Help Me! Le parole di Aggie

25 ottobre 2008

2423952477_4ee270e6ea_m.jpgPhoto©: Xna

Vorrei raccontarvi la mia storia. Tutto è incominciato all’età di 17 anni
quando un ragazzo mi lasciò. La prima cosa che ricordo è una febbre altissima.

Non mangiavo perché la febbre mi aveva fatto scomparire del tutto la fame.

Ma alla fine, quando tutto sembrava essere finito, passai un’intera giornata a guardarmi allo specchio e poi mi dissi: “Però!?! sono dimagrita senza mangiare, perché non continuare?

Fu così che incominciai. Dato che non riuscivo molto a digiunare decisi di fare una dieta.

Mi ricordo ancora che era capodanno ed ero a cena con la mia famiglia e cugini, quel giorno non mangiai molto (ricordo un piatto di spaghetti), ma poi decisi di
andare in bagno e rimetterli
cosi iniziò realmente tutto, quel giorno entrai
nel tunnel nero cioè nel tunnel della morte.

Passò molto tempo. Io non mangiavo più nulla e arrivai ad un peso di 45 kg. (dovevo aver perso 11 kg perché prima ne pesavo 55), ricordo che i miei stanchi di vedermi cosi, decisero di portarmi da uno specialista al policlinico.

Io non volevo andarci, ma loro mi costrinsero, arrivai in ospedale ed ero circondata da
ragazze bulimiche e anoressiche e io non mi vedevo come loro, mi sentivo solo
grassa. Ci fecero fare una riunione di gruppo dove ognuno di noi raccontava
come fossimo capitate in questa malattia.

2423952003_30a7f24c19_m.jpgPhoto©: Xna

Dopo questa riunione io decisi di dimagrire sempre di più. Incominciai a
diventare anche bulimica e arrivai a pesare meno di 39 kg.

I dottori mi diedero qualche mese di vita e mi consigliarono un centro a Pescara.I miei genitori mi portarono là per una consulenza ma dopo quel giorno non ci sono più
tornata; ricordo che volevo morire. Mi ero semplicemente stancata di vivere.

Dopo tanto tempo, per non pensare alla mia malattia, decisi di fare uso di
cocaina
, non perché mi piacesse ,ma perché sapevo che faceva dimagrire cosi
almeno potevo mangiare qualcosa, però poi i miei vennero a sapere tutto cosi decisi
di lasciare stare la cocaina.

Adesso in qualche modo ne sono uscita. Sono arrivata a un peso di 50-51 kg ma sinceramente ancora non mi accetto.

Anche se tutti mi dicono che ho un bel fisico io non ci credo. Cerco di stare
molto attenta all’alimentazione e di praticare sport ma alle volte cedo alle
mie piccole abbuffate…

Potete aiutarmi?

Postato da: Aggie

458 Commenti

  1. Kiara dice:

    Ciao Aggie,
    quel tuo “Potete aiutarmi” alla fine del racconto della tua esperienza mi stringe il cuore.
    Io non so come potrei aiutarti, probabilmente non posso, però voglio dirti che capisco ciò che vivi e hai vissuto. So cosa vuol dire non accettarsi mai, qualsiasi sia il peso, fare uso di cocaina, rimanere delusa dagli ospedali e dagli “specialisti” e scottata da quel senso di estraneità ed incomprensione che questi possono trasmetterti.
    Però so anche cosa vuol dire cercare e ricercare dentro di sè cosa c’è che non va, cosa vuol dire non mollare, rialzarsi quando si precipita, arrivare alla fine della solita strada senza uscita, sbattere la testa contro il muro per l’ennesima volta e per l’ennesima volta tornare indietro e cercare di percorrere una strada diversa, imboccarla per poi prendere un sentiero che mi riconduca al mio solito muro. Però ogni volta ne percorro un pezzettino in più della nuova strada, ogni volta mi rendo conto sempre di più di quanto sia bello il panorama e mi convinco che la posso fare.
    Questo ti voglio dire. Che ce la si può fare.
    E per quanto tu possa pensare di essere diversa, ti assicuro che ce la puoi fare anche tu.
    Un abbraccio

  2. silvia dice:

    cara Aggie, per me è molto difficile esternare quello che per me è un grosso problema da ormai 2 anni e poco più; non saprei nemmeno dirti con sicurezza come è cominciata questa discesa ma sentire che ragazze come me sono nella mia stessa situazione non dico mi conforti, ma per lo meno mi fa sentire meno sola.
    Sicuramente sono la persona meno adatta per aiutarti, ma spero che un confronto tra di noi possa portae a qualcosa di positivo, dato che parlarne non è certo facile soprattutto con parenti e amici…fammi sapere se ti va di parlare con me, ne avrei bisogno…so che tu non mi giudicherai e da parte mia ti offro un’amicizia incondizionata…

  3. romano dice:

    sei bella dentro è questo che conta

  4. Gabriella B. dice:

    Carissime tutte,
    sono una ex bulimica-anoressica. Ho 42 anni compiuti sabato scorso e da 15 anni sono uscita dalla gabbia dell’immagine-cibo-tristezza-angoscia-euforia-furia-confusione-paura-vuoto/pieno-solitudine-sensazione di grandezza e potere-incapacità di amare..sè stessi e gli altri.
    So esattamente cosa si prova, come si entra in questo circolo, come si rimane intrappolati e non si esce.. So anche che se non se ne esce è perchè non si vuole veramente. Questo lo posso dire solo perchè ne sono uscita..diversamente giurerei che è impossibile. Non sono andata in analisi, nè da psicologi: è capitato che ho smesso e non grazie a me. Dovessi dire come..non ricordo un momento preciso..ma quasi di colpo è capitato in me qualcosa quando sono andata a trovare in ospedale Mauro (marito di mia cugina) di 30 anni, malato di tumore al fegato e non riusciva a mangiare un budino al cioccolato. Lui voleva mangiarlo con tutta la sua volontà per dimostrare a sè che stava bene, ma non riusciva e mi rassicurava “adesso lo mangio..adesso..”. sono uscita dall’ospedale e ho sentito dentro di me un’ingiustizia profonda. Mi vergognavo di vomitare, avevo la sua immagine davanti e non riuscivo. Ho avuto un lungo periodo di attacchi di panico che è la conseguenza di chi smette il rapporto cibo si/cibo no. Ma ho superato anche questo con degli ansiolitici leggeri. La mia malattia in tutto è durata più di 10 anni dai 19 ai 30. Mauro è morto in pochi mesi e io sono quì che vivo un periodo di felicità, amo pienamente, il cibo non è un nemico, non sono un problema per me e per gli altri. Semplicemente vivo.. perchè la malattia con il cibo è: non vita. Vorrei descrivervi quanto è bello assaggiare una mela raccolta da un albero, sentire il gusto di un buon arrosto fatto dalla mamma.. riuscire ad amare senza pensare alla propria immagine, sentirsi liberi e non schiavi di un panino, una pasta.. Vorrei poter entrare nella vostra mente per farvi provare quel momento in cui dici no..no davvero! Adesso basta! Quel momento che sembra tanto impossibile, difficile. Invece il segreto è di un attimo!
    Ora mia nipote (24 anni) che ho visto nascere, ho assistito al parto di mia sorella..proprio vista nascere..piccola, bella, indifesa..è malata: bulimia, anoressia. Un calvario per lei e tutta la famiglia. Ora vedo la sofferenza della famiglia, delle persone che ti amano e non possono fare nulla. So della vostra sofferenza e ora so anche della sofferenza della famiglia. Una cosa voglio dire e già ho la consapevolezza che servirà a poco: NON NE VALE LA PENA! Ma voglio che questa frase sia in voi quando di nascosto cercate un bagno..qualsiasi bagno, sporco, piccolo, pulito o di casa..per non tenere dentro nulla o vi negate il piacere di mordere o assaporare un pò di vita..pensate, soprattutto pensate non nascondete.
    Devo cercare di aiutare mia nipote..e non sò come, sfugge a chi la ama.
    Un abbraccio con affetto immenso.

  5. Gabriella B. dice:

    p.s. Cara Aggie, forse è il tuo nome vero è Angela? Non so, ma vorrei chiamarti con il tuo nome.. non hai idea di quanto potresti sentirti forte e orgogliosa di te se mai dovessi riuscire a uscirne. Una sfida..e dopo anni, ti guarderai indietro e vedrai che non hai avuto paura di vivere. E’ incredibile quanto a volte fa più paura vivere..che morire.
    Un bacio

  6. Lisa dice:

    non sono nessuno.Sono una ragazza qualunque.
    Una ragazza qualunque che spera di poter aiutare un anima fragile ed insicura.
    Quell’anima sei tu.Tu che nonostante le difficoltà hai trovato la forza per combattere;tu,che con umiltà,chiedi aiuto.
    Non avere paura,non temere di essere ciò che sei,non nasconderti dientro un identità sconosciuta.
    Fai sentire la tua voce,lotta finche tutte le tue forze non si saranno esaurite.
    nessuno può cambiare il tuo futuro;solo tu,con le tue infinite capacità,puoi costruire la tua vita.
    giorno dopo giorno,pesso dopo pezzo,senza mai fermari.
    Ricordati che la tua forza di colontà è l unica cosa che conta,ricordati che il tuo benessere viene prima di tutto.
    Pensa ai valori che per te sono importanti,tieni ben presenti gli obbiettivi da perseguire.
    Combatti per ciò in cui credi,per la persona che sei e vuoi diventare.
    Il tuo corpo è solo un involucro.Un magnifico involucro che protegge il tuo cuore,le tue emozioni e i tuoi sentimenti.Niente di più,niente di meno.
    Se lo distruggi esporrai il tuocuore a pericoli troppo grandi.
    Abbi invece cura di lui,trattalo con amore e dagli le giuste attenzioni.
    Pensa ai tuoi sogni,a ciò che ti riserba il futuro.pensa che un giorno avrai dei bambini,pensa che un giorno dovrai raccontare loro la tua vita,gli ostacoli che hai saputo affrontare.Pensa che dovrai trasmettergli la voglia di vivere,di sorridere,di essere felici.pensa che sarai per loro un esempio.il tuo fisico non conterà nulla,saranno gli insegnamenti che sarai capace di dar loro a contare davvero.

    Non sono nessuno,non sono importante.
    Ma spero di averti fatto riflettere,spero di averti trasmesso qualcosa.
    Spero tu possa ritrovare il bello che c’è in te e mostrare al mondo intero quanto tu sia speciale

    non guardarti allo specchio,ascolta ciò che ti dice il cuore.
    Fidati delle sue parole e non avere paura.

    un grande bacio e un caldo abbraccio.

  7. Lea dice:

    Salve Sig.ra Gabiella B.,
    se lei avesse ancora del tempo da dedicare mi piacerebbe che entrasse più nel merito dell’esperienza personale che ha riassunto più sopra. Mi ha trasmesso qualcosa, oltre ad essere preziosissimo per tutti i naviganti del blog.
    Mi interessava in particolare la parte in cui descriveva gli umori, per così dire, della malattia, quella “immagine-cibo-tristezza-furia-euforia..”.
    Ha voglia di tornare ancora una volta, per aiutarmi a capire?
    Io, dalla mia profonda ignoranza, per aiutare sua nipote potrei dire che potebbe esserle utile tornare con la memoria agli stati d’animo che provava lei. Parlando per metafore. nel piccolo rifugio che si era costruita, gli oggetti erano disposti in un certo modo, e chiunque fosse entrato per cambiarne la disposizione sarebbe stato visto come una minaccia.
    Durante la sua malattia quale strada avrebbe condotto i suoi cari a quel rifugio? quale atteggiamento avrebbe permesso loro di entrare? sempre che esistesse..
    Ho sentito che la scrittrice Barbara Alberti ha avuto un episodio di digiuno.
    Da ragazza era in carne e un giorno decise di iniziare a digiunare. Dopo un mese svenne. Il medico le disse “faccia come vuole. Sappia che si muore”.
    L’Alberti dice che chi digiuna sempre più è mosso dal desiderio di diventare puro spirito, si convince di poter fare a meno del cibo e questo lo separerebbe dai comuni mortali, fra i quali non vogliono stare.
    Lei che dice di esserne uscita (e me lo auguro vivamente), dal suo punto di vista, quanto c’è di vero in tutto questo? E’ davvero così?

    Lea

  8. folletta dice:

    cara allie,
    peso esatamente come te e credo che si importante convincersi che l’immagine esteriore e importante solo fino ad un certo punto…anche se io mi vedo carina cmq..nn di sicuro grassa!! conta molto di piu* come sei caratterialmente…e io credo che tu abbia solo bisogno di persone che ti aiutino a capire molte cose…

  9. tanya dice:

    il tuo racconto mi ha scioccato di brutto ma come si fa a perdere peso cosi velocemente ???? sei stata un irresponsabile e fare di testa tua cosi ti sei auto distrutta da sola

  10. Gabriella B. dice:

    Cara Lea, certo che ho tempo da dedicare.. sono quà.
    E’ un’argomento tanto vasto quanto ridotto a una sola cosa: la comunicazione. E’ un mio pensiero personale ma credo che quando scatta quasta strana malattia è dovuto in gran parte a una “chiusura” con se e con gli altri. Apparentemente puoi sembrare introversa o diversamente aperta e sorridente ma l’importante è cosa si è davvero dentro, cosa si riesce a trasmettere o nascondere. Quando non si comunica un disagio (non per forza drammatico) con le parole o con altri modi come la rabbia, il disapprovo , il malessere ecc perchè non si riesce: lo si nasconde ma si vuole dire in qualche modo al mondo o a chi ti ama, cè qualcosa…scoprilo.

    Ricordo perfettamente tutto dei meccanismi dell’anoressia/bulimia: sia della rinuncia al cibo sia dell’esasperazione di mangiare e riempire la pancia per chiudere il vuoto.
    Ecco..parliamo di pancia..ogni dolore e felicità nasce dalla pancia, si dice anche è una sensazione di pancia..
    L’attacco di bulimia iniziava con un pensiero, una scelta di cibo, meglio questo o quello… poi si pensa ai liquidi per creare una giusta consistenza per prepararsi al prossimo vomito. Dal momento che il progetto (cibo+liquidi) prende piede diventa una decisione irreversibile: lo devi fare! Lì sei fregata. Lo fai, lo rifai..lo rifai.
    Finita la furia del pieno/vuoto di pancia inizia un piccolo pentimento unito a una sensazione di potere.. ma non ti rendi conto mentre lo vivi. Passa il tempo e nascondi a tutti il tuo segreto. Tanti si complimentano perchè pur mangiando tanto alle cene con gli amici ecc il fisico è invidiabile. Questa cosa alimentava ancor più la fissazione..
    Periodo di anoressia.. Dopo la furia, passavano dei giorni dove invece mangiavo una mela e un pacchetto di crackers, facendo 2 ore di aerobica.. Poi ri-scoppiavo in atteggiamenti bulimici. Spero di essere descrittiva e non sembrare cinica.. In realtà ho una gran rabbia contro questa malattia che fa soffrire tante persone!
    I miei non ne sapevano niente, nè il fidanzato di allora, nè gli amici. Era una cosa tutta mia..e mi dava forza ma nello stesso tempo solitudine.
    Certo è iniziata per un disagio, un abbandono.. E’ lunga da raccontare..bisognerebbe scrivere un libro.
    Credo che il digiuno ti avvicini a una sensazione di resistenza, sfida con se..gli altri. Penso che sentirsi il vuoto e la fame non ti faccia pensare ad affrontare i problemi che non vuoi sentire, non sai da che parte iniziare, hai paura.
    Penso anche che la preghiera possa aiutare, credere che cè qualcuno di superiore e che ti ama incodizionatamente per come sei in questa terra..in questa vita.. Penso che l’amore silenzioso che ti viene dimostrato possa aiutare più di tutto.
    Il meccanismo di distacco da questa catena è usare la testa bene, capire che sei tu che decidi e non il cibo per te. Volere una sfida, sentire che puoi farcela ma soprattutto ti scatta dentro un NO enorme anche lui irreversibile e cè un periodo di lotta tra i due irreversibili che ne esci fuori o vincente o distrutto. Io ho vinto solo perchè ha vinto il NO mio, ho vinto io. Non capire male: è stata dura.. Ma se scrivo ho vinto: è una vincita più grande del super enalotto e questo non voglio nasconderlo!!!
    Si, sono guarita. Il cibo per me ora non è nemico nè ho un rapporto strano. Mi piacciono tante cose, mangio il giusto e presto attenzione solo alle cose eccessive come fanno tutti da sempre. Adoro assaggiare le cose buone ed è un piacere mangiarle nella giusta dose sentendosi sereni sia prima che dopo. Non sono diventata grassa.. sono una donna di 42 anni con un bel fisico nè grassa nè magra.. Mi piace curarmi, vestirmi bene senza esagerazioni. mi piace amarmi e amare gli altri. Perchè un’altra cosa che ti porta questa maledetta malattia é non amare più..è terribile.
    Dimmi una cosa di te Lea..sei malata o hai solo pensieri fissi? Credi di riuscire a dirmelo… Un bacio

  11. fagy dice:

    Sig.ra Gabriella, grazie per il suo raconto, sicuramente sarà utile a qualcuno. Sono all’inizio della lotta, ho preso appunti dai suoi racconti…mi sono scritta su un foglietto le frasi che possono darmi aiuto in quetsi gg difficili e quelli che seguiranno. Spero di essere forte.
    Grazie
    buon weekend. fabi

  12. Gabriella B. dice:

    ..ancora una cosa Lea.
    Riguardo ai cari..non si permette a nessuno di entrare in comunicazione davvero: sono tutti una minaccia. E se qualcuno riesce a entrare nella tua sfera, cerchi di “guarire” per lui /lei e se non riesci..come capita sempre, ti senti in colpa come se avessi tradito qualcuno.. non te stessa. E lo nascondi.
    La cosa tragica è che si fa tutto questo per troppo amore, per essere accettati, per dare un segnale, per essere amate.. e si finisce di morire per gli altri e non di vivere per se stessi e chi ami.
    La cosa tragica è vedere mia nipote che è magrissima e mi dice che finalmente di salute sta bene..e devo anche far finta di crederle perchè sò che sarebbe peggio, si sentirebbe in colpa non nei suoi confronti..ma nei miei e dei suoi cari. Come si può non odiare questa insensata malattia.. e come si fà a non amare chi ne soffre!? Come vorrei dare a tutti un’elisir del momento del NO.

  13. Gabriella B. dice:

    Cara Fagy, è la fermezza che ti aiuterà. E’ una cosa che abbiamo tutti in fondo al nostro cuore immenso. Bisogna trovarla e tenerla forte come una corda in mezzo alla furia di una tempesta. Anche se ti scivolerà dalle mani, cercala sempre e non mollarla mai. Prima o poi non la perderai più..non demoralizzarti se non riesci subito. Riprova sempre e con più grinta che puoi. Prega quando la tentazione è fote, vedrai che non sarà invano anche se non credi sia possibile. prova.
    Un abbraccio, Gabriella

  14. Lea dice:

    Salve Gabriella,
    le sue parole mi hanno toccata perchè forse ha un modo di esprimersi che mi riesce facile tradurre in sensazioni. Lei parla con il cuore e io lo sento. Non sono malata, ma sono una persona sensibile cui non è capitato di ammalarsi. Forse alle mie spalle qualcuno mi teneva ben ritta sulle gambe, e con il tempo ho imparato a farlo da sola. Intuisco, per mia fortuna, lo stretto legame che può correlare cibo ed emozione, proprio come dice lei. Non è mai cinica nelle sue spiegazioni, solo descrittiva. Quand’ero bambina mi si chiudeva lo stomaco se ero a disagio, ma mangiavo la torta cucinata dalla mamma la domenica, in un clima di profonda serenità. Questo ti salva, e ti educa.
    Mi capita di perdere appetito quando sono felice o tesa. di quelle felicità “adrenaliniche” tipo “‘innamoramento”! e di quelle tensioni forti tipo “esame” all’università, e di avere, al contrario, più appetito quando sono rilassata, spensierata nel senso più letterale del termine. Il tutto avviene in maniera molto equilibrata. Nessuna di queste sensazioni ha mai intaccato i miei comportamenti alimentari per trasformarsi in una di quelle vigliacche malattie di cui conosciamo il nome. Ma riesco ad intuire quanto il passo sia breve e quanto sia altrettanto facile caderne vittime, a maggior ragione se ciò che nel mondo reale dovrebbe attorniare “la persona e la sua alimentazione” viene a mancare. Affetti, famiglia, amore, amicizia. Proprio come ha ricordato lei.
    Qui si discute da tempo sul dove trovare le motivazioni per uscirne, a cosa aggrapparsi. Sul grande NO di cui lei parla. Non per gli altri ma per se stessi.
    Lei dice che capita un giorno. Che cosa capita? La voglia feroce di intraprendere una lotta.
    E questo avviene quando. quando il tempo seduti ad aspettare è giunto a maturazione? Allora il tempo è forse la cura, la terapia. O ci si stanca di aspettare, e allora a quel punto qualcuno muore e qualcuno reagisce..
    La ringrazio per le sue parole ed i suoi racconti. Se può aiutarla io ho conosciuto un modo di amare che invade con la sua forza. Ma so che può non essere il più adatto in ogni circostanza.
    Lei è forte, sua nipote potrebbe sentire questo e decidere di seguirla.
    Le sue testimonianze sono preziose.
    Con affetto
    Lea

  15. michela dice:

    ciao io sto’veramente male..non ne riesco piu’ad uscire penso solo al cibo e sono ossessionata dalla perfezione..mangio vomitomangio e rivomito… a volte mangio anche il mio vomito o addirittura lo peso pe accertarmi che quello che ho ingerito corrisponde a cio’che butto fuori..ho perso la situazione di mano e ho tanta paura..forse non abbastanza pero’..poiche’il mio unico scopo è di non ingrassare e continuo..continuo anche quattro volte o cinque al giorno..siamo troppo fragili rosei in una tormenta di neve destinate alla solitudine

  16. dos dice:

    mi piacerebbe sapere cm sta michela, se la sua situazione è cambiata. capisco cosa stai provando. Vivo un periodo di bulimia-anoressia da 2 anni con momenti di relativa calma. ma nell’ultimo mese ho perso completamente il controllo e ho cominciato a mangiare tantissimo e vomitare subito dopo. il problema è che nn ho difficoltà a procurarmi il vomito qnd x vomitare mi abbuffavo fino a scoppiare. Ho preso 4 kg, lo stomaco allargato, la gola che m fa perennemente male e capendo che nn posso continuare cosi ho deciso di parlarne con qlc. Ho scelto un mio amico k m ha spinto a parlarne anke a mia sorella. Non le ho detto ttt la verità però xke m vergogno moltissimo di qst situazione, le ho detto che m provoco il vomito da qlc mese e ciò che ho ottenuto è stato più controllo i primi tempi. Ora mento a entrambi dicendo che va ttt bene, che le abbuffate seguite da vomito nn s ripetono xke mi fa stare peggio deluderli e preoccupali, ma il problema nn l’ho risolto. Mi sn rivolta a loro, ne ho parlato x la prima volta e qst m è costato molto, nella speranza di uscire x sempre da qst storia, andare da uno specialista ma nn è successo ciò che m aspettavo. Ora mi devo nascondere ancora di più. Voglio uscirne, voglio un aiuto, ma non voglio deludere nessuno qnd m tengo ttt dentro. x qnt tempo potrò continuare? forse nn è ttt chiaro, ma ho scritto d’impulso

  17. fabi dice:

    SIGNORA GABRIELLA, ho tenuto in tasca il fogliettino con le sue frasi scritte, tutto il fine settimana. ho trascritto anche il suo ultimo post….oggi ho bisogno di tanta fermezza e di tanti No, sono un po stanca….e ieri sono andata in cimitero con mia mamma e ho avuto momenti difficili. Cmq sono ancora aggrappata alla fune e non voglio lasciarla
    un bacio e grazie

  18. NoNaMe dice:

    salve a tutti.. ho trovato ksto sito per caso.. sotto consiglio di un’amica.. ed ho fatto ciò che lei mi aveva kiesto.. ho letto un pò tutto.. ma alla fine ho voluto approfondire su ksto argomento.. sulla testimonianza di Aggie.. perkè leggendo le sue parole.. cm anche in tutti ksti commenti..mi sn riconosciuta.. ho 15 anni..a marzo ne farò 16..ed è un bel pò di tempo che la mia vita è divisa a metà.. due metà che n ntroveranno mai un accordo.. due metà assolute.. bene/male.. tutto/niente..bello/brutto..vita/morte..e soprattutto la testimonianza della signora Gabriella B. mi è piaciuta e vorrei continuare a parlare cn lei..perkè leggendo klle aprole mi sn sentita in colpa.. ma so che non basteranno a fermarmi kndo vorrò vomitare o fare klk mia cazzata..vi prego.. siete disposte a parlare cn me??

  19. Gabriella B. dice:

    Non so a chi scrivere per prima.. E’ un dolore che unisce tutte nello stesso modo, con sfumature diverse, ma la sofferenza nasce dalla stessa malattia. Come vi capisco..come ricordo bene gli impulsi violenti e non riesci a dire NO. Eppure si può… Vorrei poter aiutare con una parola magica, un segreto che tempo fà ho scoperto e che mi ha guarita..ma non esiste una parola, è una volontà che ti domina e purtroppo sò la verità, conosco la realtà della malattia: anche se ci fossero 10 carri di buoi non ti fermerebbero..è fatta così. Nulla di esterno ti può fermare se non te stessa. Io non so come fare ma posso darvi una certezza: è certo che se si continua ..si fonde sempre più la tua testa, i tuoi pensieri, quello che sei, quello che vuoi, la tua anima ed essenza. Se continui così, il vero rischio è che non esisti più. Muori, ma muori dento che è peggio del peggio. Ma è altrettanto certo che è possibile guarire da se stesse e ritrovarti poi migliore di prima.
    Ascolatate Michela, Dos..tutte.. prendete le distanze da questo massacro, prendi le distanze dalla malattia come se fosse una brutta persona. Il meccanismo è come un amore malato, un uomo che ti picchia.. tutti ti dicono: non ne vale la pena..non è giusto, lascialo, ma tu lo vuoi ancora e ti fai massacrare! Solo quando ne sei uscita, ti rendi conto.. Ma devi cercare il distacco per iniziare la strada della guarigione. Ti giuro che si può. Io non ho nulla di speciale, nulla in più di te… e sono riuscita. Sei in pericolo . Il pericolo è la tua metà malata, cerca l’altra metà di te, quella bella, sana, che vuole vivere e gioire, che non gliene frega nulla di qualche etto o kg in più, quella metà che sorride, che sà cos è la cosa giusta, che sà come fare..e falla crescere, fai in modo che vinca, giorno dopo giorno dalle forza..perchè quella sei tu! Non perderla..tienila forte e abbracciala nei tuoi pensieri, chiedi aiuto a te a Dio, proprio quando chiudi gli occhi e con le mani scavi nella tua gola per far uscire una parte di te..perchè questo è: non è vomito..ma è una parte di te che se ne và.. Chiamati quando lo fai, dì il tuo nome e amati anche se non sei riuscita. Sarà una lotta, ma fai vincere il giusto di te. Se non riesci: dichiara al mondo la tua malattia, se non ascoltano.. Vai in un centro e chiedi aiuto! Non si chiede aiuto quando si è in pericolo? Cè sempre chi ti ascolta, cè sempre uno spiraglio di speranza. Cara Dos, la tua preoccupazione di deludere mettila da parte..sei più importante tu. Fatti salvare, non andare oltre, non hai idea cosa ti aspetta se continui così. Fermati che sei in tempo. Si vede da come scrivi, dal fatto che sei preoccupata di deludere i tuoi amici o parenti.. Sei a un passo dal totale disinteresse degli altri.. Puoi farlo, ci sono delle tappe in questa malattia e arrivi a non farti più domande. Sei vuoi andare a vedere il buco nero…sappi solo che il rischio è avere minore percentuale di smettere..più vai avanti, più ti ammali.
    Nessuno rimane deluso, hai un potere..tutto tuo. Il potere di vincere la malattia.

  20. Gabriella B. dice:

    Cara Fabi ciao, vorrei stringerti un pò per portarti via questo dolore..
    E’ un buon inizio, resisti più che puoi. E non ti preoccupare non deludi nessuno se proprio non riesci subito. La malattia ti farà sentire tante sensazioni brutte, dove l’unica salvezza sembrerà una bella e “sana” abbuffatta e poi..via un pò di te. Non credergli, è una menzogna..E’ una malattia bugiarda!
    Credi invece che arriverà il momento della libertà e della guarigione, abbi pazienza con te stessa, ma non mollare quella fune.
    Ti abbraccio,
    Gabriella

  21. NoNaMe dice:

    tu dici di chiedere aiuto a Dio.. ma ksta mia malattia mi ha portata ad allontanarmi da tutto e da ttti.. e sono mesi che nn metto piede in una chiesa o parlo cn un confessore..perchè non li voglio ascoltare..perkè so che mi diranno le stesse cose e che io non le ascolterò… però c’ èsempre stata la voglia di trovare klkn che davvero mi aiuti.. che mi sappia ascoltare..e che mi sappia capire.. che mi faccia tornare a vivere.. che mi faccia riavvicinare a ciò che un tempo era la mia religione.. che mi faccia tornare klla ragazza felice..che nn si stancava mai di muoversi mentre ora passo le giornate su un letto a guardare nel vuoto.. e kndo sto in compagnia a mentire..a ridere a forza pur di nascondere tutto ksto male…

  22. fabi dice:

    la tengo stretta…..milto stretta….sono più forte io…..non ho voglia di farmi del male..ho voglia di vivere. Grazie per le sue parole ……anche da questo suo ultimo post mi sono scritta un bel biglietto da mettere in tasca

  23. NoNaMe dice:

    scusi solo ora rileggendo mi sono accorta di averle dato del tu.. mi scusi!!!

  24. Gabriella B. dice:

    Cara Lea, eccomi qua..
    Non sai quanto sono alleviata a sapere che non sei nella trappola, nella gabbia. Non hai idea della sofferenza che provoca..
    Fai delle domande che sono difficili, è difficile dare una risposta e spiegarla.., è come quando devi spiegare perchè da bimba hai smesso di mettere il dito in bocca, di portare il pannolone o di piangre per volere qualcosa.. Oppure quando e perchè finisce un “amore non corrisposto”, una cotta che ti ha fatto soffrire..un amore non corrisposto che dura da anni… ma che poi giorno dopo giorno accetti e ti rendi conto a un tratto che non lo vuoi più anche se lui inizia a guardarti! Ti sembrerà strano il paragone..ma ha qualcosa in comune. Quando sei nella gabbia, ami questa malattia, non puoi starle lontano..come un amore sbagliato. L’esatto istante in cui smetti è perchè qualcosa cambia in te. Perchè vedi e senti che cè altro di più bello, che non finisce tutto lì..che devi fare la cosa giusta..
    In altre persone succede perchè fanno un percorso con degli specialisti, che la curano, sanno cosa fare per lei.. Non cè una regola assoluta, ma accomuna il fatto che è un volere interiore, vero. Una voglia di lottare, di vincere, di proteggera la tua parte buona, sana, vera..la tua parte più bella.
    Certo che vorrei sapere il modo di amare che invade…certo che vorrei ascoltarti.
    Dammi pure del tu….
    un abbraccio,
    Gabriella

  25. Gabriella B. dice:

    NoNaMe…come ti chiami? Per favore non scusarti..è più naturale darsi del tu e anche se potrei essere tua mamma..il tu è gradito: davvero. Mi è scoppiato un sorriso quando ho letto..mi scusi!
    Vorrei usare il tuo nome…se vuoi. il mio è proprio Gabriella..
    Come faccio a dirti che conosco la tua malattia.. Lo so che non farai quello che ti verrà detto. Il confessore era solo un’idea..di qualcosa che ho fatto io tempo fa. Poter sfogarsi con qualcuno che non ti giudicherà, poter parlare con qualcuno che non dirà niente ad altri.. poter dire la verità. Era liberatorio anche se non cambiava il mio atteggiament0, ma potevo parlare. Uno psicanalista sarebbe meglio però…
    Conosco il sorriso per nascondere la verità..e più è grave più vuoi nasconderla. Guarda che non sei tu..è la malattia che fa avere questi comportamenti, uguali per tutti..incredibile. Uguale per tutti! Inizia a pensare che non sei tu così, è un atteggiamento non tuo. Inizia a pensare che non è quello che vuoi tu: mangiare, rifiutare, chiuderti in casa, vivere per una quantità..vivere per la quantità…tutto ridotto lì. Tu sei altro. Cosa vuoi fare?
    Gli altri vedono un sorriso, non possono immaginare qual è la tua sofferenza..se non dai un segnale. Inizia a dare segnali..inizia a dire qualcosa a qualcuno. Lo hai fatto..mai? Sola sola a farti tante domande..o nessuna..? Come hai iniziato e perchè?.. Tu, ma proprio tu sei disposta a parlare con me? A parlare davvero..

  26. Gabriella B. dice:

    p.s. NoNaMe.. si, penso anche che chiedere aiuto a Dio, anche nel silenzio della tua camera mentre guardi il soffitto..aiuta. Aiuta anche per limitare la sensazione di onnipotenza e testardaggine che crea questa malattia.. e aiuta..anche se non ci credi.
    Sono sincera, ci sono passata.. Non è una banalità.

  27. Lea dice:

    No no Gabriella, io la capisco quando dice “aggrappati alla parte buona, a quella che senti giusta, con tuttte le tue forze e abbracciala”!
    Perchè è così che si vincono la maggior parte delle insicurezze. E capisco anche quando dice che la malattia ha qualcosa a che vedere con “un’ amore malato, come l’uomo che ti picchia, l’amore non corrisposto che ti fa soffrire ma che tu vuoi…” e poi ancora “..è come smettere di tenere il dito in bocca”, perchè in modo inspiegabile ti scatta qualcosa dentro e cambi.
    E’ come emergere dal fondo dell”urlo. Dirsi “non ce la faccio, non ce la faccio!! ti disperi, piangi…” ma poi esci da là sotto, senza essere realmente in grado di definire cosa sia realmente avvenuto.
    Vorrei raccontarle una banalità, legata al saper dire no aggrappandosi alla parte di noi che in quel momento sentiamo essere quella giusta.
    Quand’ero ragazzina ed i fidanzatini chiedevano “di più” io rifiutavo. Così loro si allontanavano, facevano il giro di tutte le amiche comuni con l’intenzione di suscitarmi dolore o fastidio. E ci riuscivano. Soffrivo come un cane.
    So che può sembrare una sciocchezza. ma a quell’età, e per una come me, non lo era affatto. Nonostante ciò il no rimaneva. identico, inalterato. Quella è stata una sorta di palestra per tutti i no della mia vita nei diversi ambiti, quando sentivo che il “si” non era in sintonia con la parte più vera di me. Quando il “si” faceva a botte con il rispetto che mi dovevo.
    Chi mi ha insegnato a fare questo? Forse mio padre, testardo e forte più di tutto. Forse la mia docilità, la fortuna di essermi piegata senza indugi al suo insegnamento?
    Era anche questo Gabriella l’amore che invade di cui le parlavo. Non intendevo dire di avere IO qualcosa da insegnarle, scherziamo! Io posso solo imparare da lei. Volevo suggerirle di fare con sua nipote quello che mio padre ha fatto con me. Anche se capisco che non è proprio la stessa situazione.
    Può essere che questa “palestra del no” dipenda da qualcosa di innato? o è l’educazione e l’ambiente che favoriscono l’insorgere dei disturbi?
    Perchè qualcuno si aggrappa alla parte giusta e qualcuno non riesce a vederla?
    Io non credo si possa dire di più di quello che lei ha detto in questi post. Dopo le sue parole, resta da decidere il ricovero. Concordo anche con il suo richiamo a Dio, che esula completamente da una questione di fede o non fede in senso stretto.
    Spero scriverà ancora, perchè le sue parole fanno bene.

    Lea

  28. Gabriella B. dice:

    Cara Lea, c’è da imparare da tutti e fare attenzione a tanto.. e ti ringrazio per donarmi questi bellissimi confronti con te.
    Essere amati nel modo giusto dal padre e dalla madre, con quel sentimento incondizionato ma senza il vizio, o ricatti, vedere il rapporto d’amore tra i genitori uniti o no.. quella fortezza dei grandi valori trasmessi o nati dentro di noi..l’esempio di un genitore amato è un’eredità vincente e lo si capisce di più nel tempo. Insomma quell’amore di cui parli, che ho assaggiato solo in parte.. è la forza più sana che si può portare dento. Premetto, la mia infanzia non è stata sempre leggera..non proprio tragica: per molte cose felice per tante altre purtroppo no. Non è colpa di nessuno se non si è avuto un rapporto giusto tra genitori e figli, capisco che non è ruolo facile essere genitori, come non è facile essere figli. Forse la cosa più insopportabile era il rapporto tra loro: mio padre e mia madre e l’aggressività di mio papà (picchiava..parecchio) ma si preoccupava anche tanto. Avevamo anche cose bellissime come la vita tra la natura e gli animali, tante altre cose belle ma sovente spezzate da un’improvvisa litigata/molto tragica. Voglio bene ai miei, anche se mi sono difesa ai tempi proprio da loro.. Ma ho trovato la giusta bilancia per amarli e difendermi. Tutto è migliorato, è tutto perdonato, c’è solo una bimba che non ha avuto quello che voleva..ma sai, io l’abbraccio nella mia mente. Sono io..
    E’ bello sentire quanto una persona ami il padre, quanto sei fiera di lui. Nessuno ti toglierà questo.
    Saper rinunciare aiuta in questa malattia, quella che è “la palestra dei no” aiuta parecchio ma non è tutto lì e non è uguale per tutti. A volte troppe rinuncie, troppi no diventano un SI per tutto..digiuna dai no vuoi dire Si a tutto.. Forse il segreto è nelle dosi.. anche quì nelle dosi giuste.
    Chi non riesce a vedere la parte giusta, non vuole sentirla. La accantona come il grillo parlante e Pinocchio.. Nasce una sorta di piacere perverso a farsi male. Non ha ancora deciso davvero. Si, può essere che il tempo passa e aspetti..e nel frattempo muori. Sai il detto “aiutati che Dio ti aiuta”. E’ un detto vero.
    Una domanda: tu stai bene? Intendo, normali alti e bassi dovuti a chi pensa..vero?
    Un bacio e buona serata.

  29. Lea dice:

    Si Gabriella, io sto benone. grazie per l’interessamento. Quando dico “piangere e disperarsi” mi riferisco a momenti passati, quelli che passano un pò tutti. Non che nella mia famiglia non sia successo niente. Ma non so. Ho come l’impressione che il destino mi abbia guardata in faccia e che alla prima distrazione, alla prima vera grande disgrazia, potrei accorgermi di non essere forte nemmeno la metà di quel che credo. I miei genitori, la mia forza, i miei compagni, la mia più grande ispirazione. Mi rendo conto di cosa ho avuto. A volte spero di non sopravvivergli. Magari ci sarà ancora qualche blog in cui sfogarsi, o qualcuno con cui parlare..

    La ringrazio Gabriella

    Buonanotte

  30. bimbolina dice:

    anke io prego dio…. non sento piu amiko e sto un male ……… si e’ dimentikato di me… o mi ha vista non gli son piu piaciuta…

  31. bimbolina dice:

    penso ke kapirete la sofferenza quando ti manka un amiko o se sei innamorata peggio

  32. bimbolina dice:

    stai di un male l’ho visto venerdi penso abbia skarikato la karta di solito do0po ke mi ha vista mi mandava sms a iosa.

    ora sto silenzio mi manda in doppia paranoia e sto un male boia… mi faccio brutti pensieri … avra trovato altra amika o ke ne so.. ma son io ke vedo nero e penso male.. in estate non pensavo male ma in inverno vedo solo nero….

    baci

  33. bimbolina dice:

    difatti il mio amiko mi ha detto di farmi rinkiudere ….ma poi pentito… non son belle parole quando stai male

  34. bimbolina dice:

    mi sto sforzando:

    kolazione 3 biscotti

    pranzo un toast

    cena minestrone mami fa solo quello in inverno

    ma cerko di prendere il ferro e mangiare zukkero non ho fame inappetenza non sento nememno il gusto

  35. bimbolina dice:

    quando hai il vuoto quando stai male . quando in mezzo alla gente ti senti diverso e inkompreso …

    quando un tipo diventa un ossessione…. poi quando magari non ci pensi ti cerkano ….

  36. Lea dice:

    Bimbolina, sono contenta che tu riesca a mangiare come hai detto. Cerca di farlo tutte le volte che puoi.
    Ti sei mai interessata se in qualche ospedale della tua città c’è qualche gruppo al quale ti puoi aggregare per lavorare un pò sul tuo disturbo?
    Hai un’amica che possa consigliarti qualche specialista, magari qualcuno che conosce e di cui si fida? Tu accetteresti di iniziare una cura?
    Poi questi uomini che frequenti e che ti fanno sempre soffrire, dov’è che li conosci? perchè se mi dici che forse uno ha cambiato idea dopo che ti aveva vista, significa che vi sentivate tramite mail o solo al telefono?
    Non dovresti fidarti troppo di conoscere gli uomini così. è più facile che poi soffri. perchè vi conoscete pochissimo. non puoi decidere di uscire solo con meno amici ma di cui ti fidi di più e vedere come va?
    Ho letto da qualche parte le tue misure. sei tanto alta e tanto magra. La gente non lo fa apposta a guardare, credimi. A volte viene naturale che ti cada l’occhio su una persona così magra. Hai presente come quando vedi una cosa che ti colpisce un pò? Non si fa sempre per cattiveria, non soffrirci così tanto. Vedrai che se mangi un pò di più come hai detto le persone si gireranno meno.

