Graphics©: AB.it

Un altro anno sta per finire e questa è l’ultima piazzetta dell’anno di grazia 2011. Benvenuti ai nuovi amici e bentornati ai vecchi. Gli ultimi interventi del mese di novembre sono reperibili a questo link.

1.336 Commenti

  1. Aleph dice:

    Oddio, nemmeno ci avevo pensato che oggi ci sarebbe stata la nuova piazzetta!!!!
    E pensa un pò, sono il primo ad inaugurarla!!!!!!!Yeeeeeeeeeeeee!Venite qui tutti!!!!

  2. Midori dice:

    Yo!!

  3. yris dice:

    buon dicembre!

  4. Chloe* dice:

    Nuovo mese, nuovo anno che si avvicina e nuova piazzetta.
    Non potevo non passare per lasciarvi un saluto!
    Qui tutto procede relativamente bene. Si alternano momenti di tranquillità ad altri di buio ma è normale e sto imparando a gestire ogni emozione cercando di svincolarla dal cibo, nonostante sia difficile e non sempre vi riesca come vorrei/dovrei.
    Avrei tante cose da dire a ciascuna/o di voi, tante cose da raccontarvi… ma come spesso accade non trovo le parole per esprimermi.
    Ho paura di scavare troppo a fondo, andare oltre e di farmi/farvi del male.
    Siete sempre nei miei pensieri.
    Ciao angeli!

  5. miele dice:

    ciao chloe, grazie del tuo saluto che ricambio.

    polla il neo fallo controllare. io ne ho diversi sparsi per il corpo e li tengo sempre osservati. ne ho anche tolti 3, è un’operazione semplicissima e a volte è meglio levarsi semplicemente il pensiero.

    stamane ho avuto la psicologa. forse per la prima volta da quando mi segue, mi sono aperta sulle questioni che davvero mi toccano. ho pianto, ho riso, mi sento stanchissima. poi per smollare un attimo la tensione, sono entrata da H&M e ci sono scappate una borsa carinissima, una sciarpona calda e colorata e una maglia lunga invernalle…auto-coccola ;)
    ora sono in un bar dove ho pranzato, tra un po’ ho il nutrizionista.

    ripasso più tardi, fate le brave!

  6. Polla dice:

    ..ma Buongiorno a qsta nuova e bellissima piazzetta!!! :) .

    Miele si,lo faccio vedere sto neo.. grazie per le tue parole che come sempre mi aiutano a razionalizzare. Stamattina ho chiamato il centro e ho chiesto alla segretaria se la dottoressa può indicarmi un dermatologo e mi ha consigliato di chiamare domani mattina perchè oggi era ad un convegno.. appena ho il numero,chiamo e valuto il da farsi! ;) .
    Stanca eh dopo la sedutina ricca con la psicologa??? eheh. vedrai stasera come sarai spolpata,ma spero soddisfatta. ti faccio il mio super mega in bocca al lupo per la visita col nutrizionista!!! e.. complimenti per i tuoi acquisti anche! ;) .

    Chloe*.. mannaggia a qste parole che non ne vogliono sapere di uscire eh! grazie mille per il saluto.. ricambio in pieno!

    Aleph.. non fare il furbo tu nella nuova piazzetta eh!

    Midori.. allora?? ci controlli.. ma noi come facciamo a “controllare” te? ;) .

    Azimut.. spero passerai presto di qui.. dai dai daiiii..

  7. Aleph dice:

    Ciao Chloe!!!!!!!!!!Grazie di esser passata!

    Azimut, mi unisco a Polla….dai dai daiiiiiiiiiii!!!Eheheheh…

  8. mery dice:

    Passo per un salutino inaugurale

    potremmo fondare un club del “kinder pingui smontato” ahahaha

    io oggi solo notizie positive,neanche a farlo apposta come altre qui oggi incontro con la psi,contenta perchè mi vede motivata..

    qualcuna di voi ha mai sentito parlare di Villa Garda e saprebbe dirmi qualcosa?

  9. Aleph dice:

    Ma io sono l’unico che il kinder pingui lo mangia intero????E pensare che, al contrario, smonto ogni altro tipo possibile di merendina!

  10. miele dice:

    intero cioè tutto in un boccone?! :)
    scherzo…io adoro smontarne gli strati…si presta proprio alla grande.
    e smonto anche i baiocchi…e tutto quello che è composto da parti con diverse consistenze…

    aleph come stai?

    mery mi fa piacere ciò che ho letto di te…daiiiii :)

    ok io ho preso mezzo kilo, direi meglio che niente. il medico dice che vado bene, anche se decisamente “sulle cose ho i miei tempi”. ora sono a casa e cerco di scaldarmi con un thè, poi doccia che sono proprio sfatta e devo un po’ ricostruire il tutto. a dopo

  11. Polla dice:

    ..posso confessarvi che il kinder pinguì proprio non mi piace??? mmm.. mi radiate dal blog??? cmq credo di averlo assaggiato secoli fa,quindi prometto di testarlo di nuovo e di dargli una nuova votazione!!! ;) .

    Brava Mieleeeeee.. ma che meraviglia che hai messo peso.. e come ti senti? ok,ormai è consolidato che hai i tuoi tempi,no? e allora??? che cosa implica qsto??? che farai le cose coi TUOI tempi e stop.. l’importante che qsta non sia una scusa,ma una TUA modalità.
    quindi sei contenta? preoccupata? indifferente? confusa?.. dai ficcati in doccia e fluidificati intanto.. ;) .

    Io sono stata con un’amica sino ad ora.. chiacchere veloci prima che lei tornasse al lavoro.. e stasera invece andiamo al cinema,ma sul presto visto che poi tutti domani lavorano!!!

    A proposito,o quasi.. a me oggi è stato proposto invece di andare a fare la “volontaria” nella Libreria delle donne che sta qui nella mia via.. mi ha lusingato la cosa e mi hanno detto di passare per le informazioni.. io ci penso eh.. che poi non sia retribuito a me non interessa per ora.. prima sento cmq e poi valuto.. ;) .

    mery.. ma com’è che non tu non senti il positivo invece? Cmq io sono stata in cura all’AIDAP di verona e sono gli stessi che gestiscono Villa Garda.. ovvero il dottor Della Grave e direi che sono stra specializzati.. perché chiedi?

  12. Aleph dice:

    Miele, ahahaha, no no non intero in quel senso!Però anche io tendenzialmente smonto ogni tipo di dolce con consistenze diverse, ma il kinder pinguì proprio non l’ho mai smontato!Anche se adesso sono un bel pò di anni che non lo prendo più!
    Cmq sto bene, credo di essere definitivamente guarito, anche se devo stare attento ad evitare eventuali ricadute!

  13. anice dice:

    che bello, pagina nuova ;)
    si ricomincia
    passo a darvi un saluto veloce e vi auguro una bella serata

    miele, grande per il tuo aumento di peso! complimenti anche per gli acquisti, bel premio :)

    un bacio a tutte le altre

  14. Polla dice:

    ..comunque non so nelle vostre zone,ma qui io schiatto di caldooooooooooo.. Secondo voi e’possibile? Mmm.. Forse sono io che sono su di giri o forse sara’che il freddo non lo sento piu’ come prima? Non so,so che e’pura goduria non sentire quella sensazione di ibernamento generale che ti immobilizza.. Ti fa sentire paralizzata come. Qsto inverno mi piace sempre piu’..

    Poi dopo due gg di ovattamento,oggi va decisamente meglio,anche se sono ancora un po’ stordita..

    Anice..com’è andata la tua giornata?

    Artemide?

  15. miele dice:

    anche qui oggi era tiepido.
    polla mi sento proprio tranquillissima…per altro il medico dice che al prossimo incontro vedremo di valutare qualche strategia (eventualmente anche farmacologica) per attenuare le mie coliche, indigestioni ecc.

  16. fabiola dice:

    Ho tanta paura…

  17. yris dice:

    io ho preso per anni il levopride. mi aiutava a digerire e diminuiva la tensione gastrica.

  18. yris dice:

    di cosa hai paura fabiola?

  19. miele dice:

    fabiola non scappare, siamo qui con te!

    yris grazie della tua testimonianza. non so cosa pensare, sinceramente. al solo leggere nomi di farmaci mi vengono i brividi. per me è sempre un “affidare il funzionamento del mio corpo ad un’agente esterno a me”. cmq vedremo, molte delle mie difficoltà sono legate ad uno stato ansioso che tra non molto dovrebbe attenuarsi.

  20. yris dice:

    miele a me il levopraid (dosaggio 25 mg prima dei pasti) è servito tantissimo, quando ho ripreso a mangiare non digerivo neanche il latte. qualsiasi cosa mi faceva star male. il farmaco ha aiutato la motilità gastrica, tutto qui. e mi ha permesso di affrontare il cibo con maggiore “leggerezza”, con più serenità.
    l’ho preso per qualche anno, poi l’ho smesso in modo graduale e naturale.
    non ho avuto alcun problema, anzi solo un probabile effetto collaterale:
    mi sono cresciute le tette!!!! :-)
    (probabilmente ha stimolato la produzione di prolattina)

  21. fabiola dice:

    Sembra tutto avvolto in una nebulosa…la mia vita va avanti cosi..per inerzia…al tirocinio iniziano i problemi, il gruppo non comunica..io sono nuova e non conosco i meccanismi ma li sto intuendo… il capo non facilita le cose, ho dovuto fare appello a tutta la calma che possiedo per non scappare via stamattina e per affrontare un incontro abbastanza teso tra ragazzi che non vanno molto daccordo…ma ora ci troveremo a lavorare insieme.
    La dottoressa mi ha detto che ho delle parti adulte che stanno venendo fuori, che se i parenti mi dicono che mi vedono cambiata è vero, che sto maturando sotto certi aspetti come i rapporti lavorativi o sociali in genere (dipende…io non riesco a vedermi cosi, proprio no, vedo un MONOLITE), ma altri aspetti…sopratutto quello emotivo-sentimentale…sono a zero, mi ha detto che sono come una bambina. Ho paura di aver perso la mia amica irrimediabilmente, ho paura di non farcela a recuperare perchè già da anni il nostro rapporto va un po a fasi alterne per colpa mia sopratutto…lei non ha mai ceduto anche quando stava molto male psicologicamente, mi è stata vicino anche se a volte in modo brusco ma per “svegliarmi” dal mio torpore e chiusura verso tutto e tutti…ora non le va più e io sto come prima, sto male perchè non riesco più a sorridere facendo finta che tutto va bene all’infuori del lavoro (che spesso mi stressa da morire come già detto..mettendo in evidenza la mia insicurezza). Ho davvero paura…di rimanere per sempre cosi, di vivere senza vivere emozioni che non siano angoscia e preoccupazione.
    Vi ringrazio ragazze…ci sono tante cose che non vanno in me che vorrei sparire. Ho anche mangiato una pizzetta e della cioccolata mi detesto, non so quanto tempo è che non mi peso per paura di vedere il risultato.
    Odio il mio corpo

  22. anice dice:

    fabiola, dalle parole che ha detto la tua psicologa, stai iniziando a maturare e questo fa male e fa paura. Perchè si deve iniziare a pensare a noi stesse, senza l’appoggio emotivo a cui siamo abituate. Si vuole tornare indietro, scappare da noi stesse. Si può fare, ma il risultato sarà questo che dici : di rimanere per sempre cosi, di vivere senza vivere emozioni che non siano angoscia e preoccupazione”
    oppure si può guardare in avanti, stringere i denti e fare un passo alla volta , verso il cambiamento, prendendo finalmente in mano la nostra vita!
    Scusami se sono dura, non è mia intenzione farti la predica, anzi. Noto in te molti aspetti che mi assomigliano e, forse la predica la faccio a me stessa, riconoscendo in te quella parte mia che non vuole prendere in mano la propria vita ma scappare indietro, nascondersi sotto le ali protettive di chi mi organizza la vita, ma anche me la ruba….
    E’ difficile fare i piccoli passi avanti, però si fanno e, senza accorgersi ci si guarda indietro e bisognerebbe lodarsi ogni tanto, dei traguardi e successi conseguiti. Anche se sono piccoli, sono sempre successi!

    Il tuo successo di oggi è che hai resistito al tirocinio, non sei scappata davanti al problema. Dici bene poi che stanno venendo fuori parti adulte di te, datti tempo. Non si può cambiare da un giorno all’altro ;) Continua a dirti che stai andando bene, lodati!
    E brava anche per la pizzetta e la cioccolata :)

    Polla, oggi sto così così, ho fatto un sogno molto intenso questa notte, legato al cibo, a persone che non ho capito bene chi fossero… mi ha scosso anche se non ho capito perchè….
    Sono stanca, fisicamente. Ho sempre la testa tra le nuvole, non riesco a ragionare. Il pensiero è sempre li, sul cibo.
    Non riesco a mangiare bene quando cucino io. Mi viene sempre il bozzo allo stomaco. Riduco le dosi, centellino l’olio… e mi faccio male. Riesco a farmi solo la colazione, sempre la stessa, ma almeno non mi crea stress. Vorrei trovare una soluzione anche per i pranzi e le cene.

    Scusate la lagna

    Voglio fare qualcosa di diverso oggi, vado a letto presto. ;)
    Vi mando un abbraccio
    a domani

  23. Polla dice:

    ..Buonasera bloggers,
    eccomi appena rientrata dal cinemino.. che film idiota che abbian guardato! ci stava però.. simpatico e iper leggero! alla fine siamo riuscite a trovarci in 5 e a fare anche due chiacchere.. da quando mi sento meglio,stare con altre persone mi stimola ancora di +,riesco a sorridere sinceramente,a partecipare,e chiedere di ripetere se non ho capito,a mettermi in disparte, a osservare e a sentirmi parte del gruppo.. e mi piace davvero un sacco! mi mancheranno.. ma sono certa che i rapporti anche con la distanza si manterranno e anzi.. non vedo l’ora di poterle accogliere nella mia nuova realtà! ;) . ye.

    anice.. anche io per tanto tempo ho avuto difficoltà a farmi da mangiare quando ero sola.. invece con gli altri mangiavo e anche mi abbuffavo.. proprio perché tendenzialmente non mi soddisfavo e avevo anche perso il senso di ciò che mi piaceva e di ciò che non mi piaceva.. però credo che sia indispensabile fare entrambe le cose,anche per vincere qsta benedetta paura dell’abbuffata.. quante ne ho “dovute” fare o cmq percepire!!! ma.. lo sai che il “trucco2 sta proprio nel riuscire a fare da sè.. nell’acquistare fiducia e meccanicità anche nell’azione del cucinarsi.. senza porsi troppe domande “sbaglio qsto è meglio altro”.. “è salutare” e bal bla bla.. ognuno poi ha il proprio metodo nonché gusti alimentari,ecc.. però il farlo da sé e per sé secondo me è cruciale,almeno nel mio caso. e tutt’oggi provo un sacco di soddisfazione quando mi sento soddisfatta.. niente di strano eh??? ;) .

    fabiola.. mi viene spontaneo dirti che odiare il tuo corpo non ha nulla a che vedere con le difficoltà che stai vivendo all’infuori di te stessa.. hai bisogno di spostare l’attenzione e dare spazio ad altro.. in qsto modo avrai + attenzione anche verso te stessa.. continui a colpevolizzarti,ma non credo che predertela con te stessa in qsto modo possa portarti molto lontano,se non esattamente dove sei.. che cosa ti fa così paura? a me pare che tu ce la stia facendo.. il tirocinio per esempio,mi sembra che nonostante la fatica tu te la stia cavando,sbaglio? e qsta cosa non ti gratifica un po’?

    miele.. sei tranquilla.. olè. mi fa piacere sentirtelo dire.. e capisco quando “temi” le medicine.. mi trovo un po’ nella tua stessa situazione almeno a livello di pensiero.. però credo sia giusto che tu possa darti anche la possibilità di provare,no? che cosa ti spaventa + di tutto? (controllo e non gestione a parte..)

    azimut.. spero che domani la piazzetta sia abbastanza piena per trovarti qui.. sarebbe proprio un bel regalinoooooo!

    uhmhm??? Artemide???? Ely????

    yris.. dolcenotte a te. troppo bello trovarti qui.. eheheh.ah,cmq mio nonno è una delle persone che meno stimo su qsta terra.. però si,è simpatico dai!!! e anche carino.. ahahah.

    Notteeeeee.. io spuntino,lettino e librino..

    a domaniiiiii!

  24. Ely dice:

    Buondì!
    qualcuno sa dirmi se posso donare il sangue anche se prendo psicofarmaci? mi son dimenticata di chiederlo al doc e questa domenica c’è la donazione dell’avis…ci tenevo perchè è da un bel pò che non lo faccio.
    Buon venerdi blog!

  25. miele dice:

    ciao ely…scusami, non ne ho idea. ma credo che il sito dell’avis abbia un contatto a cui rivolgersi…
    ma…come stai?

    ciao bloggarelle spampanate, io sono in viaggio verso la mia università. sarà un alunga giornata di treno :(
    vi abbraccio

  26. anice dice:

    buongiorno blogghine,
    ma sono la prima oggi? :)

    come state? io oggi un po’ meglio, adesso mi preparo e vado a scuola. Ho una lezione , un progetto nuovo con una classe, ridurre le ostilità tra i compagni, sono piccoli ma hanno già problemi di bullismo ecc.

    polla, come stai? non ti ho più chiesto della cagnolina, si è ripresa del tutto? le mando una grattatina dietro le orecchie ;)
    riguardo il cucinarsi da sole.. è proprio quello che vorrei, imparare di nuovo a fare le cose normalmente, farmele da me. Sento che ho bisogno di questo. Però ho bisogno di imparare a farlo in modo sano, nel senso proprio di non ridurre niente. E di mangiare con piacere.
    Anche io tendo a mangiare di più quando mangio con gli altri e quello che cucinano gli altri…

    Fabiola, come stai oggi?

    un saluto a tutte le altre e Aleph, passo dopo ;)

  27. Polla dice:

    ..Buongiorno Blog,
    babba bia che silenziooooooo!!! ma dove vi siete ficcate tutte??? vi nascondete e sperate che non vi scovi? beh,vi sbagliate di grossoooooo.. ;) .

    Eccomi qui pseudo sveglia..oggio giornatina totalmente libera e penso che non combinerò nulla di che.. probabilmente pranzerò in giro con un’amica e poi mi accuccerò fra le mura di casa..

    anice.. la mia belva sta benone!!! è stata male giusto quella sera e la mattina dopo,ma.. si è ripresa alla grandissima! mi fa piacere che mi chiedi.. ma ti assicuro che se non stesse bene,vi stresserei assai! eheh. quando lei non è in forma,io mi sento impotente e il mio umore varia da un misto di rabbia e sconforto a amorevoli attenzioni e accettazione. tu invece come stai? giornatina di lavoro impegnativa? ma quando lavori torni a casa per pranzo?

    miele.. è vero che oggi sei in zone sospette.. guardati alle spalle!!! eheheh.. in realtà sono lontana.. ma non si sa mai! spero tutto proceda bene lì.. ;) .

    Ely.. io non ne ho la minima idea.. non ho mai donato il sangue in vita mia! ma sul sito non trovi delle indicazioni? e la segretaria del dottore non sa dirti nulla se chiami?
    e tu come stai invece? non ci racconti nulla???

    Artemide.. ieri sera non sei passata e nemmeno stamattina.. spero tutto ok.. facci sapere come stai eh! un abbraccisssssssssimo.

    Azimut.. temo che qui ci sarà da aspettarti a lungo.. sig sob..

    Aleph.. buona mattinata anche a te.. ora che hai ritrovato l’energia immagino che ti dedicherai agli studi.. forza eh!

    Yris.. buondì.. è giorni che sei una presenza costante nei miei pensieri quotidiani.. che significaaaaaaa????

    Midori.. un salutino anche a te,spero di leggere tue notizie presto. Con la cura poi come sta andando? hai avuto altri incontri?

    uhmhm.. siamo quiiiiii!

    Buona risveglio testine..

  28. fabiola dice:

    Care ragazze…
    avete entrambe ragione, Anice e Polla non riesco a vedere i passi in avanti perchè li riduco di fronte alla montagna interiore che ho da scalare ancora…prima di diventare “normale” mi dico che di strada ne devo fare ancora molt… ma dietro di me cosa sto lasciando? ho seminato qsa di cui potermi “lodare” come dici tu Anice? non saprei…si ho preso la laurea in archeologia con fatica, mi sono arenata tante volte e ho anche perso del tempo, tempo prezioso sia dal punto di vista “sociale” che materiale, per lo studio…sono sempre stata molto ansiosa ma alla fine è andata (sopratutto grazie all’auìiuto e al sostegno della mia amica, a cui mi sono sempre affidata…forse troppo…delegandole il compito di intermediaria tra me e il mondo). Ora sono qui…oggi sto a casa perchè forse lavoreremo domani…beh dovrei riposarmi e fare mille cose che ho lasciato indietro ma…non riesco a connettere, come mio solito sto perdendo tempo e mi sembra di non avere un senso compiuto.

    Anice :) grazie per il tuo pensiero nei miei confronti… Sei un’insegnante e questo ti rende molto coraggiosa ai miei occhi perchè penso sia uno dei mestieri più complessi che esistano, il saper trasmettere passione oltre che nozioni è una dote rara….credo tu ne sia provvista e forse come dice anche Polla se riuscissimo a spostare di più l’attenzione su ciò che facciamo, su ciò che si trova fuori di noi (e che magari fa paura ma che dobbiamo sforzarci di affronare…) allora potremmo venire fuori dai meccanismi che affollano le nostre menti rendendoci schiave di regole auto imposte.
    Continua a cucinare e a provare a piccole dosi nuovi ingredienti… per un giorno in cui va male ce ne sarà uno in cui ti renderai conto di aver meno paura…

    Polla grazie anche a te, si il mio corpo forse non centra nulla in tutto questo caos…ma è la parte visibile del disastro che sono, lo percepisco molto male e ho fatto caso che più sono in ansia più mi succede di voler evitare tante cose da mangiare, nella speranza che la sensazione sparisca.
    La tua descrizione della serata è stata piacevole da leggere, mi hai trasmesso una sensazione che provo ogni tanto anche io…quando riesco a vivere il momento presente e a non vedermi da fuori…spero che anche oggi sia una buona giornata :)

    Un saluto a tutte le altre e buona giornata…

  29. Ely dice:

    con i farmaci sta andando bene, ho avuto qualche piccolo intoppo ma niente in confronto a prima…
    io parlo sempre di abbuffate/compensazioni….il rapporto col cibo rimane sempre molto difficile, ma resto in attesa dell’incontro con la psichiatra, nel frattempo spero di continuare così.
    A proposito non ho mai compilato il diario alimentare, anzi, l’ho stracciato dopo due giorni che ci scrivevo…e una cosa che non riesco a fare, proverò a spiegarglielo all’appuntamento, speriamo non sia un grosso problema non averlo fatto…
    sono contenta per Miele e Polla che hanno fatto un passo avanti verso il peso ideale…non riesco a commentare perchè non conoscendo le dinamiche del vostro problema mi risulta difficile immaginare cosa si prova..
    Artemide? ho letto dei tuoi alti e bassi, spero troverai la forza per impegnarti al massimo in questo cammino importante, ti stai riprendendo la tua vita Artemide, stai uscendo da quell’incubo…ogni mattina dovresti ripeterti che sei sulla strada giusta, che sei forte e vincerai TU!
    Un abbraccio anche a tutte le altre + Aleph!

  30. Artemide dice:

    Scusate il silenio, ma ho l’influenza…
    Pù tardi se riesco leggo i vostri post

  31. Chloe* dice:

    Strane sensazioni in questi giorni.
    Sensazioni conosciute e vissute per molto tempo, che tornano prepotentemente a farmi visita e alle quali io non so come rispondere.
    Da una parte sono spinta a cedere alle lusinge del mostro, dall’ altra c’è una forza che mi trattiene e mi dice di guardare avanti a me e non curarmene.
    E’ difficile. Molto difficile.
    Ma se posso scegliere, allora so cosa scegliere.

    Scusate lo sfogo.
    A presto.

  32. Ely dice:

    Chloe lo sapevi che prima o poi tornava no? sai, lo sto aspettando anch’io, so già che l’effetto dei farmaci non dura in eterno….tieni duro, ricorda quanto male si sta rinchiusi in quella gabbia…
    Artemide mi dispiace…un abbraccio antinfluenzale!!

  33. Ely dice:

    Chloe, ma è successo qualcosa in particolare?

  34. Chloe* dice:

    No Ely, niente in particolare.
    Sono semplicemente un paio di giorni in cui i pensieri negativi sono tornati a trovarmi. In modo molto meno invadente di prima, ma la loro presenza mi disturba comunque. Li sento, percepisco il mio malessere.
    E il cibo diventa il canale attraverso cui metabolizzare il tutto.
    Ma sto comunque vincendo io. Perché ora so cosa è giusto. E’ dura, certo. Ma una volta capito da che parte andare, perché cambiare strada?
    La mia testa mi dice di restringere, di togliere qui oggi perché potrei aggiungere lì domani, etc. etc.
    Ma la mia testa la controllo io, non il mostro.

  35. Ely dice:

    Brava Chloe! questo è l’atteggiamento giusto! :)
    non sai che voglia avevo io oggi di farmi una bella abbuffata…e tutto xche? xchè ho mangiato un pò di crackers, quelli magri tra l’altro, e nella mia testa avevo perso il conto quindi era probabile ne avessi mangiati troppi perciò ormai avrei potuto lasciarmi andare x poi buttare fuori tutto…..maddai!!
    x fortuna ho tenuto duro e x oggi è andata!

  36. Chloe* dice:

    Brava a te Ely, che hai tenuto duro e hai capito che buttare tutto nel cesso (letteralmente parlando) non avrebbe avuto alcun senso.
    E’ difficile riuscire a fidarsi del proprio istinto (che ci dice SEMPRE cosa è giusto fare) ma pian piano, con la pratica e il tempo, ce la si può fare.
    Io oggi, ad esempio, avevo premeditato di non mangiare altro se non 1 yogurt a pranzo e 1 mela o un altro frutto a cena.
    Questo perché? Perché poi c’è il week end e gli imprevisti sono sempre dietro l’ angolo e quindi meglio stare a digiuno un paio di giorni in previsione di ipotetici fuori programma, giusto? Sbagliato.
    A pranzo mi sono seduta a tavola, ho mangiato il mio pranzo, ho fatto poi a pungi con la bruttissima e fastidiosissima sensazione di pienezza e gonfiore e poi senza che nemmeno me ne rendessi conto, ecco che il tutto non faceva più parte dei miei pensieri. O meglio, non ne occupava più la maggior parte.
    Difficile? Tanto. Gratificante? Di più.

    Un abbraccio

  37. Ely dice:

    hai fatto strabene!!
    ..io non so come fare a non pensare a questa pancia che tira….
    mi fa male, ultimamente non solo dopo aver mangiato le verdure ma dopo qualsiasi tipo di pasto sostanzioso ( che mi dicono sia sostanzioso solo x me), le tisane non bastano più, vorrei solo sdraiarmi a letto finchè non passa o cmq non dover stare qui incollata a questa scrivania…immobile, con la pancia che sborda dalle braghe…

  38. Chloe* dice:

    Sì Ely, è difficile non pensarci. Ma prova a concentrarti sul fatto è solo una sensazione momentanea e che è semplicemente il tuo corpo che sta facendo il suo lavoro.
    Come mi ha spiegato il nutrizionista l’ ultima volta (che illuminazione!!! :-) ) la digestione è un processo lungo e difficile per l’ organismo, a prescindere dalla quantità e dalla tipologia di cibo che gli si forniscono.
    La sensazione di gonfiore può essere percepita più o meno forte dalle persone, tutto dipende dallo stato in cui il suo apparato digerente si trova.
    Chi, come noi, ad esempio si divincola tra digiuni, restrizioni, abbuffate, si limita a mangiare solo frutta e verdura etc. etc. ovviamente percepirà in manierà più accentuata tutto il lavoro che avviene nel corpo dopo aver mandato giù qualcosa.
    Pensare che è normale, che è il nostro corpo che sta compiendo semplicemente il suo dovere (o diritto?) forse può aiutare ad alleviare un po’ il disagio. Che comunque dopo un po’ passa.
    Io mi sto pian piano riabituando, ad esempio, al pane e alla frutta. Mi creano molti problemi a livello intestinale ma so che è non posso farci niente, che è normale e che devo portare pazienza. E non appena mi sarò riabituata a mangiarli anche il mio stomaco li tratterà come tratta il pesce o la carne.

  39. Ely dice:

    Hai ragione Chloe, è tutto ok, non devo pensarci e lasciare al mio corpo il tempo di reimparare a digerire….
    che fatica però…mi sento esplodere….

  40. Chloe* dice:

    Basta pensarci!!!!! Fai altro, pensa ad altro, concentrati su altro!!!!! Tanto tra un po’ passa! :-)

  41. Polla dice:

    ..Buon pomeriggio,
    che si combina qui?

    Chloe.. la nostra testa spesso ci trae in inganno.. facendoci credere di “essere furbe” quando invece è solo un modo per fregarci da sole.. tornare ai vecchi meccanismi non conviene,anche se accade e non per qsto bisogna pensare di aver fallito.. sei stata in gamba oggi a vedere la fregatura e ad andare oltre!

    ely.. se pensi di aver mangiato bene.. che sia sufficiente. basta.. non ci pensare +. credo che il gonfiore sia dovuto sia alla digestione,sia appunto al fatto che il tuo corpo porta i segni del vomito e delle abbuffate e che asti sintomi non possono passare da un giorno all’altro..

    portare pazienza è la parola d’ordine! ;)

    Artemide.. ma hai la febbre? buon riposo!

  42. Ely dice:

    E tu Polla cos’hai mangiato oggi?

  43. Polla dice:

    ..ahahah.. come mai Ely qsta domandina??? sarai mica stata ingaggiata dalla mia nutrizionista eh.. ;) .
    cmq io il diario alimentare lo trovo una cosa molto utile per la terapia..

  44. mery dice:

    buondi a tutte/i, per la cronaca io smontavo kinder pingui,baiocchi,ringo, il cucciolone gelato quello con le barzellette e non ridete ma toglievo pure l’impanatura della cotoletta per mangiarla da sola da quanto mi piaceva ahaah!

    Polla chiedo perchè le mie dott me l’hanno conigliata e vorrebbero che io facessi una visita,visto che in sette mesi di cura in ambulatorio ho preso tre etti attraverso tanti bassi e pochi alti,ma non so ancora che fare vorrei qualche info in più perchè il mio desiderio più grande sarebbe uscire da sola da questa situazione,già oggi ho mangiato un po’ di formaggio ed è una grande conquista per me

    un saluto a tutte,Aleph sei di nuovo con noi?

  45. Ely dice:

    si si Polla….cambia discorso….. ;)

  46. Polla dice:

    ..no Ely non cambio discorso,ma mi interessa sapere perchè me lo chiedi.. ;) .

  47. Polla dice:

    ..brava mery per il pezzetto di formaggio!
    Cmq secondo me puoi andare a vedere nel sito e poi telefonare direttamente alla struttura.. di solito ci sono gli “addetti” che possono darti le informazioni generali,se la cosa può metterti + sicura.
    Io credo che valutare l’idea del ricovero sia davvero una bella opportunità..

  48. Azimut dice:

    Torno a casa dal lavoro. C’è mia madre. Prima mi mette davanti cose da mangiare. Poi mi dice che oggi mi sono vestita proprio male. Per la cronaca jeans marroni, maglione marrone e caterpillar color cuoio

  49. Polla dice:

    ..Azimut,ma tu ti vesti tinta unita spesso??? ma ti ha detto che sei vestita male? così?

  50. Azimut dice:

    Polla tu rispondi a Ely che io rispondo a te…come mai oggi scappi?

  51. Ely dice:

    perchè ho notato che parli pochissimo di cibo, hai sempre una parola di incoraggiamento per noi e sembra che per te non abbia nessun collegamento con la parola “problema” o “disturbo”… non dici mai vorrei riuscire a mangiare quello, vorrei mangiare meno di quest’altro (a parte forse con la frutta)….forse non sono stata attenta io, o mi sono persa qualche tuo messaggio eh..non lo so…
    ma se sei qui, dico io……..

  52. Polla dice:

    ..no,ma io non scappo.. è che qsta domanda mi pareva proprio un po’ intrusiva + che di scambio.. però a me non costa nulla rispondere.
    non c’è nulla che vorrei mangiare in particolare.
    e non parlo di cibo perchè evidentemente per me c’è altro.
    cmq oggi ho mangiato le tagliatelle con la ricotta,gli spinaci e le noci.
    un insalata mista con carote,pomodoro,tonno in scatola.
    un panino.
    uno yogurt al caffè.
    una mela gialla.
    un caffè. un cioccolatino rondnoir. qsto è il pranzo.

  53. Ely dice:

    non volevo essere invadente Polla, scusami se la mia domanda ti è sembrata impertinente….

  54. Polla dice:

    ..non impertiente,ma nemmeno un “ciao” quasi.. eheh..

  55. Ely dice:

    hai ragione, non so proprio comportarmi con le persone…
    MACCCCIAOOOOO POLLINAAAAAA!!!! :D

    …..e quando faccio così risulto ancora più cretina…. :/

  56. Ely dice:

    ad ogni modo…grazie per aver cmq risposto alla mia domanda curiosotta!!

  57. Aleph dice:

    Eccomi!

    Buon pomeriggio a tutte!

    Oggi ho finalmente fatto alcune commissioni che causa malattia avevo rimandato per un bel pò di giorni!

    Ora mi leggo i vostri post.

  58. Polla dice:

    ..vedi che però era una domanda un po’ fine a sé stessa? che c’era da argomentare? il problema a mio avviso non esiste se non esiste per noi.. o quasi insomma.
    e tu che hai mangiato a merenda?

    ciaooooo Elyyyyy.. finalmenteeeeeeee!

  59. Midori dice:

    Io ricordo i post di polla di qualche tempo fa, raccontava spesso ciò che mangiava. Non penso che tu abbia problemi a dire cosa mangi no? Penso che semplicemente per te il cibo stia diventando cibo , e cioè che occupi dello spazio nella tua mente per qualità come la bontà e non sia più collegato a emozioni come la paura. Quindi è sempre meno importante e degno di nota questo o quel cibo… È cibo. Se non è speciale o particolare o collegato a eventi o emozioni…ognuna di noi scriverebbe il menù giornaliero:)

  60. Polla dice:

    ..Grazie Midori.. infatti se i miei pasti non li vivo con ansia,non trovo il senso di scriverli qui per aiutarmi a rilaborarli. almeno che non possano essere da “stimolo”..
    però poi sono stata anche influenzata dal fatto che qui non troppo tempo fa a qualcuno sembrava si facesse la “gara” a chi si cura meglio o che ne so.. tutto qui.
    Quindi per qsto a Ely ho chiesto la motivazione(anche scherzandoci su),non era un divagare,solo capire se poteva essere utile il fatto che io lo riportassi qui.

  61. Ely dice:

    infatti era per questo che chiedevo, non avevo capito che il discorso cibo non fosse più un problema nel tuo caso….

  62. Azimut dice:

    Polla sì io vesto quasi sempre in tinta unita, cioè può anche capitare che per dire abbia jeans grigi e maglia nera, ma in genere il singolo indumento è in tinta unita

  63. mery dice:

    grazie Polla ! si infatti credo che chiamerò,anche se ho molta paura di ciò che accadrà, complimenti a te per il pranzo..
    ma qui sembra tutto un po’ silenzioso o sbaglio??

  64. Polla dice:

    ..strana sta cosa.. io invece ho quasi un blocco a vestirmi di un unico colore Azimut!

    Ely,madò.. sei sempre categorica.. o bianco o nero! non è che il cibo non sia + un problema.. ma se devo lavorare sul cibo,sul cibo lavoro.. sono in una fase in cui non mi tiro indietro,ecco.
    mi pare di aver espresso anche solo due gg fa di sentirmi “ovattata” proprio perché non preoccupandomi del cibo,in qsto momento vuoto di impegni,mi sento quasi stranita..
    inoltre ho del peso da recuperare e lavorare su come mi sento anche in funzione di esso.
    ho messo peso in qsto periodo e per ora non è stato un problema,anzi motivo di soddisfazione per il lavoro. ma non significa che il mio dca sia risolto.. il dca non è solo cibo,vomito,.. c’è altro.

  65. Polla dice:

    ..mery,nulla di strano riguardo al fatto che tu sia spaventata.. ma cerca di non farti fregare da qsta paura,fai che non sia quella il motivo del blocco verso il ricovero,altrimenti non fai che fomentarla. ma ti è stata consigliata quella clinica nonostante nella tua zona ce ne siano altre?o non ce ne sono?

  66. anice dice:

    eccomi di ritorno,
    intanto un gran saluto e complimenti ad ely e chloe per le vittorie di oggi. Chloe, dici bene che adesso sai come comportarti, che riconosci il meccanismo. Così lo puoi vincere. Brava.

    polla, alla fine non era una giornata impegnativa, avevo solo un piccolo lavoretto da fare, però era la prima volta ;) Torno a casa a mangiare si, preferisco. Mi porto da casa la merenda, mentre le altre mangiano il panino a scuola… già sono vegetariana, poi non mangio zucchero, mi vedono come un’aliena ahahaha

    Fabiola, e dici poco.. laurea in archeologia con fatica! :) lodati eccome, non scusarti dicendo che è merito dell’amica ecc. E’ MERITO TUO E BASTA! ;)
    Riconosco in ogni tua parola me stessa, scusa se te lo continuo a ripetere. La tua amica è la tua ancora, ma è arrivata l’ora di mollarla, di camminare da sola. Lei sarà “solo” un’amica. Ma è giusto cosi ;)
    Non è un percorso facile, i meccanismi a cui sei abituata da una vita non spariscono in un giorno, una settimana… però ci sono piccole cose che puoi aggiungere a quello che fai ogni giorno, cose che poi ti diventano abitudini, e , poco alla volta portano al cambiamento. Basta iniziare ;)
    Io non sono insegnante, anche se lavoro a scuola, sono laureata in psicologia ma, per adesso faccio un po’ tutto quello che mi offrono.

    Oggi ho cucinato e sono anche molto felice di come mi è riuscito il pranzo. Quinoa con stufato di verdure e poi ho mangiato un fico secco e salsa di sesamo e un pezzetto di crostatina. Sono riuscita a non farmi venire il bozzo allo stomaco, aggiungendo un po’ di olio a crudo.
    Ah, e poi ho fatto il pane, adesso è in forno a raffreddarsi :D
    A me piace scrivere il diario alimentare, ma poi aggiungo anche le sensazioni che mi provoca mangiare determinati cibi. Però ho notato che da qualche giorno mi dimentico cose che ho mangiato… lo vedo come una cosa positiva, vuol dire che ci sto meno attenta, meno paranoica.

    Polla, a me fa piacere leggere di cosa mangi ;) , mi piacerebbe sapere anche delle altre… Però è vero che oltre al cibo c’è anche altro… lo sto cercando!

  67. anice dice:

    Ho scritto prima di leggere i vostri ultimi commenti. Polla, ho commentato sul tuo cibo perchè per me è ancora importante e mi aiuta sapere che c’è chi riesce a mangiare bene, anche se è solo una volta o tante volte. Non vorrei creare problemi a nessuno, ecco.

    Azimut, ma quindi il commento di tua mamma su come eri vestita ti ha seccato e non hai voluto mangiare? Perchè hai scritto che prima ti ha dato il pranzo e poi ti ha criticato…

  68. Ely dice:

    mamma mia oggi non ne faccio una di giusta….

  69. Polla dice:

    ..ma ciao anice,
    quindi oggi è andata bene col lavoretto? ;) .
    cmq c’è anche un po’ da capire perché una persona è interessata a cosa mangia un’altra.. cioè.. è un po’ come cucinare per altri o guardare gli altri mangiare,però continuare a evitare il cibo.. o comprarsi libri di ricette che mai si cucinerebbe e sfogliare le pagine con ammirazione.. o cmq una sorta di alimentazione vicaria.
    oppure chiedere dei pasti per prenderli come spunto.. o aiuto..
    secondo me sarebbe inutile che tutti venissero qui con l’elenco degli alimenti quotidiani. però appunto,se una si sente di farlo.. si vede che ne ha una motivazione e allora benvenga. massima libertà anche a riguardo.

    Ely,però non mi hai risposto che ti sei mangiata a merenda.. eheheh.

  70. Polla dice:

    ..no no,ma anice.. fai benissimo a chiedere,benissimo proprio!!!! :) .

    Ely,che cosa è che non fai di giusto scusa? a me non pare di aver detto che sbagli qualcosa..

  71. Azimut dice:

    Anice sì c’è anche altro e io oggi non lo trovo. Sto contravvenendo a tutti gli impegni presi. Non ho mangiato niente in tutto il giorno e ora sono davanti a un bicchiere di latte e 3 biscotti e non mi alzerò di qui finchè non li avrò presi. Sento una lama dentro che scava. Vorrei ripartire e sentire aria nuova che mi scivoli addosso e possa placare questo battito impazzito

  72. miele dice:

    ragazzuoleeeee

    io sono alla mia settima ora di treno oggi….bastaaaaa! me ne mancano ancora 2, se tutto va bene (ma temo che perderò l’ultima coincidenza…chi mi viene a raccattare in mezzo alla pianura padana?!)

    chloe, descrivi sensazioni che conosco benissimo…posso dirti che se non molli, torneranno sempre meno spesso, davvero.
    e per il gonfiore e il disagio…bisogna aver pazienza…dio solo sa quanta…

    ely non hai sbagliato proprio nulla nei tuoi interventi. si percepisce però che la tua domanda a polla è un po’ dettata da un bisogno di confrontarsi, di vedere o sapere se TU hai mangiato troppo…no?!
    sappiamo bene quanto tutto questo sia soggettivo e complesso ma…finchè ci limitiamo al sintomo…il comportamento alimentare è la punta di un iceberg…io a volte riporto qui quello che mangio semplicemente perchè da un lato certe cose sono routine e le racconterei a voi come ad un’amica al telefono (“ehi, come stai? ah, io mi sto mangiando un gelato, sto bene grazie blablabla”) quindi non è per dimostrare nulla; dall’altro, a volte, mi fa piacere semplicemente comunicare una piccola conquista ma solo per dire ad altre che non è così impossibile…

    Azimut, quando affronterai seriamente il rapporto con tua madre?

  73. laura dice:

    salve ragazze, sono nuova e volevo un consiglio… ho provato diete, palestra e niente. da 2 giorni provo ad andare al bagno….sapete cosa vado a fare…ma oggi anche se mi sforzavo non usciva niente!!! è normale? o devo insistere di piu perchè il mio corpo si rifiuta?

  74. miele dice:

    mi spiace davvero che ci sia ancora chi viene qui in cerca di consigli per vomitare…
    sono quasi troppo stanca per risponderti, laura…però forse non hai capito lo spirito di questo sito.

  75. Azimut dice:

    Miele è dall’inizio della terapia che lo sto affrontando. Devo imparare ad accettare che lei è così e non si cambia, mentre io posso modificare le mie percezioni e le mie reazioni. A riuscirci… Buon trasferimento, spero che questo tempo tu possa comunque ben impiegarlo, anzi sono sicura che saprai farlo. Fosse anche solo a guardare la notte che scorre dal finestrino

  76. miele dice:

    Azimut intendo dire con lei….
    Lei non si può cambiare, tu puoi cambiare le tue reazioni: tutto vero, ma anche semplicemente esplicitare un disagio potrebbe aiutarvi.
    Io sto scrivendo la tesi….continuo fino a che non mi si scarica del tutto il computer. Poi ho con me un romanzo che purtroppo temo finirò prima della destinazione. Cmq sono sfinita, anche mentalmente perchè oggi mi hanno tartassata e pure fatta sentire un bel po’ ignorante: è la tendenza dell’ambiente universitario…non se ne sa mai abbastanza, delle cose. Queste trasferte mi spompano proprio. E mi mettono anche un po’ in difficoltà col cibo perchè in giorni come oggi c’è poco tempo per fare tutto, il treno mi da la nausea, si bevono troppi caffè e i miei colleghi sembrano dimenticarsi che esiste il pranzo. Per fortuna prima di cominciare mi sono fermata in sala ristoro e ho mangiato il mio pranzo al sacco, poi frutta e dolcetto. Loro li ho lasciati andare a fare millemila fotocopie. Le farò la prossima volta. Stasera invece focaccia calda con olive e salamino (ti ho pensata!) e un kit-kat, che solitamente è un po’ tabu come snack, ma avevo proprio bisogno di saziarmi. Anzi ho ancora fame, quindi se e quando arrivo, mi prenderò qualcos’altro.

  77. Azimut dice:

    Miele brava, riuscire a gestirsi in queste situazioni è sempre molto difficile. Sai con la psicologa abbiamo valutato più volte l’opportunità di provare a cercare un confronto direttamente con lei. Ci ho provato ed è andata malissimo. Alla fine abbiamo convenuto che è meglio provare a far crescere quella famosa pelle, perché per età e per vissuto lei ormai non può cambiare né riuscirà mai ad avere con me un rapporto meno intriso di ansia. Oggi? Critica ai miei abiti. Io rispondo con tutta tranquillità che lei ha i suoi gusti io ho i miei. Si rende conto dell’errore e cosa fa? Mi mette davanti pietanze. Lei sa parlare solo col cibo, quello è il suo linguaggio d’amore. Condito da “come posso vederti così…mi farai morire…e via dicendo”. Inutile dire che non sono riuscita a buttare giù nemmeno una briciola

  78. Polla dice:

    ..Azimut,lei comunica col cibo e tu le rispondi tramite il cibo stesso.. credo che il piano comunicativo sia lo stesso. siamo d’accordo che andrebbe spostato? quindi.. se non vuoi parlare con lei tramite il cibo,non farlo e vedrai che lei sarà costretta ad usare altro.. che siano le parole magari o prima di arrivare ad esse,ad un dialogo,ad uno scambio,probabilmente utilizzerà altre cose.. ma se il cibo non attacca,non avrà modo di usarlo. ma come dici tu,deve partire da te. lei se no non cambia mica.

  79. Polla dice:

    ..proprio perchè tu continui a risponderle.

  80. Polla dice:

    ..e a confermarle la sua preoccupazione.

  81. anice dice:

    azimut, com’è andata con il latte e biscotti? sei riuscita a mangiarli? mi dispiace per il tuo rapporto con tua mamma, puoi accettare che lei non cambierà ed accettare quello che non ti piace di lei, cercare di cambiare il tuo comportamento.

    polla, grazie. In realtà io mi chiedo perchè faccio tutto quello che hai scritto , guardare le riviste di cucina, i blog dove ci sono foto di cibi, parlare di cibo… è proprio uno stress, dal quale mi è difficile uscire. come fosse una dipendenza, anzi è una dipendenza!

    miele, sei tornata a casa? bella giornata impegnativa, è stata fruttuosa almeno? ;)
    adesso riposati, sei stata brava.

  82. Polla dice:

    ..ei anice,
    non so quale sia la motivazione.. credo che anche in qsto caso sia un po’ soggettivo,ma cmq è sempre una sorta di “nutrimento”,come appunto lo può essere illusoriamente una dipendenza. credi sia importante scoprire la motivazione? avere una risposta? si,ovvio è che sapere perchè si fa una cosa possa aiutare a risolverla,ma.. credo che un po’ tutte qui per esperienza abbiano sperimentato che non è proprio così,che cmq spetta a noi e che cmq non è sempre necessario che tutto sia spiegato,che abbia una risposta,un perchè,ecc.. credo che si tratti sempre di scegliere di smettere di farlo o di farlo e poi di cucinarsi proprio quello che + ispira,no?
    ma tu hai studiato psicologia vecchio ordinamento,quindi 5 anni? e sei psicologa o no? hai fatto la scuola di psicoterapia anche?te lo chiedo per curiosità.. :) .

  83. Vaniglia dice:

    …laura, cambia aria….non sai cosa vuol dire vomitare! poi, non lo gestisci +, lo fai, pure quando non lo vuoi +! è il vomito che comanda!

    salve ragazze, son passata a farvi un saluto…vi leggo quasi tutti i giorni ma non ho voglia di scrivere…scusate!

    un abbraccio forte forte!

  84. Azimut dice:

    Anice col latte e i biscotti è andata bene. Poi ho preso del brodo di verdura col riso. Penso di trovarmi attualmente col marito più anaffettivo che potessi incontrare. Sarà che oggi vedo tutto nero. Non ce la faccio più. Meglio da sola che così

  85. anice dice:

    polla, credo sia importante smettere di farsi troppe domande e iniziare ad agire, questo si. però una vaga idea del perchè faccio questo c’è l’ho, mi farebbe piacere sapere la motivazione. per poterla risolvere ;)
    ho studiato 5 anni psicologia, poi però non ho fatto nessuna scuola di specializzazione, la mia vita mi ha portato verso altre avventure , scusa ma non mi va di scriverlo qui , spero non ti dispiaccia ;)
    adesso sto ricominciando piano piano a reintrodurmi nel campo e sto anche valutando qualche scuola di specializzazione. anche tu sei laureata in psicologia? stai pensando alla specializzazione?

    azimut, brava per il cibo, hai fatto benissimo. oggi è una giornata nera, vedila cosi. non conosco la tua situazione, ma potrebbe essere che tuo marito sia soltanto preoccupato e non sappia come gestire la cosa? non è facile per gli altri capire….
    ti mando un abbraccio

  86. Chloe* dice:

    “credo sia importante smettere di farsi troppe domande e iniziare ad agire”

    Questo è il punto di partenza. E’ esattamente così.
    Agire. Passare da un piano puramente astratto fatto di emozioni, sensazioni, idee, parole, pensieri ad uno concreto, dove sono i fatti a farla da padroni.
    Capire il meccanismo e poi cercare di farlo proprio. Affrontando di giorno in giorno le proprie paure, senza porsi troppe domande.
    Nel nostro caso significa ricominciare a mangiare, smettere di vomitare, smettere di abbuffarsi, accettarsi e accettare un eventuale aumento di peso. E vedere il cibo come un qualcosa di semplicemente funzionale alla nostra sopravvivenza e perché no? Anche come un piacere.
    Non è semplice. Richiede tanta tanta tanta forza di volontà e tanto coraggio. Ma il gioco vale la candela? Sì.

    Buona notte a tutte/i.

  87. fabiola dice:

    Ciao a tutte…grazie Anice, il fatto che ti senti simile a me da una parte mi rincuora un pochino…grazie dei complimenti e ora vi copio qui, cosi lo leggi anche tu e le altre se ne avranno voglia, il risultato di un test che ho fatto, non pensavo venisse fuori una risposta cosi, ma ho pensato a molte di voi e mi sono detta che queste parole forse potevano essere utili un minimo…

    “Pur essendo una piacevole donna ricca di qualità, non sei emotivamente cresciuta e sembri imprigionata in un mondo affettivo infantile ormai anacronistico.
    Forse non hai potuto vivere l’infanzia felice che avresti desiderato e hai idealizzato, e la bambina ferita che è in te chiede riscatto.

    Tutta la tua energia psichica ruota intorno al tuo proposito, ma la rabbia che ti anima, certamente te ne rendi conto, ha un prezzo troppo alto da pagare. Non è sbagliato provare sentimenti aggressivi, ma è certamente sbagliato agirli senza limite, cosi ci si perde, ci si autodistrugge. Vivi continuamente una contraddizione irrisolta tra l’innocenza relativa al passato e la colpevolezza relativa al presente, l’odio non può essere lo scopo della vita e diventare più forte dell’amore.
    Ciò che è perso è perso per sempre, accettare la propria storia, è prova di saggezza e se smetterai di lottare contro il destino potrai forse raggiungere la serenità che meriti. Pensa alle lacrime, alle tue lacrime, queste non sono segno di debolezza, ma una pioggia benefica che può portare alla trasformazione, alla compassione e all’amore. Prendi per mano la bambina ferita e sofferente che è in te, consolala, amala, accompagnala e falla crescere, piano piano”.

    Sogni sereni….

  88. Polla dice:

    ..anice, quello che intendevo dire è che spesso anche quando si conosce la motivazione di una cosa,poi cmq non si agisce.. e se cmq invece quello che spinge la scoperta della motivazione è l’azione stessa,perché non agire cmq? cioè.. per arrivare alla stessa soluzione.. cosa cambia che operazione compi? con qsto non penso che sia sbagliato interrogarsi,scavare,ecc.. ma non lo trovo indispensabile,proprio perché qsto meccanismo può diventare + una scusa per non agire che altro.. inoltre se il punto è cmq quello di cambiare una determinata cosa,conviene farlo. stop. anche perché non sempre è possibile dare una spiegazione a tutto,appunto.
    non so se ho reso il concetto.
    cmq no,io non sono laureata in psicologia.. inizio a breve qsto nuovo percorso però! ;) .

    Chloe.. notte!

    fabiola.. grazie per aver riportato qui il risultato di un tuo test. interessante.. ma..tu che pensi a riguardo invece? e quando lo hai fatto qsto test?

  89. anice dice:

    chloe, “Affrontando di giorno in giorno le proprie paure, senza porsi troppe domande”
    ci sono riuscita in tante cose, spero di farcela anche con il cibo. il gioco vale la candela, moltissimo SI!

    fabiola, grazie per aver postato queste parole. Mi ha molto colpito l’ultima parte. Ciò che è perso è perso, accettare la propria storia! Smettere di lottare contro il destino. Parole che vanno dritte al cuore , un pugno nello stomaco e un nodo in gola. E’ una cosa che ancora non riesco a fare. Solo lacrime , per ora.

    anche a te buona notte,
    vado a fare il mio piccolo passo avanti, vado a letto presto ;)
    a domani

  90. Cely dice:

    Vaniglia…un abbraccio!

  91. Polla dice:

    ..un abbraccio anche per Cely !!!

  92. Artemide dice:

    Ho dormito tutto il giorno ed ora nn ho più sonno, sto un po’ meglio e ho pensato di venirmi a salutare…
    Le cose nn vanno molto bene, nn riesco togliermi dalla mente le parole di Polla: “Nn basta ricominciare a mangiare”, ma c’è tutta una serie di meccanismi di difesa che si alzano proprio perché una parte di me fa ancora tanta resistenza.
    Ecco così comparire i sensi di colpa, i dolori durante la digestione, la paura che da un pasto normale si arrivi ad una abbuffata, insomma…la via della guarigione è lunga, la meta è riconoscere nel cibo un elemento per viere, un piacere, ma nn un nemico ed io mi sento lontana da questo e sono molto scoraggiata…
    Avete scritto tanto in questi giorni…
    Aleph ora basta scuse, sei riuscito ad uscire dal letto?
    miele le tue parole sono state un pugno allo stomaco:”devi semplicemente smetterla di lottare contro te stessa. Tutta questa resistenza che poni alla guarigione è ultra stancante…questa quotidiana lotta interiore…la conosco bene…ma la fatica deriva dal fatto che non andiamo a senso unico CONTRO la malattia, bensì ci andiamo un po’ contro e un po’ a braccetto”. No, nn ho mai provato, quando mi sveglio, “semplicemente a PENSARE che oggi puoi mangiare quel cavolo che ti pare”…mangiare è ancor un’azione super controllata…
    Fabiola mi ritrovo tantissimo nella tua descrizione: “ho delle parti adulte che stanno venendo fuori, che sto maturando sotto certi aspetti come i rapporti lavorativi o sociali in genere , ma altri aspetti…sopratutto quello emotivo-sentimentale…sono a zero, mi ha detto che sono come una bambina…. Ho davvero paura…di rimanere per sempre cosi, di vivere senza vivere emozioni che non siano angoscia e preoccupazione.” Perché pensi di avere perso la tua amica?

    Grazie Azimut, ma ormai sono 10 anni che il mio primo pensiero è il cibo, difficile sostituirlo con u altro pensiero…
    Polla tu scrivi “è molto evidente il tuo meccanismo restrittivo”… c’è dunque ancora una parte di me che nn vuole guarire…perché?
    Yrisi, i giorni sereni di una settimana fa mi sembrano appartenere ad un’altra vita, ora sono tornata nella realtà e nella mi lotta quotidiana…quand’è che il cibo diventerà un piacere???
    Polla risolto il tuo dubbio riguardo al neo?
    Chloe* come fai a gestire questa alternanza di momenti di tranquillità ad altri di buio, io ora vedo tutto nero…
    Miele penso che più si esce stanchi da un seduta più significa che si è fatto un buon lavoro…gioire per l’aumento di mezzo chilo…io nn riesco ancora ad accettarlo…
    yris faccio tesoro del tuo consiglio riguardo il levopraid, chiederò alla nutrizionista.
    Anice, hai ragioni anche riguardo la nostra sfera emotiva: “fare i piccoli passi avanti, però si fanno e, senza accorgersi ci si guarda indietro e bisognerebbe lodarsi ogni tanto, dei traguardi e successi conseguiti. Anche se sono piccoli, sono sempre successi!”
    Polla come sei riuscita ad acquistare fiducia e meccanicità anche nell’azione del cucinarsi.. senza porsi troppe domande? Io ora vado avanti come un robot, sen sentire alcun sapore, per paura delle abbuffate…grazie per aver sempre chiesto di me…
    Ely…un abbraccio… grazie per le tue parole
    Chloe* come ti capisco : “Da una parte sono spinta a cedere alle lusinghe del mostro, dall’ altra c’è una forza che mi trattiene e mi dice di guardare avanti a me e non curarmene.” Io ne ho così paura…tu stai facendo passi da giante!!
    Ely…nn preoccuparti, io ti capisco bene,…insicura come sono chiederei a tutte altezza, peso, come e cos mangiano,ma so che in realtà dietro l’anoressia c’è ben altro ed è quello che mi interessa
    laura piacere di conoscerti…nn cedere alla tentazione del vomito..è u inferno!!!
    Vaniglia…un abbraccio
    anice :” credo sia importante smettere di farsi troppe domande e iniziare ad agire”, ma la mia paura di vivere è fatta di tante domande e ben poche certezze…
    Scusate. Ma il sonno nn mi h permesso di capire bene gi ultimi post…rimedierò omani…Sogni d’oro

  93. Azimut dice:

    Artemide e non pensi che 10 anni della tua vita siano abbastanza? Che ora tu abbia diritto a far sì che il primo pensiero della giornata non sia solo ed esclusivamente il cibm?

    Allora ho sognato che ero su uno scoglio in mezzo al mare… Ma per diletto, c’era un sacco di gente che nuoticchiava o prendeva il sole. Polla mi ha preparato un cappuccino al banco bar che sorgeva sulla riva e poi me lo ha portato a nuoto. Come avrà fatto a non farci entrare l’acqua…ma dico Polla, non lo potevi mettere in un termos ermetico? Chissà se c’è entrata…

  94. miele dice:

    ciao bimbattole mattutine,

    azimut…beh, era un sogno con il mare, ma almeno non nefasto giusto? ;)
    polla che nuota col cappuccino..che scena!

    chloe leggere le tue parole mi fa molto piacere. descrivi un passaggio che feci anch’io a mio tempo e che tante volte ho cercato di comunicare qui (forse a te più che ad altre) ma a volte è difficile…proprio perchè si sviluppa sul piano dell’agire e non del parlare.

    anice, grazie di aver chiesto, ieri comunque no, la giornata non è stata produttiva ma distruttiva, sia fisicamente che psicologicamente. devo raccattare un po’ di autostima e motivazione di giro…ora mi metto a cercarla ;)

    artemide, inizi il post dicendo che non hai sonno….lo concludi dicendo che hai tanto sonno…forse il tuo corpo ha davvero bisogno di ritrovarsi, di ritrovare dei ritmi propri…e la testa ha davvero bisogno di fermarsi da tutto questo pensare. sinceramente iop enso tu sappia cosa è buono per te adesso…ma come altre volte, ti sento poco convinta e scoraggiata e questo non aiuta. il punto è, scusami la durezza, che ad un certo punto si deve tentare seriamente un certo percorso, non intraprenderlo pensando che sarà il percorso a guidarci, ma sapendo di dover essere noi a compierlo. insomma: non ti sento protagonista di questo percorso, e mi viene da dirti che devi provare a diventarlo, se però credi che un po’ ne valga la pena. in gioco ci sei tu.

  95. Vaniglia dice:

    …buongiorno a tutte! giornata già cominciata complicatissima x via del disturbo ossessivo compulsivo da contaminazione che non mi lascia! ieri pure, è stata dura…ma ce l’ho fatta, pure a non vomitare…

    …mia mamma sta diventando pazza…non faccio che tirar fuori asciugamani puliti e tovaglie e poi, giù a lavare…

    …le ho già detto che NON voglio che stira tutta quella roba x colpa mia…ci penso io, la vita è mia e non è giusto che io la renda impossibile a lei che povera si deve stirare quel marasma di roba x colpa mia…
    ….spero di farcela e non crollare ….sia x il vomito che il doc! scusate l’intrusione!

    CELY…un saluto e un abbraccione pure a te e buona giornata.

  96. Vaniglia dice:

    …ARTEMIDE, coraggio! ti capisco quando parli di 10 anni a pensare al cibo…è un disastro, un chiodo fisso che ti logora il cervello, ti massacra e ti sfinisce!

    Buona giornata!

  97. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!

    Vaniglia, un pensiero grande grande per te!

    Cely!!!Come stai?????

    Azimut, bello il sogno con Polla barista e nuotatrice!Eheheheheh…

    Buona giornata a tutte!

  98. Azimut dice:

    Ragazze in casa mia per l’intera settimana ci sarà menù monotematico…ho appena comprato 4 kg di zucca…

  99. miele dice:

    ahah azimut, a me mia zia ne aveva regalata una da 16 kg! …
    …e via di zuppa, mangiata + congelat,a sugo per il risotto, tocchetti per la pasta, un po’ ai miei che l’han fatta al forno e un pezzo è in frigo in attesa di rielaborazione… ;)

  100. mery dice:

    Buondi festaiole e principino,

    Polla la villa mi è stata vivamente consigliata dal mio centro che si trova a Padova, perchè le dott dicono che per i miei problemi è forse il più indicato,ce ne sarebbero di più vicini ma loro vedono questo come il meglio per me

  101. fabiola dice:

    Buon sabato ragazze,
    sono contenta che il risultato del test abbia interessato anche voi…
    ciao Polla, l’ho fatto proprio ieri su un sito internet ma cosi…perchè mi è capitato , non pensavo che ci avrei trovato questo tipo di risposta…mi è preso il panico in realtà, ho in pratica riletto parole della psicologa e mi sono vista immersa fino al collo in una situazione da cui non so come uscire. Ma poi ne voglio uscire? voglio crescere e smettere di sognare per confrontarmi sempre di più con le situazioni reali?non lo so…

    Anice…il pugno dritto allo stomaco ci arriva ogni volta che sentiamo qsa che ci ricorda la nostra situazione, quel camminare all’interno di un labirinto senza trovare la giusta via…(mi viene in mente Alice che si perde nel bosco e inizia a piangere dicendo “so darmi ottimi consigli che seguir poi non so..) alle lacrime però segue sempre una reazione, magari a volte sbagliata, tipo nascondersi, ma altre ci si fa coraggio e si affronta il presente…quella determinata persona o situazione che fanno paura.

    Artemide…la mia amica non ce la fa più, a volte la tratto con durezza come se lei fosse la causa ultima di tutto il mio malessere e della mia fragilità, non è cosi…siamo molto diverse ma anche simili in certi versi. Ho smesso di ascoltarla, di farle sentire che ci sono se ha voglia di parlare…ho smesso di parlare per paura di discutere sulle mie insicurezze. Ma non ce la faccio cosi, abbiamo parlato ma non so come fare per recuperare e non so sinceramente se ne sono in grado. Sono troppo presa da me stessa, dall’evidente imperfezione che mi porto dietro, ogni scambio tra noi diventa ulteriore prova che non ce la farò mai a essere “normale”, che non le vedrò mai aperte le “ali” che speravo di avere. Ma ripeto…la colpa è mia, da un lato cerco di rimanere bambina, dall’altro sto iniziando a voler essere “donna”…senza sapere come, e forse proprio qui sta il problema…vorrei mi venisse indicato il sentiero da percorrere, non ce la faccio da sola…ma tutti crescono soli!

    Scusate…

  102. Artemide dice:

    Buongiorono…
    notte piena di incubu, nnessun entusiasmo per oggi…perchè mi sento così? La depressione si sta impadronendo di me..
    Miele ho capito bene quello che vuoi dirmi e hai ragione, purtroppo è così, io aspetto che la guarigione avvenga solo con il passare del tempo, nn la cerco DAVVERO…scusate, nn ho più parole

  103. Polla dice:

    ..buondì creature,
    ma qui pioveeeeeee!!! che cocotèssss.. sto colazionando e stamattina vai di Nutella.. chissà come mai faccio + fatica a mangiarla la mattina rispetto che il pomeriggio o la sera come spuntino.. credo che sia dettato tantissimo da un vecchio pensiero che voleva a tutti i costi che io eliminassi la colazione “perché si può fare a meno della colazione” e da “se inizio con la Nutella la mattina chissà con cosa arrivo a sera”.. ahahah. Invece in Qsti giorni la mangio anche la mattina,così mi sale subito un po’ di tensione e poi si placa però.. e via.. :) .

    Miele.. ma come mai ieri ti sei sentita “non all’altezza come se il sapere non bastasse mai”? è una sensazione fastidiosa,si. ma credi sia così?cioè rispetto alle persone che avevi di fronte,tu ti sentivi così? indipendentemente da quello che poi loro possono aver detto o fatto.. buon lavoro stamattina!

    anice.. ho come la sensazione di averti sognata.. non so.. come va? sei riuscita ad andare a letto presto?

    Azimut.. viste le mie spiccate capacità da bargirl.. come era poi il cappuccino??? con schiuma di mare? ;) .

  104. Polla dice:

    ..Artemide,
    la mia questione neo non è stata risolta nel senso che devo andare a fare una visita dermatologica prima.. eheheh. cmq la mia dottoressa del centro mi ha dato un paio di contatti e lunedì provo a telefonare per sentire un po’ e fissare un appuntamento..

    ma tu??? come stai? influenza?

  105. anice dice:

    buongiorno,
    wow azimut, la zucca :) mio cibo preferito. cosa cucinerai oggi di bello ? come stai oggi?
    miele, cosa è successo ieri all’autostima? sono sicura che la ritroverai in fretta, vero? ;)
    aleph , buongiorno anche a te
    vaniglia, brava a resistere al vomito. continua cosi. fai bene a stirare tu le cose, forse ti fa bene anche alla paranoia del lavarli
    artemide, come stai oggi?
    è un percorso lungo e difficile. Hai passato 10 anni della tua vita a pensare al cibo, non si può cambiare in 2 settimane, o un mese. Però si può intraprendere la strada giusta che porta alla guarigione. Tu quella strada l’hai intrapresa. Adesso devi solo seguirla. Mangia come un automa, se questo ti aiuta, senza pensare alla fame, al gusto ecc. Un cibo tabu alla volta, un pezzetto alla volta, camierà poco a poco la sensazione che ti danno. Però ci devi mettere impegno ;)
    polla, ieri ho scritto prima di leggere il tuo messaggio
    voler sapere cosa provo e perchè fa parte di quel percorso di introspezione che , secondo me, per me, il dca mi ha “regalato”. Anche oggi, ad esempio, dopo colazione ho avuto il desiderio di mangiare per sempre, proprio l’atto del mangiare, volevo non finisse mai. Ma non per fame, per mancanza di altri stimoli.
    Io pensavo tu fossi psicologa ;) allora in bocca al lupo per il nuovo percorso :)

    cely, chloe, midory, un saluto a tutte voi

  106. uhmhm dice:

    Combinare guai è la cosa che mi riesce meglio ultimamamente. Stacco il cervelllo. Stunf. Staccato.
    …vediamo, magari potrei continuare a scrivere la tesi. Si farò così.

  107. Polla dice:

    ..anice,
    io quella sensazione di voler mangiare sempre e continuare a farlo è proprio una cosa che sento fortissimamente.. si è attenuata,parecchio. ma io passo molto tempo mangiando.. le cose piccole per esempio mi spaventano da matti,come se le reputassi insaziabili a priori.. tendo sempre a porzioni abbondanti,mi mettono + tranquilla. ma so che è una questione di testa.. e soprattutto aumenta se si pensa che poi a causa di qsta o quella cosa poi si dovrà “rinunciare” ad altro.. come se ad ogni pasto si facesse l’ultimo pasto.. per qsto sto giovando molto della costanza nell’alimentarmi e anche in un modo soddisfacente,che non sia solo un gonfiarmi. anche se quella sensazione di gonfiore,mannaggia a me è una cosa che ricerco e che mi fa sentire al sicuro.. come se appunto quel costante disagio fosse inevitabile,un disagio che mi mette a mio agio..
    assolutamente una cosa importantissima su cui lavorare per me.

  108. anice dice:

    polla :) alla fine no, non sono andata a letto presto, la sera mi passa volando
    io ho sognato uova O_O

    fabiola,
    prendere per mano la bambina che vive in noi e farla crescere. possiamo farcela da soli. Bella la scena di Alice ;) Le lacrime si asciugano e ci si nasconde, ma arriva un punto in cui ci stufiamo di nasconderci e decidiamo di reagire.
    Tu stai arrivando a quel punto, i problemi con la tua amica ne sono un esempio. Vorresti crescere ma vuoi che ti dicano come fare, che ti tengano la mano. Però vuoi anche fare da sola. Questa lotta va vinta, cosa dici? ;)
    un abbraccio

  109. Polla dice:

    ..ma ciao uhmhm!!! che guai hai combinato???
    stacca il cervello si e avvialo su altre modalità.. tesi? ye.

  110. Polla dice:

    ..anice, uova??? di Pasqua???? ma è Nataleeee??? eheheh. ;) .

  111. miele dice:

    uhmhm quali guai?

    artemide, ma non capisci che non c’è più tanto da riflettere, parlare, discutere, pensare, organizzare…?
    c’è che devi mangiare, punto.
    nel tuo caso è questo il passo, o no? allora, come dice anice, segui la dieta che ti hanno dato. se non ci riesci, chiedi a qualcuno che cucini per te, mangia con ale…stai coi tuoi…insomma, continua giorno dopo giorno.
    al centr riuscivi a mangiare quello che ti prescrivevano? se sì, allora sai già benissimo che puoi farcela.
    Coraggio stella! siamo tutte qui a dirti che solo facendolo con costanza, anche lo scoraggiamento passerà.

  112. Azimut dice:

    Miele16 kg?! Ma allora io sono proprio una dilettante…

    Fabiola e se tu cominciassi a non chiederti come sei, se vuoi diventare donna o se sei rimasta bambina, se semplicemente tu provassi a vivere senza pensarci? Io credo che dentro di noi continuiamo a portarci quello che siamo state e quindi c’è un nostro io bambina che alle volte viene fuori prepotente semplicemente perché non è stato ascoltato dalle figure di riferimento quando era il momento o lo si è fatto in maniera sbagliata. Ora sarebbe inutile soffocarlo perché comunque continuerebbe a gridare con la sua voce soffocata. Bisogna cercare di capire cosa si riferisce a quegli anni e cosa è stato caricato di vissuti e di esperienza. Grazie per lo spunto che hai portato, fa riflettere molto anche me

    Artemide scuotiti, reagisci, arrabbiati se serve, comprati 30 bicchieri da 50 centesimi e spaccali tutti contro il muro e poi comincia ad agire su di te e per te…non lasciarti andare, non ora dopo il percorso che hai iniziato

    Polla secondo me il cappuccino era proprio acqua di mare, considerato che immergevi la tazza dentro per nuotare. Eppure lo avevi preparato proprio bene, con la sua schiumina compatta. Me lo avevi messo in una tazza alta color crema. Solo che poi a portarlo…ma dico non potevi prendere un pattino, un pedalò…

    Anice non so come sto. Meglio di ieri direi. Cosa cucino? Non so ancora, più se non mi levo dal pc. La logica direbbe zucca, ma se Miele ce l’ha fatta a regolare 16 kg io non devo farmi prendere dall’ansia per 4 forse

    Uhmhm ma che hai combinato?

    Alephino!!!!

    Chloe saluto anche a te

  113. miele dice:

    azimut prova a tagliarli a pezzi e bollirli 5 minuti, poi ne fai una crema che frulli con olio, sale, un po’ d’acqua di cottura, un goccio di latte e qualche erbetta. e la usi come condimento per un risotto; il resto in frigo e domani una bella zuppa calda oci crostini

  114. Artemide dice:

    Miele, Azimut…grazie…

  115. fabiola dice:

    Grazie Anice e Azimut… :)
    un augurio per una giornata al caldo e rilassante….
    devo mettere a posto tante cose e immagino di dover montare tante scatole di colori diversi dove poter fare ordine…molte sono già piene, contengono il passato lontano e recente ma altre sono vuote..sono le più difficili da riempire, perchè ancora devo capire cosa sta succedendo nella mia vita… a volte mi sembra semplice: NIENTE, ma poi so che non è cosi…che anche se a rallentatore mi muovo anche io…come tutto ciò che c’è intorno a noi….

    Coraggio Artemide, un abbraccio

  116. Polla dice:

    ..io sto lottando con un attacco di sonno assurdooooo.. non so che cavolo,ma giuro che sto facendo fatica a tenere gli occhi aperti!! sarà che sono qui in casina nella penombra di qsta giornata uggiosa.. sarà il silenzio attorno.. non so.. tra un pochino dovrei vedere un’amica,ma se mi addormenterò,mi sa che l’incontro salta.. eheheh.
    Cmq stamattina ero anche un po’ nervosetta.. quindi credo che calandomi un po’ la tensione,poi mi assale la stanchezza.. bah.

    e qui invece come procede?

    Azimut la zucca è stra iper mega buonaaaa.. ma lo sai che puoi mangiare anche la buccia? tipo se la fai al forno,un po’ condita,con sale olio e origano.. mmmm.. poi a me personalemente piace molto con la scamorza. se la fai invece bollire,poi la puoi mettere nella pasta con la ricotta o parmigiano se preferisci. ma la zucca è iper versatile.. ci puoi fare un sacco di cose.. anche coi ceci è spettacolare per me,magari abbinata ad un cereale. puoi farci anche gli gnocchi.. anche se io con la zucca non li ho mai fatti in casa,sinceramente. insomma 4 kg di zucca in 4 .. non te ne accorgerai nemmeno di averla comprata! ustiiii.. ma se tu fai il pane,puoi fare anche i panini con la zucca!! ahahah.. meglio che io non mi ci metta a sviaggiare che mi vengono mille idee.. ;) .

    Artemide.. come stai?

    fabiola.. cmq le scatole si possono anche riaprire .. magari per infilarci qualcosa che pensi di aver dimenticato oppure anche solo per dare un sbirciatina.. eheheh.
    qui oggi è tutto tranne che una giornata caldina.. però io sono bella bardata e al calduccio lo stesso!

  117. fabiola dice:

    Hai ragione Polla…dovrei sbirciare per capire se ci sono cose del passato che mi fanno vivere cosi il presente…spero che il calduccio te lo possa godere, anche sonnecchiando!

    Ho paura…mi hanno invitata a mangiare la pizza, la mia amica e un altra amica e voglio andarci, voglio essere brava, non ansiosa, non iniziare a estranearmi se si parla di cose che io non ho…devo farcela anche a mangiare la pizza nonostante oggi abbia sgarrato abbondantemente, non avevo considerato questo imprevisto ma è una cosa bella…devo farcela.

  118. Polla dice:

    ..ei fabiola,
    cerca di non porti delle aspettative.. io credo che prima di riuscire a viverti bene certe situazioni,ci voglia un po’ di sperimentazione.. quindi benvenga qsta serata imprevista,no? ma non caricarti di obiettivi da rispettare per poi valutarti di conseguenza.. il dialogo,la pizza,la gestione dell’ansia,il non estraniarsi.. ecc.. cerca di focalizzarti semplicemente sul fatto che tu hai voglia di andarci e stop.
    la pizza è si un problema,ora,ma è superabile.. mangiandola. ma fai quello che ti senti.. cerca di sentirti libera.. di non pensare che oggi hai sgarrato e quindi non va bene qsto o quello.. sono solo delle regole dettate dalla tua testa che cessano di essere importanti solo “rompendole” e non rispettandole quindi.. idem per il resto. comportati come ti viene.. non importi nulla. non giudicarti pensando che poi gli altri utilizzino lo stesso metro di misura verso di te. sicuro se ti sentirai parte del gruppo stasera,ti accorgerai di quante “cazzate” dicono anche gli altri,ma noi spesso siamo così focalizzati su di noi,che sembra che tutto il mondo stia bene e noi siamo delle impedite.. cerca di portare a casa un’esperienza diversa, di provare ad ascoltare,ad esserci.. di non pensare solo alla pizza pazza in piazza! ;) .

    io cmq sono nel letto e ho zero voglia di uscire.. che testa dura che sono. ma quando mi ci metto a fare il riccio.. mi riesce proprio bene.. eheheh.

  119. Azimut dice:

    Polla mi sa che qui sono tutte a poltrire come te…

  120. miele dice:

    macchè poltrire e poltrire…! io mi sono infilata il giubbotto la sciarla il berretto i guanti e ho sfidato la giornata uggiosa…è stato un pomeriggio un po’ faticoso (non fisicamente) ma piacevole.

    tocca continuare un po’ sulla tesi e poi, mi sa, anche un po’ stirare :(

    azimut allora l’hai fatta la zucca?

  121. Polla dice:

    ..miele,ma tu infatti hai energia e voglia di fare da vendereeee!!! prezzo??? spero tu mi faccia sconto blog! ;) .

    Azimut.. aggiornamenti zucchiferi? e tu hai poltrito un po’ almeno? ce l’hai fatta?

  122. Azimut dice:

    Io niente zucca che dovevo fare presto per andare al circolino a vedere la partita coi vecchietti. Ho mangiato spinaci e mozzarella. Oggi invece ormai avevo programmato i fagioli alla messicana. La ciurma ha integrato con pasta giorno e sera. Giornata movimentatissima. Spesa enorme. Pulizie. Compiti. 150 km di macchina. Depilatio con scoperta di una macchia rossa che spero sia l’esito di una crosta venuta via e così ho fatto un esperimento…mi sono tagliata apposta circolarmente col coltello l’altra gamba, così poi toglierò via la crosta e vedo se il risultato è lo stesso… Schizzo dai vecchietti, baci

  123. miele dice:

    azimut…ti sei tagliata appositamente con un coltello?! o_O vabbè…
    ma se poi la zucca oggi non la preparavi, perchè ci hai speso su tutti questi pensieri preoccupati? pf.

    ciao polla, io un po’ sono iperattiva, e lo sai, un po’ sono davvero in un periodo bello pienotto. ma mi fermo anch’io, eh…stasera ho cenato con calma, come non succedava da giorni, ho pure sbevacchiato un pochito…e dopo ovviamente vado a farmi fare un massaggio da lui ;)

  124. uhmhm dice:

    .. Oggi vorrei un abbraccio. Vorrei abbassare gli aculei, non sentirmi così sporca e boh. Vorrei avere di fronte a me delle persone che stanno dalla mia parte a priori. Vorrei non essere sola, ma soprattutto non essere consapevole che sono io l’artefice di questa mia solitudine. Pagine di un libro o immagine televisive, le mie uniche compagne di stasera.. Probabilmente anche dei prossimi giorni. Ed è solo colpa mia! Olè!

  125. Polla dice:

    ..ma Azimut, ti sembra di aver fatto una cosa utile tagliandoti con un coltello? e se non reagisse allo stesso modo? ma scusa.. che idea! bah.. ma chi vai a vedere la partita? Ortensio è anche lui un tifoso??

    miele.. bah.. a me non sei mai risultata iperattiva,forse perchè io per iperattività ho in mente altro.. tipo il non riuscire a stare fermi anche mentre si fuma una sigaretta per esempio..eheheh. io ti considero PRODUTTIVA e ti invidio un sacco per qsta cosa.. ma io la smetto di definirmi pigra se tu la smetti di definiti iperattiva,ok? ;) .

    uhmhm.. io ti abbraccerei mooooolto volentieri!!! ma non vuoi raccontarci che succede? se ti può consolare anche io oggi mi sono rintanata .. ma a volte proprio mi viene + semplice fare così.. vuoi per caso fare un’escursione domenicale domani o lavori?

  126. Artemide dice:

    Buonasera a tutti…
    Sono qui con Ale con cui ho trascorso tutto il pomerigio e la cena, ora guardiamo un film e poi a nanna perchè domani deve andare a seguire un corso a Milano.
    Grazie a tutte per aver avuto un pensiero per me…sto un po’ meglio, quando sto con lui trovo sempre più motivaione nella mia lotta per la guarigione….
    fabiola ricamio l’abbraccio…
    Polla come è trascorso poi il tuo pomeriio…grazie per chiedere sempre di me…
    uhmhm…rilassati…ti mando un abbraccio pieno di affetto…ma cosa è successo?
    Ora vi lascio, buona serata….un abbraccio e un pensiero affettuoso a chi pensa sempre a me…

  127. anice dice:

    ciao a tutti,
    oggi è stata una giornata movimentata anche per me. sono uscita con un amico tutto il pomeriggio a passeggiare e chiaccherare, mi fa sempre bene uscire con lui ;) poi sono andata a teatro con delle ragazze del lavoro. sono tornata poco fa ed è già cosi tardi. domani mi aspetta un’altra giornatina, devo anche prepararmi.

    Ho visto una amica/conoscente che mi fa sempre battute che mi mandano in crisi. Anche oggi è successo. Nel discorso mi ha detto che sono una persona calma, che non è facile farmi arrabbiare, però ha usato il termine “morta in piedi” e questo mi ha molto disturbato, non tanto le parole quanto il modo in cui mi vede. Forse dovrei non darci troppo peso….so che domani passerà, però succede sempre, con lei , che finisco con l’amaro in bocca. e l’autostima sotto i piedi. grrrrrr
    scusate lo sfogo

    artemide, bene che tu riesca a trovare la serenità quando sei con Ale, cerca di starci il più possibile, finchè non riuscirai ad esserlo anche da sola.
    uhmhm, un abbraccio anche da parte mia. perchè dici che non vorresti essere consapevole di essere tu la causa della tua situazione? secondo me, questo è il modo per cambiare le cose. non trovi?
    miele, buona serata massaggiosa ;)
    azimut, anche per me oggi fagioli :)
    fabiola, com’è andata la pizza?

  128. fabiola dice:

    Ciao a tutte …
    so che è tardi ma non riesco a dormire ancora, sono tornata da poco…ho ancora la pizza sullo stomaco ma forse è stata colpa dell’aglio (era la marinara) che avevo chiesto di non mettere ma…

    Grazie per le tue parole Polla, davvero…voglio smettere di programmarmi ogni situazione, smetterla di avere aspettative che poi mi provocano delusione spesso. Ho provato a esserci e a non estraniarmi (come mi succede sempre più spesso ultimamente) ma è andata un po cosi…non volevo rovinare la serata, doveva essere una piccola festa di laurea dell’altra amica, spero sia stata bene nonostante i miei silenzi in alcuni momenti.
    Voglio vivere, voglio capirci qualcosa in tutto il casino che ho dentro…

    Anice grazie anche a te…

    Azimut e Artemide :)

    Uhmhm hai anche il mio abbraccio…

    Una frase scritta su un foglio e appesa nel locale ha attirato la mia attenzione tra tante “Se non vivi la storia non puoi nemmeno scrivere il finale”…tocca corde che mi fanno tremare di paura, ma so che è vero…

    Notte blog…

  129. miele dice:

    ciao blog, buona domenica mattina.

    fabiola…secondo me tu ti “osservi” troppo e quindi di fatto non vivi, non riesci a fare, a provare, a smollarti. L’auto-osservazione eccessiva, soprattutto se unita ad una cattiva opinione di sè, può davvero paralizzare.
    Io però non credo che tu sia “ferma” e vuota come ti descrivi.
    praticamente non so nulla di te, se non che stai facendo un tirocinio. ok…senza entrare nei particolari, perchè non provi a dirci che cosa stai imparando e verso quale professione vorresti orientarti?
    che scuola hai fatto prima? insomma, vorrei tu ti rendessi conto dei tuoi movimenti più che della tua inerzia.
    e ti metti anche molto in confronto, vero? :
    “voglio essere brava, non ansiosa, non iniziare a estranearmi se si parla di cose che io non ho” …cose che non hai…quali sono?

    azimut com’è andata poi la serata?

    anice, anche oggi sarai impegnata?

    polletta, ok: io non sono iperattiva e tu non sei pigra ;)

    uhmhm lo accogli il mio abbraccio ritardato?
    ritirare gli aculei…eh, non sempre è facile…ma mi viene da chiederti se non sia forse il caso di provare a costruire delle amicizie totalmente nuove, dandosi la possibilità di partire da zero e di far anche capire che tu sei così, un po’ in difficoltà nelle relazioni, in questo momento. magari scopri che anche per altri c’è a volte la stessa fatica…

    oggi io ho un pranzo al ristorante con la famiglia di lui per festeggiare la pensione del papà. fuori c’è una nebbia che potrei disperdermici, nn si vede a due metri!
    vabbè, a dopo

  130. Azimut dice:

    Miele buongiorno a te e buongiorno a tutte/Aleph. La serata è stata un discreto fallimento, visto che al di là del risultato c’è stato un blackout e di partita ne abbiamo vista ben poca. In compenso i vecchietti volevano offrirmi il poncino al caffè…ti immagini? Già senza prenderlo mi sono svegliata alle 4,34 e non c’è stato verso di riaddormentarmi. Questa cosa del sonno mi sta piegando. La sera crollo, ma poi mi sveglio nel cuore della notte e finisce lì. Ho preso la melatonina senza alcun risultato. Ai farmaci non voglio ricorrere. La macchia nella gamba è ancora lì e in compenso ora mi fa male la ferita sull’altra. Certo che mi illudevo poi, che passasse in 12 ore? Se anche era una crosticina venuta via dovrà riformarsi forse. Boh. Ok ora mi rendo operativa. Per cominciare torta zucca e cioccolato. Però sono su di giri, agitata, inquieta… A un’amica molto stretta hanno trovato cellule anomale nel paptest…fine settimana deve fare un esame per vedere di che si tratta…indovinate chi l’accompagna? E sì che da quando successe di mio padre mi ero detta che io non avrei mai più accompagnato nessuno a fare di questi accertamenti… Tanto siamo circondate, o di qui o di là c’è sempre questo fantasma che fa calare le sue ombre. Almeno avessero ragione i Maya…

  131. miele dice:

    Azimut: STOP.
    ansia pura nelle tue parole…

  132. Polla dice:

    Buongiorno Blog,
    oggi qui c’è un pallido sole.. c’è il traffico bloccato,come ieri,ecco perché c’era quello strano silenzio.. l’assenza di auto,lascia spazio ad altri rumori che io però non sono abituata a sentire.. :) .
    Sto facendo colazione e intanto leggo gli ultimo post..

    Azimut.. è la tua amica si è rivolta a te per chiederti di accompagnarla? cmq il punto non è tanto il fatto che l’accompagni,no? credo sia l’esito degli esami.. quindi non so,se non te la senti di farlo,puoi dirglielo facendo riferimento a quello che hai vissuto con tuo padre,ma che cmq le puoi stare vicino in altro modo.. altrimenti vacci e pensa che lo stai facendo per lei,cercando di non rivangare pensieri ed emozioni che ti estraneerebbero dal tutto..
    quindi ieri black-out? ma che sfigaaaa.. va beh dai.. spero sia stata cmq una piacevole serata! ma sta torta invece che hai in mente di fare? non puoi farne una che mangi anche tu??? o l’intento è quello? buona domenica!

    miele.. pronti via per il pranzo familiare??? immagino che avresti preferito stare un po’ a casina oggi.. dopo aste giornatine.. dai dai che te lo gusti e poi stasera ti metti comoda come ieri! ;) .

    fabiola.. è anche abbastanza normale non digerire certe cose,soprattutto se sono alimenti che non si mangiano spesso o che cmq provocano agitazione a livello mentale!
    Spero cmq che tu ti sia divertita..

  133. Polla dice:

    ..Artemide,
    come è iniziata oggi?

  134. Artemide dice:

    Buona domenica a tutti.
    Sonno sereno e risveglio sereno. Oggi sono dai miei, così mangio bene, sono più tranqulla e facciamo il nostro mitico presepe!
    Polla grazie per il tuo interessamento..a più tardi!

  135. Artemide dice:

    Miele…buon pranzo.
    Azimut…cerca di tranquillizzarti…

  136. fabiola dice:

    Buongiorno e anzi ormai buon pranzo a tutte…sopratutto a chi fa più fatica a vedersi determinate cose nel proprio piatto…
    Ciao Miele :) , ora sarai impegnata proprio su questo fronte “pranzo in famiglia” del tuo ragazzo, spero vada tutto bene. Per quanto riguarda le domande che mi hai fatto dunque ho fatto il liceo classico (sempre con ansia perchè anche li non mi sentivo affatto portata e di fatto ho avuto anni tosti anche a livello di classe) cmq…ora sto facendo un tirocinio presso un istituto che si occupa di tecnologie da applicare al mondo dell’archeologia, mi piace e so che il percorso è molto difficile, sopratutto perchè in questo settore più che in altri il lavoro è sempre stato un pò una chimera…della serie “se vuoi fare l’archeologa devi avere una famiglia ricca!”
    Per ora sono entrata in un tirocinio pagato dall’ università con la mia amica (che mi ha trascinata in questa cosa…ricordo perfettamente lo stato di sconforto totale mentre ci avviavamo al colloquio…io mi ripetevo e dicevo a lei “tanto non mi prendono sono NEGATA con il pc…ne ho quasi paura), poi tra qualche mese si vedrà…

    Hai ragione tu.. mi osservo costantemente…a volte vorrei scappare da me stessa, anzi, sempre. Cosa non ho?…non ho esperienze di tipo sentimentale alle spalle, da quando avevo 16 anni tutto è rimasto cristallizzato…immobile; scusa non so come proseguire la frase, non mi sento molto bene ma so che devo affrontare questa cosa, anche se non ho idea di come fare.

    Ciao Polla, diciamo che l’ansia non mi ha permesso di divertirmi ma sono contenta del passo fatto. Vorrei diventare una persona migliore, farmi coraggio e scrollare via tante cose, pensieri e riacquistare l’amicizia che ho perso…
    Passa un buon pomeriggio :)

    Azimut sono certa che ce la farai ad accompagnare la tua amica, anche con grande ansia la saprai gestire, hai una forza dentro che non immagini finchè non ti viene tirata fuori cosi..all’improvviso

  137. Azimut dice:

    Fabiola con la mia amica ho avuto in passato un rapporto che mi ricorda molto quello che stai vivendo tu con la tua. Insieme abbiamo vissuto momenti molto importanti e densi di significato, poi una frattura lacerante, infine il tentativo di rimettere insieme i pezzi. Ora c’è un rapporto molto diverso fra noi, non rimpiango quello di prima ma non posso dire che questo abbia una sua forma. La forza devo trovarla, ora è lei ad avere bisogno di me.

    Polla la mia amica non si è rivolta a me. Per una serie di vicende personali e famigliari voleva andare sola. Sa quanto io viva con ansia questo genere di cose e all’inizio non voleva assolutamente che lo facessi. Ma io non posso nemmeno immaginare che lei vada da sola, quindi la forza la dovrò trovare.
    La torta l’ho assaggiata appena, mi sembra buona. Non riesco ancora a mangiarne una fettina in normalità, indipendentemente dal tipo. Ho assaggiato anche il pane, integrale e con farina di grano duro questa volta

  138. Polla dice:

    ..ciao fabiola,
    quindi tu stai facendo il primo anno di università?
    ma che cosa intendi quando sostieni di “voler diventare una persona migliore”? e l’ansia di ieri era per la pizza,per la compagnia,per cosa?

    Artemide.. sei contenta di essere dai tuoi? hai mangiato con loro quindi? che ti hanno cucinato di buono? spero che tu possa passare una piacevole domenica..

  139. miele dice:

    ciao bellezze d’autunno

    oggi gran pranzo di pesce con primo secondo e, come dolce, una mousse alla pesca e arance con panna. abbiamo finito di mangiare tardi, poi a bere il caffè da una parente, poi a casa per sistemare un po’ di cose.
    e adesso miele abbatte un altro tabu perchè stasera prendiamo lo stesso la pizza. sono felice di me, mi è anche arrivato il ciclo…tutto questo è un bel fluire, vivo, tranquillo. è bello non sentire l’ansia di “dover restringere a cena”…non ho davvero più voglia di spendere energie per opporre quel tipo di resistenze…

    spero stiate passando una buona serata…

    polla, oggi hai fatto il riccio o poi sei uscita? ;)

  140. miele dice:

    ah, fabiola grazie delle tue risposte….beh, mi sembra che tu di cose concrete e di passi di vita, ne stia facendo, non credi?
    l’archeologia poi, non è assolutamente sinonimo di disoccupazione…anzi, conosco molti laureati che lavorano in musei, progetti di scavo, equipes varie. quindi continua, con costanza e convinzione.

  141. Polla dice:

    ..mieleeeeee,
    ma che bello sentirti così soddisfatta e tranquilla.. cmq decisa! eheheh. brava!
    io oggi ho fatto il riccisssssssimo,ma un riccio felice direi.. sono almeno riuscita a fare un paio di lavatrici,visto che avevo ammucchiato un sacco di roba! ;) .
    sono stata anche tentata di fare un bagno alla mia bestiola,visto che la laverò una volta all’anno,ma poi ho pensato che sarebbe stato + un macello che altro e.. l’ho lasciata in pace.. l’ha scampata insomma,visto che lei detesta profondamente l’acqua!!!
    cmq prima o poi uscirò da sto letargo eh..

  142. miele dice:

    polla, uscirai dal letargo quando ci sarà qualcosa per cui senti che ne vale la pena ;)

    ok, io ammetto che in questo momento sono un po’ in difficoltà, fisica e mentale. ma ho, come diciamo qui, scatenato l’ansia e va benissimo così. di un buon pranzo e una pizza non si muore, e anche l’agitazione lascerà il posto alla tranquillità. ora metto su anch’io l’ennesima lavatrice e poi credo leggerò un po’.

    a domani blog, buona serata!

