsecare l’ uno dall’ altro e cercare di rendersi il più possibile sè stessi.”

    Ok…allora esiste una Chiara vera e una che finge costantemente per nascondere o come dici tu estricare la parte malata?
    Non credi che quella parte malata sia una parte di te?…una parte sulla quale devi lavorare?…come fai a scinderle? Secondo me si deve affrontare…non credi?

    Cmq chiudo con un commento poco piacevole ad alcune tue foto…puoi mandarmi a quel paese se vuoi…ma ad esempio la foto del profilo…ti rendi conto che sembri uno spettro? Sembri una malata terminale…ma ti serve veramente questo per avere ed elemosinare quell’attenzione che quelli che “pensi” ti amino non ti danno e forse non ti hanno mai dato?

  811. Chiara* dice:

    Luna la mia parte malata è sicuramente parte di me, ma non voglio che sia quella a farla da padrona!
    C’è ben altro in Chiara ed è giusto che io mi sforzi di tirarlo fuori senza dovermi (spesso e volentieri consapevolmente) sempre nascondere dientro al problema, senza credere di poter essere giustificata e scusata a prescindere.
    Ed è ciò che vorrei far capire a chi ho accanto!
    Forse Lui non è la persona giusta, chi lo sa. Magari domani mattina mi sveglio e andando al lavoro incontro uno e mi ci innamoro perdutamente.
    Oppure un bel giorno mi rendo conto di non amarlo come credo.
    Oppure, oppure, oppure…
    Io credo che tutto venga da sè. Se insieme siamo sbagliati, non ci “incastriamo” alla perfezione allora sarà il tempo a deciderlo.
    Ma io adesso dentro il mio cuore SO che è la persona con cui ho deciso di stare e di costruire il mio futuro.
    Perché nonostante tutto, mi completa ed è in grado di farmi provare un sentimento che non credevo potesse esistere.
    Non può sempre andare tutto come si desidera. I momenti bui li attraversano tutti.
    Questa è una prova. Per noi due, per il nostro rapporto.
    Poi quello che dovrà succedere domani… succederà! Chi vivrà vedrà, si dice, no?
    E non ho assolutamente intenzione di mandarti a quel paese solo perché mi dici quello che pensi. Anzi, ti ringrazio infinitamente per questo, perché credo che in un rapporto d’ amicizia (quale quello che si è instaurato tra tutte/i noi qui) la sincerità sia fondamentale! ;-)

  812. miele dice:

    Chiara* cerca di rileggere quello che luna ti ha scritto…voglio ripetertelo anch’io: il dca non è una cosa capitata dall’esterno, un male che può essere estirpato e poi dimenticato. E’ la manifestazione (malata, d’accordo) di una parte di noi…una parte che non sta bene, che protesta, che cerca un linguaggio per farsi comprendere…anche questa parte va accolta, va curata, va rimodellata. Ma non va rifiutata o scacciata. Non va scissa da una presunta parte “sana”…

    Anch’io, guardando le foto del tuo profilo, sono rimasta un po’ intristita…sembri davvero spenta, Chiara*. La tua magrezza sta diventando davvero quella di una persona malata. Scusami se mi permetto di rimarcarlo. Spero tanto che sentirtelo dire non facci sbocciare dentro di te il germe della soddisfazione sadica tipica di questa nostra malattia…

    Ragazze scappo che sono in ultra-ritardo! a stasera!

  813. Luna Blu dice:

    Miele ha spiegato benissimo quello che volevo dire…
    Chiara hai capito quello che volevi…ma è sempre così…nessuno ti sta dicendo che lui è sbagliato o altro..questo lo puoi decidere e capire solo tu…
    E’ il tuo rapporto con la parte malata di te che mi preoccupa…

  814. Luna Blu dice:

    E’ la manifestazione (malata, d’accordo) di una parte di noi…una parte che non sta bene, che protesta, che cerca un linguaggio per farsi comprendere…anche questa parte va accolta, va curata, va rimodellata. Ma non va rifiutata o scacciata. Non va scissa da una presunta parte “sana”…
    Miele…io non avrei saputo esprimermi meglio….

  815. Chiara* dice:

    Miele ringrazio anche te per quello che mi dici, perché mi state aprendo gli occhi su me stessa più di quanto non sia riuscita a fare fino ad ora.
    Io accetto la mia parte malata, so che c’è e so che non mi abbandonerà mai completamente. Ne sono consapevole.
    Come sono consapevole del fatto che mi aspetta un lunghissimo cammino davanti prima di arrivare a trovare la forza e la determinazione per volerne uscire.
    Non rinnego ciò che sono. Ma non sono solo questo. E purtroppo per parecchio tempo mi sono nascosta dietro al Mostro. E’ questo che voglio smettere di fare.
    Di identificarmi con la malattia. Io sono Chiara, non il dca.
    Il dca fa parte di Chiara. E chi mi sta accanto, se vuole continuare a camminare al mio fianco, deve accettarlo.
    E con questo accettare anche tutto ciò che ne può conseguire senza però giustificarmi sempre e comunque o senza incolparmi di qualcosa su cui io non ho il pieno controllo.
    Per quanto riguarda le foto… sono sincera se vi dico che non vedo niente di quello che mi dite.
    Non vedo una ragazza così magra da sembrare malata. Non vedo un fantasma.
    Anzi, io mi sento e vedo sempre più informe e grossa. Ed è così, perché di fatto sono aumentata di peso. La magrezza è un’ altra.
    Forse è la mia mente che mi fa vedere questo? Forse.

  816. Chiara* dice:

    Luna no, non dirmi così!
    Perché ho capito quello che volevo??? Mi spiace di averti dato quest’ impressione.
    Sento invece di aver compreso a fondo quanto mi state dicendo.
    Ti prego, aiutami a capire meglio!

  817. Luna Blu dice:

    Chiara hai una visone distorta di te stessa…è sempre lei…la malattia che ti fa vedere grossa e informe…non so se è al magrezza ma guarda il tuo viso…le occhiaie..lo sguardo spento..la pelle smorta..i capelli opachi…sei brutta così!!!!!

    “Il dca fa parte di Chiara. E chi mi sta accanto, se vuole continuare a camminare al mio fianco, deve accettarlo”.

    E se incvece di accettarlo…perchè sei tu che lo accetti…incominciassi a darti da fare per cambaire questa situazione? Insomma, secondo em non va accettato…il dca non è la forma del tuo viso che nn si cambia…o la tua altezza…o il colore dei tuoi occhi…non è una tua caratteristica intrinseca…E’ UNA PARTE DI TE CHE VA CAPITA…CURATA…hai capito cosa voglio dire?

  818. Luna Blu dice:

    Sei tu che devi cambiare…non chi ti circonda…
    Secondo te un alcolizzato deve:
    1) cercare un modo per smettere di bere per gli altri e per se stesso (ho messo prima gli altri…perchè si sa…per te gli altri e quello che pensano di te viene prima di te stessa e dellopinione che hai di te…e anche questo andrebbe cambiato)
    2) adatatrsi alla situazione di essere un alcolista e quindi far finta di non bere…ma si sa che in relatà beve?

  819. Chiara* dice:

    Hai perfettamente ragione e forse sono io che non ho saputo spiegarmi.
    Il fatto di accettare di avere un problema non vuol dire far finta che non ci sia o adagiarsi alla situazione.
    Accettarlo significa (secondo me) prendere la consapevolezza che c’è anche questo aspetto che fa parte della nostra vita. Non si può rinnegarlo, non si può nascondere la testa sotto la sabbia e far finta che tutto sia normale, perché non è così. Questo intendo io con accettare il problema.
    Per quanto riguarda invece il darsi da fare per cambiare le cose… purtroppo mi rendo conto di essere ancora molto lontana da un vero e proprio punto di partenza in questo senso.
    Lontana perché ho paura. E sai bene di cosa parlo Luna, ci sei passata molto prima di me.
    Conosci bene quella sensazione, quella rabbia, quel terrore, quel bisogno di restare “ancora un po’” attaccati al proprio nido.
    Ci provo davvero a invertire rotta. con tutte le mie forze. Ma forse non è ancora abbastanza. Forse dovrei fare di piu’.
    Ma la paura mi paralizza.

  820. Luna Blu dice:

    Chaira…è quello che fai però…nascondi al testa sotto la sabbia e fai finta sia normale…ne parli come se dovessi conviverci per sempre….

  821. Maria Letizia dice:

    Approfitto del pc dei miei, il mio è ancora in attesa di cure, per chiaccherare un po’ con voi…
    silvia, Chiara, nessun grazie e nessun “scusa”, oggi noi diamo a voite, domani voi a noi, questa è amicizia!
    miele…anche il mio neurologo sottolinea molto la cura di sè non solo esteriore, ma anche interiore, per aiutarmi, nel mio caso, ad accettare di essere donna
    Luna Blu con le precisazioni di miele ho capito cosa volevi dire e ti do ragione.
    uhmhm…tranquilla..può capitare!

    Azimut anche io la penso come te: ” i rapporti vadano vissuti al di là di certi schemi…prima, dopo, durante…se una relazione è forte non avrà timore di nulla, potrà trasformarsi e magari anche arricchirsi. Certo il dca complica terribilmente i rapporti, è come indossare una lente distorta che altera le percezioni e il percorso di guarigione può portare chiarezza, ma questo non significa che automaticamente si butterà all’aria tutto.”E’ quello che sta succedendo a me, in una relazione un problema può distruggere o fortificare la coppia, con Ale, per ora, ci ha uniti, ma io vivo molto con i piedi per terra e analizzo la realtà giorno per giorno, .Luna ha ragione, i rami secchi bisogna avere il coraggio di staccarli ci rovinano solo la vita
    Ilaria…che bella notizia!
    Aleph perchè quei puntini dopo il mio nome?
    Marianna…in bocca al lupo per il tuo polso. Io ritorno a scuola lunedì, ma queste vacanze sono proprio volate, per fortuna maggio passa veloce…
    Polla capisco quello che scrivi, anche io ho molte amiche che non sento da tanto , perchè hanno cambiato vita, ma in fondo la mia l’ha cambiata l’anoressia, all’inizio l’ho sentito un po’ come un tradimento, poi ho capito che era un altro ramo secco da staccare
    cercando di gestirlo. Capisco anche il tuo BISOGNO di “amare e di essere amata.. come donna,non come amica nè come figlia o sorella.. per la persona che sono e per quella che potrei essere insieme a chi amo e ricambia il mio sentimento”. Sono sicura che arriverà…
    Chiara* mi piace quello che scrivi: “non dare mai niente per scontato, lavorare e “sporcarsi le mani” per far sì che il tutto continui a crescere, ad evolversi, a rinnovarsi.Le favolette rose e fiori non esistono. Gli ostacoli, le incomprensioni, talvolta anche le rotture, fanno parte di ogni rapporto.”Anche io vivo così.MI piace leggerti più realista e forte in questa righe”So che la Chiara è ben altro oltre al dca e so che chi ho accanto ne è pienamente consapevole”
    Luna Blu hai ragione…”deve valerne la pena!!!!!”Nel mio caso è così, mi metto in gioco giorno dopo giorno…
    Luna, Chiara, miele…grazie per questi spunti mi stanno facendo riflettere molto. Di una cosa sono sicura: potrò amare davvero un uomo quando avrò cominciato ad amare me stessa…per questo devo uscire dalla mia malattia!!
    GRAZIE…VI ABBRACCIO!
    P.S.Non so quando riuscirò a ritornare qui, spero presto, domani provo un anti-virus di mio fratello, ma sappiate che vi sono sempre vicina!