    Ti mando un bacino
    Lea

  37. Gabriella B. dice:

    bambolina..hai un nome? quanti anni hai..
    ciao sono Gabriella..è proprio il mio nome, senti: urlare AIUTO come quando si annega..non ti riesce?? Penso che da sola fai confusione e cerchi amore da chi non è adatto ed è peggio. Ma nessuno intorno a te si accorge di come stai male?
    Sono d’accordo con Lea, le persone guardandoti non lo fanno x cattiveria. Forse pensano solo se non cè nessuno che può aiutarti o si chiedono perchè..
    A me succede di osservare le ragazze magre che incontro per la strada. In realtà i miei pensieri sono: sarà magra o ha un problema con il cibo..e si farà aiutare o vive tutto questo da sola? Lo sguardo è l’unico modo di comunicare quando l’argomento è difficile..e a volte uno sguardo si può capire male anche quando è buono.
    Aiutati iniziando a chiedere aiuto alle persone giuste..che ti vogliono bene in modo disinteressato.
    Che dire.. ti mando un pò di energia positiva e ti scrivo un racconto nel prossimo “commento”.
    Gabriella

  38. Vale dice:

    Signora Gabriella io credo che lei sia una grande donna perchè si preoccupa di aiutarci nonostante noi non siamo nessuno per lei…
    Io sono Vale, ho 23 anni, la mia mamma ha la sua stessa età…
    Soffro di bulimia da quasi 4 anni, ma non mi sono mai procurata il vomito, mi sono “semplicemente” distrutta un articolazione della gamba con l’attività fisica in eccesso e devastata l’intesino con i lassativi.
    Non so se lei non si è mai comportata come me, ma è un po’ lo stesso meccanismo perchè conosci le conseguenze che ti danno questi “farmaci”, ma non riesci a smettere di prenderli, non puoi proprio farne a meno…
    Prendere un lassativo per me è un po’ come “lavarmi la coscienza”.
    In questi 4 anni non sono stata sempre male, ho avuto momenti di “felicità” perche alcune volte riuscivo a tenere un’alimentazione corretta, ma poi quando vedevo che dimagrivo cercavo la perfezione sempre di più diminuendo le dosi di ciò che mangiavo… fino a finire nella grande abbuffata, seguita da uno stato depressivo tale da arrivare a pensare addirittura di togliermi la vita (anche se è sempre stato solo un pensiero).
    Quando il senso di colpa era troppo grande da poterci convivere risolvevo tutto con un lassativo ed ora mi ritrovo ad essere in difficoltà ad uscire a causa di una dissenteria cronica.
    I periodi i “pace” durano anche qualche mese a volte, ma quando inizio con le abbuffate non riesco più a farmarmi. Sono in cura da un mese in un centro all’ospedale della mia città, sono seguita da un equipe di medici molto in gamba. La mia voglia di vivere mi ha portato a fare la scelta di chiedere aiuto perchè ogni volta che guardo fuori penso a quanto bello della vita mi sto perdendo. Da questo momento di cura non ho ancora tratto grandi benefici, un mese è poco per pretendere di stare bene, ma ho intenzione di muovere piccoli passi alla volta e non m’importa quanto ci vorrà.
    Al momento mi sembra impossibile poter avere di nuovo un rapporto normale con il cibo, anche perchè sono in un periodo di “non pace” adesso, ma spero di poterlo imparare da queste persone.
    Domani avrò la prima seduta con persone col mio stesso problema (la mia psicologa ha deciso la terapia di gruppo).
    Ogni colloquio che ho in ospedale lo racconto sul blog (le parole di Vivì) perchè spero di poter aiutare i miei compagni a trovare la forza che ho trovato io… anche se a volte sono io a chiedere aiuto a loro perchè ogni tanto cado…
    Volevo un suo parere sulla mia storia, se vuole sono disposta a rispondere ad ogni domanda, ma mi interessava un parere umano più che medico.

    La ringrazio in anticipo…

    Vale

  39. anna dice:

    Quanta sofferenza,tante testimonianze, tutte piene di sofferrenza, anche se ancora oggi mi sento marchiata dentro, e anche se i nostri percorsi sono statti diversi un unico gesto ci unisce tutti il VOMITO
    stavo pensando a quando ho iniziato!!! l’apparente motivazione era LA Dietaaaaaa, in realtà erano ben altri i motivi oltre al grasso che ha ancora un ruolo fondamentale.volevo essere adeguata al mondo circostante e prima di arrivare ad una bravissima psocoliga, ragazzi!!!!! ne ho dovuta fare di strada.Eppure fin da piccola per un motivo o per un altro ho sempre chiesto e urlato AIUTO senza ricevere nessuna risposta.
    Partendo da quì la prima richiesta verso associazione ABA non è stata positiva,ho telefonato preso apppuntamento e quando sono arrivata a venezia dopo 2 ore di viaggio,facendo uno sforzo ENORME il primo aspetto affrontato è stato: (sappia che lei si deve adeguare ai nostri impegni per gli appuntamenti,e che dovrà versare un contributo di volta in volta). Ma dico io è cosi che si accolgono persone in uno stato acuto di sofferenza che nonostante la fatica chiedono AIUTO? oggi esitono più mezzi come questo, allora no!! Sono uscita piangendo e la prima cosa che ho fatto è stato vomitare tutto quello che a casa avevo mangiato. Poi ancora tutto un susseguirsi di altri medici,preti, santoni,aprofittatori, finche arrivò Paola una psicologa eccezzionale, mi ha accolto come essere umano non come Malata è partita dagli effetti imminenti per poi arrivare al passato. Non era STANDARD, era una volontaria di un’associazione per le donne di mestre AIED, lei rinuciava alla sua quota verso l’associazione per ricevermi,per aiutarmi. e anche se questo è potuto essere per circa un anno e mezzo, io ho smesso di vomitare. cosa che permane da circa 5 anni, (dovrò fare bene i conti del tempo) mi sembra ieri.
    Quando si è sposata ho ricevuto notizia da Lei, e mi ha invitata a partecipare alla Messa cosa che ho fatto con tanto di foto insieme, e le sue colleghe dell’associazione non facevano altro che BISBIGLIARE TRA LORO PER IL FATTO CHE ALCUNI UTENTI FOSSERO PRESENTI,MI GUARDAVANO COME UN EXTRA TERRESTRE. COME SE NN MERITASSI DI ESERE AL MONDO. Paola la psicologa invece….era felice perchè c’è stato un interscambio tra noi. Per lei professsionale per mè terapeutico. Poi lei ha aperto uno studio privato e ha lasciato l’associazione. Qiundi non mi è stato possibile continuare per i costi. e da allora cammino da sola anche se il mio percorso non è terminato ero solo all’inizio.Cerco nella mia mente di sfruttare quel bagaglio di imput. ricevuti ma non sempre è facile.

  40. anna dice:

    ciao vale sono anna, “bulimica …SI… quì lo posso dire”, e se in quest. momento nn vomito sul wc. la mia mente ancora mi tenta. Come ti capisco, come mi riconosco in te nelle tue parole, questo doverci punire continuamente, questo nn sentirsi mai abbastanza, questo riempire noi stesse con il cibo per poi svuotare tutto e nn essere state abbastanza forti per darci il GIUSTO BENE CHE MERITIAMO.
    Io ho sempre sofferto di stipsi cronica fin da piccola, e i lassativi hanno sempre fatto parte della mia esistenza, evidentemente ancor prima della malattia in qualche modo trattenevo tutto dentro. e i lassativi mi hanno creato tanti problemi, intestinali polipi emorroidi, interventi semplici ma alcuanto dolorosi. per nn parlare poi dei denti che acor oggi dopo anni devo curare si sono praticamente distrutti dagli acidi che uscivano con i cibi. la voce non è più la stessa è rocca ora. le mie occhiaie le rughe la pelle tutta piena di smagliature…il peso…però queste sono le cicatrici della malattia e mi servono per non ricadere più quando mi guardo allo specchio. da circa 6/8 mesi ho ancora tanti attacchi di fame nervosa ma anche se l’aumento di peso e di 30 kg. mi guardo e mi dico: HO VOLUTO MAGIARE? E ORA MI TENGO I KG IN PIù. E SE LI VOGLIO ELIMINARE DOVRO FARE UNA DIETA ADEGUATA, ogni giorno mi dico il Vomito NO NO NO.
    Capirai che non è facile vero? Sono rimasta assente dal lavoro per 7 mesi a causa di un infortunio, e il tempo l’ho passato a mangiare sempre, tanto che la glicemia è alle stelle. NN avevo più coraggio di uscire, prendere il treno, frequentare amici, i vestiti che nn vanno più, i commenti della gente del tipo(sei incinta?) orribili orribili…. però l’ho voluto e io devo usare la stessa forza che usavo per il Vomito, per seguire una dieta adeguata. Spero di farcela e spero che tu continui nel tuo percorso in modo positivo. ciao anna.

  41. Vale dice:

    Ciao Anna, grazie per aver letto.
    Io non ho mai avuto problemi di stitichezza, quindi a maggior ragione mi sono causata dei danni.
    Conosco un gruppo di amici che vedo molto saltuariamente e la prima cosa che mi chiedono dopo mesi che non mi vedono è: “Sei ingrassata?”… ogni volta è così, anche se il mio peso rimane invariato la loro prima domanda è quella! Capisco bene che le persone che soffrono di DCA fanno più caso di una persona normale a queste domande, ma come può essere il primo pensiero nella testa delle persone…
    Sono più attenti a vederti addosso il chilo in più che a chiederti come stai e magari sono mesi e mesi che non ti vedono!!! E’ incredibile!!! questo punto mi viene da pensare che allora “malati” lo siamo tutti… chi più e chi meno!
    Comunque non preoccuparti, io non mollo! Io sto bene qui!!!

  42. anna dice:

    eccomi, scusate ma gabriele c’e? prima ero sul pc ora sul telefono non è uguale non capisco niente..

  43. Gabriele dice:

    Si Anna ci sono… :-)

  44. Gabriella B. dice:

    Ciao Vale, piacere di “conoscerti”. Sarebbe stato un peccato perderti! Per fortuna sei quì a lottare..
    Anche se non ti conosco personalmente, come nessuna delle care persone che hanno il problema del cibo si/no.. sono dispiaciuta sapere che soffrite tanto e che venga sprecata tanta bella vita. No, il termine giusto non è sprecato, perchè tutto serve..ma devi uscirne a testa alta un dì! Il termine giusto è “il cieco che non vede pur avendo il dono della vista”. Questa è la sensazione e la forte consapevolezza che ho adesso, ma dopo anni che sono uscita dalla tremenda malattia che distorce i pensieri, i valori. In realtà ci sono diverse sfumature di comportamento della malattia legate al problema con sè, gli altri e il cibo.. ma le sfumature non contano, il problema è che non si vive bene, anzi si vive da dannati. Non credo sia fondamentale sapere esattamente i meccanismi di uno o l’altro, ma se può servire ti racconto che per me l’attività fisica era un appuntamento assoluto: aerobica x 2 ore al giorno: se no mi sentivo in colpa. Anche l’uso dei lassativi era un’abitudine (esattamente il digestivo/lassativo Magnesia San Pellegrino – non per farne pubblicità, ma allora quello conoscevo e si poteva comprare tranquillamente in FArmacia) a cucchiaiate lo scioglievo nell’acqua quasi tutti i giorni e così mi liberavo. Poi mangiavo prugne cotte che cercavo di non vomitare perchè le vedevo come “amiche” . Un piccolo consiglio: se potessi smettere con i lassativi e cercare cose naturali che vedi più “amiche” come le mele cotte, le prugne, i kiwi, e tutti i lassativi naturali..verdura cotta..ne trovi tanta lassativa..e ti fanno anche bene. Che ne dici? Potresti riuscirci?
    A pensarci adesso come mi comportavo..posso darmi dell’idiota..ma mi rivolgo a me, non intendo offendere, è ovvio..vi capisco perchè ci siete ancora dentro e quando sei nel “vortice” non capisci nulla, non è colpa tua. Ma con questo non voglio neanche che ti culli con la “scusa” che non dipende da te, perchè è vero solo in parte. Ti giuro, lo giuro su me stessa e ciò che ho di più caro che si riesce con la volontà, piano piano nel tempo. Così come ci sei cascata piano piano… così si esce.
    E’ una gran cosa, un grande passo se hai deciso di affidarti a un centro specializzato. E non metterei becco in quello che ti dicono o consigliano ma cercherò di seguirti sul blog “Le parole di Vivì”. Spero di leggere dei miglioramenti, con alti e bassi ma lo spero..ci spero per te. Nel 1994 ho perso un amico che si è suicidato, era depresso e nessuno se ne era accorto. E’ stato un colpo basso e sono ancora arrabbiata con lui! Poteva aspettare.. Credo si sia pentito sai!?
    Penso che al mondo non ci sia tanta gente cattiva come a volte la malattia o la mente vuol farti credere per giustificarti un pò. E’ vero: molte volte SIAMO superficiali, tutti, ma è anche vero che tanti ti aiutano senza avere nulla in cambio. Come per Anna, anche se all’inizio della sua richiesta di aiuto era capitata male!
    Vale, se la gente ti dice “sei ingrassata?” non credere che lo facciano con cattiveria.. forse sono amici che sanno del tuo problema o lo percepiscono e pensano di esserti d’aiuto con questo commento, pensano che questa malattia sia l’incapacità di prendere qualche kilo..invece non è così! Noi lo sappiamo: io ricordo tutto molto bene anche se sono passati circa 15 anni, ma difficile è farlo comprendere a chi non ha provato questa “malattia bugiarda”. E, forse, vogliono solo consolarti, farti un complimento e dirti che ti vedono meglio..a volte poi di fatto pensano “ma è dimagrita ancora!”. Il problema è che mentre sei “malato” tu la vedi al contrario degli altri..che non lo sono. Considera anche che a volte l’ignoranza (ma perchè non tutti giustamente leggono un libro sul problema anoressia/bulimia!!) su questo argomento fa avere proprio da chi più ti vuole bene dei comportamenti non adatti al “malato”. Ma poveri anche loro: che devono fare!
    Che fare? Che facciamo per uscirne? Cosa posso dire a tua mamma.. una figlia così bella (perchè lo sei di sicuro!), così sensibile (lo so, si legge!).. Vorrei legarti a una poltrona, per farti del bene.. un anno circa..legata. Ricordo ancora che avrei voluto farmi legare, come Ulisse con le Sirene.. sai la storia? Lui voleva sentire, vedere la bellezza delle sirene ma sapeva di non poter resistere alla tentazione. Così si è fatto legare a un palo.
    Così siamo noi (io ex) ma nessuno ci ha legate a un palo! Beh cara Vale, cerca il tuo palo virtuale e legati!!! Non mollare.
    Una volta ci si salutava con la frase: che Dio sia con te. Ti saluto così questa sera.
    Gabriella

  45. Beatrice dice:

    Se posso vorrei invitarvi ad una conferenza pubblica a ingresso libero tenuta da una persona speciale, profonda e sensibile, che tratterà il tema Psiche e Alimentazione, si terrà all’Università di Bologna sabato 8 novembre alle ore 15,30 in Via Selmi 2. Con solidale sentimento.Beatrice

  46. Lea dice:

    Salve Gabriella.
    Sarò piuttosto impegnata nei prossimi giorni, quindi le chiedo ora di dirmi se le andrà di raccontarmi, quando avrà tempo, come ha vissuto l’ esperienza del gesto compiuto dall’amico caro di cui parla. Riesce a spiegarmi che anch’io, disperata, potrei arrivare a fare la stessa cosa? che chi lo fa non è uno “spostato mentale”. che la disperazione c’è, ESISTE, senza la malattia e nella malattia? Perchè odio quando la mia mente supponente si lascia sfuggire pensieri di cui queste persone non hanno bisogno. Significa che non ho capito niente. Le parole del suo ultimo post sembravano cucite addosso ai pensieri che mi frullano per la testa, ma anche non fosse così, io approfitto lo stesso..

    La ringrazio

    Lea

  47. Vale dice:

    Gabriella, io ho perso mio cugino nel 2004, aveva 18 anni e si è sparato.
    Ne ho sofferto, ma non sono mai riuscita a sfogare questa crisi e a realizzare l’accaduto! Oggi ho avuto il primo colloquio con il gruppo… eravamo tutte ragazze giovani… mi sono confrontata e mi sono resa conto di quanto sono consapevole di quello che mi sta accadendo… credo che sia questa la mia salvezza, il mio punto di forza sul quale potrò aggrapparmi… Purtroppo stavolta non potrò raccontare molto della seduta perchè è stata messa la regola del segreto professionale e non possiamo riportare fuori informazioni, quindi sarò costretta a parlare solo degli argomenti trattati e nient’altro.
    Lo farò domani sulle parole di Vivì perchè ora sono stanca e vado a dormire.
    Se vuole può dare un’occhiata.
    Vorrei abbracciarla e trasmetterle i miei pensieri, così come farei con la mia mamma, ma con mamma non lo posso fare perchè se sentisse il mio dolore soffrirebbe troppo! E non si preoccupi, io rimarrò qui con voi!!!

  48. Roberta e Luisa dice:

    ciao eggie..qnd abbiamo letto la tua storia ci ha k0lpito molto….anke se a noi nn è mai kapitato sappiamo k è molto difficile superare qst momenti “OSCURI” della prp vita…..l uniko konsiglio k potremmo darti è nn pensarci +…butta tt alle spalle rifatti una nuova vita ormai il peggio è passato….nn deprimerti kosì facilmente…la vita è un dono prezioso e se nn sai difenderlo…provaci….!!!!!TI SALUTIAMO XKè SIAMO A SKUOLA….UN BACIONE LUISA E ROBERTA!!…….:)

  49. Gabriella B. dice:

    Cara Vale ciao,
    provo felicità a leggere che sei determinata, parti bene anche se non sarà facile: è un’ottima partenza la consapevolezza. Sono felice che l’impatto del gruppo è stato positivo e ti porta a riflettere. Non commento altro.. E’ giusta la decisione di non parlarne, anche perchè i commenti che ne possono seguire potrebbero creare confusione..e non è il caso! Ho dato un’occhiata “le parole di Vivì” e mi è piaciuto che hai deciso di non dire proprio nulla. Questo è un tuo percorso, ognuno ha il suo e spero che piano piano tutti trovino il prorio, anche con il tuo aiuto e magari futura testimonianza di vittoria! :-)
    Si, rimani con noi! Ci sono tante cose belle quì.
    Io il tuo abbraccio l’ho preso e tenuto stretto insieme ai tuoi pensieri, non importa quali pensieri sono: li accetto così a scatola chiusa..sono certa che la stessa cosa farebbe tua mamma. Abbracciala e permettile di farlo, ne avrà bisogno anche lei che forse ha più paura di te!
    Gabriella

  50. Gabriella B. dice:

    Ciao Lea,
    forse non ho inteso bene le tue domande. Vuoi sapre se è possibile per una persona normale (o apparentemente) arrivare ad avere pensieri di suicidio o arrivare a programmarlo nei dettagli? O vuoi sapere se esiste la disperazione?
    Ho vissuto la morte di Roberto con incredulità, una doccia fredda, una cosa mai presa in considerazione allora e mai considerata neanche quando leggevo la cronaca sul giornale. Come tutte le cose che non ti toccano da vicino, non consideri e non degni pensieri. Tragedia per gli amici.. per i genitori, l’unica parola che mi viene riguardo a loro è il dolore nel ghiaccio. Il male freddo che non puoi far entrare dentro di te che non potrai mai accettare..finisse il mondo. Io condividevo un alloggio con la mia amica (fidanzata di Roberto, così si chiamava) tragedia anche per lei. La mia amica aveva la famiglia lontano :era quì per studio e lavoro, biologia. Ma c’erano tanti amici allora che facevano le notti con noi per non lasciarci sole: io non sapevo come affrontare tutto questo, ma sono rimasta lì con Paola. Lei ha fatto un percorso di psicoanalisi. Non sono più amica con lei, ci lega una tragedia che nel tempo ci ha allontanato. A volte è utile prendere le distanze da chi ti ricorda un evento..che non riesci a definire.
    Mi sono informata per saperne di più sul suicidio, ho capito che è a causa della depressione e ho scoperto un mondo che allora mi sforzavo di immaginare o comprendere ma era estraneo e non riuscivo, il giudizio era in pole position! Poi tanti eventi.. e ho capito sulla mia pelle.
    Esiste la disperazione, esiste la depressione: chimica che è la carenza di serotonina, esiste x altre movivazioni oppure a seguito di eventi di lutto importanti, abbandoni di amori o affetti, perdita di lavoro..ecc ma in genere segue una reazione di sopravvivenza.. Esiste la disperazione anche più totale del Mal di Vivere: la depressione che una volta chiamavano esaurimento nervoso… Ha varie sfumature fino ad arrivare alla distruzione di sè per trovare sollievo dal male. Chi non sà di cosa sto parlando, non capisce, fa fatica, lo ritiene impossibile o destinato a persone “fuori di testa”..è fortunato: perchè non lo ha mai provato.
    Io sto bene ora, non prendo antidepressivi o farmaci…nulla. Ma so esattamente cosa vuol dire il nero più profondo, il fondo che non finisce, non vedere la luce nè l’amore che ti circonda, non trovare rifugio al dolore, nè spazio per il male che hai dentro. Non vedere via d’uscita se non sperare nella morte o vivere il dolore che ci vorrebbe un testo di 100 pagine per descriverlo nei dettagli. Lo so perchè l’ho provato, per poco tempo ma è successo.
    E’ incredibile quanto sia difficile capire per una persona che non ha mai provato una malattia che porta alla depressione (come l’anoressia/bulimia), ma posso capirlo. Ho anche avuto gli attacchi di panico..tanti non capiscono cosa sia. Paura, terrore. Tranquilla: passato anche questo!
    Se non riesci a capire tutto ciò: è giusto, vuol dire che non hai provato questo male. E’ naturale: forse capisci un barbone, un malato terminale? Un’innamorato.. Un innamorato forse sì, perchè spero che sei stata fortunata a scoprire l’amore, anche se finito male. Ecco è così: prima di vivere l’amore non ti sembrava estraneo sentirne parlare..? dei folli per amore, degli atteggiamenti che ti porta ad avere l’amore, uguale per tutti. Forse poi hai capito e non giudichi più chi per amore fa cose strane..? O chi soffre x un’abbandono d’amore..c’è chi reagisce e aspetta che passa il dolore, c’è chi ci muore dentro e non dà possibilità a nessun altro di avvicinarsi.
    La cosa da ricordare, che a volte ci sfugge è: si deve avere rispetto per chi soffre, perchè noi non sappiamo cosa sia o abbiamo avuto la fortuna di uscirne. Se può consolarti a volte giudico anche mia nipote, penso che sciocca..come fa a non arrivarci che si sta rovinando?, fa soffrire la famiglia.. perde tutto! Eppure io ero come lei.
    Quanto siamo limitati, dolore passato tutto dimenticato! Ecco..questo non lo voglio fare, non voglio dimenticare. E non c’è giudizio per nessuna persona che soffre. Ma dico anche: è bello non soffrire, un sogno!! Sbrigatevi a smettere di soffrire, ogni minuto, ogni ora, ogni giorno. e’ un cammino e inizia sempre con un primo passo.
    Un bacio, Gabriella

  51. Gabriele dice:

    Mi scusi Sign.ra Gabriella se mi intrometto…..

    è possibile per una persona normale (o apparentemente) arrivare ad avere pensieri di suicidio o arrivare a programmarlo nei dettagli? O vuoi sapere se esiste la disperazione?

    Purtroppo esiste questa possibilità,si pensa e si programma….nel dettaglio!Non tutti arrivano fino in fondo ma ne basta uno solo per capire quanto forte può essere quello che spinge a tale gesto e come dice lei…purtroppo la depressione ha un ruolo in tutto questo,la solitudine,i problemi…troppe cose giocano a sfavore di chi non vede altra soluzione se non quella di togliersi la vita.
    Saluti..Gabriele!!

  52. Gabriella B. dice:

    Ciao Gabriele, mica ti intrometti! Rispondevo a Lea..e a chi legge.
    Si lo so.. si l’ho visto.
    Roberto, aveva 25 anni e non aveva problemi terreni: bella famiglia, fidanzata, amici. Era depresso ma non lo sapevamo. Se viveva la solitudine, era uno stato che sentiva lui.. perchè non lo era. Viveva forse la malattia in solitudine, perchè non lo manifestava o dichiarava. Chi ne soffre deve sentirsi in pericolo come chi ha una ferita profonda e perde sangue, và al pronto soccorso. Esistono antidepressivi favolosi adesso, immediati e senza effetti collaterali importanti. Credo che la cosa fondamentale è rendersi conto del proprio stato depressivo e non si dia colpa a chi ci circonda o agli altri: questo è pericoloso perchè non è reale. Quando mi è capitato ho preso degli antidepressivi per vedere la realtà chiaramente..così sono riuscita ad affrontare la tristezza profonda, scoprendo la verità, capendo che la depressione non ti fa vedere perchè ti copre gli occhi con una benda di stoffa nera. Da lì… uno spiraglio e si è riaperto il cielo pian piano.. Eccomi qui a scriverti con l’animo leggero, non senza problemi quotidiani!!
    Un bacio

  53. Gabriele dice:

    Come dice lei,bisogna rendersi conto quando la depressione viene da noi stessi perchè ci chiudiamo agli affetti esterni e la viviamo in solitudine e quando la causa è il dolore provocato da chi ci sta vicino e non…… l’importante è rendersene conto in tempo..A volte le persone si sentono più sole di quello che crediamo semplicemente perchè non vogliono far vedere la propria sofferenza…Mia sorella per esempio soffriva di depressione ma non per cause esterne ma per qualcosa che è scaturito dentro di lei e che ha hcurato con antidepressivi,la vicinanza della famiglia e l’aiuto di una psicologa…Lo star male,in qualsiasi forma rende più difficoltosa la piena consapevolezza della realta…perchè è vero che più stai male e più staresti male…si fatica a tirarsene fuori!!

  54. Vale dice:

    Signora Gabriella volevo augurarle una buona giornata!
    L’ultimo post che ho scritto nelle parole di Vivì non è molto positivo, ma in realtà non ho perso la forza di lottare!
    Ieri sera son “caduta”, ma oggi lotterò per rialzarmi, questo è il mio obiettivo della giornata!!!
    Le mando un bacione!!!

  55. suelle dice:

    Dai Vale nn perdere mai la forza , lotta e vedrai che sarai più forte, una ricaduta nn deve buttarti giù, succede, sono con te nell’obbietivo della giornata, buon fine settimana.

  56. luca dice:

    ciao a tutti….mi fa piacere l’aver trovato uno spazio in cui ci sono persone che affrontano o hanno affrontato il mio problema.
    parlando da perfetto ignorante, io mi sento ancora nella fase razionale del problema, conoscendo il perche e il come ho cominciato a vomitare. partendo dal presupposto che sono una persona che quando vuole una cosa la vuole subito, la presenza di una persona negativa, un finto amico che passava il suo tempo a segnalare i miei difetti, hanno fatto scaturire in me l’istinto irrefrenabile di diventare come lui, adattarmi allo standard che la società odierna accetta. non si tratta assolutamente di invidia, ma di autoaccettazione indotta. ho cominciato quasi per scherzo, ma adesso la cosa si è fatta pesante, ogni granello di cibo mi pesa una tonnellata e, anche se ho perso 25 kg in 4 mesi, mi vedo sempre grasso, deforme. in tutto ciò, mi ritengo assolutamente fortunato, perche ho intorno amici veri che mi danno forza (e non è facile, specie nel mondo giovanile!), ma soprattutto ho 2 genitori che, accortisi del problema, si sono subito mossi per una eventuale cura. a mia madre l’ho detto io stesso appena cominciato, ma ovviamente omettendo i mille particolari che fanno la differenza. ho spesso ricadute, dovute a stress e a momenti di sbalzi umorali, ma sono assolutamente determinato a lasciarmi alle spalle quello che rimarrà impresso nella mia memoria come il periodo peggiore della mia vita. martedi pomeriggio alle 6 ho il primo appuntamento con lo psicologo…speriamo bene!!!!!!!!! un caro abbraccio a tutti e un pensiero per chi, come me, ha voglia di continuare a vivere.
    luca

  57. Vale dice:

    Luca stai facendo il mio stesso percorso… ti abbraccio e buona fortuna!

  58. Grazia dice:

    tanya cara nn abbiamo bisogno di giudizi….qui mettiamo”sul piatto d’argento”le nostre vite,le nostre esperienze…nn abbiamo bisogno di scarne e ignoranti considerazioni…astieniti…tu ke magari hai creduto così leggere le tue parole…nn hai idea di quanto possano rimbombare nella mente…la nostra sensibilità…rispettala…e se nn conosci quanto possano essere macabre queste realta…asieniti…piuttosto dedicati ad 1 blog ke parli di moda…oppure vai a leggere l’oroscopo della giornata

  59. Vale dice:

    Non me la sento di esprimere un parere in proposito, tendo a non rispondere mai ai post come quelli di Tanya, anzi a volte sono felice per le persone come Tanya perchè mi dico “Se sono capaci di parlare così significa che non sanno cos’è un disturbo alimentare… beati loro”. Ma concordo con te Grazia prchè quel post non mi è passato inosservato…
    Se non si è informati a dovere sull’argomento forse è meglio astenersi e se proprio si è interessati, prima di spendere parole bisognerebbe documentarsi…
    Comunque Tanya ritieniti una persona fortunata, finchè la pensi così, vuol dire che sei davvero fortunata…

  60. Gabriele dice:

    Vale a quale post ti riferisci?

  61. Vale dice:

    E’ il post numero 9 in questo blog… Ciao Gabri…

  62. Lea dice:

    Vale,
    se sei caduta l’altro giorno non succede niente. però ascolta quello che ho da dirti e se vuoi controbatti. Io non ci credo che tu non possa pretendere un pò di più da te stessa. Non ci credo, punto e basta. Io ho passato la notte a trascinare su e giù per scale infinite anziani cardiopatici spesso nemmeno leggerissimi. ho lottato con tutte le mie forze per sconfiggere il sonno quando alle 4 della notte venivano in camerata a puntarmi la pila in faccia per l’ennesimo servizio. Scattavo dal letto perchè rimandare non si può. e la spinata d’animo la devi trovare. E mentre io faccio tutto questo, tu non riesci a dire a te stessa “oggi non voglio abbuffarmi” e trovare la forza per riuscirci?
    No Vale.
    Quando studiavo per passare gli scritti all’università, il dissidio interiore che vivevo non puoi neanche immaginarlo. “Giuro che se domani non lo passo mollo tutto…..BRAVA fallita!…….devo provarci!…e se poi non funziona? chi mi darà la forza di ritentare?…no non voglio altre delusioni……..però tutte ce la fanno, possibile che non possa proprio io!? cos’ho che non va?!….sono stanca. basta. ……..no cazzo!! svegliati Lea svegliati! è così che andrai avanti a vivere? limitandoti?? fermandoti agli ostacoli?? studia! studia di più!, leggi parla chiedi aiuto informati allenati se le provi tutte prima o poi sei destinata a farcela non può andare diversamente! no basta….troppa pressione……. ma io non voglio una vita così! io non posso essere così. no, non io vi prego. pianto da stress. addormentamento sui libri da stress. Rialzo la faccia mezza intontita, mi lego i capelli, prendo la matita. E ricomincio. rassegnata a non potermi rassegnare. Vorrei tanto essere debole e mollare. quanta fatica in meno. una vita senza responsabilità verso me stessa. ma non ci riesco”
    Passo l’esame, e capisco che la disperazione e l’angoscia accompagneranno ogni lotta contro quei limiti che mi impediscono di vivere pienamente.
    Divido i mesi che mi separano da ogni esame in settimane, le settimane in giorni, ogni giorno in ore, destino tot pagine di ogni libro. “Oggi studierò 50 pagine, perchè la mia vita è più importante di qualunque angoscia che la impedisca. se non ce la farò entro oggi, rinuncerò ad uscire. c’è ancora la sera. e se la sera non riuscirò a finire, ci sarà sempre la notte. domattina potrei mettere la sveglia alle 6 e ricominciare. Si. io voglio. io posso farcela”
    Quando superi un’ostacolo, la tua mente rimane segnata. acquisisce un’eredità. una risorsa ulteriore per affrontare quelli futuri. è un patrimonio che rimarrà per sempre come una fortezza. la tua mente ha trovato una nuova soluzione, ha battuto con fatica una nuova pista e ora è sua per sempre.
    Cosa c’è di meglio Vale?! Cosa c’è di meglio al mondo di te che batti sentieri infiniti dentro te stessa??! Il tuo cervello è una plastilina che può assumere mille forme, Non limitarti! USA il tuo cervello! comandalo! spronalo! sforzalo come ho fatto io!
    Vale, mentre io vivo la mia vita beata sempre alla ricerca di nuove emozioni, tu vuoi arrancarmi dietro tenuta per manina da una psicologa?…
    è questo che vuoi?
    Se la risposta è no, prendi un quaderno, scrivici sopra “dalle 00:00 di oggi 10 novembre alla mezzanotte, io mangerò queste cose che ho scelto in base alla dieta consigliatami dalla nutrizionista. niente di più niente di meno”.
    Fallo oggi, fallo domani, fallo dopodomani..
    Non dirti “oggi non devo vomitare”. NO.
    Oggi io mangerò queste cose perchè devo trovare una regola. Se non mi abbuffo non avrò necessità di vomitare. Questa è la mia regola.

    C’è qualcosa Vale che pensi di non poter fare di quelle che ho appena detto?
    Sei tanto poco padrona di te stessa?

    Sai cosa faccio io quando sono un pò giù?
    guardo i vecchi cartoni della Disney..: “Lilli e il Vagabondo”, “Bambi”, “La spada nella roccia”, Alice nel paese delle meraviglie”..
    mi lascio avvolgere da un mondo ricco di sentimenti che ti solleticano il cuore. Quando li guardo ho notato che mi si stampa in faccia un sorriso e quella è l’espressione che mi rimane durante tutta la visione. A volte rido, a volte abbraccio il cuscino, a volte mi prende una tenerezza immensa (come quando la puzzola dice a Bambi di chiamarlo pure “fiore” se preferisce..) e dico qualcosa ad alta voce..
    Come può venirti voglia di abbuffarti mentre il tuo cuore si lascia prendere da queste sensazioni.. Ti è mai capitato?
    Oppure mi succede di essere totalmente immersa in certe sensazioni quando tento di capire ed afferrare il ragionamento di un qualche grande pensatore.
    Ecco perchè dico che per sconfiggere la malattia devi fornire alla tua mente nuovi materiali, nuovi pensieri pronti a trasformarsi in nuove strategie all’occorrenza.

    Per quanto riguarda le canzoni di madonna…. tradotte!
    ma significa che sei sempre stata una ragazza un pò scatenata?
    Bello il video di madonna. Sono tutti molto sensuali. questo mi fa pensare a te come ad una ragazza cui piace mostrare il suo lato più femminile. sbaglio?

    Ho capito anche che imparare a dire addio non è facile per te, e soprattutto doloroso. Ti capisco. Se potessi insegnarti a non far dipendere così tanto la tua serenità ed il tuo benessere psicofisico dalle persone che ti circondano, lo avrei già fatto. Perchè ho notato che i comportamenti degli altri influiscono troppo sulla tua autostima. Ma su questo starai sicuramente lavorando con gli specialisti che ti seguono.

    Allora Vale, riproviamo da oggi? da qui?

    Gabriele,
    grazie per quello che hai scritto l’altra notte. Sono molto stanca e gli occhi si chiudono, ma voglio addormentarmi dicendoti che quello che tengo per me è molto.
    I miei compagni, la nostra forza, la solidarietà. Il gruppo che vive. Da loro ho imparato che ciascuno deve fare la sua parte. Che qualcuno deve prendere l’iniziativa.
    L’aiuto quando si è stanchi. La risata quando si è tristi. La pacca sulla spalla quando si è scossi. Dove non arrivi tu ci sono loro, dove non arrivano loro ci sei tu. Domani potrei trascriverti la dedica che abbiamo ricevuto da caposquadra e vicecaposquadra al nostro quinto anno di servizio.
    Se mi ricordo..

    Scrivo un’altro post e vi do la buonanotte.

    Lea

  63. Lea dice:

    Grazie Gabriella B.

    Quando il mondo mi sembra migliore, anche solo per un’attimo

    Quando ho l’entusiasmo di fare

    Quando so che ce la posso fare..

    Per Luca, Vale, Gabri e tutti gli altri

  64. Gabriele dice:

    Buonanotte Lea…. :-D

  65. Gabriele dice:

    Lea quando si sta male,quando si tocca il fondo….è difficile risalire,sorridere,fare qualcosa per stare meglio,viene difficile anche riflettere…me ne rendo conto guardando com’ero prima….e quanto complicato sia fare azioni semplicissime….a volte mi viene da dire “possibile che fossi così”…si possibile!!

  66. Lea dice:

    Ho scordato di dirvi CLICCATE SUL MIO NOME IN ROSSO

    Lo so Gabri che si può essere così.
    Tu stai veramente migliorando, e se consideri che stai qui solo da giugno, a quanto pare.. non sei stato nemmeno tanto lento
    Sei tutto un colore! pare di stare al festival della canzone..
    Ma non fare tutta quella palestra, guarda che palestrato non è bello. Muscoli appena accennati, si.

  67. Gabriele dice:

    Ho cliccato sul tuo nome…..
    Non faccio tutta questa palestra,non mi piace il fisico troppo muscoloso…

  68. Lea dice:

    lo so che non è un’artista da capogiro.
    Ma considera con quanta semplicità esprime tutto quello che serve

  69. Gabriele dice:

    Si è vero,lo fa in modo semplice,infatti non mi dispiace come artista…

  70. Lea dice:

    Ok.
    Buonanotte allora

    Fra qualche tempo ricomincerai ad uscire e a rivedere gli amici. vero?

  71. Gabriele dice:

    Si sto migliorando Lea e sono contento di questa cosa….ora non mi resta che sistemare la situazione economica in modo da poter prendere respiro e poter lavorare per continuare a migliorarmi…Già domani ho delle cose da fare (devo andare a vedere in concessionaria per vendere la macchina,fortuna che viene valutata intorno ai 10mila euro così posso prenderne una usata ed avere un pò di liquidità)….cmq inizia una settimana di impegno da parte mia per sistemare al più presto almeno questa parte della mia vita..

  72. Gabriele dice:

    Sicuro,anche se di amici ne ho ben pochi e cmq mi piace uscire in due o a coppie in modo da goderti la serata,chiacchierando,ridendo e scehrzando,senza andare in quei locali dove devi saper volare per muoverti e avere due parabole al posto delle orecchie per sentirti da un metro di distanza.

  73. Lea dice:

    Si! Hai ragione

    Allora è giunta l’ora di.. BUONANOTTE!

  74. Gabriele dice:

    BUONANOTTE LEA,un abbraccio!!

  75. Kiara dice:

    Buongiorno a tutto il blog!!
    Sono appena tornata da una serata/nottata davvero bella e intensa in compagnia di un amico, a spasso per le strade vuote, silenziose e affascinanti di Milano…
    Ogni giorno percorro davvero un sacco di strada, sono lontana anni luce da quando sono approdata su questo blog ad agosto.
    Forse è anche per questo che sento il bisogno di staccarmi un po’ da esso, ho voglia di riempirmi di vita e il tempo passato davanti al pc ora lo percepisco come sprecato (parlo per me stessa ovviamente!!). Non mi fraintendete!! Le chiacchiere con tutti voi sono state tutt’altro che tempo sprecato!! Sono state preziosissime. Ma fuori c’è talmente tanta vita, e ora ancor più ce n’è dentro di me, che ho proprio voglia di godermela tutta, di respirarla a pieni polmoni, di correrci in mezzo come fosse un prato di margherite…
    Sto dedicando tanto tempo a me stessa ma anche agli amici, gli stessi amici a cui tante volte ho sbattuto la porta in faccia per chiudermi nel mio dolore ma che hanno continuato ad esserci ed ora sono così felici di riscoprirmi…
    Ho ricominciato la scuola di canto, ho scoperto la magia della pittura, sto scrivendo tanto e ho preso informazioni per frequentare un seminario di scrittura creativa in primavera (se poi pubblico un libro ve lo dico ;-) ).
    Continuo a lavorare sempre molto su me stessa, a volte è davvero difficile ma ormai non mi ferma più nessuno!!!
    Voi rimanete nel mio cuore e nei miei pensieri e questo non è assolutamente un addio!! Però sto esplorando il mondo e non sarò più molto presente (almeno per ora!).
    Freddie (ora Gabriele), Fagy (prima Sola ora Faby), Luna blu, luna, vaniglia: siete stati essenziali nel mio cammino, una famiglia!! Grazie, vi voglio beneeee!!!!
    Prometto che vi leggerò il più possibile!!!
    Vi abbraccio forte.

  76. Gabriele dice:

    Ciao Kiara,non posso che augurarti tutto il bene possibile e di immagazzinare quanta più energia e voglia di “crescere” per riprendere in mano la tua vita….e da quel che leggo lo stai facendo nel migliore dei modi…buona fortuna!!

  77. Kiara dice:

    Un saluto e un mega in bocca al lupo anche a Vale, Mary gio e tutti gli altri del blog che lottano e sperano.

    Lea, a volte mi rendo conto di quanto tu sia lontana dal modo che la nostra mente ha trovato per sopportare tutto il dolore che ci portiamo dentro.

    Leggo:

    “E mentre io faccio tutto questo, tu non riesci a dire a te stessa “oggi non voglio abbuffarmi” e trovare la forza per riuscirci?”

    Oppure:

    “Sai cosa faccio io quando sono un pò giù?
    guardo i vecchi cartoni della Disney..: “Lilli e il Vagabondo”, “Bambi”, “La spada nella roccia”, Alice nel paese delle meraviglie”..
    mi lascio avvolgere da un mondo ricco di sentimenti che ti solleticano il cuore. Quando li guardo ho notato che mi si stampa in faccia un sorriso e quella è l’espressione che mi rimane durante tutta la visione. A volte rido, a volte abbraccio il cuscino, a volte mi prende una tenerezza immensa (come quando la puzzola dice a Bambi di chiamarlo pure “fiore” se preferisce..) e dico qualcosa ad alta voce..
    Come può venirti voglia di abbuffarti mentre il tuo cuore si lascia prendere da queste sensazioni.. ”

    Leggo e capisco che proprio non sai cosa significa il nostro inferno.
    Non te ne voglio certo fare una colpa, solo che non posso fare a meno di dirtelo.
    Io ho passato anni durissimi a lavorare, studiare e fare volontariato. All’università mi sono massacrata di studio e sacrifici per avere sempre il massimo dei voti agli esami, mi sono sempre fatta in quattro per gli altri e piuttosto non dormivo e mi dimenticavo di me stessa per portare a termine gli impegni presi. Ma mentre facevo tutto questo…no, non ho mai potuto decidere di non abbuffarmi e non vomitare. Perchè non è una questione di volontà, Lea, è ben altro, e finchè c’è l’impulso ad abbuffarsi vuol dire che c’è una parte di noi che abbiamo bisogno di difendere e proteggere e che c’è qualcosa da risolvere. Sarebbe come alzarsi al mattino e dire: ok, oggi non avrò la febbre, anche se in nostro organismo è infestato di virus…non funziona, e menomale!!

