Photo©: AB.it
Buongiorno a tutti voi. E’ arrivato dicembre, il mese che ci accompagnerà alla fine di questo anno 2012. Ed è il momento di fare progetti. Progetti per i cambiamenti che ciascuno di noi vuole fare in previsione dell’anno che verrà. Ma anche progetti per la nostra community.In questo senso ho pensato di farvi una proposta che ritengo utile per promuovere una maggiore partecipazione da parte vostra alla gestione dei contenuti del sito. A questo scopo, ho pensato che sarebbe una buona idea che i post dell’anno nuovo venissero scritti direttamente da voi utenti.

O quantomeno, che la maggior parte dei contributi al sito provenisse da voi. Perchè limitarsi alla piazzetta quando si può avere molto di più?

Il dado è tratto. Il formato ormai lo conoscete. Fatevi avanti.Il compito consiste nello scrivere contributi di interesse geenrale ma che trattino argomenti di possibile interesse per la community. Se avete dubbi…chiedete, è facile.

Tutti coloro che vogliono cominciare non hanno che da inviarmi direttamente il loro contributo via mail. Chi vuol essere il primo?

13 Commenti

  1. Garbo Fania dice:

    Ogni volta che mangio e mi nutro di èiù di quel che mi sia concesso o con alimenti “cattivi” devo vomitarli,Me ne devo liberare perchè li avverto come tossici e ingrassanti.Sento i colare la ciccia dalle cigli e entrare nella carne delle cosce.Non posso trattenermi e ho la gola Bruciata.Perchè si è anoressiche ma inevitabilmente anche bulimiche.Tutto questo è un delirio….mangio per vomitare,vomito perchè mangio…non v’è uscita ma solo l’obbligo di continuare.

  2. Emma dice:

    Ciao Garbo Fania …e’ molto triste quello che dici …io sono bulimica come te …non lasciare pero’ che questa malattia vinca …non gettare la spugna ….devi reagire ….DEVI PER PRIMA COSA VOLER GUARIRE !! …io dopo 10 anni tra anoressia e bulimia e tra taglie 36 e 44 ….a piccoli passi ce la sto facendo !!! PROVACI ANCHE TU , FATTI AIUTARE , SALVA TE STESSA!!
    in bocca al lupo ….un bacione !

  3. jonathan dice:

    ciao Garbo mi dispiace per la tua situazione l’unico che può aiutare la tua vita è GESù EGLI è MORTO PER NOI, PER LIBERARCI DA OGNI SCHIAVITU , EGLI HA DETTO : ” VENITE A ME VOI TUTTI CHE SIETE TRAVAGLIATI E AFFLITTI E IO VI DARO’ RIPOSO” . io l’ho sperimentato e ho scoperto che gettando su di lui ogni mia preoccupazione egli si è preso cura di me. Egli vuole il bene della tua anima del tuo cuore ma anche del tuo corpo con la speranza che ti affiderai a lui ti saluto .DIO TI BENEDICA

  4. piero dice:

    Salve, vorrei sapere se una persona ” normale” può diventare anoressica frequentando una persona che ha questo problema.
    Grazie

  5. Wtf dice:

    Stai chiedendo se i dca siano contagiosi??
    La risposta è no, a meno che la persona “normale” presenti in realtà un substrato culturale e sociale a rischio.

  6. Silviza dice:

    Io la trovo una bella idea perl’anno nuovo, anche se visito il sito un po’ sporadicamente, di recente… :)

  7. Garbo Fania dice:

    Jonatan non creo proprio all’aiuto di cui mi parli.Noi sole possiamo aiutarci.ma io forse non lo voglio!EMMA grazie.

  8. Emma dice:

    Garbo Fania devi VOLERLO!!! la vita e’ una sola ….quando non l’hai piu’ non te la rida’ nessuno !!! non buttarti via ….ogni essere ha il suo posto nel mondo e ogni essere ha diritto di essere felice …trova la forza in te stessa , sono certa che da qualche parte c’e’ !!!
    Non ti scoraggiare , siamo in tante cosi’ , e siamo tutte unite bene o male …non sei sola …coraggio!!!
    un abbraccio sincero , non ti conosco ma mi stai a cuore .