  143. Polla dice:

    ..miele,difficoltà + che lecita direi.. ma.. pensandoci bene.. che cosa c’è stato di diverso rispetto ad una solita giornata in cui la sera prendi la pizza??? probabilmente oggi non hai fatto merenda e probabilmente non farai lo spuntino serale e .. qste a mio avviso non sono compensazioni,ma semplice non fame poiché per oggi sei sazia a soddisfatta.. quindi stop. inoltre.. la pizza ti andava.. non credo fosse solo un modo per metterti alla prova,ma anche un’abitudine domenicale,una comodità di non dover cucinare,ecc.. quindi.. lascia fluire l’ansia come sai fare.. e.. buona lettura!!! ;) .

    si,credo anche io che il mio letargo non sarà difficile da evitare quando mi verrà voglia di fare diversamente.. anche perché davvero non mi pesa.. faccio le mie cosine con calma e mi godo il fatto che davvero non ho una mazza da fare. vero è che non mi creo delle grandi occasioni eh.. parlo di situazioni amicali. sicuro qsta è una condizione di comodo e ne sono consapevole,ma allo stesso tempo anche di scomodo.. nel senso che mi porta a pensare troppo,però appunto.. tutto il resto sarà in “discesa”! eheheh.

    a domani bella creatura!!! buon riposo..

    ma le altre pollastrelle del blog invece??? buona serata a tutte. :)

  144. Artemide dice:

    Buonasera a tutti…appena tornata e già di partenza.
    Mio papà mi ha accompagnato a casa, ho passato un bel pomeriggio, ho cenato tranquilla da loro, e appena ho messo piede in casa mi ha chiamato Ale per andarci a prendere q.sa tanto domani entro tardi.
    Come è andata la vostra domenica?
    anice hai ragione, Ale mi dà tanta serenità, ma devo riuscirci ad esserlo anche da sola
    fabiola hai smesso di litigare con il tuo stomaco? Come stai oggi?
    Mi è piacita la tua frase: “Se non vivi la storia non puoi nemmeno scrivere il finale”…grazie
    Polla tu come stai? Io sono contenta di stare con i miei, mia mamma mi ha cucinato quello che sa che accetto meglio, pesce e verdura, ma nex mi controlla
    miele complimenti per il tuo pranzo!!!
    Ora vi devo lasciare, è arrivato ALe, se nn passo più…sogni d’oro!!

  145. alice dice:

    Ciao ragazze/i, io sono nuova qua… stavo proprio cercando un modo per potermi sfogare o condividere i miei problemi o preoccupazioni…ed eccomi qua!! Spero di aver trovato il posto giusto..
    Auguro a tutti buona serata…

  146. anice dice:

    ciao blogghine,
    come state?
    ho letto dei vostri successi, fabiola, miele, artemide bravissime :)
    azimut, spero che vada tutto bene per la tua amica. Penso che tu stia facendo la cosa giusta, immagino che non andarci ti creerebbe poi ancora più stress. Complimenti anche per la torta e il pane. Anch’io l’ho fatto l’altro giorno e ne ho assaggiato appena un pochino.
    polla, bello il letargo ;)

    io oggi sono davvero stanca. Mi sono alzata alle 6. Sto facendo da insegnante a corsi professionali, durante i weekend. Non sempre perchè io ho poche ore, ma oggi toccava al corso di nutrizionisti e ho dovuto parlargli anche dei problemi alimentari, a momenti mi sentivo come una ladra, parlare di cose che provo in prima persona… però mi ascoltavo e mi sono quasi convinta di quello che dicevo ;)

    se non passo più
    vi auguro una buonissima notte

  147. fabiola dice:

    Che macello ragazze…
    sono in subbuglio, il pensiero di aver mangiato troppe cose in questi due giorni sopratutto mi perseguita ma non mi ferma dal senso di fame. Sono vicina al ciclo, odio il mio corpo e sopratutto il modo che ho di viverlo. si trasforma di continuo la percezione che ho, da “decente” a grassa è un attimo.

    Polla ciao, no purtroppo ho finito l’università, anche un po in ritardo…ho 29 anni (non riesco ancora a crederci, dove sono stata tutto questo tempo?…) non lo so cosa vuol dire x me “essere migliore”, forse solo crescere, essere la donna che gli altri si aspettino io diventi. ma NON CI RIESCO. Ieri l’ansia era per tutta la serata, la pizza in se aveva un suo peso sopratutto xchè evito il pane e la pasta in genere…grazie, sogni sereni

    Oggi alla festa di una bambina, figlia di amici di famiglia, mi sono sentita chiedere se avessi bambini, forse dal modo naturale in cui ho retto un piccolino che la mamma mi ha chiesto di tenere un attimo…chiaramente il discorso fidanzato è stato il passo successivo…”sceglilo bene allora che poi sono gioie miste a dolori”…ho pensato x un attimo ad una xsona ma sono certa che è solo x paura di rimanere sola e non x un sincero interesse. basta…devo smettere di farmi male
    mi piacciono i bambini, da sempre, mi trovo meglio con loro che sono “semplici” da capire piuttosto che con le persone della mia età e con gli adulti in genere. Anche i bambini possono essere cattivi a volte ma sono anche ingenui, fanno gesti spontanei mentre noi siamo imprigionati da mille schemi…

    Miele grazie a te per le tue parole di incoraggiamento…spero che ti stia riposando, sei stata brava

    Artemide un abbraccio e un sonno riposante anche a te

  148. fabiola dice:

    Scusami Azimut…pensavo anche a te e ti voglio dire una cosa: l’amicizia mette di fronte a situazioni impensabili a volte ma anche se il filo che vi unisce si è “assottigliato” c’è comunque, lo capisco dalle tue parole, quando chiedi a te stessa di trovare la forza perchè sai che lei ne ha bisogno. Coraggio…sogni d’oro

  149. miele dice:

    sì polla, è tutto proprio come dici tu. però io ho percepito di netto il passaggio, sia mentale che pratico, che ho fatto ieri.
    e mi dico brava perchè me lo merito. mica son capace solo di farmi male o vietarmi le cose…
    lui pure dopo cena mi ha detto che è fiero di me, che ricorda episodi dell’anno scorso in cui, dopo i famigerati pranzi di famiglia, piantavo il muso per non cenare mentre ieri non ho fatto nulla del genere.
    e anche un’altra cosa: con la restrizione mi sono abituata al fatto che, quando ho ripreso a mangiare, mi arrabbiavo e disperavo anche se il mio corpo, nutrito, si sentiva bene (ne aveva bisogno). ieri sera invece avevo un mattone così sullo stomaco, quindi fisicamente non stavo tanto bene, eppure la mia mente era proprio tranquilla anzi no, di più: era soddisfatta.

    fabiola anche questa cosa di avere un fidanzato….beh, so che sembra una frase fatta ma credo che davvero se e quando deve capitare, capiterà.
    nel tuo caso, di certo un rapporto a due ti spingerebbe a condividere di più qualcosa di te stessa con l’altro…

    ho dormito malissimo perchè il ciclo si fa sentire, ma non importa. ora mi metto al lavoro, buon risveglio a tutte/i

  150. Artemide dice:

    Buongiorno a tutti e buona settimana…
    quanto mi manca il calore del mio lettino, ma il dovere chiama e nn parlo solo della scuola…
    Sono stanca già prima di iniziare la giornata, ho fatto ua bella colazioe, ma ne avrei bisogno di altre 5 così…va be, tiriamoci su le maniche e cerchiamo di vivere DAVVERO questa giornata….un abbraccio

  151. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!

    E come ha detto Artemide qui sopra, buon inizio di settimana!!!

    Ieri non sono riuscito a passare, sono stato in giro tutto il giorno e a sera ero abbastanza a pezzi…oggi però sono qui tutto il giorno a fare la tesi, quindi preparatevi!

    Voi come state?????

  152. uhmhm dice:

    Pollaaaa!!! ma dato che non hai una mazza da fare, vienimi a trovare! almeno mazzeggiamo insieme no?! :)

    Buongiorno a tutte, oggi a casetta tranquilla all’insegna della Polla life più tesi. Eheheh. e lavori.

    Ora vi leggo, connessione permettendo.

    Miele, che gioia leggereti così. BRavissimissima!
    Se ti può consolare, stanotte ho dormito male anche io. é una settimana che lotto con la congiuntivite: prima pensavo fosse allergia,tipo a peli di gatto, ma dopo una settimna di collirio e antistamico ancora nessun miglioramento! Poi, ho sognato che mi stavano portando via, anzi me l’avevano letteralmente portata via con il carroattrezzi, la mia macchinina. E io chiamavo il comune stra mega super arrabbiata. Ok, no. non sono normale!
    Alice, benvenuta!!

    Artemide, buona giornata DAVVERO! e la prossima volta se senti di avere ancora un po’ famina, magari prova ad assecondarla un po’ di più.

    Io ieri sera ho mangiato il risotto ai funghi. e il pane, e l’affettato, e al pomeriggio un rondnoir (Miele, no, sono deliziosi!) e…. Sono viva! Carboidrati serali non mi hanno uccisa. Olè.

  153. miele dice:

    uhmhm anch’io pian piano sto facendo amicizia coi carboidrati serali (pane pizza e focacce a parte)… ;)

  154. Ely dice:

    Buongiorno blog!
    volevo scusarmi per venerdi che son scappata senza rispondere ma dall’ultimo messaggio che ho scritto non ho piu avuto un momento libero….
    come hanno detto Miele ed Artemide ero in cerca di un confronto più che altro, poi pensandoci a mente fredda mi son resa conto di quanto banali e inutili siano certe mie domande…scusa Polla, ero un pò nervosetta venerdi!
    volevo anche dirvi che sono molto orgogliosa di me stessa perchè in questi ultimi giorni è andata molto bene, anche il pranzo dai miei ieri è andato benissimo, ho mangiato tutto quello che mi andava (torta compresa) e poi ho chiesto una tisana a mia mamma perchè comunque sentivo che il mio stomaco faceva fatica ad accettare tutta quella roba in un colpo solo…l’ho bevuta e poi non c’ho pensato più.
    Ammetto che mi vedo già ingrassata quando mi guardo allo specchio, ma sono sicura che si tratti solo della mia testolina che fa fatica ad accettare pasti normali. E cmq ierisera avevo di nuovo fame quindi il mio pranzo non è stato poi così esagerato…
    Ne sto parlando tantissimo anche col mio ragazzo, e lui si sta impegnando davvero molto per convincermi che le cose importanti della vita sono altre….sono consapevole però che lui o chiunque altro può dirmi qualsiasi cosa per provare ad accrescere la mia autostima ma se non parte da me per prima sono sono parole al vento….
    Mi ha chiesto di fare l’elenco dei miei pregi e di partire da lì….
    Ne ho? credo di si, qualcosa di buono ce l’ho anch’io…ci proverò.
    Vorrei solo iniziare a credere in me stessa come ci crede lui…
    Intanto qualche piccolo traguardo l’ho raggiunto….bene così!
    :)

  155. miele dice:

    ely, dai…raccontali anche a noi i tuoi pregi, ti va? ;)

  156. Ely dice:

    mmmmhh….ci devo riflettere un pò…

  157. alice dice:

    Ciao tutti e buongiorno!!
    Aleph, anch’io sto finendo la tesi…e lo stress si fa sentire sempre di più!!
    Soprattutto in questo periodo è un continuo abbuffarsi in ogni momento per poi sentirsi terribilmente in colpa…….. è una situazione che va avanti da troppo tempo e spesso ho paura di non riuscire più a fermarmi. Non ne parlo con nessuno ma vorrei farlo almeno con il mio ragazzo; lui crede in me ma ho paura di deluderlo parlandogliene…
    Ely è sicuramente una buonissima idea fare una lista dei propri pregi :)
    Vi abbraccio e vi auguro buona giornata!

  158. Ely dice:

    Benvenuta alice! Io ne ho parlato al mio ragazzo, gli ho confidato delle mie abbuffate ed è stata la cosa migliore che potessi fare…almeno ora non sono più sola. quindi non posso far altro che dirti che devi confidarti con lui e dirgli tutto quello che provi ma soprattutto lasciarti aiutare, vedrai che ti sarà vicino, anche se magari subito farà fatica a capire non ti lascerà sola :)

  159. Aleph dice:

    Ciao Alice, benvenuta!!!!!

  160. uhmhm dice:

    …Polla! Where are you?

  161. silvia dice:

    Saluto tutti della nuova piazzetta! nn ho smesso di pensarvi e di tenervi cn me. Grazie a voi

  162. Aleph dice:

    Ciao Silvia, grazie del saluto!!!!!!!!

  163. Ely dice:

    Ciao uhmhm! ciao Silvia!
    ma oggi non scrive nessuno??? :(

  164. Artemide dice:

    Eccomi a casa…morta…tre ore di colloqui con i genitori, avrò parlato con una 50 di persone, ma ad un certo punto andavo anti a macchinetta, senza sapere di chi stessi parlando…voto organizzazione: 0. La cosa bella c.que è che tutti si sono dimostrati entusiasti di me, finalmente sono riuscita conquistare questi ragazzi…è il complimento e l’obbiettivo più bello che si possa ottenere e questo mi dà la forza per andare vanti…anche per loro.
    Come mai questo silenzio quest’oggi?
    uhmhm grazie per parole questa mattina, gestire il senso di fame ed evitare che mi porti all’abbuffata mi è ancora molto difficile..
    Complimenti per la tua cena…io i carboidrati serali” non riesco ancora ad accettarli…
    Ely niente scuse , capita a tutti di essere nervosi…
    Brava per il tuo pranzo…sicuramente è l tu testa che nn ti permette di avere ua reale percezione di te. Fai bene parlarne, se lo tieni dentro continui a rimuginarci sopr e ti torturi per nulla…io q.sto nn lo pox fare.
    Il tuo ragazzo è davvero molto dolce…giusto il suggerimento dell’elenco dei tuoi pregi per ritrovare la tua autostima e credere in te stessa
    alice benvenuta, parlaci u po’ di te se ti va…
    silvia…come stai?
    Io sono distrutta..tisana e libro…buona serata

  165. Azimut dice:

    distrutta anch’io…fisicamente e psicologicamente…buonanotte polpe/o

  166. yris dice:

    buongiorno bambine, un pensiero per voi
    io notte insonne e giorni inquieti.
    passerà.
    bacio.

  167. Artemide dice:

    Buongiorno a tutti…
    mi aspetta una lunga giornta,ma l’entusiasmo che è nato dentro di me dopo i colloqui di ieri mi rende felice e serena.
    Un abbrccio… a questa sera!

  168. miele dice:

    ciao blog,

    yris ti sono vicina.

    polla dove sei disapparsa?!

    vi auguro un buon risveglio

  169. Ely dice:

    Buongiorno blog,

    Artemide bello leggere questo tuo entusiasmo già ad inizio giornata! e complimenti per i colloqui di ieri :) penso che la vita ci potrebbe offrire ogni giorno situazioni piacevoli come questa, bisogna solo darci l’opportunità di viverle non credi? un bacio grande

    Yris, ti auguro di ritrovare presto un pò di tranquillità, buona giornata a te

    Buondì Miele :)

    ….e Mrs. rompiscatole dov’é finita???

  170. yris dice:

    io non lo so perchè sono così triste in questi giorni. mah.. sarà il natale che si avvicina.. in ogni modo oggi qui c’è un sole meraviglioso. sembra il primo giorno di primavera. bacichiari

  171. Ely dice:

    il natale a me mette malinconia, c’è poco da fare…..salterei volentieri queste feste…
    Oggi c’è un bel sole splendente, avrei voglia di fare una bella passeggiata in collina, che tristezza stare rinchiusi tutto il giorno in ufficio!

  172. Polla dice:

    ..Buongiorno Blog,
    come procede??? ieri qui giornata di nebbia e umidità alle stelle.. infatti la mia bestiola non era per nulla in forma..speriamo si riprenda! ma lei è una che si sa “curare”!

    Azimut.. com’è andata dalla psi ieri? per qsto eri così provata ieri sera? Spero che oggi vada meglio.. ah,la zucca poi? come l’hai utilizzata ancora? ;) .

    Mieleeeeee.. ma ciao,sono quiiiiii!!! com’è andato il tuo inizio settimana? ma con qsta festa infrasettimanale non sarai un po’ meno impegnata? sbaglio o ieri avevi pure gruppi e danze serali??? tutto tranquillo? un bacione.

    Ely.. sono contenta che tu sia riuscita a passare un piacevole week end.. credo che appunto dipenda molto da come ci si pone verso le cose.. ma vedere che ce la si fa,insomma,da sempre un sacco di gratificazione.. no? ma sta lista dei pregi poi??? su su.

    uhmhm..sei riuscita a studiare ieri??? cmq se tu non abitassi in culo a giove rispetto a dove sto io,sicuro che farei un’incursioneeeee! ;) . ma non le metti per caso in fb le foto della tua casina?

    Midori.. tu come stai?

    yris.. mi spiace saperti triste.. ma sei triste o malinconica o un mix fra le due cose? e come lo passerai tu il Natale? ti mando un abbraccio..

  173. Azimut dice:

    Sì la fine anno è il periodo più triste e sconvolgente che esista. Vorrei che il tempo si fermasse in una lieve sospensione, vorrei respirare giornate di sole che facciano pensare a nuovi mondi e non a un termine. Ho paura, mi sento precaria, instabile

  174. alice dice:

    Buondì a tutti!!! anche qua stamattina un po’ di sole c’è…speriamo continui anche durante la mia giornata a Milano!!
    Essendo nuova volevo farmi un po’ conoscere…ho 23 anni e sto finendo l’università!!!
    sono contenta di aver trovato questo luogo in cui rifugiarmi e poter parlare senza timore di non essere compresa. Mi sono decisa a parlare con il mio ragazzo di tutto questo anche se sarà dura…ho paura di non essere capita o che lui cambi idea su di me…però voglio farcela! anche ieri sera voleva che gli parlassi perchè ha capito anche lui che qualcosa non va…e io non gli ho mai detto nulla.
    Artemide sono contenta per la tua giornata di ieri e per quello che stai provando!
    Froza yris…cerca di trovare il sorriso in ogni cosa che fai, anche se il periodo non è dei migliori!!

    Un abbraccio

  175. Ely dice:

    Ciao Pollinaaaa!!! :)
    ma io pregi mi sa che non ne ho….inutile scervellarsi!
    qualche programmino per quest’oggi?

    Alice, hai preso la decisione giusta, se ti vuole bene resterà al tuo fianco, su questo non devi avere dubbi…poi facci sapere, un abbraccio

  176. Polla dice:

    ..ei alice, BENVENUTA!!! posso chiederti cosa studi?

    Ely, il mio programma di oggi è quello di sletargare per bene.. poi magari mi infilo sul soppalco a sistemare un po’ di cosine,visti che stranamente in qsti giorni,invece che rotolarmi nelle lamentele di una casina in disordine,mi ci sono un po’ messa!!

    Artemide.. sono contenta che qst’anno le cose a scuola stiano andando diversamente! però mi suona sempre come se tu vivessi tutto in modo un po’ passivo,subito come..
    anche dai tuoi.. perché non provi a mangiare qualcosa di diverso?? invece che farti assecondare nelle tue fobie,perché non sfrutti l’occasione a tuo favore e sperimenti lì qualche paura?

    Azimut.. perché dici che è il periodo + triste che esista?? per cosa?

  177. Ely dice:

    Brava Polla! Il mio appartamento è un casino totale…sento che sto perdendo il ritmo, non riesco a far tutto….sono un disastro come donna di casa ultimamente :/

  178. Polla dice:

    ..io da quando ho potuto eliminare tutte le varie scartoffie che mi servivano per scrivere la tesi,devo dire che la mia casina ha cambiato aspetto!!! poi certo c’è da tener conto che qui è tutto in legno,la mia bestiola cmq comporta sporcizia,i riscaldamenti,il fumo,ecc.. però ci sta dai! io anche come donna di casa non so come sono in realtà,però mi ci vedo e mi piace stare dietro a quel genere di cose.. cmq ho iniziato anche un po’ a tenerla in un certo modo perché tra un paio di mesi me ne devo andare da qui e non ho nessunissima intenzione di passare gli ultimi giorni a rimediare ai macelli di mesi e mesi di fancazzismo casalingo!!!! ;) .

  179. miele dice:

    ciao polletta :)

    ely, ciauu! anch’io sono propro un disastro come casalinga ma…boh, sinceramente chissene ;)

    per me il periodo del Natale davvero non ha quasi alcun significato. di certo, non ha un valore “religioso” mentre da un punto di vista diciamo “spirituale” sento forse di più il cambio dell’anno. anch’io di solito sono un po’ malinconica in questo periodo, sarà forse pr latmosfera generale, ma quest’anno devo dire che lo sono meno che altre volte. sarà che vedo gennaio come un periodo di svolta generale e non vedo l’ora che arrivi…sarà che cmq per anni ho associato le feste al “pericolo cibo” e invece quest’anno ho già vari pranzi e cene fissati e la cosa non mi preoccupa più di tanto…

    yris, sai che se ti va un po’ di compagnia, più tardi oggi posso venire in chat/FB. ti abbraccio

  180. mery dice:

    buongiorno a tutti!

    Parlavo giusto ieri con la mia psi di quanto quest’anno il natale mi faccia paura,tutti contenti a scambiarsi regali e a riempirsi il pancino, quando io sento di non meritarmi ne una ne l’altra cosa,per non parlare del capodanno, un anno nuovo che inizia senza il minimo spirito positivo!

  181. Ely dice:

    Miele io ti immaginavo tutta perfettina, di quelle che non ha mai niente fuori posto e la casa che brilla ogni giorno…

  182. Azimut dice:

    Polla non è il Natale in sé, piuttosto è la fine anno. Intanto è sempre un po’ un mese di bilanci, penso alle persone che se ne sono andate, a quelle che perderò con l’arrivo dell’anno nuovo. Poi la sera dell’ultimo dell’anno mi annienta, se potessi ibernarmi, seppellirmi, andare in letargo e uscire dopo una settimana! Auguri di cosa? Per cosa? Che la tegola è sempre dietro l’angolo

    Alice benvenuta anche da parte mia

  183. miele dice:

    ahahah ely, no….io non ho una casa perfettina, anzi! pulisco sì, ma non mi piace fare le pulizie quindi faccio il giusto, poi lui è abbastanza disordinato e tra l’altro noi in casa abbiamo di tutto e di più…il salotto sta diventando una specie di magazzino, l’entrata sembra una sala giochi, i libri sono un po’ ovunque, il guardaroba è un refugium peccatorum e il bagno lasciamo perdere. Una cosa che davvero non sopporto è lo sporco, quello no, però il disordine è una cosa che non mi disturba affatto, anche se ogni tanto dare una sistemata da’ soddisfazione.

    mery, azimut, io penso che certi momenti dell’anno non vadano vissuti in base a ciò che fanno gli altri o a ciò che “tutti sentono”, ma proprio in base a sè stessi. io per esempio ho il mio “ultimo dell’anno” a fine gennaio, quello è il mio punto di cambiamento (spero!), fino ad allora sono giorni come gli altri.
    e se gli incontri famigliari, i pranzi, le riunioni ecc. ci danno semplicemente un po’ di noia, ok, però se invece sono proprio un problema allora è perchè noi, adesso, non stiamo bene…perchè a noi certe relazioni e incontri causano dei problemi.

    azimut se sei già qui a pensare a quante persone perderai il prossimo anno, stiamo freschi….

  184. Azimut dice:

    ok miele allora speriamo che sia io la prossima

  185. miele dice:

    Guarda Azimut, io su questi presupposti lascio proprio perdere :(

  186. azimut dice:

    ma no Miele è che a volte mi vengono certe constatazioni, non posso sempre censurarmi o quanto meno non sempre ci riesco

  187. miele dice:

    io non vorrei mai che tu ti censurassi, lo sai!
    è però questo velo di costante fatalismo che, non so…non credo aiuti, ecco. è come un dichiarare a priori che nulla può essere davvero bello, valido, appassionante, nulla può mai essere abbastanza sereno, perchè tanto alla fine, dietro, davanti e sopra a tutti noi c’è cmq la morte.
    beh, questo lo si sa. ma permettimi di dire che come pensiero può davvero annientarci…di certo nulla regge il suo confronto, in termini di radicalità e definitività. proprio per questo, tutte le altre cose dovremmo viverle “come se” lei non ci fosse…altrimenti non vale la pena viverle affatto…e allora perchè lavorare, perchè innamorarsi, perchè avere figli, perchè coltivare una passione, perchè studiare?
    discorso incasinato lo so, ma oggi ho la testa che viaggia a mille sulla tesi e più di così non riesco a spiegarmi

  188. yris dice:

    dunque, il natale lo passerò SOLA.
    come ormai faccio da un paio d’anni.
    forse con le mie piante sul terrazzo, forse in auto alla ricerca del sole.
    non perchè non abbia amici con cui passarlo
    ma perchè è un momento troppo importante per condividerlo con chiunque.
    il che non mi genera depressione, solo malinconia

  189. Polla dice:

    ..o forse proprio perchè l’unica certezza che abbiamo tutti indistintamente è che prima o poi si crepa che allora valga la pena di vivere? non so.. non vorrei cadere nel banale.. però se ora siamo qui.. ora siamo qui. punto.. non sappiamo quando ce ne andremo,ma sappiamo che ora ci siamo.. quindi? passiamo il tempo in attesa di quel fatidico giorno?
    si,possiamo anche farlo. sono scelte insomma. come sempre.

  190. Azimut dice:

    Miele ti sei espressa chiaramente. Ci sto provando, solo che faccio una fatica. Stamani è morta la moglie di un collega, incidente stradale. Lascia due figli. Ti svegli la mattina e non sai se qualcuno tornerà a casa. Scusa ma ora sono proprio in crisi nera. Vedi fino a qualche giorno fa stavo tornando a vivere…lentamente, con fatica, ma stavo cercando di vivere e di assaporare singoli istanti… poi la tegola della mia amica… E’ come se un gigantesco specchio si fosse infranto in mille frammenti e io ho la consapevolezza che non posso ogni volta ridurmi in questo stato perché ci saranno sempre incidenti, malattie, violenze, guerre, terremoti, inondazioni… Ma come si fa a imparare a vivere’ Due anni e mezzo di psicoterapia e ancora sto ridotta così con in più un bel dca

  191. Polla dice:

    ..yris e non c’è un QUALCUNO che non sia un CHIUNQUE con cui passarlo invece? chiedo per curiosità..

  192. yris dice:

    azimut, io la smetterei di dire “con in più un bel dca”,
    il dca non è stato una coseguenza della psicoterapia.
    il dca è una reazione a ciò che aevi dentro.
    devi attraversare la soglia del dca così come quella del dolore.
    per renderti conto, infine, che finchè ci sono “legami” nella vita, c’è vita.
    bacio

  193. yris dice:

    no polla, in questo momento chiunque è CHIUNQUE

  194. miele dice:

    Yris io spero che quel giorno ci sia il sole e spero tanto che tu ti fermi a scrivere una poesia…
    Se abitassimo più vicine ovviamente ti rapirei per farti fare da cavia a qualche mia ricetta… ;)

    Azimut, hai detto bene: non puoi ridurti così ogni volta. Poi vorrei dirti altr, ma oggi non riesco a scrivere bene quel che ho in testa. Rimando a giorni più ispirati

  195. Polla dice:

    ok yris. ho colto.

  196. yris dice:

    vorrei chiarire meglio il mio pensiero (scusami azimut se ti sono sembrata dura)
    ma io sento fortemente la mancanza dei legami in queste feste.
    legami di sangue intendo, quelli che si scrivono sulla pelle.
    finchè li avevo, anch’io non ho dato loro peso.
    ma ora che non ci sono più, ora che non c’è nessuna madre nessun padre nessun figlio nessun fratello nessuna sorella, ebbene ora ne capisco l’importanza.
    e paradossalmente torno dalle mie piante più volte di quanto in passato non sia tornata dai miei genitori. ma forse loro sono l’unico legame che mi resta.
    il resto è accessorio.

  197. Chloe* dice:

    Azimut nessuno a questo mondo ha scelto di venire al mondo.
    Permettimi di risultare banale, ma la vita è un dono e come tale dev’ essere sempre considerata.
    Un dono che può esserci tolto in qualunque momento.
    Per questo è di fondamentale importanza cercare ad ogni costo di assaporarne ogni singolo istante. E di prendere tutto tutto tutto ciò che di buono può regalarci, questa vita.
    Un domani, non si sa quando, finirà. La morte tocca a tutti. A chi prima e a chi dopo. E’ un dato di fatto.
    Quindi? Ha senso sprecare il proprio tempo pensando a quando avverrà? A quando i nostri cari ci lasceranno? A quando ci ritroveremo “al varco”?
    Io credo proprio di no. Anzi, non lo credo. Ne sono più che convinta!
    Altrimenti che senso avrebbe la nostra presenza qui, ora, in questo mondo? Per cosa ci spacchiamo la schiena lavorando? Per cosa ci innamoriamo? Per cosa mettiamo al mondo dei figli? Per cosa soffriamo? Perché siamo vivi! E la vita va vissuta a tutto tondo, senza risparmiarsi, come se ogni giorno fosse l’ ultimo.
    E a fanculo anche la morte. Quando deciderà di venire a prenderci lo farà comunque.
    Non ha senso sprecare il proprio tempo con l’ angoscia di quando arriverà quel momento. Godiamocela, questa vita.
    Nel bene e nel male. Con tutto quello che ci può dare.

    A presto

  198. Polla dice:

    ..Azimut, due anni e mezzo di psicoterapia.. beh,io è dal 2004/2005 che ho iniziato a fare terapie.. e quando ho iniziato beh,no,non avevo un dca(visto che il tutto è sorto nel 2008).. ma appunto,come dice yris,non lo considero una conseguenza della psicoterapia.. e non penso che sia l’espressione di un peggioramento,ma piuttosto la possibilità di focalizzarmi su di esso per poter migliorare in senso + ampio.
    mi verrebbe da dirti che le persone nascono,muoiono,mi verrebbe da dirti che così è la vita.. il corso delle cose.. e che mangiando o non mangiando.. che noi si soffra o no,che si scelga di morire o no.. le cose così continueranno ad andare.. ma.. credo sia importante che noi nel nostro piccolo,che noi nel nostro piccolo angolino di mondo ci proviamo a fare andare le cose in un certo un modo,in un modo che sia consono a noi stesse. tu,la tua famiglia e che ti circonda. qsto non significa che certe persone non verranno a mancare,ma che te le puoi godere finchè ci sono però. e dimmi poco.
    lasciarsi morire non è un modo di vivere.. e di certo non cambia le cose,nemmeno intorno a noi. scegliere di vivere invece,i da la possibilità d coltivare quello che sta intorno a te e che conta davvero,per te.. che sia anche solo per 2 secondi o due secoli. qsto lo decide la vita stessa,non noi. in alcun modo.

  199. Azimut dice:

    Va bene ancora una volta non sono riuscita ad esprimere la parte profonda, si comprende dalle risposte che ho avuto. Non importa.

    Chloe grazie di essere passata e per le tue parole

  200. Chloe* dice:

    Ivece Azimut secondo me hai espresso benissimo quello che volevi dire. E io lo capisco. Capisco il tuo stato d’ animo nei confronti di quello che ti spaventa e sento il tuo profondo malessere.
    Ma a volte, bisogna avere il coraggio di guardare “oltre” e andare avanti. Comunque.

    Ti stringo

  201. Polla dice:

    ..Azimut,ma perché dici così?
    puoi per favore dirmi che cosa ti saresti “risposta” tu? se io ti avessi scritto quelle parole.. che mi avresti detto tu? magari così provo a vedere se capisco..

  202. Azimut dice:

    Polla se avessi avuto parole in grado di raggiungere le avrei probabilmente cercate dentro di me. I vostri pensieri esprimono grandi verità, razionalmente li comprendo. Discorso a parte meriterebbero quelli di yris perché nel mio caso il dca è stato veramente non solo una reazione a quello che avevo dentro ma anche, e in particolare, alla psicoterapia. E discorso a parte meriterebbe anche il concetto di legame così come lo intende lei, direi profondamente diverso dal mio. Non so cosa avrei mai potuto dirti. Forse che vale la pena vivere un’intera esistenza di dolore per sentire anche un solo istante quella scintilla che ti entra dentro e ti fa percepire uno stordimento talmente intenso e avvolgente da sfiorare un battito di eterno. E ti avrei detto che forse quel miracolo non è destinato a irripetibilità, che forse in una notte di vento potrai sentirlo ancora e sarà reale, allungherai una mano verso la notte umida e ti sentirai altrove, in un istante comprenderai che non è solo un ricordo o un’immagine interna. Ti direi che le persone amate restano dentro in quello che ci hanno insegnato, nei gesti, nelle frasi…ti direi che dobbiamo imparare a lasciarle andare. Proverei ad accogliere il tuo dolore, a dirti che ci sono, che la vita è anche sofferenza ma che proprio questo ci rende più vicine a cogliere quell’intuizione impalpabile e fuggevole che può darle valore. Non so cos’altro potrei dirti. Di ascoltare il dolore forse, di non bloccarlo, di farlo uscire. E che ti voglio bene

  203. Polla dice:

    ..Azimut, beh.. concretamente.. io credo che in aste righe ci siano poi gli stessi concetti espressi da persone diverse qualche post più su,no?
    nel succo: il fatto che ne valga la pena. qualsiasi condizione si viva nel qui e ora.
    Sta di fatto che io con le mia parole non cerco di banalizzare nessun dolore.. ma piuttosto cerco (a modo mio) di canalizzarlo. Io non penso che non si debba stare male e non penso nemo che si debba stare per forza bene.. penso però che sia possibile. tutto qui. e penso che siano necessarie entrambe le cose e che fanno parte della vita. che sia un’ovvietà non mi importa,non la rende meno reale o meno vera,per me qsta cosa.
    Rileggiti le tue parole e cerca tu di starti vicina.. perché tu sai come farlo.. perché tu ti vuoi bene.. rileggi quello che hai scritto e fallo tuo,non solo per consolarti,ma per crederci.
    ognuno a modo proprio ha vissuto delle assenze..
    se posso permettermi però, vivere di assenze,non deve togliere peso alle presenze.. che a loro volta possono appunto diventare assenze,ma non possiamo privarcene a priori perché consapevoli di ciò,no? vivere nel dolore perché si sa che si soffrirà.. è uno scudo del quale secondo me vale la pensa di svestirsi.

  204. miele dice:

    azimut, secondo me più che con la morte, tu dovresti fare i conti con quella “quella scintilla che ti entra dentro e ti fa percepire uno stordimento talmente intenso e avvolgente da sfiorare un battito di eterno”. ecco.

  205. yris dice:

    eppure eppure eppure.. conosco la storia dell’insorgenza del tuo dca azimut, eppure non sono del tutto convinta del rapporto causa-effetto. o meglio, parlerei di “causa scatenante”, ma le radici le vedo più profonde…
    il che non cambia la sua connotazione, lo rende solo meno marginale rispetto a tutto il resto.
    ma il discorso è complesso, e non vorrei generare fraintendimenti. mi piacerebbe parlarne a voce, ecco.. :-)
    come avrete capito in questi giorni sono laconica, e posso risultare spigolosa.
    mi scuso perciò in anticipo per spigoli presenti, passati e futuri.. :-)

    per quanto riguarda i legami, anchè lì si apre uno scenario infinito. posso solo dire una cosa, tratta dalla mia personale esperienza. per una vita li ho evitati, negando o rifiutando anche quelli in essere. per paura di non avere, per paura di soffrire, per paura di perdere.
    non ho avuto lo stesso, ho sofferto lo stesso, ho perso lo stesso.
    e allora a che vale?

    un bacio ad azimut, e un abbraccio a tutto il blog

  206. miele dice:

    yris, noi ti vogliamo qui con tutti i tuoi spigoli ;)

    Azimut anche secondo me il tuo dca ha radici MOLTO più profonde. Si è manifestato di fronte ad un’assenza ma, in realtà, di quale assenza ti sta parlando?

  207. Polla dice:

    ..miele.. la mia tesi si concludeva con una frase letta in un articolo di matteo Selvini(1993) in “psicosi e misconoscimento della realtà” “..come per dire che chi non ha rielaborato la propria storia personale,la propria sofferenza è ‘costretto’ costantemente a riviverla”..

    yris.. anche con tutti gli spigoli del mondo.. tu si bbbbbbella e ti voglio quiiiiii, con qualsiasi forma!!! ;) .

  208. Artemide dice:

    Caduta, miseramente e dolorosamente caduta…ero serena,c’era un bel sole, ma il mostro ha vinto…ho provato a mettermi alla prova con un cibo tabù, come mi avete suggerito spesso voi,ma ora so che nn devo mai farlo da sola:un pezzo di pizza ed è iniziato il tracollo…nn ho avuto il coraggio nemmeno di raccontarlo hai miei perché ho fatto q.sa di terribile…la brama di mangiare era così forte che pur essendomi accorta che avevo pochi spiccioli e non avevo il bancomat…ho rubato, entrata nel supermercato ho preso due cosette che potevo pagare e il resto l’ho nascosto tutto nello zaino che avevo ancora dalla mattina per andare a scuola….avrò rubato il corrispettivo di 30 euro, sono afflitta e mi vergono tanto tanto,ma una forza mi ha preso e nn mi ha fatto capire più nulla.
    Arrivata a casa, un po’ la quantità, un po’ il senso di colpa nn ho mangiato poi così tanto, ma ho vomitato tanto. Ho avanzato tantissima roba,ma per evitare che fosse fonte di un’altra abbuffata ho buttato tutto nel gabinetto.
    Ecco qua, dopo un day hospital parziale di 2 settimane e uno completo di altre due questo è il risultato, questa è la mia forza di volontà…questa sono io…una malata, ladra, disonesta e completamente pria di quei valori che i miei genitori mi hanno insegnato…
    dire che mi vergogno di me stessa è poco….
    Scusate lo sfogo,ma dovevo confessarlo a q.no.
    Ho letto dei vostri post riguardo al Natale…io da bambina quale sono e come oggi ho dimostrato di essere sono ancora affascinata dall’atmosfera, dal calore familiare e dal valore religioso (da che pulpito viene la predica…) Pranzi e cene nn mi fanno paura, i miei genitori con cui mangerò nn mi impongono nulla…quello che mi manca è la serenità interiore che questa malattia mi ha tolto , la serenità con cui mi godevo questi giorni. In più dopo quello che ho fatto oggi…mi porto dentro un macino enorme…
    Azimut le tue parole mi hanno molto colpita: “Sì la fine anno è il periodo più triste e sconvolgente che esista. Vorrei che il tempo si fermasse in una lieve sospensione, vorrei respirare giornate di sole che facciano pensare a nuovi mondi e non a un termine. Ho paura, mi sento precaria, instabile” Perché ti senti così?
    alice grazie per il tuo pensiero di questa mattina…ma che bella immagine oggi ho dato di me…
    mery…mi spiace per la tua tristezza…
    miele mi è piaciuto molto il sperimento che hai dato a mery e azimut…
    yris come mai questa scelta di vivere il Natale da sola?
    Azimut mi ha colpito la tua frase: “E’ come se un gigantesco specchio si fosse infranto in mille frammenti e io ho la consapevolezza che non posso ogni volta ridurmi in questo stato perché ci saranno sempre incidenti, malattie, violenze, guerre, terremoti, inondazioni… Ma come si fa a imparare a vivere’ Due anni e mezzo di psicoterapia e ancora sto ridotta così con in più un bel dca” in questa tua frase mi sento molto vicina a te…
    Yris nelle tue parole c’è tanta speranza: “devi attraversare la soglia del dca così come quella del dolore per renderti conto, infine, che finchè ci sono “legami” nella vita, c’è vita.”…questa sera ne ho proprio bisogno….
    Chloe*…” la vita è un dono e come tale dev’ essere sempre considerata”…guarda io cosa ne ho fatto del mio dono….
    Scusate se nn ho saputo commentare bene i vostri ricchissimi post, ma sto malissimo per quello che ho fatto oggi, l’abbuffata, ma s.tutto l’aver rubato…nn riesco nemmeno a darmi una spiegazione di quanto è successo…q.na di voi sa darmi una mano?

  209. yris dice:

    artemide, se può consolarti sappi che il “rubare cibo” è uno dei comportamenti possibili di chi soffre di dca.
    lo dimostra finanche una ricerca fatta negli anni ’50, (una delle prime), in cui un gruppo di militari, volontari e sani, sottoposti ad una dieta restrittiva, sviluppa sintomi e comportamenti tipici dei dca, tra cui le abbuffate compulsive, il vomito e il furto di cibo.
    non vedere ciò che hai fatto oggi come crimine o peccato, ma come “segno”, che devi rimboccarti le maniche, mettere scarpe robuste ai piedi e fare ancora tanta strada.
    ti sono vicina, e ti spingo

  210. Artemide dice:

    Grazie Yris…mi sento un po’ meno un mostro…provo ad andare a dormire, anche se so che sarà dura…mi sento così in colpa…

  211. yris dice:

    buongiorno bimbe! su! in piedi con il sorriso oggi! non c’è tempo per piangere.. :-)

  212. mery dice:

    non ho la forza per leggervi,passo per dirvi che ho deciso:devo uscirne,chiedere aiuto perchè le mie gambe non sono più sufficenti per cavarmela da sola..da ieri escono solo lacrime,ma credo sia una reazione alla mia decisione.. vi prego ho bisogno anche di tutti voi,devo fare del mio meglio per ricominciare a VIVERE

    Miele,se vuoi sn tornata in fb.Marianna Szathvary cosi vedo le foto della tua reggia:)

    un saluto a tutte e principe, scusate se non leggo di voi ma è ora che inizio a leggere dentro di me

  213. Artemide dice:

    Buongiorno…
    oggi nutrizionista e psicoterapeuta…
    Grazie Yris…ci proverò, anche se dopo quello che ho fatto ieri…è dura.
    Mery…in bocca al lupo!!!
    Un abbraccio a tutti

  214. miele dice:

    certo mery, noi SIAMO con te.
    la tua decisione mi fa un immenso piacere, perchè cerchi il tuo bene, e sai che qui troverai sempre un luogo di confronto.
    ti cerco su FB

    artemide conosco alcune ragazze che hanno rubacchiato cose da mangiare perchè non avevano più soldi ma sentivano il bisogno di abbuffarsi.
    ho una domanda: quando hai deciso per quel pezzo di pizza, era semplice voglia di provare, o eri stata restrittiva durante la giornata?

    yris oggi come va?

  215. miele dice:
  216. yris dice:

    oggi sono più armonica miele. mi ha fatto bene uscire ieri sera. nulla di particolare, solo una cosa di lavoro che avevo passato ad una collega amica, ma c’erano tante persone che non vedevo da tempo ed è stato bello vedersi salutare con piacere sincero.
    e poi mi fatto bene “far del bene”, vedere la gioia negli occhi dell’amica, sapere di aver contribuito, per quanto poco, ad un attimo di positività.

  217. miele dice:

    sì yris, capisco appieno. allora buona armonia!

  218. Polla dice:

    ..oilà blog,
    allora che si combina??? io mi sono attivata a fatica,ma eccomi qui.. c’è una bella giornata di sole,speriamo duri.. anche se credo che le temperature siano scese ancora un pochetto.. brrrrr.
    io devo anche iniziare a pensare ai regali di Natale.. non saranno molti quelli da fare.. anzi.. la volta che ho trovato qualcosa per madre,sorella,fratello e fidanzato di mattre.. direi che sono abbastanza a posto.. ieri mia mattre poi mi ha allungato la proposta di farci solo dei pensierini quest’anno.. beh.. ma che novità!!! cioè.. noi ci facciamo quasi sempre dei bei regali,ma non tanto in quantità di prezzo,ma proprio perché secondo me fra di noi ci si azzecca,ma io non ho mai pensato all’obbligo del regalo.. cioè..se mi andava di regalare un paio di calzini,quelli facevo.. ma se invece trovavo qualcosa di +,non ci stavo troppo a pensare.. insomma.. le ho detto che mettere l’obbligo del pensierino(cosa che si intende poco “costosa”)per me non ci sta,ma che ognuno fa quello che si sente.. senza imposizioni. boh,forse perché io ho sempre ragionato così.. già cmq c’è l’imposizione di farsi il regalo,perché aggiungerne altre? a sto punto allora evitiamo di farci il regalo per forza e via.. va beh.. piccolezze che però un po’ mi fanno riflettere su come si vive qsto periodo dell’anno.. in cui fare regali diventa uno stress + che altro e per me no. ci vado quando mi gira e anche se fosse l’ultimo giorno non compro a caso e posso anche non comprare. stop. è un’abitudine che però mi gratifica quando ci azzecco.. zac. mi sono sempre reputata incapace di fare regali,invece negli ultimi anni mi sono stra evoluta.. eheheh.

    magari trovo qualcosa anche per amichette.. vedremo insomma.. vedremo anche quando mi verrà la voglia di alzare le chiappeeeeeee! ihih.

    cmq..
    regali a parte..

    Artemide.. capisco che tu ti senta in colpa,ma credo che il “rubare al supermercato” faccia proprio parte di quel circolo vizioso che fomenta il senso di colpa stesso.. quindi stupido dirti di non sentirti in colpa,ma proprio qsto dovresti fare.. inoltre io non ci vedo una cosa così grave.. nel senso che non hai fatto un torto a nessuno.. non è unbel gesto,ma va beh.. non è un bel gesto nemmeno scaccolarsi in macchina al semaforo.. non bello per chi è a fianco a te,ma va beh.. può capitare.. che hai un problema lo sai,quindi il punto non è trucidarsi per l’atto compiuto,ma lavorarci su.
    per qsto io continuo ad invitarti a crearti delle strategie.. perché non pigliare un pezzo di pizza quando vai a pranzo dai tuoi? per esempio.. se sei in giro da sola,il rischio di cadere nella vecchia dinamica è altissimo! ok,devi imparare a gestirti da sola,autonomamente,ma è evidente che in qsto momento non ce la fai ancora.. ma arriverà anche quel momento.. solo che devi fare tutto un lavoro prima.
    inoltre a mio avviso stai mangiando ancora molto poco e delle cose che ti fanno paura,direi che ancora non se ne parla che tu le stia affrontando.. quindi,cerca di portare pazienza e di non pretendere troppo da te stessa.. e cmq di continuare a provarci.. a mio avviso ieri non hai assolutamente sbagliato a prendere la pizza,ci hai provato e ci riproverai.. non sta lì l’errore. non sei un’illusa.. sei una persona che ci sta lavorando su.. ma hai bisogno di strategie da mettere in atto..
    in bocca al lupo per oggi! un abbraccio..

    yris.. quindi oggi armonia??? sono contenta assai. anche io sono tranquilla.. ho anche appena fissato ‘appuntamento per la visita al neo.. appuntamento per gennaio. yep. sono stata + efficiente del previsto.. mi sconvolgo sempre +! ;) .

    miele..buongiornooooo.. buona lavoro sulla tesi!!! ma che si fa domani che è festa???

    mery.. noi siamo qui e ti siamo vicine!!!

  219. miele dice:

    domani “festa”?! ah sì, è vero…beh per me le feste religiose (in questo caso, l’immacolata concezione) sono solo ricorrenze, magari mi incuriosisce conoscerne origine e motivi, ma per il resto non sento alcuna aria di “festa”. poi ok, si sta a casa, ma io a casa ci sto già troppo di mio, quindi… :(
    insomma, io domani sfrutto il fatto che lui sia a casa x fargli sbrigare qualche commissione varia, e io mi pianto sulla tesi. nella serata magari ci facciamo un aperitivo, se gli amici propongono.
    Tu?

    ah, io a Natale non faccio regali, nel senso che come sempre i soldini scarseggiano. probabilmente scriverò dei biglietti, quelli sì. e regalerò i dolcetti giusti alle persone giuste (tipo a mio papà i moncheri perchè li adora, a una mia zia le pastefrolle, ad un’altra amica forse i baci di dama che vorrei fare in casa).

  220. Aleph dice:

    Buongiorno!!!!

    Eccomi eccomi!

    Allora, è arrivata l’atmosfera natalizia anche qui nel blog???Bene!Fa sempre bene!

    Scusate se non commento i vostri post di ieri, ma non ho usato il pc tutto il giorno e non ho potuto leggerli in diretta…mannaggia a me che sono così poco presente in questi giorni!!!!Mi merito una bella tirata d’orecchie!

  221. yris dice:

    bene.
    yris comunica a tutto il mondo-blog il decesso ufficiale delle farfalle.
    un sorriso a memoria.
    :-)

  222. miele dice:

    sono morte da sole, le ha soffocate qualcun altro o le hai spiaccicate al muro tu?
    o_O

  223. Midori dice:

    Buondì…
    Innanzitutto benvenuta Alice!

    Yris anche a me questo periodo mette malinconia, ma credo soprattutto per la fine dell’anno… In generale l’aria natalizia quest’anno-stranamente-mi piace.

    Artemide non credo che tu ti debba vergognare, e anche secondo me non hai sbagliato a provare la pizza, forse era solo troppo presto. Passo dopo passo vedrai che arriverà ad essere un alimento normalissimo, l’importante è che non ti lasci scoraggiare e continui per la tua strada!

    Polla anche io negli ultimi anni ci sto prendendo gusto a fare regali… Mi piace più farli che riceverli!! Ho già pensato per genitori, matrigna e famiglia di Giacinto ( oltre che per voglia di fare loro un pensiero anche per riconoscenza visto tutto quello che fanno per me) . Elemento ostico è proprio Giacinto, io vorrei straregalargli qualcosa da vestire, ma non so, non mi convince… Alle mie amiche ho pensato di fare delle confezioni regalo carine con biscotti e muffin fatti da me… Visto che li adorano:)

    Azimut come stai??

    Per quanto riguarda me, direi che sono messa abbastanza male: ho febbre alta da tre giorni e mi sento uno straccio. In queste condizioni non riesco a studiare così cresce l’ansia e alla fine… Non riesco neanche a dormire!!

  224. Midori dice:

    Ma Yris!!

  225. yris dice:

    si sono spiaccicate sul vetro della finestra. ed io l’ho pulito..

  226. miele dice:

    mmmmmmmmmmmm :)

  227. yris dice:

    e ho pure buttato lo straccetto
    :-)

    come sempre non rimpiango e non rinnego.
    vederle volare è stato bello.

    di certo ce ne sono altre che volano nei cieli.
    con gli aquiloni.

  228. Polla dice:

    ..yris,scelta consapevole pure sul piano amoroso?? chiusura serena insomma.. ma infatti io era un po’ che non ti chiedevo perchè tu non dicevi + nulla.. perchè dici che è stato bello vederle volare? ma volare riferito a quando le vivevi ste farfalle o nel senso di vederle volare via?(ah no.. mi sa che le hai spiaccicate!)

    Midoriiiiii.. finalmente tue notizie.. ma sei così malata??? che torturaaaaa.. beh,per fortuna che sei munita di super piumone anti gelo,no? ricordati di cambiare aria alla stanza nè.. rimembraaaaaaaa.. ;) . e per il resto che ci dici?

    Miele.. ma io infatti per “festa” intendo non tanto l’avvenimento religioso,anzi,per niente.. ma piuttosto il fatto che la gente non lavora e quindi ho pensato che magari col morosino a casa avreste fatto qualcosa..

  229. yris dice:

    mah.. polla, nessuna chiusura visto che in realtrà non c’è stata mai vera apertura. l’ho visto oggi dopo 4 mesi in cui ci eravano rincorsi, sfuggiti, scritti, parlati, temuti, sognati…
    da tempo le farfalle le avevo rinchiuse in una gabbia, perchè io sono una che non chiede, non insegue e.. non tollera! :-)
    ma avevo lasciato un uscio socchiuso.
    oggi quell’uscio l’ho chiuso. semplicemente.
    perchè non ne vale la pena

  230. yris dice:

    detta in termini finanziari, che in tempi di manovra vanno di moda: i costi superano abbondantemente i benefici. e io non mi accontento

  231. miele dice:

    polla io sto letteralmente annegando nella tesi. si prospetta un periodo natalizio tutt’altro che vacanziero, tanto che ho dovuto annullare anche la partecipazione ad alcuni piccoli eventi a cui pure tenevo molto. non andrò nemmeno ai gruppi, da qui a fine gennaio.
    tra poco però esco 10 minuti a prendermi le sigarette perchè restare chiusi in casa con questo sole è davvero una cosa sacrilega.

    ciao midori! so che lo studio ti preme molto (starei come te!) ma se fai resistenza l’influenza non se ne va…devi mollare un attimo e lasciare che il corpo si riprenda, poi ti metterai seriamente sui libri quando starai bene.

  232. yris dice:

    il “vederle volare” era riferito ai momenti in cui le ho vissute, intensamente.
    le emozioni, quando belle, sono sempre dei piccoli miracoli.
    il trucco sta nel “lasciarle andare” prima che si distruggano per frustrazione, delusione o rabbia.
    io conservo il ricordo di un meraviglioso giardino di gelsomini fioriti.
    ma quella pianta è morta. ora meglio farne humus
    :-)

  233. Midori dice:

    Polla si si… Spalanco le finestre tutti i giorni…per il resto…che resto?!? Lavoro tutto ok, università ansia pura perché non ricordo nulla di ciò che studio e sono molto indietro..Giacinto non lo vedo quasi mai causa impegni reciproci ma ultimamente mi fa incavolare di brutto perché parla sempre dell’università tra l’altro in termini o negativi o comunque con discorsi angoscianti per me.
    Tu come stai??

    Miele mi sento in colpa se non studio per due giorni: già sono indietro… Passare l’esame sarà un’impresa

  234. Polla dice:

    ..si Yris, anche io penso che in qualsiasi modo vadano le cose,le emozioni vadano cmq vissute.. e spero che di qsta esperienza,proprio qsto genere di sensazioni ti restino,come ricordo,piacevole.. e humus che serve per future esperienze. terreno fertile.. :) .

    Midori.. in che senso Giacinto ti parla in termini negativi dell’università? e perchè la cosa ti fa incavolare? perchè non la pensi come lui o perchè ti agita?
    cmq come ti dice Miele.. credo che sia il caso che se sei malata,curi la malattia e stop. in genere l’influenza non dura + di una settimana,no?(non sono un’esperta però..) quindi conviene che prima ritrovi le forze e poi ti butti a capofitto nello studio.. vedrai che ce la faraiiiii.. poi cmq i primi esami sono un po’ di sperimentazione.. vedrai che poi ti verrà meno ansia e riuscirai a gestirti diversamente.

    miele.. immagino che saranno giorni di tesi tesi tesi.. e sono certa che con tutta la tua pazienza ce la farai alla grandissima.. e non vedo l’ora che per te arrivi il tuo “capodanno”.. :) . anche qui il sole persevera.. io tra un paio d’orette ho la psicologa non del centro.. abbiamo dovuto spostare l’incontro da domani a oggi,proprio perchè domani è festa.. eheheh. rischio di andarci in pigiama anche oggiiiiiiii..
    ma nonostante la febbre stai andando cmq a lavorare?

  235. Aleph dice:

    Yris, povere farfalle!!! Spero almeno non abbiano sofferto!

  236. silvia dice:

    _Vi penso sempre_

  237. yris dice:

    noooo… aleph. nessuna sofferenza…è stata fine immediata. :-)

  238. Artemide dice:

    Eccomi a casa…morta…ho raccontato sia alla nutrizionista sia alla psicoterapeuta quello che ho combinato ieri ed entrambe mi hanno consolata parecchio. come mi avete scritto anche voi e di questo vi ringrazio di cuore, anche arrivare a rubare il cibo è tipico di chi soffre di dca, è come se una forza incontrollabile si impadronisse di me e io nn potessi più controllare….una visione simile mi ha fatto pura, ma la nutrizionista mi ha spiegato che fino a quando mente e corpo saranno affamate come lo sono ora episodi di questo tipo continueranno ad avvenire: soluzione, continuare con le piccole integrazioni di carboidrati e accettarle con costanza e pazienza. una abbuffata nn mi deve scoraggiare ma spronare a prendermi cura del mio corpo per poi nn doverlo maltrattare con il vomito…aprirsi così tanto, scoprire e rivivere queste dinamiche fa tanto male ed è tanto faticoso, ma so che è l’unica strada…
    Grazie a tutte per le vostre parole…
    miele nn so dirti se quel pezzo di pizza era semplice voglia di provare o l’inizio di una abbuffata. Restrittiva no, avevo fatto una bella colazione per affrontare le 6 ore a scuola, ne ho sentito il profumo e nn ho capito più niente…
    N annegare troppo nella tua tesi…
    Davvero questo periodo natalizio nn emoziona più nex? L’unica bambina sono rimasta io?
    Polla il tuo post mi h fatto riflettere molto…hai ragione, nn ho fatto un torto a nex se nn a me stessa, ma il problema vero per me è il fatto che io cada ancora nelle abbuffate perché nn ho un’alimentazione sufficiente; vero, devo crearmi strategie per affrontare i cibi tabù ma poi fermarmi lì, da sola…mai più almeno per il momento. Mangio ancora poco, lo so, rispetto quello che consumo e nulla delle cose che mi fanno paura, ma sempre le stesse cose per cercare la sicurezza in questo schema…grazie di cuore…
    yris mi unisco al lutto delle tue farfalle,ma tu sei serena? ”di certo ce ne sono altre che volano nei cieli.con gli aquiloni.” Io ci leggo una nota di speranza…sbaglio?
    Midori grazie per la tua nota di ottimismo,
    Io con i regali sono a posto: mamma, papà, fratello e fidanzato anche se Ale mi ha detto che il regalo piè bello sarebbe quello di vedermi contenta di vivere…ogni volta questa frase è un colpo al cuore…anche io alle amiche regalo biscotti fatti da me, unico cibo che cucino,ma a casa dei miei, altrimenti li mangerei tutti…
    Mi spiace sapere che stai male, ma nn farti prendere dall’ansia pre esame…io mi sono laureata con 39 di febbre!!!…e Giacinto…lascialo parlare….
    silvia un pensiero anche a te…
    Scusate, ma sono distrutta..tisana e libro…buona serata

  239. anice dice:

    ciao a tutti,
    passo di corsa per salutarvi, ho avuto delle giornate impegnate, un po’ anche difficili, ma sto abbastanza bene. Spero di leggervi con più calma domani.
    Intanto mando a tutte voi e ad Aleph un abbraccio e un augurio di buona notte :)

  240. yris dice:

    uelà, cimice e pulciattole!
    giù dal letto chè oggi c’è il sole (in realtà lo ricordo soprattutto a me.. :-) )
    ieri giornata di riflessioni, ma tutto sommato tranquilla.
    me ne sono andata in giro per la città canticchiando e comprando carillon :-)
    mi sono pure sentita con “il vile” e l’ho ammesso al confessionale
    poi gli ho detto “ite missa est” e l’ho scomunicato
    :-)
    baciotti circolanti

  241. uhmhm dice:

    bacini bacetti, buona giornata :)

  242. miele dice:

    ciao ragazze, ciao aleph

  243. Artemide dice:

    Buona giornata e buona festa dell’Immaccolata a tutti (qualsiasi valore ognuno voglia darvi).
    Oggi si prospetta una bella giornata, pomeriggio con Ale e amici…in più ho quattro giorni per riposarmi e PRENDERMI CURA DI ME.
    Vi abbraccio…a dopo

  244. miele dice:

    provaci, artemide. sul serio.

  245. Artemide dice:

    Grazie miele…un abbraccio

  246. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!!

  247. Polla dice:

    ..Buondì blog,
    qui a me pare che ci sia aria di neve,ma mi sa proprio che mi sbaglio,visto che anche gli sciatori meno agguerriti,sono abbastanza infuriati per la mancanza di neve di qst’anno. eheheh.. io non scio da decenni!!! ho sempre sciato sin da piccola,ma avevo una paura folle e quando ho preso confidenza,è nato mio fratello e quindi abbiamo smesso per un tot di andare a sciare e ho abbandonato del tutto.. però non mi dispiacerebbe riprovare!

    cmq io mi sono svegliata con un gran mal di testa.. ieri la seduta dalla psicologa mi ha spaccata in due.. nel senso che sto un po’ soffrendo per qsto abbandono del vecchio,ma ancora non conoscimento del nuovo(come lei lo ha definito).. qsta fase di passaggio che spesso mi spiazza a livello emotivo..mi sono sfogata,ho pianto,ho riso,ho usato termini poco “educati” e poi via.. sono uscita con un bagaglio di emozioni confuse da dover gestire e così stanca anche di far andare continuamente la testa per qsto genere di cose.. necessito di alleggerire il mio pensiero e so che la tecnica di agire è quella che trovo + funzionale,ma.. in qsto momento non ho un piano pratico su cui agire e quindi agisco nelle piccole cose quotidiane e cerco appunto di non perdere l’allenamento.. ;) .

    ieri cmq non avevo per niente una bella faccia.. e oggi neanche.. ma so che mi ci vuole un po’ per smaltire e rielaborare e ripartire..

    buongiorno miele!!! hai già spedito il tuo morosino a fare commissioni??? eheh. buon lavoro mattutino sulla tesi!!!

    Artemide.. spero che tu ti sia sentita un po’ liberata dopo aver parlato con chi ti segue.. spero anche che il la tua idea di prenderti cura di te,sia seriamente un’idea volta alla fatica di farlo.. sfrutta qsti gg e fatti coccolare come tanto ricerchi.. eheh.
    cmq io credo che nonostante la colazione.. durante le ore di scuola,durante il cambio d’ora potresti anche mangiare qualcosa,no? non credo che a scuola tu possa abbuffarti.. 6 ore senza cibo per una persona che soffre di dca e che è in sottopose,sono tante.. credo che poi sragionare appena ci si concede qualcosa sia quasi “automatico”..

    uhmhm.. e tu??? che combini? anche tu sulla tesi o lavori oggi?

    Midori.. spero che la febbre sia un po’ passata.. ma curatiiiiiiii! ihih.
    Non è che magari il mal di testa che covavi nei giorni passati dovesse appunto sfociare in qsta influenza.. che dici?

    yris.. com’è che il farfallo ti chiama??? mmmm.. dici che ha capito di essere stato scomunicato? eheh.

    buon risveglio a todos.

  248. Polla dice:

    ..buongiorno anche a te Aleph! :) .

  249. yris dice:

    il farfallo ieri si è sentito una m… e mi ha chiesto perdono.. eheheh
    ma io gli ho detto che non avevo nulla da perdonargli. che mi spiaceva per lui, che la mancanza di coraggio, chiarezza e libertà sono problemi suoi. che non provavo rabbia, al massimo delusione. e gli ho consigliato di aprire la mente, di imparare a volare. gli ho detto “peccato”, questo gli ho detto. “peccato per te” :-)

  250. Polla dice:

    ..hai fatto bene Yris.. lo so che lo sai,lo so che lo senti.
    credo che tu gli abbia dato modo di “imparare qualcosa” .. insomma gli hai pure lasciato qualcosa “lasciandolo”.. :) .

  251. miele dice:

    wow yris!

    ciao aleph, oggi che combini?ma con lei come procede? :)

    polla buongiorno…spero che la tua faccia migliori..io cmq consiglio sempre due passi all’aria aperta, servono anche a schiarirsi un po’ dai grovigli emotivi.
    lui sta facendo cose sue, ma poi lo metto al lavoro ;) intanto a pranzo cucina lui…!

  252. Artemide dice:

    Grazie Polla per i tuoi consigli…cercherò di rilassarmi davvero in questi iorni e di fare qualche spuntino nelle mattinate così lunghe…a dopo

  253. miele dice:

    artemide ma al centro ti hanno prescritto una dieta?
    se sì, ci racconti un po’ com’è strutturata e se e dove ti causa delle difficoltà?

  254. Aleph dice:

    Miele, oggi in teoria combino un pò per la tesi e poi si addobba la casa per Natale!!!
    Con lei procede tutto benissimo!Tra alti e bassi, ovviamente, ma va tutto molto bene!

  255. Polla dice:

    ..Aleph,ma quindi ora potreste definirvi una coppia tu e Rucola??? ;) .

    Miele.. la mia faccia è un pochino migliorata,ma il mal di testa mi sta accompagnando da stamattina.. spero passi perché mi rimbambisce assai e contribuisce anche a farmi irriccire.. eheh. tu sei tornata in fase produzione?

    Artemide.. facci sapere!

  256. miele dice:

    polla sono in fase produzione da quasi due ore ormai: tra poco pausa, poi andiamo un attimo a prendergli un paio di scarpe (ma non ho più fiducia ormai..!) qui vicino, e poi di nuovo tesi.
    se hai mal di testa, cerca di bere molta acqua e fumare poco ok? ;)

    aleph son contenta…visto…chi la dura la vince!

  257. Polla dice:

    ..miele,sei troppo bravisssssima! ma ancora con ste scarpe?????? ci credo che non hai + fiduciaaaaa.. ihih. cmq a sto punto fate prima ad aspettare i saldi.. secondo me con i prezzi + bassi,l’indecisione si fa un po’ secondaria.. eheheh.
    però ci sta la pausetta eh.. chiaroooooo..

    io si,sto cercando di non fumare troppo infatti.. anche perchè davvero mi sono accorta di quanto io stia accusando da quel punto di vista.. e .. anche qsta cosa cozza moltissimo col mio cercare di farmi del bene.. in un certo senso mi remo sempre un po’ contro.. pf.

    e devo bere?? ok.. ora mi attacco alla bozza di acqua gasata.. rigorosamente con gasssssss per meeeee..

    Midori? tu non ci sei invece? .. pisoli? ti fai coccolare? che combini?

  258. Sissi dice:

    Ciao ragazze e buon dicembre a tutte! Spero in generale stiate un pò meglio, io purtroppo no, sono sopraggiunte novità poco piacevoli per cui ripenso alla mia malattia ed ecco che mi rivedo di nuovo sotto chemio. Speriamo non sia così. Non lo saprò fino al 23, quando il dottore mi riceverà, mi visiterà e magari mi farà una eco per poi darmi il verdetto. Si vive male. La fame compulsiva va e viene, a momenti, anche se più mi preoccupo e più tendo ad abbuffarmi come un riccio che sta per andare in letargo. Avete idea di quanto mangiano i ricci? Allucinante! Comunque vi saluto con immenso affetto, site straordinarie. Baci

  259. Aleph dice:

    Eheh Polla, direi proprio di sì!Una bella insalata con la Rucola!

  260. Linda dice:

    polla magari mi facessi coccolare, sono reclusa in casa completamente sola da lunedì,al massimo c’è mio fratello…che palle, è proprio il caso di dirlo!
    da stamattina non ho più la febbre ma tutti gli altri sintomi sono più che presenti, mi sento come se fossi appena stata tirata sotto da un camion.

    comunque non ti ho risposto: giacinto mi fa innervosire moltissimo ogni volta che ci troviamo in discorso università, primo perchè a me in generale fa innervosire che lui mi parli spesso di università, ma è una cosa mia insensata visto che anche io-giustamente-faccio lo stesso.
    però delle volte mi verrebbe da dirgli ma tu pensi in cinese?!? per dirti capita che lui mi scriva messaggi inerenti l’esame o una lezione mentre è fuori con gli amici o è al cinema. ma la stacca la mente dall’università ogni tanto?!
    secondo lui è molto più avanti, in genere studia come me o addirittura di meno ed è molto più bravo, non me lo fa pesare ma a me pesa. tipo mi faccio aiutare negli esercizi, ok, ma il più delle volte mi mette solo a disagio, perchè da per scontate molte conoscenze, e si stupisce che io non sappia già a memoria tutto il libro. e io mi incazzo.
    terzo perchè delle volte lui che è più bravo si imparanoia a mille perchè l’esame è molto difficile, la parte orale la passa il 20% degli studenti, è molto più difficile della lingua che ha studiato lui l’anno scorso (sempre lingua orientale) non ce la farà mai ecc.
    ora,somma paranoia mia, università difficile, moroso genio che si imparanoia: schizzo!

    miele tu non trovi che sia utile anche bere un caffè contro il mal di testa?? a me a volte lo fa passare…anzi, faceva, prima che diventasse cronico!
    comunque il 22 ho la visita oculistica evvivaaaaaaa

    aleph, non c’erano dubbi che tra voi andasse tutto a gonfie vele, me lo sentivo!!:)

    sissi un abbraccio.

    ma azimut!!! dove sei!!!!

    comunque a me non piace sciare…. una volta ero anche bravetta.
    non è lo sport in se, che è anche carino…è la combinazione freddo+tuta+scarponi scomodi+guanti+neve+aria nooooooooononononooooo!!

  261. miele dice:

    midori non so se il caffè funzioni ma provare non costa nulla ;)
    capisco benissimo tutte le tue paranoie. se fossi in te studierei con qualcun altro. altrimenti mischiate troppe cose…amore, studio, ambizioni e paure…forse è il caso di dosare di più i vari aspetti, almeno x ora.

    volo in doccia!

    a stasera cicciole

  262. Linda dice:

    hai ragione miele, infatti studiamo insieme solo in rarissime occasioni, e comunque tipo se siamo a casa studiamo separatamente….mi ha offerto il suo aiuto un paio di volte ma sono giunta alla tua stessa conclusione:)

  263. Sissi dice:

    Grazie Linda, un abbraccio anche a te

  264. Vaniglia dice:

    Ciao a tutte…e Aleph…non scrivo ma vi leggo, sempre. Ho letto di ARTEMIDE, del supermercato…dell’abbuffata…tranqui, mi capita lo stesso!

    Oggi poi, ce l’ho messa tutta x non vomitare, x non ricominciare come ieri ma niente…alla fine ci sono caduta! mi sono spazientita, innervosita x tanti motivi, magari stupidi…poi, mi son detta: ok, tutto passa…e sono andata a prendere un gelato, ma non nella mia gelateria preferita…un’altra…lì, la tipa mi ha fatto rodere, nel gusto al limone che mi ha messo sulla coppa c’era in mezzo non so’ cosa, mi son fatta rifare il tutto e di nuovo, la stessa porcata!
    Uscita dalla gelateria, mi sono fatta la pizza, 2 crocchette di patate, panini, pizzette rosse, the, torta di mele…un’abbuffata del cazzo…

    …poi, ho beccato una multa, che per quanto sto lavorando, mi pesa proprio pagarmela!
    no, non ce la faccio più, x tutto…il lavoro, me stessa, come mi sento…di merda!
    e poi, a casa ci son problemi grossi…mio padre! no, stavolta non c’entro io, è sul lavoro….
    stasera, esco con la mia amica, non mi va xké quando mi succede di vomitare mi rintano e mi punisco…ma credo pure che sfogarmi un po’ mi possa far bene…
    …spero che la vs giornata sia andata meglio…
    …datemi un feedback!

  265. Chloe* dice:

    E’ incredibile come il cibo possa diventare il capro espiatorio di tutte le nostre emozioni.
    Ci va sempre di mezzo lui. Sempre.
    Come se fosse l’ unica “medicina” contro i mali che ci attanagliano.
    Farlo diventare il bersaglio di ogni cosa. Ripudiarlo o bramarlo, indistintamente.
    Sempre lì si ricade.
    Ma è sbagliato. Mi sto accorgendo di come ormai stia diventando una scusa rifugiarsi lì. Una scusa per evitare di affrontare i problemi veramente.

  266. miele dice:

    Oggi a pranzo ho mangiato le salsicce.
    Stasera dopo la cena (tra cui una zuppa buonissima che ho ricevuto come pensiero da mia mamma stamane), ho mangiato un bel po’ di bagigi: erano almeno 10 anni che non li mangiavo, per non so quale paura legata cmq al dca.
    altro tabu andato.
    anche lui sta notando che sperimento sempre un po’ di più.

  267. miele dice:

    chloe intendi dire che stavolta sei riuscita a non sfogare sul cibo?

  268. Chloe* dice:

    No Miele, stavolta ho sfogato sul cibo.
    Sono inciampata. Ma pazienza, ci si rialza e si va avanti.
    Sto pian piano capendo come il cibo sia per me una sorta di rifugio (sia in un senso, ovvero privandomene, che nell’ altro, cioè abusandone), una scappatoia dai problemi e dalle emozioni negative.
    Prima ero sempre pronta a scusarmi, a giustificarmi per certi comportamenti malati legati ad esso, ora invece mi sto rendendo conto di quanto tutto questo sia fasullo.
    Per evitare di affrontare la realtà mi nascondo dietro al dca. E non va bene.
    Comunque sia c’è stata una piccola caduta. E ok. Quindi? Quindi niente.
    Va bene così. E’ normale. Non è colpa mia né di nessun’ altro.
    Sto imparando a gestire in modo diverso l’ approccio a questi “inconvenienti”.
    Non mi distruggono né devastano più come prima. Li accolgo, li accetto, li elaboro. E poi li archivio.

    Ti faccio i miei complimenti per i bagigi. Buoni buonissimi!| Quest’ anno nn li ho ancora mangiati. Intanto mi sono data alle mandorle (quasi 4 anni che non ne mangiavo).

  269. miele dice:

    Infatti chloe, anche a me è capitato di tornare a sfogare lì: in questi anni ci sono stati 2 periodi in cui mi sono lasciata andare e sono tornata ad un grave sottopeso. per me cioè non si è trattato di episodi momentanei ma di “fasi”. cmq è vero, non c’è da colpevolizzarsi ma piuttosto da capire qualcosa in più di come “funzioniamo”.
    io con le mandorle ho ripreso non tanto mangiandole così, ma piuttosto mettendole nelle cose che cucino: pollo alle mandorle, mandorle tritate sopra il pesce ecc.
    i bagigi sì, son proprio gustosi, a me poi il salato piace molto.
    una cosa che devo ancora ricominciare a mangiare sono le castagne.
    tutte ste cose non mi spaventano perchè caloriche, ma perchè mi da (mi dava) l’idea che mi facciano mal di stomaco: altra, banale scusa.

  270. Chloe* dice:

    Grazie per la tua testimonianza Miele.
    Io spero proprio di non attraversare delle “fasi” come le hai chiamate tu, ma che sti tratti solo di piccole battute d’ arresto.
    Comunque sia sono pronta a tutto. La guardia è sempre alta perché so che il mostro è qui. Non lo vedo ma lo sento. Ne percepisco la presenza. Ogni giorno.
    E’ più subdolo di quanto non fosse prima.
    Se ne sta nascosto nel suo angolino, pronto a colpire non appena gliene si presenta l’ occasione.
    Lo so. E quando accade devo essere pronta ad accettarlo e a viverlo nel modo giusto.

    Per me la frutta secca era un tabù assolutamente indiscutibile. Proprio perché stracalorica.
    Ho ripreso pian piano ad inserire giornalmente le mandorle e le noci, ad esempio nello yogurt a colazione oppure come spuntino a metà pomeriggio.
    All’ inizio è stata molto dura ma ora mi ci sto abituando pian piano.
    Le castagne invece non ho mai smesso di mangiarle. Assurdo, eh? Eppure sono proprio le più ricche di carboidrati etc. etc.!
    Vivrei di castagne, le adoro! Posso mangiarne anche 1Kg!
    Proprio un paio di settimane fa ho mangiato un risotto con le castagne e il taleggio che era una bonta!

  271. Vaniglia dice:

    MIELE, CHLOE mi ritrovo in pieno in quello che dite…solo che per me la fase è stralunga…si, mi accorgo che ora sono più tollerante ma cmq, dipende dalle giornate, quando faccio il pieno alla fine sbotto e…dove vado a parare??? sempre sul cibo… l’episodio del gelato ad es. è già accaduto e l’ho affrontato da persona sana…oggi no, non è andata così…

    si, pure io mi colpevolizzo di meno, tanto ormai c’ho fatto il callo ma cmq mi rode! che ci son ricaduta!

    La frutta secca, per me è tabu ragazze….è calorica! è per questo! ma cmq non ne vado granché matta! le castagne però…si, mi piacciono ma non ne mangio x quel motivo…nello yoghurt metto miele di arancio o acacia…

    …mi chiedo se arriverà un giorno in cui riuscirò ad esser più ferrea con me stessa…almeno nei confronti di ‘sta malattia de’ merda!

    ora vado a prepararmi, tra poco arriva la mia amica…i miei hanno pure litigato x una stronzata così ora sono uno da una parte e uno dall’altra…mi spiace x mia mamma! Povera, fa tanto e poi…ma, meglio che stasera mi tiro fuori da quì, ma vorrei in primis tirarmi fuori da me stessa: a giorni no, non mi sopporto!
    Buona serata a tutte! e…x fortuna che ci siete.

  272. miele dice:

    Vaniglia, io non è che non mi colpevolizzo “perchè c’ho fatto il callo”…io non c’ho fatto proprio nessun callo! non mi colpevolizzo semplicemente perchè prendermela con me sarebbe un modo ulteriore per assecondare la malattia. bisogna sapersi perdonare: che non vuol dire crogiolarsi nel proprio comportamento malato.

    Certo chloe, per qualcuno sono giorni, per altre persone sono fasi…ognuno ha il suo mostro…ma pian piano impariamo ad aspettarlo al varco.

  273. Chloe* dice:

    Vaniglia sta tutto lì: non devi aspettare il giorno in cui riuscirai ad essere più ferrea con te stessa, bensì quello in cui sarai più docile e morbida.
    Allora saprai perdonarti, saprai vedere le cose da un’ altra angolazione, saprai volerti bene.
    Arriverà quel giorno, ma sai anche tu che non pioverà dal cielo. Che dovrai costruirtelo duramente e faticosamente.
    Farà male, sarà difficile ma sarà l’ unica strada verso la liberazione da quelle maledette catene.

    Miele io lo aspetto al varco. Anche se non so come fare, ma lo aspetto.
    Sono arrabbiata con lui. Sono terribilimente infuriata. Così tanto che non mi spaventa l’ idea di trovarmelo davanti.

  274. Aleph dice:

    Vaniglia, io credo che tu sia già fin troppo ferrea con te stessa. Credo tu abbia bisogno un pò del contrario,se me lo permetti. Di avere meno regole e di rispettarle ancora meno.

    Miele, scusa l’ignoranza, ma che sono sti bagigi???Mai sentiti!

  275. Aleph dice:

    Ah, dimenticavo, che scemo…ciao Chloe!!!!!!!!!!!

  276. Artemide dice:

    Eccomi a casa…stanca, ma serena. E’ stato un pomeriggio e una serata piacevole….ormai sto scoprendo che mi diverto molto più così, con pochi amici e Ale, tra giochi e risate che andare a ballare o i posti affollati dove nn puoi neanche parlare.
    Voi come state?
    Miele, il centro mi ha affidato alla mia nutrizionista che nn mi ha prescritto una dieta ma ogni 15 giorni prova a inserirmi un elemento nuovo. Le difficoltà sono davanti ai carboidrati: riesco a mangiare solo i cereali a colazione.
    aleph sono contenta per te!
    Sissi….un abbraccio forte…
    Linda prova a evitare i discorsi riguardo all’università con giacinto e vediamo se lui riesce a pensare e a parlare di altro!
    Vaniglia mi spiace per l’abbuffata, la multa e la tua situazione familiare…grazie per esserti aperta riguardo al mio episodio del supermercato…dice:
    Chloe* hai ragione, il cibo è “una scusa per evitare di affrontare i problemi veramente. Mi spiace per la tua caduta, ma mi sembra che tu l’abbia interpretata bene e l’abbia vissuta e superata in maniera costruttiva…: “Sto imparando a gestire in modo diverso l’ approccio a questi “inconvenienti”.Non mi distruggono né devastano più come prima. Li accolgo, li accetto, li elaboro. E poi li archivio.” Dovrei fare anche io così…complimenti per la tua determinazione!!
    miele …cosa sono i bagigi?
    “prendermela con me sarebbe un modo ulteriore per assecondare la malattia. bisogna sapersi perdonare: che non vuol dire crogiolarsi nel proprio comportamento malato.”….grazie miele
    E’ tardi, vado a nanna, domani mattina ripetizioni e pi shopping natalizio con la mamma,ma senza ansie, solo per ggoderci un po’ il clima…Buona notte

  277. miele dice:

    ahahah i bagigi sono le arachidi! qui da noi si chiamano così ;)

    buongiorno blog

  278. Artemide dice:

    Buongiornno blog…buongiorno miele…
    Le arachidi piacciono molto anche a me, pensa che mia nonna li chiamava monchines (un incrocio tra piemotese e inglese)
    Oggi giornata di riposo , anche le ripetizioni sono un riposo per me, ma sono molto contenta di passare il pomeriggio con mia mamma….
    Un abbraccio!

  279. Aleph dice:

    Buongiorno a tutte!!

    Ahahaha Miele, grazie del chiarimento!

  280. yris dice:

    buongiorno franfulle!
    oggi ponte nel castello.
    e sole.
    ieri ho poltrito (anzi ho fatto pulizie nel garage) ma mi ha fatto bene. riordinare oggetti esterni mi aiuta sempre a riordinare pensieri interni :-)

    ciao sissi, mi spiace molto sentire che non stai bene. perchè in questi giorni di “attesa” non cerchi di dedicarti ad un nuovo progetto? che so.. un hobby, una passione, un corso, un’attvità che impegni il pensiero.. e le mani :-)

  281. Vaniglia dice:

    Buongiorno a tutte…stamane quì è tutto nuvolo, io stessa mi sento come “ovattata”, isolata…a casa mia c’é da ieri sera un clima un po’ così, mio papà è nervoso, hanno discusso con mia mamma e non solo x quello…

    Ho letto quel che mi avete suggerito, grazie Aleph, grazie Chloe e Miele…proverò, proverò ad esser meno rigida con me stessa, perché infatti quella deve essere una delle chiavi di tutta la situazione! La rigidità ci caratterizza e ci rovina…ci massacra il perfezionismo, il bianco o il nero…
    Devo fare dei giri stamane, andare in libreria per rendermi operativa x il nuovo lavoro che, cmq mi lascia un po’ perplessa riguardo alla retribuzione…
    …e poi, giusto appunto devo andare a ritirare l’assegno x il lavoro che ho svolto: sono senza soldi e questo stronzo mi fa l’assegno…e passa un’altra settimana xké possa esser disponibile…ma insomma, si aggiustan tutto come voglion loro!
    ..e questa situazione è un’altra, che mi fa star male, poiché non mi da sicurezza, se non vivessi sotto al tetto con i miei, come farei?

    Spero che quest’anno finisca presto e che il nuovo porti un po’ d’ordine in generale…tranquillità…
    A più tardi…buona giornata a tutte…e Aleph

  282. Polla dice:

    ..Buongiorno Blog!!!!
    io mi sono svegliata con un po’ di confusione in testa.. non si capisce + che gg è!!! ahah.. ieri era un giovedì camuffato da domenica e oggi? beh.. oggi è tornato ad essere venerdì..se non sbaglio.. :) .
    il mio malditesta è decisamente migliorato,ma.. sono quasi certa di aver perso diottrie agli occhi e credo che molto sia causato da quello.. cmq ieri ho fumato decisamente meno e voglio continuare ad impegnarmi anche da quel punto di vista.. anche se la psicologa dice “una cosa alla volta”,si ok,ha ragione,ma io credo invece di riuscire a gestire anche un po’ di cosine insieme.. senza bisogno di stravolgere chissà cosa eh,mi pare che possano viaggiare a braccetto!

    miele.. anche io non sapevo cosa fossero i bagigi.. ma in pratica sono le noccioline? a me la frutta secca sta giovando parecchio.. soprattutto alla pelle.. e cmq si,era decisamente un cibo fobico:piccolo,calorico,ecc.. una delle tante cose di cui si può tranquillamente fare a meno nella testa di una che è in costante fuga,no? anche io le sto cmq mangiando tutti i giorni e anche io mi sono sorpresa di come qualche gg fa mi sia mangiata delle castagne così,dopo cena.. per il gusto di mangiarle appunto.. :) . cmq se le castagne te gustano e ti viene + semplice mangiarle inserendole in un piatto,puoi sempre farle col risotto o metterle piano piano in un’insalatina.. eheh.. vedrai che supererai anche il pensiero dello stomaco non appena il tuo stomaco non ne risentirà affatto.
    buon lavoro di stesura intanto! altro che castagneeeeeee.. ;) .

    Midori.. beh credo sia normale cmq che Giacinto condivida con te aste questioni universitarie,no? però appunto,se studiare con lui è motivo di “scontro” allora direi che la cosa si può evitare.. c’è sempre un po’da capire che cosa infastidisca davvero.. e poi se a lui certe cose vengono + “facili” beh tu riuscirai meglio in altre.. inoltre hai appena iniziato con l’università e ancora non sai come andranno le cose,hai bisogno di ingranare prima di tutto. certo è che se lui ti mette “ansia” credo che potresti semplicemente comunicargli qsta cosa,ma senza creare discussioni.. solo esprimenti che TU senti qsto e quello e stop. senza andare su di lui.. in modo tale che non si senta limitato nel poter continuare condividere con te qsta cosa che per lui è così importante evidentemente. eheheh.

    Chloe.. sono contenta di leggerti.. di vedere come anche tu sia riuscita a “capire” qsta cosa.. a distogliere la tua attenzione dal “si,sono malata ma solo perché sono fissata con la linea”.. eheheh.. e giungere invece a capire che ok,la “linea”,ma perché tutta qsta importanza? non è davvero la linea o il cibo,ma appunto il fatto che qsta fissazione cela ben altro.. altro che può uscire appunto affrontando quello in cui le nostre fissazioni si sono infilate e che quell’altro nascondono.. per qsto mi trovo anche a dire che è importantissimo lavorare sul cibo e allo stesso tempo sulle dinamiche che innesca,proprio per cogliere anche il resto! :) . è dura,si,ma quando ci si convince,nonostante i momenti duri,si continua ad andare avanti con determinazione..
    un abbraccio.

    Artemide.. sti carboidrati.. in qsti gg di vacanze non puoi provare a mangiarne un po’ in compagnia di qualcuno? magari per pranzo che suona molto meno come uno “sgarro”..
    buone ripetizioni per stamattina e buon pomeriggio con la mattreeeeee!

    Alpeh.. che meraviglia insomma che alla fine sei riuscito a conquistare Rucola! olè olè olè.. tu tesi oggi? vai eh.. ch e poi con le vacanze non si fa + una mazzaaaaaa..

    uhmhm???? where are you????

    Yris.. tu hai sempre robe da sistemare eh.. io ti ci stra vedo immersa fra montagne di oggetti a trafficare.. eh si,ma come ora anche io ho capito quanto mi aiuti sistemare il fuori per fare ordine anche dentro..

    buon risveglio matassaaaaaaa..

  283. miele dice:

    mamma mia che mattinata orribile.
    mi sono entrati in casa 4-5 esemplari del mio insetto fobico (meglio non specificare quale) e credo di aver avuto qualcosa di simile ad una crisi isterica. ho dovuto telefonare a mia madre, che per fortuna è potuta venire ad eliminarli. io ero paralizzada e in preda al pianto e ai conati di vomito. poi ho avuto un bell’attacco di colite. adesso sono infreddolita e sfinita, praticamente incapace di concentrarmi.
    cheppalllleeeeee :)

    ri-buongiorno a chi nel frattempo è passato di qui

  284. uhmhm dice:

    Miele????? addirittura? ma che è successo? ragni? e da dove sono entrati?
    Adesso come stai? dai, pranzetto e poi ritorni concentrata, tranquilla.. ok?

  285. miele dice:

    ero, anzi sono pranzo dai miei, dopo una bella doccia bollente.
    giusto prima di mangiare, mentre mostro una cosa a mio padre, me ne trovo uno sopra il computer…..ahhhhhh oggi mi sento perseguitata :(

  286. Polla dice:

    ..mmmm.. mieleeeee!!!! mi stra spiace per qsto accerchiamento.. ma tu da sempre hai qsta fobia? cmq hai fatto bene ad andare dai tuoi.. almeno lì se cacci un urlo,tac,qualcuno accorre! eheheh.
    ma ti sei un po’ tranquillizzata ora???

    uhmhm.. tu ci sei???

  287. miele dice:

    dai miei sarei venuta comunque perchè mi serviva la macchina per andare a dare ripetizioni oggi pomeriggio.
    sono giunta qui giusto per pranzo.
    con la psicologa stiamo cercando di scavare anche in questa fobia. da che mi ricordo l’ho sempre avuta ma boh…ultimamente si è molto, molto acuita proprio perchè prima stavo dai miei e sti maledetti insetti c’era qualcuno che li mandava fuori, adesso mi tocca farlo da me ma io vado nel pallone, anche se mai…mai come oggi. ho ancora la testa che mi scoppia.

    passate un buon pomeriggio, io adesso vado dal mio studente. chissà che non ci siano anche lì!!!
    ;)

  288. Polla dice:

    ..vai miele.. forza e coraggio e via verso le ripetizioni..
    stramba cmq qsta fobia,ma credo che anche qsta dovesse un po’ sfociare in modo un po’ + “eccessivo” proprio per poterla poi prendere in mano.. altrimenti uno finisce che pensa di poterci convivere,invece ci si può “convivere” se non addirittura superare se appunto se la trova davanti.no?

    io oggi mi sono fatta un bel pranzetto.. mi sono fatta un primo con le patate! :)
    e poi per concludere mi sono fatta due toast con la nutella!!!

    e ora tento delle ricerche per la casa.. anche se con le feste in ballo,in internet si trova gran poco.. pf.

  289. uhmhm dice:

    Ragazzuole… mi dedico un po a voi rifacendomi a un po’ di cose che sono uscite nei giorni passati ma che essendo con la connessione titubante non riuscivo a pubblicare.

    Allora,
    Polla, l’altro giorno hai scritto dell’incontro dalla psico e dello scombussolamento che ne è derivato. Capisco stra bene il problema che hai verso il nuovo, il non noto. Comunque secondo me tu lo stai affrontando alla grande.. Già lo sapevi che l’affrontare un peso decente avrebbe comportato affrontare tutto il resto.. Bè e che effetto ti fa? Secondo me, per quanto tu in questo memento ti senti impigrita e statica stai facendo dei passi da gigante sugli altri fronti. Ok, cibo e li la mia inviadia spicca alle stelle, ma sono davvero contenta di percepire come tu affronti in modo sano le relazioni. E non parlo di quelle con la tua famiglia, che mi pare comunque tu già da un po’ sia in grado di gestire.Ci sei per le tue amiche e dici che ti spiacerà vederle meno quando sarai nella nuova città, ma che allo stesso tempo sarai felice di ospitarle lì. Dunque sono relazioni che hanno un senso, che tu hai costruito e sulle quali investi. E… tu dirai, bè ma che sta dicendo questa? però boh, anche solo per il tuo esserci qui, per noi, bè a me da davvero molto. Non so come tu fossi prima ma il fatto che tu riesca ad avere delle relazioni che hai creato e porti avanti tu è bello, normale forse solo io faccio taaaanta fatica. Io mi ripeto che la mia famiglia, loro mi hanno nutrita vestita ma io sono anche oltre e vivo al di fuori di quei legami. E tutto il resto che mi aspetta dipenderà solo da me, e passeggiare allegramente nel non noto è un passo importante. Poi non lo so ma lo trasferirti in un’altra città come ti fa sentire? Io ricordo che prima di andare via da qui, forse anche in parte all’età che avevo era da una parte un forte stimolo e dall’altra avevo una paura immensa perchè io davvero me ne andavo sola senza conoscere assolutamente nessuno. e qualche cosa di buono lo devo avere fatto dato che di amicizie, anche vere e non semplici conoscenze ne ho strette. Solo ora in questo momento sono totalmente incapace di mantenerle, ma queso è un altro discorso.

    Miele, chissà da che cosa deriva quest’intnsificarsi di questa fobia. Comunque sai che ne ho una allo stesso livello per gli scarafaggi-mille piedi? D’estate ne faccio davvero una pelle: mi immobilizzo e sono capace a uscire letteralmente dalla stanza in cui lo vedo finchè qualcuno non lo uccide. Qualcunaltro però, io non ci riesco mi immobilizzo, eppure basterebbe una ciabatta e bom, nemico eliminato ma per qualche motivo incomprensibile proprio non ci riesco. Brrrr.
    Vabbè, mostri a parte, volevo farti notare come le noccioline di ieri sera rientrino perfettamente, insieme ad altre cosine comunque, a quello che ti consigliavo. Aggiunte non programmate, solo perchè ti va. Ebbrava! Comunque, le castagne le avresti dovute assaggiare eh! Dai che sei ancora in tempo :)

    Midori, ma quando hai quest’esame? Dai, forza che ce la fai!!! Io credo che terrorizzarsi per esami che di solito non passa quasi nessuno è inutile. Sarà che a me non è mai successo ma se uno studia,impara le cose e le fa sue soprattutto non è che un professore può essere così malvagio da bocciarlo. Certo magari può essere un esame più difficile, magari non si porta a casa chissà quale voto, ma non lasciarti fare della violenza psicologica :)
    Dunque hai un genietto come morosino? ma wow, comunqu capisco quante mille mila sfere di vita voi due stiate condividendo… immagino abbia anche i suoi lati positivi ogni tanto però, no??

  290. Polla dice:

    ..ei uhmhm,ma che meraviglia leggerti.. grazie davvero per le parole che mi hai scritto,te lo dico col cuore proprio!
    dunque.. io prima di sviluppare il dca vivevo completamente immersa nella vita sociale,amici amici e solo amici.. per me erano tutto. così tanto da farmi perdere molto della mia famiglia,delle varie fasi,dei vari problemi.. ero completamente assorbita dalla mia esistenza fuori casa,un po’ perchè adolescente e un po’ anche perchè era fuori che cercavo probabilmente un qualcosa che però non era fuori che potevo trovare o cmq non solo.. ora invece io sto tanto tanto da sola,ma mantengo i rapporti,quello si..ho delle gran belle amicizie che mi sono coltivata nel tempo e amicizie nuove che però sono altrettanto importanti. ho imparato tanto in qste esperienze,ma credo che il mio isolamento mi sia servito e continui a servirmi per certe cose e lo uso a tratti come arma,anzi come strumento e a volte invece ancora un po’ come scusa.. però riesco anche a spiegarlo agli altri e qsto fa sì che io non mi senta strana e che le persone che a me ci tengono,non me lo facciano pesare.. ma solo ora,prime invece è stato un problema. ma ancora non capivo.. ora è diverso,sia per come mi comporto,sia per come me la vivo. e si,il cibo è stato in mezzo al tutto.
    per quanto riguarda il mio trasferimento.. beh,dire che non mi spaventa,non sarebbe del tutto vero,però.. diciamo che io sento dentro di me una forte voglia di cambiamento.. di cambiare.. di ripropormi.. di mettermi in gioco e di fare altro da quello che cmq so già fare insomma. ho voglia e bisogno di sperimentarmi.
    quando io mi sono trasferita qui,ormai 6 anni fa, ero sola.. ma non ho avuto alcun problema.. diciamo che la socializzazione non è mai stata un mio problema e non temo affatto la solitudine,perchè non la vivo tanto.. non la vivo con sofferenza,ma piuttosto come scelta e qsto cambia parecchio le cose. cmq non è tanto quello che ci sarà che mi spaventa,ma piuttosto quello che non c’è ora.. cioè qsto momento così “vuoto” e allo stesso tempo carico emotivamente.. e sono davvero contenta di me,di come non mi sto infilando nel dca come scusa per non stare male e stare male invece per quello.. però.. però boh,appunto stare qui in balia degli eventi è un po’ una tortura,nonchè un “rischio” ed anche per qsto che sto acquistando fiducia in me stessa.. accettando i miei errori e le mie conquiste.
    la città in cui mi trasferirò non è minimamente paragonabile a quella in cui vivo ora.. in oltre mi allontano ancora di + dalla città in cui vive la mia famiglia.. ma il cambiamento che sto coltivando,necessità anche di qsto. di qsta nuova possibilità che ho ora e la voglio sfruttare. vada come vada. ;) .

    ma la tua tesi invece come procede? ma poi perchè dici di non saper gestire i rapporti? che cosa ti fa pensare ciò? lo dici spesso.. però non riesco a capire che cosa trovi di sbagliato nel tuo modo di gestirli..