    Tutto ciò che ho detto non cancella il fatto che sono contenta che tu sia su questo blog. Non so quale sia il motivo che ti porta qui, ma di sicuro hai saputo portare ogni tanto sia un po’ di conforto che un punto di vista diverso, quindi non posso che ringraziarti di esserci!!!

    Un abbraccio,
    Chiara.

  78. Gabriele dice:

    Come può venirti voglia di abbuffarti mentre il tuo cuore si lascia prendere da queste sensazioni.. ” forse è proprio questa la sottile differenza tra chi lo vive in prima persona e chi no……ma se gli intenti sono buoni,un punto di vista differente non può che allargarci gli orizzonti.

  79. fabi dice:

    kiara…sono con te…e felice con te. ti abbraccio …..

  80. Vale dice:

    Ciao a tutti… Kiara sono contenta per te, ti auguro tutto il bene del mondo! Anche se mi dispiace sentirti meno spesso, ma è giusto che sia così, quindi BUONA FORTUNA!!!

    Lea… io ti ringrazio per tutto quello che mi hai detto e ti dirò che anche se il mio concetto è diverso dal tuo, stamattina mi hai dato una spinta per prendere in mano la situazione! Anch’io come Kiara non so il motivo che ti porta su questo blog, ma per me tu finora sei stata di grande aiuto, ho letto nelle tue parole una grande sensibilità e voglia di imparare sempre cose nuove! Come ho già detto, io in questi 4 anni ho avuto momenti in cui stavo bene, in cui credevo di aver messo i guantoni da boxe e aver preso a pugni in faccia la mia malattia, questi momenti sono durati anche dei mesi, mesi in cui ho gioito e sorriso all’infinito, ma purtroppo le ricadute sono sempre dietro la porta…
    Con questo ti vorrei spiegare che io sono stata tante volte padrona di me stessa, non è mai stato complicato comandare la mia mente nei periodi in cui ero più serena, nonoatante la malattia era ancora con me, l’avevo solo messa un po’ da parte, ma adesso non è più così… finchè non la sconfiggo del tutto dovrò sempre aspettarmi che lei esca ad afferrarmi pe un braccio… io potrò stare meglio, ma voglio anche essere sicura di non ricadere più!
    Quando io sono “sul ciglio dell’abbuffata”, in quel momento non sono io che comando, la persona che sta davanti al frigo o alla dispensa ad osservare tutto il cibo che tra un po’ ingoierà con forza, fretta e violenza, non è più Valentina, ma un’altra persona!!!
    La parte “buona” di me c’è, è li presente che osserva mentre la parte “cattiva” tenta di distruggere… di sconfiggere tuto quello che di buono mi sono creata!
    Mi piacerebbe poter avere un autocontollo da poter fermare questi impulsi, ma purtroppo dal momento in cui scatta l’impulso è già troppo tardi, già da li non la comando più…
    E’ difficle da spiegare, ma credimi, non sono io che decido!!!
    Vado lì al centro per imparare a frenare gli impulsi e quando l’avrò fatto dovrò lavorare tanto sull’aspetto psicologico per imparare a non ricadere… Per questo dico sempre che ho un cammino lungo davanti a me: sconfiggere la bulimia non significa solo interrompere le abbuffate, ma lavorare sui pensieri che ti portano a farle…

    Hai ragione, io sono innamorata della mia femminilità, non so se sia un pregio o un difetto, tento di esternarla il più possibile, ma non per piacere agli altri… lo faccio perchè piace a me essere donna!
    Forse questa è un delle cause che mi ha portato qui: “l’ambizione della perfezione del corpo, perchè la donna deve essere donna…”
    Purtroppo però ho esagerato, forse ho voluto essere “troppo” donna e di ogni obiettivo che raggiungevo non ero mai contenta.
    Poi a volte non mi sentivo capace di essere “abbastanza” donna, finchè ho perso la fiducia in me stessa, ho perso il controllo e chiedevo sempre di più a Valentina, fino a quando non sono più stata capace di dare a me stessa quello che volevo! E’ lì che è nata la mia parte cattiva…
    Ovviamente le persone che mi circondavano hanno contribuito (non volontariamente, ovvio) a credere sempre meno in e stessa, fino ad ora!

    Io non credo a nessuno, per me ogni persona mi racconta bugie, vedo il marcio in tutto, anche dove non c’è… se non lo vedo cerco di crearlo perchè sono stata talmente delusa dalla gente che quando trovo una “bella persona” mi dico: “NO!!! E’ TROPPO BELLA PER ESSERE VERA” e non credo più che esistano persone sincere! Non so se ritrovando la fiducia in me comincerò a credere anche agli altri, forse mi basterà credere in me per crearmi una dignità e fregarmene di come si comportano le altre persone…
    Penso che dopo questa esperienza “credere in me” sarà la cosa più importante, che mi permetterà di passare sopra a tutto… devo solo avere pazienza perchè la forza non mi manca!!!

    Sai da dove l’ho capito? Ci sono persone che si portano avanti questa malattia per decenni e ancora sono convinte di poterne uscire senza aiuto… con questo non voglio giudicare perchè non siamo tutti uguali…
    Io dopo “soli” 4 anni ho fatto la scelta di chiedere aiuto e secondo me ci vuole coraggio ad andare a raccontare i fatti tuoi ad un estraneo…
    Io sono avvolta da sbalzi d’umore angoscianti adesso, ma la voglia di venire fuori non la perdo mai, e qui devi credermi, mi sento forte e nessuno mi può scalfire perchè sono sempre stata una persona capace di tutto nella vita, io ho fatto cose che nessuno immagina, non ho mai avuto paura di niente e quando volevo una cosa me la andavo a prendere anche se fosse stata dall’altra parte del mondo: COMINCIO A REALIZZARE CHE CREDO NEL CAMBIAMENTO!
    Se la bulimia mi ha trasformata dalla persona che ero, alla persona che sono adesso, vuol dire che il destino aveva deciso che da questa esperienza dovevo imparare e quando avrò finito di imparare dalla bulimia ne uscirò orgogliosa della mia “cicatrice”…

    Ti mando un grande bacio e ti ringrazio di tutto! Oggi proverò a fare quello che dici tu!!! E come sempre ti metto la canzoncina!!! E’ importante il testo ma in questo caso anche il video, perchè nel momento in cui lotta capisci cosa intendo per “la parte buona e la parte cattiva di me”… guardalo tutto così vedi anche come finisce!

  81. Lea dice:

    Ma guarda che io lo guardo sempre tutto il video!

    Hai scritto parole molto belle. Ora non ho molto tempo ma l’energia e la voglia che hai addosso si percepisce tutta. Imparerai a contare su te stessa e sugli altri quando ti accorgerai che è possibile, in base alla persona.

    Poi ascolto il brano e appena potrò ne parleremo. Quello del quaderno Vale è il suggerimento di una persona qualunque, non di uno specialista. Prova, ma mi raccomando, non deve in nessun caso sostituire qualunque altra prassi decisa dai medici che ti seguono.

    Kiara, sono contenta di sentire che finalmente ricominci a vivere. Io racconto le mie sensazioni perchè non vi ritengo “psichiatrici” nel senso genetico del termine. Quindi penso di poter confrontare le mie reazioni quotidiane ed il mio modo di pensare al vostro, per vedere quando e dove io svolto a destra e voi a sinistra verso la malattia.

    Quello che invece non vorrei passasse di me, è l’immagine di una persona che non sa cosa sia il dolore.

    Anch’io Kiara sono la seconda di tre sorelle. Anche mia sorella più grande ha subito interventi chirurgici da quando è nata. Anch’io sono stata sbattuta a casa dei nonni mentre tutti la seguivano in ospedale. Anche mio padre era distante e immerso nel suo lavoro. Anch’io ho visto mia madre piangere. Anch’io ho vissuto il senso di colpa e di impotenza. Sai cosa mi raccontava mia nonna?… Che quando sono nata lei è venuta a trovare mia madre in ospedale, e che per l’occasione aveva vestito mia sorella come una bambola, per renderla bellissima ai suoi occhi, cosicchè non le capitasse di pensare che una era “apposto” e l’altra no. Tutto questo me lo raccontava che avevo 5 anni, e non ha mai smesso.
    Anch’io dovevo essere la figlia perfetta che avrebbe placato con il suo esempio l’irruenza di una sorella “macchiata” dalla natura.
    Se vuoi proseguo raccontandoti che quando finalmente la vita aveva deciso di risarcirci con l’arrivo di un’uomo splendido con il quale costruire un futuro ed una famiglia, il destino ce lo ha portato via due mesi prima delle nozze, mentre gli invitati stavano già pensando al vestito ed al regalo.
    Una disgrazia, durante i lavori di costruzione della casa nella quale avrebbero abitato. Voleva che tutto fosse perfetto. Emorragia per uno schiacciamento a livello toracico. Sai cosa significa sostenere una madre mentre disdice ristorante e abito da sposa?..
    Sai cosa vuol dire veder fuggire di casa una sorella e non rivederla più per 8 anni?..

    Racconto questo Kiara per dimostrarti che il mio livello di sforzo nella comprensione del male che vi colpisce è molto più grande di quel che pensi. No per fare una gara a chi ha avuto di meno. Io, appena è stato possibile, crescendo ho imparato a fare la mia parte. Forse la fortuna è stata di avere genitori che, dopo lo smarrimento, hanno imparato a rialzarsi, insieme a me?

    La voglia di chiedere al Dottor Piccini dove sta la differenza
    è sempre più forte

    Buona giornata

    Lea

  82. bimbolina dice:

    mi sento un mostro oggi…. ciao… preso scirop per tosse troppa….

  83. fabi dice:

    io vi saluto per un po. un bacio e un abbraccio a tutti e grazie per la vostra compagnia.
    vi voglio bene

  84. Gabriella B. dice:

    Leggendo di tutti voi, i problemi, i vuoti, il dolore che si costruiscono per il vissuto o dei disagi dovuti al giudizio, le aspettative proprie e degli altri, le apparenze fisiche e intellettuali..mi è venuta in mente la Bibbia. Mi spiego meglio..se si leggesse la Bibbia come se fosse un libro e non come simbolo di una religione e si vivesse così come consigliato.. non avremmo tutte queste solitudineie sofferenze. Credo che sia dovuto alla perdita di tanti valori il nostro male, insomma nel tempo abbiamo perso qualcosa tutti… Spiego meglio il mio pensiero poi..devo andare.
    Un bacio a tutti.

  85. Gabriella B. dice:

    Il pensiero che volevo condividere con voi è il seguente e vedo di esprimerlo scrivendo ed evitando di essere fraintesa, perchè sono sempre argomenti difficili da esporre.. Intendo dire che leggendo di seguito tutti i commenti, ho ritrovato tante letture della Bibbia, temi diventati poi un problema per tanti come: l’ingordigia che coinvolge tutte le persone che hanno il problema della bulimia o altro…, l’apparenza che fa parte di una delle componenti delle malattie da cibo..anche la femminilità amplificata di Valentina che si è rivelata dannosa è un pericolo in molti passi.. Vi assicuro che non è un pensiero nè da moralista, tantomento da bigotta. Non sono il tipo. Ma rifletto.. Intendo la femminilità trasformata di adesso fatta di fisicità, vestiti, sensualità e messaggi simili. Volevo solo far ragionare sul valore delle parole e sui pensieri o fissazioni incompleti, sforzi che magari sono dannosi. Ho letto cosa scrivi Vale sulla femminilità : “Forse questa è un delle cause che mi ha portato qui: “l’ambizione della perfezione del corpo, perchè la donna deve essere donna…”
    Purtroppo però ho esagerato, forse ho voluto essere “troppo” donna e di ogni obiettivo che raggiungevo non ero mai contenta.
    Poi a volte non mi sentivo capace di essere “abbastanza” donna…..”
    Vale, magari sbaglio, ma per darti un piccolo spunto: non credi che una donna o la femminilità sia anche la dignità del proprio corpo, la sensibilità che naturalmente è sviluppata in noi, l’attenzione verso il prossimo e il piacere di preparare un buon piatto sano per i nostri bambini (cosa che non tutte abbiamo provato), ragionare senza essere violente o avere impulsi normalmente più docili degli uomini (non è una regola!), la dolcezza dei movimenti, poter dare vita a un essere nuovo, allattare, portarlo in grembo, e tanto altro. C’è un mondo della donna che non è solo femminilità nella perfezione fisica o sensuale per gli altri o per sè.. Ci sono scritti bellissimi sulle donne e il loro mondo che fa avere una visione più ampia. Avere la capacità di rinuncia, amore e comprensione è molto femminile.. Intendo dire che se guardi la stessa cosa con altri occhi, forse ti aiuta a migliorare e a essere più donna..in un modo diverso e anche più bello.
    Se avessimo tutti un pò di modestia interiore e fossimo più buoni, quella carità verso noi e gli altri di cui parla il nuovo e vecchio Testamento dimenticato, forse saremo più sereni?

    Un’altro pensiero è: che la dipendenza (qualunque!) è un’impulso difficile da controllare.. ma possibile e ti avantaggi più controlli. Insomma un circolo vizioso, più la “domini” e più il percorso nel tempo è facile, più hai difficoltà e “ti lasci andare” ai tuoi impulsi e più sarà difficile il percorso.. Diverso è il dolore. Non paragonerei dolore e dipendenza, forse sono conseguenze una dell’altra: dolore/dipendenza – dipendenza/dolore.
    Cara Lea, devi aver sofferto molto e la sofferenza ti ha fatta diventare una persona che vuole vedere tutto intorno a sè e capire tutto!! E fai bene. E’ bello sapere che vuoi conoscere o cercare di capire situazioni a te estranee: non intendo il dolore!
    Un conto è fissare delle mete anche se difficili e riuscirvi con rinuncie, diverso è se il tuo cervello combatte per due mete opposte. Provo a spiegarti: se provassi a martellarti un dito, riesci a non avere convulsioni? Trattenersi dall’impulso dell’attacco di bulimia è molto simile..
    Un abbraccio a tutti.

  86. Vale dice:

    Lei Gabriella ha capito bene quello che intendevo dire… infatti il mio errore è stato confondere il concetto di “femminilità” con la parola “perfezione”…
    Lì è stato il mio sbaglio, ho tralasciato particolari che potevano sembrare sciocchezze ma nel tempo si sono trasformati in qualcosadi più grave. Ho già detto in altri miei post precedenti e non so se le è capitato di leggerli, che il mio obiettivo nella vita è costruire una famiglia con un uomo che mi ami e un bambino… io lotto anche per questo, forse più per il mio “futuro figlio” che per me stessa! Essere madre esprime nella maniera più assoluta il concetto di femminilità, ma 4 anni fa quando mi sono ammalata ancora non lo sapevo…
    E’ una cosa che ho imparato poi con l’esperienza! So che può sembrarle strano detto da una ragazza di 23 anni una parolona del genere, infatti sono umile nell’ammettere che quello che devo imparare nella vita è ancora tanto… e tanta è la mia fame di ascoltare…
    Ma purtroppo un anno fa ho avuto un’interruzione di gravidanza (voluta da me), ho “assaporato” anche se per poco cosa significa avere la capacità di essere in 2 nel proprio corpo e non c’è niente di più straordinario, così bello da non poter descrivere a parole!
    Questa cosa mi ha toccata profondamente e tante sono le spiegazioni alla mia scelta… se dovessi tornare indietro la rifarei di nuovo… prima di tutto perchè un anno fa ero già ammalata e non avrei saputo prendermi cura di un bambino visto che ora non so aver cura neanche di me stessa!!!
    E’ per questo motivo che conordo con lei il suo concetto di femminilità,ma ho avuto purtroppo la sfortuna di imparare certe cose troppo giovane!

    Io oggi mi sento un po’ meglio, non mi faccio ancora nessuna illusione al momento sul mio stato di salute perchè è sempre stato proprio quando mi sentivo forte che sono stata “braccata”, ma oggi comincio a credere che si può cambiare se si vuole, non importa quanto tempo e quanta pazienza ci vorranno, ma se la malattia mi ha resa la persona che sono ora (cioè esattamente l’opposto di com’ero prima), vuol dire che è possibile che io un domani possa diventare sicuramente una persona migliore!
    Ce la farò perchè ce la voglio fare, perchè sono io a volerlo e perchè mi voglio troppo bene!!!

    Grazie per aver letto, le mando un abbraccio!!!

  87. Gabriele dice:

    Ciao Vale,sono di passaggio,ti ho scritto!!Buona giornata.

  88. Gabriella B. dice:

    Certo Vale, avrai il tuo bambino e la consolazione sarà reciproca, avrai un uomo che ti amerà senza sapere perchè, non perchè sei “perfetta!, amerà anche i difetti. Sono certa che sarà cosi, anche se cadi, ti rialzi. C’è un bel detto che ho letto da qualche parte, è conosciuto ma vero soprattutto per chi lotta contro questa malattia: “non è importante quante volte cadi, ma quante volte sei capace di alzarti”.
    Credo che l’interruzione di gravidanza sia stato un trauma..e non ti abbia aiutata. Mi dispiace.. e non dico altro, è una cosa che non ho mai provato e non conosco. Un piccolo pensiero però: se ti sembra fai una preghiera per lui/lei e per te.
    Faccio il tifo per la tua futura famiglia e per te!!!
    Ti abbraccio,
    Gabriella

  89. Gabriele dice:

    Una canzone…….
    Per chi ha amato ma non ne sente più il sapore.
    Per chi piange ricordando il passato.
    Per chi cerca di dare un senso ai sentimenti che vengono dal cuore.
    Una canzone per chi ha ancora “voglia” di innamorarsi…….

    http://it.youtube.com/watch?v=RtoDox0kAFE&feature=channel

  90. Lea dice:

    Salve Gabriella,
    ho capito cosa intende dire con l’esempio del dito.
    Io non ho mai pensato che Valentina potesse guarire semplicemente impedendosi di vomitare. Né che la malattia si possa curare aprendo cinema o multisale dove proiettare 24 ore al giorno i films della Disney.

    Sono d’accordo su quello che dice della Bibbia. Io e lei in fondo diciamo la stessa cosa quando parliamo di lettura, di afferrare il pensiero di qualcuno per trasformarlo in una risorsa. Mi piacciono le forme della femminilità che ha voluto ricordare. L’osservazione sulla femminilità di Valentina da parte mia era un pensiero molto superficiale, sul fatto di sentirsi attraenti e sensuali nel senso più genuino del termine. ma poi lei stessa ha sfruttato questo per guardarsi dentro.
    Potrei scrivere a Vale 1000 messaggi come quello di ieri sera. So che non saranno le mie parole a guarirla. Solo le sue stesse parole la guariranno. Tento di dirle cose che un giorno arriverà a ripetersi da sola. Perchè solo così è possibile guarire credo.

    Non so se lei ha visto il video speciale tg1 “La casa delle bambine che non mangiano”

    Io sono molto portata a credere ciò che sosteneva la terapeuta. Cioè la natura del disturbo, che nascerebbe nella mente, simile a un’idea. Questa idea va sradicata. Questa è la cura.
    Siccome le idee sono pensieri, e i pensieri nascono dalle sensazioni, corporee e non. sono portata a pensare che quelli andrebbero modificati. Visto che i fatti materiali, le “vicende” della nostra vita non possono essere modificate o controllate, ci resta di modificare la maniera di percepirle e di reagirvi.
    Il mio esempio dei cartoni forse era un’esempio banale. ma solo in apparenza.
    Riabituare il nostro cuore a sensazioni piacevoli, stimolare il sorgere di sensazioni positive. Far Ri-assaporare ad un cuore gelido di dolore il calore di qualcosa che non riesce più a vedere ed a riconoscere in se stesso. Come il pensiero negativo porta altro pensiero negativo, così potrebbe essere per un’emozione solare che ne chiede un’altra e un’altra ancora.
    La poesia di Pablo Neruda “Lentamente muore chi non trova grazia in se stesso”. Come tradurreste voi in fatti, gesti o sentimenti questa affermazione?

    “Non ne sente più il sapore”, mi trovi d’accordo Gabriele.
    Il mio messaggio era di “finta” aggressione alla mancanza di volontà di Valentina, spero che questo lo abbia capito

    Sono d’accordo sulla mia posizione. Mi trovo sul ciglio di un burrone e tento di dire alcune cose. voi siete in fondo, inpantanati in una melma pesante. vorreste uscire..se fosse così facile lo avreste già fatto

    Vale! Bella l’immagine di te guerriera in bianco che combatti l’altra metà. ora ti immaginerò sempre così! ma la tipa che fugge dalla sedia elettrica (o di tortura) simboleggerebbe la malattia che trova sempre uno spiraglio?
    non mi è chiaro il passaggio.
    Quando dici che non sei più tu davanti alla dispensa Vale, significa che perdi il controllo delle tue mani? cioè vanno da sole nonostante gli ordini del tuo cervello?

    Ciao LUCA! in bocca al lupo per domani. Le sedute del martedì pomeriggio hanno portato fortuna ad altre persone………………………………………….

    Lea

  91. Vale dice:

    Lea non ti preoccupare, non ho visto le tue parole come un attacco, ma come le parole di un’amica che tenta di spronarmi a vivere serenamente… è incredibile quanto t’interessi a questo argomento, l’ho presa come una cosa positiva! Ho capito tutto perfettamente! Sai molte delle parole che hai detto tu le sento dire ogni giorno dai medici, dai miei cari e da un sacco di gente… La differenza sta nel capire chi te lo dice col cuore perchè ci crede e chi invece lo fa perchè non sa cosa dire…
    Nel senso che chiunque in questi casi è capace di dire: “Ma si ce la fai, basta solo volerlo, sei tu che comandi la tua mente…”, ma a volte viene detto tanto superficialmente che io invece di consolarmi m’innervosisco, perchè mi chiedo come la persona che ho di fronte non possa capire il mio dolore…
    Non è il tuo caso… almeno da parte tua ho letto sincerità!

    Nel video si vedono le 2 parti di lei (la buona e la cattiva, la bianca e la nera) se ci fai caso quando si ferscono nella lotta poi i tagli e le ferite compaiono sul corpo di lei (quella che va sulla sedia di tortura alla fine). Con questo volevo dire che non importa a quale parte di te farai del male, se tenterai di uccidere la tua parte cattiva o la tua parte buona… in ogni caso le ferite compariranno sempre su di te perchè il tuo avversario sei sempre tu! Poi alla fine la parte cattiva viene sconfitta, il male viene “tolto” e quindi lei automaticamente si salva e scompare dalla sedia…

    Infatti dice “Die another day, is not my time to go…”…

    La metto ancora nel caso in cui qualcuno si sia incurosito…

    Oggi non so perchè ma mi sento particolarmente forte… domani ho la seduta dalla dietista e visto che è una cosa individuale che riguarda solo me vi potrò raccontare!

  92. Vale dice:

    Scusate ma avevo dimenticato il link…

    http://it.youtube.com/watch?v=dAPh72JQ6qU

  93. Gabriele dice:

    Oggi ho fatto altri passi in avanti,ho cercato lavoro,ho visto un mio amico,sono stato da mia mamma (le ho lavato i piatti del pranzo)….sono andato in concessionaria per vendere l’auto ma cosa ben più importante..ho rifiutato per ben 4 volte la c**** (e qui sono fiero di me)..ora sono in camera con una tazza di latte caldo e cacao….domani finalmente dopo un mese che non la vedevo,andrò a trovare la mia ex e il bimbo….l’ho chiamata e le ho raccontato i miei progressi ed è stata felicissima…se vado avanti così non posso che migliorare,considerando la punta di tristezza e preoccupazione che avevo oggi ma che non mi ha buttato a terra…posso ritenermi soddisfatto di me stesso!!!

  94. Gabriele dice:

    Anna non riesco a visualizzare le pagine dove hai postato (solo una volta ma è bastato per leggere)……..Sono contento se hai sentito la vicinanza delle persone che ti hanno risposto e non ti hanno lasciata sola……coltiva la tua vita,prenditene cura come se fosse il più bel fiore del tuo giardino…ma anche quello più piccolo,fragile e all’apparenza insignificante…

  95. anna dice:

    GABRIELE,HO LETTO DI TÈ, DEVO DIRE CHE SUBITO DI TÈ HO NOTATO LA TUA POSITIVITÀ..MAGARI MI RIPETO MA È COSÌ, SI SENTE,COME SI SENTE LA MIA RABBIA..SONO FELICE PER TÈ, NON TI CONOSCO DI PERSONA MA È COME SE TI CONOSCESSI..È COSÌ..UN BACIO E CONTINUA COSÌ..KE TE LO MERITI..

  96. Gabriele dice:

    Ciao Anna…se sono positivo ora che i problemi non sono spariti ma ho cambiato il modo di affrontarli….beh mi chiedo come sarò quando starò bene,quando il problema dei soldi sarà solo un brutto ricordo,idem per il cibo e tutto quanto il resto…..un giorno spero di trasmettere l’energia e la positività che sto tenendo per me…anche agli altri,anche a chi non ha più speranza negli occhi.

  97. anna dice:

    gabriele, ti posso chiedere se stai facendo un percorso terapeutico,non voglio sapere i particolari naturalmente sono personali..mi sembra di aver letto di si o sbaglio? te lo dico x ke io sto cercando in qualche modo di seguire un percorso con uno o una o degli esperti. pur essendo qui in veneto molto costosi.
    capisco ke anche altri seguono un percorso..era una curiosità..

  98. anna dice:

    la psicologa che mi ha veramente aiutata, vuole 90 euro 1 volta a settimana oggi..è un costo troppo alto per le mie possibilità..anche perché sono percorsi ke se inizi devi portare a termine.. con impegno e costanza! è stata l’unica per ora..

  99. Gabriele dice:

    Ti rispondo senza problemi Anna….per ora ho fatto solo il primo colloquio con la psicologa e come puoi notare mi è servito molto….il percorso vero e proprio è rimandato a quando potrò permettermelo perchè come sai ora non navigo nell’oro…..la cosa positiva è che dentro di me sento di volerlo fare anche se è passato del tempo perchè ho capito che c’è da lavorare molto su me stesso…un lavoro che mi porterà a guardarmi dentro,a comprendermi più a fondo e a stare meglio….infatti non vedo l’ora di poter iniziare questa cosa,soprattutto perchè ho visto che pratica metodi interessanti……questa non è una cosa che lascerò finire nel dimenticatoio ma che porterò fino in fondo!!è una promessa che faccio a me stesso.A quelle non sono mai venuto meno!

  100. Gabriele dice:

    noi non abbiamo parlato di costi ma mi ha detto che sono cmq alti….vorrà dire che lavorerò un pò di più per permettermi la terapia se sarà così onerosa…cmq mia sorella pagava 50 euro a seduta!!!

  101. anna dice:

    ok capito!
    io continuo a cercare specilisti SERI,NON MOLLO..HO VISTO I RISULTATI, E SONO COSCENTE DEL BISOGNO!
    HO AVUTO ANCHE DISAVVENTURE IN TAL SENSO DI TUTTO E DI PIÙ…COMUNQUE RESTO FIDUCIOSA..

  102. anna dice:

    NEL FRATTEMPO…
    CERCHERÒ DI FARMI MENO MALE POSSIBILE..
    E CONTINUERÒ A URLARE AIUTO FINCHÉ AVRÒ FIATO. GIÀ UNA VOLTA IL SOLE È ARRIVATO E CHISSÀ…

  103. Gabriele dice:

    Vedrai che le tue urla non rimarranno inascoltate…..e se il sole è già arrivato una volta…beh sai come si dice..non c’è due senza tre….e così via!!

  104. anna dice:

    buona notte a tutti!! anna..

  105. Gabriele dice:

    Non mi ero accorto dell’orario,devo dormire,domani sveglia alle 9.00…notta Anna..baci baci!

  106. Grazia dice:

    dove te ne vai domani Gabri

  107. Gabriele dice:

    Ciao Grazia,domani mattina devo mandare via fax due domande di lavoro,poi andrò da un mio amico a portargli dei bluray per il suo negozio di computer,alle 12.00 benzina e verso le 15 direzione Arcore…farò ritorno verso le 19.00…..

  108. Vale dice:

    Anna io ho già detto e tutti lo sanno su questo blog che sto facendo un percorso all’ospedale… è una cosa pubblica, tutti ci possono andare, si paga il ticket nella fase diagnostica e se viene confermato il disturbo dopo puoi fare l’esenzione, dovresti informari dal tuo medico di base se esiste un centro così nella tua città e se non hai modo di farlo ti lascio la mia mail così potrò darti informazioni più dettagliate sul centro (che non mi va di dirle sul blog).

    [email protected]

  109. anna dice:

    ciao ragazzi sono in treno ciuf ciuf..oggi a venezia acqua alta stivaloni al ginocchio e via..
    GABRIELEEEEEE,io non trovo nei post i libri consigliati dal dott.fabio piccini! uffa! con il cellulare faccio una fatica bestiale x la connessione va e viene..

  110. anna dice:

    vale rientro a casa e ti rispondo..un bacio

  111. anna dice:

    ciao vale,io ero interessata a capire i vari tipi di percorsi esistenti..perdonami sono qui da poco! vale anche io l’ho scritto qui, lavoro in un serv.pubblico!
    capirai ke non è del tutto favorevole andare a raccontare me stessa a colleghi ke gira e rigira son sempre gli stessi,
    tu te la sentiresti di cominciare con le persone a tè più vicine? io eticamente no!
    oggi per esempio, una psicologa fuori dallo studio nera nera piangeva x ke non ha più la sua stanza dove far terapia..gli ho dovuto dare io conforto,NON MI VEDREI MAI LIBERA IN UN CONTESTO COSÌ..ecco perché cerco e cerco qualcosa fuori, qualche associazione in zona! il privato costa costa troppo x le mie tasche..

  112. anna dice:

    GABRIELE..COME È ANDATA OGGI?
    SPERO BENE…

  113. anna dice:

    bimbolina tutto ok?

  114. Gabriele dice:

    Ciao Anna,sono appena rientrato da Milano,oggi è andata magnificamente bene,sembra assurdo ma più mi allontanavo da Brescia,più mi sentivo rilassato e la voglia di vivere momenti intensi cresceva sempre di più….
    Mi è tornato il solito mal di testa,terribile ma per il resto tutto bene anche se non nascondo che entrando in casa,al buio,in silenzio,fredda e vuota mi è venuta un pochino di tristezza…..ma niente di che,vedi già il fatto che lo dica così apertamente è un bene,invece di tenermela dentro come prima….ora mi bevo una tazza di thè caldo,prendo le medicine e poi vado da un mio amico che mi deve parlare di lavoro…poco alla volta la ruota gira anche dalla mia parte………..In effetti negli ultimi tempi,un pò a causa dei problemi,un pò a causa di me stesso e un pò per l’influenza la mia vita sociale non è stata il massimo…

  115. Gabriele dice:

    Oggi pensando ai due miei amici mi sono commosso…..stavo guidando in autostrada ed ho sentito quanto è fantastica la nostra amicizia….e pensare che ci conosciamo da meno di un anno!!!Sembra strano ma è così!!

  116. Vale dice:

    Ciao Anna…
    Da quanto ho capito abiti verso venezia, beh non saprei dirti se li vicino a te ci sono centri specializzati in questo tipo di problemi, ma ti capisco bene… lavorando in un ambiente così non dev’essere facile far sapere i fatti propri ai colleghi e per quanto ti sforzi di tenere nascosto il tuo segreto, ci sarà sempre qualche curioso che tenterà di indagare, ma sai benissimo che i medici sono obbligati a tenere il segreto. Dipende dalla necessità che senti di essre aiutata… io ad esempio sono stata costretta a mollare il lavoro perchè non stavo bene e mi è stato chiesto in modo insistente da tutti i colleghi per quale motivo l’avevo fatto, io mi sono sempre limitata a dire “per problemi personali”. Non avrei mai voluto arrivare a mollare il lavoro ma la mia necessità di guarire era troppo grande, quindi me ne sono fregata altamente ed ho pensato prima a me stessa che al gudizio dei colleghi, non voglio morire per la paura di cosa potrebbero pensare gli altri di me.
    Questo rimane un mio pensiero comunque, non pensare che ti stia giudicando! Comunque come ti ho detto è sufficiente andare dal medico di base che può darti tutte le informazioni necessarie. Io inizialmente ero andata da una psicologa in un consultorio, ma purtroppo non trattava problemi alimentari e non mi ha aiutata molto… potresti provare anche lì, no si sa mai! Io sono seguita da una psicologa, una psichiatra, una dietista e da un medico internista, in più faccio una terapia di gruppo con persone con lo stesso problema… è molto utile e sei seguita in modo approfondito!
    Ora vedi tu cosa è giusto per te! Ti auguro tanta fortuna!!!

    Gabriii? Non ti ho ancora risposto perchè sono esausta dal viaggio di oggi, mi perdoni? Mi vuoi bene lo stesso se ti rispondo domani? Sono stata in ospedale dalla dietista, lo racconto domani perchè mi si chiudono gli occhi!

    Lea, ci sei???

    Beh, io vi do la buonanotte… ci sentiamo domani!!!

    Un abbraccio forte a tutti!!!

  117. Lea dice:

    Ciao Vale, buonasera a tutti,
    qui c’erano dei compleanni da festeggiare!
    stasera cinema…….. vediamo se indovinate dalla canzone………

    CLICCATE SUL MIO NOME IN ROSSO

    Ho messo la versione karaoke così i più coraggiosi potranno anche cantarla

    Tu Vale va bene anche se la leggi..

    Per tutte le signore: al posto del 17 mettete qualunque età

    BUONGIORNO MONDO!!

    a domani.

  118. Gabriele dice:

    Oggi mi associo alla tua frase “BUONGIORNO MONDO”…… Stasera Lea mi sono guardato dentro ed è uscita la parte più forte e caparbia di me…ho avuto la conferma delle mie capacità ed ho messo la parola fine ad una certa questione..mi sono messo in gioco,rischiando…ma ne è valsa la pena.Ora vivo le mie emozioni,anche quelle negative in modo completo…non potevo chiedere di meglio!

  119. Lea dice:

    Tu sei un’anima perennemente in pena… me lo dicono le ore che NON dormi..
    spiegati meglio. A cosa hai messo fine, oggi?

  120. Gabriele dice:

    Ahahah non sono un’anima perennemente in pena…e poi senti chi parla…tu stai forse dormendo?
    Cmq stasera sono tornato a casa da Milano un pò giù di corda….e come sai è tutta settima che mi offrono una certa cosa….ma rifiuto sempre.
    Questa sera mi è stata messa sotto il naso con insistenza…era a 1mt da me è aspettava solo di essere usata…mi chiamava,mi cercava….sembrava dirmi “dai Gabri,sei un pò triste,perchè non affondi le tue pene con me…lasciati andare,ti sentirai meglio”…ma ho capito di volermi troppo bene per farmi fo****** la vita in quel modo,avrei potuto approfittarne ma mi sono guardato dentro e la strada in cui sta andando è nella direzione completamente opposta….mi sono sentito migliore di prima perchè non sono caduto quando avrei potuto avere delle attenuanti per farlo….e se sono stato forte oggi….nonostante i miei problemi non siano risolti…beh non appena si ingraneranno le cose….penso che non mi farò fermare tanto facilmente….detto questo,non abbasso minimamente la guardia….compreso?

  121. Lea dice:

    Ma perchè eri triste tornato da Milano, cosa ti ha intristito?
    Ho letto che sei stato a pranzo dai tuoi. Come è andata? tua mamma era felice? che sensazioni hai avuto? sei stato bravo perchè c’è sempre la questione dei soldi che non ti allungano, e non credo sia facile mandarla giù. io ero appena rientrata, per quello son sveglia..

    Dici che hai chiuso con certi giri, in quel senso?

  122. Gabriele dice:

    E’ stata una tristezza passeggera..nulla di che,va e viene ogni tanto…come il giorno e la notte.Dove hai letto che sono stato a pranzo dai miei?
    Forse ti riferisci a quando le ho lavato i piatti…sono andato a bere il caffè,niente pranzo,cmq lei e mia sorella si erano messe alle mie spalle a chiacchiaerare (beh mettersi davanti era un pò impossibile perchè c’era il lavandino) ad un certo punto mia madre dice “voglio bene a tutti e due anche se è Gabriele a non volerne a me” così mi sono girato e le ho risposto che il fatto di non vedermi spesso non vuol dire che non le voglia bene……
    Con qui giri ho chiuso…stasera ho avuto la conferma…in fin dei conti avrei potuto anche accettare ma….dopo?Te l’ho detto,mi voglio troppo bene per farmi male ulteriormente….in quel modo non risolvo i miei problemi,anzi!!!Ci sarà un motivo se continuo a rifiutarla nonostante sia gratis e ottima!!!Non lo farei se non fossi certo di quelle che sento dentro di me…sotto questo aspetto,non mi sono mai sentito meglio.

  123. Lea dice:

    Gratis vero?. così poi creano la dipendenza e possono chiedere tutto.
    questa gente mi fa schifo.
    non so dove trovi la forza di rinunciare dopo tanti anni ma è sicuro, sei bravo.
    ora manterrai la lucidità sufficiente per vedere la realtà com’è, ma anche tutte le soluzioni possibili.
    Freddie, le ragazze ti ferivano quando eri giovane? non te l’ho mai chiesto ma avevo in mente di farlo

  124. Gabriele dice:

    Guarda che non ho usato coca per anni “solo” per 6 mesi circa…cmq per me è un discorso chiuso….in tempo e con cognizione di causa.
    Senti un pò!!!! COSA VUOL DIRE QUANDO ERO GIOVANE???? Bella mia io SONO GIOVANE!! AAAAAAAAA non dovevi dirmi questo,metterò il tuo nome sul libro nero…cmq tralasciamo questa cosa e vediamo di rispondere alla tua domanda…no non mi ferivano particolarmente…forse mi è capitato più di recente,quello si.
    Guarda un pò…mi dai del vecchio..mamma mia che rabbia ;-) e cmq proprio perchè mi hai punzecchiato sull’orgoglio,non dimostro 30 anni…

  125. Lea dice:

    Non capisco perchè te la prendi. gli uomini maturi sono di gran lunga più affascinanti. A me ad esempio le facce da “bimbi svezzati” in età da discoteca non piacciono. Vabè che mio padre mi ripete in continuazione che sono nata vecchia (infatti io tiro più verso la mentalità da genitore, cioè tendo a difendere e capire i genitori e a cazziare i figli, da sempre), ma brad pitt chi lo vuole? io potessi scegliere la mia preferenza cadrebbe su personaggi tipo Pierferdinando Casini, Obama, e ora non me ne vengono in mente altri, ma ci sono! NON MI RIFERISCO AL PERSONAGGIO POLITICO O ALLA SUA CORRENTE DI PENSIERO, PARLO SOLO A LIVELLO DI FASCINO E DI ESTETICA, sennò qua domani è il caos..
    capisci?

  126. Gabriele dice:

    Guarda che stavo scherzando,è vero che dico sempre di dimostrarne di meno ma me la stavo ridendo per mio conto…solo che tramite il pc non si può notare il sarcasmo….in verità spicciolo ma non me la sono presa affatto….urlavo in camera da letto come un pazzo,ridacchiando allo stesso tempo…..oddio io non ho idea che faccia ho..nel senso che non mi pare di aver mai chiesto,sembro più bimbo o più uomo??Quando ho la barba e i capelli rasati sembro più gio

  127. Gabriele dice:

    …mi è partito il commento da solo…dicevo che sembro più giovane…al contrario,con la barba un pò in evidenza sembro più…..figo (sono in vena di battute stasera….peccato che le capisco solo io)….Cmq di viso mi vado bene così come sono anche perchè non potrei cambiare faccia perciò mi tengo questa…

  128. Lea dice:

    …Se urli in camera da solo la faccenda non è molto rassicurante.
    scrivere “giovane” tutto intero in effetti forse neanch’io ce l’avrei fatta..

    E’ ora di…………BUONANOTTE!

  129. Lea dice:

    Si tieniti quella. Io ti immagino un Pancabestia quindi se ho accettato di parlare con te oramai i muri sono caduti……..stai tranquillo!

    Notte notte

  130. Gabriele dice:

    Non sono un Pancabestia…..cmq immaginami come più ti aggrada…tieni presente le mie misure…180 per 67kg rasato a zero e senza barba….
    Buonanotte!!!

  131. Lea dice:

    Le misure non mi servono

    Buonanotte

  132. Gabriele dice:

    Beh ma era per farti un’idea :-( antipatica!!!! Notteeeeee!

  133. Lea dice:

    Le idee non mi servono

    Buonanotte

  134. Gabriele dice:

    Antipatica x2. (puntualizzo che sto scherzando prima che venga fraintesa la cosa)
    Buonanotte x2.

    Beh ovvio che non ti servono le idee,sembri conoscermi meglio di me.

  135. Vale dice:

    Ciao Gabri… ma non è un po’ poco per un uomo 1.8o per 67Kg? Te lo chiedo perchè non lo so… ma non dovresti essere intorno ai 70/75?
    Beh, è anche vero che dipende dal fisico: dalla massa magra, dalla massa grassa e dal muscolo… ma a grandi linee mi sembra pochino, vabbè io non ti ho mai visto, quindi…
    Ora faccio colazione, poi racconto la mia seduta di ieri, ma lo faccio di là nell’altro blog, perchè l’ho sempre raccontato di là…
    Dopo torno di qua e leggo un po’ di post in giro…
    Vi ho messo paura con la storia che leggo i post, vero? hihihi… scherzo!

    Buongiorno a te Lea, dopo ascolto la canzone anche se già immagino cos’è, cadi proprio a pennello perchè anch’io compio gli anni tra poco e visto che hai messo la versione karaoke, per la “gioia” dei vicini la canterò a squarciagola…

  136. Gabriele dice:

    Ciao Vale,com’è la tua colazione stamattina?
    Oggi piove (che bello!!)mi sono appena svegliato ma sono ancora nel letto con la coperta che mi arriva fino al meno,rimangono fuori solo le braccia e le spalle e per questo ho freddo!!!
    Non mi alzerò prima delle 10,ora ho acceso la caldaia,aspetterò che si scaldi un pò casa poi farò una bella doccia bollente,fatto ciò preparerò i documenti che mi servono per l’appuntamento delle 12.00 e nel pomeriggio andrò a trovare la ex visto che ieri non ci sono riuscito perchè ero a Milano….devo fare altre cose oltre a queste,lavoro,annuncio per vendita macchina,piccola spesa e palestra….Per quanto riguarda il peso,hai ragione è un pò poco ma non è mia intenzione dimagrire o rimanere così……per ovvi motivi ho mangiato veramente poco in questi giorni (ieri sera una piadina cotto/funghi/ formaggio e pomodori)il peso che voglio tenere è intorno ai 70,kg più kg meno.Tu che farai oggi?
    Ieri riflettevo a proposito di cosa voglio fare da grande…cosa mi sarebbe piaciuto fare ma che non ho mai fatto e ho pensato a delle cose……che coltiverò piano piano,anche solo per soddisfazione personale,senza che mi tornino utili in ambito pratico….però perchè non iniziare?Un abbraccio!!