  822. Chiara* dice:

    Sì, forse hai ragione Luna.
    E’ che sono talmente abbattuta e stanca di provarci che spesso mi lascio prendere dallo sconforto e mi convinco di non avere altre possibilità se non quella di restare così come sono.
    Perché per ogni passetto compiuto in avanti ne seguono altri 100 nella direzione opposta e la voglia di riprovarci diventa sempre più debole.
    Perché mi sembra di non ottenere niente di niente, di perdere tempo con la psichiatra e le sedute.
    Questa è la verità. Ne sono consapevole.

  823. Aleph dice:

    MariaLetizia, i puntini dopo il nome erano il modo che usava Pina (se non mi sbaglio) per far capire che stava dedicando un pensiero a quella persona…
    Quindi “MariaLetizia……….” per me vuol dire: ti dedico un pensiero!

  824. Chiara* dice:

    Devo prepararmi, tra poco ho l’ incontro con la dottoressa.
    E dopo tutto quello che è stato detto qui oggi ho una gran voglia di vederla e di tirare fuori un po’ più di me, senza vergognarmi e senza avere timore.
    Perché con lei, troppo spesso, tendo a nascondermi invece di lasciarmi andare come dovrei.

    Vi ringrazio di cuore.

  825. Luna Blu dice:

    Chiara…speriamo che sia servito a qualcosa allora ;-)
    Maria Letizia c’è l’AVG gratuito che puoi scaricare da internet..in ufficio abbiamo quello e nn da problemi…

  826. Ilaria dice:

    Chiara, questo a dimostrare che scrivere qui è come andare in terapia ;-)

    P.S. vi sto leggendo ma evito di scrivere perché ho la testa da un’altra parte, su una nuvoletta rosea, almeno per adesso!

  827. Maria Letizia dice:

    Grazie Luna, mio fratello mi scarica proprio quello. Ora devo uscire per commissioni, per fortuna c’è il sole…spero di ritrovarvi domani pomeriggio o al più tardi domani sera..BUONA SERATA!

  828. Bronci dice:

    cacchio se manco da un po’. Buona primavera a tutti.
    Ascoltate un po’ la canzone di Gianluca Grignani, missis noia. Che interpretazione date? Pensate si riferisca alla noia? Alla droga? Vorrei sentire il vostro parere.

    Grazie ed un abbraccio a tutte

  829. Chiara* dice:

    La seduta oggi è stata parecchio difficile.
    Sono entrata in preda al panico. Ma panico proprio… mi tremavano le mani, sudavo freddo, avevo il magone.
    Poi per fortuna sono bastati il suo sorriso, la sua voce calma e le sue parole a tranquillizzarmi.
    Peccato però che sia uscita quasi nelle stesse condizioni in cui ero arrivata, e questo perché ho acconsentito ad una sua richiesta: avere un incontro con i miei genitori senza di me.
    Mi ha detto che di solito segue questo tipo di protocollo, e cioè che almeno una volta preferirebbe vedere i familiari della persona che ha in terapia.
    Ovviamente non sono obbligata, ci ha tenuto a precisare che nel momento in cui dovessi cambiare idea non ci sarebbe alcun problema e che sono solamente io a dover decidere.
    All’ inizio ho detto no, assolutamente contraria. Poi ci ho riflettuto e ho capito che in fondo non c’è niente di male. Anzi… potrebbe essere un imput in più per loro, per fare in modo che si rendano conto di quello che mi sta realmente succedendo, perché capiscano e comprendano a fondo quello che io non sono riuscita ad esprimere interamente quando ho deciso di aprirmi.
    Ovviamente la cosa ora come ora mi sta destabilizzando parecchio.
    Li ho gia messi al corrente dell’ appuntamento che li aspetta e mi sono sembrati assolutamente tranquilli, disponibili e ben contenti di andarci.
    Sono io ad essere agitata. Stupidamente, lo so. Perché non ho niente di cui preoccuparmi né tantomeno di cui vergognarmi.
    Ma loro… sono loro. Li ho sempre tenuti fuori dalla mia vita. Loro ne sono sempre stati fuori e ora renderli partecipi di qualcosa di così intimo e privato mi mette a disagio.

    Vado a letto. Sono stanca stanca stasera.
    Grazie per le parole che avete avuto per me. Siete i miei angeli custodi.

  830. Chiara* dice:

    Mi ha chiesto se sogno… secondo voi perché? E soprattutto perché non ricordo l’ ultima volta in cui ho sognato?

  831. miele dice:

    ciao piccine, ciao Aleph, ciao Bronci!

    LunaBlu quello che ho scritto a Chiara* è una consapevolezza cresciuta in me proprio grazie alla psicoterapia, soprattutto quella di gruppo.

    Chiara* però non so se hai ben capito…io non parlavo del dca in sè, come parte di noi: il dca va cambiato, va eliminato come comportamento…anche perchè è questione di lui o noi, non c’è molto da pensarci. Se non si mangia si muore, non ci sono sfumature. Io parlavo invece proprio di “noi” come entità molteplici, che contengono tanto il bene quanto il male, la forza quanto la debolezza, il coraggio quanto la paura. Altro che perfezione e perfezione. Quella la cerchiamo (o crediamo di cercarla) nel fisico, che può darcene la temporanea illusione…ma è solo un’immagine che gira nella nostra testa, il senso di onnipotenza che deriva dal plasmare la materia, dal dare ordine al caos che sta fuori per evitare di incontrare i nostri debiti e stabilire con loro dei patti di convivenza…

    Ilaria non ti ho detto quanto osno contenta della tua buona notizia! Ti auguro che ti sia di stimolo a stare meglio, insieme alla nuova terapia.

    Mi rimetto un po’ al lavoro, anch’io stasono stata dalla psicologa e abbiamo parlato dei miei sogni…continuo a fare brutti incubi con invasioni di insetti…brrr :)
    Vi stringo

  832. Azimut dice:

    sono nel panico i sogni chiara* non li ricordi perche non sei abbastanza forte per sostenere le immagini che evocherebbero paradossalmente è meglio fare incubi che non ricordarli miele gli insetti significano che anche tu devi frammentare tutto per affrontare un’angoscia che sarebbe troppo grande sono nel vortice voi vorreste affrontare la lacerazione del passato quando invece potreste imparare a vivere il presente?

  833. silva dice:

    Ciao ragazze +Aleph, giungo solo ora, ma vi ho lette!
    ho finito ora di leggervi e devo dire ke le discussioni di oggi sn state molto profonde…Luna, Miele, ciò ke avete detto a Chiara mi ha fatto riflettere tantissimo…sn concetti veri, ke condivido a pieno, ma comprendo anke la difficoltà nel metterli in pratica.
    Chiara secondo me è un bene ke incontrino la dott i tuoi, così almeo le domande ke sn 6 riuscita a porgerli tu saranno in qlc modo poste da lei…e cmq è un passo…è un cambiamento, qlc ke tu nn faresti mai di tuo…e invece devi osare, provare, cambiare, scoprirti, riskiare e vivere! tutto questo scacciando un pò di pensieri!
    Chiara anke a me kiede sempre dei sogni, xkè io ne faccio di strani e di ricorrenti, e tramite essi esprimiamo ciò ke nn ci concediamo di provare, di sfogare coscentemente…quindi forse ti ha kiesto proprio xkè tu nn ti concedi neanke questa sorta di “sfogo inconscio”. Hai ragione Azimut qnd dice ke è meglio far incubi ke nn sognar affatto…anke se in realtà tutti sognano, è solo ke nn ricordiamo.
    Polla ma qnd dici ke temi di ingozzarti…bè lo temo anke io qnd passo momenti di precedenti restrizioni, ma nn so gestirli…tu cm ci riesci? x me diviene “ingozzarsi” anke il solo mangiare…poi nn faccio + lucidità e nn capisco quale sia un comportament normale.
    Uhmhm in bocca al lupo!
    Marianna un pensiero x te, a anke X Laura…qnt manca!
    Azimut cm va? nn hai ancora intenzione di riprendere la scrittura?
    ragazze scappo, ma sappiate ke vi penso sempre.

  834. miele dice:

    buongiorno!

    qui giornata stra-grigia…ma possibile che il caldo non voglia arrivare? Io ho bisogno di luce ;)

    Come state?

    Stanotte ho fatto un sogno stranissimo…in verità ne ho fatti più di uno, ma uno in particolare mi ha colpito…uscivo con un uomo molto più grande di me, un vero e proprio omone rotondo e col naso grosso…eppure quando ha voluto baciarmi non mi sono tirata indietro…bah…!

    Buon risveglio a tutte e tutti

  835. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!

    Miele, anche qui c’è un cielo grigio che non promette nulla di buono…sai cosa ti dico però?Io oggi avrei proprio voglia di una bella giornata di pioggia!Ahahahah, ora penserai che sono pazzo!

    Ora mi metto a studiare, se avete bisogno, sono qui!

    Buona giornata a tutte!

    Aleph

  836. yris dice:

    il tuo omone, chissà perchè, mi fa pensare a un clown, miele.
    un clown col naso rosso.
    la rappresentazione di una parte di noi che viene fuori.
    nel clown, la cosa che genera attenzione e gradimento non è la sua perfezione, portate all’estremo

    a proposito di clown: prima di pasqua mi sono iscritta a un corso di improvvisazione teatrale. per staccare, imparare, ma soprattutto giocare. ieri sera la seconda lezione. tutta basata su esercizi del corpo, modi per liberare le tensioni e mettersi in sintonia con l’altro. molto interessante, ma soprattutto divertente.
    a un certo punto eravamo zombie che si incrociavano ululando per la stanza.. :-) ognuna col suo grido, ognuna con il suo respiro, ognuna con un pezzo di vita racchiuso in un gioco.
    e il momento più bello era quello in cui qualcuno di noi “sbagliava” il passo, e il gioco cambiava.. :-)

  837. yris dice:

    (lo riscrivo, era saltato un pezzo)

    il tuo omone, chissà perchè, mi fa pensare a un clown, miele.
    un clown col naso rosso.
    la rappresentazione di una parte di noi che viene fuori.
    nel clown, la cosa che genera attenzione e gradimento non è la sua perfezione, ma la sua vulnerabilità, i suoi punti di forza sono le sue debolezze, portate all’estremo

    a proposito di clown: prima di pasqua mi sono iscritta a un corso di improvvisazione teatrale. per staccare, imparare, ma soprattutto giocare. ieri sera la seconda lezione. tutta basata su esercizi del corpo, modi per liberare le tensioni e mettersi in sintonia con l’altro. molto interessante, ma soprattutto divertente.
    a un certo punto eravamo zombie che si incrociavano ululando :-) per la stanza.. ognuna col suo grido, ognuna con il suo respiro, ognuna con un pezzo di vita racchiuso in un gioco.
    e il momento più bello era quello in cui qualcuno di noi “sbagliava” il passo, e il gioco cambiava.. :-)

  838. Maria Letizia dice:

    Buongiorno!
    Anche qui piove a dirotto, addio corsa nel parco…
    Il mio pc Ora funziona,ma un bell’antivirus lo passo lo stesso
    Questa mattina guardo in tele le nozze reali (sono un’inguaribile romantica…),poi oggi ripetizioni: devo ritornare ad allenarmi,da lunedì si ricomincia e io non ne ho proprio voglia.Non è per il lavoro di per sè,ma per l’ambiente,ora che conoscono il mio problema mi sembra di avere mille occhi puntati addosso,ho una grnde paura di sbagliare o di dimenticare q.sa. Poi la preside mi ha detto che mi vuole di nuovo parlare, che vorrà ora? Lo so, mi sto fasciando la testa prima di rompermela ma è più forte di me. Va be,cerco di godermi questi ultimi giorni di vacanza e non penso troppo alla scuola,in fondo manca solo poco più di un mese…VI ABBRACCIO!