  291. fabiola dice:

    Ciao a tutte,
    mi sento troppo male in questi giorni. con il mangiare va uno schifo, non mi trattengo e poi mi sento lo stomaco sottosopra, si ho il maledetto ciclo di nuovo, anche in anticipo e il mio umore già nero mi è andato sotto le scarpe. Difficoltà su difficoltà, oggi sono a casa e NON RIESCO A FARE NIENTE. tutto mi fa fatica, vorrei dormire e non svegliarmi piu.
    Non voglio scappare da me stessa anche se mi odio, per come sono fatta. Sto mangiando cosi male…mi sembra di scoppiare e ODIO questa sensazione,quella di dovermi nascondere per non vedermi riflessa allo specchio…e non è solo fuori, anche dentro mi sento cosi.
    Scusate, non so perchè scrivo nemmeno sono andata dalla dottoressa e non so quanto ancora ci potrò andare..

  292. Polla dice:

    ..ciao fabiola,
    non ho capito se sei andata o no dalla dottoressa.. cmq non credo che per scrivere qui ti serva un motivo specifico.. se la cosa ti fa sfogare,benvenga!
    cmq secondo me,come si diceva ieri,dovresti cercare di essere meno dura con te stessa.. tutto qsto odio che riversi sul tuo corpo,qsto non volerti guardare,dentro fuori.. perchè invece non cerchi di esporti un po’? che cosa di te ti pesa così tanto da farti sentire così male?
    quando dici che stai mangiando male.. beh,non credo che invece quando “ci si trattiene”(come dici tu) si mangi bene eh.. credo che tra il mangiare male e il non mangiare,ci passi una mare.. rispettare schemi,fisse e cose varie non è un mangiare bene è solo un modo per fare stare al sicuro la nostra mente malata.. niente altro.
    inoltre che cosa non riesci a fare? prova a scriverlo.. magari ti aiuta a non trovarlo così impossibile.. :) .

  293. mery dice:

    Passo per il mio salutino giornaliero,per farvi sapere che ogni tanto la mia testa scivola ma che ce la sto mettendo TUTTA per andare ogni volta a recuperarla..la strada è lunga, ma sono fiduciosa !
    Un pensiero speciale ad ognuno di voi, non riesco a darvi consigli o opinioni perchè ho paura di ciò che potrebbero causare,perciò mi limito a farvi sapere che vi leggo sempre e che sono vicina ad OGNUNO di voi, un caldo abbraccio!

  294. Polla dice:

    ..mery,perché pensi che le tue opinioni possano essere causa di un qualcosa di male e non di bene?a me interessa che le persone dicano la propria per esempio perché dai pensiero di altri si possono cogliere spunti o riflessioni..un conto e’che la cosa non faccia bene a te.. Cmq non e’che tu voglio convincere solo pero’far riflettere che invece proprio la tua esperienza potrebbe essere d’aiuto ad altri e non necessariamente il contrario. Credo che faccia parte del circolo vizioso del sentirsi inutili o addirittura essere un danno.. In realtà ognuno qui spero sia libero di poter scegliere e proprio per qsto conviene anche abbandonare una malattia che tarpa le ali dando l’illusione di gestire un qualcosa che in realtà potrebbe essere naturale e piacevole.. Una gabbia che noi abbiamo costruito in difesa di altro che invece ha il diritto di venire fuori per poter essere davvero libere.

  295. Polla dice:

    ..in ogni caso mery, grazie del saluto e spero davvero che tu sia determinata e convinta nella “giusta”direzione.. :) .

  296. mery dice:

    La mia è paura di danneggiare i vostri percorsi perchè rivedo in ciascuna di voi qualcosa di me, e non sopporterei di dire qualcosa di troppo che possa fare del male visto che so che basta davvero poco per cadere e tanto per rialzarsi, forse la mia è anche una scelta egoistica, e so che non parlare non mi farà crescere,ma ora è troppo presto per sbilanciarmi e aiutare gli altri,prima devo trovare il modo per aiutare me stessa

  297. anice dice:

    ciao a tutte,
    come state?
    io sto passando un periodo abbastanza strano, pensavo di stare meglio con il cibo, anzi lo penso, ma poi davanti ad un panino mi blocco e divento una statua di giaccio. quanto cammino ancora da fare. Ho la necessità di organizzare tutto, appena qualcosa esce dal mio controllo, vado in paranoia.
    Sto scappando di casa, non riesco a stare tranquilla quando sono qui… penso solo al cibo.
    scusate se vengo a scrivere di me, senza commentarvi, ma non ci riesco. non so cosa posso darvi di utile adesso. oltre al mio silenzio e il mio abbraccio

  298. Polla dice:

    ..mery, mi sa che non mi sono spiegata troppo bene.. cmq quello che volevo dire è che se il non scrivere qui è dovuto ad una motivazione (come tu la definisci) “egoistica”,va benissimo.. nel senso che se scrivere qui ti distoglie dai tuoi obiettivi e se ti serve energia solo per te,ovvio che ci sta assai come decisione. ma lo fai per te non tanto perchè scrivere qui può mettere altri in difficoltà,qsto intendo dire.. ci sta che tu ora abbia bisogno di dedicarti a te stessa,è una bellissima cosa.

    anice.. grazie per essere passata!! il mio consiglio è quello di dirti di cercare di sfruttare quelle occasioni che ti agitano per crearti la possibilità di sperimentare ciò che non avevi preventivato.. prova! ad ogni modo è normale avere certe difficoltà eh.. ci sono tanti passi da fare,non buttarti giù e continua nella direzione che hai scelto di prendere.. vedrai che andrà sempre meglio.. spesso si va un po’ avanti,poi un po’ indietro,poi sembra di stare fermi,poi c’è il buoi,poi di nuovo barlumi di speranze.. insomma.. è un percorso che contempla un po’ tutto,proprio perchè è un percorso di cambiamento e benchè lo si voglia pianificare,non è sempre possibile,anzi!!!!

  299. fabiola dice:

    Ciao Polla scusami, è che oggi vedo tutto nero e mi sembra di essere caduta proprio in fondo al burrone…sai cosa ho fatto alla fine? il presepe di das…mi sono isolata, completamente, ho cercato di far uscire fuori quella parte di me che più mi contraddistingue…almeno fino a qualche tempo fa, sono abbastanza creativa anche se non mi riesce certo tutto..ma alcune volte mi rilassavo facendo cose manuali, anche l’uncinetto che mi ha insegnato nonna.
    Ora però…tutto è diventato difficile e per convincere me stessa a mettermi al tavolino a lavorare ce n’è voluta…è come se mi sembrasse tutto sbagliato, tutto ciò che sono e provo…non riesco a spiegarmi mi dispiace…cmq grazie, un abbraccio :)

    Un caldo saluto natalizio a tutte voi, scusate per lo sfogo

  300. Aleph dice:

    Buonasera blog!

    Mi sa che mancherò da qui per qualche giorno, vado via e non so se avrò la connessione a internet!Però torno presto, non vi preoccupate!

    Voi farete le brave senza la mia supervisione in questi giorni?Massì dai, ne sono sicuro!

    Buonanotte e buon weekend allora!

  301. Faith dice:

    Salve, compagne/i di sventura… E’ da tempo che ho 1 curiosità e ho pensato che forse voi potreste avere 1 risposta… Qualc1 ha per caso avuto dei disturbi alla vista x colpa del vomito??? La mia è calata parecchio e penso che il motivo potrebbe essere questo, visto che molto spesso durante le crisi mi si rompono anche i capillari nel contorno occhi… Data l’età, la miopia dovrebbe essersi fermata da 1 po’, invece vedo sempre peggio ed ho difficoltà di messa a fuoco… Su internet nn riesco a trovare ness1 info sulla relazione fra bulimia e disturbi agli occhi, x questo ho pensato di domandarlo a voi…

  302. mexy dice:

    Salve ragazze!
    è da parecchio che ho aggiunto questo sito tra i preferiti e nei momenti di sconforto vengo a leggere un pò di me stessa nelle vostre parole..
    Avrei voluto già scrivere qualcosa da tempo, ma mi sembrava ridondante scrivere come e quanto mi abbuffo o quanto sono stronza…
    Però stasera non resisto, ho bisogno di sfogarmi ed essere compresa..
    Dunque, bulimica fino al midollo osseo (credo di esserlo sempre stata infondo), 1 anno e mezzo fà ha iniziato a dare il meglio di sè.
    Dopo aver perso 6 kg in 1 mese vomitando le solo verdurine di circostanza, la bestiaccia ha iniziato poco a poco ad impossessarsi di me (la faccio breve, tanto è la stessa storia di tutte!) fino ad arrivare ad oggi che esco il venerdì pomeriggio per fare la mia spesa di 80 euro (pura estasi di ciocco-schifezze varie) per finalmente passare un meritato weekend fatto di me, lei e la tazza del cesso.
    Diciamo che dovrebbe essere il mio compromesso per non abbuffarmi durante la settimana (anche se poi spesso cedo anche dopo il weekend), solo che mi fotto ogni qual forma di vita sociale.
    Manco ve lo vengo a dire che ho ripreso quei sei chili e anche più, sono al limite del normopeso e mi odio più che mai, non vedo la maggior parte della gente da 4 kg fà! Fortunatamente ho la palestra che mi salva la vita, nemmeno nei peggior momenti sono riuscita a mandarla a rotoli.. Ma tutto il resto si, anzi mi impegno seriamente per fottermi l’esistenza!
    Giuro, preferirei essere grassa e felice. La depressione è quella che mi stà togliendo più anni di vita.. maledico il giorno che mi sono venduta l’anima e i neuroni in nome dell’apparire.
    Ragazze, ho bisogno di una pacca sulla spalla ;)
    Baci baci, Elettra ;)

  303. Bet dice:
  304. Artemide dice:

    E’ tardi…passo per darvi la Buona notte…vi leggo domani

  305. miele dice:

    ciao belle creature,

    mery tu qui puoi dire ciò di cui hai bisogno…scusami, ma pensi davvero che sarebbero le tue parole a mandare in crisi chi scrive qui? mi sa che se andiamo in crisi, è perchè già noi stiamo male…no? ;)

    Fabiola com’è venuto il presepe? dimmi, in che altri tipi di cose sei creativa?

    anice il mio motto è “mai cantar vittoria”…nel senso che a volte credere di star meglio è una scusa per abbassare la guardia…io così son tornata indietro 2 volte…adesso l’anoressia non mi frega più. preferisco continuare a tenere alta l’attenzione, a percepire le mie difficoltà ma allo stesso tempo ad abbatterle una ad una.

    Do un caloroso benvenuto a faith, bet, e mezy, che ringrazio di aver scritto un po’ della sua storia…eccoti la prima di tante pacche sulle spalle…
    coraggio ragazze!
    beh, se leggete spesso qui, non credo mi serva presentarmi. sono contenta che abbiate voluto scrivere.

  306. miele dice:

    sì, vabbè…”mexy”, scusami.

  307. yris dice:

    ciao bimbole (ma aleph birbantello!! dove vai??? :-) )
    un caldo benvenuto alle nuove e un grido di richiamo: AZIMUT!!!! dove sei??

  308. Polla dice:

    ..Buondì blog,
    qui c’è un grigiume che basta la metà!!! temo che arriverà una bella nebbiolina oggi.. brrrr..
    che si dice qui?

    faith,ma per case tu hai già scritto qui? mi pare di ricordare quel nick.. non so,forse mi sbaglio. cmq io non ti so rispondere da un punto di vista medico,ma per mia esperienza personale credo che la malnutrizione in generale debiliti assai il corpo e quindi è moooolto probabile che anche la vista ne risenta.. io stessa che sono da anni leggermente miope,credo di aver perso diottrie nell’ultimo annetto e infatti a breve andrò a fare una visitina.. io non ho mai vomitato,ma credo che lo sforzo che si fa a lungo andare sia anch’esso deleterio,soprattutto se tu stessa vedi i capillari rotti dopo.
    credo inoltre che rivolgendoti ad un medico ti possa spiegare e magari fungere un po’ da deterrente per qsto circolo vizioso..

    fabiola.. quindi sei una creativa? e hai messo da parte la cosa a causa del tuo malessere? e se invece continuassi a sfoggiarla proprio come hai fatto ieri? che meraviglia il dash.. da piccola lo adoravo,ma io a differenza tua con la creatività manuale ho davvero poco a che fare.. eheheh. però il dash ha proprio un odore anche che adoro.. ma le hai colorate poi le statuine? e sai anche disegnare quindi?

    buongiorno miele.. com’è proseguita poi la giornata di ieri?

    Aleph.. buon viaggio allora! fatti vivo al tuo ritornooooo..

    yris buongiorno a te.. finito di sistemare il garage poi? e le tue piante come stanno? ma sono piante che sopravvivono all’inverno? …..

    Artemide.. spero che tu ieri abbia passato un piacevole pomeriggio con tua mamma e dicci anche che hai combinato ieri sera.. eheheh. un abbraccio.

  309. miele dice:

    ciao yris

    ciao polletta: anche qui grigio.
    ieri sera poi sono andata alla proiezione di un film la cui regista è una ragazza che conosco.
    inutile dire che stanotte ho fatto pessimi sogni.

    a più tardi

  310. Polla dice:

    ..miele,ma “inutile dire che stanotte ho fatto pessimi sogni” è in riferimento a ciò che è successo ieri mattina? nulla a che vedere col film suppongo insomma.. :) .
    Godiamoci il grigio dunque se è questo quel che ci offre la stagione..
    a più tardi bellezza!

    e il resto della troupe dove si nasconde??? dai dai .. qui urge compagnia del sabato.. ;) .

  311. anice dice:

    buongiorno a tutte,
    oggi anche qui è tutto grigio e freddo brrrr

    polla, grazie. sto cercando di analizzare un po’ questi stati di agitazione, questa voglia di scappare da casa, ma adesso sono proprio in stallo, ferma. Passerà, come dici tu ;)
    Miele, hai ragione, mai abbassare la guardia perchè lui è dietro l’angolo.

    La cosa che mi ha stupito è che , convinta di aver un po’ superato certe paure, ho avuto quasi nostalgia del mostro, paura di “guarire”…. e questo non è un bene…

    E’ da giorni che mangio male, poco, sono senza forze, mi sento di nuovo uno zombie da troppo tempo.

    un bacio a tutte voi, cosa fate oggi di bello?
    io cercherò di fare l’albero, ho voglia di coccolarmi un po’ nell’atmostera festiva. ho voglia di coccole.

  312. miele dice:

    anice cerca di non cedere alle lusinghe della restrizione.
    io ogni tanto lo facevo solo perchè così, poi, mi sentivo di nuovo in diritto di mangiare per “rimettermi in salute”. aggiungiamolo pure alla lista degli alibi.

    polla a me finchè non piove, va bene anche questo grigio…
    incubi dovuti agli insetti. anzi, non riuscivo nemmeno ad addormentarmi al pensiero che stasera sarò a casa da sola e potrebbero venirne fuori ancora. che barba!

  313. Polla dice:

    ..anice,mi spiace sentirti così,ma credo appunto che ognuno abbia un proprio percorso da fare e che appunto non sia facile.. anche io come miele ti invito a non farti tentare dalle dinamiche malate,quelle che conosciamo molto bene o che cmq stiamo imparando a riconoscere.. non solo perchè non ne vale la pena,ma proprio perchè rimandare è fine a sè stesso,cioè se l’obiettivo è quello di stare bene,rimandare la cosa non ha senso. e ricordati che anche la paura di guarire è una trappola della malattia,non della parte sana di noi. ad ogni modo.. forzaaaa.. puoi intervenire da subito! ;) .

    miele.. vuoi che venga io a fare da sentinella anti fobia? guarda che basta chiedere e sai che arrivo ARMATA!!!! cmq si,capisco quella sensazione che hai provato prima di addormentarti.. a me succedeva spessissimo in passato quando prima di dormire pensavo “ai ladri”.. è paura. non saprei come altro definirla.
    cmq tieni le finestre chiuse e stai lontana dalle fonti di luce.. eheheh.

  314. Artemide dice:

    Bun pomeriggio e benvenute alle nuove.
    Ieri pomeriggio è stat molto bello, quello che nn sopporto è questa corsa ai regali: Natale nn è questo!!!
    Ieri sera nn riuscivo a connnettermi e ho litigato con il modem per ore…ora è tutto a posto.
    A minuti arriva Ale , spesa per la settimana e poi passseggio per il centro, ma solo per goderci le vetrine…se riesco passo questa sera…
    Baci

  315. Ely dice:

    Buon pomeriggio patatine!
    oggi giornata intensa dedicata alle pulizie di casa…era davvero un disastro questo appartamento e oggi mi sono imposta di fare quello che avevo programmato anche se la voglia era proprio poca…ci sono dei giorni in cui ho l’energia per fare qualsiasi cosa e altri in cui perfino passare l’aspirapolvere mi sembra un’impresa..
    cmq, la maggior parte delle cose che avevo in mente di fare le ho fatte, ho appena mangiato una zuppa di verdure e del pollo e la pancia sta iniziando a tirare quindi adesso mi sdraio un pò, guardo la tv e quando sarà passata mi rimetto all’opera!
    qui che si combina?

    faith, mexy, bet…ben arrivate!

  316. Polla dice:

    ..mmm.. ma Artemide tu per caso stai affrontando la corsa ai regali di Natale??? no perchè per quanto mi riguarda la gente può pur correre quanto vuole,ma io non mi ci metto di certo a stressarmi per dei regali che dovrebbero rappresentare ben altro.. ma non mi da fastidio che la gente si agiti.. alla fine ognuno ha le proprie fonti d’ansia,no??
    c’è chi potrebbe pensare che “la fuga dal carboidrato” sia una cosa facile da gestire.. e invece.. e c’è chi invece si affanna per i regali o che so io.. insomma.. c’è un po’ di tutto,poi chiaro che sono piani ben diversi,ma cmq ognuno ha le proprie croci da gestire.. eheh.

    Ely,ma brava che ti sei dedicata alle cose di casa.. cmq anche io come te ci sono dei giorni che ho energia da vendere e mi ci metto a fare le cose che devo o voglio fare e giorni invece che poltrisco e mi rotolo nella mio brodo.. però credo che ci stia un po’ tutto.. spesso mi ci vogliono giorni di fancazzismo proprio per stancarmi del fancazzismo stesso e attivarmi.. a volte invece basta darsi il “là” e fare un piccolo sforzo.. dipende un po’ da come ci gira insomma.
    io però di solito il week end polleggio parecchio.. eheheh. e oggi non è per caso sabato??? ihihih.

  317. anice dice:

    sono appena tornata dalla passeggiata con la cagnolina, oggi è stata meno “faticosa” dell’altro giorno.
    Passeggiare mi ha fatto bene
    Miele e Polla, avete perfettamente ragione, avete detto quello che provo e che a parole non sono riuscita a dire. Rimando la guarigione, rimando al “dopo” per poter mangiare, ma è tutta una trappola.
    miele, mi dispiace per la tua fobia verso questi insetti, ti capisco benissimo, io avevo la fobia verso le cavallette, che disastro. Cerca di pensare che non sono li per te, che non ti fanno niente, non so se possa aiutarti. A me è sparita l’anno scorso, quasi da sola, quando mi sono trovata una di queste in casa, era venuta a ripararsi dal freddo, a finire il suo ciclo vitale. Mi ha fatto pena e da li è finita la fobia.

    Ely, Artemide, un saluto anche a voi ;)

  318. Polla dice:

    ..”cerca di pensare che non sono lì per te..” eheheh.. geniale!!! :) .
    Cmq anice a me è successa la stessa cosa.. cioè ho avuto la fobia dei ragni sin da piccola(e credo anche di ricordare quando mi è sorta.. ero in campeggio..) e poi un bel giorno un ragno ha pensato bene di fare la ragnatela sul freno del mio motorino.. e.. spariva la mattina(quando io andavo a scuola) e tornava la sera,quando io invece ero a casa.. da lì ho iniziato a provare simpatia per sti insetti.. e piano piano è passata.. (credo di averla già raccontata sta storiella).. il finale però è tragico.. nel senso che una sera(facevo la baby sitter) e ho usato la moto invece che l’auto e.. lui si è messo ben bello a letto.. e zac.. è volato via appena sono partita in motorino.. beh,magari si è salvato,boh..
    cmq mia madre si ricordava sto episodio e di recente mi ha scritto un sms per dirmi che “il ragno era tornato”!!!!.. la mia moto non si può + usare perché non è catalitica,quindi le ho detto di lasciarlo lì..in garage.. :) .

    cmq col sorgere del dca,parecchie paure mi sono passate.. e qsto è esplicativo direi.. ma paure di quelle che ti frenano proprio.. tipo quella che ho avuto per anni di non riuscire a dormire da sola la notte,di stare sola in casa o di essere per strada di notte o cmq la sera tardi da sola.. cose così.. qsta è stata la mia paura +grande e.. ora è svanita!!! ;) .
    anche qsta è stata frutto di un duro lavoro eh.. involontario però quasi.. crescita/cambiamento.. però in passato mai e poi mai avrei sarei riuscita ad immaginarmi senza qsta paura! :) .

  319. Faith dice:

    Ciao ragazze/i, grazie x le risposte e i benvenuta!!! O sarebbe meglio dire bentornata… Sì, ho scritto qui in precedenza e in modo + assiduo, ora passo raramente xchè sono stanca di “scrivermi” addosso e di far finta di provarci, le cose vanno come vanno ed io le lascio fare, alti e bassi a seconda dei periodi… E anche troppo stanca x dare consigli o sostegno a qualc1 altra/o… Xò la vostra accoglienza è sempre calorosa!!! Vogliatevi bene!!!

  320. Ely dice:

    si Polla….è sabato! e W il fancazzismooo!!!
    io altro che “mi butto giù un attimo”….ho dormito come un sasso! adesso ho zero voglia di riprendere in mano stracci e mocio…vado dalla mamma a bere un caffè :)
    mi sono appena fatta una tazzona di latte con dentro il riso soffiato al cacao…non avevo fame, ma mi serviva una coccola….è normale si?
    purtroppo però ho peggiorato lo stato della mia panciona, il riposino non è servito a niente da questo punto di vista…penso di avere tanta di quell’aria dentro che potrei gonfiare una mongolfiera!! maledette verdure e maledetta io che continuo a mangiarle a quantità industriali…ma che ci posso fare? sono diventata verdure-dipendente, anche se sono riuscita a mangiare tante altre cose in questo ultimo periodo, quelle restano una fissa…
    ciao anche a te Anice!
    Io sono terrorizzata dai cimici, quelli si che mi fanno paralizzare…da quando vivo sola cerco di arrangiarmi in qualche modo x tenerli lontani ma ricordo che quand’ero coi miei e quando vivevo col mio ex urlavo finchè non arrivava qualcuno a salvarmi da quelle bestiacce! ma quanto schifo fanno?!? na roba mai vista…

  321. Polla dice:

    ..mmm.. a me le cimici non fanno né paura né schifo.. affatto proprio.. però appunto la cosa come sempre è soggettiva. solo che le cimici fanno un bel po’ di rumore.. quando è quasi impossibile non accorgersi della loro presenza.. mentre con molti altri insetti ci si convive anche in modo inconsapevole..eheh.
    cmq Ely,hai fatto benissimo a farti uno spuntino.. anche perché hai fatto un pranzo leggero..ma tu non hai mai pensato che forse sarebbe il caso che la merenda la facessi QUOTIDIANAMENTE? anche per riabituare il tuo corpo a ritmi diversi.. fargli fare un po’ di ginnastica come.. e toglierti un po’ di sfizi e fobie insieme.
    inoltre le verdure non vanno mica eliminate eh.. va benissimo inserirle ad ogni patto,magari all’inizio moderando un po’ le dosi e soprattutto condendole perché condite gonfiando decisamente meno e riempiono di +..
    quindi ora gita dalla mamma? dopo il pisolo,ci sta!
    a me dormire aiuta parecchio per la digestione invece.. proprio perché mi rilasso e stacco la i pensieri dal corpo,credo.

  322. Polla dice:

    ..cmq RAUS MOCIOOOOOOO! io sono contro al mocio. ahahah.

  323. yris dice:

    come, “contro il mocio”???
    io lo uso anche per spolverare.. :-)
    ciao pulci!

  324. anice dice:

    polla, bella la storia del ragnetto ;) dai, magari essendo leggero non si è fatto male cadendo dal motorino eheh.
    Mi fai pensare al fatto delle paure legate al dca. Anch’io ho perso molte paure, chissà se può essere legato al dca, ho sempre pensato di essere diventata più forte. Infatti il dca lo vedo un po’ come il controllore che mi è mancato quando mi sono separata O_O

    ely, ma le cimici sono simpaticissime ;) quando finiscono a pancia per aria, le salvo sempre, mettendogli un bastoncino a cui loro si aggrappano per rigirarsi …. vabbè, io sono strana, salvo tutti gli insetti che trovo
    anch’io ti consiglio di non eliminare le verdure, ma di mangiarle con l’olio, si digeriscono molto meglio. Faccio una fatica enorme ad aggiungere l’olio, però poi almeno il mio stomaco ringrazia. Adesso ho paura della quantità, quindi preferisco mangiare meno, ma più calorico, cosi non mi riempie lo stomaco.

  325. Polla dice:

    ..YRiS il mocio??? Ma nuuuuuuu che brutta invenzione.. Cioè sicuramente iper comodo e su qsto non ci piove,pero’ per me non ci sta per niente e infatti lo boicotto.. Eheh. Ma poi che idea e’di usarlo per spolverare? Prossima volta che ci vediamo ti regalo uno spolverino.. Quello con piume colorate! Ahah. Beh.. Non uso nemmeno quello in verità, ma non per lo stesso motivo. :) .

    Anice ci sta condire e mangiare più calorico pero’far appunto vedi che poi la fissa resta o cmq si trasforma.. Tu continua a sperimentare che ti aiuta ad acquistare sicurezza,pero’il concetto e’quello di non poter vivere limitandosi e nel nostro caso “passare una vita a dieta”.. Una vita? L’unica magari.. Eheh. Aiutoooooooo..

  326. Ely dice:

    Anice, facciamo che ti metto da parte tutte le cimici che riesco a collezionare e poi te le porto ok? ahahaha!! macchè simpaticissime…fanno schifissimo, sono brutte e puzzolenti e come ha detto Polla nn si può neanche far finta di non sentirle! Io non dormo se so che ce n’è una in camera…ma non se ne parla proprio…sai quante notti insonni x colpa di quei mostriciattoli?? bah!
    riguardo al discorso delle verdure Polla, è vero il condimento aiuta a digerirle meglio infatti da un pò ho reinserito l’olio che avevo eliminato ma so che il mio corpo avrà bisogno di un pò di tempo per riprendere il ritmo naturale dopo tutte le abbuffate e compensazioni dell’ultimo periodo è ovvio che l’ho mandato in tilt…quindi aspetto e cercherò di non lamentarmi più, anche perchè penso di avervi rotto ormai co sta storia della pancia gonfia! ;p
    Polla ma cos’hai contro il mocio?? non ho mica capito sai…
    sai che se lo giri sottosopra puoi anche farci 4 chiacchere??…non sottovalutarlo Pollina…

  327. Ely dice:

    Promessa: proverò a fare merenda ogni pomeriggio.
    anche perchè mi capita spesso di arrivare a cena con una fame da lupi visto che possono passare anche 8-9 ore dal pranzo quindi mi sembra un’ottima idea anti-abbuffata della sera…
    si si, mi sa che devo proprio introdurre questa abitudine…

  328. Polla dice:

    ..si Ely,ma una merenda.. una merenda che aiuti davvero.. non una merenda che fa finta di esserlo. cioè.. se già magari a pranzo fai fatica a mangiare certi alimenti,a merenda non portarti uno yogurt magro o un pacchetto di crackers senza sale o che ne so.. altrimenti continui sulla stessa onda e non ti aiuta affatto quando torni a casa,per me. poi magari a volte cadrai cmq.. ma per me è diverso. allena mente e corpo..
    ma davvero 8-9 ore senza cibo? babba bia.. io credo che farò una fatica assurda quando mi capiterà.. ahahah.

  329. miele dice:

    stare tante ore senza cibo è forse l’unica vera cattiva abitudine, anzi schema, che ho mantenuto e di cui fatico a disfarmi.
    è proprio un’abitudine negativa e per fortuna non sono più in grado di seguirla sempre. cmq 8-9 ore sono troppe anche per me…diciamo di solito 6 ore al massimo, dopo di che mi prendono le vertiggini. quando ero nella mia fase restrittiva io tiravo dritta anche 15-20 ore, fate voi.

    cmq l’insetto in questione è proprio la cimice. non scrivo altro perchè al solo pensiero mi vengono i brividi…
    per ora l’allarme è rientrato, ma la sera è ancora lunga… :)

    ah, io il mocio lo aborro. preferisco di gran lunga straccio e spazzettone.

  330. Polla dice:

    ..ma BRAVA mieleeee.. straccio e spazzettone!!!! così si fanno le vere pulizieeeee.. e che gli stracci siano stracci.. eheheh. al rogo queste nuove tecniche casalinghe.. ihih.
    e non pensarci a sto insetto.STOP.
    cmq io non penso di passare mai + di 2 ore senza cibo. ma credo non vada bene nemmeno così. :( .

  331. Chloe* dice:

    Ho ceduto.
    Questa sera, senza nessun vero motivo (che poi, diciamoci la verità, quando mai c’è un motivo realmente valido?), dopo aver cenato in tutta tranquillità e serenità, sono andata in bagno e ho vomitato.
    Erano quasi 2 mesi che non lo facevo.
    Perché è successo? Non lo so. Non riesco a darmi una risposta plausibile.
    Semplicemente ne ho sentito l’ impulso, come mi succede praticamente sempre dopo aver mangiato. Solo che questa volta non sono riuscita a scacciarlo e ho ceduto alle lusinghe del Mostro.
    Ora come mi sento? Mah. Chi lo sa? Forse bene, leggera, pulita. E tanto tanto stupida per averlo fatto.
    Ma che ci vogliamo fare? E’ andata così. Prima o poi sapevo che sarebbe potuto ricapitare e non voglio star qui a piangermi addosso, a commiserarmi etc. etc.
    Voglio solo cercare di capire perché è successo. Perché non è solo stato il bisogno di riprovare QUELLA sensazione. C’è ben altro sotto. Devo capire cosa.

    Comunque sia, va bene così. Fa parte del percorso. Non può andare sempre andare alla grande, giusto?
    Ora cerco di scacciare i pensieri bui e vado a prepararmi per la mia serata a passeggio per le vie del centro tra i mercatini di S. Lucia e Natale.

    Vi penso.
    Un abbraccio

  332. miele dice:

    Chloe*, vuoi provare a fare delle ipotesi sul perchè è successo? che siano concrete o astratte poco importa…forse può aiutarti.
    A me i mercatini di natale non piacciono mica tanto…boh, in generale quest’anno il natale proprio non lo sento. I miei ci hanno invitato a pranzare da loro quel giorno: ecco, questo sì che mi fa piacere, ma un piacere proprio tranquillo, sereno, fluido…ci si trova per stare un po’ insieme. Anzi, pure domani probabilmente verranno loro a mangiare qui a cena, e mi portano qui anche i miei padrino&madrina che non vedo da un’eternità.

    Polla io sono una vera massaia, chetticredi?!? :)

  333. yris dice:

    DONNE! è ARRIVATO L’ARROTINO!!! :-) )

    ma che massaie e massaie.. il mocio è la più grande invenzione casalinga.. eheheh non ti pieghi, non ti sporchi le mani, arriva dappertutto, ed è pure divertente. io sembro mary poppins quando lo uso!!

    ciao pulciattole, attente ché vi sorveglio.. :-)
    sono a fare pulizie nel castello. oggi ho dato un nuovo look alle “logge” e sono molto molto soddisfatta.
    ora invece mi dedico alla cucina, ho già due chili di colli di tacchino che rosolano in pentola. gli effluvi di rosmarino, salvia, alloro e vino rosato mi stanno già dando alla testa (o è la stanchezza? :-)
    bacibaci

  334. miele dice:

    ely ma tu mangi tante verdure perchè sono ricche di fibre? ma lo sai che poi le fibre gonfiano…ed è spiacevole…
    Piuttosto riduci le verdure e di mattina mangiati uno jogurt di quelli che aiutano la regolarità intestinale, che forse ti causa meno fastidi, poi quando fai un pasto cerca di mangiare cose che ti sazino senza gonfiarti. Io sto imparando a mangiare la frutta lontano dai pasti, tipo prima di dormire o la mattina, e vedo che in effetti riesco a mangiarne di più.

    polla non lo so se mangiare ogni 2 ore vada bene o male…credo che ognuno debba sentirlo su di sè. il mio ragazzo fa 3 pasti al giorno ma in quei tre pasti mangia davvero tanto, e poi dice che vuole permettersi di digerire con calma e che, prima di 5-6 ore, lui non sente proprio la fame. diverso è il discorso se uno non mangia perchè si impone di aspettare. mia madre dice sempre che non ci riuscirebbe mai: lei mangia poco e spesso, mai vista stare 3 ore senza qualcosa in bocca. e se ne frega se poi ha una cena importante o chissà cosa, al limite lì si ferma quando è sazia. la invidio da morire per questa sua capacità di autoregolarsi, per il senso di fame che ha e per il suo saperlo assecondare senza alcuna pippa mentale.

  335. miele dice:

    cavoli yris, io sarò pure iperattiva…ma tu mi batti alla grande ;)

  336. Chloe* dice:

    Pensa Miele che invece io quest’ anno, dopo tanti anni, il Natale lo sto sentendo molto.
    Forse perché io mi sto pian piano liberando di certe paure e certi tabù che mi ero creata, come Natale=abbuffata di cibo.
    E forse perché in casa l’ atmosfera è decisamente cambiata da quando io ho deciso di aprirmi completamente e di mostrarmi per quella che sono.
    Quest’ anno sento aria di famiglia. Dio mio… mi vengono i brividi al pensiero che io possa dire una cosa del genere!
    Noi faremo la vigilia a casa di mia sorella e il giorno di Natale saremo solo io mamma e papà a casa nostra. Prima volta da quando son nata (penso) che lo festeggiamo tra di noi soli. E… ne sono felice!
    Comunque, tornando al vomito, non saprei proprio. Giuro!
    Così, su due piedi, potrei rispondere che mi sentivo davvero molto a disagio per la sensazione di gonfiore che ho provato subito dopo aver mangiato, e quindi la cosa potrebbe essere legata strettamente ad un qualcosa di fisico.
    Ma devo ragionarci su per bene. Perché sono certa che c’è altro sotto. Voglio capire cosa.

  337. miele dice:

    ok chloe* ;)

  338. Polla dice:

    ..Chloe,dici che vale la pena di ragionarci su? non so.. sempre per il solito discorso che non sempre c’è una spiegazione/risposta .. magari è stato solo per vedere se ancora eri capace di farlo,per sapere se nel caso in cui tu decidessi mai di tornarne indietro, lo “puoi fare”.. non so. o forse è stato perchè se stasera devi uscire magari saresti stata tentata di mangiare altro e così a stomaco vuoto lo puoi fare e invece con una cena in corpo no? non so.. sto inventando.. mi baso su pensieri che magari posso aver fatto io.
    ciò che conta ora è che tu vada dritta per la tua strada..per la tua serata.. ecc..

    miele.. anche io è difficile che restringa in base a qualcosa di programmato.. è una delle tante cose per cui mi sono torturata.. io non mi impongo nè di mangiare nè di non mangiare.. ma l’idea di non mangiare per tante ore mi terrorizza proprio.. per qsto la vivo come “strana” non perchè mi pesi farlo. si,però credo sia una cosa molto soggettiva in effetti..

    yris.. il mocio è una zozzeria. punto. :) . e mary poppins non ti appoggerebbe affatto.. anzi.. ti castigherebbe con l’ombrello!!!

  339. mexy dice:

    Già ragazze, lo stare per troppo tempo senza cibo è deleterio per chiunque, figuriamoci per noi..
    Negli ultimi due anni saltavo sistematicamente il pranzo, tornavo a casa alle 16 e mangiavo una mela. A ben pensare credo proprio che da li è incalzata la bulimia.. comunque, ad oggi, se capita che mi dimentico di portarmi il pranzo da casa vado in paranoia; prevenire è meglio che curare e anche quando non ho fame una stronzatina ogni tre ore al massimo cerco di mangiarla. Cerco di pensare che non può farmi che bene quello che mangio e come lo mangio.
    Ma più che altro, dobbiamo mettere al bando ogni forma di dolcificante industriale.. Quelli si che innescano meccanismi infimi di ricerca spasmodica di zucchero vero, il cervello va in pappa e più ne assumiamo e più ne vogliamo.
    Con molta fatica sto cercando di limitarne l’uso, supplisco con fruttosio o meglio ancora succo d’acero e ho notato che riesco a placare l’isteria!!
    Sbizzarritevi con le merende, soprattutto durante il pieno giorno.. Secondo me determinano molto il successo o l’insuccesso del pasto successivo..
    Mai provata la simmental per merenda? Gran bel diversivo!

  340. miele dice:

    ciao mexy,
    sui dolcificanti industriali ti do ragione in riferimento alla salute.
    riguardo lo scatenarsi dell’abbuffata, non posso portare la mia esperienza perchè, pur avendo vissuto tanti anni fa un periodo di binge (oltre alle abbuffate facevo tutti i miei pasti, quindi non mi mancava nulla da un punto di vista nutrizionale), poi il grosso del mio problema è stata la restrizione.
    In che senso dici che le merende determinano “il successo o l’insuccesso del pasto successivo”?
    La simmental, come scrissi qui tempo fa, è stata purtroppo una gran delusione e non credo che riproverò :(

  341. Polla dice:

    ..ahahah.. io miele me la ricordo la “sperimentazione simmental” (ma non ci va un “h” da qualche parte???mmm) e a me proprio non gusta.. però sono gusti.. sarà che a me ricorda molto cibo che do alla mia bestiola.. eheh. e non approfondisco.. :) .

    cmq anche io sono contraria ai dolcificanti tipo dietor o cose varie.. io ultimamente sto anche notando che se prima mettevo 3/4 cucchiaini di zucchero nel caffè,ora me ne basta uno.. credo che sia dovuto al fatto che prima avendo un po’ di carenze di zuccheri complessi,lo zucchero lo ricercavo cmq in qualche modo.. ma è stato proprio un cambiamento “naturale” sia quello dello zuccherare di + che quello dello zuccherare di meno.. poi appunto lo zucchero in sé non è mai appartenuto alla categoria da evitare.
    ma il mio sogno è quello di bere il caffè senza zucchero.. come i bevitori veri di caffè.. eheh.

  342. yris dice:

    polla!!! quale trauma si cela mai dietro il tuo rifiuto del mocio?? ^_^

    miele, si, sono un’iperattiva, ma dipende dai punti di vista. è una settimana intera per esempio che sul fronte del lavoro non faccio un.. mocio!! :-)

    a proposito di mocio e mocciosetti. ma lo sapete che da quando gli ho “chiuso la porta” gelsomino è più presente che mai?? lui che si è fatto attendere per quattro mesi ora mi inonda di messaggi e mail. aaaahhhh il potere del rifiuto! :-)

    nottenotte giuggiole, vado a lavare piatti e pentoloni, mi faccio mezza doccia e vado a nanna

  343. anice dice:

    bevitrice di caffe senza zucchero all’appello ;) è mooolto più buono

    sono riuscita a fare l’albero finalmente, adesso me lo godo dal divano, con le lucette accese. fa proprio una bella atmosfera.
    chole, mi dispiace per come è andata la serata, però sei stata brava a passarci sopra. secondo me è giusto che tu ci pensi al perchè è successo, forse riesci a tirarci fuori qualcosa di nuovo.

    anch’io non riesco a stare tante ore senza mangiare, anzi faccio 3 pasti e 2 spuntini, sempre. vado molto in paranoia se so che all’ora di pranzo o cena non sarò a casa. ma probabilmente perchè arrivo sempre al pasto successivo in riserva e quindi saltarlo vuol dire fare lo zombie.

    oggi sono stata più brava del solito, dopo aver mangiato lo spuntino, ho anche cenato, poco ma almeno mi sono sforzata. dopo mi è venuta una stanchezza allucinante, mi sono appisolata sul divano. a pensare ai cibi proibiti, mi saliva un groppo in gola a pensare a certi biscotti.
    “una vita a dieta” , ma ne vale la pena? hai ragione polla! ;)

  344. Ely dice:

    vi ho lette ragazze però ora devo uscire e non riesco a rispondervi x bene..
    volevo solo dire a Chloe di stare tranquilla, non si guarisce da un giorno all’altro e di godersi la serata e non penare piu a quello che è successo! sciolta ok? un bacio..
    care le mie massaie….siete troppo forti! :) ci sentiamo domani!
    buona serata e buona notte, un baciottolo goloso!
    p.s. stasera ho mangiato pasta condita con tonno, pomodoro, pisellini e mais…buonissima! e sono ancora viva :)
    è dura pensare di avere un bel piatto di pasta nello stomaco però…ma non ci pensiamo, via!!
    ciao-ciao!

  345. Ely dice:

    mai mangiata la simmental in vita mia….ma sa di carne?? ahahahah!!!
    Mexy ma tu come stai adesso? sei in terapia?
    vabbè…visto che siete tutte pigrone dormiglione me ne vado a letto anch’io…alla ricerca di qualche coccola :)
    buone ninne crostatine…

  346. mexy dice:

    ciao Miele, secondo me fare uno spuntino di qualità (e cioè non una galletta e mezza mela per dirne una) da una scossa al metabolismo e all’umore e ci fa arrivare al pasto successivo con minore impeto e quindi con minore rischio di cadere nel peccato ;=) per lo meno a me funziona abbastanza bene sta cosa.. la simmenthal (che come mi ha fatto notare Polla si scrive con l’acca!!) con me funzione benone, inquanto sono un’appassionata di carne (anche se è un bel surrogato di pappa di cane in effetti!); ma ahimè sono di buon palato!!
    A volte gli dò di scatoletta di tonno o albumi in tutte le salse! Basta variare.. l’idea di uno sconfortantissimo yogurt mi fà vedere i mostri e mi spinge verso innumerevoli abbuffate..
    No, una vita a dieta non vale proprio la pena.. ma finchè non saremo del tutto libere dalle nostre paranoie ce la facciamo andar bene!
    Ely, io sono in cura da una psicologa da un’anno e in effetti i progressi ci sono stati.. anche se spesso stento a vederli.. per me essere ingrassata non è sto gran progresso, ora non mi posso guardare allo specchio e mi va tutto stretto.. dall’alto del mio “bastarmi da sola”, in realtà ho un gran bisogno di amare ed essere amata, come tutte noi del resto ;)
    te? in che situazione sei?

  347. miele dice:

    ciao bloggarelle

    io sono già sveglia da più di un’ora, ma mi sono alzata poco fa.
    tra l’altro mi sono accorta che ci metto una mezz’ora buona a far colazione…a volte mi sembra troppo…c’è chi la fa in 5 minuti. vbabè a parte questo, anice mi ha fatto venire in mente che da un po’ di tempo io non penso più al cibo prima di dormire. nel senso che di solito quando vado a letto sono sazia…a posto…non ho particolari voglie non soddisfatte…ultimamente ongi tanto ci provo,a pensare a dei bei manicaretti ma…non mi da’ più quel gusto falso di quando il cibo era solo un’immagine nella mia mente. ne sono estremamente felice, perchè era tremendo star lì a figurarmi cose “proibite”…

    mezy ho capito la questione merende, grazie di aver risposto.
    nemmeno io concepisco la merenda modello “galletta senza sale”…però a merenda, quando riesco a farla, mi sono abituata a prendere uno yoghurt o uno snack o una fetta di torta…di solito cose dolci, erano le indicazioni della dieta che mi è stata data tempo fa. avrebbe potuto essere anche un panino al prosciutto, ma non ce l’ho mai fatta a prenderlo a merenda…cmq non è detta l’ultima parola.

    anice tu scrivi che nonostante lo spuntino, hai cenato: perchè allora ci son volte che non ceni? ma prima hai scritto che fai sempre 3 pasti e 2 spuntini…ho capito male io qualcosa?

    vi auguro buon risveglio, io tra poco mi faccio un altro caffè, che è meglio ;)

  348. yris dice:

    buongiorno frugole!
    passate una buona domenica.

  349. miele dice:

    ciao yris, anche a te buona domenica!
    sul discorso “iperattività”, comunque, io la intendevo in senso generale come un costante “fare”…che sia il lavoro, le pulizie, sistemare dei fiori o andare a camminare….anche in te senso un po’ questa difficoltà a stare ferma e tranquilla, la stessa che ho io. ma magari mi sbaglio eh ;)

  350. yris dice:

    si hai ragione miele ma io la vedo diversamente.
    io non ho “difficoltà” a stare ferma e tranquilla. io “mi annoio” a stare ferma e tranquilla! :-)
    a me piace fare sempre qualcosa, che sia lavorare o riordinare o curare le piante o cambiare il posto dei carillon o scrivere al pc.
    e mi annoio anche con le persone, a meno che con loro io non possa fare qualcosa che mi interessi. da qui, spesso, la mia scelta di restare sola. che non è solitudine ma pienezza.

  351. miele dice:

    yris io credo che certi comportamenti, condotti e ripetuti per tanto tempo, sfocino poi nell’automatismo (o quasi), che comunque arrivino a piacerci persino…forse è solo che abbiamo paura di farne a meno.
    ma questa resta solo l’opinione di una che non ha dimenticato quanto fosse bello, piacevole, e “pieno” stare spiaggiata sul divano per ore, a leggere o semplicemente a fantasticare.

  352. yris dice:

    quando verrai nel mio castello capirai perchè mi piace “fare”.. :-)
    baciottoli

  353. Artemide dice:

    Buona domenica a tutti.
    Sfrutto questa frazione di secondo per salutarvi, ma la connessione nn va, spero di metterla a posto oggi e leggervi bene questa sera.
    Baci

  354. Polla dice:

    ..buondì belle creature,
    com’è iniziata qsta domenica?? la mia un po’ stranina,ma ci siamo dai.. altra giornata grigia,ma da domani riparte la settimana e avrò un pochino di cose da fare,credo.
    stasera poi torna una mia amica che è tornata dai suoi qualche dì e lei è la principale promotrice del mio ripiglio,benché cmq sia anche molto comprensiva quando invece non c’è verso di farmi schiodare.. cioè a differenza di molti,ha capito che non è nulla di personale e quindi se la vive diversamente. :)
    e voi?

    yris.. non so,ma credo che il discorso di miele prescindesse un po’ dal “fattore castello”.. ok che il castello c’è e resta(olè) e quindi probabilmente le tue abitudini non cambieranno,ma tu credi che senza il castello te ne staresti sul divano a fare la calza?

    miele.. nelle tue parole io ci vedo molto bisogno di riposo.. ma riposo in senso sia fisico che mentale e credo che quando avrai finito qsto lavoro di tesi,quando avrai la possibilità di avere dei tempi + scanditi da ritmi lavorativi,ti darai anche tu + possibilità di riposare e staccare davvero.. tipo che ne so nel week end o cmq la sera,ecc.. così è come se tu ti percepissi costantemente al lavoro.. non so,dimmi se sbaglio.
    e cmq per il panino al prosciutto.. eh no,non è detta l’ultima parola! ;) .

    mexy.. anche io penso sia utile fare spuntini sostanziosi,ma dipende appunto dai ritmi di una persona e anche dai gusti.. a me per esempio lo yogurt non fa affatto tristezza,anzi,lo trovo stra buonissssssimo ed è una cosa che in passato mangiavo di rado . ma tu sei seguita anche da una figura medica come ad esempio un nutrizionista? la psicologa è specializzata in dca?

    anice.. che cosa ti agita così tanto del fatto di dover mangiare in giro? il fatto che non sai esattamente quello che i trovi nel piatto?.. beh,se noi ci abituassimo a pensare in base ai gusti per esempio.. una pasta al pomodoro è una pasta al pomodoro.. e non pasta+cipolla+tot olio+tot formaggi= ommioddio quanta roba! a casa avrei messo meno di qsto o di quello! .. pasta al pomodoro,così come tante altre cose.punto. so che è dura,ma fermare un po’ la testa serve tantissimo.

    Artemide.. come stanno andando qsti giorni insomma? dai,passa stasera se ce la fai.

    Chloe.. spero che la tua serata ieri sia stata piacevole.. spero che la tua testa sia riuscita a staccare e che oggi tu ti dia la possibilità di ripartire senza freni..

    Ely,brava per la tua cenetta!!! ma eri con il morosino o da sola a cena? passato una bella serata?

  355. Mexy dice:

    Ragazze mie, per noi il motto “chi si ferma è perduta” non potrebbe essere più indicativo!! per ogni tipo di disagio o disturbo psicologico c’è la paura di fermarsi ad ascoltare quello che il cervello pazzarello vuole dire..
    Miele ma segui un’alimentazione equilibrata ora?
    Riesci a mangiare certi alimenti senza grandi problemi?

  356. Polla dice:

    ..Midori, un pensierino anche per te.. spero che oltre alla febbre siano passati anche tutti i vari indolenzimenti causati dall’influenza.. e spero che il tuo umore sia UP.
    un abbraccio.

    uhmhm.. tu che combini invece? ancora problemi di connessione per caso? ;) .

  357. Mexy dice:

    Ciao Polla! mi fa morire dal ridere il tuo nick!!
    Secondo me la riflessione sul castello è giusta, tante volte ci ricopriamo di deterrenti!

    La mia pscicologa non è specializzata in dca e questo credo rallenti un pò il processo, ma mi trovo bene da morire e dopo diverse delusioni a riguardo ho paura a ricominciare tutto da capo.. diciamo che sono sulla tappa dell’elaborazione del motivo del disturbo, la fase un pò più stronza e lunga, ma almeno il più è fatto!
    Si, seguo anche una nutrizionista ma tanto quando si incanta il disco non c’è dieta che tenga!

    Hai un’amica seria! è bello sapere di poter contare su qualcuno.
    Ma quanti anni hai Polla?
    Scusate, magari vi farò rispondere a molte domande alle quali avete già risposto!!

  358. Polla dice:

    ..mexy,se con la psicologa ti trovi bene io credo che basti,l’importante a mio avviso e’come lavorare senza mettere il da in secondo piano..cmq per la figura del nutrizionista non e’tanto per una questione di “dieta”,ma sempre appunto per lo smascheramento di certe dinamiche nonché il sostegno e il supporto per poterle affrontare. Cmq io ho 27 anni.. Tu? Il mio nickname lo scelsi a caso pero’ e’ effettive te un po’ buffo.. Eheh. Tu di dove sei?
    Cmq se avrai tempo e voglia di leggerti i vecchi post (a partire da “dedicato a me stessa”) secondo me avrai modo di capire molto di tutto il blog e dei vari percorsi,cambiamenti,ecc.. Che possono magari esserto d’aiuto anche soli momentaneo.. :) .

  359. fabiola dice:

    Ciao a tutte e buona domenica…
    scusate se non ho letto tutti gli interventi, sono davvero tanti ed è difficile concentrarmi anche perchè ho pochissimo tempo <8parenti in vista anche oggi…)
    Care Polla e Miele, dunque il presepe sta venendo abbastanza bene…sono personaggi piccoli e un pò naif, gli ho colorato i vestiti a pois e righe, Maria ha invece il vestito e il velo turchesi con stelline bianche…mi ci sono "chiusa" come mi ha detto mio fratello (11 anni…mia madre aveva comprato il das per lui, dicendo se lo volevo aiutare a fare il presepe…ma alla fine…)A me queste cose sono sempre piaciute, non so, forse perchè impegno la mente e le energie…un periodo facevo meccanicamente l'uncinetto perchè mi rilassava…
    Si mi piace anche disegnare, ho fatto delle borse di stoffa (beh quelle le ha cucite mia nonna) con delle fate disegnate sopra…ma tutto questo mi chiedo poi, a che serve?…mi sento tanto vuota al momento e non so spiegare perchè, cosa mi manca. Sento solo il mio stomaco, il mio corpo che vive di vita propria, mangia anche se non voglio lo faccia…mi rendo conto di essere ancora molto lontana dalla "normalità", dall'essere matura. Ci sono tante situazioni che mi stanno spaventando, che non so come affronterò…

    Grazie della vostra attenzione, grazie a tutto il gruppo, vi auguro una giornata rilassata, nonostante la frenesia prenatalizia… :)

    Artemide, Azimut, un abbraccio

  360. miele dice:

    sì mexy, direi che seguo un’alimentazione abbastanza equilibrata: colazione sostanziosa, spuntini come ti ho detto, pranzo con pasta/riso/tortelli + un secondo leggero+dolce, cena di solito con carne o pesce o uova e contorno, mangio sempre pane, frutta ne mangio sempre 2 volte al giorno, prima di dormire faccio sempre un altro spuntino, mangio la pizza anche più di una volta la settimana ecc. Ci sono cibi che mi fanno ancora paura, ciò significa che li evito quando mi cucino io, ma non li rifiuto se li ritrovo in certe occasioni (tipo se vado alla sagra di paese, la polenta me la mangio, se vado fuori al pub, prendo quasi sempre anche le patatine fritte, se vado a pranzo dai suoceri mangio lasagne o cannelloni ripieni ecc.).

    yris, polla ha spiegato bene ciò che intendevo dire. cmq resta una mia opinione ;)

    ciao a tutte quelle che nel frattempo sono passate.

    polla ti stritolooooo

  361. Mexy dice:

    Già Polla, hai ragione circa la figura del nutrizionista.. è solo che molti medici lasciano l’umanità e la sensibilità a casa tante volte! e pare che si scocciano a sentirsi fare certe domande o non si dilungano a dispensare consigli se non le classiche linee guida di una “sana alimentazione”…

    Io ne ho 26 e vivo nella provincia di Roma. Te invece?
    Se non ricordo male, è proprio dal blog di “dedicato a me stessa” che ho iniziato a frequentare questo sito, solo che sono veramente infinite pagine di post!! ero arrivata al 370 qualcosa ma in preda allo sconforto per quanti ancora ce ne fossero da leggere avevo lasciato correre!!
    Non riesco ad essere molto costante XO!

    Miele sei bravissima!! Io pure ho ripreso a mangiare quasi tutto, solo che quando arrivano le abbuffate ovviamente il pasto successivo assimilo il triplo e ingrasso anche con un petto di pollo.. me tapina!
    Voi come vi comportate dopo aver compensato all’abbuffata?
    Io ogni tanto cerco di mangiare qualcosa immediatamente proprio per evitare di scombussolare ulteriormente il metabolismo.. nn sò quanto possa funzionare.. ma credo che per quanti sforzi faccio, per mantenere il peso l’unico modo è far sparire abbuffate e vomito.

    Ciao Fabiola, ha più che un senso quello che fai con la tua creatività, è espressione di quello che sei! il bello dell’ arte in generale è che è senza uno scopo, è fine a se stessa e riempie i tuoi vuoti.. non a caso esiste proprio il cosiddetto “vuoto dell’artista”, quando termina la sua opera si sente come se gli avessero tolto una parte di sè.. ed è propripo li che si ricomincia da capo e si partoriscono altre idee, è il bisogno di “nutrire l’anima”.
    Crea, crea, crea!! E quando senti che lo stomaco chiama, chiedigli di cosa ha realmente bisogno, cerca di razionalizzare la richiesta.. poi, se cedi capita! se continuiamo a insultarci non ne veniamo mai a capo.

    Buon proseguimento a tutte ;) )

  362. yris dice:

    no polla, in mancanza di castello farei qualcosa nella casetta-giocattolo o nel box auto, o in giro per campagne e mare
    ma qui non stiamo disquisendo sul COSA fare, ma sul FARE.
    scusate, ma che ci trovate di strano in una persona che adora essere impegnata in qualcosa? lo faceva anche mia madre e certo non soffriva di dca!
    non dobbiamo colpevolizzare alcuni atteggiamenti solo perchè si manifestano “anche” nel corso della malattia.
    si pòù essere iperattivi, così come si può essere ipersensibili e ipertutto senza che questo sia per forza un problema, no?
    diciamo che non non sono il genere da meditazione, yoga e neppure pilates.. :-)

  363. Mexy dice:

    Ti dirò, hai ragione Yris.. effettivamente mi rendo conto che tendo sempre a vedere ombre di malattia in ogni cosa che mi circonda.. ti fà diventare un pò paranoica questo disturbo!!! quando mi guardo in giro mi sembra di vedere bulimiche e anoressiche in ogni angolo di strada se riconosco uno o due atteggiamenti comuni ai miei!

  364. Polla dice:

    ..yris, ma infatti il problema non sussiste nel momento in cui la persona non lo vive.. punto. ed anche qsto sto imparando attraverso il dca,il fatto che non ci siano regole da seguire,ma stili,stili di vita,di alimentazione,di pensiero.. per qsto anche fra persone ci si sceglie e non tutti CI vanno bene e non a tutti andiamo bene noi.. ma non significa che siamo noi o loro a non andare bene,significa appunto che ci si SCEGLIE.
    io credo che nel caso di miele,proprio perchè lei vive in un certo modo qsto suo “fare” allora si,debba intervenire,ma se una persona diversamente non si pone il problema,proprio perchè non ne soffre,allora ok.
    anche io contesto molto il fare,fare,fare.. però appunto io sono libera di non fare. io difficilmente mi annoio per esempio,ma spesso mi trovo a lamentarmi per il mio fancazzismo e allora conviene che mi attivi. ecco.
    inoltre non è che esistono persone con dca e quindi con un problema e persone senza dca e quindi sane.. esistono vari mix.. e se una persona è iperattiva non è che necessariamente soffra di dca,ma potrebbe cmq avere qualche problemuccio eh.
    c’è da distinguere appunto.. tra voglia di fare,bisogno di fare,impazzire se non si fa,non riuscire a stare fermi,ecc..

    fabiola.. io credo invece che sia possibile trovare un’oretta di tempo per leggere,se hai voglia di farlo.. chiaro è che non è obbligatorio,assolutamente no. ma.. se hai voglia lo fai,se no,no.

    mexy.. e se anche tu che ti definisci incostante provassi proprio dal blog a sperimentare qsta cosa? io lo sto facendo da tempo.. e infatti anche da qsto punto di vista per me il blog è una bella palestra. :) .

    io orgogliossima del mio pranzo. bella maggnata,gustossima!

  365. miele dice:

    Yris, io non associo necessariamente l’iperattività alla malattia, nello specifico al dca. Uno può anche fare le pulizie tutti i giorni solo perchè vuole tenersi in forma, o perchè deve smaltire un’arrabbiatura, o perchè ci tiene e basta ecc.
    Inoltre ho specificato che ho epresso un’opinione basata alla mia esperienza: io sono sempre stata una che fa molte cose e ama farle bene, ma non così, non nel modo in cui le faccio da quando sono dentro al dca, con la specifica paura dei tempi vuoti, con il disagio fisico che credo di sentire se, dopo mangiato, semplicemente mi siedo a leggere. A volte con il “fare” (che non significa fare fatica fisica, intendo anche lo scrivere le tesi ecc.) io fuggo dalle mie stesse sensazioni.
    E pian piano questo modo di vivere si è un po’ radicato nelle mie giornate, nei miei ritmi, nei miei tempi. Mi riposo, ma in realtà mi sento sempre un po’ in tensione, con il corpo o con la mente. Tutto questo di certo prima non c’era. Appena finito di studiare, mi spaparanzavo sul divano e ci stavo tutto il tempo che potevo. Dormivo la mattina, dormivo di gusto. Ora certamente posso raccontarmi che “devo svegliarmi presto” perchè lavoro, c’è la tesi, c’è da fare ecc. ma la realtà è che ho paura di fare diversamente, ho paura di non fare abbastanza. Tu resti a letto la mattina, quando puoi? Se non lo fai, sei così sicura che questo modo di fare sia proprio “tuo” e ti faccia star bene? Questo è solo un esempio.
    Io sono un po’ disorientata perchè, dopo tanti anni di malattia, non credo di poter più distinguere quello che avrei sviluppato comunque, sul piano comportamentale, e quello che è emerso in connessione alla mia anoressia. Non pretendo più di distinguere queste cose, ma sono sincera nel dire che tutto questo “dover fare sempre cose” a volte mi fa stare male.

  366. yris dice:

    ragazze, c’è una variabile che in tutte queste analisi non avete considerato, e che ho già sottolineato.
    il PIACERE.
    a me PIACE fare le cose che faccio (e non mi sto riferendo al lavoro, che pure generalmente mi piace)
    a me NON PIACE spaparanzarmi sul divano o passare del tempo senza un interesse.
    quando succede, ovvero quando fancazzeggio, allora vuol dire che sto male, e passo giorni come pietrificata.
    per cui, ancora una volta, evviva l’iperattività per chi la vive bene, abbasso l’iperattività per chi la vive male! :-)

  367. miele dice:

    ok.

  368. yris dice:

    ah, dimenticavo, giusto per riprendere il tuo esempio… a me non piace poltrire la mattina a letto non perchè senta il senso del dovere, ma perchè ho troppe cose da vivere e poco tempo per farlo.. :-)
    come vedi la differenza è solo nelle percezioni.
    e forse nell’età.. :-)
    iperbaci

  369. miele dice:

    certo yris, tutto il discorso che fai fila alla perfezione.
    quello di cui parlo io è qualcosa di certamente più confuso e indistinto: qualcosa che io senza dubbio sto vivendo ma che, in tutta sincerità, un po’ come impressione mi arriva anche da te.
    felice di sbagliarmi, of course ;)

  370. Azimut dice:

    Fabiola non chiederti a che serve, ami farlo, ti entra qualcosa dentro. Scegli una decorazione anzichè un’altra, decidi un vestito, un colore…segui una scia che forse neppure distingui ma che ti conduce. Io ora mentre scrivo sto ascoltando una musica stupenda, talmente bella che si mischia con un dolore profondo dentro me. Non voglio più chiedermi il perchè, lascio che mi porti dove vuole

  371. Polla dice:

    ..sai cosa miele? io non credo che qsta sensazione dentro di te sia così confusa e indistinta.. credo appunto che tu stia cambiando e che appunto in qsto percorso tu stia sperimentando altro.. altro che non comprende solo un lato pratico,ma anche teorico.. appunto,ci puoi provare,ecco. per vedere come va.. ma perché non provi a restare a letto la mattina per esempio? magari non durante la settimana,quando il tram tram è anche d’aiuto,ma tipo quando magari anche lui è a letto.. magari all’inizio ti svegli e puoi provare a metterti sdraiata sul divano,magari dopo la colazione.. che ne so. ma poi ovvio che tu sai benissimo cosa potresti fare.. inutile che stia qui io a invertarmi cose che magari nulla hanno a che vedere col fatto in sè. se qsta cosa tu la senti.. credo che ne valga la pena di gestirla,insieme a tutto il resto della matassa.sempre coi tuoi tempi,modi,ecc.. :) .

    fabiola.. anche io non credo che tu debba trovare un perché.. ma piuttosto ti piace quello che fai? mentre lo fai? quando è finito? come scegli i colori,le forme..?

    ciao azimut..

  372. mery dice:

    Buon pomeriggio a tutteeeee=)
    ieri giornataccia,mal di stomaco e diarrea costanti,oggi meglio..

    per quanto riguarda l’argomento merende, io prima del dca adoravo la merenda, era la mia passione, poi mi sono imposta di arrivare ai pasti più sostanziosi senza intermezzi,ed ora quel meccanismo è diventata la routine, per questo la mia dott mi ha imposto di fare non una sola merenda,bensi due,e nonostante le lacrime per ora va giù tutto=)

    ragazze ma la simmenthal è una cosa TERRIBILEEEE!BABBA BIAAAA già l’odore è insopportabile,e anche da vedere non è il massimo,complimenti a voi che riuscite a mangiarla

    Miele, anche io sento che al mattino non posso stare a poltrire a letto perchè devo fare-fare-fare quando di fondo ho gran poco da fare,e lo stesso pensiero mi accompagna durante la giornata..

    Mexy,io non soffro di bulimia perciò forse non sono la persona giusta per te, ma non credi che invece di cercare di “contrastare” il post-vomito ciò che andrebbe contrastato sono i pensieri precedenti ?

    Polla sei attiva oggi?

  373. Mexy dice:

    Ciao Mery si, sono daccordo sul fatto che dovrei ovviare il problema a monte, cercando di bloccare l’abbuffata.. ma è proprio li il lavoro più difficile!!
    è sempre più facile piangere sul latte versato che cercare di non versarlo!

    Fai uso di lassativi? io fortunatamente ho un colon iper attivo come la padrona, ci pensa lui ad incollarmi sulla tazza del cesso!! aahahh
    perdonatemi ma sono un pò bocca di rosa quando parlo ;)

  374. anice dice:

    ciao a tutte, buona domenica

    come state oggi? qui c’è una giornata uggiosissima, ma sono riuscita ad andare lo stesso a passeggio :)

    miele, anche io quando sono sazia non riesco a pensare al cibo, è proprio fame quella che mi fa girare intorno a lui.
    ieri ho fatto uno spuntino tardi, verso le 6, per quello ho scritto che ho anche cenato. di solito avrei saltato la cena, ma anche per paura di riempire troppo lo stomaco. se mangio tanto mi si dilata troppo e con questa sensazione non riesco poi a fare altro, continuo a pensare che ho mangiato troppo e vado in loop…

    polla, mi crea ansia mangiare in giro proprio perchè non so cosa scegliere. la pasta mi fa ancora paura. riesco a mangiare se è programmato uscire, altrimenti no. quando lo programmo invece, mi concedo cose che a casa non mangio…. va a capire la mia testa ….. O_O

    mexy, che belle parole che hai scritto a fabiola sulla creatività e sul creare.

    fabiola, che belle cose stai creando :) è giusto farlo per il gusto di fare, senza nessun altro fine che quello di divertirsi ;)

    io vorrei tanto essere cosi creativa, ma anche attiva. sono l’opposto di yris, non riesco proprio a darmi una mossa… e questo mi stressa tantissimo.
    è da un po’ che volevo chiedervelo, io proprio non trovo le forze a fare cose. l’unica cosa che riesco a fare è andare a camminare, posso camminare tantissimo, però fare lavori in casa, unare le braccia, fare le scale ecc. non riesco, mi stanco subito.

  375. mexy dice:

    Ciao Anice,
    già che cammini molto è indicativo del fatto che non sei una persona statica!
    Evidentemente a te bastano le tue passeggiate per scaricarti.. non fartene un cruccio!
    Poi c’è poco da fare, è solo e unicamente la MOTIVAZIONE quella che ci spinge a fare.. se non c’è una buona motivazione di base ogni azione diventa difficile, dal semplice respirare al diventare presidente della repubblica.
    Immagino anche che se il tuo peso è basso ovviamente non hai più di tante forze! io quand’ero magrolina svenivo ogni 2×3 nonostante abbia sempre goduto di ottima salute.. ora come ora se mi passasse sopra un caterpillar si farebbe male lui!!

  376. mery dice:

    Mexy no non faccio uso di lassativi,però mi è sorto il dubbio che sia dovuta al fatto che ieri dopo più di due anni ho mangiato carote e fagiolini, puòessere?
    ahaha beata te,io soffro di stipsi da sempre!

  377. Sissi dice:

    Ragazze mie buonasera. Che giornata orribile! Sono in un momento decisamente NO…che direste a chi, guardandosi allo specchio si fa letteralmente schifo, e vuole a tutti i costi dimagrire? Non ce la farò mai a smettere di mangiare!INCUBO!!!!! Va bè, era solo uno sfogo, scusate è che non c’è nessuno accanto a me a cui dire queste cose, solo voi, che mi capite e sapete cos’è questo tipo di sofferenza.
    Vi voglio bene….baci

  378. mery dice:

    Anice pure io potrei camminare ad oltranza,credo sia perchè possiamo decidere la velocità, per esempio se si tratta di correre x quanto mi riguarda già le cose cambiano molto, mi stanco subito e sento le gambe molto pesanti..per te è lo stesso?

  379. mery dice:

    Sissi, non fai assolutamente schifo, rovescia quello specchio e chiudi il frigo,esci vai a respirare la vita, sembra una frase fatta ma è necessario lavorare sulla stima di noi stesse, fai una lista con tutti i tuoi pregi,poi fanne un’altra con i tuoi sogni e cerca di valutare quanto la tua voglia di dimagrire e il tuo disagio condizionino entrambe le cose,poi voglio una risposta,e ti farò un’altra domanda=)

  380. mexy dice:

    ahahahha! allora si Mery!! saranno state di sicuro le verdure!!
    erano 2 anni che nn le mangiavi?!
    io ho dovuto eliminare molti tipi di verdure perchè mi fanno letteralmente correre al bagno!

    Sissi credo che quello è un male che un pò tutte proviamo ogni giorno, e Mery ha ragione..
    offusca quello specchio di merda!!
    quando mi prendono i 5 minuti copro tutti gli specchi di casa, almeno non metto ulteriormente il coltello nella piaga.. anche se poi la tantazione di dare una sbirciatina a quel mostriciattolo riflesso nello specchio è troppo forte!!
    bò, a me funziona il fatto di dirmi che domani o dopo un pò mi passa..
    Però certo, in quell’istante potrebbe dirtelo anche MR decaffeinato (Clooney!) in persona che sei una strafiga, non ci crederesti mai..
    Escogita ogni volta che hai ste crisi qualche modo per darti uno spiraglio di luce.

  381. Artemide dice:

    Buona sera a tutte, finalmente internet è a posto e pox di nuovo leggervi e scrivervi
    Quattro giorni volati, ma mi sono riposata e rilassata, ora sono pronta per le due settimane prima delle vacanze.
    Con il cibo alti e bassi, la restrizione è sempre in agguato e per questo ho litigato anche con Ale.
    Con la psicoterapeuta ne parlo molto, ma nn riesco a risolvere questa situazione dall’oggi al domani, anche la nutrizionista mi ha detto che l’aumento del cibo deve essere graduale, se no nn darei tempo al mio corpo ad adattarsi. Io seguo i medici, se Ale mi ama, si fiderà di me bene, altrimenti vuol dire che nn è la persona giusta per me…mi fa male scrivere questo, ma devo aver il coraggio di guardare in faccia la realtà.
    Ora cerco di seguire i vostri post
    Polla niente corsa ai regali, ho ià comprato un libro per mia mamma, uno per mio papà, due per Ale e un paio di bioxere per mio fratello…io odio la corsa ai regali…per me Natale è altro..dice:
    anice grazie per i tuoi saluti..contraccambio
    Faith ora posso darti il mio benvenuto con calma…cosa vuol dire: “le cose vanno come vanno ed io le lascio fare, alti e bassi a seconda dei periodi”?
    Per la cronaca…io con li insetti nn ho problemi, forse perché quando vivevo coi miei ero tra gli alberi e quindi circondata da insetti…
    miele 15-20 ore…senza cibo…io manio poco, ma più ravvicinato e sto cercando anche in modo più sostanzioso
    Chloe* coraggio, l’hai detto tu stessa che il mostro è sempre in agguato, nn fermarti a piangere su quanto accaduto, ma guarda avanti…hai ragione…: “C’è ben altro sotto” E’ quello che dobbiamo scoprire…un abbraccio
    mexy benvenuta anche a te…
    anice anche io sono per il caffè senza zucchero, ma qui nn c’entra l’anoressia, ma l’abitudine…
    fabiola…come stai? Bella l’idea di fare tu il presepe…ricambio l’abbraccio…
    yris dice: capisco bene la tua necessità di FARE….
    Polla hai ragione: “non ci siano regole da seguire,ma stili,stili di vita,di alimentazione,di pensiero.. per qsto anche fra persone ci si sceglie e non tutti CI vanno bene e non a tutti andiamo bene noi.. ma non significa che siamo noi o loro a non andare bene,significa appunto che ci si SCEGLIE.”
    Ammetto che però spesso le mie scelte sono distorte dalla malattia
    Sissi ti sono vicina…
    Scusate la scarsa attenzione a molti altri spunti importanti, prima ho fatto la dura, ma la lite con Ale mi sta tormentando…io ho paura che lui mi lasci a causa della mia malattia…non resisto…li telefono e poi vado a nanna…è da un’ora che piano…ho tanto mal di testa…i

  382. fabiola dice:

    Care ragazze, grazie mille a tutte…
    le vostre parole mi toccano sempre come le ali di una farfalla…lo so che non devo cedere, che non devo chiudermi a riccio e che devo accettarmi per come sono, per quello che faccio e che mi piace…si, era tanto che non mi mettevo “all’opera”, in questi giorni di solitudine e stacco dal lavoro sono stata assorbita in una dimensione che per un po avevo dimenticato ma che invece mi appartiene, e tanto…Fabiola è cosi punto… non so fino a che punto mi piace, perchè a volte pur di non vivere la vita vera, di cui ho ancora molta paura, mi sono chiusa in un mondo tutto mio, in cui mi basta un po di fantasia per andare avanti, incurante di ciò che c’è fuori, della distanza che metto tra me e “il resto”.
    Hai ragione Azimut, qualcosa mi entra dentro.. basta domande, succede e a volte mi fa bene.
    Domani si ricomincia, ho una paura…devo di nuovo uscire dal guscio e non sarà facile, per niente…

    Passate una buona serata al caldo, vi abbraccio

  383. Artemide dice:

    L’anoressia mi ha portato via la persona più importante della mia vita…senza Ale ora nulla ha più senso…come farò a trovare la voglia di vivere?

  384. mexy dice:

    Ciao Artemisia, scusa se mi permetto ma lui ti ha lasciata per via del tuo problema??

  385. miele dice:

    Artemide tu non sei l’anoressia. Lui ha lasciato l’anoressia, non te. Smetti di identificarti con questa cavolo di malattia, riprenditi prima di tutto il tuo corpo e la tua salute,e poi anche lui.

  386. mexy dice:

    ops pardon.. artemide!

  387. Artemide dice:

    Si mexy, dice che vuole ua donna e nn una malata ed ha ragione.
    Miele, è vero, lui ha lasciato l’anoressia, io sto lottando per la mia salute, ma sono anni che lotto, forse la verità è un’altra, ci sono persone in grado di crescere e di diventare adulte perchè ne hanno la forza, io nn ho questa forza…io nn sono padrona del mio corpo, il mio corpo è un dono di DIO, L’HO TRATTATO MALE PER TROPPO TEMPO…è GIUSTO CHE SE LO RIPRENDA…

  388. miele dice:

    Artemide, senza offendere la tua sensibilità religiosa…ma lascia stare Dio o qualsiasi altro potere superiore: anche questo è un modo per delegare qualcun altro della cura che TU devi avere per te stessa.
    Purtroppo io non posso biasimare chi molla la presa con una persona malata da anni. Io stessa non garantisco di come mi comporterei se non vedessi nessun cambiamento.
    Sono d’accordo con la tua nutrizionista sull’introduzione graduale degli alimenti ma…Artemide…è da tanto tempo che sei in recupero, ora il day hospital ti ha dato una spinta concreta…adesso è il momento di cambiare…di mangiare…non domani, non dopodomani, e non un po’ alla volta…se ci viene dato del tempo, ma noi non lo sfruttiamo per fare piccoli passi, arriva il momento in cui il passo da fare sarà più grande…più faticoso, più radicale, ma per nulla impossibile.
    Sarebbe inutile, credo io, che tu cercassi di riavere il tuo ragazzo pretendendo cmq di continuare nella malattia. Evidentemente la guarigione è la tua priorità e la pre-condizione per le altre cose. Questo di Ale è un esempio chiaro, mi sembra.
    Forza Artemide!

  389. Artemide dice:

    Grazie Miele per le tue parole, ma in questo momento sono stanca di lottare, vado a dormire, (ho pianto così tanto) e vorrei risvegliarmi tra li angeli…

  390. mexy dice:

    no Artemide, l’hai detto tu stessa che hai bisogno di tempo.. guarda i risultati che hai ottenuto fino ad oggi e fai una proiezione di te fra un paio di mesi. Non è giusto che continui a massacrarti ulteriormente, non è colpa tua se sei anoressica e tanto meno se il tuo ragazzo non è in grado di affrontare questo percorso difficile insieme a te..
    mi sembra ci sia molta propositività in quello che hai scritto prima, quindi datti quella forza in più per proseguire il percorso.
    SEI UNA VITTIMA INNOCENTE! la mia terapeuta a forza di ripetermelo mi ci sta facendo credere.. è così, non è colpa nostra dei nostri mali :-)

  391. Polla dice:

    ..a mio avviso Artemide una persona se ti ama davvero dopo un po’ inizia anche a pensare che non vuole fungere da complice,che non vuole vederti soffrire,non solo perché ha voglia di stare bene lui o vedere stare bene te,ma proprio perché dopo tanto tempo uno si fa anche delle domande,si da magari delle colpe e ha tutto il diritto di vivere la propria vita diversamente. il suo lasciarti non è perché non vuole starti dietro nella guarigione,lui non vuole starti + dietro nella malattia.. e se i vostri tempi non combaciano,qsta è un po’ la vita,non l’anoressia,la vita. la vita che tu stai cercando di prendere in mano o sbaglio??? probabilmente ora non ce la fai a gestire anche qsta cosa.. ma ce la farai se parti dal tuo dca,se lo prendi in mano davvero.
    ascolta le parole di miele.. e cerca di farlo.punto. qsta ora è la tua priorità.
    la casa,il lavoro,la danza.. ora sono un contorno che però non deve illuderti che va tutto bene.. che si può andare avanti così. no,non si può andare avanti così.
    cosa devi fare? non di certo lasciarti andare,no. Mangiare Artemide,parti da lì.

  392. Polla dice:

    …mmm.. vittime si,sicuro,ma anche carnefici,soprattutto quando se ne ha la consapevolezza. e quando c’è in rischio la vita.

  393. mexy dice:

    bè diciamo che i dca sono un pò come delle droghe e che quindi per quanto possiamo essere consapevoli la dipendenza è più forte.. cioè, purtroppo non credo si abbia la lucidità mentale per capire veramente fino in fondo che di li alla morte il passo è breve.. vittime perchè siamo cadute in una trappola (certo stinchi di santi no!!)
    e diciamo pure che ogni tanto dobbiamo renderci questa pillola meno amara e fare un pò di autopsicologia inversa!!

  394. anice dice:

    io direi anche complici, oltre che vittime. perchè ascoltiamo questo mostro, lo assecondiamo a farci del male.
    Artemide, non so cosa dirti che non sia una frase fatta riguardo Ale. Forse vuole solo spronarti a reagire?! Tu hai scritto prima che, se non ti accetta vuol dire che non è la persona giusta. Aggrappati alla tua vita, cerca di resistere alla restrizione, fai questo passo avanti Artemide!

    Mery, è vero, camminare è facile perchè gestisto la velocità, non ci avevo pensato… correre adesso come adesso è impossibile, però l’anno scorso correvo, mi piaceva un sacco.
    Mexy, d’accordissimo sul discorso motivazione ;) Spesso però mi è difficile trovarla

    Sissi, l’unica cosa che mi sento di dirti adesso è di trovare un qualcosa di più interessante del pensiero del cibo. Un diversivo, una passione, che ti dia quello che stai cercando con il cibo…

    tra un po’ vado a dormire, vi saluto e vi auguro una buonanotte
    a domani

  395. Ely dice:

    Mexy rispondo alla domanda che mi hai fatto ieri, io soffro di bulimia (Polla non ho scritto che sono bulimica, visto che sto imparando?? ;) )
    da parecchi anni. Per troppo tempo non ho voluto considerare il mio problema una malattia, ero convinta che prima o poi questo strano disturbo se ne sarebbe andato ma ovviamente non è andata così. Inizierò la terapia questo giovedi e sono un pò agitata….ho avuto una prima visita ad agosto, ho iniziato a prendere dei farmaci che hanno avuto subito un effetto positivo e da stupida ho pensato fosse finita lì. dopo una quindicina di giorni è tornato tutto come prima quindi mi sono decisa ad iniziare una terapia psichiatrica. Non sono mai stata anoressica quindi faccio fatica a comprendere certe dinamiche e mi trovo in difficoltà a commentare certi post. esempio quello di Artemide di stasera….vorrei provare a spronarla, vorrei dirle che non deve mollare, che deve continuare la sua battaglia e che deve prima di tutto pensare a riconquistarsi la sua vita e che per farlo deve ricomnciare a nutrire il suo corpo…ma non trovo le parole giuste xchè appunto faccio fatica a comprendere.
    volevo raccontarvi del mio week end e dei miei successi ma rimando ad un’altra volta…
    Artemide, tu sai cosa devi fare… mi dispiace per quello che è successo con Ale ma incrocio le dita xche questo scossone ti dia la spinta giusta per riprendere il tuo cammino verso la guarigione.
    Un abbraccio, anche a tutte voi…. buona notte

  396. Mexy dice:

    Quindi Ely hai iniziato a risolvere il problema prima con gli psicofarmaci e solo adesso inizi la terapia?
    Anche io volevo prenderli, ma trattandosi di un benessere momentaneo ho resistito e ho continuato solo con la psicologa.
    Il mio percorso di anoressia è stato talmente breve che nemmeno mi sono mai definita tale, si è trasformato quasi subito in bulimia.
    Vedrai che con la terapia psicologica le cose inizieranno a migliorare alla grande, soprattutto se fin’ora hai convissuto col problema da sola.
    Comunque a volte penso che ci vorrebbe una bella guerra.. altro che mangiare e vomitare!! CHE AMAREZZA!

  397. Mexy dice:

    ragazze sarò indelicata, ma ho visto una foto sull’home page del sito di un tizio con una maglietta che cita ” BULIMIA: twice the taste, zero calories” e
    mi sono sbragata dalle risate!!
    a volte (mi vergogno a dirlo) con mio padre per disperazione ci facciamo qualche battuta sopra.. anche se da ridere c’è ben poco.. praticamente io mi faccio le mie belle abbuffate in camera e i miei denunciano quasi un’aria di rassegnata indifferenza. mi incazzo a morte se solo provano a rompermi le palle, però ogni tanto una bella tirata d’orecchi te la vorresti far fare..
    ma questo mi da forza perchè imparo ogni giorno di più che non posso sperare che siano gli altri a darmi una soluzione o a tirarmi fuori dalla merda, bisogna che impari a cavarmela da sola e ad assumermi le mie responsabilità

  398. Ely dice:

    Buongiorno blog

    Si Mexy è così, devo dire che anch’io non sono felicissima di prendere psicofarmaci ma mi stanno risparmiando un sacco di abbuffate…all’inizio poi sembrava un antidoto miracoloso, da un giorno all’altro ho smesso di abbuffarmi e per una quindicina di giorni mi sono sentita rinata…il cibo era diventato l’ultimo dei miei pensieri e ho perfino pensato ok, prenderò sti farmaci per il resto della vita ma mi risparmio terapie, strizzacervelli ecc… purtroppo però il corpo si abitua presto anche a quelli e come ti dicevo poi è tornato tutto come prima. Ho smesso di prenderli e ho iniziato a dare di matto, non pensavo che la sospensione improvvisa potesse dare questi effetti ma c’è scritto ben chiaro nelle istruzioni di non sospendere improvvisamente la cura….così da un paio di settimane li sto riprendendo e va molto meglio, sono caduta poche volte ma probabilmente si ripeterà l’esperienza di agosto quindi….via con gli strizzacervelli!!
    Beh anch’io col mio ragazzo a volte ci scherzo su…però al contrario di te mi sto lasciando aiutare da lui…cosa che mi costa una fatica immensa ma cerco il più possibile di condividere con lui i miei stati d’animo….tipo domenica scorsa eravamo in un centro commerciale e ci siamo fermati a bere una spremuta in un bar..c’era un irresistibile buffet sul banco e ho iniziato a mangiare…ad una certo punto lui si è reso conto che avevo perso il controllo e mi ha tirato via da là. Mi sono ammutolita e non ho più parlato per un’ora, mi ha fatto stragirare questo suo gesto, io volevo farmi fuori tutto il buffet!!
    Mi ha lasciato il tempo di “sbollire” e poi ha iniziato a chiedermi perchè avevo messo il muso….ovviamente sul subito ho negato e gli ho risposto che non avevo niente. Dopo un pò ho capito che senza rendermene conto avevo già perso il controllo e stava per scattare l’abbuffata, così, davanti a lui, davanti a tutti!! mi sono vergognata non poco, anche perchè con lui non è mai successo…
    Certo è che se fossi stata da sola o con un’amica che non ne sa niente sarei caduta in trappola….il mostro è sempre in agguato e la cosa più difficile è riuscire a riconoscerlo in tempo. altre volte invece lo riconosci benissimo e ci vai a braccetto perchè è l’unico, in quel momento, che può farti star bene..

  399. Polla dice:

    ..Artemide, lo so che in qsto momento vorresti soltanto essere consolata,coccolata,ecc.. e chiedo scusa se sono la solita che invece cerca di smuoverti in altra direzione..
    sai.. secondo me è molto importante che nei momenti di difficoltà,non si “ceda” alla malattia.. nel senso che se la malattia è sorta proprio per spostare il pensiero su altro,allora è il caso che tu in casto momento che soffri per la tua relazione con Ale,non ti ci butti a capofitto in restrizioni consolatorie,illusorie di un benessere che dopo 10 anni credo tu abbia capito che è falso. che è un continuo prendersi in giro..
    ma puoi venirne a capo,se lo vuoi,se ti ci metti tutta te stessa.
    ieri hai detto che sei stanca di lottare.. beh.. io credo che sia proprio il caso di iniziare invece.. sino ad ora hai lottato ma CON la malattia,ora invece lotta CONTRO di essa.. è un bel po’ diverso.. un percorso che non è paragonabile. sposta i tuoi obiettivi,se ora sei confusa,inventatene di nuovi.. davvero.. sparaaaaa…
    davvero Artemide.. non lasciarti andare ora .. sarebbe proprio una forte conferma per la malattia. Piangi,struggiti,sfogati,urla.. cerca qualcuno che ti possa stare vicino,anche fisicamente.. ma continua a lavorare,non tagliarti le gambe da sola.

  400. Polla dice:

    ..Buongiorno Ely,
    sono molto contenta di leggerti e sono contenta anche di come stai cercando di focalizzare la tua attenzione su certi meccanismi.. se ci si da il tempo,se non si continua a vergognarsi,colpevolizzarsi,sgridarsi.. secondo me li si impara davvero a riconoscere alla grande e magari non basta per bloccarli,ma almeno per “sceglierli” per avere una sorta di consapevolezza che ci toglie da quel velo di vittimismo e ingiustizia che è un po’ tipico di qste malattie..
    Cmq se hai voglia di parlare delle tue conquiste,secondo me non dovresti farti frenare dall’aria che tira nel blog.. ci sta il rispetto della sofferenza altrui,ma ciò non significa che tu nel frattempo non possa stare bene o cmq gioire dei tuoi passi.. non è una colpa anche stare bene anche se tutto il mondo soffre.. non metterti da parte.
    perché si tende ad esprimere tanto la sofferenza e poco la gioia?? come se qst’ultima fosse meno importante,secondaria.. invece no.. cerca di metterti sul piedistallo quando stai bene.. di premiarti e di cercare e attenzioni e complimenti che meriti. da te stessa e da tutti. è davvero importante gratificarsi.. altrimenti il circolo vizioso della sofferenza finirà sempre per primeggiare.. e sarà l’unico a cui si darà spazio..

    buon risveglio.

  401. Ely dice:

    Buondì Polla,
    sai cosa? sto iniziando solo ora a capire che il percorso che dovrò fare sarà davvero lungo ma mi spaventa un po meno xchè sto iniziando, come hai detto tu, a focalizzare certi meccanismi..
    Sto capendo che devo tirarmi su le maniche e iniziare a fare qualcosa di concreto x uscirne perchè il tempo passa e non ci sono farmaci o altra gente che mi possa tirare fuori da qui se non ci metto del mio.
    Voglio vedere i risultati concreti, voglio sforzarmi di pensare positivo perchè, come mi hanno detto, “sperare di farcela” non conta un fico secco…..io CE LA FARO’, si parte da qui.
    E’ un dato di fatto perchè io l’ho deciso.

  402. yris dice:

    ma che meraviglia leggerti così ely!!
    ricordo ancora i tuoi primi post..
    sono davvero felice per te e sono CERTA che ce la farai.
    un bacio, e un abbraccio a tutto il blog

  403. Polla dice:

    ..esatto Ely, se si dovesse decidere di fare qualcosa basandosi sul tempo,allora credo che il tempo di una vita non sia abbastanza in generale.. quindi.. direi che il fattore “tempo”sia un po’ da accantonare anche perché non si può mai sapere.. non farti spaventare,inizia il tuo percorso e no aspettarti miracoli,cerca piuttosto di essere disposta al cambiamento,disposta ad ingrassare,disposta a dimagrire,disposta a non vomitare,disposta a mangiare,disposta a rompere rigide griglie,disposta a soffrire,a piangere,a ridere di te,a dirti “brava”,a portare pazienza,disposta ad imparare a volerti bene.. nonostante e indipendentemente da tutto. e non è una megalomania.. è accettazione, è rispetto di sé stessi,consapevoli del percorso che si sta vivendo..
    e ricordati che non è solo vomito/abbuffata.. quello in cui devi farcela..bloccare quello è l’inizio della scoperta di quello che sei e diventerai. :)

  404. Polla dice:

    ..Buongiorno yris!!!!

  405. Ely dice:

    Buongiorno Yris! Grazie :)
    sono curiosa di conoscermi meglio….metti che magari mi piaccio pure ;)

  406. yris dice:

    e ti piacerai si!!
    credimi, è la scoperta più bella.
    io continuo a stupirmi ogni giorno.. :-)

  407. Polla dice:

    ..ti stra piacerai Ely!!!!!! ;) .

    io + tardi ho l’incontro con la nutrizionista.. se il peso è incrementato ancora,faccio una festa! ahahah.

    Purtroppo ieri ho avuto una super brutta notizia.. mio padre che è all’estero,è stato ricoverato. pare stare bene ora.. ma forse dovrò partire per raggiungerlo.. vedrò un po’ cosa decide di fare la mia famiglia. sicuro anticiperò di molto il mio ritorno in città e dovrò saltare tutte le prossime terapie. vedremo insomma l’evolversi della faccenda.. io sono fiduciosa perché lo sento forte,credo in lui e non mi faccio prendere dallo sconforto,anzi piuttosto penso che mi serve essere pronta per stare vicina ai miei fratelli ,a lui,continuando il mio lavoro,senza metterlo in secondo piano e senza farmi spaventare.

    miele..ma dove sei stamattina?

  408. Chloe* dice:

    Artemide… quando ho letto mi si è gelato il sangue nelle vene.
    Non so bene cosa dirti. In questi casi c’è poco da dire.
    Tu e solamente tu puoi fare in modo di cambiare il corso degli eventi, partendo proprio da qui.
    La malattia ti ha portato via anche quella che era la cosa più bella e importante che potessi avere: l’ amore.
    Questa dev’ essere la spinta ultima e definitiva verso IL cambiamento. Questo è il momento rimboccarsi davvero le maniche e affrontare il problema con tutti gli strumenti a disposizione ma soprattutto con la VOGLIA, il DESIDERIO, la BRAMOSIA di combattere.
    Ora devi incazzarti, devi tirar fuori le unghie, devi avere il coraggio di lasciarti alle spalle l’ Artemide bambina, bisognosa di cure, di sicurezze, di coccole e far spazio all’ Artemide adulta, donna, consapevole di ciò che è e che vuole.
    Ora devi riprenderti la tua vita, anzi, devi ricostruirti una vita partendo da TE STESSA.
    Ale probabilmente è arrivato allo stremo. E come biasimarlo? Ok, è vero: se una persona ci ama dovrebbe starci accanto sempre e comunque, nel bene e nel male etc. etc. ma non è così purtroppo. Non viviamo in una favoletta dei fratelli Grimm!
    Sta a te fare in modo che possa ricredersi. Dimostrandogli che davvero vuoi uscirne e cambiare.
    Ma attenzione: devi farlo per te perché VUOI guarire e non per lui.
    Ora, piccola dolce Artemide, è giunto il momento di lottare per davvero. Mettere da parte le paure e i timori, aver voglia di affrontare per davvero giorno per giorno gli ostacoli che il percorso di guarigione ti metterà davanti. Senza più rimandare. Senza più trovare nessuna scusa.
    Perché di scuse che tengano non ce ne sono!
    Coraggio Artemide! Coraggio! Ricomincia da qui!

    Ely sì, il percorso sarà lungo e doloroso e pieno di cadute e tante tante volte ti verrà voglia di mollare tutto e di rifugiarti nel tuo nido ovattato dove ti senti protetta e al sicura.
    Ma pian piano, quando incomincerai a sentire dentro per davvero cosa significa cambiamento, allora non vorrai più tornare indietro.
    A volte inserirai la retromarcia, ma non perché lo vuoi tu. Semplicemente perché certe abitudini sono difficili da scardinare.
    Ma un passo alla volta, si va avanti.
    E te lo dicendo io, che mai l’ avrei pensato possibile.
    E un grazie infinito lo devo dire anche alla terapia farmacologica che per troppo troppo tempo ho rimandato.
    Ci sono casi in cui la via della “guarigione” (lo metto tra virgolette perché è un parolone…) non può prescindere dai farmaci.
    Ci sono persone che ne hanno bisogno e io ho capito che sono tra queste.
    Sto affrontando la vita non una serenità e una lucidità che non credevo di poter riprovare e mi sento positiva! Ho voglia di lottare, di impegnarmi, di prendere a pugni e calci la malattia! E se cado… mi rialzo!
    L’ importante è trovare il modo di combattere e soprattutto il desiderio vero di uscirne.

    Un abbraccio collettivo

  409. Ely dice:

    Polla mi dispiace per il babbo, tienici aggiornate…cmq brava per come riesci a reagire alle notizie meno piacevoli! sei grande, c’è poco da fare! :)
    Per la festa posso aggregarmi?:D Vedrai che ci sei riuscita anche stavolta!
    grazie per il vostro sostegno, è davvero importantissimo per me ora!

  410. Ely dice:

    Ciao Chloe….sono felice di sentirti così! Brava che continui la tua battaglia a testa alta!

    dai Artemide, qua c’è aria di positività stamattina, vieni a respirarne un pò :)

  411. anice dice:

    buongiorno blogghine,

    come state oggi? io sono a casa ‘stamattina, c’è un grigiume fuori ….

    polla, mi dispiace per tuo papà, spero si rimetta presto. Fai bene ad essere fiduciosa e a pensare a stare vicino ai tuoi fratelli. un abbraccio
    aspetto notizie dalla nutrizionista ;) dici che se hai incrementato il peso fai una festa, ma quindi tu non ti pesi da sola?

    ely, che bella questa grinta che hai :)

    mery, mexy, yris, miele, un saluto a tutte

    artemide come stai?