  137. Vale dice:

    Gabri io ho mangiato i cheerios con il latte… e ovviamente caffè!!!
    Stanotte non ho dormito benissmo, ho sempre la tachicardia, credo sia dovuta alla pressione bassa! Ma sto mangiando correttamente quindi spero che questo malessere sia dovuto alla stagione ce c’è fuori…
    Anche qui piove e come potrete immaginare la nebbia della pianura padana ci sta facendo impazzire tutti…
    Vado a scrivere di là, ci si sente dopo!!!

    P.S.: ti ho risposto!

  138. Gabriele dice:

    Si ho ricevuto le tue risposte,ti sono arrivate le mie?Anch’io ho voglia di caffè con il latte….ma devo uscire a comprarlo,beh farò colazione più tardi.
    Si la nebbia ci farà impazzire….ieri l’ho trovata andando a Milano…e più passano i giorni e più ce ne sarà..

  139. Gabriele dice:

    nel frattempo vado in doccia….splashhhhhhhhh!!!!

  140. Gabriele dice:

    Io sto uscendo….buona giornata a tutte..un abbraccio!!

  141. Vale dice:

    Gabri mi sono arrivate le risposte…
    Gabri, ma sei un bellissimo ragazzo!!! Ora selezionerò anch’o delle foto mie e te le mando, dovrò fare attenzione a scegliere le più carine!!!

    “SCEGLIERE” o “SCIEGLIERE”? Come cavolo si scrive?!?! Ho un lapsus…

    Lea lo sai che Gabri mi ha messo nel suo libro nero insieme a te perchè dice che gli abbiamo detto che è vecchio?!?! Hihihi…

  142. anna dice:

    GABRIELE!!!! AH PERO’…
    SUPER CORTEGGIATO….SPIRITOSO…E GIOVANE?/VECCHIO? FIGO!!
    PRIMA CHE MI CANCELLI IN AUTOMATICO SENZA NEPPURE SEGNARMI SUL TUO LIBRO NERO, HO LETTO UN PO’ STASERA FINALMENTE….
    C O M E V A’, QUINDI FORSE LAVORI IN UN BAR?
    MI RACCOMANDO IL CAPPUCCINO, O IL LATTE MACCHIATO DEVE RIUSCIRE BENE…FATTO BENE ALLA MATTINA PRESTO COME LO PRENDO IO E’ FONDAMENTALE!
    PER ME GIORNATA IMPEGNATIVA MA POSITIVA.

  143. Gabriele dice:

    Ma quando mai super corteggiato….burlatevi alle mie spalle!!ehehe dai almeno ogni tanto si ride…e va bene così!!!
    Cmq farei dalle 12 alle 16…quindi la mattina non mi compete!!!Vediamo domani che cosa mi dice la signora….potrebbe anche volere una ragazza per via dei vecchietti bavosi che vanno al bar di pomeriggio….io per quanto figo sia…beh non seduco i vecchietti manco se mi faccio il seno e mi metto una bella parrucca bionda..quindi è tutto da vedere!!!
    Come stai oggi?

  144. anna dice:

    VALE TI RINGRAZIO PER AVERMI RACCONTATO QUALE TIPO DI PERCORSO FAI….IMPEGNATIVO MA COMPLETO.
    ESISTONO ANCHE QUI I SERVIZI DESCRITTI PIU O MENO…MI TROVO COMUNQUE IN UN CONTESTO NEI DINTORNI CHE NN E’ FAVOREVOLE.
    HO ACCENNATO UN PO (MOLTO INDIRETTAMENTE)QUA E LA L’IPOTESI DEL SERV. SANITARIO PUBBLICO E GLI STESSI COLLEGHI SPECIALISTI NN MI CONSIGLIANO UNA TERAPIA DENTRO AL CONTESTO LAVORATIVO,O DOVE COMUNQUE ESISTONO RAPPORTI PROFESSIONAI.
    NEL SENSO CHE SIA IO CHE LORO NN SAREMMO DEL TUTTO OBIETTIVI.
    PER QUANTO RIGUARDA IL SEGRETO PROFESSIONALE, EH E’ DURA. LE PASSUORD PER ACCEDERE AI DATI PERSONALI,LE POTREI IO COME ALTRI SUPERARE. IL SEGRTO PROFESSIONALE TRA NOI NON ESISTE.NESSUNO NE PARLA MA TUTTI SANNO. QUINDI CERCO QUALCHE SPECIALISTA BRAVO, ALL’ESTERNO FACENTE PARTE DI QUALCHE ASSOCIAZIONE. MAGARI VOLENTROSO E QUASI GRATUITO COME MI E’ GIA’ SUCCESSO.
    POI TI DIRO’…..CHE QUALCHE MEDICO HA PURE ABUSATO DI ME E FACENDOSI PURE PAGARE…ATTRAVERSO L’IPNOSI. CHE FATTA DA MEDICI SERI PRENDEREI IN SERIA CONSIDERAZIONE.

  145. anna dice:

    DI QUELLO CHE TI PARE,SE DOVESSE ESSERE CHE INTRAPRENDI QUESTO PERCORSO LAVORATIVO, DUBITO FORTEMENTE CHE IL CAFFE’ E IL CAPPUCCINO SONO FONDAMENTALI. MA SE SARA’ LO SCOPRIRAI PRESTO IL PERCHE’….TIE’….
    IO HO GIORNATE MOLTO IMPEGNATIVE CARICHE DI STRESS E RESPONSABILITA’, MA VEDO CHE AFFRONTO POSITIVAMENTE TORNANDO A CASA SODDISFATTA. NON MI LAMENTO…
    FACCIO GLI ESERCIZI, CONSIGLIATI QUI’..SEMPRE MEGLIO CHE FAR NULLA E LASCIARMI PRENDERE DALLO SCONFORTO.PRENDERO ANCHE QUALCHE LIBRO VISTO CHE IN TRENO AL RITORNO IL TEMPO C’E’.
    LEGGEVO IL POST. SULLA TRISTEZZA CHE IN ALCUNI MOMENTI VA E VIENE….SUCCEDE ANCHE A ME’..
    SULLE TENTAZIONI INVECE SON CONTENTA DI SENTIRTI DECISO, E SPERO CHE MANTIENI QUEST.ATTEGGIAMENTO.

  146. Gabriele dice:

    Quella del bar sarebbe una cosa momentanea,non fissa cmq sono capace a fare il caffè e il cappuccino….con la schiuma come dico io,non slavata e insulsa come capita spesso!!!Cmq in ogni caso vado per imparare perchè può sempre tornare utile…per le tentazioni….non sono deciso…sono convinto….e non mi muovo dalla mia posizione!!Sono forte di questa sicurezza.

  147. anna dice:

    GABRIELE SCUSAMI L’ERRORE, MI CORREGGO, IL CAPPUCCINO E IL CAFFE’, SONO FONDAMENTALI!!!! VEDRAI….DI MATTINA E DI POMERIGGIO.

  148. anna dice:

    BIMBOLINA, COME VA’…
    SE TI VA FAMMI SAPERE…

  149. Gabriele dice:

    Avevo capito lo stesso Anna…. ;-)

  150. Lea dice:

    Ciao ANNA! si si Freddie è super corteggiato, però se vuoi partecipare anche tu alla corsa devi prendere il numero come al banco dei salumi, ma secondo i miei calcoli se ti sbrighi dovresti essere all’incirca la numerooo….mmmm..
    104esima! si…
    Tranquilla che lui ha già detto che prima o poi con calma sistema tutte, cioè, anche noi dobbiamo collaborare e aspettare il nostro turno! che uomo eh?
    Ho letto i tuoi post e sono contenta che tu riesca a trovare conforto scrivendo qui

    Un bacio grande

    Lea

  151. Gabriele dice:

    MAAAAAAAAAAAAA quante te ne inventi????
    Per prima cosa vorrei sapere le altre 103 chi sono…seconda cosa hai beccato forse l’unico uomo fedele sulla faccia della terra…quindi non “sistemo tutte” come hai detto tu,oggi con una e domani con l’altra…….e poi non voglio avere 5-10-15 o 100 donne…mi accontento di trovarne una che mi voglia,con i miei difetti e i miei sorrisi…cmq a parte gli scherzi…..stasera nonostante lo sconforto che ha colpito alcune di voi…ci sono stati anche dei sorrisi…ed è bello questo!!

  152. Lea dice:

    Ma se IO scherzo Freddie perchè perdi sempre tempo a spiegare che non è così?? credo anche loro abbiano capito che faccio dell’ ironia, sei convinto spero! Lo so che ne vuoi una Freddie! e le cose semplici e i fiori in tavola e la torta della nonna sul davanzale e la fragranza di vaniglia e le tendine alle finestre…. e bla bla bla….. che uomo eh??

    Ho letto che passi i Natali da solo Freddie. Non dovrebbe succedere, visto che hai due fratelli e una famiglia. Anche questa è una di quelle abitudini che dovresti rivedere. In fondo sei andato da tua mamma per un caffè, no? è probabile anche che ti inviti un giorno o l’altro, visto che le feste si avvicinano. E in ogni caso esistono altri componenti della famiglia con cui condividere quella giornata. Ecco, quando sento queste cose mi dispiace

  153. Gabriele dice:

    Hai ragione..non sei la prima che mi fa notare che puntualizzo sempre…prometto di perdere questo vizio ma comunque lo so che scherzi e “puntualizzo” che il mio puntualizzare è ironico e non perchè me la prendo…
    Delle ultime 10 feste di Natale,7 le ho passate da solo….soprattutto gli ultimi 4 anni……non sento lo spirito natalizio in casa mia,andare per me sarebbe fingere,ritrovarsi tutti a tavola solo perchè è Natale….non ha senso…mia madre lo sa perchè non vado,le ho spiegato chiaramente i motivi,ne ha preso atto e non mi invita più…a me sta bene così,preferirei passarlo al cinema piuttosto che in casa con loro…Almeno le feste voglio passarmele tranquillo….Cucinerò per il mio gatto così si leccherà i baffi!

  154. Lea dice:

    E se tu andassi per contribuire a far rinascere lo spirito Natalizio?
    Quindi sei l’unico della famiglia che non va..
    Io se fossi in te proverei. magari con la ripromessa da parte di tua madre di evitare qualunque tipo di polemica sul se e quanto mangi. Stipulare una sorta di patto. Davvero mi dispiace sentire che succedono queste cose. Non è tanto per una questione religiosa, è tutto il resto

  155. Gabriele dice:

    Hai azzeccato il problema,anzi parte del problema,non è tanto mia madre…con lei ci rido anche quando siamo a tavola insieme….ma è mio padre…osserva tutto quello che fai,come mangi,se bevi,quanto bevi,come ti siedi…come sei vestito….pensa che l’altro giorno sono andato da mia sorella e indossavo una cuffia blu in testa perchè avevo freddo,c’era mio padre..mi ha guardato manco fossi stato un alieno….Mi dispiace per mia madre ma sono stato chiaro,se devo fare un pranzo natalizio dove mi devo sentire osservato tutto il tempo….oddio ti prego no…sai che farò……mi affitterò un film,darò da mangiare al gatto e faro colazione a letto…latte con una fetta di pandoro…mhhh mi piace l’idea…ci vorrebbe anche la neve e poi sarei a posto!!

  156. Lea dice:

    Invece tuo fratello e tua sorella vanno?

  157. Gabriele dice:

    Stanno tutti a casa di mia mamma,papà,fratello,cognato,sorella e nipotino…manco io :-)

  158. Lea dice:

    Già. Ecco perchè non riesco a scherzarci tanto come invece fai tu..

    Allora Buonanotte e buona giornata per domani

    Lea

  159. Gabriele dice:

    beh ma se non pesa a me….va bene,non fartene un dispiacere….fossero quelle le cose che mi hanno fatto male in questi anni……..buonanotte anche a te!!
    GABRIele

  160. Gabriele dice:

    Kate buongiorno……spero lo sia per te.Oggi dovrai pensare solo al presente…il domani lascialo dov’è.Quando ti svegli voglio vederti qui…con un mezzo sorriso..un abbraccio lungo e forteeeeee!!!

  161. Gabriella B. dice:

    Per Vale e tutti.. l’indirizzo che segue è un istituto in provincia di Verbania dove fanno ricoveri ecc per i problemi con l’alimentazione, dall’obesità in poi. E’ un centro molto valido e non a pagamento. Non sarà vicino, ma ti potrebbe essere utile. Ora mi informo anche su altri riferimenti ospedalieri e poi vi dico. Una stretta a tutti.
    Gabriella

    Istituto Scientifico San Giuseppe
    Via Cadorna, 90
    28824 Piancavallo
    Tel. 0323 514111
    [email protected]

    L’Istituto Scientifico Ospedale San Giuseppe di Piancavallo (Verbania), affacciato sul Lago Maggiore, è la sede originaria dell’Istituto Auxologico Italiano ed è prevalentemente orientato allo studio e alla riabilitazione di alta specialità dei processi degenerativi delle malattie metaboliche, in particolare della grave obesità e delle complicanze cliniche invalidanti di natura cardiologica, osteoarticolare, gastro-nutrizionale, pneumologica, psicologica e psichiatrica ad essa spesso associate; dei disturbi del comportamento alimentare, della patologia della crescita e delle malattie neurologiche.

    Per quanto riguarda gli handicap neurologici le ricerche e l’attività clinica riguardano in particolare i disturbi della veglia e del sonno.

    L’intervento riabilitativo si realizza all’interno di unità operative che applicano modelli terapeutici di altà specialità, anche con l’ausilio di tecniche di realtà virtuale.

    Divisione di Auxologia e Riabilitazione Funzionale ad indirizzo Metabolico

    Primario: dr. Alessandro Sartorio

    Divisione di Auxologia e Riabilitazione Funzionale ad indirizzo Metabolico III

    Primario: dr. Alessandro Sartorio

  162. Gabriella B. dice:

    Per andare a vedere il sito ecco il linkl http://www.auxologico.it/sito/popup.php?id=24&table=sanitaria
    In realtà il centro è a Milano ma si divide in diverse strutture
    Una mia amica è andata e ne ha parlato bene..

    Il sito riporta questo:
    DISTURBI del COMPORTAMENTO ALIMENTARE
    ATTIVITA’ SANITARIE
    DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE

    Anoressia nervosa, bulimia nervosa e riabilitazione dei Disturbi del Comportamento Alimentare

    Attività svolta a Milano
    1. AMBULATORIO
    2. DAY HOSPITAL
    3. REPARTO DI DEGENZA

    1. AMBULATORIO: Ambulatorio “dedicato” per i disturbi del comportamento alimentare. Sarà possibile effettuare nello stesso pomeriggio le visite con l’endocrinologo, lo psichiatra e la dietista.
    Tali visite potranno essere effettuate come “pacchetto di tre”, per le prime visite, o singolarmente per i successivi controlli, a seconda delle esigenze.
    La prenotazione delle visite potrà essere fatta tramite il Centro Unico di Prenotazione specificando la patologia o il tipo di ambulatorio cui si vuole afferire.
    2. DAY HOSPITAL: l’accesso al Day Hospital avviene su richiesta del Medico specialista che ha effettuato una prima visita. Potrà essere in regime di acuzie (Day Hospital Endocrinologico per disturbo del comportamento alimentare) o in regime di riabilitazione (Day Hospital riabilitativo perdisturbi del comportamento alimentare).
    PROGRAMMA RIABILITATIVO PER DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE
    Il programma riabilitativo prevede un approccio multidiscipinare che mette in campo diverse figure professionali – medici, psichiatri, psicologi, dietiste, infermieri professionali ed ausiliari – che, con un lavoro integrato, possono affrontare in modo ottimale i molteplici aspetti dei disturbi del comportamento alimentare.
    Il programma riabilitativo si svolge nell’arco di 12 settimane, con cadenza giornaliera o trisettimanale, in base alle condizioni cliniche ed agli accordi presi con le singole pazienti. I cicli sono ripetibili.

    Nella progettazione degli interventi vengono messi in primo piano i problemi che ricorrono con maggiore frequenza:

    • ristabilire un peso corporeo che superi il livello critico per la vita in caso di disturbo del comportamento alimentare di tipo restrittivo;

    • normalizzare i parametri bioumorali o almeno farli rientrare entro valori non pericolosi per la vita

    • recupero di adeguate condizioni di idratazione, per il rischio che uno stato di disidratazione comporta per l’organismo (ipotensione, bradicardia estrema)

    • inquadramento del paziente dal punto di vista psicologico/psichiatrico (eventualmente in accordo con lo specialista con il quale il paziente fosse già in cura), con e identificazione delle problematiche che hanno portato all’insorgenza del disturbo alimentare

    All’ingresso in Day Hospital vengono effettuate la valutazione endocrinologia, psichiatrica, psicologica e dietistica ed eseguiti gli accertamenti di laboratorio e strumentali che risultano indicati. Esami particolarmente approfonditi potranno essere necessari in relazione a problemi specifici del singolo paziente.

    Durante il ciclo riabilitativo, le situazioni individuali vengono costantemente monitorate e gli interventi medici e psichiatrici modificati in base alle condizioni cliniche.

    Il pasto viene consumato con l’assistenza della dietista con cui viene concordata la tipologia e l’entità dei pasti.

    Durante il periodo di riabilitazione vengono effettuate sedute di psicoterapia individuale e di gruppo. Queste rappresentano un cardine nella terapia dei disturbi del comportamento alimentare e non si pongono in antitesi con altre psicoterapie eventualmente in corso.

    Nello stesso tempo viene controllato il raggiungimento degli obiettivi prefissati mentre il loro mantenimento nel tempo viene monitorato dopo il completamento del ciclo riabilitativo con periodici controlli in Day Hospital o in ambulatorio.

    Terminato il ciclo di riabilitazione è possibile proseguire la psicoterapia di gruppo con sedute settimanali che si svolgono presso il nostro Istituto.

    Infine, vengono svolti periodicamente incontri informativi gratuiti, tenuti da una psicologa, per tutti coloro che desiderano saperne di più sulla malattia e sul percorso riabilitativo organizzato da questo Istituto. Il prossimo incontro è programmato per martedì 10 ottobre dalle 18 alle 20 presso la sala riunioni dell’Ospedale S.Luca (via Spagnoletto 3, 20149 Milano, MM1 Amendola Fieramilanocity). Il successivo incontro si terrà il in data da comunicarsi.

    3. REPARTO DI DEGENZA: è possibile, in caso di necessità un breve ricovero c/o la Divisione di Endocrinologia dell’Osp. S. Luca. Tale ricovero deve essere necessariamente richiesto da un Medico Specialista in quanto la struttura non ha P.S. internistico.

  163. Lea dice:

    Signora Gabriella,
    questa dedica non gliela leva nessuno..!

    CLICCHI SUL MIO NOME IN ROSSO

    A presto

  164. bimbolina dice:

    ciaooo kari

  165. bimbolina dice:

    cara anna .. va molto in krisi stagionale solita dieta solite fissazioni quelle rimangon sempre …. va a momenti ma l’idea e’ sempre mangiare leggero e sano ieri sera mami mi ha fatto i ceci dicendo : POKE KALORIE… E SANI

    EHEHEH

  166. bimbolina dice:

    PER I TIPI E’ KRISI .. VOGLIA DI FAR NULLA LA SERA BUIO HO GIA SONNO… E STANKA….

    STO FACENDO MENO SHOPPING MEGLIO KOSI .. PERIODO VUOTO…

  167. bimbolina dice:

    SEI DOLCE ANNA KONTENTA KE MI CERKI SE NON SCRIVO E ‘ KE NON VA MA TENGO DURO…..

  168. bimbolina dice:

    sto risparmiando un po almeno….. ma vedo nero e penso nerissimo…. !!!

  169. Gabriele dice:

    Ciao Bimbolina. :-D

  170. carla dice:

    help..
    ecco l’ho detto.. chiedo finalmente aiuto.. in realtà non so quanto serva chiederlo ad un pc, ad un qualcosa di non animato, xò il fatto già solo di sfogarmi mi aiuta un pochetto..
    ho scoperto di qst blog x caso.. cercavo informazioni sulla bulimia e tò ho trovato questa pagina web.. dove ci sono tante ragazze che vivono la mia stessa situazione.. sono bulimica ecco tutto.. va avanti esattamente da maggio questa follia..solo ke allora le abbuffate erano un qualcosa di saltuario e di certo non mi richiudevo in camera x vomitare pranzo e cena ogni dì.. in realtà parlando in qst termini mi immaginerete uno scheletro che poco si regge in piedi, beh non è così.. peso la bellezza di 47 kg e se continuo così riprenderò tutti i chili ke duramente in un’estate avevo perso.. i 42kg di inizi settembre me li sogno prpr.. e qst perchè?? xke non riesco a vomitare tutto quello che mangio.. non ci riesco x accidia o non so ke io..
    le mie abbuffate si ripetono ogni 8 ore.. questo xke a pranzo e cena mi ingozzo -nel vero senso della parole- di alimenti che non vomitandoli si andrebbero impietosamente a posare su fianchi e pancia.. sono quindi costretta a farlo.. a prendere il mio spazzolino rosso quotidianamente ed utilizzarlo x pulire la mia anima da schifezze che poco prima ho introdotto.. e sì.. x me procurarmi il vomito è un pò come purificare la mia anima..
    questo xkè x me il cibo E’ MIO NEMICO, e lo sarà sempre..
    ho letto da qualche parte che bulimici sono gli sconfitti ( a differenza degli anoressici che sono vittoriosi nei confronti della battaglia vs il cibo), che mangiano piu x placare la fame dell’anima che non del corpo.. beh io mi ci ritrovo benissimo in qst spiegazione.. in effetti, ripensandoci, è da un bordello che posso dire di non provare la sensazione di fame.. quando io mangio lo faccio x routine, per affogare i miei dispiaceri e i miei dolori.. la VERItà è ke io mi odio.. se rispettassi me e il mio corpo non lo maltratterei in tale modo.. ma non avendo alcuna ragione x potermi sentire soddisfatta di me, non capisco xke dovrei ammirare e rispettare la mia immagine riflessa in un qualche odioso specchio..
    la società non mi ama, non mi riconosce ed io, sto solamente cercando di essere accettata, e di piacere un pochino di più senza rotoli di troppo ..! solo ke non va mai bene.. sono grassa?? nooo ke schifo.. sono magra.. bleah sembri malata.. merda di società..
    ed è x qst ke qst estate ho dichiarato guerra a calorie e grassi di qualsiasi genere, permettendo l’immissione solamente ad alimenti ipocalorici e perdendo così i 6-7 chili ke necessitavo.. (anche più siamo sinceri) :)
    il problema è ke abolendo così drasticamente alimenti golosi, buoni e peccaminosi ecco che si giunge all’unica soluzione possibile.. mangiare fino a sentirsi male e dopo vomitare il tutto.. almeno soddisfo momentaneamente la mia voglia di cibi wanted..
    questo è come iniziò il tutto.. adesso invece è davvero una routine questa di vomitare ed io non voglio.. davvero.. voglio uscirne.. preferivo non mangiare nulla piuttosto ke vomitare tutto.. è scocciante ecco tutto.. il problema??? i miei genitori.. mangio davanti a loro x non sentirmi chiamata anoressica o malata.. ma fosse x me andrei avanti a chewing gum.. quanto sto scrivendo lo faccio dopo aver mangiato 2tazze di latte con pandistelle, 5pacchetti di crekers, cavolo verde (..no comment), castagne, pane a volontà e capocollo e infine cioccolato amaro extra novi..
    il tutto spero finirà in una busta dell’immondizia non appena i miei vanno a dormire e io sarò cosi libera di rovesciare il tutto, liberando me stessa e il mio stomaco che, ne sono certa, non chiede altro ke un pò di pietà..!
    dico spero, xke so ke alla fine qualcosa resterà impigliato nei meandri dell’esofago, impedendo così la riuscita dell’operazione, nonchè il tanto voluto abbassamento di peso..
    a settembre riuscivo a frenarmi, ecco il perchè pesavo 42 chili e non 47.. la sera non cenavo, se non con un pò di frutta, e a pranzo di certo non mi abbottavo con il malefico pane.. invece adesso pranzo e ceno a volontà, ed anche se, mettiamo x ipotesi, riesco a vomitare il 50% di quanto igerito, l’altro 50 che fine fa se non sulla mia pancia???
    voglio solo essere magra.. ecco tutto!!!!

  171. bimbolina dice:

    pauraaaaaaaaa han rubato da mia zia vicino a kasa mia…

  172. bimbolina dice:

    ciao gabriiiii

  173. bimbolina dice:

    io prima avevo tolto del tutto lo zukkero dalla giornata ma sbagliavo perke poi kadevo magari non era per quello ke svenivo a volte ho pressione alta e ansia forte di konseguenza a volte bassa…. ora kolazione 3 biscotti kon un po ciokkolato , kaffe kon zukkero , pranzo un toast o insalata , e cena mami fa solo verdure ora (ex anoressika ) MA LA FISSA RIMANE PURE A LEI … non sto ingrassando e a volte mangio mi permetto anke dolci se ho mangiato trop poko…. faccio i miei kalcoli … sbagliato levare i dolci del tutto kredo si posson mawngiare kon la dovuta intelligenza…. poi kiaro io in stato depressivo kroniko brucio kon il nervoso ..

  174. bimbolina dice:

    ma la mia e’ anoressia atipica… peso forma ma il resto e i sintomi sono gli stessi ke pesare 30 kg fortunata pero… poi vado a periodi a volte sembra meglio una tregua ma poi …. non kambia nulla….. fissa rimane sempre …

    paura di ingrassare

  175. Luna blu dice:

    Buongiorno a tutti…Carla quanti anni hai?
    Quanto sei alta?

  176. Vale dice:

    Ciao Luna blu… ma sei tornataaa, che bello!
    Che piacere sentirti!!!
    E’ andato tutto bene il tuo viaggio?

  177. Lea dice:

    Ciao Carla,
    io non sono brava a giudicare metri, altezze e misure. L’unica cosa che mi sento di dirti dopo aver letto il tuo racconto, è di impegnarti a ricercare dentro di te quella ricchezza che, una volta esternata, ti farà apparire bellissima agli occhi di tutti. Lo so che il consiglio di coltivare lo spirito invece del corpo te lo avranno detto in tanti e anche che potrebbe non fregarti niente. Inoltre i risultati nel secondo caso sono più difficili da raggiungere e da vedersi in tempi brevi. Però credimi Carla che quella è l’unica strada per vivere in pace la propria esistenza. Se ti odi e non sei contenta di te. Io partirei da qui a ricostruire, non dal corpo. Non dico che tu non debba pensare ad una dieta e seguirla per sentirti meglio e in forma. Ma deve essere ragionevole (42 kg no), e soprattutto rimanere solo questo, un contorno nella tua vita. E’ difficile convincersene, ma finchè non ricercherai soddisfazioni da te stessa che non vengano dalla linea e dalla magrezza, non sarai mai una persona felice. Questo è quello che penso io.

    Ti abbraccio

  178. Carla dice:

    cara lea.. ho 17 anni e sono alta sul metro e 63..
    lo so che dovrei trovare qualcosa interiormente a me che mi piaccia e mi faccia sentire soddisfatta.. ma è piu facile a dirsi ke a farsi.. molto piu facile..
    il problema è ke sono fragile.. e parlo di interiorità qst volta.. sono fragile, troppo sensibile e non ho la benchè minima fiducia e autostima in me stessa..
    vorrei poterne parlare con qualcuno a me caro, ma sono certa non capirebbero.. e poi cosa fare? andare dalla mami e dirle: mamma guarda ke sono anoressica.. ops pardon.. bulimica..
    il fatto grave è ke mi si è fottuto anche il cervello.. prima pensavo a quanto era sbagliato vomitare il cibo, considerando la povertà che c’è e quanto comunque costino i cibi ke ingerisco, ora invece reputo sbagliato non vomitare..
    sabato sera mi sono abbuffata di biscotti ke non ho vomitato x pigrizia.. ero davvero troppo stanca e di autoprocurarmi il vomito prpr non ne avevo voglia, ma sono stata male tutto il giorno seguente, con sensi di colpa e maldistomaco.. xke alla finfine anche qst è il problema.. il mio stomaco non è piu abituato a ricevere con costanza il cibo e cosi incamera e io poi mi dilato.. ecco xke “sono costrettA”

  179. Carla dice:

    OPS L’ho inviato x sbaglio ! :D :D:D
    kmq dicevo ecco xke sono costretta a vomitare, altrimenti il mio stomaco ne risentirà ckmq..
    a proposito ho letto di una con lo stomaco bucato.. ma che significa????
    davvero si buca??? o è una metafora???
    no davvero non lo so.. completamente ignorante sulla materia io..
    kmq grazie x l’incoraggiamento.. è bello poter sentire finalmente vicino qualcuno che non sta solo a sputare giudizi e sentenze, ma mi consiglia anche! :)
    (e kmq adesso sono davvero grassa.. dov’è finita la mia pancia piatta????)

  180. Lea dice:

    Carla,
    non so dove tu abbia letto dello stomaco bucato, ma quello è il minimo. Succede molto molto di peggio. Dai un’occhiata in giro su questo blog, non solo i commenti, ma i Link a lato, i video. Ne troverai uno dove descrivono la morte di una ragazza bulimica per sfondamento delle pareti dello stomaco. Aveva ingerito troppo e vomitato per troppo tempo. Un’abitudine. Che ha pagato con la vita. Succede a molte. Io credo che qualcuno in grado di capirti esista. forse proprio nella tua famiglia. Fidati e prova. Molte naviganti del blog non avevano mai confessato ai genitori il loro problema a causa dei tuoi stessi timori. ma poi hanno trovato il coraggio, ed il percorso di guarigione vero ha avuto inizio. Apriti con qualcuno, provaci. Sei molto giovane, davvero. Il tuo chiamiamolo “vizio”, se non curato in tempo potrebbe divenire un vero e proprio calvario, e proprio quando vorrai liberartene non sarai più in grado di farlo. Altre ragazze qui potranno aiutarti con le loro testimonianze ed i loro consigli, vieni a leggerci spesso. Dì a Luna Blu le tue misure, lei ti dirà qualcosa di più, e sicuramente rivolgersi ad un buon nutrizionista sarà il primo passo. Puoi perdere peso senza ucciderti Carla, ma devi avere pazienza e costanza. Le scorciatoie sono illusioni, quasi sempre. In questo caso c’è pure il rischio che il tuo comportamento alimentare, protratto nel tempo, stravolga il tuo metabolismo naturale, mandandolo letteralmente in tilt. e a quel punto perdere peso potrebbe divenire sempre più difficile anche seguendo una dieta adeguata. Allora siccome non puoi digiunare ed abbuffarti per poi vomitare tutta la vita (Cfr. morte), è meglio se corri ai ripari subito. La tua età è un’età bastarda, credimi che ci sono già passata.. credi di essere e valere meno di quel che sei, ossessione per l’aspetto fisico, bisogno di conferme e di piacere a tutti i costi. Lasciala passare e vivila il più possibile per quella che è. Tutti ci siamo sentiti così! prova a chiedere ai tuoi genitori..

    Lea

  181. anna dice:

    ciao, lea, ho capoto bene? cento e nn so quanto in lista?
    cavolo nn ho ancora preso il numero? e visto che arrivo sempre un po dopo….ma arrivo!!!! sono nella giusa lista d’attesa!!!!
    Voi fate pure, quando tutto sembra fatto….tocchera a me’ Bene si mi va proprio bene….ho ho ho….scherzo!!!
    comunque fatemi sapere esattamente quale numero ho,cosi mi preparo ok?
    datemi delle dritte…..gabriele insomma!!!ma le vuoi proprio tutte? uff….
    esageratoooooooo.
    sicche’ tu….o tutto o niente…e c’hai ragione!!!
    Maschietti sappiamo che ci siete, via l’omerta’… fatevi avantiiiiiiiiii….sappiamo che siete tantiiiiiiii…

  182. anna dice:

    Bimbolina, eccoti.. si ti cercavo ti pensavo, sI!!!
    ORA SO CHE VAI AVANTI, E CERCHI NEL TUO QUOTIDIANO DI FARE QUELLO CHE PUOI…
    QUINDI QUALSIASI SIA TRISTE O ALLEGRO, AGGIORNACI OK?
    UN BACIOOO. ANNA.

  183. anna dice:

    GABRIELEEEEE.
    NON CI BURLIAMO DI TE..CHE DICI? EH….
    QUI SI FA SUL SERIO..
    ALLORA?
    CAROTE, Plestra, Famiglia, lavoro, novita’?
    Sei veramente in gamba, e nn sto scherzando anna.

  184. anna dice:

    gabriele, io ho chiesto aiuto anche io al blog, nn so proprio se mi sarà di aiuto ma fin ora LO E’ sato per me’ e tanto.
    grazie a tutti. anna.

  185. cla dice:

    Inizio a scrivere queste righe dopo esser rimasta ferma a fissare questo spazio nell indecisione sul scrivere o non scrivere..è la prima volta che lo faccio, è la prima volta che chiedo,per quanto possa essere difficile e forse impossibile,aiuto.Forse non aiuto, appoggio.l aiuto l’ho cercato e trovato ormai dieci anni fa,in una clinica a milano.Uscita da li,pensavo di essere finalmenta guarita ma la realtà purtroppo è che non lo sono mai stata.sono bulimica dall età di 16 anni,ora ne ho 30 e credo che se sono arrivata a rivolgermi ad un sito significa,per me, che sto cadendo sempre più in basso e non riesco a trovare l uscita..il mio è un continuo rimandare,solitamente si dice “da domani a dieta”,io dico “da domani smetto”,ed invece punto e a capo…mangio e vomito…sono sola a casa e mangio e vomito..leggendo i vostri commenti per un attimo mi sono però sentita supportata, come in clinica dieci anni fa,capita ed accomunata a voi da un male?da una malattia?che nessun altro se non chi ne soffre o chi ne abbia sofferto può capire…non c’è una logica,io non mi dò alcuna spiegazione nè una causa,o per lo meno non dò colpe a nessuno di tutto ciò,nè ai miei che mi hanno dato sempre affetto,non mi è mai mancato niente,so solo e questa è l’unica mia certezza che a 16 anni ero robusta,volevo dimagrire perchè di base c’era un insicurezza forse normale data l’età e così presi “spunto”da un film in tv dove si raccontava del vissuto di una bulimica(in teoria doveva essere educativo!),ed ho cominciato…mai cosa più bella,mangiare tutto tutto quello che volevo senza prendere un chilo dopo tutto quello avevo mangiato…non so se mi servirà quello che ho appena scritto(a voi tanto meno penso perchè ognuno ha un suo vissuto che rimane personale e non condivisibile), ma lo invierò a mò di sfogo perchè non posso farlo con nessuno…sarebbe una delusione e sofferenza nuovamente per i miei e non lo meritano affatto,sarebbe un modo per giudicarmi nel momento in cui ne parlerei con un conoscente e sarei si ascoltata da un amica/o ma non capirebbe lo so il mio problema…e forse la verità di fondo è che me ne vergogno perchè anch’io non mi capisco..grazie comunque per l’indiretto aiuto che mi avete dato nel leggere le vostre storie..

  186. Gabriele dice:

    Vedo che tra una sofferenza e l’altra si trova spazio per fare dell’ironia…..beh non possiamo restare tutto il tempo sul chi vive…concediamoci ogni tanto quattro risate in compagnia…
    Anna che numero hai preso?eheheheh certo che le voglio tutte io….sono egoista e non lascio niente per gli altri!!No a parte gli scherzi,nel mio cuore c’è spazio per una persona alla volta..non due,non tre…una e solo una!!!
    Vuoi delle dritte……si te stessa,chi si innamorerà di te saprà amarti tanto per i pregi,quanto per i difetti ma saranno quest’ultimi a catturare la sua attenzione perchè la parte migliore di noi si nasconde proprio lì.

    Le carote le ho finite ieri,la palestra l’ho fatta,un pò a fatica ma l’ho fatta..idem anche domani (sabato).
    Famiglia mhhhh tutto come sempre…lavoro idem!!non si muove una foglia ma non dispero…..Domani esce il giornale degli annunci e controllo se c’è qualcosa,poi passerò da mia zia,anche lei ha un bar….non si sa mai!!!

    Di una cosa sono contento….in qualche modo cerchiamo di strapparci un sorriso a vicenda…Lea con le sue descrizioni al limite del surreale….Tu alle prese con i numeri e le dritte,Valentina con le sue viccissitudini amorose ma non ha ancora capito che meglio soli che male accompagnati….perchè se trovi una donna che ha più palle di un uomo…beh non può rimanere “sorpresa” se all’ultimo istante cambiano idea e se ne vanno come conigli!!
    Bimbolina con i sui 3 crakers mi fa tanta tenerezza….e per ultimo ma non per questo meno importante (megalomane) arrivo io…il ragazzo che rotea i polsi…colui che vive costantemente con le gambe accavallate…a deliziarvi con la mia presenza (beh ora ho esagerato con la sbruffonaggine)

    Ciao Cla…in fin dei conti non finiremo mai di conoscere noi stessi…figurati arrivare al punto di capirci e capire ogni nostra azione…Io credevo di non aver bisogno di andare da una psicologa,in certe situazioni mi sono sopravvalutato mentre in altre l’esatto contrario…pensavo di farcela da solo e poi ancora,credevo e pensavo,agivo e rimuginavo,ascoltavo ma non mi sentivo…andavo dritto per la mia strada senza voler prendere in considerazione quelle possibilità che avevo scartato in precedenza….e poi che succede?Abbiamo scelto forse noi di recitare questa parte?Ci hanno messo in mano un copione da imparare a memoria “la vita al contrario” Si perchè in certi momenti sembra andare tutto al rovescio e non è contemplata la possibilità di poter raddrizzare ciò che crea dolore….ma perchè non scrivercela da noi la vita che vorremmo…non quella impossibile ma quella realizzabile,quella che costruisci giorno dopo giorno….aprendo la mente a tutti gli stimoli che ci vengono dati..anche quelli più assurdi e all’apparenza inutili….Se pensi che la vita faccia schifo…schifo x schifo tanto vale provare a raddrizzarla in qualsiasi modo…forse “sfogandoti” a piccole dosi laddove credi sia impossibile…con i tuoi genitori……forse rimarrebbero delusi più dal tuo silenzio che dalle tue parole…potrebbero pensare di non essere all’altezza per capirti…non difenderli da te stessa ma racconta le tue paure…..magari parlando come se stessi descrivendo la storia di una tua amica…il mio è solo un consiglio d’amico…per quanto possa valere questa parola…un abbraccio.

  187. Vale dice:

    Cara Carla,
    in questo blog tutti tentiamo di aiutarci come possiamo, ci tiriamo su l’umore a vicenda…
    Anch’io sono giovane (23 anni) e me la porto avanti da quasi 4 anni, non sono ma stata capita da nessuno, ho sempre lanciato segnali silenziosi alla mia famiglia, ma hanno sempe finto di non sentire…
    Tutto questo non perchè non mi vogliono bene, ma perchè non sapevano come potermi aiutare… la parola “bulimia” fa molta paura ad una mamma e a volte la reazione può essere quella di fingere di non vedere, di non sentire! Preferiscono pensarla come un “capriccio”…
    Finchè mi son messa di buon impegno e devastata dalla mia situazione ormai per me insopportabile mi sono rivolta ad un centro in ospedale! I medici hanno spiegato molto più delicatamente di come potevo esporre io il problema a mia madre ed ora tutto va decisamente meglio!
    Mia madre sa che cos’ho (anche se non la pronuncia mai perchè le fa paura dire quella parola), mi sta vicinissima, mi accompagna in tutto e devo dire: PER FORTUNA CHE C’E’ LA MIA FAMIGLIA!!!
    Purtroppo gli amici non possono capirti perchè per conoscere questa realtà la devi vivere, quindi non fidarti mai al 100% di loro. Trova la forza dentro di te e parlane alla persona della tua famiglia che ti è più vicina (mamma, sorella, babbo o fratello) e vedrai che ti aiuteranno!!!

    Ti abbraccio forte!!!

  188. cla dice:

    sono tornata!!!vi ringrazio per i consigli e l appoggio!mi sono chiesta…chissà se qualcuno avrà letto il mio sfogo e così è stato…oggi rispetto a ieri sto meglio,ma le mie giornate sono così…alternate con picchi di allegria ad umori come ieri notte caratterizzati da un forte sconforto, ringrazio te gabriele per le belle parole ma sai?già prima di avventurarmi nella stesura del mio “manoscritto” ieri stesso ho letto tutte le vostre risposte e consigli e da quanto ho capito fai da man forte a tutte noi e ringrazio vale idem per le belle parole ed è vero le uniche persone che possono capire il nostro dolore sono i nostri genitori ma la mia paura più grande è il rifarli soffrire e rivivere una situazione che non avranno e non dimenticheranno mai ma sicuramente non vorranno ricordare…comunque…sapete?sono sola a casa e sono qui che vi scrivo e non in cucina!!!!booom….già il fatto che ho pensato alla cucina non è un bene…off…beh ora mi butto sui libri…se dovesse venirmi qualche tentazione durante la serata riscriverò , a costo di essere noiosa o pesante…grazie a tutti!

  189. Gabriele dice:

    Oggi buone notizie per me…ho contattato un concessionario di automobili e sono interessati al ritiro della mia,naturalmente dovrò prenderne una usata da loro…Lunedì andrò direttamente a vedere in modo da parlare di persona e vedere cosa si può fare…In questo momento ho un sonno terribile!!

    Ciao Cla…beh tentare un contatto con i genitori non costa nulla….arriva fin dove te la senti e cmq non è detto che devi raccontare tutto subito… credimi,se hai un bel rapporto “sfrutta” questa occasione per creare un dialogo e cercare aiuto…Buona serata.