  839. Ilaria dice:

    Ciao a tutte/i!
    Anch’io come Letizia sono una romanticona e, nonostante la rottura di scatole mediatica, mi guarderò il matrimonio in tv! Già so che finirò per piangere, come a tutti i matrimoni, ahahahah!
    Oggi è saltato l’appuntamento con l’agente immobiliare, non è riuscito ad avere la disponibilità di tutti i proprietari, ma si rimanda a venerdì prossimo, nessun problema :-)
    La mia allieva di giapponese è tornata dalla gita più stage, quindi domani facciamo lezione, che bello, mi mancava!
    Insomma, sono ancora sprofondata nella mia bella nuvoletta lassù e non voglio scendere!

    Chiara, per risponderti, secondo me i sogni sono i messaggi che il nostro subconscio ci vuole lanciare, quindi, per quanto doloroso possa essere ricordarsi di un incubo ad esempio, torna molto utile. Forse il fatto che non ti ricordi dei tuoi sogni potrebbe significare un tuo tentativo – non conscio, ovviamente – di mettere a tacere anche quella tua componente. Sarebbe bello che almeno di notte ci lasciassimo un po’ più andare, vero? Io invece mi ricordo perfettamente tutto quello che sogno fin da piccola e a distanza di anni, come se avessi sognato ieri… che angoscia a volte, ma ho capito anche tante cose di me.

    Sha, ci fai sapere com’è andata la cena? Spero che si sia risolto tutto per il meglio, so quanto possano essere imbarazzanti certe situazioni famigliari.

    Azimut, si capisce già da come scrivi il tuo stato d’animo: nemmeno una virgola, non vuoi darti tregua? Sii un po’ più indulgente verso te stessa!

    Miele, Yris, Aleph, buona giornata a voi, e che spunti questo sole!
    Silvia, come stai?

  840. miele dice:

    Yris io nel sogno avevo l’impressione che l’omone assomigliasse a Gerard Depardieu…o insomma le fisionomie erano di quel tipo…

    Aleph non sei pazzo…la pioggia non è sempre negativa, ma a me mette il mal di testa perchè c’è una strana luce, per questo preferisco il sole.

    le altre come stanno?

    Azimut che post frenetico…proprio un vortice di parole…

  841. Polla dice:

    ..buongiorno a todos,
    spagnoleggiante oggi? eheheh.
    Posso dirvi che a me i clown non piacciono molto?? non li trovo molto buffi..solo alcuni.. in generale mi sembrano malinconici,un po’ goffi e impacciati.. cioè non è che mi facciano ridere a priori,ecco. e credo che anche ad alcuni bambini non facciano proprio un bell’effetto.. ahahah.. ma è come sempre una cosa soggettiva.

    per quanto riguarda i sogni.. anche a me è stato chiesto in terapia di riportarli,ma purtroppo,benchè sogni molto,me li ricordo sempre a pezzi la mattina.. magari mi sveglio di notte e cerco di fare mente locale per ricordarmeli meglio,ma dovrei svegliarmi del tutto e scrivermeli e direi che sarebbe troppo impegnativo.. cmq mi capita spesso di svegliarmi di notte anche due o tre volte per andare in bagno e la cosa mi irrita non poco,perchè mi disturba il sonno e io ho un sacco bisogno di riposare la notte,ovvio non solo io,ma io poi mi sveglio troppo rimbambita. Sono quasi sempre stata una che si svegliava la notte per andare in bagno,ma da quando soffro di qsti disturbi,colgo che è anche perchè sono irrequieta,che magari mi fa male la pancia o cose così.. non è sempre così ovviamente,ma so che quando starò meglio,ritroverò anche un sonno + tranquillo,perchè io sarò + tranquilla.

    ieri sera nel letto ho fatto un gran pianto.. sono agitata.. agitata perchè devo tornare a casa e nonostante so che mi faccia bene per certe cose,per altre ne ho sempre molta paura.. paura dei confronti,delle domande,proprio in qsto momento che mi sento + vulnerabile.. avrei anche un battesimo,ma non sono sicura di andarci.vedremo.

    Quindi oggi giornata in preparazione alla partenza.. mi complico la vita con delle banalità,lo so.lo sento che è così,ma non posso negare le mie preoccupazioni.

    Ho trovato molto costruttivi i vostri interventi di ieri cmq.. non so se ho qualcosa da aggiungere,ci penso. Volevo salutarvi intanto. anche qui cielo grigio.. portare pazienza..

  842. miele dice:

    Polla…porta pazienza anche tu. Ti fa paura il fatto che quando vai a casa mangi di più?
    Battesimo a parte, cosa farai una volta lì? e quanto ci resti?

    Io e i miei sogni facciamo capitolo a parte, ultimamente…comunque nemmeno a me i clown piacciono molto, anzi ne ho in mente uno che mi da’ proprio i brividi. Però credo che Yrsi si riferisse all’aspetto di leggerezza e spontaneità che il clown incarna, il continuo gioco tra serio e non serio, il linguaggio del corpo che sa conquistare lo spazio e l’attenzione…questa sì che è una buona terapia…

    Vi stringo forte mentre mi preparo per andare poi al lavoro. Oggi poca voglia, ma mi verrà andandoci, come sempre.

  843. silvia dice:

    Buon giorno a tutte…
    mi aggrego anke io alla skiera di coloro ke nn amano i clown…anzi…a me mettono una tristezza e malinconia immensa…di per sè tutto ciò ke è “circo”, mi sa di un’allegria costruita e forzata…e vedo dietro a quei volti un immane tristezza…ma so anke ke in parte è la mia ke si riflette nei volti degli altri.
    Giornata soleggiata e cn un bel cielo azzurro qui…mi dispiace x la vostra pioggia…cerkerò d’inviarvene un pò…
    No ragazze, MariaLetizia e Ilaria, nn potete fissarvi cn quel matrimonio…io nn li sopporto proprio…
    Polla mi dispoace saperti così giù, ma cerca di pensare a qnt poi ti senti bene qnd 6 lì…cosa ti agita? quali domende ti rivolgono?
    Chiara oggi nn hai scritto…cm va a casa?
    Azimut stesso discorso x te.
    Luna 6 a lavoro?
    Io sn un pò + positiva oggi, spero ke questo sole mi scaldi.
    Aleph buono studio.
    un saluto a tutte le altre

  844. Ilaria dice:

    Silvia, ciao! No, non mi sono fissata, non ti preoccupare! È stato un modo come un altro di passare la mattinata, visto che non mi è venuta voglia di farmi la solita camminata! Ma fra un po’ rimedio ;-)

    Polla, che dispiacere leggerti così agitata, non è da te… ma so che saprai superare anche questo piccolo scoglio!

    Comunque anche a me non piacciono i clown, mi fanno una tristezza infinita… a parte It :-D

  845. silvia dice:

    It…ke incubo!!!
    Ragazze vorrei kiedervi un parere su Mondosole e se sapete cm funzioni

  846. Maria Letizia dice:

    Ciao Silvia,Mondo Sole è un’associazione fantastica,Chiara Sole è davvero una gran donna,io ho letto tutto di lei,leggo i suoi interventi,ilsuo libro commovente,ci sentiamo anche via mail…mi da tanta forza,fai un giro nel suo sito!

  847. silvia dice:

    si, il sito l’ho visto, ma nn ho capito cm funziona proprio mondosole, se sia una struttura…se sia a pagamento…se ti seguono e in ke modo…nn ho capito questo.
    grazie Marialetizia

  848. Azimut dice:

    La parola ai mimi

    Questa volta la voce
    è rimasta dov’era
    in un posto nascosto
    chiuso dentro di me
    e ho dipinto il silenzio
    sul mio corpo di uomo
    il suono di un gesto
    come un tuono sarà
    Le mie mosse coperte
    dal silenzio assoluto
    che da solo è abbastanza per parlare di me
    disegnando nell’aria
    tutto ciò che non c’era
    con la forza che serve
    per mostrarti che c’è

    E’ vestito di bianco
    o vestito di nero
    così falso nel vero che più vero non c’è
    e vestito di scuro sullo sfondo del buio
    darò ad ogni parola
    l’importanza che ha
    e il silenzio lo dirà

    Questa volta la voce
    è rimasta dov’era
    che nessuno capisca che mi muovo per te
    si è fermato per sempre
    nel mio corpo di cera
    che al tuo caldo respiro
    cera sciolta sarà

    E’ vestito di bianco
    o vestito di nero
    così falso nel vero che più vero non c’è
    e vestito d’azzurro sullo sfondo del cielo
    darò ad ogni pensiero
    l’importanza che ha
    e il silenzio lo dirà

    (Angelo Branduardi)

  849. Maria Letizia dice:

    Bellissima Azimut…
    Silvia, è una struttura collocata solo a Rimini,ma non so dirti altro, pensa che anni fa avevo pensato di farmi ricoverare lì,poi per fortuna un po’ ne son venuta fuori da sola

  850. yris dice:

    si miele, la mia idea del clown è di chi sa essere leggero nella goffaggine, di chi sa giocare e far giocare. a dire il vero io non mi riferisco ai clown da circo, ma a quelli che regalano sorrisi per le strade, nelle piazze, negli ospedali, ovunque vi siano occhi e sorrisi, a volte anche lacrime..

    sarà perchè ho seguito un corso di clownterapia, oppure perchè io stessa mi sento un “clown” :-) ma io ne ho una percezione molto positiva

  851. Ilaria dice:

    Silvia, anch’io conosco ChiaraSole, ti consiglio di chiedere direttamente a lei, è una persona dolcissima e molto disponibile!

  852. yris dice:

    meravigliosa azimut! te la rubo.. :-)
    anzi, la scambio con un abbraccio

  853. Polla dice:

    ..ho letto velocemente.. sto per partire.. avrei potuto anche andare domani mattina,ma forza e coraggio..
    Cosa comporta salire? il fatto che stasera ho una cena.. domani un pic nic,la sera il buffet per il battesimo e domenica pranzo coi parenti.. qsto comporta nella mia piccola testa bacata. e ora come ora non ne ho proprio voglia. chissà cosa si cela dietro.. chissà.. cmq io da casa mi connetto,quindi vi leggerò quando avrò tempo.
    fate le brave! e grazie come sempre..

  854. Chiara* dice:

    Ho letto.
    Come sempre provo a trovare qualche cosa di sensato da scrivervi, un modo per rendermi partecipe delle vostre sensazioni, per rendervi partecipi delle mie.
    Ma come sempre non ci riesco.
    C’ è un blocco. Una chiusura totale.
    E’ come se le mie emozioni non fossero più in grado di emergere, come se faticassero a trovare un modo per venire alla luce e lasciarsi trasportare dalla corrente della vita.
    Vi ho nel cuore. E ci sono. Con ognuna/o di voi.