  412. Polla dice:

    ..qui piove.. fortisssssssimo.. e io ho appena messo una fila di lucine sulla libreria di fronte a me.. così.. un po’ come simbolo e un po’ perché adoro le lucine,non solo a “Natale”..
    Ieri mi sono accorta di quanto la malattia sia proprio uno spostamento di tutto e di quanto invece non facendomi incastrare esca altro.. ho pianto quando ho saputo di mio padre,ma poi l’ho sentito.. mi sono fatta forte,ma prima ho sfogato il colpo,con le lacrime.. con la voce di chi come me è preoccupato.
    non è solo..c’è la sua compagna con lui e lei è giovane e saprà stargli vicino.. se lo tratterrano cmq + di un tot,piglierò l’aereo e lo raggiungerò. ora però è in terapia intensiva e non lo si può vedere.
    la vita.. l’amore.. il dolore.. tante cose mi frullano dentro,ma + di tutto la vita. la sento cazzo.. e non è solo questione di non volerla sprecare è + questione che io la voglio vivere.

  413. Polla dice:

    .. buongiorno anice,
    no io non mi peso da sola.. da parecchio tempo. anche perché è una scelta presa con la dottoressa.. che mi serve pesarmi se mi peso lì? cosa dovrei controllare io? inoltre la bilancia per me è sempre stato uno strumento che contava poco,cioè,non mi andava mai bene il numero.. che fosse troppo o troppo poco non mi andava mai bene,quindi a che serviva? inoltre dopo tutto il percorso che sto facendo.. la fissazione del numero si è smussata parecchio. cioè.. non so + quale sia il numero.. credo che il numero corrisponderà a una mia certa condizione mentale e fisica,ma non sarà il numero a stabilire la cosa. non sarò guarita raggiunto quel tale numero.. piuttosto quando starò bene,ci sarà anche in corrispondenza un certo numero. ecco. ma cambierà.. muterà.. insieme a me,ma senza che io lo decida o lo controlli.

  414. Artemide dice:

    Grazie a tutte…ma sono a terra.
    Questa sera Ale mi dirà cosa ha deciso…io aspetto e soffro tanto

  415. Polla dice:

    ..più che altro senza sentire il bisogno di doverlo controllare.. che è diverso.

  416. Chloe* dice:

    Coraggio Polla, sii forte.
    Ti stringo in un caldo abbraccio

  417. Ely dice:

    Artemide perchè aspettare e soffrire?? perchè non fare qualcosa di concreto che sia la prova che stai facendo un passo avanti?

  418. Marianna dice:

    Cavolo, Polla, mi dispiace tantissimo per il tuo papà. Ma ha avuto un malore?In ogni caso hai fatto bene a sfogarti e a piangere, non tenere tutto dentro ma cerca di buttar fuori tutto ciò che provi, che sia quì, che sia con un’amica, che sia da sola o con chi ti segue. Andrà tutto bene, ne sono sicura. Ti stringo forte ma so che hai grinta da vendere!
    Belle le lucine!Io ho fatto l’albero l’8 dicembre e poi ho costruito un piccolo presepe di cartapesta. L’ho modellato, dipinto e riempito. Non sarà il massimo della bellezza ma chissene, mi sono divertita tantissimo a farlo da sola!

    Ely, ma lo sai che è meraviglioso sentirti così?Quasi non ti riconosco!Vedrai, l’essere seguita ti aiuterà tantissimo, ma sii pronta ad affrontare tutto ciò che la terapia ti farà uscire fuori. Ci sono giorni in cui mi sento letteralmente devastata, come se qualcuno avesse frugato nei miei pensieri più intimi e profondi e parlare, far uscire fuori tutti i sentimenti che ho tenuto dentro per anni ed anni è dura. Però acquisti una nuova forza, un nuovo stato d’animo ed è bello sentirsi protagonisti della propria vita.

    Chloe, già è difficile accettare di avere un problema e di aver bisogno di qualcuno che ti aiuti ed è ancora più difficile accettare di utilizzare farmaci per poter star meglio e intraprendere il percorso di guarigione. Pian piano tu sei riuscita a compiere tutti questi passi, stai diventando più forte, sei un’altra persona rispetto a quella che scriveva quì un anno fa e non sai quanto sia bello vedere quanti progressi si possano fare se ci si crede davvero. E mi fa piacere leggere di questa bella armonia che si è creata a casa tua e del Natale che trascorrerai con la tua famiglia. Sono felice per te!

    Anice, come va oggi?

    E Miele, sei sulla tesi?Coraggio, sei alla fine oramai!

    Vaniglia, Cely, come state?

    Azimut, a rapporto! Frattanto ti mando un abbraccio grande grande!

    Uhmhm, a rapporto anche tu!Come va con la tesi e il lavoro?Come si sta nella nuova casetta?Racconta, racconta!

    Artemide, vorrei dirti anch’io qualche parola ma ho timore di essere un po’ brusca. Ci provo lo stesso ma cerca di non leggerci un attacco nei tuoi confronti.
    So che in questo momento vorresti essere coccolata per quello che è successo con Ale e che la malattia ti chiama a se a gran voce ma fermati un attimo a riflettere: non vedi quanto ti sta portando via?Lo so che la malattia ci coccola e ci protegge, ma è un modo distorto di vedere le cose, in realtà non fa che toglierci ciò a cui più teniamo.
    Sinceramente, ancora non ti sento convinta quando dici che vuoi guarire. Magari una parte di te vuol farlo ma più per gli altri che per te stessa ma se vuoi lasciare questo schifo di malattia una volta per tutte devi volerlo TU e solo TU. Nel tuo percorso i sacrifici li devi fare tu e nessuno più. La famiglia, Ale stesso ( che secondo me vuol darti uno scossone), può starti vicino, aiutarti, ma se la spinta non viene da te è inutile prendersi in giro.
    Hai avuto questa possibilità del day hospital, ma sei sicura di averla sfruttata al meglio?
    Butta quella cavolo di bilancia, Artemide, e se mangi un pezzo di pizza o un piatto di pasta cerca di tenerlo. Io ho mangiato per mesi pasta e lacrime, convinta che la mia pancia sarebbe scoppiata o che sarei diventata enorme. Non è successo nulla di tutto questo, anzi, pian piano ho riscoperto sapori che avevo dimenticato, la notte non sogno più dolci o panini perchè durante il giorno me li concedo. E non sono morta. Ho messo su del peso ma ho molta più energia e a lavoro rendo meglio così. Non avrei mai creduto che potesse essere bello avere un aspetto più salutare e non da scheletro che cammina. E bramare la morta e cosa serve?Non è anche quella una scappatoia?Io sono religiosa come te, credo molto in Dio e mi arrabbio quando lo si invoca per chiedere di toglierci un dono che ci ha dato.
    Un’ultima cosa: non sono d’accordo quando ti si dice che l’episodio del supermercato non è colpa tua ma della malattia che ti ha spinta a compiere un tal gesto, altrimenti, scusa il paragone un po’ stupido, chi uccide potrebbe dire di essere stato guidato da una forza più grande di lui e dovremmo giustificarlo.
    Devi prendere consapevolezza di te e di queste cose, e se mi permetto di parlarti in questo modo è perchè so quanto è dura ma so anche che è possibile farcela. Le mie sono parole fraterne, non intendo affatto pormi su un piedistallo e dire ciò che è bene e ciò che è male. Spero solo che possano spronarti a non lasciarti andare e a crescere finalmente. Ti abbraccio forte e se hai bisogno di me sai dove trovarmi!

  419. Ely dice:

    Marianna che bel post! Grazie davvero per tutto quello che hai scritto, sia per le cose che hai scritto a me che per quelle scritte alle altre!
    Spero anch’io che le tue parole siano di aiuto ad Artemide…
    Ne parlo oggi del mio stato d’animo positivo non perchè mi sono svegliata con la luna buona …. in realtà è da qualche giorno che mi sento così, solo che ho voluto aspettare a metterlo nero su bianco, forse un po per scaramanzia, forse un po perchè avevo paura fosse solo effetto dei farmaci e non volevo illudermi..
    Probabilmente è anche per quello ma la differenza è che sto riuscendo a vedermi da fuori…non so se mi spiego, riesco a valutare i miei comportamenti, ragiono sui miei pensieri e sulle parole che mi vengono dette per spronarmi…

  420. Ely dice:

    Bisogna fare qualcosa di concreto, quante volte me l’avete ripetuto?
    adesso inizio a capire…

  421. Azimut dice:

    Polla ti sono vicina

    Marianna un abbraccio smisurato

  422. miele dice:

    Polla sono qui. Cioè qui al computer, ma in realtà oggi sono vagabonda per università e ripetizioni…venire qui a leggervi mi da’ sempre un grande calore alla pancia…

    Tuo papà adesso verrà seguito e si rimetterà, con calma. Purtroppo i genitori sono esseri umani e può accadere che non stiano bene. Noi sentiamo tutto che si aggroviglia perchè a stare male sono le rafici dell’albero che noi siamo…tutta la terra sotto e attorno a noi si smuove, trema, a volte crolla. Noi dobbiamo tenerci salde e portare pazienza: con il mondo, con gli eventi, con noi stesse. Sai che se hai bisogno di parlarne, ci sono. Domani sarò al pc un po’ di più, vengo su skype se riesco. Ti stritolo dolce polletta!

    Ely, anche a me fa piacere sentirti grintosa…è la grinta che fa la differenza, in questi momenti, con questa malattia.

    Ciao Marianna, condivido il tuo post ad Artemide.

    Artemide…sembra quasi che tu stia aspettando la sentenza di un giudice…ma in un rapporto si è in due…la tua parte attiva dov’è? E’ proprio questo il momento in cui NON devi cedere… ;)

    ciao yris, spero che le mie parole di ieri non siano state eccessive.

    a tutte le altre un abbraccio caldo caldo in questa giornata uggiosa.

    ora mi mangio il mio panino (emana un odore/profumo di pecorino che non avete idea!) e il resto del pranzo al sacco e poi mi sa che crollo nel sonno: nei treni c’è un caldo davvero eccessivo, persino per me.

  423. Artemide dice:

    grazie a tutte per il sostegno, miele, hai ragiione, in un rapporto si è in due, ho fatto la mia parte “da adulta” e Ale è tornato.
    Marianna, nn sei stata dura ma sincera.
    Ragazze uno scossone mi ci voleva per capire quanto rischio di perdere per colpa di questa malattia…vi abbraccio, tra n’ora ho la psicoterapeuta…mi ci vvoleva proprio…a sta sera

  424. Artemide dice:

    Polla scusa, nn avevo letto di tuo papà…ti sono vicina…

  425. miele dice:

    Artemide, io non credo che ti dirò più nulla per spronarti, perchè penso che, semplicemente, ci sia ancora ben poco da dire, se non: mangia.
    L’hai detto tu stessa tante volte, ma l’hai fatto davvero?
    Se non ricominci a mangiare seriamente, artemide, le cose della tua vita prenderanno una piega sempre più spiacevole. E in queste circostanze, fare la vittima e piangere non avrà più alcun senso.
    Io non sto qui a giudicare la tua situazione o il comportamento del tuo ragazzo, penso però che, in generale, il fatto di “dartela vinta” sarebbe poco responsabile, sarebbe proprio come darla vinta ad un bambino. Spero quindi che lui non accondiscenda con la tua malattia e che tu colga seriamente lo sforzo che lui sta facendo.
    Con questo smetto di predicare, e ti faccio il mio sincero in bocca al lupo.

  426. Artemide dice:

    Miele…capisco bene cosa vuoi dire…nn devo permettere di essere trattata come una bambina..devo mangiare, nn c’è altro da dire…grazie per le tue parole

  427. Ely dice:

    Ho notato che a me aiuta riportare qui quello che mangio, soprattutto i “miei successi”…magari prova anche tu Artemide se ne hai voglia…

  428. yris dice:

    ma no miele, eccessive su cosa? sono solo punti di vista, tra l’altro dettati dalla non-piena-conoscenza dell’altro. e comunque utili spunti di riflessione.

    polla, spero che tutto si sistemi.. tu sei grande anche nella tua reazione all’imprevisto

    artemide, le altre ti hanno già detto tutto. io posso solo dirti di prendere la tua vita in mano.

  429. mexy dice:

    Ciao Ely,
    hai detto bene, a volte ci vai a braccetto con la malattia e vuoi che lei prenda il controllo della situazione.
    Anche a me è capitato di perdere il controllo in serate fuori, magari con amici.. e tutti che ti fanno notare che sei di bocca buona.. cazzo ma un pacchetto di cavoli vostri no?! io non vado in giro a dire ai pelati che hanno pochi capelli..
    Comunque, avere una persona accanto è fondamentale credo e sono contenta per te che il tuo boyfriend sappia come comportarsi e come prenderti.
    Come ha detto Polla, raccontaci dei tuoi successi di questo weekend!

  430. mexy dice:

    un abbraccione a tutte voi ;)

  431. Polla dice:

    ..ebbene.. io sto facendo i bagagli!!!
    alla fine dopo varie peripezie, telefonate,mail,scambi,ecc.. qsto è il verdetto: stasera torno nella città dei miei genitori e domani parto,probabilmente per una settimana..
    ma vi porto con me,avendo io un super cellulare tecnologico eh.
    cosa credevate? di liberarvi di me così???.. i miei piani per qsta settimana sono andati a rotoli.. è così,ma pace. ho un sonno che basta la metà.. ma ora mi attivo,carico la macchina e mi metto in viaggio.
    destinazione? benessere,famiglia,presenza,messa alla prova,pazienza,calore,ospedale,ecc.. lo faccio perchè stare vicino alla mia famiglia mi sembra una cosa buona da fare. inutile che io stia qui nel mio guscio ad attendere notizie,mi ci presento e stop.
    buon viaggio a me! e a voiiiii..

  432. Ely dice:

    Buon viaggio Pollina, vai piano mi raccomando…e scrivi appena puoi!

  433. yris dice:

    buon viaggio polla, è la cosa migliore che tu possa fare. ti sono accanto e canticchio in macchina con te..

  434. Polla dice:

    ..Ely domani viaggio in aereo,quindi non c’è pericolo che io vada forte.. eheh..

    yris.. sentiri dire da te che è la cosa migliore che potessi fare,mi ha dato una carica incredibile.. ma tu le conosci le canzoni di marco Masini? eh,se no hai poco cantare nella mia macchine eh.. ahahah. scherzoooo.. e domani lo pigli un volo con me? ;) .

    ho messo un po’ di vestiti sul letto.. calcolando che molto probabilmente starò via un mese interooooooo.. oddiuuuuu.. aiuto.

  435. yris dice:

    certo che lo piglio il volo! sentirai il mio spirito aleggiarti sul collo :-)
    e mi sentirai accanto anche quando sarai lì. eccome se mi sentirai!!
    davvero, è la cosa migliore, per te, per tuo padre, per tutta la tua famiglia.
    ed è un altro passo, significativo, verso il centro di te…
    buon viaggio polluzza!

  436. yris dice:

    e ora spegni il pc e partiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!

  437. Polla dice:

    .. 5 minutiiiiiiiii.. e cmq spegnere il cp è proprio l’ultimissima cosa che faccio prima di uscire.. ahahah.

  438. anice dice:

    polla, bene che tu abbia deciso di partire invece di stare ad aspettare a casa. spero tanto che tuo papà si rimetta in fretta.

    grazie per il messaggio che mi hai scritto riguardo alla bilancia e al pesarsi. io lo faccio ancora, però mi stresso meno. ho messo su un chilo e non vado in paranoia a vedere quel numero, è diventato normale. mi ha fatto molto effetto leggere in un blog su come la bilancia sia un elettrodomestico e che è assurdo farci condizionare da lei.

    marianna, hai scritto delle bellissime parole ad artemide, ma vanno bene un po’ per tutte credo. dobbiamo veramente sentire di voler guarire.

    ely, grandissima!
    anch’io trovo aiuto nel scrivere cosa ho mangiato ;) e sopratutto mi fa piacere leggere dei vostri successi, leggere che mangiate cibi che mi fanno paura mi aiuta a provare a mangiarli.

    artemide, sono contenta che alla fine si sia risolto il problema con ale, però adesso ti devi mettere SERIAMENTE a pensare a te. FORZA! non hai più scuse ;)

    oggi sono stata a casa tutto il giorno, ma mi sento bene. adesso ho una sensazione di “casa” di benessere, di coccole, non so neanche spiegarlo a parole.
    da qualche giorno mangio quello che cucino io e anche se a volte sgarro (perchè metto poco olio, o mangio poco) mi sento bene, felice di prendermi cura di me.
    il mio problema alimentare è molto legato al mio ex e ieri ci ho pensato tanto, mi sono vista li con lui, a mangiare e preparare cibi che adesso mi fanno paura. per questo il fatto di riprendere a cucinare per me adesso, lo vedo come un passo avanti.

    e come dice marianna, sono stufa di sentire la testa vuota, stufa di essere senza energie.

    miele , come stai? sei di nuovo in viaggio?
    yris, mexy, un saluto anche a voi :)

  439. fabiola dice:

    Polla…in bocca al lupo per il tuo papà,
    brava, andando fai la cosa migliore anzi che stare ad aspettare notizie, anche questo è vivere, affrontare un passo dopo l’altro i mille imprevisti che ci si parano davanti…mi ha colpita molto la tua frase: “la vita.. l’amore.. il dolore.. tante cose mi frullano dentro,ma + di tutto la vita. la sento cazzo.. e non è solo questione di non volerla sprecare è + questione che io la voglio vivere.”…a volte forse sento anch’io la stessa cosa, ma non so come dargli voce e sopratutto come prendere in mano la mia vita.

    Artemide tu vuoi vivere, stai solo cercando di venire a capo di te stessa…e non può farlo nessun’altro al tuo posto, è questo che terrorizza anche me…siamo sole a combattere la nostra battaglia con la vita, con il “fuori”…ma dentro abbiamo la chiave, ciascuno la sua, il punto è trovare la serratura dentro di noi e farla scattare… e tu stai facendo tanti tentativi, sulla tua pelle, Ale questo lo vede…ma siamo esseri umani e a volte la paura ci abbatte…forse anche lui si sente cosi, coraggio, puoi farcela….
    Un abbraccio forte

  440. miele dice:

    Buon Viaggio Polla, in tutti i sensi.
    Andrà tutto bene, ne sono certa.
    Tienici aggiornate…

    Ciao anice, sono tornata da un po’ ma tra poco riparto…oggi è una giornata movimentata.

    yris sicuramente, come dicevo, parlavo soprattutto di me…e di parole tue che mi risuonano in qualche modo. ma è sempre e cmq una MIA reazione.
    grazie della risposta.

    un abbraccio a tutte/i

  441. Azimut dice:

    Artemide anch’io sto rischiando di perdere moltissimo, i giorni scorsi ho davvero toccato il fondo. La mia psicologa è arrivata a dirmi che se mi vede dimagrire ancora chiede il ricovero come patto per continuare a seguirmi. Io sono terrorizzata dai medici, dagli ospedali, dalle flebo. Così come non voglio perdere lei e le persone importanti della mia vita. Sono entrata in pizzeria e ho preso un mega trancio di vegetariana. Ora sto cucinando una pentolata di cous cous e ho intenzione di mangiarne un piatto intero. Non ci sono altre strade.

  442. Artemide dice:

    Quante emozioni oggi,mi sembra che la giornata sia durata 48 ore,,,la mia mente nn ha fatto che analizzare ed elaborare.
    L’incontro con la psicoterapeuta è stato molto costruttivo, ovviamente abbiamo parlato di Ale, di come la sua reazione, la sua stanchezza siano comprensibili perché la stanchezza che lui prova nel vedermi stare male è la stessa che provo io in questa lotta conto me stessa. Già, questo è venuto fuori, malgrado tutto il mio impegno, il day hospital, la nutrizionista…una parte di me è ancora legata alla malattia, perché mi dà sicurezza, è uno schema fin troppo radicato i me, cambiare mi fa paura, ma poi c’è una parte nuova che ha bisogno di trovare il suo spazio e di essere rinforzata, quella di liberarmi definitivamente da questo inferno ed è a questa che devo affidarmi, con questa devo lottare.
    Ora rispondo a tutte voi che mi avete scritto cose davvero preziose….
    Grazie mexy, in effetti piccoli miglioramenti ci sono stati, è riesco a zittire sempre più la parte malata fra un paio di mesi la mia situazione nn può che essere migliore. Mi ha colpito la tua frase: “non è colpa tua se sei anoressica”, io ho sempre pensato dentro di me che in fondo “me lo meritassi per chissà quale motivo, ma hai ragione…NON E’ COSI’!!!
    Polla hai perfettamente ragione, Ale non vuole vedermi soffrire,non solo perché ha voglia di stare bene lui o vedere stare bene te,ma proprio perché dopo tanto tempo ha pensato che la causa della mia fase di stallo fosse proprio lui…mentre “ha tutto il diritto di vivere la propria vita, … non vuole starti + dietro nella malattia”. Tenermelo stretto dipende da me, prendendo in mano davvero la mia malattia come dice miele
    Ho riletto con più lucidità le parole che mi hai scritto sta mattina, ne faccio un elenco che mi serve molto
    • è molto importante che nei momenti di difficoltà,non si “ceda” alla malattia
    • è il caso che tu in casto momento che soffri per la tua relazione con Ale,non ti ci butti a capofitto in restrizioni consolatorie,illusorie di un benessere che dopo 10 anni credo tu abbia capito che è falso. che è un continuo prendersi in giro..
    • ma puoi venirne a capo,se lo vuoi,se ti ci metti tutta te stessa.
    • ieri hai detto che sei stanca di lottare.. beh.. io credo che sia proprio il caso di iniziare invece.. sino ad ora hai lottato ma CON la malattia,ora invece lotta CONTRO di essa
    • non lasciarti andare ora .. sarebbe proprio una forte conferma per la malattia.
    • non tagliarti le gambe da sola.
    Mi sembrano degli spunti chiari e impegnativi, ma la strada per la guarigione è questa…
    Come ti ho già scritto, mi spiace per tuo papà…ma tu sei forte, ti sono vicina…
    anice grazie anche a te, la mia vita vale, la psicoterapeuta mi ha aiutato a crederci davvero, con o senza Ale. Forse hai ragione tu, voleva solo spronarmi, ma io guarisco in primis PER ME!!!
    Chloe* spezzetto il tuo post come ho fatto con quello di Polla, mi serve molto…razie per quello che Tu e solamente tu puoi fare in modo di cambiare il corso degli eventi, partendo proprio da qui.
    • La malattia ti ha portato via anche quella che era la cosa più bella e importante che potessi avere: l’ amore. Questa dev’ essere la spinta ultima e definitiva verso IL cambiamento.
    • Ora devi incazzarti, devi tirar fuori le unghie, devi avere il coraggio di lasciarti alle spalle l’ Artemide bambina, bisognosa di cure, di sicurezze, di coccole e far spazio all’ Artemide adulta, donna, consapevole di ciò che è e che vuole.
    • Ora devi riprenderti la tua vita, anzi, devi ricostruirti una vita partendo da TE STESSA.
    • Ale probabilmente è arrivato allo stremo. E come biasimarlo? Ok, è vero: se una persona ci ama dovrebbe starci accanto sempre e comunque, nel bene e nel male etc. etc. ma non è così purtroppo. Non viviamo in una favoletta dei fratelli Grimm!Sta a te fare in modo che possa ricredersi. Dimostrandogli che davvero vuoi uscirne e cambiare.
    • Ma attenzione: devi farlo per te perché VUOI guarire e non per lui.
    Marianna, a costo di sembrare deficiente, trasformo in punti il tuo post, ovviamente li salvo tutti…sono ottimi suggerimenti…brazie di cuore… dice:
    • Sinceramente, ancora non ti sento convinta quando dici che vuoi guarire.
    • Magari una parte di te vuol farlo ma più per gli altri che per te stessa ma se vuoi lasciare questo schifo di malattia una volta per tutte devi volerlo TU e solo TU.
    • Nel tuo percorso i sacrifici li devi fare tu e nessuno più. La famiglia, Ale stesso ( che secondo me vuol darti uno scossone), può starti vicino, aiutarti, ma se la spinta non viene da te è inutile prendersi in giro.
    • Bramare la morta e cosa serve?Non è anche quella una scappatoia?
    • Io sono religiosa come te, credo molto in Dio e mi arrabbio quando lo si invoca per chiedere di toglierci un dono che ci ha dato.
    • Non sono d’accordo quando ti si dice che l’episodio del supermercato non è colpa tua ma della malattia che ti ha spinta a compiere un tal gesto, altrimenti, scusa il paragone un po’ stupido, chi uccide potrebbe dire di essere stato guidato da una forza più grande di lui e dovremmo giustificarlo.
    • Devi prendere consapevolezza di te e di queste cose
    Miele…come ti ho scritto oggi, capisco bene cosa vuoi dire…nn devo permettere di essere trattata come una bambina..devo mangiare, nn c’è altro da dire…grazie per le tue parole
    yris hai ragione, devo riprendere la mia vita in mano, “permettermi” di amarla e accontentarne i suoi bisogni primari…grazie…
    Ho la testa che mi scoppia..ho bisogno di silenzio, per ascoltare il mio corpo e lasciarlo finalmente riposare…grazie a tutte per l’affetto che avete dimostrato…vi abbraccio

  443. miele dice:

    Azimut :( :( :(

  444. Azimut dice:

    Miele sì non so nemmeno descrivere come mi sono ridotta. Mi sono ritrovata più volte ghiacciata sul pavimento pensando di essermici addormentata invece chissà cos’era successo. Non tenevo niente. Desideravo solo braccia che mi stringessero e non riuscivo a sentirle neppure quando dentro di me sapevo che da qualche parte potevo afferrarle. Qualche giorno così in un fisico già provato è stato deleterio. La mia psicologa oggi l’ho vista davvero preoccupata, mi ha messa alle strette. Spero solo di poter trovare tutta la forza che mi serve.

  445. Chloe* dice:

    Azimut la forza non la devi trovare. La forza è dentro di te. Devi solo avere il coraggio di tirarla fuori.

    Polla buon viaggio. E che possa essere l’ inizio di un nuovo inizio.

    Artemide riparti da te stessa, da qui, adesso. Basta scuse, basta nascondersi dietro alla paura, basta temporeggiare. E’ giunto il momento di agire.

    Un abbraccio a tutte/i

  446. mexy dice:

    Quante contraddizioni ci sono… con queste malattie è praticamente la morte che si cerca, ma di fronte ad essa la paura fà novanta..
    Siamo capricciose e basta.. perchè faremmo molto prima a buttarci dal 6° piano e finirla una volta per tutte se realmente volessimo, ma proprio perchè in realtà così non è, prendiamo coscienza del fatto ci piace crogiolarci in questo brodo.
    Bò la vedo un pò come remare due volte controcorrente!

    Forza e coraggio!
    Avete mai provato a incontrarvi per chi è vicina? Magari iniziare a fare qualche pasto insieme sarebbe molto utile, forse più di una seduta dalla psicologa..

  447. Chloe* dice:

    Esatto Mexi. Ci piace crogiolarci nel nostro brodo.
    Ci stiamo male ma ci stiamo bene e non riusciamo a farne a meno. E ci autoconvinciamo che sia restarvici bene ammollo sia l’ unico modo che conosciamo per affrontare la vita.
    Perchè, alla fine della fiera, proprio questo è il punto: ci rifugiamo/nascondiamo nella malattia per non affrontare la realtà e tutto quello che ci mette di fronte.

    Notte.

  448. anice dice:

    sagge parole mexy e chole! è un’altalena di farsi male e voler farsi bene!
    e intanto la vita scorre via.

    azimut, forza! ascolta la tua psicologa. MANGIA . un abbraccio

    buonanotte a tutte

  449. Ely dice:

    stasera sono caduta….peccato….non ce l’ho proprio fatta a resistere, ho voluto sperimentare troppo ma non era ancora il momento, è troppo presto…
    vabbè, domani è un altro giorno e si ricomincia…
    davvero un gran peccato però, notte belle…

  450. fabiola dice:

    Azimut, devi risalire…prova a pensare a qualcosa che ti fa piacere…al calore di un the bollente,di una minestra, pensa a cose che non ti spaventino ma preparale e conceditele…pensa a tutti gli spunti che dentro di te, hai cosi tanta vita…ascoltala, non cedere. E’ un casino lo so, anche se non lo provo su di me in questo modo perchè la malattia mi sfiora solo con le sue dita…ma capisco la paura di rinunciare a schemi e “sicurezze”…Io sono altalenante piu che mai in questo momento…provo ansia per ogni situazione, oggi mi sono fatta coraggio per poter parlare al tutor ma da fuori mi vedevo come una completa deficente, poco sicura di se, con la voce troppo bassa, stupida e ….enorme (si, la sensazione di inadeguatezza ci va proprio bene a braccetto…)ma ho dovuto espormi, non se ne esce, non si cresce se non affrontando la paura…certo non va sempre come vorremmo, io sono parecchio pessimista ora e vorrei essere guidata, vorrei qualcuno che mi dicesse qual’è la migliore “mossa” da fare in quella data situazione ma…non c’è, non posso sempre aggrapparmi all’altro per togliermi l’ansia anche se in effetti ancora lo faccio.
    scusa volevo dirti solo una parola di conforto e invece ti sto riversando addosso la mia insicurezza, perdonami. Buonanotte…forza!

  451. Vaniglia dice:

    Buongiorno a tutte…vi ho lette qua e la, stessi discorsi, stesse storie…comuni, anche a me! ieri, ci sono ricaduta…diciamo x colpa del mio doc da contaminazione ma, alla fine quello è stato solo l’appiglio x spingermi di nuovo nel vortice del vomito! Mi sono chiesta più volte il perché …cos’é che mi spinge a ricaderci quando, almeno in apparenza non c’é motivo?? e pensare che giusto il giorno prima, mi son guardata in una vetrina e ho visto, constatato il mio stato, il mio viso scarno, con gli occhi infossati…brutta, orrida, magra da schifo! Insomma, qualcuna di voi, si è mai chiesto o a scoperto il motivo che ci tiene appese a un filo? all’altalena fra lo star bene e lo star male, il tenersi in bilico, su un filo che potrebbe rompersi…e stavolta, io ho toccato il fondo…sono dimagrita ancora, le analisi sono migliorate ma ancora ho dei valori importanti scombussolati…

    NO, NON CAPISCO me lo sono chiesto…più volte cosa mi blocca nel riuscire anche a migliorare, andare avanti…eppure mi accorgo di quello che non ho, che mi manca e che lo stare in questo stato non mi darà mai! cos’ééé??????? AIUTO!

  452. Artemide dice:

    Buongiorno a tutti.
    Non c’è bisono di dire ch oggi mi sono svegliata molto più serena, ma nn dimentico le vostre parole di ieri, è ora di mettersi sotto sul serio, ho già cominciato con una colazione bella abbondante, voglio continuare così.
    Non penso di riuscire a passare prima di questa sera…
    Un abbraccio a tutti e grazie ancora..

  453. miele dice:

    ‘giorno ragazze

    mexy, hai detto bene nell’ultimo post, la penso più o meno così. siamo delle contraddizioni viventi e giochiamo all’equilibrismo…peccato che sotto non ci sia la rete, anche se noi crediamo di sì.
    cmq sì, alcune di noi si sono incontrate: io e polla, io polla yris e midori, polla e girasole, io e azimut ecc. e in alcuni casi si è anche mangiato insieme.

    fabiola sempre questo osservarti dal di fuori….

    Azimut, non so che dirti. Tante cose mi vengono in mente ma sono tutte abbastanza dure, e cmq non servirebbero. Parole e promesse non servono a nulla…spero tu te ne stia accorgendo, di quanto si diventa bugiardi persino con sè stessi….spero tu ti stia accorgendo del fatto che l’anoressia non è un gioco che puoi mettere via quando ne sei stanca. Non so più che dirti, e mi dispiace perchè forse avresti bisogno di un qualche tipo di incoraggiamento. Ma non è la prima volta che, con te o con altre, io non so più che dire. Sai come la penso al riguardo…

    E sì, sono d’accordo con mexy: noi siamo solo in parte delle vittime: il non poter più fare a meno di certi comportamenti è una situazione patologica che però è andata sedimentandosi attraverso scelte più o meno lucide.

    Polla un pensiero svolazzante per te!

  454. Polla dice:

    ..buongiorno bellezzeeeeee,
    eccomi qui sveglia in qsta splendida casa dove le luci del mattino sono davvero meravigliose.. mi sono svegliata perché qui è arrivata Santa Lucia,non so se arriva anche dalle vostre parti,ma.. qui si.. eheh.
    visto che mio fratello poi doveva andare a scuola,abbiamo “aperto” insieme i regali.. :) .
    mia mamma è già attiva che stira.. io la mattina faccio una fatica incredibile quando sono qui .. vorrei essere sempre la prima a svegliarmi,da sola. e invece.. ho una pancia suuuuper gonfia perché quando sono qui non riesco proprio ad andare in bagno se la gente mi gira intorno.. in realtà succede anche a mia sorella,con la differenza però che lei non diventa nervosa per qsto.
    ieri siamo stati a fare chiacchere sino alle 2 di notte.. è stato proprio bello.. la mia mamma aveva preparato la cena: trofie con taleggio e broccoli,pollo arrosto con patate erano le portate.. poi c’era la bresaola,la mozzarella di qui, i filoni di pane e una torta fatta da mia mattre,ma di quelle confezionate.. ahahah. è un’imbroglionaaaaaaaa..
    cmq ho mangiato tutto e senza alcun problema proprio. l’unica cosa è che sono bloccata con la pancia e la cosa mi infastidisce parecchio.. anche perché stasera sarà all’estero e così per un bel po’ di giorni. speriamoooooo..
    se tutto va come stabilito,prendiamo l’aereo stasera alle 8.. ma ancora attendiamo di sentire indicazioni + precise. io ho stra voglia.. stra voglia perché a parte alcune sensazioni,mi sento proprio bene.. proprio diversa.
    ho letto velocemente i post ieri prima di dormire,ma in qsto momento sono un po’ presa nella mia testa.. inoltre mi pare sempre un po’ di ripetermi e lo faccio e lo farò si,ma non ora.
    la mia mamma mi ha trovata finalmente bene.. finalmente.. è la prima volta che lei me lo dice spontaneamente e ci credo.. e mi fa un piacere immenso.. ma proprio tanto.
    ieri al controllo ho constatato un altro aumento di peso e sono certa che la cosa andrà incrementando,perché non può andare diversamente da così,visto il lavoro che sto facendo.. la cosa non mi preoccupa,sincera. sono tranquilla da quel punto di vista e anche soddisfatta.. inoltre qsto mese non potrà che aiutarmi su quel fronte. :) .
    io sono qui.. ce la metto tutta.
    pensatemiiiii.. cmq oggi ripasso,credo.
    un abbraccio a tutte.

    miele.. miele.. mieleeeeeeeeeeeeeeee.. ti stringo fortissimo proprio. sei con me in ogni momento. :) .

  455. miele dice:

    weh polla…ben svegliata allora!
    sai che son fiera di te, vero?! ;)
    per tutto, non solo per il peso ma proprio per l’atteggiamento.
    stamane prova a prendere un paio di compresse del tipo “alle 12 erbe”…io le prendo quando soffro di stitichezza e mi aiutano entro poche ore, ma sono del tutto naturali e non hanno mai un effetto esagerato. le trovi in erboristeria ma anche al supermercato.

  456. yris dice:

    c’è un rimedio ancora più immediato polla.. è quello che si usa con i bambini piccoli.. :-)
    brava bravissima, come vedi è stato anche il momento giusto per tornare su e prendersi i doni di santa lucia. vedrai, anche il viaggio e la successiva permanenza ti regalerannno doni d’affetto e nuove esperienze

    azimut, noi ti siamo tutte accanto, e ti teniamo la mano. quando un terapeuta manifesta la sua preoccupazione vuol dire che si è proprio a rischio. e che è il momento giusto per invertire la rotta. fatti aiutare, metti in moto tutte le energie, coinvolgi se possibile anche ortensio in questa risalita. non hai mai pensato di fare una seduta combinata con lui dalla tua psicologa? oppure di suggerire un incontro separato? credo che anche lui abbia bisogno di aiuto. credo che il suo “non vedere” sia paura. e se invece non lo fosse è bene che qualcuno gli apra gli occhi.
    che ne dici?

    baci sparsi a tutto il blog

  457. Ely dice:

    Buongiorno!
    Polla che bello sentirti così!! spero che vada tutto come hai programmato e ti faccio mille complimenti per il lavoro che stai facendo su di te :)
    a più tardi…un mega struko!

    Buongiorno anche a te Miele, come stai oggi? Altra giornata intensa o sarai più tranquilla di ieri?

    Mexy anch’io sono d’accordo con quello che hai scritto ieri, è tutta una contraddizione questa malattia…sparisce l’istinto di sopravvivenza, anzi, si trasforma in “istinto di sofferenza”….quando va a puttane la testa bene e male, giusto e sbagliato, buono e cattivo si confondono tra loro, non c’è piu logica in niente…

  458. Ely dice:

    Io sono pronta a tornare all’attacco! ierisera mi ha fatto lo sgambetto ma non mi sento sconfitta, oggi si riparte…e mi dispiace se me la sono presa con i tortellini, loro non centrano niente…
    Oggi pranzo dai miei quindi ho subito pronta un’altra sfida, però vedo che ultimamente me la cavo bene anche da loro…

  459. miele dice:

    ely all’attacco ;) !
    oggi sono un po’ più tranquilla sì, ho solo la psicologa nel pomeriggio. ma il ritardo con la tesi si accumula….no ansia mieleeeeee!
    tu sei al lavoro?

    ciao yris!

  460. yris dice:

    brava ely, d’altronde le cadute servono per affinare le difese. e gli attacchi.. :-)

  461. Ely dice:

    No ansia Mieleeee!!!
    Si io sono in ufficio, ma la voglia di lavorare è davvero poca….c’è un timido raggio di sole e stare rinchiusa qui mi deprime, stamattina mi sento piena di energia e stare qui seduta mi fa sentire in gabbia…sarebbe una mattina ideale per una bella passeggiata, sento il bisogno di respirare aria fresca, pulita..
    Mio moroso mi ha procurato una tisana energetica di herbalife da bere al mattino…forse sta già facendo effetto!! :)

  462. miele dice:

    ely ma ti piace il tuo lavoro? capo a parte…(è una pura curiosità)
    caro lui, che ti compra le tisane…!

  463. Ely dice:

    attualmente sto facendo un lavoro che non mi soddisfa per niente, in teoria sono qui fino a fine anno poi da gennaio inizierò ufficialmente l’altro lavoro di cui ti parlavo….
    sono rinchiusa qui da 10 anni, io direi che può anche bastare….
    si, è proprio caro…mi ha preso pure l’aloe da bere dopo i pasti per aiutarmi a digerire…è davvero un tesoro con me ed è anche per lui che ce la sto mettendo tutta..

  464. Ely dice:

    BRRRRR…….sono a pranzo dai miei!! Help!

  465. Polla dice:

    ..mmmm.. Ely, in bocca al lupo per il tuo pranzo.. ma vedrai che se vuoi ce la fai a tenerlo.vedrai.. ;) . ma quindi poi qsto lavoro che stai facendo da 10 annilo lasci?

    io ho scritto poco fa alla mia psicologa non del centro dca per dirle che non ci sarò il giorno dell’appuntamento e le ho spiegato tramite sms la situazione.. mi ha risposto che se ho bisogno,di chiamarla senza remore.. :) .

    io adesso sono qui in attesa che la famiglia rientri in casa.. devo ancora fare il bagaglio.
    la mia mamma ha preparato l’arrosto e mia sorella credo che farà le orecchiette come primo..

    stamattina siamo state qui insieme a fare colazione coi cornetti.. sembriamo la famiglia mulino bianco? ahahah.. per certi versi si. ma anche la famiglia mulino bianco ha i suoi “segreti”.. eheheh.

  466. miele dice:

    polla, evvai di cornetti e orecchiette!
    appena finito di mangiare, preparerò gli ossobuchi per stasera….vegetariane non svenitemi please ;)
    speriamo piuttosto che vengano buoni.

    polla ma tua mamma viene con voi? se ho capito giusto, no…

  467. Ely dice:

    si Polla, finalmente! non ne posso più di fare sempre le stesse cose, è logorante!
    Bello che la tua psicologa sia così disponibile, ma da quanto tempo è che ti segue?
    Anch’io avrei voluto una famiglia tipo mulino bianco…quella di origine purtroppo non ci assomiglia x niente ma spero di avere la possibilità di crearne una mia su quello stile ;) …sempre se il Lord mi darà la possibilità…
    cmq oggi ho mangiato un bel piattone di spaghetti ai frutti di mare + pane e formaggio + biscotti……ca miseria, che mangiata!!

  468. Polla dice:

    ..qui i cambi di programma sono all’ordine del secondo..
    probabilmente il viaggio è saltato.. ma qsto solo perché mio padre è intenibile e si rifiuta categoricamente di restare in ospedale.. quindi ha ingaggiato un’ambulanza che parte da qui e lo va a prendere dove si trova.. non mi dilungo in spiegazioni,ma è incredibile quanto lui non si fermi di fronte a niente. ora è ancora in terapia intensiva.. quindi bisogna aspettare notizie + precise,ma credo proprio che non si parta.. ci fermiamo qui e aspettiamo che arrivi.
    è incredibile mio padre.. non ho parole e nn lo dico in positivo.
    sicuro cmq sino a domenica sarò qui,poi però io avrei necessità di ripartire per qualche gg..vedremo insomma come si mettono le cose.
    sono cmq molto contenta di essere tornata per tanti motivi,anche per la malattia stessa.
    qui me ne dimentico.. è incredibile. incredibile quasi come mio padre.. eehehhe.

    Ely.. sei stata MITICA oggi.

    miele.. cmq no,mia madre nn sarebbe venuta. a parte che non sarebbe venuto nemmeno quel secchione di mio fratello.. quindi lei sarebbe rimasta con lui e con la mia bestiola(che per altro è super claudicante,ma se la spassa davanti al camino!!!!)..

  469. Ely dice:

    Io andrei in panico con tutti questi cambi di programma!
    Brava invece che ti godi queste giornate con la tua famiglia, ogni tanto tornare al nido fa bene e ricarica! sai che anche a me capita sempre più spesso di riuscire a spostare i pensieri altrove quando sto con la mia famiglia?
    Bello, proprio proprio bello! e quando stiamo bene noi loro stanno ancora meglio e cmq positività genera positività! quindi a volte bisognerebbe un pò sforzarsi di staccare dai nostri pensieri ossessivi e concentrarci un pò sulle persone che ci vogliono bene, a volte basta davvero poco per ritrovare la serenità in famiglia anche quando sembra perduta…

  470. mery dice:

    Vai Ely complimentiiiiii

    Polla ti abbraccio,vedrai che andrà tutto bene,goditi l’aria natalizia familiaresca =)=)

    tutte le altre che fine hanno fatto?e aleph pensa di tornare??

  471. Ely dice:

    Ciao Mary! grazie!!
    ma tutto il resto della ciurma????

  472. Polla dice:

    ..merenda delle 18: un cappuccino con un muffin! ahahah. in un posto che hanno aperto qui.. stra bellissimo.. sempre con la family..ora sono tutti un po’ sclerali.. io invece sto stra stra stra stra stra bene.. stasera: pizza! se ci ripigliamo ad uscire eh..
    io ve lo dico.. io lo scrivo qui e lo scrivo per me e per tutti. ;)
    voi che dite?

  473. miele dice:

    polletta: io dico che l’atmosfera famigliare, quando le cose più o meno “funzionano”, alla fin fine si rivela benefica, ci aiuta un po’ a smollare quei meccanismi che la nostra solitudine porta a solidificarsi nel tempo.
    quindi ben venga questo periodo in famiglia, se tu ti ci senti bene ;)
    e ogditi la pizza stasera…i miei ossobuchi…una cosa celestiale, con il mega soffritto che ha prodotto un sughetto-crema profumatissimo, in cui abbiamo intinto il pane!

    ely io la famiglia del mulino bianco ho sempre saputo che non esiste. non ci sono famiglie “felici” o “perfette”, soltanto famiglie “ben oliate”.

  474. Vaniglia dice:

    …speravo in un vs. commento al mio post di stamane! mi sento totalmente estranea a questo ambito…grazie, non ho parole! buona continuazione

  475. Bet dice:

    hai ragione vaniglia.hai proprio ragione.già è brutto sentirsi esclusi nella vita. figuriamoci quando si viene esclusi anche a livello virtuale.però i gruppetti esistono ovunque e bisogna farsene una ragione e al max cambiare aria.

  476. fabiola dice:

    Vaniglia…CORAGGIO, non devi cedere, peggio di cosi non devi stare non devi permetterlo. Solo dentro di te troverai la forza per fare il primo passo, e devi farlo ora. Non abbiamo tutto il tempo del mondo…spesso ce ne dimentichiamo: noi siamo qui e ora…non gettarti via.
    Mi sto sentendo male, sono tornata a casa dopo una giornata tesa, in cui mi sono messa a piangere senza trattenermi, con il rischio di essere vista al lavoro, e ho scoperto che mia nonna è stata ricoverata in terapia intensiva per il cuore…un’altra volta. Ormai succede spesso, purtroppo non ci si può abituare a queste cose, lei è parte di me e io di lei e non ce la faccio. Ma devo farcela, devo andare a trovarla e non farmi assalire dall’ansia.
    Buonanotte a tutte…

  477. Ely dice:

    Vaniglia io ho letto il tuo post stamattina ma non possiamo prenderti per un braccio e trascinarti a mangiare qualcosa…tu hai scritto che hai visto la tua immagine riflessa in vetrina e hai constatato il tuo stato di magrezza….cosa si può fare secondo te per non sprofondare sempre più giù?? da dove potresti uccidere da questa brutta bestia?
    rispondimi per favore….anche tu Bet

  478. Ely dice:

    Fabiola mi dispiace per la nonna…io quando ho perso la mia purtroppo ero minorenne e non mi hanno permesso di passare l’ultima notte con lei in ospedale….non mi perdonerò mai x aver ascoltato i dottori e i miei, dovevo attaccarmi al letto e usare tutta le mie forze per restare lì…ancora adesso se ci penso mi viene il magone…

  479. Ely dice:

    scusa Vaniglia, si è cancellato un pezzo di post, non so come…
    cmq ti avevo chiesto cosa puoi fare secondo te come primo passo per remare contro questa bestia?

  480. Vaniglia dice:

    BET, ti do ragione…in tutto e x tutto su quello che dici!
    ELY, grazie x il commento…non è mai troppo tardi!
    FABIOLA…grazie. Ti capisco quando parli di tua nonna xké anche io ero e mi son scoperta tanto legata a mio nonno che purtroppo non c’é più ma che porto con me ogni giorno….soprattutto xké era il mi nonnino, compagno di vita e di giochi, maestro e educatore…era il mio amico non solo nonno! e sono convinta che, chissà se ci fossestato per più tempo le cose, le mie cose, la mia malattia sarebbero state diverse o forse, addirittura non mi sarei ammalata!
    Mi rivolgo a lui ogni giorno…mi manca!

  481. Ely dice:

    Vaniglia non mi hai risposto però….

  482. Ely dice:

    Vaniglia si, sono tante, troppe cose che ti stai/ci stiamo perdendo, non le possiamo neanche immaginare…ma sono sicura che vale la pena lottare x andarle a scoprire e per cominciare a viverle…
    Un abbraccio, aspetto la tua risposta..
    Notte a tutte, a domani!

  483. Artemide dice:

    E’ tardi…passo per augurarvi un notte serena…domani leggo tutto…

  484. miele dice:

    ciao ragazze, buon risveglio.

    il post di bet non lo commento neppure: scusate, ma ormai sono sempre i soliti discorsi…

    fabiola cerca di farti coraggio, i nonni sono una presenza preziosissima, ma spesso sono anche la prima esperienza diretta che facciamo della morte come evento concreto, brutale, irreversibile. a me non ne è rimasto nemmeno uno, sono delle assenze tremende ma sono anche state delle presenza bellissime nella mia vita. spero che tua nonna si riprenda, di certo il tuo affetto sarà di aiuto.

  485. Artemide dice:

    Buonggiorno a tutti.
    Incuriosita dalle parole di miele, sono andata a leggere il post di Bet e quindi quello di Vaniglia…mi ha fatto male leggere quanto è stato scritto semplicemente perchè nn è così.
    Vaniglia, il tuo post di ieri mattina nn ho ancora avuto tempo di leggerlo, se no lo sai, ua parole, se pox, la spendo per tutti…
    Non ho altro da aggiungiere se non augurare a TUTTI (nex escluso ) una buona giornata!

  486. Polla dice:

    ..Buongiorno,
    qui inizia una nuova giornata.. piove.. ma dentro di me c’è un sole che mi pare estate.
    Mio padre pare stare “bene”,ma appena arriverà qui dovranno cmq trattenerlo in ospedale e spero che non si metta a fare dell’ostruzionismo almeno qui.. il suo i lato bambino è costituito anche di qsto. benché qsta sua modalità lo faccia risultare indipendente e abbia testa e possibilità di muoversi sempre come meglio crede,io penso che anche da qsto ho da imparare.. imparare che quella non voglio sia anche la mia modalità,io non voglio non guardare in faccia a nessuno,io voglio tenere conto di me e degli altri,proprio perché non sono e non mi sento sola,proprio perché io sono importante quanto chiunque.
    Sto bene in un modo speciale.. potevo aspettarmelo,ma.. come si fa ad aspettarselo??? cioè.. dopo tante menate,uno è quasi sempre preparato “al peggio” o ancora alla costante sensazione che si vive e invece.. :) .

    ieri poi siamo usciti a cena.. e.. mia sorella a mia madre volevano la pizza per stare leggere.. e qsto mi fa sorridere.. loro dicono sempre così.. per loro che non hanno un dca,la pizza è pizza. non è tot calorie,ecc.. la loro frase è stata “perché poi domani mangiamo..” ahahah.. sono svenuta dentro di me dal ridere.. mio fratello ha preso pesce.. io sono stata tentatissima di seguirlo e poi è arrivato il cameriere e tac.. ho ordinato la pizza pure io. perché? perché era la cosa che avrei evitato.. :) . è una tattica geniale la volta che la si impara.. certo,+ geniale sarebbe mangiare quello che ti va,ma.. se ancora ho delle turbe,qsto mi aiuta parecchio.
    ho spiegato a mia mamma.. e lei mi ha sorriso.. ovvio che mica ha capito,ma mi ha dato un bacione e si è messa serena.. ahahah.
    nessun pensiero dopo.. abbiamo preso anche un antipasto e le patatine .. e poi siamo andate a casa di amici per il panettone..prima non sarei mai mai mai andata. ieri nessuno si è posto il problema e io ero con loro.. BELLO!
    è fantastico vedere mia madre e mia sorella come si gestiscono.. sia col cibo,sia in generale.. le osservo tantissimo. noto le loro difficoltà,le loro modalità e colgo che cmq spesso vivono stati d’animo che noi infiliamo in un disturbo alimentare e loro invece non sanno come gestire.. e allora arrivo io con le mie tattiche a dare “consigli” che boh,a volte servono anche..

    miele.. anche io non credo nella famiglia mulino bianco.. ma dai miei racconti mi sembrava suonasse un po’ così,allora ironicamente ci ho tenuto a sottolineare che anche se sembra,perché ora io me la vivo bene,anche se noi abbiamo un piacevolissimo quotidiano e insieme stiamo bene,ci sono sempre delle menate sotto.. però siamo uniti e allo stesso tempo anche indipendenti proprio per necessità di staccarsi anche e non solo perché si ha scelto altro nella vita.. proprio perché si fa fatica e certe cose non cambiano e allora uno costruisce proprio quell’altro intorno a sè.

    oggi non so cosa combineremo.. intanto attendiamo notizie e poi via.

    Buon risveglio blog!!! e grazie come sempre delle vostre parole.. io qui davvero mi dimentico di tutte le modalità,ma stavolta ancora di +.. e persino la mia pancia si rilassa.. inoltre non vengo + trattata come malata,perché da malata proprio non mi ci sto comportando,non mi viene. incrocio le dita e continuo il mio lavoro. :)

  487. Vaniglia dice:

    ELY, buongiorno….scusa x ieri! come penso di rimediare….è dura, ma da oggi proverò, proverò a impegnarmi x stare meglio, non restringere e fare il contrario di quello che faccio ora! spero di cambiare un po’, almeno una virgola anche perché l’idea dell’ospedale, del day hospital, di quei pasti schifosi, preconfezionati, riscaldati….senza sapore…no, meglio a casa, dove uno solo può cucinarsi quel che vuole e come vuole, dove se si vuole uscire a prendere qlcs lo si può fare: basta pensare alla libertà e a quanto questa m’é mancata quando ero rinchiusa a Sanavita dove, mangiavo come e quel che volevan loro…roba a volte che se ci penso….

    …no, non basta questo…ma forse aiuta!
    Buona giornata

  488. Ely dice:

    Polla, che dire…..sei SPET-TA-CO-LA-RE. spero che anche le altre qui leggano attentamente le parole che hai scritto perchè, davvero, “si sentono” le emozioni che stai provando, la serenità che ti avvolge in questi giorni assieme alla tua famiglia…tutte abbiamo la possibilità di vivere tutto questo, ma non succederà mai se stiamo qui ad aspettare che il destino ci risolva i problemi…grazie davvero per aver portato qui questo benessere :) e sono tanto felice che tuo papà stia meglio…tutto il tuo lavoro ti sta dando risultati concreti…continua così!

    Vaniglia buongiorno, mi fa piacere leggere questo tuo messaggio stamattina però vorrei che quel “proverò” si trasformasse in qualcosa di concreto. Quali sono i cibi che riesci ad affrontare meglio? Parti da quelli e ogni volta aggiungici qualcosina…lo so che non puoi cambiare abitudini da un giorno all’altro ma serve un piccolo sforzo….promesso? :)

    Buongiorno Miele, buongiorno Artemide :)
    Io per “famiglia mulino bianco” non intendo la famiglia perfetta che non ha problemi, intendo la famiglia composta da persone che si vogliono bene, che parlano, che cercano di risolvere i problemi insieme e che non risparmiano su segni d’affetto tipo baci o abbracci. questo vorrei avere un giorno, è il mio sogno…

  489. miele dice:

    ely ma invece la tua famiglia com’è?
    sai, a volte anche noi figli possiamo “mostrare” come si potrebbe essere…
    oppure si può scendere a compromessi…per tanti tanti anni, visto che mio padre non mi ha mai abbracciata, ho fatto letteralmente una “lotta fisica” con lui…nel senso che l’unico contatto possibile era quello del gioco-litigio…che ovviamente è rischioso, nel mio caso è sfociato spesso in gesti decisamente violenti da parte sua, ma credo anche che in questo modo si sia potuto vedere, abbia potuto vedere il suo comportamento, le sue reazioni a volte troppo impulsive, e rifletterci.

  490. miele dice:

    polla continua così ;)

  491. Ely dice:

    fredda, la mia famiglia è gelida….da quando sono andata via di casa e dopo la separazione dal mio ex le cose sono un po cambiate, cioè io le ho fatte cambiare…come hai fatto anche tu, ho cominciato a prendere l’iniziativa e tra uno struko a mio papà e una palpata ad sedere a mia mamma, le cose sono un pò cambiate. Adesso un pò si parla, sempre del piu e del meno eh….sia mai che si affrontino discorsi personali! forse mia mamma in questi ultimi 2 anni si sta aprendo un po di piu e mi racconta dei litigi con mio padre, delle sue amicizie, dei suoi malesseri…è quasi strano per me, ma mi sto sforzando di coltivare sempre di più questa “confidenza” che si sta creando, perchè ne ho bisogno io ma soprattutto loro…sono figlia unica, hanno solo me, e forse si stanno rendendo conto che qualche piccolo sforzo in piu lo potevano anche fare a suo tempo..

  492. miele dice:

    eh vabbè ely, meglio tardi che mai ;)
    bisogna avere un po’ di pazienza.
    la mia famiglia invece la definirei magmatica…molto emotiva, a volte un po’ caotica, si alza spesso la voce, sia mia madre che mio padre sono persone buonissime ma molto lunatiche…e soprattutto fra loro e me non c’è mai sttao il filtro necessario…hanno sempre litigato davanti a me, mia mamma non ha mai nascosto il suo malessere e la sua depressione, mio padre non ha mai fatto lo sforzo di comprendere lei o me, non ha mai rinunciato ad arrabbiarsi, a vergognarsi, mi hanno sempre tenuta al corrente del loro rapporto di coppia ecc.
    nemmeno questo va bene, credo. non va bene per una bambina o un’adolescente. ora saprei gestire ml tutto, probabilmente. inanto però sono cresciuta con una piatta disillusione rispetto ai sentimenti e alle relazioni e finchè non ho conosciuto il mio compagno attuale, non mi smuovevo da quell’idea.
    essere uscita di casa ha contribuito a creare quel minimo di filtro che ci voleva.

  493. Ely dice:

    Purtroppo come abbiamo già detto altre volte anche i genitori sono esseri umani e sbagliano, chi piu chi meno, ma sbagliano. Arrabbiarsi o rinfacciare gli errori commessi non servirebbe assolutamente a nulla se non a portare negatività nei rapporti.
    Quindi tu hai fatto benissimo a prendere le distanze, fisicamente, da loro… e sono sicura che anche tu in questo modo hai dato una raddrizzata al rapporto coi tuoi..
    Io invece sono cresciuta con la convinzione che esistesse il principe azzurro, l’amore vero e incondizionato e le favole a lieto fine…chissà perchè visto che ho avuto un esempio ben diverso da tutto questo!!

  494. miele dice:

    no ma infatti io non li ho mai accusati di niente, e mai mi permetterei di farlo. però ho avuto il coraggio di dire loro che certe cose mi fanno star male: c’è molta trasparenza fra noi, e totale sincerità, il lato positivo di quella mancanza di filtro…

  495. Ely dice:

    ecco, questa è una cosa molto importante, non tenersi dentro niente. Errore grandissimo che ho commesso in tutti questi anni con tutti, non solo con loro..
    ora infatti mi capita spesso di pensare che mio padre non parli abbastanza con me e glielo dico, che mia madre ogni tanto sia un po troppo nervosetta e perda il controllo e glielo faccio notare, magari scherzandoci su, ma glielo dico…ed è bello perchè funziona… è un altro obiettivo che mi sono imposta, sforzarmi di dire quello che penso..non si sbaglia mai!

  496. mery dice:

    Vaniglia non ho letto il tuo post ssemplicemente per quello non ho risposto,mi sembra che spesso scrivo che non riesco a leggere tutto e che a volte comunque faccio fatica ad avere le parole per paura di peggiorare..

    Polla mannaggia sento la tua energia fino a qui,vai cosiiiiiiiii!

    Azimut?

  497. Azimut dice:

    mery ciao
    un saluto a tutte

  498. mery dice:

    ragazze per cambiare discorso e portare un po’ di respiro ho bisogno di voi per un regalo..
    domenica è il compleanno del mio lui e gli ho organizzato una festa, e come regalo ho preso uno scatolone e voglio mettere dentro un po’ di cose..fino ad ora ho messo degli evidenziatori perchè studia all’univ, dei giochi in scatola visto che faremo capodanno insieme,un salvadanaio visto che lui è supertirchio e le ciabatte del milan, aiutatemi mi servono altre idee carine=)

  499. Polla dice:

    ..anche la mia a mio avviso è una famiglia senza filtri e qsto ha ovviamente i suoi pro e i suoi contro.. anzi,i filtri esistono solo verso mio padre,ma perché sono cresciuta con “non dire al papà..” ecc.. e quindi poi è sempre andata così,perché appreso il meccanismo è duro a rompersi. ma da quando i miei si sono sperati,le cose sono un po’ cambiate anche da quel punto di vista.. ora sono io che valuto se dire o no una cosa a mio padre,senza il messaggero “mamma”.
    invece con mia madre i filtri non esistono.. io le dico proprio TUTTO e non va bene.. non va bene per me,anche per lei in realtà,anche se so che anche se per certe cose soffre,lei preferisce così. ma io sto cambiando e cambia anche qsta cosa,senza che lei se ne accorga però e quindi senza soffrirne.. :) .

    io mi sono appena fatta un bello spuntino.. mentre mia sorella era in panico da pagamenti on line e l’ho dovuta assistere perché agitandosi,si confonde tantissssssimo. com’è diversa da me.. pazzesco. ma ora le ho detto “brava” ed è contenta.. sto imparando molto di + ad incentivare il positivo e meno a sottolineare il negativo.. senza però fare solo una delle cose. qsto crea un ponte comunicativo davvero efficace..

    ah,anche a casa mia si alzano parecchio i toni.. ci si scalda mooooooolto facilmente ed è una cosa su cui io sto lavorando tantissimo. sono stanca di essere sempre “arrabbiata” anche quando magari sono semplicemente triste,delusa,pensierosa.. la rabbia è un altro sentimento e non va mischiato con tutto. facciamo ordine insomma.. un po’ come nel garage di Yris!!! ;) .

    qui continua a piovere.. mia mamma è appena uscita a fare la spesa,ma ha fatto il bollito con le patate e con il brodo oggi preparerà un bel risottino.. per me il risotto + buono del mondo è quello di mia madre. mai ho mangiato risotti così buoni.. non so con cosa lo farà,ma poi noi ci aggiungiamo oltre al grana e al burro per mantecare anche una mozzarella che si fa qui,ma qsto credo sia una deformazione di famiglia.. eheheh!!! ;) .

    la mia belva invece se la pisola davanti al camino.. e io insieme a lei sono qui sulla poltrona che attendo con pazienza e un piccolo sorriso.. tra un po’ mi sa che apparecchio la tavola.. adoro apparecchiareeeeeee e anche svuotare la lavastoviglie!

  500. Polla dice:

    ..mery,non conoscendo la persona non saprei cosa consigliarti sinceramente.. però l’idea mi piace un sacco!!! foto insieme ne avete?

  501. mery dice:

    si una che lui odia perchè è venuto male,infatti stavo pensando anche ad una cornice con quella, che dici?

  502. Polla dice:

    ..mmm.. ma se a lui non piace magari puoi provare a modificarla.. magari con qualcosa di simpatico.. oppure a incorniciarla e poi commentarla in un bigliettino!
    anzi.. quando avrai concluso la scatola,potresti scrivergli un bigliettino spiegandogli ogni regalo.. !!!

  503. miele dice:

    mery la tua è un’idea carina! se mi viene in mente qualcosa, te lo scrivo :)

  504. mery dice:

    grazie a tutte=) attendo altre idee

    Polla stupenda idea,potrei fare tipo filastrocca =)

  505. Ely dice:

    Mery boxer con stampa natalizia :)

  506. uhmhm dice:

    Torno così. Io ho DAVVERO bisogno di aiuto. Io davvero non ce la faccio da sola. Pensavo, credevo di si, ma invece sono solo chiacchere e io sono stanca e stufa e così non vado da nessuna parte. Il punto è dove cercare aiuto, o meglio come: dato che aprirmi, chiederlo, pensare che potrebbe arrivare ma anche no è un rischio che non riesco a correre.

  507. mery dice:

    uhmhm ci sono mille persone che sono pronte ad aiutarti,e non parlo solo di familiari e amici che ti potrebbero accompagnare durante il percorso,ma soprattutto di dottori e specialisti senza i quali MAI ne uscirai..ti prego,lasciati aiutare, non aver timore di chiedere aiuto perchè l’orologio non si ferma per te,ogni minuto che aspetti nell’incertezza è un minuto di vita persa..per qualsiasi cosa noi siamo qui,ma la decisione deve essere più grande,non basta scrivere un post per dire ok,io ho fatto TUTTO ciò che potevo per chiedere aiuto,devi prendere la tua vita e metterla nelle mani di chi è qui apposta per aiutarci,per sostenerci e per farci stare meglio,e lo fa non perchè è contro di te o ti disprezza,ma perchè crede che anche tu meriti di vevere la tua vita al meglio

  508. Azimut dice:

    uhmhm io credo che se tu lo chiedessi quell’aiuto potrebbe arrivare, perché no?
    Hai in mente qualcuno? A chi preferiresti far arrivare la tua voce? Quale figura, o quali, vorresti investire del tuo grido?

  509. miele dice:

    uhmhm, qui bisogna mettere la cosa su un piano molto pratico, penso io.
    dunque: in passato sei stata già seguita da una qualche struttura, oltre alla tua psicologa? non ricordo.
    se sì, ti eri trovata bene? ok, riprendi quel contatto.
    se non ti va di tornare a quel riferimento, conosci altri centri nella tua zona?
    senti più il bisogno di un supporto psicoterapeutico (ma dalla tua psi ci vai ancora?) oppure nutrizionale?
    e cmq l’aiuto arriva eh…anche qui, anche in questo piccolo puntino che è il blog.
    scrivimi qualcosa in pvt, tramite fb o a [email protected] …magari ci scambiamo qualche idea concreta, che dici?

  510. Chloe* dice:

    Uhmhm l’ unico vero aiuto puoi dartelo solo tu stessa, concedendoti di lasciarti prendere sotto l’ ala di qualcuno che possa davvero contribuire a tirarti fuori da questo inferno.
    Ma lo devi volere, fortemente. Devi mettere da parte i timori e prendere l’ unica strada che davvero abbia senso percorrere.
    Dove cercare e trovare aiuto non è difficile. Inizia a chiedere informazioni a chi già ti segue (o ti ha seguita) ed esponi le tue reali necessità, senza nasconderti dietro a niente.
    Coraggio!

  511. Chloe* dice:

    E un ultima cosa. Un consiglio da amica.
    Tieniti stretta più che puoi la tua famiglia. Riavvicinati a lei se te ne sei allontanata.
    Poco importa da che parte stanno le colpe e le responsabilità.
    Avere accanto le persone che ci vogliono bene in questo percorso, è quanto di più terapeutico possa esserci.
    Ma dobbiamo avere il coraggio di chiederlo noi per prime un aiuto, una parola, un abbraccio. E non ci verrà negato. Mai.
    Io non immaginavo avrei mai potuto recuperare un rapporto con i miei genitori ad esempio, e invece… sta accadendo. Pian piano.
    E per la prima volta sento aria di famiglia. Di casa. Di amore. La miglior medicina a tutti i mali.

    a presto

  512. miele dice:

    Chloe io non sono d’accordo sull’ultimo punto. In alcuni casi è proprio un distacco, magari anche solo temporaneo o parziale, che aiuta la guarigione.
    Credo che in tal senso ogni caso sia diverso, naturalmente.

    uhmhm ma tu ti senti in dovere di dimostrare che stai bene…? senti che le persone attorno a te ti credono guarita solo perchè hai ripreso un po’ la forma fisica? e quindi ora non sai come dire che invece non stai ancora bene?

  513. Chloe* dice:

    Miele sicuramente bisogna tener conto di ogni singola situazione.
    A volte il distacco è necessario mentre a volte è necessario un riavvicinamento.

  514. Chloe* dice:

    Stavo pensando a come sia cambiata la mia vita nell’ ultimo periodo. Negli ultimi mesi.
    Più che la mia vita è cambiato il mio modo di approcciarmici. Radicalmente.
    Mi sento diversa, molto più consapevole di ciò che voglio e di chi sono.
    Riesco finalmente a scindere emozioni e cuore dalla razionalità e la ragione.
    Riesco a prendere le cose che mi accadono in maniera più oggettiva, a farmi scivolare addosso le negatività, affrontando gli ostacoli (di qualunque natura essi siano: relazionali, lavorativi, pratici…) con determinazione e non più subendone gli effetti.
    E soprattutto mi sorprende di come il mio rapporto con cibo stia, seppur lentamente e con tanta difficoltà, cambiando.
    L’ aver iniziato pian pianino ad inserire alimenti nuovi oppure ad incrementare le porzioni ha fatto sì che moltissime mie paure andassero a sciogliersi.
    Affrontare un pasto adesso non è più un supplizio ma quasi un piacere.
    Sto riscoprendo proprio questo: il piacere di assaporare le cose. Non solo il cibo, ma la vita a tutto tondo.
    Cero, so che la strada è ancora moooolto lunga ma io non ho mica fretta.
    Nessuno mi corre dietro.
    Ora so come affrontarMI. E mi sto scoprendo una persona diversa. Che… beh, mi piace!
    Sia dentro che fuori!
    E’ possibile farcela. Bisogna solo averne voglia e non farsi prendere dallo sconforto quando si cade.
    Un abbraccio collettivo

  515. Vaniglia dice:

    Salve a tutte ragazze…vi ho lette velocemente e, ho da raccontarvi una cosa…ovvio che accetto, anzi, voglio pareri, giudizi…

    sono andata a casa di mia sorella, lei non c’era e ho trovato 3 filtri del mio the oolong…poi, ho guardato a casa mia e mi sono accorta che me li ha presi…senza dirmi nulla! ci son rimasta malissimo xké su di lei avrei messo la mano sul fuoco che non mi toccava nulla senza chierderlo! e invece…cmq, me li sono ripresi…se non è cretina, lo capisce! voi cosa avreste fatto?.

    Vado in ospedale….operano mio papà….a più tardi e grazie

  516. Midori dice:

    Ciao a tutte!
    Sono oppressa da mille impegni, tra studio lavoro e natale…continuo a leggervi sempre in treno:)

    Due cose veloci: polla ti ammiro sempre di più. Stai affrontando la tua vita con uno spirito combattivo e determinato ma totalmente spontaneo e vero, a volte a me questa voglia di vivere manca… Mi costringo a non abbattermi,ma… Vorrei imparare un po’ da te!! E poi io con i cambi di programma schizzo!!

    Mery anche io sono in crisi per il regalo a mio moroso… A me piacciono moltissimo i profumi, però è un regalo un po’ delicato… Bella l’idea però! Comunque al limite abbigliamento carino e non si sbaglia mai se conosci i gusti!

    Miele come stai tu?? Anche io trovo che il rapporto con la famiglia sia molto delicato come argomento… E il distacco non sempre è la scelta peggiore.

    Chloe continua così! Sono contenta che tu ti stia vivendo serenamente questo bel periodo natalizio

    Artemide ma… Con il cibo come va oggi?? Io ti sento più decisa da ieri ma l’importante ora è non dimenticare l’obiettivo: concretezza !! Siamo con te.

    Aleph:):)

    Ely sono orgogliosa di te!! Brava brava brava! Passo dopo passo…

    Un saluto a tutte le altre… Azimut un abbraccio speciale

  517. Midori dice:

    Vaniglia anche io mi sarei arrabbiata, odio quando mio fratello tocca le mie cose… (non ho capito che ti ha preso, ma non è importante)

  518. Azimut dice:

    Midori ti strastritolo di abbracci

    Chloe grazie per i tuoi racconti. Quel calore che ora stai assaporando con la tua famiglia…fanne una veste profumata e avvolgiti dentro. Non importa quando arriva, ora la puoi toccare, accarezzare, colorare, puoi riscaldarti e tenerla sul cuore

  519. Ely dice:

    Vaniglia un in bocca la lupo per l’operazione di tuo papà…anch’io mi sarei arrabbiata al posto tuo, hai fatto benissimo a riprenderteli!
    Si è concretizzato qualcosina oggi?? guarda che ti tengo d’occhio eh… ;)

    Midori! maccciaooo!!!! come sta andando col moroso? alla fine cos’avete deciso per quella questione di studiare o no insieme?

    Chloe, spero di aver intrapreso la tua stessa via…inizio anch’io ogni tanto a sentirmi così, infatti non mi sono assolutamente depressa per la caduta dell’altra sera, ho chiamato il mio ragazzo, ne abbiamo parlato, mi sono tolta subito quel peso e sono ripartita! Ierisera abbiamo cenato insieme, ho fatto il bollito e me lo sono mangiato proprio di gusto! Oggi idem e adesso ho fatto merenda con uno yogurt come mi avete consigliato in modo da non arrivare all’ora di cena con la bava alla bocca! :)
    Dai Ely su! piccoli passi, uno dietro l’altro e pian pianino ci arrivo anch’io!
    Domani ho la visita con la psicologa, non vedo l’ora! Questo è fare qualcosa di concreto, brava!!
    hihihhi…scusate, faccio tutto da sola!

  520. miele dice:

    ely ;)

    ciao midorina indaffarata…

  521. anice dice:

    buongiorno a tutte,

    polla :) quanta serenità si legge nei tuoi messaggi. sono contenta per te, e ti ringrazio che vieni a condividere qui questi tuoi momenti. bene anche la notizia che tuo papà stia meglio.

    ely, chole, brave, siete grintose, si sente.
    miele, come stai?
    midori , ciao :)
    vaniglia, fossi in te io ci parlerei con la sorella. non ha senso tenersi dentro le cose. un augurio anche per tuo papà!

  522. Artemide dice:

    Buonasera a tutti.
    Pensavo di avere più tempo da dedicarvi, ma sta per arrivare Ale…vediamo cosa riesco a scrivere.
    Giornata serena e positiva, sto facendo le mie piccole e faticose introduzioni riguardo al cibo, ma le cose anno avanti. La situazione con Ale direi che si è sistemata, ma sta sera avrò la prova del nove…
    Voi come state?
    Polla che bello il tuo post di questa mattina…quanta positività! “io sono importante quanto chiunque. Sto bene in un modo speciale” e questa traspare nn solo dalle tue parole ma da come affronti questa situazione, la cena di ieri sera e il dopo cena, il risotto di tua mamma e la tua “belva” che dorme….hai ragione la famiglia mulino bianco nn esiste, ma si può trovare piacere nel respirare u po’ di serenità e armonia nella propria!
    Vaniglia da quello che lego continui a muoverti da sola, nn riesci proprio ad affidarti a nex, questo che scrivo vale anche come risposta al post di ieri, io per prima di pox garantire che da sola io nn ce la farei mai…dice:
    Ely grazie del tuo pensiero…
    Ma dunque nella tua famiglia stai u po’ meglio?
    Miele…”magmatica…molto emotiva”, io direi che la tua è unna famiglia “reale”, ho imparato che il silenzio è meglio del litigio, è meglio una parola in più che una sofferenza soffocata. Immagino però il dolore in cui sei cresciuta…
    Azimut come stai?
    mery carino il tuo regalo, io aggiungerei quadernoni per appunti, un peluche portafortuna e ua bella lettera dove li esprimi quello che provi per lui
    uhmhm le atre ti hanno detto già tutto, io aggiungo solo una parola…CORAGIO…lottiamo insieme!!!
    Vaniglia in effetti anche io ci sarei rimasta male, nn per il the di per se, ma per il esto…
    U abbraccio per tuo papà
    Midori un abbraccio!!!!
    Ale è arrivato, un abraccio a tutte..buona serata!!!

  523. uhmhm dice:

    Ehi…
    Miele, Cloe, Azimut, Mery, grazie.

    Io, che dire… è da gennaio che vado dalla psicoterapeuta e ci vado tutt’ora. Poi psichiatra, quando capita più che altro e una sola volta nutrizionisti ma, dato che poi lentamente ho riacquistato un po’ di peso non ci sono tornata.
    Già Miele, concretezza.
    Cosa mi sta succedendo ultimamente? Non lo sto capendo. Mangio male, spesso e volentieri mangio fino a stare male e poi effettivamente ci sto davvero… Sono giù davvero perchè ogni santa santissima mattina io mi ripeto che voglio stare meglio, che farò colazione da persona normale, che mangerò a pranzo ecc ecc. poi invece non riesco a stare a casa da sola: pper dirvi, io che lo odio lo zucchero mi sto ritrovando a mangiarlo a cucchiaiate. E non capisco il perchè. Anzi si, oramai sono dipendente dal cibo, prima rifiutandolo ora bramandolo ma proprio in quanto cibo in sè, non per quello che è. E’ così frustante. E poi ci sono altri giorni in cui mangio pochino solo perchè sono fuori casa. Ma, problema cibo è strettamente collegato al resto della mia vita e infatti la tesi è di nuovo in stand by, lavoro mi pesa moltissimo, rapporti un po’ difficoltosi più che altro perchè è la falsa me a scendere in campo.
    Io davvero faccio fatica a vedere una soluzione. Cerco di allontanare chi mi sta vicino e l’immagine della ragazza dei gruppi di Miele mi si mette davanti, insieme a tanti tanti pezzi del libro Sprecata. Parole a parte, io vedo concretamente la mia vita correre via. Sono stanca. Ho 23 anni, passo le mie giornate a mangiare e stare male o mangiare e sentirmi in colpa o non mangiare. Passo le mie giornate barricata in casa sentendomi di nuovo incapace di fare qualcosa di concreto. Poi, dovrei prendere quelle pastigie, ma cavolo ho 23 anni, faccio fatica ad accettare di dovermi prendere ogni giorno due tipi diversi di psicofarmaci. Cavolo ho 23 anni. Gli altri alla mia età VIVONO, io non voglio surrogati di vita o anestetizzanti dalle emozioni.
    Azimut, diciamo che quello che pensano gli altri ora ha davvero un’importanza ridotta. Non mi muovo più nelle acque del fare vedere agli altri che non sto bene, compatimento, pietà ecc. Davvero. La mia è una violenza come dire più segreta. Tra me e me e stop. ma che comunque ha lo stesso risultato: impedirmi di stare bene.
    Miele, ti scriverò… soluzioni pratiche, grazie sai…

    Midori a quando gli esami?
    Vaniglia spero sia andata bene l’operazione.
    Ely, un super in bocca al lupo per domani.
    Polletta cara, che bello leggerti così. Come la penso lo sai già, sei proprio forte e la malattia di sicuro ti ha donato più consapevolezza. Spero di sentirti presto, connessione permettendo :)
    Chloe, buone feste, buona atmosfera natalizia… grazie per il tuo consiglio, anche riguardo alla mia famiglia. Il punto è che io non sono particolarmente rancorosa verso di loro, tutt’altro, il punto è che costruire un rapporto quando si è praticamente perso da anni – parlo per mio papà, è davvero mooolto difficile, serve una determinazione che qui è un po’ assente.. Ma io ne prendo atto e vado oltre! Tu continua così eh, promesso?!

    Un abbraccio fortissimo.

  524. miele dice:

    Uhmhm, mi viene da dirti, così d’impatto, che più che gli psicofarmaci ti servirebbe un supporto nutrizionale serio, rispettoso e continuativo.
    Ti direi che vale la pena provarci, perchè a questo tuo rapporto col cibo c’è sicuramente una soluzione, anche se magari adesso non la vedi lì davanti a te.
    Senza tanto stare qui a chiederti se è il rapporto col cibo che influenza tutto il resto (andar mal volentieri al lavoro, tesi ferma ecc.) o se invece sono i fatti della tua vita e le difficoltà a farti rifugiare nel cibo. Ad un certo punto, è un loop vizioso di cui non si trova il bandolo, no?
    Quindi poniamo il tutto su un piano più di concretezza e praticità: ci sono delle giornate da vivere, a proprio agio o a proprio disagio, cose da fare, persone che girano intorno al nostro corpo. Giusto? bene. Cerca qualcuno che ti dia indicazioni precise su possibili strategie quotidiane per non andare ad incistarti sempre dentro il vasetto dello zucchero.
    La ragazza del mio gruppo…quando le sto vicino mi fa venire i brividi….invece quando leggo di te ho tutt’altre sensazioni, molto più fluide e calde, credimi.

  525. Azimut dice:

    Sono andata al cinema con un’amica. Le avevo chiesto di portarmi un toast al formaggio. Non so quante sottilette abbia messo dentro…uno strato altissimo di formaggio. Deve averne pressate il più possibile. L’ho mangiato, l’ho tenuto, mi sono goduta il film… Più difficile farlo da sola per me stessa.
    Buonanotte a tutte

  526. yris dice:

    bello il tuo grattacielo di sottilette azimut!
    la prossima volta una cascata di prosciutto..
    :-)
    notte buona

  527. Artemide dice:

    Buongiorno a tutti!
    Serata piacevole e rassicurante. Ho parlato tanto con Ale, ho parlato delle mie paure, delle mie “strategie”…lui, chiaramente, quello che viuole vedere è l’atto pratico: vedermi mangiare, a piccoli passi, ma concreti e sicuri, e io glielo devo, anzi, prima lo devo a me stessa.
    Anche questa mattina colazione abbondante anche perchè mi sono svegliata con unn SANO senso di fame.
    Voglio che la giornata continui così.
    Penso a tutte voi, prese con le loro lotte quotidiane…portiamole qui e condividiamo la fatica…saremo meno sole.
    Un abbraccio…

  528. Vaniglia dice:

    buongiorno a tutte ragazze….notte piena di pensieri, rimurgini sulla storia di ieri, di mia sorella….vi ho lette, grazie dei vs consigli.

    Grazie ELY….si, da oggi cominciano i miei “provvedimenti”…spero di esser ferma su questo, lo sono x tante cose magari meno di sostanza! Stavolta no…
    e tu tieninmi d’occhio che io non mi offendo, anzi…ti mando gli aggiornamenti!
    Si, ARTEMIDE continuo ad agire da sola poiché tanto alla fine siamo sole…quando sei lì che hai voglia di vomitare sei SOLA col tuo bisogno devastante!
    Qlcn di voi, mi aveva chiesto quali sono i miei cibi tabù…i carboidrati no, non me li faccio mancare come le proteine, la frutta, la verdura, il miele e lo yoghurt…ma ho la fobia dell’olio, del burro, del formaggio in genere tipo caciotte, grana, parmigiano…le patate un pochino, dipende come sono cucinate, dei fritti, dei dolciumi…
    …e poi, la pizza…magari margherita…
    …e poi, di questi tempi: panettoni, torroni, pandori….TABU’!

    L’intervento di mio padre è andato bene, risente un po’ del post e, essendo un tipo “cecioso” vi lascio immaginare, peggio dei bambini!
    Vi abbraccio ragazzuole e ci aggiorniamo a dopo…vado a fare una doccetta

  529. yris dice:

    Kate Chilver, 31 anni, 30 chili di peso, stomaco e intestino necrotizzati per scarso afflusso sanguigno e assenza di grasso nei tessuti. morta per anoressia.
    ciò che mi fa più male è leggere alcuni commenti in rete.
    una ragione di più per battersi per la corretta informazione e sensibilizzazione. olttre che, naturalmente, per combattere la malattia

  530. miele dice:

    yris grazie della segnalazione.
    ho visto il suo profilo FB e…ok, mi si è stretto lo stomaco.
    su quale sito sono i commenti a cui ti riferisci? vorrei leggerli.
    sono d’accordo su quel che hai scritto.

  531. Azimut dice:

    yris facciamo una cascata di spaghetti che con la carne non vado proprio d’accordo ;-)

  532. miele dice:

    ok yris, credo di aver trovato i commenti in questione.
    un pensiero per Kate, e per tutte le altre.

  533. Ely dice:

    Buondì blog!

    Allora, qui si leggono tanti bei propositi e ne sono molto felice…

    Artemide, sono contenta che ti sia chiarita con Ale, so che hai tanto bisogno di lui in questo momento e lui, che lo sa, si capisce che ce la sta mettendo davvero tutta per salvare questo rapporto ma soprattutto vuole salvare te. Si, anche secondo me lo devi anche un po a lui, devi dimostrargli che le tue non erano solo chiacchere e stamattina la tua colazione è stata un bel primo passo. Posso sapere cosa significa per te colazione abbondante?

    Vaniglia sono proprio curiosa di sapere cos’hai in programma per oggi…in concreto, vorrei che mi scrivessi cos’hai intenzione di fare e quale secondo te è il passetto in più che hai fatto rispetto agli altri giorni…
    Da quello che hai scritto sul cibo sembra tu non ti faccia mancare poi tante cose (hai meno tabù di me che sono una ciccia ;) ) quindi immagino si tratti di quantità…
    Bene per l’operazione di tuo papà! ma “cecioso” cosa vuol dire? che è un piagnucolone? Io ho notato che più passano gli anni e più i genitori vorrebbero farsi coccolare, magari anche lui in questo modo cerca le attenzioni degli altri…fagli sentire la tua presenza, fatevi un pò di coccole a vicenda che dici?

    Yris ogni tanto un pò di cruda realtà fa bene, o meglio, può servire a dare qualche scossone, questo è quello che succede se non si mangia. punto.

    Mi ha appena chiamato la segretaria della psicologa, è a casa con l’influenza e ha detto di annullare tutti gli app.ti di oggi…sono molto arrabbiata, non è giusto, lo stavo aspettando da un mese…ha detto prova a chiamare la prossima settimana xchè non so quando torna e non so quando riuscirà a darti un nuovo app.to…poi ci sono le feste quindi….che nervi ragazze, che nervi!!!

  534. yris dice:

    parlo dei commenti in calce agli articoli di stampa.

    esempio, su Leggo: “povera ragazza ma alla fine il suo male se l’è causato da sola”

    oppure su daily Mail “I have watched my partner over the past month be so ill, i thought he was going to die. There is nothing he can do, we can only hope the treatment will work. Selfish disease – all they need to do is eat!

    ce ne sono vari in rete. se da un lato questa cosa mi fa imbufalire, dall’altro mi rafforza nella mia lotta per la consapevolezza e la corretta informazione.
    guarda caso ho passato metà della notte scorsa sveglia per riprendere un progetto dedicato che ho in sospeso da tempo. questa notizia, la prima che mi è apparsa sullo schermo stamattina, è un segno che devo portarlo a termine.
    ognuno di noi può, DEVE fare qualcosa!

  535. Ely dice:

    Ho visto le foto in fb di Kate…..mamma mia…ho i brividi….

  536. yris dice:

    vada per la cascata di spaghetti azimut!
    con un torrente di zuppe fiorentine su letto di lenticchie :-)

  537. uhmhm dice:

    Yris, pelle d’oca. Ma che discorsi sono? Tutto ciò che deve fare è mangiare, se l’è causato… Condivido iul tuo intento nel voler fare qualcosa, di concreto intendo. Sai, è difficile comunque… Io mi trovo spesso a parlare qui, e va bene, so di essere capita. Poi, posso parlare con la psicologa e lei pur non vivendo questo strazio sulla sua pelle capisce, sviscera le emozioni, dona un filo logico ma se ne si riesce a parlare. Poi ci sono gli altri, che ne so mia mamma o il mio ragazzo o la mia cara amica che è tornata domenica e ieri con il cuore in mano le ho riparlato.. Ma parlare cn chi è estraneo a questi problemi, che ha schemi di pensiero completamente diversi mi rendo conto di come ci siano degli scogli nella comunicazione. Ma comunque è giusto perseverare. Forse, farsi aiutare vuol dire permettere agli altri di accogliere il nostro malessere, senza sperare in un aiuto miracoloso ma in una condivisione.

    Miele, grazie. Io davvero ultimamente faccio proprio fatica a prendere quelle pastiglie. Proprio su un piano mentale fatico ad accettare che questa sia la soluzione. non le prendo, oppure ne abuso. Ma non con intenti di benessere, immediato e illusorio, quanto per farmi male, ancora. Ma dico, sono pazza? Va bè. Comunque, piano concreto: io credo che il mio malessere legato al lavoro o alla tesi o a chessò lo prendo e lo metabolizzo sul cibo. E poi come dici tu, loop vizioso. Ora, ci riprovo. Purtroppo ora che è natale è impossibile io riesca a trovare un consulto nutrizionale, però forse quella è davvero la soluzione. Se in questi giorni non va meglio, parto da lì.

    Azimut, ma dato che le sottilette nel panino non ti hanno uccisa… perchè non provi a metterle in qualcos’altro? Magari della pasta stile cannelloni, un po’ di spinaci e qualcos’altro. Oppure delle verdure tipo melanzane e un po’ di pomodoro. Eh? Un abbraccio.

    Ely, torna a dirci com’è andata.

  538. uhmhm dice:

    oh Ely, mi spiace proprio. ECCHEPPALLEEEEE!

  539. Artemide dice:

    Grazie yris…ho voluto vedere quelle foto, ho voluto leggere attentamente la notizia perchè solo una cosa mi può sbloccare da questa situazione : la paura di morire.
    In questa povera ragazza ho visto la morte, nei miei occhi vedo ancora un po’ di luce…non voglio che si spenga, anzi, voglio che cresca sempre di più…grazie ancora.
    Scappo a scuola…

  540. Ely dice:

    Azimut avevo perso il tuo post di ieri! complimenti a te e anche all’amica ;)
    quindi spaghettata oggi?? facci sapere!! un abbraccio spaghettoso allora…

  541. miele dice:

    sì yris, quei commenti li avevo letti infatti. vabbeh, inutile dire che l’ignoranza dilaga…o forse proprio il fatto di non aver mai provato un certo tipo di disagio. mia madre, per dire, non ha provato l’anoressia ma nella vita ha avuto altri tipi di problemi psico-fisici e infatti dei dca parla sempre con grande rispetto e sensibilità.

    ely, cheppalle in effetti :(

    uhmhm sappi che ti sono accanto.

    polla un pensiero struccoloso a te.

    azimut, ma sai che non capisco se stai ironizzando o facendo sul serio? quante sottilette ci saranno state in questo benedetto toast?!?!
    domanda: le uova le mangi? perchè la sottiletta sull’uovo, o in una frittata, è molto buona, e per nulla pesante, io la credevo tale e invece adesso mi piace tantissimo.

    artemide, anch’io vorrei sapere cosa intendi per colazione abbondante… :)

  542. Ely dice:

    Uhmhm dobbiamo esser noi ad aprirci nel modo giusto…prova a metterti nei panni degli altri, di chi non ha la minima idea di cosa vuol dire lottare ogni giorno col cibo… io ho fatto così, ho cercato di vedermi da fuori. Per chi non sa cos’è un dca o non ha le informazioni corrette al riguardo, risultiamo persone molto strane, che si inventano problemi che non esistono…è assurdo avere paura di un piatto di pasta, è assurdo piangere dopo aver mangiato una pizza, è assurdo mangiarsi una confezione da 250 gr di tortellini + una confezione da 250 gr di biscotti al cacao e poi vomitare tutto…è difficile spiegare cosa scatta della testa di un malato di dca…ma forse non c’è poi molto da spiegare, chi ti sta intorno deve capire che tu non stai bene e che certi tuoi comportamenti sono delle conseguenze a questo…deve bastargli.
    Per quanto riguarda il nutrizionista sono d’accordo con miele…facci un pensierino, può essere la strada giusta.
    Programmi per oggi? come concretizziamo??

  543. Azimut dice:

    yris quel torrente è molto più allettante della cascata ;-)

    uhmhm sì è un’ottima idea, penso che sulle verdure mi piacerebbero molto. Sulla pasta in genere metto scaglie di parmigiano però in effetti potrei farla anche come dici tu e poi gratinata in forno. Forse le feste non sono il periodo migliore per trovare appuntamenti, però magari se te ne dessero uno magari anche a lunga scadenza dentro sentiresti di aver compiuto un passo, ti potrebbe aiutare a vivere il tempo in modo diverso

    Ely che scatolacce, mannaggia! Io non lo so cosa mangerò oggi. Cerco di non programmare mai in anticipo altrimenti vado nel panico. Però qualcosa mi invento di sicuro. Intanto ho deciso di introdurre il bicchiere di latte caldo pre-nanna. Comunque è vero, mi rendo conto che per le altre persone risultiamo davvero molto strane

    Miele perché mai dovrei ironizzare, considerato che se me lo fossi fatta da sola avrei messo una sottiletta e fine non c’è proprio nulla di strano. Secondo me ce n’erano almeno 4 o 5. Ma va bene così. L’ho mangiato volentieri, l’ho tenuto. E’ un passo. Si può fare anche un toast con più di una sottiletta e non succede nulla. Sull’uovo non ho mai provato. Uovo cotto come? Mi sembra una buona idea

  544. miele dice:

    uova: all’occhio di bue in padella, con prima un filo d’olio, sale e pepe e poi un minuto prima ci metti sopra la sottiletta. altrimenti: sbatti l’uovo con un po’ d’olio, sale e pepe e un po’ di latte, aggiungendo a piacere rosmarino, timo ecc., poi fai una specie di frittata in padella senza romperla, in ultimo ci metti sopra la sottiletta e la avvolgi a rotolo.

  545. Azimut dice:

    Ora che ricordo l’omelette a rotolo con dentro la sottiletta me la faceva sempre mia madre quando ero piccola. Quindi provo la prima soluzione ;-)

  546. Ely dice:

    Proprio ierisera ho mangiato due uova all’occhio di bue! ma io non le condisco, non per evitare i grassi dell’olio o il sale ma perche proprio mi piacciono così! soprattutto se le faccio all’occhio di bue o alla coque…fantastiche!!
    altra idea con le uova, io le faccio sode, tolgo il guscio, taglio a metà, metto il tuorlo in una scodellina e lo mescolo con un po di tonno e philadelphia o altre robe che mi vengono al momento e poi riempio l’albume sodo con la salsina ottenuta..ottimo come appetizer!! :)

  547. miele dice:

    dicevo “ironizzare” perchè avevi descritto quel toast come fosse un transatlantico trabordante di formaggio…non capivo se la cosa era ironica, o frutto del disagio e della paura che ti aveva suscitato trovandotelo davanti.

  548. miele dice:

    ely che bella quest’idea dell’uovo sodo…l’uovo sodo in genere non lo mangio perchè preferisco all’occhio di bue, così intingo il pane nel rosso che resta liquido.
    altra maniera di cucinarlo, è il cosiddetto “ovetto suà” (ovetto sudato): lo si fa bollire in acqua per 3 minuti, poi si toglie un po’ di crosta sulla cima e lo si mangia dentro col cucchiaino, lasciando alla fine solo la buccia. qui da noi lo danno ai bambini per convincerli a mangiarlo, ma io ogni tanto me lo faccio lo stesso… ;)

  549. mery dice:

    buongiorno ragazzuoleee

    Ely mi spiace molto per il tuo appuntamento, adesso a quando l’ha spostato?anche io ho provato a mettermi nei panni di chi mi vede da fuori e crede che io sia matta, e non riesco a spiegare ai miei cari le mie sensazioni,solo parlare con la psi mi fa stare meglio perchè mi fa capire che non sono sola

    uhmhm di dove sei?

    Azimut brava complimenti,ti stringo forte!

    yris che tipo di progetto?

    Vaniglia come va il papà oggi?per tua sorella parla tranquillamente con lei del tè,senza litigare!

  550. Azimut dice:

    All’occhio di bue mi piace, però devo stare molto attenta a far cuocere la “bava”, quella parte del bianco che se non viene cotta bene resta tutta viscida sull’uovo…brrrr…. Mia nonna faceva il cosiddetto “uovo al padellino” come lo chiamava: aveva una padellina piccola, ci metteva l’uovo come per farlo all’occhio di bue, poi spegneva il fuoco e lo sfaceva con la forchetta mischiando tuorlo e albume. Si mangiava col pane. Il mio preferito è strapazzato però.