  190. anna dice:

    Bene gabriele, spero che vendi bene la tua auto, ma soprattutto che ne prendi una che possa soddisfare le tue esigenze quotidiane e per le tue tasche.
    che macchina hai? cioè modello anno ecc..magari sento in ospedale se qualcuno sta cercando di acquistare, chissà magari guadagni quakcosina in più..
    come ti senti? mi riferivo all’equilibrio.
    per quanto riguarda ilmio posto in graduatoria, Lea nn mi ha più aggiornata e quindi un posto definito ancora non c’è… ma sono in coda per avere il mio numero, Aoooooo non si sa mai.
    Ultimamente tutto ciò che dò per scontato nn lo è. dal lavoro alla vita privata e sentimentale che per ora nn mi sento di raccontare.
    Ieri mi lamentavo per il troppo lavoro in treno, e una ragazza mi ha detto che devo ritenermi fortunata che un lavoro c’è l’ho! lei era appena stata licenziata..cavolo l’ho fatta pure piangere!!! Da lì e nata una conoscenza che mi sembrava positiva gli ho dato degli indirizzi dove spedire qualche domanda, negozi ecc…stasera l’ho invitata a cena a casa mia,spero nn porti dolci….io nn resisterei alla tentazione!!! capirà subito che ho problemi….vabbè io sono questo e visto che è un amicizia nuova è bene che mi conosca per quello che sono.

  191. anna dice:

    ma come fate ad allegare le faccette o i video o le foto?

  192. Gabriele dice:

    Ciao Anna ma che bella notizia che mi ha dato..quindi stasera hai un nuovo ospite…bene bene!!!La mia macchina è una ford focus c-max titanium immatricolata nell’agosto del 2006. 73.000km circa.

    Per le faccine ci sono varie soluzioni che puoi fare con la punteggiatura della tastiera….. i : per gli occhi,il segno – per il naso e la ) per la bocca,se scritti tutti si seguito e senza spazi ti verrà fuori una cosa così :-)
    Per le foto invece devi mettere il link ad un sito con la foto che ti interessa al nello spazio vuoto sotto il tuo indirizzo email..

  193. Vale dice:

    Gabri come spieghi certe cose tu non le spiega nessuno :-)

  194. Gabriele dice:

    Valentinaaaaaaaaa se non la smetti non sai che ti faccio!!!Guarda che sei nelle mie mani!!Quindi vedi di non fare la spiritosona……. :-D :-D altrimenti paghi pegno!!

  195. Vale dice:

    Ahahah, una faccina non ti è uscita!!! E’ inciampato il nostro maestro di faccine ragazze!!!

  196. Gabriele dice:

    Senti un pò..non ho compreso bene quel discorso che abbiamo iniziato…quello per cui mi hai fatto vedere gli orari dei treni per Firenze…se vuoi ti spiego i miei dubbi e roteo il polso..che ne dici?

  197. Vale dice:

    Hihihihihi… perfido!

  198. anna dice:

    gabriele anche se esattamente il mio posto in lista ancora non so bene quale sia, nel frattempo dunque: segno che aspetta un pò mmm rotei i polsi..CONTORSIONISTA..FATTO!!

  199. Gabriele dice:

    e accavallo le gambe……ciao Anna come stai?

  200. anna dice:

    certo non vomito per questo ci mancherebbe!! la glicemia ora altissima..
    d’avvero mi osservo e noto come sia rilevante la fissa di riempire!! come un palloncino quando è troppo gonfio scoppia.quando e del tutto sgonfio non resta nulla..in entrambi i casi non RESTA NULLA..

  201. anna dice:

    spero ke arrivino i mess..

  202. Gabriele dice:

    E tu resti?…….

    Com’è andata la serata con la nuova amica?Racconta se ti va… ;-)

  203. Gabriele dice:

    Dimentico sempre che sei con il telefonino…mamma mia…però sei tanto brava e paziente.

  204. anna dice:

    eh..si è andata bene x lei..il lavoro arriverà presto x lei..
    io quando è andata via me son mangiata 8 paste tutte tutte..
    aiuto la glicemia..mi sentivo un pò male,l’ho misurata era alle stelle..pazienza di vomitare NON SE NE PARLA PROPRIO TENGO DURO DURO..

  205. anna dice:

    io resto e come ke resto! son così tanta, non vomito, te pare ke non resto?
    il punto è COME MAI ANCHE QUANDO SON FELICE O NORMALE HO SEMPRE BISOGNO DI EMOZIONI FORTI COME RIEMPIRMI DI CIBO? KE POI STE PASTE NON LE HO GUSTATE PER NIENTE..

  206. anna dice:

    gabriele..ma devo segnare pure ke accavalli le gambe? e ke è? mah…

  207. Gabriele dice:

    Forse perchè dobbiamo ancora abituarci ad essere felici….

  208. Gabriele dice:

    Otto paste…potevi chiamarmi,facevamo 4 a testa..per la felicità della glicemia.

  209. anna dice:

    buon giorno
    gabriele si potevo..
    invece tutte tutte..
    credo proprio ke tutte le nostre vite,siano state accompagnate da emozioni forti fortissime al punto ke quando superiamo alcune conseguenze..ci manca quell’emozione quello stimolo forte ke ci porta a rivivere emozioni forti, per ricordarci ke ESISTIAMO.
    LA NORMALITÀ NON SIAMO PIÙ ABITUATI A VIVERLA,GODENDO DELLE PICCOLE COSE..SEMPLICI E REALTÀ, CHE CI PORTANO A FARE GRANDI COSE IN MODO SEMPLICE,QUELLE KE RESTANO E CONTANO D’AVVERO..

  210. Lea dice:

    Ciao Anna,
    hai scritto una cosa molto bella questa mattina. Vivere la normalità delle piccole emozioni.. Anche a me piace molto parlare di serenità e di equilibrio. Trovo che queste siano la base per poter provare istanti di felicità autentica nel corso della vita. Ti avevo dedicato alcune righe (post 25) in “Obesità infantile”. Sai che questa cosa che hai conosciuto una tizia in treno, che poi ha pianto davanti a te e la sera eravate a cena assieme sa molto da film! che bello, che cosa carina, veramente! e poi pensi di non essere una persona speciale..?
    Se hai divorato quelle paste Anna forse non sei molto felice in questo momento.. però ti dai da fare per sistemare le cose che non rieci più a sopportare. stai reagendo, e questo è un buon segnale.

    ANNA se sei Veneta com’è che usi Aoooooooooo??…
    Comunque tornando a noi, tu sei la numero 103
    Te lo riscrivo in lettere
    Centotre

    Ora lo faccio ripetere dalla signorina della Vodafone

    Il suo codice concorso è……. UNO.ZERO.TRE
    se il numero è esatto prema.. uno!
    se vuole cedere il suo codice concorso ad un’altro utente prema.. due
    se è sposata prema.. tre!

    Comunque Anna, qua c’è qualcosa che non mi quadra. fai un salto nelle parole di Vivì e forse CAPIRAI

    Un bacione!

    Lea

  211. anna dice:

    ok farò un salto nelle parole di vivi..io uso spesso aooo ecc..perché ho parecchie conoscenze a napoli,e roma! e sono simpaticissimi.!! tranne per il mio peso! sto piano piano leggendo tutti i commenti, e quando mi ci trovo partecipo,sbaglio? non uso correttamente quest spazio? ditemi ragazzi se faccio qualcosa ke non và ok? ci tengo ad essere quì quindi nessun problema se mi date delle critiche o delle domande..io ne faccio sempre a tutti quindi.!! un bacioooo!!

  212. anna dice:

    dunque GABRIELE COME VEDI SONO LA 103! HO CHIARE TUTTE LE ISTRUZIONI ORA!!!
    PER ORA NON CEDO IL POSTO A NESSUNO…SPIACENTE MA RIMANGO IN LISTA..
    ANCHE STAMATTINA LA MIA GLICEMIA È ALTA,FARÒ UN PÒ DI MOVIMENTO E VEDIAMO SE SCENDE..MI SONO SVEGLIATA TARDI,E DI INDOLE SONO PIGRONA DISORDINATA,POCO COSTANTE…E UN PÒ INSTABILE,come con la malattia!

  213. Gabriele dice:

    Ciao Anna,questa mattina mi sono alzato alle 9.00 ma poi mi sono rimesso a letto perchè ho detto “cavolo fa freddino e poi è domenica…fammi sdraiare ancora un pò”..ed ecco che mi sono addormentato…con il risultato che ho più sonno di prima…nel pomeriggio andrò a fare un giro a piedi…musica nelle orecchie e via a riflettere,pensare ma anche no!!Relax…

  214. anna dice:

    ma io ci sono ora nelle parole di vivi, ke c’e ke non torna o non quadra?
    comunque no non sono sposata..
    ma dell’aspetto sentimentale x ora non me la sento di parlare, dico ke nel mio cuore c’e una persona.
    comunque anche nell’aspetto sentimentale sono una gran casinista..un disastro..

  215. Vale dice:

    Anna anch’io sono una casinista in quel campo quindi…BENVENUTA NEL CLUB :-D

  216. anna dice:

    ciao vale, dovrei lavare stirare,pulire,fare mille cose,invece non ne ho voglia..rimando tutto alla prossima settimana!
    eh si sono instabile in tutti a campi..devo sempre sbattere la testa prima di arrivare in qualsiasi campo,PERÒ ALLA FINE ARRIVO SEMPRE!
    APROFITTO PER LANCIARE UN MESSAGGIO.
    AAAAA.CERCASI TERAPEUTA PRIVATO SERIO-VOLONTARIO- PER SEDUTE CON ragazza bisognosa di aiuto in venezia! NO PERDI TEMPO-NO INCONTRI D SEX.-NO SETTE E SANTONI!!
    non si sa mai un colpo di fortuna già l’ho avuto..chissà potrebbe succedere ancora…
    AVETE VISTO LE IENE LA SETT.SCORSA? MI HANNO DETTO KE PARLAVANO DELLA MALATTIA PSICHIATRICA E DEI RISULTATI..DEI MEDICI..ME LA SONO PERSA..

  217. anna dice:

    gabriele, oggi ti fai una bella passeggiata con la musica? c’e il sole li da tè! qui è una giornata splendida piena di sole..
    sai io cammino tantissimo su e giù per i ponti di VE durante la settimana,ma rimango pur sempre una gran pigrona lo faccio perché devo,e perché altrimenti dovrei arrivare al lavoro a nuoto.!!
    nel piccolo paesino della provincia dove vivo, se andassi a far qualche passeggiata a piedi la gente mi riderebbe dietro..c’e già mia sorella ke lo fà..e se lo facessi pure io andrebbe in tilt..ha il terrore ke io possa dimagrire..e gode vedermi grassa..figurati non avrei più vita! sai ke bello? le pazze del paese..

  218. Vale dice:

    Io Anna ho visto un pezzo delle iene dove parlavano di suicidio, c’era l’intervista di una ragazza…
    Ora non ho tempo ma appena posso cerco la puntata su youtube e vi metto il link, ma non credo che ci sia perchè era un po’ delicata come intervista.
    Era un’intervista che hanno voluto mandare in onda comunque, risaliva a quando la ragazza era ancora viva dopo 4 tentativi di suicidio ed era in clinica per curarsi, ma purtroppo il suo ennesimo tentativo dopo qualche mese è andato a buon fine… :-(
    Ricordo che diceva che la vita non le dava più stimoli e che da anni non sorrideva più…
    Poi c’era anche il parere di uno specialista…
    Beh, se v’interessa provate a cercarla, di solito le interviste delle iene su youtube ci sono.

  219. anna dice:

    lea tu a che punto sei in graduatoria?
    da quello ke leggo sei in testa..dai ke gabriele ora si arrabbia..ho ho ho…
    si scherza naturalmente! sia chiaro! e anche un modo x me di cambiare modalità di pensiero,rompere un meccanismo negativo..fare un sorriso,e allontanare pensieri negativi. ke emergono sempre..

  220. Vale dice:

    E comunque Anna anch’io vivo in un paesino di provincia dove se mi vedono uscire a fare una passeggiata si mettono a ridere… ma io ci vado lo stesso…
    Andavo sempre a correre sulla pista ciclabile e alcuni conoscenti mi hanno anche detto che sono pazza, ma non mi sono mai fermata di correre…
    Diciamo un po’ come Forrest Gump :-D

  221. anna dice:

    ah ecco..al lavoro di striscio ho sentito alcuni psicologi ke commentavano ma non capivo di ke si trattava..
    ho percepito ke si sentivano attaccati..tutto quì..è ovvio ke il medico mette a disposizione i propri mezzi,ma ke devono essere colti dal paziente altrimenti non hanno effetto..
    è come se un chirurgo comunicasse al paziente il bisogno di un operazione e ke il paziente la rifiutasse!!non lo può obbligare.
    anche se x la malattia psichiatricà la cosa è un pò diversa e delicata!

  222. Lea dice:

    Ciao Vale,
    scrivo di qua per agevolare ANNA. Non preoccuparti Anna, so che per te non è facile saltare da un punto all’ altro del blog, la mia non era una critica! volevo solo farti sapere che avevo letto e detto la mia sulla tua situazione riguardo al comportamento di tua sorella. Non sei tenuta a raccontarci della tua vita privata. solo nel caso in cui sentissi che questo potrebbe farti bene,Ok?
    Basta scherzare su Gabri e l’essere gay perchè il suo continuo dare spiegazioni mi sta facendo venire l’ ulcera giuro.
    In ogni caso Gabri è bello sentire che qualcuno è coerente con i propri sentimenti, io mi devo difendere da gente impegnata e ti assicuro che non è piacevole, quindi in un certo senso hai tutta la mia ammirazione

    Mi dici dove posso trovare ancora puntate di “Due come noi”? è carino come cartone! un pò troppa violenza per i miei gusti ma, anche se ai miei figli non lo farei mai vedere, una certa ironia lo salva.
    Io sono Mitsuhashi e tu il mio leccapiedi Ito! Vale invece è la bella Chico..
    Ho capito perchè fai tanta palestra Gabri! guarda la puntata parte 1 puntata 4/6 quando lei esce dalla cassa dopo essere stata salvata…
    hi hi hi!

    “No Lea, io non faccio palestra per quello, a volte si mi è capitato che non mi corressero incontro però non è che…bla bla… e bla bla… quindi io sono diverso capisci?…e bla bla.. e bla bla.. spero che tu ora abbia capito .. perchè io non sono così.. magari un pò!.. ma anche mi succede che.. e bla bla.. ma non sempre.. capisci?.. spero di essermi spiegato”

    Qualcuno vuole un caffè?..

    Ora devo uscire

    Ciao Bellissime,
    VALE se recuperate quel video delle Iene mi avvisate? proverò a cercarlo anch’io, mi piacerebbe vederlo se possibile
    A presto

  223. Gabriele dice:

    (Da leggere tutto in ironia perchè sto scrivendo ridendo…Lea sei una cartolina)
    Il ciao bellissime è riferito anche a me?? OK la pianto!!
    Lea ti darò spiegazioni fino a consumarmi le dita sulla testiera del pc….
    Certo che sono coerente con i miei sentimenti perchè devi sapere che…se vuoi te lo spiego,basta dirlo,senza troppi bla-bla-bla,forse si,forse no ecc…!!
    Ti siedi zitta zitta (secondo me non mi faresti parlare) e sorseggi il tuo caffè amaro,scommetto che lo prendi senza zucchero!!Mentre fai questo ti spiego la coerenza dei miei intenti..certo che sei un bel tipo,prima mi dai del pancabestia e pretendi che non dica niente,come se non bastasse insinui che sono gay….solo perchè mi piace il rosa,faccio da confidente e perchè non mi porto a letto tutte quelle che incontro o che ci provano….eccheccavoooooloooo!
    Cmq ora puoi anche offrirlo il caffè visto che ho parlato per ore e ore….
    Non tutti gli uomini sono ugualiiiiiiii!!!
    Puntualizziamo che palestra la faccio per tenermi in forma…sai,con tutte le donne che ho devo pur apparire (ti ricordo che una e solo una…capit?)
    Scordati di essere Mitsuashi….quello sono io (spetta a me portare il mondo sulle spalle)…al limite tu se Himai Katsutoshi del liceo Benio…quello alto che lavora nel negozio…hai presente??Ah cmq è Kyoko e non Chico…Le puntate le trovi su youtube….si il cartone è molto violento ma ha un significato di fondo,l’amicizia indissolubile tra i due compagni di scuola,pronti a sacrificarsi l’uno per l’altro e la comicità che smorza i toni e le scazzottare inverosimili…(cmq le puntate sono 10) da qui dovresti riuscire a vederle quasi tutte http://it.youtube.com/watch?v=1mEiIj243aw
    Se ti fidi del mio consiglio guardati anche questo http://it.youtube.com/watch?v=GSBijXxezOA è fenomenale ma il bello degli anime jappo è che non sono semplici cartoni idioti ma tentano di trasmettere sempre qualcosa,valori quali rispetto,amicizia,amore ecc….
    Clikka sul mio nome….puoi vedere qualche flash di Gto…

    Ho cercato dei video a riguardo e quello che ho sentito dire è che alla fine non è mai colpa di nessuno,ho guardato l’intervista ad uno stilista e non mi è piaciuta affatto…si evince che ognuno pensa a se stesso…poi chissenefrega se una ragazza muore di anoressia…è il mondo che gira in questo modo!!! Ma vaffa****** e non aggiungo altro.

  224. Gabriele dice:

    (Da leggere tutto in ironia perchè sto scrivendo ridendo…Lea sei una cartolina)
    Il ciao bellissime è riferito anche a me?? OK la pianto!!
    Lea ti darò spiegazioni fino a consumarmi le dita sulla testiera del pc….
    Certo che sono coerente con i miei sentimenti perchè devi sapere che…se vuoi te lo spiego,basta dirlo,senza troppi bla-bla-bla,forse si,forse no ecc…!!
    Ti siedi zitta zitta (secondo me non mi faresti parlare) e sorseggi il tuo caffè amaro,scommetto che lo prendi senza zucchero!!Mentre fai questo ti spiego la coerenza dei miei intenti..certo che sei un bel tipo,prima mi dai del pancabestia e pretendi che non dica niente,come se non bastasse insinui che sono gay….solo perchè mi piace il rosa,faccio da confidente e perchè non mi porto a letto tutte quelle che incontro o che ci provano….eccheccavoooooloooo!
    Cmq ora puoi anche offrirlo il caffè visto che ho parlato per ore e ore….
    Non tutti gli uomini sono ugualiiiiiiii!!!
    Puntualizziamo che palestra la faccio per tenermi in forma…sai,con tutte le donne che ho devo pur apparire (ti ricordo che una e solo una…capit?)
    Scordati di essere Mitsuashi….quello sono io (spetta a me portare il mondo sulle spalle)…al limite tu se Himai Katsutoshi del liceo Benio…quello alto che lavora nel negozio…hai presente??Ah cmq è Kyoko e non Chico…Le puntate le trovi su youtube….si il cartone è molto violento ma ha un significato di fondo,l’amicizia indissolubile tra i due compagni di scuola,pronti a sacrificarsi l’uno per l’altro e la comicità che smorza i toni e le scazzottare inverosimili…(cmq le puntate sono 10) da qui dovresti riuscire a vederle quasi tutte http://it.youtube.com/watch?v=1mEiIj243aw

  225. Gabriele dice:

    Se ti fidi del mio consiglio guardati anche questo http://it.youtube.com/watch?v=GSBijXxezOA è fenomenale ma il bello degli anime jappo è che non sono semplici cartoni idioti ma tentano di trasmettere sempre qualcosa,valori quali rispetto,amicizia,amore ecc….
    Clikka sul mio nome….puoi vedere qualche flash di Gto…
    Ho cercato dei video a riguardo e quello che ho sentito dire è che alla fine non è mai colpa di nessuno,ho guardato l’intervista ad uno stilista e non mi è piaciuta affatto…si evince che ognuno pensa a se stesso…poi chissenefrega se una ragazza muore di anoressia…è il mondo che gira in questo modo!!! Ma vaffa****** e non aggiungo altro.

  226. anna dice:

    .lea, son tornata non riuscivo più a collegarmi..ho letto tutto..
    la ragazza del treno non la conoscevo direttamente,ma di vista,da giorni ormai lamentava con altre pers.il suo imminente licenziamento,quel giorno quand son salita già aveva gli occhi rossi rossi pensavo fosse raffreddata ke ne so io…evidentemente già piangeva solo vicino a lei nn c’erano le solite persone di sempre..
    io appena seduta ho commentato la mia giornata x ke una sig.me l’ha chiesta..e in quel frangente è scoppiata lei..si è parlarto x 50minuti nel treno..abita in un paese poco lontano da mè,ma fino a quel momento non avevamo mai parlato insieme! gli ho detto ke provi in vari posti dove so ke cercano…poi non avevo indirizzi precisi così gli ho detto se passi da mè magari cerchiamo insieme..anche perché di trovarci in bar o in locali vari x aperitivo non mi andava..
    io arrivo tardi la sera a casa ed è stata mia iniziativa dire se ti va mangiamo qualcosa insieme.mica pensavo ke mi dicesse si ok vengo.!!sono cose ke si dicono,mica pensavo ke questa accettasse,probabilmente la sua disperazione l’ha portata a venire ke ne so..
    la cosa si è conclusa come vi ho raccontato ieri…
    io non amo molto raccontare le mie cose in treno figurati,però siamo tutti lì tutti giorni,e anche se non conosci le persone qualcosa senti sempre involontariamente! solitamente ci si siede con le solite persone,con cui si scambiano commenti sul tempo,sui ritardi,sugli scioperi,sul lavoro..

  227. Vale dice:

    Lea sono riuscita a trovare il video di cui avevo parlato oggi…

    !!!

    Questo è il link:
    http://it.youtube.com/watch?v=ArZ1S6eFN_c

  228. anna dice:

    gabrile, mi fai sorridere quando parli dei cartoni animati, io nn li vedo comunque mi aggiorno dal mio nipotino lui vede dragon bool, na stronz. io posso far riferimento ad heidi,remi,anna dai capelli rossi vaaa vola eva come una rondine….ecc…
    comuncue la tua passeggiata di oggi? in relax?
    mi hanno portato dei cavoli di agr.biologica che sono un incrocio con nn so chè…insomma cucinati diventano blù…spero siano buoni!!!
    la mia glicemia è ancora altina…
    questa sera dopo la doccia sono salita sulla BILANCIA: ho mezzo chilo in meno, posso vedere le cose in 2 modi positivo o negativo.
    posit.x che il nutrizionista mi ha detto che devo perdere mezzo k.al mese ne più ne meno e ci son dentro.tenendo cnto delle paste di ieri seraaaa…
    neg.x che è cosi poco poco…vorrei fare più velocemente, ma i metodi sappiamo quali sono…
    Ecco la mia mente va da un lato all’altro in quest. modo.
    evidentemente pur cercando di reagire nn sto cosi bene, cerco e ricerco dentro di mè, mi faccio domande e mi do delle risposte, e vanno sempre su egiù!!
    Faccio più esrcizi possibili dentro di me, insomma tento di giocare con la mia mente tentando di FREGARLA quando tenta di farmi brutti scherzi.
    Le EMOZIONI un argomento che mi tocca parecchio direi..
    Perdonami se mi permetto di scherzare ok? e che anche un sorriso è utile quando calano certe barriere, e poi sai…anche nelle risate viene fuori parecchio, senbra di nò ma è cosi…
    buona serataaaa..

  229. Gabriele dice:

    Ciao Anna….oggi sono un pochino triste,nulla di che,un pò di solitudine…ci sta no!!che ne dici?La passeggiata è stata breve ma piacevole,sono stato via mezz’ora,ho preso un pò di aria fresca e un pò di sole!!
    Oggi ho realizzato delle cose dopo aver riflettuto e fatto mente locale della mia situazione…comunque continuo lungo la mia strada tenendo un profilo basso in modo da non farmi troppe aspettative…Domani vado dal concessionario per la mia macchina,vediamo cosa mi dicono…
    Dobbiamo tenerla allenata la mente in modo che se arrivano pensieri negativi sappiamo come reagire o almeno reagire alla svelta….non dobbiamo farci assorbire dai problemi…Ho voglia di andare a fare una passeggiata in centro…di stare in mezzo alle persone…camminare,guardare le vetrine,assaporare sensazioni dimenticate…rumori,profumi,colori ecc… se riesco vado domani,male che vada rimando a martedì pomeriggio così passo a trovare il papà di mio cugino che ha un negozio di oggettistica per la casa,cose abbastanza costose…beato lui che lavora sempre e bene!!!
    Anna credimi,i sorrisi sono sempre una bella cosa…e quando ci sono..beh meglio esternarli…

  230. Gabriele dice:

    ah dimenticavo…ora sai che numero hai?i famosi numerini della altrettanto famosa coda di ragazze. ;-)

  231. anna dice:

    stavo riflettendo su come era Mamma e come era Papà, da chi ho preso cosa, chi mi ha dato cosa, chi mi ha tolto cosa!! E’ parecchio doloroso, Penso che dovrei identificare cosa mettere in pratica dell’uno e dell’altro, al momento giusto!!
    Spesso mi dicono, sei come mamma, sei come papà…
    nella mia crescita nn c’è stato un giusto equilibrio di imput tra l’uno e l’altro!
    Ora devo essere io a prendere il giusto al momento giusto negativo o positivo che sia, perchè lottare x essere o non essere come loro?
    da loro 2 sono nata io e da loro 2 devo saper prendere il giusto!!! Facile a dirsi…

  232. Gabriele dice:

    Indubbiamente ereditiamo qualcosa dai nostri genitori,sia a livello caratteriale sia grazie ai loro insegnamenti…sta ad ognuno di noi decidere se e cosa prendere da loro…una volta gettati nel mondo degli adulti e con un’immagine di vita comportamentale ben delineata,viene naturale chiedersi “cosa ho preso da loro,tendo ad essere più come mamma o come papà?”..io credo che dobbiamo essere noi stessi prima di tutto perchè allo stesso tempo,porteremo con noi parte dei nostri genitori…nel bene e nel male

  233. anna dice:

    si ora lo sò quale è il mio posto in grad.e va bene cosi..
    intanto osservo, raccolgo informazioni..
    casinista come sono mi brucerei se fossi tra le prime!!!
    una bella e sana amicizia è la più Bella cosaaa..
    Mi devo aggiornare anche sui cartini animati altrimenti nn capisco il VS linguaggio.
    Fai esempi con riferimenti più più COMMESTIBILI PER ME’..
    Insomma faccio fatica acollegarmi, a inviare mess, a leggere tutto…
    Mancano pure i cartoni? eh no no no…
    SENTI UN Pò DEVO COMPERARE UN PC PER NATALE SPERO..
    NN HO IL TELEFONO, QUINDI DOVREI PRENDERE UNA CHIAVE CON TARIFFA MENSILE. COME HA LA MIA AMICA SUL PORTATILE.
    LA TIM FA UNA PROMO CHE TI DA I GIGA DI TRAFFICO, MA QUANTO EQUIVALE IN ORE? TU LO SAI? mica me lo dicono alla tim.
    Mentre vodafon, fa a ore..pero calcola 15 minuti ogni connessione, e tenendo conto che ogni 2 secondi va via la rete, effettive ne sono 40.
    stavo valutando…MI CONSIGLI?

  234. anna dice:

    gabriele..leggevo che oggi eri un pò triste, forse malinconico?
    e come hai gestito la cosa?
    Ora è passato?
    forse si uscendo stanndo tra la gente vedendo quello che vedi sempre, in modo diverso è positivo!

  235. Gabriele dice:

    Guarda per via di chiavette a ore e giga non sono molto informato….deve essere una cosa del genere ma non ne sono sicuro,ogni volta che navighi consumi dei megabyte,più navighi e più consumi quindi a lungo andare raggiungi il limite massimo che hai a disposizione…è lo stesso discorso espresso in minuti….cmq il consiglio che posso darti io è di farti attivare la linea asdl,non sei obbligata a tenere il telefono…io spendo 25 euro circa al mese per la linea e le telefonate verso numeri fissi sono gratuite,pago solo lo scatto alla risposta che è di qualche centesimo,nulla più,cmq se vuoi mi informo per bene in modo da trovare la soluzione adatta a te…considerando che un giorno avrai anche il trasferimento…cmq se ti compri il pc puoi sempre vedere se in zona c’è un segnale wi-fi aperto a cui puoi collegarti….
    I cartoni che hai menzionato li guardavo tutti da piccolino…
    L’amicizia bella e sana è sempre una bella cosa….

  236. anna dice:

    Ma state guardando rai tre? report?
    SIAMO MESSSI MALE CON IL CIBOOOO
    SANO? MA dOVEEE..
    IN QUALSIASI PARTI D’ITALIA LE VONGOLE MAIIII…
    ORA POI IL CIBO DALL’ESTERO ALL’ESTERO…

  237. Gabriele dice:

    Si Anna triste e malinconico….beh succede!!La cosa l’ho gestita in modo da non farmi buttare giù più del necessario…Ho capito quello che mi ha reso così e me ne sono fatto una ragione,certo non passa subito ma non avrebbe avuto senso crogiolarsi nei pensieri inutilmente….è passata? NI….una via di mezzo…cmq domani mi voglio impegnare più del previsto,prima cosa metto la sveglia alle 8.00 faccio colazione con una tazza di thè,faccio la doccia e per le 9.00 voglio essere fuori di casa,restituisco i 20 euro a mia madre,vado dal mio ex titolare per vedere se ci sono novità in ambito lavorativo,telefono al concessionario per prendere appuntamento,guardo sul giornale se c’è qualche lavoro,il pomeriggio andrò a bere il caffè dalla mia amica e poi….non lo so…cmq questo è quello che devo fare domani…Non sono arrivato fin qui per non concludere niente..certo è dura perchè sono sempre senza soldi e anche bere un caffè al bar è diventato un problema…..non nego di essere preoccupato ma tento varie soluzioni….me ne andrà bene una…non credi?

  238. anna dice:

    Voglio ben dire che te ne andrà bene una, è una questione di tempo a nche se tempo nn ne hai, nel senso che hai bisogno almeno di un lavoro Subito.
    Poi le cose girano per forza di cose!!
    Senti il mio sostegno c’è!!
    Chi c’è che ti da una mano finanziaria attualmente?
    Te lo chiedo perchè se la tua famiglia è come la mia, di aiuto finanziario nn se ne parla!
    anzi ne devo dare io!!

  239. anna dice:

    Gabriele,come nn serve il telefono fisso?
    io il fisso nn c’e l’ho!!
    ADSL si ma il segnale deve sempre arrivare da una compagnia telefonica.
    devo sempre aprire un contratto.
    e come avere il contatore senza la corrente, poi il contratto lo fai con chi vuoi ma io nn volgio aprire nessun contratto.
    ci rifletterò..ora faccio la nanna..epure tù che domani hai la sveglia alle 8 e io alle 5.30.
    Auguro buona notte a tuttiii..

    BIMBOLINA? ancora tutto grigio o nero?

  240. Gabriele dice:

    No da parte della mia famiglia l’aiuto finanziario è zero…si ok mia madre mi ha prestato 20 euro ma domani devo restituirli…gli errori che ci sono stati all’interno della mia famiglia mi hanno portato dove sono ora…quindi!!
    Io ho dato,troppo,sia a livello economico,affettivo e mentale…ho dato anche il sangue ma non la mia vita,quella mai!!
    Vedi,una persona ha fatto una cosa per me e l’ho apprezzato tantissimo….se mangerò in questi giorni è grazie a questo gesto e mi stupisce perchè in fin dei conti non era obbligata…ma l’ha fatto con il cuore ed è bello sapere che ci sono ancora persone così….Mentre chi ti causa problemi se ne sta nel suo mondo fingendo che vada tutto bene…ma ormai me ne sono fatto una ragione,non serve più incazzarsi,neppure quando ti feriscono….sarebbe solo tempo perso..tempo che voglio impiegare nel migliore dei modi.La mia unica e ultima risorsa è vendere la macchina….questo per avere subito i soldi che mi servono ma ancor prima ho bisogno di uno stra-maledetto lavoro,anche pulire i cessi della stazione…poco importa…ma sempre meglio che rimanere a casa..

  241. anna dice:

    Se proprio soluzioni nn ne arrivano gabriele, fammi sapere come posso darti una mano ok?
    Nel mio piccolo ovviamente!! te lo dico cosi come mi viene dal cuore…niente altro..
    Ma cavolo un caffè al bar alla faccia!!! ci VUOLE eh bhè..

  242. Gabriele dice:

    Si scusami Anna hai ragione…io intendevo il telefono come apparecchio fisico…logico che ti devi appoggiare ad una compagnia ma lo davo per scontato a me stesso visto che nel dialogo sono solito separare le due cose,telefono e linea telefonica….sorry!
    Notte a te Anna…

  243. anna dice:

    SERIAMENTE CI SONO…pensa un modo cosicchè possa inviare..nn mi interessa sapere chi sei..un recapito di un conoscente che ne so..
    vedi tu..notteeee..a tuttiiiii…

  244. Gabriele dice:

    Scusa Anna ma non ho afferrato!!…..in che senso?
    Dai me lo spieghi domani altrimenti non dormi più..sogni d’oro!

  245. anna dice:

    uff..intendevo ke ti invio qualcosa €..per il caffè al bar..
    solo non so come fare..
    di cuore io sono così..vedi tu….
    non voglio essere capita male così come t’è l’ho detta semplicemente…

  246. anna dice:

    è arrivata la mia risp? … non so nemmeno se arrivano i mess..
    domani quando rientro vedo quelli di stasera..
    io sempre tutto a scoppio ritardato…
    sarà una questione di rete..mah..

  247. Gabriele dice:

    Ah ecco,no non capivo io,ora detta così semplicemente ho compreso..
    Beh sei troppo gentile Anna….che dire,mi sento un pò (tanto direi) in imbarazzo quando mi dicono così….ma per ora vediamo di riuscire a cavarmela senza coinvolgere nessuno….un domani non si può mai sapere…magari divento ricco e invece del caffè mi compro il bar intero così non avrò più problemi… ;-) oppure dovrò veramente farmi offrire un caffè…
    (Aspetta che ti passo un numero più vicino..ma non dirlo a nessuno altrimenti le ragazze diventano gelose)e dopo questa ennesima battuta spicciola…vediamo come mi vanno le cose in questi giorni..domani mi spremo al massimo per concretizzare qualcosa!!!Un abbraccio!!

  248. anna dice:

    bhe vedi tu..domani è domani il caffè ci vuole oggi o no?
    domani chissà..domani le cose gireranno meglio sicuro!
    oggi è il presente,giusto? comunque di cuore senza nessun scopo,seriamente!

  249. Gabriele dice:

    Dai!!! ho riletto la battuta che ho fatto…che stupido,non stavo pensando a nessun scopo….è meglio se evito di farle…Si hai ragione,il caffè ci vuole oggi..
    Comunque tengo in considerazione la tua proposta..ok?Seriamente,credimi..nel caso mi faccio vivo….mamma mia che vergognaaaaaaaaaaaaa!!Aooooooooooooo (come dici tu) capita.

  250. Lea dice:

    Ciao a tutti,
    avrei voluto iniziare questo post scherzando, come spesso succede, ma ora non mi riuscirebbe bene. Vorrei ringraziare Vale per aver cercato il Link del video che volevo, Gabriele per aver postato quelli dei cartoni, Anna per il sostegno che da con una semplicità disarmante. Ho visto Gabri che hai risposto a Carla17, credo sia la stessa che ha scritto qui ieri. Parlava di Shakespeare. io adoro Shakespeare. Quell’uomo ha vissuto pienamente, ed ha impegnato il suo tempo indagando l’animo umano. Scrive divinamente. Rileggevo continuamente alcune righe per assaporare ogni parola, ogni immagine. Le sue parole, i suoi costrutti diventano immagini sublimi e musica per le orecchie. Lui ha vissuto. Vorrei ricordare questo. Ad ogni modo non potevi rispondere a Carla meglio di come hai fatto. Sono contenta Vale degli incredibili risultati che stai ottenendo, ed anche di sentire che organizzerai una festa per il tuo compleanno. Ovviamente mi racconterai ogni dettaglio.. Vestito, acconciatura, momenti della serata, eventuali corteggiatori e/o gesti romantici ..me lo devi!.
    ANNA, anche se la tipa la conoscevi già di vista, la tua piccola avventura è bella lo stesso! non credevi accettasse l’invito eh? che forte.
    Freddie, tu eri triste. Lo sai che noi non ti molleremo fin quando non avrai trovato un lavoro. Perchè altrimenti è troppo facile dire che andrà tutto bene e poi lavarsene le mani. Sai anche che la proposta di Anna, di inviare qualcosa, lo faremmo in più di una persona all’ occorrenza. Non c’è dubbio che un lavoro prima o poi arriverà. Il problema è solo il quando, e ingannare il tempo dell’attesa per non farsi prendere dalla tristezza. Fai bene ad uscire ed a distrarti. tu stai facendo il possibile. vedrai che il tempo porterà altre idee. Liberare la mente ti serve per consentirle di rigenerarsi, e una mente rigenerata è in grado di partorire nuove idee. Non ti abbandoneremo nemmeno sotto le feste quindi stai su, sempre.
    Appena mi sarò fatta un’idea generale di tutti i personaggi presenti nel tuo cartone, sceglierò chi essere… NON prima! (vuoi fregarmi?..)
    ANNA, per vedere questi cartoni ti basta cliccare sui Link in azzurro che trovi nei post di Gabriele. Scegli anche tu chi vuoi essere!
    ma dopo di me…
    Ho letto delle tua battaglia mentale e del dissidio tra dieta lenta e rimedi più veloci. Tieni duro Anna. la strada lunga e tortuosa è quella giusta

    Lea

  251. Lea dice:

    Scusate! detta così sembro triste. E’ un tipo di tristezza strana che mi prende quando vedo che le persone si preoccupano per me, i post i Link, ma in realtà è una tristezza gioiosa, insomma! non saprei spiegarvi, quindi.. buonanotte!

  252. Gabriele dice:

    Non mi aspettavo tutta questa attenzione nei miei confronti…beh che posso dire se non GRAZIE……grazie di farmi sentire la vostra presenza!

  253. Lea dice:

    Certo Gabri,
    noi ci siamo e tu ripagaci dando il massimo, soprattutto mentalmente. Quasi sempre, se vuoi puoi
    Allora Notte a te

  254. Gabriele dice:

    Si lo voglio..non sarei così positivo e ben disposto altrimenti…ogni tanto cala l’umore perchè i risultati sembrano non arrivare mai…..ma non mollo,non demordo e vado avanti…Anche se ogni tanto divento triste,cerco di vedere il lato positivo delle cose….reagisco razionalmente e dopo poco passa…ci sta la tristezza,se fossi sempre sereno in questo periodo mi preoccuperei perchè significherebbe non comprendere bene il percorso che sto facendo e i miei cambiamenti…è tutto abbastanza complicato ma vuoi mettere la soddisfazione quando mi rimarrà solo il ricordo di questo periodo buio…un domani potrò dire di aver imparato al meglio a reagire alle sfighe della vita…
    senza contare tutte le belle persone che ho conosciuto…in circostanze strane ma sempre belle persone rimangono…quelle vecchie (inteso come tempo) e quelle più recenti…come dice Anna..chissà che un domani non rimanga una bella e sana amicizia..
    Buonanotte..ora dormo,tra 6 ore mi alzo!!!

  255. Luna blu dice:

    Buongiorno a tutti!
    Tiro un sospiro di sollievo…mia sorella gemella ha la malattia di cui vi avevo accennato..ma è in forma talmente lieve che non comporta alcuna conseguenza!!! sono troppo contenta…forse son troppo apprensiva con lei…ma le voglio così bene…vi abbraccio…e vi auguro buon lunedì…

    Comunque è bello per me pensare che non ho lasciato spazio al mostro anche se ero tremendamente triste e preoccupata!

    p.s. Qualcuno ha notizie di Vaniglia?

  256. Gabriele dice:

    E’ una buona notizia…allenta la tensione e dopo tante preoccupazioni qualcosa di positivo c’è….un bel sospiro di sollievo :-D
    Di Vaniglia nessuna notizia,la cosa è abbastanza preoccupante visto che le sue ultime notizie non erano molto allegre…spero abbia trovato l’aiuto necessario per stare un pochino meglio…
    Buona giornata a tutte…

  257. Luna blu dice:

    Grazie Gabriele per il tuo supporto..mi dispiace essermela presa per quel commento che avevi fatto sull’eventuale mia immagine fisica…ci sono periodi in cui ognuno di noi si sente più fragile e interpreta male anche qualcosa detto per scherzo…ma forse se pensi a quanto siamo fissate noi con problemi di DCA sull’aspetto fisico un po’ riesci a capirmi…
    Sei riuscito a trovare lavoro?

  258. Gabriele dice:

    Dispiace anche a me che ci sia stato quell’equivoco….scrivendo non si capisce quando uno scherza oppure no,sicuramente il mio commento è stato inopportuno ma non l’avevo scritto per offenderti…..Capisco benissimo le “fisse” che abbiamo un pò tutti noi e sentirsi dire certe cose può dar fastidio più del dovuto..cmq senza rancore Luna Blu!!
    Per il lavoro ancora niente purtroppo,sto uscendo giusto ora per andare a vedere un pò di annunci e altre cose varie…non potrà andarmi sempre tutto storto,quindi prima o poi la sorte girerà anche dalla mia parte…
    scappo…buona giornata!!

  259. Lea dice:

    Ciao!
    volevo avvisare che ieri sera ho inviato i post prima di vedere il video postato da Vale. Lo dico perchè so che alcuni di voi sono un pò suscettibili riguardo certe questioni e non vorrei dare l’idea di aver scritto per compassione. Il filmato l’ho appena visto e sono contenta che sia a disposizione di tutti. Ho pensato che potrei lavorare per le Iene! o no Gabri? le loro domande non assomigliano ad alcuni messaggi che ti inviavo??
    Poi. Siccome ieri ero piuttosto stanca volevo anche precisare che nessuno è tenuto a raccontarmi del suo privato, il caffè aveva a che fare con la mia “scenetta” mentale, dove tu FREDDIE ti perdevi in spiegazioni e noi del blog andavamo di caffè per seguirti. L’ho detto anche ad Anna che nessuno qui deve sentirsi pressato. Però Gabri, se devo essere sincera, credo che, sempre nel rispetto del prossimo e qualora la cosa andasse bene a tutte le parti chiamate in causa, qualche carezza, il calore di un corpo femminile non potrebbero farti che bene. Intendo dire che non tutte le cose in apparenza sbagliate lo sono poi anche nella sostanza. Dipende da molti fattori. Chiudo qui perchè l’argomento è troppo delicato, non mi permetterei mai di proseguire oltre con i commenti. Sono sempre dell’avviso che alla fine ognuno deve agire come meglio crede.