    Un abbraccio

  855. Sha dice:

    RAGAZZEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!
    Sono viva!!!

    scusate l assenza ma sono stata sempre fuori in questi giorni e non ho quasi mai acceso il pc..
    Allora la cena è andata STRABENE! nessuno mi ha chiamata Camilla (anche se il babbo di Fra alla fine ha confessato che ha evitato di rivolgersi a me per paura di sbagliare) , mia mamma e i suoi genitori si sono trovati molto bene, la casa gli è piaciuta e mi è sembrato che tutto succedesse da sempre.
    Rispondo a Miele sulla questione del bambino..tranquilla non mi provochi! Per la questione della famiglia forse mi sono spiegata male io..non mi aspetto che loro sentono me parte della famiglia, ma vorrei sentirmici io.So perfettamente che finchè non conoscerò il loro nipote mancherà sempre un pezzo,ed è per questo che ho l impressione che mi sentirò sempre estranea a loro.Non so dirti perchè ancora non mi sento pronta.Forse perchè ho paura di vedere Francesco che fai il babbo e non riconoscerlo? Forse perchè sono cresciuta tra genitori separati, fratellastri e sorellastre, e immaginarmi io questa volta la “compagna” del babbo mi fa troppo strano? Non lo so Miele..lo so è assurdo.In ogni caso ho messo tutto in mano a Francesco..anche per lui è la prima volta che si ritrova a presentare al figlio una ragazza che non sia la mamma, perciò gli ho detto che quando crederà che sia arrivato il momento giusto conoscerò Samuel.

    allora, chi ha guardato il matrimonio di William&Kate? io ho visto qualche spezzone al tg..ma come si vestono gli inglesi?!

    Stasera cosa fate? Io sono a una cena con Francesco e i suoi amici..mi sono informata su cosa cè da mangiare e ho saputo che ci sarà antipasto, due primi,secondo contorno e dolce.Mi sono imposta di mangiare solo finchè sentirò fame e non per gola o per non dare nell occhio, altrimenti correrei in bagno, lo so.
    Mando un bacio a tutte.vado a cambiarmi…

  856. silvia dice:

    Chiara…ieri stavi tanto meglio dopo esser andata dalla dott.cos’è successo?parla, concretizza, io ci sn…impegnati.
    Polla buon viaggio, cerca di star serena…ce la farai, goditi quella serenità di casa tua…il resto verrà
    Sha buona serata, sn felice ke sia andata bene x la serata in famiglia ma cerca di star tranquilla anke stasera.
    bè…io nn so ke farò…vi penso

  857. miele dice:

    Sha grazie della risposta, ho capito un po’ meglio ma credo che conoscere suo figlio sia parte del tuo percorso di “diventare donna”, del comprendere che una donna può essere anche una madre, o essere materna senza essere madre…e insomma assumerti la responsabilità piena del tuo rapporto con Francesco.

    Sivia sto respirando la tua positività oggi…!

    Chiara* ma a te piace quello che fai con Francesco, con le tue amiche/conoscenti, al lavoro ecc.? Accenni sempre ad uscite in moto, cene, ritrovi, progetti per il fine settimana…ma io non ti sento per nulla partecipe. Non p che per caso tu a volte vorresti fare altre cose, ma ti adegui?

    Yris ho capito di che clown parli…io in generale preferisco chi fa comicità con le parole…io sono una persona che fa continuamente l’amore con le parole, che fa dell’autoironia sempre e comunque, ma sono quando insegno riesco ad usare espressivamente anche il mio corpo, senza vergogna e problemi.

    Polla ma anch’io mi agiterei se mi aspettasse una carrellata di battesimi-pranzi-rinfreschi-incontri… è inevitabile, per chi come noi ha un dca, sentirsi sopraffare dal cibo, dalla paura di mangiare troppo. Ma questa tensione ti aggredirà solo se fra un pasto e l’altro scivoli nell’apatia e nel pensiero….se invece ci metti in mezzo qualche altra cosa, un giretto di qua, una passeggiata di là, un po’ di buona lettura ecc. vedrai che il tempo passa, ti godi i momenti di socialità e mangi quel che riesci.

    Azimut come stai oggi?

    Io sono stanca e un po’ nervosa…oggi ho dovuto lottare parecchio contro una specie di tensione che mi blocca un po’ il respiro. Ma sono certa che è solo un passaggio, adesso mi fumo una sigaretta, poi chiamo mio papà, poi mi metto un po’ al lavoro. Vi penso

  858. Chiara* dice:

    Miele la sincera verità? Quello che vorrei fare io sarebbe starmene tranquilla chiusa in casa, magari sul divano o meglio ancora letto, nella mia solitudine e senza fingere di essere quella che non sono. Quella che gli altri vogliono a tutti i costi che sia.
    Ma purtroppo non posso. Non è così che gira. Bisogna rendersi partecipi della vita e non lasciarsi vivere. E soprattutto rendersi conto che non si è da soli e ci sono anche altre persone intorno che non possono sempre assecondare i tuoi desideri e capricci.
    Quando poi mi impegno in qualcosa alla fine magari sto anche bene, mi diverto, mi rilasso… ma mi sento sempre e comunque fuori posto. Sempre e comunque diversa. Insoddisfatta.
    L’ unica cosa che mi fa sentire davvero realizzata e felice è il mio lavoro in palestra e l’ obiettivo che mi sono proposta di raggiungere in quel campo.
    E ovviamente Francesco.

    Silvia sto cercando di impegnarmi, ma non ci riesco.
    Oggi sono tesa, nervosa, arrabbiata.
    Domani mi aspetta una giornata piena di impegni ai quali vorrei potermi sottrarre, ma non posso.
    E domenica c’è l’ anniversario di matrimonio dei miei. Il solo pensiero di andare fuori a pranzo tutti insieme (con loro, Francesco, mia sorella e mio cognato) mi fa venire il vomito.
    No, oggi non è giornata.

    Sha divertiti stasera. E dai tempo al tempo. Sono certa che quando arriverà il momento saprai compiere ogni passo nel modo giusto.

    Polla vedrai che andrà bene. Affronterai anche questa prova. E sarà l’ ennesima vittoria.

    Scusate, non ricordo più chi ha scritto cosa.
    Mando un abbraccio collettivo.
    Vi penso

  859. miele dice:

    Chiara* io intendevo dire che forse in quelle occasioni tu vorresti fare altre attività. Cose più tue, che non ti costringano ad indossare una maschera. Non è questione di capricci ma di desideri. E non è vero che “è così che gira”. Questo fatalismo stanco non lo condivido proprio…gira come la facciamo girare, ma bisogna “volere” qualcosa…e far capire agli altri perchè è importante per noi. Poi ovvio che di volta in volta si scende anche a compromessi e ci si rispetta, ma un conto è questo, un conto è confezionare tutto il tempo dei sorrisi a vuoto.
    Quando vai fuori ti senti diversa…ma non p che in parte la mantiani anche tu questa diversità? Ad esempio portandoti dietro il TUO cibo…sai quanto normali ci si sente a mangiare quel che mangiano tutti? Ci si sente sorprendentemente semplici.
    Forza per l’anniversario…questo disagio lo capisco, fare la famigliola felice non è mai riuscito bene nemmeno a casa mia, alla fine ai pranzi di anniversario ci abbiamo rinunciato.

  860. Chiara* dice:

    E’ così che gira nel senso che non si può sempre sottrarsi agli eventi e a quello che la vita riserva. Questo intendevo dire.
    La psicologa stessa l’ ultima volta mi chiese “Cosa c’è che ti piacerebbe fare e che ti renderebbe soddisfatta?” La mia risposta è stata “Non lo so. Niente.”
    Il problema è che io tendo ad adattarmi alle cose. Difficilmente ho il coraggio di esprimere una mia opinione o di esternare un mio desiderio.
    Perché ho sempre paura di far “soffrire” gli altri. Essere accondiscendente e dire sempre di sì mi fa sentire meno in colpa.
    E’ sbagliatissimo. E proprio su questo aspetto del mio carattere sto cercando di focalizzarmi con la psicoterapia. Imparare a sentirmi, ad assecondare le mie voglie e i miei desideri.
    Poi certo che io faccio di tutto per manterene la mia diversità sotto certi aspetti. Ma come potrebbe essere diversamente? Sai bene anche tu cosa significa… sto cercando di lavorarci su, ma non è facile. Per niente.
    Finché nella mia mente prevaricheranno certi meccanismi malati, ossessivi, fobici sarà difficile cambiare le cose.
    Ma ci sto provando. Eccome se ci sto provando!
    E infatti l’ obiettivo prossimo è quello di sedermi a tavola in quel ristorante domenica, mangiare solo quello che dico io, ma cercare di assaggiare senza pensarci troppo, senza sensi di colpa, senza paura, senza il terrore di non sapermi poi fermare, senza il pensiero che “tanto poi vomito”, una fettina del dolce che sono andata io stessa a commissionare in pasticceria per l’ occasione.
    L’ intenzione c’è.
    Speriamo.

    Buona serata Miele.
    Un abbraccio

  861. Maria Letizia dice:

    Buona sera! Sono tanto contenta, finalmente una cena serena con i miei, serena nel senso che nn sono scappata via dopo aver mangiato le mie porzioni per evitare di farmi tentare e cedere al’abbuffata. Questa sera ero serena, sono rimasta a tavola, abbiamo chiaccherato, per me è molto importante. MEntre mia mamma sparecchiava, mio padre a preso la chitarra e si è messo a provare alcune canzoni (canta in due cori: un coro subalpino e uno, un po’ più festaiolo, che canta le vecchie canzoni dagli anni 30 agli anni 70), io mi sono seduta sul divano lo ascoltato e sono tornata indietro nel tempo, quando mio papà mi insegnò prima a cantare e poi a parlare (forse è per questo che ancora adesso canto spesso, s.tutto nei momenti più tristi, per tirarmi su)Ovviamente mi sono unita a lui e mi sono sentita davvero così bene…lo so che è un quadro piuttosto sdolcinato, ma ci vuole anche quello ogni tanto…ora un bel libro e poi a nanna…VI ABBRACCIO!
    P.S.Chiara, leggo le tue parole e mi sento così impotente, non riesco a trovare parole per aiutarti perchè anche spesso io mi trovo in una situazione simile…TI ABBRACCIO FORTE

  862. silvia dice:

    Chiara ti sn vicina, ma davvero è un percorso quello ke stai intrapendendo cn la psicoterapeuta ke devi portar avanti impegnandoti su ciò ke t fa star bene, serena, su ciò ke vuoi davvero e a cui ancora nn dai voce, ke ancora nn senti, ke ancora nn ti concedi…anke io sento spesso quel nulla, quella voglia di nn far nulla, vegetare e aspettare ke il tempo passi, ma nn funziona così la vita.