  551. miele dice:

    azimut, come ti piace ti piace, basta che lo mangi. sù ;)

  552. uhmhm dice:

    Si forse hai ragione Miele.. In realtà è da luglio che dovrei tornarci dunque se chiamassi non sarebbe proprio una pessima idea. Diciamo che un po’ mi lascia così. Anche perchè loro quando mi hanno visitata ero in piena anoressia: peso bassissimo, battiti cardiaci idem, unghie blu e lividi sulla schiena.. eheh. Ora presentarmi in condizioni copsì diverse mi fa strano. Ma sono solo mie teghe mentali, loro sono esperti e capirebbero. Voglio riprovare a fare da sola, perchè in realtà io so cosa dovrei mangiare, solo poi fatico a metterlo in pratica. Davvero, ogni tanto vorrei davvero avere dispense sotto chiave e persone che gestiscono pe me i pasti, mi fanno mangiare il giusto, nè poco nè troppo e soprattutto poi riescono ad aiutarmi a fare altro. Ma quella non è la soluzione. La soluzione è riuscire poi a gestirmi da sola, dunque rimbocchiamoci le maniche e si riparte.
    Ely, capisco ben bene quanto per gli altri risulti folle il nostro comportamento ma è vero, chi vuole esserci vicino, pur non capendo bene, c’è e basta. Il punto è non fare di questo concetto un motivo per mettere alla prova le persone. Qui sorgono i problemi. Io capisco come abbia ancora grossi problemi nel gestire le realazioni, diciamo che ho uno sguardo mooolto disilluso nei confronti di questi contenitori affettivi. Io mi apro un po’ non troppo perchè parto dal presupposto che gli altri poi comunque se ne vanno, sempre. Dunque contare su altre persone mi pesa molto. Poi, più che contare io uso il termine gravare sugli altri, e mi pesa ancora di più. Da qui il discorso della data di scadenza, ma che senso ha? Io so che magari non tutte le relazioni durino per sempre ma faccio fatica a dare un valore al qui e ora, dunque piuttosto mi ritiro io per prima. E dunque? metto in scena la mia cara falsa me, ma gli altri come possono capire? Poi, dovrei smettere di voler sapere cosa pensano gli altri attraverso mie interpretazioni e comportarmi di conseguenza. Ha senso piuttosto pensare a me, mettere nella relazione me in primis e stop. Poi vada come vada. Solo ho paura e faccio fatica. Vabbè, credo che la disattenzione delle mia famiglia abbia influito. Nel senso, non che mi abbiano abbandonata fisicamente, bè un po’ mio papà si, ma disattenzione verso ciò che frullava nella mia testa di adolescente abituandosi a relazionarsi con me come se fossi adulta, come se fossi una coetanea di mia mamma, lei si sfogava con me dei suoi problemi, io ascoltavo e mi comportavo da adulta. Il puntom è che tutto ciò che mi riguardava me lo gestivo io, senza dare preoccupazioni. Vabbè.. Comunque la descrizione che ha fatto miele l’altro giorno la capiso proprio bene..
    Comunque, Solite storielle in realtà, poi sono io a dover prendere in mano la mia situazione e a individuare la mia via d’uscita. Solo, non è semplice.

    Io mery sono del nord del piemonte.

    Azimut cara… qui si parla di ovetti… ricordati che io parlavo anche di pasta alle verdure gratinata in forno… Dai pensa che bontà!! :) :)

    Artemide, com’è la colazione abbondante? comunque… Se Ale ti proponesse una scelta impegnativa per la vostra storia tu cosa risponderesti? Secondo me il mantenere questo dca, non lo sto sottovalutando sia chiaro, è un po’ una sorta di rifiuto a un impegno concreto per la vostra storia. Storia da persone adulte che si confrontano sui problemi, sulle questioni pratiche e le affrontano, senza trovare valvole di sfogo malsane. Ma soprattutto abbandonando l’idea del non voler crescere!

  553. Ely dice:

    Miele….suà = alla coque no?

  554. Chloe* dice:

    Oggi ho l’ incontro con la psi e subito dopo con il nutrizionista.
    Ma non ho molta voglia di andarci.
    Soprattutto perché il nutrizionista vorrà sapere come mai non ho scritto il diario… e io non saprò che risposta dargli.
    E poi l’ idea di salire su quella bilancia mi mette ansia. Dovrò ricordargli di non fare alcun commento sul peso che indicherà. Non voglio sapere, non mi interessa.
    Pensavo di portare un piccolo pensiero alla dottoressa. Una stella di Natale magari. Non so, ma sento di volerlo fare. Spero di non metterla in difficoltà.

    Vaniglia anch’ io sono curiosa di sapere cosa fare di concreto oggi per te.
    Mi fa piacere l’ operazione del babbo sia andata bene. Un pensiero in meno!
    Per il tiro di tua sorella… anch’ io mi sarei arrabbiata. Basta chiedere, no?

    Azimut anch’ io sono uovo strapazzato-dipendente, mi piace tantissimo! Poi con una spolverata di tartufo grattuggiato sopra… mmmh!

    Uhmhm io ho avuto per tanto tantissimo tempo la tua stessa paura e il tuo stesso rifiuto per gli psicofarmaci.
    Inutile forzarsi. Si deve essere mentalmente predisposti altrimenti nessuna pillola di questo mondo può funzionare.

    Ely mi spiace per l’ appuntamento saltato… davvero. Immagino come ti senti. Ma non è colpa di nessuno. Purtroppo queste cose vanno così.
    Non demoralizzarti e non demordere, la prossima settimana richiama e pretendi un altro appuntamento!

    Miele come procede con la tesi?
    Cos’ hai in mente di preparare di buono per Natale?

    Artemide sono davvero contenta che con Ale le cose si siano sistemate. Ma sai che ora devi dimostrargli tutta la tua volontà di guarire, agendo concretamente!

    Yris grazie per aver riportato qui l’ episodio di quella ragazza. A volte sbattere la faccia contro la realtà può essere l’ unico modo per affrontarla!

    Scappo. Non so quando ripasserò.
    Vi abbraccio

  555. Ely dice:

    Mery ma che ne so…mi hanno detto che devo richiamare per prenderne un altro, il che vuol dire che si sndrà dopo le feste… :(
    ma sapete una cosa? ECCHISSENEFREGAA!!!
    Tanto cosa mi avrebbe detto sta psicologa oggi? mi avrebbe rifatto le stesse domande dell’altra volta xche è passato del tempo e scommetto che nn ricorda piu un fico secco.. e poi?? e poi tornavo a casa e i conti dovevo farli ancora con me. Sbaglio forse ad avere troppe aspettative, io sono qui, mi sto impegnando e sto riuscendo bene in tante cose…questa visita era solo una cosa in piu che sicuramente mi avrebbe fatto bene ma io sarei tornata a casa con la testa uguale a quella che ora ….quindi? me la incarto e continuo per la mia strada.

  556. Ely dice:

    Azimut è vero però..”avevi descritto quel toast come fosse un transatlantico trabordante di formaggio” AHAHAHAHAH Miele!!!
    Cmq il bicchiere di latte caldo prima delle ninne è un must!! sai che spesso mi sono chiesta se faccia bene? ti dico, a me per esempio rilassa tantissimo ma dicono che il latte non sia così digeribile per noi “adulti” o forse è proprio perchè siamo ancora delle bambine dentro che ci sta….mbah! ;)

    Yris, si può sapere qualcosina in piu del tuo progetto? Mi ha incuriosito quello che hai scritto stamattina, è se può diventare un aiuto per altre persone è già grandioso di suo..

    Uhmhm perche ti fa strano tornare in queste condizioni?? secondo te non essere scheletrica = stare bene? loro sanno meglio di te che la maggior parte di questi disturbi da fuori non si vedono quindi? dai su, telefono in mano e via..
    per quanto riguarda il rapporto con gli altri, hai ragione sul fatto che le persone possono anche andarsene ed è qui l’errore sul tuo ragionamento….tu devi volerti bene e basta, gli altri sono una cosa in piu, non so se mi spiego….è un po incasinato sto discorso…cmq…secondo me dovresti concentrarti si sul cibo, mangiare bene, non abbuffarti, non restringere ma soprattutto dovresti lavorare anche tu (sto parlando anche a me a adesso) sul fatto che TU SEI LA TUA MIGLIORE AMICA E IL TUO PIU GRANDE AMORE. Guardati allo specchio, guarda quanto sei bella (ho visto le foto ed è così) e cerca di amarti così, per i tuoi begli occhi o per il tuo carattere dolce, o per il fatto che sei spiritosa o che hai grinta da vendere…non lo so, purtroppo non ti conosco ma queste cose le conosci tu e devi iniziare ad apprezzarti.

    Propongo un lavoro per oggi: guardarsi allo specchio e farsi i complimenti. cosa salterà fuori??
    se ci state anche voi lo faccio anch’io. ;)

  557. Ely dice:

    anch’io Chloe non voglio sapere quanto peso…non ora che le cose stanno andando bene. la mia bilancia è rinchiusa nell’armadio da una decina di giorni, sono sicura di essere ingrassata e io non ne ho bisogno ma so che se mi peso è la fine quindi resta là e tu fai bene a non voler sapere secondo me.

  558. Azimut dice:

    Ely ma davvero anche per te sembrava la descrizione di un transatlantico? A dir la verità anche a me ieri quando me lo sono trovato davanti… Comunque io senza il latte sarei morta, ne prendo tantissimo, non mi basta mai. Stile mele di Polla. Solo che lo scoglio ora è introdurre qualcosa prima di andare a letto, qualcosa che contribuisca ad alimentarmi e che nello stesso tempo sia un dolce abbraccio. Il latte mi può riscaldare, coccolare…scelta obbligata per me.

    Uhmhm pasta gratinata, non dimentico tranquilla

    Chloe un abbraccio e in bocca al lupo

  559. Ely dice:

    eeeh Azimut un po si! cmq hai visto che è andato e non è successo niente no?
    oggi a pranzo com’è andata?

  560. Azimut dice:

    Ely a pranzo abbastanza bene, pane con formaggio fresco spalmato. A colazione latte con 3 fette biscottate con nutella e succo ace a metà mattina

  561. Ely dice:

    beh dai….ma il passetto in più c’è stato oggi?

  562. Ely dice:

    :) sorrido perchè il tuo pranzo è stato il mio spuntino di metà pomeriggio…uguale! hihihi!!

  563. Polla dice:

    ..ma brava Ely!!! stai facendo dei bei passetti sperimentali insomma.. mi spiace un sacco per l’appuntamento saltato,ma credo che per te sia utilissimo anche imparare a portare pazienza.. anche qsto disguido è stato un buon modo per metterti alla prova,no?

    Oggi qui si parlava di uova? beh.. io ieri dopo il bel pranzetto,nel tardo pomeriggio ho proposto una merendina e siamo andati a mangiare cioccolata e io di nuovo anche un muffin.. eheheh. ci ho preso gusto!
    ieri sera invece mia sorella ha preparato le omlette.. due uova a testa,cotte col burro e dentro prosciutto e formaggio.. davvero buone,anche se io non impazzisco per le uova in generale.. e oggi invece la mia mamma ha comprato gli gnocchi e poi secondo freddo con pagnottine.. ahahah. nel pomeriggio siamo andati a prendere mio padre.. e io mi sono fermata da mio nonno per bere il the coi biscotti.. quindi non ho saltato la merenda nemmeno oggi. stasera invece cena da mio padre.. ma io ho un po’ di mal di pancia.. sono meno in forma,credo per lo stress di oggi e sono stanchino.. infatti sono da mia mamma sul divano da un’ora che cerco di far passare il tempo..
    avrei tantissime cose da raccontarvi.. tante tante.. ma + di tutte è che sono proprio contenta di me e di come stanno andando le cose qui.

    uhmhm.. appena ho un po’ di tempo da dedicarti,mi ci metto a dirti qualcosa perché ci tengo tanto.. davvero. chiedo scusa per la mia assenza.. cmq mi ho lette.

    miele.. tu invece come stai?

    yris.. anche io sono curiosa di sapere del tuo progetto,se puoi parlarne.ovvio.

    Azimut.. tu sei contenta di come sta andando in qsti giorni? brava per la torretta di ieri.. ma che film hai visto? e la tua amica cosa sa del tuo dca? (oltre a vedere la tua magrezza non nascondibile..)

    oggi mio nonno mi ha detto.. “ma come hai fatto ad ingrassare così tanto’?” ahahah.. aiuuuuutoooo.. ma mi ha fatto troppo piacere lo stesso.. davvero. poi guarda sua moglie e dice “prima faceva PAURA”. va beh.. io mi ci rotolo nei miei successi e non mi sembra quasi vero.
    però non so come mai,ho voglia che sia domani.. qsta giornata è stata un po’ pesante e non ho affatto voglia di andare da mio padre a cena stasera.. ma non per la cena,proprio perché è impegnativo e io sono stanca. adesso escogito una doccia con musica e canto come una gallina spennata! ma qui c’è la coda per il bagno.. ahahah.

    buona serata creature.. davvero. è smepre bello sapere di trovarvi qui. grazie. :)

  564. Ely dice:

    POllina!!! ti stavo proprio per nominare xche è strano non leggere il tuo nome qui per cosi tanto!!
    hai visto che bei passetti che sto facendo? e quello della reazione al mio appuntamento saltato secondo me è stato il più grande…fino a poco tempo fa mi sarei depressa e mi sarei buttata sul cibo, stavolta invece me la sono messa via subito come se il caso non fosse mio ;)
    mi fa piacere che stia andando tutto alla grande lì, quando hai un po piu di tempo torna a raccontare che son curiosa!
    Intanto ti mando un mega struccottolo strapazzoso :)

  565. mery dice:

    la prima cosa che ho fatto appena arrivata a casa è stato accendere il pc per venire a scrivere qui,forse non importerà nulla a nessuno ma voglio condividerlo ugualmente,oggi sono and alla visita con la psi e il mio peso è aumentato, e rullo di tamburiiii non mi sono spaventata,anzi ho sorriso e ho “gioito” dei miei sforzi..certo questo è il mio primo passo e non sto ancora lavorando sul cambiare e variare i cibi,ma per ora il mio obiettivo è tenermi lontana dal ricovero e ce la sto facendo..voglio guarire per riuscire a guardarmi allo specchio soddisfatta di me stessa, non solo fuori ma anche dentro…voglio vivere e fare tutto ciò che le ragazze di 19 anni fanno giornalmente,e se questo vuol dire buttar via la bilancia bene datemi un cestino che lo faccio subito..

  566. Ely dice:

    Mery complimenti!!!!! hai visto che ce l’hai fatta?? BRA-VIS-SI-MA
    A me importa tantissimo invece, leggere i tuoi successi o quelli delle altre come Polla e Azimut prima mi da una carica pazzesca!!!

    Mary, io se fossi in te festeggerei stasera…magari con un bel dolce ;) continua così, sei stata grande, davvero!

  567. uhmhm dice:

    bRAVA mERY, MA QUANTO DICI CHE SIA ALLONTANATO DAVVERO IL PERICOLO RICOVERO?

  568. uhmhm dice:

    Polla, don’t you worry… Fai piuttosto saper come stai tu. Tra cantante gallinella spennata e muffin e cene e pranzi :)
    Un abbraccio fortissimo.
    (ma dunque tuo papà è già a casa operativo?! mmh, wow. non era in terapia intensiva tipo… ieri? ecco da chi hai preso!)

  569. mery dice:

    Uhmhm non lo so perchè non voglio sapere il peso per non correre il rischio di spaventarmi magari..però per le feste sicuramente me ne starò nella mia casetta con la mia sgangherata famiglia,intanto questo è l’importante..grazie ragazze è importante che ci siate anche voi in questo mio successo!

  570. uhmhm dice:

    Magari potresti DAVVERO farti aiutare dalla tua “sgangherata” famiglia, come dici tu, in queste feste. che ne dici? mangiare con loro e tentando di mettere a tacere vocine maledette :)

  571. mery dice:

    si infatti è da qualche giorno che ho iniziato a mangiare con loro in modo che possano “tendermi” visto che a mangiare sola avevo la tendenza a far sparire le cose,e devo dire che è molto difficile mi sento in soggezione ed a disagio,però mi aiuta anche perchè VOGLIO arrivare a mangiare con le altre persone,e non sola come un’emarginata..Uhmhm ti avevo chiesto di dove sei semplicemente perchè se eri di qui o in zona potevo consigliarti un centro ma non conviene,sei distante=(

  572. Chloe* dice:

    Inizierò dalla prossima settimana un nuovo tipo di psicoterapia con la mia psichiatra, l’ EMDR (Desensibilizzazione e Rielaborazione attraverso i Movimenti Oculari).
    Dice che potrebbe essere utile per aiutarmi a superare l’ evento traumatico scatenante di tutti i miei problemi (l’ aborto) perché è una tecnica che va a trattare i disturbi legati direttamente a esperienze passate e legate ai disagi presenti.
    Sono un po’ scettica nonché spaventata (mi ha detto che le prime volte potrebbe essere difficile) ma anche curiosa e motivata nello sperimentare qualcosa di nuovo.
    E posso dire che era ora, dopo un anno di psicoterapia praticamente inutile.
    Con il nutrizionista non è andata molto bene invece.
    Il peso (che non so e non ho voluto sapere come sempre) è rimasto uguale. Non sto calando ma nemmeno aumentando di un grammo e la cosa (ovviamente per lui) non è positiva.
    Va bene che mi sto impegnando, che sto cercando di mangiare + vario e di reintrodurre i diversi alimenti, ma se il peso non aumenta significa che non stiamo facendo progressi.
    E teme che stia cadendo in una sorta di cronicizzazione.
    Mi ha fatto notare come, la maggior parte dei malati di dca, tendano a sentirsi meglio nel momento in cui riescono a mantenere un determinato peso, ma è sbagliato perché lo scopo della cura è invece l’ incremento di peso.
    Quindi mi ha detto che devo cominciare a mettermi nell’ ordine di idee che guarire = aumentare di peso e non guarire = mantenere l’ attuale peso. E devo accettarlo. Punto.
    Sì, facile a dirsi!
    Sono un po’ arrabbiata, perché sinceramente con tutta la fatica che sto facendo… il risultato qual è???
    Pazienza. Io persevero e cercherò di fare ancora di più.

    Meri complimenti per il tuo piccolo grande traguardo.

    Polla complimenti anche a te per come hai preso il commento del nonno! Io sarei letteralmente andata in crisi.

    Un abbraccio a a tutte/i.

    a presto

  573. Artemide dice:

    Buonasera a tutti…vi chiedo scusa se nn vi dedico molto tempo, ma sono distrutta: il Mostro ha cominciato a tormentarmi dalle 14 del pomeriggio, è tutto il pomeriggio che lotto, nn ho ceduto, ma è dura.
    In più a scuola fervono i preparativi per l’open day di sabato ed io dovrei dividermi in 4 per fare tutto!!! MA poi guardo la luce negli occhi dei miei allievi e ritrovo l’eneria di sempre!!!
    Come state?
    Io sono ancora sconvolta dalla notizia della morte di Kate Chilver, povera anima…quegli occhi senza luce….non volio lasciarmi andare verso il punto di nn ritorno…Per i commenti che ho letto sono d’accordo con voi…
    Ely grazie per avere condiiso la mia gioia questa mattina.
    Per te e per tutte le altre che me l’anno chiesto: la mia colazione è un tazzzone di caffelatte e cereali, ora sto provando anche a variarne il tipo, scegliendo anche quelli un po’ più energetici….
    Vaniglia anche io ho notato che il tuo elenco di cibi tabù è molto più breve del mio…cos’è allora che ti porta a perdere sempre più peso?
    uhmhm sono d’accordo con te: “parlare cn chi è estraneo a questi problemi è davvero difficile” Però è bella la tua interpretazione: è giusto perseverare. Forse, farsi aiutare vuol dire permettere agli altri di accogliere il nostro malessere, senza sperare in un aiuto miracoloso ma in una condivisione.” grazie per questa lettura.
    Le tue parole per me mi hanno fatto molto riflettere…certo per entrambi il mio dca è un ostacolo, ma, almeno consciamente, nn nasconde dietro di sé una “sorta di rifiuto a un impegno concreto per la vostra storia.” Quando mi parlò per la prima volta di convivenza io ero al massimo della felicità e questo è un’ulteriore stimolo per uscire dall’anoressia e poter essere per lui una compagna su cui contare!
    Chloe* come sono andate le visite…capisco bene le tue paure…
    Razie per le tue parole su Ale e me…
    Ely hai scritto delle parole bellissime a Uhmhm che condivido in pieno…
    Mi sono guardata allo specchio, ma avevo ben pochi complimenti da farmi..il mio viso nn risente tanto della mia magrezza, ma il resto del corpo sì, questo è un’altra spinta verso la fine di quest’incubo!!!
    Polla come sei stata oggi? Che bello leggere sempre la tua positività…
    mery che bello leggere parole come le tue!!!
    Domai sveglia alle 6.30, 6 ore di scuola e poi ripetizione…vado a vedere u po’ di tele, ma so già che crollerò. Combattere il mostro senza stratagemmi, ma solo guardandolo in faccia e sfidandolo è davvero faticoso..ma che soddisfazione!!! Buona serata…vi abbraccio!

  574. yris dice:

    mery.. meraviglioso leggerti così..
    azimut, sento venire armonia da te oggi
    polla, indistruttibile inimitabile polla
    artemide, creatura dai piccoli passi
    miele, equilibrio nascente e orizzonte
    uhmm, viandante in cammino, in cammino
    chloe, come gretel nel bosco, e hansel?
    ely, fiore in sboccio, d’inverno

    un bacio a tutte altre creature
    sarete le prima a sapere del mio progetto.
    intanto ci lavoro.. ci lavoro.. ;-)

  575. Vaniglia dice:

    Ciao a tutte ragazze….resto veramente esterrefatta dal comportamento di mia sorella! ma roba da matti, è convinta di avere ragione solo xké io di impulso mi son ripresa quello che era mio! così, ha tolto dal mazzo di chiavi quelle di casa sua! se io devo prendere qlcs, devo andare quando c’é lei! no dico, ma vi rendete conto??? solo xké me le sono riprese: dico, mi son ripresa le MIE cose! ha pure la faccia tosta di starsene sulle sue!

    ELY, per oggi nessuna NEW ENTRY, colazione yoghurt, the e frullato senza latte – spuntino pane azzimo e succo di frutta, pranzo salmone e zucchine merenda gelato, cena 1 pacchetto di gallette di soja e gelato.

    si, il mio prioblema sono i condimenti…io odio l’olio! ;(

    ARTEMIDE, spero tu abbia soppresso il mostro, anche x me è stata dura soprattutto quando facendo la spesa ho dovuto lottare contro il mio disturbo ossessivo compulsivo da contaminazione…e da lì, di solito se mifisso, inizio ad abbuffarmi x poi vomitare! ma no, stavolta son stata forte! ho avuto pure tensioni in casa x via della storia con mia sorella e poi al lavoro…spero domani sia una giornata più “leggera”.
    Torno fra poco…

  576. Ely dice:

    quindi?? a parte Artemide, nessuna che si guarda allo specchio qui??? voglio un elenco infinito di complimenti quiiiiii!!!!!

    Io per esempio ho delle belle spalle :)
    stasera in palestra ho fatto un altro passetto avanti….diciamo che ho smesso di stare tutto il tempo con la testa bassa a darci dentro di brutto per bruciare piu calorie possibili e ho alzato lo sguardo verso le altre persone, ho fatto amicizia con qualcuno e stasera abbiamo riso un sacco prendendoci in giro per gli eserizi che ci da l’istruttrice…mi sono stradivertita! questo è lo spirito giusto! ok tenersi in forma ma se si puo anche stare bene nel frattempo meglio no? altro punto per me.AHAH.

  577. fabiola dice:

    Grazie a tutte ragazze.
    Le cose intorno a me e dentro non vanno un granchè bene. Sono stata da nonna, sono stata forte, lei anche, come sempre. Una volta mi ha detto che io in famiglia prenderò il suo posto, quello di figura di riferimento….non lo so, non mi sento affatto sicura di me, non sono niente non ci riesco a essere migliore di come sono diventata. Con la mia amica vorrei tornare a parlare anche perchè ci sono piccoli passi che mi fanno una paura tremenda e che non voglio affrontare solo con la dottoressa, perchè lei, la mia migliore amica, ha la chiave del mio cuore nel senso che conosce i miei pensieri e la mia essenza. Eppure ora un muro invisibile ma altissimo ci sta separando.
    Voglio essere grande, non essere piu una bambina, ma nello stesso tempo non voglio, non voglio perdere nonna non sono e non sarò mai pronta, abbiamo un filo che ci unisce e anche se con la malattia (o quello che ho…dato che non sono stata mai definita malata) mi sono allontanata e l’ho coinvolta nelle mie turbe sul cibo dato che viviamo insieme.
    Non ce la faccio proprio sta sera sto crollando, piangere, spero, mi farà sentire meno pesante anche se non mi toglierà il male.

    Scusate…Buonanotte

  578. yris dice:

    fabiola, ce la farai. non angosciarti su di un futuro che non conosci, ma affrontalo con serenità e forza. ce la farai. ce la farai

  579. Midori dice:

    Fabiola ascolta Yris, sii forte e credici!!

    Mery!!! Bravissima!!!

    Ciao polla, sono sempre contenta di leggerti così

    Ely, e con il moroso tutto ok?
    Un abbraccio a tutte le altre

  580. Chicca dice:

    Oggi ho vomitato per la prima volta. Mi fanno male le orecchie. E gli occhi mi lacrimano. E mi sento un fallimento perchè sono stata in bagno un’ora e non credo nemmeno di essere riuscita a farlo bene, ho pianto e poi ho riso.
    Non sono grassa, lo so che non sono grassa. Ma non sono magra. Non ha forza di volontà nemmeno un po’, ho provato a fare le diete ma finisce sempre che mi abbuffo.

  581. fabiola dice:

    Ciao Yris…grazie, spero tanto sia cosi,
    ma mi vergogno per il mio essere fragile come una foglia autunnale…sono il nulla. La dottoressa dice di notare il diverso modo che ho acquisito di parlare e raccontarmi con lei durante questi anni…da momenti iniziali di silenzi molto carichi di paura alternati ad altri con parlantina superveloce sono pian piano passata a un racconto piu cadenzato, in cui mi prendo i giusti tempi. Ma allora perchè poi nella vita vera, nella realtà, sto facendo tutta questa fatica?. Stanno succedendo cose che mi spaventano, a morte, ecco la risposta…almeno credo.
    Il gruppo del tirocinio che prende sempre più forma e confidenza …con mia somma paura, dato che si parla di argomenti che io non posso toccare, che non so affrontare, si esprimono opinioni su noi stessi (io sono quella timida, come sempre…direi l’imbranata piuttosto) il tutor che ci conosce ogni giorno un po di piu e ci fa dei complimenti sul lavoro.
    Scusami notte e grazie

  582. Ely dice:

    Fabiola…nessuno è pronto a perdere le persone care…ma la sicurezza non la trovi in lei lo sai…

    Ciao Midori!! e allora? sempre di corsa?? io col moroso tutto ok, meglio adesso, anche lui vede che sto migliorando ed è molto piu felice!

    Ciao Chicca, se posso darti un consiglio, con tutto il cuore, non farlo mai piu. mai piu. perchè vuoi dimagrire se ammetti anche tu di non essere grassa?

    Io sono alla frutta, vi saluto con un caldissimo abbraccio…

    Yris, grazie per il “fiore in sboccio d’inverno”…spero sia proprio così ;)

    Buona notte, a domani stelline :)

  583. yris dice:

    si chiama paura fabiola. si chiama semplicemente paura. e si vince affrontandola.
    sono belle le foglie d’autunno..

  584. Chicca dice:

    Sono alta 1.60 e peso 61 chili. Non sarò grassa. Ma non sono come voglio essere. Sarebbero solo 5 o 6 chili, 10 al massimo, e non sono capace di mangiare in modo normale. Mangio sempre perchè sono triste, annoiata, in difficoltà. Non smetterei mai in quei momenti. Sembra che il mio stomaco non abbia fine. Lo so che sembra uno di quei commenti da adolescente sfigata, ma io ho 20 anni, quasi 21, e so che se fossi magra tutto il resto andrebbe bene.

  585. yris dice:

    il problema non è essere grassa o magra Chicca. il problema è l’accettazione di sè. la soluzione non è il vomito, ma un’alimentazione equilibrata unita ad attività fisica. il vomito potrà solo farti precipitare nell’inferno. leggi un po’ di post in questo blog e te ne renderai conto. un abbraccio. a te e tutte le altre bloggerelle. vado a nanna anch’io. buonanotte a me stessa.. :-)

  586. miele dice:

    ciao ragazze belle, ciao aleph se passi

    ieri sera avevo un impegno così non ho riacceso il computer.

    ciao chicca, benvenuta…dicci qualcosa di te se ti va.

    fabiola, “punto di riferimento per la famiglia” ha detto tua nonna: beh, non sentirti caricata di una responsabilità eccessiva…lei forse intende dire che in molti sensi le assomigli e che sei una persona positiva… ma poi il proprio ruolo, nelle cose e fra le persone, non si costruisce a tavolino, “pensandolo” continuamente, osservandosi e misurando quanto e cosa si fa…io credo che il nostro ruolo emerga per gradi e spontaneamente…ripeto, secondo me devi lavorare sull’osservarti di meno.

    chloe a natale sono a pranzo dai miei, ma si sono aggiunti molti altri parenti,s aremo una quindicina. mi hanno relegata a preparare gli antipasti….forse mia mamma non si foda della mia arte culinaria?! :)
    riguardo il tuo racconto sul nutrizionista, io credo che lui abbia ragione e la cosa vale anche per me: sicramente superare i cibi tabu è un primo passo, insomma mangiare è il primo passo. però quello più faticoso è accettare il cambiamento del proprio corpo e/o del peso…in generale quindi, è inutile che io mi “vanti” di mangiare questo e quello, se poi in qualche modo mi va bene che il mio peso resti più o meno uuguale…in casi così, è proprio l’equilibrio a costituire il “controllo”, no?

    polla ma che bei racconti ci porti…! aria di famiglia, proprio.
    io come sto?…boh, un po’ agitata in generale (causa tesi), ma comunque abbastanza bene.

    ely continua con questo entusiasmo…

    ragazze io son sveglia già da un po’, torno al lavoro.

  587. Artemide dice:

    Buongiorno a tutti…ho dormito così bene e avrei voluto restare ancora al calduccio, ma il lavoro chiama…
    Buona giornata a tutti!

  588. Ely dice:

    Buongiorno blog!!
    stamattina non ci vedo fuori, penso che avrei potuto dormire altre 5-6 ore tranquillamente…vabbè, dormirò domani!
    e voi come state? sapete, mi rendo conto che mi sto veramente affezionando a voi, la prima cosa che mi viene in mente al mattino e venire qui a vedere come state…siete quasi delle sorelline, quelle che mi sarebbe tanto piaciuto avere!

    Tra un po vi rispondo, adesso faccio un po fatica, un po per la stanchezza e un po perche ho troppa gente che mi gira intorno in ufficio!

    Chicca, resta qui che ne parliamo!

    Baciottoli a tutte + Aleph!

  589. Midori dice:

    Buongiorno !! Miele anche io sono agitata

  590. miele dice:

    midori hai già fatto il primo esame? io il mio me lo ricordo come fosse ieri… :)
    sono certa che la sessione andrà bene… ;)

  591. Polla dice:

    ..Buongiorno belle creature,
    come è iniziata la vostra giornata?? io ieri sono andata a nanna un po’ pensierosa,ma sono letteralmente CROLLATA.
    La cena da mio padre è andata benone.. ha cucinato mia sorella e devo dire che ho proprio da imparare da lei.. fa delle cose deliziose! La morosa di mio padre è negata in cucina.. mi fa stra ridere,con i suoi mille aggeggi che non sa nemmeno usare e con una capacità di spreco che supera ogni limite!! va beh.. cmq eravamo tutti belli stanchini.. mio padre non riesce a stare fermo nonostante le varie raccomandazioni, è irrequieto,ma come sempre eh.. nulla di diverso,proprio come mi aspettavo insomma. :) . Oggi ha la visita qui e non so se lo tratterranno in ospedale per qualche gg.. per me sarebbe meglio,ma sono certa che lui farà di tutto per tornare cmq a casa: testone!

    si uhmhm.. mio padre è stato in terapia intensiva sino a mercoledì mattina.. e giovedì ha pigliato l’aereo per tornare.. no comment!!!!

    Chloe.. io credo che il nutrizionista abbia pienamente ragione.. lo dico perché anche io ci sono dei momenti in cui ho giovato del fatto che non mettessi peso(anche se da giugno cmq è stato quasi sempre incrementato,ma ora + costante!)e vivi cmq in quella soglia di sicurezza malata che appunto va disintegrata. io credo che affrontare i cibi fobici,aiuti molto nella gratificazione del peso.. cioè.. va a braccetto col lavoro che si sta facendo e a me risulta + facile da vivere e da accettare. Proprio per qsto i commenti al mio stato fisico mi fanno stare bene.. come se il mio percorso appunto stesse fruttando,ma perché l’ho deciso,perché lo voglio e perché ci credo.

    Midori.. come procede invece a casa tua? ma in qste feste avrai modo anche di festeggiare con tua mamma? come ti senti?ah,sei poi andata a fare la visita oculistica??? io ho appuntamento oggi.. olè olè olè.

    mery.. sono contenta che l’aumento di peso non ti abbia “ferita”,ma credo che il concetto non sia la “fuga dal ricovero”,ma piuttosto tutte le altre cose che hai scritto dopo sul condividere,sul non emarginarsi,sul vivere in generale. non c’è fuga,ma consapevolezza di prendere in mano la situazione..

    miele.. immaginavo che la tua agitazione tesi ti tenesse compagnia.. ma senti.. tu credi che qsto sia un periodo particolare o credi che qsta sensazione sia una costante nel tuo modo di vivere le cose? non so se si capisce la domanda.. ma io mi sono accorta di come spesso certe sensazioni siano proprio un mio modo di vivere certe cose magari totalmente differenti fra loro.. e come invece appunto ora le cose siano diverse e a tratti mi hanno anche spiazzato,ora invece mi sento davvero serena.

    yrissssssss.. ho visto la tua foto in facebook.. sei uno spettacolo! e grazie per i titoli che mi rivolgi.. mi caricano un botto!

    Artemide.. “una bella tazza di latte coi cereali”???? mmmm.. :) . buona giornata impegnativa per oggi..

    Aleph.. ma tu sei ancora in giro vagabondo??? beh,secondo me fai gran bene! poi lo so che ti farai giornate davanti al camino eh..

    Ely.. è bello averti qui,è bello che tu ci stia mettendo costanza anche nella tua presenza qui.. a me qsta cosa è servita moltissimo!!!!

    Flow.. se passi,batti un colpo.. qui c’è sempre voglia di sapere la tua! ;) .

    Buon risveglio a todos.. spero di passare al + presto perché mi manca torturarvi!!!

  592. Azimut dice:

    Mery ma certo che ci importa, bravissima vai che sei in cammino…

    Polla intanto stracomplimenti per come stai gestendo la situazione. La mia amica sa, nel senso che all’inizio si è accorta da sola e non diceva nulla. Un giorno c’era un rinfresco in ufficio e io stavo entrando nel panico come al solito, lei si è avvicinata e mi ha detto non preoccuparti ti aiuto io. Infatti io afferravo qualcosa e poi lei con noncuranza me lo prendeva. Da quel giorno ha cominciato ad offrirmi quando un biscotto, quando si faceva accompagnare a prendere un succo e poi mi “costringeva” a prenderlo. Che ne parliamo però è solo da qualche mese. Siamo andate a vedere l’ultimo film di Woody Allen, io lo adoro. Se sono contenta di come sta andando…sì lo sono, ieri c’è stata anche una bellissima seduta con la psi, mi ha trasmesso una forza enorme.

    Chloe la rabbia è molto umana, meglio farla uscire. Ti aspettavi un risultato che non c’è stato. Ma non è una sconfitta. A volte si va avanti da un lato e si frena un po’ dall’altro. Se penso al dolore, all’intensità della sofferenza di alcuni tuoi post passati…anche tu stai camminando, anzi direi che hai iniziato una delle tue fantastiche corse del primo mattino, con l’aria che colpisce il viso, entra fra i capelli e porta odore di pioggia

    yris intanto ha deciso di farci morire di curiosità…ma si sa…gli aquiloni si alzano col vento e scompaiono fra le nuvole…

    Ely io mi guardo allo specchio. Però non mi soffermo quasi a pensare. Non so nemmeno cosa vedo.

    Fabiola quel filo non si spezzerà mai credimi. Ci sono passata, lo so. Anche quando un giorno che spero lontanissimo ti sentirai invadere dal vuoto e dall’assenza quel filo resterà comunque e ti condurrà a tutto ciò che hai appreso, ti è stato trasmesso, alle immagini, ai ricordi, ai sogni. La fragilità non è il nulla, se ci pensi sono proprio le cose frangibili che abbisognano di maggior cura e quindi si presta più attenzione ad esse che a quelle più forti. Solo che spaventano di più…proprio perché una semplice parola, un comportamento, uno sguardo rischia di spezzarle in mille frammenti. Con la dottoressa ti trovi in un luogo protetto, sei rassicurata dalla sua presenza, ti senti anche amata da lei. Fuori è più difficile. Anche a me accade la stessa cosa. Dobbiamo imparare a portarci le persone dentro, a sentirle in noi, a non perderle.

    Miele guarda che gli antipasti sono di una responsabilità estrema. Se si fallisce all’inizio si altera tutto il pranzo. Tua madre ti ha assegnato il ruolo più difficile mi sa…

    Chicca benvenuta. Non farlo più. Se è stata la prima volta puoi fermarti.

    Midorina ciao

    Artemide buona scuola.

    Io non ho resistito e mi sono pesata. Lo so non dovevo farlo. Sono risalita: 56,8

  593. miele dice:

    polla perchè eri pensierosa? concretamente intendo…anche ieri l’hai scritto, ma non ho colto la provenienza di questo tuo modo di sentirti.

    io, dunque: direi che fino a non molto tempo fa vivevo TUTTO così, con il groppo il gola e il mal di stomaco. Invece adesso ho fatto un bel po’ di rodaggio…e le cose normali, quotidiane spesso le vivo serenamente, fluidamente…poi però ci sono periodi “acuti” come questo in cui mi sembra come di affogare e non avere abbastanza tempo…quindi direi che sì, è un po’ un mio modo di vivere le cose, però mentre sulla quotidianità sto imparando a gestirlo, adesso con la tesi faccio fatica. cmq me la cavo benino eh…questo weekend e prossima settimana ho pure varie feste, pranzi ecc. eppure cercherò di esserci il più possibile…posso trovare il tempo, posso fare questo e anche quello.

  594. miele dice:

    Azimut, a fare gli antipasti io mi diverto…in ogni caso poi ci ripigliamo con le altre portate, non ho dubbi…dovranno essere di pesce perchè poi anche il pranzo è orientato verso il pesce (lasagne al ragù a parte, quelle cmq non possono mai mancare a casa mia :) ). ho già qualche ideuzza, ma cmq ci penserò meglio il giorno prima.

  595. Ely dice:

    Azimut come nn vedi niente?? c’è l’immagine di una persona riflessa, una persona che ha una famiglia, un lavoro e un’amica speciale che ha capito il suo disagio e le sta vicino….come c’è riuscita?? secondo me una persona così qualcosa di buono ce l’ha…anche piu di qualcosa :)

  596. Chloe* dice:

    Azimut… con le tue parole, come sempre, mi sei entrata nel cuore. E non posso che dirti GRAZIE.

    Noi quest’ anno trascorreremo il Natale in famiglia, solo tra di noi.
    La Vigilia come sempre saremo con mia sorella, suo marito e Bradipo a casa di mia sorella e il giorno di Natale per la prima volta da quando ho ricordi, ce ne staremo a casa nostra senza parenti intorno. Solo io, mamma, papà e sorella.
    Sono così emozionata… negli ultimi anni il Natale per me è sempre stato un supplizio mentre questa volta, per la prima volta dopo tanto tempo, sono elettrizzata. Proprio come quando ero piccina!
    E poi, inutile negarlo, l’ essere al sicuro a casa mia, sapendo chi cucinerà cosa, sapendo cosa ci sarà in tavola, mi mette al riparo dall’ impulso di abbuffarmi.
    Mi sento così serena…

  597. Chloe* dice:

    Miele, Polla grazie per quello che mi avete scritto.
    Nonostante tutto io sono fiera di me. Perché finalmente sto davvero lavorando su di me e poco importa se al momento il risultato non è quello che ci si aspettava. Lo sforzo lo sto facendo. E se non basta, vorrà dire che mi sforzerò un tantino in più.

    ciao ciao

  598. Ely dice:

    Midori un imboccallupo per l’esame se stai per andare a farlo (non ho capito sinceramente….)

    Chicca sei seguita da qualcuno? è questa persona che ti ha detto che il segreto per la felicità è perdere 5-6 kg?
    scusa se sono un po dura ma io è da 10 anni che lotto con questa bestia e mi fa tanto arrabbiare…è una trappola, cancella dalla tua mente la possibilità di vomitare quello che mangi. Io non so come fartelo capire ma poi diventa una dipendenza, non ne potrai piu fare a meno. Piuttosto se pensi di mangiare male fatti seguire da un nutrizionista (che è quello che dovrei fare anch’io con una certa urgenza) e iscriviti in palestra.

  599. miele dice:

    chloe ma infatti fai benissimo ad essere fiera dei tuoi progressi, ne stai facendo davvero di notevoli!
    io mi ero soffermata sulla questione che tu stessa avevi posto come problematica, solo per farti capire che la cronicizzazione su un certo peso è un fenomeno frequente in chi è in recupero. c’è chi fa lo sprint e riprende il peso in poco tempo, c’è chi ha bisogno di andare più piano, c’è chi si impantanta ad un certo punto e poi si rende conto che sta cmq riproducendo dinamiche di controllo….ecco, io credo che l’importante sia continuare a spingere, ognuno a modo proprio.

  600. Chloe* dice:

    E’ esattamento quello che mi ha detto ieri il nutrizionista ed è proprio da qui che ora devo cercare di smuovermi.
    Inconsciamente l’ aver stabilizzato il peso (pur non sapendo quanto sia) mi da sicurezza. Ho iniziato ad introdurre più cibi e non sono aumentata e la cosa mi fa sentire protetta. Ovviamente.
    Ora non è ancora il momento per aumentare le dosi. Per ora va bene così. La cosa importante è che riesca a reintrodurre più cibi fobici possibili e a renderli parte integrante della mia alimentazione. Poi quando sarà, passeremo allo step successivo.
    Comunque sia io continuo a spingere! Eccome se spingo!

  601. Ely dice:

    stamattina ero tentata a pesarmi, ma poi so quali sarebbero le conseguenze e non l’ho fatto…è difficile però staccarsi da quel metro di misura…
    Chloe sono felice x te, i progressi li stai facendo comunque ed è questo l’importante..
    Ma il nutrizionista ti ha accennato a qualcosa riguardo al peso, ti manca tanto o sei vicina al peso forma? ti misura anche massa grassa e massa magra? scusa ma questi argomenti mi incuriosiscono tanto! e poi se hai voglia mi spieghi quel discorso sulla nuova terapia che ti hanno proposto?

  602. Chloe* dice:

    No Ely, non mi dice mai niente.
    Io dalla prima visita gli ho espressamente chiesto di non riferirmi nulla riguardo al peso e lui così ha fatto.
    Non voglio sapere nessun numero, non mi interessa.
    Lui mi fa salire sulla bilancia girandomi dall’ altra parte e poi si scrive il peso nel pc.
    Gli unici commenti che fa sono del tipo “sempre uguale, aumentato, diminuito” ma io non ho punti di riferimento.
    Massa grassa e magra le abbiamo misurate la prima volta ma anche lì non ho voluto sapere niente. Sono dati che servono a lui più che a me.
    Per quanto riguarda la nuova terapia… booh! Non ci ho capito molto nemmeno io a dire il vero. In teoria dovrebbe essere una sorta di ipnosi… tramite dei movimenti ritmici delle dita della psi seguiti dai miei occhi dovrei andare in una specie di sonno REM e da li poi non ho idea di cosa avvenga.
    Giovedì prossimo vedremo!

  603. Ely dice:

    sei brava a resistere alla tentazione! complimenti!
    che storia questa nuova terapia….non vedo l’ora che ci racconti com’è andata!!

  604. Chloe* dice:

    Tentazione? Di pesarmi intendi? Guarda, ad esser sincera è da maggio che non salgo sulla bilancia di mia spontanea volontà e per quanto molte volte la voglia sia tanta, in un attimo mi passa. Perché tanto già so che qualunque peso dovessi veder scritto non mi andrebbe bene.
    Quindi non ha senso saperlo. Per cosa? Per starci male? No no. Preferisco restare nel dubbio e vivere “serena”.
    E comunque i vestiti sono i primi a parlare. Bastano quelli.
    Si questa nuova terapia mi incuriosisce. Sono contenta che la dottoressa mi accompagni in questa cosa. Non potrei + fare a meno di lei.
    E’ diventata il mio punto di riferiremento…

  605. Ely dice:

    Che bella questa cosa, ma alla fine le hai preso la stella di natale?
    si intendevo la tentazione di sbirciare il peso, cmq hai piu che ragione, non ha senso e ho deciso di non farlo neanch’io! :)

    Oggi riprovo con i tortellini, l’altra volta è andata male…speriamo!

  606. Chloe* dice:

    Si si, gliel’ ho presa e pure portata! Le ha fatto molto piacere.
    Lei per me è… non lo so spiegare. Ma ormai mi sono affezionata a quegli occhi verdi, a quella matassa di capelli ricci e rossi, a quel sorriso brillante e a quella voce così calma e calda.
    Non oso immaginare il giorno in cui non potrò più incontrarla… ma pazienza.

    Tortellini? Ti senti pronta? Io ci andrei con calma… forse non sarebbe meglio qualcosa di meno “spaventoso”? Mio parere eh!

  607. Ely dice:

    lo so, ma ormai ho la confezione aperta e mi dispiace buttarli via….odio buttare via il cibo (…e detto da me!)
    mi sento abbastanza sicura e tranquilla…. grazie Chloe, penserò che mi stai guardando mentre li mangio :)

  608. Azimut dice:

    Alla mia psi invece non si possono fare regali :-(

  609. Polla dice:

    ..vai Ely, ti tengo compagnia visto che mi ha appena chiamato mia sorella per dirmi di mettere sul fornello due pentole con l’acqua che hanno comprato due tipi di ravioli..
    ahahah.. vedremo un po’ cosa mi propongono le cuoche oggi! gnaaaaaam.
    Cmq io non credo che ci sia un tempo “giusto” credo che continuare a provare ti dia la possibilità di sperimentarti.. tutto qui.. alla fine come si fa a sapere quando è il momento se non ce lo si propone??? poi magari succede che la stessa cosa ci viene proposta ad un pranzo o ad una cena e si va in crisi mistica.. quindi.. in bocca al lupo!!!
    io mi sento che andrà benone.. ;) .

    grazie miele per avermi posto il quesito sul fatto del “pensierosa”,mi ci hai fatto riflettere.. anche perché spesso quando parlo qui,scrivo proprio di getto..

    alt telefonooooo

  610. Midori dice:

    Ely, miele, il primo esame è a inizio gennaio…

    Miele condivido appieno la sensazione di non avere mai tempo. Generalmente non mi crea problemi, anzi la cerco e la apprezzo perché mi fa sentire attiva, in movimento, produttiva. Io vorrei essere sempre attiva! Ma in questo periodo mi sento davvero soffocata: uni, treni, studio, lavoro , cucinare e sistemare casa, il tutto acuito dalla stanchezza dovuta all’insonnia… Tu hai questa agitazione specifica solo per la tesi?? Almeno puoi focalizzarla e imparare pian piano a gestirla…

    Chloe noi gioiamo con te dei tuoi passi avanti!! Fai bene per il peso: io non mi sono pesata fino alla visita con il nutrizionista. Ora mi peso quando devo, ma non fa effetto il numero. Sono i vestiti… Anche io sono serena sul fronte natale, quest’anno mi piace!!

    Polla la visita ce l’ho giovedì prossimo… Mi faccio regalare le lenti nuove per natale:) sarò peggiorata sicuro…Brava per come stai reagendo a tutto. Certo che tuo padre è proprio forte! Io a casa… Lasciamo perdere. Mio fratello mi fa letteralmente impazzire: sono diventata una colf- cuoca- donna delle pulizie, poi ogni volta che mio padre parte lui sta pure a casa da scuola… Crisi! Mia mamma mi ha fatto un tiro incredibile!! Non voglio entrare nei particolari ma dopo due figli su tre scappati, io che non le ho mai chiesto un centesimo per l’uni e mio padre che oltre a mantenerci ha anche l’affitto… Lei ha il coraggio di rovinare tutto di nuovo… Per i soldi! E dopo ci si chiede perché ho cominciato a lavorare a 14 anni… Voglio essere il contrario di lei

    Azimut oggi pranzi in ufficio?? Il peso è salito, ne sei contenta?

  611. Midori dice:

    Ah, ely, facce sapè come va con i tortellini!

  612. Ely dice:

    Buoni i tortellini ai funghi!!! :) )

  613. miele dice:

    ely com’erano i tortellini, a che gusto?
    spero tutto bene…

    ciao midori!
    non ho capito bene cos’abbia fatto tua mamma, cmq mi spiace che ti faccia sentire così..mannaggiaaaa
    mmm come dicevo, l’agitazione (non direi ansia, ma “surplus di pensieri”) mi prende quando ho delle scadenze….e questo bene o male continua da anni, sempre in relazione all’università. nel resto delle cose, questa sensazione mi prende ma forse in positivo, cioè mi fa sentire attiva, coinvolta nel mondo, come se avessi un ritmo.

  614. Chloe* dice:

    Ely allora buoni sti tortellini ai funghi?
    Io non sono un’ amante di tortellini e affini (sarà che da piccola me ne han fatti mangiare un’ infinità) ma se proprio devo scegliere allora mi butto sui ravioli classici di carne in brodo! Mi ricordano la nonna, che li faceva sempre la domenica sera per cena.

    Midori mi dispiace per quello che è successo con tua madre. Non è giusto che i genitori riversino le loro frustrazioni sulle creature che hanno messo al mondo.

    Miele idem con patate. Le scadenze mi mettono una grande ansia indipendentemente da cosa si tratti.
    Ho sempre paura di non essere pronta, di non aver fatto tutto nel modo giusto… insomma, ansia da prestazione sempre e comunque.

    Azimut io non so se potevo o non potevo farle un regalo. Gliel’ ho fatto e stop.
    Lei ha ringraziato ed è stata piacevolmente sorpresa. Se mi avesse detto che non dovevo/potevo ci sarei rimasta molto male.

    Ho appena finito di pranzare. Il gonfiore e la sensazione di pienezza mi terrorizzano e mi innervosiscono.
    Ma tra un po’ passano. Ora mi bevo una tisana al finocchio e mi stendo un pochino così da non pensarci troppo.

  615. Ely dice:

    non so perchè continuo a chiamarli tortellini se sono ravioli…mah, cmq erano ripieni ai funghi e io per non sbagliare li ho conditi con un sugo pronto ai funghi!AHAHAHA!! la novità è che comincio pian piano a riconoscere fame e sazietà, sento che il mio corpo si sta pian pianino abituando a tutto e soprattutto…sono giorni che non ho piu la pancia gonfiaa!!!!

    in un piatto ho inserito ben 3 tabu oggi: ravioli, quindi pasta, sugo fatto con la panna…ok ne ho messo un cucchiaio raso, però l’ho messo! e grana…eh? che ve ne pare??

    Mi sono portata via anche uno jogurt per merenda perche stasera mangerò sicuramente tardi quindi so già che verso le 5 avrò di nuovo un languorino ;)

  616. anice dice:

    buongiorno blogghine

    quanti bei messaggi ho letto :) siete fantastiche, davvero! complimenti a tutte , ely, chloe, mery, artemide, azimut , grandi passi avanti avete fatto! brave
    Polla, miele, un abbraccio anche a voi, e a tutte le altre ;)

    Chloe, interessante il tuo post sulla visita con il nutrizionista. Mi sono riconosciuta perchè adesso sono fissata su un altro numero della bilancia. E’ aumentato ma vorrei rimanesse li adesso, e invece dovrebbe salire ancora.

    Ma io mangio poco, ho ancora mille cibi tabu.
    Ieri ad esempio ho mangiato la pizza a pranzo, mi sono odiata tutto il giorno, perchè era tanta e non ho più avuto fame. Mi sono odiata perchè poi ho deciso di mangiare la sera, un po’ di formaggio e pane. Non va bene, ho paura. Vi leggo con attenzione, dei vostri passi avanti e penso che lo vorrei anche io ma non me lo permetto. Il primo pensiero che mi viene , quando leggo dei vostri pranzi è “beata lei”. Per favore non fraintendetemi, spero capiate il meccanismo. Sono felice per voi, ma quella parte inconscia , quel mostro, si fa sentire e mi fa pensare che io non posso.

  617. mery dice:

    Elyyyyyyy vai cosiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  618. Midori dice:

    Ehi mery, come va??

    Miele è la stessa cosa che dicevo io…

    Grande ely!!!

  619. mery dice:

    Midori, l’entusiasmo di ieri è un po’ calato ma non demordo,sono convinta di voler arrivare fino infondo,in questo momento non sapendo che fare mi sono messa sotto con i regali di natale..te come te la passi?

  620. Midori dice:

    Io ho pranzato con un’amica e ora studio…

  621. Azimut dice:

    Chloe io un giorno le ho regalato un cd…poi ci ho pianto 3 mesi… Ma arriverà il momento in cui le farò tutti i regali che voglio, questo lo sento

    Anice anch’io in realtà non mangio molto ancora, però va molto meglio. Ho introdotto il latte della buonanotte…e tu? Cosa introduciamo?

  622. anice dice:

    ciao Azimut,
    ho introdotto anch’io molte cose in questo ultimo mese, ad esempio la crema di sesamo, che adoro. però adesso sento proprio il rifiuto, la paura, solo perchè devo scrivere qui cosa introdurre… :(
    Molte paure si nascondono dietro al mangiare sano, ad esempio lo zucchero, mentre con il formaggio ho la scusa che è un prodotto animale. Però, il senso di colpa per aver mangiato un pezzetto di formaggio è dovuto al mostro, non al vegetarianesimo, lo sento.

  623. yris dice:

    perchè ci hai pianto azimut? l’ha rifiutato?

  624. Azimut dice:

    Anice anch’io sono vegetariana, penso che per noi sia un pochino più complicato ancora

    yris non lo ha rifiutato, ma ha cominciato a dire che dovevamo capire perchè avevo deciso di infrangere le regole del setting, perchè volevo che mi portasse con sè per mezzo di quel cd, perchè non riuscivo a sentire che con sè mi ci portava comunque ogni volta… Ora capisco cosa intendeva dire, ma allora ho continuato a piangerci per mesi. Un dolore dentro che mi ha dilaniata. Lo abbiamo analizzato insieme, compreso. Ma ancora mi fa male

  625. yris dice:

    mah!! io credo che la tua psico abbia bisogno di una seduta di analisi.. :-) ))
    scherzo ovviamente.
    è che a volte chi analizza per mestiere dimentica che c’è un un mondo fatto anche di non-ragionamenti, non-logiche, non-costruzioni mentali. leggerezza insomma..

  626. Chicca dice:

    Ho fatto una cazzata. Non sarei mai abbastanza coraggiosa da rifarlo, ieri sera mi sentivo una cretina , è che non ho la forza di stare a dieta. Se sgarro ricomincio la settimana dopo. Sono ipotiroidea e prendo peso subito. Sono golosa, ho sempre fame, mangerei tutto il giorno. A volte mi abbuffo e poi mi dispero. Ci vuole calma credo, e un pò di determinazione ma più ci penso e più sto male, ho mille amiche ossessionate dalla magrezza. Ho passato periodi in cui mangiavo 500 calolrie al giorno, altri in cui ne ingerivo facilmente 5000. Ho un pò paura a guardarmi dentro, perchè non so cosa troverei. La nuova dietologa da cui sono andata diceva che forse potrei provare ad andare da una psicologa, ci ero già andata quando i miei si sono separati. Da manuale eh? Vorrei solo perdere 10 chili.

  627. miele dice:

    azimut, mi trovo del tutto d’accordo con yris riguardo alla tua psicologa…

    midori infatti ribadivo proprio il tuo concetto, ho capito che su questo siamo abbastanza in linea ;)

    brava ely, sto al tuo fianco…

    anice le paure che esrpimi sono normali ed è positivo che tu le ammetta. vanno smascherate prima di tutto, poi pian piano si possono superare…
    ti sprono soltanto a vivere questo blogo come luogo di confronto positivo…qui non verrai giudicata, non preoccuparti.

    io stasera sono un po’ sullo sfasciato…ci sono delle decisioni pratiche da prendere in famiglia e io proprio non ne ho nè il tempo nè la voglia, lui superincasinato col lavoro, io con questa maledetta tesi che mi toglie il respiro e cmq 685.000 altre cose da fare…ho la schiena e le spalle completamente bloccate.
    vabbè, passerà. continuo un po’ sulla tesi e poi se dio vuole vado a dormire.

  628. Artemide dice:

    Finalmente a casa…6 ore di scuola, ripetizioni, preparazione per l’Open Day di domani, ma s.ttutto la lotta con il mostro, sapete come lo combatto: mi metto a letto con la borsa dell’acqua calda e prego…così nn fugo, ma lo sfido e mi rinforzo. In più a scuola c’è n’epidemia di influenza…spero di scamparla…
    Voi come state?
    Midori, capisco bene la tua ansia
    Polla che gioia traspare sempre dai tuoi racconti…
    Azimut, grazie per il tuo augurio di questa mattina, ma quando sono a scuola sto sempre bene…se penso a come stavo un anno fa…
    miele io sono ancora nella fase dell’ansia in tuti gli aspetti della vita quotidiana, ho sempre paura d sbaliare di deludere q.no…se ci sono delle scadenze poi…quindi ti capisco bene…
    Chloe* quanta eneria, quante conquiste…stai facendo un ottimo lavoro e nn devi stancare di ripetertelo!!! Bella l’immagine del tuo “tale ritrovato” anche per me quest’anno è così…
    Interessante la terapia che stai per cominciare…
    Chicca nn aggiungo altro a quanto detto dalle altre, se nn quella di nn cedere al vomito, diventa poi unna schiavitù tremenda…ma nn restare da sola, fatti seguire da q.no…
    Ely complimenti per le tue conquiste!!!
    anice hai fatto i complimenti a tutti, ma a te no? LI MERITI!!! Non è che nn puoi, è che hai paura ed io conosco bene questa paura…
    Sono davvero a pezzi, è meglio che mi riposi, domani mattina altra sveglia…ma la gioia di stare con i miei alunni scaccia via la pigrizia.
    Vi abbraccio…buona serata!

  629. anice dice:

    miele, grazie! questo posto per me è importantissimo
    spero tu riesca a riposare domani e domenica, almeno un pochino. a volte fare una piccola pausa aiuta il corpo e la mente, se riesci , conceditela! intanto ti auguro buon lavoro ;)

    artemide, ti sento grintosa anche se hai scritto che sei stanca ;) è bello quello che scrivi dei tuoi allievi, tieniti stretta questa energia.
    dici di farmi i complimenti! in realtà non me li sto facendo, anzi. Però ho notato che quando mangio quello che cucino io, mi sento felice e soddisfatta. Quindi mi complimenterò per questo ;) grazie

    chicca, ciao :) anch’io mi aggiungo alle altre, non farlo più. Dici che hai paura di guardarti dentro, ma è l’unico modo per risolvere i problemi, guardandoli in faccia, affrontando le paure.

    azimut, ma sai che io non credo sia più complicato per il fatto di essere vegetariana?! boh, è da tanti anni che non mangio più carne/pesce, non li contemplo proprio. (a parte qualche sporadico episodio recente di voglia di salmone affumicato… )

  630. Azimut dice:

    Anice io invece a volte mi faccio prendere dallo sconforto, perché penso che già mi sto facendo mille problemi a scegliere cosa mangiare e più devo anche stare attenta alle ombre di prosciutto in una focaccia. Comunque non tornerei mai indietro, mi vengono i brividi solo a pensarci

    yris, miele…la mia psi è una brava ragazza su…solo che è un po’ rigidona, credo davvero che analizzi anche il postino se lo incontra… sapete, se mette la posta tutta all’interno della cassetta, un po’ in fuori… A volte me la immagino a comprare insalata e invece sceglie radicchio, si ferma e ascolta il suo interno per capire come mai quella scelta improvvisa e bizzarra… Mi ha fatto piangere tutte le mie lacrime con quel cd…ma io l’adoro!!! Mamma, sarà mica giusto un pizzico di transfert?

  631. anice dice:

    hai ragione sullo stare attenti a tutto, specialmente al ristorante. mi ritrovo sempre a mangiare insalata o verdure alla griglia. neanche io tornerei indietro, anzi, mi vedo sempre più propensa ad eliminare anche il formaggio.

  632. yris dice:

    transfert azimut?? ma che dici?? è un TIR intero! :-)

    nottenotte bimbe, stasera serata pseudo-sociale – l’inaugurazione di una mostra.
    presenti nugoli di rappresentanti della cosiddetta città-bene.
    mi hanno colpito le donne. ma sono fatte con lo stampo? l’incartapecorimento come marchio comune.. :-)

  633. miele dice:

    eheh yris…bella l’immagine di un’incartapecorimento generalizzato!

    azimut…se non è transfert questo… ;)

    anice secondo me la questione formaggio per ora lasciala stare. sai perchè? perchè sei talmente confusa, che non puoi essere sicura dal fatto che questa eliminazione sia legata al vegetarianesimo e non piuttosto al dca. datti un po’ di tempo, continua a mangiare il formaggio, anche perchè altrimenti mi sa che ti si sgretolano le ossa, se già sei sottopeso…non voglio spaventarti ma credo che tu debba metterci un po’ di semplice buon senso, a questo punto.

    artemide, colazione a parte…con gli altri pasti come va?

    buondì a tutte/i e a più tardi.

  634. Artemide dice:

    Buongiorno!
    Questa mattina nn ce lo proprio fatta a stare a letto, anche un semplice Open Day mi mette in agitazione:è sempre un “mostrarsi” agli altri e fare una bella impressione…tutte cose che odio,ma infiliamo questa maschera di finzione e andiamo, per fortuna il pomeriggio sarà molto piacevole: a casa con i miei a preparare l’albero di atale e i biscotti da regalare ad Ale che vedrò questa sera.
    Miele, mi chiedi deli altri pasti: faccio piccole aggiunte, secondo le indicazioni della dietologa,ma sono i carboidrati che mi spaventano tanto, comunque nn mollo!.
    Non so se riesco a passare ancora di qui oggi…
    Un abbraccio a tutti!!!!

  635. miele dice:

    artemide…scusami ma questa cosa dei carboidrati la ripeti da molto tempo ormai…ogni tanto succedono episodi come quello di qualche giorno fa con ale, allora prometti che cercherai di cambiare e guarire…però poi non provi ad introdurre questo cambiamento…finchè rimani rintanata nei tuoi cibi sicuri, il cambiamento non potrà avvenire…e allora torniamo al solito discorso, che si parla, si riparla e si promette ma poi…l’azione concreta…?
    boh, non voglio smontarti ma…tu ci dai sempre ragione, ragione, ragione…ma a che serve se poi ti fermi lì?
    scusami se ti ho dato un buon giorno un po’ ruvido, ma come ti avevo detto non me la sento più di spronarti più di tanto. mi limito al metterti in guardia dal ricadere sempre e ancora dento i soliti circuiti. nel qual caso, mi confermeresti che appena te la danno vinta (es. ale torna con te), ti dimentichi di tutta la grinta, la rabbia e la forza che avevi trovato nel momento della disperazione (quei giorni in cui ale voleva lasciarti), e torni al tuo porto sicuro, vale a dire la restrizione e i tabu.

  636. Vaniglia dice:

    Ragazzuole…buongiorno, passo veloce veloce e più tardi mi soffermo….vaglio proposte e idee x il regalo da fare al mio capo: uomo di 62 anni, mangiatore di caramelle senza zucchero, riflessologo, naturopata…non fumatore, poco sportivo, super indaffarato….ke dire? datemi un consiglio! Spesso gli regalo le caramelle senza zucchero che prendo in erboristeria ma, per questo regalo vorrei non ripetermi! che dite?
    a presto…e grazie

  637. Artemide dice:

    Scusa miele, nn mi sono espressa bene, ho detto che i carboidrati li introduco meno facilmente di altre cose…nn che nn li introduco.
    C.que nn ti scusare, se mi scrivi queste cose è perchè tieni a me…grazie.
    Ora scappo a scuola!

  638. miele dice:

    ok artemide. forse nemmeno io mi sono spiegata bene, comunque non importa. buon lavoro!

  639. Azimut dice:

    yris l’immagine di tutte quelle donne incartapecorite è troppo divertente…

    Artemide a me fa molta paura la pasta, però so che devo ricominciare a mangiarla. Ho scoperto che se la metto nelle zuppe vado meno nel panico, può essere un tentativo per reintrodurla. Che ne dici? Anche il pane mi crea problemi, in genere lo mangio il pomeriggio e allora la sera vado col riso o appunto minestre con la pasta.

    Anice anch’io aspetterei ad eliminare il formaggio. In questo momento latticini e uova per noi sono essenziali, altrimenti l’osteoporosi ci ridurrà a brandelli.

    Comunque volevo dirvi che il mio latte della buonanotte sta funzionando alla grande. Ieri poi ci ho infilato una spruzzata di whiskey e ho dormito tutto un botto fino alle 6.30 una vita che non mi accadeva. Mi sento davvero abbracciata, coccolata, nutrita

  640. yris dice:

    wow!! latte e whisky!! una delizia. mettici anche un dash di limone, azimut, ovvero una strizzatina della scorza

    quelle donne…. mammamia, avete presente? lampadate, couffeurate, talleurate, ritoccate.. :-) chissà cosa avevano tutte da dirsi. c’era un cipcip così forte in sala da coprire i miei acufeni.

    oggi qui c’è una splendida giornata, ora apro la scatola del piccolo chimico e mi coloro i capelli. :-) bacio a dopo,
    yris-vangogh

  641. Midori dice:

    Buongiorno. Ho appena fatto colazione con pane al cacao appena sfornato e nocciolato che ho fatto ieri… Sto cucinando molto, e sempre per me stessa! Mi fa così strano… Mangiare di tutto, cucinare anche quando sono sola, Aver eliminato la bilancia ed essere totalmente tranquilla.

    Miele, tesi?? Anche io ora mi metto sui libri.

    Aniceeee ciao! Anche secondo me aspetta per la questione formaggio…

    Artemide sono d’accordo con miele. Dici che fai fatica e ti credo, ma devi sforzarti! Tutti i giorni!!

    Azimut e stamattina, cosa ti coccola?

  642. Midori dice:

    Yris leggendo di quelle donne ho sorriso … E subito ho pensato a mia mamma! Ahahah buona opera d’arte!

  643. yris dice:

    una bbraccio strettisimo midori, è tanto che non te lo do. oggi ti vorrei proprio stritolare :-)
    una stritolone generale a tutto il blog. vado a compier l’opera.. alè! :-)

  644. miele dice:

    yris buona spitturata alla chioma!

    ciao midori, sì stamane tesi, oggi pomeriggio fuori per fare circa 5689 cose. ce la farò! e anche tu!
    beata te che ti sperimenti in cucina..io ancora mi smollo poco ….

    ciao azimut, bene che tu abbia trovato il giusto sonnifero ;)

    polla come procede da te?!

  645. Polla dice:

    ..Buongiorno creature belle,
    allora che si combina qui? ovviamente ho letto di voi eh.. e come sempre il mio cervello frulla sulle cose che vorrei dirvi.. :) .
    Ieri mattina mio padre è andato in ospedale e lo tratterranno sino a lunedì.. poi gli hanno proposto un ricovero di una settimana in un paese lontanissimo e lui ha rifiutato,quindi se ne tornerà a casa e andrà in ospedale tot giorni a settimana per fare la riabilitazione,ma lo farà in modo indipendente.A quanto pare è stato molto fortunato che si trovasse all’estero perché hanno gestito bene la cosa in termini di tempi e di strutture specializzate.. ora il lavoro + grande spetterebbe a lui e appunto credo che “non lo farà”.. mi sono proprio accorta di quanto lo stress per lui sia indispensabile per sentirsi “vivo” e a 60 anni,mica gli viene in mente che le cose possono cambiare,mica mai si è posto il problema che potesse dipendere da lui,sono sempre e solo gli altri.. lui è “vittima” e non ha alternative.. ahahah. mi viene da ridere,non la penso neanche lontanamente così,ma lo prendo per come è e gli dico quello che penso,con calma e senza pensare che le mie parole possano illuminarlo,ma almeno fargli capire che a me non mi piglia per il deretano.. ecco.
    Cmq sono stata da lui in ospedale ieri pomeriggio insieme ai miei fratelli,ma loro sono dovuti andare via prima.. invece io sono stata lì e appena ha avuto il via libera ha iniziato ad “attaccarmi” coi suoi discorsi su mia madre,il lavoro,ecc.. ho ascoltato,ma neanche troppo,gli ho propinato le stesse solite risposte e ho aggiunto l’ennesimo mattone al muro che divide il mio pensiero dal suo..poi per quanto riguarda l’affetto,beh,quello non entra in merito.
    poi sono arrivati i genitori della sua morosa..mio nonno con sua moglie.. ahah. che robe!
    dopo un po’ avevo una voglia di casa,di vedere la mia bestiola che in macchina cantavo,felice..
    ho fatto la visita dall’oculista e ho perso qualche diottria,ma pochino pochino.. però taaaaac,ci scappa l’occhiale nuovo.. olè.
    ieri sera poi è arrivato anche il moroso di mia sorella e abbiamo cenato io,mia madre,il suo moroso,mia sorella e il suo moroso,e mio fratello. una bella cena,cucinata da mia sorella e da mia madre.. bella bella bella.
    in tarda serata ho fatto delle chiacchere con mia mamma.. molto interessanti.
    ora che io sto così.. in casa sono usciti molti altri “problemi”.. ora che il pensiero non sono + io,c’è spazio per tutto quello che si era nascosto dietro di me.. è incredibile e mi riferisco in particolare a mia sorella,ma non solo. mia madre invece si comporta davvero degnamente.. a mio avviso.. è lei,sempre lei,ma ci prova e per me basta.. la accetto e anzi,riesce cmq a sorprendermi,a ferirmi anche,ma poi a riavvicinarsi.. mi sento parte di una squadra come.. e col cibo sta andando mooooooooltisssimo benissimo. non ci penso,non mi viene.. ma soprattutto è il dopo che mi sorprende.. non penso a cosa ho mangiato,a cosa vare i potuto mangiare,a cosa era meglio o peggio.. boh.. non so spiegare,ma le stesse sensazioni che provo quando sono sola,qui le ho riportate e suonano ancora + spontanee.
    oggi credo proprio che si farà un altro pranzetto in famiglia.. ma sapete? io oggi mi leverei da qui molto volentieri.. cioè.. andrei a pranzo con un’amica magari.. nn so,ora vedo chi sento stamattina e poi decido.
    così magari dopo pranzo posso fare un salto da mio padre ad un orario decente.
    qste feste di Natale non ho ancora ben capito come si svolgeranno,ma pare che il tutto sia come gli altri anni.. e qst’anno sono ancora + serena,anche se come Chloe preferirei fare un Natale solo con la mia famiglia ristretta e invece a casa mia è impossibile. mia madre festeggia pranzo con parenti nel pomeriggio si aggiungono anche amici che si fermano a cena e il 26 idem! il 24 invece saremo da mio padre a cena mi sa,ma mia madre sino alla fine delle vacanze è solita fare mille cene con amici qui a casa.. fffff.. marmaglia! ;) .

    bene.. ora vedo di capire come si svilupperà qsta mattinata..

  646. Midori dice:

    Miele io faccio cose molto semplici: col salato poi non sono molto brava. La cosa che mi sorprende è che le cucino proprio per me, solo per me, e non era mai capitato. Esempio: l’altro giorno ho comprato la pasta fresca perché non l’avevo mai mangiata e ho scoperto che mi piace moltissimo, e ieri a pranzo me la sono fatta con panna e funghi. Non solo era pasta, ma era per me, e con la panna, e erano due porzioni e non ho usato la scusa ” non la apro solo per me” . Aperto, buttato circa metà, sugo e tac. Stavo mangiando un piatto di pasta panna e funghi guardando il tg a casa da sola.
    Incredibile…. Normalissimo!
    Anche ieri sera ero sola e ho fatto il pane e il nocciolato … Posso fare tutto e non so dove sia finita la paura… Non la trovo più

  647. Polla dice:

    ..Midori,anche per me la pasta fresca (all’uovo soprattutto) è stata una scopertona!!! anzi.. direi che ha scalato la vetta!!! nel senso che in passato non la compravo mai.. ora invece sempre.. anche perché nella città in cui vivo da sola,direi che ci sta proprio!
    tagliatelle on the top. eheheh.
    Cmq sei mitica.. davvero contenta per te.. io invece devo ancora superare la paura di cucinare per gli altri,ma ieri con mia madre ne abbiamo parlato.. abbiamo parlato anche dell’alimentazione vicaria.. insomma per Natale,le ho detto che magari ci provo.. magari quando la gente può cmq decidere di mangiare altro.. ahahah. qsta cosa giuro che è proprio uno scoglio.. o_O

  648. Polla dice:

    ..cmq Midori.. consiglio(avevo scritto CONIGLIO!!!) non la cercare la paura.. piuttosto se torna,taaaaaac saprai come gestirla o cmq la riconoscerai.. e sarà tutto un altro viaggiareeeeeeeee..

  649. Midori dice:

    Ma ovvio che non la cercooooo!!! :) ma che sò scema?!?:) solo che mi accompagna da anni… Sono un po’ spiazzata ahahah.

    Ieri erano pappardelle, l’altro giorno rigatoni… Ho comprato pure gli”aeroplanini”… Oggi sorprendo Giacinto

  650. Polla dice:

    ..mmm.. non cercarla si intende come non “cascare in vecchie dinamiche”,ecco.. ;) .

  651. Azimut dice:

    Miele ma se mi sonnifero così tutti i giorni chissà dove vado a finire :-)
    A proposito si accettano suggerimenti, cosa posso mettere nel latte? Ho provato il miele ma è un alimento che proprio non mi vuole piacere, col caffè non chiuderei occhio e il cacao pure

    Midori pasta fresca, che bello… Mi incuriosiscono gli aeroplanini

    Per la cronaca ho terminato la zucca…

  652. Chloe* dice:

    Azimut io nel latte metto sempre qualche goccia di aroma alla vaniglia oppure alla mandorla. Profumatissimo!

    Midori che dire? Complimentissimi per come stai riuscendo a gestirti! Davvero! Per me è ancora molto lontano il giorno in cui riuscirò a sedermi a tavola con questa spensieratezza, ma pian piano ci arriverò. Sono già a buon punto.

    Polla leggo tanta serenità e una nuova, diversa consapevolezza nelle tue parole.
    Non posso che essere felice per te, per come stai affrontando tutte le prove che la vita ti sta mettendo davanti.

    Miele quindi oggi giornata piena? Riposati un pochino!
    Io sto riscoprendo il piacere del “dolce far niente”. Appena ho un attimo libero ne voglio assaporare la tranquillità. Sto imparando a fermarmi e… mi piace.

    Vaniglia come procede? Quale passetto avanti abbiamo fatto?

    Artemide con calma. Vedrai che pian piano ti verrà tutto più naturale. I carboidrati ti fanno paura? Cerca di aggirare l’ ostacolo allora! Carboidrati non vuol dire solo pane, pasta & co. Carboidrati sono anche la frutta, le patate, il mais, i legumi… magari inizia ad introdurre questi cibi, che nel pensiero comune non si associano ai carboidrati e possono farti meno paura.

    Rivolgo un pensiero anche a chi non ho nominato, non per disinteresse ma perché proprio non ricordo più chi ha scritto cosa.

    Bene, ora cerco di digerire il mio pranzo (minestra d’ orzo con sedano, porro, spinaci e patate preparatami dalla mamma! <3) e poi mi preparo per andare alla ricerca degli ultimi pensierini per Natale.
    Domani andiamo in Trentino ai mercatini e non vedo l' ora di godermi la giornata! Mi sa che troveremo anche la neve!

    Un abbraccio

  653. miele dice:

    chloe molto spesso non mi fermo e non mi riposo perchè scelgo così, in questo periodo invece davvero non ne ho il tempo. sarà così fino a gennaio, temo. ma già domani siamo a pranzo con amici vari in una specie di agriturismo: prometto che cercherò di rilassarmi ;)

    azimut se il latte è freddo, io farei un frullato con la frutta e lo yoghurt.

    polla ti stringo! buona giornata

  654. Vaniglia dice:

    ….oltre che da mia sorella, per come stanno andando le cose, mi sento “poco gradita” anche qua….stamane ho fatto una domanda e nessuna di voi mi si è minimamente filata….si, mi sento proprio un fantasma!

    ….scusate, uscirò talmente piano che non ve ne accorgerete!

    ….CHLOE, ELY…mi rivolgo a voi: nuovi cibi no, non ne ho introdotti…ho aumentato un pochino le dosi del pane azzimo che mangio negli spuntini, mi piace particolarmente…il mio fornaio lo fa apposta x me ed io lo adoro! Grazie, grazie x l’interessamento.
    Buon pomeriggio

  655. anice dice:

    buongiorno a tutte,

    miele, non mollo il formaggio per adesso, anche io ho il dubbio che il mostro si nasconda dietro a questa scusa.
    fai bene a spaventarmi, me lo ripeto anche io ogni giorno, che sto rischiando grosso per la salute.
    oggi ho preso un pezzetto di formaggio, e anche un cubetto di cioccolato dopo il pranzo, che ho cucinato io. Mi sento bene quando cucino per me, anche se oggi ho ristretto ma pazienza, ho rimediato con il cioccolato, spero..

    azimut, buona l’idea della pasta nella minestra. mi sa che te la copio ;)
    hai provato a mettere l’orzo solubile nel latte? io lo faccio ogni sera, me lo bevo proprio a letto ;) (però lo faccio con l’acqua, a volte con il latte di soya)

    yris, di che colore sono i capelli ? :)

    midori, complimentissimi per i progressi. solo un mese fa avevi tutta un’altra energia, hai fatto dei bei passi avanti :)

    polla :) sprizzi energia.

    chloe, ciao cosa hai comprato di bello? ;)

    vaniglia, se gli prendessi delle tisane?

  656. Polla dice:

    ..Buon pomeriggio blog,
    io sono ancora in pigiama,ma l’attivazione generale di casa mia mi sta per smuovere.. heheh. mia sorella è all’ospedale da mio padre.. tra poco vado a darle il cambio.. con pochissima voglia in realtà,sono sincera,ma pronti via.. si fa.
    abbiamo fatto un bel pranzetto a casa.. io alla fine stamattina non mi sono ripigliata a contattare amiche varie e quindi mi sono adeguata ai piacevoli ritmi familiari..
    la mia mamma ha preparato i fusilli con la pancetta,i pomodori e le olive.. davvero buona!!! ho fatto il bisssssss.. ;) . poi ha fatto la polenta con il branzi.. mmmm..
    insomma qui mi stra vizianooooo,ma in tutti i sensi proprio.. ma dovreste vedere i sorrisoni della mia mamma.. uno spettacolo proprio!!!
    io nel frattempo ho ricevuto telefonate da alcune agenzie della città in cui mi dovrò trasferire e se riesco magari domani scendo. Ho la visita dalla nutrizionista lunedì e vorrei tanto andarci.. però appunto,voglio accordarmi con la mia famiglia e capire come è meglio che mi muova.. però io sento chiaro dentro di me il bisogno di fare le mie cose e poi di tornare qui di nuovo per i festeggiamenti natalizi.
    a mio padre che non sa delle cure,cercherò di “inventarmi” qualcosa di corposo per giustificare la mia partenza.. qualcosa che riguardi l’università o appunto impegni per le case(che non è nemmeno del tutto una bugia poi..),però insomma devo farglielo risultare importante.. ecco.
    Mia mamma ieri mi ha detto che le dispiace che me ne vada..ma che è giustissimo che io faccia le mie cose secondo lei e sentirmi sostenuta mi motiva.

    miele.. ti penso un sacco e cerco di immaginarti mentre lavori sulla tesi.. spero ance io che domani tu possa staccare un po’ con la testa e col corpo,ma capisco quando dici che fai fatica.. per me tornare qui è stato proprio uno staccare completamente e mi ha fatto stra bene,però allo stesso tempo credo anche che imparare a gestire quello che è davvero la nostra vita sia molto importante,proprio perché se in quelle situazioni ci si riesce a gestire,in altre non può essere diversamente.. ti stai allenando insomma i tanti campi!

    bene.. è giunta l’ora anche per me di alzare i tacchi e mettermi in macchina.. spero che non ci sia il traffico di ieri perché per fare mezzo metro non voglio metterci 6 oreeeeee!!! il malato attendeeeee…

    un bacione a todossss. :) .

  657. Azimut dice:

    Grazie a tutte per i consigli che mi avete dato, mi sa che li proverò e applicherò a rotazione. Sto cercando di non perdere l’equilibrio, ma credo che in realtà se ne sia già andato per i fatti suoi e questo è molto pericoloso. Tanto più che presto dovrò fare da sola per il tempo ferie natalizie. Aiutoooo
    Anice copia copia, tanto la prof non se ne accorge ;-)

  658. fabiola dice:

    Care ragazze…
    grazie, davvero. in questo momento non riesco a mettere i miei pensieri in ordine tale da potergli dare e darmi un senso compiuto…la paura mi attanaglia, sento che non ne uscirò mai del tutto ma almeno vorrei conviverci, più serenamente con il mio carattere del cavolo.
    Forse la mia maggiore paura è quella di crescere in tutti i sensi, come donna sopratutto, oltre che professionalmente (dato che sono insicura di nascita…tanto). Ho perso la mia amica non ci riesco, faccio danni su danni e ho paura perchè lei era una sorella, come io per lei…ma ora dove siamo finite?.

    Vi auguro una sera calda e rilassante…vorrei fosse cosi anche per me ma so non lo sarà

  659. Azimut dice:

    Fabiola anch’io pensavo di aver perduto la mia amica. Dalle e datti tempo. I rapporti cambiano, io credo che potrete trovare una nuova forma di equilibrio. Ci vuole pazienza e comprensione. Sai ora usciamo per un film e mi sembra strano di essere lì a passeggiare tranquillamente. Ricordo i tempi dell’ansia, di una relazione sfilacciata… Ora è tutto meno denso, ma non li rimpiango

  660. miele dice:

    azimut in che senso l’equilibrio se n’è andato? perchè c’è pausa nelle sedute con la psi?

    polla spero tu stia passando una buona serata. anch’io ti ho sempre in mente ;)

    anice, un piccolo appunto: se tu restringi sul pasto in sè, l’introduzione del cioccolato non è suufficiente a compensare perchè è uno zucchero semplice, quindi ti da magari più soddisfazione al palato e ti illude perchè lo consideri calorico, ma di fatto ti da meno in termini nutrizionali.
    quindi il risultato finale è che c’è stata una restrizione. scusa la brutalità, ma anch’io ho fatto così per un po’ di tempo…mangiavo pochetto di pasta e poi magari anche mezza stecca di cioccolato….ma non è la stessa cosa che mangiarsi più pasta e poi – chessò – un panino al formaggio e un’insalata ben condita.
    qualcuno mi corregga se sbaglio.

    boh, io sono stanca e un po’ confusa. oggi non mi sono fermata un attimo e la cosa mi sta scombussolando un bel po’. eppure son abbastanza contenta perchè nonostante le scadenze per la tesi, sto comunque fancendo anche altre cose, senza privarmene per la tesi stessa. anche questo per me è novità, non rinchiudermi dentro casa sui libri/sul pc ad oltranza, ma continuare con le mie cose e le mie relazioni e gestendo piuttosto l’agitazione che mi sale nel rendermi conto che sono in ritardo pazzesco.
    domani avrò una giornatina niente male….abbiamo un anniversario da festeggiare in chiesa, poi pranzo con amici, poi il pomeriggio dobbiamo accompagnare i miei in un posto.
    ma domattina passo sicuro a salutarvi.

    adesso lavoro un’altra mezz’oretta e poi nanna. baci a pioggia

  661. Azimut dice:

    Miele in genere lei stacca per una ventina di giorni. Anche se mi ha detto che questa volta non parte e che se ho bisogno ci sarà. Vediamo… L’equilibrio…sono eccitata, faccio confusione, le piccole aggiunte, almeno 3 pasti il giorno…e poi tutte le emozioni, si accavallano le une alle altre senza che io riesca a gestirle.
    Lo so come funzionano gli impegni accademici, fanno entrare in una spirale di ansia. Le scadenze si presentano inesorabili a chiedere il conto. So anche che in tutto questo entra una bella dose di soddisfazione personale e meno male. Ma se pensi a tutto il lavoro svolto e a quello che ti viene reso allora forse è il caso di allentare un pochino la tensione. Verrà un bel lavoro. Sei in gamba e la scriverai strabene. Punto.

    Bacio a tutte e al nostro uccel di bosco

  662. fabiola dice:

    Non poteva andare peggio di cosi con la mia amica…sono un fallimento totale, lo so. non riallacceremo mai piu qsa di quello che c’era prima. sono anni di alti e bassi, anche pesanti, sono anni in cui mi sono rinchiusa e l’ho allontanata, in cui ogni cosa era riportata al mio stare male, in cui volevo (e ancora vorrei tanto) essere capita, consigliata ma sopratutto tirata fuori dal mio carattere di schifo. Non riesco piu ad ascoltare le sue cose, come anche mi sento male spesso ascoltando le vite delle altre, come le mie cugine…alcune amiche, insomma sono diventatadi un egoismo che fa paura (mi ha detto lei)
    Non ce la fa più, è logico, non ce la farei nemmeno io, non ce la faccio infatti a gestire me stessa e a volte vorrei allontanarmi da me, scappare e respirare. Sono sola ad affrontare la paura di crescere, di parlare con un ragazzo che non riesco a capire se mi piace o meno. sono strana, mi sento troppo male per pensare che passerà
    Dovrei essere molto piu matura di cosi, sono sconclusionata, una matta quando litighiamo, perdo ogni capacità di parola sensata e mi prende il panico. Mi odio
    Scusate, volevo solo sfogarmi vi auguro sogni sereni…

  663. miele dice:

    ciao ra-gazzelle

    azimut hai ragione piena in quello che mi scrivi, io però son di quelle che vogliono fare bene le cose non per qualcun altr, ma per coerenza e soddisfazione generale. e cmq la tesi è obiettivamente ancora troppo raffazzonata, senza contare che mi manca parte di un capitolo :(

    riguardo a te: tu elenchi i tuoi fattori di confusione ma, nota bene, mischi due cose che in realtà possono essere tenute separate…pensaci un po’…cosa c’entrano le “emozioni” con il fatto di dover fare “3 pasti al giorno”?
    io non credevo possibile scindere le due cose, ma si può, anche se è spesso faticoso. ma io in questi ultimi mesi proprio, mi son resa conto di come io tenda a somatizzare TUTTO…e chissà se è la causa o una conseguenza del mio dca…ma che importa? è una cosa che non mi sta bene, comunque, e che in parte posso modificare. mi aiuto con le tisane, con la respirazione, cicrondandomi di nuovi romanzi ancora da leggere, che solo a vederli mi vien l’acquolina in bocca e mi passa il mal di pancia…. ;)

    fabiola, e daje con quest’auto-flagellazione… :(

  664. yris dice:

    ciao puzzole! stamattina sono di baratto. vado a preparare la bancarella.. :-)
    fate le brave, mi raccomando..

  665. Azimut dice:

    Miele è vero, devo imparare a scindere le due cose. Se solo imparassi a vivere anche senza il filtro della parte emotiva o perlomeno tenendolo separato. Devo dire che un pochino però mi aiutano anche col cibo. Questa cosa del latte della buonanotte per esempio è stracarica di sensazioni, pensieri, immagini…quasi fisiche addirittura. Poi il risultato è che butto giù un bicchiere di latte che altrimenti non avrei preso, quindi forse per il momento va anche bene così. In realtà non lo so mica sai se va bene…la mia psicologa dice di sì, che posso lasciarmi guidare dalle emozioni “buone” senza lasciarmi sopraffare da quelle “cattive”. A riuscirci…
    Il capitolo si autocreerà e non te ne accorgerai neppure. Prova a vederlo non come un capitolo che manca appunto, ma come una parte che ha bisogno di maggior accudimento, che deve essere un pochino riscritta. Perché io sono sicura che nella tua testa c’è già tutto e che quando comincerai a tirarlo giù si svilupperà molto più facilmente di quanto temi. Quanto al raffazzonato non direi che è un grosso problema, una sistemata, una limata e via. Tu scrivi bene quindi credo che la parte sostanziale ci sia. Non essere troppo esigente da te stessa. Io ero come te, esigente all’eccesso, niente era mai perfetto, tutto da migliorare. Poi col tempo ho compreso che esiste una soglia da rispettare che è quella della mia soddisfazione personale e che se del caso bisogna imparare ad abbassarla quella soglia. Perché se aspetti di ricevere soddisfazioni dall’esterno a volte aspetta che niente arriva. Anche ora sai? Quante volte ho scritto delibere di consiglio o di giunta a parer mio impeccabili, poi arriva il giorno della discussione e basta che a un assessore o a un consigliere venga in mente qualcosa che magari non è neppure normato dalla legge che te la buttano all’aria e tu ci hai lavorato una settimana con passione e attenzione. Questo non significa che si debba tirar via, non è assolutamente nella mia natura. Ma quando si ritiene di aver fatto un buon lavoro occorre anche fermarci. Ora tu mi dirai che non pensi di aver ancora fatto un buon lavoro, ma io sono sicura che lo sarà. Senza troppi sconvolgimenti psicofisici ok?

    Allora io ieri sera ho messo in atto il suggerimento di yris. Latte bollente, minipuntina di miele perché non è che mi piaccia molto, spruzzata di ballantines, scorza di arancia perché avevo quelle della pianta di mia suocera e certo non è trattata mentre del limone non ero affatto sicura. Ho dormito fino alle 8 di stamani senza mai svegliarmi. Ragazze mi sa che ho davvero trovato il sonnifero naturale. Che poi l’alcool che metto è davvero pochissimo e comunque durante il giorno non ne bevo nemmeno una goccia, quindi secondo me potrei anche andare avanti. yrisssssss che dici?

  666. yris dice:

    ahahahah azimut potrei suggerirti un sacco di varianti:
    latte, rhum e cioccolata fondente
    latte, cognac e cannella
    latte, borsci e mandorle amare..
    latte, bayleys e caffè
    altro che valium..:-)

    ragazze scappo, vado a fare il mercatino del baratto. io mi vesto sempre a tema per ravvivare l’atmosfera. indovinate questa volta come mi sono conciata??!!??
    jeans, maglione fumo doi londra e intorno al collo un fascio di ghirlande argentate, di quelle che si mettono sopra l’alberello.. sul petto poi tre spille fotovoltaiche che con la luce lampeggiano!!!!!!
    sembro un’ambulanzaaaaaaaaaaaahahhahahahhahhahahhahahha

  667. Azimut dice:

    yris attenta che ti mettono fra le decorazioni…
    Sai che io adoro il bayles? Una vita che non lo prendo più. La mia amata Irlanda… Solo che col caffè sarà meglio aspettare un pomeriggio. Col latte viene fuori una sorta di fantastico irish cofee
    Il borsci mai assaggiato…
    Latte e cognac fantastico ma per me senza cannella
    Latte ruhm (rigorosamente Avana Club, non mettere il Bacardi perché ti sopprimo :-) e cioccolato fondente penso sia da infarto, assolutamente da provare. STASERA. Meno male che domani faccio sciopero perché mi sa che vado a dritto…

  668. Polla dice:

    ..yris, spille fotvoltaiche??? mio padre ci impazzirebbeeeee.. ahahah..
    sei carica mi pare eh? bene bene..
    buon baratto per oggi,sono certa che sarà una giornata bella piena di tante cose!
    un abbraccio.

    Azimut.. ma il latte contiene serotonina che fa si bene all’umore ed è una sorta di calmante.. quindi io direi che è un’ottima idea. A me il latte stra stra piace e non ne faccio mai a meno..però io ci metto sempre un goccino di caffè e miele o zucchero e quindi non ho consigli da darti, a differenza di yris che mi pare un menù! eheh.
    che spettacolo che hai dormito filata sino alle 8.. programmi per oggi?

    miele.. pronta per qsta giorantina? voglia? anche io cmq sento che farai un ottimo lavoro di tesi,come credo che la tensione che vivi sia + che normale,soprattutto se dici che tendi a vivere tutto un po’ somatizzandolo.. proprio per qsto ieri ho sostenuto la teoria del trampolino di lancio nonché della palestra emotiva alla quale ti stai sottoponendo.. è bellissimo sentire che cmq nonostante tutto stai cercando anche di non fare solo quello,benché la cosa ti agiti..
    alla fine lo sai che sei tu il vero giudice di te stessa e come dice Azimut,sta un po’ a te gestire la soglia di valutazione del tuo lavoro..
    oggi però cerca davvero di staccare eh. ti stritoloooooo.

    fabiola.. ma perché non provi davvero a cambiare un po’il modo di descriverti,di vederti..?? tutta qsta insicurezza che descrivi non può fare da scusa per ogni cosa e non può nemmeno essere la causa di tutto.. non pensare che le cose sia cos’ ingestibili,cerca di darti un po’ di tempo e di continuare il lavoro che stai facendo su di te.. vedrai che piano piano.. io credo che sia seriamente possibile!

    buon risveglioooooooooo!!!! qui c’è un silenzio super rilassante.. :) .

  669. Artemide dice:

    Buona domenica a tutti!
    Ieri nn sono più passata…siamo tornati alle 4 del mattino, infatti sono mezza addormentata.
    Una parola per Vanilia, il tuo post nn l’ho proprio letto, forse perchè abbiamo scritto insieme, per il regalo io opterei per qualche tisana, per te una sola parola: nn vivere nell’ansia di nn essere considerata, nn è così!
    A presto…baci

  670. Sissi dice:

    Ragazze buongiorno. Scrivo solo per augurarvi Buone Feste…spero per voi siano davvero buone; io sto soffrendo un sacco, ma non posso fare in altro modo per cui mi auguro che il nuovo anno sia migliore per tutti. Vi voglio bene e vi sono vicina sempre…..

  671. mery dice:

    passo per un saluto,avrei mille cose da dire a tutteeee

    Azimut bayles????mmmmmmmm che bontà! ma non ho capito in che senso domani fai sciopero?

    Fabiola è ora di re-inventarsi,di farsi FORZA per uscire da quel buco nero..però solo iniziando a mettere sotto i denti qualcosa la testa ti verrà in aiuto,finchè hai delle energie cosi “carenti” di li non ti sposterai..scusa magari l’avrai ripetuto mille volte ma sei seguita?

    Polla vorrei anche io un po’ del tuo silenzio,qui mio padre sa aspirapolverando come un pazzo aiutoooo

    Yris in che consiste questo mercatino?

    Vaniglia non sei trasparente, per il regalo non è semplice… una bella sciarpa?qualcosa per il corpo? un libro?

    miele come va oggi?