    VALE! -10

    Se avrò un pò di tempo guarderò ancora qualche filmato del cartone. Sono ferma alla parte dove rompono il braccio a Ito.. che rabbiaaa!! BASTARDI
    Comunque ho capito cosa intendi per la morale che traspare. hai ragione. L’unica è che poi i bambini passano le ore a tirare calci e pugni nel vuoto..

    Ciao Luna Blu, sono felice per te e per tua sorella. Ma soprattutto perchè in tutto questo rieci a gestire gli attacchi
    Buona giornata

  260. Gabriele dice:

    Lea ora sono di fretta,devo uscire per sbrigare delle commissioni…cmq approfondisci meglio il tuo discorso riguardo alle carezze e il calore di un corpo femminile ecc…Non ti preoccupare che non mi offendo o scandalizzo,voglio solo capire meglio cosa intendi e interessante da sviluppare…quindi sentiti libera…(in verità è una scusa per farti venire l’ulcera)..

  261. bimbolina dice:

    ciao anna sempre grigio mi ripigliero’… tvb

  262. bimbolina dice:

    anna tvb ankora vedo nero passera’ mi ripigliero’

  263. Lea dice:

    FREDDIE SEI UN DEPRAVATO!!
    Ragazze non cliccate sul Link del post 224, fate un favore a voi stesse..
    e soprattutto, se siete di Tokyo, non iscrivetevi al liceo Misushina o giù di lì.

    Spero questo non sia frutto dell’assurdo tentativo di dimostrare che ti piacciono le donne GABRI!?
    perchè oramai siamo al limite del DELIRIO te ne rendi conto vero!?

    Tornando a noi
    Io sono decisamente Mitsuashi, un tipo geniale e molto figo. Si, decisione sofferta ma..non potrei essere nessun’altro credimi. Tu invece ringrazia il cielo se ti do l’opportunità di essere qualcuno, che è sempre meglio di niente. cioè Ito..
    praticamente la mia ombra. Vale rimane la bella Chioco (scordatelo, non scrivo giapponese) e Anna potrebbe essere Rico, da non confondere con “Rinco” Anna, mi raccomando! ho detto RICO
    Però Freddie ammetto che nell’episodio 2 2/5, la scena dell’armadietto, io ho più dell’Ito (tante lettere dagli amanti) mentre tu sei tale e quale a Mitsuashi.. si, qui hai proprio ragione.. ha ha ha!

    Adesso sviscero quel concetto cui accennavo e che ti piace tanto, così poi forse potrò cenare e godermi la mia trasmissione preferita in santa pace..

    Con quel discorso intendevo dire questo. A meno che tu non abbia l’anello al dito, un fidanzamento ufficiale o una situazione sentimentale coinvolgente già a certi livelli, fossi in te non rinuncerei a priori ad un pò di compagnia. nello specifico, al femminile. Forse do per scontato che quelle descritte sopra non rappresentino la tua condizione, perchè se questa ragazza è una tua amica e si è sentita libera di prendere tale iniziativa, magari conosce la tua situazione attuale. Potrei sbagliarmi Gabri. Ma se non fosse così, il consiglio che volevo darti io andava nella direzione opposta rispetto al tuo pensiero. E cioè. Tu stai attraversando un momento particolarmente stressante e difficile. Credi che non sappia, anche solo viaggiando di fantasia, cosa possa significare per un ragazzo della tua età ritrovarsi senza lavoro, senza una collocazione, senza denaro? quanto questo possa giungere a farlo sentire un fallito e riflettersi sulla sua vita sociale, visto soprattutto i modelli che vogliono l’uomo economicamente capace e in grado di offrire un certo standard di vita, da realizzarsi in famiglia o nella vita di coppia..?
    Quando penso a quello che stai affrontando a volte non mi viene più tanto difficile credere a quel gesto disperato di cui tanto ho voluto parlare. E mi rendo conto anche meglio di quanto sia grande quello che stai facendo ora.
    Per quello ti dico che, se questa ragazza sa cosa non aspettarsi da te, e il suo desiderio è di stare con te, forse non è sempre il caso di ragionarci allo stremo. Tu la conoscerai, e saprai meglio della sottoscritta come stanno realmente le cose. Però le persone a volte si offrono amore e sostegno reciproco anche così, fisicamente, senza pensare sempre a se sarà o meno il “grande amore” della vita. Anch’io non ho mai tenuto comportamenti simili. Addirittura se valuto di non potermi innamorare di una persona evito di uscirci anche quando magri provo attrazione. non sai a quanti ho rinunciato per timori vari. Magari non cercavano niente nemmeno loro e il problema non si sarebbe posto, ma io questo non posso saperlo. Ora però ti direi, non sono sicura andrà sempre così. non sono sicura che sia giusto davvero fare come faccio io. e un domani, per superare un momento di sconforto, di solitudine o semplicemente per soddisfare una voglia, potrebbe anche succedermi di cambiare credo.
    Dico che tu dovresti regalarti quanti più stimoli possibile. alla mente e al corpo. Rinascere anche attraverso la riscoperta della carezza, del calore umano e tutto quello che ci va dietro. Abbandonarti fra le braccia di una donna. E’ più chiaro così??
    Oggi sei positivo, volenteroso. ma sai che l’umore è altalenante e che la tristezza può prenderti e abbatterti in un secondo. Per questo dico, prendi il più possibile dalla vita in questo momento. Chiaro, nel rispetto della volontà altrui. Se poi questa amica è innamorata sul serio allora le cose cambiano, così come nel caso in cui tu fossi innamorato nel vero senso della parola. Badare però che ho specificato “vero”

    Spero si sia capito che non sto incoraggiando il sesso libero e l’ irresponsabilità.
    Il mio è un pensiero difficile da spiegare e da esternare. In più si presta con facilità ad un’ infinità di fraintendimenti, visto l’argomento.
    Spero di non aver offeso la sensibilità di nessuno, nel caso domando scusa in anticipo

    Lea

  264. Gabriele dice:

    Adesso leggo tutto ma solo il tuo primo commento merita risposta immediata…depravato de cheeeeeeeeeeeee!!!

  265. Gabriele dice:

    Cercherò di risponderti in modo da farmi capire al primo post perchè il mio pensiero in proposito è ben definito e rispecchia come sono interiormente…
    La ragazza che è venuta a trovarmi quel sabato sera la conosco da 6 anni circa,in passato c’è stato qualcosa tra di noi ma questo è successo più di due anni fa…abbiamo fatto del semplice e sano sesso,senza complicazioni,senza legami ufficiali o ufficiosi,ci andava così,punto e basta.. ci trovavamo bene,si usciva a cena,si usciva a bere e ci si divertiva…lei sapeva quello che voleva e io non ero da meno…potremmo chiamarlo “quell’abbandonarsi tra le braccia di una donna”come tu stessa hai detto…con questo non voglio dire che vado a letto con tutte le mie amiche…ma ero libero,non ero fidanzato e cmq non lo sono tutt’ora..quindi perchè no!!!In quel momento ci siamo trovati bene,c’era attrazione e quell’affetto che può esserci tra due amici che si conoscono da tanti anni ma nulla di più…quindi capisci perchè si è presa questa libertà…ma è la seconda volta che ci prova e la seconda volta che riceve il due di picche…un gentile e garbato due di picche…a questo punto ti chiederai perchè del mio comportamento….beh vediamo da dove cominciare..
    Non si tratta di avere o meno l’anello al dito o di essere fidanzato ufficialmente ma se nel mio cuore provo dei sentimenti nei confronti di una persona….talmente intensi da potermi definire innamorato oppure semplicemente profondi da farmi desiderare solo lei….beh non ho il bisogno di abbandonarmi in braccia diverse dalle sue,non ho bisogno di andare a cercare altre donne perchè non saprebbero farmi provare quello che proverei in altre circostanze….
    Tu hai ragione,dovrei abbandonarmi più spesso ai piaceri di una carezza,di un bacio o di un corpo nudo sulla mia pelle ma sono cose che voglio fare con la persona che dico io altrimenti sarebbe venire meno a quello che sono i miei sentimenti…attenzioni prive di significato che non mi porterebbero a nulla…
    Ci sta anche che i miei sentimenti possano non venire ricambiati ma in quel caso mi lascerei tutto alle spalle perchè sarebbe remare controcorrente….. come potrei instaurare un rapporto affettivo (a qualsiasi livello) con una persona se la sera prima o la settimana prima me ne stavo allegramente tra le braccia di un’altra?
    Per quanto mi riguarda,non credere che sia così semplice andare con tutte le donne indistintamente….io non sono fatto in questo modo…nella vita niente è sicuro e niente è per sempre ma per quanto riguarda i miei sentimenti…quelli sono una certezza…Se dovesse succedere di sentirmi triste,di vivere delle giornate no e agire diversamente da quello che sento dentro di me…beh dovrei rivalutare molte cose,dovrei rivalutarmi…ma questo riguarda me….Per farla breve e descriverla in modo spicciolo e chiaro,se esco con te (bada bene che sto ipotizzando altrimenti le battute si sprecano….e poi mi vedrei bene dall’uscire con una donna che mi vieta espressamente di essere Mitsuhashi)mi trovo bene,nasce una bella amicizia,affetto e quant’altro,senza sfociare in sentimentalismi profondi…è con te che voglio stare,è con te che voglio abbandonarmi a…..anche ai livelli più bassi della catena degli affetti…..e non con l’amica che viene a trovarmi alle due di notte ed è repressa sessualmente perchè il fidanzato non si da una mossa…non con la cubista di turno incontrata in discoteca…ma il fatto di voler tenere un piede in una scarpa sola non vuol dire sentirsi obbligatoriamente legati a vita o in modo troppo profondo ma solo essere coerente con quello che sono i miei (ipotetici) sentimenti nei tuoi confronti….ecco fatto!!!Ti è venuta l’ulcera???Spero di essere stato CRISTALLINO….

  266. Gabriele dice:

    Stasera perdo un pò il sorriso…ma non mi perdo nei problemi…
    E’ arrivata!!!!anche se non inaspettata ha avuto effetto…la prima di una lunga serie di…chiamiamole sfighe!!Mi ha fatto male,forse perchè è la dura e cruda realtà quella che si è mostrata ai miei occhi..Oggi è toccato all’energia elettrica..zac!!dimezzata!!Nei prossimi giorni arriverà tutto il resto…ora si che mi sarà richiesta ulteriore forza per sopportare e cercare di risolvere tutto..fosse l’ultima cosa che faccio,giuro che non mollo la mia vita,sputerò sangue piuttosto di farmela portare via…non ho intenzione di stare male come una volta,ho la nausea di quelle sensazioni…

  267. Lea dice:

    Si sei stato chiaro come sempre. Anzi ti dovrei ringraziare per il tempo che dedichi alle mie riflessioni, ti ho preso di mira ma tu partecipi bene, cioè, sembri interessato ad approfondire almeno quanto me, prendi sempre seriamente le mie osservazioni e non ti offendi mai. Nella mia esperienza non esiste quella parte del “sesso sciolto” che invece capisco essere esistita nella tua (come d’altra parte è presente in quella di molte altre persone, se non i più) ma per il resto pensiamo ed agiamo allo stesso modo. Non è importante se la sensazione che provi è appena accennata o forte, se ce l’hai nella testa il desiderio di qualunque altra cosa che non sia quella scompare. Questo, purtroppo o per fortuna a seconda dei casi, è quel meccanismo mentale che sta alla base della tanto odiata o amata dipendenza. Alla fine l’importante è che non ti privi di quello che ora ti fa stare bene.
    Solo che ho appena letto della corrente, cosa più importante. In che senso dimezzata? ce l’hai o non ce l’hai?
    Comunque non andrai pure daccordo con nessuno, ma ti ricordo che non sei solo al mondo, hai una sorella che potrebbe prestarti qualcosa o meglio ancora ospitarti finchè non potrai riallacciare la corrente. Poi hai uno zio con un negozio, so che non è il massimo ma se sei messso così non puoi fare il difficile.. vai e chiedigli di farti lavorare fino a quando non ti chiameranno da qualche altra parte. E poi c’è anche un’altro fratello. Lo so che dovresti ingoiarti l’orgoglio, ma va fatto perchè non hai scelta. Prima ti rassegni a queste possibili soluzioni e prima diminuirai le dosi di stress cui sottoporre il tuo fisico e la tua mente. CHIEDI aiuto temporaneo, che poi pian piano tornerai ad arrangiarti, non c’è niente di male e niente di cui vergognarsi

  268. Gabriele dice:

    lea se non scappi a nanna “puntualizzo” eheheh due cose che non sono esatte…così comprendi meglio.

  269. Lea dice:

    Si ho già capito! non dovevo scrivere “sesso sciolto”!! caxxo!
    “NO Lea! io non faccio sesso sciolto.. piuttosto non lo faccio! a me piace quello amoroso col sentimento!”
    Ti avviso che ho lo stinco di maiale sullo stomaco quindi concentrati sul problema corrente elettrica perchè non potrei sopportare oltre, attenzione

  270. Gabriele dice:

    Tanto per chiudere il discorso “sesso”…sono contento di essere così come sono perchè non mi comporto come molte persone che conosco…ci sono quelli che vanno con cani e porci (inteso con chiunque)indipendentemente da chi si ritrovano….l’importante è farlo sempre e comunque..grazie a dio non appartengo a questa categoria,poi ci sono quelli che nonostante abbiano la fidanzata non disdegnano di andare con altre donne e ringrazio per la seconda volta di non essere in questo gruppo…Con i sentimenti e con le persone non mi piace giocare…piuttosto faccio senza allacciare amicizie più o meno profonde se so che mi comporterò male..cmq penso di aver chiarito il mio pensiero…
    Sicuro Lea……mi piace approfondire certi argomenti,conoscere punti di vita differenti dai miei e scambiarsi opinioni.
    Mia sorella ha problemi suoi e non può aiutarmi (ha il mutuo dei lavori che ha fatto fare) nel negozio non posso lavorare,per due motivi,primo lo vuole chiudere e secondo è fermo perchè non è stagione (vende climatizzatori).
    ah cmq p di mia sorella e di mio cognato…mio zio ha il suo lavoro e anche lui è fermo fino a gennaio per la crisi che c’è in questo periodo.
    La corrente c’è ancora ma è stata abbassata di una % e fino a quando non pagherò non la ripristineranno….visto che non ho soldi,tra una 20ina di giorni la toglieranno del tutto…stesso discorso per le altre forniture…più che vendere il vendibile,cercare lavoro a più non posso..non so che altro fare…
    credimi che sto mettendo tutto me stesso…sia per non buttarmi giù,sia per risolvere la situazione economica che non mi lascia tranquillo….

  271. Gabriele dice:

    Non volevo puntualizzare quello….si parlava del perchè non mi abbandono ai piaceri quando mi capita l’occasione…la risposta l’ho pienamente argomentata..cmq in quell’occasione un sentimento di fondo c’era ma nessuno voleva più di quello che si era venuto a creare…forse non hai colto,ora non dirmi che devo rispiegarti tutto dall’inizio,se vuoi ti faccio un disegnino…ma guarda un pò!!!La finisciiiiiiiiiiiiiiii di pigliarmi per il culo???AAAAAA che rabbia!!!Puntigliosa e bisbetica!!!

  272. Lea dice:

    Di quelli che non si accontentano della propria ne so qualcosa. Di recente a una cena, mentre eravamo seduti tutti a tavola, non sono stata libera di guardare dove volevo, perchè lui, con la fidanzata seduta a fianco, ma posizionata in modo da non poterlo notare, ha tentato di incrociare il mio sguardo tutto il tempo. Perchè io devo limitare la mia libertà e non sono libera di godere a pieno un momento di svago? e in più dentro magari vergognarmi per lui.
    Dieci mesi fa ha inviato un messaggio, non era fidanzato. Non ho mai risposto fingendo un guasto al cellulare, infatti quando mi è toccato di rivederlo ho dovuto dare spiegazioni. Al mio numero è potuto accedere consultando una lista. Mi scrivi che quasi non ci conosciamo, e poi devo anche dirti perchè non ho risposto. Vabè.
    In settimana, trascorsi questi mesi, dopo la cena, un’altro messaggio. Ho risposto 4 giorni dopo perchè lui è furbo, fa in modo che tu non possa non rispondere. Ri-risponde con una domanda alla quale ovviamente non risponderò mai. Così a breve dovrò dare altre spiegazioni. Capisci cosa odio di loro? e perchè ho lo stinco di maiale sullo stomaco?
    Scusa se ti ho aggredito. Allora che fai per i soldi? te li potrà prestare qualcuno caspita! e noi del blog, che si fa fra 20 giorni? aspettiamo notizie?

    Se sei a dormire buonanotte
    ho tardato perchè ho preso una camomilla

    Comunque è bello che tu sia così come dici non badare troppo alle mie reazioni

  273. Vale dice:

    Ciao Lea… Ciao Gabri… Ciao Anna… Ciao Bimbolina… e ciao a tutti gli altri!!!

    -9 al compleanno e +11 senz’abbuffate!!!

    Vedo che questo blog sta diventando un pochino hot… hihihi… scherzo!

    Ieri ho avuto problemi col pc, scusate se non ho partecipato al salottino di mezzanotte, poi il sonno mi ha portata via presto… visto che io sono più brava di voi che state alzati fino a tardi!!!

    Gabri io non sono nessuno per dare consigli però tu me l’hai spiegata com’è la situazione e quindi non posso stare ferma immobile a guardarti mentre ti disperi della situazione!
    Premetto che anch’io ho avuto momenti come il tuo, sia quando vivevo da sola sia in famiglia… pensa che l’anno scorso c’è stato un momento in cui siamo andati avanti a mangiare patate per un mese perchè non avevamo i soldi per prendere da mangiare!
    Quindi non sto sparando giudizi al vento, se parlo è perchè l’ho provato!
    Io credo che a tutto esista una soluzione, seppure non accomodante al 100%, ma fidati c’è!
    Se vedi che non ce la fai perchè non provi a tornare dalla tua famiglia?
    Dopotutto per quanto astio possa esserci tra te e tuo padre (o tua madre), sono sempre i tuoi genitori e non ti lasceranno su una strada…
    Chiedere aiuto non significa essere perdenti…
    Ci sono momenti nella vita in cui una persona tocca il fondo e purtroppo si è costretti a farsi aiutare e n0n c’è niente di meglio che la famiglia in questi casi…
    Ci hai provato a renderti indipendente e fino adesso sei stato bravo, ti è capitato un ostacolo e vabbè può capitare a tutti…
    Invece di disperarti e cercare soluzioni che non esistono, metti da parte l’orgoglio e decidi di farti aiutare…
    Tornando a casa almeno avrai la corrente elettrica, l’acqua calda e un piatto caldo a tavola…
    Sarà un’occasione intanto per chiarire alcune cose e dimostrare che persona sei! Non c’è bisogno che tu chieda dei soldi a loro, nel frattempo ti muoverai per trovare lavoro come stai facendo ora e almeno non avrai il pensiero di affitto e bollette!
    Se ti senti in difetto perchè non contribuisci in casa, appena trovi un lavoro dai qualcosa per la famiglia, magari non sarà necessario contribuire con mezzo stipendio, ma quello che puoi… sarà sicuramente un gesto apprezzato perchè ci metterai l’impegno!
    Vedrai che le cose si sistemeranno e appena sarai in grado di camminare da solo ti rimetterai per la tua strada!!!
    Dai perchè non provare!

    Gabri io non voglio giudicare quindi non prenderla male, per favore, ma soffro a vederti così disperato e in cerca di soluzioni che non esistono, qundi forse dovresti provare ad accettare quelle che esistono!

    Io comunque sono qui se hai bisogno di parlare!

  274. Luna blu dice:

    Ciao a tutti…buongiorno….

    E’ da quando ho 18 anni che son fuori casa…ho sempre lavorato epr essere indipendente e prendevo le borse di studio…

    Per quanto riguarda la tua situazione Gabry…ti capisco benissimo…forse ha ragione Vale dovresti chiedere aiuto…ma ti dico anche che se fossi nelle tue condizioni..piuttosto muoio di fame ma non lo chiederei…son fatta così!

  275. Gabriele dice:

    Ciao Luna Blu…grazie per la comprensione,non ha tutti i torti Valentina ma come le ho spiegato tornare dai miei genitori non è semplice come dirlo,prima cosa non hanno posto perchè la casa è stata divisa in due quando si è sposata mia sorella…quindi sarei sempre d’intralcio ma questo è il meno.
    Purtroppo i rapporti tra di noi,specialmente con mio padre sono morti da tempo e in questi anni è andato tutto peggiorando…ti assicuro che la violenza psicologica dei loro modi di fare e delle loro parole nei miei confronti è molto forte.Sarebbe assurdo farmi fare la paternale per i soldi dalle stesse persone che mi hanno messo in questa situazione.Per me sarebbe una tortura ma non perchè non voglia ristabilire un contatto ma perchè saprebbero come farmi del male e sinceramente non voglio più sentirmi così.
    Non è per orgoglio che non ritornerei da loro ma mi voglio troppo bene per ricadere nel baratro da cui sto uscendo,tutti i miei problemi si amplificherebbero.Una soluzione la troverò…

  276. Luna blu dice:

    Fagy, bimbolina, vale, kiara ma nessuno scrive più…invece io voglio scrivere dei miei successi…riesco a non pensare più in maniera ossessiva al cibo..riesco a rilassarmi davanti a cose spiacevoli…ho scoperto che se le affronto con calma raggiungo più risultati che incazzarmi…e di conseguenza sfogarmi..usando valvole di sfogo come il cibo..o l’attività fisica estrema…son più calma ora…mi sento vittoriosa perchè è da quando son tornata dal kenia che non mi faccio più del male…sto pensando al mio futuro…anche se vedo tanti ostacoli..tanti…ma invece di pensare ad altro per non vederli..per la paura che siano troppo grandi da oltrepassare..invece che ingozzarmi di cibo e vomitare per distrarmi dalle paure della mia vita…ora ho deciso che vale la pena fare un punto della situazione..prendere un certo distacco per cercare di capire le varie soluzioni quali possono essere e per poi affrontarli..forse perdo…forse vinco..ma in entrambi i casi posso dire di non avere rimorsi per non aver neppure cercato una soluzione.. ;-)

  277. Luna blu dice:

    P.S. se questo pensare razionalmente e sostituire il sentimento opposto al sentimento che mi fan star male
    (ad esempio frenesia—->ponderazione,
    ansia, paura, incertezza—->calma, determinazione)
    mi stà facendo uscire dalla malattia…è come una certezza dentro me che voglio uscirne…questa malattia fino a non molto tempo fa mi piaceva…adesso è ora di vivere…di fare progetti…di trovare me stessa…
    Anche se scrivo sempre meno non voglio abbandonare questo sito…e voi…miei nuovi amici virtuali che tanto mi avete aiutata…vi voglio bene

    Ognuno di noi…quando raggiunge la consapevolezza i voler uscire da questa malattia…deve trovare la strada personale…che per ognuno di noi è diversa…per uscirne finalmente…questo è quello che penso…e la mia strada penso di averla imboccata…

    :-)

  278. Luna blu dice:

    che giro di parole..perdonate ho scritto male…ma penso di aver reso l’idea…
    per me è venuta l’ora di crescere!

  279. Gabriele dice:

    E’ proprio la consapevolezza che rende possibile uscirne vittoriosi,sentire dentro di sé la voglia di farcela per ricominciare a vivere è qualcosa che ci sprona ad andare in quella direzione,seguire la via che ci porterà a stare bene…abbandonare l’irrazionalità del nostro comportamento per riprendere quelle abitudini che fino a ieri ci sembravano impossibili.
    Io stesso se non avessi questa certezza,a quest’ora sarei a crogiolarmi nel dolore,a piangermi addosso guardando la mia vita scorrere senza di me…
    Anche se è ancora tutto in salita è in cima alla collina dove voglio arrivare e quanto è vero che sono tornato a volermi bene,pianterò la mia bandiera sulla sommità in modo da riprendermi quello che mi spetta.

    Sono molto contento per te Luna Blu,ti auguro di proseguire lungo la tua strada e di affrontare il cammino con la stessa determinazione che traspare dalle tue parole….un abbraccio sincero.Gabri!

  280. Luna blu dice:

    Grazie Gabriele…leggendo la tua risposta un pochetto mi sono commossa… ;-)

  281. Gabriele dice:

    Luna Blu ;.)

  282. Gabriele dice:

    ecco lo sapevo che sbagliavo faccina… rifaccio

    Luna Blu ;-)

  283. fabi dice:

    cara luna blu, sono molto felice e orgogliosa per te, per il tuo cammino. Io sono in un periodo di stasi non sono ne dentro ne fuori il DCA insomma non so come sono. Passo dei gg in cui sto bene e altri in cui il cibo prende il controllo su di me
    Vorrei uscirne, non ne posso più di fare così tanto sport, di non riuscire più a godere delle piccole cose….sono stanca e stufa dime …trovo sempre mille scuse…ora basta devo uscirne, voglio vivere, voglio crescere, mi voglio amare.
    sono un relitto umano,possibile che non riesca a reagire.
    Oggi ho pure una bella contrattura ai lombari….anche zoppa.mi faccio un po schifo

  284. Lea dice:

    Ciao Luna Blu,
    anche noi ti vogliamo bene. Qui c’è un video che vorrei dedicare innanzitutto a te, e a tutti gli altri. Fabi, Vale, Gabri, Ivana, Anna, Bimbolina, Suelle, Kiara, Carla

    Puodarsi che non ti piaccia il genere, ma vorrei farti sapere come spesso mi sento anch’io

    Vale, non riesco a credere che fino a qualche tempo fa non trascorreva un giorno senza che tu rigettassi mentre ora da undici giorni tutto va bene. Sono felice e stupita allo stesso tempo. Ci vuoi dire anche tu come Luna Blu cosa ti è cambiato dentro negli ultimi tempi, cosa senti di diverso?
    Sono troppo contenta

    Un bacio

  285. Gabriele dice:

    Quando parlo con i miei genitori mi sembra di parlare al muro,perchè se io ho il buon senso di capire gli sbagli,loro non possono fare la stessa cosa?
    Stavamo parlando della questione soldi e mi sono sentito rinfacciare una serie di cose….le stesse che imputano a me riguardano anche loro ma sembrano dimenticarselo,non si ricordano che da giugno ad agosto siamo stati fermi in due con il lavoro (io e mio padre)lo stipendio è stato prelevato,le spese andavano cmq pagate e quando sono finiti i soldi dei lavori il resto me lo sono dovuto pagare da solo.Commercialista,l’addebito della carta di credito,il conto che andava in rosso e doveva essere coperto,le spese della macchina,senza considerare le mie spese personali,le rate del prestito,l’affitto,le bollette….ma scherziamo??I soldi per farmi i c*** miei c’erano tutti,come ho fatto gli altri anni nel periodo estivo…ma non pensavo di trovarmi tutta questo schifo sulle mie spalle…tutt’ora mi chiedono come mai ho un sacco di cose ancora da pagare…cosa devo rispondere?Nulla perchè mi viene solo da ridere…mi è stato chiesto come mai non ne avessi parlato..ah perchè secondo loro quando mi incazzavo per i continui prelievi dicendo che quei soldi servivano per le tasse e per le spese di lavoro…lo dicevo tanto per dare fiato alla bocca?
    Si potrebbe pensare che stia esagerando nella descrizione dei fatti ma tutte le magagne che sto subendo,le ha subite mia madre prima di me sempre a causa di mio padre….quindi oltre a essere stronzo,quello è pure recidivo…
    Quindi anche per stasera il dialogo non c’è stato….dopo che ho detto a mia madre,guarda che è più di un mese che sono senza soldi e tra non molto dovrò lasciare casa perchè sono in ritardo con l’affitto e le bollette….beh mi ha portato una fetta di pizza….si gentile,cuore di mamma…ok ma per favore….non mi serve il piatto in tavola ora…bisognava accorgersi prima degli sbagli,da tutte e due le parti.Bon mi sono sfogato…ne avevo bisogno!!

  286. Lea dice:

    Si ma, in concreto come siete rimasti? ora hanno capito come sei messo? hanno proposto qualcosa, ad esempio di ospitarti?
    il tempo di risistemarti con il lavoro Gabri, e poi potrai andartene per la tua strada. quindi, anche se ti fanno incazzare, se non esagerano nel vero senso della parola, accetta quello che vorranno fare, fermati solo un attimo, non sbottare aggredendoli. fai tu da mediatore perchè ora ti serve, poi si vedrà

    Hai portato il curriculum in qualche negozio del centro?

  287. Gabriele dice:

    Siamo rimasti che mi devo arrangiare,mi devo vendere la macchina,pagare le mie cose e trovarmi un lavoro…semplice!!
    Non ho aggredito nessuno,anzi sono rimasto in ascolto dopo che ho detto quello che è stato pagato con i soldi e il perchè non ce ne sono più ma è stato tutto inutile,per loro la causa dei miei problemi sono io,non ci si scappa da qui…come fai a far cambiare idea a due persone che davanti all’evidenza negano e si incazzano (anche tra di loro)….mio padre stesso ha avuto il coraggio di dirmi “non è vero” dopo che gli ho ricordato i soldi che aveva prelevato per giocare alle slot machine….(non nel discorso di stasera)dai più palese di così..non ammetteranno mai i loro errori…ecco perchè da mesi non ne voglio più sapere niente.In quel senso la mia famiglia non esiste più.
    Dal canto mio farò ogni cosa possibile per farcela….per ricominciare a vivere la mia vita!Ho fatto domanda in due posti,BricoCenter e ObiCenter.

  288. Lea dice:

    Ho capito che tu lo stai cercando il dialogo.
    Comunque le prime domande di lavoro le hai fatte una decina di giorni fa, alcune non saranno nemmeno ancora arrivate nelle mani di chi di dovere. quindi è normale che nessuno abbia ancora chiamato. I contanti per mangiare li hai qualcuno ti ha proposto un prestito?
    Per l’appartamento se al lavoro non chiamano entro questo mese, ti conviene parlare chiaro con la propietaria. Non aspettare, che poi quando ti cercano per i soldi stai solo peggio. E in base a quel che ti dirà vedi se non è il caso di trasferirti da qualcuno, magari persone che si fidano di te e che possano aiutarti in questo senso
    Può essere, o parlo a vuoto?

  289. Gabriele dice:

    Non hai affatto parlato a vuoto…anzi!!Soldi per mangiare non ne ho ma un gesto in quel senso è stato fatto,mi hanno dato una borsa con dentro tante belle cose,riso,passato di verdura,yogurt ecc… infatti sto mangiando quello :-) ma ora come ora è il meno,essendo abituato a lunghi digiuni e con il mio problema del cibo cerco cmq di tenere la situazione sotto controllo.
    Per la casa ho parlato,la padrona vuole i soldi altrimenti viaaaaaa!!Cmq ha i 3 mesi di anticipo che le ho dato in fase di contratto,ora sono in ritardo di due.Altra questione,anche se dovessi rimanere ancora un pò qui…beh senza acqua e luce è un pò un casino..Sto cercando sbocchi e soluzioni ovunque,non sarò così sfigato da non trovare niente…male che vada qui ci sono i dormitori maschili (credo)…se per un periodo mi faccio questo tipo di “esperienza” beh non muoio di certo.In questo momento non sono agitato-incazzato ecc..sono solo preoccupato dalla situazione.

  290. Lea dice:

    Ma per quanto tempo avrai qcqua e luce? cioè entro quando deve arrivare una chiamata al lavoro perchè tu non sia costretto a lasciare casa?
    Giuro che è l’ultima domanda.. tanto ho gente a casa e dovrei lasciarti comunque. Leggerò appena possibile

  291. Gabriele dice:

    Con sicurezza non lo so…domani devo andare a prendere le bollette in posta e saprò quanto tempo avrò…..per non lasciare casa dovrei pagare i l’affitto di due mesi e trovare il lavoro alla svelta,almeno poter lavorare tutto dicembre e ritardare di un solo mese l’affitto…ma mi preoccupa tutto il resto,come sempre ho l’assegno de coprire a fine mese ecc…le solite cose note insomma…gira e rigira sono sempre lì…devo vendere l’auto alla velocità della luce..non c’è altra soluzione…

  292. Lea dice:

    Per l’auto te lo dico ma sono sicura che lo avrai già fatto, metti l’annuncio anche sul giornale, tipo bazar o il quotidiano della tua città. Ora serve solo dare tempo al tempo. anche per il lavoro. Io credo che potresti chiedere un letto a tua sorella senza pensare ai dormitori.. ho detto SOLO letto, non cibo acqua o soldi Freddie. o la luna nel pozzo..
    L’ importante è che rimani così, concentrato sugli obbiettivi e sulle soluzioni

    AHHHH! si, che bello aprire il blog alle una di notte e vedere che finalmente sono tutti a dormire !

    Dottor Piccini ?! qua tempo due mesi e chiudiamo baracca!

    OVVIAMENTE STAVO SCHERZANDO
    Anzi, ho intenzione di dare una letta all’ opuscolo degli amici Altoatesini. Interessante l’ argomento

    -8 +12

    ———–8 +++++++++++12
    MMENOOOTTTOOOPPIUUUUUDODICIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Buonanotte.

  293. Gabriele dice:

    Veramente io sono sveglio,mi sto guardando Gto in Dvd….hihhi ed ora ti rispondo… ;-)

  294. Lea dice:

    Vai a dormire Gabriele, qualunque cosa tu stia scrivendo io non la leggerò prima di domani. E’ importante che cominci a dormire regolarmente, in orari precisi e possibilmente otto ore filate, lo devi fare Freddie
    quindi

    BUONANOTTE

  295. Gabriele dice:

    Forse non mi sono spiegato bene ma non è fattibile la cosa perchè come ho ampiamente detto,il rapporto con la mia famiglia è quello che è….certo,mi farebbe dormire sul divano ma dovrei sorbirmi il loro comportamento tutti i giorni e sarebbe questo….critiche perchè non lavoro,perchè mangio poco,critiche solo per avermi dato ospitalità,inizierebbero con i sermoni domenicali su quella che è stata la mia vita…è già successo una volta,quando sono andato da loro perchè stavano ristrutturando casa.ho passato un mese d’inferno…no grazie,preferisco 1000 volte il dormitorio,non pretendo che tu capisca come posso sentirmi ma ho le mie ottime ragioni e non riguarda l’orgoglio,il piangersi addosso o fare la vittima,non sono niente di tutto ciò ora…purtroppo la situazione è questa e da qui non ci si muove…vedi stasera,ho tentato il dialogo,anche con mia sorella e mi hanno sbattuto la porta in faccia…

  296. Gabriele dice:

    Leggerai domani anche questo…se la soluzione che dici fosse fattibile la prenderei al volo,non sono così sprovveduto…anche se vado a letto tardi,la mattina mi alzo preso…cmq non più tardi delle due..Notte Lea…

  297. Lea dice:

    Vabene ho capito che nemmeno da tua sorella è fattibile. E’ proprio perchè ti alzi presto che dovresti andare a dormire prima. Otto ore Freddie bisognerebbe dormire per ricaricare il fisico. E inoltre coricarsi più o meno alla stessa ora. Il tuo corpo, tornando ai bisogni.. ha bisogno anche di questo.
    Poi capisco che ti sdrai e pensi. ma devi farlo comunque, a costo di fissare le pareti per ore.

  298. Gabriele dice:

    Ehehe dai che tra poco dormo,inizio ad avere sonno,cmq anche ieri mi sono addormentato alla stessa ora…ah i miei genitori e mia sorella abitano nella stessa casa,mamma abita sopra e sorella sotto…conto le pecore
    1-2-3-4-5-6-7-8-9-10-11-12-13-14-15-16-17-18-19-20-21-22-23-24-25-26-27
    pecore…ziao ziao!!

  299. Lea dice:

    Sei proprio un IDIOTA!
    invece che Gto sei Gcg
    Ti comunico inoltre che da domani non comparirò mai più sul monitor dopo la mezzanotte. Solo nel week-end e in casi eccezionali a mio insindacabile giudizio

    Notte notte

  300. Gabriele dice:

    Ma guarda un pò….io IDIOTA…e di grazia perchè mai???Specifica cosa vuol dire Gcg!!! Sei la prima persona che mi dice Idiota così spontaneamente…perchè scommetto che è la prima cosa che ti è venuta in mente leggendo che contavo le pecore..

  301. Lea dice:

    SPECIFICALO TU FREDDIE!
    tanto hai tutta la notte..

    Gcg-Gcg-Gcg-Gcg-Gcg-Gcg-Gcg-Gcg-Gcg-Gcg-Gcg

  302. Gabriele dice:

    No cara mia aspetto la tua versione….tua l’idea,tua la spiegazione!!

  303. Lea dice:

    No non mi va :-) :-) :-) :-) :-) :-)

    AHHHHHH! che bello essere te.. è così… è cosìiii! LIBERATORIO

    Adieu! ha ha ha!

  304. Gabriele dice:

    E così dovrò attendere domani!!

  305. Gabriele dice:

    Ma sei dispettosa bene…se se,ti piacerebbe essere me!!!Ti piacerebbe puntualizzare sempre tutto…

  306. Lea dice:

    Buonanotte.

  307. Gabriele dice:

    Notte Lea….clikka sul mio nome…

  308. Lea dice:

    Mi credi nata ieri?..
    c’è un’immagine, si vede appoggiando appena la freccina.
    Bravo freddie. Da domani dopo la mezzanotte non scrivo più
    .

  309. Gabriele dice:

    Non capisco perchè non devi più scrivere dopo la mezzanotte..

  310. Lea dice:

    Perchè a quell’ora si va a dormire. Tutti lo fanno, e quando inizierai a lavorare sarà ancora più utile

  311. Gabriele dice:

    Miiiiiiiiii!!!!!Vuoi anche avenire a rimboccarmi le coperte e a raccontarmi una favola???Posso dormire quando e come voglio ioooooooooo!!!Non aggiungo più niente perchè poi dici che puntualizzo sempre…

  312. Lea dice:

    No, al limite vengo a spegnerti la luce, a staccare il telefono e aportare via il pc.
    si! questa sarei più io..

    Senti “figlio della disperazione”
    cosa dici? proviamo a perdere i sensi.. eh?

  313. Gabriele dice:

    Se non la smetti di farmi ridere perdo i sensi sul serio……..secondo me dopo la mezzanotte ti trasformi!!Diamo una testata al muro e vediamo chi sviene per primo….un pò come il gioco di chi ride per primo.Inizia a contare le pecore,al contrario quasta volta..100 bastano?99-98-97-96-95-94-93-92-91-90-89-88…e via così!!

  314. Lea dice:

    Vabene Freddie.

    SCUSATE! il primo che si sveglia domani potrebbe lavorare su questa fissazione con le pecore?
    ricordate che nulla va trascurato, ogni dettaglio nasconde mille verità.
    Lascio alle vostre coscienze.

    Se ho fatto bene i miei calcoli, a quest’ ora lui dovrebbe aver già preso la rincorsa per sbattere la testa contro la parete…

    Ok. andato

    Buonanotte.

  315. Gabriele dice:

    Ho avuto una brutta esperienza con le pecore quando ero piccolo…l’avevo scritto..voleva mangiarmi e a causa sua sono finito nella c*** di mucca!!!
    Non sono fissazioni….psicologa della notte,dimmi a quanto ammonta la tua parcella!!!!

  316. Lea dice:

    Vorrei tanto la buonanotte..

  317. Gabriele dice:

    E buonanotte sia…..sogni d’oro Lea.. :-D

  318. Vale dice:

    Ragazzi ieri curiosando tra i video divertenti di youtube ho trovato questo, lo metto qui per voi perchè sono sicura che potrà strapparvi una risata!!!

    -8… +12… hihihi!!!

    Lea tu volevi sapere cosa è scattato in me per arrivare a questo traguardo…
    Beh, è molto semplice, mi sono solo guardata intorno ed ho guardato fuori dalla mia finestra, mi sono resa conto di quanto mi sto perdendo…
    Allora mi sono detta: “Perchè stare così quando posso stare meglio? Sono solo io che devo deciderlo! Non esistono i miracoli quindi… Vale, VAI E AGISCI!!! TU PUOI FARLO”…
    E niente, questa forza giorno dopo giorno è maturata sempre di più dentro di me fino a farmi arrivare a questo numero (+12) che ho intenzione di farlo diventare un +5189203494t645………………………..

    Ho tocato il fondo, più in basso di così non potevo scendere quindi non mi rimaneva che risalire!!!

    Sto cominciando ad uscire… voglio abbattere il muro piano piano e ricostruire quella strada che non riuscivo più a percorrere a causa di tutti quegli ostacoli!

    Io vedo che alcuni di noi stanno cominciando a reagire come ad esempio Kiara e Luna blu… vi prego ragazze, continuiamo su questa strada!!!
    E tu Gabri, fatti forza, vedrai che tutto si sistema e presto riprenderai una vita normale!!!

    La cosa che mi fa più felice è di aver trovato dei nuovi amici, come voi!
    Che nei momenti di sconforto mi avete regalato una parola ed è anche grazie a voi se ora sto così!

    Io vi voglio un bene da matti!!! :-D
    Io non smetto di leggere e nemmeno di scrivere…
    Mi sono troppo affezionata al nostro “thè delle 17:00″ e al “salottino di mezzanotte”…

    Per il momento vi abbraccio, ci si sente più tardi!!!

  319. mary gio dice:

    ciao a tutti!!!
    sono risorta dalle ceneri ,scherzo :)
    ultimamente ho trascurato il blog x cause di forza maggiore :ho 2esami tra 2settimane uno attaccato all’altro ,cmq mi mancavate troppo ,ogni sera tornata a casa leggo i post della giornata ,ma nn ho mai la forza di scrivere…
    cmq in questo periodo sto lavorando sul cercare di amare me stessa , di vedere la vita con altri occhi ,da un’altra angolazione e diciamo sta funzionando …
    bisogna ank dire che sono dimagrita un pò e questa ha di sicuro aiutato , il passo successivo è iniziare a fare un pò di movimento , xk altrimenti più di tanto nn posso dimagrire rispettando il mio corpo , mangio sempre cm al solito ,anzi alle volte ank troppo ,sarà lo studio k è altamente dispendioso di energie!-era 1battuta-
    un’altra cosa , sto lavorando ank x smettere di fumare, e di questo sn fiera di me , ma la strada è ancora lunga , e faticosa ,ma sn fiduciosa k ank lì potrò farcela prima o poi , ora è questa la battaglia k sto combattendo ,ank se più k una battaglia è più un operazione diplomatica .
    un abbraccio a tutti !

