DCA Web-ring

5 marzo 2008

Avete bisogno di altre informazioni sull’alimentazione e le problematiche ad essa correlate?

C’è qualche informazione che non siete riusciti a trovare nel nostro sito e che non sapete dove reperire?

Ecco altri siti dove potreste trovare quello che cercate. La maggior parte di questi siti sono in lingua inglese, ma, essendo pensati per un utente di cultura medo-bassa, sono scritti in un inglese basic molto semplice e comprensibile.

Provate a visitarli!

  • Il più importante sito governativo italiano sull’alimentazione in generale è quello dell’INRAN, l’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione; qui troverete le linee guida per una sana alimentazione italiana.
  • La versione americana dell’ INRAN si chiama FNIC ed è il Food and Nutrition Information Centre del Ministero dell’Agricoltura USA che ha un suo sito in lingua inglese molto chiaro e completo.
  • Un altro sito governativo americano che contiene una enorme quantità di informazioni sulla nutrizione e le problematiche a questa correlate è gestito dal NIDDK, National Institute of Diabetes, Digestive and Kidney Diseases.
  • Un sito in lingua inglese molto utile per chi ha problemi di obesità di qualsiasi tipo è quello dell’organizzazione non governativa Shape-Up America.
  • Il miglior sito americano non commerciale sui DCA e le problematiche ad essi correlate è quello dell’ANRED, Anorexia Nervosa and Realted Disorders Inc.
  • Un altro ottimo sito governativo di carattere più generale, ma interamente dedicato alla salute della donna è quello del National Women’s Health Information.
  • Per chi cerca definizioni (o vuole aggiungerne di nuove), il progetto Web 2.0 Wikipedia, l’enciclopedia virtuale sulle cui pagine è possibile trovare tutto sui diversi Disturbi Alimentari, finalmente in italiano.
  • Per chi cerca informazioni scientifiche sulle diete vegetariane (in italiano) ecco qui una serie di .pdf scaricabili direttamente dal sito dell’Ufficio Federale della Sanità Pubblica svizzera.
  • L’ABC della dieta mediterranea viene invece direttamente dal Ministero della Salute italiano.
  • Epicentro è nel sito dell’Istituto Superiore di Sanità ed offre informazioni epidemiologico statistiche sui disturbi alimentari.
  • Il sito della Weight Watchers non ha bisogno di presentazioni. Dedicato alle persone in sovrappeso, offre (però solo in inglese), la possibilità di seguire il programma W.W. on-line.
  • Esiste anche un sito per gli estremisti dell’alimentazione, per quelli che diffidano di tutto e di tutti, per coloro che fanno la guerra alla Disinformazione. Ma attenti, se cominciate a leggerlo vi passerà del tutto la voglia di sedervi a tavola…

In tutti questi siti troverete in ogni caso ulteriori links verso altri siti correlati per argomento.

Buona navigazione!