Rate My Vomit

2 settembre 2008

really-have-to-vomit-vomit-1791.jpegPhoto©: Rate My Vomit

Su Internet si trova proprio tutto ed il contrario di tutto, basta cercarlo, lo dico sempre. E su Internet il trash non manca mai.

Anche gli appassionati di vomito hanno dunque un Blog statunitense dove incontrarsi, esibirsi e fare a gara tra loro.

Il suo nome è Rate My Vomit (dai un punteggio al mio vomito)…

Come?

Inviando una foto scattata durante o dopo l’episodio di vomito e poi sottoponendola al giudizio degli utenti del sito per la valutazione.

A questo consegue un punteggio da cui deriva una classifica (il premio finale non è noto).

schoolgirl-vomit-vomit-1809.jpeg Photo©: Rate My Vomit

Sicuramente un sito bizzarro, al quale partecipano prevalentemente maschi (come si può vedere dalle foto), i quali evidentemente attratti dall’idea della gara danno il meglio di sè nei loro scatti, ma non mancano competitors di sesso femminile.

Assenti paiono ogni vergogna e pudore. Forse perchè la maggior parte degli interessati non soffre di particolari disturbi alimentari.

Messo da parte l’aspetto trash, il sito fa comunque riflettere, perchè nel suo modello di outing – di mettere cioè in piazza un comportamento considerato socialmente vergognoso – ci porta a riflettere su l’importanza del guardarsi e del ri-vedersi.

Imparare a guardarsi in certi momenti, anche nei momenti peggiori della propria vita e della propria sofferenza, ha comunque un’importante valenza terapeutica che non deve essere sottovalutata.

Se una persona riesce a fotografare la propria sofferenza e a guardarsi negli occhi è già sul primo gradino della scala che porta alla guarigione

26 Commenti

  1. Luna blu dice:

    Ke schifo!

  2. DIANA81 dice:

    squallido,la gente ha il cervello e fa di tutto per distruggerselo..non ha coscienza della vita…mi fanno un pò pena..spero che capiscano che è demenziale ed offende loro stessi per far ridere la gente

  3. DIANA81 dice:

    io non lo vedo come un RI-vedersi in momenti socialmente vergognosi perchè secondo me la gente che soffre davvero resta in silenzio e nascosta..altro che rate my vomit!

  4. Fabio Piccini dice:

    Diana,
    il concetto di ri-vedersi non si riferisce al sito.
    Si riferisce al concetto di avere il coraggio di guardare in faccia le proprie parti oscure.

  5. Kiara dice:

    Fieri del loro vomito, di mostrare lo schifo di cui si liberano.
    Mi sfugge qualcosa.
    Io chiudo ogni porta possibile, copro i buchi delle serrature, alzo il volume della musica fino a coprire ogni suono, se c’è qualcuno che credo potrebbe vedermi o sentirmi.
    Molte delle foto che ho visto sul sito, sono state fatte a gente ubriaca ricoperta del proprio vomito. Umiliante. Come essere messi a nudo.
    In altre foto, invece, ci sono persone che si procurano il vomito per stupire…beate loro che si divertono.
    Bho, non so nemmeno perchè sto commentando quel sito. Infondo quelle persone sono lontane anni luce da me, non credo di poterle capire.
    Oggi sono vittima di me stessa più che mai.
    Non sono andata a lavoro, ho dato buca al dentista, ed ora mi manca sono di saltare l’appuntamento all’aba, dove riescono a farmi sperare di star bene.
    Le ghiandole sotto alle orecchie sono gonfie e fanno male.
    Anche io sono gonfia e sto male.
    Oggi voglio solo stare al sicuro sotto le coperte. Ci voglio stare per giorni. Tutta la vita magari.
    Non possono obbligarmi ad alzarmi.

    Mi metto in attesa che torni un po’ di positività…

  6. Luna blu dice:

    Kiara coraggio…almeno all’ABA imponitelo e vai…

  7. Kiara dice:

    Ciao Luna blu.
    Oggi meno che mai riesco a pensare di mettere piede fuori di casa e farmi vedere.
    Non potrei sopportare lo sguardo di nessuno, il viaggio in treno, e poi Milano, piena di gente. Non saprei nemmeno cosa mettermi addosso, per coprire il mio corpo.