    Miele…spero ke riesci a rilassarti.
    Io…io fatico a dirlo qui, ma ho appena finito di rigettare la mia cena. E’ triste da dire ed è trite il modo in cui mi sento ora…nn era eccessivo, nn era un abbuffata, nn era imposto…allora xkè mi ritrovo di nuovo così persa?
    Io nn voglio tutto questo.
    Sapete cosa dice ora la mia testa? stenditi, abbandonati sul divano, isolati e aspetta ke arrivi domani…ma domani sapete cm sarà? identica ad oggi…e io lo dico cn tutto il cuore, sinceramente ragazze, nn ce la faccio + a tirare avanti così…fino a qnd poi? fino a stramazzare del tutto? fino a ke succeda cosa? sn esausta di questo lottare cn me alla ricerca di cosa?
    So cosa devo fare…me lo avete insegnato voi, l’ho letto tante volte nelle parole di Polla, nelle lotte di Monica e nella lucida analisi di Miele: spegnere il cervello e fare…nn so se ne avrò la forza, ma farò una prova.
    Stasera, contro tutta me stessa e contro tutti i miei pensieri mi alzerò da qui. Dico no al divano e all’attesa ke il tempo passi minuto x minuto.
    Vado a prendere un pò d’aria e spero di averne la forza, e spero ke l’aria mi faccia bene, e anke se ho paura di sentire tutto quel freddo ke già ora mi fa tremare lo farò.
    Vi penserò molto e grazie x aver accolto anke stasera questa mia confidenza.

  863. Polla dice:

    ..non ho letto quello che avete scritto percè vorrei farlo domani mattina con calma..
    prima cena andata benissimo: risotto pecorino e asparagi(porzione uguale per tutti) gelato alla panna con le fragole,una mela(solo io) e tre biscotti fatti in casa.. poi un caffè e qualche pezzettino di cioccolato al latte e fondente(che io preferisco!!!).. ho bevuto anche un pochino di vino e di birra e un bicchierino di amaro.. a parte la mela e un biscotto in + ho mangiato come le altre e no ansia,no agitazione,ora sono a casa e mi sto facendo una tisana(io odio le tisane..) ma non mangerò ancora perchè non sento fame. .. è andata benissimo ragazze,benissimo.. domani altro pranzo e magari ce la faccio pure ad andare al buffet per cena.. mi sento iper carica. Io non ho paura di mangiare,anche di +,l’importante è non sentire che mi sono ingozzata.. ecco.qsto odio,poi mangiare in compagnia è un piacere,soprattutto se mi trovo la pappa pronta,perchè da sola sono un disastro,ma non perchè non sia capace,ma per i maledetti schemi idioti,che dopo una serata come qsta,mi sembrano ancora + idioti. come mi sento?? bene, un pochino ancora agitata,ma bene. sicura.pronta.
    scusate il flusso di parole,dpvrei imparare a gestire diversamente anche qsto mio modo di comunicare con voi. lo so.lo sento,anzi,lo penso! :-) .
    Intanto notte. spero di riuscire a tornare domani.. sempre che non esca a fare colazione.. cose matteeeee.. ahahahah. baciiii.

  864. miele dice:

    Buon risveglio…

    Polla la tua paura è quella di mangiare modello “ingozzamento”…ma sai che non sarà così, a meno che non lo decida tu una volta a casa. Ieri hai scritto “non mangerò più perchè non sento fame”: appunto, se uno è sazio è sazio e basta. STOP. Si va a nanna tranquille. La cena che hai fatto era normalissima, anzi mancava pure il secondo. Che poi cavoli, il risotto con gli asparagi è il più buono in assolutoooooo!
    Ora lasciati un po’ trascinare da questa conquista….trasforma l’agitazione in vibrazione energetica, diffondila, usala, spendila.

    Silvia senza dubbio è triste leggere di ieri sera e della tua cena. Ma visto che “nn era eccessivo, nn era un abbuffata, nn era imposto”, allora il problema sembra essere il cibo stesso, non la sua quantità. Perchè il cibo ti fa paura? E’ legato al fatto che tenerlo potrebbe farti aumentare di peso? oppure associ il cibo a situazioni spiacevoli? Ci credo che non ne puoi più…spero tu ti sia alzata da quel divano e sia andata magari a passeggiare fuori. Silvia ma tu non hai animali? Non potresti tenerti un cucciolo che ti faccia compagnia e con cui fare allenamento del “prendersi cura” di qualcuno?

    Chiara* tu scrivi
    “Poi certo che io faccio di tutto per manterene la mia diversità sotto certi aspetti. Ma come potrebbe essere diversamente? Sai bene anche tu cosa significa…”
    Prima di tutto, ti faccio notare che nelle tue parole ritorna ossessivamente quella sorta di fatalismo di cui ti parlavo ieri…e secono me un po’ ti blocca, Chiara*, perchè chiude gli spazi alle possibilità, prima nel pensiero e dunque nell’azione.
    In secondo luogo: certo che so cosa significa, lo so anche troppo bene, ma se stessi qui ad indulgere al tuo atteggiamento, rimarremmo tutte e due col culo per terra e tanti saluti.

    Le altre come stanno?!

  865. Chiara* dice:

    Miele forse hai ragione. Sono fatalista, sono una che si arrende, una che non ha tutta sta gran voglia di riuscire a farcela.
    E lo ammetto. Purtroppo è così. Purtroppo mi sento ancora tanto, troppo legata alle mie ossessioni che se da una parte detesto con tutta me stessa, dall’ altra mi danno quella sicurezza che altrimenti non sono capace di trovare da nessun’ altra parte.
    L’ altro giorno con la psichiatra ho finalmente acconsentito ad iniziare il percorso combinato con il nutrizionista. Lo voglio? Ne sono contenta? NO! Ho paura, una paura fottutissima. Perché significherà abbandonare le uniche certezze che mi sono costruita. Non lo voglio fare, non mi sento pronta e non ho voglia di sentirmi pronta. La mia testa mi dice di perseverare ancora un po’ in questa gabbia che tanto mi fa sentire protetta e sicura.
    Ma so che non posso.

    Silvia… mi dispiace tanto per come è andata a finire ieri sera con la cena.
    So cosa hai provato in quel momento. Perché anch’ io quando mi chiudo in bagno per svuotarmi lo faccio indipendentemente dalla quantità di cibo.
    E’ il cibo in sé che non riesco ad accettare nel mio corpo. E se ci sono giorni in cui resisto, in cui la ragione la fa da padrona, ce ne sono altrettanti in cui non riesco a restare lucida e ho solo il bisogno mentale e fisico di sentire il vuoto. A volte mangio solo per poi poter vomitare.
    Ma oggi non dovrà essere necessariamente uguale ieri e a domani.
    Se vogliamo, se lo vogliamo davvero, abbiamo la possibilità di far girare le cose in modo diverso.

    Maria Letizia ultimamente ti sento più serena, più gioiosa, tranquilla, presente a te stessa.
    Non sai quanto mi renda felice questo.

    Polla hai visto che è andato tutto bene? Non avevo dubbi a riguardo.
    Quanto ti invidio per quel risotto agli asparagi… un giorno tornero’ anch’ io a mangiarlo.

    Buona giornata.
    Oggi ho molti impegni ai quali non posso sottrarmi.
    Un abbraccio

  866. Chiara* dice:

    Per la cronaca… questa notte dopo non so quanto tempo, ho fatto un sogno vividissimo.
    La mia vecchia casa era invasa dai gatti. Ce n’ erano tantissimi ed erano tutti inferociti.
    Quando ho aperto la porta mi hanno attaccata e si sono azzuffati tra loro e con il mio cane e mia mamma urlava.
    Non me lo spiego.

  867. Maria Letizia dice:

    Buon giorno a tutti!
    Anche io disturbata da incubi, ma i miei sono molto chiari, riguardano la scuola e la PAURA vera e propria che provo, come ho scritto ieri.
    Grazie Chiara, è vero, sono più serena, queste vacanze mi hanno aiutato e spero che questa serenità continui anche nell’ultimo mese di scuola.
    Oggi che fate di bello?
    VI ABBRACCIO

  868. Chiara* dice:

    “Il gatto nei sogni può esprimere un aspetto di femminile interiore (anima), la sensualità e la sessualità, l’armonia, la grazia legata al corpo ed all’espressione di suoi bisogni, e può essere simbolo della necessità per il sognatore di ridefinire i suoi spazi vitali, il contatto con il corpo e le sue pulsioni.
    Si pensi a come il gatto si preoccupa della sua comodità e della soddisfazione di quanto gli è necessario: mangiare, dormire tanto, giocare, coccolarsi e strusciarsi, fare sesso, come si ritagli gli spazi per fare solo ciò che gli aggrada e come sappia delimitare e difendere il suo “territorio”.
    I Gatti nei sogni possono indicare aspetti istintuali inconsci che stanno giungendo alla coscienza, e che ottemperano al bisogno di dare più spazio alle pulsioni vitali e all’espressione di queste.”

    Dite che possa voler dire qualcosa il fatto che abbia sognato dei gatti???
    Scappo.

  869. silvia dice:

    Buon giorno a tutte + Alpeh
    grazie x le parole di ieri, vi ho tenute cn me.
    si, sn scesa e anke se senza meta ma ho avuto incontri cn la realtà ke mi riportano ad una dimensione reale e tangibile. Oggi nn posso dire di stare meglio, ma posso dire ke accetto la mia lotta.
    Miele si in effetti è il cibo in se, può darsi ke sia x il discorso di prender peso, ma nn lo accetto forse xkè mi fa cambiar e forma, mi fa sentire di + le parti del mio corpo, ke io invece riufiuto totalmente, e poi mangiare è stare bene, curarsi e anke questo nn accetto…x qnt assurdo possa sembrare ma pare ke sia questa la dura realtà. Mi sn talmente rifugiata nel mio star male, x difesa, x nn sentire, x nn esser ferita, ke ora nn accetto di poter essere e stare bene. Boo forse anke qesta spiegazione è solo un discorso malato!
    Cmq stanotte sogni devastanti anke x me, ma lo aspettavo dopo ieri…sogni da risveglio cn le lacrime agli okki.
    Miele no nn ho animali.
    Chiara i gatti li odio e personalmente può darsi ke la spiegazione del tuo sogno sia quella, dunque, ora ke lo sai cm credi di proseguire? xkè bisogna proseguire. Nn sai qnt sn fiera del tuo passo, del nutrizionista e anke se so qnt angoscia e paura ti fa spero tanto ke tutto si dissolva nn appena sarai da lui, ke possa rassicurarti e farti trovare una via x placare tutto questo.
    Polla sn felice x te, x la consapevolezza ke hai. X il fatto ke ora ti senti meglio, ke sai lasciarti andare e leggo ke nn ci sn state quelle domande ke tanto temevi…
    Ma Luna, Azimut, Ilaria….ke fine avete fatto? siete tutte ormai su fb?? qui manca la vostra presenza!

  870. Azimut dice:

    Polla ben venga il tuo flusso di parole dettate dall’entusiasmo!

    Silvia come va oggi? Non pensare alla cena. Archiviata. STOP. Si riparte. Tranquilla, io non abbandono certo questo posto per fb. Semplicemente fino a ieri sera sono stata parecchio male, mentre oggi ho dovuto fare la cenerentola. Ma dopo ripasso ok?