    Anice non hai rimediato un bel niente, scusa ma mi fa rabbia perchè ti ho sempre sentito bella decisa,perciò su,rimettersi in carreggiata subito!

    io oggi sono un po’ sconfortata, brutti sogni e brutti pensieri in generale..e mi verrebbe da restringere, qualcuno sa dirmi perchè appena esco dall’incontro con la psi sono supercarica e poi la cosa si affievolisce sempre più?

  672. Midori dice:

    Buondì ! Super polla continua a farti viziare:)

    Miele oggi sei più tranquilla? A me é proprio quella che manca: la sensazione di poter fare altro oltre allo studio. E invece mi trovo sempre più indietro e con sempre meno tempo

    Artemide, azimut buongiorno… Azimut peccato che non mi piacciano gli alcolici, avrei proprio bisogno di un sonnifero

    Yris buon mercatino … Io li amo, ma fa troppo freddo!!

  673. Azimut dice:

    Midori un goccio di vodka dentro con magari miele se ti piace, non senti il sapore e ti stende…o mamma…ora mi metto a ubriacare il blog…

    Mery domani c’è sciopero del pubblico impiego e senza entrare nei dettagli diciamo che chi è nel mio posto di lavoro non solo è colpito dalla manovra finanziaria in atto ma non sa nemmeno quale sarà il suo destino…

    Polla sì penso anch’io che il latte mi stia calmando parecchio, beh forse anche il fatto che non vado più a letto digiuna. Programmi per oggi sono quelli di prendermi un po’ cura di me: depilatio, bagno bollente, musica, lettura, cose così insomma. Stamani sono uscita in missione per babbo natale…

    Sissi ti sono tanto tanto vicina e ti abbraccio forte

  674. yris dice:

    azimut mi sfiuggiva questo tuo lato alcolico.. :-) comunque è decisamente piacevole.

    mery, il mercatino del baratto è quello in cui non si compra e non si vende, ma si scambia, è quello in cui ognuno può portare i propri oggetti inutili, dimenticati, superflui e scambiarli con altri, è una cosa molto divertente oltre che utile ed ediucativa, per un consumo consapevole e la difesa dell’ambiente.

    sissi, perchè stai “soffrendo un sacco, ma non puoi fare in altro modo”? chi, cosa te lo impedisce?

    fabiola, io credo che dovresti provare a modificare un po’ la direzione dei tuoi pensieri, altrimenti diventano ossessivi. e lo puoi fare solo cercando un interesse, una passione, un impegno concreto, diverso. non è con il dolore che recupererai il rapporto con la tua amica, ma con l’armonia.
    ognuno porta con sé già il fardello della sua sofferenza: non regaliamogliene altra.

    polla le spilline sono fantastiche, c’è un piccolo led che si accende e lampeggiano come piccole sirene!

  675. Sissi dice:

    Innanzitutto un grazie speciale ad Azimut, che davvero è sempre molto gentile con me. Rispondo ad Yris: il Natale è la festa della spiritualità, si ritrova la famigli e la gioia di stare insieme. Mia madre era per noi l’anima del Natale e quest’anno non c’è più. Con lei finisce tutto. Non sono più entusiasta in alcun modo di nulla, la vita è spenta e grigia, mi guardo e non vedo più la donna gioiosa di prima, ma una persona sofferente che non ha più nulla da dare alla vita. Lo so che sembra catastrofica la cosa, credimi, è solo realtà, niente di più. La solitudine è una brutta bestia!
    Comunque grazie per l’interessamento che hai dimostrato nei miei confronti, so che capirai e so anche che la tua lotta è tosta….non mollare, se continuo a vivere è perchè anch’io sto lottando.
    Baci a tutte…

  676. mery dice:

    wow yris e se posso chiedertelo che ti sei portata a casa?

  677. mery dice:

    sissi ti abbraccio!

  678. miele dice:

    Ciao bimbe belle,

    midori questa cosa di “non poter fare altro oltre allo studio” è stato il mio boccone amaro per tantissimo tempo…io sembravo davvero una povera martire…e infatti tra le tante cose che ritenevo di non poter fare c’era ancheil mangiare. il mio dca è strettamente legato alla mia esperienza universitaria: mi ero ammalata già prima, ma poi con l’università tutte queste sensazioni si sono acuite e io sono precipitata nel vortice dell’ascetismo. da cui sto risalendo pian piano, ma dio solo sa se non ho dovuto smantellare e ricostruire gran parte dell’idea che avevo di me stessa…

    io sono tornata adesso dal pranzo, stasera non penso che cenerò ma non è restrizione la mia, semplicemente sono bella sazia da un pranzo che è stato più che apprezzato. mi sto bevendo una tisana rilassante e mi rimetto sulla tesi.
    azimut tutto quello che mi scrivi è proprio quel che penso anch’io: purtroppo, come immaginerai, sono io per prima a volere chissà quale perfezione, soprattutto quando si tratta dello scrivere. ma ho anche un relatore molto esigente, corregge anche le virgole. e quando avrò finito ci saranno forse più di 400 pagine da rivedere. ecco perchè mi sento un po’ con l’acqua alla gola. ma considerato che fino ad un paio di gg fa avevo detto a lui che oggi alla festa manco ci sarei andata, direi che c’è stato qualche progresso mentale. io mi sono sentita abbastanza a disagio oggi: nulla a che fare col cibo, è proprio il mio corpo in generale che non riesce a rilassarsi, mi pare di avere sempre il viso in disordine, di non vestirmi come vorrei ecc. ma anche con questo devo portare un po’ di pazienza.
    bene cmq per la tu alatte-terapia ;)

    sissi mi spiace sentirti così…

    yris evvai di baratto…anche noi qui ne organizzeremo uno fra breve…!

    baciotti stellati a polla, mery, artemide ecc.

  679. yris dice:

    sissi anch’io sono sola. completamente. mio padre l’ho da vent’anni, mia madre da te, e sono figlia unica. passerò il mio natale con le piante. per scelta intendiamoci, visto che di amici ne ho, ma non mi bastano. anch’io sento in modo lacerante la mancanza degli affetti. e anch’io in questi giorni non sto per niente bene.
    ma l’amore che mia madre aveva per la vita, l’amore infinito che lei e mio padre avevano per me, e quello che io avevo per loro MI IMPONGONO di rispettarla.
    e allora ogni giorno cerco una ragione, un modo per farlo, che sia il lavoro, o il baratto, o una pianta, o una serata con gli amici. per questo ogni giorno apro le finestre e faccio entrare la luce del sole, e ogni sera mi chiedo se ho vissuto o se ho solo passato il tempo. ciò non toglie che i mostri bussino alle porte, come hanno fatto così spesso in passato, come qualche volta fanno ancora, ma è una ragione di più per difenderla questa vita, per recuperarla tutta. ti abbraccio

  680. yris dice:

    sissi anch’io sono sola. completamente. mio padre l’ho perso da vent’anni, mia madre da te, e sono figlia unica. passerò il mio natale con le piante. per scelta intendiamoci, visto che di amici ne ho, ma non mi bastano. anch’io sento in modo lacerante la mancanza degli affetti. e anch’io in questi giorni non sto per niente bene.
    ma l’amore che mia madre aveva per la vita, l’amore infinito che lei e mio padre avevano per me, e quello che io avevo per loro MI IMPONGONO di rispettarla.
    e allora ogni giorno cerco una ragione, un modo per farlo, che sia il lavoro, o il baratto, o una pianta, o una serata con gli amici. per questo ogni giorno apro le finestre e faccio entrare la luce del sole, e ogni sera mi chiedo se ho vissuto o se ho solo passato il tempo. ciò non toglie che i mostri bussino alle porte, come hanno fatto così spesso in passato, come qualche volta fanno ancora, ma è una ragione di più per difenderla questa vita, per recuperarla tutta. ti abbraccio

  681. Azimut dice:

    yris chissà quante cose ti sfuggono di me… ;-)
    Comunque per la cronaca non sono affatto una beona. Quando non avevo il dca tutto si risolveva in una birra la settimana e in un mezzo bicchiere di vino bianco friulano o trentino un paio di volte a settimana. Superalcoolici forse due volte l’anno. Ora mi è presa così…un dito nel latte bollente… ma funziona, mi nutre, mi riscalda. A dir la verità nella mia vita ho preso sbornie colossali con quantità irrisorie

    Sissi mi dispiace sentirti così, non aggiungo altro perché rischierei di scrivere delle banalità. Ma nel Natale per caso avresti la possibilità di farti un viaggio oppure ci sono altre persone che non puoi lasciare sole? Comprendo quello che senti. Ho famiglia, non sono sola, ma da quando non c’è più mio padre non è più la stessa cosa. Ne inventava di tutte, si trascorrevano giornate indimenticabili con lui. Mi manca il suo abbraccio

  682. yris dice:

    mery, ho fatto un sacco di affari!!! :-)
    dunque..
    - cinque marionette bellissime fatte con scarti di tessuto e carta e dipinte a mano
    - un trench di velluto grigio
    - un libro stampato nel 1952 e un altro in edizione brossurata
    - spille e bigiotteria varia
    - un vassoio colorato di ceramica
    - una statuetta di terracotta dell’artigianato leccese
    - un cucchiano d’argento e altri monili antichi
    - una borsa peruviana con i pupazzetti in rilievo
    - due bottiglie di pregiato vino francese annata 1964
    e poi un sacco di altre belle cose.. non mi ricordo, ma ne ho il trolley pieno!

  683. yris dice:

    aaaaaaaahhhhh azimut! ti ho beccata!!!!
    fino a ieri era “un goccio”..
    ora è “un dito”..
    :-)
    ti conosco mascherina!! ;-)

  684. Azimut dice:

    facciamo tre dita va….. :-)

  685. yris dice:

    ehi!!!!! ma allora mi batti!!
    io quando vado a bar dico “un baileys corretto al caffé” :-)

  686. anice dice:

    ciao a tutte,
    ieri sera poi non sono più riuscita a passare, mi sono addormentata sul divano dopo cena O_O
    passo veloce a salutarvi, ho letto i vostri post ma vi rispondo dopo :)

    miele e mary, avete ragione a dirmi che non ho rimediato niente con quel pezzetto di cioccolata, anzi. è sempre il mostro che manovra la mia vita.
    un bacione a tutte, a dopo

  687. miele dice:

    anice, non era assolutamente per stroncarti…è solo che in questo blog mi viene piuttosto facile smascherare quegli stessi alibi che mi sono costruita spesso anche per me, e mi permetto solo di esprimerli. scusami se ti sono sembrata dura o qualcosa di simile.

    sbaciotti a yris barattante e ad azimut nuova adepta delle giuste correzioni

  688. yris dice:

    cucù…
    tutte già nella trance prenatalizia??
    baci sparsi per la notte, io finisco di preparare il corso per domani e poi a nanna.

  689. Ely dice:

    Heiiiiii!!! maccciaooo!!! mi siete mancate mille!!

  690. anice dice:

    ma no miele, non sei stata affatto dura. anzi, hai fatto bene. come dicevo prima, il mostro è ancora molto forte in me e leggendo i commenti su questo blog che riesco a fare dei passi avanti.

    oggi sono stata più brava. ho capito a che gioco sto giocando… ho preso un chilo e adesso sto mangiando come una che deve mantenere il peso, non come chi ha bisogno di tornare al peso forma, aumentare ancora. mi sto facendo guidare dalle bugie, dico che devo pensare alla salute ma rimando, rimando all’infinito. quando programmo di mangiare qualche cibo in più, di solito ultimamente fichi secchi, penso che potrò benissimo toglierli nel momento che raggiungerò il peso forma. ho ancora la testa di chi è pronta a mettersi a dieta.
    scendo a compromessi con il mostro, programmando quello che mangerò, e solo in quel caso mi permetto degli “sgarri”.

    oggi, ho mangiato il formaggio, un paninetto nel tostapane, per pranzo , con delle verdure. poi ne ho preso un altro po’ a merenda, e uno yogurt. e ho anche cenato, un po’ di risotto con il radicchio, una polpetta di lenticchie e verdure, zucca e cavolo al vapore. e un po’ di vino rosso così il mostro stà zitto! ;)

  691. yris dice:

    ecco!!! ubriachiamo anche lui!! :-)

  692. Artemide dice:

    Vado a nanna…oggi nn sono stata bene, spero nn sia influenza…
    Sogni d’oro

  693. Polla dice:

    ..ei bloooooog,
    sono tornataaaaaaaa!!! fresca fresca di approdo in casina.. che trauma rientrare.. io che rimuovo e dimentico tutto mi trovo ogni volta spiazzata.. pazzesco. non ricordavo nemmeno quale fosse la chiave per aprire il portone all’ingresso.. o_O.
    Prima di partire sono passata all’ospedale da mio padre che stava dormicchiando.. l’ho salutato..poi sono andata a casa da mia madre a fare merenda con latte (Azimut.. io adoro pane e latte.. il pane croccante fuori con tanta mollica dentro..quello fatto tipo a stati stra stra bianco dentro e rosino fuori!)e pane,ultime chiacchere e poi i saluti..
    ho deciso di tornare nonostante tutto perchè domani ho la visita dalla nutrizionista e ci tenevo ad andare,poi ho altri incontri per il centro e varie cose da fare per la casa che devo cercare,ecc..
    ho fatto il viaggio con un amico anche lui che studia qui,ma che è della mia città d’origine..quindi il distacco,la partenza e il viaggio sono stati meno traumatici del previsto.. ma un piantino prima di salutare la mattre l’ho fatto.. sono la solita che vive male i saluti.. ffff. ma sono qui.. bella rinvigorita,serena.. anche se la cosa di mio padre è tosta. tosta tosta. ma sta bene dai e ora si vedrà un po’ con la ginnastica riabilitativa come si comporta. domani mia sorella lo porta a casa.. speriamo dai. :)

    anice.. io credo che sia molto importante che tu ti renda conto del meccanismo del “rimandare” nel senso che si,rimandare è fine a sè stesso,è un meccanismo che non porta da nessuna parte.. se rimandi oggi,rimandi anche domani,cosa cambia domani da oggi? che cosa mai accadrà? invece se si inizia a non rimandare,poi si impara a non farlo..perchè ti passa proprio la voglia,perchè ti stanca di + l’idea di rimandare che quella di intervenire.. perde di senso insomma.. e aiuta molto per uscire dall’ottica della dieta perenne. Io poi smetterei di pensare al raggiungimento di un peso forma specifico perchè cmq è una sorta di idea di controllo.. io penserei + prima a raggiungere un peso sano e poi non necessariamente al mantenimento di quello specifico peso,ma proprio ad abituarsi all’idea che il corpo può cambiare in base a tante altre cose,al tempo che passa anche,al periodo,al cibo.. ecc.. ma che non deve influenzare tutto il resto,abituarsi all’idea che sia secondario il peso perchè c’è altro.. diverso per ognuno di noi.. la nostra vita e tutto ciò di cui è composta.
    inoltre credo anche che sia importante superare una certa soglia di peso proprio per capire che cosa comporta nella nostra testa il sentirsi “grasse”,che nella maggior parte dei casi appunto è solo una percezione.. un numero.

    Artemide.. in che senso non sei stata bene? come mai così schiva in qsti giorni? dai che sono gli ultimi giorni di scuola.. forza.

    yris.. ma quanta cavolo di roba ti sei portata a casa???? aiutooooo.. cmq stra bella l’idea di “ubriacarlo”! eheheh

    Ely.. com’è andato il tuo week end? passi domani mattina per aggiornamenti?

    miele.. non ti aiuta pensare che quella sensazione di disagio gli altri non la vedono? che proprio non se la immaginano nemmeno?? ma poi che cosa mai dovresti avere fuori posto? e anche se fosse? cioè.. se ci fosse una persona vicino a te vestita in un modo non adatto,per esempio.. tu che cosa penseresti di quella persona?

    Midori.. ma davvero vivi lo studio in modo così stressante? io credo che per come è strutturata l’università dia proprio la possibilità di potersi rifare all’appello successivo per esempio.. sarebbe così pesante non passare un esame?

    io non riesco a schiodarmi.. ho i bagagli da disfare e la doccia da affrontare.. credo che rimanderò a domani.

    è strano essere qui..

    notte blog.

  694. anice dice:

    polla, grazie. il rimandare è proprio un brutto meccanismo, malato. andando avanti così, domani non arriva mai…
    riguardo al raggiungimento del peso forma, hai ragione a dire di raggiungere un peso sano, la penso come te. è quello che vorrei raggiungere in effetti. tornare ad avere il ciclo e tornare in salute, sentirmi viva e non uno zombie. che poi sia un numero piuttosto che un altro, sulla bilancia, vorrei che non mi stressasse più, che fosse indifferente.

    bene che tu sia tornata a casa e sia contenta, rinvigorita… immagino anche per tutte le coccole che ti sei presa con la tua famiglia :)
    mi dispiace per tuo papà, però a leggerti sembri fiduciosa, ed è giusto cosi.

    artemide, cacciamo via l’influenza ;)

    ely, yris, azimut, miele e tutte le altre un saluto anche a voi

    vado a nanna anche io
    a domani

  695. miele dice:

    giorno ragazze,

    yris buon corso!

    polla ben tornata nella tua bella casina che adoro tanto :)
    ma sì, lo so bene che gli altri non immaginano il mio disagio…come io non immagino il disagio degli altri (anche se a volte colgo qualche segnale e provo ad immedesimarmi)….il mio disagio è molto “fisico” nel senso che parte da una totale non accettazione del mio corpo , di alcune cose….e si trasferisce su tutto, sul mio viso, sulla scelta di come vestirmi, sul modo in cui sto seduta….non riesco a spiegarmi so solo che questo groviglio di sensazioni mi mette una grande tristezza a volte.
    Ah, tutto questo non ha assoultamente nulla a che vedere col peso, col cibo…semmai al contrario l’essere troppo magra mi sta risultando fastidioso e scomodo.
    cmq va bene, non è il caso di ricamarci troppo sopra…è un’altra cosa che devo gestire.

    vi abbraccio strette, buon risveglio

  696. Polla dice:

    ..Buongiorno blog,
    eccomi qui appena appena svegliata nel mio letto.. ho dormito proprio bene.. ho fatto un sogno un po’ strano.. era tipo una festa a casa di mio padre con tanti miei conoscenti/amici di tempo fa.. e io ricordo che mi “ritiravo” dalla cena per stare con un mio amico in particolare in un’altra zona della casa.. ma provavo quella sensazione di voler essere alla festa insieme agli altri,ma continuavo a stare lì con lui,ma non era lui che mi tratteneva eh. bah.. cmq la sensazione che ho provato era una sensazione che conoscevo.

    miele.. ma buongiornoooooo! ebbene si,sono qui.. ho avuto un approccio al rietro davvero particolare,ma mi sento davvero tranquilla.. anche se appunto mi porto dentro il pensiero di mio padre,non angoscioso eh,ma cmq un pensiero costante,un modo per esserci magari.
    cmq no,non credo che ci sia da ricamarci intorno chissà cosa per quanto riguarda le sensazioni che provi in mezzo a determinati contesti,ma spesso hai scritto qsta cosa.. credo che magari non ci sia un qualcosa da fare nello specifico,però che anche in quel caso essendo la testa che influenza il tutto,potresti provare non so,magari a ripeterti una farse,una sorta di “disco rotto”che ti ricordi che “non succede nulla,che va bene così”. :) .

    cmq io mi sono accorta di quanto la gente,soprattutto i miei parenti.. vedendomi meglio,abbiano distolto tantissimo l’attenzione da me. non mi inseguono coi biscotti o o non mi fanno domande strane.. mi trattano come trattano chiunque insomma.
    Anche mio zio l’altro gg,mi teneva in braccio in ospedale e dopo un po’ mi fa “pesi eh! sei ingrassata!” e mi ha fatto spostare.. ovviamente non in malo modo. ma .. un tempo qsta cosa mi avrebbe fatto sentire di troppo,troppa,ingombrante.. invece non mi ci sono sentita per niente.. non lo sono e punto. ho sorriso,dentro. e qsto sentirmi meno sotto torchio mi piace parecchio.. e mi incentiva,ma credo che cmq non cambierebbe,cioè.. lo sto facendo per me. Anche mio padre benché non sapesse nulla,ha cambiato totalmente atteggiamento.. quindi io credo che sia proprio importate anche come mutano le reazioni intorno a noi e come noi ce le viviamo.

    ora mi preparo la colazione! buon risveglioooooo.. :) .

  697. miele dice:

    sì polla, quando mangiamo e il nostro corpo riprende un aspetto più sano, le persone cominciano a vedere altre cose, di te e del monto intorno…o anche di se stesse, finalmente.
    tu poi ti stai comportando egregiamente…ho sempre più voglia di passare una bella giornata con teeee!

    il mio disagio…bah…io so bene, più che bene a cosa è dovuto…e ripeto, non c’entra col peso o col cibo. non riesco a parlarne, nemmeno qui, mi dispiace ma al momento non ce la faccio. diciamo che solo mia madre ha sempre saputo di questo disagio, senza che io le dicessi mai nulla.
    due settimane fa però l’ho detto chiaramente alla psicologa, dicendole “adesso è ora che io te ne parli, perchè altrimenti le nostre sedute non hanno alcun senso, visto che sto cominciando a capire qual è davvero il problema che ho adesso, nonchè una delle cause più forti del mio dca”.
    e siccome io non mi sento più necessariamente destinata alla sofferenza del martire, sto anche cominciando a pensare a come risolverlo, se sarà possibile risoverlo, ma per ora non voglio farmi alcuna illusione.

    a dopo belle ragazze

  698. anice dice:

    buongiorno a tutte,

    miele ma riguardo l’accettazione del tuo corpo, non potresti iniziare da qualche parte che ti piace e valorizzare intanto quella? magari adesso che sei sotto pressione, viene fuori ancora di più questo disagio, proprio perchè sei tanto stanca? può essere?

    polla, nel sogno avevi voglia di stare alla festa ma anche con questo amico…. voler due cose contemporaneamente ;) ?
    è bello il modo in cui affronti i commenti dei parenti sul fatto di essere ingrassata, mi piace. per me è un tema tabu, solo il fatto che mi dicano che non sembro magra mi crea stress. però farò preziosi i tuoi modi, sarò felice perchè lo faccio per me!

    stavo pensando ancora al rimandare a domani.. io rimando tutto, è proprio una mia caratteristica. dal preparare qualche cibo speciale, al leggere un libro, fare un’attività… mi dico sempre che lo farò in qualche occasione speciale, “non adesso” e intanto mi scappa la vita !

    cosa ti prepari di buono per colazione?
    io ho mangiato porridge, con il cacao, uvetta e un pezzo di banana.

    buona giornata a tutte :)

  699. Ely dice:

    Eccomi! ierisera volevo leggervi e scrivere un po qui ma quando sono arrivata a casa mi sono resa conto che c’era troppo macello ed era il caso di sistemare un pochino… ;)
    questo week end sono stata dal mio lui e sono stata da dio…mi rendo conto che il successo del nostro rapporto è direttamente proporzionale all’allontanamento del mostro..

    Ieri pomeriggio mia mamma mi ha molto delusa, diciamo che ha avuto poco tatto nel parlare di una brutta esperienza che ho avuto in passato e mi ha fatto sentire una merda davanti a tutti i parenti… non so perchè fa così certe volte…. mi chiedo spesso se il suo sia un amore “madre-figlia” sano… perfino mia zia l’ha ripresa per quello che ha detto…
    Non lo so, non riesco a capire…stanotte ho dormito malissimo e non riesco a togliermi dalla testa quelle parole e la sua espressione mentre le diceva…

  700. Ely dice:

    alla prima volta pensavo le fosse sfuggito, invece poi l’ha ripetuto di nuovo ed è stato come una botta in testa…vabbè..

    adesso vi leggo e poi commento perche mi sono persa tutto in questi giorni!!

  701. anice dice:

    scusa miele, ho scritto prima del tuo messaggio. affrontare il problema con la tua psicologa è il miglior modo per accettarlo e se lo hai fatto è perchè ti senti pronta ;)

    un abbraccio

  702. Artemide dice:

    Buongiorno a tutti!
    Nn sono proprio in forma, ma vado a scuola lo stesso, nn ho più la febbre (a questo mi friferivo, Polla, quando ho detto che nn stavo bene).
    Nel we riesco a scrivere meno perchè sono sempre con Ale…nn c’è altro motivo, ora il lavoro chiama, un abbraccio.
    A questa sera

  703. Ely dice:

    c’è una tensione nell’aria che si potrebbe tagliare col coltello….penso che il capo abbia litigato con la moglie così viene in ufficio e se la prende con me…
    nessun altro???
    ragazze, se volete sfogarvi io sono qui eh?? oggi ho capito che sarà una giornata da dimenticare, mi metto il cuore in pace e aspetto che passi.

    p.s. Vaniglia, volevo darti qualche consiglio per il regalo ma non lo farò finchè non smetti di fare i capricci e non cominci a portare qui qualche risultato concreto.

  704. Polla dice:

    ..Buongiono Artemide,
    si si.. immaginavo che anche qsto week end fossi impegnata con Ale,ma appunto non era solo questione di assenza nel senso che non scrivi,era riferito ad una mia percezione che mi rimandano le tue parole..
    Buona scuola allora!! vai di scarica di vitamina C!!!! ;) .

    anice..buongiorno anche a te! la mia colazione è sempre un po’ diversa,perché è stata una delle cose + difficili di cambiare,quindi vado un po’ d’impulso..
    Cmq faccio sempre una tazzona di latte caldo con un goccio di caffè,coi biscotti,di solito le gocciole.
    poi mi mangio lo yogurt con noci e miele se ci metto i cereali normali e una banana,se no metto il muesli alla frutta secca con la banana. e poi mi sparo o una merendina tipo il plumcake con le gocce di cioccolato,o un pacchetto di crackers con la nutella(o marmellata) e un succo di frutta a volte invece altro yogurt,ma al caffè con una mela a parte. boh.. vado un po’ a caso.. ma quando sono qui in casina.. tendo a fare colazione e spuntino insieme.. e mi sparo anche due caffè lunghi. bollentiiiiiii !!!

    Ely.. che bello sentire che il tuo week end è andato bene.. ed è bello anche leggere di come stai valutando le cose intorno a te.. mi spiace per la questione con tua madre,ma credo che sia indispensabile e anche un po’ inevitabile che certe cose accadano e che ancora facciano male..

    miele.. sei stata mitica che hai parlato di quella cosa. come ti sei sentita dopo? no no,niente illusioni.. però appunto consapevolezza.

  705. Ely dice:

    Miele, com’è andata poi ierisera? hai scritto che dopo quel pranzo abbondante non avresti piu mangiato la sera, non per restringere, ma xche eri sazia…non ti sembra un po un mettere le mani avanti, cioè, come facevi a sapere che poi non ti sarebbe piu venuta fame? forse mi sbaglio ma a me sembra uno dei tanti meccanismi della malattia…organizzare i pasti, decidere prima cosa si mangerà ecc… probabilmente mi sbaglio ma mi piacerebbe sapere come la vedi tu…

  706. miele dice:

    ely, clicco su “mi piace” perchè tutte le tue parole di stamane mi suonano bene….anche quando parli di cose negative, sento un approccio davvero costruttivo e ti faccio i miei complimenti.
    ma tua mamma quindi è consapevole del fatto che le sue parole di fanno star male?

    anice, grazie del tuo pensiero. guarda, sarò sincera: quando qualcosa non mi va bene, o mi fa star male, io prima di tutto cerco di cambiarlo. poi, se non è possibile, allora lavoro sull’accettazione. sto facendo così anche con questa fonte di disagio. che poi non è che non m i piaccia nulla di me stessa, eh…solo che questa cosa a volte riesce a guastare tutto.

    artemide, anch’io ti sento sfuggente, ma da tanto tanto tempo, non c’è niente da fare: anche quando scrivi, sembra sempre che tu stia saltando sulla sedia in attesa di andare a fare qualcos’altro…

  707. Ely dice:

    Polla questa si che è una colazione come si deve!!
    Artemide, prendi appunti!! hihihihi!!
    Io invece sono molto monotona da questo punto di vista, sono sempre ferma al mio caffe + frullato di frutta (di solito banana + kiwi) + 2-3 fette biscottate… che noia pallosissima che sono…devo cambiare….absolutely!
    Polla, io davvero non mi so spiegare certi suoi comportamenti…cmq la parte migliore ieri è stata quando è uscito un discorso su un’amica di mia mamma, praticamente ho sentito che parlava con mia zia di questa tipa che non mangia piu e diventa sempre piu magra, sentire mia mamma che diceva:” mi fa paura, sento dai discorsi che fa che non sta bene, mi sa che è anoressica….” e mia zia:” e sai quante ce ne sono? poi ci sono anche quelle che si infilano due dita in gola….”
    babba bia…robe che non gli vomito addosso a tutte e due….

  708. Ely dice:

    un abbraccio speciale ad Azimut, io ti sento diversa, sento che c’è qualcosa di positivo nell’aria, sento che ci credi un po di più….spero di non sbagliarmi, anzi no, non mi sbaglio, è così :) brava Azimut!

    Yris, quanto mi hai fatto ridere…avrei voluto vederti tutta agghindata a mo’ di albero di natale..AHAHAHAHA!!! ma non potevi mettere qualche foto su fb?? dai… così mi tiri un po su il morale :)

    Pollina, ma quindi il babbo è di nuovo in ospedale? ma per controlli? cmq la tua positività anche nel parlare di situazioni complicate è fenomenale….sai che la positività porta positività….quindi grazie :)

  709. miele dice:

    ely due domeniche fa avevo avuto un pranzo bello ricco, ma la sera poi ho mangiato lo stesso la pizza…quindi queste situazioni non mi spaventano più così tanto, e non implicano più necessariamente una restrizione programmata della cena. Anche ieri mentre pranzavo, non ho pensato alla sera, ho deciso che mi sarei ascoltata al momento opportuno e bona. Abbiamo finito di pranzare alle 16.30-17.00, con un pranzo fatto di 2 antipasti (polenta e salsiccia, quiche di uova e verdure), 2 primi (risotto e gnocchi), 2 secondi (cosciotto di maiale con patate, tagliata e verdure ai ferri), sorbetto, frutta e torta saint honoré. Finito di mangiare, avevo un po’ la pancia in subbuglio ma niente di grave. Arrivata a casa, verso le 18, mi son bevuta una tisana e dicevo che non credevo avrei cenato perchè lui anche me l’aveva chiesto, io avevo detto che al momento non avevo fame, lui pure, per cui si era deciso di aprirci una birra più tardi e mangiarci qualcosa insieme senza star lì a cucinare. E infatti verso le 21.00 o giù di lì, ci siam messi sul divano, lui con un toast e le noccioline, io con una mela e i bagigi e abbiam sgranocchiato. Senza dubbio nella mia testa c’era l’idea di non fare una cena vera e propria, devo anche dire però che in effetti non avevo fame, e anche su questo mi devo un po’ ascoltare, credo che ieri potessi permettermelo visto che cmq non avevo rinunciato a nulla a pranzo e che, come spesso mi è stato detto anche qui, uno non deve mangiare per forza solo perchè “è ora di cena”…

  710. Polla dice:

    ..Ely, cmq se tua mamma e tua zia,ma in generale chiunque esprime certe opinioni parlando di chissà chi non è detto che certe cose le pensino o cmq parlano perché vivono da quella persona un certo distacco e di conseguenza il giudizio,l’idea,ecc.. vengono un po’ gestite in base al senso comune.. non ci mettono del loro. se sapessero della tua situazione,magari all’inizio la reazione sarebbe la stessa,ma poi sicuro cambierebbe,proprio perché conoscono te,proprio perché certe cose si imparano solo se vissute,non magari in prima persona,ma cmq da molto vicino,altrimenti chiaro che non c’è interesse e le parole vengono così,ma non sono frutto né di esperienza,né di un qualcosa di ragionato.
    cmq è proprio diverso il tuo modo di parlarne.. e qsto conta moltissimo..
    la tua colazione la trovi noiosa? ne sperimentiamo un’altra? ;) . cosa ti piacerebbe mangiare a colazione? ce poi appunto,vai al lavoro e quindi stacchi,ci starebbe provare,no?

  711. Polla dice:

    ..mio padre cmq è ancora in ospedale si.. oggi c’è pure sciopero delle infermiere.. eheh.
    Cmq inizia la riabilitazione a fine anno.. oggi dovrebbero cmq dimetterlo,ma non sa ancora nulla.. mi sembra tranquillo però e aste attese lo temprano un po’ e mettono alla prova la sua pazienza!!!

  712. Ely dice:

    che misero pranzino!!! eh, ti credo che non avevi fame poi! ma cos’era un matrimonio?? scusa ma mi son persa dei pezzi mi sa…
    cmq si, in questo caso direi proprio che qualsiasi persona al mondo non avrebbe cenato la sera! :)

  713. miele dice:

    no no, non ti sei persa nulla, in pratica era un anniversario ed eravamo al ristorante…gli amici in questione han voluto fare le cose in grande e il menu in effetti era piuttosto ricco. il risotto era nientemeno che con zucca e radicchio: per me, la summa della bontà! e tutto il resto era buono.

  714. Ely dice:

    mmmmmhhh Miele……..!!! mi fai venire fameeeee!!!

  715. Ely dice:

    Polla ma non è che tu hai un po preso dal papi tipo?

  716. Polla dice:

    ..Mmm.. In che senso Ely?? Cmq certe cose più che averle prese le avrò sicuramente ‘apprese’.. Ma questo fa una grande differenza. Nel senso che non significa che sia nei miei geni una cosa se e’ appresa e quindi può essere modificata,se opportuno. Certo non con meno fatica.. ;) .

    Tra 30 min. Incontro con la nutrizionista.. Rullo di tamburiiiii!

  717. Ely dice:

    FRRRRRRTRRRRRRFFFFRRRRTTTTTRRRRRR

  718. Ely dice:

    …per certe cose sarebbe meglio effettivamente….ma se sono ben piantate nei geni??? come si fa? Io credo che per quello che riguarda il carattere si possano limare e anche migliorare certi aspetti, con una bella dose di forza di volontà mescolata ad un pò di buon senso possono anche venir fuori cose fatte bene ;)

  719. miele dice:

    “cose ben piantate nei geni”…ad esempio, acosa ti riferisci ely?!

    polla buon incontro!

  720. Ely dice:

    Miele, tipo io mi accorgo di aver preso tanti difetti da mio papà, sono permalosa, pessimista e faccio fatica ad esprimere quello che provo, mi tengo tutto dentro insomma…dicevo che lavorandoci su certe caratteristiche magari si possono anche limare, io mi sto impegnando molto anche su questo fronte anche se non è per niente facile appunto…

  721. miele dice:

    Ely quelli che tu citi sono esempi di “comportamento appreso”…sono aspetti caratteriali che poco o nulla, per fortuna, hanno a che fare con la nostra storia genetica. Io parlerei piuttosto di influenza ambientale (famigliare) nel senso che, durante la crescita, si tende ad assorbire e a riprodurre, in modo quasi irriflesso, quello che ci circonda, quello che vediamo fare, e anche determinati aspetti o propensioni caratteriali. Ma mentre parlare di genetica significa passare l’idea che tutto questo ci sia caduto in testa come una tegola e ci resti addosso per sempre, parlare di influenze ambientali e sistemiche significa considerare che questi comportamenti sono assoultamente modificabili.

  722. Polla dice:

    ..miele,proprio quello che volevo dire io.. ;) .

  723. Ely dice:

    quindi la genetica nei comportamenti di una persona non c’entra niente??
    cado dalle nuvole…
    davvero ero convinta che si potesse “prendere” dai genitori anche questo non solo le caratteristiche estetiche… che gnuranteeee!!!

  724. Ely dice:

    oggi mi sento un’ippopotama…questo mangiare un po di tutto farà anche bene ma io mi sto allargando a vista d’occhio!! :(

  725. anice dice:

    miele, come stai adesso? oggi lavori sulla tesi?

    ely, passata l’arrabbiatura in ufficio? riguardo al discorso di tua madre, mi dispiace però sono certa che, conoscendo meglio il problema, ne parlerebbe diversamente. posso chiedere come mai non ne hai parlato con lei del tuo problema?

    polla, com’è andata la visita?
    complimenti per la colazione bella ricca, ma incluso in quella lista c’è anche lo spuntino?

    la mia colazione è sempre la stessa, ma mi va bene cosi, è una specie di coccola, terreno sicuro. a volte il weekend mangio una fetta di pane con marmellata. Ho notato che il cambiamento mi piace, in generale, è una cosa che sto sperimentando da poco e che trovo positivo.
    Di solito tendo ad aggrapparmi alle cose conosciute però quando mi sforzo a cambiare sono più felice. Questo è un comportamento “appreso” da mio padre, per ricongiungermi al discorso di ely ;)
    Non mi piace essere cosi e sto cercando di cambiare, è dura però ce la farò!

    Oggi ho mangiato formaggio di nuovo, un pezzetto di leerdammer, con un panino scaldato nel tostapane, pomodorini sott’olio, un po’ di sugo di pomodoro e un uovo. Prima di pranzo un dattero con noce + gorgonzola. Mi piace il formaggio fuso, gnamm.
    Però ho avuto il mostro dietro il collo, ho visto la nutella dai miei, con il pane bianco. Mi è venuta una gran voglia di farmi un panino.
    Voglio smantellare poco alla volta queste paure, una ogni tot giorni. Lo so che programmare è stare al gioco del dca, ma fare diversamente, proprio adesso sotto natale, mi sembra troppo azzardato. O forse dovrei proprio provocare il mostro per vedere cosa succede? cosa dite? ma poi mi chiedo, cosa mai dovrebbe succedere? mi incavolerei, impazzirei per paura di ingrassare. Ma è quello che voglio!! quindi? dov’è il problema?!
    Mi sto facendo le domande e mi rispondo da sola, scusate… però , se avete dei consigli , li accetto volentieri, anzi , ci spero :)

  726. Polla dice:

    ..Ely,la sensazione di sentirsi un ippopotama,la conosco benissimo.. ma è proprio quella la sensazione che va sradicata.. è proprio a causa di quella sensazione che una persona arriva a smettere di mangiare oppure a stra mangiare.. il punto sta lì. imparare la convivenza con quella sensazione,che non passa nemmeno quando si diventa pelle e ossa(quindi non mangiare non risolve la cosa.. fin qui,ci siamo?). il punto non è mettere o togliere peso. il punto è proprio lavorare su quella sensazione.. quella sensazione che io per esempio nel mio caso ricerco e mi procuro.
    com’è andata oggi la visita? beh.. bene,ma non bene per altre cose. ho perso peso.. la dottoressa dice che le oscillazioni sono normali,ma io non ne avevo voglia. avevo voglia di uscire da lì con la carica,la soddisfazione.. quello che provo quando vedo i risultati di un lavoro in cui sto credendo moltissimo.
    però abbiamo fatto insieme delle belle considerazioni e sono soddisfatta..
    cmq no Ely,non si tratta di genetica in quel caso e quindi tutto può cambiare..nel senso che magari non nel concreto,ma ci sono cambiamenti di visione di una stessa cosa.. quindi una sorta di cambiamento cmq.

  727. Polla dice:

    ..anice,proprio ieri parlavi della tua tendenza a rimandare.. ecco.. allora perchè continuare a farlo? perchè non prepararti oggi un panino bianco con la nutella? che sia per merenda,che sia dopo cena.. non so.
    inoltre che significa che “sotto natale ti pare azzardato”? qsta è una delle tante scuse che la malattia ti propone di utilizzare.. sta a te assecondarla o invece affrontarla. Non c’è un dove un come un quando.. non c’è programmazione,c’è decisione,costanza e lavoro in una determinata direzione..

  728. anice dice:

    polla, magari hai perso peso per il cambiamento di casa, stress di questi giorni? comunque lo sai che stai andando benissimo.

    scusa se mi permetto di fare un pensiero a voce alta, non è mia intenzione sminuire il tuo lavoro ne offenderti, ti prego di capire. mi serve e forse serve a chi è in una fase in salita come me…. leggendo quello che hai mangiato in questi giorni e che non hai messo su peso è indice che il corpo si adegua, arriva ad un equilibrio, non si continua ad aumentare solo perchè si mangia un piatto di lasagne con un dessert a pranzo, ad esempio.

    per quanto riguarda il rimandare, hai ragione su entrambe le cose. non ci avevo mica pensato sai? che anche questo è rimandare…. hai ragione, dopo che ci sarà un’altra scusa buona per rimandare.
    grazie

    è dura è dura è dura

  729. Ely dice:

    Ciao Anice, si grazie…qui si sono un po calmati, adesso almeno si respira…
    A mia madre non ho mai raccontato del mio problema per tanti motivi:
    1 non capirebbe mai. E la conferma è la reazione che ha avuto nei confronti di quest’amica che, quasi sicuramente, soffre di anoressia xche c’ho parlato anch’io e ormai mi sono fatta un po di cultura a star qui a chiaccherare con voi ;)
    2 mi rendo conto che i miei fanno sempre piu fatica ad affrontare qualsiasi tipo di problema o difficoltà, di solito quando non ne vengono a capo chiamano me, non sono neanche in grado di parlare tra di loro dopo 35 anni di matrimonio…figuriamoci se il problema fossi io..!!
    3 In questo momento mi ritrovo spesso a fare da mediatrice con i miei, mio padre non sa comunicare quindi devo tirargli fuori io le parole di bocca, mia madre parla anche troppo e spesso esagera quindi devo farglielo notare in modo che mio padre non pianti il muso per 15 gg, poi devo riparlare con lui e tentare di spiegargli che deve portare pazienza xche lei si trova in un momento particolare ed è un po nervosa e bla bla bla… questo per dire che loro mi vedono come una persona in gamba, quella che sistema anche i loro casini, quella che si è sempre arrangiata e non ha mai avuto bisogno di nessuno…non sanno che sono l’esatto contrario e non voglio lo scoprano ne adesso ne mai. Mi sento responsabile nei loro confronti, voglio che stiano bene e non voglio essere causa di malesseri…non so se mi spiego.. li vedo molto fragili, non credo riuscirebbero a sopportare una cosa del genere.

    Polla è vero quello che dici ma io sento sul serio i pantaloni che tirano, cioè adesso non è piu la mia testa, sto realmente ingrassando e io non ne ho assolutamente bisogno…non so come affrontare questa cosa… ho paura di non saperlo fare..

  730. Polla dice:

    ..mmm.. anice.. il mio dca è un po’ strano.
    cmq.. se ho perso peso sicuro che entrano in gioco altri fattori.
    però.. io quando sono sola mangio di +.. ma non parlo di calorie che io non conosco molto. inoltre.. quello che ho mangiato in qsti gg non è affatto TANTO,magari lo era tempo fa,ma non ora.. ti assicuro che per perdere peso non basta. ma non lo si apprende finchè non si intraprende davvero qsta strada.. ho mangiato. punto. un’alimentazione che potrei tranquillamente mantenere per il resto della mia vita.. siamo noi che abbiamo una visione distorta di tutto ciò che riguarda il cibo.
    per qsto ti invito a mangiare.. a mangiare quel panino.. che non cambierà nulla,se non aiutarti.. ed è per qsto che riporto qui quello che mangio. io per le cure tengo anche il diario alimentare.. che odio profondamente.. ma trovo utile,quindi lo faccio. ma lo trovo utile non tanto per me,perché non mi piace controllare quello che mango,infatti lo scrivo a fine giornata e non di vota in volta..lo trovo utile per la mia nutrizionista,per aiutarla ad aiutarmi.tutto qui.

  731. Polla dice:

    ..Ely..anche io ieri sentivo i pantaloni che tiravano.. e invece.. è la testa. punto.
    non puoi sentire che stai ingrassando.. non esiste il verbo “stare ingrassando”.. cioè,non è un movimento eh.. pura e semplice sensazione. e cmq anche se fossi ingrassata? c’è una bella differenza tra mettere peso/ingrassare e essere “grassi”!!!!

  732. Polla dice:

    ..vorrei dirti altre cose Ely riguardo al discorso famiglia,ma ho bisogno un attimo di pensare a come riportare il discorso.. ehheh.

  733. Polla dice:

    ..prima volevo scrivere “per PRENDERE peso” e non “perdere”.
    cmq qsto mi fa maggiormente intendere che il peso non va e non può essere controllato,non come lo si intende per chi soffre di qsti disturbi.

  734. Midori dice:

    Buongiorno mondo! Torno ora da una lezione che è stata una perdita di tempo…

    Polla l’uni mi angoscia perché non riesco mai a studiare come vorrei io: ad esempio oggi sveglia alle sette, studio dalle otto alle undici e poi lavatrice, doccia e pranzo, treno alle 12.15, tornerò per le cinque e alle sei lavoro. E avevo solo due ore di lezione! E poi non mi piacerebbe cannare l’esame più importante, direi di no…
    Mi stra piace la tua colazione, e sai che sono un’espertaaaaa:)

  735. mery dice:

    buongiorno ragazzuoleee

    Ely anche io spesso sento questa sensazione,ed è davvero scomoda,per questo appena mi capita cerco di concentrarmi su altro,se x esempio i panta tirano ok oggi c’è il sole potrei andare a fare una bella passeggiata di shopping,cose cosi…per quanto riguarda i tuoi mi spiace ma non credo di esserti utile,posso solo dirti che per me sono fondamentali per il mio percorso..e per quanto riguarda la colazione pure io vado giù di frullato con la banana=)

    Polla caspita mi spiace ma sicuramente la perdita di peso è dovuta agli sconquassamenti degli ultimi giorni,grazie che riporti qui quello che mangi è un incentivo allo sforzo=)

    Anice e mangialo sto paninooooo =)

    ragazze se volete aggiungermi in fb sono Marianna Szathvary=)

  736. marco del re dice:

    se mi promettete di non dirlo a nessuno vi svelo un segreto talmente segretissimo che non me lo sono detto nemmeno io: sabato 17 era il compleanno del nostro adorato (si fa per dire eh!) doc. il vero, unico, inimitabile dott. piccini aveva l’ennesimo genetliaco (ma pare che dopo gli ottanta abbia perso la voglia di contarli)
    poverino, ora sarà depressissimo e sull’orlo di una crisi di nervi perchè nessuno gli ha fatto gli auguri. ma calcolando il fuso orario, l’errore di parallasse siderale e il fatto che il criceto si è pappato il calendario, forse siamo ancora in tempo! auguri doc! ps. farabutto sei un esperto di art terapy e non mi dici nulla?!?! dobbiamo assolutamente parlarne, ho un’idea sfavillante! :-)

  737. Cely dice:

    Auguri in ritardo Dottor Piccini!!!

  738. miele dice:

    auguri dottor piccini!

    scrivo mentre aspetto che si asciughi un fantastilioso smalto verde che sfoggerò stasera al compleanno di un’amica, per il quale andiamo tutte in pizzeria…olè.
    mi sa che stasera ci sarà molto da bere ;)
    vi stringo, a domani

  739. Azimut dice:

    Ciao ragazze oggi è stata una giornata un po’ movimentata. Non mi sono nemmeno comportata molto bene col cibo. Vediamo che succede. Bacio

  740. Chloe* dice:

    Ci ho provato.
    Ma forse ho commesso l’ ennesimo errore.
    Sono tornata qui con l’ inconscia pretesa di trovare un caldo abbraccio ad accogliermi, di ritrovare quell’ aria di “casa”, di affetto, di comprensione che hanno sempre contraddistinto questo piccolo e segreto angolino di mondo.
    Sono tornata in punta di piedi… sono tornata perché sentivo di aver bisogno di voi e poter finalmente dare qualcosa anch’ io.
    Ma è stato uno sbaglio.
    Probabilmente è il mio modo di essere, il mio modo di approcciarmi alle cose e alle persone ad essere sbagliato.
    Mi aspettavo qualcosa in più. E non avrei dovuto.
    Ho sentito tanta freddezza e tanto distacco nei miei riguardi.
    Non voglio fare la vittima o cercare una compassione che non mi spetta. Non sono quel tipo di persona. Non è nelle mie intenzioni.
    E’ colpa mia. Per come me ne sono andata sbattendo la porta la prima volta.
    E purtroppo riattaccare tutti i cocci del vaso quando ormai si è rotto, è un lavoro molto, troppo difficile che il più delle volte porta ad un risultato scadente.
    Mi voglio scusare con il cuore in mano con chiunque di voi si sia sentito in qualche modo offeso o irritato o ferito da qualunque mio comportamento o parola.
    La mia presenza qui non ha più motivo di essere.
    Non mi sento più parte di questa famiglia. E mi assumo ogni responsabilità.
    Spero che ciascuno/a di voi si porti nel cuore un pezzetto di me. Spero di avervi lasciato qualcosa di buono in questo anno durante il quale abbiamo condiviso ogni singolo giorno. Spero di far sempre parte dei vostri ricordi. Come voi lo sarete dei miei.
    Siete stati i miei angeli custodi ed è grazie a voi se ho avuto il coraggio di affrontare i miei problemi, di guardare in faccia la malattia e di combatterla.
    Vi voglio bene.
    Un abbraccio angeli.

  741. Artemide dice:

    Buona sera a tutti..finalmente a casa, sono stanchina, ma soddisfatta. Oggi pomeriggio ho fatto una bella lezione sul Piccolo Principe, li ho portati tutti in aula magna, ci siamo seduti per terra in cerchio e d è venuto fuori un bel dibattito. Un ragazzino mi ha colpito i particolare: alla domanda “quand’è che si è felici” lui mi ha risposto che bastano dei sogni, delle domande e delle sicurezze, sono rimasta a bocca aperta…quante cose ho da imparare da loro…sono davvero fortunata!
    Polla, Miele la vostra osservazione riguardo il mio atteggiamento assente e sfuggente mi ha fatto riflettere molto e devo dire che avete ragione. Spero che quello che sto per scrivere nn offenda nessuno, ma credo che sia giusto che io vi spieghi alcune cose. Da un po’ di tempo mi sento molto a disagio qui: tutte voi, in modi diversi magari, lottano al cento per cento per uscire dalla malattia, io mi sono accorta che il mio impegno è solo del 50 per cento, il restante è legato dalla paura, paura di cambiare, di abbandonare del tutto i miei schemi e scoprire che senza di essi nn riesco a stare in piedi. Seguo le indicazioni della nutrizionista, ma mi sento ancora imbrigliata in tanti nodi di incertezze e paure. Una parte di me scalpita per guarire, ma una parte ha paura di esporsi perché nn so cosa significhi affrontare la vita senza la maschera della malattia. Voi vi lanciate, sperimentate, vi mettete alla prova, io ci provo, ma nn mi lancio completamente, mi fermo sull’orlo di questo burrone perché se guardo in fondo nn vedo la sicurezza di cui ho bisogno per lasciarmi andare. Così vengo qui, racconto due o tre cosette della mia giornata e poi commento i vostri post, nn parlo di cibo, delle mie paure, delle vere difficoltà che ogni giorno devo affrontare…anche qui faccio fatica ad essere me stessa completamente e di questo me ne dispiace molto, perché voi nn fate così, voi vi aprite anche a costo di aprire qualche discussione ma almeno il vostro interento è costruttivo perché siete sincere.
    Vi chiedo scusa di questo, ringrazio Polla e miele per avermelo fatto notare e cercherò di essere un po’ più me stessa senza nascondermi dietro la figura della “brava bambina”
    Polla, prendo ad esempio la tua colazione e la mia: la tua è la colazione di una persona che ha ritrovato l’amore per il cibo, la mia è quella di una persona che dietro una ritualità nasconde la paura di cambiare…nn so se mi sono spiegata.
    Sinificativo anche il fatto che per te perder peso è una sconfitta, per me ancora una sicurezza…
    Spero che tuo papà si rimetta presto…
    Ely..tu lotti davvero, lo si capisce dalle tue parole e ci metti tutta te stessa anche a costo di cadere, io mi muovo con passi minuscoli perché nn voglio cadere anche se fa parte del processo di guarigione, tu ti metti in gioco, io resto nelle retrovie…
    miele mi è piaciuto il tuo discorso sull’influenza ambientale (famigliare). Questo bisogno che ho di compiacere sempre tutti ad esempio, me lo porto dietro da quando sono piccola perché avevo e ho il bisogno di essere accettata sempre da tutti senza badare a cosa voglio io… ma come scrivi tu “questi comportamenti sono assolutamente modificabili”.
    anice anche tu hai una forza di volontà davvero grande che fa impallidire la mia…
    Midori nn farti angosciare dall’università, troverai i tuoi ritmi…
    mery come stai?
    Ora che mi sono aperta così, mi sento “un po’ meno in colpa”, spero che tutti voi capiate che nn ho voluto prendere in giro nex, ma fa proprio parte del mio carattere.
    Metto un po’ in ordine, preparo la “cartella “ per domani e poi me ne vado a letto a vedere un po’ di tv, ma so già che crollerò in fretta…buona serata

  742. Artemide dice:

    Chloe, abbiamo scritto insieme…ma perchè ti sei sentita così?

  743. yris dice:

    perchè dici questo Chloe?
    io non ho avvertito freddezza nei tuoi confronti, tutt’altro..
    è chiaro che è un fatto di percezioni, però sarebbe bello se tu restassi.
    la tua esperienza è preziosa.
    un abbraccio

  744. Azimut dice:

    Chloe ma cosa dici? Ma se in questo istante ho caricato fino al fondo e tornando indietro ho scorso “un abbraccio angeli” e mi si è riempito il cuore di gioia a riconoscere il tuo saluto. Questa volta però non ci sto. No non è giusto. Perchè non puoi decidere tu quello che si prova per le persone che scrivono qua sopra. Vuoi lasciarmi di nuovo? Chi sono io per trattenere aquiloni che volano nel vento? Io che per prima ho abbandonato

  745. Chloe* dice:

    No, non ti lascio Azimut. Non ti lascio. Non vi lascio. Non posso fare a meno di voi. Non posso pensare di far come se non foste entrate nella mia vita.
    Perché ci siete entrate, eccome.
    Siete parte di me.
    E mi spiace per chi non crede nei sentimenti e nell’ affetto che si possono provare, donare e ricevere anche attraverso un pc.
    Non vi lascio.

  746. Artemide dice:

    Grazie Chloe…un abbraccio

  747. Azimut dice:

    Chloe ti chiedo scusa…mi è venuto da dentro, ho scritto di getto senza riuscire a fermarmi. Sì a dispetto di chi non crede ai sentimenti tramite un pc. Ti stringo forte

  748. Chloe* dice:

    Non chiedermi scusa Azimut. Di cosa poi? No. Sono io a dovermi scusare.
    E soprattutto a dovervi ringraziare. di tutto.

  749. Ely dice:

    Chloe ma che caxxo stai dicendo??? riguardati indietro i post xche secondo me ti sei persa qualcosa…io credo nei rapporti che si possono creare anche attraverso un pc, infatti, come ho detto l’altra volta mi sono affezionata a tutte voi + Aleph, siete le mie amiche piu intime, nessuno sa quello che sapete voi di me…
    Mi delude questo tuo post Chloe, davvero….spero fossi in presa ad un momento di panico e che ti stia già passando. Non mi va bene che te ne vai così, perchè sei importante qui, stai portando ogni giorno testimonianze della tua guarigione che qui servono moltissimo e ho percepito io l’affetto che queste ragazze provano nei tuoi confronti.
    non andare via, non sarebbe ne giusto ne sensato.

  750. Ely dice:

    scusa, ho le palle girate e forse te l’ho messa giù un pò dura, ma ho bisogno di voi, di tutte voi….non andare via.

  751. anice dice:

    ely, mi dispiace che tu non riesca ad aprirti con i tuoi genitori. azzardo un commento sui motivi che hai scritto, non conoscendo te, ne i tuoi genitori, non mi permetto di giudicare, … parti dicendo che non capirebbero mai, ma a volte ci stupiamo delle persone, le reazioni potrebbero essere completamente diverse da quelle che pensiamo e che ci frenano nelle nostre azioni. se partiamo già con dei presupposti negativi di certo l’esito non può essere positivo.
    io ho parlato mesi fa con i miei, gli ho raccontato tutto quello che il mostro mi fa. è stato liberatorio per me e ha aiutato loro a capire cosa stava succedendo.
    ma tu come ti sentiresti se ti aprissi a loro? non pensare a come la prenderebbero loro. hai provato a chiedertelo? perchè da come parli hai messo loro al primo posto. tu dove sei?

    riguardo i pantaloni che tirano, anche io a giorni li sento tirare e non ti dico l’angoscia. però può essere causato da tanti fattori, anche la sola ritenzione idrica …

    polla, infatti hai ragione. è proprio quello che intendevo. un’alimentazione normale non fà ingrassare/dimagrire, fa stare il corpo in equilibrio. solo 2 anni fa io avevo un’alimentazione cosi, mi facevo fuori il pacchetto di patatine fritte, noccioline, biscotti ecc. senza nessun problema. e il mio peso era sempre quello. nessuno stress, nessuna restrizione. dov’è finita la spensieratezza?in cosi poco tempo è cambiato tutto , sembra impressionante se ci penso :(

    io ti ringrazio tanto per riportare quello che mangi, a me serve molto proprio per mettermi in testa che si può, che è normale mangiare.

    miele, buona serata pizzosa ;) mooolto bello lo smalto verde ;)

    azimut, che è successo oggi?

    chloe :( mi dispiace per quello che hai scritto. ci sono rimasta male anche se ti conosco da poco. a volte non si riceve l’attenzione che ci si aspetta ma appunto è una NOSTRA aspettativa. non è detto che per questo motivo siamo meno benvoluti. parte sempre da noi.
    Non andartene, qui abbiamo bisogno di tutte ;)

    Artemide, stai lodando tutti a parte te stessa. stai facendo dei passetti piccoli, ma li stai facendo. inizia da qui, a lodarti. quel burrone bisogna affrontarlo, buttarsi magari ad occhi chiusi, non so. sono la persona meno adatta a darti consigli, perchè barcollo nel buio totale. tu dici che ho forza di volontà ma ti assicuro che non è cosi, ho paura, non so di cosa ma so che è terrificante. penso ai biscotti e mi viene da piangere, anche per strada, per farti un esempio.

    comunque oggi non ho mangiato il panino con la nutella. già il pranzo era fuori dalla norma quindi avevo paura di “esagerare”.
    a cena ho mangiato dai miei. sono arrivata che loro stavano mangiando la pasta, non ho avuto il coraggio di assaggiarla e mi sono presa una minestra che avevo in freezer, ho bevuto un po’ di vino, mangiato 2 noci e un dattero. mentre mangiavo la minestra però pensavo al formaggio grana, che non ho toccato.
    scusate se scrivo anche le cose negative.

    se non passo più , vi auguro una buonanotte :)
    a domani

  752. Midori dice:

    Chloe io mi rivedo molto nei tuoi post… Anche sul fatto che abbiamo preso delle decisioni importanti in campo alimentare più o meno nello stesso periodo, e ti dirò, anche sul fatto di un cambiamento qui… Io sono più assente, mi sento un po’ più distaccata, ma pensaci, io credo che ci sia un legame tra noi.

  753. silvia dice:

    Anke la mia assenza forse nn ha degne giustificazioni ma in ogni caso vi penso tantissimo. Chloe perdona anke me.
    siete state e sarete sempre importantissime x me.

  754. yris dice:

    ragazze, nessuna di noi deve giustificare le proprie assenze.
    questo blog è fatto per accogliere, per accompagnare, ma anche per lasciar andare.
    c’è un tempo per restare ed uno per partire.
    e c’è sempre un tempo per ritornare.

  755. Artemide dice:

    Buongiorno a tutti.
    Grazie anice per aver avuto la pazienza di leggere il mio post, spero che anche le altre lo facciano, ci tengo a scusarmi con tutte.
    Oggi mattinata piena,ma ne sono contenta…a più tardi.
    Un abbraccio

  756. miele dice:

    ciao a tutte /i
    vi auguro un sereno risveglio.

  757. yris dice:

    buongiorno struffole!
    oggi qui che c’è un sole che porta allegria.
    che regalo vi farete oggi?
    io una doccia solare con massaggio..
    :-)

  758. Polla dice:

    ..ei,ma che succede qui? BUONGIORNO a todos prima di tutto!

    Chloe*.. anche io leggendo il tuo post ho “sperato” che non fosse un “addio”!
    Secondo me qui,come nella vita reale,non sempre si trova quello che ci si aspetta.. alla fine anche qui a scrivere siamo delle persone e come tali possiamo deludere,sorprendere,incantare,ascoltare,tapparci le orecchie,essere superficiali,profonde,comprendere,sorvolare.. ecc.. ma non per qsto la tua presenza qui risulta meno importante,non credo che dipenda tanto dagli altri,ma da te.
    Anche io spesso faccio fatica.. una fatica incredibile,ma mi sono accorta che portare qui un po’ di costanza,mi aiuta nel MIO percorso. Credo come sempre che qsta cosa sia soggettiva e vada valutata su di te.. tieni presente che sei in una fase di cambiamento,a volte sei + sensibile,a volte + arrabbiata e il tuo modo di vivere le cose è filtrato da te.. io non credo che nessuno non ti abbia accolta,abbracciata.. credo piuttosto che tu ti sia sentita tale e non significa che sia meno importante,quindi hai fatto bene ad esprimerlo. però boh.. secondo me dovresti portare + pazienza.. dovresti aspettarti meno dagli altri e puntare + su di te,in generale.
    Credo che chiunque qui abbia sentito quello che hai sentito tu.. credo faccia parte del relazionarsi.

    Artemide.. non so che dire.. mi dispiace per il disagio che provi,ma mi pare sempre che tu trovi delle scuse,tutti qsti MA IO andrebbero abbandonati.. ma tu credi davvero che le altre persone siano così forti? credi di essere così strana? io non penso che sia così.. penso invece che la sicurezza della malattia sia così radicata in te che ti rende fragilissima,per qsto sono sempre stata dell’idea che ti servisse un appoggio + intensivo.
    Non importa cosa mangio io o altri,non metterti a confronto.. non è quello lo scopo. Io potrei mangiarmi anche un bue per colazione,che importa? quello è il MIO modo di mettermi in gioco,non è mica detto che il tuo debba essere uguale.. ma dove sta scritto? non devi sentirti costantemente in competizione,di + o da meno degli altri.. fai il tuo lavoro che è diverso da quello di tutti. Il discorso è che c’è una bella differenza tra il fare finta di mangiare e il mangiare.. ma solo perché è rischioso,non perché ci sia in ballo un premio al + bravo. Ti assicuro che io faccio tante fatiche.. tante,non sono + forte di te,ho solo scelto la mia strada.. secondo me dovresti sfruttare di + questo posto,non dovresti tenere nascosti i tuoi pasti o le tue paure verso il cibo,a che serve? noi non siamo qui né per giudicarti né per dirti quello che devi fare.. sta sempre e solo a te.. noi come te qui riportiamo la nostra esperienza,che può aiutare come no. può anche irritare.. non è mica detto che qui si trovino tutti bene.. ma mi pare sempre + una fuga da te.

    miele buongiornoooooo.. hai sfoggiato il tuo smalto verde poi???? com’è andata la serata? divertita???

    yris.. che voglia di un massaggioooooo..ne ho fatto uno solo in vita mia,anzi forse due!!! goditelooooo..

    Midori.. sai che non ho ben capito cosa volevi dire nel tuo ultimo post?? o_O.
    Cmq secondo me carichi troppo l’università di aspettative..

    Ely.. nervosa per cosa? che è successo?

    Sono iper rimbambita stamattina.. ho il ciclo super potente. pf. dai dai che prima di Natale poi finsceeeeeee.. olè.

    Buon risveglio.. mi preparo la colazione intanto!

  759. mery dice:

    Buondiiii!

    Polla buona colazione =)

    Chloe sono FELICE che tu sia rimasta, anche se non sono qui da molto è importante se non fondamentale la vostra presenza nella mia vita,con nessun altro riesco ad aprirmi cosi,perciò ti prego, non pensare più di essere “trasparente”

    yris, che fantastico regalo,ti farei volentieri compagnia!

    Artemide hai lasciato per la prima volta che noi entrassimo un po’ più in te,e te ne ringrazio, ma concordo con Polla, è ora di agire, non per noi ma per te stessa!

    Anice in quel “esagerare” vedo l’ombra della malattia,scusa ma dovevo dirlo..

    Miele buon risveglio anche a te!

  760. Polla dice:

    ..mmm.. dopo aver letto il post di mery,sono risalita a leggere di anice..
    ciao meri,ma tu invece che ci dici?

    cmq anice.. perché dici che il tuo pranzo è stato fuori dalla norma? pensi di aver mangiato molto? 2pezzi di formaggio che ti piace, un panino, dei pomodori e un uovo. cosa c’è di troppo in qsto pranzo? io direi che c’è troppo poco. ma se qsto pranzo ti ha addirittura impedito di mangiarti un piatto di pasta a fine giornata,beh.. e quel grana? secondo me fai bene a riportare qui certe cose,ma cerca però appunto tu di razionalizzare.. non importa poi se non hai mangiato né la pasta né il grana.. ma qui è il solito rimandare.. oggi no grana perché ho già mangiato qsto o quello.. ma non ha una logica qsta cosa nella realtà dei fatti. inoltre mangiare sempre cose diverse da chi si siede a tavola con te non ti aiuta a farti partecipe della tavola stessa.. no? verissimo che in famiglia uno mangia come vuole.. proprio perché è a casa,ma tu quelle cose le volevi e le hai evitate.. è un po’ diverso.

  761. Ely dice:

    Buongiorno blogghine :)
    rido per non piangere perchè stamattina non ho resistito e ho tirato fuori la bilancia…come immaginavo il peso è salito parecchio…52,5… mi dicono che è anche un po per la palestra ma non posso aver messo su 3 kg. di muscoli in 2 mesi dai! e chi sono? rambo??
    beh, cmq è stata una cazzata xche già non sono di ottimo umore di mio, adesso so che non penserò ad altro…

    POlla volevo ringraziarti per le parole che hai scritto riguardo a “come va preso” questo blog. anch’io all’inizio mi ritrovavo a scrivere spesso senza avere nessun tipo di commento da parte vostra e mi sentivo ignorata, mi sentivo fuori dal gruppo, mi sentivo abbandonata anche da voi.

    Anice, io non ho voglia di parlarne ai miei xche non sono persone con le quali sono abituata a confrontarmi….al mio ragazzo l’ho detto xche l’unica cosa che mi frenava era l’imbarazzo e un po di paura di perderlo. I miei so che non li perderei ma parlarne con loro non mi sarebbe di alcun aiuto…lo so che è brutto da dire, ma è la realtà…

    Miele ti ho sognata stanotte…passavo davanti a casa tua con un’amica e ho provato a suonare, ti ho rotto le scatole mentre stavi cenando e tu eri anche un po stizzita! ahahaha!!…poi però ci hai fatte entrare, abbiamo cenato insieme, ricordo che c’era anche tuo moroso e avevi preparato un risotto buonissimo! Grazie Miele!! :)

    P.S. sono in fase motociclo, sarà anche per quello che sono così nervosa…
    Respira Ely, respira.

  762. Ely dice:

    TANTI AUGURI DOC!!!

  763. Polla dice:

    ..ma ciao Ely,
    anche io ho il cicloooooo.. infatti mi aggiro per casa con una strana postura .. ho appena infilato i pantaloni del pigiama nell’ossigeno attivo,sperando che faccia il suo dovere.
    Cmq per quanto riguarda il discorso genitori.. io penso che ti “sbagli” nel senso che restano cmq i tuoi genitori e appunto non si parla di poterli perdere o meno,si parla cmq di persone che ti hanno messa al mondo e che credo possano affrontare certe difficoltà,benché tu pensi il contrario.
    Non è tanto questione che ti possano aiutare o meno.. si sa che il lavoro principale lo facciamo noi,ma.. proprio perché il dca è frutto di altro che credo che possa essere utile invece “coinvolgerli”.. io mi sono resa conto quanto la mia malattia abbia aiutato la mia famiglia in generale ad affrontare certe questioni,certo c’è voluto tanto tempo.. all’inizio è stata durissima e nessuno ha mai capito la mia malattia,mai,ma hanno capito altro.. proprio perché si sono messi in discussione. Non penso sia indispensabile che tu lo faccia.. ma sappi cmq che dichiarare qsta cosa non significa che loro debbano fare concretamente qualcosa,ma apri loro una porta,uno spiraglio..e a te in primis. non temere il giudizio.. quello è solo momentaneo,poi si va oltre. qsta cosa potrebbe aiutarti moltissimo per togliere quella maschera che ti sei cucita addosso,farti sentire + libera e in cammino verso la tua ricostruzione che però appunto contempla in primis una sorta di smantellamento del vecchio.. ricostruire una struttura che resta costruita è un lavoro di restaurazione che è fattibilissimo a mio avviso,ma mi viene + “facile” pensare che buttare giù “tutto” dia + possibilità.ecco. bisogna essere pronti ad affrontare le delusioni che anche i genitori possono dare.. qsto aiuta a viversi meglio anche le delusioni della vita in generale,le attesemi cambiamenti,ecc.. non darli per scontati,non pensare smepre “loro sono fatti così e allora io”.. prima provaci,poi accettali,ma dopo.
    bada bene che non sto cercando di spingerti a farlo eh.. ma solo a farti pensare a qsta cosa.
    Inoltre.. io avevo un paio d’anni fa andavo in palestra e poi iniziate le cure ho mollato subito. beh.. nonostante non restringessi di + rispetto a quando facevo sport,ho perso tipo 4 kg in un mese o poco +. quindi si,è stra probabile che la palestra influisca così tanto.. inoltre ricordati sempre che quando si ricorre al vomito o lassativi o altro, i liquidi del corpo hanno bisogno di molto tempo per sistemarsi.. il tuo corpo Ely ha bisogno di essere curato per bene,non focalizzarti solo sul peso.. c’è anche altro che entra in gioco e tu come noi,hai bisogno di prenderti cura di te. per qsto il numero non è importante,proprio perché è così sconquassato che ora non significa un bel niente di niente!

  764. miele dice:

    ely, mamma mia…che onore essere nei tuoi sogni!! ;)
    cmq ora dico una cosa…il tuo peso di adesso ely non è assolutamente alto…concordi con me su questo?!? lo dico solo perchè ti immagino lì concentrata a pensare a quel numero…e allora ho voluto parlare proprio e solo di quel numero.

    eheh…se ricordo bene dal mese scorso, ad avere il motociclo in contemporanea eravamo io, te e polla…voi adesso spaccate il giorno, io invece “ciao….” …a me arriverà se va bene tra un 10 giorni…!

    polla lo smalto è proprio bellino…verde bottiglia. ieri sera tutto bene, anche se a stare con quest’amica poi mi si forma sempre un gran groviglio emotivo.

  765. Ely dice:

    Polla ho riletto 2 volte il tuo post, ci sono tante cose su cui devo riflettere e lo rileggerò ancora. Io non ho mai detto che questa è la soluzione giusta per me o per loro ma solo che sono convinta che non possa essermi di aiuto…hai ragione nel dire che loro non devono aiutarmi a risolvere i miei problemi, non lo possono fare ma essere consapevoli di certe dinamiche può aiutare loro a capire un pò di piu me e magari mi starebbero vicini “in qualche modo”…
    Ci rifletterò, forse mi ci vorrà del tempo, forse resterò della mia idea…cmq grazie per le tue parole e per avermi riportato come esempio la tua esperienza :)

    Anice, Miele…lo so che potrebbe essere, anzi in parte influisce sicuramente, la ritenzione idrica che mi ha sempre accompagnata fedelmente, i muscoli che si sono sviluppati e poi adesso anche il ciclo che mi gonfia come un pallone…so anche di aver mandato in tilt il metabolisno e che 10 anni di bulimia non si cancellano in 2 mesi ma questa sensazione e quel numero mi mandano fuori di testa…
    Miele non è alto?? per me si purtroppo…è vero che nessun specialista mi ha mai detto qual è il mio peso ideale ma già mi vedevo enorme a 49 kg figuriamoci adesso… :(

    scusate, mi sento davvero stupida a scrivere queste cose, a 30 anni dovrei concentrarmi su tutt’altro e invece sono ancora ferma qui. Però voglio condividere tutto con voi e voglio essere sincera, almeno qui, l’unico posto in cui posso dire tutto quello che penso…

  766. miele dice:

    ely non sei stupida, smettila di dire così!!
    razionalmente siamo tutte d’accordo sul fatto che quel numero sulla bilancia non è importante, ma poi di fatto ci fa andare in confusione…quello, o i pantaloni che tirano, o qualsiasi altro elemento…ok, lo ammettiamo e partiamo da qui.

  767. Azimut dice:

    Ely è così, andiamo tutte in palla. Dobbiamo imparare a gestire questa cosa, a sentire lo star bene dentro a prescindere da numeri e taglie…a riuscirci…

    Giornata di lavoro superimpegnativa. Ho dovuto fare un atto urgente per approvare un progetto speciale…

  768. Ely dice:

    Ho dimenticato di prendere i farmaci per 3 giorni…forse ha influito anche quello sul mio stato d’animo. Mi sento molto più fragile da ieri, ho perso l’energia dei giorni scorsi… non voglio, non deve tornare tutto come prima!!

    mamma mia, e questo ciclo…che male stavolta, non succede sempre, ma sto giro è proprio insopportabile…

    cmq anche oggi la mia pasta me la sono mangiata e anche il mio biscottino per dolce. se non altro non ho permesso al mostro di avere il sopravvento!

  769. Azimut dice:

    Ely brava, brava… :-)

  770. Polla dice:

    ..miele,io penso di aver smesso di mettere lo smalto a 6 anni. ahahah.
    all’asilo ero proprio uno di quelle bambine che voleva tutto rosa,gonne,frou frou e tulle.. poi dal giorno in cui ci hanno fatto travestire da clown la mia vita è cambiata per sempre! ;) . non so che cavolo ho combinato,ma ho stravolto l’ordine delle cose.
    ma posso chiederti perché qsta amica ti crea un groviglio emotivo? in che senso? è per caso un qualcosa ce ti riguarda una tua stima nei suoi confronti e il vedere le tue difficoltà in relazione a chi invece fa altro?

    Ely.. concordo con miele riguardo al tuo peso eh. per qsto dicevo appunto di distogliere l’attenzione dal numero.. tenendo conto delle sue variazioni che però non ti devono condizionare. anzi.. però si,è importante che tu capisca che NO,non sei grassa! PER NIENTE. da qui.. pronti via!
    Cmq per quanto riguarda il discorso genitori.. io intendo dire che non ti possono aiutare nel senso che non possono vietarti di cacciarti due dita in gola o altro,ma possono invece aiutarti sul piano emotivo.. creando sicuramente anche delle “complicazioni”,ma chetano parte di un certo percorso. è faticoso.

    Azimut.. giornata di lavoro super impegnativa.. ok. e tu come reagisci?

  771. Polla dice:

    ..Ely: BRAVA.. BRAVISSIMA! e .. ricordati la merenda eh! ;) .

  772. Ely dice:

    No Polla! quella me la sono proprio dimenticata!!! Arrrrrr…mannaggia a me!

    sai che oggi per la prima volta mi è venuta mezza idea di dirlo a mia mamma? Un pò x il tuo post di stamattina e un pò xche dopo pranzo abbiamo parlato di quella sua amica di cui parlavo ieri..aveva quasi gli occhi lucidi, si vedeva che era preoccupata, dice che secondo lei prende lassativi xche un giorno le ha confessato che va in bagno anche 10-12 volte al giorno. Oggi pomeriggio ha invitato la nuora di quest’amica a casa sua x parlarle di questo problema e vedere se possono in qualche modo aiutarla…mi sono chiesta se farebbe lo stesso con me….forse se avessi sofferto di anoressia sarebbe stato tutto piu facile, forse le avrei pure fatto pena…ma la bulimia è diversa purtroppo, è ancora più difficile da spiegare, soprattutto ad una mamma che ti prepara mille cose buone, che ci mette tutto l’impegno per farti mangiare di gusto…come fai a dire che x dieci hai tutti i suoi meravigliosi pranzetti sono finiti nel cesso??

  773. miele dice:

    ely scusa ma com’è che ti sei scordata di prenderli?!
    ricomincia i farmaci, se ti aiutano…ora come ora un crollo dell’umore sarebbe solo una fatica in più.
    se può consolarti, io oggi ho la digestione difficilissima…ma sto qui seduta, lavoro e pazienza.

    polla sarebbe un discorso lungo, lungo come è stata la nostra amicizia nata sui banchi di scuola ormai più di 15 anni fa…la persona con cui sono stata in assoluto più in sintonia nella mia vita, ma che poi è scomparsa come tante altre…ieri parlando mi ha espresso delle sue difficoltà personali, e io ho dovuto piantarmi le unghie nelle mani per non crollare sotto il peso del mio stesso affetto e abbracciarla. perchè non voglio, non posso dimenticare il modo in cui, ormai anni fa, lei ha fatto le sue scelte in cui la mia esistenza non era manco contemplata. non è rancore il mio, ma pura e semplice autodifesa. anche se mi rendo conto che ho ben chiaro l’affetto che provo per lei.

  774. Azimut dice:

    Polla sai, a parte il fatto che questo è un progetto davvero particolare…in genere gli impegni di lavoro non mi hanno mai creato ansia. Forse è la sola sfera della mia vita che so gestire senza farmi travolgere. Anche quando capitano tra capo e collo le cosiddette tegole non mi perdo mai d’animo. C’è un problema? Si valutano le alternative, si cercano strade, si risolve. Tutto il contrario di quello che faccio fuori ufficio

  775. Polla dice:

    ..Ely,capisco perfettamente quello che intendi,quello che provi,quello che vivi.. capisco appieno la difficoltà di spiegare a tua madre della malattia.. proprio perché ci sono passata.. ma.. io ho parlato con mia madre proprio in quella fase della mia malattia e lei ha sostenuto che si era accorta di qualcosa di strano nel mio relazionarmi al cibo,ma che pensava fosse una fase. bah.. secondo me si cagava sotto e ha preferito lasciar correre,nella speranza che passasse.. anche perché si è sempre fidata di me e mi ha lasciata fare,ma.. penso invece che in quanto madre,avrebbe potuto anche dirmi qualcosa prima che lo facessi io.. ma va beh.. è andata così e non importa quello che è stato. Io ricordo che le ho chiesto di dedicarmi del tempo perché avevo bisogno di parlarne di un mio problema. e da lì è partito il tutto e io avevo già fissato un appuntamento per iniziare le terapie.. un disagio pazzesco Ely. pazzesco. ma non rimpiangerò mai di averlo fatto.. il mio percorso non sarebbe stato lo stesso,no. Lei spessissimo ha fatto da “ostacolo” alla mia malattia,benché io dichiarassi apertamente(per quanto in realtà ne fossi poco consapevole allora) le mi difficoltà,eli non faceva che fomentarle.. esempio? sapeva che mi ingozzavo di un certo cibo? lei ne comprava a palate. altro? le chiedevo di non lasciare in giro gli avanzi delle pizze,ma di congelarli? lei me li metteva lì sul bancone della cucina.. e io tornavo di notte e non riuscivo a non passare di lì.. idem col gelato,ecc.. e benché io mi sentissi in colpa perché le chiedevo di modificare certi aspetti del duo gestire la “casa”,in realtà lei ora certe cose non le fa + e qsto mi fa capire che erano davvero delle provocazioni(almeno in parte) anche perché io vivevo in casa con lei in quel periodo e non ha fatto altro che farmi sentire + impotente,incompresa e idiota. ma poi stop,ho capito che non era lei.. ero io e si,l’ho sempre saputo,ma si tende sempre e cmq a puntare il dito..
    tutto poi è cambiato. un lavoro insieme.. lungo,sofferente,ma poi quante gioie Ely!!!!
    è stata dura,lo sarà ancora,ma ne è valsa e ne vale la pena. è il primo passo per affrontare anche il resto del mondo.. :) .

    miele.. ok e tu oggi sei tranquilla? pensi di aver fatto bene a puntare le unghie? perché è qsto quello ce conta davvero.. se come dici tu non è “vendetta”,ma autodifesa.. è importante che qsta autodifesa porti a farti stare bene e non col pensiero di non aver fatto o detto..

    Azimut.. è importante invece qsto tuo aspetto di gestione del lavoro,così diverso da quello che porti fuori. Probabilmente ci vuole un mix delle due azimut.. due azimut che esistono già..

  776. miele dice:

    mixa azimut, mixa ;)

    polla sì sono certa di aver fatto la cosa migliore, almento in questo momento della mia vita. poi è da stamattina che piango ogni 2 x 3, ma pazienza ;)

    grazie del racconto personale che hai riportato. mi è corso un mega brivido giù per la schiena.
    io da questo punto di vista non posso dire nulla di mia madre: lei ha visto, lei ha capito, lei ha agito. e gliene sarò grata per sempre.
    in ogni caso credo che se la mamma di ely viene a sapere del suo problema, non applicherà a lei le stesse categorie che usa per le altre persone, perchè di certo entreranno in gioco la conoscenza, l’affetto, la storia del loro rapporto. potrebbe venirne fuori un casino, oppure anche un’alleanza positiva.

  777. Polla dice:

    ..miele,sei certa di aver fatto la cosa migliore,BENE! soprattutto poi se contestualizzata a qsto momento della tua vita.. quindi poi non è detto che ti comporterai in modo diverso,se lo riterrai opportuno appunto. e le lacrime come mai? dici che c’è del vecchio che si è smosso nel rivederla?dubito che siano dovute all’attuale situazione o nello specifico alla serata di ieri.. credo che come hai detto tutto,sia un riferimento a quello che è stato.. inoltre.. rullo di tamburi.. l’arrivo del ciclo??? potrebbe??? ;) .

    Ely.. inoltre se mai deciderai di farlo. parla di te e solo di te.. IO PENSO, IO SENTO,IO VOGLIO,ecc.. poniti in prima persona nei confronti del problema stesso e vedrai che le persone si sentiranno investite di meno sensi di colpa,a volte anche inutili. Non andare su di loro,ma sul tuo modo di vivere certe cose. ;) . così anche col morosino..

    Azimut.. shakeeeeee!!!

  778. miele dice:

    polla piango perchè a me spesso l’amore, l’affetto, l’amicizia fanno anche questo effetto.
    tu come stai?!!

  779. Polla dice:

    ..io credo che sia normalissima come reazione, non mi rimanda sofferenza infatti,ma una sorta di dolcezza.. e poi lo sai che piangere fa bene al cuore??? lo sapevate? me lo ha detto mio papà l’altro gg,si vede che glielo hanno detto i medici all’estero. ahahah.

    come sto IO? io bene.. sono molto tranquilla,anche se sento un po’ di essermene “lavata” le mani della situazione su al Nord. so che prima o poi qsti miei gg di assenza,la mia decisione di partire cmq,salterà fuori..ma io sono preparatissima e prontissima e sono certa di aver fatto bene,come avrei fatto bene a restare là se lo avessi ritenuto opportuno. mi sembra di essere stata in grado di valutare bene.. cmq.. mi rendo sempre + conto di come qui io faccia + fatica a uscire da certe dinamiche a livello proprio pratico.ad esempio non ho contattato l’agenzia perché non ho voglia di andare là.. verissimo è che ci sono delle complicazioni in ballo da parte loro e quindi va benissimo per entrambi posticipare,però.. sono la solita. mi impigrisco..
    qste giornate intere senza impegni,rendono un qualsiasi disturbo grande come una casa.. si sa.. e proprio per qsto sostengo che se riesco a gestirlo in qste situazioni,allora sono a cavallo in un certo senso. Adoro qsta città,ma il mio bisogno di cambiamento lo sento forte dentro di me. Ho tanta voglia anche di tornare a casa.. non mi spaventa,anzi.
    l’unica cosa è che non ho tanta voglia di vedere i miei amici e amiche.. non so come mai. poi so che passa anche qsta,ma boh.. ho una cena/festa con loro il 23 e una cena/pigiama party(ahahah) il 27. poi a capodanno non so.. non è che mi interessi particolarmente,ma.. mia mamma fa una festa a casa con mille persone e quindi io troverò qualcosa da fare. Proposte??? ;) .

  780. Ely dice:

    Miele, come ho fatto a dimenticarmene? sono una testona!! :)
    no è che quando sto con lui quasi mi dimentico del mio problema…

    Miele anch’io voglio molto bene ad una persona che ho conosciuto nei banchi di scuola, piu o meno anch’io 15 anni fa. Da quando ha messo su famiglia ci siamo perse e la colpa è solo mia, questa malattia mi blocca tanto nei rapporti, soprattutto con le persone importanti diventa tutto difficile da gestire..non so se mi spiego. ora lei aspetta il secondo figlio, è al sesto mese di gravidanza e non mi sono mai fatta viva…si, qualche mess, lei mi ha scritto che non sa perche ci siamo allontanate, cos’è successo di preciso e io ho saputo risponderle solo che è un momento difficile. E’ a lei che l’avevo detto per prima anni fa e che non ha capito, non so se vi ricordate di questo episodio..
    cmq neanche con lei ho voglia di parlare di questa cosa anche se so che forse sarebbe l’unico modo x riallacciare un rapporto.
    Quindi Miele capisco perfettamente come ti senti, da un lato delusa da questa persona, dall’altro ti manca quel legame che c’è stato un tempo… io credo che se le cose devono sistemarsi, se questa è un’amicizia vera, in qualche modo, col tempo si sistemeranno…

    Polla, facciamo una cena dal mio ragazzo a capodanno con tutti i suoi amici, mi sentirò “un po cosi” per tanti motivi…magari se vieni tu ci risolviamo la serata entrambe! :)

  781. miele dice:

    sì ely, ricordo che avevi raccontato di lei.
    nel mio caso, diciamo che l’amica in questione ha messo davanti a me/a noi delle questioni molto pratiche, relative alla carriera, ai soldi, alla necessità sua di stare con un ragazzo..ancora anni fa cmq, prima del mio dca. quando ci siamo riviste la prima volta, io ero molto più simile ad un cadavere rattrappito che ad una studentessa di 20 anni, credo che lei si sia molto spaventata. ma non mi ha detto nulla, come tutte le altre persone. abbiamo riallacciato i rapporti pian piano, senza mai parlare di quel distacco. siamo diventate due persone molto diverse, com’è naturale che sia, ma a me ovviamente continua a smuovere di tutto dentro…lei lo sa che io le voglio tanto bene, ma le ho fatto capire che non posso permettermi di lasciarmi dilaniare di nuovo l’anima.
    ok, sto grondando di nuovo.
    che robe…!

  782. Ely dice:

    Mieleeee….verrei lì a strucarti forte forte se potessi!
    non è detto che non possa piu tornare come prima…
    che dolce che sei però…io ti immagino uno scriciolo con addosso una corazza d’acciaio…
    :) quasi quasi mi metto a piangere anch’io…così, per farti compagnia..

  783. Polla dice:

    ..mieleeeeeee.. vieni qui che ti do una stritolata delle mieeeee!!! e anche la mia belva ti manda una leccatina delle sue con fiatella pestilenziale,da far passare ogni pensiero.. e sai perché? perché svieniiiii.. giuro,è una bomba. provare per credere!

    cmq Ely,non credo che il rapporto di miele possa tornare come prima,credo anche non ce ne sia la necessità,inoltre anche senza un distacco magari in qsto caso “traumatico”certi rapporti mutino cmq.. credo piuttosto che se lei ne sente la necessità,possa cmq,mantenendo da ora i contatti, creare qualcosa di nuovo con lei. ma partendo da ora e magari senza sentire il bisogno di recuperare i tasselli mancanti o facendolo piano piano nel corso della vita e della loro amicizia. :)

    Elyyyyyy.. non si torna indietroooo.. si va avantiiiiiii.. se si torna indietro lo si fa per dare una sguardatina.. ihihih. sbirciatina furtiva a ciò e che è stato,si prendono appunti e poi.. avanti tuttaaaaaaaa! ;) .

  784. miele dice:

    infatti, in ogni caso le persone cambiano nel tempo, in questi anni se ci psneo bene direi che tutti i miei rapporti di amicizia si sono trasformati, anche, ma non solo, in relazione al dca. e soprattutto ne sono nati moltissimi di nuovi, anche se devo un po’ reimparare a vivermeli in modo sereno.

    ely grazie della stritolata…cmq io sto bene eh…nel senso, zero tristezza, direi che si è solo smossa una valanga emotiva ;)

    “una leccatina delle sue con fiatella pestilenziale”…adesso sto piangendo dal ridere :)

  785. Ely dice:

    Miele, mi fa piacere…in ogni caso riuscire a tirare fuori le proprie emozioni, anche col pianto, a mio parere non può fare che bene…
    e cmq il fatto che sei venuta qui a raccontarci della tua amica e di come ti senti già aiuta di suo no?
    A me aiuta tantissimo infatti non vi libererete tanto facilmente di meeee!!! BUAH AHAHAHAHA!!!!

  786. Ely dice:

    Polllaaaaa!!! Ci sto lavorando, lasciami il tempo!!! hihihhi!! no dai, cmq ho capito cosa volevi dire e, come QUASI MAI, hai ragione.
    BASTA GUARDARSI INDIETROOOO!!!!
    Il problema è che certe cose sono state talmente belle che……come fai a non fare confronti??
    D.I.F.F.I.C.I.L.I.S.S.I.M.O.

  787. Polla dice:

    ..anche i miei rapporti sono cambiati moltissimo e non solo in funzione del dca,anche se ha contribuito notevolmente e spesso ha funto anche da spia luminosa cheilodieresi ha aperto altre vedute.. Insomma non riesco più ad essere così arrabbiata verso il dca,magari a volte si, ancora stanca,stufa di certe solfe,ma poi continuo a crederci tantissimo in me e non voglio prendermela.
    Piuttosto persevero nella direzione presa,pronta non dico a tutto, ma cmq sicuramente più preparata si.

    Miele,che voglia di vedertiiiii.. Ma tu che fai a capodanno? So che e’una domanda merdosa, ma magari avete qualcosa in programma.. Non rimembro..

  788. Ely dice:

    Polla io ti ho invitato ma non mi caghi….

  789. miele dice:

    a capodanno sarebbe prevista la solita cena con amici vari…ma io voglio convincerlo a portarmi in un altro posto (non entro nei dettagli).. adesso devo oliare un po’ la ruota… ;)

  790. Azimut dice:

    Questi racconti sui rapporti di amicizia mi smuovono sempre qualcosa dentro. Uno l’ho perduto, un altro si è trasformato, altri ancora sono nati. Sono emozioni. Piango anch’io ora. Shakera Azimut…shakera…

  791. Polla dice:

    ..ahahah.. hai stra ragione Ely.. non ti ho cagata di striscio proprio!!! ihih.
    cmq chiedevo a miele,per curiosità.. non per aggregarmi eh. non la torturo anche a capodanno!!! ;) .
    Cmq io devo stare in posti dove non ci sono i botti.. animale al seguito.. :) .

  792. yris dice:

    ehiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!! e io???????????????
    sono appena rientrata e che ti trovo qui?? il mar rosso! :-)
    aspè che mi metto a piangere anch’io… :-)

    (concerto per lacrime ed archi, in forma di aquiloni)

  793. Azimut dice:

    yris il tuo post va interpretato. Mica ho capito sai

  794. Polla dice:

    ..Azimut, io credo che per “Mar Rosso” iris intendesse il ciclo,no?

  795. Polla dice:

    ..mmmmmmm.. che barba sto pc che decide lui la correzione delle paroleeeeee.. a lui non piace yris.. lui scrive iris. ffffff..

  796. yris dice:

    intendevo un mare di lacrime rosse. di emozione!!

  797. Polla dice:

    ..ecco.. come al solito non avevo capito una mazza!!! ffff.. ho l’intuito di un criceto da campeggio..

  798. yris dice:

    aahhahhah è che sei troppo immersa nel tuo rosso.. :-)
    ragazze sono sfinita e mi sono fatta pure male al piede e domattina all’alba devo andare pure a roma e devo ancora preparare un monte di carte e uffa uffa uffa..
    uffa

  799. miele dice:

    uffa yris…come hai fatto a farti male? mi spiace….

    azimut come io stessa dimostro l’emotività non è facile da gestire, soprattutto sul tema amicizia, no? però l’influenza che questo ha sulla nostra vita va in qualche modo arginata…

    polla, anch’io avevo capito il ciclo…consolati ;)

  800. Azimut dice:

    consolatevi…io credevo qualche interpretazione biblica sull’apertura delle acque…

  801. yris dice:

    ahahhahah… consolatevi.. sono io che confondo le interpretazioni. il messaggio questa volta era incongruente in partenza. voglio andare in pensioneeeeeeeeeeeeeeee!!!! :-)

  802. Ely dice:

    ancora mi frullano in testa tutti quei “mi preoccupa” “poverina” “ogni volta che la vedo mi viene un groppo in gola”……
    sono qui col mio ragazzo, gli ho appena preparato un risotto coi gamberi strabuonissimo e mi ha fatto un casino di complimenti…dovrei essere contenta no?
    no, penso a mia mamma, a tutte le attenzioni che ha nei confronti della sua “amica bisognosa” ….e a me chi mi caga??
    scusate, stavo per scrivere una cosa bruttissima, non lo faccio, no…per voi.
    vado a bermi un caffè, se ce la faccio ripasso dopo…
    un bacio.

  803. Polla dice:

    ..mmm.. direi che dopo aver letto l’interpretazione di Azimut mi sono consolata parecchiooooo! ;) .

    miele.. mitica che hai fatto il mio stesso collegamento.. neuroni a braccetto??? ;) .

  804. miele dice:

    o neuroni rimbambiti?! ;)

    ely…ma tu il risotto l’hai mangiato?
    quanta rabbia sento nei confronti di tua mamma…ma è rabbia, è invidia per coloro a cui da’ attenzione, è frustrazione perchè non riesci a raccontarle di te, è la convinzione che lei abbia a che fare col tuo problema…?

  805. Azimut dice:

    Polla non insinuerai mica che sono contorta vero? :-)

    Ely riso anche per me, con gli spinaci. Sono pure caduta dalla sedia e quei 3 che si sono schiantati a ridere, ma io mi sono fatta male al braccio. Comunque, non siamo sicure che la tua mamma sotto sotto non abbia intuito qualcosa. Magari dentro di sè fa un confronto con la ragazza ed è sollevata al pensiero che tu non sia così. L’idea che tu possa avere un altro tipo di dca non la sfiora nemmeno, non vuole che la sfiori. Ora se tu desideri le sue attenzioni, il suo aiuto dovresti pensare se sia il caso di parlarle; se invece pensi che le sue cure potrebbero diventare morbose e soffocanti allora riflettici. Dipende dal carattere, dalle reazioni, dalla vostra storia insieme. Però ora non sentirti privata di un’attenzione che tua madre non può darti

  806. Ely dice:

    si l’ho mangiato anch’io… è tutto un insieme di emozioni che non risco a distinguere…oggi avrei voluto urlarle addosso che non capisce niente, che ha una figlia che soffre da 10 anni e non se n’è mai accorta! sono gelosa delle attenzioni che ha per gli altri, lei è quella sempre pronta ad aiutare tutti xchè io non faccio parte di quelle persone??
    è colpa mia ovviamente non le ho mai detto nulla..come potrebbe capire se da fuori non si vede?? e allora perchè adesso la odio così tanto??