  8. Kiara dice:

    Luna B. ho letto ora la tua mail!
    ti ho risposto :-)

  9. Kiara dice:

    vado a mettermi nel letto e rifletto sul da farsi…

  10. fagy dice:

    ciao luna blu,
    non trovo più il tuo mess mi sono un po persa nel sito
    io sono sarda, abito a cagliari….ho 36 anni, separata da un po con una bimba di 7 anni direi meravigliosa…anche se è molto difficile fare la mamma… con un disturbo alimentare. Ma c’è la metto tutta. Io sono alta 1.70 e peso (oggi dopo un giorno di abbufftata senza vomito 58 kg). Mi sento un elefante…..
    scusa se ti rispondo in ritardo….ma c’è ispezione in ufficio . Come stai? vedo che sei molto forte…..un abbraccio

  11. chiara dice:

    ehi kiara,dimmi che sei uscita da sotto le coperte…esci,dai..non so di dove sei tu,ma qui c’è un sole bellissimo,è la prima vera giornata d’autunno,dolce e calda da strappare il cuore,non è una giornata per tormentarsi..vai fuori all’aria e al sole….

  12. Kiara dice:

    ciao chiara,
    sono uscita da sotto le coperte solo ora, non ho nemmeno visto se oggi c’era a no il sole fuori.
    niente aba alla fine.
    va bè, oggi è andata così.
    già ora va meglio, qui si trovano persone speciali con cui poter parlare…

  13. ed dice:

    ah! bella questa cosa: ma ho capito bene?
    fanno le gare, anzi, le mostre di vomito?
    uhm..
    interessante tutto ciò (per uno come me che soffre di emetofobia e che è diventato anoressico per la paura di vomitare… uhm).
    add’io.

  14. ed dice:

    “Se una persona riesce a fotografare la propria sofferenza e a guardarsi negli occhi è già sul primo gradino della scala che porta alla guarigione”.

    …uhm.
    sicuro sicuro?
    personalmente ritengo quelle foto il primo gradino verso la guarigione (partendo dallo scantinato) al pari del proverbiale “grido d’aiuto” e al pari di un attacco di narcisismo trito e ritrito, quanto banale.
    gli anoressici, per “guardarsi in faccia”, potrebbero fotografare una amatriciana intatta :)
    uhm..

  15. silvia91 dice:

    ciao a tutti..mi chiamo silvia ho sedici anni e da circa 2 ani e mezzo soffro di bulimia,sono seguita da medici specialisti e h affrontato due ricoveri…..appena ho visto queste foto h provato un gran senso di solitudine!ci sono ancora persone capaci di speculare su un problema come il nostro e che non si rendono minimamente conto di quanto possa essere distruttivo!mi chiedo se sia colpa della poca informazione rispetto al problema in particolare della bulimia,e sinceramente credo sia una cosa vergognosa vista velocità con la quale si sta diffondendo!comunque voglio solo dire a tutti coloro che vivono questo dramma che possiamo farcela e per quanto sembri irraggiungibile,dopo il cattivo tempo arriva sempre il bello!un augurio a tutte

  16. mayamia dice:

    buon pomeriggio a………..chiunque leggera’ queste parole……….mi sono trovata tra queste pagine …..non credo per chiedere un aiuto……perche’ forse non so’ nemmeno io qual’e’ il problema…….e se c’e’ un problema………sicuramente non e’ normale quello che continuo a fare tutte le sere dopo cena……….sono una mamma di 35 anni……..(un po’ crediuta per queste cose vero) bhe’…………..il mio “problema” e’ quello di non riuscirea controllarmi a tavola ………e cosi’ ho trovato quella che credo l’unica soluzione……………………………………..pensandoci su’ credo di sapere perche’ mi sono ritrovata qui…………per cercare un “aiuto” per vomitare meglio………….ormai l’usilio delle semplici dita non mi funziona piu’……….

  17. chiara dice:

    ciao mayamia…io sono capitata da poco su questo forum,dopo un’abbuffata,ero triste e stanca,perchè avevo smesso di credere di potercela fare da sola…poi ho letto le storie di tante altre persone,storie agghiaccianti di sofferenza,con problemi molto molto più grossi dei miei,e mi sono decisa di nuovo a provare,stavolta una volta per tutte,a non abbuffarmi e a non vomitare mai più! non voglio finire come tanti qui,persone bellissime che si autodistruggono tutti i giorni e so che questa è una brutta malattia…escine prima che puoi!!!
    scusate se ho offeso qualcuno,volevo solo dire che il vomito non è una soluzione…

  18. Luna blu dice:

    Chiara hai ragione…Mayamia…ma con che coraggio chiedi un consiglio così?
    Piuttosto chiedi aiuto epr cercare di controlalrti!!!!! Son senza parole!