    Chiara* vedi che invece hai fatto un passo, il nutrizionista ti aiuterà a uscire da queste sabbie mobili dove sei impantanata. Il fatto che tu abbia ricordato il sogno è un segnale molto positivo, vuol dire che stai permettendo di far arrivare qualcosa a livello cosciente. La tua psichiatra ti aiuterà ad analizzarlo. La mia psicologa mi dice sempre che ricordare i sogni è un passo avanti importantissimo, le linee sono meglio che non ricordarli, fare incubi meglio che sognare le linee e così via. Sono elaborazioni del tuo inconscio e le ricordi perché sei più forte, sei in grado di sostenerle. Lascia stare le interpretazioni già fatte, chiudi gli occhi e pensa. Cosa ti fa venire in mente il gatto? Qual è la prima cosa che associ a questo animale? Perché pensi di averlo sognato? Si tratta della tua vecchia casa. Questo che significa per te? Forse che devi occuparti delle cose del passato? Cose che hanno a che fare con la famiglia o con il tuo mondo interno o entrambe? I gatti erano tanti, inferociti… Io ho qualche idea ma è importante che vengano fuori le tue associazioni. Secondo te perché si sono azzuffati fra loro? E il cane? Chi rappresenta? Perché la tua mamma urlava e perché era lì?

    Ciao a tutte ragazze, un saluto ad Aleph

  871. Ilaria dice:

    Buondì! Qui non fa altro che piovere, uffa… la primavera ancora non si è vista e passeremo sicuramente dritti dritti all’estate torrida che detesto :-(
    Ma vi svegliate così presto anche di sabato? Matteeeee :-)
    Non ho nulla di particolare da raccontarvi, diciamo che sto bene e che cerco di non analizzare troppo questo mio momento, perché conoscendomi so che lo rovinerei soltanto, perciò avanti così finché dura! Ovviamente sono in fervente attesa della prima vera seduta di lunedì, psicologa alle 16 e nutrizionista alle 17. Incrocio le dita! Ma passiamo a voi.

    Chiara, hai fatto dei bei passi avanti in questi giorni, anche se forse non te ne rendi conto. Prima hai consentito di coinvolgere i tuoi genitori, poi il percorso con il nutrizionista… brava! Non te ne pentire ok? Stai facendo la cosa giusta!

    Silvia, mi dispiace per l’esito della tua cena, sicuramente c’è ancora molto da lavorare ma non voglio farti paternali, ti metto solo una mano virtuale sulla spalla e ti incoraggio a guardare avanti e scrollarti il grigio di dosso.

    Miele, sei poi riuscita a mangiare le patate lesse? Guarda che ti controllo eheheh! Mi è venuta in mente questa cosa perché ieri sera le ho mangiate io, quanto mi piacciono le patate, mamma mia!

    Polla, lo sapevo che ce l’avresti fatta alla grande ;-)

    Letizia, niente panico per il ritorno a scuola, promesso? Stringi i denti che manca poco ormai!

    Azimut, Luna, Sha, Aleph, Yris? Vaniglia? Hope, Cannella, Zampa?
    … Claudina? :-(

  872. Girasole dice:

    Ciao Ragazze, ciao Aleph…
    scusate se latito un po’ ultimamente, ma cerco di stare a acasa il meno possibile e di conseguenza accendo il pc il meno possibile, ma un po’ vi ho lette…anche se mi ero fermata al discorso sui rapporti dell’altro giorno… cosa di cui ho parlato con la mia psicologa ieri ed è venuto fuori che sì, associo e ho associato tanto i miei rapporti in questi tre anni con il dca, e che ora tutto ciò di cui ho voglia e di tagliare i ponti con le emozioni che mi hanno fatto soffrire, prima o durante..
    questo nn vuol dire che voglio elimenare quelle relazioni di amicizia o di altra natura, ma che semplicemente non volgio èiù soffrire per loro, e non voglio più convogliare tutte le mie aspettative in quei rapporti!

    Ho letto di Polla, delle sue paure per il we e della sua prima conquista ieri sera…
    brava Polla, brava… fai venire una gran voglia di seguirti, e mentre ti leggevo mi dicevo che sì, quel gelato oggi pomeriggio me lo vorrei mangiare davvero!!! e quella pizza domani sera…ma sì, anche quella pizza!!!:-)
    coraggio! sappiamo bene tutti quanti in questa piazzetta…che le tue paure…bè, non ti spaventano e la tua testa è bella alta:-) ti abbraccio forte!

    Miele….ho letto i tuoi commenti…ma mi sono persa il tuo come stai? quindi..come stai?

    Chiara… ti sento un po’ più positiva e mi sembra che stia facendo un grande salto in avanti:-) ne sono felice! ho un pon pon in mano per te!:-)
    Buona domenica a te… forza, cerca di assaporare i momenti…sarà più facile assaporare il dolce!

    cara Silvia… dai, non importa per come è andata ieri sera…
    leggo tutte le tue considerazioni, e che tu ci creda o no…sono quelle di una persona forte che ha voglia di guarire!

    MArianna, Maria LEtizia, Yris, Azimut, Ilaria e tutte le altre, vi abbraccio e vi penso!

    Per quanto riguarda me…sto bene, ho iniziato pilates in palestra, e sono contenta perchè gi mi sento più forte, con i muscoli che si stanno preparando a tener su questo scheletro un po’ maloncio. oggi invece andrò a prendere la bicicletta…mi sono fatta e fatta fare il regalo di compleanno:-) non vedo l’ora.

    Certo che un po’ è muscolatura quello che mi interessa, un po’ è… desiderio di sentirmi legittimata a mangiare di più… ma tanto è voglia di sentire l’aria in faccia, e sentirmi attiva…quindi accolgo tutte queste mie voglie positivamente!!!
    domani andrò a fare un servizio di catering e la cosa mi spaventa parecchio perchè ho paura di essere troppo debole pe servire tt il gg vassoi e piatti, ma come dice mia sorella…io posso fare tutto, se me lo metto in testa! al massimo simulerò un mal di pancia improvviso:-)

    che altro? mah, un po’ di cose ci sarebbero, ma rimando perchè oggi ho il corso di fotografia!

    quindi belle fanciulle, e Aleph,
    A presto!

  873. Chiara* dice:

    Sono appena tornata a casa dopo aver fatto una gara di tiro a dir poco orribile!
    E ora dire che sono demoralizzata e affranta è dire poco.
    Non che me ne importasse più di tanto, ma “giocavo” in casa e mi aspettavo di far molto meglio. Per lo meno un punteggio almeno discreto. Invece è stato un disastro.
    Ma la colpa è mia. Avevo la testa da un’ altra parte e il tiro a segno, tanto più la disciplina in cui mi misuro io, è uno sport che richiede la massima concentrazione e coordinazione.
    Avevo un’ ansia terribile, il che si tramuta in tachicardia che significa non riuscire a controllare la respirazione e quindi a mantenere la vista lucida.
    Pazienza. Mi rifarò (spero) alla prossima gara regionale di Padova a fine maggio.

    Azimut ho provato ad analizzare il mio sogno. E’ tutto il giorno che ci sto pensando, perché era da molto, moltissimo tempo che non mi capitava di sognare qualcosa così vividamente e di ricordare alla perfezione il soggetto.
    Il gatto per me è un animale molto caro. E’ stato il mio primo animale da piccola e ne ho sempre avuti. Ma non riesco ad associarlo a qualcosa in particolare. Così come la mia vecchia casa, anzi, le scale della vecchia casa (la scena si svolgeva li) non sono in grado di legarle ad un evento o ad un pensiero. O forse non voglio… chi lo sa.

    Ilaria dai che lunedì è vicinissimo! Andrà bene, vedrai. Sono davvero orgogliosa del passo che hai fatto e soprattutto dell’ entusiasmo che stai dimostrando di provare verso questa nuova “avventura”. Vorrei riuscirci anch’ io…

    Silvia, dolce Silvia… quanto mi rispecchio in ciò che dici. Come te anch’ io non accetto il cambiamento. E di conseguenza tutto quello che può derivarne a partire dalla guarigione.
    Non mi sento pronta ad abbandonare tutto questo. Nonostante mi faccia male e mi renda una persona diversa da quella che potrei essere in realtà… restare attaccata al mio mondo mi da delle sicurezze (finte, lo so) che ho il terrore di lasciare.
    E ho paura di stare bene. Perché mi sono costruita attorno tutta una rete di sensazioni legate al dolore e al farmi male delle quali non riesco più a fare a meno.

    Girasole è molto bello quello che sei riuscita a scoprire con la tua psicologa.
    Hai detto bene: non è questione di eliminare delle relazioni o tagliare i ponti con qualcuno. Semplicemente bisogna imparare a gestirle in modo diverso, a sapersi dare tanto quanto basta e a mettere sé stesse davanti a tutto e tutti sempre. Perché la cosa + importante che abbiamo a questo mondo siamo proprio noi.

    Ora vi saluto. Devo andare con mia sorella a prenotare il mazzo di fiori per l’ anniversario dei miei.
    baci

  874. Polla dice:

    ..Buonaseraaaaaa,
    eccomi qui con il mio resoconto(del quale ho + bisogno io che voi..ma lasciatemi sfogareeee..eheheh). Com’è andata? direi molto bene anche oggi.. mi sono svegliata,ho fatto colazione e mi sono sentita un po’ stupida perchè mentre la mia famiglia(mia mamma e mia sorella) si sono svegliate e si sono vestite e attivate per sbrigare le loro faccende,io ero seduta a fare colazione.. e ho realizzato per lennesima volta quanto io dia importanza ai miei pasti.. quanto non potrei rinunciare alla colazione..mi sveglio anche due ore prima per farla,mentre loro,se devono fare qualcosa,mica pensano alla colazione..ahahah. lo so che io ho un problema e loro no,ma appunto per qsto mi sono sentita strana..ma l’unica strada sicura che ho trovato è quella di non saltare mai i pasti,perchè vado in totale confusione.mi agito.

    Il pranzo è andato benone secondo il mio punto di vista.. nel senso che abbiamo preso,anzi hanno preso, cibo cinese e abbiamo diviso le dosi.. ravioli,spaghetti,riso, pollo con verdure,pollo con mandorle,involtini primavera..e per finire colomba mandorle e cioccolato,io una mela da sola e le altre 7 una mela in 7. ahahah. sta gelosia verso le mele devo farmela passare.. non mi pare di aver mangiato di + delle altre,non ci ho fatto troppo caso sinceramente e mi sentivo sazia e tranquilla devo dire..sono riuscita a relazionarmi a loro abbastanza bene,nonostante mi sia resa conto per la prima volta che sono un po’ estranea al mondo,quanto io dia importanza a certe cose,quelle famose cose che fanno da scudo verso le reali emozioni. sono appena tornata a casa,alla fine non sono andata alla cresima,ma per una questione di tempistiche.. ho appena mangiato due mele,mi mancava quella sensazione di gonfiore,ma cmq le ho mangiate perchè io ho fame! ho fame cavolo. La mia famiglia tornerà dal banchetto e non so a che ora e non credo cenerà o magari stanno direttamente in giro,le mie amiche sono ad una cena.. boh.. sono un po’ spiazzata perchè nel momento in cui posso scegliere cosa fare,riparto con i miei schemini del cavolo e continuo a pensare con chi cenare.. ma potrà essere così importante? esco a fare un aperitivo? resto a casa? aspetto? boh.. sto cercando di imparare,ci provo con tutta me stessa.
    Ad ogni modo + che il peso mi pesa tutta qsta attenzione nei confronti del cibo.. ma anche qsta è una cosa che piano piano allontanerò da me..devo portare pazienza perchè sto lavorando. Io stasera mi mangerei una pizza sinceramente o cmq uscirei a cena..l’ho proposto ad un’amica,ma non sa ancora se potrà.
    Adesso sinceramente sono anche un po’ stanchina e rilassata..devo mettermi in testa che non si guarisce da un giorno all’altro..e nemmeno in settimane..sto lavorando e continuerò.quando sono qui il cibo non mi fa paura,ho solo paura delle paure.e non voglio ascoltare i miei schemi che a volte si confondono con le mie reali voglie e necessità.
    Buonissima cosa intanto è che non mi sento affatto in colpa e sorrido.
    Ho rilaborato parecchie cose,le ho proprio constatate e non mi resta che continuare nel mio percorso,ma non posso fare finta di non avere un problema,c’è e sto cercando di gestirlo.l’importante ora è farlo.punto.