  807. miele dice:

    ely volevi forse dire che se tu fossi stata anoressica e scheletrica, tua madre se ne sarebbe accorta e ora si starebbe prendendo cura di te?

  808. Ely dice:

    dopo 2 anni ha ancora il coraggio di attaccarmi per il mio errore piu grosso, per essere rimasta incinta ed aver rischiato la vita…mai una volta che mi abbia coccolata o rassicurata….come se fosse successo per fare un dispetto a lei!!
    E io che sto qui a sforzarmi di essere la figlia perfetta….ma x cosa?? x chi???
    sono stanca, non ho neanche potuto soffrire in pace quella volta…forse avevo solo bisogno di soffrire in pace.

  809. Ely dice:

    si proprio così miele.

  810. Artemide dice:

    Eccomi qui…questa sera ero tentata di nn passare, quasi mi senta lontana da tutte voi, voi che lottate, che vi aiutate che vi raccontate con sincerità…ma poi ho pensato di scrivere anche io, di scrivere la verità. Oggi ho mangiato male, nel senso che ho cercato di restringere più che potevo e sta sera ho vomitato anche la cena, ho saltellato da un impegno all’altro, sono andata in palestra, insomma nn mi sono fermata un attimo…esattamente tutto il contrario d quello che dovrebbe fare una persona che voglia guarire…oggi ha preso il sopravvento la parte malata di me e io nn ho posto resistenza, forse perché domani ho la nutrizionista, forse perché sono tanto stanca di lottare ed è più facile far strada alla malattia. Mi vergogno di me e mi faccio paura, so bene dove mi porta questo comportamento, ma oggi nemmeno l’idea di un ricovero mi ha fatto paura …cosa m sta succedendo? Invece di andare avanti vado indietro
    Polla, grazie per aver speso tutte quelle parole per me, ho pianto nel leggerle perché sono la verità: trovo sempre delle scuse per nn impegnarmi davvero, la malattia è radicata profondamente in me, ma che tipo di appoggio sarebbe utile ora…un ricovero? Hai ragione, faccio mille confronti con i vostri pasti e il mio è chiaramente un “fare finta di mangiare”.
    Sono convinta che la tua strada sia piena di fatiche, ma tu le affronti, io ci giro intorno…
    Provo a sfruttare di più questo posto senza nascondere più nulla, proprio perché mari qui pox trovare quella spinta a cambiare direzione…senza più fuggire da me stessa.
    Grazie ancora per la possibilità che mi hai dato di riflettere
    mery hai ragione, mi sono aperta u po’ di più, ma come dice Polla, se nn lo faccio qui, dove oltre che con i medici?
    Ely io la bilancia nn lo mai messa via, ogni mattina fa parte del mio rito l’atto pesarmi e quel numero m condiziona per tutta la giornata, lo so, io nn sono quel numero, per li altri, ma per me stessa sono innanzitutto quel numero…
    Non sei stupida a scrivere queste cose a 30 anni, io cosa dovrei dire?
    Mi spiace, ma nn so proprio che dire riguardo al rapporto con tua madre, tu la vedi come una persona adulta, io nella mia cerco ancora la mamma che consola e protegge
    miele esatto! “razionalmente siamo tutte d’accordo sul fatto che quel numero sulla bilancia non è importante, ma poi di fatto ci fa andare in confusione” ma cosa vuol dire: “partiamo da qui.”?
    La tua storia mi ha colpito, spero che ora le tue lacrime si siano asciugate…
    Domani nutrizionista e psicoterapeuta, spero mi aiutino ad essere un po’ piàù sincera con me stessa…
    Vi abbraccio…buona notte

  811. anice dice:

    ciao a tutte,
    solo adesso riesco a collegarmi, avete scritto tantissimo e tutto molto interessante, ma adesso ho la testa troppo vuota per rispondervi. è stata una giornata intensa oggi, tra scuola e poi spettacolino di natale della scuola, sono tornata poco fa.
    mary, grazie per avermi risposto. quel “esagerare” è proprio come dici tu. non ti scusare. lo so, lo riconosco ma non riesco a combatterlo.
    polla, grazie. era un pranzo fuori dalla norma perchè il panino col formaggio non lo mangiavo da una vita,ed era già qualcosa che andava a stimolare il mio mostro. avevo semplicemente paura di andare in crisi, mangiando troppe cose “proibite”.
    comunque anche oggi ho mangiato lo stesso panino con grande piacere.

    ely, sono d’accordo con polla riguardo i tuoi genitori. tu dici che loro dicendoglielo non riceveresti niente ma secondo me ti aiuterebbe. forse non con il dca, forse cambierebbe il tuo rapporto con loro. però se non provi non lo saprai mai e se ne parli significa che un po’ lo vorresti, no?
    riguardo al peso aumentato, ti capisco. anche io vado in tilt quando vedo quel numero. è assurdo come una bilancia riesca a condizionare la vita. però pensa a stare bene fisicamente, pensa al tuo corpo. io continuo a ripetermelo.
    2 anni fa avevo iniziato a correre e ho perso 2 chili. ero andata in panico e ho fatto di tutto per riprenderli al più presto. è assurdo come adesso che ho meno chili di allora io non riesca a mettermi in testa che questo di adesso non è un peso sano.

    abbraccio tutte le altre, vi ho nei pensieri ma mi scuso, non riesco proprio a scrivere più.
    vi auguro una buonanotte

  812. Azimut dice:

    Artemide brava non nasconderti, scrivi tutto quello che senti, che vorresti, cerchi. Ma cosa puoi fare per cambiare se non ricominciare a mangiare? Hai molto. Famiglia, compagno, lavoro, interessi. Ma non sei stanca di muoverti sempre in questa angoscia, non hai voglia di riprendere in mano la tua vita, di respirare spicchi di serenità? Su fai una cosa immediatamente, butta quella bilancia. Un gesto concreto. Cui ne seguano altri. Pasti regolari. Non devi mangiarti bisonti interi ogni ora. Ma con continuità. La vita va avanti, il tempo fugge via e non tornerà indietro. E ammesso che tu riesca a trascinarti fino in tarda età scoprirai di essere passata dallo stato di eterna bambina a quello di vecchia senza aver vissuto l’età più bella, quella della realizzazione professionale, delle decisioni, della piena espressione di sé. Scusa la durezza, ma vorrei tanto che tu riuscissi a scuoterti da questo torpore che ti sottrae la vita.

    Anice sai che io ho ricominciato proprio da pane e formaggio? ;-)

    Ero già a letto ma avevo finto di dimenticare il mio latte. E così ci si rialza e si prepara…
    Buonanotte pulcette

  813. yris dice:

    :-)
    volo.
    non prima di avervi lasciato il BUONgiorno

  814. miele dice:

    che si a buono anche per te yris…bon voyage :)

    ely, ti va di raccontarci un po’ di quel che è successo 2 anni fa?
    è vero, anche a me dai l’impressione di sforzarti di essere la figlia perfetta…ma questo è solo fonte di sofferenza.
    io non so se tu debba o meno parlare coi tuoi del tuo dca, forse però di quest’episodio passato con tua mamma dovresti parlarne, se resta lì sospeso nel tuo cuore, guarda che macello sta causando…dai, ti stringo, spero oggi vada meglio di ieri.

    ciao artemide

  815. Artemide dice:

    Buongiorno a tutti
    Buongiorno Azimut, buongiorno miele.
    Azimut, le tue parole sono vere, ma così lontano da me…hai ragione, ho molto: famiglia, compagno, lavoro, interessi, ma questa vita mi appartene così tanto che nn riesco a vederne una diversa, buttare la bilancia, aumentare di peso mi fanno troppa paura, mi portano in una realtà senza i miei schemi troppo radicati per essere demoliti così iin fretta…
    E’ vero, la vita va avanti, ma io nn conosco un altro modo di vivere che nn sia questo…
    Mi fà paura scrivere queste cose,ma è la verità, nn riesco a buttarmi tutto alle spalle e gettarmi nella guarigione completamentamente, faccio minuscoli passi intorno a questo che vedo essere ancora un burrone buio…
    Hai ragione, è un “torpore che ti sottrae la vita”, ma io nn conosco un altro tipo di vita…nn preoccuparti, nn sono parole dure, ma vere, sono io che ho paura perchè nemmeno l’ide di nn farcela ad andare avanti mi fà paura…
    Scusate lo sfogo… .

  816. miele dice:

    Artemide, tu stai provando a lottare.
    Ma, dal momento che non sei tu effettivamente a volerlo, secondo me devi chiederti CHI vuoi fare contento dimostrando che cerchi di star meglio….
    devi fare anche in questo la “brava bambina”?
    perchè “è così che si fa”?
    perchè qualcuno rimarrebbe deluso se sapesse che in questo momento preferisci la malattia alla vita?
    ti sei mai veramente, e intendo VERAMENTE, interrogata sul tipo di educazione che hai ricevuto? e, se l’hai fatto, ne hai parlato con le persone che vi sono coinvolte?
    a me a volte sembra che tu ti senta in dovere di guarire, di amare la vita…ma queste sono cose che si sentono da dentro, e che quindi si assecondano, non che ci si auto-impongono per fare le brave…

  817. Marco dice:

    Buongiorno a tutti, sono marco, ho 28 anni e sono il fratello maggiore di una 17enne che da un paio di mesi soffre di disturbi alimentari, abbuffate+vomito,o assenza di cibo.La storia in sintesi è questa: 10 anni con un padre alcolizzato, 3 anni fa finalmente la mamma lo caccia di casa e da lì…bè potete immaginare quanto dolore è venuto fuori fino a sfociare 2 mesi fa in ciò che vi ho già detto!Lei è già in terapia presso un centro che affronta le problematiche giovanili e i disturbi alimentari, io sono qui per chiedervi dei consigli su come NOI che le siamo vicino possiamo aiutarla. Vi dico anche che lei ci racconta tutto, le sue paure e i suoi gesti, lei vuole uscirne assolutamente anche perchè è una ragazza con una grinta incredibile, la grossa difficoltà che incontriamo noi è, ovviamente quotidiana, ma nello specifico quando ha le crisi di paura sul aumento di peso (che ovviamente non c’è) e su tutti gli aspetti di totale mancanza di autostima. Abbiamo un ottimo dialogo con la psicologa che la segue, ma forse voi che state vivendo il problema in prima persona potete darmi “qualche dritta” in fatto di comportamenti da tenere.
    Vi ringrazio anticipatamente!

  818. Polla dice:

    ..Buongiorno blog,
    mi sono appena svegliata e qui fa un freddo pazzescooooo.. è arrivatooooo!!! brrrrr..
    però vedo che c’è il sole e crea tutta un’altra atmosfera.. l’anno scorso aveva nevicato già da un mese qui.. la città era sommersa,qst’anno invece ancora nada de nada.. ma non è ancora detta l’ultima!! la mia bestiolina adora la neve.. e anche io sinceramente,anche se crea non pochi disagi in città,me piace!
    e voi? che combinate?

    uhmhm.. non sei + passata.. soliti problemi di connessione? spero che tu sia tranquilla.. anche se immagino che con il tram tram natalizio tu stia lavorando parecchio. un abbraccio.

    Artemide.. sinceramente non so + che dire. Apprezzo il fatto che tu abbia deciso di essere sincera e credo sia molto importante.. ma non tanto per il blog,perché qui non devi dimostrare niente a nessuno e se ti viene detto qualcosa,poi sta cmq a te valutarlo,in primis quella che prendi in giro è te stessa. Se non stai ferma un attimo,se non mangi,se vai cmq in palestra,se vomiti.. beh.. noi purtroppo possiamo usare l’unico strumento che abbiamo:le parole! e penso di averti detto già come la penso.
    ma tu continui con ma voi,ma io,voi siete forti,invece io. bla bla bla.. hai una risposta a tutto quello che ti viene scritto. se ti si consiglia di mangiare,tu dici che segui le indicazioni della nutrizionista,se ti si dice di non andare in palestra,tu dici che il dottore ti ha dato il permesso,ecc.. ok ok.. io non posso mettermi in mezzo alla terapia che tu stai seguendo e a quello che è la tua storia,il tuo percorso,sono scelte che devi fare tu.
    ma la modalità “io sono fragile” secondo me è l’ennesima cazzata.. siamo tutti fragili e siamo tutti forti.. certe cose si imparano,si apprendono,lungo il percorso della vita.
    quando dici che nemmeno la morte ti spaventa.. beh si,qsto mi fa capire che davvero non hai la lucidità per capire il rischio che stai vivendo..e io sono quasi sicura che qsto sia dovuto al fatto che oltre al tuo corpo,anche il tuo cervello(che ne fa parte!) è malnutrito e così anche il cuore,le emozioni e tutto quello che vi ruota intorno.. quindi per me l’unica soluzione è quella di mangiare,almeno per ora,di riprendere peso(fankulo se ti fa paura,ma che diavolo!)e poi,affrontare tutto quello che vi ruota intorno,ma prima hai bisogno di recuperare tanto.
    stop mi fermo perché aste cose le ho scritte mille volte e no,non sono stanca,non mi pesa,però credo che ad un certo punto o le fai o le fai. tu ringrazi sempre di qsto o quello.. dici da oggi faccio e poi?
    butta la bilancia.. per qsto che scusa hai? sentiamo.. non sei abbastanza forte per sollevarla da terra? il dottore ti ha detto che puoi pesarti? non so.. vedi tu Artemide. buttala e bona. magari non serve a niente,ma io credo invece che sia già qualcosa.
    qui nn c’è da pensare.. qui c’è che ora la prendi e la butti nel cassonetto sotto casa. stop.

  819. Polla dice:

    ..ho dovuto inviare il post perché mi suonava il telefono.. va beh.. cmq..

    Marco.. non conoscendo tua sorella è un po’ difficile poterti consigliare.
    Io non credo che ci sia un manuale da seguire.. credo che esista piuttosto una vostra modalità che sarà sicuramente la + adatta a tutti voi.. penso che una delle prime cose da tenere in considerazione sia quella di capire che si lei è malata,ma che se ha sviluppato qsta malattia è per una serie di fattori,tra i quali sicuramente il contesto familiare.. e non credo sia solo in riferimento ad un padre alcolista,anche se sicuramente avrà influito non poco,ma piuttosto proprio una serie di meccanismi familiari in cui tutti siete invischiati e qsta è la sua reazione. Sicuramente se sei qui è perché le sei vicino e qsto è importantissimo.. ma solo lei può lavorare su di sé e il vostro aiuto è fondamentale,ma non tanto sul piano pratico,piuttosto su quello emotivo.
    cerca magari di non parlare tanto con lei di cibo o di peso.. cerca di incentivare positivamente i suoi successi e non penalizzare troppo le sconfitte.. cerca di capire che accetti la sua malattia,ma che accetti ancora di + la sua voglia di farcela. cerca di farle delle domande dirette e di capire che cosa sia + adatto per lei.. e pensa anche che è un percorso che state facendo tutti insieme.. non solo lei. qsta cosa cambierà tutti voi..
    è importante che non si senta presa in considerazione solo perché malata,ma anzi che uscire da qsto incubo le darà ancora + considerazione.. e.. dalle tempo.. è un percorso di rielaborazione che non si può calcolare.
    sicuramente ti ho detto delle cose che ti suoneranno banali,ma credo che siano cmq cose importanti.
    in bocca al lupo!

  820. Polla dice:

    ..buongiorno miele! buona tesi per stamattina.. come va la pancia? e i grovigli vari? ;) .

    Ely.. non ci sei? ho letto di te,di ieri.. vorrei dirti tante cose,ma credo che i tuoi pensieri siano normalissimi. Cmq anche la mia mamma è una di quelle sempre pronta ad intervenire per gli amici.. ma.. qsta è la sua modalità.. credo che sia una cosa che la fa stare bene,proprio perché cmq in quei casi c’è un certo distacco. le questioni familiari invece sono + difficili da gestire,per chiunque.. ma qsto non ti toglie il diritto di avere un problema da gestire e non deve farti sentire in colpa,assolutamente.
    la rabbia verso di lei è lecita.. ma se non vuoi usare le parole,credo che usare il corpo sia solo l’ennesima fuga.. farti male per dirle cosa? che stai male? allora comunicaglielo.. perché complicare una cosa che potrebbe invece andare diversamente?

    yris.. buon viaggioooooo!

    Azimut.. hai dormito???

  821. mery dice:

    Passo per un salutino veloce=)

    Artemide,il mio primo pensiero va a te, sono molto delusa non mi sta bene questo tuo adagiarti,quasi arrenderti..vorrei prenderti il viso e urlarti qualcosa, mi viene quasi da piangere dal nervoso che mi ha fatto leggere il tuo post,ma ti rignrazio per essere stata sincera,prendere atto del problema e inquadrarlo è già un primo passo,ma ora non basta più..

    Polla anche io adoro la neve, che dici improvvisiamo una danza della neve ??

    Azimut complimentoni per il tuo latte non dimenticato eheh!

    Marco io posso portarti la mia esperienza,spero tu possa trarne qualche beneficio..la prima visia che ho fatto in cui mi è stata diagnosticata la malattia è stata su richiesta dei miei genitori..in quel periodo stavo cosi male che ero intrattabile,e facevo molto male a tutti i miei cari..poi ho iniziato la trapia, e io stessa ho chiesto ai miei e a mia sorella di iniziarne una di pari passo alla mia.. cosi hanno iniziato a capire che se nascondo il cibo o simili la mia malattia e che non serve a nulla essere bruschi con me,che è importante capire che la persona non è più se stessa e che bisogna controllarla,anche contro il suo volere..poi credo che la cosa sia molto soggettiva,ma per me la cosa più importante è conoscere bene le dinamiche della malattia,informarsi sui comportamenti per sapere come relazionarsi..

  822. Azimut dice:

    Marco ciao, io ho un’altra età rispetto a tua sorella quindi credo che sul blog ci siano ragazze in grado di darti consigli molto più adeguati dei miei. Benvenuto, spero che questo posto possa aiutarti a capire e a starle vicino.

    Mery a dir la verità avevo provato a dimenticarlo. Però continuavo a rigirarmi nel letto col senso di colpa e di delusione per il mio comportamento. Alla fine sono tornata in cucina e amen

  823. mery dice:

    e non trovi che questo sia un ENORME passo in avanti?sei stata più forte del mostro!

  824. Ely dice:

    Buongiorno ciambelline!
    oggi giornata intensissima, ma in qualche modo passerò di qui anche a oggi!
    vi abbraccio forte, grazie per le vostre parole!

  825. Ely dice:

    Artemide, apprezzo la tua sincerità.
    Ti svelo un segreto, era da un pezzo che volevo dirtelo ma non sapevo il modo giusto per farlo…mi sono resa conto che stai mentendo a te stessa, a noi, a tutte le persone che ti circondano…tutti quei “si, avete ragione” “oggi non è andata ma domani ce la metterò tutta” “voglio guarire”"voglio riprendere in mano la mia vita” si capivano che erano frasi di circostanza… che non servono a un fico secco.
    Comincia da qui, dal dire quello che pensi.
    Oggi hai la visita no? sii sincera con chi ti vuole aiutare, basta raccontare storielle, ok? Punto e a capo, si riparte, via!!

  826. miele dice:

    riguardo ad artemide, sono d’accordo con ely (basta storielle) e d’accordissimo con polla, con tutto quello che ha scritto.

    adesso artemide non sentirti attaccata o rifiutata, ma cogli il positivo di quel che ti viene detto e soprattutto sii sincera con te stessa, coerente nei tuoi comportamenti.

    ciao marco, io penso che la famiglia dovrebbe prima di tutto guardarsi in faccia, tutti i suoi componenti intendo, e capire che ciò che non ha funzionato finora non è solo un suo elemento (il papà alcolizzato) ma, spesso, l’intero sistema famigliare. dunque visto che tu mostri già molta sensibilità e comprensione, vi consiglierei di provare ad estendere eventualmente la terapia a voi come famiglia. di certo la psicologa sa di cosa parlo, se glielo dici.
    altra cosa: la pazienza. un disturbo alimentare a 17 anni può risolversi in poco tempo, con l’evoluzione positiva della propria immagine di sè che va cmq di pari passo con la crescita in corso, oppure può trascinarsi per molto tempo, cioè per tutto il tempo di cui tua sorella ha bisogno per comprendersi ed accettarsi.
    torna quando vuoi per confrontarti con noi ;)

    ciao polletta, oggi meglio sì. ora mi bevo il caffè e mi rimetto al lavoro. tu?

  827. uhmhm dice:

    Ragazze, internet latita ma io di più. Sono demoralizzata da morire. Io non ce la sto facendo, non va meglio. Abbuffate all’ordine del giorno e la mia vita ancora in pausa. E intanto la scadenza per la consegna della tesi è vicina, e intanto io butto di nuovo via la mia vita. Nervi a fior di pelle, e non riesco a uscirne. Sono intrattabile, insofferente, tratto male tutti e non ne posso più di lamentarmi con gli altri. Dio come sono arrabbiata. MA come devo fare???!!!

  828. Ely dice:

    Marco, sono d’accordo con Miele…forse la soluzione migliore in questa situazione è una terapia famigliare…
    ti dico che c’è già un fattore positivo in questa storia e cioè che il disturbo sia iniziato 2 mesi fa e voi ne siate già tutti consapevoli…forse se presa nel modo giusto, con il sostegno di specialisti competenti, il problema di tua sorella si risolverà in tempi brevi… se ti va tienici aggiornate. Complimenti x quello che stai facendo, in bocca al lupo!

  829. Ely dice:

    Uhmhm, posso chiederti se stai seguendo una terapia farmacologica? A me ha aiutato molto, un pò di tempo fa ero presa così anch’io…penso che potrebbe aiutarti in questo momento…

  830. uhmhm dice:

    Si Ely, la prendo ma ache pro? In realtà, ad essere sincera al 100%, combino un po’ di guai, la prendo per un po’ non vedo miglioramenti poi la sospendo, poi la riprendo. Con un farmaco che si chiama Wellbutrin che dovrebbe limitare le bbuffate. L’altro, che si chiama tipo abilify, non lo sto prendendo. Cioè è fortissimo, mi stende proprio. E lo prendono persone palesemente e visibilmente malate, non per il cibo ma per altre cose ben più debilitanti. Eccheccavolo. Mi sento proprio messa male.

  831. miele dice:

    uhmhm, ciao innanzi tutto.
    come devi fare? secondo me, molto concretamente:
    - puoi cominciare con il rivolgerti ad un nutrizionista, integrando la psicoterapia con la terapia nutrizionale.
    - chiedi a qualcuno che ti stia fisicamente vicino in modo da non abbuffarti di continuo (come se fossi in disintossicazione, insomma).
    - fai una lista (anche qui se vuoi) delle cose che ti mettono paura, di quelle che attraverso le abbuffate non stai affrontando, e del perchè ti fanno paura. nell’ultima casella metti un’ipotesi su come affrontarle.

    ciao ely!

  832. Ely dice:

    Ciao Miele!! :)

    Uhmhm, eeeh…i pasticci coi farmaci sono la peggio roba secondo me…forse dovresti spiegare a chi ti sta seguendo in questa terapia che hai questi effetti, magari quei farmaci non vanno bene per te…
    Ma tu non hai un fidanzato? Lui non vive con te vero? cmq, fatti aiutare anche da lui, lasciati “controllare”…sembra brutto ma le abbuffate sono come una droga, io lo so bene, e so che cerchi di stare da sola così puoi fare quello che vuoi… permetti alle persone che hai vicino di aiutarti a non farlo… è un primo passo ma ti assicuro che meno lo fai e meno ti viene da farlo e ti rendi conto di quanto meglio si sta non pensando più tutto il giorno al cibo.

  833. Ely dice:

    Mille baci anche a tutte quelle che leggono e non scrivono :*********

  834. Sissi dice:

    Grazie, grazie e ancora grazie. Ad Yris che ha descritto perfettamente cosa sento e cosa vivo ogni giorno, mi spiace lo viva anche lei perchè so che è bruttissimo. Anch’io passerò le feste con le piante e un gatto, non per scelta ma perchè è così che sono messa. Con mio padre non vado d’accordo, dice che ho perso le amiche perchè sono impossibile, ma io non riesco a fingere di star bene quando non è così e le persone che prima si definivano amiche si sono del tutto volatilizzate perchè stare accanto a chi soffre è brutto….certo, pare sia colpa mia anche la morte di mamma, purtroppo lei ha sofferto molto a causa mia è vero, ma non me lo sono voluto io il cancro, nè un marito che nel bel mezzo delle chemio mi ha piantata per far figli con altre allegre donzelle sane e graziose! Certo che mamma ha sofferto, io non lo avrei mai voluto. Lotto ogni giorno per fare in modo che lei sia fiera di me, sopravvivo ogni giorno perchè la sera io possa dirle”Hai visto mamma che anche oggi me la sono cavata? Stai tranquilla e almeno tu non soffrire più, ma vivi in pace”. Grazie a chi, anche solo con una frase, mi dice: “Ti sono vicino” oppure “Mi dispiace sentirti così”….so che non è compatimento ma che capite davvero cosa sto passando, il mio rapporto sballato con il cibo e con la vita, il mio forte attaccamento al lavoro, le mie lacrime….
    Vi voglio bene, talmente tanto che mi sembra di conoscervi da sempre, ad alcune più che ad altre perchè è bello quando sei solo e sai che c’è qualcuno che ti ascolta, legge ciò che scrivi e che, per confortarti dice anche solo una parola ma la dice forte e chiara!
    State vicino a chi amate davvero in questi giorni perchè ne vale sempre la pena
    Un abbraccio a tutte….

  835. Polla dice:

    ..Ely, ma lo sai che secondo me nell’ultimo periodo ti sei stra addolcita?? magari mi sbaglio,ma.. tra le righe colgo molta + disponibilità,accoglienza,propensione,ascolto,ecc.. anche fragilità si,ma in senso positivo,è come se finalmente avessi un po’ abbassato la guardia e fossi + comprensiva in primis verso te stessa. tu che dici?

    uhmhm.. io resto un po’ convinta della mia presuntuosa idea che le abbuffate in certi casi siano proprio tanto frutto una restrizione alimentare. nei pasti principali riesci a mangiare in modo corposo e gustoso? riesci a evitare di comprarti cose “dietetiche”? è molto importante premere su qsto punto.. perché oltre alla ripresa fisica,che è primaria,successivamente bisogna tanto lavorare sulle fobie,paure,fissazioni ed è proprio cruciale in qsta fase scardinare certe dinamiche e stravolgerle completamente.. spiazzandoti a volte,ma mantenendo una certa costanza,costanza è la parola d’ordine seguita da un non perdersi d’animo. se il tuo peso non è cambiato in modo radicale,significa che il tuo corpo di certe cose ne ha bisogno o cmq voglia,come appunto la tua testa. Sono d’accordo con miele riguardo al fatto che hai bisogno di un supporto nutrizionale,in modo da poterti confrontare.. dici che gli altri pensano che tu sia “guarita” solo perché hai recuperato un certo peso,ma tu sei la prima che a peso recuperato ti reputi come tale se non affronti qsta cosa attraverso una terapia.
    avevo voglissima di ricede tue notizie e sono contentissima che tu abbia scritto..
    anche con le medicine ti serve costanza,non sono pillole magiche.. lo sai. e possono anche essere pericolose..

    miele.. sono contenta che tu sia + tranquilla oggi!
    io sono stata incastrata dall’agenzia che gestisce casa mia qui e oggi devo attendere perché ci sono un paio di persone che devono visionare l’appartamento ad orari diversi. due palleeeee.. nessuna intenzione di mettermi a sistemare. così è e così se lo guardano.. ;) .

  836. Marco dice:

    Ringrazio tutte quante per la velocità delle risposte. Rispondo in maniera generica perchè le risposte erano molto simili. Come famiglia stiamo già avendo gli incontri con la terapeuta, in realtà, ma mi rendo conto che sto chiedendo forse una cosa sulle ali della mia preoccupazione e del mio senso di impotenza, io vi chiedevo, da un punto di vista umano e affettivo, quando vedo mia sorella piangere in maniera disperata con l’idea che diventerà grassa e via dicendo, in quei momenti lì, qual è la miglior cosa che possiamo fare noi che le siamo vicini?non lo so come spiegarmi, ma quando qualcuna di voi è andata in crisi ed è stata male, cosa avrebbe voluto, se c’è qualcosa, sentirsi dire o veder fare per sentirsi un pò meglio e magari riprendere un pò di lucidità?
    Vi chiedo scusa se sono in qualche modo insistente, ma il dolore è tanto e forte!

  837. miele dice:

    marco, quel che chiedi è davvero estremamente soggettivo.
    quindi ti parlo ricordando la mia esperienza: quando stavo male, io mi rintanavo nella stanza dove studiavo e fisicamente per due anni buoni non ho lasciato che nessuno mi toccasse. se qualcuno si avvicinava con quell’intenzione, o voleva abbracciarmi, urlavo. in realtà forse volevo proprio quegli abbracci, ma allo stesso tempo non li volevo, li vivevo come una mancanza ma anche come un controllo e una violenza su di me. io avevo bisogno di piangere le mie lacrime da sola, evidentemente.
    quindi il consiglio pratico è: rispettare l’emotività della persona, non cadere nell’errore di pensare che un abbraccio o una parola positiva siano sempre percepiti come tali, ma porsi in osservazione e in ascolto per capire come vengono percepiti.
    poi un’altra cosa: dovete concordare con lei e la terapeuta chi e come e cosa prepara da mangiare; se mangiare insieme o meno; se controllarla quando va in bagno o meno…insomma, visto che c’è trasparenza, chiedetele come si sentirebbe a proprio agio. ho per un paio d’anni, durante il recupero, mangiavo più tardi dei miei perchè non volevo confrontare il mio piatto con il loro, x paura di sentirmi un’ingorda.

  838. Polla dice:

    ..Marco,non ti devi scusare.. è solo che davvero il percorso è troppo soggettivo.. bisognerebbe prima di tutto contestualizzarlo, per poi indirizzarti e cmq non basterebbe.. credo che sia importante che ci sia anche naturalezza.
    Per esempio.. s e tua sorella piange perché ha paura di diventare grassa,beh,ci sta consolarla.. ma poi potrebbe essere che lei in tal modo ottenga l’attenzione desiderata e non sia d’aiuto a sé stessa,ma non è detto,dipende appunto da tante cose.
    Inoltre secondo me è importante che tua sorella sia consapevole del fatto che il dca è il sintomo e la malattia è altro.. è importante che capisca che non ha davvero paura di diventare grassa,ma ha a pura di altro. quindi consolarla per quella motivazione è un po’ fine a se stesso.. secondo me la cosa più amorevole che tu possa fare è continuare a sostenerla nella sua terapia,cercando di farle capire che nel suo dca si nasconde altro.. e quindi magari nel concreto aiutarla nel pasti,farla mangiare,farle superare certe paure,senza forzature o imposizioni,ma appunto facendole capire che prima affronterà certi ostacoli(cibo) e prima le passerà la paura che sente. deve essere disposta a mettere peso se necessario,deve imparare ad accettare il cambiamento del suo corpo.. fatele capire che voi ci sarete sempre e cmq e che qsta malattia non le da nulla di +,ma anzi,le toglie tanto di quello che lei è o può diventare.
    capisco la tua preoccupazione,ma come ti ha detto miele,dovrete portare pazienza,darle il suo tempo.. non pretendere,ma nemmeno coccolarla nella malattia..

  839. Azimut dice:

    Sissi se ti senti bene a scrivere qui sopra fallo con tutta tranquillità, non aver paura di portare il tuo dolore. E’ comunque condivisione e accoglienza. Ok? Un abbraccio grande grande

  840. Ely dice:

    Grazie Polla!! Diciamo che sto utilizzando un pò il blog anche per mettermi alla prova, voglio vedere se riesco finalmente ad essere costante in qualcosa, voglio vedere se riesco ogni tanto a mettermi da parte per lasciare spazio agli altri, voglio imparare ad ascoltare…

    Sissi mi dispiace per tutto quello che hai dovuto passare e che stai passando tutt’ora…ti auguro di riuscire a chiudere con quel passato che ti ha fatto tanto soffrire e di trovare la forza di cominciare una vita nuova piena di serenità, con il cuore..

  841. Ely dice:

    Marco non lasciatela sola per quanto possibile, purtroppo solo lei può decidere quando avrà veramente voglia di farsi aiutare, nel frattempo cercate di impedirle di farsi del male…

  842. Polla dice:

    mery.. io credo che la neve arriverà presto! ;) .

    Azimut.. ma come mai ieri sera ti è frullata qsta fuga dal bicchiere di latte??? se hai constatato che ti piace,che ti fa dormire meglio,che ti calma.. ecc.. perché non farlo in modo automatico? perché sprecare tutta qsta energia di pensiero per un qualcosa che è stato approvato? qsto non ti fa capire quanto in realtà abbiamo bisogno di pensare al cibo? di quanto spazio mentale ci toglie? avresti potuto pensare ad un trilliardo di cose ieri sera e invece.. bum.. focalizzata su quel bicchiere di latte. fallo automaticamente tutte le sere Azimut.. lascia spazio ad altro.. all’inizio magari ci sarà ancora del compiacimento tipo un “brava che ti sei fatta il latte” e quindi cmq il pensiero starà fisso lì,ma poi.. poi sfuma.. e via libera al resto!

    Ely.. secondo me fai bene ad usare il blog un po’ come palestra.. a me è servito tanto anche per qsto.. quindi è una cosa che ti consiglio,si. poi certo,non devi farlo “per forza”,ma a volte anche fare un po’ di fatica ci fa bene.. ci tiene allenate.
    ho notato come qui ci sia davvero poca propensione alla fatica.. si fa tanta fatica solo se la cosa è funzionale alla malattia,poi invece tutto il resto,pesa troppo.. e invece io credo che sia molto importante fare fatica per tutto il resto e alleggerire il peso della malattia e di conseguenza l’influenza che ha.

    Sissi.. ma quindi non farai il Natale con tuo padre? cmq se qsto posto ti piace tanto,perché non passi + spesso? spero in ogni caso che tu riesca a passare qsti giorni con serenità.. che sia anche con gatto e piante.. se qsti sono coloro di cui ti piace circondarti in qsto momento,ma non vivertelo come imposizione.. sono certa che se tu volessi,ci sarebbe anche altro da prendere in considerazione.. evidentemente invece qsto è quello di cui hai bisogno in qsto momento! non essere triste.. cerca di guardare dove sei arrivata e di motivarti sempre più! A presto.

  843. mery dice:

    Marco io per esempio non riesco durante le mie crisi a sopportare il contatto fisico,perchè sentendomi grassa lo vedo come una sottolineatura,lo so è stupido ma proprio mi fa stare ancora più male,e le parole di conforto non sempre fanno bene,l’importante è esserci fisicamente secondo me,anche in silenzio, anche solo per tener stretta una mano..

    Miele anche io non riesco a mangiare con i miei,ma perchè mi sento osservata e giudicata, e hai pienamente ragione nel concordare le modalità di preparazione,è un grande passo avanti!

    sono appena tornata dalla dott, è molto contenta di me,ho preso ancora peso ed è soddisfatta,io mi sento carica e piena di energia..ragazze vi stringo tutte fortissimo,come siete sotto il piano regali?

  844. Artemide dice:

    Sono super dicorsa..la psicoterapeuta mi aspetta, ma volevo ringraziarvi per tutte le parole spese per me, ok, basta storielle…a questa sera! Vi abbraccio

  845. miele dice:

    artemide….ancora di corsa…ancora a ringraziare…forse non hai focalizzato quel che ti è stato scritto…cmq boh, fa’ come ti senti.

    mery giudicata in che senso? mi fai un esempio? sei proprio sicura che non sia una tua percezione? io ho vissuto quella fase all’inizio della terapia nutrizionale, adesso non ci vedo più alcun senso anche se ogni tanto mangiare da sola mi fa piacere, ma solo perchè intanto posso leggermi il giornale o guardarmi in pace la tv, non per altro. come dicevo, cmq, è una fase più che comprensibile credo

  846. Marianna dice:

    Buondì pupattoline!
    Vi mando un saluto veloce veloce, sto preparando la valigia, finalmente un po’ di relax!Alla fine il programma “natalizio” è questo: vigilia, natale e s.stefano a casa del mio ragazzo giù e poi partiremo per una capitale europea per trascorrere capodanno. L’idea mi piace tantissimo, andando giù avrò anche la possibilità di salutare chi della mia famiglia vorrà vedermi. Se così non sarà amen, non voglio passare giornate chiusa in casa mangiando per riempire il vuoto interiore e vomitando per far uscire il dolore che provo. Basta, stop, non ho voglia. Voglio stare bene, trascorrere queste vacanze sentendo il calore di un abbraccio sincero, delle finzioni non me ne faccio niente. Sono contenta ragazze, volevo condividere questa gioia con voi. La terapia mi sta aiutando tantissimo, sono uscite fuori tante cose, episodi che avevo seppellito, ferite che avevo ricucito con il dca e che ora sanguinano più che mai ma che so di poter affrontare in modo nuovo. E’ dura affrontare con spirito diverso i fantasmi del passato, è un qualcosa di lacerante ma al tempo stesso soddisfacente. Non so come spiegarmi.

    Ely, ti volevo dire due parole: ti ho letta con molta attenzione e mi sento di complimentarmi con te. Mi piace tantissimo la forte sincerità che leggo nelle tue parole, il tuo scrivere senza filti ciò che pensi e ciò che fai, è una qualità rara da trovare nelle persone. Mi piace tantissimo anche il modo in cui stai affrontando la malattia, ti sento più consapevole, più grintosa, stai davvero andando alla grande!Hai visto quanta strada hai fatto fino ad ora?Sono davvero contenta per te e per come stai gestendo le cose.
    Per quanto concerne i discorsi in sospeso con tua mamma ti posso dire la mia. Per anni io ne ho avuti parecchi con mia mamma, poi ho deciso pian piano di parlarne con lei e di aprirmi al 100%. I risultati sono stati tragici, sono sincera, forse si ritiene colpevole della mia malattia, forse mi ritiene troppo debole o cattiva per aver parlato così onestamente, però sono certa che, dandole del tempo per digerire le cose, il nostro rapporto potrà migliorare e crescere in modo adulto. Forse dovresti provare a parlarne con lei, spiagandole con calma cosa ti ferisce e cosa vorresti dal vostro rapporto.
    In ogni caso vai avanti così!!

    Anice, dai, dai, aggiungiamo sto benedetto panino con la nutella come fuori programma!Fidati che non succede niente, anzi, succede che il cioccolato ti dona il buonumore, quindi, alla faccia di chi ci vuole male, dedichiamoci un po’ di letizia con qualche cucchiaiata di nutella! :-D

    Sissi, non caricarti di colpe che non hai. La vita è stata molto dura con te, ma si può ancora fare tanto. Hai mai pensato che magari si potrebbe dedicare il giorno di Natale al volontariato?A me è capitato recentemente di andare in un orfanotrofio per alcune questioni di lavoro e ho deciso di dedicare un po’ del mio tempo libero a chi ha bisogno di un aiuto concreto. Io per anni ho vomitato cibo che tanti bambini bramano con desiderio…mi sono sentita terribilmente male. Poi ho pensato quanto sia bello dare una mano a chi sta male, è una cosa gratificante e ti fa apprezzare tante piccole sfaccettature della vita che diamo sempre per scontate.

    Polla, come sta il tuo babbo?

    Miele, Azimut, vi abbraccio.

    Chloe*, attendo tue notizie. E’ così bello leggerti!Se ti va, poi, ci racconti della nuova esperienza che affronterai in terapia?Mi incuriosisce parecchio.

    Artemide, secondo me è totalmente inutile raccontare balle anche quì. Già ce ne raccontiamo un mondo a noi stesse per crearci alibi e a chi ci sta intorno per farli stare tranquilli. Ma quì che senso ha?Una volta che magari ci scrivi che hai mangiato 100 gr di pasta e l’hai tenuta e magari non è vero cosa hai ottenuto?Bisogna essere sinceri principalmente con noi stesse e secondo me tu ancora non ti sei resa conto dei pericoli del dca, o cmq li conosci ma non ti fanno paura. Il giorno in cui ho preso a martellate la bilancia ho pianto. Sarò stata pure una cretina a piangere per una cosa del genere ma l’ho fatto. Il giorno dopo bramavo il desiderio di entrare in farmacia e pesarmi, allora mettevo gli spiccioli in un salvadanaio che non potevo aprire, così non avevo monete e non potevo pesarmi perchè avrei dovuto cambiare i soldi di carta. Avevo desiderio di correre, anche perchè a parte le calorie bruciate, è una cosa che mi rilassa, ma ho tolto tutte le cose che potevano servirmi per l’attività fisica perchè sarebbe stata finalizzata al bruciare calorie. E’ stata dura, è dura ancora oggi che pian piano mi ci sto abituando, ma ho avuto davvero paura di poter morire con la faccia nel cesso ( scusa le parole). E io non sono più forte di nessuno, anzi, non sai quanti pianti mi faccio ogni giorno perchè sradicare vecchie abitudini è durissima.

    Vi abbraccio ragazze!

  847. mery dice:

    perchè ho il vizio di tagliare tutto, di spostare le cose nel piatto e cose simili, e vedo che i miei mi guardano,e a volte mia mamma commenta pure..io la trovo una cosa estremamente fastidiosa,ma me ne sto zitta perchè so che non lo fa con cattiveria!

  848. miele dice:

    mery evidentemente il modo in cui lo fai risulta un po’ ossessivo e per questo desta attenzione…però credo che fondamentalmente dipenda anche da quanto mangiamo, capisci? cioè un piatto con dentro 50 g di pasta attira l’attenzione di per sè, se poi ad es. tu separi ad una ad una le componenti, le tagli e le sminuzzi, insomma tutto questo può far preoccupare. io per esempio quando mangio la pizza la taglio SEMPRE allo stesso modo…prima uno spicchio, poi lo spicchio in 3, e mangio la crosta con le mani….vado piano e sistematica, sembro una formichina…ma ho sempre fatto così, da quando ero piccola… però quando di pizza ne mangiaov 1/4 scarso, questo accanirmi destava l’attenzione, sembrava come se volessi prendere tempo per finire con gli altri…adesso invece la pizza me la finisco tutta e ti assicuro che nessuno guarda come la taglio…

    ciao marianna, complimenti x i tuoi progressi e grazie di essere passata. buone feste allora! e che tu possa sentire tanto calore attorno a te

  849. mery dice:

    Certo può essere, dici che se gliene parlo e gli chiedo di non farlo si offenderanno?

  850. miele dice:

    da un lato puoi dirgli di non guardarti e non criticarti perchè ti mette a disagio…non credo si offendano, piuttosto potrebbero dirti che ti osservano perchè sono preoccupati di come e quanto mangi…ecco che dall’altro lato anche tu devi dargli buoni motivi per non preoccuparsi, per non avere la tentazione di controllarti…cioè, in breve, devi mangiare a sufficienza. ovviamente non per loro, ma per te.

  851. Ely dice:

    Marianna ciao! Grazie per le tue parole, mi fa piacere che il mio sforzo per cambiare sia stato notato! Ho deciso davvero di tirare fuori tutto qui, nudo e crudo com’è senza tanti giri di parole, senno che senso avrebbe?? E poi so che anche le cose piu stupide e insensate qui vengono capite e non vengono giudicate a priori, anzi spesso vengono evidenziate ed analizzate o confrontate con le vostre esperienze…cosa si può volere di più da un blog? Qui ho trovato persone stupende e non smetterò mai di ringraziarvi!
    Polla, il mio obiettivo è di utilizzare questo test x poi esportarlo nella vita reale…difficile lo so, ma intanto faccio un po di allenamento che non guasta!
    Ogni tanto scrivere è uno sforzo, è vero…ma se non impariamo a sforzarci nelle piccole cose come possiamo immaginare di affrontare gli sforzi quelli veri?
    Stare qui mi sta aiutando molto, anche il solo fatto di mettere nero su bianco le mie emozioni, i miei fallimenti e i miei successi è di grande aiuto x poterli analizzare meglio, se possibile insieme a voi.
    Quindi ben venga tutto quello che si può buttare qui dentro, meglio se viene fatto con la massima sincerità e trasparenza :)

  852. Polla dice:

    ..mery, anche io credo che potresti appunto parlarne con loro.. se spieghi le tue motivazioni e dimostri loro che non hanno di che preoccuparsi,credo che anche loro non avranno interesse a “controllarti”.. se pensi che il loro controllo possa aiutarti a mangiare di + allora magari sfrutta la cosa,se invece qsta cosa ti frena allora cerca di comunicare loro il tuo disagio che però appunto non deve chiedere loro di non dirti niente e di lasciarti “non mangiare”.
    Inoltre io credo che spezzettare,andare lenti,ecc.. siano tutte cose dettate dalla malattia.. non puoi provare anche tu un po’ a cambiare certi atteggiamenti nei confronti del tuo approcciarti al cibo? qsto credo che sia un “fare fatica,ma tutti insieme”.. una sorta di collaborazione..

  853. Ely dice:

    Mery brava per il tuo risultato! sono contenta che le cose stiano andando bene anche per te! Sai, penso che certe volte gli atteggiamenti che le persone hanno nei nostri confronti vengano amplificati dalla nostra mente malata…anch’io mi infastidisco molto quando i miei insistono nel farmi mangiare certe cose e nel mio caso ho smesso di stare zitta e ho messo i miei paletti. Non mi faccio trattare come una bambina di 2 anni… ma scherziamo?? Senza cattiveria, magari anche scherzandoci su, alla fine adesso faccio come mi pare!
    Quindi dal mio punto di vista è sbagliato stare zitti e rodersi il fegatoo. Digli qualcosa del tipo: ma non sapete che mangiare piano aiuta la digestione? Senza arrabbiarsi si possono ottenere gli stessi risultati, se non migliori, credimi!

  854. uhmhm dice:

    Marianna, leggerti mi fa così tanto piacere, mi domandavo proprio alla fine dove avessi scelto di passare il natale. e anche leggere che stai meglio, sono proprio felice per te.

    Ely, il cambiamento in te lo noto anche io, davvero. Ma come ci sei riuscita?! ..eheh. comunque, condivido lo stesso consiglio che ti ha dato Marianna.. anche io ho un rapporto strano con la mia. Lei credo si sia per un po’ sentita responsabile della mia malattia, poi -giustamente!- ha smesso. credo comunque si senta in colpa di aver trattato sempre me e mio fratello con un po’ di distacco, forse come se fossimo già adulti, mettendoci sempre in guardia da tutto, ponendo paletti costantemente ai nostri sogni, per le sue paure, per le sue difficcoltà ma più di tutto per i suoi problemi. Parlale apertamente. Non so se alla fine richiamerai per la psicologa ma sono certa che attraverso un percorso del genere usciranno tante cose.

    Mery, forza dai. Pian pianino che ce la fai.

    Miele, io ti ringrazio davvero per i tuoi consigli. A questo punto credo sia palese che un consulto nutrizionale non guasti. Devo farlo, ma allo stesso tempo ho paura che anche di fronte a una dieta equilibrata io non riuscirei comunque a gestirmi. Prenderò ben in considerazione il tuo ultimo consiglio, credo proprio possa essere utile.
    Ho letto che ora, superando il dca, tu ti stia trovando ad affrontare quel problema tuo personale che solo tua mamma sa. E’ legato a un aspetto fisico o a qualcosa di interno? Se fosse il primo caso spero tu con la lotta al dca abbia raggiunto un rispetto tale per te stessa che pian piano te lo faccia accettare.

    Polla, dici di vedere poca voglia di sforzarsi per uscirne. Ti sbagli. Io ce la metto tutta, ogni santo giorno. Io non restringo quasi più, mangio.. spesso e volentieri per davvero altre volte decisamente no perchè combino pasticci prima e non sento di meritarmelo. A me capita che dopo un bel pasto mi venga comunque voglia di abbuffarmi, come per dire “tanto oramai è fatta!”. Non lo so, non riesco forse a spiegarmi come vorrei. Tipo ieri io avevo davvero stra mangiato eppure.. ci sarei ricascata se fossi stata sola. Non ci sono ricascata ieri, l’ho fatto stamattina. che strazio! Io non lo so cosa si intenda con guarigione. A me davvero non interessa più cos’abbiano da pensare gli altri, magra, grassa, grossa o normale che io sia. Sotto questo punto di vista dei cambiamenti ci sono stati ma il rispetto, l’accettazione di me stessa manca. E’ più un fattore psicologico, ne sono convinta. Sono tutte quelle cose da affrontare che il dca nascondeva e ora dovrei farci i conti ma razionalemnte non le so analizzare. So qualcosa ma non lo supero del tutto e dunque rimango lì, in balia di me stessa incapace di fare qualcosa di concreto.
    Tu come stai? non ho letto purtroppo ma com’è andata la visita dal nutrizionista? e il papà? come sta?

  855. Polla dice:

    ..certo Ely che si notano.. poi magari non si può pretendere che se ne accorgano tutti.. dipende anche un po’ quanto hanno vissuto di te,anche se solo nell’esperienza del blog.
    Io continuo a sostenerti in qsta tua decisione di frequentare il blog con una spinta diversa.. sfruttalo + che puoi.. ;) .

    Marianna.. ma che bello leggere di te! Sono proprio contenta delle tue decisioni prese per le vacanze di Natale.. in effetti in qsto modo chi hai e avrà voglia di vederti lo potrà fare cmq e tu non rinunci a fare un saltino nella tua terra e a festeggiare!!! bene bene.. grazie anche per aver raccontato di te.. davvero. Si vedono i passi che stai facendo.. si legge fra le righe il tuo entusiasmo e la tua voglia di continuare.. spero che tu stia bene in quei gg giù,davvero. un abbraccio.

    Chloe.. se leggi.. posso dirti una cosa? sarò fastidiosa,ma.. non mi importa,la dico.
    Dopo l’altra sera hai smesso di scrivere e qui ovviamente nessuno ha più chiesto di te.. ecco.. spero che non tornerai ancora con la delusione che nessuno si sia preoccupato per te,perché all’unisono ti è stato chiesto di restare,ma poi appunto ognuno è liberissimo di scegliere ed è importante che lo faccia,però non si può pretendere di sparire e di essere ricordati qui tutti i giorni. io personalmente ti ho pensata,ma non ho scritto mai nulla.. ma non significa che non ci tenga alla tua presenza qui e credo che lo stesso valga per le altre. eccoci tenevo solo a dirti qsto. a presto,spero!

  856. miele dice:

    uhmhm, grazie di avermi chiesto. è una cosa molto fisica, troppo fisica, talmente fisica che me la trovo davanti ogni giorno…mi ossessiona da sempre ma poi, devo dire, con l’anoressia ho deviato il pensiero e la preoccupazione, ovviamente….
    mia mamma la sa semplicemente perchè l’ho ereditata da lei.
    come dicevo, cercherò di modificarla fin dove si può, e per il resto vai di accettazione ;)

  857. Azimut dice:

    Polla hai ragione, mi è frullata la fuga. Ho provato a dirmi che avevo cenato e che quel bicchiere di latte era in più. Come dici tu ci ho investito chissà quante energie e così faccio con tutto quello che mangio. Però vado avanti, frullo ma non mollo nella speranza di arrivare a non frullare proprio più. E poi vado nel panico se in frigo non ci sono almeno 3 bottiglie di latte anche se in casa lo prendo solo io. Prima ho visto che ne era rimasto un litro, per stasera e domattina basta e avanza ma no, sono dovuta andare a comprarne altri due. Ne devo parlare alla psi di questa cosa…già…e quando che domani è l’ultimo incontro…

    Marianna che bello risentirti e fantastici i tuoi progetti per le feste. Anche il tuo impegno sul volontariato. Anch’io ci stavo pensando, qui vicino c’è una mensa per le persone in difficoltà, hanno bisogno di aiuto anche per mettere a posto i cibi, per vedere cosa manca. Ma perché sono così chiusa ed introversa, se non mi sblocco ora quando potrò mai farlo… Ti ho pensata tanto

    Mery il bisogno di frammentare, di tagliare nasce dalla necessità di dividere angosce troppo grandi da sostenere tutte insieme. Tu lo fai col cibo, con le cose, in realtà quelle sono le tue emozioni e i tuoi vissuti. Quando tua madre commenta potresti provare a buttarla là…del tipo…ma come mi piacerebbe sistemare e scindere anche le mie sensazioni, i miei pensieri…può essere di aiuto anche a lei

    Devo correre a recuperare la befana n° 1…ma quando mi fermerò…

  858. Polla dice:

    ..alt alt fermi tuttiiiiiii.. uhmhm.. non ho assolutamente detto che tu non ti stai impegnando.. ma ci mancherebbeeeeeeee!! non lo penso affatto,anzi.. penso che tu ci investa fin troppa energia in sta cosa.
    però io ti chiedo di darti tempo.. di non buttarti così giù.. e credo che è proprio in quei giorni in cui pensi di non meritarti il cibo che invece dovresti continuare a magiare in un certo modo,sono quelli che ti fregano + di tutto. per qsto parlo di costanza.. nel senso che poi appunto è normale vivere il resto come un “tanto ormai ho sgarrato”. il mio consiglio è sgarra sempre e continua a sgarrare.. abbatti qsto senso di colpa e non usare i pasticci come scusa di un non merito,fottitili. è lì che nasce il tuo giudizio e la tua non accettazione,proprio nel momento in cui tu decidi che hai sbagliato! ma sbagliato cosa?????? svolta il tuo metro di misura e non darti regole,va bene tutto. io così mi dico. e non sbaglio +. ma non è che non sbaglio davvero,solo non sento io di sbagliare. è una sorta di onnipotenza che però aiuta tanto nei confronti dell’onnipotenza inversa,di quella che ti porta a soffocare,qsta invece aiuta a vivere.. poi piano piano la si smussa..

  859. Ely dice:

    Uhmhm hai scritto: E’ più un fattore psicologico, ne sono convinta.
    Ecco perche ti parlavo di farmaci prima…perche’ lo so come si sta! ti giuro che le parole che scrivi avrei potute scriverle io, uguali identiche! Anch’io facevo periodi in cui mangiavo normalmente, anche i cibi tabu, anche piu del normale ma questo non ferma l’abbuffata! certo le restrizioni non aiutano, ma l’abbuffata è qualcosa che va ben oltre, puoi mangiarti anche un elefante ma se stai male dentro lo rifarai ugualmente.
    Sono convinta che se riuscissi a trovare i farmaci giusti la storia cambierebbe e ti daresti una bella spinta. Continua a scrivere però, sforzati che fa bene tirare fuori tutto! un bacionissimo!

  860. Ely dice:

    Marianna non sai quanto invidio il tuo programma per le vacanze!!!!

  861. Polla dice:

    ..Azimut, io in casina faccio la stessa cosa.. ho un frigo che sembra sempre che debba sfamare un esercito.. e la cosa so che è dovuta alla malattia,ma penso cmq che cambierà.tipo da mia madre non mi interessa una mazza se non c’è qsto o quello.. mangio quello che c’è,ma qsto lo faccio ora,prima anche lì dovevo per forza avere certe cose,che poi magari non mangiavo perché lì preferivo altro.
    dovresti vedere quanti yogurt contiene il mio frigo.. li ho comprati anche ora che so che dovrò salire per natale. è pazzesca sta cosa.. ma ci lavoriamo eh? ;) .
    cmq il mio commento riguardo al latte non era tanto per la fuga in sé,ma per quello che una fuga rappresenta.. ovvero il pensiero ossessivo del cibo.. se tu avessi preso il latte subito,saresti stata a post e bon,invece.. invece hai avuto bisogno di pensare al cibo.
    spostamento del pensiero.. automatismo della malattia. sono qste tanto le cose che detesto e che mi spingono sempre + in un’altra direzione.. io non voglio essere una schiava,ma avere libertà di pensiero. cazzo.

  862. Azimut dice:

    Polla esattamente, sto mangiando ma sono straschiava del pensiero cibo. Mi rendo conto che condiziona tutto il mio tempo. Però mi nutro, non mi peso più. Non devo affossarmi del tutto giusto? Sai quanti yogurt ho in frigo? 27…e ne consumiamo sì e no 2 al giorno. Avrò 6 kg di arance, altrettanti di mele, una trentina di kiwi… Decine di pacchi di biscotti che nemmeno assaggerò, kg e kg di pasta e riso. Se arriva la carestia sopravviviamo anni. Eppure mai fatta un’abbuffata in vita mia, no io restringo e restringo. Mangio per sopravvivere e mi sento pure in colpa

  863. Luna Blu dice:

    Faccioc apolino qui ognit anto epr abbracciarvi fortissimo tutte!!! Mi mancate un po’…ma molte di voi le vedo su face ;-)

  864. Ely dice:

    Anche voi avete sempre il frigo strapieno?? pensavo di essere solo io…vado in panico se lo apro e lo trovo vuoto…ma indipendentemente da quello che mangio!
    mah!

  865. Ely dice:

    Ciao Luna Blu!! :)

  866. uhmhm dice:

    Ciao luna!

    Bè il mio no, non è assolutamente pieno. Piange. ahahah. la povertà dilaga ;)

  867. Polla dice:

    ..ma ciao LunaBlu,come stai???? ma passa ogni tanto a raccontarci un po’ che cosa combini??? eheh. ;) .

    Azimut.. non credo che ti abbufferai mai se continui a nutrirti.. se invece continui a restringere.. prima o poi il cervello va in palla e non è questione di sapersi contenere.. è questione che si attiva l’istinto di sopravvivenza..

    cmq credo che la questione frigo accomuni molte di noi.. beh,se ci penso anche il frigo di mia madre è sempre stra stra pieno.. e anche la dispensa.. però lei ha una famiglia da sfamare,spessissimo ospiti,ecc.. io invece vivo sola. ma l”assenza di cibo in casa ancora un po’ mi spiazza.. ma ci sono stati anche dei momenti in cui restringendo.. non facevo fuori molto,ora invece,quello che compro,poi lo maggno.. quindi è un po’ diverso,però credo che si,sia una forma di sicurezza dettata un po’ dalla malattia.

  868. Artemide dice:

    Finalmente questa giornata è fita: incontro con nutrizionista e psicoterapeuta nello stesso giorno è davvero faticoso, nn ho fatto che piangere, prima, durante e dopo…a loro nn racconto storielle e le loro parole mi muovono dentro un turbinio di pensieri e di paure che si trasformano in lacrime…in questo momento sfogarmi così è il modo più sano, ma poi arrivo a casa distrutta.
    Oggi avete scritto tanto per me e voglio rispondere a ciascuna di voi.
    miele hai toccato un tasto molto dolente: il tipo di educazione che ho ricevuto. E’ lo stesso lavoro che sto affrontando con la psicoterapeuta: famiglia mulino bianco , dove tutto doveva andare bene, mamma e papà severi, le loro regole mai da discutere per crescere due figli modello, con me ci sono riusciti, nn mi sono mai ribellata, laureata con ottimi voti, subito nel mondo del lavoro fino a quando l’anoressia è saltata fori rivelando il mio disagio che da anni tenevo dentro di me. Mio fratello ha fatto un percorso più “classico”, ribelle nell’età adolescenziale e adulto nell’età adulta, conclusione, ora lui con tre anni in meno di me è un adulto realizzato, io sono ancora una bambina che cerca la sua strada per divenire donna. Voglio incolpare i miei genitori (con cui parlo a lungo della mia attuale situazione), sono loro i primi ad essere mortificati pensando che la causa della mia malattia siano loro. Però è un aspetto che devo considerare. Hai ragione in me c’è più il dovere di guarire che il bisogno di guarire.
    Oggi ero di corsa perché ero in ritardo e sul fatto di scusarmi sempre, bhe, fa parte della educazione che ho ricevuto: ho sempre paura di offendere q.no…
    Marco benvenuto, hai fatto bene a scrivere qui, scusa se nn aggiungo altro, ma direi che le cose più importanti sono già state scritte: per guarire ci vuole anche tanto affetto e tu ne dimostri molto riguardo a tua sorella…sei da ammirare!!
    Polla, hai ragione, la sincerità è importante nn tanto per voi,ma per me. Mi rifugio dietro scuse e giustificazioni per nascondere la mia paura di guarire, è inutile che faccia finta che nn è così, in tal modo prendo inni ro me stessa…
    “cervello malnutrito e così anche il cuore,le emozioni e tutto quello che vi ruota intorno.. quindi per me l’unica soluzione è quella di mangiare e di buttare la bilancia”
    E’ inutile che ti dica ci provo, forse sul mangiare un po’ di più qualche sforzo pox farlo, ma la bilancia per me è fondamentale..io sono quel numero che compare…
    mery grazie per la tua sincerità, forse ho proprio bisogno di questo: nn uno , ma mille voci che mi urlano addosso per tirarmi fuori da questa mia situazione di resa…ma poi c’ il passo successivo: “prendere atto del problema e inquadrarlo per affrontarlo” e qui mi sento totalmente disarmata…
    Ely sono stata sincera con i medici, per questo ora ho la testa che mi scoppia d quanto ho pianto…risalire mi sembra così impossibile…
    C. que tranquille, nn mi sento attaccata o rifiutata, ma farò (almeno c provo) a fare come dice
    uhmhm ti sono vicina, ma nn ho parole per aiutarti concretamente…
    Sissi leggere le tue parole mi ha davvero commossa…
    Marianna forse è così: ancora nn mi sono resa conto dei pericoli del dca, o cmq non mi fanno abbastanza paura. Grazie per avermi raccontato la tua esperienza e la tua lotta quotidiana…
    Luna Blu mi manchi…
    Ora ho bisogno di staccare la spina, domani ultimo giorno di scuola e poi ci saranno due settimane che (in accordo con la psicoterapeuta) dedicherò ad un intensivo lavoro su me stessa per riuscire ad attutire le mie paure.
    Grazie a tutte per le vostre parole…un abbraccio

  869. Azimut dice:

    Polla continuo a restringere o continuo a nutrirmi? Hai usato entrambi i concetti ;-)

  870. Polla dice:

    ..Azimut.. tu hai detto che ti stai nutrendo e io ho scritto che se continuerai a farlo non credo che mai ti abbufferai. ma se invece ti ributti nella restrizione,senza mai risalire però,allora la sorte sarà diversa. quindi si,entrambi i concetti. ;) .

  871. uhmhm dice:

    Già. E’ assurdo pensare che non dare nutrimento al nostro corpo non abbia conseguenze, che siamo come prima solo più magre. Per autodifesa il tuo corpo cambia, cambiano le sue richieste, cambiano i suoi pensieri e diventano ossessioni.

  872. miele dice:

    azimut come ti sentiresti nel cambiare la frase “io mi nutro” con “io mangio”?
    cmq mi è piaciuta l’espressione “frullo ma non mollo”:…il nostro nuovo mantra? ;)

    artemide, la psicoterapia dovrebbe servire a comprendere quei meccanismi educativi, ma non per limitare ad osservarli, bensì per provare a modificarli….ecco perchè ti chiedevo: coi tuoi genitori ne hai parlato, di come ti sei sentita nei loro confronti? e loro come reagiscono? sono disposti a trattarti meno come una bambina? perchè se non ricordo sbagliato, tutte le volte che stavi male, in questi anni, tu scrivevi qui “ho chiamato mio papà”….e lui accorreva. come con una bambina, insomma.
    il tuo ultimo post cmq conferma quel che ti scriveva polla: potresti davvero spaccare o buttare quella bilancia, ma tu dici perentoriamente che “sei quel numero”. quindi in un certo senso ti va bene continuare ad alimentare questa spirale ossessiva…

  873. Artemide dice:

    Buongiorno a tutti, buoniorno miele,
    riuardo il tuo post, con la psicoterapeuta sto affrontando e modificando il rapporto con i miei genitori per nn sentirmi “autorizzata” a comportarmi come una bamina.
    Riuardo la bilancia…che dire, potrei diri che la butterò, ma nn ci riuscirei, il mio peso condiziona tutta la mia giornata come se al mondo nn potessi dare altro, fà parte del mio mondo malatato dove ancora mi rifugio…la psicoterapia dovrebbe aiutarmi a distruggere anche quello e infatti dopo ogni seduta mi sento un po’ più “nuda”, ma c’è così tanto laoro da fare, in alcune cose riesco a collaborare, in altre mi sembra di spostare macini enormi…e continuoa ad “alimentare questa spirale ossessiVa”. E’ terribile, è come se vedessi la via d’uscita, ma avessi le gambe bloccate per correre verso di essa…
    Sta sera passerò velocemente, vado ad un concerto di Natale.
    Vi abbraccio

  874. uhmhm dice:

    Artemide, tu non sei quel numero.. mettitelo in testa. Puoi continuare a convincertene se ti va ma quel numero è la cosa che più mi pare mutevole in questo periodo. Ti dico che ti capisco, in parte. Ti spiego. Io, che sono una persona decisamente moooolto sciocca, mi sono ricomprata la bilancia. Volevo sapere quali fossero gli effetti delle mie mangiate male. Vabbè, sabato e domenica, lavorando, mangio davvero poco niente (poi lo so che è colpa mia, sono io che non voglio mangiare) ma ma comunque.. arrivo a casa domenica sera e mi peso. Lunedì un po’ di pasticci, martedì ho mangiato bene, ieri pasticci. Risultato: la bilancia stamattina segna 1chilo e 800gr in più. Che vuol dire??? Niente. Non pesavo come diceva la bilancia domenica ma neanche come dice ora. Magari ci sono mille fattori che influiscono. Mi faccio rovinare l’ennesima giornata? mi disspero? mi riabbuffo perchè tanto oramai? No. Persevero. Anche se fa schifo, anche se crogiolarmi nei soliti meccanismi è più facile. Ma io faccio il mio atto di fede, oggi: Io ce la posso fare ad affrontare la vita. Posso essere abbastanza forte. Lo può fare Marianna che aveva paura di morire letteralmente con la testa nel cesso, o Polla, o Ely o Miele o Azimut o chiunque qui. Dunque, bando alle ciance, noi qui ci siamo ma tu tire fuori la tua parte adulta, che c’è, per forza.

  875. Midori dice:

    Buongiorno blog

  876. Azimut dice:

    Artemide basta, butta la bilancia e stop. Anch’io ero quel numero no? L’ho messa sullo scaffale più alto del garage. Poi la scorsa settimana mi è presa la stupida idea di controllare, mi sono pesata, ho capito di quanto sia stata stupida a farlo e l’ho riportata dov’era. Finché continuerai a dire che hai bisogno di rifugiarti nella malattia non farai nemmeno un millimetro di passo. Non ti stiamo dicendo di mangiare un etto di pasta così dall’oggi al domani. Ti stiamo dicendo di buttare la bilancia. E su questo non hai alibi. Se non riesci a farlo tu lo chiedi a qualcuno e secondo me quel qualcuno non aspetta altro che di prenderla a sprangate.

    uhmhm certo che ce la puoi fare ad affrontare la vita, ce la possiamo fare tutte. Siamo più forti noi. Punto.

    Midori ciao. Come stai? Con la sospensione dei corsi si attenuano anche le corse? :-)

    Miele sì sì il nostro mantra. Perché un conto è frullare un altro mollare. Nel senso che il mio cervello mica vuol convincersi di prendere quel latte senza pensarci su e via…ma io lo prendo lo stesso. Ieri sera pasta e frutta. E’ stato semplice? No. Panico. Ma ho mangiato e tenuto. Ora poi ci si è messa pure mia figlia che a scuola ha avuto degli incontri di approfondimento sui dca. Stamani mi ha chiesto “mamma tu non sei anoressica vero?”. Mi è preso un colpo.

  877. miele dice:

    azimut…tua figlia sente l’energia negativa del tuo dca. tutte le finzioni e i teatrini del mondo non serviranno a nasconderlo, temo.
    cmq dici bene…pensiero vs azione….agire nonostante i pensieri, mangiare nonostante le paure. forza!

    ciao midori, ciao uhmhm

  878. miele dice:

    intendo dire che forse tua figlia ora comincia semplicemente a dare un nome a quello che sente e/o vede in te…
    la mia non è un’accusa, intendiamoci, e cmq può darsi che io mi sbagli. tuttavia non sottovaluterei la cosa.

  879. Polla dice:

    ..Buondì creature belle,
    allora che si combina qui??? io sveglia da pochino e quasi attiva.. avrei dovuto contattare la psicologa non del centro,visto che la scorsa settimana sono stata via e ho dovuto disdire l’appuntamento fissato e non ne abbiamo presi altri.. però purtroppo mi sono accorta di essere a corto di danaro e avendo un altro impegno al centro dca,credo che rimanderò a gennaio. mi stra stra pesa,ma posso farcela dai. su su. non credo nemmeno sia una mossa scorretta,credo sia stato un insieme di cose.. ;) .

    Cmq io sono un bel po’ contraria a qsti interventi che fanno nelle scuole.. ne ho parlato un bel po’ anche con la mia dottoressa. ma che cavolo! vanno nelle scuole a dire “attenzione,non diventate malati di dca”???? ma ha senso? bah.. inoltre spiegare cosa sono può essere rischioso.. boh,come sempre il campo della prevenzione è molto impervio. se per certe persone può essere utile,per altre invece è solo che dannoso.

    Azimut.. non sottovaluterei affatto la cosa.. inoltre la domanda di tua figlia,così come l’hai posta era + una conferma al suo pensiero che altro.. non trovi? e tu che le hai detto? se è vero che i figli prendono d’esempio i genitori,io credo che anche da qsto punto di vista tu possa avere delle “responsabilità” che però appunto non significa mettere da parte il tuo problema,anzi,combatterlo! credo sia una motivazione in +.. un po’ come per tutti noi.. la famiglia cmq è un grande stimolo che aiuta una minima ad aprire gli occhi.. certo non basta,ma appena ti accorgi di quanto faccia bene a tutti,di quanti si lavori poi anche tutti insieme,è davvero gratificante.

    Midori.. buongiorno a te!!! che combini?

    miele.. non so lì,ma qui si congela.. ho aperto la finestra del bagno e stavo diventando piastrella pure io!!! buon lavoro mattutino..

  880. mery dice:

    Grazie a tutte per le vostre risposte,e buongiorno=)

    Polla si so bene che dovrei cambiare il mio modo di affrontare il cibo,e ultimamamente ci sto lavorando molto, anche perchè per me non è ancora un piacere,ma piuttosto un dovere,non mi gusto ciò che mangio..il tuo papà come sta?

    Uhmhm le tue parole dell’ultimo post mi han fatto venire la pelle d’oca,non scherzo..hai proprio ragione, ce la possiamo fare ad affrontare la vita,anche se è una grande sfida,grazie delle parole di incoraggiamento!

    Azimut come ti sei sentita quando tua figlia ti ha fatto quella domanda?

    miele ok farò mio quel mantra=)

    Ely come stai oggi?aahahah bella la storia della digestione, grazie del suggerimento=)

  881. Ely dice:

    Buongiorno fagioline!!

    Io stamattina ho fatto il macello, non so cosa mi è saltato e mi dispiace portare qui questa mia caduta dopo aver letto i vostri post… sincerità abbiamo detto no? beh stamattina dopo la solita colazione non mi sono sentita soddisfatta e ho iniziato a mangiare pane e marmellata e poi ho ho pensato vabbè, tanto ormai…e poi…e poi lo sapete già.
    ma di mattina?? veramente questa è follia, e la seconda volta che mi succede ma l’altra volta ero a casa, è diverso. non me lo so spiegare, sono arrivata anche tardi al lavoro…

    Uhmhm, mi fa piacere leggerti così grintosa oggi…dai ce la facciamo si!!

    Artemide, io ti sento proprio ancorata alla malattia, sento che possiamo dirti qualsiasi cosa ma niente può avere effetto se c’è un muro così spesso tutto intorno a te…come va con il cibo? riesci ad inserire qualcosa di nuovo?

    Azimut, ma tu come ti senti? perchè i tuoi post mi trasmettono qualcosa di positivo, ti sento lottare davvero stavolta…anche tu ti senti così?
    La domanda di tua figlia mi ha fatto venire i brividi…ma tu che le hai risposto?

    Buongiorno anche a te Midori! come stai?

    Buongiorno anche a te Miele, come si prospetta questo gelido giovedì?

  882. Ely dice:

    ahahahah!!! una piastrella!!! Buondì Polla!

  883. mery dice:

    Ely non ci sono scuse,si cade,ci si pulisce i vestiti e si riparte,più forti di prima..

  884. miele dice:

    ely, è andata così e pazienza…ora resetta tutto e via…la giornata può ancora andare diversamente!

    ciao piastrepolla :)
    anche qui fa fredderrimo, ma c’è un sole stupendo e la mia casa è tutta illuminatissima, piena di luce, con il calore e lo scoppiettare delle stufa…così si lavora anche più volentieri, no?
    ho un mal di pancia che metà basterebbe…credo sia proprio un colpo di freddo che ho preso ieri sera. pazienza, più tardi thè caldo e via.

  885. miele dice:

    ah, ciao mery! evvai di frullo ma non mollo ;)

  886. uhmhm dice:

    Olè olè olè. dovevo pagare l’affitto entro il venti ma non riesco a trovare il proprietario. ehehe. Stamattina devo prendere qualche mini regalino di natale, e oggi si studia. regali = voglia zero. puff.
    Ely, sull’attenti. via che si riparte. Io stamattina mela, caffè e yogurt. Poi per qualche scemo motivo creackers e zucchero. Ma che roba èèèèèè? vabbè. ok amen. posso mangiare comunque a pranzo vero? puff.
    a dopo.

  887. Polla dice:

    ..Ely, come ti ha detto miele.. si inciampa e ci si rialza.. capisco la “botta”,ma passa.. cerca magari oggi di mangiare bene o cmq di non ripetere le dinamiche solite del post vomito. vedrai che arrivata a sera,sari contenta per aver “rimediato”e la caduta lascerà spazio alla soddisfazione! cmq proprio perché l’altro gg hai detto che la tua colazione è monotona,potresti variare tutta la settimana,no? se vuoi io ho degli esempi(fatti dalla nutrizionista) di colazioni diverse per tutta la settimana.. se possono esserti d’aiuto.. ;) .

    buongiorno mery.. hai poi valutato di parlare coi tuoi per il fatto di mangiare insieme?

    no no miele.. qui si parla di -4 °C !!!! non so se sono le bufale di strambi personaggi in facebook,ma qste sono le cifre che riportano.. AIUTOOOOO! ma infatti in casa mia oggi fa assai freschino.. mi metter i volentieri lì accanto alla tua stufa a farti compagnia!!! in qualità di piastrella,arredo pure! ;) .

    uhmhm.. ma sta idea di comprare la bilancia??? mmmmm.. è proprio a qsto genere di cose che facevo riferimento ieri.. staccarsi da aste forme di controllo o qualsiasi cosa siano.. le dinamiche del mangiar meno il week end o appena se ne ha l’occasione,la bilancia.. ecc.. proprio perché non importa il peso,che serve la bilancia? se hai un problema legato al cibo,perché il sabato e la domenica “accantonarlo”? se ora come ora ti sei accorta che col cibo in sé,con le paure,va meglio.. secondo me è proprio su qsti meccanismi che devi focalizzarti un po’ di +.. perché sono quelli che cmq ti tengono ancorata a qualcosa di vecchio che cozza col tuo percorso di risalita!

  888. Polla dice:

    ..uhmhm.. “posso cmq mangiare a pranzo?” ma OVVIOOOOO. ma che ha che non va la tua colazione??? resto dell’idea che nelle nostre mentoline ci sia assai confusione.. eheheh.

  889. Azimut dice:

    Polla anch’io non ho ben chiaro se sia positivo o no quello che stanno facendo a scuola. Ora che ricollego i pezzi mi viene da pensare che non lo stanno facendo nella maniera giusta. Un paio di sere fa mia figlia ha detto a sua sorella di finire la pasta altrimenti diventava anoressica (tra parentesi le mie figlie mangiano in abbondanza e fisicamente sono il doppio di me, a parte l’altezza ma anche lì mi sa che mi acchiappano). Le ho chiesto dove aveva imparato quel termine, tra l’altro usato propriamente, e lei ha sorvolato dicendo semplicemente che ne avevano parlato a scuola andandosene subito dalla stanza. Ho pensato che fosse stato per commentare la notizia di quella ragazza morta recentemente. Stamani ero in bagno a truccarmi, lei ha cominciato a ronzarmi intorno come quando vuole chiedermi qualcosa, le ho chiesto cosa c’era e ha sparato la domanda. Ho cercato di capire come faceva a conoscere il problema e mi ha detto che hanno fatto degli incontri a scuola sui dca con una psicologa. Va beh, tra l’altro senza dare comunicazione alle famiglie. In fondo sono ragazzini/e di seconda media. Comunque mi ha salvata l’orario perché quando stavo per dire qualcosa mia figlia si è involata via che doveva andare a scuola in bici. Ora non so se tornare io nel discorso o vedere se lo vuole riaffrontare lei. Sì ho delle responsabilità, me ne rendo conto. Da un lato ammalarsi in età adulta ti permette di affrontare forse con maggiori strumenti il problema, dall’altro poi ti trovi a dover gestire anche complicate dinamiche famigliari.

    Mery ho sentito letteralmente cadermi il pavimento sotto i piedi. In un istante un lampo “e ora che faccio? Che dico?” per fortuna è scappata via. Secondo me temeva la risposta.

    Ely sto lottando, è vero. Ci sto mettendo tutte le forze. Ora tu però metti da parte l’idea del macello. E’ accaduto. Si riparte.

    Miele non credo affatto che tu stia sbagliando. Anzi…

    Uhmhm DEVI mangiare a pranzo

  890. miele dice:

    uhmhm..ma che, scherzi?! mela caffè e yoghurt sono solo quel che basta per andare in bagno 5 minuti dopo…con rischio pure di diarrea direi… :9 e poi crackers…ok, fa conto che siano stati la merenda, anche se in tutto hai di certo buttato giù meno calorie di me, credimi! quindi a prazo sì, puoi mangiare e pure sostanziosamente direi.

    polla a me interesserebbero gli esempi di colazione, anch’io vorrei provare a variare un po’ per vedere come mi sento. ne posti qualcuno? bacione

  891. Midori dice:

    Io stamattina mousse di mirtilli e fragole con panna montata e biscottini. Buona buona… Anche se dopo mi son fatta fuori mezzo barattolo di nocciolato ma vabbe, sono nervosissima.
    Che combino? Disastri! Con Giacinto male, con la mia amiche che è tornata peggio, università non ne parliamo.

    Ely l’importante è che tu continui la giornata serenamente!

    Ciao uhmhm. Certo che devi pranzare!

    Azimut anche io sarei rimasta di sasso! Brava per la pasta di ieri.

    Artemide ma cos’è che ti frena ? La paura é più forte della voglia di vivere? Fai qualcosa di concreto per: butta quella bilancia !

  892. Midori dice:

    Per fortuna devo studiare tutto il giorno. Polla mi sento proprio un riccio: non ho voglia di vedere nessuno dei miei “amici” e il mio spirito natalizio è totalmente scemato direi.
    Almeno con il cibo va bene. Anche quando non ho tempo mi prendo sempre la mia oretta per cucinare e mangiare con calma e sto mangiando cose che non avevo mai provato e mi chiedo perché cavolo le evitassi! L’unica cosa per cui non trovo ricette che mi soddisfino è la carne: rimango ancorata al mio pollo. Maiale, manzo, coniglio… Ho provato ma davvero non mi piacciono.
    Ho pure comprato il burro, il nutrizionista mi ha detto che l’odio per le olive non può giustificare la totale mancanza di grassi della mia alimentazione degli ultimi anni.

    Indovinate un po’… Non sono morta!

  893. Polla dice:

    ..Azimut, non credi che l’osservazione che una tua figlia ha fatto a sua sorella fosse un messaggio subliminale diretto a te? non credi che è a te che volesse arrivare???

    Midori,ma come fai a cucinare senza olio? e come fai quando esci a cena? tutti i ristoranti usano l’olio.. ma a te non piace a crudo o anche per il soffritto tipo? cmq esistono anche altri tipi di olio e non solo olio d’oliva.. ma poi scusa.. olio d’oliva non sa di oliva.. è come il vino,non sa mica di uva!!!!
    mitica per il burro!! anche da qualche mese lo uso..poi a casa mia mamma lo usa per tante cose,quindi ho proprio l’abitudine.. per me per certe cose fa proprio tanto la differenza.
    ma come mai tutto qsto nervosismo tu? che cosa ti turba?

    miele.. ma vuoi che le scriva qui le colazioni? adesso piglio il malloppazzo.. ;) .

  894. Polla dice:

    ..cavolo però miele nelle mie colazioni c’è quasi sempre il latte.. mmm.. magari lo puoi sostituire con lo yogurt tu!

  895. Midori dice:

    Polla l’olio a crudo l’ho sempre detestato , sia per il gusto sia per la consistenza che da ai cibi. Ma soffritto sempre e comunque. Prima lo facevo con il vino, ora olio umbro:)
    Il burro si, ci sta. Ho cominciato ad aggiungerlo sul pane e nei dolci, e anche sulla pasta burro e salvia. Su cos’altro ci sta bene?

    Nervosismo… Tutto

  896. Polla dice:

    ..beh, il burro ci sta bene sui ravioli,tortelli,tortellini con l’aggiunta poi di pecorino o parmigiano.. inoltre il burro ci sta da dio alla fine della cottura del risotto insieme al parmigiano per farlo mantecare.. poi tipo mia sorella per fare le omlette ha usato il burro.. anche un po’ sciolto dentro da cotte. poi a me piace molto anche la pasta col burro e le carote e il parmigiano!!! ;) .

    nervosismo tutto.. tutto che?

  897. Polla dice:

    aaaaaah,il burro è spettacolare,ma proprio spettacolareeeee.. sulla polentaaaa! o nelle patate bolliteeee.. da leccarsi i baffi Midori!

  898. miele dice:

    sì anch’io concordo sul burro. infatti adoro la pastafrolla proprio perchè il burro le dà quella consistenza e quel profumo particolari…
    il burro va bene per condire i tortelli ripieni: quando li scoli, poi li ributti in padella e li mantechi con un po’ di burro, parmigiano grattuggiato e pepe.
    sul pane non mi piace invece, ma ovviamente son gusti. infatti io sul pane caldo adoro l’olio extravergine, anche così a crudo, sulla mozzarella poi…!

    polla direi di sì, scrivile qui che magari qualcun altro si ispira…
    tu mettile includendo pure il latte, poi si vede… ;)

  899. Midori dice:

    Su tortelli, omelette e risotti l’ho già aggiunto e ci sta bene… Sulla pasta da solo non mi piace molto, proverò come dici tu e anche sulle patate!
    La polenta l’ho fatta domenica e ti dirò che non mi ha entusiasmato… Devo farla a fette e abbrustolirla.
    Tutto = università , amici che non ho e comunque non ho voglia di vedere, giacinto che mi fa solo innervosire e famiglia che sotto natale decide di regalarmi una bella rogna economica in stile avvocati e tribunale.

    Tu come stai? Ti sei “sricciata” ? Ti dirò che il freddo fa la sua parte nel mio arricciarmi

  900. anice dice:

    buongiorno ragazze,
    mamma mia quanto scrivete , non riesco a starvi dietro ;)

    artemide, uffa, mi ritrovo un po’ nei tuoi messaggi. la voglia di guarire e la paura allo stesso momento. stamattina sono salita sulla bilancia ma sono subito scesa, senza guardare il numero e l’ho mandata a quel paese…. non è lei che condiziona il mio umore oggi. mi sono chiesta come mi sentirei se dovessi farmi condizionare dal termometro!? ridicola. ecco. è la stessa cosa.
    non pesarti, nascondila per un po’, dopo qualche giorno ti sarà più facile non salirci.

    ely, come va adesso? dai, stai andando bene, una ricaduta è solo una ricaduta. si va avanti, e alla grande ;)

    uhmhm, ciao, mi accodo alle altre. pranzetto sia ;)

    azimut, grazie del tuo commento di ieri. si, mi ricordo i messaggi che hai ricevuto riguardo al formaggio hehe, hai ragione. ;)
    riguardo tua figlia, io credo che forse questa domanda te l’ha fatta perchè vorrebbe parlarne con te, perchè è preoccupata. io la prenderei e parlerei con lei.

    midori, come mai ti senti cosi riccio?

    miele, polla un saluto anche a voi :)

  901. Polla dice:

    ..secondo me voi non la sapete mangiare la polenta.. ahahah. polenta e coniglio con quel sughettooooo..è uno dei piatti tipici del pranzo della domenica.. sicuro ci sarà anche a natale,insieme alll’arrosto,la punta ripiena,le lasagne,le crespelle e i vari pasticci di mia madre.. e poi i primi piatti invece sono a sorpresa,ma secondo me mia madre ci spara qualcosa col pesto..ahah. ma qsto solo il 25! ihih. però se devo essere sincera.. nonostante le valanghe di cibo,non sprechiamo mai nulla.. nel senso che non ho mai visto gettare via cibo non mangiato o avanzato.. e qsto fa una grande differenza. a casa di mio padre invece non funziona così.. va beh..

    io cmq non sono per niente sricciata.. anzi,direi che in qsti gg qui non ho fatto molti incontri sociali,li ho un po’ schivati diciamo.. ad esempio ieri sera che il mio ex coinquilino mi ha chiesto di uscire e io non ne avevo mezza e non ci sono andata.. certo è che prima magari mi “inventavo” delle scuse,ora invece sono sincera e la gente,anche se magari ci resta peggio,almeno apprezza che io sia chiara,almeno chi mi vuole bene.

    Midori.. pensi che la situazione familiare influisca così tanto da farti vivere male anche tutto il resto? pensi che anche Giacinto e la tua amica sentano la stessa negatività o è una cosa tua?

  902. miele dice:

    midori mi spiace che ci sia un’atmosfera famigliare spiacevole…cmq ti faccio i miei complimenti per il cibo…ma allora dici che questo percorso col nutrizionista ti sta concretamente aiutando?

    polla guarda che a noi mica ci chiamano “Polentoni” per niente, eh! Qui la polenta d’inverno te la ritrovi dall’antipasto al dolce praticamente! quella liquida mi piace coi funghi o appunto col coniglio, mentre quella abbrustolita ci sta con la carne alla griglia. in ogni caso non mi piace con il formaggio e/o con il burro o altre cose, cioè non è lei il piatto principale, mi piace come accompagnamento ecco.
    da noi a natale il pranzetto coi miei si è trasformato in pranzo multifamiliare e ci saranno cose molto buone (però non la polenta, stavolta!)
    il fatto di sprecare le cose credi che riguardi il carattere di tuo padre o cmq il suo modo di vivere?
    neanche da noi si butta via nulla: mio padre piuttosto si taglia un dito. dice sempre di aver davvero sofferto la fame da giovane, e di non poterlo dimenticare come si sta.

  903. Polla dice:

    ..assolutamente si miele. cioè.. loro non hanno la minima idea di cosa significhi “risparmiare” o “fare economia domestica” “ecologia”,ecc.. sono dei concetti ben lontani dalla mente di mio padre.. nn ha proprio idea di cosa sia il rispetto del prossimo se si parla di progetti a lungo termine per esempio,l’idea di non buttare la cartaccia per terra perché chi ne paga le conseguenze non sei magari tu nel qui e ora,magari nemmeno i tuoi figli,ma sicuro i figli dei tuoi figli si e quindi.. è come se facessi un po’ del male anche a te stesso,no? boh.. sono cose che io ho imparato da sola.. ma che nessuno mi ha passato. ho avuto davvero una strana educazione a mio avviso.. pochissime regole e le poche regole che c’erano erano come silenziose,nascoste o date per scontato,mai spiegate.. e a mio avviso,col senno di poi,assurde..

    ciao anice.. sai,non si è mai mai mai pronte a lasciarla la malattia.. per qsto io parlo di decisione e di scelte.. nessuno può sapere a cosa si va incontro,ma credo sia la storia di tutti.. non è che uno studia perché pensa di sfondare nel mondo del lavoro,ma lo fa per aprirsi delle strade e magari anche sfondare poi.. cioè.. l’imprevisto è da tenere in considerazione. ma nel nostro caso i limiti sono autoimposti.. e visto che già il fatto di essere vivi è un limite di per sé,nel senso che la mia libertà finisce dove inizia quella degli altri, insomma,pare assurdo.. ci stanno i limiti e le regole,ma in altre forme.
    inoltre qui si parla di soffrire di una patologia.. che va curata.. e che appunto ci illude di una certa qual forma di logica e del senso del “giusto”. quindi.. è dura si staccarsene,ma è indispensabile.. inoltre.. più si va giù,più tempo si vive nella malattia e più si penserà di non poterne fare a meno.. quindi a mio avviso,conviene scegliere e non sperare o lavorare sperando che passi.. farlo e stop. e perseverare.. tenere duro..
    inoltre possiamo stare qui a fare tutti i ragionamenti del mondo,ma.. sia chiaro.. sotto una certa soglia di peso,si sragiona,punto. e la paura.. cazzo.. quella diventa gigantesca.
    tu sempre + morta e lei sempre + viva.

  904. uhmhm dice:

    Midori, mi spiace molto per l’aria che si respira in famiglia e immagino che questo clima non gioverà in alcun modo alla tua concentrazione e predisposizione alle relazioni… Comunque, con Giacinto tanto passerà presto, sarà anche lui molto teso per quest’esame, e per la tua amica ti capisco. Ho sofferto molto perchè nel mio caso lei se n’è andata sempre in Italia ma in un posto decisamente lontano da qui, tornava poco, e il nostro rapporto ovviamente cambiava. Anche il vostro cambierà, è ovvio. Passate dal vedervi spesso e dirvi tutto al dover ritrovare un nuovo modo di essere amiche. ma ce la farai, basta qualche settimana a pasti a base di gelato :)
    Un abbraccio

    Polla, ti prego le colazioni. Vorrei cambiare la mia ma ho chiesto a una ragazza cosa mangiava e lei mi ha detto latte di quello dietetico (nemmeno magro, peggio!) e mezza mangiata di cereali. puff, la mia mela e caffè mi è sembrata una prospettiva allettante.

  905. Polla dice:

    ..Uhmhm .. un mela e un caffè non è una colazione.
    cmq tenete presente che nelle mie colazioni non c’è la frutta proprio perché sono fatte per me e sanno che per quella non ho problemi.eheheh.
    inoltre sono colazioni inserite diversamente e associate ai vari pasti della giornata,quindi inutili se non si segue il resto. ora cmq le scrivo. :)

  906. Polla dice:

    COLAZIONE : caffè zuccherato + una tazza di latte intero (200ml)+ 5/6 biscotti gocciole
    SPUNTINO: Un succo di frutta (250ml) + un kit kat

    COLAZIONE:1 CAFFè ZUCCHERATO + UN SUCCO DI FRUTTA + 1 FETTA DI TORTA AL CIOCCOLATO
    SPUNTINO: 1 CAFFè ZUCCHERATO+ UN PACCHETTO DI RINGO

    COLAZIONE:1 CAFFè ZUCCHERATO+ 1 TAZZA DI LATTE + UN PLUM CAKE CON GOCCE DI CIOCCOLATO SIMILI
    SPUNTINO: 1 CAFFè ZUCCHERATO+ UN SUCCO DI FRUTTA + UN PACCHETTO DI SCHIACCIATINE AL ROSMARINO

    COLAZIONE: 1 CAPPUCCINO + UNA BRIOCHES
    SPUNTINO: 1 YOGURT GRECO INTERO (150/175 GR) * UN PLUM CAKE CON GOCCIE DI CIOCCOLATO

    COLAZIONE:1 CAFFè ZUCCHERATO + UN MUFFIN + UNO YOGURT INTERO
    SPUNTINO:1 CAFFè ZUCCHERATO + UN PACCHETTO DI CRACKERS+ 1 SUCCO DI FRUTTA

    COLAZIONE:1 CAFFè ZUCCHERATO + 1 SUCCO DI FRUTTA + UNA BRIOCHES
    SPUNTINO: 1 CAFFè ZUCCHERATO + 1 FETTA DI TORTA AL CIOCCOLATO

    COLAZIONE: 1 CAFFè ZUCCHERATO+ 1 YOGURT GRECO INTERO(150GR) + 3 MANCIATE DI MUESLI ALLA FRUTTA SECCA
    SPUNTINO:1 CAFFè ZUCCHERATO+ UN BUDINO + 3 BISCOTTI GOCCIOLE

    COLAZIONE:1 CAFFè ZUCCHERATO+ 1 TAZZA DI LATTE ZUCCHERATO + 4/5 FETTE BISCOTTATE CON NUTELLA (CIRCA 30/40 GR)
    SPUNTINO:1 YOGURT GRECO INTERO + UNA MERENDINA TIPO PLUM CAKE CON GOCCE DI CIOCCOLATO

    COLAZIONE: 1 CAFFè ZUCCHERATO+ 1 YOGURT GRECO INTERO + 3 MANCIATE DI MUESLI ALLA FRUTTA SECCA
    SPUNTINO:1 SUCCO DI FRUTTA + UN KIT KAT

    COLAZIONE: CAFFè ZUCCHERATO+ 1 TAZZA DI LATTE + FETTE BISCOTATTE CON MARMELLATA
    SPUNTINO:1 SUCCO DI FRUTTA+ 1 PACCHETTO DI BAIOCCHI

    COLAZIONE BASE: 1 TAZZA DI LATTE + 8 BISCOTTI TIPO FROLLINI(ES.MACINE,KRUMIRI,TARALLUCCI,GOCCIOLE,ECC..)

    SPUNTINO BASE: 1 SUCCO DI FRUTTA + UNA MERENDINA(ES.GIRELLA,KINDER PARADISO,TRANCINO,PLUM CAKE CON COGGIE DI CIOCCOLATO,FLAUTO,ECC) O PACCHETTO DI BISCOTTI(6 BISCOTTI TIPO BAIOCCHI O RINGO)

    (SE VOLETE HO ANCHE LE COLAZIONI DEL DAY HOSPITAL!)

    VOLETE ANCHE LE MERENDE??? QUELLE SONO + TOSTEEEEEE.. AHAHAH. ;)

  907. Midori dice:

    Polla vai di colazioni che vedo se sono allettanti come le mie, io ne ho otto ma devo ancora sperimentarle tutte.
    Io odio lo spreco, e odio le persone che sprecano. Quelle che buttano via il cibo avanzato non hanno rispetto. Anche mia mamma butta un sacco di roba… E poi si lamenta dei soldi, ma un po’ di sana economia domestica no eh?! Io sarò anche esagerata ma insomma… Comunque sto cercando di dividere i vari malesseri buawawa

    Ciao anice. Ma buttala quella bilanciaaaaa non puoi lasciare che condizioni il tuo percorso !

    Miele, se mi sta aiutando?! Mi chiedo perché non ho chiesto aiuto prima! È un mondo nuovo e PIACEVOLE: cucino senza pensare a valori nutrizionali e apporti energetici ma ai gusti. Non lo trovi incredibile ?! Io si. Sono assolutamente tranquilla. Ho una ” lista” di svariati pasti che mi possono servire da esempi e che posso modificare, il nutrizionista mi ha esortato a sperimentare, fare quelli che voglio e non quelli che penso sia più ” corretto” e sto cercando di farlo. Gli ingredienti che mi fanno paura sono sempre meno. E non ci sono quantità. Decido io e sono serena. Tu come ti stai gestendo la digestione difficile?