  320. bimbolina dice:

    ciao luna blu kara…. io sempre al cibo penso in settimana mangio poko ma il week end troppo ma solo kome ora arriva il ciklo ben 3 kg in piu ma la solita storia li riperdo appena arriva il ciklo…

    fatto shopping solita paura gente kapita pure a voi? ke brutta kosa andare in giro kon la paura di tutti perke avendo ricevuto solo male piu ke bene poi e ‘ kosi… arrivo a dire oooh ce l’ho fatta anke oggi a far spesa…

  321. bimbolina dice:

    anna ti darei il mio numero cellulare ma qua non posso…. ho letto i vostri saluti ke gioia ke vi rikordate di me grazie.. pensavo vi stavo antipatika perke rompo e parlo di kavolate…. ero triste perke una qua mi aveva attakkata e ho pianto … rimasta male.

  322. Luna blu dice:

    Ciao bimbolina…se ti va racocnta da cosa nasce questa paura della gente…chi ti ha fatto male?

  323. bimbolina dice:

    certo gabriella ma kommenti idioti sono detti kon kattiveria ma la gente meglio non ascoltarla certo rovina la giornata….

  324. Luna blu dice:

    Bimbolina tu sei più importante degli altri e dei loro giudizi e commenti…per te stessa tu devi venire prima…non credi?

  325. bimbolina dice:

    kmq non cerko piu l’amore piu cerko piu trovo tipi inadatti e non sto piu li a cerkarli se ci tengon mi cerkan loro solo illusioni per ora..

  326. Gabriele dice:

    Ciao bimbolina….insomma!!Andiamo a fare shopping insieme?Guarda che sono peggio delle donne quando devo scegliere i vestiti…..sei avvisata!!Altro che paura della persone ,avrai paura della mia lentezza nel decidere cosa comprare…
    Ok hai ricevuto molto dolore…..Ripeterlo in continuazione non lo cancella,così come non scompare la cattiveria delle persone….cerca di vedere le due facce della stessa medaglia…se c’è dolore c’è anche felicità…insegui quella ma non devi cercarla negli altri perchè nessuno è obbligato a darci quello che ci manca..cercala prima di tutto dentro di te,facendo qualcosa che ti possa far star meglio….è difficile,è complicato,ci sembra impossibile…embè?Credi che la vita sia facile?No!!E allora?Quando siamo venuti al mondo ci hanno dato un pacca sul sedere per farci piangere…ma non hanno hanno detto di piangere tutta la vita…..
    Andando anvanti così tra 10 anni sarai ancora qui a scrivere “oggi mangiato 3 krakers,poke kalorie,il kane mi ha morsikato e anke lui mi vuole male…domani altro giorno”…..scusa se sono ironico ma è per farti capire che non bisogna fossilizzarsi troppo….un abbraccio!!

  327. Lea dice:

    Ciao BIMBOLINA,
    ancora non ho capito il modo più giusto di starti vicina. Questa volta ci provo con una canzone. Guarda che ti dedico un pezzo d’ autore mica da scherzo!
    Fanne buon uso.. CLICCA SUL MIO NOME IN ROSSO e non prendertela perchè qualcuna sul blog, un giorno di luna storta non ha controllato i toni, capita, qui tutti ti cercano e si preoccupano di sapere come stai.
    Un bacio grande

    Gabriele, prima di partire con la requisitoria sul testo della canzone ti invito ad ascoltarla attentamente e per intero

    Requisitoria: “Nel processo penale e civile , l’atto con cui il pubblico ministero presenta le sue richieste in riferimento ai reati commessi dall’imputato..”

    Mary gio, io quando studiavo non aprivo nemmeno la porta della camera la mattina per salutare. Vai tranquilla e leggici quando puoi.

    Vale, divertentissimo il tuo video. Fatta anche più di una risata direi. Siccome a me non sfugge niente, nel codice a 14 cifre che citi nel post, spicca una “t”.. Qual’è il suo ESATTO significato?
    Il continuo “Spazio-Temporale”..? L’infinito e Oltre?..
    o forse simboleggia il flusso canalizzatore utilizzato da Michael J. Fox per viaggiare nel tempo..

    Lea

  328. Gabriele dice:

    Allora dillo!!!Tu mi vuoi male..non sono io a farti venire l’ulcera ma il contrario….posti una canzone con un titolo del genere e….è come gettare benzina sul fuoco e pretendere che si spenga…non so se mi spiego

    Comunque mi trovi d’accordo…ok sei contenta,io inizio a pensare di non essere normale,devo essere nato con l’animo da donna…(ora non insinuare nulla,guai a te,c’è già Valentina che me lo ricorda ogni due minuti)….ma per quanto riguarda la canzone…beh lascia il beneficio del dubbio… Gli uomini non cambiano,prima parlano d’amore e poi ti lasciano non è una prerogativa solo degli uomini ma anche delle donne…se proprio vogliamo fare i puntigliosi…Giuro che scopro dove abiti ti porto via il pc così la smetti di postare queste cose ma soprattutto la finisci di postare dopo mezzanotte!!La gente vuole dormireeeeeeee!! ;-)

    Questo video è per te….Lea!!

  329. Gabriele dice:

    Anna che fine hai fatto?

  330. mary gio dice:

    cavolo LEA , la stavo proprio ascoltando quella canzone !!!!
    adoro mia martini ,ma la parte più bella è alla fine ‘gli uomini k cambiano sono un ideale k nn c’è sono quelli innamorati come te ‘
    perchè nonostante tutto io glielo do ancora agli uomini il beneficio del dubbio ,oggi mi è capitata una cosa k mi ha fatto girarare ,un ragazzo conosciuto ormai da 2anni a ballare si fa sentire via sms , è ormai un anno k nn ci vediamo da soli – prima mi chiede quando andavo dalle sue parti , poi mi fa k lui nn andava quasi più a ballare xk ha la morosa ,ma xk cavolo mi ha cercato io mi chiedo !?!? nn gli basta una ragazza !?!?!?
    fosse la prima volta k mi capita , ma nn lo è !!!!
    non capisco xk gli uomini k conosco mi debbano cercare ank qnd sono fidanzati , nn gli dovrebbe bastare la morosa k hanno ?!?!?

  331. Gabriele dice:

    Ciao Mary Gio…evidentemente no…e se vuoi un consiglio da “ragazzo” diffida da chi tiene un piedino in due scarpe…dicendo che lascia la ragazza per te o cose simili…potrebbe essere che ti ha cercata semplicemente per salutarti…

  332. Lea dice:

    Miseria! gente anche stasera!! Mary gio ti rispondo il prima possibile, ma se non mi libero entro la mezzanotte mi trovi domani..

    gabriele, in quel senso la canzone ti da ragione, cioè non sono uguali quelli che sono coerenti con i loro sentimenti, è 3 giorni che la smeni cosa c’è da capire!

    Ascolto dopo e ti saluto…………………………se non è mezzanotte passata

    Ciao!

  333. mary gio dice:

    la cosa bella ‘k mi fa ridere’ è sapere k gli uomini nn mi riescono a mentire , tutti mi han sempre detto la verità nuda e cruda ,forse xk mi riesce facile capire qnd in generale le persone mentono ,alle volte però avrei preferito essere illusa , anzi capitava k loro mi dicevano la verità ,ma io continuavo a illudermi a vedere solo quello k volevo vedere ….tanto loro nn cambieranno mai , maq la colpa nn è solo degli uomini , ma è solo mia sbaglio ogni volta come comportarmi ,o meglio mi comporto sempre nello stesso modo sbagliato ….
    vabbè sarà k io sn fatta proprio così …

  334. Vale dice:

    Lea quel numero lunghissimo che ho scritto era messo a caso…
    Evidentemente quella “t” mi è scappata…
    I puntini di sospensione stavano a significare l’infinito dei giorni che vorrei passare senza abbuffate!!!

    Sono un po’ malinconica stasera, ma nonostante tutto resisterò!!!

    Vorrei raggiungere degli obiettivi ma non ci riesco…

    Va bene fa lo stesso, è già tanto essere arrivata fino a qui…

    Se non mi addormento dopo scrivo!

  335. Gabriele dice:

    Ma Lea certo che hai una bella faccia tosta..non sono 3 giorni che la smeno…ma mi metti una canzone del genere e dici di non fare commenti….ti pare…cmq vi saluto,stasera esco con una mia amica…ciaoooo ragazze!!

  336. Vale dice:

    Gabri mi hai tradita stasera!
    Credevo fossi rimasto l’unico uomo con la U “maiuscola” in questa “generazione di fenomeni” e invece mi tocca ricredermi!!!

    Hihihihihihihihihihihihihihihihihihihihihihihihi………………..

  337. anna dice:

    CIAO A TUTTI!!!!
    HO INVIATO TANTI MESS.CON IL TELEFONO, MA NN SONO ARRIVATI CAVOLO..
    OGGI SONO CON IL PC, QUINDI HO LETTO TUTTO E VISTO KE I MIEI NN ARRIVANO…
    QUINDI SON TORNATAAAA…
    GABRIELE, VOLEVO DIRTI CHE IL MIO NUMERO LO VIGLIO KE TE CREDI..ME L’HAI PROMESSOOOOOO…
    NN VI HO DIMENTICATO…
    ALLORA CAMBIAMO STI CARTONI, HEIDI DOVE STA?

  338. anna dice:

    CI SIETE?

  339. anna dice:

    E CHI SAREI IO NEL CARTONE GABRIELE?????????
    GGGGRRRRR…..

  340. anna dice:

    LEA, CAVOLO BELLA SCELTA!!!
    MI FA PIANGERE PERO’ QUELLA CANZONE MI TOCCA DENTRO!!!
    GABRIELE E DAIIII, VIVI QUELLA CANZONE AL FEMMINILE O NO?
    PERCHE TE LA PRENDI?
    NON DIRMI CHE HAI LA CODA DI PAGLIA..
    IO IN QUESTI GIORNI HO LAVORATO TANTOOOOO..
    SONO STANCA MORTA!!!ALLE NOVE CROLLAVO I MESS,INVIATI DAL TRENO “NOI SE RIVAI PAR GNENTE”
    E NN VEDEVO L’ORA DI METTERMI IN CONTATTO CON VOI TUTTIII..
    bIMBOLINA, CI 6? UN BACIONE GRANDE GRANDE!!!

  341. anna dice:

    1-MAMMA CON DIARREA.
    2-LAVORO STRESS
    3-TELEFONO IN TILT
    4-DIETA BENE
    5-PENSO POSITIVO
    6-PAURA DI PENSARE POSITIVO
    7-INCCAZZATA NERA, PERCHE’ NN POTEVO ESSERE CON VOI..
    8- VI VOLGIO BENE
    9-GABRIELE ALLORA PRESO IN CONSIDERAZIONE, IL MIO FONDO PER IL CAFFE’?
    10-ESERCIZI TROVATI SUL BLOG MOLTO UTILI
    11-NN HO PENSATO A VOMITARE
    12-NESSUNA ABBUFFATA
    13-PAURA DI CROLLARE
    14-PER NATALE, SE TUTTO VA BENE MI PRENDO IL PC…
    15-CON QUESTO VIRUS DELL’ULCERA IN BLOG, NON E’ CHE ME LA PRENDO IO? HO HO HO…
    16-SONO SERENA
    17-G R A Z I E A T U T T I V O I I I I I

  342. anna dice:

    BIMBOLINA, NN PIANGERE SE TI SENTI ATTACCATA…NN VIVERLI COME ATTACCHI MA SEMPLICEMENTE COME STIMOLI, PROVACI OK? NN CREDO CHE QUI’ QUALCUNO ABBIA INTERESSE AVOLERTI MALE. E COMUNQUE SIA LA TUA SOFFERENZA O GIOIA LA VIVIAMO CON TE’.
    EH I MASCHIETTI SONO TREMENDI LO SO’ E PUO’ SUCCEDERE CHE APROFITTINO DELLA TUA SENSIBILITA’, E’ SUCCESSO ANCHE A ME’…
    IO FINCHE’ NN SONO COINVOLTA RIESCO AGESTIRE LA SITUAZIONE IN MODO POSITIVO, POI…..SE SI PERCEPISCE IL MIO COINVOLGIMENTO E SE DALL’ALTRA PARTE NON C’E', ALLORA MI SUCCEDE DI SOFFRIRE…
    E’ DIFFICILE STABILIRE, VERIFICARE SE L’ALTRO E’ SINCERO OPPURE NO’, SOLO IL TEMPO PUO’ DIRLO.
    E IL TEMPO DEVE GIOCARE A TUO VANTAGGIO, PER CAPIRE,VAGLIARE CONOSCERE, ACCETTARE CHI E’ DALL’ALTRA PARTE.E NN E’ AFFATTO UN PERCORSO FACILE MA NN ABBIAMO MOLTE ALTERNATIVE CHE NE PENSI?

  343. Kiara dice:

    Ciao Anna :-D

  344. Kiara dice:

    In ogni cosa ho voglia di arrivare
    sino alla sostanza.
    Nel lavoro, cercando la mia strada,
    nel tumulto del cuore.
    Sino all’essenza dei giorni passati,
    sino alla loro ragione,
    sino ai motivi, sino alle radici,
    sino al midollo.
    Eternamente aggrappandomi al filo
    dei destini, degli avvenimenti,
    sentire, amare, vivere, pensare,
    effettuare scoperte.

    (Boris Pasternak)

  345. anna dice:

    GABRIEL, HO LETTO I TUOI POST.
    CAPISCO CHE TROVI UN MURO IN FAMIGLIA, SI DECISAMENTE NON HANNO CAPITO LA GRAVITA’, O NN SONO INGRADO DI VEDRLA PERCHE’ FA’ SOFRIRE MENO.
    E SPESSO, IL MODO CHE SI USA E’ NN SENTIRE, NN VEDERE, SOLUZIONE =
    NN INTERVENIRE.
    NN SEI NELLA POSIZIONE DI POTER ESPORRE CHIARAMENTE LA REALTA’, CON COGNIZIONE DI CAUSA PERCHE’ SI INCLINEREBBERO ANCOR DI PIU’ I RAPPORTI, E QUINDI PER QUANTO POCO CI RIMETTERESTI TU’.
    SEI COSCENTE CHE E’ TUTTO SULLE TUE SPALLE E NONOSTANTE TUTTO VAI AVANTI E FAI TUTTO QUELLO CHE PUOI PER AFFRONTARE ONESTAMENTE CON TE’ STESSO LE DIFFICOLTA’.
    CON GIUSTA PREOCCUPAZIONE, SEI SEMPRE E COMUNQUE POSITIVO, TI AMMIRO.
    E SPERO CHE FINALMENTE LE COSE COMINCINO AD ANDARE PER IL VERSO GIUSTO, NN PUO’ ESSERE ALTRIMENTI.
    CAFFE’? EH SI… CI VUOLE…PENSACI..ANNA!!

  346. Gabriele dice:

    Rieccomi,qualcuno in ascolto?

  347. Kiara dice:

    VALE bravissima!!
    Io non sto tenendo il conto dei giorni ma sarà più o meno un mese e mezzo che non vomito e poco meno che non mi taglio.
    Forse capiterà di nuovo, ma nel caso lo accetteremo senza paura, vero? E’ normale inciampare quando si impara a camminare. Se da bambini avessimo rinunciato a rialzarci ogni volta ora ci muoveremmo ancora a gattoni…eppure quante botte che abbiamo preso cadendo!!! Ci vuole lo stesso entusiasmo, la stessa voglia di riuscire e la stessa FIDUCIA di farcela.
    Vai così!!!!

    GABRI leggo dei dormitori…hai già cambiato idea??? Guarda che io mi son già messa di impegno a trovare il modo di arredare la stanza!!

    SUELLE un giorno che passavo di qui, non ricordo bene nè quando nè dove, ho letto che ti ho sempre dato tanta forza…ho provato una sensazione stranissima!! Strno pensare di dare tanta forza ad una persona che non sai nemmeno che sta leggendo il blog. Ed allora sono partite le riflezioni sulle persone che leggono ma non scrivono nulla…chissà quante ce ne saranno e chissà quanto, molte di loro, soffrono in silenzio. Spero davvero che questo blog sia di aiuto anche a chi ancora non ha il coraggio di chiederlo, e proprio a loro mando il mio abbraccio e l’augurio di trovare la forza di raccontarsi, senza provare vergogna, perchè la sofferenza non è na colpa e regala anche tanta ricchezza se la si sa sfruttare.
    Io davvero non mi voglio mai più nascondere, voglio urlare il mio nome, voglio dire chi sono a chi ho di fronte, non voglio più indossare maschere inutili, perchè è molto più bello ciò che ci sta dietro.

    La vostra
    Chiara Gessaghi :-D

  348. anna dice:

    CIAO CHIARA,CHE BELLO IL TUO POST….. SI LA VOGLIA……
    CERCHIAMO INSIME? RIFLETTIAMO SU COME VIENE E VA’? LA VOGLIA DI…..
    IO STO VERIFICANDO PIAN PIANO IL MIO IO!!
    ES IO E SUPER IO FAMOSE PAROLE, BASE DI OGNI VITA.
    SAI VOGLIO FARMI UNA FOTO ORA CHE SON CICCIOTTA (OBESITA’ IMPORTANTE)
    PERCHE’ CREDO HO POCHE FOTO DI MOMENTI COME QUESTO..
    ANCORA LA FORZA NN C’E’ L’HO MA OGNI GIORNO ME LO RIPETO E HO DECISO CHE LO FACCIO.
    MI CHIEDO QUANDO PENSO NEGATIVO, E’ PERCHE’ NN HO MEZZI CHE MI FANNO REAGIRE DIVERSAMENTE?
    LE RISPOSTE SONO VARIE DIPENDE DAL MOMENTO, DAGLI AVVENIMENTI, DALLA MALATTIA CHE INFLUISCE TANTO TANTO……. MA LA RISPOSTA PIU’ IMOPRANTE E’…..
    DIPENDE PRORPIO DA ME’
    LAVORARE LAVORARE LAVORARE SU DI ME’…
    SE TROVO ANCHE UN AIUTO MEGLIOOOO..
    TU CHE NE PENSI?

  349. Gabriele dice:

    Ciao Chara…no non ho cambiato idea ma non volevo darlo per scontato.
    Giusto oggi ho parlato con la padrona di casa per dirle che per ora non riesco a pagarle l’affitto arretrato e a dicembre mi scade il 3° mese di caparra anticipata….lei (giustamente)mi ha detto di farle sapere cosa ho intenzione di fare perchè se non posso pagare è giusto lasciare libera la casa…ma come detto non volevo dare per scontata la tua proposta quindi prendevo in considerazione altre soluzioni nel caso che…..beh ma se mi dici che ti sei messa d’impegno ad arredare la stanza… :-)

  350. Kiara dice:

    Luna blu, ricambio l’abbraccio.
    Sono felice di leggere una nuova “Luna blu”, con un nuovo entusiasmo e una nuova voglia di ricominciare.
    Spero ti possa portare a cominciare un cammino di maggior consapevolezza dei tuoi vissuti.
    Spesso mi sei sembrata molto barricata dietro alle tue ferree convinzioni (che a volte nascondo la paura del diverso perchè pericoloso) e dietro la parte di “quella che dà i consigli agli altri”, soffocando quella parte debole di te che vuole aiuto e vuole crescere ed uscire allo scoperto.
    Ora leggo qualcosa di diverso…
    Spero di non star scrivendo solo fumo ma di essermi invece fatta capire un pochetto!!
    Bacio :)

  351. Gabriele dice:

    Ciao Anna,stasera sei con il pc?Allora potrai sbizzarrirti a scrivere….
    Le foto sono molto importanti perchè con esse possiamo immortalare ogni momento della nostra vita,piacevole o meno….momenti significativi per ognuno di noi,rappresentano quello che siamo stati.
    Possiamo anche dimenticarci del passato ma ogni foto descrive e ricorda il cammino che abbiamo fatto fino ad arrivare a quello che siamo oggi…Una foto e una dedica o un pensiero indelebili sul retro…è una buona idea la tua Anna….

  352. anna dice:

    CHIAR, MI FA SENTIRE UNA GIOIA IMMENSA CHE IL TUO PERCORSO TI STA DANDO OTTIMI RISULTATI..
    E HAI VISTO?
    LA VOGLIA E’ ARRIVATA..
    IL SOLE TI RISCALDA DENTRO ANCHE SE FUORI FA FREDDO!!!
    SI E’ ROVESCIATA LA SITUAZIONE..

  353. Gabriele dice:

    Anna oggi più che mai ho provato a fare dei passi indietro con la mia famiglia ma non ho ottenuto risultati…Purtroppo non vogliono ammettere di avere una parte in tutto questo,non accettano questo fatto,per orgoglio,per paura o per qualsiasi altro motivo…..Ormai mi sono messo il cuore in pace e gli ho lasciati con le loro idee…non avrebbe senso scontrarsi continuamente contro un muro…finirei solo per farmi male…quindi mi sono fatto più furbo…gli sono girato intorno in modo da evitarlo e lasciarmelo alle spalle….altre soluzioni??Non ce ne sono,incazzarsi non è servito,il dialogo non è servito…quindi tanto vale mettersi d’impegno e risolvere i miei problemi senza più guardare se è colpa mia o colpa loro….lo faccio,per me stesso,per riavere la mia vita e quando mi guarderò indietro,sia che avrò poco o tanto…saprò come me lo sono guadagnato e ne sarò orgoglioso.

  354. anna dice:

    CIAOOO GABRIELE!!!!!!
    PENSAVATE DI ESSERVI LIBERATI DI ME’ EH?
    NO NO, CI SONO E ANCHE SE SONO MOLTO LIMITATA SIETE TUTTI CON ME’.
    SEMPRE!!!
    NON POTRO’ RIMANERE MOLTO, PERCHE’ LA RAGAZZA DEL PC HA LA CHIAVETTA SENZA CONTRATTO, NEL SENSO CHE VA A ORE IL COLLEGAMENTO:
    E NON VOLGIO ABUSARE DELLA SUA DISPONIBILITA’.
    UFFA!!! VORREI SCRIVERE TANTE COSE DI ME…

  355. Gabriele dice:

    Ciao Anna..oggi ho urlato il tuo nome per vedere se rispondevi…l’ho scritto poco più sopra… ;-) quindi c’è sempre qualcuno che ti pensa!

  356. Kiara dice:

    Avevo cominciato un lungo e noioso discurso su ES, IO e SUPER-IO e l’equilibrio tra essi, ma meglio cambiar rotta altrimenti domattina sarei ancora qua mentre voi sareste caduti in catalessi…

    Credo, Anna, che sia essenziale farsi aiutare.
    Non penso sia una questione di voglia o di volontà. Anche se ci facciamo del male mettendo in atto certi comportamenti (digiuno, abbuffate, vomito, autolesionismo), in realtà agendoli vogliamo stare bene!!
    Mi abbuffo e vomito perchè sento qualcosa che non riesco a sopportare, che mi fa stare male e quindi cerco la salvezza nella strada (malata) che ho imparato a conoscere..
    Se, quindi, la parte più profonda di me (paragonabile alll’ES di cui parlavi prima) crede che la via di fuga sia quella, è inutile che il SUPER-IO mi rompa le scatole e mi dica che quei comportamenti sono sbagliati!! E’ cme se mi dicesse di lasciare andare il salvagente e buttarmi in mare aperto in mezzo agli squali: ma siamo matti!!!
    E qui arriva il bisogno che qualcuno ci accompagni e ci faccia vedere, fin nel profondo, che il nostro salvagente è in realtà una motosega che ci sta facendo a pezzi e il mare è pieno di pesci colorati e fiori bellissimi e se per caso dovessimo incontrare qualche squalo possiamo imparare come difenderci, mentre dalla nostra motosega non ci difenderemo mai.
    E bisogna anche capire perchè abbiamo creduto che la motosega fosse meglio dei pesci colorati, una volta capito questo potremo finalmente lasciarla andare ed imparare a nuotare.

  357. anna dice:

    PER ORA, VISTA LA SITUAZIONE CONCORDO CON TE’.
    NON PUOI CAMBIARE LORO-PUOI SOLO CAMBIARE TU’.
    IN SEGUITO AVRAI MODO DI RIBADIRE LA TUA VERITA’, CHE A LORO PIACCIA O NO!!
    ANCORA OGGI PENSANDOCI, HO RABBIA CON MAMMA, SOLO CHE LEI OGGI E’ COME UNA BAMBINA BISOGNOSA DI CURE E AFFETTO.
    E NN POSSO FARE ALTRO CHE STARGLI VICINO.
    I MIEI FRATELLI INVECE, QUANDO SENTIRO’ CHE MI FARA’ BENE DIRE LA MIA VERITA’….ALLORA LO FARO’..
    E VORRO’ ESSERE CERTA CHE LO FARO’ PER ME’..NN PER RABBIA, MA PERCHE’ SARA’ GIUSTO COSI’.
    PER AVER DICHIARATO A MIO FRATELLO CHE RICORDO BENE LE VIOLENZE SUBITE, STAVO RICADENDO NELLA MALATTIA…
    SIGNIFICAVA CHE NN ERO ANCORA DEL TUTTO PRONTA!!
    E NN POSSO ANCORA PERMETTERMI DI PARLARE CON TUTTI, CI RIMETTEREI PER PRIMA.
    MA SICCCEDERA’-PERCHE’ AVERNE AFFRONTATO UNO, MI HA DATO PIU’ FORZA..PER PROCEDERE!!
    QUINDI PER ORA PRENDO FORZA,EQUILIBRIO…E POI I SENSI DI COLPA SPERO SARANNO SVANITI!!

  358. Kiara dice:

    P.S. ovviamente questa è stata la mia esperienza, ci sarano sicuramente anche altre vie per affrontare questa malattia schifosa, bastarda e devastante!!

  359. Kiara dice:

    Anna purtroppo non conosco la tua storia, anche se dal tuo ultimo post credo di avere intuito e mi sale una tale rabbia…

  360. Kiara dice:
  361. anna dice:

    CHIRA SEI SUPER!!!
    IO INFATTI HO BISOGNO DI AIUTO, SONO COSCENTE CHE DA SOLA RISCHIEREI MOLTO…
    VEDERE, SI VEDERE I BELLO….LO DICO CON IRONIA OK?
    MA PENSANDOCI MIA MAMMA E’ DIVENTATA CECA,QUASI NON VOLESSE VEDERE!!!
    MI HAI FATTO FARE UNA RIFLESSIONE IMPORTANTE E CERCHERO’ IN OGNI MIO FAMILIARE UNA CARATTERSTICA CHE ANCHE SE IN MODO DIVERSO HA FATTO SI CHE NON VEDANO.
    ME COMPRESA ( LA MIA CARATTERISTICA E’ LA BULIMIA,LEGATA AI LORO COMPORTAMENTI).

  362. Gabriele dice:

    Io non voglio più ribadire nulla con i miei genitori perchè abbiamo parlato e parlato,troppe cose sono state dette senza fare nulla di concreto per risolverle.
    Sono state messe tutte le carte in tavola…anche se mi pesa la situazione (non avrei mai immaginato di arrivare a 30 anni così)continuare ad incolparsi l’uno con l’altro non si risolve niente,io fin dove posso,arrivo…tentando di andare oltre le mie possibilità ecapacità…fatto ciò,non posso vendere l’anima al diavolo…mi sono “ritrovato” quel tanto che basta per reagire e per me è stato molto,mi hanno fatto incazzare (Chiara tu ne sai qualcosa?) ed ora eccomi qui,con tante incertezze ma mi basta avere la più importante delle certezze…sapere che non mollerò…nella mia vita non dovrà più esserci quel Freddie che tante volte ha cercato di farla finita…non ci sarà più una pistola puntata alla testa…quella rimane nel passato….perchè è verso il futuro che sto volgendo lo sguardo.

  363. Kiara dice:

    Anche i miei non hanno mai voluto vedere niente.
    E’ impressionante come la mente si possa difendere rendendo ciechi…
    Il mese scorso ho parlato ai miei, ho detto loro tutto, ma proprio tutto: anoressia, bulimia, tagli, droga, violenza subita.
    Son caduti dal pero, non si capacitano di non essersi ai resi conto di nulla.
    Eppure di segnali ce n’è sono stati un’infinità!!!
    Pazzesca davvero la mente e la paura…

  364. anna dice:

    GABRIELEEEEEE…..HO SENTITOOO CHEEE MII HAIII CHIAMATOOOOO..
    E TI STOOO CHIAMANDOOO ANCHE IOOOOO…..
    TI VOLEVO URLARE CHE TI PENSO SEMPREEE…
    EEEE CHEEE CIII SOOONOOO PER QUEEELLLAAA COOOSAAAA!!!
    IN VENEZIANO SI DICE “VEDI DE DATE NA MOSSA, TE TE MERITI QUALCHE CAFFE’”
    MO’ TRADUCI..TIEEE”’
    E GUAI SE NN CAPISCI OK?

    VI SALUTO TUTTIIIIII E SPERO DI TORNARE PRESTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    ANNAAAAAAA

  365. Gabriele dice:

    Si è veramente pazzesca la mente,i miei genitori non vedono neppure se messi davanti al fatto compiuto….e non voglio fargliene una colpa…ma la sofferenza nei loro figli dovranno pur vederla…oppure siamo diventati così bravi da nasconderla a tutti quanti?

  366. Kiara dice:

    Perchè non la butti in un fiume quell’orrenda pistola?

  367. Kiara dice:

    No che poi se la trova la persona sbagliata siamo fritti…
    Vendila che così mi offri un caffè d’orzo!!

  368. Gabriele dice:

    Anna mi hai fatto ridere di brutto!!!Sei troppo forte……..ok me darò una mossa!!!Buonanotte,un forte abbraccio!!! :-D :-D

  369. Kiara dice:

    NOTTE ANNAAA!!

  370. Gabriele dice:

    Chiara non voglio aspettare di vendere la pistola per offrirti un caffè d’orzo…spero prima e cmq non quella porcheria dell’autogrill!! ;-) Devi ancora provare il vero caffè al Ginseng e quello d’orzo..ma fatti come si deve!!

  371. anna dice:

    IL SISTEMA GABRIELE, HA FATTO SI’ CHE TUTTI SIAMO DIVENTATI COSI BRAVI, PROPRIO COSI’…
    PERCHE’ POI UNA COSA TIRA ‘ALTRA DIVENTA UN VORTICE..
    E IN ALCUNI CASI DIVENTA MALATTIA..
    CHE TUTTI TENTIAMO DI AFFRONTARE, PERCHE’ LA MENZOGNA NON CI PIACE E LA MORTE ANCORA MENO!!

  372. Kiara dice:

    Vicino a dove lavoro lo fanno buonissimissimo!!!! Magari andremo a berlo lì.
    E’ giunta mezzanotte, la Chiara si infila nell’acqua bollente della vasca da bagno a leggersi un bel libro…
    Magari dopo ripasso a vedere se c’è qualcuno così dò la buonanotte.

    Gabi mi son dimenticata di ringraziarti per il bellissimo sms che mi hai mandato stamattina!! :-)
    Ci sentiamo per dettagli trasloco ;-)

    Un abbraccio a TUTTI ma proprio tutti eh! Nessuno si senta escluso per piacere!!

  373. Gabriele dice:

    Buon bagno Chiara…va bene,non vedo l’ora di bere quel caffè…e per i dettagli del traslocco aspetto tue notizie… :-D Sono contento che ti sia piaciuto il msg…Un abbraccio anche a te!!!Bacio!

  374. anna dice:

    SCUSA GABRIELE, MA COSSA SPETITO DE MOVETE?
    FAMME SAVERE COME CHE POSSO FARE!!!
    CIAOOO
    EA TOSA, VOE EL PC.
    STACCO….
    NO VORIA STACCARE DAL BLOG MA BISOGNA…UFF..UFF..
    PS- I CARTONI ANIMATI DE HEIDI DOVE SEI? EH?
    ALLEGO LINK SCRITTO !!!!!SMAK!!!!..
    DE MEIO NO SO BONA, SPERO GRADITO SMAK..

  375. Gabriele dice:
  376. Kiara dice:

    Bello farsi il bagno caldo caldo e pregustarsi le coperte soffici soffici :-)

    Buonanotte a chi dorme e a chi rimane a vegliar la luna.
    (Oggi sono in vena poetica ;-) )

    BACIO.

  377. Vale dice:

    Eccomi… ieri il sonno mi ha travolta, ma avevo tante cose da raccontare!
    Mi sentivo un po’ giù… succede! Sto lavorando molto a livello pratico, da tanto tempo non mi succedeva di stare tutti questi giorni senza abbuffarmi, ma credo che sul livello psicologico ci sia molto da fare ancora… e ci sta, per ora accontentiamoci, visto che è già un gran passo!

    A proposito Lea, siamo a -7 e +13!!!

    Beh, stamattina ho fatto una cosa che non dovevo fare e che non facevo da tempo: sono salita sulla bilancia ed ho constatato che da 13 giorni fa, nonostante non mi sia abbuffata e abbia seguito una dieta coerente, non è cambiato nulla… il peso è circa lo stesso!
    Allora è li che mi innervosisco perchè vedo che nella lotta per raggiungere gli obiettivi non arrivo mai al risultato che mi aspetto e il mondo mi crolla addosso!
    Certo il fatto di abbuffarmi mi fa stare meglio, soprattutto fa meglio alla mia mente ma non nascondo che il mio impulso alla magrezza è sempre lì e non mi lascia mai!
    Il desiderio di dimagrire rimane…
    Io non vorrei solo smettere di abbuffarmi, vorrei anche imparare ad accettarmi per come sono snza pensare in modo ossessivo al cibo!
    Stamattina a colazione mi sono concessa una fetta di torta al cioccolato (di dimensoni normalissime) e non ho avuto l’ansia mentre la mangiavo, non mi sono sentita in colpa… l’ho voluta mangiare perchè dopo tutti questi giorni senz’abbuffate me la meritavo e la cosa che mi soddisfa è che dopo averla mangiata non ho perso il controllo, mi sono fermata lì!
    L’ho mangiata anche perchè se mi privo di dolci per molto tempo poi rischio di assumerne tantissimi in maniera smodata, quindi mangiarli ogni tanto a piccole dosi mi terranno lontana da quel comportamento.
    Questo mi rende felice!!!
    Sono soddisfatta, insomma non ho di che lamentarmi… ma nn so perchè sento dentro una specie di fastidio, non riesco a descriverlo ma sono insofferente!
    Ieri mi sono fatta un bagno caldo e prima di entrare nella vasca mi sono vista nuda allo specchio e c’era qualcosa che non andava, non mi sono piaciuta…
    E’ inutile, in questo momento non riuscirei ad accettarmi nemmeno se fossi magra come uno stecchino!
    Io non sono grassa, sono giusta: 1.68mt x 55kg.
    Ho tutte le forme al punto giusto, seno fianchi, sedere…
    Insomma cosa mi lamentooo?
    Mi lamento perchè vedo le cicatrici, le vedo solo io perchè mi osservo attentamente, gli altri non ci fanno caso, ma ci sono!!!
    La mia pelle è sofferta!

    Ma nonostante questo non mollo le mie intenzioni, continuerò sulla strada della guarigione perchè ci credo ancora e finchè ci credo non è perso niente!

    Sono troppo esigente da me stessa e dagli altri… è questa la causa di tutti i miei problemi!

    Oggi avrò l’incontro col gruppo in ospedale…
    Vi abbraccio tutti e vi auguro una buona giornata!!!
    Ci si sente stasera… :-D

  378. Vale dice:

    Scusate c’è un passaggio dove dico “il fatto di abbuffarmi mi fa stare meglio…” ma non volevo dire questo, mi son sbagliata, volevo dire “il fatto di NON abbufarmi mi fa stare meglio…”.
    Ho dimenticato “non” e ho mandato il commento senza rileggerlo!

    Pardon!!!

  379. Lea dice:

    Mary gio,
    il discorso che hai fatto ieri è molto interessante. Capire se e quando cercano amicizia o altro. Personalmente ho sempre avuto grosse difficoltà in questo. Amici “maschi” con i quali parlare e trascorrere il tempo rilassata senza stare sulle difensive ne ho avuti due. Il primo ero giovanissima, 13 anni. lui per me era una migliore amica. con il passare del tempo ho capito il perchè.. ora non c’è più. Un ragazzo splendido destinato a diventare un grande stilista. questo nessuno non me lo toglierà dalla testa. Il secondo agli anni del liceo. Con lui marinavo la scuola. Lunghe passeggiate per le vie del centro, le mattine trascorse in facoltà in mezzo agli studenti di filosofia (lui era una matricola). Loro ti rubavano il diario per scriverci sopra il testo improvvisato di una canzone, mentre il fumo invadeva la stanza..
    Era diventato popolarissimo nel giro di poco, aveva un sacco di amici. io ero una privilegiata in quel senso perchè trascorreva tutto il suo tempo con me, quasi sempre soli. Notti in pizzeria a chiaccherare dopo i comizi, perchè all’epoca si dedicava al volantinaggio politico. Io non ci capivo niente ma lui mi coinvolgeva lo stesso, cioè presenziavo alle riunioni e poi sgattaiolava via per portarmi a mangiare. Un giorno ha ammesso “voglio di più”. così mi sono allontanata. Perchè un’amica comune, che lo avrebbe amato come si meritava, prendesse il mio posto.
    Da allora le amicizie a quel livello di profondità sono sate solo femminili. C’erano anche prima, ma in contemporanea.
    Non riesco a capire fino in fondo quello che provi Mary Gio, perchè i segnali che lancio e lanciavo ai ragazzi sono sempre stati molto chiari e inequivocabili. Credo nessuno possa sedermisi a fianco e parlarmi per più di 5 minuti senza veder crollare all’ istante il proposito di portarmi a letto. E’ a questo che ti riferisci?
    Tutto sta Mary Gio nel non aver paura di mostrare quella che sei e quello che vuoi. Hai paura di non essere guardata o considerata?
    Cioè, pensi che se non ti affretti a sedurre e a renderti disponibile se ne andranno e perderanno subito interesse?
    Bè, ma allora tu che cosa vuoi davvero? non puoi fingere di fare “la vita”, di essere moderna e disponibile se poi dentro non è così. Prima o poi non riesci più a sostenere la parte e le vere esigenze saltano fuori. solo che purtroppo chi ti eri scelta (il Lui) era un modello adatto alla falsa “te”. Quindi va cambiato.
    Sai quante amiche hanno finto di stare bene e di sentirsi a loro agio in uno di quei rapporti indefiniti, dove c’è sesso ogni tanto, uscite ogni tanto, per poi crollare in pianti isterici e confessare la verità?.. “Accettavo solo per poter stare con lui”. Ne esistono alcune che vivono bene così, ma altrettante fingono.
    Ecco Mary Gio, tu non fingere. Perchè a seconda di come sei e e di come ti comporti cambia anche il tipo di persone di cui ti circonderai. Più o meno rispettose dipenderà da te.
    Comunque potrebbe avere ragione Gabriele o anche no. Forse vuole sapere come stai. Anche se non ti improvvisi amico dopo un anno di silenzio.. o lo fai sempre o qualche sospetto rischi di destarlo. Non escludo niente a priori, ma prima Mary decidi cosa vuoi Tu.
    Tornando a quelli fidanzati che non si accontentano, per esperienza personale dico che spesso la gente si accontenta. Però è anche vero che dipende da quello che vogliono dalla “non” fidanzata. A volte credi di essere felice fino a quando non scopri che potresti esserlo di più.
    Comunque per non vivere sempre in maniera così penosa le questioni d’amore ,e anche per riderci un pò su, leggete “La verità è che non gli piaci abbastanza” di Greg Behrendt. Una scemata tutta da ridere. Una sorta di manuale per ragazze ingenue di fronte al maschio “stxxxzo”.. Dai, rideteci un pò su appena potete!
    Vuoi raccontarmi come ti poni con i ragazzi Mary, come ti vedono loro? io prima o poi leggo e ti rispondo

    ANNAAAAAAAAAAA sei tuuuuutteeee nooooi!!
    Guarda, con la droga Gabriele ha smesso, il sesso non vuole più farlo, ti resta solo il rock and roll..!
    Ragazza che susciti mille coerenze NON DIRE GATTO FIN CHE NON CE L’HAI NEL SACCO! qui c’è gente che prepara le scarpette per farsi il suo giro di VALZER LEENTOO!!
    Scherzo ovviamente.
    Però Anna hai troppo ragione ha ha ha! sei troppo forte giuro
    Gabriele l’é PROPRIO “UN CIODO DA MARTEI”!
    ha ha ha ha ha HA HA HA HA!!

    Gabri, i Queen?
    Quel mio amico dei tempi del liceo me ne ha fatta una testa così. Passavamo i pomerigi da lui a fantasticare sulla futura Band (una volta famoso io sarei comparsa nei suoi video), e cantava facendo proprio tutti quei tiri lì..
    Quei pomeriggi ho imparato a farmi mille domande, e a non accettare mai la realtà dei fatti passivamente!…
    Scusa, il tuo video era una dedica in generale, non le parole vero, mi confermi..
    No perchè tra sanguisuga, che ti rubo i soldi e ti consumo il cervello
    vorrei capire

    Vale, cosa intendi quando dici di pretendere troppo da te stessa e dagi altri? mi puoi fare degli esempi?
    -7 +13
    -7+13
    -7+13
    -7+13
    -7+13
    ….stasera mentre faccio il mio dovere, terrò legati stretti questi numeri al cuore con un laccio.

    Vale, io sono alta 1,66 peso 54 kg e ho la seconda (però abbondante,ci tengo a precisarlo..) di reggiseno.
    Praticamente na M**** insomma!

    Scherzo
    vi voglio bene

    A presto

  380. Gabriele dice:

    Ciao Lea,il testo della canzone è abbastanza forte,dedica di Mercury al manager della band negli anni 70…..ma non prendere alla lettera il significato….fa parte del teatrino che c’è,tu con mille domande e io con mille puntualizzazioni…ci esauriamo a vicenda,in qualche modo ci consumiamo il cervello….molto ironicamente!!

  381. Gabriele dice:

    Certo che fate di quelle uscite che mi fanno sbellicare dalle risate…più che altro mi immagino le vostre espressioni al momento!! :-)

  382. Lea dice:

    Ah ok, adesso ho capito. Allora proverò a rileggerla in quella chiave appena avrò un attimo di tempo. Tu caspita invece di farmi scervellare non potevi dirmi che avevi già una soluzione abitativa! ma quanto strxxxo sei cacchio!
    E poi se non fossi certa che hai potuto contraccambiare la buonanotte di Kiara con altro mezzo diverso dal blog ti darei dell’ IDIOTA per la seconda volta in maniera ancora più spontanea!
    sei veramente fortunato ad averla conosciuta, guarda che non tutti farebbero quello che lei sta facendo per te, grande davvero

  383. Gabriele dice:

    Lea sei la mia spina nel fianco…….. ;-)

    Ieri mi sono addormentato quasi subito,ecco perchè non ho contraccambiato la buonanotte…..e poiiiiiiiiii perchè devo stare qui a spiegare le mie azioni???