    Ilaria,sono contenta di sentirti così..lunedì è mega vicino e fai bene ad essere entusiasta,poi vedrai come andrà chiaramente!

    Chiara il fatto di aver cmq preso certe decisioni è cmq una scelta e sono certa ce sia quella che hai considerato anche tu quella + idonea alla tua situazione di ora.ne raccoglierai i frutti di qste fatiche.. è così,non ci piove!

    Girasole.. anche tu ciclista dunque??? io con la bici sono una franaaaa.. non vado in bici da un secolo,ma credo che ti faccia bene.. sia alla mente che al fisico. Cmq secondo me dovresti smetterla di parlare del tuo fisico in quei termini.. per ora è qsto e piano piano migliorerà.. cerca di apprezzarlo anche ora che è così e di permettergli di cambiare piano piano insieme a te! qsto è il nostro lavoro.. qsta è la cosa sulla quale noi stiamo lavorando..

    Miele.. dove sei oggi??? immersa nella natura o impegni lavorativi?

    Silvia.. secondo me stai lavorando su di te in un modo davvero diverso.è normale finire a fare le “uniche” cose che riteniamo possibili,non fartene una colpa e continua a lavorarci su.. anche per te non si cambia da un momento all’altro.. cerca cmq di continuare a mangiare e di provare e di riprovare..non distruggerti!!!

    MariaLetizia.. spero che la ripresa della scuola non sia traumatica!!! eheheh.. ma cerca anche di non viverti l’ultimo mese facendo il conto alla rovescia ogni giorno.. cerca cmq di stare bene. Ad ogni modo che la gente intorno a te sappia del tuo problema,non cambia molto le cose se tu farai il tuo lavoro come meglio ritieni. Non sentirti giudicata per qsto.. anche tu stai lavorando su di te e non devi certo rendere conto a loro di qsta cosa nel momento in cui svolgi il tuo dovere a scuola per bene.no? ehssì.ecchecazzzzzzzz

    per un pochino sarò qui.. poi non so ancora dove finirò stasera..avrei due proposte,anzi tre..:una in un centro sociale in seconda serata e prima ad una festa,l’altra in un disco live stra tamarro e una serata a caso in giro per bar.. la prima devo dire che è quella che mi piglia meglio,ma io ora come ora attenderei la cena e poi mi infilerei comoda a guadare un film. mi serve un moroso. vado a cercarlo. torno subito. baciiiiii.

  875. silvia dice:

    Polla l’hai trovato?
    io cn le relazioni sn una frana…tornando al discorso di Luna, nn so cosa provo, nn so relazionarmi…vabbè…
    Chiara sai ke il fatto ke lascena del tuo sogno si svolga sulle scale e nn in casa significa ke almeno stai tentando di andare fuori, fuori dall’ambito famigliare, ma ke temi di esser aggredita in questo…e poi tua madre ke urla…è cm un blocco, un legame ke ti tiene vincolata alla casa, quindi alla famiglia…forse sbaglio…
    Azimut ora cm va? a parte la cenerentola.
    Grazie Girasole delle tue cosiderazioni….imparo sempre molto dalle vostre parole.
    Ilaria nn sentirti troppo sola, piove e fa freddino anke qui…
    LUNAAAAAA dove 6?
    Miele tutt’ok?

  876. Azimut dice:

    Salve polpine. Oggi ho fatto un giro in centro con mia figlia, doveva scegliere vestiti perché non ne va più uno giusto. Basti pensare che a settembre aveva il 38 di scarpe e oggi ha comprato il 40… Sinceramente avrei avuto voglia di cercare anche qualcosa per me, ma con lei non è possibile, sembrava di portarla in miniera. Fra le altre cose ha scelto un vestito orripilante, a righe bianche arancio e fucsia. Lo avrei rifiutato anche a 3 anni io… Sul fronte cibo è andata abbastanza bene, ovvio per me: a pranzo 50 gr. di pasta coi carciofi, tra l’altro ben condita, e uno spicchio di mela; a cena latte e biscotti. Domani mi aspetta un pranzo sociale, ho guardato il menù e non c’è assolutamente nulla che mi piaccia: affettati, pasta al ragù, arrosto con patate, cantuccini e vin santo. Porteranno pane senza sale e così lo schifo è completo. Perlomeno avrò l’alibi di non toccare cibo :-) Un bacio

  877. Sha dice:

    Buona sera ragazze…

    Azimut, come stai? mi hai fatto sorridere..ricordo anche io i pomeriggi in centro che mi facevo anni fa con mia mamma..lei mi faceva comprare tutto quello che mi piaceva , convinta che era un “periodo” e che sarebbe presto passato.Fortunatamente aveva ragione..!!!Ripensando alle cose che ho avuto nell armadio mi vengono i brividi.. O.O

    Polla, probabilmente mi sono persa qualcosa..dove sei stata di bello nel week end? Comunque brava per aver mangiato..ma..cos è questa fissazione per le mele? XD

    Miele, felice di aver letto che anche tu adori gli asparagi XD

    Chiara, come stai oggi? ho letto in qualche post piu in su una frase che ti ha detto la tua dottoressa in base a cosa vorresti fare per sentirti soddisfatta.Ho pensato che se qualcuno mi rivolgesse questa domanda risponderei esattamente come te. Niente. e’ impressionante come io non abbia mai avuto ambizioni, sogni o progetti.Probabilmente è dovuto alla mia infanzia non proprio semplice.Il divorzio dei miei,i problemi finanziari che sono venuti dopo, il fatto di aver iniziato a lavorare a 16 anni..Quando non puoi neanche andare alle gite scolastiche perchè costano troppo, quando devi smettere di andare a danza(ho ballato per 10anni)perchè la quota agonistica è troppo alta,quando esci da scuola e corri a lavoro e fai le nottate per metterti in pari con i compiti..quando sai che l università rimarrà un sogno ben lontano dalle tue possibilità,che progetti puoi avere? cosa vorresti fare?Probabilmente è un problema diverso dal tuo..però molto simile nelle conseguenze, e ti capisco molto quando dici che ti accontenti delle cose che ti circondano.un abbraccio.

    Quante di voi stasera stanno guardando harry potter? io non sono una grande fan..ma degli speciali del papa non mi importa poi molto.Riconosco che è stato un grand uomo a differenza del papa attuale, ma non sono cattolica.Stasera a dire il vero in centro a Firenze cè la notte bianca, ma le mie amiche sono a lavoro e una seratina in casa non mi dispiace anche se da sola!
    La cena di ieri sera è andata bene..ho mangiato l antipasto, uno dei due primi (la boscaiola perchè la carrettiera era troppo piccante) le patatine fritte (i secondi gli ho evitati) e la torta della nonna. ah e ho bevuto del vino rosso. Non ho rimesso niente,ammetto di averci pensato ma c era davvero troppa gente, non potevo assentarmi cosi.Oggi però non è andata meglio, sia a pranzo che a cena ho mangiato decisamente piu del dovuto e ho rimesso tutto.Però prima di venire qui ho preso un pezzetto di cioccolata dell uovo, mi sono fatta coraggio e ho iniziato a leggervi!
    Torno alla tv..

    Un bacione a tutte e ad Aleph!

  878. Girasole dice:

    Azimuuuuuuutttttt!!! togli subito quella faccina!!! ops, scusa, non volevo essere scortese…
    rifaccio…
    Azimuuuuuuuuuuuuuuttttttttt!!!!!!!!!! via quella faccia!!!!
    ehm, nn funziona! insomma, non va bene, alibi per nn toccare cibo? nononononononoo… almeno, se proprio nn c’è nulla che nn va giù (ma una pasta in bianco nn te la puoi far fare? sempre meglio di nulla), fai una bella colazione, davvero, Azimut, fallo! in ogni caso… non prendere questo come un alibi, come una concessione divina che ti ha salvato la giornata, perchè nn è così, anzi, è proprio il contrario! sfrutta piuttosto la situazione a tuo favore, se proprio nn ti piace nulla fatti fare qualcosa su misura per te…ma mangiaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!

    eh eh…mi sono forse lasciata un po’ prendere la mano, ma mi sono vista in te, quante volte, quante ho fatto proprio la stessa cosa… per poi ritrovarmi a pentirmene perchè nn appena arrivavo a casa, morivo dalla fame, mi abbuffavo e vomitavo, oppure rischiavo lo svenimento °(e visto che tu rischi spesso e volentieri…insomma… magari, domani no!).
    Scusa Azimut, se forse sono stata schietta…ma vorrei davvero sentire un pizzico di sforzo in più nelle tue parole…e d’altra parte…super complimenti per la tua pasta di pranzo! immagino sia un gran passo… e allora continua così…bisogna andare avanti e nn tornare indietro!

    Polla, grazie per le tue parole…mi hai fatto riflettere…hai ragione, maltratto il mio corpo ora con le parole, lo so…e ti so anche dire perchè! perchè così so che se non riesco a fare qlcs la colpa è per il fatto che sono debole, che sono stata e sono malata…diciamo che come azimut trovo anche io un alibi in qlcs! so che è sbagliato… ed è proprio per questo che ho deciso di far pilates e comprar la bici perchè ho bisogno che questo insieme al cibo mi renda più forte… è una lotta in più che voglio fare… Grazie
    Per quanto riguarda la bici….è bellissima!!! sono felicissima! ma ti dirò, io faccio a piedi km ogni gg…ma la bici è molto peggio! 15 min appena ritirata e al ritorno verso casa quasi quasi mi sarei fermata per tornare a piedi! eheheh…bene, questo vuol solo dire che devo tirarmi su i pantaloni e lavorare sul mio corpo, per il mio corpo…per me:-)
    E tu? non sai quanto è bello leggere della tua giornata (anche con un pizzico di invidia per le bontà che hai mangiato!)
    Stai facedo un lavoro incredibile su di te… affronti il cibo con una testa d’ariete, e cpisco quando scrivi che hai paura delle paure… a me succede lo stesso…paura dei miei pensieri, dei pensieri negativi che mi tengono legata, ma poi ascoltiamo le reali voglie e necessità ed è quella la conquista…

    io oggi ho mangiato un gelato strepitoso (il più buono che abbia mai mangiato) con il mio ex…e non mi sono sentita in colpa… era quello che desideravo davvero nel profondo! so che ho fatto un compromesso… yogurt e frutti di bosco invece della pesantissima nocciola (di cui ho cmq chiesto un assaggio…favolosa) ma ero felice così! era ottimo, l’ho mangiato serenamente…è stato un pomeriggio fantastico!
    domani dopo il catering…ammetto mi spaventa perchp so che brucerò tantissimo, ma voglio mangiare quando ne sentirò la necessità! una buona colazione e poi vediamo….
    e domani sera sempre con il mio ex…pizza! ho fatto tutto io, ho accettato e rilanciato il suo invito…quindi chi è causa del suo mal pianga se stesso…eheheheh:-)

    sarà che martedì ho il controllo nutrizionale, e quindi quasi mi senta autorizzata…ma…bene così, non mi importa il perchè, mi basta farlo!

    ah…non vi ho raccontato….il mio ex per il compleanno mi ha mandato a casa un mazzo di fiori… roselline bianche, una rosa bianca, campanelle blu e……..un GIRASOLE!!! EHEHEHEHEHEH!!!:)
    ando sono qui il cibo non mi fa paura,ho solo paura delle paure.e non voglio ascoltare i miei schemi che a volte si confondono con le mie reali voglie e necessità.
    Buonissima cosa intanto è che non mi sento affatto in colpa e sorrido.
    Ho rilaborato parecchie cose,le ho proprio constatate e non mi resta che continuare nel mio percorso,ma non posso fare finta di non avere un problema,c’è e sto cercando di gestirlo.l’importante ora è farlo.punto.