    Uhmhm anche secondo me la tua colazione è pocoooooo. La mia amica… È la cosa che più mi fa male. Ora che è qui, la tengo lontana perché ogni volta che sto con lei penso che questa non è più la sua vita e non devo illudermi. Vorrei quasi che mi mandasse a quel paese. Tu la senti ancora?

  908. uhmhm dice:

    Si ma sai quanto è dura? quando è via ci sentiamo pochissimissimo, anzi direi mai. Quando è qui io invece metto in secondo piano tutto per stare con lei, perchè mi illudo che il rapporto si possa riallacciare di nuovo o che ne so. Peccato lei dal canto suo tutti questi sacrifici non li faccia. Poi,quando arriva il momento che s ene va delle volte la sento ancora amica mia “come prima”, quel bel rapporto insomma, ma ultimamente sempre meno… Poi vabbè, ci sono dietro un po’ di casini, però mi spiace noi ci siamo allontanate. Però do la colpa a me. Faccio fatica ad accettare che i rapporti cambino. Lo sto facendo anche con i miei ex compagni dell’uni.

  909. Polla dice:

    GIà CHE CI SONO,VI SCRIVO ANCHE LE MERENDE.. SONO IN ORDINE ALLE COLAZIONI.

    MERENDA 1: 1 YOGURT GRECO INTERO + 2 CUCCHIAINI DI MIELE + 3/4 NOCI + 2 MANCIATE DI MUESLI

    MERENDA 2: 1 GELATO SE ARTIGIANALE MEDIO (2/3 GUSTI ALLE CREME) SE CONFEZIONATO TIPO MAGNUM,CORNETTO,ECC..

    MERENDA 3: 3/4 PIZZETTE DA BAR MEDIE O UN TRANCIO DI PIZZA

    MERENDA 4: 1 SUCCO DI FRUTTA + 1 PANINO TIPO ROSETTA (50/60 GR) + 3/4 FETTE DI PROSCIUTTO (30/40 GR) OPPURE 2 FETTA DI PROSCIUTTO E DI FORMAGGIO O SOTTILETTA.

    MERENDA 5: 1 FETTA DI CROSTATA (60 /80 GR) + UNA PORZIONE DI FRUTTA

    MERENDA 6:1 CAFFè ZUCCHERATO + UN PACCHETTO DI CRACKERS CON UNA PORZIONE DI FORMAGGIO SPALMABILE TIPO PHILADELPHIA (CIRCA 50 GR)

    MERENDA 7.:1 BRICK DI THE (200 ML) ZUCCHERATO O CONFEZIONATO + 1 PANINO TIPO ROSETTA(50/60 GR) CON UN PAIO DI FETTE DI FORMAGGIO

    MERENDA 8: 1 BRICK DI THE ZUCCHERATO (O SUCCO)+ UN TOAST PROSCIUTTO E FORMAGGIO

    MERENDA 9: 1 SUCCO DI FRUTTA + PANINO TIPO ROSETTA(50 GR) CON NUTELLA (30/40 GR)

    MERENDA 10: 1 CAFFè ZUCCHERATO + UN PACCHETTO DI SCHIACCIATINE AL ROSMARINO + UN FRUTTO

  910. uhmhm dice:

    Polla ma questa dieta è nella prospettiva di farti ingrassare però?
    …Comunque, grazie.

  911. Polla dice:

    ..no uhmhm.. non so se è nella prospettiva di mettere peso.. e cmq ho scritto anche quella di base e quella è proprio di base!!!!

    ah,spuntino di base : merendina confezionata come da colazione o biscotti come da colazione(6/8) + succo di frutta + caffè

    adesso non ditemi che ho scritto per nienteeeeee.. ffff

    vi spaccoooo

  912. miele dice:

    uhmhm volevamo le colazioni di polla anche come “idee” e spunti, no?
    le quantità, al solito, sono soggettive: il mio ragazzo a colazione mangia circa il doppio di quello che è consigliato qui, mentre più o meno le stesse quantità sono state consigliate a me dal mio dietologo.
    Ma voglio dire, se uno vuole poi invecedi 8 biscotti può mangiarsene 5, giusto? o anche 10, mia mamma la mattina se ne mangia pure di più…insomma, direi di cogliere un po’ lo spunto della variazione…io ad esempio stavo già pensando di cambiare ogni tanto i biscotti con le fette biscottate e quindi alla prox spesa (che poi la faccio domani) le compro e vai di fette biscottate.
    invece lo yoghurt greco non mi piace mica tanto…a voi?!

  913. miele dice:

    ma, onestamente: io trovo che una colazione con caffè, tot. biscotti e un succo (o uno yoghurt) sia normalissima….e sono felice di pensarlo…

  914. miele dice:

    grazie polla del tempo che hai impiegato a scrivere :)

  915. Polla dice:

    ..esattamente miele.. mia mamma ad esempio per colazione si beve un caffè.. e la brioches intera fa quasi fatica a mangiarla.. poi va beh,se ci siamo noi figli a casa,fa colazione,ma non è sua abitudine,se non quando va con le amiche al bar.

    e le grammature mi sono state date solo perché si tende a restringere,ma non è che sono da seguire al ml o al gr. 2 o 4 biscotti sta a me.. a te .. a lei.. eheheh.

  916. uhmhm dice:

    Ma allora non sono io solo quella strana che a colazione divora(va) letteralmente i biscotti!!! anche nella famiglia di Miele, eheheh.
    Comunque, la colazione in sè non ha assolutamente nulla di strano quello che mi mette un poo’ più paura è lo spuntino dopo. Potrei trovare una combinazione che mi garba e tentare di metterla in atto!

  917. mery dice:

    Polla si oggi ho affrontato i miei,gli ho chiesto se x favore potevano evitare di guardarmi e/o fare commenti su di me durante il pranzo,perchè è la MIA lotta e ho bisogno dei miei tempi ed i miei modi..e hanno capito, sono molto felice dei progressi che sto facendo,oggi sono andata a fare la spesa e avrei potuto saltare la merenda perchè mia madre se ne era dimenticata, invece no al mio ritorno ho fatto ciò che dovevo fare.. grazie mille per i tuoi elenchi,li terrò per un futuro perchè per me sono ancora troppo =/

    Midori mi spiace che stai passando un momento spiacevole,se vuoi io ci sono!

    Miele se vuoi la mia colazione è frullato con banana e tre biscotti secchi,che io frullo con la banana eheheh=)non so quanto possa esserti di spunto ma ci ho provato!

    Pure da me non si butta via nulla, tutti gli avanzi vanno in pasto alle mie numerose bestiole=)

  918. yris dice:

    ciao pastorelle, sono an aeroporoto, l’aereo ha un’ora di ritardo, provo a distrarmi al pc ma ho dimenticato gli occhiali a casa. e ho pure un piede infotunuato. praticamemte ho passato due giorni in pantofole in albergo. grrrrrrr…

  919. miele dice:

    ciao mery,
    no il frullato lo eviterei perchè c’è il latte e non lo digerisco bene. grazie cmq!

  920. Azimut dice:

    non ci siamo nemmeno salutate e ora non ricordo dove ho messo la bici sono più di 2 ore che cammini le auguro buone feste è un saluto questo?e ora come torno acasa ho freddo

  921. miele dice:

    azimut santo cielo fermati! la rivedi a gennaio, dai…
    il tuo equilibrio mentale NON DEVE essere legato alla frequentazione della tua terapeuta…non si può stare in terapia tutta la vita e non cred nemmeno sia sano creare dei nuovi cordoni ombelicali quando ancora non abbiamo ben sciolto quello vecchio…

  922. Polla dice:

    ..mmm.. com’è che qui si è inchiodata la situazione???che combinate?

    meri.. belo che tu sia riuscita a parlare coni tuoi genitori,credo che renderli un po’ + partecipi,invece che tagliarli fuori,possa esserti d’aiuto,soprattutto se vivi con loro..in modo tale da non crearti ulteriori ostacoli o magari scontri che potrebbero sfociare come scusa per non fare certi passi in avanti col cibo. hai fatto bene a chiarire che la cosa riguarda te,che è il tuo percorso.. qsto crea anche una sorta di distacco che potrebbe aiutare anche loro a uscire dal circolo vizioso dei sensi di colpa che se non chiariti,creano un sacco di sofferenza. Tu cerca di non adagiarti in qsta situazione.. cerca di prendere spunto da loro,sono cmq un esempio utile anche sul piano alimentare. ma quindi sei tu che cucini per te?

    uhmhm.. ma ovvio che puoi sperimentare una tua combinazione! cmq tieni presente che avendo un dca uno degli obiettivi è proprio quello di superare certe paure.. inoltre non avendo un peso a rischio di ricovero,e non essendo una persona che fa digiuni,non si punta solo al recupero del peso in sé,ma proprio al superamento di certi limiti imposti dalla malattia..quindi non sarebbe stato utile propormi degli spuntini a base di sola frutta..

    Azimut.. hai trovato la bici? e la strada di casa? dai,forza.. hai superato la lunga pausa estiva.. vedrai che qsta sarà una “passeggiata”! ;) .

    yris.. ma che cavolo combini? senza occhiali.. e pure invalida.. ihih. spero che tu sia riuscita a decollareeee.. fiuuuuum.

    miele.. prego.. per me è un piacere poter condividere,anche se cmq lo reputo sempre un po’ rischioso scrivere qui certe cose. vado sul “sicuro” perché cmq sono cose che mi sono state consigliate da persone esperte,però appunto,come tu stessa dici è soggettivo.

  923. miele dice:

    dolce yris, come sta proseguendo la tua serata? ma stai tornando? e poi prometti che vai a farti controllare il piede?

    ciao polla, beh non hai mica postato il diario alimentare di una persona che cerca di star sotto le 500 kcal al giorno…hai scritto degli esempi di alimentazione salutare e positiva, quindi poi sarà la ragionevolezza di ognuno a dover fare la sua parte, credo.

    azimut quando vieni qui a scrivere con questo tipo di impeto, e poi scompari, a me prende un nodo allo stomaco, te lo dico sinceramente. ti immagino lì a vagare per la città piangendo…mi spiace, so che sono IO che reagisco così, ma boh…in certi momenti bisogna anche cercare di tenersi insieme e semplicemente tornare a casa…non eravamo d’accordo che provavi a non farti travolgere così dalle emozioni?

  924. Azimut dice:

    Miele sono a casa ora…stai tranquilla

  925. Polla dice:

    ..ma Azimut,non è che miele non dorme di notte perché si preoccupa per te.. però io ho capito bene cosa intende perché anche a me smuovi la stessa sensazione.. credo che anche a te accadrebbe la stessa cosa se una di noi facesse così,no?
    grazie cmq per essere passata a dare tue notizie.. spero che oltre ad essere a casa tu ti sia tranquillizzata.. per me il “tornare a casa” è proprio un “tornare a casa”.. che sia qui o altrove.. forse anche troppo sinceramente. mi sento troppo a casa.. ;) .

  926. miele dice:

    ma infatti azimut, come dice polla…e comunque ti dirò, sono un po’ stanca di “chiamarti” a dare tue notizie…mi pare di chiamare un cagnolino, o un bambino…non so, a me sembra che se uno viene qui e sputa fuori un suo stare molto male, ci sta e va benissimo, ma poi almeno il buon senso di dire che si è tornati in sè, o che comunque si è ancora vivi (e non metaforicamente).
    altrimenti altro che il cestino della carta straccia, mi sento…vabbè, ripeto che parlo per me e solo per me.

  927. Ely dice:

    Spero che Chloe non se la sia presa per quello che le ho scritto l’altro giorno…

  928. Azimut dice:

    forse se non sono tornata qui è perche tanto in me non lo ero è lo stesso non importa questo deve essere solo il posto delle vittorie non mi sembra di aver mai chiesto a qualcuno di chiamarmi scusate per aver pensato a voi come a una famiglia e di aver condiviso un momento particolare della mia vita cosi come ne ho condiviso altri piu piacevoli

  929. Polla dice:

    ..ma ciao Ely, come è andata oggi poi?
    come mai ti è venuta in mente qsta cosa di Chloe? se pensi che se la sia presa,puoi magari provare a contattarla in privato no? altrimenti puoi provare ad usare il blog per spiegarti meglio..

  930. Polla dice:

    ..Azimut.. se tu la tua famiglia la fai preoccupare,la tua famiglia si preoccupa.. la soluzione non sta nel non farla + preoccupare tenendola all’oscuro di quello che ti succede,ma rendendola partecipe sino alla fine. e poi la tua famiglia ti vuole anche quando tu sei fuori di te.. vuole sapere come stai e proprio perché sei fuori di te che vuole starti vicina.
    cerca di non stravolgere le cose e di non dire “cattiverie” gratuite “il posto delle vittorie”.. ma de che ???? ma se sono qui perché domani devo andare in un mischia di centro per dca,mentre la mia famiglia è già a casa riunita? ma se non ho neanche messo il becco fuori casa in sti gg perché sono tutti in giro a far festa e io non ne ho voglia?
    ne avrei una lista di esempi di mie difficoltà da riportarti Azimut.. qui ognuno riporta quello che vuole.. libertà,giusto? e allora? non dire così,dai.
    e non cadere nel solito vortice del vittimismo.. se una persona si preoccupa per te e sta dietro uno schermo,che altri mezzi può avere se non lo schermo stesso?

  931. miele dice:

    Guarda Azimut, immaginavo che avresti reagito così…ma hai letto quel che ti ho scritto? non ho MAI detto che non puoi venir qui nella, e con la, sofferenza. Ho solo CHIESTO che tu ci faccia poi sapere che comunque ci sei ancora, più o meno in te. io la considero una piccola azione di rispetto verso chi questa tua sofferenza accetta di ascoltarla e accoglierla, ma forse non può ogni volta gestire una preoccupazione totalmente disorientata, che è tale perchè comunque siamo fisicamente distanti e comunque tu non dai un riscontro immediato per telefono o simili. sono già successi episodi del genere, ricordi? io sì.

  932. miele dice:

    il posto delle vittorie…
    ok, vedo che è sempre più frequente questo tipo di reazione a delle osservazioni fatte con tutte le migliori intenzioni, ma anche nella più aperta sincerità dei miei personalissimi sentimenti.
    mi farò un esame di coscenza, forse è proprio il caso.
    vorrei solo dire una cosa, e poi per stasera stacco: quello che alcune di noi riportano qui come “vittoria” a volte è anche e semplicemente il tentativo di auto-valorizzare, in generale, i propri passi (avanti o indietro che siano) e di adottare un atteggiamento per quanto possibile costruttivo nei confronti di un problema che rimane grande, quotidiano e lacerante. fa parte anche questo, insomma, di un modo che si cerca, che si prova, per affrontarlo. tutto qui.
    buona notte fanciulle

  933. Azimut dice:

    secondo voi cosa dovevo fare? entrare sul blog dalcellulare ogni mezzora per dire che ero in completo tilt e nemmeno ricordavo più la strada? appena sono tornata a casa e ho recuperato un minimo di stabilità l’ho fatto, è stata la prima cosa che ho fatto entrando, ho visto che miele sembrava preoccupata per me l’ho tranquillizzata e mi sento dire che tanto avrebbe dormito lo stesso. Lo so bene che avrebbe dormito lo stesso…e meno male. A volte si usano espressioni per essere più vicini, il mio stai tranquilla era un modo per dire ti ho sentita. E comunque io non riuscirò a telefonare ma credo di non aver mai mancato di rispondere a un sms in vita mia. Sinceramente non mi aspettavo una reazione del genere. Potevate dirmi che sono una cretina ad essere andata in palla perchè per la prima volta in due anni e mezzo non c’è stato un vero saluto con la psi, che non so gestire le emozioni, che mi lascio travolgere dalla parte più irrazionale di me. Ma tutto il resto credo sia gratuito. Avevo scritto quel post verso le 17,30 perchè ero in preda allo sconforto e ho pensato immediatamente a voi. Sono tornata a casa dopo le 20 e dopo pochi minuti vi ho scritto.

  934. Ely dice:

    Azimut non fare così…adesso come ti senti? va un po meglio?
    dai…è solo che un messaggio come quello che hai scritto tu prima davvero fa stare in pensiero…

  935. Midori dice:

    Azimut io credo solo che le reazioni siano state fraintese: miele era preoccupata e credeva fossi in pericolo. Non starci male, dai… Lo sai che qui tutte riportiamo la nostra sofferenza e ci aiutiamo a vicenda. Spero che ora tu sia un po’ più serena e ti stia coccolando con il latte caldo:)

    Polla secondo me hai fatto bene a postare le colazioni, possono servire da esempio. Alcune sono simili alle mie:) e mi piacciono molto. Io domani ne faccio una salata: focaccia con la ricotta e una spremuta. Vedremo… Mai provata…

    Mery bene che tu ti sua aperta con i tuoi. Cerca di essere complice per combattere la malattia, non per assecondarla!

    Anice?!

    Miele, io ti trovo solo sincera. Sei vera, e non sei ne offensiva ne scortese. Per il ” chiamare” le persone mi sono un po’ sentita presa in causa, e volevo spiegare che io quando sto male tendo a non scrivere, perché finirei con l’ammassare sconforto e rancori in post inutili per voi e per me. Essere sconfortata distrugge il mio mondo e la mia personalità e mi impedisce di essere razionale, quindi aspetto che mi passi, e cerco la completa solitudine( e non fatico a trovarla ahahah).

    Ciao ely

  936. anice dice:

    azimut, mi dispiace per come è andata la tua giornata oggi, davvero. mi intrometto nel discorso solo per dire che i messaggi che si leggono, possono venire interpretati in modo molto diverso da come pensava chi li ha scritti. magari il tuo messaggio di questa sera è stato interpretato come freddo, un po’ in polemica. almeno io l’ho interpretato cosi. scusa se te lo scrivo, puoi dire di farmi gli affari miei, ma mi dispiace. l’atmosfera di famiglia che si è creata in questo blog mi piace, mi fa stare bene. tu sei una di quelle a cui mi sono affezionata, come anche miele e polla. ecco. scusatemi se mi faccio gli affari vostri. ma dovevo dirlo

    polla, grazie anche da parte mia per aver postato tutte le tue colazioni e merende. quindi , se ho capito bene, il programma è smantellare le paure?
    la tua risposta al mio messaggio è molto profonda. tu dici che non si è mai pronte a lasciare la malattia ma che bisogna lottare per curarsi. quanto hai ragione!
    a volte sento come se ci fosse una lotta tra me e qualcos’altro, che vive in me ma mi vuole male. mi sono stancata di scrivere che lo capisco, che sono stufa, perchè mi sto dando ai nervi da sola….

    midori, complimenti per come ti gestisci con il cibo ;)

    miele , hai provato il latte di soya, o di avena al posto del latte di mucca?

  937. Midori dice:

    Oggi sono io a darvi il buongiorno!

  938. miele dice:

    midori come mai già sveglia? io, indovina…!
    ma guarda, io personalmente le tue assenze qui le capisco, nel senso che le hai sempre spiegate e, fatto questo, io credo proprio che ognuno sia liberissimo di muoversi come meglio crede :)

    anice ho provato il latte di soia e non mi piace al gusto…per me non bere latte cmq non è un grosso problema, supplisco abbondantemente con i 2-3 yoghurt al giorno che mangio.

    azimut, come ti dicevo la mia era semplicissima preoccupazione, ma proprio sincera. da quando hai scritto, nel pomeriggio, ho continuato a controllare il blog per vedere se eri tornata a scrivere. e alla fine mi sono decisa a “chiamarti”. mi spiace, ma io faccio fatic a gestire questo tipo di tensione, a volte, perchè automaticamente mi vengono in mente scene di mia madre che va nel pallone…non riesco a disattivare questo collegamento.
    non penso cmq di averti scritto delle cattiverie gratuite, se le hai percepite ovviamente me ne scuso.
    è vero tu rispondi agli sms però concorderai con me che non è proprio la stessa cosa, in determinate situazioni. inoltre voglio pensare che se scrivi qui in un momento critico, e ci lasci con delle frasi sospese, poi sia tu stessa a renderti conto che è il caso di tornare a dar notizie di te, senza che gli altri debbano chiedertelo, ecco.
    quando ricominci con la psi?
    io sono in pausa-tesi, sarò io a chiamarla quando avrò più tempo, a gennaio.

  939. Azimut dice:

    Miele ho strasbagliato a scrivere quel post. Mi stavo spaventando della mia reazione, della confusione totale in cui mi trovavo, non sapevo dove andare e istintivamente ho pensato al porto sicuro di questo posto. Appena arrivata a casa ho acceso il pc per dire che ero tornata. Io l’ho colta la tua preoccupazione, altrimenti non avrei scritto per rassicurarti solo che poi mi sono sentita attaccata piuttosto duramente. Con la psi c’è lo stacco di 2 settimane. Ci siamo scritte ieri sera, anche con lei c’è stato un fraintendimento. Non abbiamo saputo gestire il momento dei saluti

    Ely, Midori, Anice…grazie…

  940. miele dice:

    Senti, ho anche riletto i post sopra…io continuo a dire che non hai sbagliato a scrivere quel post, e che anzi se c’è un luogo in cui puoi farlo, è proprio questo. Ma che se possibile sarebbe il caso poi di tenerci aggiornate su come stai, ecco. Capiamoci bene: tu più volte hai parlato di gesti estremi, è per questo che a me scatta quella certa preoccupazione. E come hai visto, non sono l’unica.
    Non potrebbe, questo, essere anch’esso un piccolo esercizio di gestione delle emozioni? il senso di una relazione responsabile con altri esseri umani che si preoccupano per te, forse può aiutarti a non lasciarti travolgere completamente.

  941. Vaniglia dice:

    buongiorno a tutte ragazze…è tanto che non scrivo, ma vi ho lette.
    Non è un periodo facile questo x me come di sicuro non lo è per molte di voi, vorrei sparire, andare in Marocco dove non si festeggia il Natale e tutte ‘ste fesserie di feste…
    …domani sera a cena, dovevamo essere solo noi, in famiglia, e invece alla fine si è aggiunto il ragazzo di mia sorella….e così, convinta che mi ero spicciata la spesa ieri, oggi devo ricominciare…ma poi, perché io? devo fare le file x il pesce e cazzi e mazzi??
    eppure lei non si preoccupa….domani, domani vorrei non esserci, mettermi a letto, sparire….

    a più tardi, e buona giornata a tutte.

  942. Midori dice:

    Azimut vedi… Eravamo solo preoccupate! Non hai sbagliato, hai fatto bene e puoi anzi devi venire qui quando sei in crisi.

    Vaniglia non ti piace il ragazzo di tua sorella?

  943. mery dice:

    Polla si sono io che cucino per me,è un accordo preso con la psi perchè mi stabilizza ancora troppo trovare le cose pronte effetto “sorpresa”..non mi hai detto come sta tuo padre..programmi per il natale?

    Azimut non avevo letto il tuo post prima,ma anche io mi sarei preoccupata e ti avrei cercata..chiarito con la psi?

    Midori io adoravo la colazione salata,a volte pizza addirittura

    Aleph?

    ieri sera ho lavorato in pizzeria dopo parecchio tempo,sono riuscita a reggere con l’orario e già questo ha dell’incredibile..per di più mi sono resa conto primo di quanto sia bello il contatto la gente,l’affetto che mi danno, e secondo che le mie forze sono davvero limitate..è ora che io mi dia una mossa a riguardo

    buona giornata a tutte!

  944. Artemide dice:

    Buongiorno a tutti…
    Ho letto i post di ieri, una parola sola per il qui pro quo tra miele e azimut, scusate se sarò un po’ dura: ho percepito tanta tensione e paura di deludere, forse nn è così, ma essendo io in una condizione di tensione ho recepito questo…
    E’ l’antivigilia di Natale, io voglio lasciarmi trascinare solo dala magia e dalla spiritualità di queste feste.
    Vaniglia capisco bene la tua ansia e mi dispiace…hai provato a dire hai tuoi quello che hai scritto qui?
    Ieri mio papà aveva la febre, così niente concerto, ma ho sono uscita con Ale, gli ho parlato del discorso “bilancia”, lui l’ha presa, è andato in cantina e l’ha nascosta…nn sapete quanto ho pianto sta mattina, ma poi pian piano passerà vero?
    Ora devo preparare gli ultimi pacchetti, domani pomeriggio mi trasferico dai miei per la vigilia e per Natale…magari sentirò un po’ meno questo distacco dalla bilancia , ma ora è proprio dura…a più tardi

  945. mery dice:

    Artemide visto che non vuoi o non riesci ad aiutare te stessa è giusto che chi ti vuole bene prenda delle decisioni..Ale a mio parere è stato fin troppo bravo, e ora basta piangere sei una PERSONA da oggi,non più uno stupido numero..Ale ama te non il numero,i tuoi genitori hanno una figlia,non un numero, i tuoi amici vogliono bene a te non ad un numero..perciò basta piangere e vai di pacchetti=)=)

    Miele oggi per me è giornata tipica frullo ma non molo ahahah!

  946. miele dice:

    Artemide non ho ben capito: paura di deludere chi, e da parte di chi?

    mery solo ora ho visto la foto del tuo profilo FB..ma che viso dolce che hai, e che begli occhi! frulla pure, ma non mollare eh! nemmeno io.. ;)

  947. mery dice:

    Miele grazie=) ora lavorerò sul resto però lo specchio ancora non lo affronto=) frulliamo insieme?? eheh=)

  948. miele dice:

    io frullo perchè ho un gran mal di pancia stamattina, ma non voglio darci troppa attenzione. tu?
    cmq oggi a pranzo preparo il cous cous :)

  949. Polla dice:

    ..Buongiorno Blog,
    che si dice qui?
    qui si congelaaaaa.. io sto valutando un po’ il da farsi,ma credo che tra una cosa e l’altra tornerò domani,vedrò come si evolve qsta giornata e poi valuto. ho anche prenotato uno scerettamento natalizio.. eheh. non è passato molto dall’ultima volta che ci sono andata,ma va beh,direi che ci sta dai. una bella torturina prima dell’ozio vacanziero. ;) .

    Artemide.. sono contenta che Ale abbia preso in mano la situazione “bilancia”.. non ha lo stesso valore del gesto che secondo me avresti dovuto compiere tu,ma va beh.. è già un buon passo che tu stamattina non ci sia salita. secondo me dovresti mettere qualcosa al posto della bilancia.. magari una cosa che ti faccia sorridere.. magari potresti investire quei secondi che dedicavi alla bilancia,per guardare proprio quella cosa. anche per toglierti l’abitudine del gesto in sè.. ma quindi starai qualche gg dai tuoi genitori?

    mery.. io farò la cena della vigilia da mio padre(è a casa,a riposo,sta meglio!),il 25 pranzo e cena con la famiglia di mia madre, il 26 pranzo e cena da mia madre con altri parenti e il 27 ho una cena con amici. ne avrei una anche stasera,ma appunto nn so se salirò. quindi ieri sera sei stata bene? ma è il ristorante dei tuoi?

    miele.. buongiorno. come mai qsto mal di pancia? ma si.. direi che non è il caso di focalizzarti lì.. resta concentrata sulla tua tesi e sulle varie pause tra una cosa e l’altra. come lo prepari il cous cous? a me piace molto,ma l’ho sempre fatto o con le verdure saltate in padella,oppure con i pomodorini freschi e la mozzarella o feta a pezzi.(ci starebbe anche il basiliscus,ma.. non è di stagioneeeee.. ;) )

    Midori.. buon giorno anche a te! sei meno nervosa oggi? dai dai che lo smaltiamo sto nervosismo.. che dici???

  950. miele dice:

    polla so che son pazzerella ma….lo faccio con gamberi e radicchio! tra poco passa di qui una mia cugina e dice che si ferma a pranzo, sulla strada per una cosa che deve fare oggi pomeriggio…mi ha chiesto lei di cucinarglielo perchè non l’ha mai mangiato.
    anche tu durante le feste farai vita mondana eh?! ;)
    pure io dovrei scerettarmi ma ormai non faccio a tempo per natale…sarà x prossima settimana dai.

  951. Midori dice:

    Ho voglia di riso in bianco: metto olio o burro?!

  952. Azimut dice:

    Midori in genere io faccio o olio e peperoncino oppure burro e parmigiano

  953. Artemide dice:

    Polla: starò dai miei la notte della vigilia e il giorno di Natale.
    Miele, il senso di deludere q.no è riferito a me che ho sempre paura di deludere q.no.

  954. miele dice:

    midori so che arrivo forse tardi, ma io direi: olio se è a crudo, burro se è per mantecare. in ogni caso poi un po’ di parmigiano.

    ok artemide…ma…non ho ancora capito il collegamento con la discussione fra me e azimut..

  955. Artemide dice:

    Mi spiaceva della tensione che avevo percepito, ma aveo paura di commentare una discussione che nn mi riguardava…tutto qua

  956. Polla dice:

    ..Artemide.. ti va di fare una lista di cose che ti fanno paura,magari in ordine decrescente(da quella che ti fa + paura a quella che ti fa meno paura) e poi una lista di cosa che invece non ti fanno paura? e che mi dici della mia proposta del posto della bilancia da sostituire?

  957. yris dice:

    bellissima idea polla. dovremmo applicarla anche ad altri ambiti.
    ciao pollette di pollaio, io sono infortunata, zoppico. una ragione in più per barricarmi nel castello nei prossimi giorni. se ci arrivo.. visto che è il 23 e sono ancora qui dove lavoro, ma vabbè.. chissenefrega.. tanto non mi aspetta nessuno.

  958. Vaniglia dice:

    ciao a tutte ragazze….Artemide, ho provato ma niente…la situazione è pure peggiorata poiché se pensavo di cucinarmi qlcs, non lo farò poiché, dopo aver fatto la fila stamane per prendere il pesce, mia sorella se ne uscita dicendo che il suo ragazzo mangia solo la frittura di pesce! ma roba da matti….ho detto a mia mamma che io non friggerò nulla, già lo scorso anno ci son passata e per far mangiare loro, mi sono imparanoiata io! BASTA!

    alla fine, se mangerò sarà un pacco di gallette, almeno sono già pronte e non devo stare a pulire la macchina del gas che x come cucina mia mamma sarà unta e bisunta! SE POTESSI, ME NE ANDREI…IN ALBERGO, VIA DI QUA E TORNEREI IL GIORNO SUCCESSIVO!

    più che l’anoressia e la bulimia ultimamente è il disturbo ossessivo compulsivo che mi devasta! se mi accorgo o ho solo il dubbio di qlcs non pulito ed io ho ingerito….scatta il vomito! è come se per me questo fosse diventato una sorta di purificazione…che poi, quando vomito alla fine mi sento sporca! e così ieri, ero insicura, dubbiosa se mi fossi lavata le mani prima di pesarmi il pane…tutto il giorno questo pensiero e alla fine ho vomitato!

    AIUTATEMI se qlcn di voi ha questo doc…

    grazie ragazze, a più tardi

  959. miele dice:

    yris…buon svincolamento dal lavoro…e buon riposo nel castello. ti auguro un giorno magico, in cui stai certa che ti penserò.

  960. uhmhm dice:

    ogggi lavoro… Sono un po’ così perchè ho litigato con mia mamma ieri e mi ha detto che posso pure non andare da lei a Natale. Risultato: non ci andrò, me ne resterò qui nella mia casetta. Tanto, nemmeno con la famiglia di mio papà ho voglia di stare -ricordate il compleanno dello pseudo fratello e della famigliola che non mi ha nemmeno rivolto parola? bene. ecco loro- vorrei solo imparare a trasformare queste quattro mura in un castello. Mi insegni Yris?
    Un abbraccio a tutte. A azimut e il suo disorientamenti, a Miele e il risotto al radicchio, a Artemide e il trinagolo amoroso con Ale e la bilancia, a Polla che soffre di riccite, a Midori e i suoi libri, Vaniglia (Saremo ancora noi due qui la vigilia di Natale a deprirmerci? no. io mi oppongo. fallo anche tu!), Midori e i libri. Dai ragazze, anche se alle volte ci feriamo senza volerlo dobbiamo imparare ad accettarci così, siamo davvero una grande famiglia! Un abbraccio

  961. anice dice:

    buongiorno ragazze,
    come state oggi?

    vaniglia, ma se ti cucinassi qualcosina tu, per te , e lasci gestire qualcosa anche agli altri? come la vedi?

    yris, ma come è successo? un abbraccio

    artemide, grande ale a toglierti la bilancia. oggi è andata , hai visto… e non è crollato il mondo ;) certo che ce la farai! tu continua la tua strada. buona l’idea di polla di mettere qualcos’altro al posto della bilancia.

    anche l’idea della lista delle cose che ci fanno paura. se ci state la facciamo tutte?

    midori , com’era il riso alla fine?

    miele, come stai? buono il couscous :) anch’io lo faccio con le verdure saltate in padella e nel couscous aggiungo l’uvetta.

    mery, in che senso trovare le cose pronte da mangiare ti stabilizza? o intendevi il contrario? io ho notato che cucinarmi da sola mi piace, dopo mi sento più contenta, coccolata.
    la mancanza di energia è la mia fissa …. come ti capisco

    azimut, oggi come va? secondo me hai fatto benissimo a scrivere qui nel momento del panico, del bisogno.

    oggi è stato l’ultimo giorno di scuola. da domani un po’ di riposo, anche se avrei bisogno di riposo psicologico. ho bisogno di rilassarmi, ma proprio sentire mollare la presa mentale, riuscire a godere di qualcosa. a fare delle cose, qualsiasi cosa solo per il gusto di farle. invece sono sempre incavolata con il mondo, sono una brontolona, non riesco a rilassarmi, appunto.

  962. Polla dice:

    ..yris,il fatto che nessuno ti aspetta è stra positivo perché puoi fare le cose con calma,coi tuoi tempi,senza vincoli,fretta o altro.. ma.. non deve essere una scusa per non staccare. ecco. fai come dici.. vai nel tuo castello e sono certa che saprai rendere i tuoi giorni speciali.. che dici di fare una cena con uno specchio a tavola? così festeggi con yris!!!! ;) .

  963. uhmhm dice:

    Ma anche a mery, anice, ely.. oddio, pessima idea la mia. E ora chi dimentico? Ahiahiahi.
    :)

  964. Polla dice:

    ..uhmhm.. non stare a casa sul piede di guerra.. vai dalla tua mamma. non serve a nulla fare i duri.. hai bisogno e voglia di stare con lei,fallo. punto,stop. non importa cosa vi siete dette ieri.. vai da lei. tanto se non sarà a Natale,sarà un altro gg.. o hai intenzione di chiudere i rapporti dopo qsta discussione? lei ti ha provocata? beh,tu non raccogliere la sua provocazione.. cerca di essere superiore,ma non a lei,superiore a te stessa e alle tue paure. non fomentare la rabbia.. vivila e poi placala.

  965. Polla dice:

    ..uhmhm stare a casa a Natale non ti farà sentire + forte,ma + fragile. e sarai sempre + arrabbiata. credimi.. non è protezione qsta a mio avviso,è puntare il dito.. è l’ennesima richiesta d’aiuto che probabilmente tua madre non coglierà.. quindi che fare? aiutati tu. vacci! ma non importa che sia Natale.. non è quello il punto,proprio per qsto a maggior ragione.

  966. Artemide dice:

    Polla, buone entrambe le idee, ora ho ripetizioni, ma questa sera ci provo…grazie

  967. yris dice:

    ah ragazze..ma io nel mio castello sto davvero bene. non la sento la solitidine, tutt’altro.. potrei andare a casa di amici ma non mi va. preferisco dedicarmi a me e alle mille cose in sospeso, o volteggiare per le stanze a suon di musica mentre parlo con le mie “presenze”. (che sono reali e concrete.. :-) )
    bella l’idea dello specchio. ne ho tanti di specchi in casa e in effetti spesso mi ci rifletto. ne metterò uno a capotavola, e il bavaglino attorno al collo.. non si sa mai.. :-)

  968. Midori dice:

    Yris l’importante è che tu riesca a rilassarti un po’ :)

    Polla no, anche oggi sono molto nervosa:( discussioni con Giacinto e la mia amica, voglia di chiudermi in casa invece ho una festa stasera, tu vai alla fine? Comunque avevo chiesto se mettere il burro perché volevo provare… Meglio con l ‘olio! Era proprio buono, avevo proprio voglia di riso semplice come primo oggi.

    Miele anche io avrei stra bisogno di una scerettata ma come te rimanderò. Io uso il silk epil, ma per certe zone only ceretta:):) com’era il cous cous? Strano abbinamento:)

    Anice anche io vado di uvetta nel cous cous! Uso molto la frutta secca ultimamente in cucina, non solo nei dolci. Cerca di rilassarti in questi giorni, non perché è natale, semplicemente per viverti un po’ di giorni sereni.

    Mery anche a me piace cucinare, ma dipende come lo si fa. Ora cucino, l’anno scorso direi che più che cucinare assemblavo verdure..

    Artemide cogli l’occasione per capire che è solo uno stupidissimo numero insignificante!

  969. anice dice:

    yris, mi sono persa sta cosa del castello ;) ma l’immagine che hai descritta è fantastica! buona permanenza. è bello stare bene da soli, poi si riesce a stare bene anche con gli altri, secondo me.

    uhmhm, ciao anche a te. ma tu cosa vorresti fare? l’idea di stare da sola ti attira? perchè se non è cosi, concordo con polla. le litigate si fanno, ma poi si fa pace, credi sia possibile con tua mamma?

    midori, grazie. si ne ho proprio bisogno.

  970. Midori dice:

    Uhmhm, prova a riparlare con tua mamma…

  971. Polla dice:

    ..no Midori, sono ancora qui in casina.. non ho voglia di fare le corse.. anzi.. dovrei fare delle cose anche per i regali,ma ti dirò che magari non faccio nemmeno quelle.. davvero.. ultimo giorno poi torno su e via di feste! mi spiace per la serata di stasera perché è una cena/festa di natale e inoltre si festeggia il compleanno di una mia amica che vive all’estero e non vedo da parecchio.. ma abbiamo già un altro appuntamento,quindi ci rifacciamo. io ceretta fatta invece! c’era poca roba,ma cmq adesso non c’è piùùù.. ho fatto merenda e nn avevo nemmeno fame,cosa strana.
    Stasera voglio però mettermi a fare la valigia con calma,almeno magari riesco a portare su un po’ di roba che mi risparmierà fatica per il prossimissimo trasloco..

    Yris.. ma quanti giorni hai di vacanza? cmq lo so che stai bene nel tuo castello eh. però io fossi in te non la scarterei a priori l’idea di andare da amici.. dipende appunto da quanti gg avresti poi per stare con iris. eheheh.

    Uhmhm.. ci sei? quello che ti ho scritto prima.. lo sento proprio forte dentro di me.. e anche se magari da tua mamma non va come speri,credo che sia un bel gesto da fare verso di te.. non verso di lei.. non è di lei che “mi interessa”.. e non importa davvero che sia Natale.. è solo che cmq è un’occasione. una delle tante che non devi “sprecare”.. poi vada come vada. dici che il tuo modo di relazionarti ti fa soffrire,beh.. io credo che in primis certe cose tu le possa sperimentare in famiglia.. stare a casa da sola non comunicherà nulla a lei,non farà stare bene te e non farà altro che ergere l’ennesimo muro. devi trovare altri modi per comunicare con lei.. e lo puoi fare solo frequentandola e non evitandola, così vi fate del male a vicenda. so che vorresti che fosse lei a fare certe cose,ma magari non le farà,la mia di madre non le ha fatte a sua volta e mi sono rimboccata le maniche.. è dura,si portano a casa tante batoste.. ma mettere la testa sotto la sabbia e urlare,serve ancora a meno. qsto è il mio consiglio.. e chiedo scusa se insisto,ma ci credo tanto, indipendentemente da quello che è saltato fuori dalla vostra discussione. io non tornerei sull’argomento.. avete bisogno di tempo e credo che l’ideale sia usarlo. ;) .

  972. Chloe* dice:

    Non credo che tra domani e dopodomani avrò il tempo per passare di qui…
    Vi auguro con tutto il cuore di trascorrere un sereno Natale, qualunque significato abbia per voi questo giorno.
    E che vi porti in dono la voglia di sorridere sempre alla vita. Sempre e comunque. Delle vittorie e delle sconfitte.
    Ma soprattutto, vi auguro di trovare quel che cercate, di essere ciò desiderate e di ricevere quanto meritate.
    Oggi, domani e sempre.

    Un abbraccio sincero.
    Chiara

  973. mery dice:

    Polla si è il ristorante dei miei, e io e mia sorella lavoriamo li come cameriere=)

    Uhmhm un saluto e un abbraccio anche a te, parla con tua mamma è importante non perdere nemmeno un minuto per stare con gli affetti, facci sapere=)

    Yris ma come fai a danzare se sei zoppa??eheh=)

    Anice mi stabilizza non sapere come il cibo è cucinato,la quantità eccetera,per questo mi cucino sempre io i miei pasti!

    buona serata a tutte dolci polpette!

  974. yris dice:

    ops! è vero mery.. bè, vorrà dire che invece di danzare volerò! (col pensiero.. :-) )
    vabbè, vediamo come va domani. tanto stasera non vado in nessun castello. non me la sento di farmi 150 km d’auto, me ne starò a casetta. sono appena uscita (in pantofolone) per comperare un po’ di viveri di sopravvivenza. in pescheria c’era un “pesce san pietro” che mi faceva l’occhiolino. l’ho comprato. un bestione di quasi un chilo! ora me lo cucino, poi una volta tanto mi siedo al tavolo e me lo pappo tutto!! :-)
    ah! ho comperato anche tre bottiglie di spumante (basteranno? :-) ) , una di fundador, e tre tipi diversi di formaggio. ora chiamo iris e le dico di cenare con me
    :-) a dopo puzzole!

    ciao chloe, grazie degli auguri. abbi un sereno natale, fatto di calore e di sorrisi

  975. Azimut dice:

    Ciao a tutte, finalmente posso fermarmi un attimo. Avrei bisogno di quiete e di silenzio, ma dovrò accontentarmi. Vi abbraccio

    Chloe grazie di essere passata e del tuo augurio. Anche a te, con tutto il cuore…

  976. Viola dice:

    Vi siete tutte/i già natalizzate/i ?
    La scusa è l’augurio di un sereno Natale ma in realtà sarei passata comunque per portarvi un pensiero!
    Il Natale c”è chi lo festeggia, chi non avrebbe voglia, chi lo passa nei castelli, chi lo pensa Natale e chi il 25 dicembre…invece il pensiero arriva a tutti e indipendentemente dalle date. Vi è arrivato? :)

  977. yris dice:

    ciao viola!! ben ri-passata!
    un augurio speciale anche a te, che sia un giorno di pace.

    azimut, per te un po’ di silenzio, e una firma in arrivo.. :-)

  978. Azimut dice:

    Viola ciao…è arrivato è arrivato…

    yris non di ogni silenzio avrei bisogno…ma è così, non mi resta che adeguarmi

  979. Polla dice:

    ..Azimut.. alcuni silenzi si possono anche rompere e altri invece si può provare a cercare di crearli.. ci sta adeguarsi,ma anche no. smussarsi magari,ma dopo averci provato,riprovato e provato ancora! ;) .

    yris.. buono il san pietrooooo!!! eheheh.. e Yris poi l’hai contattata? che dice? era propensa a venire da te? eheheh.

    Viola.. ma che belli i tuoi auguriiii! una bella ventata di auguri creativi! eheh. te li ricambio tuttiiiiii.. fiuuuum. effetto boomerang!

  980. miele dice:

    grazie viola e chloe per il vostro pensiero, che ricambio.

    uhmhm anch’io fossi in te proverei a chiarire con la mamma. non perchè non si debba passare il Natale da soli, ma se si sta da soli per una sorta di isolamento subito/voluto con un simile stato d’animo, non credo tu possa stare veramente bene.

    midori bella la differenza fra cucinare e assemblare verdure….hai proprio reso l’idea ;)

  981. yris dice:

    dunque, yris ha chiamato Yris, che è stata ben contenta di partecipare al banchetto. insieme si son fatte fuori quasi tutto il sanpietro. nè è rimasta giusto una porzione da mettere nel freezer per tempi di carestia. poi Yris (con le braccine all’insù) ha detto a yris (con le braccine conserte) che stasera vuole chiudere il pc e riposare, chè il piedone è stanco. vi salutano tutt’e due due e vi augurano notti di stelle, filanti.

  982. Azimut dice:

    Polla sto cercando di comprendere se sia più facile crearne o romperne. Direi senza dubbio che creare silenzio sia più semplice. Anche quando fuori è rumore e frastuono. C’è un silenzio dell’anima che riesce a scendere inesorabile e a coprire ogni più lieve percezione. C’è un silenzio che ci creiamo intorno anche quando avremmo disperatamente bisogno di voci, ce n’è uno che ci impedisce di proferire parola perché l’afasia è la nostra dimensione…

    uhmhm rompi il sottile limitare…vai dalla tua mamma…lei ti aspetta…

    Non credo di poter ripassare, ho troppo freddo per restare alzata a lungo. Vi abbraccio, buonanotte e grazie a chi è passata di qua

  983. Polla dice:

    ..yris,ma Yris dorme lì?? beh, se si,preparale un comodo lettuccio.. dolcenotte!!!

    Chloe.. auguri anche a te! Spero che anche tu possa passare dei giorni sereni.. dai dai che eri lanciata per l’intimo Natale! spettacolo. A presto!

    miele.. tu come sei messa? stai per staccare? io ho avuto la geniale idea di avviare una lavatrice,ma ha appena finito.. quindi stendo e poi mi stendo.eheheh.

    io domani mattina cmq ci sarò.. magari anche nel primo pomeriggio,poi devo scheggiare altrimenti mi spennanoooooo! io ho voglissima,ve lo dico. anche se sarà molto impegnativo.. ho proprio voglia di belle maggnate, di chiacchere e di quello che salta fuori.. :) .

  984. anice dice:

    viola, il tuo augurio è arrivato anche qui, ti ringrazio e ricambio :)

    un abbraccio anche a chloe, grazie per l’augurio. è proprio quello di cui ho bisogno in questo momento. poter sorridere alla vita.
    ricambio di cuore.

    oggi è stata una giornata positiva, volevo venire a scriverlo qui, che mi sembra che il mostro si sia allontanato. fino a questa sera….
    ho cenato con i miei, gran brutta idea. mia mamma, non so cosa sia successo ma mi ha destabilizzato totalmente. mi bastano poche parole, il tono della sua voce mi manda fuori di testa. tanto da chiedermi se ha senso lottare, fare finta che le cose cambieranno, fare finta che in fondo al tunnel c’è l’uscita. vedo nero, e non ho voglia di cambiare.
    in tutto questo l’unica cosa “positiva” è che mi è chiaro che il problema alimentare è lei. restringo per colpa sua. ecco.
    la sensazione è quella di voler scappare da questa pelle

  985. miele dice:

    anice ciao!
    spesso però hai indicato anche la separazione da tuo marito come “causa”…probabilmente ci sono cause scatenanti e cause di mantenimento del dca, credo comunque che dovresti parlarne in una psicoterapia. Spero che l’umore migliori, spero che tu passi una buona notte.

    Polla io pure tra poco stendo la lavatrice e poi MI stendo ;)
    giornata tosta oggi, alle prese con i supermercati sotto natale (incubo) e domani sarà anche peggio.

    buona serata ragazze, yris salutami iris!

  986. anice dice:

    infatti miele, sono entrambi legati al problema. la voglia di scappare da mia mamma è legata alla voglia di tornare da lui. è un cerchio che non ha via d’uscita, visto così.
    ci sto lavorando con lo psicologo, ma mi sembra tanto lento il processo, perchè ho dei grossi sensi di colpa che mi fregano, sempre verso mia mamma.

    adesso mi sono messa a guardare lo schermo del computer, che mi soporizza. ho voglia di non pensare.
    tra un po’ me ne vado anche io a letto, sperando che domani passi.

    buonanotte ragazze. fate sogni belli

  987. Artemide dice:

    NOn c’è l’ho fatta, è stato più forte di me: ho vomitato la cena. Ora, senza bilancia, mi ritrovo a restringere, a vomitare e a fare un casino di sport…insomma, ho buttato il problema fuori dalla porta ed è rientrato dalla finestra. Devo continuare a rimanere senza bilancia? Lo stato di confusione è alle stelle…forse però è così che deve essere, dopo la confusione ci sarà la calma…ditemi voi…
    mery tu scrivi che io sono una persona, nn un numero, ma perché quel numero per me parla così tanto: è il giudizio principale che do a me stessa…nello scrivere queste cose mi rendo conto della follia in cui mi trovo
    Polla, nn so davvero che mettere al post della bilancia, magari un bigliettino per cercare di staccare questa dipendenza se mai ne sarò capace…
    Ora provo a fare la lista che mi hai proposto:
    1. Prender peso perché mi sembra di diventare un’altra persona
    2. Aumentare e modificare i miei pasti
    3. On controllare il peso
    4. Perdere il controllo q.ndo mangio perché nn rispetto le mie regole
    5. Vedere il mio corpo trasformarsi
    6. Non entrare più nei vestiti che metto ora
    7. I momenti vuoti (perché rischio di abbuffate)
    8. Perdere Ale
    9. Cambiare anche solo un aspetto della mia quotidianità
    10. Crescere ed avere delle responsabilità
    11. Deludere le persone che amo
    12. Il giudizio degli altri
    13. Fallire nel lavoro
    14. Gli imprevisti
    Credo di avere messo le cose principali, ma nn ho capito cosa intendi per “lista di cosa che invece non ti fanno paura”
    yris buona permanenza nel castello…dice:
    Vaniglia mi spiace, nn so come aiutarti…
    uhmhm mi spiace per il litigio con yua mamma, ma nn ti sentirai triste a stare da sola?
    “Artemide e il triangolo amoroso con Ale e la bilancia”, già, è proprio così…
    Mi piace quello che hai scritto: “anche se alle volte ci feriamo senza volerlo dobbiamo imparare ad accettarci così, siamo davvero una grande famiglia!”
    anice come vedi sono riuscita a rovinare anche questa iornata…
    Midori…vorrei tanto riuscirci…
    Chloe* grazie del pensiero…contraccambio di cuore…
    Viola…grazie, un pensiero anche per te…
    Sono distrutta, è stata una giornata lunghissima…domani penso di riuscire a passare…buona serata

  988. miele dice:

    artemide: cose che non ti fanno paura sono semplicemente quelle che fai volentieri, con una certa leggerezza, che anche se andassero male penseresti “pazienza”, chesso, dare ripetizioni, oppure fare shopping con tua mamma…davvero hai eliminato dal tuo orizzonte mentale cose non ansiogene? prova a cercare…vedrai che ne trovi ;)
    ti faccio solo notare che la paura di perdere Ale l’hai elencata al posto N.8…ci sono ben 7 cose che ti fanno più paura, e sono tutte relative al dca, al peso, al corpo…anche su questo credo che tu debba fare chiarezza con te stessa, così è inutile che ti appigli al rapporto con lui come motivazione per uscirne, non funzionerà mai.

    notte ragazze,
    io alzo bandiera bianca e mi spiaggio da qualche parte.

  989. Artemide dice:

    La paura di perdere Ale è al primo posto nella parte sana di me…questo è segno che in me l’anoressia ha radici molto forti:nemmeno l’amore di una persona può aiutarmi, sono completmente sola.

  990. Fabiola dice:

    Cara Artemide e ragazze… Scusate ma non ho letto molto qui ultimamente e’ tutto piu’ complicato dentro di me. Ho bisogno di fare chiarezza, di vedere un po’ di luce dentro di me e penso che sia anche il tuo desiderio… Hai tanta paura e lo capisco molto bene, siamo sole con i nostri problemi… Con il nostro modo di sentirci e sentire la vita…una continua aggressione. Tieni duro pero’, anche se non pensi ce la puoi fare…
    Vi abbraccio tutte….

  991. Artemide dice:

    Buona vigilia di Natale!
    Ho dormito poco, ora sono già sveglia. Ieri sera ho mandato una mail alla mia psicoterapeuta parlandole della bilancia e di quello che è successo dopo…questa mattina ho trovato già la risposta. Mi scrive che se togliere la bilancia mi porta a restringere o a vomitare, è meglio nn eliminarla così di punto i bianco, ma troveremo insieme delle tecniche per staccarmi dalla dipendenza di quel numero. Sono andata in cantina, Ale l’aveva nascosta, ho cercato a lungo, ma alla fine l’ho trovata e mi affiderò a lei per staccarmi da questa dipendenza, questo modo così brusco nn riesco a farlo.
    Riguardo alla lista delle cose che faccio volentieri e che se sbaglio nn importa, bhe, nn ce ne sono, ogni cosa che faccio voglio farla bene al cento per cento anche la più stupida, proprio perchè mi piacciono e mi riescono bene voglio mettermi d’impegno.
    Ovvio che poi nn tutto riesce come vorrei, ma almeno pox dire di avercela messa tutta…
    Ne approfitto di questa lunga mattinata per sistemare vecchi documenti ammassati in disordine…un abbraccio a tutte e buon risveglio

  992. Artemide dice:

    Dimenticavo: Fabiola, grazie per le tue parole…

  993. Polla dice:

    ..beh Artemide,mi viene da chiederti:ti serviva il permesso per andare nella tua cantina a prendere la tua bilancia??? non potevi farlo di tua iniziativa? eh no, cercavi il consiglio.. così almeno col permesso è un’altra cosa. non potevi chiamare Ale a chiedergli dove l’aveva messa?
    scusami ma io sono veramente BASITA.. hai lottato un solo cazzo di gg della tua vita senza bilancia.. uno,Artemide e giungi già a delle conclusioni??? beh,se non hai intenzione di fare fatica,io credo che proprio tu non abbia inquadrato affatto la situazione. cosa pensavi che ti dicesse la psicologa? “beh,per quanto dura,si faccia del male,ma resista!” eh no.. lei non ha qsta responsabilità.. lei teme per te e per la tua salute. se i tuoi genitori nn ti “obbligano”(come dici tu) a mangiare certe cose,lo fanno per nn farti stare male,ma non è compito loro appunto,è un passo che devi fare tu. idem con la bilancia. Io non mi stancherò mai di dirti che non hai la lucidità mentale adeguata e che finchè non metterai del peso non ragionerai mai e la paura continuerà ad essere la prima componente di ogni tuo gesto,nonché la malattia. punto.

  994. Polla dice:

    Artemide.. a me il tuo atteggiamento suona un po’ come una bambina che fai capricci per ottenere poi sempre quello che vuole. e tu usi la malattia per a qsto scopo. usi la malattia per restare malata. solo tu puoi aiutarti. come puoi vedere anche quello che leggi qui non serve a nulla se poi però tu cmq (giustamente) fai di testa tua.. ma ricordati che la tua testa è una testa assuefatta da dinamiche che ti tengono attaccata a quello che può solo portarti a sviluppare altre fobie e ossessioni.
    Io resto dell’idea che dovresti aiutarti con un ricovero.. ma la scelta sta a te.

  995. Polla dice:

    ..Buongiorno a tutto il blooooog,
    io sono sveglia e bella pimpante.. secondo voi ieri sera l’avevo fatta poi la valigia? secondo me NO. ahahah.. quindi mi ci metto stamattina e sistemo un po’ anche la casina,così quando torno non devo affrontare un mega macello.. ho altre cose poi da sbrigare,ma ce la posso fare!!! non voglio partire tardi perché poi mi agito e non avrebbe avuto senso fermarmi qui ieri,se poi cmq mi ritrovo all’ultimo a fare tutto.
    Stasera non credo di dover dare una mano coi preparativi da mio padre(ihihih) .. penso che ci andrà mia sorella con piacere un po’ prima,ma cmq chiederò,così se serve,mi aggrego!
    in qsti gg cmq vi leggerò e passerò.. intanto oggi cmq sono qui! ;) .

    Buon risveglio a voi dunque!

  996. mery dice:

    Polla buondi anche a te=)
    e buona vigilia a tutteeeee! qui tempo da neve,magari qualche fiocchetto scenderà!

  997. yris dice:

    ciao pimpinelle!
    io sono ancora in pigiama a gustarmi il dolce-far-niente. sono stata tentata dall’inviare una mail urgente di lavoro, ma poi mi sono detta che nessuno la leggerà. aaaaaaahhhh ho il calendario mentale deformato io!! :-)
    ora faccio una puntatina in garage per sistemare un po’ di cose e portarle nel castello (ahiahiahi!! so già che mi frustrerete per questa mia ennesima “azione lavorativa” ma la cosa mi diverte). insomma, non so ancora a che ora partirò, ma prima o poi lo faccio. a dopoooooooooooooo

  998. Polla dice:

    ..ma ciao yris,
    io e te oggi ci mettiamo in viaggio insomma.. dai dai che ce la facciamo! per che ora punti di partire? io però devo fare quasi il doppio dei tuoi km.. pf. ma se tu viaggi con Yris, io invece viaggio con la mia belva! ye.
    ma no che non ti frustiamo per qsta tua ennesima azione lavorativa.. sei un po’ come Babba Natale,no? potresti entrare nel castello dal camino.. c’è? eheheh.

  999. anice dice:

    buongiorno blogghine :)
    oggi ho dormito un po’ di più che bello :) . mi ha svegliato la mia bestiaccia che voleva le pappe
    sto ancora come ieri, se penso che devo vedere mia madre mi viene un groppo in gola, sono incavolata nera.
    ho pensato a quello che mi ha detto miele. il dca legato al mio ex è per tutti i cibi che vorrei mangiare ma non me li permetto e penso a come lo facevo senza problemi quando stavo con lui. con mia mamma scatta il rifiuto. quando sto come adesso, non mangerei proprio niente, restringo, per rabbia.

    fabiola, sai che ieri ho pensato a te, a dove eri sparita? ;) ti mando un grosso abbraccio.

    artemide, tu dici che in tutte le cose che fai ci metti impegno e cerchi di farle meglio che puoi. la guarigione è una di quelle? cerca di vederla come un compito, dai il meglio di te.
    ma in questo mese che sei seguita dalla nutrizionista e dalla psicologa, avete toccato l’argomento bilancia? e il peso? sei aumentata un pochino dall’inizio?
    posso dirti che a me è scattato qualcosa e lo stress dal non vedere più il solito numero è sparito. adesso da qualche giorno non mi peso e non ci penso proprio.
    però ho provato tanti trucchetti, anche a pesarmi vestita al mattino, oppure dopo aver fatto colazione. vedevo un numero più grande , sapevo che avevo mangiato e quindi ero tranquilla ma , intanto mi abituavo al numero. non so, è un’idea…. potresti provare anche tu a cercare un trucco. che dici?

    polla, come va con la valigia e i preparativi? ti auguro una buona giornata

  1000. yris dice:

    si che c’é!! anzi, è una buona idea.. arriverò mentre tutti dormono (o meglio cenano, ovvero dormono attorno alla tavola :-) , mi calerò zitta zitta fra i loro pensieri e porterò piccoli sogni) .
    a proposito stanotte ho sognato tre gatti!! oltre a mia madre, e ad un armadio da sistemare.. aaaaaaaaahhhhh stakanovista anche nei sogni!! :-)

  1001. Polla dice:

    ..yris, ultimamente appoggi un sacco le mie idee.. olè.

    anice.. i preparativi procedono.. direi che sono a buon punto.. sono io che sono lentaaaaaa! eheheh.

  1002. Artemide dice:

    Lo so che scrivete tutte per aiutarmi, ma ho instaurato un rapporto molto bello con la psicoterapeuta, per questo ho chiesto a lei.
    Lei nn è favorevole al metodo del “farmi violenza”, come dici tu Polla, ma a passi più graduali.
    Lo so che penserete che la cosa mi è più facile e quindi la seguo…sarà anche così…
    Polla…un ricovero “metterebbe a posto” la mia testa?
    Scusate, mi rendo conto che sembro davvero una bambina capricciosa e che vuole restare malata…e questo fà star male molte di voi che mi volete bene.
    Ma proprio per il bene che anche io provo per voi, sarebbe meglio per tutti che tenga dentro di me i miei pensieri e le mie azioni.
    Nn so se faccio bene, nn so più nulla…

  1003. miele dice:

    buon giorno, buoni preparativi, buoni viaggi a chi parte e buona vigilia a chi resta. io sto a metà, nel senso che parto…ma per andare a fare la spesa!! ahah.

    artemide anch’io sono abbastanza sconcertata dalla tua situazione. sottoscrivo in pieno i post che ti ha scritto polla stamattina, anche perchè non saprei proprio cos’altro dirti. mi spiace tanto per te, sinceramente.

    ciao anice, buon risveglio

    mery la nuvola da neve arriva da casa mia verso casa tua…qui adesso c’è il sole :)

    vi stritolo

  1004. Ely dice:

    buongiorno blog!!

    mi mancano ancora mezzi regali!!! aiutoooooo!!!!!
    possibile che ogni anno mi trovo all’ultimo? così adesso compro quel che trovo e amen….uff…..voto per l’organizzazione: 0

    voi come state? passo dopo con calma adesso volo a cercare qualcosa!!!

  1005. miele dice:

    artemide l’unica cosa che “sarebbe meglio” è CAMBIARE i tuoi pensieri e le tue azioni, non tenerteli per te.
    a me sentirti così dispiace, ma non preoccuparti dell’effetto che fai a noi: ognuna di noi ha il suo percorso e lo continuerà a modo suo.
    tieni BEN presente che la tua terapeuta va per gradi perchè preferisce qualche piccolo passetto al rifiuto totale, e anche perchè di fatto non le dai alternativa, non ti dai alternativa. la testa si cambia anche cambiando le azioni, anzi forse solo così in certi casi. ma se le azioni sono sempre le stesse…
    passa una buona giornata

  1006. Polla dice:

    ..Artemide, tu fai benissimo ad ascoltare le persone che ti hanno in cura.. ma come le ascolti per andare a riprenderti la bilancia,le dovresti ascoltare anche quando ti dicono di non vomitare o di mangiare qsto e quello,no? vedi che alla fine sei tu che scegli e non loro..e direi che + che tu è la malattia e secondo me non vale + la risposta,ma io non ce la faccio,ma è troppo radicata in me..ecc.. se savvero la situazione è qsta,si allora io credo che il ricovero sia una buona possibilità. se non ce la fai..
    Cmq io non contesto affatto il metodo della tua psicologa,ci mancherebbe,io avevo da ridire sul tuo modo di agire..
    se credi che non scrivere qui certe cose,possa cambiare qualcosa in te,beh,secondo me ti sbagli.. secondo me è solo un pensiero che fa la tua testa perché certe cose proprio non le vuoi sentire. certo che mi fa male saperti così,ma non è che se non lo scrivi,cambia qualcosa.. non è il non detto,ma è l’agito che conta.
    esempio:se stai male e non lo dici,ok,io e le altre persone qui non lo sanno,ma tu continui a stare male.. quindi? cosa cambia?
    bah.. cmq vedi tu.

  1007. anice dice:

    anche qui sta arrivando la nuvola di neve , però ve la cedo eh, che io preferisco il sole ahahaha :)

  1008. yris dice:

    artemide (ma il discorso vale per tutte), se ti sembra che a volte noi siamo più “dirette”, che non usciamo mezzi termini, che propendiamo per l’azione “forte” anzichè graduale è perchè ci siamo o siamo state “dentro” e la malattia la conosciamo “dal di dentro”.
    conosciamo ovvero trucchetti o paure o scappatoie che gli altri leggono sui libri, conosciamo i mille modi per illuderci e mentire, agli altri ma soprattutto a noi stessi. conosciamo purtroppo anche l’evolversi del percorso, e sappiamo che è in discesa, ma che alla fine non c’è un traguardo, ma una buca senza fondo.
    scusaci se ogni tanto sembriamo “dure”. più che durezza io la chiamerei “fermezza”, dopo che si è visto che le “carezze” non bastano più.
    io ci sono stata dentro, fino ai limiti estremi. e solo il giorno in cui ho fatto realmente “violenza” alla me malata ho iniziato il percorso di risalita.
    ce la si può fare artemide, ce la si può fare. ma più anni passano, più è difficile, più i comportamenti diventano riflessi, più quella che all’inizio sembra una scelta diventa una dipendenza.
    nessuno di noi, nè dei tuoi può darti la motivazione giusta. quella devi cercarla SOLO IN TE. mettendo da parte ogni velo.
    ti abbraccio forte

  1009. Midori dice:

    Artemide a me dispiace tanto sentirti così e ti devo dire che purtroppo non ho notato in te nessun miglioramento dal day hospital. Il tuo atteggiamento è sempre uguale, non credo che tu abbia la determinazione necessaria per uscire da questa situazione e sono d’accordo con polla: prova a pensare al ricovero…
    Non voglio essere dura, ma devi costruirti una vita che la malattia ti sta portando totalmente via.

  1010. Azimut dice:

    voglio preparare una salsa indiana…masala…chissà se ci riesco

  1011. Artemide dice:

    Grazie a tutte…ci penserò e chiederò ai medici…buona giornata

  1012. Polla dice:

    ..vai azimut di sperimentazione salsa!! ma tu come lo passerai il Natale invece? la salsa è per il pranzo di oggi o è un contributo ai pasti festivi???

    anice.. io credo che puoi andare avanti a cercare tutte le motivazioni che vuoi,ma lo puoi fare anche recuperando peso e evitando di restringere continuamente. quello che vuoi comunicare a tua madre non deve passare attraverso il cibo perché a lei in tal modo il msg non arriva.. e tu continui a farti male. dando la colpa ad altri ci si toglie la responsabilità dell’azione che noi invece dobbiamo compiere.. io credo sia importante partire da noi per arrivare agli altri,altrimenti non si farà che fomentare un circolo vizioso che porta solo all’aumento di rabbia,ossessioni e paure che non portano da nessuna parte se non al disturbo stesso. parti da te!

    Artemide .. io credo anche che magari una persona la motivazione dentro di sé in certe situazioni non la trova.. credo che + che motivazione,all’inizio si parli proprio di decisione. rivolgiti si a tuoi medici,ma la decisione spetta a te e solo a te. decisione che poi si trasforma in motivazione.

    miele.. fatte le spese? immagino che tram traaaaam. ;) .

  1013. Azimut dice:

    Polla restiamo a casa, domani pomeriggio ci saranno la mia mamma e mia suocera. La salsa è un contributo per stasera perchè Ortensio ha deciso che invece della cena vuol fare una sorta di aperitivo happy hour. Per il resto non cambia nulla, solo domani pomeriggio con le “vecchie”…tanto non mi leggono…

  1014. silvia dice:

    E’ passato davvero tanto dall’ultima volta ke vi ho scritte…nn lo trovo nenake + il post, ma volevo dirvi ke siete sempre nei miei pensieri. Ke giorno dopo giorno le cose le sto guardando in faccia e anke se fa ancora male bisogna avere il coraggio di cambiare e di accettarsi, diamoci pace, diamo tregua.
    vi auguro delle buone feste, e so ke x molte di noi, così cm x me, sarà difficile affrontare questi giorni, nn semplicemente x il cibo, ma x le dinamike, gli incontri, le riflessioni ke inevitabilmente piombano addosso in questo periodo.
    Vi abbraccio :)

  1015. Polla dice:

    ..Azimut.. “non ti leggono”???o_O.
    Cmq ho comprato il libro “dalla parte delle bambine” e pensavo di regalarlo a mia madre per Natale,ma ho come l’impressione che non lo leggerà mai,quindi quasi quasi me lo sparo io.. insieme ho comprato anche “ancora dalla parte delle bambine” della Lipperini e la prefazione è della Belotti. te lo dico che magari ti può interessare.. beh.. io oggi me ne starei qui volentieri a leggere,ma tra poco mi dovrò seriamente mettere in testa di partire. giuro che ho voglia,ma è proprio il viaggio che non ho voglia di fare.. metaforico no? ;) .

    qui ha iniziato a piovere.. ma è una pioggia super fine e corposa.. misto neve????

  1016. Azimut dice:

    Silvia sono giorni difficili, ma in qualche modo li affronteremo. Io mi sono già preparata una pila di cd da spararmi in cuffia. E’ bello rileggerti.

  1017. Azimut dice:

    Polla quei libri sono già al loro posto sullo scaffale ;-)
    In effetti mia suocera potrebbe tranquillamente anche leggermi, ma confido che sappia prenderla diciamo…con filosofia…

  1018. Polla dice:

    ..Azimut ah,avevo capito che quello della Lipperini non lo avessi letto.. ops. nada.. :) .
    ma come mai dici che tua suocera potrebbe tranquillamente leggerti? addirittura? ..

  1019. anice dice:

    polla, infatti, hai ragione come sempre. sto solo cercando di mettere luce sulle mie sensazioni e sui comportamenti che ne derivano. ma continuando a comportarmi nello stesso modo non vado lontano. però solo capendo le dinamiche, riusciamo a cambiarle, non sei d’accordo? finchè non capisco il perchè di certi miei comportamenti, non li cambierò mai, e sopratutto non cambierò mai il modo di sentirmi, se non capisco il perchè….
    oggi ho fatto un po’ diversamente, non mi sono sentita in colpa e ho fatto gli affari miei…. e poi ho mangiato da sola, cucinando io. molto meglio :)
    tempeh, cavolfiore e pomodori secchi e poi una minestra con piselli, orzo, patate e carote ;)

    azimut, già fatto il masala ? che buono, adoro la cucina indiana :) come la mangiate?

    silvia, un bacetto anche a te. ti auguro di passare delle giornate serene.

  1020. Polla dice:

    ..anice,avevamo già parlato di qsta cosa tempo fa se ti ricordi. cmq quello che volevo dire è che per quanto giusto cecare di capire il perché e il per come,non sempre è possibile o cmq anche se possibile,il rischio è quello di aver passato la vita cercando di capire perché si fa una cosa e nel frattempo si continua a farla..e se tu lo “scoprissi” fra 45 anni? se 45 anni arrivassi a capire,poi? allora ricominci ad amarti,a mangiare? mmmm.. mi pare alquanto impensabile e cmq poco utile. se si vuole superare qsto ostacolo è inutile stare lì a fissarlo,cercando di capire come sarebbe meglio saltarlo,conviene saltare,cadere,rialzarsi,riprovare..ecc.. se io mi mangio le unghie,sicuro c’è una motivazione.. ma se aspetto di smettere di mangiarle dopo aver capito perché lo faccio,intanto continuo a farmi male alle mani. io sono dell’idea che se si sa dove si vuole arrivare es.smettere di mangiare le unghie.. intanto smetto e nel frattempo continuo ad indagare.. nessuno ti priva di farlo,ma rimandare non ha senso. il rimandare è una scusa che scatta nella malattia stessa. e io di qsta cosa sono assai convinta..convinta perché l’ho vissuto,convinta perché non ha senso voler fare una cosa,ma aspettare di farla perché prima si vuole capire perché la si vuole fare. e se poi non lo si scoprisse? non a tutto c’è una risposta.. inoltre le risposte possono essere tante.
    quindi.. conviene che io quella cosa la faccia,magari è proprio facendola,che la motivazione o sfuma o cmq viene a galla!

  1021. Polla dice:

    ..meryyyyy.. qui sta nevicando di bruttoooooo.. cazzuola io devo scheggiare prima che la neve attacchi in autostrada!!!

    a presto ragazze.. vado verso le feste! yep.

  1022. mery dice:

    beata te pollaaaaa qui piove a dirotto,quindi sono costretta a starmene in casa, e gli ultimi regali vanno a farsi fott=(

    Artemide ho letto tutti i tuoi post,ma nonriesco a rispondere nulla,ti chiedo scusa,ma non voglio essere troppo dura preferisco lasciare che altre persone più lucide ti diano consigli migliori dei miei..

    Anice anche io sento che rifiutando il cibo è come se allontanassi mia madre,sto lavorando molto con la psi su questo argomento, dobbiamo renderci conto che il cibo serve a NOI e che nostra madre non c’entra assolutamente nulla!

    Silvia lo stesso stato d’animo,gli stessi pensieri che scorrono in me.. vorrei poter tornare bambina per rivivere tutto l’entusiasmo e la gioia di un Natale che ormai è solo un vago ricordo.. scusate ma oggi è una giornata piuttosto dura,Natale rivanga in me ricordi strani e non credevo avrebbero fatto questo effetto..

    auguro a tutte voi un bel pomeriggio nevoso e nataloso=)

  1023. fabiola dice:

    Cara Anice…non lo so dove sono finita sai?, in realtà a volte mi sembra di poter intravedere un piccolissimo spiraglio (continuano i problemi nel rapporto con il mangiare ma…a volte non sono il primo pensiero martellante) altre mi si annebbia tutto, talmente tanto che mi metto ferma ad aspettare che la vita passi da sè, tanto – penso io – sono e sarò sempre cosi, senza speranza di cavarmela bene nel gestire ansia, stress e rapporti interpersonali sani.
    Ma ora non voglio far altro che augurare a te, ad Artemide (coraggio!) e a tutte le altre ragazze una serena e calda sera di Vigilia….è difficile mettersi a tavola in questi giorni con i parenti ma è anche uno dei pochi momenti di “famiglia” che abbiamo, e vi auguro di passarlo felicemente :)

  1024. anice dice:

    polla, il tuo discorso non fa una piega. se il fine è quello di mangiare allora tanto vale iniziare.
    il problema è che oggi non ho mica voglia di guarire. sarà lo spirito natalizio, sarà chissà cosa, ma ho voglia di sparire, continuo a piangere. non centra il mangiare, oppure anche si, ma ho voglia di mollare, sparire.

    mary, anch’io dovrei lavorare di più con lo psico su questo rapporto tanto problematico.

    fabiola, mi sento molto vicina a te, quando ti leggo mi viene di spronarti, di dirti che ce la farai e di smettere di trattarti male, dicendoti che rimarrai sempre senza speranza.
    leggere e guardare dall’esterno aiuta un po’, forse aiuta anche te..

    anch’io voglio augurare a tutte di passare una felice e serena serata

    passo dopo a darvi la buonanotte ;)

    p. s. polla sei già arrivata dalla tua mamma?

  1025. Azimut dice:

    Polla credo che ormai tu sia in viaggio, comunque ti rispondo. Quello della Lipperini in effetti non l’ho ancora letto ma l’ho comprato quando me ne hai parlato tu tempo fa. ora è in lista di attesa causa stra-accumulo di testi da far fuori. Per quanto riguarda mia suocera credo che ci sia dentro fino al collo…

    Anice ho fatto la salsa masala, mi sembra venuta niente male. Credo che verrà accompagnata a del riso basmati. Anche a me piace molto la cucina indiana. Buona la minestra che hai fatto, piselli e orzo è un abbinamento niente male

    Fabiola ma no che non sarai sempre così. E’ un pensiero che anch’io ho spesso nella testa sai, però poi scopri all’improvviso che quello spiraglio ti ha fatto cogliere un pezzettino di quella vita che sembrava passare da sé…

    intanto chissà come va il piede di yris…

  1026. Ely dice:

    Ragazze che corse oggi, non riesco a fermarmi un attimo!
    spero riusciate a trascorrere queste giornate di festa con serenità, ve lo auguro con tutto il cuore! io ce la metto tutta….Tantissimi auguri strukosi a tutte/i voi! ci sentiamo presto!
    e cmq vi penso semprissimo :) Buoni festeggiamenti!

  1027. Girasole dice:

    Ovviamente non potevo non passare per di qua, dopo aver finito un po’ di corsa i regali… sono qui a prenderne tanti, VOI, e a lasciarne uno, IO!

    E’ davvero tantissimo che non passo di qui, e non so più nulla di quello che è capitato in questi due mesi, ma vi ho pensate, tanto, che ci si creda o meno.

    Credo ci siano persone nuove, sofferenze e traguardi raggiunti, ma io so che tutte combattiamo, a nostro modo, con le unghie e con i denti contro noi stesse.

    Ho ricevuto su fb gli auguri di Ilaria, e mi accodo a lei che non so se passa di qui ogni tanto.

    Con voi ho imparato, pianto, riso, urlato, mi sono depressa, mi sono risollevata, ho creato rapporti veri, senza aspettative…
    mi sono allontanata, sono tornata, e poi di nuovo…
    e il fatto che io sia qui ora, poco prima di cena a pensare a voi, mi fa sentire quanto a voi sono legata…

    le cose non sono cambiate molto, anzi, ho fatto qualche passetto indietro per alcune cose e qualcuno avanti per altre…

    ma in tutto questo, Girasole gira gira gira, e ora quello che desidero è farvi entrare in questo girotondo di abbracci e augurarvi un natale sereno, con chiunque voi abbiate deciso di passarlo. Auguro a voi così come a me stessa che in questi giorni di festa riusciamo a lasciare da parte quella parte di noi che non ci permette di vivere, aprire gli occhi e brillare!!!!

    Buon Natale stelle!!!

    Monica

  1028. Polla dice:

    ..sto per andare da
    Mio pattern.. Sono Serenissima e comodissima,pronta a tutto. Ma poi mi porto anche la belva al seguito e tutto sarà sereno. Mi pesa tanto tanto la presenza di mio nonno, ma tanto, ma si fa.
    Cmq voi non avete idea di quanta roba ha preparato mia madre per qsti prossimi due gg di pranzi e cene.. Vi faro’l'elenco.. Preparatevi!!! ;)
    La cena di stasera in confronto e’davvero una passeggiata. Io mi stupisco di me sempre più .. Spensieratezza. Spero tanto anche per voi..

    YRiS sei giunta?

  1029. fabiola dice:

    Grazie Azimut e Anice…sapete ora ho un attacco di ansia, i parenti sono tutti intenti a preparare le ultime cose e poi si parte con la cena…oggi ho paura, ci sono le mie cuginette (magre magre ma di costituzione) e poi gli zii/zie…nonna…non mi va proprio di mangiare mi si è chiuso lo stomaco anche perchè ho alcuni pensieri che mi fanno proprio paura…rapporti interpersonali…cmq grazie, Azimut…voglio vedere di più che il mio riflesso terrorizzato allo specchio!, vorrei essere in grado di vedere attraverso quello spiraglio si…

    BUON NATALE :)

  1030. yris dice:

    ciao bimbole. si sono qua. arrivata da qualche ora nel castello.
    per prima cosa ho acceso lo stereo e ho messo la “musica della casa” (sì, perchè IO ho un cd particolare che faccio suonare ogni volta che arrivo).
    per seconda cosa, pur zoppicando, sono andata in giro per le stanze, e ho salutato ogni oggetto, ogNi mobile, ogni fotografia.
    per terza cosa ho tirato fuori diverse pietanze dal freezer (ma non vi dico quali se no azimut mi sviene..:-) per prepararmi una cenetta con i fiocchi stasera.
    per quarta cosa ho passato lo swiffer sui pavimenti, tipo mary poppins, ed ora pattino sulle mie pantofole.
    per quinta cosa mi sono fatta una chiacchierata telefonica con un amico molto caro che sento mediamente una volta l’anno (per fortuna le mail sono più frequenti).
    per sesta cosa ho acceso il pc e aperto la pagina di questo blog.
    per settima cosa ho letto i commenti sovrastanti e ho sorriso e mi è venuta voglia di abbracciarvi tutte.
    per ottava cosa vi abbbraccio sia pur virtualmente, ma spero che il mio calore lo sentiate tutto.
    per nona cosa ora mi riscaldo le prelibatezze congelate, e mi godo le campane in lontananza.
    per decima cosa mi metterò nel lettuccio pre-riscaldato con lo scaldasonno e mi avventurerò nel mondo dei sogni.
    AUGURI BIMBEBELLE, BUON NATALE! :-)

  1031. yris dice:

    vabbè ragazze, le maiuscole nel mio post precedente sono casuali. non ho gli occhiali ora con me. però bello che io le abbia messe alla parola “IO”.. :-)
    bene, vi auguro di coccolare il vostro io in questi giorni.
    ri-bacio. mi tuffo nel mio piccolo natale.
    e accendo lo luci.

  1032. Artemide dice:

    In questa Notte Santa e domani voglio dimenticare tutto quello che ho scritto, voglio vivere serenamente questi momenti…
    un abbraccio pieno di affetto…FELICE NOTTE DI NATALE!

  1033. miele dice:

    Ragazze passo anch’io per il mio augurio. non solo e non tanto di buon natale, perchè io come festa religiosa non lo sento moltissimo, quanto piuttosto di buon inizio…è passato ormai il solstizio d’inverno e, anche se non sembra, si va già verso la luce e la bella stagione.

    vi ho lette ma sono molto stanca e non riesco a commentarvi per bene, per cui rimando a quando avrò più tempo. grazie però a chi è passato apposta per gli auguri, davvero un gesto dolce.

    oggi ho girato parecchio, non per i regali (ne ho fatto solo uno piccino a lui) ma per fare la spesa, le pulizie e una visita a dei parenti. ho finito ora di preparare gli antipasti che porterò domani: tartine con crema di acciughe e arance caramellate, vol au vent con fromaggio, polpa di granchio e capperi, crostini con provola piccante, pomodorini e prezzemolo…sono emozionata semplicemente perchè domani i genitori miei e quelli di lui si incontrano per la prima volta e pranzeremo tutti insieme…

    cerchiamo di stare serene, è questa la cosa più importante. e credo che possa accadere solo se abbassiamo un po’ la soglia dei pensieri e alziamo un po’ quella della fantasia.

    un abbraccio!

  1034. Azimut dice:

    Io ora me ne vado in giro a cercare una chiesa dove facciano bei canti e a respirare l’aria della notte. Buon Natale a tutte

  1035. anna dice:

    buon natale a tutti
    non entro spesso, ma c’è stato un periodo in cui ero qui 24/su24…anche questo posto mi ha aiutato a capire che da sola non sarei andata incontro alla vita…
    Grazie a tutti.
    Io lo consiglio a chi ne ha bisogno, non come ancora di salvezza o con la speranza che qui guarisca da solo. Ma perche si renda conto che non è solo, che può urlare il proprio dolore, e che arrivato quì può decidere di curarsi.
    Una piccola possibilità che per me è stato un imput.
    Ciaooo a tutti spero di cuore che troviate quell’ imput per procedere verso la vita e non verso la morte.
    sapete già che le strade da intraprendere sono 2: vivere o morire.

  1036. anna dice:

    Dott.Piccini Auguri per tutto.
    Rimango sempre dell’idea che i problemi di DCA sono una forma di dipendenza che possono diventare psichiatrici…come x gli alcolisti e i tosicodipendenti…
    le cause possono essere diverse, ma i sintomi e la malattia uguali x tutti.
    Se i medici, sapessero valutare a che punto sta lo stadio della malattia sarebbero già a buon punto.
    un abbraccio
    Anna

  1037. uhmhm dice:

    Vi faccio tantissimi auguri.

    Grazie per le vostre parole, siete sempre molto importanti per me. A pranzo, ancora mi pesa eh, non pensate, abbasso la guardia e vado da mia mamma. Non l’ho più sentita, so che nonostante tutto lei ci tiene, forse anche io anche se ora sento il desiderio dii rivendicare i miei spazi.
    Ma che roba è??? Vi tedio anche la mattina di Natale???
    Ho messo in forno una semplice torta di mele, c’è lo (pseudo, posssiamo togliere questo prefisso!) che dorme, per colazione ho un panettone, ma a lui non piece: canditi + uvetta :) dunque, una ppiccola tortina per lui.. sono o non sono bravissima???

    Un abbraccio fortissimo, passate una buona giornata. Sforziamoci tutte, insieme. Ok? Daaaaaiiiiiiiii.

  1038. Artemide dice:

    BUON NATALE!!!
    Sono qui, al calduccio di casa dei miei e, come facevo da bambina, aspetto che i miei si sveglino per scambiarci i regali.
    Qui tutto è più facile, nn ci sono problemi, è come se il tempo si fosse fermato. Vorrei conservare questa serenità nel mio cuore e farne il regalo più bello per me: l’imput per incominciare a guarire davvero, come scrive sopra di me Anna.
    Vi abbraccio di cuore amiche miei…godetevi questi attimi, a più tardi…

  1039. Ely dice:

    Stanotte ho sognato la nonna che mi salutava dalla finestra di casa sua….dite che sia venuta a farmi gli auguri di natale? :) mi batte ancora forte il cuore…
    Ancora tanti auguri! Vi voglio bene!

  1040. Midori dice:

    Ciao ragazze, vi auguro di passare una giornata serena

  1041. anice dice:

    passo anc’io stamattina a fare a tutti gli auguri. spero voi possiate passare una bellissima giornata in compagnia di chi amate :) e sopratutto in serenità :)

    un abbraccio

  1042. Azimut dice:

    Ely che bel sogno proprio la notte di Natale!

    uhmhm certo che sei bravissima :-) Vedrai che andrà benissimo

    Auguro una serena giornata a tutte, vi abbraccio forte

  1043. yris dice:

    ciao ciuffole! un bacio in questa mattina di natale anche da me. ho passato la serata in modo tranquillo: musica, pattinaggio sui pavimenti :-) (visto che non riesco a piegare bene il piede), ossicini (!!) e cosucce varie da mangiare, lettuccio scaldato e finanche tivvù! sono stata sveglia fin verso le due a vedere una favola di natale, poi mi sono alzata, ho aperto una bottiglia di spumante e ho brindato con me stessa e le mie “presenze”.

    oggi forse faccio un salto al pronto soccorso, giusto per fare una radiografia, è strano che il dolore non passi. in ogni modo tranquille. nulla di grave.

    ciao anna, qualcosa mi dice che ti conosco.. ;-) un augurio speciale a te, come tanto tanto tempo fa..

    a più tardi fanciulle

  1044. Azimut dice:

    …ossicini…no comment… :-)

  1045. yris dice:

    toc toc.. caffè?

  1046. Azimut dice:

    corretto?

  1047. Cely dice:

    Auguri di un sereno Natale a voi, al dottor Piccini e ai maschietti del blog. Vi abbraccio forte.

  1048. mery dice:

    auguri di un sereno natale di cuore a tutti voi!

  1049. miele dice:

    ciao mostriciattole

    un augurio generale anche da parte mia, che sono appena tornata da un pranzo molto moltissimo allegro in cui la famiglia di lui e la mia si sono incontrate e sono riuscite a far festa in compagnia. ho pure dormito fino alle 9.30 stamattina….record per me!
    i miei antipasti sono stati apprezzatissimi e anche per il resto abbiamo mangiato bene e chiacchierato tanto. ho bevuto parecchio prosecco e direi che adesso l’effetto si fa sentire :)
    praticamente ho ricevuto 3 regali, e tutti a base di cioccolata: mi fa un grande piacere che le persone pensino a me come ad una ragazza a cui piace il cioccolato, significa (credo) che il mio comportamento in primis lo dimostra.

    uhmhm sì, sei stata brava e io son fiera di te.
    ma con “lui” quindi vi vedete di nuovo? belloooo

    azimut con mamma e suocera com’è andata?

    un pensiero per polletta viaggiatrice, spero tu stia passando un bel giorno.

    yris bene che tu vada a farti vedere il piede. fino a quando resti nel castello?

    a tutte le altre e anche ad aleph un abbraccio forte, ormai ripasserò domani mi sa.

  1050. Azimut dice:

    Miele ciao, anche qui è andata abbastanza bene. Mia suocera era in gran spolvero e ci ha deliziati con una serie di aneddoti. Se i suoi studi non la portassero ad alienarsi tanto…dai comunque almeno una volta l’anno si concede… Bello che le vostre famiglie si siano incontrate proprio in questo giorno.

    yris poi ci fai sapere del piede?

    Oggi sono rimasta a casa, un freddo che non si può dire. Domani però vado con mia madre a raccogliere erbe selvatiche per fare la torta d’erbi. Cioè…lei le cerca e io guardo…potrei avvelenare tutti

  1051. yris dice:

    ciao nataline! tuttte superimpegnate oggi?
    io sono sempre in pantofole nel castello. oggi ho provato ad andare al pronto soccorso per farmi fare una radiografia, ma c’era una fila chilometrica e ho desistito. vediamo come va domani..
    oggi mi sento un po’ “così”..
    qui nel paesello ho incontrato una cara e vecchia amica e ho avuto l’impressione che fosse “risentita” per i miei lunghi silenzi, per le mie scomparse. da un lato la capisco. dall’altro mi dico: ok, io sono scomparsa, ma lei nel frattempo dov’era??
    in ogni modo c’è un dato di fatto: andarla a trovare da un po’ di tempo mi mette a disagio, sia perchè in genere la trovo in compagnia di gente che non mi piace, sia perchè si è creata un po’ di freddezza che a me da fastidio. poi c’è anche da dire che qualche volta ho avuto l’impressione di essere “cercata” (soprattutto dal marito) solo per motivi “professionali”. insomma si è persa quella spontaneità che connotava così tanto il nostro rapporto. peccato.
    insomma, oggi mi sento traballante. mi sembra di aver sprecato un’intera giornata. salvo fare il limoncello ho cincischiato di qua e di là.. :-) . meglio che me ne vada a nanna. domani sarà un giorno migliore. baci a tutti

  1052. miele dice:

    yris aver fatto il limoncello non mi pare mica poco!metti in riserva, che io lo assaggerò volentieri!
    quel che dici della tua amica lo capisco benissimo…è successo anche a me e anzi, proprio ieri ser ami son fatta un pianto in silenzio ripensando ad un paio di bei rapporti sprecati soltanto per inerzia.

    azimut scusami ma non ricordo: tua suocera soffre di dca secondo te? e in che senso i suoi studi la alienano? sarà mica una famosa e devotissima, ascetica ricercatrice di qualche astratta disciplina?!

    artemide ti invito a rileggere il tuo post di ieri: descrive abbastanza bene, direi, lo stereotipo a cui continui a tenerti aggrappata.

    buongiorno blog
    a dopo

  1053. mery dice:

    Miele wow più mattutina di me?quindi bilancio natalizio positivo?

    A me è andato in disastro, ora non mi sento di raccontare appena troverò le parole mi sfogherò,un abbraccio forte a tutte!

  1054. Azimut dice:

    yris capisco che la situazione che hai descritto ti abbia trasmesso inquietudine, io sarei andata letteralmente in tilt ma per fortuna tu riesci a mettere meglio in riga certe emozioni. Per la fila chilometrica se il dolore persiste forse è il caso di affrontarla

    Miele esattamente…hai dato la sua precisa descrizione…

  1055. miele dice:

    mery mi son rimessa sulla tesi: oggi devo dedicarle tutta la mattina e un po’ del pomeriggio, purtroppo.
    quando ti andrà di raccontare, noi ti ascoltiamo.
    sì il mio bilancio è positivo dal punto di vista delle relazioni famigliari, ma anche col cibo direi che la giornata è andata via tranquilla.

    azimut, allora mi spiace per lei. perchè è il destino a cui con tutte le mie forze sto cercando di sottrarmi.

  1056. Artemide dice:

    Buon Santo Stefano.
    Avrei voluto dormire di più,ma ieri alle 11 sono crollata e piùdi tanto nn riesco a dormire.
    Miele, ho riletto il mio post, credo di aver capito perchè parli di “stereotipo a cui mi aggrappo”,è così, sarò anche andata a vivere da sola, ma la mia testa è sempre qella della bambina che cerca protezione.Me ne rendo conto, so che nn deve essere così e con la psicoterapeuta ci sto lavorando da un mesetto.
    L’accenno all’imput che “aspetto” per fare dei gesti concreti verso la gurigione so che nn deve essere così,prima fare,poi pensare (come direbbe Polla), io faccio,ma nn abbastanza, me lo dico da sola, troppe le paure che mi frenano. Anche su questo lavoro con la psicoterapeuta e ogni iorno cerco di fare un passettino un po’ più grande
    Un pensiero a tutte le altre, scusate se nn mi soffermo su ciascuna,ma nn sono certo la persona adatta a dare consigli…questo lo capito bene…
    Buona giornata…nn so quando ripasserò…

  1057. Polla dice:

    ..Buongiorno creature,
    come stanno andando qste feste??? io sto benone.. la cena da mio padre è andata bene,anche se crescendo,cambiando,mi rendo conto di tante cose.. cose che rintanandomi dentro ad un disturbo,sembravano non toccarmi,non interessarmi.. invece sempre + vengono a galla.. cose che non necessariamente sono negative eh,anche cose positive. insomma.. guardo i contesti in cui sono inserita e riesco a vederli con una prospettiva diversa e sento di esserci,ma anche di riuscire a distaccarmene.
    Ieri poi giornata a casa di mia madre.. pranzo e cena qui.. tutto tutto il giorno .. ci saranno state + di 20 persone.. e oggi si replica. a fine giornata non nego un mal di testa potente.. ma.. non ho messo il naso fuori casa ed eravamo tutti cmq un po’ rimbambiti.
    Oggi ho super voglia di vedere qsti altri parenti.. quindi su qsto mi focalizzerò,anche se so che sarà impegnativo eh.. ieri sera poi sarei voluto uscire per vedere degli amici che ho visto la notte del 24,ma per poco.. invece dopo cena ero ko. la gente è andata via alle 23 e io e la family poi siamo rimasti sino alle 2 a chiacchierare.. solito.. ahahah.
    con mia mamma,mia sorella,mio fratello.. sta andando super bene. mia mamma davvero non smette di sorprendermi.. non vi dico come era vestita!!! ahahah.
    la sua voglia di vivere,di interagire,la sua energia.. babba biaaaa.
    stamattina sono un po’ rimbambita.. ma tra poco si riparte coi preparativi della casa per il pranzo.. pronti??? mmmm.. forse. ;) .

  1058. anice dice:

    buongiorno a tutte,
    già belle pimpanti ;)

    yris come va il piede, sei riuscita oggi ad andare dal medico?

    miele, che bella giornata hai descritto e complimenti per come hai vissuto il cibo!
    bene che i tuoi antipasti siano stati graditi :D , dalla lista che hai fatto come non crederti ;)

    artemide, esatto, un passettino alla volta verso la guarigione. però farlo è importante,ogni giorno è una lotta! un abbraccio

    mary, quando hai voglia di raccontare, io sono qui.

    azimut, un abbraccio.

    polla, che bel quadretto che hai descritto con la tua famiglia, mamma, sorella, fratello.
    è bello ciò che dici sui meccanismi che si creano all’interno delle famiglie. crescendo e sopratutto lavorando su se stessi, riusciamo a renderci conto di cose che magari prima ci passavano inosservate ma che comunque ci hanno segnato. è importante renderci conto e distaccarci quando serve.

    per me è stato un po’ un disastro ieri, ma sopratutto oggi, quando mi sono resa conto che è tutta la settimana che sarà diversa. vedremo come andrà a finire….
    però a pranzo non ho pensato al cibo, a cosa potevo, non potevo mangiare. sono stata abbastanza tranquilla. sarà stato il vino che ho bevuto? hehe ;)
    comunque cerco di non pensarci. ho voglia di stare rilassata con la famiglia, c’è anche mio fratello. mi rendo conto sempre di più come mi sento un’aliena quando mangio in compagnia di tanta gente. un’aliena che si preoccupa del cibo in modo ossessivo, invece di godere della compagnia o chennesò….

  1059. miele dice:

    ciao anice, che intendi dire c