    Jonatan , nemmeno io credo in quello che dici , tu hai trovato la forza nella fede …altri la possono trovare nell’amore di un fidanzato …nell’affetto dei genitori …o anche nello sguardo del proprio cane …..la fede e’ un pretesto come un’altro per farcela a uscire dallo sconforto .

  9. Giuditta dice:

    Salve a tutti,
    sono una redattrice della trasmissione “Domenica In” di RAI 1 e sto cercando di mettermi in contatto con genitori di persone che hanno, o che hanno avuto un disturbo di anoressia, che abbiano voglia di raccontare la loro esperienza in tv, domenica 13 ottobre.
    Se qualcuno fosse interessato a partecipare alla trasmissione può scrivermi all’indirizzo giudittamartucci@gmail.com oppure telefonarmi al 328 8872991.
    Grazie per l’attenzione

  10. marco del re dice:

    Ciao Giuditta, forse hai sbagliato la data, il 13 ottobre il mondo fa in tempo a finire altre due o tre volte anche senza quei pasticcioni dei maya.
    ps. hey doc più mi guardo intorno e più questo mi sembra già il 2013! che ne dici di crearci una bella piazzetta tutta nuova con tante pagine bianche da riempire di cose belle?
    :-) come sta il malleolo? se fossi più perfido ti direi che non hai più l’età per andare in giro in moto a fare lo scapestrato (ma per fortuna non lo sono!) dai, rimettiti che ci servi vivo! :-)

  11. Tina galante dice:

    Ciao sono una donna di 37anni e da 14 anni che lotto con la bulimia..pensavo averla sconfitta questa brutta malattia.mi sbagliavo..da un anno per un grosso problema di salute sono peggiorata e non riesco a venir fuori..ti capisco,anch’io sono stanca..buona serata

  12. l'amico immaginario dice:

    Ciao Tina, dopo così tanti anni sono arrivato alla conclusione che sia difficile parlare di “guarigione”. si può trovare un equilibrio permanente, una sorta di compromesso con il nostro io affamato che divora e divora e divora, ma pensare di essere “per sempre” fuori dal vortice ti espone a rischi di delusione e nuove abbuffate.
    io un validissimo aiuto l’ho trovato nel libro del moderatore di questa lista, il dott. Fabio Piccini. il libro si chiama “pane al pane, vino al vino” e sebbene non sia la bacchetta magica per risolvere tutto, ti da validissimi consigli per imparare a non fare più i soliti, stupidi, errori. a me ha cambiato la vita. ti auguro, e auguro a tutti, che diventi anche per te il faro sicuro nella notte che è stato per me. :-) certo, il resto devi mettercelo tu, ma avere la consapevolezza di vivere un disagio è già un buon inizio. dai, tutto è possibile, nel bene e nel male. il male l’hai già provato, ora tocca al bene!! :-)

  13. Non so nemmeno io chi sono! dice:

    Salve a tutti! Sono una ragazza di 17 anni. Da 2 anni e mezzo circa mi sono persa. Una brutta e violenta malattia si e’ impossessata di quella ragazzina serena, brava a scuola e che le bastava una tv accesa o una passeggiata per renderla felice. La Bulimia, questa disgustoso malattia che solo a scriverlo mi provoca un peso sullo stomaco e la voglia di chiudermi in bagno e vomitare non perde occasione per spingermi a farlo di nuovo e di nuovo.. mangiare e mangiare, dolce e salato e salato e dolce fino a sentirmi scoppiare.. bere e bere per facilitare lo svuotamento dello stomaco. Cercare in tutti i modi di smangiucchiare qualsiasi cosa, ma di nascosto.. e’ imbarazzante mangiare piu’ degli altri e poi sintirti dire che mangi un sacco e non ingrassi.. beata te! come, prego? beata me? che non desidero altro che tornare quella di prima, di mangiare il minimo indispensabile e sentirmi sazia lo stesso, di non pensare solo al cibo giorno e notte, notte e giorno.. sognarlo anche. come si fa a dire: beata te? gia’ nessuno sa della mia situazione. e’ triste, anzi, e’ davvero deprimente o forse e’ questo che sono: una depressa ormai.. non so uscirne! ho urgente bisogno d’aiuto, lo so.. sono coscente in fondo, ma in fondo. Non sono piu’ io.. non esisto piu’. La malatiia vive nel mio corpo e nella mia mente!

Scrivi un commento