  879. Girasole dice:

    Sha… brava per ieri sera…oggi…mmmm….ok, non importa…tu pensa a ieri sera e fatti forte della forza che hai dimostrato ieri! sei stata brava, sei stata TE!!!

    Io stasera riposo, domani giornata impegnativa…ora sono in cucina con la mamma che guarda il papa…..e io sono impegnata con voi…Gli Harry Potter… eheh…goditelo anche per me…io li so a memoria…ci ho fatto la tesi, sai, su harry potter? ah…la mia cara tesi!

    a proposito di tesi…Uhmuhm,,,,come stai? come sta la tua tesi?

    ok, ragazze, mi ritiro, sono ufficialmente cotta, vado in camera con il mio pc a guardare private practice in streaming…poi nanna…
    valuto se ci sta il latte stasera…oggi yogurt per colazione, yogurt gelato a merenda…latte prima di nanna? mmm… mi ero detta no! ma ora nn ne sono tanto convinta, vedremo! ehheheh….gli schemi ci sono ancora e sempre! bisogna imparare a usarli a nostro favore no?

    buona serata a tutti!
    a presto!

  880. Girasole dice:

    scusate, nel post precedente ho lasciato incollato un pezzo del post di polla…

    no comment!!!!:-)

  881. Azimut dice:

    Girasole che bella sgridata che mi hai dato! Che problema c’è, la pasta in bianco olio e parmigiano certo me la possono fare. Ma io la pasta l’ho mangiata oggi, ecco che arriva lo schema. E certo non il piatto spropositato che mi arriverebbe domani ma solo la mia mezza dose. E poi vedi come sono assurda? Alcuni giorni pranzo a gelato e mica lo prendo alla frutta..no… cioccolato fondente variegato rum e caffè, nocciola e crema, ormai la ragazza nemmeno mi chiede più come lo voglio. E invece l’idea di mangiare la pasta due giorni di fila mi manda in tilt. Fai una bella colazione. E qui riparte lo schema: un bicchiere di latte bollente con un cucchiano di zucchero e uno di caffè solubile e due fette biscottate, se sono in vena sulla fette metto un velino trasparente di burro. Provate a dirmi di scambiare le due fette con un biscotto… il panico…Ma si può essere tanto contorte? Comunque per la bici è tutta questione di abitudine, io che sono stradebole filo come il vento…beh…quando non devo fermarmi perché vedo le stelline… Domani vedremo. Paura….
    buonanotte tesori

  882. Girasole dice:

    sì, si può essere tanto contorte! un esempio? anche io faccio fatica a scambiare le mie fette biscottate con la marmellata, con un stsso n di biscotti e magari anche meno calorie!…. piuttosto di mettere un po’ più di miele nel caffè, te o quel che è la mattina, ne metto meno, dicendomi “brava” e poi ne preno un po’ con il dito…”tanto ne avevo messo poco!” io nn mangiavo mai due volte di fila la stessa cosa…es: pranzo e cena pollo, pranzo e cena carne..ecc… poi ho fatto uno scambio internazionale e perr 7 pranzi e 7 cene mi sono vista servire solo e sempre pollo…risultato? non mangiare avrebbe significato morire veramente di fame…e allora ho mangiato (2 vote ho sosituito con tonno in scatola)..e il mio schema? pufff….abbattuto!!! e potrei andare avanti all’infinito, e fare una lista tanto lunga, quanto divertente che zelig al confronto impallidirebbe!
    Però tu prova a pensare…domani… domani è domenica, e c’è un’occasione particolare…. 2 giorni di seguito pasta esce dai tuoi schemi? prova a crearne uno diverso…se per due giorni mangi pasta, poi i due giorni successivi non la mangi… lo schema è lo stsso, no? però modificato da te e per te…
    ti dirò, io ho iniziato così…poi piano piano mi dimenticavo che due giorni prima avevo mangiato pasta e tornavo al mio schema precedente…finchè ho capito che lo schema non esisteva più…lo stavo modificando…
    i miei schemi ci sono ancora…ma sono molto più malleabili e io…io sto meglio…sto iniziando a stare bene…
    dobbiamo solo cercare di essere un po’ meno rigide ed esigenti con noi stesse…
    Azimut, sono la prima a dirti che io sono rigida, calcolatrice, severa…ma ti dico anche che sto cambiando…mi sto permettendo di prendere un po’ d’aria, da questi compiti che mi sono inflitta!
    E queste stelline…lasciamole al cielo della notte e non alla nostra testa in calo glicemico!!!!!:-)

    ti stringo immensamente…

  883. Vaniglia dice:

    Buongiorno a tutti…
    è tanto che non scrivo più e nel frattempo sono accadute tante cose…
    …al solito, a casa alti e bassi, stavolta ho trovato l’appartamento per andar via ma ho una paura fottuta di non farcela con i soldi…insomma, non mi sento sicura! d’altro canto però quà la situazione è critica, non riesco più a mangiare a tavola, mio padre non mi parla, mia mamma che mi fa la guerra, cambia idea, a me dice una cosa e a mio padre un’altra…

    …sono a pezzi…dormo poco e male, vado in giro e piango…venerdì avrei dovuto lasciare l’acconto x la casa, ne ho parlato con Luna Blu, lei dice che ce la posso fare…ma non lo so!

    mia mamma domani va in ospedale, si deve operare…resterò a casa con mio padre. Lui dice che se me ne vado non gli importa nulla, mia mamma dice che le dispiace ma poi, mi rende l’esistenza impossibile…ho preso 1 kg ma vi garantisco che con questi nervi, lo sto perdendo alla grande!

    …ci provo a vivere, a ritirarmi su, le nevralgie ci sono ancora, prendo ancora i farmaci, provo ad uscire di nuovo con le persone, ho ricominciato a lavorare ma, quà mi stanno ammazzando. ieri sera sono uscita con delle amiche, fortuna che ci sono…

    …oggi no, non voglio stare a casa con loro…

    so’ che in una casa x conto mio starei meglio, starei più tranquilla, riuscirei a mangiare ma, ho paura di non farcela! non riuscirei a chiedere soldi ai miei…
    A presto e buona giornata!

    …vi ho lette quà e la, in particolare, condivido con Chiara

  884. miele dice:

    Ciao pulcine

    buona domenica mattina a tutte. Vi ho lette con attenzione, scusate ma poi ieri sono andata dai miei, di pomeriggio avevo il volontariato, di sera pizza con gli amici. Il pomeriggio è stato fantastico, mi sono emozionata molto per alcune cose che stiamo facendo e mi sono resa conto che la mia parte emotiva mi ha mostrato di esistere ancora…la sera invece abbiamo iniziato a mangiare praticamente alle 10…una volta sarei andata in panico dichiarando digiuno, ieri invece ho mangiato tranquillamente, anche se ho lasciato una delle cose che hanno portato perchè aveva la maionese, e a me non piace.
    Con questo mi ricollego al discorso di Azimut sul pranzo di oggi: il punto, Azimut, è se si vuol mangiare o meno. E’ inutile raccontarsela tanto, o buttarl lì la questione dell’alibi. Tutti abbiamo i nostri gusti, e non è colpa nostra se una cosa non ci piace. Se vado ad un pranzo e ciò che portano non mi piace, chiedo se si può fare quella piccola modifica che mi viene incontro. Io la pasta al ragù non la mangio, per esempio: allora o faccio uno sforzo e la mangio lo stesso (ma malvolentieri), oppure vado da chi gestisce la cucina e chiedo se me ne tirano fuori una porzione in bianco. Sono stata a molti pranzi sociali e ho visto varie persone chiederlo, è stato fatto senza problemi.
    Ma se tu decidi che è una pasta, e quindi non la vuoi mangiare, allora è tutto già deciso ab ovo. Non c’è modifica, tentativo, compromesso che tenga.
    Il suggerimento di Girasole per abbattere gli schemi mi sembra molto sensato…provalo.

    Girasole: tutti i ragionamenti che fai….consumo e quindi mi sento in diritto di mangiare di più, metto meno miele sul pane ma poi ne tiro su un cucchiaino extra “tanto ne avevo messo poco”, la paura di non farcela a fare certi lavori, la debolezza del fisico, far emovimento per sentirsi più leggere, e via così…mi ci ritrovo completamente. Alcuni fanno ancora parte di me, altri si stanno sgretolando. Ieri sera, alla cena, c’era una mia conoscente che soffre di dca. Deve aver passato una serata tremenda. Ero seduta quasi di fronte, quindi non ho potuto non vedere i comportamenti: guardava l’ora di continuo (“non si mangia troppo tardi perchè poi non si smaltisce”), chiedeva a tutti se sapevano cosa c’era nel menu, poi si è fatta portare il menu per controllare (“devo sapere sempre cosa mangerò”, un pasto deciso da altri è una minaccia), poi quando arrivavano i vassoi (che erano misti per tutti), lei se ne impossessava e distribuiva lei il cibo nella nostra parte di tavolo, a volte spostando anche gli ingredienti dalla propria sulle porzioni degli altri, per tutto il tempo ha ballato sulla sedia, incapace di stare tranquilla. Ho potuto un po’ avvertire lo sbalzo tra questo modo di fare, che per anni è stato il mio, e la relativa tranquillità con cui io stao lì seduta a scherzare con alcuni altri amici. Ma mi ci sono voluti anni…quindi davvero abbiamo bisogno di essere pazienti con noi stesse.

    Polla continua così! Una cosa sola: tu secondo me ri-elabori troppo….pensi una cifra! E ti confronti molto con gli altri, come faccio io.

    Ciao silvia, sha, uhmhm, ciao Vaniglia…

    Ilaria le patate lesse le ho mangiate la scorsa settimana, e il giorno prima ho mangiato quelle fritte. Cavolo, non ci avevo neanche pensato.
    Ti sento tranquilla, quindi non ti dico nulla perchè va bene così.

    Oggi che fate? Io pranzo dai suoceri….Polla faccio a gara con te questo week-end! Andare da loro mi mette a volte un po’ di disagio….purtroppo non posso spiegare qui il motivo, per rispetto a loro, ma diciamo che ha a che fare con il cibo. Vabbè, almeno c’è il sole e nel pomeriggio spero in un giretto in bici.

  885. Fabio Piccini dice:

    Buona domenica, buona domenica!
    E’ in linea la piazzetta del mese di Maggio!

Scrivi un commento