  19. mayamia dice:

    come immaginavo……..e’ stato un’ errore venire qui……..credevo di aver avuto quel “coraggio” di cui tanto parli Luna blu nell’esprimere il mio disagio………con voi…….chissa’ …magari credevo di riuscire a trovare in qualcuna di voi……..un’amica?………non certo una sala di tribunale……………….c’e’ gia’ troppa gente che mi circonda molto brava nel puntare il dito………………grazie cmq ……..chiara…….

  20. chiara dice:

    non mi sembra che qui ci sia nessuna sala di tribunale…se scriviamo su questo forum vuol dire che tutti abbiamo un qualche problema,non ti pare?
    però vuol dire anche che stiamo cercando di risolverlo,e cercare nuovi sistemi per vomitare non è esattamente un proposito di guarigione!

  21. Fabio Piccini dice:

    Mayamia,
    se tu stessa ammetti di avere un problema, perchè cerchi un aiuto per aggravarlo anzichè per risolverlo?
    Conosci gli effetti collaterali del vomito prolungato?
    Se la risposta è no credo dovresti prima conoscerli e poi decidere se vuoi aggravare il tuo indice di rischio oppure no.
    Avere un disturbo del comportamento alimentare non è comunque un reato, quindi credo che nessuno possa e debba giudicarti.
    Se hai bisogno di aiuto siamo qui.

  22. Kiara dice:

    Cara Mayamia,
    ti capisco, non ti vergognare di ciò che hai scritto.
    Anni fa frequentavo un sito che si chiamava Anorexic Nation, un sito pro-ana che è stato poi chiuso. Lì ci davamo consigli su come digiunare, sopportare la fame o vomitare. E’ una cosa terribile e forse raccapricciante, ma l’ho fatta.
    Ed ancora mi capita di girovagare su siti pro-ana cercando chissà quale ispirazione, chissà quale nuovo metodo che mi permetta di essere infelice.
    E’ triste ma è così.
    Sei stata fortunata, invece, a capitare su questo sito. Continua a scrivere, ti prego, non fuggire.
    Ciò che fai è condiviso da molti di noi, e non è una colpa. E nemmeno il fatto di essere mamma e di avere 35 anni, e quindi di ritenerti “un po’ cresciuta pe queste cose” (ma non è vero, il dolore non ha età!!!), ti rende più colpevole e inadeguata.
    Se vorrai, questo potrà essere un luogo dove raccontarti, conoscerti e capirti, dove esternare il tuo dolore e le tue difficoltà trovando persone che sapranno comprenderti.
    Ti abbraccio.

  23. alice dice:

    ciao a tutti,girovagavo su siti o forum inerenti alla malattia che mi sta opprimendo e soffocando da circa 4anni…devo complimentarmi sul serio,e scusate la prepotenza,con coloro i quali hanno scritto frasi del tipo KE SKIFO…QUESTE PERSONE NN HANNO CERVELLO …o cose del genere..non spreco neanche tempo prezioso x esprimere il mio rammarico in merito.semplicemente volevo dirvi di non sottovalutare affatto questo problema o skernire ki cm me è MALATA,mankereste di rispetto a me e a noi tacite vittime sofferenti di una morsa ke ci stringe e ci sotterra…questo xò lo sappiamo solo noi,quando sole kiuse in bagno arriviva la resa dei conti con il wc…o meglio cn noi stesse….scusate lo sfogo…ho preferito vomitare qui tutto quello ke pensavo +ttosto ke farlo in bagno…
    a presto

  24. Menny dice:

    E’ uno schifo!!!!! Vedere queste persone fare questo senza capire il perche lo facciano, ma in fondo questi nn sono affari miei…………ma comunque resta penoso!!!!!!!

  25. Anger dice:

    Ma che schifo!
    Queste persone non sono malate, ma solo esibizioniste.

  26. Vómito | Atelier. dice:

Scrivi un commento