    Per quanto riguarda la soluzione abitativa…si mi era stata proposta ma non la davo per scontata,in fin dei conti potrebbe benissimo cambiare idea per qualsiasi motivo…non credi?Ecco perchè ho cmq cercato alternative,nel caso che…..Sono ben felice della sua rinnovata disponibilità.
    Quello che sta facendo per me è un gesto importante,me ne rendo conto,non potrò mai ringraziarla abbastanza…hai ragione,in pochi lo farebbero…

    –grazie–

  384. Lea dice:

    Ok. Ho deciso.
    Domani pomeriggio mi avvolgo nelle coperte (che loro ti danno calore senza pretendere niente in cambio..), e mi guardo qualche altro episodio di “Mitsuashi” e l’allegra combriccola..
    Lui, Mitsuashi mi vuole bene.
    perchè fai quella faccia..? me lo ha detto sai.
    si.
    solo lui nell’universo mondo!
    e io non lo tradirò MMAI.

    _prego_

  385. Gabriele dice:

    Lui non ti ha detto niente di niente…non può uscire dalla televisione e infilarsi sotto le coperte con te….e poi lui è lui,non si toccaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!Tu devi fare la parte di Ito….il leccapiedi!!!Questo è sicurooooooooooooo!!!
    Sono io quello egocentrico,megalomane ecc……

  386. Lea dice:

    mi dispiace Gabri. ormai è successo.
    Una volta era Toshio di Creamy. Poi Abel di Georgie, Terence di Candy Candy, ma subito dopo Anthony. Steve, Arthur.. L’ uomo Tigre, Rocky gioe. una storia di letto, cosa vuoi.. la tensione delle gare..
    Poi è arrivato lui “MAZZINGA Z”

    Però Ken Shiro.. No. Non si può fare senza.

    E ora che ho finalmente messo la testa a posto

    MITSUHASHI
    yessssss

  387. Gabriele dice:

    ahahah io ??io sono Eichiki Onizuka……….Da piccolo mi ero innamorato di Yu,Nanà la super girl e di Nadia “il segreto della pietra azzura”……..
    A volte ero Lupin,Kenshiro e molti altri che non ricordo…..

  388. Lea dice:

    se eri anche Mirko dei Behave dovresti ricordarti di me….

    Sono Licia.. sciocchino!

  389. Gabriele dice:

    AAAAAAAA ma ti pare!!!!Ancora ancora ero lo zio M’arrabbio…Mirko mi stava troppo sulle…..e Licia idem,per non parlare del gatto Giuliano..una kicca per te…clicca il mio nome.

  390. Lea dice:

    Grazie

    Però così facendo hai riaperto una vecchia ferita che credevo…

    Satomi.

  391. Lea dice:

    Buonanotte a tutti, io devo andare

    grazie della compagnia

    Baci e a presto

  392. Gabriele dice:

    Io sono di ritorno,praticamente ho fatto un casino con il pc…ho dovuto installare nuovamente windows….buona serata a tutte.

  393. mary gio dice:

    salve a tutti . . .
    ho fatto 1pausa dallo studio , così posso rispondere a LEA
    boh nn penso di aver mai intenzionalmente cercato di sedurre qualcuno , io mi vedo cm una ragazza abbastanza goffa , infantile ,ma x nulla sensuale , nn so proprio cm ci si dovrebbe comportare x esserlo , quello k intendevo dire è k qnd mi piace un ragazzo si vede ank troppo palesemente , e quindi gli uomini sn soliti approfittarsi di questo ,poi qnd si stanno x affezionare scompaiono ,a volte ank senza una ragione , x poi ritornare qnd gli è comodo … so ank k io nn lascio k gli altri mi si avvicinano , nn voglio k vedano cm sn dentro ,cm sono realmente , xk io sn tante cose ,nn fingo ma lascio trasparire solo l’essenziale , o cmq gli faccio vedere solo quello k vogliono vedere loro. se un ragazzo mi piaceva lui mi poteva chiedere tutto qualsiasi cosa ,io nn ribattevo gliela davo e basta nn importava quello k volevo io ,ma sl ql k voleva lui xk io volevo lui .
    il primo ragazzo k ho avuto mi trattava cm la sua schiava personale ,in poche parole all’inzio mi cercava spesso , poi dp sl quando aveva voglia , mi aveva detto k io nn gli andavo bene così , k nn gli piaceva cm mi vestivo, cm mi pettivano-dovevo ess assolutamente piastrata- nn gli piaceva k parlassi poco , nn gli piacevo x nulla cm persona ,ma io scema lo assecondavo in tutto cercavo di dargli quello k voleva da me -solo sesso . la cosa k mi aprì gli occhi accadde dp qnd forse ero rimasta incinta , è stato 1dei periodi più brutti della mia vita , nn lo volevo cm padre di mio figlio ,ero disperata , ma x fortuna nn ero incinta di lui . dopo l’accaduto scomparve, e io nn lo cercai più . quasi 1anno dopo lo rividi in discoteca ,e caddi d nuovo tra le sue braccia .lui continuò altre volte a cercarmi , ma io categoricamente mi ero imposta k nn l’avrei mai più rivisto , k nn avrei mai più avuto a k fare cn lui , nn xk nn mi piacesse più, ma xk nn volevo essere trattata così da nessuno .

    ora ho definitivamente chiuso le porte del mio cuore , ho amato una sola persona nella mia vita P. nn il ragazzo del raccontino sopra , l’amore più bello ,l’Amore cn la A maiuscola xk puro , nn c’è mai stato nulla di fisico k andasse oltre il bacio … o meglio ci fu qlcosa qnd lui era fidanzato ,ma preferisco nn ricordare x nn insozzare il ricordo k ho di lui . un ricordo k mi ero idealizzata del tutto , P. era solo un gran porco e puttaniere,mai con me -magra consolazione-.
    gli uomini stanno da una parte io dall’altra , nn voglio averci più nulla a k fare finkè nn sarò abbastanza forte x affrontare la caduta k seguirà ,x affrontare l’amore stesso . . . ma è come dire mai xk nn si è mai abbastanza forti x affrontare la vita, cm l’amore . . .

    torno a studiare 1abbraccio a tuttiiiii

  394. Gabriele dice:

    Ciao Mary Gio se non ti dispiace vorrei spendere due parole….
    Non negarti all’amore,faresti un torto enorme a te stessa!
    Al mondo ci sono tanti uomini egoisti.
    Uomini che pensano solo a se stessi.
    Uomini che vogliono soddisfare il loro ego maschile.
    Uomini incuranti dei bisogni di chi hanno accanto.
    Uomini incapaci di accettare un rapporto di coppia a due,due teste indipendenti l’una dall’altra,due identità distinte.
    Uomini che approfittanno di ragazze come te,ragazze che si annullano per dare tutte se stesse a chi non le merita.
    Come ogni cosa di questo mondo,c’è l’esatto opposto a bilanciare una situazione che sarebbe altrimenti insostenibile.
    Ci sono uomini che sanno amare.
    Uomini che mantengono le promesse.
    Uomini che se ti dicono ti amo lo fanno con il cuore.
    Uomini che non ti chiedono ti cambiare ma solamente di essere te stessa.. e saranno loro a chiederti di deliziarli con la tua compagnia…perchè ti vorranno per quello che sei,indipendentemente dall’aspetto fisico, dall’abbigliamento,dall’acconciatura ecc… e se non hai ancora trovato la persona che ti porta rispetto,non demordere,come dicevo all’inizio “non negarti all’amore”….o cmq non negarti a future relazioni,basate prima di tutto sul rispetto reciproco,anche verso se stessi!!

  395. Vale dice:

    Ieri ho combinato una cazzata!!!
    Basta col conto alla rovescia Lea…
    Mi sono abbuffata, ne sentivo l’esigenza, non sono riuscita a gestire l’impulso e ho divorato un sacco di cibo…

    Però aspettate…

    Non la sto vedendo come le altre volte, non voglio pensarla ome una ricaduta!
    Aldilà del fatto che comunque dopo aver mangiato non ho ne vomitato ne preso lassativi (quindi è positivo) e poi sto aspettando il ciclo mestruale (quindi probabilmente era una necessità del mio corpo che non potevo fermare)…

    E’ successo e basta!!!

    Oggi andrò avanti con la mia vita, riprendendo le mie normali abitudini e non pensando a ieri sera, farò come se non fosse successo: mangerò normalmente, non digiunerò e sorriderò alla vita perchè io voglio guarire e anche se mi è successo di inciampare, mi sono già rialzata, mi sono data una scrollata dalla polvere e continuerò a camminare verso quel sole che non vedo più tanto lontano come qualche settimana fa!!!

    Sono felice …:-D…

    Ah… la canzone è per voi!!!

  396. Vale dice:

    Non mi è uscita la faccina, la rifaccio

    :-D

    E’ colpa di Gabriele che mi ha insegnato male a farle… hihihi…

  397. Lea dice:

    -6 +14

    Lo vedi Vale che la malattia continua a non farti valutare bene i fatti?

    Quello che è successo ieri non ha alcuna importanza. E’ nel come lo hai raccontato oggi, è nel come lo hai vissuto che io vedo la più grande testimonianza di Autentica Vittoria.
    Tu hai vinto ieri e vinci ancora oggi. Ora non c’è più solo l’istinto irrefrenabile e la te, sola, davanti alla dispensa. ma è presente anche la te che riflette e ragiona dopo. Anzi! ti dirò di più! tu hai raggiunto davvero un ottimo traguardo, perchè ti osservi in silenzio mentre lo fai, e ragioni poi a mente fredda sull’accaduto, dando alla cosa il giusto valore all’ interno del percorso di guarigione. Eviti in questo modo di finire dentro quella spirale di sensi di colpa e frustrazione che avrebbe generato solo inutile odio verso te stessa. INUTILE vale perchè non ci serve. L’immagine di te che ti abbuffi ieri? ok. vista. Passiamo oltre please!.. io sto guarendo

    Hai voglia di specificarmi cosa intendi per “pretendere troppo da te stessa e dagli altri”?

    Mary Gio, quando dici ,riferendoti ai ragazzi “lascio che vedano di me quel che vogliono vedere” è quello che non devi lasciare accadere. Non sei una di quelle ragazze aggressive che vogliono sedurre a tutti i costi, con gesti e con immagini. Come dici, ti vedi addirittura goffa e ingenua sotto quel profilo. Però dare della tua mente, così come del tuo corpo, solo quello che loro aspettano, è a tutti gli effetti paura di non piacere, e sedurre con una forma di sottomissione che io definisco “fingere” nel senso più innocuo del termine. Non ho mai pensato a te come ad una capace di chissà quali travestimenti per accalappiare un uomo.. mi raccomando, non era quello il concetto. probabilmente mi ero espressa male.
    Hai letto quello che ha scritto Gabriele in proposito? Anch’io sono d’accordo.
    Non è facile comunque. Perchè l’amore è sempre più facile a parlarsi
    che a….

    Gabriele vuoi completare tu??

    Scherzo.

    Sto per scriverti un post Gabri, e per me non è facile.

    A presto

    Lea

  398. Lea dice:

    Io Gabriele,
    non credo di poter andare avanti a lungo fingendo. I miei sentimenti non vogliono più nascondersi.
    E ora voglio smettere di fingere. Anch’io voglio urlare al mondo chi sono, cosa provo.
    Clicca sul mio nome. Questa sono io. La mia immagine, la mia vita.

    Non amarmi. Se puoi

  399. mary gio dice:

    si si ho letto tutto belle davvero le parole di gabriele ,belle x chi crede ancora nei sogni ,o x chi si illude di poter ancora sognare , ma alla fine ank io credo abbastanza x nn arrendermi ancora …

    LEA lo so benissimo cosa porta un comportamento del genere, lo so xk lo sperimentato troppe volte , ma oggi ora se un uomo mi dicesse k sn bella ,io nn gli crederei ,nn mi sento bella, nn lo sono x me stessa ,quindi risulta impossibile x me pensare k potrei esserlo x qualcun’altro , nn sopporto gli uomini k mi dicono sei bella xk sn convinta k lo facciamo sl x una ragione , nn xk lo pensano davvero , ancora oggi nn riesco a capire cm qualcuno si sia potuto innamorare di me , con chiudere cn l’amore intendevo dire k nn ha senso x me essere amata da qualcun’altro -da un uomo , se io stessa nn mi amo . ormai nn sn più quella ragazza ingenua -sono maturata molto in pochi mesi- o cmq nn mi lascio più soggiorare dagli uomini , se loro mi trattano male io gli tratto di conseguenza .
    sto cercando di amarmi , di accettarmi x quella k sn ,prima mi piaceva l’adulazione ,i complimenti k mi erano fatti unicamente xk mi facevano sentire più sicura di me, mi facevano sentire bella . ma ora nn me ne faccio niente sn sl parole vuote senza senso .

    VALE continua così!!! si vede k sei forte k ce la stai mettendo tutta xk tu sei più forte di qualsiasi malattia , xrò cerca di opprimerti troppo contando i giorni , si fiera di te x quello k sei ora , xk un momento di debolezza nn risci di rovinarti i passi avanti k stai facendo!!

    un abbraccio a tutti

  400. Lea dice:

    Sei ancora molto giovane Mary Gio, e che tu stia già arrivando a capire alcune cose è davvero importante. Aggiungerei, sei ancora troppo giovane perchè nel tuo vocabolario emotivo esistano già parole quali “smettere di sognare.. smettere di illudersi”.
    E’ vero che la sofferenza fa crescere. Ma crescendo farai il giro. Attraverso tappe che prevedono la perdita della speranza, la consapevolezza dell’illusione.. Per poi finire di nuovo lì.. a quell’unica certezza..
    vivere, vivere, e ancora vivere al massimo delle tue possibilità

    Ora ti lascio studiare. Facci sapere come procede la preparazione degli esami.. e come vanno

    Un bacio

  401. Vale dice:

    Lea hai propro ragione, per la prima volta in un momento di debolezza è apparsa anche la parte di me che ragiona, sta tornando fuori… piano piano si sta riprendendo la sua vita… MI STO RIPRENDENDO LA MIA VITA!!!
    Niente sensi di colpa, anzi sempre più fiducia in me stessa perchè so che ce la posso fare, basta solo sforzarsi di vedere le cose sotto un’altra prospettiva: io sono la persona che sono, sono unica perchè non ci sono altre “Vale” come me e della mia unicità, dei miei pregi e difetti devo andarne fiera… ognuno di noi è unico nel suo genere e bisogna solo esserne felici!!!

    Grazie Mary Gio per avermi incoraggiata, non preoccuparti, non abbandonerò questa forza che sento!!!

    ;-)

    Scusa Lea ma avevo dimenticato di spiegarti cosa intendevo dire con quella frase “pretendo troppo”… me ne ero proprio scordata!!!
    Beh, intendevo dire che ogni volta che mi pongo davanti un obiettivo da raggiungere, inizialmene non vedo l’ora di arrivarci pechè credo che possa rendermi felice ma appena lo raggiungo scopro che in realtà non mi ha soddisfatto e che vorrei ancora di più dalla mia persona…
    Spero di essermi spiegata bene… è così un po’ per tutto…

    Per quanto riguarda gli altri invece intendevo dire che ogi volta che incontro una persona (dall’amicizia che dura da un giorno, a quella che dura da anni, dalla banale relazione, alla storia d’amore eterna) mi aspetto sempre un trattamento particolare che inizia dal rispetto, passando dalle attenzioni, dalla gioia di uscire per una passeggiata e tutte le altre piccole cose che mi sono state insegnate e che io sono in grado di regalare alla gente da quando sono piccola…
    Al contrario io non ricevo mai indietro quello che do…
    Con questo non voglio dire che per dare ci deve essere per forza anche un avere, ma a volte le piccole cose significno tanto per me ed io ultimamente vivo circondata da persone che non conoscono questo segreto della vita…
    La cosa che mi dispiace di più è che non sanno ciò che si perdono…
    E continuo a chiedermi se sono io che sbaglio perchè magari in questo momento sono troppo fragile e ho una visione distorta del mondo…
    Ma giusta o sbagliata che sia la ma visione io voglio tenermi i miei sentimenti!
    Alla fine quella che sta più male sono io, ma finchè ho delle emozioni significa che sono viva!!! Odierei avere una vita piatta!!!

  402. Gabriella B. dice:

    Ciao Bambolina,
    ho letto quà e là..ma ho poco tempo in questo periodo. Ho solo letto il mio nome riferito a qualcuno che ti ha fatto male, commentando, spero non fosse rivolto a me ma a un’altra Gabriella…perchè nulla era rivolto alla tua persona, te lo giuro e assicuro.
    Ti auguro ogni bene, come sei sei e non fa la differenza nell’augurio che ti mando con tutto il cuore, come a tutti.
    Un abbraccio

  403. Gabriele dice:

    Vi porto i saluti di Anna…ci siamo sentiti al telefono….MITICAAAAAAAA,simpaticissima e di compagnia.è un piacere ascoltare le persone che hanno voglia di raccontare e di raccontarsi con tanta spontaneità….mi hai strappato più di un sorriso!!GRAZIEEEEEEE!!!

  404. Lea dice:

    Ciao figlio di Amore e Psyche + DELIRIO..

    Salutami tanto Anna e
    DORRRMIIII!

    A presto
    Lea

  405. Gabriele dice:

    Ciao amletica Lea….figlia dei primi raggi di sole e delle ultime ombre in un tardo pomeriggio di fine autunno….passa uno strepitoso week-end…
    Dormire??Avrò tempo per dormire…quando sarò morto (cit.)
    A presto,mi raccomando mandami una cartolina!!!Ovunque andrai,ovunque sarai….sempre qui con noi!!!

  406. Kiara dice:

    Mi accingo a scrivere la lettera alla mia malattia…
    nel frattempo voglio dedicare due video a tutti voi.

    Dalla mia passione per i film di animazione:

    http://www.youtube.com/watch?v=Ah24tOd7l2I&NR=1

  407. Lea dice:

    C’era una canzone, e ascoltandola non so perchè, mi sei venuto in mente.
    Sentila e dimmi se c’è qualcosa di vero anche per te in queste parole. Ma non focalizzarti sul fatto del rapporto finale con la donna o dell’essere usato in quel senso. la faccenda nel tuo racconto era diversa. Dimmi se ritrovi qualcosa di te in questa canzone. Hai tutto il week-end!

    Ciao

  408. Gabriele dice:

    Ciao Chiara :-)

  409. Kiara dice:

    La seconda è una canzone che ho ascoltato tanto per darmi forza in passato, ho scelto un video dove scorre il testo ma vi lascio anche la traduzione…

    http://www.youtube.com/watch?v=FVhrIfaPKxw

    Eroe

    Hmm
    C’é un eroe
    se guardi nel tuo cuore
    non devi avere paura
    di quello che sei
    c’é una risposta
    se entri nella tua anima
    il dolore che conosci
    si scioglierà

    e verrà un eroe
    con la forza di andare avanti
    e tu metti da parte le tue paure
    e sai che puoi sopravvivere
    allora quando ti senti senza speranza
    guarda dentro te stesso e sii forte
    alla fine troverai la verità
    che c’é un eroe dentro te

    é una lunga strada
    quando affronti il mondo da solo
    nessuno allunga una mano
    a cui tu possa tenerti
    puoi trovare amore
    se cerchi dentro te stesso
    e il vuoto che sentivi
    sparirà

    e verrà un eroe
    con la forza di andare avanti
    e tu metti le tue paure da parte
    e sai che puoi sopravvivere
    allora quando ti senti senza speranza
    guarda dentro te stesso e sii forte
    alla fine troverai la verità
    che c’é un eroe dentro te

    Oh oooh
    Il Signore sa
    che é difficile seguire i sogni
    ma non permette a nessuno
    di strapparteli via
    aspetta
    ci sarà domani
    in tempo
    troverai la strada

    e verrà un eroe
    con la forza di andare avanti
    e tu metti da parte le tue paure
    e sai che puoi sopravvivere
    allora quando ti senti senza speranza
    guarda dentro te stesso e sii forte
    alla fine troverai la verità
    che c’é un eroe dentro te

    C’é un eroe dentro te
    Mhhh
    c’é un eroe dentro
    te

  410. Kiara dice:

    Vi voglio bene davvero.

    Lea ti auguro un felicissimo week end! :-D

  411. Lea dice:

    Ciao Kiara

    Buonanotte a tutti

  412. Gabriele dice:

    Anch’io posto due video….
    Questo descrive come mi sono sentito in passato..

    http://it.youtube.com/watch?v=cR1pUIG_IaA

  413. Gabriele dice:

    Con questo malinconico blues abbandono parte delle cose chi mi hanno fatto male…… http://it.youtube.com/watch?v=ynFqwwrVOUA quelle che erano dentro di me!

  414. Gabriele dice:

    Lea ritrovo molte cose di me nella canzone….ma non nel rapporto tra uomo e donna ma tra me e la mia vita.

  415. Gabriele dice:

    Vado un pochino in doccia visto che oggi tra scatole e scatoloni ho girato per casa come una trottola….se andate a dormire vi auguro di passare una notte serena…notte Lea,divertiti!!

    Dolce notte Special K. !!Kiss

  416. Kiara dice:

    Sarò qua ancora per un bel po’ mi sa Gabi :-)

  417. Gabriele dice:

    Rieccomi di ritorno…doccina veloce veloce…se hai voglia di quattro parole in skype mi trovi…

  418. Gabriele dice:

    Qui da me c’è un vento fantastico…ho aperto la finestra…che sensazione bellissima.

  419. Kiara dice:

    Sono tutta presa a riflettere, ascoltare musica e vivere le emozioni che in questo momento mi stanno pervadendo…
    Ache qui c’è un vento meraviglioso che porta aria di neve e di montagna, spazza via il grigio, fa danzare le foglie in un turbinio di colori ed accarezza chi gli si concede.
    Ora ho voglia e bisogno di rimanere in questa dimensione, solo io, senza parole…
    Ma sono qui.
    Ti abbraccio.

  420. Gabriele dice:

    E’ un vento surreale,a volete sembra urlare a squarcia gola…altre volte si placa,quasi fosse stanco…ogni tanto i fari delle macchine mi illuminano la stanza e tante ombre prendono vita sopra la mia testa….è bello tutto ciò…un fragoroso silenzio.Ti abbraccio!

  421. Gabriele dice:

    Il mio pensiero delle 00.52

    http://it.youtube.com/watch?v=GECvsV6AxKI

    Voglio viverla questa vita…
    Non importa come…
    Non importa dove…
    Voglio farmi travolgere dalle emozioni…
    Quelle più semplici e quelle più complesse…
    Voglio piangere in libertà se ne sento il bisogno…
    Voglio gridare quando sono felice e ridere quando sono triste…
    Voglio sdraiarmi a guardare il cielo mentre piove a dirotto…
    Voglio correre fino a non sentire più le gambe…
    Voglio regalare un fiore per il semplice gusto di ricevere un sorriso ma anche uno schiaffo se sarò stato inopportuno…
    Voglio allargare i miei orizzonti…
    Voglio aprire nuove porte senza per questo chiudere quelle alle mie spalle…
    Voglio indietro la mia vita ma sarò io a riprendermela…
    Solo ora mi accorgo quante cose posso fare….

  422. eleonora dice:

    HO PAURA… sono stanca di vedere soffrire la mia famiglia,il mio ragazzo.. non esco quasi più di casa,voglio stare sempre sola,ho fatto di ttt per isolarmi,nella mia testa c’è sempre e solo la paura del cibo,quella cosa che è per la maggior parte delle persone un piacere per me diventa una cosa da evitare a ttt i costi.. ho 17 anni e mi sono resa conto che non voglio buttare via così la mia vita..però non ce la faccio ad interrompere quella catena che mi porta a non mangiare e poi ad abbuffarmi,fino a non poter neanche più camminare,per poi rivomitare.. sono venuta per caso in qst blog e per la prima volta in più di un anno mi sono sentita capita e soprattutto non mi sono sentita sola..grazie.. ho letto gli interventi delle ragazze che ne sono finalmente uscite da qst tunnel,e mi sono veramente commossa..un giorno vorrei poter dire anche io le stesse cose,vorrei poter avere il coraggio di dire BASTA ma più passa il tempo più sembra che quel giorno si allontani.. nonostante le mie paure non riesco ancora a convincermi di essere malata..

  423. Gabriele dice:

    Cerco di dormire un pochino….Buonanotte Chiara,ti abbraccio forte forte,ti sono vicino,un bacio!!!

    Notte anche a te Eleonora.. :-)

  424. Kiara dice:

    Notte Gabi,
    ci sentiamo domani o al massimo domenica.
    Ti stringo e ti bacio.

    Ciao Eleonora, ti ho letta…vorrei scriverti un po’ di pensieri ma sono immersa nel mio mondo stasera. Scusa l’egoismo.
    Coraggio che non sei sola.
    Un abbraccio.

  425. Gabriele dice:

    Va bene,ci sentiamo quando puoi,a presto!smack..

  426. alice dice:

    ma chi siamo… chi siete…..

  427. anna dice:

    alice,noi del blog compresa tu,siamo persone ke nonostante tutto hanno voglia di esistere e di camminare verso il mondo amando noi stessi e il prossimo.
    il fatto ke siamo stati colpiti da tanta sofferenza NON SIGNIFICA KE SIAMO AFFONDATI..E CE LA METTEREMO TUTTA PER NON AFFONDARE..
    SAI PERCHÉ?
    MIA CARA, SIAMO TUTTI NELLA STESSA BARCA.!! ogni persona porta sé stessa..
    QUESTO… NIENTE DI PIÙ NIENTE DI MENO..MILLE BACI A TUTTIIII!!
    MI MANCATE DA MORIREEE.

  428. Gabriele dice:

    Ciao Anna….grazieeeeeeeeeeeeee…e tu sai perchè!!Oggi ho concluso degli affari,quindi altre entrate…sono contento…
    Ho mangiato anche del petto di pollo,me lo sono gustato guardando un film…un vero piacere!!ora esco per l’aperitivo/caffè/due passi a peidi….domani colazione con un amico con la A. e in tarda mattinata comincerò a portare degli scatoloni in cantina a mia mamma…non credevo di avere così tanta roba!!!

  429. Vale dice:

    - 4 giorni al compleanno e ci sto arrivndo serenamente!!!

    Ce felice che sono… :-D

    Sono in un momento in cui non me ne frega di niente: della mia malattia, di quella parte di mondo sbagliato che mi gira intorno… niente di niente!!!

    Per me ora la massima felicità e serenità è uscire sotto questo fantastco sole brillante, con l’aria freddissima che ti pizzica dolcemente la pelle e godere di ogni istante perchè sono viva e soprattutto perchè sono io!!!

    Non c’è niente in questo momento che mi possa regalare di più perchè non c’è niente di più bello del sole che splende!!!!!!!!!

    Auguro una meravigliosa giornata anche a tutti voi e vi do un abbraccio enorme!!!

  430. Vale dice:

    Ma dove siete finiti tutti???

    :-(

  431. Lea dice:

    Ciao Vale,
    siamo di là.. “Autoaiuto: lettera alla malattia”

    Senso dell’orientamento Zero..?
    scarsino?

    Non preoccuparti! Ora c’è LEA :-D Varda che robbe! eh ?

  432. sofia dice:

    So cosa vuol dire. Lasciare un commento qui non farebbe che aggiungerlo ad una lista lunghissima, in cui il dolore e la vicinanza si sentirebbero come negli altri. io ci sono. questo è il mio indirizzo, aggiungetemi se avete bisogno di supporto o di una voce amica, parlarne serve—>[email protected] Ciao a tutti

  433. Gabriele dice:

    Fuori fa freddo,è buio da qualche ora ormai,l’aria gelida e pungente che entra dalla finestra toglie il respiro,mi ritrovo nel mio letto avvolto da una calda coperta,mezzo rannicchiato e pensieroso….vorrei essere altrove in questo momento.Vorrei essere dove nessuno mi conosce,volti nuovi,voci sconosciute,stessa alba e stesso tramonto ma visti da una posizione differente.
    Dopo sette anni mi lascio alle spalle tutto quello che,nel bene e nel male,mi ha fatto crescere.Porterò con me i ricordi belli e le poche persone che ho nel cuore,farò tesoro dei miei errori per non commetterli due volte….ne farò di nuovi ma questa volta potrò affrontarli a viso aperto.Io che non credo nel destino ma solo nelle coincidenze mi chiedo se tutte le strade sbagliate che ho preso,tutte le persone che ho conosciuto dovevano portarmi fino a qui?ma allora a quale scopo?
    Pensandoci bene,in passato……
    Se non fosse finito l’amore e se fossi stato meno stronzo,a quest’ora avrei una mia famiglia e un figlio…
    Se non avessi iniziato il rapporto lavorativo con mio padre,ora non avrei i debiti da pagare…..
    Se non avessi avuto discusso sul luogo di lavoro,non sarei stato licenziato per antipatia…..
    Se mi fossi comportato come tutti volevano….beh non sarei stato me stesso…
    Quando ero piccolo andavo a trovare mia nonna in provincia di MI…ricordo che dalla finestra vedevo un enorme campo verde e quella vista mi metteva tranquillità,mi piaceva al punto da farmi dire “un giorno verrò qui ad abitare”….salvo cambiare idea con il passare degli anni “non verrò mai ad abitare a MI,troppo caotica,troppa nebbia,troppo smog”….invece ironia della sorte,dove mi ritroverò tra poco?….ecco che ritorno alla domanda iniziale…perchè tutto questo?
    Rileggendo mi accorgo di non essere stato chiaro nell’esprimere il mio concetto,è chiaro per me che l’ho pensato ma non sono stato bravo a mettere nero su bianco…
    Sono solo pensieri di un martedì sera…l’ultimo martedì in questa casa….VOGLIO SVEGLIARMI ALTROVE,VOGLIO SVEGLIARMI CON LA CONSAPEVOLEZZA CHE ANDRO’ IN UN’UNICA DIREZIONE….IN AVANTI….VOGLIO POTERMI GUARDARE ALLE SPALLE E DIRE “GABRI,NON DEVI TORNARE INDIETRO”……
    Come mi ha detto qualcuno…tra poco potrò ricominciare….non vedo l’ora!!
    Non mi spaventa tutto questo ma mi rende cosapevole di avere in mano la mia vita ed è fantastico!

  434. Gabriele dice:

    ….e come nel peggior giorno della mia vita ho pensato alla morte,in un giorno qualsiasi sto pensado alla vita.Non mi ritrovo con delle certezze,se non quella che al mondo ci sono ancora persone capaci di fare del bene.
    Chi siamo,dove andiamo,cosa facciamo?…saperlo non sarebbe una cattiva idea!
    In fin dei conti se scrivo tutto e il contrario di tutto,meglio vivere costruendosi il proprio futuro,piuttosto di vivere sapendo già dove andremo.
    Visto che si scherza sulla fila delle donne che mi attendono,seriamente e realisticamente ho fatto una fila parallela..molto più lunga e fastidiosa…è la fila di chi deve riscuotere,che si prendano pure tutto…soldi,sangue,rabbia e lacrime…che lo facciano aspettando il loro turno perchè per quando premano,per quanto siano bramosi di arrivare a me,non riusciranno a prendermi la vita,quindi che si mettano il cuore in pace,sono solo e non faccio miracoli,ad ognuno verrà dato quello che gli spetta…basta avere pazienza…io ne ho quanta ne voglio e questa volta mi incazzerò se non mi porteranno rispetto…voglio solo quello,penso di meritarlo.

  435. Lea dice:

    Ciao Gabriele,
    hai scritto un bellissimo post. Capisco cosa vuoi dire con questo tuo racconto, e sono pienamente d’accordo con il concetto che stai esprimendo. Anche se ti sembra di averlo fatto in maniera confusa, in realtà è molto chiaro. Non esistono errori, ma fatti e vicende che in qualche modo ti costringono a percorrere la strada che è stata scelta per te. Se sei arrivato fino a qui, e ci sei arrivato vivo, nonostante le tue fragilità, nonostante le tue disperazioni, un motivo c’è. Le cose che vuoi le avrai. Ti auguro tutto il bene possibile, ma soprattutto di trovare quello che inconsapevolmente stai cercando ormai da tempo.

    Ti abbraccio forte

    Lea

  436. Lea dice:

    Il rispetto lo meriti e anche tutta la pazienza di questo mondo, nei tempi dei pagamenti. Devi essere tu a non lasciare che ti prendano la vita. Ti farai conoscere, li convincerai che di te possono fidarsi e aspetteranno il loro turno.
    Non sei il primo al quale è capitata una situazione simile e non sarai l’ultimo Gabri. Rimani concentrato e non farti abbattere. Arriverà un lavoro e con esso i primi soldi. Pagherai pian piano e la gente si calmerà e aspetterà. Non lasciarti spaventare. la gente fa la voce grossa ma poi se non può che adeguarsi ai tuoi tempi, aspetterà. NON LASCIARTI SPAVENTARE GABRI, tu sei un tipo in gamba e forte, tirati fuori e mostrati..

    Lea

  437. Lea dice:

    MA PENSA TE SE UNO DEVE PREOCCUPARSI PER STA STORIA DELLA STRADA CHE POI ERA RIFERITA ALL’ALIMENTAZIONE!!!
    MA COME SI FA A NON INCAZZARSI QUANDO UNO E’ COSI’ FASSSTIDIOSO !???!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Buonanotte a te! arrrgggg

  438. Gabriele dice:

    Grazie Lea…mi hai fatto male!!!mi hai stretto troppo forteeee :-) ehehe.
    Ci sono momenti in cui scrivo che mi sembra di sentirti alle mie spalle “dai,dai Gabriele,scrivi,scrivi che devo rispondere…stile Mafalda…”
    Comunque non sono sicuro di aver spiegato bene il mio concetto,mancano dei colori che non riesco a sfumare bene tra di loro…Ora lo so cosa voglio fare da grande,vivere intensamente ogni giorno che passa…solo per il fatto di esserci arrivato vivo…perchè avrebbe potuto andare diversamente.Voglio portare fino in fondo i miei doveri,i miei impegni senza avere i bastoni tra le ruote…da qui in poi posso deludere solo me stesso….

  439. Gabriele dice:

    Oh si sono in gamba ma non devo convincere nessuno di questo…che gli altri mi credano o meno,è affar loro….Non è la voce grossa che mi spaventa,tutti siamo capaci di alzarla quando serve ma anche no…quello che mi ha spaventato è stato il dolore in più che mi sono procurato,la voglia di farla finita,l’averci provato ripetutamente…mi ha spaventato l’essere arrivato così in basso…per cosa?Se ora non ci fossi più,come ho sperato tante volte…beh non potrei gioiere dei momenti positivi e non c’è niente che possa essere paragonato alla sensazione che si prova quando si è felici…è lì che voglio arrivare,essere felice!!Non importa quanto tempo mi servirà….prima o poi ci riuscirò.
    La condanna peggiore non è la morte fine a se stessa….la condanna peggiore sarebbe privarsi anche di un solo giorno di felicità….
    Preferisco viverne 1000 aspettando quell’unico giorno piuttosto di non aver più occasione per farlo.

  440. Lea dice:

    Bè io non ti nascondo certo il fatto che questa cosa della strada mi ha messo un pò di preoccupazione. Se vuoi sono sincera e ti dico anche cos’ho pensato, Non subito, ma poco dopo. Nonostante questo non riuscivo a crederci e quindi non mi rimaneva che aspettare conferma. Ora è arrivata. STAI BENE
    e come dici tu “TANTO MI BASTA”..

    Non stringo più rilassati!! arrrgggg 2

    Dolce notte allora. L’ultima all’indomani del nuovo inizio

    Lea (e siamo a 4)

  441. Lea dice:

    Ok Gabriele, negli ultimi tempi i tuoi post ribadiscono sempre gli stessi concetti positivi, senza tentennamenti. IO, che ne sono ormai da tempo un’attenta studiosa, ti do la mia benedizione. Ma ti supplico! non parlare più di strade, scelte, percorsi, scorciatoie o semplici tratte senza spiegare per esteso ciò di cui stai parlando! ok??

    Notte (e saliamo a 5..)

  442. Gabriele dice:

    Ti riferisci al messaggio che ho postato nell’altro articolo?
    La strada per stare bene è lungaaaaaaaaaaaaa!!Tanto mi basta sapere che voglio percorrerla.Non voglio prentendere di sistemare tutte le cose in una volta,come non voglio illudermi di non aver più bisogno di niente e di nessuno,oppure di essere guarito..La mia priorità rimango io…ora staccherò dalla mia città e solo il pensiero mi fa stare bene,devo trovare un lavoro così potrò stare tranquillo al 100%….fatto questo,la mia vita potrà cominciare a girare per il verso giusto…anzi mi correggo,è già iniziata a girare la mia vita…quindi dovrà continuare a farlo…

  443. Gabriele dice:

    Se arrivi a 10 “buonanotte” non dare la colpa a me… :-D
    Ha forse destato preoccupazione la faccenda della strada?Non pensavo di aver scritto chissà cosa…

  444. Lea dice:

    “Stai bene” nel senso “non ti è successo niente di brutto” oggi..
    Lo so che la srada è lunga, e che ci vorrà tempo, e che tutto è da costruire ma che tu vuoi costruire e che quindi tanto ti basta. Infatti è questo di cui sono contenta e tanto mi basta. chiaro così?

    Buonanotte?

  445. Lea dice:

    Ah noooooooooooo?? non pensavi di aver scritto chissa cosaaaa?..

    Scusaci allora………………………………………………………………………

    CERTO CHE LO SAPEVI DI AVER SCRITTO CHISSA’ COSA!!!
    un giorno me ne uscirò io con un bel “credo di aver trovato la scia luminosa che mi condurrà alla pace eterna…”
    E GUAI SE QUALCUNO FIATA!

    Buonanotte Gabri, lo sai che ti vogliamo bene NON FARCI INCAXXARE

  446. Gabriele dice:

    CRISTALLINO…
    Cmq ora ho capito…certo che anche tu non ti spieghi!!!
    Buonanotte???Mi sono svegliato alle 22.00 quindi ho ancora un pò di autonomia…ma tu fila a nanna che non hai più l’età per stare alzata dopo la mezza.

  447. Gabriele dice:

    In verità non pensavo di aver scritto nulla di che…ho letto l’aritocolo e commentato velocemente visto che ero di fretta…cmq pensavo fosse chiaro dai miei msg passati che non avevo motivo di farmi del male,anzi…
    MAAAAAAA GUARDA UN PO’ SE DEVO SPIEGARTI SEMPRE TUTTOOOOOOOOOOOOOOOOOOO …..MA..MA..MA..MA..

  448. Lea dice:

    hi hi hi! domani vedrai che mercato sulle mie supposizioni..
    “SoS salviamo l’orso Gabri”

    E ora che ho capito Cristallino vado a dormire un pò più pesante

    Grazie! tu si che sai come farmi felice

    Scherzo. In bocca al lupo per domani e saluta Kiara, santa donna

    Buonanotte ( vietato rispondere)

  449. Lea dice:

    Ho trovato la mia strada verso le tenebre.

  450. Gabriele dice:

    ORSO GABRI????
    certo che so come farti felice,come faresti a prendere sonno senza questi scambi di battute notturni..
    Cosa vuol dire santa donna??Allora io sarei il diavolo??Aspetta che mi preparo psicologicamente per fare la vittima visto che mi riesce bene!!!
    Chiara non è santa,anche se Santa Chiara non suona male… lei è semplicemente Chiara,in tutto il suo splendore…Appena la vedo te la saluto!!

  451. Primavera dice:

    Ciao a tutti.
    L’altra sera ho letto moltissimi dei vostri commenti, ed è stato interessante per me perché anch’io da molti anni ho un problema col cibo; non ho mai vomitato x liberarmi del cibo ma in compenso, da 17 anni(17!!!), mi abbuffo, e se non avessi uno stomaco di ferro a quest’ora non so dove sarei. Leggendo ho trovato una frase che mi ha molto colpito, ma questa sera sono andata a ricercarla e niente, non l’ho più rintracciata( mi pare l’avesse scritta la Signora Gabriella B. ed era più verso l’inizio dei commenti a quanto ricordo). Questa frase sottolineava come le persone che hanno problemi con l’alimentazione non amano essere troppo “normali”…Sì, diceva qualcosa del genere, e mi piacerebbe molto se chi l’ha scritta me la spiegasse, perché effettivamente io mi ci ritrovo. Nonostante una costante ricerca della normalità sento nel profondo di me stessa che devo sempre essere un po’ originale rispetto agli altri, altrimenti è come se non mi riconoscessi. Spero che chi l’ha scritta mi risponda, ne sarei veramente contenta.

  452. Gabriele dice:

    Buongiorno a tutti,oggi continuano i lavori per il traslocco…ormai arrivati ai minimi termini.Sono in attesa del furgone così mi rimarranno solo poche cose da portare via….
    Questa notte ho dormito poco e male,male e poco ed ora sono mezzo ebete seduto sulla sedia…Auguro una buona mattinata a tutte.

  453. Luna blu dice:

    Ciao gabry…ma dove vai a stare?

  454. Gabriele dice:

    Ciao Luna Blu,vado a stare in provincia di Milano,a Garbagnate.Ora ho caricato il furgone con i mobili che lascio a mia madre.

  455. Luna blu dice:

    Ma hai trovato un lavoro?

  456. Gabriele dice:

    Non ancora,questa mattina ho risposto a 3 annunci di lavoro,sto guardando ogni giorno in un sito dove vengono continuamente aggiornate le inserzioni…spero di trovare qualcosa a breve…

  457. licia dice:

    non so se chiamarla bulimia,ma mi sta succedendo qualkosa!
    quando mi sento sola,triste. cerco di rimpiazzare questo vuoto mangiando molto fino ad esagerare…poi vomito perchè provo un senso di colpa.
    mi piace tenermi occupata,lavorare e stare in mezzo a tanta gente,ma quando torno a casa e sono consapevole che nessuno è li ad aspettare me,divento un’altra persona,mangio tutto quello ke mi piace in quantita’ esagerate ebevendo litri di cocacola.
    perchè mi fa’ tanto paura la solitudine?
    mi sta succedendo spesso e non riesco a fermarmi!

  458. Owen dice:

Scrivi un commento